////.)/?f. VISTO il decreto legislative) 23 maggio 2000, n. 164, nel seguito denominato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "////.)/?f. VISTO il decreto legislative) 23 maggio 2000, n. 164, nel seguito denominato"

Transcript

1 yf i rr// ////.)/?f.)/? VISTO il decreto legislative) 23 maggio 2000, n. 164, nel seguito denominato "decreto legislative) n. 164/2000", recante norme per il mercato interno gas naturale come moficato dal decreto legislativo 1 giugno 2011, n. 93; VISTA la rettiva 2009/73/CE Parlamento europeo e Consiglio relativa a norme comuni per il mercato interno gas naturale; VISTO il regolamento (UE) n. 994/2010 Parlamento europeo e Consiglio 20 ottobre 2010 concernente misure volte a garantire la sicurezza l*approvvigionamento gas; VISTO il decreto legislativo l giugno 2011, n. 93, recante attuazione le rettive 2009/72/CE, 2009/73/CE e 2008/92/CE relative a norme comuni per il mercato interno l'energia elettrica, gas naturale e ad una procedura comunitaria sulla trasparenza dei prezzi al consumatore finale industrial gas e energia elettrica. VISTO il decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, recante sposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo le infrastrutture e la competitivita, convertito con moficazioni con legge 24 marzo 2012, n. 27, ed in particolare l'articolo 14 recante misure per ridurre i costi approvvigionamento gas naturale per le imprese, come moficato dall'articolo 38, comma 2, decreto legge n.83/2012, convertito con legge n. 134/2012, seguito "articolo 14 decreto legge n. 1/2012"; VISTO il decreto Ministro lo sviluppo economico 29 marzo 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 31 marzo 2012, n. 77, recante norme in materia stoccaggio strategico ed in particolare l'articolo 2 che stabilisce in 4,6 miliar metri cubi lo stoccaggio strategico per l'anno contrattuale ; CONSIDERATO che con l'articolo 2 decreto ministeriale 29 marzo 2012 e stato rideterminato il volume stoccaggio strategico rendendo sponibile la capacita 500 milioni metri cubi spazio da offrire alle imprese industriali e alle imprese

2 rigassificazione con le finalita sposte dall'articolo 14, comma 1, decreto legge n.1/2012, e che tale capacita, per l'anno contrattuale , e interamente nella sponibilita l'impresa maggiore stoccaggio sistema nazionale gas; CONSIDERATO che, ai sensi l'articolo 12 decreto legislative n. 164/2000, sussiste l'obbligo gestire in modo coornate e integrate il complesso le capacita stoccaggio working gas cui si spone, al fine garantire l'ottimizzazione le capacita stesse; CONSIDERATO che la capacita stoccaggio 500 milioni metri cubi puo essere ripartita per i servizi definiti dall'articolo 14 decreto legge n. 1/2012, nella misura 50 milioni metri cubi alle imprese rigassificazione a garanzia rispetto dei programmi rigassificazione dei propri utenti in presenza eventi imprevebili, tenuto conto la massima variazione giornaliera programma rigassificazione, in caso eventi imprevebili, relativa al terminale rigassificazione maggiore capacita operante in Italia; CONSIDERATO che, in prima applicazione le sposizioni l'articolo 14 decreto legge n. 1/2012, appare maggiormente fattibile destinare la residua capacita 450 milioni metri cubi all'offerta alle imprese industriali servizi integrati integrate rigassificazione e stoccaggio gas naturale; CONSIDERATO che, in caso domanda servizio rigassificazione e stoccaggio superiore all'offerta, e opportuno che tale servizio sia prioritariamente assegnato, ai fini la sicurezza degli approvvigionamenti, ai soggetti che contribuiscono alia versificazione le fonti approvvigionamento gas naturale liquefatto - GNL; DECRETA Articolo 1 Stoccaggio associato al servizio rigassificazione 1. In attuazione l'articolo 14 decreto legge n. 1/2012, uno spazio stoccaggio gas naturale pari a 50 milioni metri cubi quello resosi sponibile a seguito

3 la rideterminazione volume stoccaggio strategico cui all'articolo 2 decreto ministerial 29 marzo 2012, e assegnato agli utenti servizio rigassificazione, a garanzia rispetto dei programmi rigassificazione in presenza eventi imprevebili. 2. Per eventi imprevebili si intendono le casualita, legate all'arrivo, all'attracco o alia scarica la nave gasiera o all'operativita terminate che sono conosciute dalle imprese rigassificazione nel giorno gas e che sono tali da causare una variazione l'immissione in rete gas rigassificato nello stesso giorno o fino alia data comunicazione la fine l'evento imprevebile da parte l'impresa rigassificazione agli utenti e all'impresa stoccaggio. 3. II servizio cui al comma 1, in erogazione da stoccaggio con gas proprieta l'utente - anche derivante da giacenze relative ad altri contratti stoccaggio - precedentemente costituito in stoccaggio da parte l'utente stesso, e offerto agli utenti le imprese rigassificazione cui al comma 2 a decorrere dalla prima variazione programma riconsegna gas rigassificato, comunicata dall'impresa rigassificazione agli stessi utenti e all'impresa maggiore stoccaggio. 4. II servizio cui al comma 1 offerto dall'impresa maggiore stoccaggio, integra quello rigassificazione fornito dalle imprese rigassificazione sia per la capacita allocata in regime regolato, sia per quella allocata in regime esenzione, in base a modalita definite dah'autorita per l'energia elettrica e il gas (nel seguito: l'autorita). 5. In prima applicazione le sposizioni legge citate in premessa, la capacita stoccaggio cui al comma 1 e resa sponibile nell'anno stoccaggio dall'impresa maggiore stoccaggio agli utenti dei servizi rigassificazione, inclusi gli utenti con contratti rigassificazione tipo spot, su richiesta degli stessi, in modo proporzionale alia capacita rigassificazione loro allocata, comunicata dall'impresa rigassificazione all'impresa maggiore stoccaggio. 6. La capacita erogazione giornaliera massima associata allo spazio stoccaggio cui al comma 4 e costante e pari alia capacita spazio visa 150 giorni. Inoltre, l'utente cui sia stato allocato lo spazio cui al comma 4, ha titolo a programmare,

4 su base interrompibile, un'erogazione ulteriore fino alia variazione profilo rigassificazione competenza come comunicata dall'impresa rigassificazione. La capacita iniezione e determinata pro-quota rispetto allo spazio conferito e determinata quotianamente in funzione grado riempimento lo spazio stoccaggio da parte l'utente. 7. L'Autorita con propria ibera stabilisce i criteri per la determinazione le tariffe servizio stoccaggio cui al presente articolo. Articolo 2 Approvvigionamento gas naturale per le imprese 1. In attuazione l'articolo 14 decreto legge n. 1/2012, una capacita stoccaggio gas naturale 450 milioni metri cubi quella resasi sponibile a seguito la rideterminazione volume stoccaggio strategico cui all'articolo 2 decreto ministeriale 29 marzo 2012, e assegnata per l'offerta servizi integrati rigassificazione, comprensivi lo stoccaggio gas naturale, finalizzati a consentire 1'approvvigionamento retto GNL dall'estero alle imprese industriali. 2. Per imprese industriali si intendono i clienti finali industriali, e i loro consorzi, caratterizzati da: a) un consumo annuo gas naturale non inferiore a 5 milioni metri cubi per cliente, con caratteristica continuity, entro una banda variazione 10% per almeno due giorni lavorativi, anche non consecutivi, con riferimento agli ultimi tre anni termici conclusi, e attestata dall'impresa trasporto o da quella stribuzione alia cui rete sono allacciati i punti prelievo cliente finale; b) aventi centri consumo in Italia nonche negli Stati membri che in conzioni reciprocity ammettono l'accesso clienti finali industriali italiani a misure analoghe a quelle cui al presente decreto; c) per una quota non superiore ai propri consumi nell'anno termico precedente lo svolgimento le procedure allocazione.

5 3. 1 clienti cui al comma 2 devono sodsfare i requisiti dei relativi coci rigassificazione per l'accesso alia procedura sottoscrizione capacita spot, mensile o annuale, secondo la durata servizio rigassificazione richiesto. 4. Le imprese rigassificazione entro 5 giorni dalla data comunicazione presente decreto cui al successivo art. 3, comma 3, e per un periodo 30 giorni, accolgono le richieste presentate dai soggetti interessati al servizio integrato cui al precedente comma 1, per il periodo fino al 30 settembre. 5. Nel caso in cui la domanda servizio integrato cui al presente decreto sia superiore all'offerta capacita rigassificazione, quest'ultima e attribuita ai richiedenti in base ai seguenti criteri, in orne, sicurezza degli approvvigionamenti: a) richiesta maggiore capacita rigassificazione; b) importazione GNL da Stati dai quali non sono in corso le importazioni alia data entrata in vigore presente decreto. 6. La capacita rigassificazione allocata in base alle procedure cui al comma 4 comporta il ritto airallocazione per il relativo anno stoccaggio, da parte la impresa maggiore stoccaggio, un equivalente spazio stoccaggio, con un profilo utilizzo costante la capacita erogata come definita nel Coce stoccaggio l'impresa maggiore stoccaggio. 7. L'Autorita con propria ibera stabilisce i criteri per la determinazione le tariffe per il servizio integrato stoccaggio e rigassificazione. Articolo 3 Disposizioni finali 1. Le eventuali capacita stoccaggio gas naturale sponibili non allocate ai sensi degli articoli 1 e 2 sono assegnate secondo le modalita previste per le altre tipologie servizio cui all'articolo 14, comma 3, decreto legge n. 1/ II presente decreto, avente natura provvementale, e destinato alle imprese sistema gas naturale che esercitano l'attivita importazione, rigassificazione e stoccaggio gas naturale, nonche alle imprese industriali.

6 3. II presente decreto e pubblicato nel BoUettino Ufficiale degli Idrocarburi e la Geotermia, nel sito internet Ministero lo sviluppo economico ed entra in vigore il giorno successivo alia pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale la Repubblica italiana. Roma, 1 5 Fl

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, recante attuazione della direttiva 98/30/CE in materia di norme comuni per il mercato interno del gas naturale,

Dettagli

VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, recante attuazione della direttiva

VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, recante attuazione della direttiva ''//Lt/^S- VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, recante attuazione della direttiva 98/3 0/CE in materia di norme comuni per il mercato interno del gas naturale, come modificato dal decreto

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, recante attuazione della direttiva 98/30/CE in materia di norme comuni per il mercato interno del gas naturale,

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 21 FEBBRAIO 2013 75/2013/R/GAS DISPOSIZIONI PER IL CONFERIMENTO DELLE CAPACITÀ DI STOCCAGGIO PER L ANNO TERMICO DELLO STOCCAGGIO 2013 2014 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Nella

Dettagli

Decreto 28 aprile 2006

Decreto 28 aprile 2006 Decreto 28 aprile 2006 Ministero delle Attività Produttive. Modalita' di accesso alla rete nazionale dei gasdotti, conseguenti al rilascio dell'esenzione dal diritto di accesso dei terzi a nuove interconnessioni

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 16 FEBBRAIO 2017 64/2017/R/GAS DISPOSIZIONI PER IL CONFERIMENTO DELLE CAPACITÀ PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI RIGASSIFICAZIONE E STOCCAGGIO, PER L ANNO TERMICO 2017 2018 L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 12 GENNAIO 2017 6/2017/R/GAS DISPOSIZIONI PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI RIGASSIFICAZIONE E STOCCAGGIO, PER L ANNO TERMICO 2017 2018 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

Dettagli

MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO DECRETO 27 marzo 2001 Determinazione dei criteri per il rilascio delle autorizzazioni ad importare gas naturale prodotto in Paesi non appartenenti

Dettagli

Stoccaggio di gas naturale

Stoccaggio di gas naturale 46 Stoccaggio di gas naturale Stoccaggio di gas naturale RISULTATI FINANZIARI I ricavi di stoccaggio del gas naturale ammontano a 450 milioni di euro 16, in aumento di 49 milioni di euro, pari al 12,2%,

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 5 DICEMBRE 2013 556/2013/R/GAS APPROVAZIONE DI PROPOSTE DI AGGIORNAMENTO DEI CODICI DI RETE, CODICE DI STOCCAGGIO, CODICI DI RIGASSIFICAZIONE DELLE SOCIETÀ SNAM RETE GAS S.P.A, STOGIT S.P.A.,

Dettagli

CAPITOLO 1 CONTESTO NORMATIVO

CAPITOLO 1 CONTESTO NORMATIVO CAPITOLO 1 CONTESTO NORMATIVO I SUCCESSIVI PARAGRAFI RIPORTANO LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO PIÙ RILEVANTE AI FINI DELL ATTIVITÀ DI STOCCAGGIO E DELLA PREDISPOSIZIONE E APPLICAZIONE DEL CODICE DI STOCCAGGIO....

Dettagli

Deliberazione 5 agosto ARG/elt 113/08

Deliberazione 5 agosto ARG/elt 113/08 Deliberazione 5 agosto 2008 - ARG/elt 113/08 Modifiche all Allegato A della deliberazione dell Autorità per l energia elettrica e il gas 27 giugno 2007, n. 156/07 (TIV) e alla deliberazione dell Autorità

Dettagli

Febbraio Servizio integrato di rigassificazione e stoccaggio per l anno termico 2017/2018

Febbraio Servizio integrato di rigassificazione e stoccaggio per l anno termico 2017/2018 Febbraio 2017 Servizio integrato di rigassificazione e stoccaggio per l anno termico 2017/2018 21-02-2017 Comunicato Stampa TERMINALE "FSRU TOSCANA": AL VIA LA GARA PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI RIGASSIFICAZIONE

Dettagli

SERIE GENERALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 11 marzo 2013 AVVISO ALLE AMMINISTRAZIONI

SERIE GENERALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 11 marzo 2013 AVVISO ALLE AMMINISTRAZIONI SERIE GENERALE Spediz. abb. post. - art. 45% 1, - comma art. 2, 1 comma 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46662 - Filiale - Filiale di Roma di Roma GAZZETTA Anno 154 - Numero 59 UFFICIALE DELLA

Dettagli

DECRETO MINISTERIALE 17 aprile 2001

DECRETO MINISTERIALE 17 aprile 2001 DECRETO MINISTERIALE 17 aprile 2001 Modifiche al decreto 26 gennaio 2000 del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione

Dettagli

Il servizio di trasporto e rigassificazione del gas naturale

Il servizio di trasporto e rigassificazione del gas naturale Il servizio di trasporto e rigassificazione del gas naturale Il servizio di trasporto La capacità di trasporto Il trasporto del gas naturale è un servizio integrato che consente la movimentazione del gas

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n.164 di attuazione della direttiva n. 98/30/CE recante norme comuni per il mercato interno del gas naturale (di seguito:

Dettagli

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 20 gennaio 2015 Sanzioni amministrative per il mancato raggiungimento dell'obbligo di immissione in consumo di una quota minima di biocarburanti, ai sensi del

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 4 ottobre 2007, n. 253/07 Integrazioni alla deliberazione 18 gennaio 2007, n. 11/07, recante obblighi di separazione amministrativa e contabile (unbundling) per le imprese operanti nel settore

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 24 febbraio 2011 - ARG/gas 14/11 Disposizioni procedurali per l attuazione del decreto legislativo 13 agosto 2010, n. 130 e avvio di procedimento per la formazione di provvedimenti in materia

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO l articolo 10, comma 2, del decreto legislativo 16 marzo 1999, n.79, modificato dall articolo 1-quinquies, comma 5, del decreto-legge 29 agosto 2003, n.239 convertito

Dettagli

IL MINISTRO DELL'INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

IL MINISTRO DELL'INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA D.M. 17 aprile 2001 1. Modifiche al D.M. 26 gennaio 2000 del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 di 5 02/04/2015 10:27 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 febbraio 2015, n. 37 Regolamento recante modalita' di applicazione dell'accisa agevolata sul prodotto denominato biodiesel, nell'ambito

Dettagli

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE DELIBERAZIONE 27 NOVEMBRE 2018 612/2018/R/GAS DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PREZZO DI SBILANCIAMENTO, DI CUI AL COMMA 5.4, DEL TESTO INTEGRATO DEL BILANCIAMENTO (TIB) L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA

Dettagli

Il servizio di trasporto e rigassificazione del gas naturale

Il servizio di trasporto e rigassificazione del gas naturale Il servizio di trasporto e rigassificazione del gas naturale Il servizio di trasporto La capacità di trasporto Il trasporto del gas naturale è un servizio integrato che consente la movimentazione del gas

Dettagli

DISPOSIZIONI PER IL CONFERIMENTO DELLE CAPACITÀ PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI RIGASSIFICAZIONE E STOCCAGGIO, PER L ANNO TERMICO

DISPOSIZIONI PER IL CONFERIMENTO DELLE CAPACITÀ PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI RIGASSIFICAZIONE E STOCCAGGIO, PER L ANNO TERMICO DELIBERAZIONE 24 MARZO 2016 135/2016/R/GAS DISPOSIZIONI PER IL CONFERIMENTO DELLE CAPACITÀ PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI RIGASSIFICAZIONE E STOCCAGGIO, PER L ANNO TERMICO 2016 2017 L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Marzo Conclusione della gara per il. servizio integrato di rigassificazione e stoccaggio per l anno termico 2017/2018

Marzo Conclusione della gara per il. servizio integrato di rigassificazione e stoccaggio per l anno termico 2017/2018 Marzo 2017 - Conclusione della gara per il servizio integrato di rigassificazione e stoccaggio per l anno termico 2017/2018 07-03-2017 The Times of India 07-03-2017 Reuters Africa 08-03-2014 Quotidiano

Dettagli

MERCATO DEL GAS NATURALE

MERCATO DEL GAS NATURALE DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 76/2013/R/GAS MERCATO DEL GAS NATURALE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI STOCCAGGIO E DI BILANCIAMENTO DEL GAS NATURALE CONNESSE AI DECRETI DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Dettagli

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO D.M. 20 febbraio 2014, n. 57. Regolamento concernente l'individuazione delle modalità in base alle quali si tiene conto del rating di legalità attribuito alle imprese ai fini della concessione di finanziamenti

Dettagli

DEFINIZIONE DI MODALITÀ PER IL RICONOSCIMENTO E LA VERIFICA DELLA QUALIFICA DI CLIENTE IDONEO ED ALTRI OBBLIGHI DI INFORMAZIONE

DEFINIZIONE DI MODALITÀ PER IL RICONOSCIMENTO E LA VERIFICA DELLA QUALIFICA DI CLIENTE IDONEO ED ALTRI OBBLIGHI DI INFORMAZIONE Documenti collegati Delibera n. 107/04 Comunicato stampa Provvedimenti in materia di clienti idonei nel settore elettrico in attuazione dell articolo 21, comma 1, lettera b), della direttiva 2003/54/CE

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 11 LUGLIO 2013 310/2013/R/GAS DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONFERIMENTO DELLE CAPACITÀ DI STOCCAGGIO PER L ANNO TERMICO DELLO STOCCAGGIO 2013 2014 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Dettagli

Snam Relazione finanziaria annuale Il gruppo Snam

Snam Relazione finanziaria annuale Il gruppo Snam Il gruppo Snam Snam Relazione Finanziaria Annuale 2011 / Il gruppo Snam 11 I settori di attività Snam presidia le attività regolate del settore del gas ed è un operatore di assoluta rilevanza in Europa

Dettagli

Semplificazione per le attività di vendita di gas naturale e di biogas ai sensi dell'articolo 30 del decreto legislativo 1 giugno 2011, n. 93.

Semplificazione per le attività di vendita di gas naturale e di biogas ai sensi dell'articolo 30 del decreto legislativo 1 giugno 2011, n. 93. Page 1 of 8 Leggi d'italia Ministero dello sviluppo economico D.M. 29-12-2011 Semplificazione per le attività di vendita di gas naturale e di biogas ai sensi dell'articolo 30 del decreto legislativo 1

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 20 febbraio 2014, n. 57 Regolamento concernente l'individuazione delle modalita' in base alle quali si tiene conto del rating di legalita' attribuito alle

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 20 febbraio 2014, n. 57 Regolamento concernente l'individuazione delle modalita' in base alle quali si tiene conto del rating di legalita' attribuito alle

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 20 febbraio 2014, n. 57 Regolamento concernente l'individuazione delle modalita' in base alle quali si tiene conto del rating di legalita' attribuito alle

Dettagli

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE DELIBERAZIONE 29 MARZO 2018 186/2018/R/GAS DEFINIZIONE DEI CRITERI PER IL CALCOLO DEI PREZZI DI RISERVA PER IL CONFERIMENTO DELLA CAPACITÀ DI RIGASSIFICAZIONE L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI

Dettagli

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga. Art. 1

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga. Art. 1 La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente legge: Art. 1 Disposizioni volte a porre rimeo al non corretto recepimento della

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 27 aprile 2010 ARG/gas 58/10 Disposizioni in materia di modalità economiche di offerta presso il mercato regolamentato delle capacità e del gas di quote del gas naturale importato, ai sensi

Dettagli

GLOSSARIO. Capacità di Spazio, di Erogazione e di stoccaggio Capacità Conferita (S, CE, CI)

GLOSSARIO. Capacità di Spazio, di Erogazione e di stoccaggio Capacità Conferita (S, CE, CI) GLOSSARIO Allocazione Processo attraverso il quale il Gas, espresso in energia, misurato giornalmente in o Erogazione è contabilmente attribuito all Utente, consentendo anche la determinazione della giacenza

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 7 agosto 2009 - ARG/gas 114/09 Disposizioni in materia di condizioni e modalità delle procedure concorrenziali di cui all articolo 3, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009 n. 78 e al decreto

Dettagli

di rigassificazione/anno termico...

di rigassificazione/anno termico... 1 of 3 18/10/2016 17:47 CAPACITA' DI RIGASSIFICAZIONE SOTTOSCRIZIONE DI CAPACITA'» Regole» Infrannuale Mensile Spot INFORMAZIONI Regole REGOLE PROCEDURA INFRANNUALE DI SOTTOSCRIZIONE DELLA CAPACITA Procedura

Dettagli

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE DELIBERAZIONE 18 DICEMBRE 2018 684/2018/R/COM ADEGUAMENTO DELLE DISPOSIZIONI DEL TIRV IN ESITO ALLA RIFORMA DEI PROCESSI DI RECESSO E DI SWITCHING NEI MERCATI RETAIL DELL ENERGIA ELETTRICA E DEL GAS NATURALE

Dettagli

MODIFICHE AL CODICE SNAM RETE GAS SPA AI SENSI DELLE DELIBERAZIONI DELL AUTORITÀ 31 LUGLIO 2006 N. 168/06 E 2 FEBBRAIO 2007 N.

MODIFICHE AL CODICE SNAM RETE GAS SPA AI SENSI DELLE DELIBERAZIONI DELL AUTORITÀ 31 LUGLIO 2006 N. 168/06 E 2 FEBBRAIO 2007 N. Allegato A MODIFICHE AL CODICE SNAM RETE GAS SPA AI SENSI DELLE DELIBERAZIONI DELL AUTORITÀ 31 LUGLIO 2006 N. 168/06 E 2 FEBBRAIO 2007 N. 17/07 CAPITOLI: - GLI OPERATORI - CAPITOLO 5 CONFERIMENTO DI CAPACITÀ

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO l articolo 87 della Costituzione; VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, recante norme comuni per il mercato interno del gas, ed in particolare

Dettagli

Ambiti di rilevazione e dati funzionali all esercizio da parte dell Autorità della funzione di monitoraggio del mercato all ingrosso del gas naturale

Ambiti di rilevazione e dati funzionali all esercizio da parte dell Autorità della funzione di monitoraggio del mercato all ingrosso del gas naturale Ambiti di rilevazione e dati funzionali all esercizio da parte dell Autorità della funzione di monitoraggio del mercato all ingrosso del gas naturale Il presente Allegato A riporta l elenco degli ambiti

Dettagli

In arrivo il rating di legalità per le grandi imprese

In arrivo il rating di legalità per le grandi imprese In arrivo il rating di legalità per le grandi imprese Renzo La Costa E entrato in vigore lo scorso 8 aprile il decreto ministeriale attuativo dell articolo 5-ter del decreto legge 1/2012, come modificato

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 2 APRILE 2015 151/2015/R/GAS APPROVAZIONE DELLA PROCEDURA APPLICATIVA PER IL PRIMO CONFERIMENTO DI CAPACITÀ DI RIGASSIFICAZIONE PER PERIODI PLURIENNALI DELLA SOCIETÀ OLT OFFSHORE LNG TOSCANA

Dettagli

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE DELIBERAZIONE 1 MARZO 2018 121/2018/R/GAS DISPOSIZIONI PER I SERVIZI DI STOCCAGGIO, PER L ANNO TERMICO 2018 2019 L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE Nella 1009 a riunione del 1 marzo

Dettagli

MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO (GU n. 128 del 5-6-2001) MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO DECRETO 9 maggio 2001 Determinazione dei criteri che rendono tecnicamente ed economicamente realizzabili i servizi di

Dettagli

Sezione I INFORMAZIONE. CRTG inviato a AEEG.xls versione 2.0 Pag. 18 di 120

Sezione I INFORMAZIONE. CRTG inviato a AEEG.xls versione 2.0 Pag. 18 di 120 Sezione I INFORMAZIONE CRTG inviato a AEEG.xls versione 2.0 Pag. 18 di 120 . 1. Contesto normativo 1.1 Legislazione Comunitaria 1.1.1 La direttiva europea 98/30/CE Il processo di regolamentazione del settore

Dettagli

Allegato A versione 2 in vigore dal 20 settembre 2018

Allegato A versione 2 in vigore dal 20 settembre 2018 Ambiti di rilevazione e dati funzionali all esercizio da parte dell Autorità della funzione di monitoraggio del mercato all ingrosso del gas naturale Il presente Allegato A riporta l elenco degli ambiti

Dettagli

I termini che seguono, quando usati nel presente Codice di Stoccaggio, siano essi al singolare e/o al plurale, avranno il seguente significato:

I termini che seguono, quando usati nel presente Codice di Stoccaggio, siano essi al singolare e/o al plurale, avranno il seguente significato: GLOSSARIO I termini che seguono, quando usati nel presente, siano essi al singolare e/o al plurale, avranno il seguente significato: Accordi di Interoperabilità Accordi tra SRG e STOGIT per la ripartizione

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 203 del 30 Agosto 2002

Gazzetta Ufficiale N. 203 del 30 Agosto 2002 Gazzetta Ufficiale N. 203 del 30 Agosto 2002 MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE DECRETO 24 giugno 2002 Criteri di rilascio dell'autorizzazione alla vendita ai clienti finali di gas naturale. IL MINISTRO

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 11 novembre 2004, n. 325 Regolamento per le procedure di gara non concluse bandite dalla CONSIP S.p.a. (GU n. 19 del 25-1-2005) IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 19 agosto 2009 Modalita' di utilizzo del Fondo per l'adeguamento dei prezzi di materiali da costruzione di cui all'articolo 1, comma 11 del decreto-legge

Dettagli

Adeguamento alla disciplina comunitaria dei criteri di individuazione di piccole e medie imprese.

Adeguamento alla disciplina comunitaria dei criteri di individuazione di piccole e medie imprese. Ministero delle Attività Produttive - Decreto 18 Aprile 2005 Pubblicato nella Gazz. Uff. 12 ottobre 2005, n. 238. Adeguamento alla disciplina comunitaria dei criteri di individuazione di piccole e medie

Dettagli

Pubblicata sul sito in data 1 agosto 2006

Pubblicata sul sito   in data 1 agosto 2006 Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 1 agosto 2006 Delibera n. 168/06 Disposizioni urgenti per la definizione e il conferimento della capacità di trasporto nei punti di entrata della rete

Dettagli

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE DELIBERAZIONE 20 NOVEMBRE 2018 594/2018/R/GAS SERVIZI DI STOCCAGGIO DI BREVE TERMINE - APPROVAZIONE DI UNA PROPOSTA DI AGGIORNAMENTO DEL CODICE DI STOCCAGGIO DELLA SOCIETÀ STOGIT S.P.A. L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE

Dettagli

Adeguamento alla disciplina comunitaria dei criteri di individuazione di piccole e medie imprese.

Adeguamento alla disciplina comunitaria dei criteri di individuazione di piccole e medie imprese. MINISTERO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE DECRETO 18 aprile 2005. Adeguamento alla disciplina comunitaria dei criteri di individuazione di piccole e medie imprese. IL MINISTRO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE Visto

Dettagli

Pubblicato su questo sito il 13 dicembre 2002, ai sensi dell articolo 6, comma 4, della deliberazione dell'autorità per l'energia elettrica e il gas

Pubblicato su questo sito il 13 dicembre 2002, ai sensi dell articolo 6, comma 4, della deliberazione dell'autorità per l'energia elettrica e il gas Pubblicato su questo sito il 13 dicembre 2002, ai sensi dell articolo 6, comma 4, della deliberazione dell'autorità per l'energia elettrica e il gas 20 febbraio 2001, n. 26/01. $OOHJDWR$ 352&('85(&21&2568$/,3(5/$&(66,21(3(5/

Dettagli

INTERVENTI URGENTI DI ADEGUAMENTO DELLA DISCIPLINA DEL

INTERVENTI URGENTI DI ADEGUAMENTO DELLA DISCIPLINA DEL DCO 28/09 INTERVENTI URGENTI DI ADEGUAMENTO DELLA DISCIPLINA DEL BILANCIAMENTO E DELLA REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI STOCCAGGIO DEL GAS NATURALE AI SENSI DEL DECRETO LEGGE 1 LUGLIO 2009, N. 78 Documento per

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Versione modificata con la deliberazione n. 327/07 Deliberazione 31 luglio 2006, n. 168/06 Disposizioni urgenti per la definizione e il conferimento della capacità di trasporto nei punti di entrata della

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 21 novembre 2001, n. 429 Regolamento recante disposizioni in materia di tassazione dei redditi di imprese estere partecipate in attuazione dell'articolo

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 17 luglio 2002 Adozione di garanzie di libero accesso al servizio di trasporto del gas naturale e di norme per la predisposizione dei codici di rete (deliberazione n. 137/02) L AUTORITA PER

Dettagli

3 WORKSHOP NUOVO REGIME DI BILANCIAMENTO

3 WORKSHOP NUOVO REGIME DI BILANCIAMENTO 3 WORKSHOP NUOVO REGIME DI BILANCIAMENTO Giorgio Ascorti Head Operazioni Commerciali Stogit San Donato M.se, 10 maggio 2017 snam.it Agenda Conferimento Capacità Anno Termico 2017/18 Servizio integrato

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 5 agosto 2009 - ARG/gas 110/09 Proposta dell Autorità per l'energia elettrica e il gas al Ministro dello Sviluppo Economico ai sensi dell articolo 3, comma 1 e secondo periodo del comma 2,

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 29 dicembre 2007, n. 352/07 Condizioni economiche del servizio di vendita di maggior tutela: aggiornamento per il 1 trimestre 2008 dei corrispettivi PED (Prezzi Energia e Dispacciamento)

Dettagli

PROCEDURA DI CONFERIMENTO DELLE CAPACITA DI TRASPORTO AD INIZIO ANNO TERMICO (AGOSTO 2005)

PROCEDURA DI CONFERIMENTO DELLE CAPACITA DI TRASPORTO AD INIZIO ANNO TERMICO (AGOSTO 2005) PROCEDURA DI CONFERIMENTO DELLE CAPACITA DI TRASPORTO AD INIZIO ANNO TERMICO (AGOSTO 2005) La presente procedura descrive il processo di conferimento delle capacità di trasporto, secondo quanto previsto

Dettagli

PROCEDURA DI CONFERIMENTO DELLE CAPACITA DI TRASPORTO PER L ANNO TERMICO

PROCEDURA DI CONFERIMENTO DELLE CAPACITA DI TRASPORTO PER L ANNO TERMICO PROCEDURA DI CONFERIMENTO DELLE CAPACITA DI TRASPORTO PER L ANNO TERMICO 2002-2003 A) Entro il 1 settembre 2002, contestualmente alla trasmissione all Autorità per l energia e il gas, secondo quanto previsto

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 25 marzo 2014, n. 85. (GU n.129 del )

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 25 marzo 2014, n. 85. (GU n.129 del ) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 25 marzo 2014, n. 85 Regolamento per l'individuazione degli attivi di rilevanza strategica nei settori dell'energia, dei trasporti e delle comunicazioni, a norma

Dettagli

D.M. 18 marzo 2010 (1).

D.M. 18 marzo 2010 (1). D.M. 18 marzo 2010 (1). Modalità di offerta e obblighi degli operatori nell'ambito della piattaforma di negoziazione per lo scambio delle quote di gas importato (3). (2) --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

PROGRAMMI DI TRASPORTO

PROGRAMMI DI TRASPORTO PROGRAMMI DI TRASPORTO 1) I PROGRAMMI DI TRASPORTO 28 2) IL PROGRAMMA MENSILE 28 2.1) I PROGRAMMI DEGLI UTENTI 28 2.2) IL MASSIMO QUANTITATIVO PROGRAMMATO 28 3) IL PROGRAMMA SETTIMANALE 29 3.1) I PROGRAMMI

Dettagli

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministero dello sviluppo economico. di concerto con

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministero dello sviluppo economico. di concerto con Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali di concerto con Il Ministero dello sviluppo economico VISTO il regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre

Dettagli

TIV L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

TIV L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 28 giugno 2011 - ARG/elt 83/11 Aggiornamento per il trimestre 1 luglio 30 settembre 2011 delle condizioni economiche del servizio di vendita dell energia elettrica di maggior tutela e modifiche

Dettagli

Art. 1. Ripartizione stanziamento

Art. 1. Ripartizione stanziamento D.M. 2 luglio 2003, n. 183. Regolamento concernente modifiche al decreto ministeriale 17 luglio 1998, n. 256, recante l'attuazione dell'articolo 1, comma 2, del decreto-legge 25 settembre 1997, n. 324,

Dettagli

DECRETO-LEGGE 31 dicembre 2014, n. 192

DECRETO-LEGGE 31 dicembre 2014, n. 192 DECRETO-LEGGE 31 cembre 2014, n. 192 Proroga termini previsti da sposizioni legislative. (GU n.302 del 31-12-2014) Vigente al: 31-12-2014 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Emana il seguente decreto-legge:

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pagina 1 di 6 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 6 giugno 2013 Determinazione dei quantitativi complessivi delle scorte di sicurezza e specifiche di petrolio greggio e/o di prodotti petroliferi

Dettagli

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero della Giustizia, decreto 30 dicembre 2016; in G.U. del 24 febbraio 2017, n. 46 Determinazione annuale delle risorse destinate all'attuazione degli interventi di cui all'art. 73 del decreto-legge

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione; Vista la legge 24 cembre 2012, n. 234, recante norme generali sulla partecipazione dell'italia alla formazione e all'attuazione

Dettagli

CONFERIMENTO DI CAPACITA' DI TRASPORTO

CONFERIMENTO DI CAPACITA' DI TRASPORTO CONFERIMENTO DI CAPACITA' DI TRASPORTO 1) REQUISITI PER L'ACCESSO AL SERVIZIO DI TRASPORTO... 3 1.1) REQUISITI RICHIESTI AI SENSI DELLA DELIBERA N 137/02... 3 1.1.1) Possesso delle autorizzazioni di cui

Dettagli

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI IMPORTAZIONI DI ENERGIA ELETTRICA AI SENSI DELL ARTICOLO 10, COMMI 2 E 3, DEL DECRETO LEGISLATIVO 16 MARZO 1999, N.

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI IMPORTAZIONI DI ENERGIA ELETTRICA AI SENSI DELL ARTICOLO 10, COMMI 2 E 3, DEL DECRETO LEGISLATIVO 16 MARZO 1999, N. Delibera n. 162/99 (adottata il 28 ottobre 1999) DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI IMPORTAZIONI DI ENERGIA ELETTRICA AI SENSI DELL ARTICOLO 10, COMMI 2 E 3, DEL DECRETO LEGISLATIVO 16 MARZO 1999, N. 79

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 13 ottobre 2016 Tariffa sociale del servizio idrico integrato. (16A08100) (GU n.270 del )

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 13 ottobre 2016 Tariffa sociale del servizio idrico integrato. (16A08100) (GU n.270 del ) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 13 ottobre 2016 Tariffa sociale del servizio idrico integrato. (16A08100) (GU n.270 del 18-11-2016) IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI su proposta

Dettagli

MANUALE UTENTE DATI OPERATIVI

MANUALE UTENTE DATI OPERATIVI MANUALE UTENTE DATI OPERATIVI Il presente manuale fornisce le informazioni di supporto al fine di una lettura consapevole dei dati indicati nella PUBBLICAZIONE DELLE INFORMAZIONI INDIVIDUATE AGLI ARTICOLI

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 15 maggio 2018 Individuazione dei fornitori di ultima istanza (GU n.123 del ) IL MINISTRO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 15 maggio 2018 Individuazione dei fornitori di ultima istanza (GU n.123 del ) IL MINISTRO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 15 maggio 2018 Individuazione dei fornitori di ultima istanza (GU n.123 del 29-5-2018) IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Visto il decreto legislativo 23 maggio

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pagina 1 di 5 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 1 aprile 2015 Intervento del fondo per la crescita sostenibile a favore di progetti di ricerca e sviluppo realizzati nell'ambito di accordi sottoscritti

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 8 MAGGIO 2014 208/2014/R/GAS PROCEDURA D ASTA COMPETITIVA PER L ASSEGNAZIONE DELLA CAPACITÀ DI STOCCAGGIO RISERVATA AI SOGGETTI TERMOELETTRICI E DETERMINAZIONE DEL PREZZO DI RISERVA L AUTORITÀ

Dettagli

Attuazione delle disposizioni di cui all articolo 30, comma 10, della legge 23 luglio 2009, n. 99 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Attuazione delle disposizioni di cui all articolo 30, comma 10, della legge 23 luglio 2009, n. 99 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 20 novembre 2009 - ARG/elt 180/09 Attuazione delle disposizioni di cui all articolo 30, comma 10, della legge 23 luglio 2009, n. 99 L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Nella riunione

Dettagli

AVVISO LEGALE. Determinazione delle modalità e delle condizioni delle importazioni e delle esportazioni di energia elettrica per l'anno 2013.

AVVISO LEGALE. Determinazione delle modalità e delle condizioni delle importazioni e delle esportazioni di energia elettrica per l'anno 2013. AVVISO LEGALE Il presente testo non ha carattere di ufficialità. L unico testo ufficiale definitivo che prevale in caso di discordanza è quello pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Dettagli

Stoccaggio di gas naturale

Stoccaggio di gas naturale 50 Stoccaggio di gas naturale PRINCIPALI INDICATORI DI PERFORMANCE (milioni d i ) 2010 2011 2012 Var.ass. Var.% Ricavi della gestione caratteristica (*) 355 372 401 29 7,8 - di cui ricavi di stoccaggio

Dettagli

TRASMISSIONE DI DOCUMENTI AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

TRASMISSIONE DI DOCUMENTI AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS TRASMISSIONE DI DOCUMENTI AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Relazione sul monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita ed analisi dei possibili effetti sul sistema elettrico

Dettagli

ALLEGATO N. 1 IL DIRETTORE GENERALE

ALLEGATO N. 1 IL DIRETTORE GENERALE 6-11-2008 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie Generale - n. 260 ALLEGATO N. 1 AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO DETERMINAZIONE 3 novembre 2008 Approvazione della metodologia applicativa per l'attribuzione

Dettagli

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE

L AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE DELIBERAZIONE 28 GIUGNO 2018 363/2018/R/EEL AGGIORNAMENTO, IN RIDUZIONE, DEL CORRISPETTIVO A COPERTURA DEI COSTI PER LA REMUNERAZIONE DEL SERVIZIO DI INTERROMPIBILITÀ DEL CARICO E DEL CORRISPETTIVO DI

Dettagli

Determinazione dei Comuni appartenenti a ciascun ambito territoriale del settore della distribuzione del gas naturale. (2)

Determinazione dei Comuni appartenenti a ciascun ambito territoriale del settore della distribuzione del gas naturale. (2) Ministero dello sviluppo economico D.M. 18-10-2011 Determinazione dei Comuni appartenenti a ciascun ambito territoriale del settore della distribuzione del gas naturale. Pubblicato nella Gazz. Uff. 28

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 29 DICEMBRE 2016 818/2016/R/EEL AGGIORNAMENTO, PER IL TRIMESTRE 1 GENNAIO 31 MARZO 2017, DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE DEL SERVIZIO DI VENDITA DELL ENERGIA ELETTRICA IN MAGGIOR TUTELA L AUTORITÀ

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 28 settembre 2009 ARG/com 133/09 Aggiornamento per il trimestre ottobre - dicembre 2009 delle componenti tariffarie destinate alla copertura degli oneri generali e di ulteriori componenti

Dettagli