Decurtazione punti patente

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Decurtazione punti patente"

Transcript

1 Decurtazione punti patente E la procedura che prevede, a seguito di determinate violazioni al Codice della Strada, la decurtazione di punti dalla patente di guida di chi ha commesso la violazione (art.126bis C.d.S.) Il proprietario o rappresentante legale di una ditta quali intestatari del veicolo devono fornire, entro 60 giorni dalla data di notifica del verbale di accertamento per una violazione che comporta la decurtazione di punti dalla patente di guida, i dati personali della patente di guida del conducente che ha commesso la violazione, allegando copia fotostatica della patente stessa con l avvertenza che ove tali dati non fossero forniti o risultassero incompleti si applicherebbe a loro carico la sanzione prevista dal comma 2 dell art. 126bis C.d.S. (Mancata comunicazione conducente) La documentazione, da compilare sull apposito modulo allegato al verbale, può essere presentata a mano al Front Office del Comando in via dell Industria, 5 oppure via fax al n. 071/ Per verificare il punteggio residuo sulla propria patente di guida è possibile comporre il numero telefonico attivo 24 ore al giorno e 7 giorni su 7. E altresì possibile verificare detto punteggio collegandosi al sito internet: del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dopo aver effettuato la registrazione. Normativa di riferimento: Art. 126bis C.d.S. Dirigente

2 Massimo Fioranelli Responsabile di Sezione Vittorio Conti Info Ufficio verbali (1 piano) del Comando Polizia Municipale Via dell industria 5 Orari lunedì, mercoledì, venerdì 8,30 12,30 martedì e giovedì 15,00 17,00 sabato: CHIUSO Telefoni Fax Pratiche per incidenti stradali Il rapporto di incidente stradale è redatto dalla Polizia Municipale quando si verifica un incidente stradale. Nel rapporto vengono riportate tutte le informazioni acquisite con riferimento a: modalità dell incidente (planimetria del luogo con il rilievo dei veicoli coinvolti, eventuali fotografie, dinamica, ecc.);

3 residenza delle parti coinvolte; copertura assicurativa dei veicoli e relativi dati di individuazione; Modalità per ottenere il servizio: Per ottenere copia del rapporto di incidente,la persona interessata o il suo legale rappresentante (munito di delega) deve presentare domanda in carta semplice indirizzata al Comando di Polizia Municipale, Via dell Industria 5. La domanda può essere consegnata direttamente all ufficio Infortunistica (piano 1, stanza n 27), spedita per posta e via fax. Costi da sostenere: Il servizio è gratuito Le seguenti somme sono dovute per costi di riproduzione. 37,00 per il rilascio della sola relazione dell incidente stradale 37,00 per il rilascio della planimetria fino al formato A3 74,00 per il rilascio della planimetria con formato superiore ad A3 1,00 per il rilascio di ogni singola riproduzione fotografica Tempi per la definizione della pratica: Fino a 30 giorni. Documentazione da presentare: Alla domanda va allegata: ricevuta di avvenuto versamento (causale: rilascio di rapporto ed altri documenti relativi ad incidenti stradali) su c/c postale n intestato a Comune

4 di Ancona; Prima di effettuare il pagamento, è opportuno recarsi alla sezione infortunistica della Polizia Municipale che è a disposizione per l assistenza nel conteggio delle cifre da versare. Eventuale nulla osta della Procura della Repubblica. Note: Se a seguito dell incidente vi sono procedimenti penali in atto, l interessato deve prima chiedere il nulla osta al rilascio del rapporto alla Procura della Repubblica di Ancona; tale autorizzazione dovrà essere allegata alla domanda. Normativa di riferimento: Art. 11 comma 4 del Codice della Strada Art. 21 del Regolamento del Codice della Strada Delibera n 2086 del della Giunta Comunale Dirigente Massimo Fioranelli Responsabili Marco Ivano Caglioti Info Ufficio Infortunistica (1 piano) del Comando Polizia Municipale Via dell industria, 5 Orari Orario al pubblico: lunedì, mercoledì, venerdì martedì e giovedì sabato: CHIUSO Orario per gli informatori delle Compagnie di Assicurazione e legali: Lunedì giovedì

5 Telefoni Fax Fare Ricorso Contro un accertamento di infrazione al Codice della Strada il conducente del veicolo sanzionato, il proprietario o gli altri soggetti elencati nell articolo 196 del Codice della Strada possono proporre: ricorso al Prefetto entro gg.60 dalla data di contestazione o notificazione del verbale Il ricorso può essere presentato con domanda in carta semplice indirizzata a: Prefettura di Ancona tramite il Comando Polizia Municipale Via dell industria, Ancona. Nel ricorso dovranno essere indicati: il numero del verbale e la data dell infrazione, riportati nel verbale di accertamento; il nome dell intestatario e, se diverso, il nome di colui che presenta il ricorso; le motivazioni in base alle quali viene contestata la contravvenzione. Al ricorso è possibile allegare documentazione a sostegno di quanto asserito (es. fotocopia permesso di sosta, atto di vendita o di furto del veicolo o quant altro sia ritenuto

6 necessario allo scopo). Il ricorso può essere: consegnato direttamente presso la Polizia Municipale - Ufficio Segreteria Via dell Industria 5; inviato a mezzo raccomandata A/R al medesimo indirizzo di cui sopra. ATTENZIONE : Se il ricorso non viene accolto, la somma da pagare raddoppia. Opposizione al Giudice di Pace entro gg. 30 dalla data di contestazione o notificazione del verbale Il ricorso deve essere presentato a mano presso la Cancelleria del Giudice di Pace Via dell Industria 7. Normativa di riferimento: Art. 203 del Codice della Strada. Dirigente Massimo Fioranelli Responsabili Vittorio Conti Info Ufficio Ricorsi (piano 1, stanza 23 o 24) del Comando Polizia Municipale Via dell industria 5 Ancona Orari lunedì, mercoledì, venerdì 8,30 12,30 martedì e giovedì 15,00 17,00 sabato: CHIUSO Telefoni

7 Fax Cartelle Esattoriali e Avvisi di Mora Cosa sono e cosa fare quando arrivano La cartella esattoriale viene inviata dall Esattoria nei seguenti casi: a suo tempo non è stata pagata la violazione al codice della strada ( in tutto o in parte) non è stato presentato ricorso né opposizione Si precisa che trascorsi 60 gg. dalla notifica del verbale per violazioni al Codice della strada il verbale stesso diviene titolo esecutivo per la riscossione da parte dell Amministrazione procedente la quale ha cinque anni di tempo per provvedervi. Ricorso avverso la cartella esattoriale Il conducente del veicolo sanzionato, il proprietario o gli altri soggetti elencati nell articolo 196 del Codice della Strada può proporre ricorso in carta semplice al Giudice di Pace (Via dell Industria, 9) entro 60 giorni dalla data di notifica della cartella. Il ricorso deve essere presentato a mano presso la cancelleria del Giudice di Pace, via dell Industria, Ancona. Normativa di riferimento: Art comma legge 485/92

8 Art. 27 legge 689/81 Dirigente Massimo Fioranelli Responsabili Vittorio Conti Info Per avere maggiori dettagli ci si può rivolgere all Ufficio Verbali (piano 1 ) del Comando Polizia Municipale Via dell industria 5 Ancona Orari Lunedì, mercoledì, venerdì martedì e giovedì sabato: CHIUSO Telefoni Fax

9 Pagamento Contravvenzioni Come e dove pagare Il pagamento delle sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada può essere effettuato dal trasgressore (o persona incaricata): entro cinque giorni feriali, dalla data di accertamento, esibendo il preavviso d infrazione presso i punti convenzionati LIS (LOTTOMATICA ITALIA SERVIZI) che espongono l apposito logo indicante IL COMUNE SOTTOCASA con la maggiorazione prevista per il servizio reso. mediante versamento in conto corrente postale n e/o bonifico bancario (codice IBAN IT37U ) intestato a Comune di Ancona Polizia Municipale, avendo cura di riportare gli estremi dell accertamento stesso (data e numero accertamento, targa veicolo e nominativo del proprietario). Per i pagamenti dall estero aggiungere il codice bic PIBPITRA prima del codice IBAN; entro 60 gg dalla data di ricevimento della notifica del verbale. esibendo il verbale notificato presso i punti convenzionati LIS (LOTTOMATICA ITALIA SERVIZI) che espongono l apposito logo indicante Il Comune Sottocasa con la maggiorazione prevista per il servizio reso; mediante versamento in conto corrente postale n e/o bonifico bancario (codice IBAN IT37U ) intestato a Comune di Ancona Polizia Municipale, avendo cura di riportare gli estremi dell accertamento stesso (data e numero accertamento, targa veicolo e nominativo del proprietario), per l importo totale comprensivo delle spese procedurali. Per i pagamenti dall estero aggiungere il codice bic PIBPITRA prima del codice IBAN.

10 Normativa di riferimento: Art. 202 del C.d.S. D.L. 69/2013 convertito in legge 98/2013 Dal 21 agosto 2013 è possibile usufruire della riduzione dell importo della sanzione con applicazione dello sconto del 30% sul minimo edittale per pagamento esclusivamente entro 5 gg. dalla data di contestazione o notificazione del verbale di violazione. L importo scontato non può essere arrotondato, nè per difetto nè per eccesso, pena la mancata applicazione della riduzione. Tale riduzione è applicabile anche agli avvisi di accertamento di violazione. L agevolazione non è applicabile per le infrazioni che comportano la sospensione del documento di guida e/o il sequestro amministrativo finalizzato alla confisca. Le modalità di pagamento dell importo ridotto sono le stesse sopra descritte. Esempi: Art. 7/1 e 15 cc. Sosta in zona a pagamento oltre il tempo consentito minimo edittale euro 25,00 riduzione del 30% euro 17,50 (per pagamento entro 5 gg.) Art. 7/1 e 14 cc. Divieto di sosta minimo edittale euro 41,00 riduzione del 30% euro 28,70 (per pagamento entro 5 gg.) Art. 158/1 e 5 cc. Sosta sul marciapiedi minimo edittale euro 85,00 riduzione del 30% euro 59,50 (per pagamento entro 5 gg.) Art. 41/11 c. e 146/3 c. Passaggio con luce rossa del semaforo minimo edittale euro 163,00 riduzione del 30% euro 114,10 (per pagamento entro 5 gg.)

11 Dirigente Massimo Fioranelli Responsabili Vittorio Conti Info Per avere maggiori informazioni, rivolgersi alla sezione Verbali Contenzioso (piano 1 ) del Comando Polizia Municipale Via dell industria 5 Ancona Orari Lunedì, mercoledì, venerdì martedì e giovedì sabato: CHIUSO Telefoni Fax

Il D.L. 69 del 2013 ha introdotto nuove modalità di pagamento delle sanzioni pecuniarie per violazioni al Codice della strada

Il D.L. 69 del 2013 ha introdotto nuove modalità di pagamento delle sanzioni pecuniarie per violazioni al Codice della strada Il D.L. 69 del 2013 ha introdotto nuove modalità di pagamento delle sanzioni pecuniarie per violazioni al Codice della strada Dal 21 agosto l automobilista indisciplinato, incorso in una sanzione pecuniaria

Dettagli

ISTANZA DI RILASCIO O RINNOVO DEL CONTRASSEGNO EUROPEO PER Oggetto del Procedimento. Responsabile del Servizio (dr.

ISTANZA DI RILASCIO O RINNOVO DEL CONTRASSEGNO EUROPEO PER Oggetto del Procedimento. Responsabile del Servizio (dr. ISTANZA DI ACCESSO AGLI ATTI (art. 25 della Legge 7 agosto 1990, n. 241) 30 giorni (art. 25, L. 241/1990) Silenzio diniego (art. 25 c. 4, L. 241/1990) Entro 30 giorni ricorso al T.A.R. (art. 25 c. 5, L.

Dettagli

RICORSI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE. www.comune.torino.it/vigiliurbani/ricorsi

RICORSI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE. www.comune.torino.it/vigiliurbani/ricorsi DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI www.comune.torino.it/vigiliurbani/ricorsi DICEMBRE 2015 www.comune.torino.it/cartaqualita CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI

Dettagli

Estinzione di una sanzione amministrativa in materia di codice della strada

Estinzione di una sanzione amministrativa in materia di codice della strada Estinzione di una sanzione amministrativa in materia di codice della strada Descrizione del procedimento A seguito di una contestazione di violazione amministrativa in materia di Codice della Strada o

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo I RIMEDI IN VIA AMMINISTRATIVA. F06 Ricorso al Prefetto ai sensi dell art. 203 Codice

INDICE SOMMARIO. Capitolo I RIMEDI IN VIA AMMINISTRATIVA. F06 Ricorso al Prefetto ai sensi dell art. 203 Codice Capitolo I RIMEDI IN VIA AMMINISTRATIVA F01 Ricorso al Prefetto ai sensi dell art. 203 Codice della Strada (senza richiesta di audizione personale)... Pag. 3 F02 Ricorso al Prefetto ai sensi dell art.

Dettagli

VERBALE DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA (ART. 201 del D.L.vo 30/04/92 n.285 ed art. 385 del Reg. di esec.)

VERBALE DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA (ART. 201 del D.L.vo 30/04/92 n.285 ed art. 385 del Reg. di esec.) COMUNE DI FOGGIA COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE VIA MANFREDI TEL. 0881790511 AG {nxs83+} 77875023181-0 Aut. n. LO/0129/2009 DEL 10.02.2009 1008 D643 0699 VERBALE DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA (ART.

Dettagli

POLIZIA MUNICIPALE. Polizia. Argomento

POLIZIA MUNICIPALE. Polizia. Argomento POLIZIA MUNICIPALE Argomento Descrizione Modalità Documenti da presentare Altre notizie Normativa di riferimento Polizia Accertamento delle infrazioni al Codice della Strada, ai Regolamenti comunali ed

Dettagli

Verbale di accertamento a targa cosiddetto preavviso di accertata violazione alle norme del codice della strada

Verbale di accertamento a targa cosiddetto preavviso di accertata violazione alle norme del codice della strada COPERTINA Verbale di accertamento a targa cosiddetto preavviso di accertata violazione alle norme del codice della strada Bollettario N. Il presente bollettario si compone di n. 30 verbali redatti in duplice

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone Prot. n. 2010/130264 Approvazione delle Avvertenze relative al nuovo modello di cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602 IL DIRETTORE

Dettagli

Irregolarità relative all applicazione della sanzione della perdita dei punti

Irregolarità relative all applicazione della sanzione della perdita dei punti Irregolarità relative all applicazione della sanzione della perdita dei punti Applicazione della sanzione della perdita dei punti per violazione commessa in momento precedente all entrata in vigore dell

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI MAZZANO, CON I CORRISPONDENTI TEMPI DI EVASIONE E RESPONSABILI DELL'ADOZIONE DELL'ATTO FINALE

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI MAZZANO, CON I CORRISPONDENTI TEMPI DI EVASIONE E RESPONSABILI DELL'ADOZIONE DELL'ATTO FINALE ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI MAZZANO, CON I CORRISPONDENTI TEMPI DI EVASIONE E RESPONSABILI DELL'ADOZIONE DELL'ATTO FINALE UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DEL COMANDO INTERCOMUNALE

Dettagli

COMUNE DI ROANA. Provincia di Vicenza * * * REGOLAMENTO DELLE SANZIONI PER VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DEI REGOLAMENTI E ORDINANZE COMUNALI

COMUNE DI ROANA. Provincia di Vicenza * * * REGOLAMENTO DELLE SANZIONI PER VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DEI REGOLAMENTI E ORDINANZE COMUNALI COMUNE DI ROANA Provincia di Vicenza * * * REGOLAMENTO DELLE SANZIONI PER VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DEI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 12 del 21/03/2003 INDICE SOMMARIO Art. 1 - Oggetto

Dettagli

Termini previsti dal D.Lgs. 285/1992

Termini previsti dal D.Lgs. 285/1992 UO Verbali e procedure sanzionatorie PROCEDIMENTO Normativa di riferimento Inizio del (d ufficio o su istanza di parte) (cognome e nome) espresso (per es ; Decreto Sindacale; Deliberazione CC ecc) CIL

Dettagli

RAPPORTI DI INCIDENTI STRADALI

RAPPORTI DI INCIDENTI STRADALI RAPPORTI DI INCIDENTI STRADALI Il Rapporto di incidente stradale è l'atto che raccoglie tutte le informazioni e gli accertamenti ed è redatto dagli Operatori di Polizia Locale intervenuti per il rilievo

Dettagli

2 approfondimenti dominio, l utilizzatore a titolo di locazione finanziaria. Costoro, nel caso siano soggetti diversi dal trasgressore, sono anche des

2 approfondimenti dominio, l utilizzatore a titolo di locazione finanziaria. Costoro, nel caso siano soggetti diversi dal trasgressore, sono anche des Approfondimenti Art 202 cds a seguito dell entrata in vigore del decreto- legge n. 69 del 21 giugno 2013, convertito in legge n. 98 del 9 agosto 2013, recante Disposizioni urgenti per il rilancio dell

Dettagli

LE SANZIONI AMMINISTRATIVE PRINCIPI GENERALI

LE SANZIONI AMMINISTRATIVE PRINCIPI GENERALI CAPITOLO I LE SANZIONI AMMINISTRATIVE PRINCIPI GENERALI 1. La legalità formale... Pag. 1 2. Capacità di intendere e di volere...» 3 3. Elemento soggettivo...» 4 4. Cause di esclusione della responsabilità...»

Dettagli

MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE OPPOSIZIONI ALLE SANZIONI AMMINISTRATIVE DATI ESSENZIALI DEL RICORSO

MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE OPPOSIZIONI ALLE SANZIONI AMMINISTRATIVE DATI ESSENZIALI DEL RICORSO MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE OPPOSIZIONI ALLE SANZIONI AMMINISTRATIVE DATI ESSENZIALI DEL RICORSO 1. COMPILATO E FIRMATO dall intestatario del verbale o dell ordinanza ingiunzione o della cartella

Dettagli

Non sono soggette alla comunicazione le vendite dei seguenti prodotti:

Non sono soggette alla comunicazione le vendite dei seguenti prodotti: Vendite sotto costo Sono definite come quelle vendite al pubblico di uno o più prodotti, affettuate ad un prezzo inferiore a quello risultante dalle fatture di acquisto, maggiorato dell imposta sul valore

Dettagli

NOTA DI ISCRIZIONE A RUOLO. Nella Causa Civile Promossa da: Il. e residente in. Codice Fiscale. e domiciliato/a presso l Avvocato. Contro.

NOTA DI ISCRIZIONE A RUOLO. Nella Causa Civile Promossa da: Il. e residente in. Codice Fiscale. e domiciliato/a presso l Avvocato. Contro. Contributo Unificato UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI 17100 SAVONA Via XX Settembre, 1 17100 SAVONA Tel. 019//8316352 Fax 019/8316325 Ruolo Generale n NOTA DI ISCRIZIONE A RUOLO Nella Causa Civile Promossa

Dettagli

Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2011

Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2011 Delibera n. 09/2011 Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2011 PREMESSE GENERALI Reparto Contravvenzioni Polizia Municipale Via di Francia 1 16149 GENOVA Segreteria

Dettagli

Comune di Avigliana. Provincia di Torino

Comune di Avigliana. Provincia di Torino Comune di Avigliana Provincia di Torino Regolamento sulla disciplina delle sanzioni amministrative per le violazioni ai regolamenti e alle ordinanze comunali. Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione

Dettagli

AREA III SERVIZI AL CITTADINO SETTORE POLIZIA LOCALE ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E DELLE ATTIVITA'

AREA III SERVIZI AL CITTADINO SETTORE POLIZIA LOCALE ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E DELLE ATTIVITA' AREA III SERVIZI AL CITTADINO SETTORE POLIZIA LOCALE ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E DELLE ATTIVITA' Descrizione del Procedimento PREDISPOSIZIONE PROPOSTE DI DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE PREDISPOSIZIONE

Dettagli

Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n.

Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. Prot. n. 2011/148542 Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602 IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E L INVIO DELLA DICHIARAZIONE DI ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA. Art. 126 bis 2 c. C.d.S.

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E L INVIO DELLA DICHIARAZIONE DI ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA. Art. 126 bis 2 c. C.d.S. Comune di Cinisello Balsamo provincia di Milano www.comune.cinisello-balsamo.mi.it 02.66023614 (in orario sportello) POLIZIA LOCALE UFFICIO VERBALI ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E L INVIO DELLA DICHIARAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE A NORME DEI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE A NORME DEI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE 1 REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE A NORME DEI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE ARTICOLO 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento, adottato

Dettagli

Le recenti modifiche al Codice della Strada: patente a punti e altre implicazioni operative per le imprese

Le recenti modifiche al Codice della Strada: patente a punti e altre implicazioni operative per le imprese Assolombarda - CdS slides 2 1 Le recenti modifiche al Codice della Strada: patente a punti e altre implicazioni operative per le imprese GIANNI VESENTINI COMANDANTE POLSTRADA MILANO Milano, 7 luglio 2004

Dettagli

Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2014

Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2014 Delibera ASPL n. 15/2014 Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2014 PREMESSE GENERALI Reparto Contravvenzioni Polizia Municipale Via di Francia 1 16149 GENOVA Segreteria

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE. Dott.

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE.  Dott. SETTORE POLIZIA MUNICIPALE area.poliziaurbana@comune.cuglieri.or.it poliziamunicipale@pec.comune.cuglieri.or.it Responsabile del settore e responsabile del provvedimento finale Ufficio Polizia Municipale

Dettagli

COMUNE DI NERVIANO. Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali.

COMUNE DI NERVIANO. Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali. COMUNE DI NERVIANO Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali. INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art.

Dettagli

Permesso di sosta per attività

Permesso di sosta per attività Permesso di sosta per attività Il permesso di parcheggio per attività da utilizzare negli spazi riservati ai residenti. Viene rilasciato a: Medici: 1 permesso con 2 targhe con scadenza a settembre di ogni

Dettagli

Domande frequenti. Quali sono i tempi per la notifica ed eventuali rinotifiche del verbale?

Domande frequenti. Quali sono i tempi per la notifica ed eventuali rinotifiche del verbale? COMUNE DI BAGNOREGIO Comando di Polizia Locale Piazza S. Agostino, 21 01022 Bagnoregio (VT) Tel. 0761/760214 Fax 0761/760254 vigilanza@comunebagnoregio.it Domande frequenti Quali sono i tempi per la notifica

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL COMANDANTE N. 828 DEL 22/11/2016 ACCERTAMENTO ENTRATE DA INFRAZIONI AL CODICE DELLA STADA PERIODO GENNAIO/AGOSTO 2016 CENTRO DI RESPONSABILITA'

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno N. 300/A/1/41236/109/16/1 Roma, 4 febbraio 2005 OGGETTO:Sentenza della Corte Costituzionale n 27/2005 Illegittimità costituzionale parziale del comma 2, dell articolo 126 bis C.d.S - Disposizioni correttive

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SUL DIVIETO DI FUMO NEI LOCALI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TERAMO

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SUL DIVIETO DI FUMO NEI LOCALI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TERAMO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SUL DIVIETO DI FUMO NEI LOCALI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TERAMO Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE E RIFERIMENTI NORMATIVI Il presente regolamento disciplina

Dettagli

ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI SETTORE POLIZIA MUNICIPALE

ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI SETTORE POLIZIA MUNICIPALE ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Nominativo del titolare del potere sostitutivo, attivabile nei casi di ritardo o mancata risposta (art. 2, c.9 bis L.241/90): Dott.ssa Marina

Dettagli

COMUNE DI VAIE Provincia di Torino

COMUNE DI VAIE Provincia di Torino COMUNE DI VAIE Provincia di Torino REGOLAMENTO SULLA DISCIPLINA DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER LE VIOLAZIONI AI REGOLAMENTI E ALLE ORDINANZE COMUNALI. Delib. C.C. n. 50 del 30.11.2004 REGOLAMENTO SULLA

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Comune di Borgo Val di Taro

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Comune di Borgo Val di Taro SETTORE: POLIZIA MUNICIPALE DETERMINAZIONE N. 92/14 COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Comune di Borgo Val di Taro Medaglia d Oro al V. M. Provincia di Parma Piazza Manara n. 5 Tel. 0525 99188 Fax 0525 91269 pm@comune.borgo-val-di-taro.pr.it

Dettagli

C H I E D E DI ESERCITARE IL DIRITTO DI ACCESSO AI SEGUENTI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

C H I E D E DI ESERCITARE IL DIRITTO DI ACCESSO AI SEGUENTI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI SPAZIO RISERVATO AL COMUNE LA PRESENTE RICHIESTA PUO ESSERE INVIATA ANCHE PER PEC ALL INDIRIZZO: comune.sanminiato.pi@postacert.toscana.it RICHIESTA VISURA E/O ESTRAZIONE COPIA DI PRATICA EDILIZIA (DA

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza rev.0 -data:pagina 1 di 6 SETTORE:GILANZA cod: 01 02 GESTIONE VERBALI CDS CONTRASSEGNO INVALIDI Bollettino di versamento quota sanzione. Patente domanda rilascio permesso unitamente al certificato medico.

Dettagli

ISTRUZIONI GENERALI PER LE CONTRAVVENZIONI AL DIVIETO DI FUMO

ISTRUZIONI GENERALI PER LE CONTRAVVENZIONI AL DIVIETO DI FUMO ISTRUZIONI GENERALI PER LE CONTRAVVENZIONI AL DIVIETO DI FUMO Gli enti non statali (come le ASL, che dipendono dalle Regioni) richiedono il pagamento della sanzione e le relative spese di notifica secondo

Dettagli

A cura dell' Avv. Giuseppe Durante LE NOVITA' DEL NUOVO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: Novità. Normativa di Riferimento. Data di entrata in vigore

A cura dell' Avv. Giuseppe Durante LE NOVITA' DEL NUOVO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: Novità. Normativa di Riferimento. Data di entrata in vigore A cura dell' Avv. Giuseppe Durante LE NOVITA' DEL NUOVO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: Novità Normativa di Riferimento Data di entrata in vigore 1) Incompatibilità Giudici Tributari 1 / 8 (Art.8 D.lgs.N 546/1992)

Dettagli

Ecco l occasione giusta per valutare la tua preparazione!

Ecco l occasione giusta per valutare la tua preparazione! Stai per affrontare una prova di concorso Agente di Polizia Municipale? Ecco l occasione giusta per valutare la tua preparazione! Qui di seguito trovi 20 quiz estratti da recenti concorsi per Agente di

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI SGRAVI

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI SGRAVI DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI www.comune.torino.it/vigiliurbani/sgravi DICEMBRE 2015 www.comune.torino.it/cartaqualita CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI PAG.

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Staff Comandante Ufficio Informazioni Istituzionali Campagna di sensibilizzazione al Codice della Strada Ripassiamo il Codice della Strada.- - Art. 126 bis. Patente a punti -

Dettagli

SANZIONI REGISTRO IMPRESE

SANZIONI REGISTRO IMPRESE SANZIONI REGISTRO IMPRESE Quando si applicano: Le sanzioni del Registro delle Imprese vengono applicate in caso di: domanda di iscrizione o di deposito nel Registro delle Imprese oltre il termine previsto

Dettagli

L'indicazione del punteggio relativo ad ogni violazione deve risultare dal verbale di contestazione redatto dagli agenti di polizia stradale.

L'indicazione del punteggio relativo ad ogni violazione deve risultare dal verbale di contestazione redatto dagli agenti di polizia stradale. Polizia Locale LE REGOLE DELLA PATENTE A PUNTI Con tutti gli aggiornamenti della legge 120/2010 e della sentenza n. 24457 del 02 dicembre 2010 la Cassazione Civile, sezione II All'atto del rilascio della

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE DI CALALZO ANNO 2014

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE DI CALALZO ANNO 2014 Prot. 000 Calalzo di Cadore, BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE DI CALALZO ANNO 2014 Vista la delibera della giunta comunale n. del, esecutiva Premesso che: Il Comune di Calalzo di Cadore,

Dettagli

Città di Castiglione Olona Provincia di Varese Ufficio Polizia Locale

Città di Castiglione Olona Provincia di Varese Ufficio Polizia Locale ACCESSO AGLI ATTI RELATIVI A PROCEDIMENTI PER VIOLAZIONI ALLE NORME DEL CODICE DELLA STRADA artt. 22 L. 241/1990 e successive modifiche 30 21 Documento di identità o delega; richiesta in forma scritta

Dettagli

Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n.

Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. Prot. n. 2010/30900 Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602 IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

Punti patente e comunicazione trasgressore

Punti patente e comunicazione trasgressore Punti patente e comunicazione trasgressore Ufficio di riferimento L'ufficio di competenza è Ufficio Verbali e Contenzioso Piazza Garibaldi, 21 0544.97.92.84 pm@comunecervia.it Scopo All'atto del rilascio

Dettagli

COMUNE DI CARBONE (Provincia di Potenza)

COMUNE DI CARBONE (Provincia di Potenza) COMUNE DI CARBONE (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE CONTRO I DANNI DERIVANTI DAL FUMO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 5 del 30.1.2012 Art. 1 Norme

Dettagli

COMUNE DI TORRIGLIA PROVINCIA DI GENOVA REGOLAMENTO SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE E PECUNIARIE PER LE VIOLAZIONI DEI REGOLAMENTI E DELLE ORDINANZE

COMUNE DI TORRIGLIA PROVINCIA DI GENOVA REGOLAMENTO SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE E PECUNIARIE PER LE VIOLAZIONI DEI REGOLAMENTI E DELLE ORDINANZE COMUNE DI TORRIGLIA PROVINCIA DI GENOVA REGOLAMENTO SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE E PECUNIARIE PER LE VIOLAZIONI DEI REGOLAMENTI E DELLE ORDINANZE Approvato con deliberazione di C.C. n. del 14 Maggio 2011

Dettagli

DELIBERA N. 321/13/CONS

DELIBERA N. 321/13/CONS DELIBERA N. 321/13/CONS ORDINANZA-INGIUNZIONE ALLA SOCIETA EDIZIONI PANORAMA DELLA SANITA - SOCIETA COOPERATIVA PER LA VIOLAZIONE DEGLI ARTICOLI 11 E 13, COMMA 1, DELL ALLEGATO A ALLA DELIBERA N. 666/08/CONS

Dettagli

ALLEGATO 3 PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E TUTELA DELLA TRASPARENZA 2016/2018 DEL COLLEGIO PROVINCIALE IPASVI DI SIENA

ALLEGATO 3 PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E TUTELA DELLA TRASPARENZA 2016/2018 DEL COLLEGIO PROVINCIALE IPASVI DI SIENA ALLEGATO 3 PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E TUTELA DELLA TRASPARENZA 2016/2018 DEL COLLEGIO PROVINCIALE IPASVI DI SIENA Modulo di richiesta di accesso formale Spett.le Collegio IPASVI

Dettagli

Verbali per violazioni al Codice della strada

Verbali per violazioni al Codice della strada Verbali per violazioni al Codice della strada Modalità di accertamento e notifica dei verbali, pagamento e tempi Accertamento violazioni Tempi di notifica Modalità di notifica Preavviso con decurtazione

Dettagli

Concentrazione della riscossione nell accertamento

Concentrazione della riscossione nell accertamento Concentrazione della riscossione nell accertamento Art. 29 D.L. 31 maggio 2010 n. 78 convertito con Legge 30 luglio 2010, n. 122 e successive modificazioni L ambito oggettivo Periodi di imposta interessati

Dettagli

Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n.

Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. Prot. n. 47595/2014 Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602 IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

PROCEDURE PER L EROGAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE IN CASO DI INADEMPIENZA ALL OBBLIGO VACCINALE

PROCEDURE PER L EROGAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE IN CASO DI INADEMPIENZA ALL OBBLIGO VACCINALE REGIONE PIEMONTE PROCEDURE PER L EROGAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE IN CASO DI INADEMPIENZA ALL OBBLIGO VACCINALE - 1 a convocazione con lettera ordinaria; - 2 a convocazione con lettera ordinaria,

Dettagli

COMUNICAZIONE MESSA IN ESERCIZIO ASCENSORI

COMUNICAZIONE MESSA IN ESERCIZIO ASCENSORI SETTORE POLIZIA LOCALE E CONTROLLO DEL TERRITORIO COMUNICAZIONE MESSA IN ESERCIZIO ASCENSORI Ogni volta che viene messo in esercizio un ascensore o un montacarichi non destinati ad un servizio pubblico

Dettagli

25/2014 Febbraio/10/2014 (*) Napoli 19 Febbraio 2014

25/2014 Febbraio/10/2014 (*) Napoli 19 Febbraio 2014 Redazione a cura della Commissione Comunicazione del CPO di Napoli 25/2014 Febbraio/10/2014 (*) Napoli 19 Febbraio 2014 L Agente della riscossione mette in campo una buona opportunità per saldare ed estinguere

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI COMUNE DI BIENTINA Provincia di Pisa PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI Sommario Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Pagamento in misura ridotta delle sanzioni amministrative pecuniarie

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONDONO DEI TRIBUTI LOCALI

REGOLAMENTO PER IL CONDONO DEI TRIBUTI LOCALI C O M U N E D I F I U G G I P r o v i n c i a d i F r o s i n o n e REGOLAMENTO PER IL CONDONO DEI TRIBUTI LOCALI Allegato alla deliberazione C.C. n. 11 del 13/05/2003 SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. DEL IL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE N. DEL IL DIRIGENTE CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI AREA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA, SVILUPPO -VALORIZZAZIONE E TUTELA AMBIENTALE DIREZIONE AMBIENTE, SVILUPPO DEL TERRITORIO, SANZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI INSOLUTI ASL TO 4

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI INSOLUTI ASL TO 4 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI INSOLUTI ASL TO 4 Pagina 1 di 11 SOMMARIO ART. 1 FINALITÀ 3 Art. 2 RECUPERO DEI CREDITI DOVUTI AI TICKETS NON PAGATI, REFERTI NON RITIRATI E PRESTAZIONI

Dettagli

ACCERTAMENTO DELLE INFRAZIONI

ACCERTAMENTO DELLE INFRAZIONI ACCERTAMENTO DELLE INFRAZIONI La norma che norma le procedure per l accertamento delle violazioni amministrative, le modalità di contestazione dell illecito nonché le successive fasi del procedimento è

Dettagli

Sosta provvisoria di parcheggio in zone riservate

Sosta provvisoria di parcheggio in zone riservate Sosta provvisoria di parcheggio in zone riservate I permessi per la sosta provvisoria nelle zone riservate ai residenti. Vengono rilasciati provvisoriamente per: Costi: autoveicoli temporaneamente in uso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE NORME RELATIVE AL DIVIETO DI FUMO

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE NORME RELATIVE AL DIVIETO DI FUMO Istituto Professionale Industria e Artigianato Giovanni Giorgi - Verona REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE NORME RELATIVE AL DIVIETO DI FUMO Art. 1 - Premessa Art. 32 della Costituzione "La Repubblica

Dettagli

AGE.AGEUPTMI.REGISTRO UFFICIALE U

AGE.AGEUPTMI.REGISTRO UFFICIALE U UFFICIO PROVINCIALE - TERRITORIO DI MILANO Atto n. MI0682855 /2016 Campione Certo n. 17068 PASQUARIELLO LUIGI VIA RIGHI 9 20093 - COLOGNO MONZESE (MI) Atto di contestazione per violazione delle norme tributarie

Dettagli

Corsi di studio in. Biologia Biotecnologie Industriali Scienze Naturali. Modalità immatricolazioni a.a. 2013/2014

Corsi di studio in. Biologia Biotecnologie Industriali Scienze Naturali. Modalità immatricolazioni a.a. 2013/2014 Corsi di studio in Biologia Biotecnologie Industriali Scienze Naturali Modalità immatricolazioni a.a. 2013/2014 Immatricolazione candidati ammessi Il candidato che risulta essere ammesso nelle graduatorie

Dettagli

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione)

COMUNE DI MANTA. REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) COMUNE DI MANTA Provincia di Cuneo REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art. 46 del relativo regolamento di esecuzione) Art. 1 DEFINIZIONE DI PASSO CARRABILE Sono considerati

Dettagli

UFFICIO POLIZIA LOCALE (unità organizzativa) Termine di conclusione. Sede / Orari: Via G. Garibaldi, 3 Lunedì - Venerdì: 10 12,30

UFFICIO POLIZIA LOCALE (unità organizzativa) Termine di conclusione. Sede / Orari: Via G. Garibaldi, 3 Lunedì - Venerdì: 10 12,30 : Dallagà Natale Procedimenti Riferimenti normativi Accertamenti di residenza e anagrafici vari, cambio abitazione, cancellazione D.P.R. n. 223/89 Autenticazione sottoscrizioni di istanze Art. 21 D.P.R.

Dettagli

- affetti da patologie che possono interferire sull idoneità alla guida come minorazioni anatomiche degli arti e/o importanti deficit neurologici;

- affetti da patologie che possono interferire sull idoneità alla guida come minorazioni anatomiche degli arti e/o importanti deficit neurologici; TRANSLATE TEXT albanian français La Commissione Medica Locale ha competenza su tutto il territorio provinciale (istituita ai sensi dell art. 119 del Codice della Strada); si riunisce per accertare i requisiti

Dettagli

CITTA DI ERCOLANO Provincia di Napoli SETTORE DI POLIZIA MUNICIPALE

CITTA DI ERCOLANO Provincia di Napoli SETTORE DI POLIZIA MUNICIPALE CITTA DI ERCOLANO Provincia di Napoli SETTORE DI POLIZIA MUNICIPALE Sub A) IL DIRIGENTE DEL SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Visti: - la legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i.; - il D. Lgs. 30 aprile 1992, n.

Dettagli

Informazioni alla cittadinanza Verbali per violazioni al Codice della strada

Informazioni alla cittadinanza Verbali per violazioni al Codice della strada COMUNE DI CAMPOMARINO (Provincia di Campobasso) COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Viale Marconi n.2 86042 Campomarino Tel 0875/530008 fax n. 0875/538314 E_mail. pmcampomarinocb@libero.it C.F. 82004690703 P.Iva

Dettagli

ASSOCIAZIONE POLIZIA MUNICIPALE COMUNI DI MONDAVIO - MONTE PORZIO Provincia di Pesaro e Urbino

ASSOCIAZIONE POLIZIA MUNICIPALE COMUNI DI MONDAVIO - MONTE PORZIO Provincia di Pesaro e Urbino ASSOCIAZIONE POLIZIA MUNICIPALE ELABORATO N. 3 1. A norma della legge 7 agosto 1990, n. 241, qualora il procedimento amministrativo sia avviato obbligatoriamente in seguito ad una istanza, la pubblica

Dettagli

SANZIONI REGISTRO IMPRESE. Riferimenti normativi

SANZIONI REGISTRO IMPRESE. Riferimenti normativi SANZIONI AMMINISTRATIVE SANZIONI REGISTRO IMPRESE Riferimenti normativi Legge n. 689 del 24/11/1981 Fino al 15/04/2002: - D.P.R. 581/1995; - Artt. 2194, 2626, 2634, 2635 e 2636 del codice civile Dal 16/04/2002:

Dettagli

SERVIZIO VIGILANZA E CUSTODIA

SERVIZIO VIGILANZA E CUSTODIA SERVIZIO VIGILANZA E CUSTODIA UFFICIO AL QUALE RIVOLGERSI PER INFORMAZIONI E PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE: UFFICIO VIGILANZA E CUSTODIA INDIRIZZO: VIA BONINO N 1 Telefono: 0119087140 0119086439 Fax:

Dettagli

Antiriciclaggio. Esercitazioni

Antiriciclaggio. Esercitazioni Antiriciclaggio Esercitazioni Domanda n. 11 Se pago in contanti oppure ricevo un pagamento in contanti oltre la soglia limite, chi paga la sanzione? Chi è il responsabile, colui che paga l importo oppure

Dettagli

Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2013

Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2013 Carta dei Servizi del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2013 PREMESSE GENERALI Reparto Contravvenzioni Polizia Municipale Via di Francia 1 16149 GENOVA Segreteria Tel. 010 5577949 010

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA CHIESA 9

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA CHIESA 9 prot. 6999 del 02.07.2010 ACER Azienda Casa Emilia Romagna Via Della Costituzione 6-42124 Reggio Emilia BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA

Dettagli

I SOPOL ANVU WEB LA FORMAZIONE A PORTATA DI UN CLICK

I SOPOL ANVU WEB LA FORMAZIONE A PORTATA DI UN CLICK Sezione Codice della Strada PRONTUARI/STUDI Autore MASSAVELLI Marco Vice Com.te Polizia Municipale Druento 6 aprile 2012 RITIRO DELLA PATENTE DI GUIDA IN CONSEGUENZA DI IPOTESI DI REATO casistiche operative

Dettagli

DELIBERAZIONE n 272 del 15/03/2011 IL COMMISSARIO

DELIBERAZIONE n 272 del 15/03/2011 IL COMMISSARIO DELIBERAZIONE n 272 del 15/03/2011 OGGETTO: Liquidazione Cartella di Pagamento n 07420100013136426 Spesa 61,82 di Equitalia Sardegna Spa IL COMMISSARIO Su proposta dei Responsabili dei Servizi Provveditorato

Dettagli

DELIBERA N. 118/13/CSP

DELIBERA N. 118/13/CSP DELIBERA N. ORDINANZA INGIUNZIONE ALLA SOCIETA 6 C SRL (AUTORIZZATA ALLA DIFFUSIONE DEL PROGRAMMA TELEVISIVO SATELLITARE SUPERFLUO ) - VIOLAZIONE DELL ARTICOLO 10, COMMA 2, DELLA DELIBERA N. 127/00/CONS

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2012

CARTA DEI SERVIZI del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2012 Delibera n. 22/2012 CARTA DEI SERVIZI del Reparto Contravvenzioni della Polizia Municipale Anno 2012 PREMESSE GENERALI Reparto Contravvenzioni Polizia Municipale Via di Francia 1 16149 GENOVA Segreteria

Dettagli

L esperienza della Camera di commercio di Torino nell attività sanzionatoria

L esperienza della Camera di commercio di Torino nell attività sanzionatoria L esperienza della Camera di commercio di Torino nell attività sanzionatoria Carla Russo Ruolo della CCIAA Funzioni di regolazione del mercato Le Camere di commercio svolgono funzioni di regolazione del

Dettagli

REGOLAMENTO 561/2006 ART. 174 CDS NUOVE SANZIONI TEMPI GUIDA E RIPOSO

REGOLAMENTO 561/2006 ART. 174 CDS NUOVE SANZIONI TEMPI GUIDA E RIPOSO REGOLAMENTO 561/2006 ART. 174 CDS NUOVE SANZIONI TEMPI GUIDA E RIPOSO MODIFICHE 1 LUOGO DELLA COMMESSA VIOLAZIONE 2 RESPONABILE IN SOLIDO 3 NUOVE SANZIONI graduate 4 Art.202 comma 2 bis Art. 174 comma

Dettagli

Art.1 Principi Art. 2 Oggetto Art. 3 Ambito di applicazione del divieto di fumo Art. 4 Cartellonistica

Art.1 Principi Art. 2 Oggetto Art. 3 Ambito di applicazione del divieto di fumo Art. 4 Cartellonistica Divieto di fumo nei locali dell ULSS 16 e disciplina del procedimento sanzionatorio Revisione n. 2 'HOLEHUD GHO 'LUHWWRUH *HQHUDOH Q GHO SDJLQD GL Art.1 Principi L Azienda ULSS n.16 si impegna, con il

Dettagli

Il Codice della Strada: aspetti sanzionatori e implicazioni operative per le imprese

Il Codice della Strada: aspetti sanzionatori e implicazioni operative per le imprese Il Codice della Strada: aspetti sanzionatori e implicazioni operative per le imprese Speaker Andrea Agresti, Unità Territorio e Infrastrutture Assolombarda 22 aprile 2016 Intestazione temporanea dei veicoli

Dettagli

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI RICORSO IN OPPOSIZIONE A SANZIONE AMMINISTRATIVA EX ART. 204 BIS DEL CODICE DELLA STRADA PER

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI RICORSO IN OPPOSIZIONE A SANZIONE AMMINISTRATIVA EX ART. 204 BIS DEL CODICE DELLA STRADA PER UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI RICORSO IN OPPOSIZIONE A SANZIONE AMMINISTRATIVA EX ART. 204 BIS DEL CODICE DELLA STRADA PER , in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _

Dettagli

1 QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO

1 QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO Regolamento sul divieto di fumo (emanato con DD n. 412 del 26 luglio 2016 pubblicato in pari data all Albo Ufficiale on-line, entrata in vigore 10 agosto 2016) Art. 1 QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO Il

Dettagli

COMUNE DI SCARLINO Provincia di Grosseto

COMUNE DI SCARLINO Provincia di Grosseto COMUNE DI SCARLINO Provincia di Grosseto COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 147 del 26-11-2013 OGGETTO: APPLICAZIONE DELLA RIDUZIONE DEL 30% DELLA SANZIONE PECUNIARIA ANCHE AI PREAVVISI DI ACCERTAMENTO

Dettagli

COMUNE DI TULA Provincia di SASSARI

COMUNE DI TULA Provincia di SASSARI COMUNE DI TULA Provincia di SASSARI REGOLAMENTO Comunale per l applicazione delle sanzioni amministrative per violazioni a norme dei regolamenti comunali ed alle ordinanze ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

SEZIONE DICIASSETTESIMA QUESTIONARIO: IL SISTEMA SANZIONATORIO AMMINISTRATIVO

SEZIONE DICIASSETTESIMA QUESTIONARIO: IL SISTEMA SANZIONATORIO AMMINISTRATIVO SEZIONE DICIASSETTESIMA QUESTIONARIO: IL SISTEMA SANZIONATORIO AMMINISTRATIVO 17 7 QUESTIONARIO IL SISTEMA SANZIONATORIO AMMINISTRATIVO 85) In base all art. 117 della Costituzione, l ordine pubblico e

Dettagli

I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 70 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SUL DIVIETO DI FUMO

I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 70 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SUL DIVIETO DI FUMO I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 70 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SUL DIVIETO DI FUMO Approvato con D.G.P. 14.03.2005 n. 116 reg. REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA

Dettagli

GESTIONE CONTENZIOSO TASSE DI PROPRIETA E SANZIONI

GESTIONE CONTENZIOSO TASSE DI PROPRIETA E SANZIONI Pagina 1 di 9 Allegato 17 GESTIONE CONTENZIOSO TASSE DI PROPRIETA E SANZIONI In attuazione di quanto previsto all art. 29 delle Condizioni Generali del Contratto di Outsourcing 1.1. Contenzioso Tasse di

Dettagli

L esperienza della Camera di commercio di Torino nell attivit

L esperienza della Camera di commercio di Torino nell attivit L esperienza della Camera di commercio di Torino nell attivit Carla Russo Normativa di riferimento Legge 689/81 D.P.R. 571/82 D. lgs. 109/92 Legge Regione Piemonte 24/2009 Legge Regione Piemonte 9/2011

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA Provincia di Bologna

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA Provincia di Bologna COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA Provincia di Bologna DISPOSIZIONI APPLICATIVE PER GARANTIRE LA TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA CONTRO I DANNI DERIVANTI DAL FUMO ATTIVO E PASSIVO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Attività di Polizia Stradale

Attività di Polizia Stradale Attività di Polizia Stradale sanzioni amministrative ai sensi del Codice della Strada suddivise per articolo violato Tipologia Sanzioni CdS per tipologia 1 violazioni per superamento limiti di velocità

Dettagli

Approvato con DCC n.39 del 25/7/2003

Approvato con DCC n.39 del 25/7/2003 REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE DI REGOLAMENTI COMUNALI E DI ORDINANZE DEL SINDACO E DEI DIRIGENTI Approvato con DCC n.39 del 25/7/2003 Art.

Dettagli

COMUNE DI VILLARICCA PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI VILLARICCA PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI VILLARICCA PROVINCIA DI NAPOLI ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 44 DEL 04/07/2012 OGGETTO: Determinazione delle spese di notifica dei verbali di violazione al CdS. L anno duemiladodici

Dettagli