Presidenza del Consiglio dei Ministri

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presidenza del Consiglio dei Ministri"

Transcript

1 Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l innovazione e le tecnologie AVVISO per il finanziamento di progetti destinati alla realizzazione di reti di connettività senza fili presentati dalle Università statali e non statali legalmente riconosciute, con l esclusione delle Università telematiche, delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia Iniziativa ICT4University - WiFi SUD VISTA la delibera CIPE n. 3 del 22 marzo 2006 che al punto attribuisce al Ministro per l innovazione e le tecnologie la somma di euro ,00 per il finanziamento di un programma integrato di azioni volte a promuovere la cultura dell innovazione nei cittadini e nelle imprese, l efficienza amministrativa, soprattutto nel rapporto con le imprese, la promozione di contenuti e servizi digitali e una nuova finanza per l innovazione dei territori; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica del 17 maggio 2006, con il quale il Prof. Luigi Nicolais è stato nominato Ministro senza portafoglio; VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 maggio 2006, con il quale al predetto Ministro senza portafoglio è stato conferito l incarico per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione; VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 giugno 2006, recante delega di funzioni al Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione, tra le quali, in particolare, le funzioni di coordinamento, indirizzo e promozione di iniziative, anche normative, in materia di sviluppo della società dell'informazione e delle connesse innovazioni per le amministrazioni pubbliche, i cittadini e le imprese, con particolare riferimento alle strutture, tecnologie e servizi in rete, nonché allo sviluppo dell uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione, della diffusione della cultura informatica e digitale; VISTO il documento linee strategiche per l e-government del marzo 2007, con cui il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione ha individuato i sette obiettivi prioritari della propria azione di Governo, tra i quali la costruzione della cittadinanza digitale, promuovendo l e-democracy e superando il digital divide, attraverso lo sviluppo della banda larga, la rimozione degli ostacoli all accesso digitale, e una più qualificata, più ampia e rinnovata offerta di servizi in modalità digitale e remota; VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 settembre 2001 di istituzione del Dipartimento per l innovazione e le tecnologie, quale struttura di cui si avvale il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione nella definizione e

2 nell attuazione delle politiche per lo sviluppo della società dell informazione, nonché delle connesse innovazioni tecnologiche per le pubbliche amministrazioni, i cittadini e le imprese; VISTO l articolo 1, comma 2, lettera b), del decreto ministeriale 16 aprile 2007, Riorganizzazione del Dipartimento per l innovazione e le tecnologie, che attribuisce al Dipartimento il compito di trasformare la pubblica amministrazione attraverso la realizzazione di iniziative di grande innovazione aventi ricadute sull organizzazione e sulle procedure interne, in ragione dell uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione; VISTO l articolo 1, comma 2, lettera c), del citato decreto ministeriale 16 aprile 2007, che attribuisce al Dipartimento il compito di ridurre il digital divide, attraverso iniziative per promuovere le competenze necessarie ad un adeguato uso delle tecnologie nei mondi della scuola, dell università e della ricerca, nonché della pubblica amministrazione, centrale e locale; VISTA la Direttiva generale sull attività amministrativa e la gestione del Dipartimento per l anno 2008 del 23 gennaio 2008, con la quale il Ministro per le riforme e innovazioni nella pubblica amministrazione, tra gli obiettivi da realizzare da parte del Dipartimento, ha individuato - nell ambito della priorità politica di promuovere e sostenere, in raccordo con le istituzioni comunitarie e con le regioni e autonomie locali, la realizzazione di progetti di grande innovazione digitale in aree prioritarie per lo sviluppo del Paese, tra le quali la scuola, l università e la ricerca - l obiettivo operativo di proseguire nelle attività di supporto all introduzione delle ICT nei processi di formazione e apprendimento, nel contesto dell obiettivo strategico di concorrere con le amministrazioni interessate allo sviluppo di strategie di innovazione digitale per realizzare nuovi modelli organizzativi e di servizio in settori fondamentali per il benessere individuale e lo sviluppo economico-sociale; CONSIDERATO che nel Piano Nazionale delle Riforme , presentato dal Governo italiano alla Commissione europea tra le misure la cui realizzazione è assegnata al Dipartimento, vi è l iniziativa finalizzata ad incrementare la diffusione e l'utilizzo delle ICT nel mondo universitario ed in particolare a fornire alle università strumenti didattici e amministrativi innovativi fondati su reti WiFi; CONSIDERATO che lo studio Indagine sulla diffusione del wireless nelle università italiane primi risultati nelle università statali del Mezzogiorno, condotto nell ambito della Convenzione per la promozione della diffusione e dell utilizzo delle ICT nel mondo universitario, stipulata il 19 luglio 2007 tra il Dipartimento e la Fondazione CRUI, ha evidenziato una carenza strutturale in termini di reti senza fili nelle Università del Mezzogiorno; TENUTO CONTO della nota prot. 8399/U-Gab del 4 marzo 2008, con la quale il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione ha inteso finalizzare, a valere sull assegnazione di cui alla citata delibera CIPE n. 3 del 22 marzo 2006, la somma di euro ,00 per l attuazione di un programma di promozione di servizi e contenuti digitali che prevede l emanazione entro il mese di marzo 2008 di un avviso pubblico per cofinanziare i migliori progetti presentati dalle Università del Sud per la realizzazione, estensione o completamento di reti WiFi nei propri campus, nonché per lo sviluppo di servizi amministrativi e didattici innovativi online; ADOTTA il seguente avviso

3 Articolo 1 (Destinatari e progetti finanziabili) 1. Le Università italiane statali e non statali legalmente riconosciute, con l esclusione delle Università telematiche, come definite all articolo 2, comma 2, del Decreto interministeriale del 17 aprile 2003, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 98 del 29 aprile 2003, delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, di cui all Allegato 1, possono presentare domanda per il finanziamento da parte del Dipartimento per l innovazione e le tecnologie della Presidenza del Consiglio dei Ministri - di seguito Dipartimento - di progetti finalizzati alla realizzazione, estensione o completamento di reti di connettività senza fili nelle aree ed edifici universitari, nonché alla realizzazione, estensione o completamento di servizi online di tipo amministrativo e/o didattico, accessibili gratuitamente da parte degli studenti. 2. Possono essere finanziati sia progetti completamente nuovi, sia progetti di estensione e/o potenziamento di reti senza fili e servizi esistenti, sia parti ben definite, purché ancora da realizzare alla data di pubblicazione del comunicato del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, di progetti già in corso con la medesima finalità. 3. Non possono essere finanziati progetti già completati alla data di pubblicazione del comunicato del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, ovvero parti già completate, alla data di pubblicazione del comunicato del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale, di progetti già in corso. 4. Ciascuna Università può presentare un solo progetto. Articolo 2 (Ammontare delle risorse disponibili) 1. Il fondo destinato al finanziamento dei progetti presentati è pari a euro ,00 (seimilioni/00). La dotazione del fondo potrà essere incrementata previa disponibilità di ulteriori risorse. Articolo 3 (Servizi online da rendere disponibili) 1. Nell ambito del progetto, tra i servizi online che le Università decideranno di sviluppare e mettere a disposizione degli studenti, dovranno essere presenti almeno i seguenti servizi amministrativi di seguito servizi minimi - qualora non già disponibili: a) servizio per l iscrizione online; b) servizio per la verbalizzazione elettronica degli esami, finalizzato all abbattimento dei tempi di registrazione degli esami e a migliorare la qualità dell informazione. Questo servizio può essere introdotto anche in modalità sperimentale purché il numero di utilizzatori previsti in tale fase sperimentale sia significativo. 2. L impegno da parte dell Università alla realizzazione dei servizi minimi di cui al precedente comma è esplicitato nella convenzione di cui all articolo 12.

4 Articolo 4 (Costi ammissibili a finanziamento) 1. Nell'ambito dei progetti presentati, sono considerati ammissibili al finanziamento i costi, comprensivi di IVA, relativi alla realizzazione di infrastrutture hardware e software per la connettività e per l'erogazione online di servizi didattici e/o amministrativi. 2. Sono ammissibili al finanziamento i costi: a) di progettazione e realizzazione (ad esempio, acquisto e/o installazione di apparati hardware o componenti software, sviluppo di software, acquisto di licenze d'uso di software, attività di validazione e collaudo del software e dei sistemi, formazione iniziale degli addetti, ecc.); b) dei relativi servizi professionali, sia interni che esterni all Università (ad esempio, servizi di consulenza, servizi di sviluppo esterno, risorse interne, ecc.); c) per attività di comunicazione e informazione agli studenti in merito al progetto (ad esempio, bacheche dedicate, poster, depliant illustrativi, prodotti illustrativi digitali da rendere disponibili online, ecc.); d) di gestione dei sistemi realizzati per un periodo non superiore a tre mesi dalla data della loro attivazione. 3. Non sono ammissibili a finanziamento i costi di gestione dei sistemi realizzati diversi da quelli previsti al comma 2, lettera d). Articolo 5 (Importo massimo del finanziamento) 1. L importo massimo del finanziamento è pari al 60% del costo del progetto, e comunque non superiore a ,00 euro. 2. Fino ad un massimo del 30% del finanziamento del Dipartimento può essere utilizzato per la realizzazione di servizi online di tipo amministrativo e/o didattico - compresi i servizi minimi - nel rispetto dei massimali precedentemente indicati. 3. Almeno il 70% del finanziamento del Dipartimento deve essere destinato alla realizzazione di reti di connettività senza fili. Articolo 6 (Durata dei progetti) 1. I progetti finanziati ai sensi del presente avviso dovranno essere completati entro 12 mesi dalla data di stipula della convenzione di cui all articolo Per eccezionali cause di forza maggiore o per dimostrate difficoltà di ordine tecnico o tecnologico non prevedibili, il Dipartimento può autorizzare una sola proroga per non più di 6 mesi. 3. Il mancato rispetto dei termini di cui ai commi 1 e 2 determina la possibilità di revoca del finanziamento, così come previsto dall articolo 13, comma 2. Articolo 7 (Modalità di cofinanziamento dei progetti da parte di altri soggetti pubblici o privati) 1. Al finanziamento dei progetti di cui al presente avviso possono contribuire, per la parte a carico delle singole Università, soggetti pubblici (per esempio Enti Locali, Istituzioni

5 europee, ecc.) o privati, avvalendosi dei contratti di sponsorizzazione di cui all articolo 43, della legge 27 dicembre 1997, n Articolo 8 (Modalità di presentazione dei progetti) 1. I progetti devono essere presentati utilizzando la procedura online disponibile sul sito Internet alla sezione ICT4University-WiFi Sud, compilando un modulo articolato come indicato all Allegato 2. Tale modulo, compilato secondo le indicazioni della procedura, deve essere salvato in formato.pdf, sottoscritto con firma digitale, rilasciata da un certificatore accreditato ai sensi dell'articolo 29, comma 1, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n.82, dal legale rappresentante dell Università e quindi inviato al Dipartimento tramite la medesima procedura online. Articolo 9 (Termine di presentazione dei progetti) 1. I progetti devono essere presentati entro e non oltre il 30 giugno Articolo 10 (Valutazione dei progetti) 1. Per la valutazione dei progetti è istituita presso il Dipartimento una Commissione di valutazione composta da due rappresentanti designati dal Dipartimento, di cui uno con funzioni di Presidente, due rappresentanti designati dal Ministero dell università e della ricerca e un rappresentante designato dalla Conferenza dei Rettori delle università italiane. 2. La partecipazione alla Commissione di cui al comma 1 è senza oneri per l Amministrazione e non da diritto a rimborsi spese o a compensi per i partecipanti, comprese eventuali spese di viaggio. 3. I progetti sono valutati in base a: a) qualità tecnico-organizzativa; b) struttura finanziaria: importo finanziato dall Università ed eventuale importo finanziato da altri soggetti pubblici o privati come indicato all articolo 7. Costituisce elemento preferenziale la partecipazione finanziaria dell Università che superi il minimo del 40% sull intero progetto, nonché il cofinanziamento da parte di altri soggetti pubblici o privati; c) copertura della rete senza fili realizzata: percentuale dell area dell Università coperta da rete senza fili prima del progetto; percentuale dell area dell Università che si prevede sarà coperta da rete senza fili al completamento del progetto; percentuale di studenti che si prevede saranno raggiunti dalla rete senza fili al completamento del progetto sul totale degli studenti iscritti; d) copertura e caratteristiche dei principali servizi realizzati: percentuale di studenti raggiunti da ogni servizio offerto e relative caratteristiche, compresi i servizi minimi, misure di sicurezza previste, ecc.; e) utilizzo di soluzioni a codice sorgente aperto e/o riuso di soluzioni già disponibili; f) caratteristiche del piano di comunicazione, finalizzato ad assicurare la massima visibilità del progetto e dei servizi disponibili agli studenti e al personale dell Università.

6 Articolo 11 (Progetti ammessi al finanziamento) 1. La Commissione di cui articolo 10 predispone una graduatoria di merito che definisce l'ordine decrescente dei progetti ammessi, con relativo finanziamento concesso, fino al limite delle risorse disponibili. 2. Tale graduatoria è approvata con provvedimento del Capo del Dipartimento e pubblicata sul sito Internet del Dipartimento nonché sui siti Internet e Articolo 12 (Modalità di erogazione dei finanziamenti) 1. I finanziamenti concessi sono erogati tramite apposite convenzioni, stipulate tra il Dipartimento e ciascuna Università. 2. Le convenzioni devono essere sottoscritte con firma digitale ed inviate da ciascuna Università al Dipartimento entro 2 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria di cui all articolo 11, pena la decadenza, secondo le modalità che saranno indicate sul sito Internet alla sezione Ict4University WiFi Sud. Articolo 13 (Attività di monitoraggio da parte del Dipartimento) 1. Il Dipartimento svolge attività di monitoraggio sull attuazione dei progetti, anche tramite soggetti terzi designati dallo stesso. 2. A seguito dei risultati di tale attività di monitoraggio, con provvedimento del Dipartimento può essere disposta la revoca dei benefici concessi in caso di mancata o difforme realizzazione del progetto rispetto a quanto approvato, mancato rispetto dei termini della durata progettuale o dell impegno a rendere disponibile agli studenti l insieme minimo di servizi online. Articolo 14 (Comunicazione e divulgazione dei risultati) 1. L Università deve impegnarsi a fornire al Dipartimento, al completamento del progetto, ai fini di attività di divulgazione, una descrizione sintetica del progetto realizzato, dei risultati raggiunti, delle soluzioni adottate e degli eventuali componenti riutilizzabili, in formato elettronico e secondo uno schema standard disponibile sul sito Internet nell area dedicata all iniziativa ICT4University-WiFi Sud, acconsentendone alla divulgazione, sia attraverso siti internet sia attraverso altre forme di comunicazione individuate dal Dipartimento. 2. L impegno in tal senso da parte dell Università è esplicitato nella convenzione di cui all articolo 12.

7 Articolo 15 (Contatti) 1. Eventuali richieste di chiarimento relative al presente avviso possono essere inviate all indirizzo di posta elettronica Articolo 16 (Pubblicazione del presente Avviso) 1. Il comunicato del presente avviso è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie Generale. 2. Il presente avviso è disponibile sul sito Internet del Dipartimento nonché sui siti Internet e ROMA, 28 marzo 2008 IL CAPO DIPARTIMENTO Ing. Ciro Esposito

8 Allegato 1 All Avviso ICT4University - WiFi SUD Elenco delle Università che possono presentare progetti Regione Provincia Università Abruzzo AQ Università degli Studi de L'AQUILA Abruzzo PE Università degli Studi "G. d'annunzio" CHIETI-PESCARA Abruzzo TE Università degli Studi di TERAMO Basilicata PZ Università degli Studi della BASILICATA Calabria CS Università della CALABRIA Calabria CZ Università degli Studi "Magna Graecia" di CATANZARO Calabria RC Università degli Studi "Mediterranea" di REGGIO CALABRIA Calabria RC Università per Stranieri "Dante Alighieri" di REGGIO CALABRIA Campania BE Università degli Studi del SANNIO di BENEVENTO Campania NA Seconda Università degli Studi di NAPOLI Campania NA Università degli Studi di NAPOLI "Federico II" Campania NA Università degli Studi di NAPOLI "L'Orientale" Campania NA Università degli Studi di NAPOLI "Parthenope" Campania NA Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - NAPOLI Campania SA Università degli Studi di SALERNO Molise CB Università degli Studi del MOLISE Puglia BA LUM "Jean Monnet" Puglia BA Politecnico di BARI Puglia BA Università degli Studi di BARI Puglia FG Università degli Studi di FOGGIA Puglia LE Università degli Studi di LECCE Sardegna CA Università degli Studi di CAGLIARI Sardegna SS Università degli Studi di SASSARI Sicilia CT Università degli Studi di CATANIA Sicilia EN UKE - Università Kore di ENNA Sicilia ME Università degli Studi di MESSINA Sicilia PA Università degli Studi di PALERMO Pagina 1 di 1

9 Allegato 2 All Avviso ICT4University - WiFi SUD Regione <nome regione> <Denominazione Università> Progetto: <nome progetto> Università proponente Denominazione Sede Indirizzo postale Indirizzo Telefono Fax Sito web Codice Fiscale Sezione 1 Dati del proponente Rappresentante legale Cognome e nome Qualifica Telefono Fax Indirizzo Referente di progetto 1 Cognome e nome Qualifica Telefono Fax Indirizzo 1 Referente per l attuazione del progetto Pagina 1 di 4

10 Sezione 2 Sintesi del progetto 2 Identificazione e descrizione breve del progetto Nome progetto Finalità progetto 3 Date inizio e fine previste Struttura finanziaria del progetto Valore totale del Progetto pari a: Di cui a carico 4 : 1. Università 2. Finanziamento richiesto al Dipartimento 3. Altri soggetti pubblici o privati 4. Altri (specificare) 1. pari al % 2. pari al % 3. pari al % 4. pari al % ==== % Dettaglio del finanziamento richiesto al Dipartimento Finanziamento richiesto al Dipartimento: Di cui: 1. per reti di connettività 2. per servizi (compresi i servizi minimi) 3. per piano di comunicazione agli studenti 1. pari al % 2. pari al % 3. pari al % Copertura della rete senza fili realizzata Percentuale dell area dell Università coperta da rete senza fili prima del progetto Percentuale dell area dell Università che si prevede sarà coperta da rete senza fili al completamento del progetto Percentuale di studenti che si prevede saranno raggiunti dalla rete senza fili al completamento del progetto sul totale degli studenti iscritti Numero studenti regolarmente iscritti all ateneo Copertura e caratteristiche dei servizi minimi Servizio per l iscrizione online Il servizio è già disponibile presso l università? (Se non disponibile compilare il campo successivo) Descrizione sintetica SI/NO 2 Questa sezione descrive brevemente gli elementi essenziali del progetto. 3 Descrivere brevemente il progetto (max 200 parole) 4 Indicare le quote del costo complessivo del progetto a carico dei soggetti elencati Pagina 2 di 4

11 Servizio per la verbalizzazione elettronica degli esami Il servizio è già disponibile presso l università? (Se non disponibile compilare i campi successivi) Descrizione sintetica Qualora il servizio sia introdotto in modalità sperimentale, indicare la percentuale studenti che ne potranno usufruire (rispetto agli iscritti) SI/NO Copertura e caratteristiche degli eventuali altri principali servizi realizzati (Per ogni servizio compilare una tabella) Denominazione del servizio Descrizione sintetica Percentuale studenti raggiunti dal servizio (rispetto agli iscritti) Eventuali informazioni aggiuntive Misure di sicurezza previste Descrizione sintetica delle procedure previste per l autenticazione e la gestione degli accessi alla rete Descrizione sintetica di ulteriori misure di sicurezza previste Utilizzo di soluzioni Open Source e/o riuso di soluzioni disponibili Soluzioni Open Source utilizzate nel progetto Soluzioni già realizzate, anche da terzi, e riutilizzate nel progetto Piano di comunicazione Piano di comunicazione del progetto (ad esempio, bacheche dedicate, poster, depliant illustrativi, ecc.) Pagina 3 di 4

12 Sezione 3 Scheda Progetto 5 Nome e descrizione del progetto (max 1 pagina) Obiettivi e ambito del progetto (max 2 pagine) Finalità e risultati attesi dal progetto (max 2 pagine) Caratteristiche dei servizi / Procedure di sicurezza (max 2 pagine) Disegno di massima della soluzione (max 8 pagine) Approccio e Piano di realizzazione (max 4 pagine) Utilizzo di soluzioni Open Source e riuso di soluzioni già disponibili (max 2 pagina) Iniziative e Piano di comunicazione (max 2 pagine) Struttura finanziaria del progetto (max 2 pagine) Eventuali ulteriori informazioni (max 1 pagina) 5 Per ogni pagina di testo si intendono non più di 8000 caratteri Pagina 4 di 4

DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITÀ, L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA E PER LA RICERCA

DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITÀ, L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA E PER LA RICERCA DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITÀ, L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA E PER LA RICERCA DIREZIONE GENERALE PER L'UNIVERSITÀ, LO STUDENTE E IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO Al Rettore Al Direttore

Dettagli

Tirocinio Formativo Attivo:

Tirocinio Formativo Attivo: Tirocinio Formativo Attivo: contingente di personale della scuola da collocare in esonero parziale o totale e la loro ripartizione tra l (Decreto Interministeriale n. 210 del 26 marzo 2013) 1 / 20 Documentazione

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE IL CAPO DIPARTIMENTO DECRETO N. 1049/2015 VISTA la legge 6 marzo 2001, n. 64, recante: Istituzione del servizio civile nazionale e successive modificazioni e integrazioni; VISTO il decreto legislativo

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con Il Ministro della Salute

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con Il Ministro della Salute VISTO il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, recante Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, e successive modificazioni

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri IL MINISTRO PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E L INTEGRAZIONE VISTO il decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, recante «Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA DELIBERA 30 giugno 2014. Fondo per lo sviluppo e la coesione 2007-2013. Esiti della ricognizione di cui alla

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE GENERALE

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema

Dettagli

Avviso per la realizzazione dei progetti di riuso

Avviso per la realizzazione dei progetti di riuso Avviso per la realizzazione dei progetti di riuso IL PRESIDENTE Premesso che: - per progetti cofinanziati dal primo avviso di e-government, si intendono i progetti riportati negli allegati A e B del decreto

Dettagli

PROT. 3046/C/34 DEL 30/04/2016 Ai docenti istituto All albo online dell istituto www.isisscastelvolturno.it

PROT. 3046/C/34 DEL 30/04/2016 Ai docenti istituto All albo online dell istituto www.isisscastelvolturno.it PROT. 3046/C/34 DEL 30/04/2016 Ai docenti istituto All albo online dell istituto www.isisscastelvolturno.it BANDO INTERNO RECLUTAMENTO ESPERTO PROGETTISTA/COLLAUDATORE : PON (FESR) Per la realizzazione

Dettagli

MIUR.AOODGEFID.REGISTRO DEI DECRETI DIRETTORIALI.0000050.25-11-2015

MIUR.AOODGEFID.REGISTRO DEI DECRETI DIRETTORIALI.0000050.25-11-2015 MIUR.AOODGEFID.REGISTRO DEI DECRETI DIRETTORIALI.0000050.25-11-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRETTORE GENERALE VISTA la legge 18 dicembre 1997, n. 440, recante istituzione

Dettagli

COMUNE di. L anno 2012, il giorno. del mese di.. in, presso.. alle ore. tra

COMUNE di. L anno 2012, il giorno. del mese di.. in, presso.. alle ore. tra Allegato A alla delibera avente per oggetto: Piano nazionale di edilizia abitativa. D.P.C.M. 16 luglio 2009. Accordo di Programma tra il Ministero delle Infrastrutture e i Trasporti e la Regione Piemonte

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, recante Misure urgenti per la crescita del Paese, e,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE PROTOCOLLO DI INTESA TRA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA S.p.A.

Dettagli

Tra PREMESSO CHE. Pag. 1 di 8. fonte: http://burc.regione.campania.it

Tra PREMESSO CHE. Pag. 1 di 8. fonte: http://burc.regione.campania.it Accordo tra Agenzia delle Entrate e Regioni per la gestione delle compensazioni, eseguite tramite modello F24, in relazione al credito d imposta per la creazione di nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno,

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Tarantino Via Quasimodo, 4 70024 Gravina in Puglia (BARI) PEC:BAPS07000G@PEC.ISTRUZIONE.IT

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Tarantino Via Quasimodo, 4 70024 Gravina in Puglia (BARI) PEC:BAPS07000G@PEC.ISTRUZIONE.IT LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Tarantino Via Quasimodo, 4 70024 Gravina in Puglia (BARI) PEC:BAPS07000G@PEC.ISTRUZIONE.IT Tel. 080.3267718 - Fax 080.3267789 C.F. 82014370728 C-1-FSE-2013-497 / D-1-FSE-2013-192

Dettagli

PROT. 1969/E9 MARANO DI NAPOLI, 18/06/2014

PROT. 1969/E9 MARANO DI NAPOLI, 18/06/2014 3 C I R C O L O D I D A T T I C O S T A T A L E D I M A R A N O G I A N C A R L O S I A N I V i a A. L a b r i o l a 8 0 0 1 6 M A R A N O D I N A P O L I T e l e f a x : 0 8 1 7 4 2 3 8 6 3 Codice Fiscale:

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Prot. n.3662 del 15.04.2016 AVVISO PUBBLICO U.N.R.R.A 2016 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l anno 2016. Direttiva del Ministro del

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos.: UPTA Decreto n. 128 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER TECNICO-INFORMATICO ESPERTO IN DATABASE

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca scientifica e tecnologica Direzione Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca Ufficio VII

Dettagli

Emana. il seguente Bando per il Finanziamento di Progetti di Ricerca, con relative Linee Guida (Allegato 1).

Emana. il seguente Bando per il Finanziamento di Progetti di Ricerca, con relative Linee Guida (Allegato 1). Il Direttore del COINOR (Centro di Servizio di Ateneo per il Coordinamento di Progetti Speciali e l'innovazione Organizzativa) Visti la Convenzione fra l Università degli Studi di Napoli Federico II, la

Dettagli

PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA

PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA ALLEGATO N. B1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA PER REALIZZAZIONE, ESTENSIONE, POTENZIAMENTO E AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO DI RETI WI-FI PUBBLICHE: VENETO FREE WI-FI D.G.R. n... Alla Regione del

Dettagli

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione-

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Allegato 1 Bando per la presentazione di progetti volti a promuovere la cultura d impresa tra i giovani ai sensi

Dettagli

Progetto ACTIVITI: Attrattori Culturali e Tecnologie Informatiche per la Valorizzazione Interattiva e il Turismo Innovativo.

Progetto ACTIVITI: Attrattori Culturali e Tecnologie Informatiche per la Valorizzazione Interattiva e il Turismo Innovativo. DECRETO n. 448 Il Rettore Avviso pubblico per l'affidamento di incarichi di collaborazione per attività connesse alla realizzazione del progetto: POR CAMPANIA 2007/2013_ OBIETTIVI OPERATIVI 2.1 e 2.2.:

Dettagli

d) i criteri di valutazione dei progetti da parte del Comitato, tra i quali: 1) la riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale;

d) i criteri di valutazione dei progetti da parte del Comitato, tra i quali: 1) la riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale; IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SULLA PROPOSTA DEL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE E CON IL MINISTRO DEI BENI E DELLE ATTIVITA

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos.: CCE D.D. n. 93 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTA VISTA VISTE l avviso per l iniziativa ICT4University - WiFi SUD, pubblicato a cura del Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie della Presidenza

Dettagli

SELEZIONE, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DI ATENEO

SELEZIONE, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DI ATENEO Allegato A) 2/C/15 SELEZIONE, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI ADDETTI AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DI ATENEO, AI SENSI DELL ARTICOLO 32 DEL DECRETO LEGISLATIVO DEL 9 APRILE

Dettagli

can Decreto n. 623 IL RETTORE

can Decreto n. 623 IL RETTORE Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Docenti e Ricercatori Decreto n. 623 IL RETTORE Vista la Legge 9 maggio 1989. numero 168 che prevede la "Istituzione del Ministero dell'università

Dettagli

Prot. n. 1723/C14 Bologna, 25/05/2016

Prot. n. 1723/C14 Bologna, 25/05/2016 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 1723/C14 Bologna, 25/05/2016 AVVISO DI SELEZIONE Al personale interno per conferimento incarico di esperto collaudatore nell ambito del

Dettagli

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA REGIONE LAZIO STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO PROGRAMMAZIONE TURISTICA DETERMINAZIONE N. G01236 del 29/10/2013 Proposta n. 16879 del

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI

MINISTERO DEI TRASPORTI MINISTERO DEI TRASPORTI BANDO PER IL FINANZIAMENTO A FAVORE DEI COMUNI PER L ADEGUAMENTO DEGLI ATTRAVERSAMENTI SEMAFORIZZATI ALLE ESIGENZE DEI NON VEDENTI Il Ministero dei Trasporti, Dipartimento Trasporti

Dettagli

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 DEFINIZIONE DEI CRITERI DI COFINANZIAMENTO PUBBLICO NAZIONALE DEGLI INTERVENTI SOCIO STRUTTURALI COMUNITARI PER IL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007-2013 IL CIPE VISTA

Dettagli

7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 738

7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 738 Identificativo Atto n. 738 7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DI PRE-SELEZIONE DEI PROGETTI DI CUI ALL AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri IL MINISTRO PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E L INTEGRAZIONE VISTO il decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, recante «Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione

Dettagli

Procedura SSP 1/2014

Procedura SSP 1/2014 Prot : 115/2014 AFFISSIONE: 24 marzo 2014 Pos.: III.15 SCADENZA: 7 aprile 2014 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI DOCENZA INTEGRATIVA A TITOLO ONEROSO Procedura SSP 1/2014

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca DDG 12 del 6 novembre 2014 IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, nella legge 8 novembre 2013, n. 128, recante Misure urgenti in materia

Dettagli

Tutti i requisiti di cui ai punti precedenti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione della domanda.

Tutti i requisiti di cui ai punti precedenti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione della domanda. Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per figure madrelingua di: inglese tedesco francese spagnolo per incarichi di prestazione autonoma di insegnamento e attività di traduzioni presso il Centro

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE IL RETTORE DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELL AQUILA

PROTOCOLLO D'INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE IL RETTORE DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELL AQUILA Università degli Studi dell Aquila PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL RETTORE DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELL AQUILA Per la realizzazione del Progetto

Dettagli

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA STIPULA DI CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO A TITOLO ONEROSO O GRATUITO E DI ATTIVITA INTEGRATIVE AI SENSI DELL ART. 23 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con DR. 11460/I/003

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE ABITATIVE Divisione V Direzione Programmazione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale MIUR.AOODRMA.REGISTRO UFFICIALE(U).0010701.20-07-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Direzione Generale Prot. C24a Ancona, 20 luglio

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA e ULTRA LARGA NEL TERRITORIO DELLA REGIONE CAMPANIA

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA e ULTRA LARGA NEL TERRITORIO DELLA REGIONE CAMPANIA Regione Campania ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA e ULTRA LARGA NEL TERRITORIO DELLA REGIONE CAMPANIA TRA LA REGIONE CAMPANIA E IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO VISTO l art.

Dettagli

Direzione Didattica Statale

Direzione Didattica Statale FIEE54000N@PEC.ISTRUZIONE.IT Segreteria - fiee54000n@istruzione.it Presidenza - presidenzacircolo1@libero.it Direzione Didattica Statale CIRCOLO I Sesto Fiorentino (FI) FIEE54000N C.F.80026650483 www.circolo1sestofiorentino.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. AOODPIT.REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI n. 990 dell 1 ottobre 2015 IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica n. 567 del 10 ottobre 1996 e successive modificazioni che

Dettagli

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione dei progetti 31 agosto 2011 contenuti: 1.

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA IL MINISTERO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE Via Tusicum - 06019 U M B E R T I D E (PG) Telefono: 0759413357 0759413144 - Fax: 0759415487 Telefono Ufficio Presidenza: 0759416140

Dettagli

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220)

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220) Decreto Ministero del lavoro e delle politiche sociali 22 luglio 2005 Ripartizione delle risorse finanziarie affluenti al Fondo nazionale per le politiche sociali, per l'anno 2005. (Pubblicato nella Gazz.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER IL PROFILO ESPERTO IN FONTI RINNOVABILI NELL AMBITO DEL PROGETTO

Dettagli

Decreto 130/2013 Prot. 2587 pos. III/8.1 del 19/09/2013. BANDO UNICO PER AFFIDAMENTO INCARICHI DI INSEGNAMENTO sede di Firenze e Empoli

Decreto 130/2013 Prot. 2587 pos. III/8.1 del 19/09/2013. BANDO UNICO PER AFFIDAMENTO INCARICHI DI INSEGNAMENTO sede di Firenze e Empoli Decreto 130/2013 Prot. 2587 pos. III/8.1 del 19/09/2013 BANDO UNICO PER AFFIDAMENTO INCARICHI DI INSEGNAMENTO sede di Firenze e Empoli n. 3 anno accademico 2013-2014 IL DIRETTORE VISTA la legge 30 dicembre

Dettagli

Codice dell Amministrazione digitale

Codice dell Amministrazione digitale Dlgs. 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell Amministrazione digitale (Estratto relativo ai soli articoli riguardanti il Sistema pubblico di connettività) Capo VIII Sistema pubblico di connettività e rete internazionale

Dettagli

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali Bando Volontariato 2015 Reti Nazionali SEZIONE 1. CARATTERISTICHE GENERALI DELL INIZIATIVA 1.1 Obiettivi Nell ambito delle numerose iniziative di sostegno al volontariato della Fondazione, il presente

Dettagli

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 e successive

Dettagli

PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA

PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO GIURIDICO AVVISO PUBBLICO PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE

Dettagli

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi;

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi; ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO per le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado della Regione Lazio, per la presentazione di progetti rispondenti alle priorità di cui al punto 6.1 dell Allegato alla

Dettagli

Prot.n. AOODGAI/11551 Roma, 27/07/2012. e p.c.

Prot.n. AOODGAI/11551 Roma, 27/07/2012. e p.c. UNIONE EUROPEA Direzione Generale Occupazione, Affari Sociali e Inclusione MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari

Dettagli

LICEO STATALE G. MOSCATI

LICEO STATALE G. MOSCATI C.M. TAPS070008 C.F. 8001720732 Via Ennio, 181-7023 GROTTAGLIE (TA) Centralino 099.563 900 Programma Operativo Nazionale: Ambienti per l Apprendimento finanziato con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

Dettagli

ForumPA 2011 Il piano egov 2012: obiettivo Università 9 Maggio 2011

ForumPA 2011 Il piano egov 2012: obiettivo Università 9 Maggio 2011 ForumPA 2011 Il piano egov 2012: obiettivo Università 9 Maggio 2011 Ing. Paolo Donzelli Direttore Generale Ufficio Studi e progetti per l innovazione digitale Dipartimento per la digitalizzazione della

Dettagli

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n.

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. 40 Premessa Il presente documento contiene indicazioni e orientamenti

Dettagli

Disposto n. 100/2015. Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico

Disposto n. 100/2015. Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico VISTA la Legge n. 168/1989; VISTA la Legge 07.08.1990, n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso

Dettagli

Decreto 17 aprile 2003

Decreto 17 aprile 2003 Decreto 17 aprile 2003 Criteri e procedure di accreditamento dei corsi di studio a distanza delle università statali e non statali e delle istituzioni universitarie abilitate a rilasciare titoli accademici

Dettagli

Codice Meccanografico NAIC8E900C - Codice fiscale 95186870630

Codice Meccanografico NAIC8E900C - Codice fiscale 95186870630 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Indirizzo Musicale FOSCOLO - OBERDAN Distretto Scolastico 47 Piazza del Gesù Nuovo, 2-80134 Napoli Telefax 081/24731 E-mail naic8e900c@istruzione.it Codice Meccanografico NAIC8E900C

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICA DIREZIONE GENERALE PER L INCENTIVAZIONE DELLE ATTIVITA IMPRENDITORIALI IL DIRETTORE GENERALE Vista la legge 27 dicembre

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE «LEON BATTISTA ALBERTI» 80128 NAPOLI - Via della Pigna, 178 Tel.: 0815609293 Fax: 0815609328

LICEO SCIENTIFICO STATALE «LEON BATTISTA ALBERTI» 80128 NAPOLI - Via della Pigna, 178 Tel.: 0815609293 Fax: 0815609328 Prot. N. 4403/B4 del 30/11/2013 Programma Operativo Regionale Ambienti per l Apprendimento FESR 2007-2013 2007IT161PO009 Obiettivo A- Promuovere e sviluppare la Società dell'informazione e della conoscenza

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Prot. n. 560 Bari, 25 gennaio 2012 Il Dirigente : Anna Cammalleri BANDO per la selezione di proposte progettuali per attività di ricerca azione in rete verticale tra istituti di istruzione secondaria di

Dettagli

REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA'

REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale dell' Istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento dell' Istruzione e della Formazione Professionale MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA

Dettagli

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Norme di riferimento - D.lgs.15 aprile 2005, n. 77, "Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola-lavoro, a norma dell'articolo

Dettagli

Servizio Edilizia Pubblica

Servizio Edilizia Pubblica Servizio Edilizia Pubblica SCHEMA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CUI ALL ARTICOLO 1, COMMA 1, LETT. B) ED E) DEL PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA ALLEGATO AL D.P.C.M.

Dettagli

Servizio Edilizia Pubblica

Servizio Edilizia Pubblica Servizio Edilizia Pubblica SCHEMA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI CUI ALL ARTICOLO 1, COMMA 1 LETT. B) ED E) DEL PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA ALLEGATO AL D.P.C.M.

Dettagli

AREA PERSONE E ORGANIZZAZIONE SETTORE PERSONALE DOCENTE. Regolamento di Ateneo per la disciplina dei contratti di insegnamento e di tutorato

AREA PERSONE E ORGANIZZAZIONE SETTORE PERSONALE DOCENTE. Regolamento di Ateneo per la disciplina dei contratti di insegnamento e di tutorato AREA PERSONE E ORGANIZZAZIONE SETTORE PERSONALE DOCENTE Regolamento di Ateneo per la disciplina dei contratti di insegnamento e di tutorato Art. 1 - Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento si intende:

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DELLA FAMIGLIA Avviso di finanziamento relativo all anno 2011 per progetti a valere sull articolo 9 della legge 8 marzo 2000 n. 53, così

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico IL DIRETTORE GENERALE Roma, 7 settembre 2011 Visto il Decreto Legislativo

Dettagli

Prot. 5669/B15 Viareggio, 20/12/2013

Prot. 5669/B15 Viareggio, 20/12/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "MARCO POLO - VIANI" SCUOLA INFANZIA, PRIMARIA E MEDIA Via Pistoia 68-55049 - Viareggio (LU) Tel.0584/51302 Fax 0584/53865 e-mail luic819009@istruzione.it C.F. 91022950462

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELLISTRUZIONE, DELLUNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 2 luglio 2013. De nizione dei posti disponibili

Dettagli

BANDO OPEN CL@SS 2.0

BANDO OPEN CL@SS 2.0 Legge Regionale 26 marzo 2009 n. 9 Deliberazione della Giunta Regionale n. 8-12657 del 30 novembre 2009 e Deliberazione della Giunta Regionale n. 25-2885 del 14 novembre 2011 Norme in materia di pluralismo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Formazione Superiore e per la Ricerca Prot. n. 3644 dell 11/11/2014 IL CAPO DIPARTIMENTO VISTO il Decreto-Legge 16 maggio

Dettagli

IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA Delibera CIPE del 21 marzo 1997 Criteri per la ripartizione dei finanziamenti relativi al programma operativo di metanizzazione del Mezzogiorno e direttive per l istruttoria delle domande di ammissione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per l Energia Direzione Generale per l Energia Nucleare, le Energie Rinnovabili e l Efficienza Energetica Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili

Dettagli

Premessa. 4) contratti per prestazioni professionali ex art. 2222 e seg. del Codice Civile;

Premessa. 4) contratti per prestazioni professionali ex art. 2222 e seg. del Codice Civile; Regolamento per l'assunzione di personale a tempo determinato e per l attivazione di collaborazioni coordinate e continuative e di prestazioni professionali nell ambito del Progetto coordinato Catania

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro!

Con l Europa investiamo nel vostro futuro! Con l Europa investiamo nel vostro futuro! IC DD1 CAVOUR Via Mattarella 81025 MARCIANISE Telefoni/fax: 0823/635255 0823/837185 ceic8aq008@istruzione.it ceic8aq008@pec.istruzione.it Prot. n 1159 C/42 Marcianise,

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN DISEGNO INDUSTRIALE E AMBIENTALE (CLASSE L-4) ANNO ACCADEMICO 2015-2016 IL RETTORE

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN DISEGNO INDUSTRIALE E AMBIENTALE (CLASSE L-4) ANNO ACCADEMICO 2015-2016 IL RETTORE BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN DISEGNO INDUSTRIALE E AMBIENTALE (CLASSE L-4) ANNO ACCADEMICO 2015-2016 IL RETTORE DECRETO N. 127 - Vista la legge 9 maggio 1989, n. 168; - Vista

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri IL MINISTRO PER LE POLITICHE GIOVANILI E LE ATTIVITA SPORTIVE Visto il decreto legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2006,

Dettagli

investiamo nel vostro futuro

investiamo nel vostro futuro PROGETTO EUROPEO Italian Training qualification Workforce in building Contract N : IEE/13/BWI/721/SI2.680178 I TOWN CUP E12I14000650006 AVVISO PUBBLICO BANDO DI SELEZIONE PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA

Dettagli

STATUTO del Consorzio Interuniversitario per l Università Telematica della Sardegna

STATUTO del Consorzio Interuniversitario per l Università Telematica della Sardegna Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi di Sassari STATUTO del Consorzio Interuniversitario per l Università Telematica della Sardegna ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE OGGETTO SEDE 1. Il Consorzio

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Quadro normativo di riferimento. Art. 3 Destinatari

Art. 1 Finalità. Art. 2 Quadro normativo di riferimento. Art. 3 Destinatari Allegato al decreto del direttore centrale 6 agosto 2012 n. 1087/ISTR Bando per il finanziamento delle Sezioni Primavera anno scolastico 2012/2013 Art. 1 Finalità 1. Il presente bando viene emanato al

Dettagli

Università degli studi di Napoli Federico II Via Claudio,21 80125 Napoli; tel: +39.081.7683119; fax 7685921 e-mail scic@unina.it;

Università degli studi di Napoli Federico II Via Claudio,21 80125 Napoli; tel: +39.081.7683119; fax 7685921 e-mail scic@unina.it; CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA SCIC COMPOSITI STRUTTURALI PER COSTRUZIONI INNOVATIVE Università degli studi di Napoli Federico II Via Claudio,21 80125 Napoli; tel: +39.081.7683119; fax 7685921 e-mail

Dettagli

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche (Allegato al Decreto n. 762/LAVFOR.ISTR dd. 8 aprile 2015) Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche Art.

Dettagli

Il giorno del mese di dell'anno 2009 in., presso la sede del, sito in. Via..., sono presenti:

Il giorno del mese di dell'anno 2009 in., presso la sede del, sito in. Via..., sono presenti: LOGO P.O.R.E. LOGO AFFIDATARIO Convenzione per il finanziamento del Progetto denominato. selezionato dal Dipartimento per gli Affari Regionali nell'ambito del piano di finanziamenti di cui al Fondo per

Dettagli

Decreto Ministeriale 28 giugno 2012 n. 196

Decreto Ministeriale 28 giugno 2012 n. 196 Page 1 of 5 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Cerca Home» Atti Ministeriali» Anno 2012» Giugno» dm 28062012 Atti Ministeriali Ministero Istruzione Università Ricerca Decreto Ministeriale

Dettagli

CENTRO NAZIONALE PER L INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CENTRO NAZIONALE PER L INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CENTRO NAZIONALE PER L INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Avviso per la selezione di progetti di e-learning (Pubblicato in G.U. n. 160 del 12-7-2005 p. 58) - Visto il decreto legislativo 12 febbraio

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Cagliari, 24 Marzo 2016 All Albo Pretorio dell Istituto Agli Atti Alle scuole di ogni ordine e grado Al sito Web www.17circolo.gov.it BANDO DI GARA PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO MUSICABILMENTE DA SVOLGERE

Dettagli

1. Esame finale: candidati iscritti al XXVII ciclo e provenienti dai cicli precedenti

1. Esame finale: candidati iscritti al XXVII ciclo e provenienti dai cicli precedenti SERVIZIO DIDATTICA E RICERCA Ufficio Offerta Formativa e Segreteria Studenti Viterbo, 8 gennaio 2015 Prot. n. 168 Ai Coordinatori dei corsi di Dottorato di Ricerca Ai dottorandi candidati all esame finale

Dettagli

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA I.1) Denominazione ufficiale: Ente Regione Basilicata Dipartimento Presidenza della Giunta Ufficio Sistema Informativo Regionale e Statistica (S.I.R.S.) Indirizzo postale:

Dettagli

Dipartimento Regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale

Dipartimento Regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale D.D.G. N 5166/III DEL 22/11/2012 Repubblica Italiana REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELL ISTRUZIONE E DELLE FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento Regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale

Dettagli

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE SETTORE: Settore Programmazione Strategica e Comunitaria Dirigente: Dott. RAFFAELE PARLANGELI Raccolta particolare del servizio N DetDS 00011/2015-CDR V del 19/02/2015

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE E IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DISABILI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE E IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DISABILI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE E IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI STUDENTI DISABILI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Emanato con D.R. n. 686 del 29 novembre 2010 Entrato in vigore il 1 dicembre

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296 e successive modificazioni e integrazioni, recante Disposizioni

Dettagli

Progetto E-Inclusion. Integrazione scolastica attraverso l uso delle tecnologie. Disciplinare di rendicontazione

Progetto E-Inclusion. Integrazione scolastica attraverso l uso delle tecnologie. Disciplinare di rendicontazione Progetto E-Inclusion Integrazione scolastica attraverso l uso delle tecnologie Disciplinare di rendicontazione (Premessa) A seguito della pubblicazione dell Avviso per la presentazione di progetti e modalità

Dettagli