PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI CANALE MONTERANO (RM) ELENCO PREZZI UNITARI E ANALISI PREZZI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI CANALE MONTERANO (RM) ELENCO PREZZI UNITARI E ANALISI PREZZI"

Transcript

1 COMUNE DI CANALE MONTERANO (RM) POR FESR LAZIO , ATTIVITÀ II.4 "Valorizzazione delle strutture fruizione delle Aree Protette" "Interventi sulle mura urbane Monterano (tra Porta Cretella e Porta Romana), sul Convento San Bonaventura e la Chiesa San Rocco". PROGETTO ESECUTIVO R.T.P. Arch. Monica Morbidelli (capogruppo) Arch. Fabrizio De Cesaris Arch. Anelinda Di Muzio Arch. Ambra Troiani Maggio 2012 ELENCO PREZZI UNITARI E ANALISI PREZZI

2 PROGETTO DEFINITIVO DI VALORIZZAZIONE DELLE STRUTTURE DI FRUIZIONE DELLE AREE PROTETTE. INTERVENTI SULLE MURA URBANE DI MONTERANO (tra Porta Cretella e Porta Romana), SUL CONVENTO DI SAN BONAVENTURA E LA CHIESA DI SAN ROCCO Per la redazione del progetto i prezzi unitari sono stati desunti da: Tariffa dei prezzi Regione Lazio (D.G.R , n. 603). Inoltre per quantificare alcune particolari lavorazioni previste nel progetto, soprattutto riguardanti il restauro e il consolidamento dei materiali e delle strutture condotti secondo le prescrizioni della carta del Restauro del 1972 e i criteri del restauro comunemente applicati, sono stati considerati 30 Nuovi Prezzi in cui i prezzi relativi alla mano d'opera (rilievo aprile 2011), ai materiali, ai noli e ai trasporti sono stati desunti dalla rubrica "Osservatorio Prezzi" (secondo l'accordo Nazionale per il rinnovo del CCNL del 19 Aprile 2010), dalla Tariffa dei Prezzi Regione Lazio (D.G.R , n. 603) e dai prezzi correnti mercato praticati dai fornitori dei materiali per il restauro. Si riportano in allegato l Elenco Prezzi Unitari e le Analisi Prezzi dei 30 N.P.

3 Comune Canale Monterano Provincia Roma pag. 1 ELENCO PREZZI OGGETTO: Restauro e consolidamento delle mura, del convento e chiesa San Bonaventura, della chiesa san Rocco COMMITTENTE: Riserva naturale regionale Monterano Data, 25/05/2012 IL TECNICO R.T.P. Arch. Monica Morbidelli (capogruppo), Arch. Fabrizio De Cesaris, Arch. Anelinda Di Muzio, Arch. Ambra Troiani PriMus by Guido Cianciulli - copyright ACCA software S.p.A.

4 pag. 2 Nr. 1 A c Nr. 2 A c Nr. 3 A Nr. 4 A a Nr. 5 A b Nr. 6 A Ferro in profilati laminati a caldo qualsiasi sezione e mensione (serie IPE, IPN, HEA, HEB, HEM, UPN), fornito e posto in opera in conformità alle norme CNR 10011, comprese piastre, squadre, tiranti, bullonatura con bulloni qualsiasi classe o saldatura, eventuali tagli e fori, le opere provvisionali, le opere murarie per la posa in opera ed ogni altro onere e magistero: in acciaio Fe510B euro (tre/49) kg 3,49 Ferro tondo, piatto od angolare per impieghi non strutturali, quali ringhiere, inferriate, a spartiti geometrici, fornito e posto in opera previa pesatura, comprese le opere murarie, l esecuzione eventuali fori, tagli sia in muratura che in calcestruzzi qualunque specie e successiva eguagliatura in malta cementizia, la protezione ed ogni altro onere e magistero ringhiere per balconi euro (sei/72) kg 6,72 Zincatura prodotti in acciaio con trattamento protezione contro la corrosione meante immersione in vasche contenenti zinco fuso alla temperatura circa 450 C previo decapaggio, lavaggio, ecc. e quanto altro necessario per ottenere un prodotto finito secondo norma UNI-E euro (zero/87) kg 0,87 Scavo eseguito a mano a sezione obbligata anche all'interno efici ove previsto in progetto o su orne della D.L., per quantitativi piccole entità, compreso ogni onere e magistero, il paleggiamento verticale e l'elevazione del materiale risulta con carico, trasporto e scarico all interno del cantiere: in terreni sciolti o bagnati, sabbie e argille euro (centociotto/16) m3 118,16 Scavo eseguito a mano a sezione obbligata anche all'interno efici ove previsto in progetto o su orne della D.L., per quantitativi piccole entità, compreso ogni onere e magistero, il paleggiamento verticale e l'elevazione del materiale risulta con carico, trasporto e scarico all interno del cantiere: in terreni origine vulcanica (pozzolane, lapilli, tufi ecc.) euro (centoventinove/85) m3 129,85 Consolidamento murature in pietrame fessurate da realizzarsi nel seguente modo: a) perforazioni a qualsiasi profontà con mezzo a semplice rotazione del ametro compreso tra 30 e 40 mm; b) lavaggio con acqua del perforo; c) iniezione con malta cemento tipo 425 con rapporto acqua cemento 0,5 e 1, adtivata con fluificanti, con agenti espansivi e con adesivanti elastomerici resistenti alla saponificazione alcalina; - resistenza a compressione = 30 N/mm² - modulo elastico = N/mm² - barra acciaio alettato FeB 44 K del ametro 14 mm più corta del foro circa 40 mm per permettere la sigillatura; sigillatura dei fori. Compreso il nolo dei macchinari, solventi speciali per la loro pulizia dopo ogni trattamento e spostamento fronte euro (novantaquattro/31) m 94,31 Nr. 7 Consolidamento strutture murarie a sacco, caotiche e incoerenti con perforazioni ed iniezioni miscele materiali in A b sospensione, da eseguirsi nel seguente modo: a) pulizia e messa a vivo dei conci con spazzola a fili acciaio e lavaggio della superficie; b) scarnitura profonda dei giunti evitando accuratamente la scalpellinatura degli stessi, la loro preparazione secondo le incazioni della Direzione Lavori; c) esecuzione un reticolo nel paramento, costituito da un numero adeguato fori per iniezioni, meamente n. 4 per ogni metro quadrato, utilizzando le cavità presenti nei giunti o praticando con trapano elettrico a sola rotazione, perforazione ametro 20 mm; d) fissaggio dei boccagli con idonea malta o legante puro e colatura acqua, se necessaria al fine inumire le cavità da iniettare; e) iniezioni a bassa pressione miscele materiali in sospensione con pompe manuali, composte da cemento tipo , con dosaggio minimo 200 kg a metro cubo miscela, secondo sposizioni impartite dalla D.L. ; f) asportazione boccagli iniezione e della malta fissaggio; g) sigillatura e stuccatura con idonea malta o a base calce, terre colorate e sabbia oppure a base cemento tipo 42.5 e sabbia, a scelta della D.L.; h) perforazione delle pareti; i) carico, trasporto e scarico all'interno del cantiere del materiale risulta; j) mano d'opera e attrezzature speciali necessarie. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. È esclusa l'eventuale spicconatura intonaci: per muratura da oltre lo spessore 0,50 m e fino a 0,70 m euro (centocinque/51) m2 105,51 Nr. 8 A a Nr. 9 A a Perforazioni in strutture qualsiasi genere, forma e consistenza, a qualsiasi altezza e profontà, fino a 80 mm ametro, eseguiti con le opportune cautele per evitare danni a costruzioni contigue, da compensare in base al ametro ed alla lunghezza della perforazione eseguita. Sono compresi: la perforazione da eseguirsi con sonda a rotazione con corona al Wian per dare un foro circolare sezione costante, eseguita con velocità rotazione idonea per non arrecare danni alcun tipo alle strutture attraversate, l'aria compressa per la pulitura del perforo con eventuale impiego ac-qua se consentito dalla D.L., l'inserimento apparecchi guida per l'asta comando della sonda, ove necessario, per garantire l'andamento rettilineo del foro e la sua esatta posizione secondo le incazioni della D.L. Misurato per ogni millimetro ametro, per il primo metro lunghezza: muratura tufo. euro (uno/11) m/mm 1,11 Compenso per perforazioni eccedenti al primo metro lunghezza. Per ogni millimetro ametro, per ogni metro lunghezza: murature in tufo

5 pag. 3 euro (zero/49) m/mm 0,49 Nr. 10 A Nr. 11 A Nr. 12 A a Nr. 13 A Nr. 14 A b Nr. 15 A a Nr. 16 A a Nr. 17 A a Nr. 18 A a Nr. 19 A e Nr. 20 A c Nr. 21 Preparazione parete rocciosa parzialmente ricoperta vegetazione spontanea, resa fatiscente da raci, infiltrazioni ed altro, fessurata e con elementi staccati e pericolanti, eseguita meante serbo, estirpazione delle raci, scarnitura profonda delle connessure a punta scarpello, raschiatura e pulizia delle fessure, asportazione elementi e massi in precario equilibrio, compreso il trasporto dei materiali rifiuto all'interno del cantiere e successivo riempimento delle connessure con malta cementizia sino alla loro completa sigillatura. Da applicarsi all'intera superficie della parete da consolidare. euro (quinci/09) m2 15,09 Rilevamento puntuale dello stato sudvisione delle masse rocciose, taglio piante, demolizione ed abbattimento volumi rocciosi in equilibrio precario compresa attrezzatura completa da roccia quali: caschi, funi, moschettoni, carrucole e imbracature; attrezzatura idraulica ad alta pressione completa martinetti ed allargatori nonché degli accessori d'uso, motosega completa degli accessori d'uso, compreso carico e trasporto all'interno del cantiere quanto tagliato, demolito ed abbattuto. euro (ventidue/01) m2 22,01 Perforazioni pareti in roccia fessurata, con sonda meccanica a rotazione, a secco o con circolazione acqua compreso ogni onere e magistero approntamento e nolo del macchinario, usura corone amantate, energia elettrica, spostamenti vari ecc.; compreso l'onere per l'esecuzione dei fori in muratura scarsa coesione e pericolanti, la collocazione in opera barre acciaio alettato in ragione 2 kg ca. per m perforazione, esclusa la fornitura dell'acciaio: pareti tufo. euro (zero/88) m/mm 0,88 Iniezioni a pressione con miscele fluide cementizie compresa la collocazione e rimozione tubetti filettati, muniti attacco portagomma, l'apposito macchinario miscelazione ed il lavaggio dei fori con acqua a pressione. Per ogni chilogrammo cemento iniettato euro (zero/38) kg 0,38 Demolizione muratura qualsiasi genere, forma e spessore nonché volte e volticine compresi intonaci, rivestimenti, coibenti, tubazioni qualsiasi natura (canalizzazioni idriche, termiche, elettriche, telefoniche, gas ecc.), eseguita con martello demolitore ed a qualsiasi altezza o profontà, con obbligo del taglio secondo linee stabilite, segnalazioni urne e notturne e l adozione tutti gli accorgimenti atti a tutelare l incolumità degli operai e del pubblico, riparazioni per danni arrecati a terzi e a condutture pubbliche e private (fogne, gas, acqua, elettricità, telecomunicazioni, ecc.), compreso il tiro in scesa dei materiali, il trasporto all interno del cantiere, la cernita e l accatastamento nei siti che verranno incati dalla Direzione dei lavori nell'ambito del cantiere dei materiali riutilizzabili, che rimarranno proprietà dell'amministrazione, escluso il trasporto a rifiuto in scarica autorizzata del materiale inutilizzabile: muratura in pietrame locale o con ricorsi a mattoni euro (novantauno/35) m3 91,35 Tiro in alto o calo in basso materiali a mezzo elevatore meccanico se preventivamente autorizzato dalla D.L. compreso l onere carico e scarico dei materiali: valutazione a volume euro (venti/66) m3 20,66 Trasporto a spalla d uomo o insacchettatura materiali qualsiasi natura e consistenza, purché il peso ogni singolo trasporto non sia superiore a 30 kg, se preventivamente autorizzato dalla D.L., su percorsi non carriolabili, fino al luogo deposito, in attesa del trasporto allo scarico, compresi oneri superamento slivelli: valutazione a volume euro (quarantatre/90) m3 43,90 Trasporto con carriola, se preventivamente autorizzato dalla D.L., materiali qualsiasi natura e consistenza, entro l ambito dell area cantiere, compreso carico sul mezzo trasporto: per percorsi fino a 50 m euro (ventiquattro/27) m3 24,27 Carico e trasporto a scariche e/o impianti autorizzati che dovranno vimare copia del formulario d'identificazione del rifiuto trasportato secondo le norme vigenti, con qualunque mezzo, materiale proveniente da demolizioni e scavi, anche se bagnato compreso il carico eseguito con mezzi meccanici o a mano e il successivo scarico. Esclusi gli oneri scarica: compreso il carico a mano euro (ventitre/65) ton 23,65 Carico e trasporto a scariche e/o impianti autorizzati che dovranno vimare copia del formulario d'identificazione del rifiuto trasportato secondo le norme vigenti, con qualunque mezzo, materiale proveniente da demolizioni e scavi, anche se bagnato compreso il carico eseguito con mezzi meccanici o a mano e il successivo scarico. Esclusi gli oneri scarica: per ogni km ulteriore ai 10 km dal cantiere, tale compenso viene corrisposto qualora la più vicina scarica autorizzata risulti a stanza superiore a 10 km dal cantiere euro (zero/71) ton 0,71 Compenso alle scariche autorizzate o impianto riciclaggio, comprensivo tutti gli oneri, tasse e contributi, per conferimento materiale risulta proveniente da demolizioni per rifiuti speciali inerti. L attestazione dello smaltimento dovrà essere attestato a mezzo dell apposito formulario identificazione rifiuti debitamente compilato e firmato in ogni sua parte. La consegna del modulo del formulario alla D.L. autorizzerà la corresponsione degli oneri. - terre e rocce non recuperabili euro (unci/00) ton 11,00 Compenso alle scariche autorizzate o impianto riciclaggio, comprensivo tutti gli oneri, tasse e contributi, per conferimento

6 pag. 4 A g Nr. 22 A a Nr. 23 A c Nr. 24 A a Nr. 25 A a Nr. 26 A c Nr. 27 A a Nr. 28 A b Nr. 29 A a Nr. 30 A b Nr. 31 A d Nr. 32 A a materiale risulta proveniente da demolizioni per rifiuti speciali inerti. L attestazione dello smaltimento dovrà essere attestato a mezzo dell apposito formulario identificazione rifiuti debitamente compilato e firmato in ogni sua parte. La consegna del modulo del formulario alla D.L. autorizzerà la corresponsione degli oneri. - materiali risulta provenienti da demolizioni per rifiuti ver euro (sessanta/00) ton 60,00 Opere provvisionali in tubolari metallici (sistema giunto-tubo) per ponteggi servizio e simili, a struttura normale per altezza anche oltre i 20 m, compresi i pezzi speciali, palancato ponte e sottoponte in tavole abete spessore 50 mm o tavola metallica prefabbricata, doppio parapetto, protezioni usuali eseguite secondo le norme sicurezza vigenti in materia, mantovane, ancoraggi ed ogni altro onere e magistero occorrente per dare l'opera finita a perfetta regola d'arte con materiale dell'impresa, valutata a giuntotubo: montaggio comprensivo trasporto, approvvigionamento, scarico avvicinamento e tiro in alto dei materiali, per i primi 30 giorni euro (sei/82) cadauno 6,82 Opere provvisionali in tubolari metallici (sistema giunto-tubo) per ponteggi servizio e simili, a struttura normale per altezza anche oltre i 20 m, compresi i pezzi speciali, palancato ponte e sottoponte in tavole abete spessore 50 mm o tavola metallica prefabbricata, doppio parapetto, protezioni usuali eseguite secondo le norme sicurezza vigenti in materia, mantovane, ancoraggi ed ogni altro onere e magistero occorrente per dare l'opera finita a perfetta regola: smontaggio a fine lavoro compresi calo in basso, accantonamento provvisorio, carico e trasporto allontanamento dal cantiere euro (due/22) cadauno 2,22 Nolo piattaforma telescopica articolata autocarrata in regola con le vigenti normative in materia infortunistica, compresi il manovratore ed il carburante, per ogni giorno lavorativo: altezza 20,00 m, sbraccio 15,00 m, portata 400 kg euro (cinquecentotrentadue/00) giorno 532,00 Acciaio in barre per armature conglomerato cementizio lavorato e tagliato a, sagomato e posto in opera a regola d'arte, compreso ogni sfrido, legature, ecc.; nonché tutti gli oneri relativi ai controlli legge; del tipo B 450 C in barre lisce o ad aderenza migliorata, del tipo controllato in stabilimento: lavorato in cantiere euro (uno/48) kg 1,48 Casseforme rette per getti conglomerati cementizi semplici o armati compresi armo, sarmante sarmo, opere puntellatura e sostegno fino ad un'altezza 4 m dal piano appoggio; eseguite a regola d'arte e te secondo la superficie effettiva delle casse-forme a contatto con il calcestruzzo: per pilastri, pareti rettilinee in elevazione euro (ventiotto/00) m2 28,00 Casseforme centinate comprese centine in legname abete per formazione archi e volte semplici, in cemento armato o in muratura, fornite lavorate e poste in opera, compreso ogni onere e magistero per fornire l'opera a regola d'arte, inclusi il noleggio per tutta la durata dei lavori, lo smontaggio ed il ritiro del materiale a fine lavori: per luci nette fino a 3 m euro (novanta/69) m2 90,69 Muratura per opere fondazione formata da scheggioni pietrame calcareo o tufo e malta a 3 ql calce per m³ pozzolana, retta o curva, qualsiasi spessore, assestati a mano: con fornitura pietrame tufo euro (centotreci/24) m3 113,24 Muratura per opere in elevazione formata da pietrame tufaceo o pietrame calcareo in scaglioni sbozzati al martellone e malta 3 ql calce per m³ pozzolana, qualsiasi genere e spessore, eseguita a qualsiasi altezza o profontà, compreso ogni magistero per immorsature, spigoli, riseghe, eventuale configurazione a scarpa e quanto altro occorre per dare il lavoro compiuto a regola d arte, ed esclusione delle eventuali piattabande e architravi da valutare a parte: con pietrame recupero, compresa la cernita euro (centonovantasette/88) m3 197,88 Muratura per opere in elevazione formata da pietrame tufaceo o pietrame calcareo in scaglioni sbozzati al martellone e malta 3 ql calce per m³ pozzolana, qualsiasi genere e spessore, eseguita a qualsiasi altezza o profontà, compreso ogni magistero per immorsature, spigoli, riseghe, eventuale configurazione a scarpa e quanto altro occorre per dare il lavoro compiuto a regola d arte, ed esclusione delle eventuali piattabande e architravi da valutare a parte: con fornitura pietrame tufo o idoneo pietrame tenero locale euro (duecentociotto/37) m3 218,37 Muratura per opere in elevazione formata da pietrame tufaceo o pietrame calcareo in scaglioni sbozzati al martellone e malta 3 ql calce per m³ pozzolana, qualsiasi genere e spessore, eseguita a qualsiasi altezza o profontà, compreso ogni magistero per immorsature, spigoli, riseghe, eventuale configurazione a scarpa e quanto altro occorre per dare il lavoro compiuto a regola d arte, ed esclusione delle eventuali piattabande e architravi da valutare a parte: sovrapprezzo per l uso malta bastarda euro (sei/82) m3 6,82 Compenso alle murature pietrame eseguite con paramento a faccia vista, comprese la squadratura del pezzame, la raboccatura, la stuccatura e la stilatura dei giunti con malta a 3 ql cemento per m³ sabbia da applicarsi alla superficie del paramento, ogni onere e magistero per dare l opera compiuta a regola d arte, esclusi i ponteggi con paramento a pietra rasa e a teste scoperte per muratura in tufo o idoneo pietrame tenero locale

7 pag. 5 euro (ventiuno/94) m2 21,94 Nr. 33 A b Nr. 34 B a.1 Nr. 35 B Muratura blocchetti pietrame scelti e squadrati, eseguita con malta a 3 ql calce per m³ pozzolana, a qualsiasi altezza o profontà e qualsiasi spessore, compreso il magistero immorsature, spigoli, riseghe, sguinci, ecc., ogni onere e magistero per dare l opera compiuta a regola d arte: con fornitura blocchetti tufo mensioni standard euro (centosettantadue/50) m3 172,50 Tubazioni in PVC rigido (policloruro vinile), forniti e posti in opera, con giunto a bicchiere ed anello elastomerico tenuta per con-dotte scarico interrate non in pressione, conformi alle norme UNI EN 1401, munite marchio conformità IIP o equipollenti, compreso e compensato nel prezzo ogni onere per la posa in opera escluso solo la formazione del letto posa e del rinfianco in materiale idoneo, da pagarsi con le apposite voci elenco: Classe rigità 2 kn\m² del ametro esterno 200 mm spessore 3,9 mm euro (ciassette/07) ml 17,07 Pozzetto autoportante per catoia stradale a caduta verticale del tipo a doppio sifone, fornito e posa in opera, in cls vibrato classe Rck 300, completo coperchio chiusura e prolunga. Il pozzetto avrà misure interne 50x100 cm, altezza 50 cm e pareti dello spessore 10 cm Il coperchio, del tipo carrabile, sarà spessore 8 cm mentre la prolunga sarà altezza pari a 30 cm con spessore delle pareti 10 cm I sifoni verticali saranno realizzati in modo da essere un corpo unico con le pareti del pozzetto e posizionati in maniera da costituire un vano confluenza a tre vie. Sono compresi: il massetto fondazione dello spessore minimo 15 cm costituito da cls cemento dosato a kg 200 tipo 32,5 R perfettamente livellato; la stuccatura con malta cementizia del coperchio carrabile necessario alla chiusura del vano non ispezionabile e della prolunga da collocarsi sul vano ispezionabile e caduta. Compreso e compensato ogni altro onere necessario a dare l'opera finita e funzionante, esclusi unicamente lo scavo ed il rinterro. euro (duecentoquarantacinque/06) cadauno 245,06 Nr. 36 Griglia quadrata piana, fornita e posta in opera, in ghisa sferoidale a norma UNI EN 1563, conforme alla norma UNI EN B Classe C250, fabbricata in Stabilimenti certificati a Garanzia Qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000, rivestita con vernice protettiva, marcatura EN 124 C250 e marchio dell'ente certificazione internazionalmente riconosciuto, costituita da: telaio a sagoma quadrata provvisto asole per il fissaggio; griglia a sagoma quadrata, con rilievo antisdrucciolo e autobloccante sul telaio meante incastro elastico privo elementi meccanici quali viti o bulloni. Il sistema 'incastro elastico dovrà essere tale da consentire infferentemente la rotazione 90 gra della griglia rispetto al telaio, così da poter essere riposizionata nel modo migliore per favorire il deflusso delle acque o per aumentare la sicurezza del traffico ciclistico euro (tre/60) kg 3,60 Nr. 37 C a Nr. 38 C b Nr. 39 Idrosemina. Rivestimento superfici estese più o meno acclivi meante spargimento meccanico per via idraulica a mezzo idroseminatrice a pressione atta a garantire l irrorazione a stanza e con ametro degli ugelli e tipo pompa tale da non lesionare i semi e consentire lo spargimento omogeneo dei materiali. L idrosemina eseguita in un unico passaggio contiene: miscela sementi idonea alle conzioni locali; collante in quantità idonea al fissaggio dei semi e alla creazione una pellicola antierosiva sulla superficie del terreno, senza inibire la crescita e favorendo il trattenimento dell acqua nel terreno nelle fasi iniziali sviluppo; la quantità varia a seconda del tipo collante, per collanti buona qualità sono sufficienti piccole quantità pari a circa 10 g/m²; concime organico e/o inorganico in genere in quantità tali da evitare l effetto pompaggio iniziale e successivo deficit delle piante; acqua in quantità idonea alle luizioni richieste; altri ammendanti, fertilizzanti e inoculi. L esecuzione dovrà prevedere: ripulitura della superficie da trattare meante allontanamento sassi e raci; spargimento della miscela in un unico strato. La composizione della miscela e la quantità sementi per metro quadro sono stabilite in funzione del contesto ambientale ovvero delle caratteristiche geolitologiche, pedologiche, microclimatiche, floristiche e vegetazionali (in genere si prevedono g/m²). La provenienza e germinabilità delle sementi dovranno essere certificate e la loro miscelazione con le altre com-ponenti dell idrosemina dovrà avvenire in loco, onde evitare fenomeni stratificazione gravitativa dei semi all interno della cisterna: superfici continue fino a m² euro (uno/96) m2 1,96 Cordonata viva. Nella cordonata Couturier vengono impiegate piantine due anni (Olmo, Acero, Nocciolo, Biancospino, ecc.). Nella cordonata Praxl viene usato stangame reperito in loco, preferibilmente resinosa o castagno con corteccia, avente ametro 6-12 cm e lunghezza superiore ai 2 m, picchetti in legno ametro cm o piloti in ferro profilati a T idonei a sostenere la struttura, tonni in ferro, filo ferro zincato, talee in Salice (o altro) lunghezza > 60 cm e Ø 3-10 cm. Entrambe le cordonate sono utilizzate per la stabilizzazione peni anche molto ripi e su terreni instabili, ma non per scarpate in roccia o con roccia subaffiorante, meante le seguenti operazioni nell'orne: formazione banchine o terrazzamenti a L orizzontali larghezza minima cm, con leggera contropendenza (minimo 10 ) stanti circa 2-3 m l'uno dall'altro, su cui si spone longitunalmente dello stangame preferibilmente resinosa o Castagno con corteccia Ø 6-12 cm, su due file parallele, una verso l'esterno fissata con picchetti in legno o ferro e una verso l'interno dello scavo. La banchina deve avere profontà da 50 a 100 cm; stesura un letto ramaglia in preferenza conifere sul fondo dello scavo; ricopertura con uno strato terreno circa 10 cm; collocazione a mora talee Salice (od altra specie legnosa con capacità riproduzione vegetativa) in ragione talee per metro, sporgenti verso l'esterno del peno per almeno cm; ricopertura del tutto con inerte proveniente dallo scavo superiore. La messa in opera della cordonata potrà avvenire soltanto durante il periodo riposo vegetativo e varierà in pendenza alle conzioni climatiche dell area d intervento. Lungo le zone litoranee e limitrofe esso va da novembre a marzo (riposo vegetativo - inizio risveglio vegetativo); nel caso stazioni montane o collinari interne, tale periodo si estende a tutto aprile. Si può tuttavia avere l estensione dell intervento a maggio attraverso l utilizzo piantine in fitocelle ed in funzione dell andamento stagionale. In casi utilizzo piantine racate ed in presenza forti stress idrici, si può provvedere ad irrigazioni soccorso. Negli anni successivi all intervento può essere inoltre necessario il reintegro delle fallanze delle piantagioni con nuove messe a mora piantine. cordonata secondo Praxl euro (quarantacinque/75) m2 45,75 Rivestimento scarpate meante stesura stuoia biodegradabile in fibra cocco con le seguenti caratteristiche minime: massa

8 pag. 6 C areica 400 g/m²; resistenza longitunale a trazione 10 kn/m; maglia 1x1 cm. Il rivestimento verrà fissato alle estremità, a monte e al piede della sponda o della scarpata, in un solco cm, meante staffe e successivo ricoprimento col terreno precedentemente scavato. La biostuoia verrà posata srotolandola lungo le linee massima pendenza e fissandola alla scarpata, con picchetti a T o staffe realizzate con tonno ad aderenza migliorata in ferro acciaioso piegato a "U" da 8 mm, L = cm, oppure con talee lunghezza minima 50 cm, in quantità e qualità tali da garantire la stabilità e l'aderenza della biostuoia sino ad accrescimento avvenuto del cotico erboso. A tale proposito, la densità dei picchetti dovrà essere rettamente proporzionale alla pendenza della scarpata ed in funzione della consistenza del substrato (<30, 1 picchetto per m², >30, 2-3 picchetti al m²). I teli contigui saranno sormontati almeno 10 cm e picchettati ogni 50 cm, nel caso sponde con sormonti effettuati a tegola tenendo conto della rezio-ne scorrimento dell'acqua. La posa del rivestimento dovrà avvenire su scarpate stabili precedentemente regolarizzate e liberate da raci. Tali rivestimenti devono essere sempre abbinati ad una se-mina o idrosemina con miscela sementi (40 g/m²), con le modalità cui ai punti precedenti, e possono essere seguiti dalla messa a mora specie arbustive autoctone, corredate da certificazione origine, previa opportuna esecuzione tagli a croce nel rivestimento euro (doci/00) m2 12,00 Nr. 40 Staccionata rustica - Fornitura in opera staccionata rustica dell'altezza ornata dalla D.L. e, comunque, non superiore a m 0,80, C in legname castagno rustico con passoni opportunamente impregnati con asfalto colato, dato a pennello, per la parte alloggiata nel terreno, posti alla stanza massima m 1,20 e del Ø in testa cm 8/10; passamano m 2,70 del Ø in testa cm 6/7 e crociate m 1,70 del Ø in testa cm 6/7. euro (ciotto/00) ml 18,00 Nr. 41 C a Nr. 42 C a Nr. 43 N.P. 1 Nr. 44 N.P. 10 Nr. 45 N.P. 11 Nr. 46 N.P. 12 Nr. 47 N.P. 13 Abbattimento essenze arboree, esclusa l'eliminazione delle ceppaie. Intervento completo ogni onere, attrezzatura, mezzi necessari, raccolta e trasporto del materiale risulta a pubblica scarica compreso l onere per lo smaltimento. I^ F A euro (trecentoquarantauno/21) cadauno 341,21 Potatura contenimento Quercus ilex, secondo la forma campione stabilita dalla D.L. comunque sempre secondo il criterio della potatura a tutta cima e del taglio ritorno. Intervento completo ogni onere, attrezzatura, mezzi necessari, sinfezione con idonee sostanze dei tagli eseguiti con ametro superiore a 5 cm, raccolta e trasporto del materiale risulta a pubblica scarica compreso l onere per lo smaltimento. Esem. A euro (trecentosettantanove/34) cadauno 379,34 Pulitura opera in pietra, in laterizio, in intonaco quali fregi, mensole, cornicioni, colonne prospetti monumentali, eseguita da restauratori fiducia dell'amministrazione meante lavaggio con acqua a pressione nebulizzata/atomizzata e successiva pulizia a mano con spazzola saggina. Nel prezzo è compreso: il montaggio, il nolo, lo spostamento e la posizionatura dei nebulizzatori e della centralina pompaggio; sono escluse le opere provvisionali. Sono compresi gli oneri per la mappatura, a scala adeguata, degli interventi e dello stato precedente, su segni forniti dalla d.l. euro (trentanove/71) m2 39,71 Piante rampicanti, altezza 1,5-2m, messe a mora, nuova fornitura o spostate da area aacente, compreso scavo, rinterro e formazione conca: hedera helix hibernica. euro (ventisei/42) cadauno 26,42 Ristabilimento della adesione tratti in intonaco staccati dal loro supporto murario meante esecuzione fori mm 2-8 e della lunghezza massima cm 1 ed infiltrazioni resina acrilica in emulsione primal ac 33 o malte idrauliche premiscelate tipo PLM I effettuate con siringhe, previa indagine sonora rilevamento dell'adesione dell'intonaco. La lavorazione va eseguita da restauratori accretati presso l'icr. euro (cinquantaquattro/09) m2 54,09 Consolidamento della superficie intonaco antico decoeso per mezzo consolidanti idonei (resine acriliche, silicati, ecc.), effettuato secondo i criteri e con consolidanti consigliati dall'i.c.r., eseguito secondo le incazioni dell'istituto e da restauratori fiducia dell'amministrazione. Sono incluse le stuccature delle piccole lesioni ed il risarcimento piccole lacune. Sono compresi gli oneri per la mappatura, a scala adeguata, degli interventi e dello stato precedente, su segni forniti dalla d.l. euro (cinquanta/64) m2 50,64 Bordatura e consolidamento intonaci, meante l'esecuzione fori eseguiti con trapano, l'inserimento grappe ottone, l'iniezione, la sigillatura e la bordatura con adeguate malte. euro (trentanove/59) ml 39,59 Nr. 48 Gruppo elettrogeno insonorizzato da 10 kw, incluse manutenzione, carburante, usura e tutti gli oneri correlati. N.P. 14 euro (uno/64) ora 1,64 Nr. 49 N.P. 15 Nr. 50 N.P. 16 Microstuccatura superficiale con malta nei casi micro fratturazione, microfessurazione, per impere o rallentare l'accesso dell'acqua piovana e/o dell'umità atmosferica all'interno dell intonaco degradato; operazione eseguibile su tutti i tipi intonaco situati sia in ambienti esterni sia in ambienti interni, inclusi gli oneri relativi ai saggi per la composizione malte idonee per colorazione e granulometria, alla lavorazione superficiale della stessa e alla pulitura eventuali residui dalle superfici circostanti: a) ffuse su un m2 interessato dal fenomeno entro il 70% euro (quaranta/52) m2 40,52 Sovrapprezzo da prevedere nella ricostruzione della muratura considerando la sua forzatura con l'inzeppatura cunei legno e malta antiritiro, da sostituire a ritiro avvenuto con elementi murari allettati con malta abbastanza fluida. euro (centounci/87) a corpo 111,87

9 pag. 7 Nr. 51 N.P. 17 Nr. 52 N.P. 18 Nr. 53 N.P. 19 Nr. 54 N.P. 2 Finitura a intonaco con malta a base calce, pozzolana e inerti tufacei, con finitura da concordare con la D.L., eseguita su superfici piane o curve, verticali ed orizzontali all'esterno, previa abbondante bagnatura e quanto occorre per dare l'opera finita. L'effetto finale simula l'immagine del costone tufaceo. Le lesioni da sigillare s'intendono comunque computate per una larghezza almeno 10 cm. euro (ventisei/58) m2 26,58 Tiranti in barre acciaio tipo "Dywidag" 85/105,forniti e posti in opera. Sono compresi: la giunzione; la piastra; il dado; il bloccaggio; il tubo iniezione. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. euro (sette/17) kg 7,17 Fornitura e posa in opera tutori per alberature e/o tratti liberi murature comprensivi elemento cerchiante o lineare in ferro, i tiranti in filo ferro zincato del ametro mm ancorati con paletti verticali nella roccia e/o nella terra. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. euro (trecentodoci/28) cadauno 312,28 Ripresa murature meante sostituzione parziale del materiale con metodo scuci-cuci, comprendente demolizione in breccia nella zona intervento, ricostruzione della muratura e sua forzatura meante inserimento cunei legno da sostituire a ritiro avvenuto con elementi murari allettati con malta abbastanza fluida, compresa la fornitura del materiale ed ogni onere e magistero per dare l'opera finita a perfetta regola d'arte secondo le seguenti tipologie murature: pietrame tufaceo recupero dal crollo con integrazione materiale nuovo forma e mensioni similari al preesistente, seguendo sempre le incazioni della D.L. Gli interventi non devono avere una superficie in vista superiore a 0,3 mq, altrimenti si ricade nella voce della muratura in pietrame tufo e malta (A b). euro (cinquecentotrentanove/21) m3 539,21 Nr. 55 Impianto idrico cantiere fornito serbatoio e autoclave con sistema tubi flessibili per portare l'acqua nell'area cantiere. N.P. 20 euro (duemilacinquecentonovantasei/50) a corpo 2 596,50 Nr. 56 N.P. 21 Nr. 57 N.P. 22 Nr. 58 N.P. 23 Nr. 59 N.P. 24 Nr. 60 N.P. 25 Nr. 61 N.P. 26 Sovrapprezzo alla voce A e A b. per l'uso malta idraulica esente da cemento. Si tratta legante idraulico fillerizzato superfluido (tipo Mape-Antique F21 della Mapei S.p.A.). Le caratteristiche del legante devono essere le seguenti: Peso specifico (kg/dm3): 1,66, Colore: bianco chiaro, Tempo svuotamento al cono Marsch 1 l biacca: minore 3', resistenza a compressione (Mpa): 10 (a 28gg), Tempi presa:- inizio: 10h (a+23 C), - fine: 14 h (a+23 C, Ritenzione d'acqua (%): 0,5, Efflorescenze: assenti (semi immersione in acqua), Consumo (kg/l): 1,04 ( cavità da riempire). euro (uno/11) kg 1,11 Fornitura e posa in opera ssuasori costituiti da due ganci in acciao murato in corrispondenza della reintegrazione muraria da eseguirsi sui piloni della chiesa e da una catena della lunghezza necessaria per impere il passaggio. Il tutto zincato e verniciato a forno. euro (cinquantatre/99) cadauno 53,99 Piante messe a mora, compresa la fornitura delle stesse, scavo, piantagione, rinterro, formazione conca e fornitura e collocamento palo tutore castagno impregnato con sali rame: piante con zolla, altezza fino a 1,50 m: laurus nobilis euro (quarantatre/50) cadauno 43,50 Preparazione del sottofondo togliendo materiali incoerenti fino ad arrivare allo spessore previsto per il massetto drenaggio costituito da uno strato tessuto non tessuto e cretone pozzolana stabilizzato con boiacca malta non cementizia su piano d'appoggio modellato per favorire l'evacuazione dell'acqua piovana. euro (quaranta/20) m2 40,20 Intervento restauro del pavimento in cotto esistente attraverso la pulitura meccanica utilizzando aspiratori e pennellesse, la stuccatura dei giunti degradati, la creazione bordature in malta a base calce idraulica e polvere mattone per contenere gli elementi privi contrasto, trattamento finale con protettivi. Il lavoro va eseguito da un restauratore dell'icr, seguendo le ulteriori incazioni che saranno fornite dalla D.L. euro (settantasette/35) m2 77,35 Movimentazione e ricollocazione del manufatto nel corso degli interventi inclusi gli oneri degli elementi vincolo, le stuccature a base calce e polvere peperino e quanto altro occorre per dare l'opera finita a regola d'arte. euro (seimilasettecentoquarantacinque/11) a corpo 6 745,11 Nr. 62 Rimozione depositi superficiali, incoerenti a secco con pennellesse, spazzole e aspiratori. N.P. 27 euro (ventiuno/11) m2 21,11 Nr. 63 N.P. 28 Nr. 64 N.P. 29 Nr. 65 Disinfezione da colonie microrganismi autotrofi e/o eterotrofi meante applicazione biocida e successiva rimozione meccanica, su opere situate sia in ambienti esterni, sia in ambienti interni; da valutare al m2 sui m2 effettivamente interessati dal fenomeno, esclusi gli oneri relativi al fissaggio delle superfici circostanti in pericolo caduta: a impacco con due applicazioni. euro (centodoci/52) m2 112,52 Malta tixotropica a ritiro compensato per restauri strutturali calcestruzzi ammalorati, sigillature grosse fessurazioni, esente da inerti ferrosi e da cloruri, elevata impermeabilità, elevata resistenza meccanica a tutte le stagionature, eccellente resistenza all'aggressione chimica. Valori espansione contrastata riscontrati secondo la norma UNI Fornita e posta in opera. E' compreso quanto occorre per dare l'opera finita. euro (uno/14) kg 1,14 Revisione strutture murarie in blocchi tufo particolarmente fatiscenti, sono comprese: la stuccatura e la sigillatura dei giunti

10 pag. 8 N.P. 3 con ottima malta idraulica tipo conglomerato C 30 (o malta legante Lafarge), pozzolana e scaglie tufo previa pulizia delle fessure con aria compressa; le piccole riprese e il consolidamento dei blocchi eseguito a scuci e cuci con materiale dello stesso tipo (come mensioni, grana e colore), il tutto previa rimozione del materiale fatiscente trovato in sito. L'esecuzione dell'intervento dovrà svolgersi sotto la supervisione un restauratore specializzato, plomato ICR, accettato dalla D.L., che sarà nominato dall'impresa all'inizio dei lavori. L'esecuzione e finitura dei giunti va concordata con la D.L. euro (ottantadue/85) m2 82,85 Nr. 66 Verniciatura a forno compreso prodotto ancorante. N.P. 30 euro (nove/29) ml 9,29 Nr. 67 N.P. 4 Interventi consolidamento e protezione della superficie esterna marmi, travertini, e pietre varie (tufo, arenaria, peperino ecc.) eseguito con applicazione a pennello o a spruzzo dato sino a rifiuto, bagnato su bagnato, evitando eccessi e colature, preparati idonei ottima qualità appresso incati, secondo i criteri incati dall'i.c.r. effettuato da restauratori fiducia dell'amministrazione. La protezione dovrà essere effettuata con prodotto compatibile al consolidante precedentemente applicato e che abbia caratteristiche idrorepellenza, permeabilità al vapore, resistenza agli U.V. e che non alteri la cromia del materiale costituente. Sono escluse le opere provvisionali. Sono compresi gli oneri per la mappatura, a scala adeguata, degli interventi e dello stato precedente, su segni forniti dalla d.l.. b) Consolidamento: preparati a base resine tipo OH Waker o simili applicati su pietre molto porose euro (sessantadue/02) m2 62,02 Nr. 68 Pulizia e serbo strutture murarie antiche fatiscenti orizzontali e verticali, eseguita a mano. N.P. 5 euro (due/82) m2 2,82 Nr. 69 N.P. 6 Nr. 70 N.P. 7 Nr. 71 N.P. 8 Disinfestazione meante applicazione biocida e rimozione manuale della vegetazione superiore e inferiore; esclusi gli oneri relativi al fissaggio delle superfici circostanti in pericolo caduta, su tutti i tipi opere in pietra situati in ambienti esterni. In considerazione del contesto in cui si realizza l'intervento, ovvero una riserva natturale, i materiali usati e le modalità posa devono essere attentamente vagliati e concordati con la D.L. euro (quarantanove/55) m2 49,55 Rimozione della staccionata esistente, compreso il trasporto nell'area cantiere e il carico su autocarro per lo smaltimento a scarica. euro (due/82) ml 2,82 Movimento terra nell'area cantiere, modellazione attraverso il taglio e il livellamento e costipazione superficiale del terreno, compresa la selezione e l'accantonamento dei materiali tufacei da recuperare ed eventuale rimozione del terreno in eccesso, preparazione e presposizione cunette drenaggio e percorsi preferenziali per allontanamento acque meteoriche, rimozione piante e tutto quanto occorre per dare l'opera finita. euro (ciassette/82) m2 17,82 Nr. 72 Creazione cunette in tufo in modo da poter convogliare l'acqua meteorica e allontanarla in modo adeguato e razionale. N.P. 9 euro (trenta/08) ml 30,08 Data, 25/05/2012 Il Tecnico R.T.P. Arch. Monica Morbidelli (capogruppo), Arch. Fabrizio De Cesaris, Arch. Anelinda Di Muzio, Arch. Ambra Troiani ['computo metrico giugno 2012' (C:\Documents and Settings\Utente\Documenti\doc e set\canale Monterano\PROGETTO E

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori completamento opere urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA Progettista: VISTO: Comune Rombiolo Via Karl Marx

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

ALLEGATO R ELENCO PREZZI

ALLEGATO R ELENCO PREZZI A r c h i t e t t o R i n a l d i n i E t t o r e R a v e n n a, V i a l e d e l l a L i r i c a n. 4 3 T e l 0 5 4 4 405979 F a x 0 5 4 4 272644 comm. part. Emissione Spec foglio di Mar2014 COMMITTENTE:

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

PROGETTO PAIKULI - IRAQ

PROGETTO PAIKULI - IRAQ Dario Federico Marletto PROGETTO PAIKULI - IRAQ RAPPORTO TECNICO SUI LAVORI PER IL CORSO DI FORMAZIONE PRESSO LA SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA DI OSTIA ANTICA Intervento sul mosaico pavimentale del Cortile

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013 S T U D I O D I P R O G E T T A Z I O N E C I V I L E E D I N D U S T R I A L E D O T T. I N G. P R E T T O F L A V I O COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA Oggetto: SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE

MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 CARATTERISTICHE TECNICHE N NOVITÀ: SACCO IDROSOLUBILE 778/3.2000 MAPEPLAST LA POLVERE ADDITIVO PER RIEMPIMENTI FLUIDI E MALTE E CALCESTRUZZI LEGGERI elastico e resistenza a trazione, per il riempimento degli scavi effettuati nel

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI - pag.1- N. Codice Descrizione U.M. Prezzo/Euro 1 A.01 Rimozione di pavimentazione di pietrini di cemento, compreso cordoli, malta sottostante, ponti di servizio, massetto cementizio

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

kerabuild jet Code E591 2008/08 pagina 1/5

kerabuild jet Code E591 2008/08 pagina 1/5 recupero calcestruzzo MALTE TECNOLOGICHE STRUTTURALI ad alta resistenza chimica LINEA costruzioni kerabuild Malta tecnologica strutturale colabile monocomponente per inghisaggi a rapida messa in servizio.

Dettagli

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE prof. ing. Pietro Capone Opere realizzate provvisoriamente allo scopo di consentire l esecuzione dell opera, la loro vita è legata

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI -

VOCE DI CAPITOLATO RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI - VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA MENTO DA SALI RIDUZIONE DEI SALI A LIVELLI DI SICUREZZA MEDIANTE ESTRAZIONE CON IMPACCO " DESCRIZIONE LAVORI E VERIFICA La seguente Tabella

Dettagli

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI DEMOLIZIONE EDIFICI 1. DEMOLIZIONI MANUALI E1 DEMOLIZIONI STRUTTURE RAFFORZAMENTI E UNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OERE ADIACENTI DEMOLIZIONE VOLTE; DEMOLIZIONE SOLAI IN LEGNO; DEMOLIZIONE SOLAI LATERO-

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis)

(omissis) ALLEGATO 5 - NORME TECNICHE GENERALI. (omissis) Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04.02.1977 Criteri, metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 10 maggio 1976, n. 319,

Dettagli

Elenco Prezzi Unitari

Elenco Prezzi Unitari Pag. - 1 - di 7 D.008 mc 8,92 Scavo a sezione obbligata Scavo a larga sezione obbligata eseguito con mezzi meccanici in terreno di media consistenza fino alla profondità di 4 m, sia asciutti che bagnati,

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

>>>>>>>>>><<<<<<<<<< Prezzo uro cinquantacinque e zero centesimi al metro cubo. mc 55,00

>>>>>>>>>><<<<<<<<<< Prezzo uro cinquantacinque e zero centesimi al metro cubo. mc 55,00 Nr Rimozione, svellimento, demolizione o scarificazione di marciapiedi esistenti di qualsiasi specie e spessore (selciati, cubetti di porfido, 1 mattonella di asfalto, pietrini di cemento, massetti di

Dettagli

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli)

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SCHEDA TECNICA N 25 PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8 7 E-mail:

Dettagli

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm CT LISCIATURE C40-F10 A2 fl CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Nivorapid EN 13813 Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo

Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo EDIZIONE 1 / Volume 1 Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo Sezione Blocchi e Pavimenti Codice di pratica per la posa in opera di masselli autobloccanti in calcestruzzo

Dettagli

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE

Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Sistema per il Ripristino delle Strutture Interrate PRODOTTI PER IMPERMEABILIZZARE Il Ripristino DELLE Strutture Interrate NIDI DI GHIAIA E DISTANZIATORI PLASTICI RIPRESE DI GETTO Strutture Interrate RIPRESE

Dettagli

AREA FUNZIONALE I. Città di Nardò ALLEGATO D COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

AREA FUNZIONALE I. Città di Nardò ALLEGATO D COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Città di Nardò PROVINCIA DI LECCE AREA FUNZIONALE I PROGETTO ELABORATO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IL R.U.P. I PROGETTISTI PROGETTO 00 RECUPERO E VALORIZZAZIONE DI UNA PARTE DEL CASTELLO DEGLI ACQUAVIVA

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

Il ripristino. delle facciate

Il ripristino. delle facciate Il ripristino delle facciate C.P. MK 715110 (I) 10/10 Il ripristino delle facciate SEDE MAPEI SpA Via Cafiero, 22-20158 Milano Tel. +39-02-37673.1 Fax +39-02-37673.214 Internet: www.mapei.com E-mail: mapei@mapei.it

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI ALLEGATO A Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI Provincia Area Edilizia di Scolastica Na Ufficio Specialistico Tecnico Edilizia Scolastica 1 DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Fondazioni dirette e indirette Le strutture di fondazione trasmettono

Dettagli

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote Opere Provvisionali Linee guida per il montaggio e smontaggio di ANVVFC,, Presidenza Nazionale, dicembre 2008 pag 1 Il DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 (Pubblicato sulla G.U del 30 aprile 2008)

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA

TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA TUBI E MANUFATTI IN CEMENTO PREFABBRICATI PER STRADE - FOGNATURE - EDILIZIA INDICE GENERALE PAG. 2 PAG. 3 PAG. 4 PAG. 5 NOVITÀ 2012 SISTEMA QUALITÀ MARCATURA CE MOVIMENTAZIONE E POSA PAG. 6 PAG. 7-8 TUBI

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI PER COSTRUZIONE E MANUTENZIONE RETI ACQUA, RETI FOGNARIE E IMPIANTI DI ALLACCIAMENTO UTENZA Distretto Operativo OPER / COORD / SUP EDIZIONE 02 / 2012 SOCIETÀ ACQUE POTABILI p.a. C.so

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

CADUTA DALL ALTO E LINEE VITA LA LEGGE PAROLARI

CADUTA DALL ALTO E LINEE VITA LA LEGGE PAROLARI CORSO DI AGGIORNAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI IN MATERIA DI SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI ALLA LUCE DELL ENTRATA IN VIGORE DEL NUOVO TESTO UNICO SULLA SICUREZZA D.Lgs. 9 aprile

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

4 Suppl. ord. n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 10 del 6-3-2009 (n. 8)

4 Suppl. ord. n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 10 del 6-3-2009 (n. 8) 4 Suppl. ord. n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 10 del 6-3-2009 (n. 8) PREZZARIO REGIONALE AGRICOLTURA 2009 Allegato INDICE OPERE EDILI, VIABILITA ED ELETTRIFICAZIONE RURALE.................................

Dettagli

ELENCO PREZZI. Comune di Rimini Provincia di Rimini

ELENCO PREZZI. Comune di Rimini Provincia di Rimini Comune Rimini Provincia Rimini pag. 1 ELENCO PREZZI OGGETTO: APPALTO PER IL COMPLETAMENTO DI EDIFICIO DI N.58 ALLOGGI IN EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE IN LOCALITA' TOMBANUOVA - RIMINI COMMITTENTE: COMUNE

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di PESCIA Provincia di PISTOIA

COMPUTO METRICO. Comune di PESCIA Provincia di PISTOIA Comune di PESCIA Provincia di PISTOIA pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: OPERE URGENTI CONSISTENTI NEL RIFACIMENTO DELLA COPERTURA IN LEGNO E LATERIZIO DEL LABORATORIO ANALISI DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI

Dettagli

1 INDAGINI GEOGNOSTICHE ED ANALISI DIAGNOSTICHE DELLE STRUTTURE

1 INDAGINI GEOGNOSTICHE ED ANALISI DIAGNOSTICHE DELLE STRUTTURE 1 INDAGINI GEOGNOSTICHE ED ANALISI DIAGNOSTICHE DELLE STRUTTURE A 1.01. SONDAGGI GEOGNOSTICI A ROTAZIONE A 1.01.1. Trasporto dell attrezzatura di perforazione a rotazione. Sono compresi: il trasporto di

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790 SCHEDARIEPILOGATIVAINTERVENTO OPCMn.3779e3790 A)Caratteristicheedificio Esitodiagibilità: B-C (OPCM 3779) E (OPCM 3790) Superficielordacomplessivacoperta( 1 ) mqnum.dipiani Num.UnitàImmobiliaritotali B)Contributorichiestoaisensidi

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

pag. 2 unità P R E Z Z O UNITARIO Num.Ord. TARIFFA D E S C R I Z I O N E D E L L' A R T I C O L O misura

pag. 2 unità P R E Z Z O UNITARIO Num.Ord. TARIFFA D E S C R I Z I O N E D E L L' A R T I C O L O misura pag. 2 Nr. 1 A.001.018 Nr. 2 A.001.031.a Nr. 3 A.001.034.c Nr. 4 A.002.015.a Nr. 5 A.002.015.b Nr. 6 E.002.034.a Nr. 7 E.002.057.b Nr. 8 E.002.058.a Nr. 9 E.002.061 Nr. 10 E.008.003 Fornitura e posa in

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

I prodotti da ancoraggio e fissaggio. secondo le norme europee UNI EN 15o4-6 ed ETA (European Technical Approval)

I prodotti da ancoraggio e fissaggio. secondo le norme europee UNI EN 15o4-6 ed ETA (European Technical Approval) I prodotti da ancoraggio secondo le norme europee UNI EN 15o4-6 I prodotti da ancoraggio C.P. MK 685410 (I) 09/11 Mapei, nell ambito della norma UNI EN 1504, edita un fascicolo dedicato ai prodotti da

Dettagli

INDICE. 1. Recupero ambientale..pag.2. 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale...3

INDICE. 1. Recupero ambientale..pag.2. 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale...3 INDICE 1. Recupero ambientale..pag.2 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale....3 M.F.G. service s.a.s. di A.L Incesso 1. Recupero ambientale Istanza di ampliamento di calcare Prima

Dettagli

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6 Sistema FS Uno Istruzione di montaggio CONTENUTO Pagina 1 Generalità 2 2 Palificazione 3 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4 4 Elenco dei componenti 6 5 Rappresentazione esplosa del sistema

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

CHE COS E IL CALCESTRUZZO

CHE COS E IL CALCESTRUZZO Il calcestruzzo e le strutture armate Che cos'è il calcestruzzo INDICE 1. CHE COS'È IL CALCESTRUZZO 1.1 DEFINIZIONE DEL CALCESTRUZZO 1.3 IL LEGANTE 1.5 L'ACQUA 1.7 IL CALCESTRUZZO ARMATO 1.2 LA RICETTA

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini CADUTE DALL ALTO CADUTE DALL ALTO DA STRUTTURE EDILI CADUTE DALL ALTO DA OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO PER APERTURE NEL VUOTO CADUTE DALL ALTO PER CEDIMENTI O CROLLI DEL TAVOLATO CADUTE DALL ALTO

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

INTERVENTI POST SISMA TECNICHE DI PREVENZIONE E SICUREZZA

INTERVENTI POST SISMA TECNICHE DI PREVENZIONE E SICUREZZA INTERVENTI POST SISMA TECNICHE DI PREVENZIONE E SICUREZZA OPERE PROVVISIONALI CRITERI GENERALI Le opere di pronto intervento hanno lo scopo di garantire condizioni di sicurezza nelle strutture oggetto

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

Il fenomeno degli incendi ha assunto ormai da

Il fenomeno degli incendi ha assunto ormai da CAPITOLO 20 Il recupero delle aree percorse dal fuoco con tecniche di Ingegneria Naturalistica U. Bruschini, P. Cornelini 20.1 Introduzione Il fenomeno degli incendi ha assunto ormai da tempo una drammatica

Dettagli

ALLEGATO 7 Elenco Prezzi Unitari

ALLEGATO 7 Elenco Prezzi Unitari pag. 1 ALLEGATO 7 Elenco Prezzi Unitari OGGETTO: Lavori manutenzione straornaria Via Vasari 4-6-8 COMMITTENTE: Condominio Via Vasari 4-6-8, Pisa Pisa, Ottobre 2012 IL TECNICO Ing. Raffaele Latrofa PriMus

Dettagli

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2 MIT-SE Plus 300 e 400 Ancorante Chimico Strutturale Vinilestere/Epossiacrilato certificato ETA/CE DESCRIZIONE Mungo MIT-SE Plus è un ancorante chimico strutturale ad alte prestazioni e rapido indurimento,

Dettagli

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI Il calcestruzzo e le strutture armate Stagionatura e disarmo INDICE 6.1 6.3 DISARMO E TEMPISTICHE FINITURE SUPERFICIALI 6 STAGIONATURA E DISARMO 6.2 MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE STAGIONATURA E DISARMO

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli