LEP laboratorio di economia e produzione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LEP laboratorio di economia e produzione"

Transcript

1 Regolamento del LEP Contenuto: 1. Norme generali 2. Norme di accesso alla struttura 3. Norme sulla prenotazione della struttura 4. Norme sull utilizzo delle stampanti 5. Norme di comportamento 6. Norme sull uso dei personal computer 7. Norme di regolamentazione dei prestiti

2 1. Norme generali 1.1 Il LEP è un laboratorio in cui l'attività didattica è preminente. Qualunque altra attività (tesi, ricerca, etc.) è subordinata a questa. 1.2 L inosservanza del presente regolamento comporta l immediato allontanamento dalla struttura e la segnalazione, tramite lettera, al Direttore del Dipartimento per i provvedimenti disciplinari del caso. 1.3 Nel LEP viene svolta principalmente l attività didattica facente capo al DISPEA. Possono comunque accedervi anche corsi afferenti ad altri dipartimenti. 1.4 La dotazione delle postazioni di lavoro non è costante nel tempo, ma varia a seconda della tipologia di esercitazione effettuata ed è preventivamente concordata con il personale docente. 1.5 Il personale del LEP non si assume nessuna responsabilità su oggetti personali lasciati incustoditi in laboratorio. 1.6 Il personale del LEP è preposto alla gestione delle apparecchiature e non è tenuto a svolgere attività di assistenza agli utenti. 1.7 Il presente documento e gli altri citati nel seguito sono anche disponibili sul sito del LEP all indirizzo: oltre che presso il personale tecnico. 2. Norme di accesso alla struttura 2.1 L accesso al LEP è consentito solo alle persone autorizzate: Studenti, docenti e personale del Politecnico di Torino per lo svolgimento delle esercitazioni previste dai corsi di studio; Studenti, docenti e personale interno o esterno al Politecnico di Torino per attività didattica e di approfondimento, dietro autorizzazione del Responsabile del Laboratorio Persone interne e/o esterne al Politecnico di Torino per attività temporanee autorizzate dai responsabili del LEP 2.2 L accesso al LEP può essere temporaneamente sospeso, anche senza preavviso, per esigenze tecniche di servizio.

3 3. Norme sulla prenotazione della struttura 3.1 La struttura può essere prenotata per lo svolgimento di esercitazioni assistite dal personale docente e tenute nell orario ufficiale del corso. 3.2 La prenotazione deve essere fatta, compilando l apposito modulo che deve essere restituito al responsabile del LEP entro l inizio dei corsi del periodo didattico. 3.3 In tale modulo devono essere indicati: il nome e il codice del corso che intende usufruire della struttura, il numero di studenti componenti il corso e le attrezzature necessarie, le ore e i giorni che si intendono prenotare; è altresì richiesto di specificare un orario alternativo da assegnare nel caso di sovrapposizione con altre richieste. 3.4 Sulla base dei moduli presentati il Responsabile del LEP compila l orario, tentando di risolvere gli eventuali problemi di sovrapposizione: i casi particolari dovranno essere risolti dagli stessi docenti interessati. In caso di controversie la decisione ultima spetta al Responsabile del laboratorio. 3.5 Viene data maggiore priorità alle esercitazioni che, secondo l ordine di presentazione delle domande, impiegano attrezzature (hardware e software) disponibili unicamente al LEP. 3.6 L orario di ogni periodo didattico viene esposto in Laboratorio e pubblicato sul sito web. 3.7 I docenti possono prenotare la struttura per fare esercitazioni al di fuori dell orario ufficiale del corso. Tali richieste saranno accolte compatibilmente con il carico di lavoro del LEP. 3.8 I docenti che utilizzano la struttura sono tenuti ad informare gli studenti sul regolamento vigente in laboratorio e ad assicurarsi che gli stessi abbiano le competenze necessarie ad utilizzare la strumentazione di cui si è fatta richiesta. 3.9 Eventuali variazioni di utilizzo della struttura rispetto alla prenotazione fatta (variazione del numero di studenti, cancellazione/aggiunta di lezioni, variazione degli strumenti da utilizzare, ecc ) devono essere concordate con il Responsabile del Laboratorio Gli studenti dei corsi possono prenotare l utilizzo di una risorsa fino ad un massimo di 4 ore settimanali. In questo caso la prenotazione deve essere fatta settimanalmente I tesisti possono prenotare l uso di risorse fino ad un massimo di 4 ore al giorno, purché concordino mensilmente l orario con il Responsabile del LEP Le risorse del laboratorio possono essere prenotate, accordandosi con il Responsabile del LEP, anche per attività non ripetitive, quali presentazioni, dimostrazioni, ecc..

4 4. Norme sull utilizzo delle stampanti 4.1 L utilizzo delle stampanti è riservato al personale del LEP. Gli studenti non possono accedere a tali risorse senza l assistenza del personale del laboratorio. 5. Norme di comportamento 5.1 L accesso al laboratorio è permesso solo alle persone autorizzate. La presenza in laboratorio è consentita solo in presenza di un responsabile. Il personale si riserva di effettuare dei controlli per accertare l effettivo diritto alla presenza in laboratorio. 5.2 L uso delle macchine è regolato dalla prenotazione. Il posto di lavoro deve essere occupato entro 15 minuti dall ora prefissata. 5.3 I guasti e i malfunzionamenti devono essere segnalati al personale ed è necessario attenderne l intervento senza provvedere autonomamente. 5.4 È severamente vietato utilizzare sulle macchine giochi e/o programmi applicativi di proprietà personale. 5.5 Nel laboratorio è vietato: bere e mangiare, fumare, giocare, urlare. 5.6 Tutti gli utenti sono tenuti ad osservare un comportamento tale da permettere alle altre persone di lavorare tranquillamente. 5.7 I computer devono essere liberati 5 minuti prima della fine del turno e la postazione di lavoro deve essere lasciata in ordine e pulita. 5.8 Il danneggiamento volontario delle apparecchiature o degli arredi di laboratorio sarà punito, oltre che con il rimborso del danno, con una delle sanzioni riportate al punto successivo, a seconda della gravità del caso. 5.9 L inosservanza di questo regolamento comporta l applicazione di uno dei seguenti provvedimenti disciplinari Immediato allontanamento dal laboratorio; Totale interdizione dell accesso al laboratorio; Deferimento alla commissione disciplinare; Denuncia agli organi di pubblica sicurezza. 6. Norme sull uso dei Personal Computer 6.1 I personal computer devono essere utilizzati esclusivamente per la didattica; non è consentito il loro utilizzo per scopi differenti. 6.2 Si raccomanda particolarmente la verifica dell assenza di virus sui dischetti utilizzati. È severamente vietato fermare i programmi antivirus installati sui PC. 6.3 Ogni sessione di lavoro sui calcolatori deve essere registrata su un dischetto di proprietà dello studente. Non si garantisce l integrità dei dati lasciati dagli utenti sugli hard-disk dei PC dopo la fine dell esercitazione. 6.4 I tecnici del laboratorio sono autorizzati a cancellare i dati sul disco rigido per ripristinare la configurazione standard dei PC.

5 6.5 I tesisti dispongono, sui server del laboratorio, di aree protette su cui eseguire il backup dei loro dati. La modalità di accesso a tali aree è definita dal personale tecnico con i singoli utenti al momento della loro registrazione. 6.6 Le stampanti in rete presenti in laboratorio, essendo condivise da più utenti, vanno utilizzate solo in caso di reale necessità e comunque per scopi attinenti l attività del laboratorio previa autorizzazione del personale tecnico. Ogni altro uso verrà considerato violazione del presente regolamento. 6.7 L installazione di software particolari deve essere autorizzata dal Responsabile del Laboratorio 6.8 Qualsiasi azione di pirateria informatica, oltre alle sanzioni disciplinari previste dall Ateneo, comporta la sospensione da tutte le attività del laboratorio per un periodo di tempo deciso dal Responsabile del laboratorio. 6.9 È consentito l utilizzo di PC di proprietà dell utente, salvo la connessione alla rete dati di Ateneo E severamente vietata l installazione di programmi di file sharing quali Kazaa, emule, WinMX 7. Norme di regolamentazione dei prestiti 7.1 È possibile, fatte salve le esigenze didattiche del laboratorio, avere in prestito materiale didattico del LEP. 7.2 I prestiti vengono concessi ai docenti e al personale del Politecnico o ad organismi che hanno sede presso di esso. 7.3 I prestiti possono essere interni od esterni; quelli interni presuppongono l uscita del materiale dal LEP, ma sempre nell ambito del Politecnico. Quelli esterni presuppongono l uscita del materiale fuori dal Politecnico. 7.4 I tesisti che chiedono un prestito devono compilare l apposito modulo, disponibile presso i tecnici del laboratorio o sul sito del LEP, che deve essere firmato dal relatore o dal docente di riferimento. Per i prestiti esterni nel modulo deve essere indicato obbligatoriamente l indirizzo e il numero di telefono del richiedente. 7.5 I tecnici del LEP concordano il periodo di tempo per il quale è concesso il prestito; alla scadenza i tecnici sono autorizzati a richiedere la restituzione immediata del materiale. 7.6 È vietato prelevare qualsiasi oggetto durante l assenza del personale del Laboratorio.

REGOLAMENTO DI ACCESSO E UTILIZZO DEI LABORATORI DI INFORMATICA E LINGUE

REGOLAMENTO DI ACCESSO E UTILIZZO DEI LABORATORI DI INFORMATICA E LINGUE REGOLAMENTO DI ACCESSO E UTILIZZO DEI LABORATORI DI INFORMATICA E LINGUE (Art. 1) Individuazione dei laboratori Il presente regolamento ha validità per le seguenti aule attrezzate di seguito denominate

Dettagli

CARTA SERVIZIO AULE INFORMATICHE PLESSO DI AGRARIA

CARTA SERVIZIO AULE INFORMATICHE PLESSO DI AGRARIA CARTA SERVIZIO AULE INFORMATICHE PLESSO DI AGRARIA Sommario Linee guida utilizzo aule informatiche plesso di agraria... 1 Ruoli e responsabilità... 3 Ambito di operatività... 3 1. Aula informatica... 3

Dettagli

REGOLAMENTO N. 14/2017 REGOLAMENTO RELATIVO ALL AULA DIDATTICA INFORMATIZZATA

REGOLAMENTO N. 14/2017 REGOLAMENTO RELATIVO ALL AULA DIDATTICA INFORMATIZZATA REGOLAMENTO N. 14/2017 REGOLAMENTO RELATIVO ALL AULA DIDATTICA INFORMATIZZATA Articolo 1 Oggetto 1.1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di utilizzo dell aula didattica informatizzata del Dipartimento

Dettagli

Art 1 Le apparecchiature presenti nella scuola sono un patrimonio comune, quindi, vanno utilizzate con il massimo rispetto.

Art 1 Le apparecchiature presenti nella scuola sono un patrimonio comune, quindi, vanno utilizzate con il massimo rispetto. PUA REGOLE PER STUDENTI E PERSONALE PER L USO ACCETTABILE E RESPONSABILE DI INTERNET, USO DELLE ATTREZZATURE DIGITALI-INFORMATICHE DELLA SCUOLA E DEI TABLET PERSONALI IN CLASSE DISPOSIZIONI GENERALI Art

Dettagli

Regolamento di Istituto per l utilizzo dei Laboratori Informatici e di Internet

Regolamento di Istituto per l utilizzo dei Laboratori Informatici e di Internet MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo E.Q.Visconti C. F. 97198370583 COD. Mecc.RMIC818005 Via della Palombella, 4-00186 Roma 066833114 fax 0668803438

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO LABORATORI DI INFORMATICA LABORATORI MOBILI TABLET LIM

REGOLAMENTO UTILIZZO LABORATORI DI INFORMATICA LABORATORI MOBILI TABLET LIM MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VICOVARO (Scuola dell Infanzia - Primaria Secondaria di I grado) Via Mazzini,1 -CAP 00029 -Vicovaro (Roma) Distretto

Dettagli

COMUNE DI CASTEL GUELFO DI BOLOGNA Settore Amministrativo/finanziario e servizi alla persona

COMUNE DI CASTEL GUELFO DI BOLOGNA Settore Amministrativo/finanziario e servizi alla persona COMUNE DI CASTEL GUELFO DI BOLOGNA Settore Amministrativo/finanziario e servizi alla persona BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTEL GUELFO REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO D INFORMATICA

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO D INFORMATICA REGOLAMENTO DEL LABORATORIO D INFORMATICA 1. REGOLE PER L UTILIZZO DEL LABORATORIO Il laboratorio d informatica è una struttura della scuola che ha scopi e finalità strettamente didattici di supporto all

Dettagli

DISPOSIZIONI PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI COLLEGATE AD INTERNET

DISPOSIZIONI PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI COLLEGATE AD INTERNET DISPOSIZIONI PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI COLLEGATE AD INTERNET Finalità del servizio La Biblioteca mette a disposizione postazioni informatiche multimediali collegate

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIANA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "SALVATORE TODARO" Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, DEGLI ALIMENTI E DELL AMBIENTE Art. 1 - Funzioni della Biblioteca Il Dipartimento attraverso il servizio

Dettagli

C O M U N E D I B R U I N O

C O M U N E D I B R U I N O C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 SERVIZIO POLITICHE SOCIALI E ATTIVITÀ' ECONOMICHE REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DEL LABORATORIO MULTIMEDIALE DELLA BIBLIOTECA Approvato

Dettagli

cognome matricola / nato a il / / telefoni cellulari - - Docente: nome... firma...

cognome matricola / nato a il / / telefoni cellulari - - Docente: nome... firma... Richiesta di autorizzazione all uso delle apparecchiature informatiche cognome matricola / nome nato a il / / residenza: via comune prov. CAP telefono 0 - domicilio: (solo se diverso dalla residenza) altri

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO Ce.S.I.T. Sistemi Centrali e CED REGOLAMENTO GENERALE DATA CENTER (DC) Il presente regolamento generale, i regolamenti specifici, la modulistica ed altra documentazione relativa ai Servizi Informatici

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI E STRUMENTI INFORMATICI ED ELETTRONICI DELL I.P.A.B. LA PIEVE SERVIZI ASSISTENZIALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI E STRUMENTI INFORMATICI ED ELETTRONICI DELL I.P.A.B. LA PIEVE SERVIZI ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI E STRUMENTI INFORMATICI ED ELETTRONICI DELL I.P.A.B. LA PIEVE SERVIZI ASSISTENZIALI Approvato con deliberazione n. 47 del 20.12.2005 1 PREMESSA L I.P.A.B. La Pieve

Dettagli

Regolamento del Laboratorio di Impianti Elettrici REGOLE GENERALI

Regolamento del Laboratorio di Impianti Elettrici REGOLE GENERALI ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE Giordano Bruno Viale 1 Maggio, 5-40054 BUDRIO 051-6923910 - 6923911-051/808234 - C.F. 80074410376 E-mail: isibruno2005@libero.it bois00300a@pec.istruzione.it Sito

Dettagli

REGOLAMENTO LABORATORIO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA / SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO

REGOLAMENTO LABORATORIO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA / SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO REGOLAMENTO LABORATORIO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA / SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO IN OTTEMPERANZA al D. lgs.81/2008 a.s. 2016/2017 Il Laboratorio di Scienze è una risorsa essenziale per l Istituto, in quanto

Dettagli

M.I.U.R.-UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CORNELIA

M.I.U.R.-UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CORNELIA REGOLAMENTO LABORATORIO LINGUISTICO a.s.2015/2016 SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO ANNA FRANK I laboratori della scuola sono patrimonio comune, pertanto si ricorda che il rispetto e la tutela delle attrezzature

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DEI LABORATORI PREMESSA. Il laboratorio è uno strumento di formazione a disposizione di tutti i docenti e gli allievi dell Istituto.

REGOLAMENTO D USO DEI LABORATORI PREMESSA. Il laboratorio è uno strumento di formazione a disposizione di tutti i docenti e gli allievi dell Istituto. REGOLAMENTO D USO DEI LABORATORI PREMESSA 1 Il laboratorio è uno strumento di formazione a disposizione di tutti i docenti e gli allievi dell Istituto. Scopo del presente regolamento è la definizione:

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DI INTERNET POINT PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DI INTERNET POINT PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DI INTERNET POINT PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17 del 29.04.2011 Articolo 1 Oggetto Le presenti norme disciplinano

Dettagli

MODALITÀ DI UTILIZZO DELLE AULE INFORMATICHE MODALITÀ DI ACCESSO

MODALITÀ DI UTILIZZO DELLE AULE INFORMATICHE MODALITÀ DI ACCESSO MODALITÀ DI UTILIZZO DELLE AULE INFORMATICHE L accesso alle aule informatiche è consentito a TUTTI e ai SOLI studenti dell UNIVERSITÀ CATTOLICA che risultino regolarmente iscritti, secondo le modalità

Dettagli

Regolamento del Laboratorio Didattico Sperimentale (LADISPE) Dipartimento di Automatica e Informatica

Regolamento del Laboratorio Didattico Sperimentale (LADISPE) Dipartimento di Automatica e Informatica Regolamento del Laboratorio Didattico Sperimentale (LADISPE) Dipartimento di Automatica e Informatica 1. Norme generali 1.1. Il LADISPE è un laboratorio in cui l'attività didattica sperimentale è preminente.

Dettagli

LABORATORIO DI MICROSCOPIA ELETTRONICA A SCANSIONE

LABORATORIO DI MICROSCOPIA ELETTRONICA A SCANSIONE LABORATORIO DI MICROSCOPIA ELETTRONICA A SCANSIONE Regolamento Gestione e Logistica Il laboratorio di Microscopia Elettronica a Scansione (SEM) è allocato al piano terra del Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

REGOLAMENTO LABORATORIO LINGUISTICO (SELF-ACCESS CENTRE)

REGOLAMENTO LABORATORIO LINGUISTICO (SELF-ACCESS CENTRE) ALLEGATO 4 REGOLAMENTO LABORATORIO LINGUISTICO (SELF-ACCESS CENTRE) La SAA, nell intento di promuovere l acquisizione di competenze linguistiche di elevato livello qualitativo, ha predisposto il centro

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE ENRICO TOSI. VIALE STELVIO, 173 Busto Arsizio

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE ENRICO TOSI. VIALE STELVIO, 173 Busto Arsizio ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE ENRICO TOSI VIALE STELVIO, 173 REGOLAMENTO PER LA SICUREZZA (PROCEDURA DI SICUREZZA): USO DI VIDEOTERMINALI NORME GENERALI Vedasi anche regolamento della sicurezza capitolo

Dettagli

Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO MEDIATECA PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO MEDIATECA PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO MEDIATECA PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE ART. 1 FINALITÀ La Biblioteca riconosce l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze

Dettagli

REGOLAMENTO LABORATORIO SCIENTIFICO

REGOLAMENTO LABORATORIO SCIENTIFICO REGOLAMENTO LABORATORIO SCIENTIFICO 1 Indice... 2 PREMESSA... 3 Art. 1 Modalità di accesso... 3 Art. 2 Disposizioni sul comportamento in laboratorio... 4 2 PREMESSA Il laboratorio di scienze della scuola

Dettagli

REGOLAMENTO SOCIALE TENNIS CLUB PREMENO

REGOLAMENTO SOCIALE TENNIS CLUB PREMENO REGOLAMENTO SOCIALE TENNIS CLUB PREMENO Ultimo aggiornamento: Aprile 2012 pag 1 di 6 1 - PREMESSA Articolo 1 - Norme di comportamento All interno delle strutture dell Associazione, nei rapporti tra loro,

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA Biblioteca Ferdinando Catapano Sezione I Norme generali Art. 1 Finalità e compiti 1. L organizzazione della Biblioteca Ferdinando Catapano dell Università degli Studi

Dettagli

COMUNE DI MONTE PORZIO Provincia di Pesaro Urbino BIBLIOTECA MULTIMEDIALE REGOLAMENTO

COMUNE DI MONTE PORZIO Provincia di Pesaro Urbino BIBLIOTECA MULTIMEDIALE REGOLAMENTO BIBLIOTECA MULTIMEDIALE REGOLAMENTO ART. 1 GESTIONE E COORDINAMENTO La Biblioteca Multimediale è un servizio posto alle dipendenze del caposettore Affari Generali che si occupa della biblioteca tradizionale

Dettagli

Città di San Mauro Torinese

Città di San Mauro Torinese Città di San Mauro Torinese Regolamento per l utilizzo delle postazioni informatiche del Centro Informagiovani Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del 26/01/2005 Art. 1 Istituzione

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015-2016 REGOLAMENTO DEL LABORATORIO SCIENTIFICO-TECNOLOGICO NORME GENERALI

ANNO SCOLASTICO 2015-2016 REGOLAMENTO DEL LABORATORIO SCIENTIFICO-TECNOLOGICO NORME GENERALI ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOTRUGNO, NOCIGLIA, SAN CASSIANO E SUPERSANO Via Puccini, 41 73040 Supersano (LE) Tel/Fax 0833631074-3669084850 E-mail: LEIC8AH00Q@istruzione.it www.istitutocomprensivobotrugnonocigliasancassianosupersano.gov.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZO DEI LABORATORI DI INFORMATICA E MULTIMEDIALE

REGOLAMENTO PER L ESERCIZO DEI LABORATORI DI INFORMATICA E MULTIMEDIALE IPSAR PETRONIO - MONTERUSCIELLO POZZUOLI - REGOLAMENTO PER L ESERCIZO DEI LABORATORI DI INFORMATICA E MULTIMEDIALE Norme di carattere generale Norme relative ai docenti Norme relative agli alunni IPSAR

Dettagli

Comune di Nesso. Provincia di Como REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI NESSO

Comune di Nesso. Provincia di Como REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI NESSO Comune di Nesso Provincia di Como REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI NESSO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 30 del 27/09/2014 1 1. OBIETTIVI DEL SERVIZIO 1. Il comune

Dettagli

Regolamento Classe 3.0

Regolamento Classe 3.0 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L. ACCIAIUOLI L. EINAUDI di ORTONA TECNOLOGICO TRASPORTI E LOGISTICA L. ACCIAIUOLI TECNICO COMMERCIALE ECONOMIA E TURISMO L. EINAUDI PROFESSIONALE INDUSTRIA E ARTIGIANATO

Dettagli

C O M U N E D I V A R Z O Provincia del Verbano Cusio Ossola P.zza Agnesetta n VARZO Tel. 0324/7001 Fax 0324/73047

C O M U N E D I V A R Z O Provincia del Verbano Cusio Ossola P.zza Agnesetta n VARZO Tel. 0324/7001 Fax 0324/73047 C O M U N E D I V A R Z O Provincia del Verbano Cusio Ossola P.zza Agnesetta n. 1 28868 VARZO Tel. 0324/7001 Fax 0324/73047 REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DI INTERNET POINT PRESSO LA SALA COMUNALE Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE NORME DI COMPORTAMENTO NEL LABORATORIO DI INFORMATICA

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE NORME DI COMPORTAMENTO NEL LABORATORIO DI INFORMATICA REGOLAMENTO RELATIVO ALLE NORME DI COMPORTAMENTO NEL LABTORIO DI INFORMATICA 1. E assolutamente vietato consumare cibi e bevande nel Laboratorio 2. Non generare file inutili o apportare modifiche di sistema

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "ANTONELLO"

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ANTONELLO Allegato al Regolamento di Istituto Regolamento per l accesso e utilizzo dei Laboratori Indice Gestione pag. 2 Accesso 3 Regole di comportamento 4 Divieti 5 Infrazioni 6 Deroghe 6 Allegati 6 Regolamento

Dettagli

Modulo per la segnalazione di problemi alle attrezzature dei laboratori (consegnare al referente o alla segreteria)

Modulo per la segnalazione di problemi alle attrezzature dei laboratori (consegnare al referente o alla segreteria) 1 ISTITUTO COMPRENSIVO "MORO-MARONE" FRANCAVILLA FONTANA Modulo per la segnalazione di problemi alle attrezzature dei laboratori (consegnare al referente o alla segreteria) Docente che effettua la segnalazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO ED IL FUNZIONAMENTO DELLA PALESTRA COMUNALE

REGOLAMENTO PER L USO ED IL FUNZIONAMENTO DELLA PALESTRA COMUNALE REGOLAMENTO PER L USO ED IL FUNZIONAMENTO DELLA PALESTRA COMUNALE ART. 1 ART. 2 La palestra e l utilizzo delle sue attrezzature sono disciplinati dal presente Regolamento. La palestra sarà in funzione

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Politecnica

Regolamento della Biblioteca Politecnica Regolamento della Biblioteca Politecnica Il presente regolamento detta i principi che disciplinano il funzionamento della Biblioteca della Scuola Politecnica dell Università degli Studi di Genova e vige

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE LABORATORI INFORMATICI DI BASE (LAIB)

REGOLAMENTO GENERALE LABORATORI INFORMATICI DI BASE (LAIB) REGOLAMENTO GENERALE LABORATORI INFORMATICI DI BASE (LAIB) Il presente regolamento generale, i regolamenti specifici, modulistica ed altra documentazione relativa ai Servizi Informatici offerti dal Ce.S.I.T.

Dettagli

USO DELLE AULE SPECIALI, DELLE STRUMENTAZIONI, DELLE INFRASTRUTTURE E DEI LABORATORI

USO DELLE AULE SPECIALI, DELLE STRUMENTAZIONI, DELLE INFRASTRUTTURE E DEI LABORATORI Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Ettore Majorana 24068 SERIATE (BG) Via Partigiani 1 Tel 035 297612 Fax 035301672 Cod. Mecc. BGIS01700A Cod.Fisc. 95028420164 Md AP 28 - Uso di aule/strumentazioni/laboratori

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, DEGLI ALIMENTI E DELL AMBIENTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, DEGLI ALIMENTI E DELL AMBIENTE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, DEGLI ALIMENTI E DELL AMBIENTE Art. 1 - Funzioni della Biblioteca Il Dipartimento attraverso il servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DI LABORATORIO

REGOLAMENTO DI LABORATORIO ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G. B. NOVELLI Liceo delle Scienze Umane - Liceo Linguistico Liceo delle Scienze Umane opzione economico sociale Istituto Professionale Abbigliamento e

Dettagli

- Istruzioni per la prenotazione e l uso delle auto

- Istruzioni per la prenotazione e l uso delle auto Il car sharing per il Comune di Sesto San Giovanni - Istruzioni per la prenotazione e l uso delle auto 1 prenotazione Dalla home page guidami.net, cliccare prenota 2 prenotazione Scegliere Milano e provincia.

Dettagli

Individuazione dei laboratori di Informatica

Individuazione dei laboratori di Informatica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Distretto XII Via Giuseppe Abbruzzese, 38 70020 Bitetto (Ba) Tel. direzione 080/9920099 Tel/Fax segreteria 080/9920091 posta certificata baps24000d@pec.istruzione.it

Dettagli

Regolamento del servizio di prestito di materiale bibliografico presso Biblioteca Federata di Medicina Ferdinando Rossi

Regolamento del servizio di prestito di materiale bibliografico presso Biblioteca Federata di Medicina Ferdinando Rossi Regolamento del servizio di prestito di materiale bibliografico presso Biblioteca Federata di Medicina Ferdinando Rossi 1. Prestito e utenti Il Servizio di prestito esterno consente di usufruire dei materiali

Dettagli

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine. Revisione 2013 R E G O L A M E N T O

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine. Revisione 2013 R E G O L A M E N T O COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine Revisione 2013 R E G O L A M E N T O DEL SERVIZIO INTERNET NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI ARTEGNA E IN ALTRI EVENTUALI INTERNET POINT COMUNALI approvato con deliberazione

Dettagli

Contratto Assistenza informatica Esempio WEB 2017/2018

Contratto Assistenza informatica Esempio WEB 2017/2018 Divisione Business T&Nsolutions Contratto Assistenza informatica Esempio WEB 2017/2018 1 Condizioni generali di contratto Articolo 1 Oggetto: Le presenti Condizioni Generali disciplinano il rapporto tra

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELL IMPIANTO SPORTIVO PALAUdA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELL IMPIANTO SPORTIVO PALAUdA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELL IMPIANTO SPORTIVO PALAUdA (emanato con D.R. n. 814 del 4 luglio 2016) INDICE Pag. Art. 1 Oggetto 2 Art. 2 Accesso 2 Art. 3 Modalità d uso 2 Art. 4 Sorveglianza 3 Art. 5

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA ABILITAZIONE ALLA GUIDA DEI MEZZI ISTITUZIONALI E REGOLAMENTAZIONE PATENTE INTERNA

PROCEDURA OPERATIVA ABILITAZIONE ALLA GUIDA DEI MEZZI ISTITUZIONALI E REGOLAMENTAZIONE PATENTE INTERNA 1. Premessa Obbiettivo di tale procedura consiste nel garantire uniformità per l abilitazione e la guida dei mezzi Istituzionali. 2. Responsabilità La responsabilità di tale procedura è riservata al Consigliere

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET

REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET REGOLAMENTO PER L ACCESSO A INTERNET - La Biblioteca mette a disposizione di tutti gli utenti, senza alcuna distinzione, l accesso gratuito a Internet e ai principali programmi di Windows, per scopi educativi,

Dettagli

NORME GENERALI DI ACCESSO AI LABORATORI DI SCIENZE

NORME GENERALI DI ACCESSO AI LABORATORI DI SCIENZE LICEO SCIENTIFICO AMALDI - BITETTO (BA) NORME GENERALI DI ACCESSO AI LABORATORI DI SCIENZE Art. 1: SOGGETTI AUTORIZZATI ALL USO DEI LABORATORI a) L accesso ai laboratori è consentito esclusivamente agli

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. EINSTEIN SERVIZIO DI ACCESSO WIRELESS ALLA RETE INFORMATICA DELL ISTITUTO REGOLAMENTO DI UTILIZZO E CODICE DI COMPORTAMENTO IIS A. Einstein PREMESSA Il servizio di accesso

Dettagli

Comune di Auletta Provincia di Salerno R E G O L A M E N T O BIBLIOTECA COMUNALE

Comune di Auletta Provincia di Salerno R E G O L A M E N T O BIBLIOTECA COMUNALE Comune di Auletta Provincia di Salerno R E G O L A M E N T O BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con delibera di C.C. n. 23 del 9/7/2010 COMUNE DI AULETTA SETTORE CULTURA-TURISMO Biblioteca Comunale 1) PRINCIPI

Dettagli

TABELLA INFRAZIONI E PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

TABELLA INFRAZIONI E PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI TABELLA INFRAZIONI E PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI INFRAZIONI NON GRAVI Tipo di infrazione Organo sanzionante Interventi educ./sanzione Organo a cui si può ricorrere Allontanamento dall aula non autorizzato

Dettagli

Dipartimento di Ingegneria. Libretto delle Attività Didattiche. Anno Accademico. Regime Prescelto: Tempo Pieno Definito

Dipartimento di Ingegneria. Libretto delle Attività Didattiche. Anno Accademico. Regime Prescelto: Tempo Pieno Definito Dipartimento di Ingegneria Libretto delle Attività Didattiche (di cui all art.10 del D.P.R. 11/7/1980 n 382) Anno Accademico / Prof. Qualifica Regime Prescelto: Tempo Pieno Definito Avvertenze Ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO DEI LABORATORI DEL DIPARTIMENTO DI FISICA E CHIMICA DELL UNIVERSITA di PALERMO

REGOLAMENTO DEI LABORATORI DEL DIPARTIMENTO DI FISICA E CHIMICA DELL UNIVERSITA di PALERMO REGOLAMENTO DEI LABORATORI DEL DIPARTIMENTO DI FISICA E CHIMICA DELL UNIVERSITA di PALERMO Art. 1 Disposizioni generali e finalità dei Laboratori 1.1 Per una migliore organizzazione, il Dipartimento istituisce

Dettagli

REGOLAMENTO LABORATORIO DI BIOLOGIA

REGOLAMENTO LABORATORIO DI BIOLOGIA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI Sede A. Meucci Via Marina Vecchia, 230 54100 MASSA (MS) Tel. 0585 252708-fax.0585 251012 Sede G. Toniolo Via XXVII Aprile, 8/10 54100 MASSA (MS) Tel. 058541284 fax

Dettagli

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE:

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE: RINNOVO BIENNALE DELLA CONVENZIONE CON IL CORSO DI MASTER DI II LIVELLO IN ECOGRAFIA DIAGNOSTICA ED INTERVENTISTICA DEL COLLO DELL UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI TORINO PER TIROCINI DEGLI STUDENTI ISCRITTI

Dettagli

Formazione Tutor. Febbraio 2015

Formazione Tutor. Febbraio 2015 Formazione Tutor Febbraio 2015 Informazioni generali sulla collaborazione presso i Laboratori Informatici di Ateneo Il rapporto di collaborazione dura all incirca un anno Si conclude quando sono state

Dettagli

LICEO REGINA MARGHERITA

LICEO REGINA MARGHERITA LICEO REGINA MARGHERITA Indirizzi: Linguistico Scienze Umane Economico Sociale - Scienze Applicate Tel 089224887 fax 089250588 Via Cuomo n.6 84122 -SALERNO Cod. mecc. SAPM050003 C. F. 80027420654 e-mail

Dettagli

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO I.T.I.S. Max Planck LABORATORIO AUTOMAZIONI INDUSTRIALI REGOLAMENTO DEL LABORATORIO Tutti i docenti che, a qualsiasi titolo, utilizzano il laboratorio sono tenuti a: - leggere questo regolamento agli studenti,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO LINGUISTICO

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO LINGUISTICO REGOLAMENTO DEL LABORATORIO LINGUISTICO L'Istituto promuove la piena e completa fruizione del laboratorio linguistico da parte degli alunni e dei docenti. L uso del Laboratorio comporta l assunzione di

Dettagli

1. DEFINIZIONE DEI COMPITI DIDATTICI DEI DOCENTI

1. DEFINIZIONE DEI COMPITI DIDATTICI DEI DOCENTI LINEE GUIDA RELATIVE AL REGOLAMENTO SULL ATTRIBUZIONE, AUTOCERTIFICAZIONE E VERIFICA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE E DI SERVIZIO AGLI STUDENTI DA PARTE DEI PROFESSORI E DEI RICERCATORI (approvate dal Senato

Dettagli

SANI.A.R.P. Struttura Operativa Sani.Arp Ing. Angelo Pacifico Avv.Francesca Landolfi. Referente Regionale Tecnico Sani.ARP Dott. Michele Giuseppe Tari

SANI.A.R.P. Struttura Operativa Sani.Arp Ing. Angelo Pacifico Avv.Francesca Landolfi. Referente Regionale Tecnico Sani.ARP Dott. Michele Giuseppe Tari Documento Programmatico sulla Sicurezza Direzione Strategica Allegato D rev 1.0 Pagina 1 di 5 Titolo ALLEGATO D - Regolamento per l utilizzo della rete Normativa di riferimento Codice della Privacy (Decreto

Dettagli

Regolamento per l'accesso al servizio Internet della Biblioteca Comunale Cesare Cantù di Rovato

Regolamento per l'accesso al servizio Internet della Biblioteca Comunale Cesare Cantù di Rovato Regolamento per l'accesso al servizio Internet della Biblioteca Comunale Cesare Cantù di Rovato (Approvato con deliberazione di G.C. n. 83 del 24/05/2004) (Modificato con deliberazione di G.C. n. 86 del

Dettagli

C O M U N E D I S E R M I D E R E G O L A M E N TO P E R I L F U N Z I O N A M E N TO I L S E R V I Z I O I N F O R M A G I OVA N I D I S E R M I D E

C O M U N E D I S E R M I D E R E G O L A M E N TO P E R I L F U N Z I O N A M E N TO I L S E R V I Z I O I N F O R M A G I OVA N I D I S E R M I D E C O M U N E D I S E R M I D E R E G O L A M E N TO P E R I L F U N Z I O N A M E N TO D E L L I N T E R N E T P O I N T P R E S S O I L S E R V I Z I O I N F O R M A G I OVA N I D I S E R M I D E ALLEGATO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA PROVE MUSICALE DEL COMUNE DI CISERANO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA PROVE MUSICALE DEL COMUNE DI CISERANO Comune di Ciserano REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA SALA PROVE MUSICALE DEL COMUNE DI CISERANO 1 Sommario TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Finalità. Art.2 Soggetti legittimati all'utilizzo. Art.3 Disponibilità

Dettagli

COMUNE DI BERTINORO Provincia di Forlì-Cesena

COMUNE DI BERTINORO Provincia di Forlì-Cesena COMUNE DI BERTINORO Provincia di Forlì-Cesena SETTORE AMMINISTRATIVO - Servizio Tursimo, cultura e sport PIANO DI UTILIZZO DELL'IMPIANTO SPORTIVO COMUNALE DI FRATTA TERME PARTE CALCIO CAPO I NORME GENERALI

Dettagli

AULA01 - EBOOK CARD ECDL + ESAME GRATUITO Procedura di utilizzo codici "NEW"

AULA01 - EBOOK CARD ECDL + ESAME GRATUITO Procedura di utilizzo codici NEW AULA01 - EBOOK CARD ECDL + ESAME GRATUITO Procedura di utilizzo codici "NEW" Skill On Line ha progettato e sviluppato una piattaforma tecnologica denominata "AULA01" contenente materiali didattici digitali

Dettagli

REGOLAMENTO. Cod. Doc. RE EDUROAM. Sezione 6. Rev. 0 del 02/01/16. [ ] Copia non controllata. [X] Copia controllata N 01

REGOLAMENTO. Cod. Doc. RE EDUROAM. Sezione 6. Rev. 0 del 02/01/16. [ ] Copia non controllata. [X] Copia controllata N 01 [ ] Copia non controllata [X] Copia controllata N 01 Consegnata a: RGQ In data: 02/01/2016 Revisione Motivo Data 0 1^ emissione 02/01/2016 Elaborazione RGQ Approvazione ed Emissione Dirigente Scolastico

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE COMUNE DI BREGNANO Provincia di Como REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE (approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 33 del 02.11.2005) NORME REGOLANTI L USO DELLA PALESTRA DA PARTE

Dettagli

C O M U N E D I B R I O S C O

C O M U N E D I B R I O S C O C O M U N E D I B R I O S C O PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI MULTIMEDIALI NELLA BIBLIOTECA COMUNALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 9 DEL 07.04.2014 20836 BRIOSCO

Dettagli

QUADRI RIASSUNTIVI DELLE SANZIONI DISCIPLINARI

QUADRI RIASSUNTIVI DELLE SANZIONI DISCIPLINARI QUADRI RIASSUNTIVI DELLE SANZIONI Quadro 1 Violazione del dovere di impegno e comportamento secondo la gravità e la DELLA Mancato svolgimento dei compiti a casa della - -Credito scolastico Copiatura degli

Dettagli

COMUNE DI VIAREGGIO DISCIPLINARE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI E DELLE UNIONI CIVILI

COMUNE DI VIAREGGIO DISCIPLINARE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI E DELLE UNIONI CIVILI COMUNE DI VIAREGGIO DISCIPLINARE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI E DELLE UNIONI CIVILI Indice Generale Art. 1 Oggetto Art. 2 Disposizioni generali Art. 3 Luogo della celebrazione Art 4 Celebrazione del

Dettagli

REGOLAMENTI. SICUREZZA/REGOLAMENTI/REG 06.docx REG 06 REGOLAMENTO UTILIZZO LABORATORIO DI MISURE

REGOLAMENTI. SICUREZZA/REGOLAMENTI/REG 06.docx REG 06 REGOLAMENTO UTILIZZO LABORATORIO DI MISURE SICUREZZA/REGOLAMENTI/.docx Pag. 1 di 8 REGOLAMENTO UTILIZZO LABORATORIO DI MISURE COPIA N : SICUREZZA/REGOLAMENTI/.docx Pag. 2 di 8 1 ACCESSI AI LOCALI 1) L accesso ai locali del laboratorio è consentito

Dettagli

PREMESSA. ISTITUTO PARITARIO SAN GIUSEPPE - VIGEVANO Cooperativa Sociale S. Caterina Da Siena a r. l. - ONLUS Scuola Primaria

PREMESSA. ISTITUTO PARITARIO SAN GIUSEPPE - VIGEVANO Cooperativa Sociale S. Caterina Da Siena a r. l. - ONLUS Scuola Primaria PREMESSA L Istituto avverte l esigenza di formulare una regolamentazione interna che disciplini il rapporto di collaborazione tra tutte le componenti aventi diritto, dovere o interesse legittimo allo svolgimento

Dettagli

Utilizzo delle postazioni di lavoro in uso presso gli uffici di Roma Capitale Manuale

Utilizzo delle postazioni di lavoro in uso presso gli uffici di Roma Capitale Manuale Utilizzo delle postazioni di lavoro in uso presso gli uffici di Roma Capitale Manuale Perché questo Manuale? Atti di Roma Capitale DGC 208 30/6/2015 Linee guida per la predisposizione del programma strategico

Dettagli

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO L. PIRANDELLO DI LAMPEDUSA E LINOSA

ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO L. PIRANDELLO DI LAMPEDUSA E LINOSA Regolamento. Laboratorio Multimediale Liceo scientifico E.Majorana A.S. 2016-2017 Responsabile di laboratorio Prof.ssa Dragonetti Paola ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO L. PIRANDELLO SCUOLA INFANZIA, PRIMARIA,

Dettagli

CONDIZIONI DI VIAGGIO REGOLAMENTO LINEE MINISTERIALI

CONDIZIONI DI VIAGGIO REGOLAMENTO LINEE MINISTERIALI CONDIZIONI DI VIAGGIO REGOLAMENTO LINEE MINISTERIALI Art.1 Obbligo del Trasporto Art.2 L informazione Art.3 Obblighi e responsabilità del passeggero Art.4 Titoli di viaggio Art.5 Obblighi e responsabilità

Dettagli

Ripristino invio su Windows 10 Fall Update (v1709) e MS Outlook 2016

Ripristino invio  su Windows 10 Fall Update (v1709) e MS Outlook 2016 Ripristino invio email su Windows 10 Fall Update (v1709) e MS Outlook 2016 A s s i s t e n z a t e c n i c a G e s t i o n a l e 1 0775 / 335. 373 info @ alephinf.it. i t 0775 / 337 565 Aggiornato al 07/12/2017

Dettagli

L Amministrazione Comunale si propone di promuovere la diffusione dell educazione sportiva, COMUNE DI DELEBIO. Provincia di SONDRIO

L Amministrazione Comunale si propone di promuovere la diffusione dell educazione sportiva, COMUNE DI DELEBIO. Provincia di SONDRIO L Amministrazione Comunale si propone di promuovere la diffusione dell educazione sportiva, COMUNE DI DELEBIO Provincia di SONDRIO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI Approvato con deliberazione

Dettagli

Comune di Monvalle - Provincia di Varese -

Comune di Monvalle - Provincia di Varese - Comune di Monvalle - Provincia di Varese - REGOLAMENTO UTILIZZO TELEFONIA MOBILE Adottato con deliberazione GC. n. 6 del 24.01.2009 Articolo 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento è atto di

Dettagli

Licenze Dipartimentali: guida all uso

Licenze Dipartimentali: guida all uso Attenzione: Per richiedere il software: Per richiedere informazioni: salvo diversa, esplicita indicazione utilizzare l apposita form del servizio Richiesta Software presente nella sezione Servizi del Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE INFORMATICHE DELL'ATENEO

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE INFORMATICHE DELL'ATENEO REGOLAMENTO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE INFORMATICHE DELL'ATENEO Sommario 1. Scopi 2. Applicazioni 3. Definizioni 4. Regole per I'accesso, I'utilizzazione e la sicurezza delle risorse informatiche

Dettagli

Regolamento per l accesso ai locali del Dipartimento di Biotecnologie mediante nuovo sistema di accesso a scheda elettronica

Regolamento per l accesso ai locali del Dipartimento di Biotecnologie mediante nuovo sistema di accesso a scheda elettronica Regolamento per l accesso ai locali del mediante nuovo sistema di accesso a scheda elettronica ART.1 FINALITÀ Il Dipartimento ha il compito di disciplinare le modalità che consentono l accesso alla propria

Dettagli

Regolamento. degli studenti. della Scuola Secondaria

Regolamento. degli studenti. della Scuola Secondaria Allegato n. 2 al PTOF 2015/2018 Regolamento degli studenti della Scuola Secondaria La presenza di ciascun allievo nelle scuole della Fondazione Sacro cuore è frutto della scelta consapevole per un cammino

Dettagli

Regolamento di accesso e utilizzo. dei laboratori. multimediale e linguistico

Regolamento di accesso e utilizzo. dei laboratori. multimediale e linguistico Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. TANCREDI V. AMICARELLI Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado Cod. Mecc.: FGIC83000X - Cofisco:

Dettagli

COMUNE DI MONTE SAN GIACOMO (PROVINCIA DI SALERNO) BIBLIOTECA COMUNALE Gherardo Marone. CON SEDE IN Via Michele Aletta Monte San Giacomo (sa)

COMUNE DI MONTE SAN GIACOMO (PROVINCIA DI SALERNO) BIBLIOTECA COMUNALE Gherardo Marone. CON SEDE IN Via Michele Aletta Monte San Giacomo (sa) COMUNE DI MONTE SAN GIACOMO (PROVINCIA DI SALERNO) BIBLIOTECA COMUNALE Gherardo Marone CON SEDE IN Via Michele Aletta 84030 Monte San Giacomo (sa) REGOLAMENTO REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE 1) PRINCIPI

Dettagli

Carta per l utilizzo delle risorse informatiche e di telecomunicazione (Approvato con deliberazione di G.C. n. 95 del 21/09/2015)

Carta per l utilizzo delle risorse informatiche e di telecomunicazione (Approvato con deliberazione di G.C. n. 95 del 21/09/2015) Comune di Ponderano Regione Piemonte - Provincia di Biella Carta per l utilizzo delle risorse informatiche e di telecomunicazione (Approvato con deliberazione di G.C. n. 95 del 21/09/2015) Sommario Articolo

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA D ASTI Provincia di Asti

COMUNE DI VILLANOVA D ASTI Provincia di Asti COMUNE DI VILLANOVA D ASTI Provincia di Asti AREA DI SGAMBATURA PER CANI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.44 del 30/11/2016 INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento... 3 Art. 2 - Definizioni...

Dettagli

Fondamenti di Informatica MultiDAMS

Fondamenti di Informatica MultiDAMS Fondamenti di Informatica MultiDAMS Docente: Prof. Rossano Gaeta Lezioni: Lunedì ore 10-12 (aula 15) Martedì ore 10-12 (aula 37) Mercoledì ore 10-12 (aula 37) Orario e luogo di ricevimento: sala docenti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI E LA COSTITUZIONE DELLE UNIONI CIVILI

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI E LA COSTITUZIONE DELLE UNIONI CIVILI Comune di POLESINE ZIBELLO Provincia di Parma REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI E LA COSTITUZIONE DELLE UNIONI CIVILI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 50 del 03/11/2016

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI E PER LA COSTITUZIONE DELLE UNIONI CIVILI

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI E PER LA COSTITUZIONE DELLE UNIONI CIVILI COMUNE DI PIANO DI SORRENTO REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI E PER LA COSTITUZIONE DELLE UNIONI CIVILI Art 1 Oggetto e funzioni * 1. Il presente disciplinare stabilisce le modalità

Dettagli

COMUNE DI SEDINI Provincia di Sassari

COMUNE DI SEDINI Provincia di Sassari COMUNE DI SEDINI Provincia di Sassari REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE DA PARTE DI PRIVATI, ASSOCIAZIONI, GRUPPI ED ENTI 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione Gli immobili

Dettagli

ISTRUZIONI AGLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNI, SENSIBILI E/O GIUDIZIARI

ISTRUZIONI AGLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNI, SENSIBILI E/O GIUDIZIARI Allegato A ISTRUZIONI AGLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNI, SENSIBILI E/O GIUDIZIARI In ottemperanza alle disposizioni del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO, L USO E LA GESTIONE DELLE AREE DI SGAMBAMENTO PER CANI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO, L USO E LA GESTIONE DELLE AREE DI SGAMBAMENTO PER CANI C O M U N E D I A L S E N O Provincia di Piacenza P.zza XXV Aprile 1 29010 Alseno REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO, L USO E LA GESTIONE DELLE AREE DI SGAMBAMENTO PER CANI Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GRAZIA DELEDDA

ISTITUTO COMPRENSIVO GRAZIA DELEDDA Ministero dell Istruzione, dell Universita e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna ISTITUTO COMPRENSIVO GRAZIA DELEDDA Via San Giorgio, 1 07049 USINI (SS) 079/380209 - fax 079/382005

Dettagli