CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE"

Transcript

1 CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE 1

2 CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DEL PROF. DOTT. FABIO CARDINALE Nato a Bari il 14 giugno 1961 PRINCIPALI TITOLI: Primario di Pediatria Direttore della Unità Operativa Complessa di Pediatria (ex Medicina Pediatrica e Pneumo-Allergologia) dell Ospedale Pediatrico di Riferimento Regionale Giovanni XXIII di Bari, Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico-Giovanni XXIII, Bari, dal Direttore della Unità Operativa Semplice di Pronto Soccorso e Medicina di Urgenza dell Ospedale di Riferimento Regionale Giovanni XXIII dell Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico- Giovanni XXIII di Bari (a decorrere dal ) Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Pediatria (SIP) con il ruolo di Consigliere per il quadriennio Specialista in Pediatria Specialista in Malattie dell Apparato Respiratorio Specialista in Allergologia ed Immunologia Clinica Perfezionato in Reumatologia Pediatrica Perfezionato in Neonatologia Master Fellow c/o il Dipartimento di Immunologia Clinica dell'università di Goteborg (Svezia) negli anni 1989/90 Dirigente medico ospedaliero di I livello c/o la Clinica Pediatrica I S. Maggiore dell Università di Bari (Dir. Prof. Lucio Armenio) fino al Responsabile della Struttura Semplice Diagnosi e Terapia delle Immunodeficienze con effetto dal 1/11/2000 al Già Referente per il Controllo di Gestione della U.O. Pediatria 1 S. Maggiore dell Azienda Ospedaliera Policlinico, Bari, fino al Referente per la Formazione della U.O. di Pediatria 1 S. Maggiore dell Azienda Ospedaliera Policlinico, Bari, fino al Responsabile delle tecniche di valutazione funzionale respiratoria in età prescolare (RINT) presso l U.O. Pediatria 1 S. Maggiore dell Azienda Ospedaliera Policlinico, Bari, fino al

3 Membro di Collegio Tecnico di Verifica di dirigenti medici (art. 31, comma 1 e 2, del CCNL dell Area della Dirigenza Medica e Veterinaria del SSN dell 8 giugno 2000) c/o la A.O. O.C. Foggia Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP), con la carica di Segretario, per il triennio Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP), con la carica di Consigliere e Tesoriere, per il quadriennio Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) in qualità di Revisore dei Conti, per il triennio Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) in qualità di Tesoriere per il triennio Presidente della sezione Puglia della Società Italiana di Pediatria Ospedaliera (SIPO) dal 2014 Membro del Comitato di Redazione della Rivista di Immunologia e Allergologia Pediatrica (RIAP) negli anni Componente del Comitato Strategico Nazionale per le Immunodeficienze (IPINET) Membro dell Italian Pediatric Allergy Network Docente di ruolo di Semeiotica Pediatrica presso la II Scuola di Specializzazione in Pediatria dell Università di Bari fino alla data di cessazione della Scuola Docente di ruolo di Pediatria, corso di Laurea in Igiene Dentale, Università di Bari fino all A.A. 2006/2007 Docente di ruolo di Pediatria o Educazione sanitaria per D.U., corso di D.U. in Igienista Dentale, Università di Bari (dall AA 97/98 fino alla cessazione del D.U.) Docente di ruolo di Pediatria, corso di Laurea in Educatore Professionale, Università di Bari sede di ASL BAT, nell A.A. 2007/2008 Docente di ruolo di Pediatria generale, corso di Laurea in Tecniche di neurofisiopatologia, Università di Bari, nell A.A. 2007/2008 e A.A. 2008/2009 Docente di ruolo di Pediatria, corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare, Università di Bari, nell A.A. 2007/2008 Docente di ruolo di Pediatria nel corso di Laurea in Igiene Dentale presso l Università di Bari - sede AUSL FG, Lucera, nell A.A. 2007/2008 Docente di ruolo di Prevenzione e controllo delle Infezioni crociate, corso di Laurea in Igiene Dentale, Università di Bari, nell all A.A. 2007/2008 Docente di ruolo di Prevenzione e controllo delle Infezioni crociate, corso di Laurea in Igiene Dentale, Università di Bari - sede AUSL FG, Lucera nell A.A. 2008/2009 3

4 Docente di ruolo di Prevenzione e controllo delle Infezioni crociate, corso di Laurea in Igiene Dentale, Università di Bari - sede AUSL BAT, nell A.A. 2008/2009 Docente di ruolo di Tecniche allergologiche (II anno, 2 semestre, crediti formativi 1.0), corso di Laurea triennale in Tecniche diagnostiche Biomediche, Università di Bari Sede di Brindisi, nell A.A. 2008/2009 (coordinatore dell insegnamento integrato) Docente di ruolo di Allergologia e Immunologia Clinica (III anno, 1 semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Scienze infermieristiche, presso l Università di Bari, sede di Molfetta, nell A.A. 2008/2009 Docente di ruolo presso il Corso di Perfezionamento in Immuno- Allergologia Pediatrica dell Università di Bari (dall A.A. 1993/94 fino alla cessazione del Corso) Docente presso l Università di Pavia nel Master Universitario di II Livello Immunopatologia dell Età Evolutiva, AA Docente per Didattica Integrativa di Broncopneumologia Pediatrica presso la I Scuola di Specializzazione in Pediatria dell Università di Bari Docente di ruolo di Allergologia e Immunologia II anno, Scuola di Specializzazione in Pediatria, Università di Bari dall'aa 2012/13 Componente della Commissione Didattica del corso di laurea in Igiene Dentale presso l Università di Bari Componente della Commissione per le Allergie Alimentari, Anafilassi e Dermatite Atopica della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP) dal 2004 al 2006 Componente della Commissione su Allergia a Farmaci, Latex, Orticaria della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP) dal 2007 al 2009 Iscritto alla Società Italiana di Pediatria (SIP), Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP), Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) Autore di oltre 350 pubblicazioni in lingua anglosassone o italiana su riviste nazionali o internazionali, di cui 51 edite su PubMed (Impact Factor totale = circa 170) Peer reviewer di 14 riviste scientifiche internazionali (Allergy, Clinical and Experimental Allergy, Pediatric Allergy Immunology, Respiratory Medicine, Journal of Biological and Homeostatic Agents, European Journal of Inflammation, Italian Journal of Pediatrics, BMC Infectious Diseases, Scandinavian Journal of Infectious Diseases, Vaccine, European Annals of Allergy and Clinical Immunology, Pediatric Oncall, Pharmaceutica Analytica Acta, BMC Pediatrics) Coordinatore delle Linee Guida Italiane sull Orticaria Cronica in Età Pediatrica Estensore delle Linee Guida Italiane sulla Malattia di Kawasaki Estensore della Consensus sulla Terapia Inalatoria della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) 4

5 Estensore della Consensus sul respiro sibilante nel bambino in età prescolare per conto della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) Relatore o moderatore a oltre 180 Congressi, Corsi di aggiornamento o Simposi medico-scientifici di rilevanza nazionale o internazionale Coordinatore di Corsi di Aggiornamento o Perfezionamento in Immunoallergologia e Broncopneumologia pediatrica Presidente del 12 Congresso Nazionale della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica, in programma a Bari dal 14 al 17 aprile 2010 Settori principali di ricerca e interesse scientifico: allergologia e broncopneumologia pediatrica, immunologia clinica, sindromi da immunodeficit primitivo, reumatologia pediatrica CARDINALE FABIO - Nato a Bari il 14 giugno Iscritto al primo anno della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Universita di Bari nell A.A. 1979/80 - Durante il 4 anno del corso di laurea ha fequentato l'istituto di Patologia Speciale Medica in qualità di studente interno. - Al 5 anno di studi è risultato vincitore per l A.A. 84/85 dei premi di studio "Biagio Solarino" e "Alfonso Susca - Nicola Pende" rilasciati dall'università di Bari per i meriti di studio riportati durante il corso di laurea (media dei voti ottenuti nei singoli esami di profitto alla data della laurea: 29.8 trentesimi). - Durante il 5 e 6 anno del corso di laurea, fino al dicembre 1989, ha frequentato l'istituto Policattedra di Pediatria Clinica e Sociale in qualità dapprima di studente laureando e successivamente di medico interno. - Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'università degli Studi di Bari il 29/7/85 in anni 5 e una sessione, con voti 110/110 e lode, ottenendo il plauso della commissione, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: "Il test di provocazione nasale nel bambino allergico: confronto tra valutazione clinica e rinomanometrica". 5

6 - Abilitato alla professione di Medico Chirurgo presso l'università degli Studi di Bari nella II sessione dell'a.a. 1984/85 con il massimo dei voti (110/110). - Nel dicembre 1985 ha sostenuto l'esame di ammissione alla Scuola di Specializzazione in Pediatria Preventiva e Puericultura, afferente all Istituto Policattedra di Pediatria Clinica e Sociale dell Università di Bari, collocandosi al primo posto nella graduatoria di merito. - Durante il corso di specializzazione ha frequentato con la massima assiduità le corsie, gli ambulatori e il laboratorio dell'istituto di Pediatria Clinica e Sociale. - In data 30/5/89 ha conseguito il diploma di Specializzazione in Pediatria Preventiva e Puericultura a pieni voti (50/50 e lode) discutendo la tesi sperimentale dal titolo "Deficit selettivo di sottoclassi delle IgG e infezioni respiratorie ricorrenti: risultati di uno studio prospettico". - In data 29/10/98 ha conseguito la Specializzazione in Malattie dell Apparato Respiratorio e Tisiologia presso l Università di Bari con voti 50/50 e lode. - In data 11/11/2006 ha conseguito la Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica presso l Università di Bari con voti 50/50 e lode. - In data 26/05/2007 ha conseguito il Diploma di Perfezionamento in Reumatologia Pediatrica presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma - In data 17/11/2009 ha conseguito il Diploma di Perfezionamento in Neonatologia presso l Università di Bari - Nel luglio 1989 è risultato vincitore di Borsa di Studio per l'estero rilasciata dal Consorzio per l'università degli Studi di Bari. - Dal 5/9/89 al 16/2/90 e dal 9/1/94 al 5/3/94 ha frequentato in qualità di Master Fellow il Dipartimento di Immunologia Clinica dell'università di Goteborg (Svezia) diretto dal Prof. Lars Ä. Hanson svolgendo studi sui deficit primitivi dell'immunità anticorpale pubblicati su riviste mediche internazionali (Scand. J. Immunology, 26, 279, 1992). - Vincitore di concorso pubblico per titoli ed esami presso l O. C. Policlinico di Bari, è stato assunto il 21/03/90 nella posizione funzionale di assistente medico di ruolo, venendo assegnato alla Divisione di Pediatria Generale, ove ha prestato servizio fino al 1/5/90. 6

7 - Dal 2/5/90 al 30/9/92 ha prestato servizio presso il Servizio Autonomo di Pronto Soccorso e, dal 1/10/92 al 9/5/94, presso l Istituto Policattedra di Pediatria Clinica e Sociale. - Dal 10/5/94 al Dirigente Medico di I livello, presso la Divisione di Pediatria Generale Clinica Pediatrica III - U.O. Pediatria 1 S. Maggiore (direttore Prof. Lucio Armenio) della Clinica Pediatrica. - Responsabile della Struttura Semplice di Diagnosi e Terapia delle Immunodeficienze con effetto dal 1/11/2000 (fino alla data di copertura dell incarico di Direttore UOC presso l O. Giovanni XXIII di Bari) - Responsabile delle tecniche di valutazione funzionale respiratoria in età prescolare (RINT) c/o l U.O. Pediatria 1 S. Maggiore dell Azienda Ospedaliera Policlinico, Bari - Referente per il Controllo di Gestione della U.O. Pediatria 1 S. Maggiore dell Azienda Ospedaliera Policlinico, Bari - Referente per la Formazione dell U.O. Pediatria 1 S. Maggiore dell Azienda Ospedaliera Policlinico, Bari - Direttore della Unità Operativa Complessa di Medicina Pediatrica e Pneumo- AllergoImmunologia dell Ospedale Pediatrico di Riferimento Regionale Giovanni XXIII, Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico-Giovanni XXIII, Bari, con decorrenza dal Direttore della UU.OO. Semplice di Pronto Soccorso e Medicina di Urgenza dell Ospedale di Riferimento Regionale Giovanni XXIII dell Azienda Ospedaliero- Universitaria Policlinico-Giovanni XXIII di Bari (a decorrere dal 15/06/2010) Attività assistenziali svolte presso la UO di Pediatria Maggiore del Policlinico di Bari - Attività clinica svolta: il dott. Cardinale svolge attività clinica di reparto, ambulatoriale e di day hospital presso l U.O. Pediatria 1 S. Maggiore dell A.O. Policlinico di Bari. Oltre alla normale attività clinica di reparto (10 posti letto di pediatria), è possibile stimare che egli svolga circa visite immunoallergologiche e 7

8 broncopneumologiche pediatriche ambulatoriali/mese complete in molti casi di prove allergologiche e test di funzionalità respiratoria. In qualità di responsabile del Servizio di diagnosi e terapia delle immunodeficienze egli inoltre segue da molti anni, in regime ambulatoriale o di DH, circa 50 casi di immunodeficienze primitive (agammaglobulinemia X-linked di Bruton, neutropenie, mielodisplasie, ipogammaglobulinemie, deficit di sottoclassi, immunodeficienze combinate severe sottoposte a trapianto di midollo osseo etc.), molte delle quali annoverabili nell elenco delle malattie rare. Specificazione delle attività assistenziali svolte c/o la U.O. Maggiore della Clinica Pediatrica dell Università di Bari fino al Responsabile della Struttura Semplice di Diagnosi e Terapia delle Immunodeficienze con effetto dal 1/11/2000 Attività di reparto, consulenza, pronto soccorso e guardia interdivisionale. Si specifica che il volume di ricoveri, rapportati ai posti letto disponibili, nel periodo di tempo considerato (anni ) è stato il seguente: REPARTO POSTI LETTO 18 (R.O.) + 2 (D.H.) RICOVERI ORDINARI Referente per il ricovero e/o la osservazione in regime ambulatoriale o di DH presso la Clinica Pediatrica Università di Bari, di casi complessi di tipo immunoallergologico e broncopneumologico pediatrico nonché di malattie rare (immunodeficienze, asma difficile etc.) provenienti da medici operanti in strutture ospedaliere regionali ed extraregionali di I e II livello Attività di consulenza in regime di urgenza e come consulente dedicato per le divisioni di Neuropsichiatria Infantile e Neurochirurgia Diagnosi e follow-up di malattie rare nel settore degli immunodeficit primitivi (Agammaglobulinemia X-linked, SCID, ipogammaglobulinemia, neutropenia etc.) Attività di DH per un volume approssimativo stimabile come pari al 20-30% dei DH di seguito riportati nel periodo di tempo considerato (anni ), relativi soprattutto alla diagnosi e trattamento di pazienti con immunodeficienze primitive, asma bronchiale, tosse cronica, allergia alimentare, ipersensibilità a farmaci REPARTO 8

9 POSTI LETTO (R.O.) + 2 (D.H.) RICOVERI DH 10* 28* 46* * per disposizioni aziendali attivato solo D.H. immunologici Attività ambulatoriale pari a circa il 30% delle prestazioni di immunoallergologia pediatrica (vedi elenco attività ambulatoriali totali nel periodo considerato, relative all intera U.O. Maggiore ex Cl. Pediatrica III) nel periodo di tempo considerato (anni ) AMBULATORIO Visite specialistiche pediatriche Screening allergologico (prick tests) In particolare, il sottoscritto ha svolto nel periodo di tempo suddetto, e nei giorni settimanali specificati, le seguenti prestazioni ambulatoriali per esterni (dati approssimativi per unità di tempo): visite immunoallergologiche con prick tests: 100 visite/mese (MAR-VEN) visite immunoallergologiche senza prick tests 20 visite/mese (MAR-VEN) visite pneumologiche con RINT (a decorrere dall acquisto dell apparecchiatura): 30/mese (MER) Visite pneumologiche + spirometria + FeNO: 30/mese (LUN) Visite immunologiche: 10/mese (su appuntamento dal LUN al VEN) Per quanto concerne le attività ambulatoriali il sottoscritto si è inoltre fatto promotore nel periodo de quo delle seguenti iniziative: 1. Attivazione e implementazione per la diagnosi delle patologie respiratorie ostruttive dell infanzia dei test di funzionalità polmonare con la tecnica delle Resistenze con Interruzione Multipla (RINT) 2. Standardizzazione degli skin-prick tests e degli Atopy Patch Test 3. Standardizzazione e implementazione di nuove tecniche di valutazione della flogosi bronchiale con metodi non invasivi (FeNO, Condensato nell esalato) 4. Utilizzo di softwares applicativi per la graduazione di severità della Dermatite Atopica (ScoraCard) 9

10 5. Allestimento di una rete informatica per la gestione della patologia allergologica ambulatoriale vota alla archiviazione dei dati e alla creazione di un database computerizzato (cartella allergologica computerizzata, risposta informatizzata etc. ). Tali attività sono tutt ora in corso di completamento, visti i ritardi nella fornitura del supporto hardware necessario 6. Applicazione delle Linee Guida volte all utilizzo dei distanziatori nel trattamento dell asma e ottimizzazione delle procedure di sterilizzazione degli stessi (attività svolta in collaborazione con la dott.ssa M.S. Loffredo) 7. Standardizzazione di protocolli diagnostici nell allergia alimentare (Challenge orale) (attività svolta in collaborazione con la dott.ssa M.S. Loffredo) 8. Preparazione di stampati ad hoc per la gestione ottimale della patologia allergologica pediatrica a livello ambulatoriale: Terapia delle riacutizzazioni dell asma Terapia delle riacutizzazioni dell orticaria-angioedema Terapia delle riacutizzazioni della DA Action-plan per il trattamento dell anafilassi Moduli per la prescrizione di farmaci in fascia H Schemi di prescrizione della terapia corticosteroidea topica nella DA con la regola della Fingertip unit Schemi per un corretto utilizzo dei distanziatori Schemi per un corretto utilizzo dei nebulizzatori Istruzioni per un corretto utilizzo degli spray nasali nelle sinusopatie Pannello indagini per orticaria cronica Dieta priva di proteine del latte vaccino e alimenti potenzialmente contaminanti Dieta priva di proteine dell uovo e alimenti potenzialmente contaminanti Istruzioni per la somministrazione di vaccini iposensibilizzanti sublinguali (SLIT) Consenso informato per la somministrazione di vaccini iposensibilizzanti sublinguali (SLIT) Elenco principali allergeni per dosaggio IgE specifiche nel siero con metodo ImmunoCAP Profilassi ambientale per micofiti Elenco alimenti ad elevato contenuto di nickel Risposta intradermoreazione di Mantoux Risposta intradermoreazione con siero autologo sec. Greaves (ASST) Attività assistenziali svolte presso la UOC di Pediatria e la UOS di Pronto Soccorso dell Ospedale di Riferimento Regionale Giovanni XXIII di Bari Il Dott. Cardinale è Direttore di un Reparto provvisto di 12 posti letto di Medicina Pediatrica (UOC) e 8 posti letto di Pneumologia (UOS), attualmente fisicamente accorpati. Egli inoltre ricopre la Direzione della UOS di Pronto Soccorso e Medicina di Urgenza Pediatrica. 10

11 ATTIVITA DIDATTICA - A decorrere dall'a.a. 1993/94 all anno di sua cessazione è stato docente titolare per l'insegnamento di Terapia Specifica delle Immunodeficienze nel corso post-laurea di perfezionamento per laureati in Medicina e Chirurgia dell Università di Bari in Allergologia ed Immunologia Pediatrica. - Dall'A.A. 1992/93 al 1998/99 docente per did. integrativa di "Medicina Fisica e Riabilitazione" nella II Scuola di Specializzazione in Pediatria dell'università di Bari. - Nell A.A. 1997/98 docente per did. integrativa di Cardiologia Pediatrica e Neonatale nella II Scuola di Specializzazione in Pediatria dell'università di Bari. - Nell A.A. 1999/2000 docente per did. integrativa e, dal 2000/2001 a tutt oggii, docente di ruolo di Semeiotica Pediatrica nella II Scuola di Specializzazione in Pediatria dell'università di Bari. -Nell A.A. 2008/2009 docente di ruolo di Pediatria, II anno (10 ore), nella Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione dell Università di Bari - Nell A.A. 2007/2008 e 2008/09 docente di ruolo di Pediatria nella Scuola di Specalizzazione in Cardiochirurgia, V anno (ore 25) dell Università di Bari - Nell A.A. 2008/2009 docente di ruolo di Modificazioni immunologiche durante l attività Sportiva, III anno (10 ore) nella Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport dell Università di Bari - Nell A.A. 2008/2008 docente di ruolo di Malattie dell Apparato Respiratorio nella Scuola di Specializzazione in Nefrologia dell Università di Bari - Nell A.A. 1997/98 e 1998/99 docente di ruolo di Pediatria (II anno, 1 semestre, ore 20) del Corso di D.U. in Igienista Dentale presso l Università di Bari. - Nell A.A. 1999/2000, 2000/01, 2001/02 e 2002/2003 docente di ruolo di Educazione sanitaria (III anno, 1 semestre, ore 15) del Corso di D.U. Igienista Dentale presso l Università di Bari. - Dall A.A. 2003/2004 all A.A. 2006/07 docente di ruolo di Pediatria (II anno, 1 semestre, crediti formativi 1.5) nel corso di Laurea triennale in Igiene Dentale presso l Università di Bari. 11

12 - Nell AA 2010/2011 docente di ruolo di Pediatria (II anno, 1 semestre, crediti formativi 2.5) nel corso di Laurea triennale in Igiene Dentale presso l Università di Bari. - Docente di ruolo di Pediatria generale e specialistica (II anno, 1 semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di laurea triennale in Educazione Professionale presso l Università di Bari sede AUSL BAT Barletta, nell A.A. 2007/ Docente di ruolo di Pediatria generale e specialistica (II anno, 2 semestre, crediti formativi 1.5), corso di Laurea Triennale in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare, Università di Bari nell A.A. 2007/ Docente di ruolo di Pediatria (II anno, 1 semestre, crediti formativi 1.5) nel corso di Laurea triennale in Igiene Dentale presso l Università di Bari - sede AUSL FG, Lucera nell A.A. 2007/ Docente di ruolo di Pediatria generale e specialistica (III anno, 1 semestre, crediti formativi 1.5) nel corso di Laurea triennale in Fisioterapista presso l Università di Bari, sede di Bisceglie, nell A.A. 2008/ Docente di ruolo di Allergologia e Immunologia Clinica (III anno, 1 semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Scienze infermieristiche, presso l Università di Bari, sede di Molfetta, nell A.A. 2008/ Docente di ruolo di Prevenzione e controllo delle Infezioni crociate (III anno, I semestre, crediti formativi 1.0), corso di Laurea triennale in Igiene Dentale, Università di Bari, sede di Bari - Policlinico, nell A.A. 2007/ Docente di ruolo di Prevenzione e controllo delle Infezioni crociate (III anno, I semestre, crediti formativi 1.0), corso di Laurea triennale in Igienista Dentale, Università di Bari - sede AUSL FG, Lucera nell A.A. 2008/ Docente di ruolo di Prevenzione e controllo delle Infezioni crociate (III anno, I semestre, crediti formativi 1.0), corso di Laurea triennale in Igienista Dentale, Università di Bari - sede AUSL BAT, nell A.A. 2008/ Docente di ruolo di Tecniche allergologiche (II anno, 2 semestre, crediti formativi 1.0), corso di Laurea triennale in Tecniche diagnostiche Biomediche, Università di Bari Sede di Brindisi, nell A.A. 2008/2009 (coordinatore dell insegnamento integrato) 12

13 - Docente di ruolo di Pediatria, (III anno, 1 semestre, crediti formativi 1.5) nel corso di Laurea triennale in Fisioterapista presso l Università di Bari, sede di Taranto, nell A.A. 2009/2010 e 2010/ Docente di ruolo di Allergologia e Immunologia Clinica (III anno, 1 semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Scienze infermieristiche, presso l Università di Bari, sede Ospedale De Bellis Castellana (BA), nell A.A. 2009/2010 e 2010/ Docente di ruolo di Malattie dell Apparato Respiratorio (II anno, 2 semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico, presso Università di Bari, sede di Bari - Policlinico, nell A.A 2010/ Docente di ruolo di Allergologia e Immunologia Clinica (III anno, 1 semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Scienze infermieristiche, presso l Università di Bari, sede di Taranto, nell A.A. 2010/ Docente di ruolo di Malattie dell App. Respiratorio (II anno, I semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Ostetrica presso l Università di Bari, sede Policlinico, nell AA 2011/ Docente di ruolo di Malattie dell App. Respiratorio (II anno, I semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia presso l Università di Bari, sede Policlinico, nell AA 2011/ Docente di ruolo di Pediatria generale (II anno, 2 semestre, crediti formativi 1.0) nel corso di Laurea triennale in Tecniche di Neurofisiopatologia presso l Università di Bari, nell A.A. 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011 e poi 2013/ Docente di ruolo di "Pediatria Generale e Specialistica" (2 anno, 2 semestre, crediti formativi 1.0) corso di Laurea in "Tecniche Audioprotesiche" presso l Università di Bari, nell A.A. 2014/ Docente di ruolo di "Pediatria Generale e Specialistica" (2 anno, 2 semestre, crediti formativi 1.0) corso di Laurea in "Tecniche Audiometriche" presso l Università di Bari, nell A.A. 2014/2015 Docente di ruolo di "Pediatria Generale e Specialistica" (2 anno, 2 semestre, crediti formativi 1.0) corso di Laurea in "Dietistica" presso l Università di Bari, nell A.A. 2014/

14 - Docente presso la Università di Pavia nel Master Universitario di II Livello Immunopatologia dell Età Evolutiva (coord. Prof. G.L. Marseglia) - AA Componente della Commissione Didattica del corso di laurea triennale in Igiene Dentale presso l Università di Bari fino al Dall A.A. 2005/06 all AA 2008/09 è stato docente per Didattica Integrativa di Broncopneumologia Pediatrica presso la I Scuola di Specializzazione in Pediatria dell Università di Bari. - Dall AA 2012/2013 è Docente di ruolo di Allergologia e Immunologia, II anno (CFU 5, 60 h professionalizzanti), Scuola di Specializzazione in Pediatria, Università di Bari ALTRI TITOLI - E stato più volte membro di Collegio Tecnico di Verifica di dirigenti medici ai sensi dell art. 31, comma 1 e 2, del CCNL dell Area della Dirigenza Medica e Veterinaria del SSN dell 8 giugno 2000 (c/o A. O. Ospedali Riuniti Foggia). - E membro della Società Italiana di Pediatria (SIP), della Società Italiana di Immunologia ed Allergologia Pediatrica (SIAIP) e della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI). - E componente del Comitato Strategico Nazionale per le Immunodeficienze, coordinato dal Prof. A. Ugazio (Roma) e attualmente dal Prof. A. Plebani (Brescia) - E stato componente della Commissione su Allergia Alimentare, Anafilassi e Dermatite Atopica della SIAIP dal 2004 al E componente della Commissione su Allergia a Farmaci, Latex, Orticaria della SIAIP dal 2007 al E stato membro del Consiglio Direttivo, in qualità di Segretario, della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP) dal 2001 al E stato membro del Consiglio Direttivo, in qualità di Consigliere e di Tesoriere, della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP), eletto nel 2006 per il triennio

15 - Revisore dei Conti della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI), nel triennio Componente del Comitato di Redazione della Rivista di Immunologia e Allergologia Pediatrica (RIAP) dal 2007 al Tesoriere della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) per il triennio Peer reviewer (revisore) per 14 Riviste Internazionali: Respiratory Medicine, Clinical and Experimental Allergy, Pediatric Allergy Immunology, Allergy, Journal of Biological & Homeostatic Agents, European Journal of Inflammation, Italian Journal of Pediatrics, Vaccine, Scandinavian Journal of Infectious Disease e BMC Infectious Diseases. - Coordinatore delle Linee Guida Italiane sull Orticaria Cronica in Età Pediatrica - Componente della Task Force Nazionale per la elaborazione delle Linee Guida sulla Discinesia Ciliare Primitiva (DCP) in età pediatrica e del Gruppo di Studio sull Aerosolterapia in età pediatrica - Estensore delle nuove Linee Guida Italiane 2015 sulla Malattia di Kawasaki - Estensore della Consensus sulla Terapia Inalatoria della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) - Estensore della Consensus sul respiro sibilante nel bambino in età prescolare per conto della Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) - Presidente del 12 Congresso Nazionale della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP), Bari, aprile 2009 ATTIVITA DI RELATORE O MODERATORE A CONGRESSI NAZIONALI - E stato relatore nei seguenti congressi e simposi medico-scientifici, con le relazioni dai seguenti titoli: 1) 1 Corso di aggiornamento in Temi di Medicina Generale - L atopia nel bambino, Bisceglie maggio ) Convegno Regionale Progressi in ORL - Le flogosi recidivanti delle prime vie aeree in età pediatrica: l approccio clinico, patogenetico e terapeutico, Barletta 21/10/

16 3) Salute Infantile e Politica Sanitaria: Convegno di Dermatologia, Vaccinazioni, Cardiologia e Politica Sanitaria Farmacologia clinica: La terapia inalatoria nel trattamento dell asma bronchiale del bambino, Lecce dicembre ) Meeting di aggiornamento in Medicina dello Sport La terapia inalatoria dell asma nel bambino sportivo, Bari 19/4/1997 5) 1 Corso di Educazione Pediatrica Continua: Il bambino Atopico Interpretazione dei tests di laboratorio, Lecce 14/3/1998 6) Attualità Cliniche e Diagnostiche nel Trattamento delle Infezioni delle Vie Respiratorie Infezioni ricorrenti respiratorie: aspetti clinico-patogenetici, Bari 23/01/1999 7) La Terapia Antibiotica nelle Infezioni delle Alte e Basse Vie Respiratorie in Età Pediatrica Diagnosi ed orientamenti terapeutici nelle infezioni delle basse vie respiratorie da patogeni tipici, Bari 24/4/1999 8) La terapia antibiotica nelle infezioni delle alte e basse vie respiratorie Diagnosi ed orientamenti terapeutici nelle infezioni delle basse vie respiratorie da patogeni tipici, Campoverde di Aprilia 26/11/1999 9) 3 Giornata di Immunoallergologia Pediatrica Terrae Maioris Cos è l asma: diagnosi clinica, Torremaggiore (FG), 27 maggio ) XII Meeting di Pneumo-Immuno-Allergologia: dal bambino all anziano Il ruolo dell Ossido Nitrico nell Interpretazione delle Pneumopatie Infantili, Bormio 4-11 marzo ) Progetto AIRONET, Brindisi, 26 gennaio ) 6 Congresso SIMRI, Educazione sanitaria dei genitori all uso dei devices, Venezia Lido, giugno ) 5 Congresso SIAIP, Immunodeficienze, casi clinici, Riva del garda 1-4 aprile ) VII Congresso SIMRI, Prick e RAST a confronto, Roma giugno ) III Convegno Interregionale per pediatri di famiglia, Asma e wheezing nei primi anni di vita, Vieste 3-6 settembre ) Corso di Aggiornamento Le patologie del tratto respiratorio integrato nel bambino: il ruolo della terapia inalatoria, Bari 22 novembre ) Urgenze in Pediatria La crisi acuta di asma, Bari, 15 marzo

17 18) Corso avanzato di fisiopatologia respiratoria pediatrica Ossido Nitrico, Bari dicembre ) 8 Congresso Nazionale SIMRI - Le tecniche allergologiche, Ancona, 9-12 giugno ) Un Incontro Pluridiciplinare di pediatria: Difetti immunitari minori, Muro Leccese, settembre ) Le patologie del sistema immunitario nei bambini, I dispositivi inalatori nelle patologie immunoallergiche nei bambini, Bari, Ordine dei Farmacisti, 24 marzo ) Wheezing in età pediatrica, Diagnosi allergologica, Bari, Hotel Sheraton Nicolaus, 18 dicembre ) Congresso AIPO Regione Puglia, Nitric oxide levels in exhaled air of children with mild-intermittent asthma sensitized to alternaria, Foggia gennaio ) Congresso Interregionale Apulo-Lucano Trent anni di Allergo-Immunologia in Puglia Aspetti patogenetici e clinici degli immunodeficit, Bari, 31 marzo-2 aprile ) 7 Congresso Nazionale SIAIP L Allergologia e limmunologia nella pratica pediatrica: tra evidenze e intuizioni Diagnostica allergologica in vivo e in vitro e test alternativi, Roma 6-9 aprile ) Postgradute Courses: Metodi di valutazione e monitoraggio della flogosi allergica, 9 Congresso Nazionale SIMRI, Chieti Montesilvano (PE), 30 maggio-1 giugno ) Format Laboratorio di interattività tra livelli specialistici pediatrici, Farmacologia clinica e malattie allergiche: dalla ricerca di laboratorio alle nuove indicazioni per la pratica del pediatra - Lo spazio della teofillina, cromoni, anticolinergici, Verona maggio ) Il sistema immunitario: Biologia e Clinica, Deficit primitivi ed acquisiti dell immunità umorale, Lecce 26 ottobre e 23 novembre ) Diari ver Anafilassi, di tutto di più, Roma ottobre ) Nuove frontiere nelle strategie diagnostiche e terapeutiche delle allergopatie Utilizzo clinico del valore quantitativo delle IgE nell allergia, Bari 8 aprile

18 31) 8 Congresso Nazionale SIAIP - Le Malattie Allergiche ed Immunologiche del Bambino: Dalle Basi Scientifiche alla Pratica Clinica Gestione delle reazioni (allergiche e non) ad insetti, latice ed additivi, Reggio Calabria 5-8 aprile ) Opinioni a confronto 2006 in Immuno-Pneumo-Allergologia Pediatrica, Steroidi inalatori, Pavia ottobre ) BANG: Bambini Allergia. Nuova gestione, Bari 13 maggio ) La gestione del Bambino con Patologia Allergica e respiratoria tra Territorio e Ospedale IRR e Allergia, Bari 16 dicembre ) Allergia Alimentare e Dermatite atopica, 1 Corso Teorico-Pratico di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Bari 12 maggio ) Anafilassi, 1 Corso Teorico-Pratico di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Bari 12 maggio ) Asma bronchiale e Wheezing, 1 Corso Teorico-Pratico di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Bari 12 maggio ) Tosse cronica, 1 Corso Teorico-Pratico di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Bari 12 maggio ) I devices inalatori, 1 Corso Teorico-Pratico di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Bari 12 maggio ) Diagnostica Allergologica in Vitro, 1 Corso Teorico-Pratico di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Bari 12 maggio ) Immunoterapia specifica nelle patologie respiratorie, 1 Corso Teorico-Pratico di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Bari 12 maggio ) Linee guida Rinite-Asma in Pediatria, Corso di aggiornamento teorico pratico di Allergologia Pediatrica, Molfetta 20 Ottobre ) La diagnosi di rinite ed asma allergico: indicazioni per l ITS, Corso di Aggiornamento Universitario di Immunoterapia specifica, Perugia, novembre ) Allergia Alimentare e Dermatite atopica, 2 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre ) Anafilassi, 2 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre

19 46) Asma bronchiale e Wheezing, 2 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre ) Tosse cronica, 2 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre ) I devices inalatori, 2 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre ) Immunodeficienze primitive e sindromi della febbre periodica, 2 Corso Teorico- Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre ) Diagnostica Allergologica in Vitro, 2 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre ) Immunoterapia specifica nelle patologie respiratorie, 2 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Lecce 30 novembre 1 dicembre ) Allergia Alimentare e Dermatite atopica, 3 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio ) Anafilassi, 3 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio ) Asma bronchiale e Wheezing, 3 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio ) Tosse cronica, 3 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio ) I devices inalatori, 3 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio ) Immunodeficienze primitive e sindromi della febbre periodica, 3 Corso Teorico- Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio ) Diagnostica Allergologica in Vitro, 3 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio

20 59) Immunoterapia specifica nelle patologie respiratorie, 3 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Barletta gennaio ) Allergia Alimentare e Dermatite atopica, 4 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) Anafilassi, 4 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) Asma bronchiale e Wheezing, 4 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) Tosse cronica, 4 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) I devices inalatori, 4 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) Immunodeficienze primitive e sindromi della febbre periodica, 4 Corso Teorico- Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) Diagnostica Allergologica in Vitro, 4 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) Immunoterapia specifica nelle patologie respiratorie, 4 Corso Teorico-Pratico di Immunoallergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Matera febbraio ) La suscettibilità geneticamente determinata alle infezioni, 10 Congresso Nazionale SIAIP, Salsomaggiore 3-5 aprile ) Wheezing in età prescolare, Allergie Respiratorie e Rinite Allergica: Nuove Prospettive, Bari 17 Maggio ) Le allergie alimentari, I Corso Universitario di aggiornamento pediatrico regionale Puglia, Alberobello Maggio ) La diagnosi delle allergie, I Corso Universitario di aggiornamento pediatrico regionale Puglia, Alberobello Maggio ) Deficit minori dell immunità innata e suscettibilià alle infezioni, 64 Congresso Nazionale SIP, Ottobre ) Cosa fare e cosa non fare nell orticaria che non passa?, I Congresso Regionale SIAIP Calabria, Novembre 2008 Cosenza 20

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Le muffe fanno parte, insieme ai lieviti e ai funghi a cappello sia mangerecci sia velenosi, di un vastissimo quanto eterogeneo gruppo di organismi,

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

L asma bronchiale nel bambino raccomandazioni per la pratica clinica

L asma bronchiale nel bambino raccomandazioni per la pratica clinica L asma bronchiale nel bambino raccomandazioni per la pratica clinica Un modello per introdurre cambiamenti nel percorso diagnostico-assistenziale della malattia cronica Modena, Giugno 2004 Raccomandazioni

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli