Dichiarazione sostitutiva di certificazione Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dichiarazione sostitutiva di certificazione Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà"

Transcript

1 Il sottoscritto CLAUDIO ATZORI nato a Cagliari (CA) il 02/05/1983 residente a Pisa (PI) in via Vespucci 19 cap Dichiarazione sostitutiva di certificazione Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà (art. 46 e 47 del DPR 445/2000) = Visto il D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 concernente T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa e successive modifiche ed integrazioni; Vista la Legge 12 novembre 2011, n, 183 ed in particolare l'art. 15 concernente le nuove disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive; Consapevole che, ai sensi dell'art.76 del DPR 445/2000, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l'uso di atti falsi sono punite ai sensi del Codice penale e delle leggi speciali vigenti in materia, dichiara sotto la propria responsabilità: DICHIARA che quanto dichiara/0 nel seguente curriculum vitae et s/fudiorum comprensivo delle irrformaziorri sulla produzione scientifica corrisponde a verità Nome Informazioni personali curriculum vitae et studiorum Claudio Atzori lfldlfi2= via Vespucci 19, 56125, Pisa Tßlßfønv Nazionalità Italiana Data di nascita 02/05/1983 Introduzione ln seguito alla Laurea Magistrale (Università degli Studi di Cagliari), ho iniziato la collaborazione con il Digital Library (D-Lib) Research Group, diretto dalla Dott.ssa Donatella Castelli, e facente parte del laboratorio Networked Multimedia Information Systems (NeMlS), diretto dal Dott. Fausto Rabitti. Le attività del gruppo riguardano principalmente lo studio e la realizzazione di Digital Library Management Systems, infrastrutture di servizi per l'aggregazione di bibioteche digitali distribuite ed eterogenee, quali arichivi multimediali e repository istituzionali. In questo ambito mi sono inserito come sviluppatore a tempo pieno, impegnato nei seguenti progetti europei: Driver II EPG, EFG l9l4 OpenAIRE, OpcnAIRE plus HOPE / 9l4.cu/ 4/É//l//0».0/L Curricu/um vllae di [A TZQRI, Claudio] f Con la presente si autorizza al trattamento dei dall personali ai sensi del D. Lgs n 196/2003. f

2 istruzione e formazione [Gennaio ln corso] - Scuola di dottoratg In lqggperla "Leonardo da Vinci". corso di lngggneria r:le_ ]'lnformazione. Aattività di ricerca svolta nei settore delle infrastrutture per la gestione dei dati e si rà articolata nel seguente tema: De-duo//cazione di entità in spazi informativi di grandi dimensioni e dalla struttura a _grafo. Le infrastrutture perla gestione dei dati orientate alla comunicazione scientifica tipicamente supportano l'integrazione, i'arricchimento e l'espor-tazione di contenuti digitali coilezionati da sorgenti di dati eterogenee relative a pubblicazioni e dati scientifici (metadati e file). Tipicamente, durante il loro funzionamento queste infrastrutture popolano emanutengono spazi informativi rispondenti a un modello dei dati a grato. ln tale grafo i nodi rappresentano le entità dello spazio informativo, e sono caratterizzati da un tipo (es. pubblicazione, dato scientifico, autore, organizzazione, progetto di ricerca) e da un insieme di attributi. mentre gli archirappresentano le re/azioniche intercorrono tra le entità (es. authorof, citedby). anch'essi caratterizzati da un tipo, e da un insieme di attributi. in virtù deli`eterogeneità e autonomia delle sorgenti di dati collezionate, questi grati informativi sono tipicamente affetti da duplicazione deilinformazione: presenza dl nodi del medesimo tipo (quindi caratterizzati da attributi che li rendono comparabili) che rappresentano la stessa entità (es. la stessa pubblicazione, lo stesso autore). il processo di de-duplicazione eseguito su tale grafo consiste in primo luogo neii`identificare quali nodi sono potenzialmente duplicati. Una volta identificati due o più nodi duplicati è possibile introdurre un nuovo nodo nel grato, il quale costituisce l'entità rappresentativa per i nodi duplicati. Tale nodo è caratterizzato dalla fusione degli attributi dei nodi duplicati, e ne eredita le relazioni (archi), le quali vengono redistribuite opportunamente in modo da garantire la consistenza del grafo. il processo di fusione degli attributi e quello di redistribuzione delle relazioni a loro volta dipendono dal criteri di "autorevolezza delle informazioni" definiti nei processi di importazione dei dati della infrastruttura di aggregazione, in modo tale da far emergere nel nodo rappresentativo le informazioni ritenute di maggiore affidabilità nel contesto della infrastruttura. il lavoro di tesi di dottorato, è principalmente orientato alla realizzazione di servizi che permettano di affrontare il problema della de-duplicazione di grafi di oggetti in modo indipendente dal contesto applicativo. Mira a produrre una formalizzazione teorica del problema della de-duplicazione in grafi informativi e infine progettare e implementare servizi altamente configurabili che permettano di risolvere il problema in contesti reali dappiicazione. Linfrastruttura dati OpenAlRE Plus verrà utilizzata nei corso degli anni come caso d'uso e verifica della qualità e validità dei risultati. [17/07/2009] Laurea Srgcialistica in Tecnologie Informatiche (classe 23/S) Conseguita presso i'università degli Studi di Cagliari con la valutazione di 110/110 e Lode. Titolo della tesi: "Un sistema federato per l'impiego deli`identità digitale negli Enti Locali e nella Pubblica Amministrazione", relatore: Prof. Gianni Fenu. (realizzazione di una infrastruttura basata sul Web Services per effettuare il Single-Sign-On tramite i'utiiizzo dei middleware Shibboleth) [11/04/2008] Certificazioni CISCO CCNA1 e CCNA 2 Conseguite contestualmente al corso "Laboratorio di progettazione di architetture di networking" previsto dal corso di Laurea in Tecnologie informatiche dell'università degli studi di Cagliari. [19/07/2007] Laurea di Primo Livello in informatica (classe 26) Conseguita presso i'università degli Studi di Cagliari, con la valutazione di 110/110 e Lode. Titolo della tesi: "Un sistema di trasmissione multimediale per dispositivi mobili", relatore: Prof. Gianni Fenu. (realizzazione di un protocollo di trasmissione per il trasferimento di flussi audio/video da un client J2ME ad un server dedicato) [A S 2001/2002] Diploma di Perito informatico Conseguito presso i'istituto Tecnico industriale Statale Dionigi Scano" di Monserrato (CA), con la valutazione di 84/100. gßu/ r//0 f. 0/7- Curricu/um vitae di [A TZOR/, Claudio] Con la presente si autorizza al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs n 196/2003. W

3 Esperienza lavorativa [Luglio 2014] - Consiglio Nazionale delle Ricerche Research Feliow (15/07/ /02/2015), rinnovo assegno di ricerca. Prosecuzione delle attivita relative ai bando AR10/2012. Conferimento protocollo n.2573 del 04/07/2014 [Luglio 2013] - Consiglio Nazionale delle Ricerche Research Feliow (15/07/ /07/2014), rinnovo assegno di ricerca. Prosecuzione delle attivita relative ai bando AR10/2012. Conferimento protocollo n.212o dei 08/07/2013 [Luglio 2012]- Consiglio Nazionale delle Ricerche Research Feliow (15/07/ /07/2013), assegno di ricerca c/o i'istituto di Scienza e Tecnologia deil'lnformazione del CNR di Pisa, bando AR10/2012. conferimento protocollo n.1938 del 26/06/2012, Funding EC project: OpenAirePlus, HOPE, EFG Tematica: "Progettazione e sviluppo til sistemi perla costruzione e la gestione di infrastrutture dati orientate ai servizi". [AA 2012/2013] - Università degli studi di Pisa Assegno per l'incentivazione delle attivita di tutorato e delle attivita didattico-integrative, propedeutiche e di recupero. Prot. n. U/383 dei 04/12/2012, Codice Dil1-27 Attivita didattica svolta nei contesto dei corso "Sistemi informativi per le aziende", presso il CdLM di ingegneria Informatica perla gestione d'azienda, 30 ore. Docente titolare: Vittore Casarosa [AA 2011/2012] - Università degli studi di Pisa Contratto di collaborazione coordinata e continuativa per incarico di didattica integrativa (co-docenza). Prot. n. 908/C del 07/11/2011 Attivita didattica svolta nei contesto dei corso "Sistemi informativiperle aziende", presso il CdLM di ingegneria Informatica perla gestione d'azienda, 30 ore. Docente titolare: Vittore Casarosa [Luglio 2011] - Consiglio Nazionale delle Ricerche Research Feliow (15/07/ /07/2012), assegno di ricerca c/o i'istituto di Scienza e Tecnologia deil'lnformazione dei CNR di Pisa, bando AR15/2011, conferimento protocollo n.2209 dei 08/07/2011, Funding EC project: OpenAire. Tematica: "Progettazione e sviluppo di infrastrutture orientate ai servizi per la gestione di metadati provenienti dafederazioni di digital library systems". L`attività di ricerca svolta ha interessato lo studio delle problematiche di "data deduplication" derivanti dalla aggrgazione dei metadati provenienti dalla aggregazione delle differenti digital library systems. Lo studio ha portato alla realizzazione di PACE (Programmable Authority Control Engine), strumento software da integrare in D-NET. Mi sono inoltre occupato dello studio delle problematiche di progettazione ed implementazione di un sistema di tagging autoritativo effettuato nell'ambito di un information space costituito da oggetti memorizzati in un indice full-text Apache Solr. Ho inoltre proseguito lo studio delle problematiche di modellazione e di memorizzazione dei metadati provenienti dalla federazione di diverse digital library systems su sistemi di database nosql, in particolare Apache Cassandra e MongoDB. [Gennaio 2011] - Consiglio Nazionale delle Ricerche Research Feliow (15/01/ /07/2011), rinnovo assegno di ricerca c/o i'istituto di Scienza e Tecnologia deil'lnformazione del CNR di Pisa, bando AR32/2009, conferimento protocollo n.3035 dei 15/12/2010 Funding EC project: D4Scienceii. Tematica: Studio delle problematiche relative alla rappresentazione e memorizzazione di metadati su sistemi di database nosql. Lo studio ha portato alla definizione di un modello di rappresentazione dei dati per il database Apache Cassandra e allo sviluppo di un backend di storage da integrare nei software gcube e D-NET. Questo ha permesso di migliorare la scaiabiità generale dei sistema in relazione alla grande quantità di dati scientifici in oggetto. Ø/.////0 f 44/ Currrculum vitae di [A TZORI, C/audio] È _ Con la presente si autorizza al trattarnento dei dati personali ai sensi de] D. Lgs n 196/2003. f

4 [Luglio 2010] - Consiglio Nazionale delle Ricerche Research Feliow (15/07/ /01/2011), rinnovo assegno di ricerca c/o i'istituto di Scienza e Tecnologia deil'lnformazione del CNR di Pisa, bando AR32/2009 protocollo n.1465 del 22/06/2010 Funding EC project: D4Scienceil. Tematica: L'attività svolta ha interessato lo studio e i'ottimizzazione delle performance e iintegrazione nei software D-NET e gcube del servizio di indicizzazione realizzato nella prima fase del contratto, al fine di migliorare lefunzionalità di full-textsearch, highlightíng dei risultati, e faceted browsing. [Gennaio 2010] - Consiglio Nazionale delle Ricerche Research Feliow (15/01/ /07/2010), assegno di ricerca c/o i'istituto di Scienza e Tecnologia deil'lnformazione del CNR di Pisa, bando AR 32/2009 protocollo n.33 dei 12/01/2010 Funding EC project: D4Scienceil. Tematica: "Formaiizzazione, analisi ed Implementazione di un sistema previsionale al fine di identificare tendenze, eccezioni e maggiore propensione alla conservazione delle medie per grandi basi di dati scientifiche accessibili in infrastrutture distribuite. Le tematiche relative alla sicurezza, ali'autenticazione devono essere parte integrante deilanalisi e implementazione del sistema previsionale." L'atlività di ricerca svolta nel periodo suddetto ha interessato inizialmente lo studio delle problematiche relative alla rappresentazione e navigazione della dipendenze di famiglie di componenti software. Questo ha permesso di sistematizzare e perfezionare i processi di installazione, configurazione e di documentazione dei servizi dei software D-NET e gcube. Mi sono occupato della progettazione e della implementazione di un index Service che permettesse i'accesso ai dati scientifici e che fornisse funzionalità di full-text search, highlightíng dei risultati e faceted browsing inoltre e stata oggetto di studio la problematica relativa alla raccolta dei dati scientifici in costesti distribuiti. Lo studio ha portato alla progettazione ed alla implementazione dei Remote Filesystem XML Handler Service. [Giugno 2009] - istituto comprensivo statale di Mandas (CA) Contratto di prestazione d'opera intellettuale (04/06/ /07/2009) per attività didattica di insegnamento nell'ambito dei "Laboratorio di informatica e multimedialità" L'attività si è svolta presso la sede del comune di Gesico (CA), in cui sono state tenute lezioni frontali e attività laboratoriali di awiamento alla cultura deil'lnformazione e dell'informatica ad una classe di studenti delle classi prima, seconda e terza media inferiore 4%,//0M f - Ø0/1~ Curriculum vitae di [A TZOR/, (C/audio] É È Con la presento si autorizza al trattamento dei dali personali ai sensi del _D. Lgs n 196/2003.

5 Lavori su riviste Tha D-NET software tooikit: a framework for the realization. maintenancg, and operation of aggregative infrastructures. jcgr,istil'2014-a0-034] Manghi P., Artini M., Atzori C., Barcli A., Mannocci A., La Bruzzo S., Candela L., Castelli D., Pagano P. Program, vol. 48 (4) pp Emerald, DOI: /PROG D-NET is a framework where designers and developers find the tools for constructing and operating aggregative infrastructures (systems foraggregating data sources with heterogeneous data models and technologies) in a cost-effective way. Designers and developers can select from a variety of D-NET data management services, can configura them to handle data according to given data models, and can construct autonomie workllows to obtain personalized aggregative infrastructures. DesIgn/methodoiogy/approach. The paper provides a definition of aggregative infrastructures, sketchlng architecture and components, as inspired by real-case examples. lt then describes the limits of current solutions, whlcrr find their lacks ln the realization and maintenance costs of such complex software. Finally, it proposes D-NET as an optimal solution for designers and developers wllling to realize aggregative infrastructures. The D-NET architecture and services are presented, drawing a parallelwith the ones of aggregative infrastructures. Finally, real-cases of D-NET are presented, to show-case the statement above. The D-NET software tooikit is a general-purpose sen/ice-oriented framework where designers can construct customlsed, robust, scalable, autonomic aggregative infrastructures ln a cost-effective way. D-NET is today adopted by several EC projects, national consortia and communities to create customlsed infrastructures under diverse application domains, and otherorganisations are enquiring for or are experimenting its adoption. its customisabiiity and extendibiiity make D-NET a suitable candidate for creating aggregative infrastructures mediatirig between different scientific domains and therefore supporting multi-disciplinary research Originality/value D-NET is the first general-purpose framework of this kind. Other solutions are available in the literature but focus on specific use-cases and therefore sufferfrom the limited re-use in different contexts. Due to its maturity, D-NET can also be used by third-party organizations, not necessariiy involved in the software design and maintenance. High-perfor_mance annotation taggigg over soir full-text lndexes [cnr.isti/2014-a0-035] Manghi P., Artini M., Bardi A., Atzori C., La Bruzzo S., Mikulicic M. information Technologies and Libraries, voi. 33 (3) pp American Library Association, DOI: /itai.v33i in this work, we focus on the problem of annotation tagging over information spaces ofobjects stored in a full-text index. ln such a scenario. data curators assign tags to objects with the purpose of classification, while generic end users will perceive tags as searchable and browsable object properties. To carry outtheir activities, data curators need annotation tagging tools that allow them to bulk tag or untag large sets ot objects ln temporary work sessions where they can virtually and in realtime experlmentwith the effect of their actions before making the changes visible to end users. The implementation of these tools over full-text lndexes ls a challenge because bulk object updates in this context are farfrom being real-time and in critical cases may slow down index performance. We devised TagTick, a tool that offers to data curators a fully functional annotation tagging environment over the lull-text index Apache Solr, regarded as a de facto standard in this area. TagTick consists of a TagTick Virtuaiizermodule, which extends the API of Solrto support real-time, virtual, bulk-tagging operations, and a TagTick User interface module, which offers end-userfunctionalitiesforannotation tagging. The tool scales optimallywith the number and size of bulk tag operations without compromising the index performance. Deduplication of Aqgregat/on Authority Fi/es [cnr.isti/2012-a0-049] Manghi P., Mikulicic M. Atzori C. lnt.j. Metadata, Semantlcs and Ontologies, Vol.0, No.00, DOI: /lJl\/lSO This paper presents PACE (Programrnabie Authority Control Engine), an authority control tool conceived to maintain 'aggregation authority files'. These are obtained as continuous aggregations of records originating from a variable set ofinformation systems with heterogeneous and duplicated content. To facilitate record dedupiication in the presence of such heterogeneity and dynamicity, PACE user interfaces enable an iterative curation process, where data curators can: (i) configure aigorithmsfortiie identification of record dupiicates; (ii) open work sessions where aigorithm configurations can be run and evaluated; (iii) merge the identifi ed record dupiicates to disambiguate the authority file and (iv) repeat this cycle several tirnes. PACE supports a tunable probabilistic similarity measure and performs record matching with a customisable variation ofthe sorted neighbourhood heurlstic. Finally, it addresses the underlying performance and scalabllity issues by exploiting multi-core parallel processing and Cassandra's storage systems, to support I/O performances that scale up linearly with the number of records. `W/daß 4/ß /0 Éwìƒ Curriculum vitae di [A TZORI, C/audio] 5 1 Con la presente si autorizza al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs n 196/2003.

6 Lavori in atti di congressi The heritage of the People 's Europe Prgiect: an aggregative data tntgastructure tor cultural haritagg [cnr.isti/2014-a1--011] Artini M., Atzori C., Bardi A., La Bruzzo S., Manghi P., Mikulicic M., Zoppi F. Bridging Between Cultural Heritage Institution. pp Tiziana Catarci, Nicola Ferro, Antonella Poggi (eds.). (Communications in Computer and information Science, vol. 385). Berlin: Springer, th Italian Research Conference, IRCDL 2013, Rome, italy - DOl: / _9 HOPE (Heritage of the People's Europe) is a "Best Practice Network" for archives, iibraries, museums and institutions operating in the fields of social and union history. The project provides unified access to materials about the European social and iabourhistory from the 18th to 21st centuries. HOPE proposes guidelines and tools forthe management, aggregation, harmonisation, curation and provision of digital Cultural Heritage (CH) metadata and digital objects. Moreover, it offers to institutionsjoining the HOPE network an operational Aggregative Data Infrastructure (ADI) forthe collection, aggregation and access of metadata recordsfrom OH content providers. The HOPE ADI is realized using and extending the D-NET Software Toolkit, an enabiing framework for data infrastructures. Keeping Your Aggregative Infrastructure Under Control. jcnr.isti/2014-a2-083] Artini M., Atzori C., Manghi P. JCDL IEEE/ACM Joint Conference on Digital Libraries (London, 8-12 September 2014). Proceedings, pp IEEE, DOI: /JCDL "Aggregative Data infrastructures" (ADis) are systems devised to collect metadata descriptions (and files) from several data sources to construct uniform information Spaces, hence providing cross-data source access via standard APIs or custom portals. ADls typically deal with data collection workflows from arbitrary numbers ofdata sources, with heterogeneous access protocols, data exchange formats, and data models. Besides, they handle data processing workflows for the harmonization and enrichment of aggregated metadata. Correct worfiow management is cruciai to ensure information Space consistency, but is in general hard to sustain. This demo will presentthe solution offered in the context ofthe OpenAiRE infrastructure, which today collects metadata and files from around 450+ data sources (and growing) of several typologies. The D-NET Workflow Management Suite user interfaces support data curators at orchestrating overtime and in a sustainable way the configuration, execution, and monitoring of data collection and processing workflows for thousands of data sources. TagTick: A Too/ for Annotation Tagging over Solr indexes. [cnr.isti/2014-a2-084] Artini M., Atzori C., Bardi A., La Bruzzo S., Manghi P. JCDL IEEE/ACM Joint Conference on Digital Libraries (London, 8-12 September 2014). Proceedings, pp IEEE, DOl: /JCDL "Annotation tagging" is an important curation action performed by authorized data curators wiiling to ciassify according to a common Vocabulary an information Space of potentiaily heterogeneous objects (erg. not sharing common classification schemes). To carry out theiractivities, data curators need annotation tagging tools which allow them to bulk tag or untag large sets of objects in temporary work sessions, where they can experiment in real-time the object of their actions before making the changes visible to end-users. Real-time temporary bulk tagging is a non trlvial feature to impiement, which strictly depends on the back-end used to index the information Space. This demo presents TagTick, a tool which offers to data curators a fullyfunctionai annotation tagging environment overfull-text index Apache Solr, considered a "de facto standard" in the field. 0//2/rtf 4//. /0 n,,_ Curriculum vitae di [A TZORI, Q/audio] É «Con /a_presente_si autorizza al t_ratta me_nto dei dati persona/i ai sensi del D. Lgs n 196/2003.

7 Attività di progetto 7. QpenAlREplus - OpenAlRE AP/s for third party services [cnr.isti/2014-ec-006] Manghi P., Bardi A., Atzori C., Artini M., Deil'Amico A., La Bruzzo S. 2nd-Generation Open Access infrastructure for Research in Europe. Deilverabie D8.6, This deliverable describes the APIs offered by the OpenAlRE infrastructure to provide accessibiiity to the objects in its information space. APIs are organized by entity type (publication, dataset, and projects) and are characterized by access protocol, data exchange format, and schema. 8. Q,ger1AlEEglgs - gggglflggtlog gf thg agthgrlgg [lle service [de-dgplication service] [cnr.isti/2012-ec-030] Manghi P., Mikulicic M. Atzori C. The goal of this deliverable is to (I) describe the motivations behind the realization of an authority file management service in OpenAiREpius, (ii) explicit the requirements of such a service, and (iii) define the specification of the service. Finally, it proposes a high-level description of the technical solution devised in the project and currently driving the implementation of the service. 9. 0ganA[RE,glu -,Sgggfflgatlpo gfladggtation of content rnanagremenfilggs [cnr.isti/201 2-EC-026] Manghi P., Mikulicic M., Atzori C., Artini M. 2nd-Generation Open Access infrastructure for Research in Europe - OpenAlREpius. Deilverabie D6.2, The deliverable describes how the services of the OpenAlRE infrastructure dedicated to coliecting, storing, curating and indexing of content have been adapted to cope with management of data conforming to the data model (D6.1) of the OpenAlREpius infrastructure. 10. OgenAlRE Data Model Sgecificatiw [cnr.isti/2012-ec-024] Manghi P., Mikulicic M., Atzori C. OpenAlREpius, 2nd Generation Open Access infrastructure for Research in Europe. Deilverabie D6.1, The OpenAlREpius web site will offer functionalities for administrators, anonymous and registered users to manage an information Space of publications, together with their connections with funding projects (from the EC and national agencies) and research datasets. The aim of this document is to describe the conceived structure and semantics of this information Space, i.e., the OpenAlREpius data model, by providing an abstract deflnition of its main entities and the relationships between them. in this definitionai process, the interaction with the EuroCRiS initiatives,iseveral scientific institutes (i.e., KNAW-DANS, EBI-EMBL, BADC) as weil as Inspiration from DataCite and LinkedData play an important role in the specification of projectdata, i.e., how project data should be described, stored and exported in OpenAlRE, dataset metadata, how datasets should be described, and in the specification of how such intercorrnected entities can be made available and consumabie by third-party systems. F Curriculum vitaegdi [A IZORI, Claudio] Ø r Con la presente si autorizza al lrattamentodei _dat_i personali ai sensi del D. Lgs n 196/2003.

8 Software Digital Ogiect Rep_o_ 1;orL1'fl; Types. [cnr.isti/2009-sw-006] Bardi A.. Manghi P., La Bruzzo S.. Artini M.. Mikulicic M.. Atzori C. DORoTyis a Digital Library Management System with a typed data model providing a Digital Library-oriented language fortypes and compound objects management. D,-NEL grvice Package; Data Qgrgtíon. [cnr.isti/2006-sw-o07] Artini M.. Mikulicic M.. Paolo M., Bardi A., Atzori C., La Bruzzo S. D-NET Service Package (Data Curation) includes the sen/ices needed to perform data cleaning. data transformation and data packaging/unpackaging. _ D-[ti T åervige Pagkgge: Dggg Export. [cnr.isti/2006-sw-003] Artini M.. Mikulicic M.. Atzori C.. Paolo M., Bardi A.. La Bruzzo S. D-NET Sen/ice Package (Data Export) includes services needed to index and to export metadata records. D-EE? Seggg Pggfiggg: Dgtg imgfl. [cnr.isti/2006-sw-o06] Atzori C.. Mikulicic M.. La Bruzzo S.. Artini M.. Bardi A.. Manghi P. Sen/ice package for the D-NET framework dealing with metadata import: - OAI Han/ester - File system Han/ester. D-flgl' Sgfljce gggkggg: Dgta åtgggge. [cnr.isti/2006-sw-005] Mikulicic M.. Atzori C.. Artini M.. Bardi A., La Bruzzo S.. Manghi P. Seivice packages for the D-NET framework dealing with data storage: - database service - metadata storage service. D-NE T Senrice Package:_Enabiing Sen/ices. [cnr.isti/2006-sw-004] Mikulicic M.. Manghi P.. Artini M., Atzori C.. Bardi A., La Bruzzo S. The Enabling Services package includes the services supporting the D-NET infrastructure's run-time. These providefunctionalities such as service registration. discovery. orchestration, authentication and authorization. subscription and notificatlon. Iggßk: too! for ciassiflcgflon taggringgflnetgdata records. [cnr.istii2012-sw-018] Manghi P.. Artini Ivi.. Atzori C., Bardi A.. La Bruzzo S. Tagging is a common Web 2.0 practice which allows users to coilaborativeiy ciassify or evaiuate the objects of an information Space with the aim of improving object search. browse. and consumption. in this work. we focus on the problem of"classitìcation tagging" over information Spaces of objects stored in an Apache Soirfuil-text index. in such scenario. tags are assigned to objects by "data curator" users with the purpose of classification. while generic end-users will perceive tags as searchabie and browsable object properties. To carry out their activities, data curators need classification tagging tools which allow them to "buik" tag or untag sets of objects in temporary work sessions. where they can in "real-time" experiment the effect of their actions before making the changes visible to end-users. The implementation of such tools over Solr information Spaces is a challenge, since bulk objectupdates in Soirarefar from being real-time and in critical cases may slow down index performance. To solve these issues. we devised TagTick. a tool which offers to data curators a fullyfunctionai classification tagging environment. At its core. TagTick integrates the "tag virtualizer" module, which extends the APIs of Solr to support real-time. virtual, bulk-(unjtagging functionalities. W/M/ff 'Ø//«/0 Ø0/1... Curriculum vitae di [A TZORI. Claudio] n Co/ti iapresenle si autorizza ai trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs nf' 196/200.3.

9 Conoscenze Sistemi Operativi Ottima conoscenza dei sistemi operativi Unix/Linux, MacOs e Windows. Linguaggi di programmazione, scripting e di markup o Ottima conoscenza dei linguaggi di programmazione Java, C#. C/C++. Python, Bash. o Ottime capacità di programmazione concorrente. É XML Ottima conoscenza tecnologie XML/XMI. Schema, XPath. XQuery. XSLT.. Web Ottima conoscenza di HTML, PHP. Discreta conoscenza di Javascript e CSS. Tecnologie Buona conoscenza nel settore delle biblioteche digitali dei Digital Library System e Digital Library Management System. Buone conoscenze di LATEX. delle tecnologie Web Sen/ices, Servlet JSP e loro deployment su Apache Tomcat Web Application server e Jetty. Buone conoscenze di Framework Spring, Spring MVC. ioc. Ant e Maven. ` Buone conoscenze delle tecnologie RMI, SVN, GIT. database relazionali (MySQL, PostgreSQL. Oracle). Buona conoscenza del protocollo OAI-PMH. OAI-ORE Ottime conoscenze dei seguenti sistemi di basi di dati: 0 Postgresqi. 0 Apache Lucene/Solr, 0 Apache Cassandra. o Apache Hadoop (HDFS/MapReduce/HBase), o Mongodb. Ottime capacità di analisi e problem solving. Corso di "Sistemi Centrali", organizzato da IBM in collaborazione con i'università degli studi di Cagliari nell'anno Accademico 2006/2007. Attestato di partecipazione ai convegno "Didamatica" promosso da AICA in collaborazione con i'università di Cagliari nel corso dell'/tnno Accademico 2006/2007. Madrelingua Italiano 1 Altre lingue inglese: Piena comprensione della lingua scritta, ottime capacità espositive Patente o patenti lì. automunito Il dichiarante si impegna a comunicare tempestivamente al CNR eventuali variazioni inerenti ai dati sopra indicati. Il dichiarante esprime il proprio consenso affinchè I dati personali forniti possano essere trattati. nel rispetto dei D.Lgs. 30 Giugno 2003, n. 196, per gli adempimenti connessi alla presente procedura. Ai sensi dell'art. 38 del DPR 445/2000, il dichiarante allega alla presente dichiarazione fotocopia della Carta di identità in corso di validità. Il sottoscritto è a conoscenza che, ai sensi dell'art. 76 dei DPR n del 28/12/2000, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e i'uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e dalle leggi speciali. Luogo e data Pisa, 23/01/2015 Firma Curriculum vitae di [/fl TZORI, Cv/agudioj U = 5 Con» la presente si agtorizza al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs n 196/2003. Claudio Atzori F 'Ø/É//-i//0 Mâmf

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org

Debtags. Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini enrico@debian.org Debtags Dare un senso a 20000 pacchetti. 16 settembre 2006 14 slides Enrico Zini (enrico@debian.org) 1/14 Fondazioni teoretiche Classificazione a Faccette (sfaccettature) Scoperte del cognitivismo (capacità

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

Librerie digitali. Introduzione. Cos è una libreria digitale?

Librerie digitali. Introduzione. Cos è una libreria digitale? Librerie digitali Introduzione Cos è una libreria digitale? William Arms "An informal definition of a digital library is a managed collection of information, with associated services, where the information

Dettagli

Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico

Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico Le nuove frontiere della ricerca scientifica: le nuove forme di documento: dal data/text mining al web semantico Maria Cassella Università di Torino maria.cassella@unito.it Il workflow della comunicazione

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Architetture software

Architetture software Sistemi Distribuiti Architetture software 1 Sistemi distribuiti: Architetture software Il software di gestione di un sistema distribuito ha funzionalità analoghe ad un sistema operativo Gestione delle

Dettagli

Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica

Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione Facoltà di Ingegneria Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Sistema informativo per la gestione dei processi

Dettagli

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Qualifica: INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità italiana Data di nascita 08/10/1974 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Da Settembre

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014

SOA e Web Service SISTEMI INFORMATIVI MODULO II. Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 SISTEMI INFORMATIVI MODULO II SOA e Web Service Figure tratte dal testo di riferimento, Copyright

Dettagli

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Prof. Gianluigi Ferrari Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory http://wasnlab.tlc.unipr.it gianluigi.ferrari@unipr.it Dig.it 2014 - Giornalismo

Dettagli

STATO IMPLEMENTAZIONE ONVIF SU TELECAMERE MUNDUS SECURUS

STATO IMPLEMENTAZIONE ONVIF SU TELECAMERE MUNDUS SECURUS IMPLEMENTAZIONE ONVIF SU TELECAMERE MUNDUS SECURUS 1. Ambiente di sviluppo Sono stati analizzati diversi linguaggi e framework differenti utilizzabili per implementare i WebServices ONVIF. Il risultato

Dettagli

Sistemi di biblioteche digitali per la ricerca e la didattica: l esperienza del CNR-ISTI

Sistemi di biblioteche digitali per la ricerca e la didattica: l esperienza del CNR-ISTI Sistemi di biblioteche digitali per la ricerca e la didattica: l esperienza del CNR-ISTI Stefania Biagioni e Donatella Castelli Istituto di Scienza e Tecnologie dell Informazione A Faedo CNR stefania.biagioni@isti.cnr.it

Dettagli

Corso: Developing Microsoft SharePoint Server 2013 Core Solutions Codice PCSNET: MSP2-6 Cod. Vendor: 20488 Durata: 5

Corso: Developing Microsoft SharePoint Server 2013 Core Solutions Codice PCSNET: MSP2-6 Cod. Vendor: 20488 Durata: 5 Corso: Developing Microsoft SharePoint Server 2013 Core Solutions Codice PCSNET: MSP2-6 Cod. Vendor: 20488 Durata: 5 Obiettivi Progettare e gestire funzioni e soluzioni. Sviluppare codice per componenti

Dettagli

Digital library e repositori istituzionali

Digital library e repositori istituzionali CENTRO DI ECCELLENZA ITALIANO SULLA CONSERVAZIONE DIGITALE Digital library e repositori istituzionali SILVIO SALZA Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

PROGRAMMA CORSO Analista Programmatore JAVA - ORACLE

PROGRAMMA CORSO Analista Programmatore JAVA - ORACLE PROGRAMMA CORSO Analista Programmatore JAVA - ORACLE 1. JAVA 1.1 Introduzione a Java Introduzione Cosa è Java 1.2 Sintassi e programmazione strutturata variabili e metodi tipi di dati, array operatori

Dettagli

MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003

MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003 MS SHAREPOINT 2003 - ADMINISTRATING SHAREPOINT SERVICES AND SHAREPOINT PORTAL SERVER 2003 [cod. E722] UN BUON MOTIVO PER L obiettivo del corso è fornire agli studenti le conoscenze e gli skill necessari

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo 20, via Cortesa, 38091, Valdaone, Trento, Italia. Telefono 3472443934 E-mail alberto.bugna@gmail.com Cittadinanza Italiana Data

Dettagli

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy)

THETIS Water Management System for Settignano acqueduct (Firenze, Italy) Water Management System for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) THETIS for Settignano aqueduct (Firenze, Italy) YEAR: 2003 CUSTOMERS: S.E.I.C. Srl developed the Water Monitoring System for the distribution network of Settignano Municipality Aqueduct. THE PROJECT Il

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Informazioni personali Nome e Cognome Caruso Indirizzo Via Casale dei Greci 1bis 95031 Adrano (Catania) Telefono 3288850975 E-mail andrealuca.caruso@gmail.com

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

via del mare n.45-61040 Frontone (PU) Italia mail@marco.tagnani.name marco.tagnani@gmail.com http://www.marco.tagnani.name/

via del mare n.45-61040 Frontone (PU) Italia mail@marco.tagnani.name marco.tagnani@gmail.com http://www.marco.tagnani.name/ MARCO TAGNANI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data e luogo di nascita Residenza MARCO TAGNANI 10 Marzo 1985, Urbino (PU) Italia via del mare n.45-61040 Frontone (PU) Italia Telefono (0039)

Dettagli

Metodologie di progettazione

Metodologie di progettazione Metodologie di progettazione 1 Metodologie di progettazione Una procedura per progettare un sistema Il flusso di progettazione può essere parzialmente o totalmente automatizzato. Un insieme di tool possono

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Pagina 1 - Curriculum vitae di [ SOSIO, ANDREA ]

Pagina 1 - Curriculum vitae di [ SOSIO, ANDREA ] F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Pagina 1 - Curriculum vitae di F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SOSIO

Dettagli

Ambienti di calcolo a griglia - Parte 3

Ambienti di calcolo a griglia - Parte 3 TOC Ambienti di calcolo a griglia - Parte 3 Obiettivo Formativo Un software di griglia può essere installato con una certa facilità da programmatori. Al crescere dell uso e della dipendenza dell utenza,

Dettagli

TYPO3 CMS. il CMS open source per il mondo enterprise

TYPO3 CMS. il CMS open source per il mondo enterprise TYPO3 CMS il CMS open source per il mondo enterprise Ciao! Io sono Nicola Enterprise = Azienda Conosciamo TYPO3 CMS TYPO3 Association TYPO3 Cerfications Versione LTS Le funzionalità Gestione dei permessi

Dettagli

Organizzazioni nel Grid Computing

Organizzazioni nel Grid Computing Il ruolo delle Organizzazioni nel Grid Computing Un primo sguardo a Globus - Parte 5 Organizzazioni di Grid Computing Panoramica sui prodotti software Primo sguardo a Globus Dott. Marcello CASTELLANO La

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione

Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione Get Inspired! Un toolkit di armonizzazione per i servizi di conversione Pasquale Di Donato, Mauro Salvemini, Laura Berardi, Valeria Mercadante LABSITA Sapienza Università di Roma, Piazza Borghese 9, 00186

Dettagli

The project. http://www.interdatanet.org

The project. http://www.interdatanet.org Università degli Studi di Firenze Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni (DET) Laboratorio di Tecnologie della Telematica (LTT) The project http://www.interdatanet.org WORK

Dettagli

Dal 31 Dicembre 2011 e tutt ora in corso. Date (da a) Dal 31 Dicembre 2004 al 31 Dicembre 2011

Dal 31 Dicembre 2011 e tutt ora in corso. Date (da a) Dal 31 Dicembre 2004 al 31 Dicembre 2011 CURRICULUM VITAE Il sottoscritto Alberto Piotto ai sensi degli art.46 e 47 DPR 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall art.76 del DPR 445/2000 e successive modificazioni ed integrazioni

Dettagli

Collaborazione e Service Management

Collaborazione e Service Management Collaborazione e Service Management L opportunità del web 2.0 per Clienti e Fornitori dei servizi IT Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito

Dettagli

Risorsa N 036382. Albanese Madrelingua Inglese Molto Buono

Risorsa N 036382. Albanese Madrelingua Inglese Molto Buono Risorsa N 036382 DATI ANAGRAFICI: Nata nel : 1983 Residente a : Roma ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: Certificazione Microsoft MCPD in corso di conseguimento Dottorato di Ricerca in Ingegneria dell Informazione

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Corso di ricerca bibliografica

Corso di ricerca bibliografica Corso di ricerca bibliografica Trieste, 11 marzo 2015 Partiamo dai motori di ricerca Un motore di ricerca è un software composto da tre parti: 1.Un programma detto ragno (spider) che indicizza il Web:

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Architettura Connettore Alfresco Share

Architettura Connettore Alfresco Share Direzione Sistemi Informativi Portale e Orientamento Allegato n. 2 al Capitolato Tecnico Indice Architettura Connettore Alfresco Share 1. Architettura del Connettore... 3 1.1 Componente ESB... 4 1.2 COMPONENTE

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici

Banche dati, citazioni e indici bibliometrici Banche dati, citazioni e indici bibliometrici di Bonaria Biancu Corso per dottorandi e assegnisti di ricerca del DISCO Università degli Studi di Milano-Bicocca Milano, 18 febbraio 2009 Valutare la scienza

Dettagli

SCUOLA POLITECNICA. 1 semestre Facoltativa Voto in trentesimi

SCUOLA POLITECNICA. 1 semestre Facoltativa Voto in trentesimi SCUOLA ANNO ACCADEMICO OFFERTA 2015/2016 ANNO ACCADEMICO EROGAZIONE 2017/2018 CORSO DILAUREA INSEGNAMENTO TIPO DI ATTIVITA' AMBITO CODICE INSEGNAMENTO 18033 SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI SCUOLA POLITECNICA

Dettagli

Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261)

Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261) Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261) Questo corso ha lo scopo di fornire ai professionisti senza esperienza specifica di lavoro con Microsoft

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Residenza Indirizzo Domicilio TRANCHINA FRANCESCO VIA DON GIOVANNI MINZONI N 4, 96100 - SIRACUSA

Dettagli

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri LifeWatch e-science European Infrastructure for Biodiversity and Ecosystem Research StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri Caterina Bergami

Dettagli

Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded

Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded Presentazione del Corso di Progettazione di Sistemi Embedded Franco Fummi University of Verona Department of Computer Science Italy Laurea Magistrale in Ingegneria e Scienze Informatiche Embedded Systems

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa

OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa OneGeology-Europe: architettura, geoportale e servizi web per rendere accessibile la Carta Geologica d Europa Carlo Cipolloni (*), Agnes Tellez-Arenas (**), Jean-Jeacques Serrano (**), Robert Tomas (***)

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia

Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Alessandro Huber Chief Technology Officer, Microsoft Italia Claudia Angelelli Service Line Manager, Microsoft Italia Contenimento dei costi di gestione Acquisizioni/ merge Rafforzare la relazione con

Dettagli

Il modello OAIS SILVIO SALZA. Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica

Il modello OAIS SILVIO SALZA. Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica CENTRO DI ECCELLENZA ITALIANO SULLA CONSERVAZIONE DIGITALE Il modello OAIS SILVIO SALZA Università degli Studi di Roma La Sapienza CINI- Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica salza@dis.uniroma1.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

Curriculum Vitae - Alessandra Rizzardi

Curriculum Vitae - Alessandra Rizzardi Curriculum Vitae - Alessandra Rizzardi Dati personali Nome: Cognome: E-mail: Nazionalità: Alessandra Rizzardi mail@alessandrarizzardi.com Italiana Titoli di studio Dall'anno accademico 2011-2012 all'anno

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

Pipoli Antonio. Telefono: 3472225977 Email: antonio.pipoli@yesoft.it

Pipoli Antonio. Telefono: 3472225977 Email: antonio.pipoli@yesoft.it CURRICULUM VITAE Pipoli Antonio Telefono: 3472225977 Email: antonio.pipoli@yesoft.it Data e luogo di nascita: 26/03/1983 Foggia (FG) Nazionalità: Italiana Codice Fiscale: PPLNTN83C26D643F Residenza: via

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Prot. n. 22889 del 26 giugno 2013 Pubblicato il: 27 giugno 2013 Scadenza: 04 Luglio 2013 AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Ingegneria del Software. Business Object Technology

Ingegneria del Software. Business Object Technology Ingegneria del Software Business Object Technology Premesse I sistemi informativi di qualsiasi organizzazione devono essere capaci di: gestire quantità di dati sempre crescenti fornire supporto a nuovi

Dettagli

TRANSFORMation Dialogue

TRANSFORMation Dialogue TRANSFORMation Dialogue Genova 16 & 17.06.2014 Smart cities Horizon2020 e oltre Simona Costa IL CONTESTO: perché le città? ~70%della popolazione europea ~70%di concentrazione di consumo energetico ~75%gas

Dettagli

Cloud Computing e la Sicurezza?

Cloud Computing e la Sicurezza? Cloud Computing e la Sicurezza? Virtualizzazione e Sicurezza ICT Diego Feruglio Direzione Tecnica Area Ricerca Applicata 1 Cloud Computing e la sicurezza? Definizione e tassonomia 2 Il Cloud Computing

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source Kirey Re.Search 2.0 Piattaforma di ricerca Open Source Le esigenze Quando si parla di motori di ricerca si tende a pensare istintivamente solo a quelli utilizzati per effettuare ricerche in Internet, come

Dettagli

1. Destinatari e requisiti di ingresso. 2. Durata sede e organizzazione del corso. 3. Oggetto della formazione

1. Destinatari e requisiti di ingresso. 2. Durata sede e organizzazione del corso. 3. Oggetto della formazione Summer school per lo sviluppo di applicazioni software enterprise Sottotitolo: "Formazione, seminari e sviluppo software in Java. Implementazione di un caso di studio reale" Sardegna Ricerche, nell ambito

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

ALLEGATO A - TEMATICHE DI RICERCA PER L ANNO ACCADEMICO 2014-2015 1. Integration of Renewable Energy Sources in Smart Grids 2. ICT-based solutions for Energy Consumption Awareness 3. Integration of green

Dettagli

Corso di Applicazioni Telematiche

Corso di Applicazioni Telematiche Corso di Applicazioni Telematiche Lezione n.1 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Obiettivi del corso Supporti didattici Modalità d esame Panoramica

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

AVVISO DI CONFERIMENTO DI un INCARICO DI DOCENZA AC MASTER N 1/2014. (Riservato al personale dipendente della Sapienza Università di Roma)

AVVISO DI CONFERIMENTO DI un INCARICO DI DOCENZA AC MASTER N 1/2014. (Riservato al personale dipendente della Sapienza Università di Roma) AVVISO DI CONFERIMENTO DI un INCARICO DI DOCENZA AC MASTER N 1/2014 (Riservato al personale dipendente della ) VISTA la Legge 30/12/2010 n. 240, ed in particolare l art. 23, come modificato dal Decreto

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

Paolo Perlasca. Istruzione e formazione. Esperienza professionale. Attività di ricerca. Attività didattica

Paolo Perlasca. Istruzione e formazione. Esperienza professionale. Attività di ricerca. Attività didattica Paolo Perlasca Dipartimento di Informatica, Indirizzo: via Comelico 39/41, 20135 Milano Telefono: 02-503-16322 Email: paolo.perlasca@unimi.it Paolo Perlasca è ricercatore universitario confermato presso

Dettagli

In pubblicazione nella settimana del 07/10/2013 AFOL MILANO SERVIZIO EURES OFFERTE IN ITALIA

In pubblicazione nella settimana del 07/10/2013 AFOL MILANO SERVIZIO EURES OFFERTE IN ITALIA Rif. Cliclavoro 0000013011000000000165429 2 SISTEMISTA Profilo professionale ricercato Il candidato ideale è un sistemista senior diplomato/laureato in Informatica o in discipline ad indirizzo informatico

Dettagli

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292 APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti Sommario APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti... 1 1. PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 2 1.1 Capo progetto... 2 1.2

Dettagli

IRIS: trovare le informazioni utili agli UTT per rispondere alle esigenze del territorio

IRIS: trovare le informazioni utili agli UTT per rispondere alle esigenze del territorio Università degli studi di Verona e NETVAL NETwork per la VALorizzazione della Ricerca Universitaria L Università, sistema aperto? Come diffonde i suoi risultati? Verona, 23 ottobre 2014 IRIS: trovare le

Dettagli

Caratteristiche principali. la struttura open source (escluse alcune versioni intermedie) il suo basarsi su kernel Linux.

Caratteristiche principali. la struttura open source (escluse alcune versioni intermedie) il suo basarsi su kernel Linux. Android s.o. Androidè un sistema operativo per dispositivi mobili costituito da uno stack software che include: un sistema operativo di base, i middleware per le comunicazioni le applicazioni di base.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CAMPUS ANTONIO VIA CARLO FELICE 10/B 07100 SASSARI COMUNE DI SASSARI SETTORE SISTEMI INFORMATIVI,

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

GstarCAD 2010 Features

GstarCAD 2010 Features GstarCAD 2010 Features Unrivaled Compatibility with AutoCAD-Without data loss&re-learning cost Support AutoCAD R2.5~2010 GstarCAD 2010 uses the latest ODA library and can open AutoCAD R2.5~2010 DWG file.

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

CV di giuseppe scalzi

CV di giuseppe scalzi CV di giuseppe scalzi Iscritto il 28-12-2010 all'offerta Sviluppatori Web Senior e Junior In esame Nome completo: giuseppe scalzi Luogo: Bologna Data di nascita: 09/12/1978 Provincia: [Emilia-Romagna]

Dettagli

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA OFFERTE EURES NELL INFORMATICA DIT_saj_Wb ANALISTA FUNZIONALE JUNIOR Il candidato ideale, che avrà maturato almeno un anno di esperienza, sarà inserito all interno di un progetto ambizioso, dinamico e

Dettagli

AICA - Associazione Italiana per l Informatica ed il Calcolo Automatico. Certificazioni informatiche europee

AICA - Associazione Italiana per l Informatica ed il Calcolo Automatico. Certificazioni informatiche europee - Associazione Italiana per l Informatica ed il Calcolo Automatico Certificazioni informatiche europee Milano, 6 ottobre 2003 1 AICA Profilo istituzionale Ente senza fini di lucro, fondato nel 1961 Missione:

Dettagli

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGENTZIA REGIONALE PRO S AMPARU DE S AMBIENTE DE SARDIGNA AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS AVVISO DI PUBBLICA

Dettagli

Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui. Grid File Systems. Requisiti, Funzionalità e Architettura. Grid File System: Requisiti

Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui. Grid File Systems. Requisiti, Funzionalità e Architettura. Grid File System: Requisiti Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Grid File Systems Requisiti, Funzionalità e Architettura Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Grid File System: Requisiti Name Space Gerarchico Logico

Dettagli

ALLEGATO A - TEMATICHE DI RICERCA PER L ANNO ACCADEMICO 2013-2014 1. Integration of Renewable Energy Sources in Smart Grids 2. ICT-based solutions for Energy Consumption Awareness 3. Integration of green

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

Introduzione al corso

Introduzione al corso Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Corso di Reti di Applicazioni Telematiche a.a. 2010-2011 Introduzione al corso

Dettagli

Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui. Grid File Systems. Requisiti, Funzionalità e Architettura. Griglie e Sistemi Ubiqui - D.

Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui. Grid File Systems. Requisiti, Funzionalità e Architettura. Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Grid File Systems Requisiti, Funzionalità e Architettura Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Grid File System: Requisiti Name Space Gerarchico Logico

Dettagli

Dario Trevisan Curriculum dell attività scientifica e didattica

Dario Trevisan Curriculum dell attività scientifica e didattica Dario Trevisan Curriculum dell attività scientifica e didattica Il sottoscritto nato il Dario Trevisan 15 giugno 1987, a Mirano (VE) consapevole delle sanzioni penali richiamate dagli artt. 75 e 76 del

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Alessandro Ballini. Omesso Omesso. Omesso ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O

INFORMAZIONI PERSONALI. Alessandro Ballini. Omesso Omesso. Omesso ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome/Cognome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Italiana Data di nascita 17/04/1981 ESPERIENZA LAVORATIVA Date Tipo

Dettagli

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One

Dettagli