Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 08 del 17 luglio 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 08 del 17 luglio 2014"

Transcript

1 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/ Trento Tel: Fax: Indirizzi Internet: Presidente: Segreteria: Settore Giovanile: Calcio a 5 : Attività di Base: Attività Scolastica: Cod. Fiscale LND Conto corrente c/o: Cassa Rurale di Trento Codice IBAN: IT 25 Z Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 08 del 17 luglio 2014 SOMMARIO 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C COMUNICATO UFFICIALE N.9/A COMUNICATO UFFICIALE N.10/A COMUNICAZIONI DELLA L.N.D COMUNICATO UFFICIALE N PROCEDURE TESSERAMENTO CALCIATORI STRANIERI MINORI - S.S. 2014/ COMUNICAZIONI DEL COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO ASSEMBLEA STRAORDINARIA ELETTIVA DEL C.P.A. DI TRENTO NON OBBLIGO DI APPLICAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER I CAMPI IN ERBA NATURALE E TERRA BATTUTA : ERRATA CORRIGE SUL CAMPO PER DESTINAZIONE COMPILAZIONE DA PARTE DELLE SOCIETÀ DELLA RUBRICA TELEFONICA 2014/ ISCRIZIONI AI CAMPIONATI E TORNEI DELLA STAGIONE SPORTIVA 2014/ TASSE ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014/ ISCRIZIONE AI CAMPIONATI 2014/2015 CON COMPENSAZIONE FINANZIARIA ADERIRE ALL ASSICURAZIONE INTEGRATIVA S.G.S ADERIRE ALL ASSICURAZIONE INTEGRATIVA L.N.D COMUNICAZIONE DI SERVIZIO TESSERA PERSONALE PER DIRIGENTI SPAZI PUBBLICITARI SU INDUMENTI DA GIUOCO NORME ORGANIZZATIVE INTERNE F.I.G.C. - ART AFFILIAZIONE DIVIETO PER I TESSERATI DI PARTECIPAZIONE AD ATTIVITÀ CALCISTICHE NON AUTORIZZATE COMUNICAZIONE DI SERVIZIO COMUNICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEL S.G.S. DEL COMITATO DI TRENTO COMUNICATO UFFICIALE N 1 DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO RADUNI E PROVINI PER GIOVANI CALCIATORI GARE AUTORIZZAZIONE MANIFESTAZIONE 197

2 178/08 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 1.1 COMUNICATO UFFICIALE N.9/A

3 1.2 COMUNICATO UFFICIALE N.10/A 179/08

4 180/08 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 2.1 COMUNICATO UFFICIALE N 17

5 181/08

6 182/08

7 183/ PROCEDURE TESSERAMENTO CALCIATORI STRANIERI MINORI - S.S. 2014/2015

8 184/08

9 185/08

10 186/08 3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO 3.1 ASSEMBLEA STRAORDINARIA ELETTIVA DEL C.P.A. DI TRENTO L Assemblea Ordinaria Straordinaria convocata a Trento il giorno 14 luglio 2014, presso il Centro Congressi Interbrennero, via Innsbruck in Trento, sotto la Presidenza dell Avvocato Lino ROSA, si è validamente costituita in seconda convocazione ed ha regolarmente deliberato sugli argomenti posti all Ordine del giorno. Dalla votazione è risultato eletto il seguente candidato: DESIGNAZIONE DI CANDIDATURA ALLA CARICA DI CONSIGLIERE DELLA L.N.D AREA TERRITORIALE NORD. Renzo Burelli Non hanno partecipato all Assemblea Straordinaria Elettiva le seguenti Società di calcio a 11 (L.N.D. S.G.S.) aventi diritto: A.S.D. ANAUNE VALLE DI NON, A.S.D. AURORA, A.P.D. BERSNTOL, U.S. CERMIS, A.C. LEDRENSE, ASD.SS LIMONESE, U.S. MATTARELLO, U.S. MOLVENO, U.S.D. NUOVA ALTA VALLAGARINA, A.S.D. OZOLO MADDALENE, CRCS.D PAGANELLA, A.S.D. PORFIDO ALBIANO, U.S. ROBUR, G.S.D. RONCEGNO, U.S. SPORMAGGIORE, A.C. TNT MONTE PELLER, U.S. TIONE, U.S. TRAMBILENO, S.S.D. TRENTO CALCIO 1921, A.C. VAL DI GRESTA, U.S. VALLARSA, U.S.D. VOLANO, A.S.D. 3P VAL RENDENA. Non hanno partecipato all Assemblea Ordinaria Elettiva le seguenti Società di Calcio a cinque aventi diritto: F.C. ARGENTARIO, A.S.D. BRENTONICO, A.S.D. CLAN PIZZERIA LA NAVE, A.C.D. CLES CALCIO A 5, A.S.D. CUS TRENTO, A.S.D. FIAVE 1945, F.C.D. FUTSAL MERCATONE UNO, A.S.D. GIOVENTU TRENTINA, A.S. LEGION OF DOOM, A.S.D. RIVER CALCIO 5, U.S. SAN GIUSEPPE, SPORTING CLUB JUDICARIA, TEAM RONCONE, A.S.D. TRIDENTUM CALCIO A 5, A.S.D. UNITED C NON OBBLIGO DI APPLICAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER I CAMPI IN ERBA NATURALE E TERRA BATTUTA : ERRATA CORRIGE SUL CAMPO PER DESTINAZIONE Con riferimento alle linee guida per i campi in erba naturale e terra battuta di cui il Presidente Ettore Pellizzari ha parlato durante la riunione plenaria delle Società svoltasi lunedì 23 giugno 2014 a Trento, si notifica che su richiesta del Consiglio Direttivo del C.P.A. di Trento, il Presidente della L.N.D. Carlo Tavecchio, con comunicazione del 25 giugno 2014, prot: Segr./CT/MC/mde/5911 ha concesso facoltà di deroga all applicazione delle suddette linee-guida per l intera stagione sportiva 2014/2015. A seguito della suddetta comunicazione il Consiglio di Presidenza del C.P.A. di Trento ha deliberato il non obbligo all applicazione delle citate linee-guida per tutte le Società affiliate alla F.I.G.C. L.N.D. del C.P.A. di Trento. Si precisa che i campi da calcio in erba naturale e terra battuta devono comunque tutti essere conformi a quanto previsto dall articolo 31 del Regolamento della L.N.D. e pertanto devono avere il campo per destinazione della larghezza minima di metri 1,50 sui quattro lati perimetrali. 3.3 COMPILAZIONE DA PARTE DELLE SOCIETÀ DELLA RUBRICA TELEFONICA 2014/2015 Come nelle precedenti Stagioni Sportive, anche per quella corrente le Società dovranno inserire i dati che le riguardano nell apposita Rubrica Telefonica. I dati che dovranno essere inseriti si riferiscono all indirizzo postale, indirizzo , telefoni e fax della Società. Inoltre, dovranno essere inseriti i numeri telefonici del Presidente, del Segretario, del Responsabile del S.G.S., responsabile C5/Femm., Allievi, Giovanissimi, Esordienti, Pulcini. Con il prossimo C.U. verranno ulteriormente specificate le modalità di compilazione. Con anticipo si raccomanda a tutte le Società un preciso inserimento dei suddetti dati e il rispetto dei tempi di compilazione. Al termine delle operazioni di compilazione da parte delle Società si procederà alla stampa di un fascicolo cartaceo che verrà poi distribuito e al caricamento sul sito della RUBRICA TELEFONICA STAGIONE SPORTIVA 2014/ ISCRIZIONI AI CAMPIONATI E TORNEI DELLA STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Si comunicano le modalità, i termini per l iscrizione ai campionati della stagione sportiva 2014/2015. L entità degli oneri di iscrizione verrà notificata con i prossimi C.U. Sin d ora si informano le Società che il Consiglio Direttivo del Comitato ha confermato i suddetti oneri nella stessa misura delle stagioni pregresse. La L.N.D. centrale ha aumentato di Euro = la tassa associativa alla L.N.D. (da Euro a Euro 300,00).

11 187/08 L iscrizione ai campionati della stagione sportiva 2014/2015 dovrà essere eseguita esclusivamente mediante l utilizzo delle applicazioni presenti nell area riservata alle Società Calcistiche affiliate alla Lega Nazionale Dilettanti accessibile all indirizzo: Tali procedure si possono visualizzare e scaricare dal sito cliccando aiuto in linea (penultimo link a sinistra del menu principale). La segreteria del Comitato Provinciale Autonomo di Trento è a disposizione delle Società per eventuali chiarimenti ed informazioni riferite alle procedure di iscrizione. Per i seguenti Campionati: ECCELLENZA PROMOZIONE - 1^ CATEGORIA - FEMMINILE SERIE C - CALCIO A CINQUE SERIE C1 I termini iscrizione sono: DAL 07 LUGLIO AL 21 LUGLIO 2014 Si raccomanda alle società che dopo aver provveduto all iscrizione on line, dovranno stampare tutta la documentazione relativa alle iscrizioni, completarla con il timbro sociale e la firma autografa del Presidente su tutte le pagine, con le firme autografe degli altri dirigenti negli appositi spazi (dove richiesto) e dovrà essere consegnata o spedita a mezzo raccomandata presso il Comitato Provinciale Autonomo di Trento Via G.B. Trener, 2/ Trento, entro la data sopra indicata. A tale documentazione dovrà inoltre essere allegata copia del bonifico bancario relativo al versamento delle tasse di iscrizione. Alla data di scadenza del termine fissato, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro, non oltre 10 giorni successivi alla scadenza del termine ordinatorio. SI RITIENE OPPORTUNO INFORMARE LE SOCIETÀ CHE E' OBBLIGATORIO, ALL'ATTO DELL'ISCRIZIONE "ON LINE", INSERIRE ANCHE QUELLA RELATIVA ALLA COPPA DI APPARTENENZA (ITALIA/PROVINCIA). Per i seguenti Campionati: 2^ CATEGORIA - 3^ CATEGORIA - 3^ CATEGORIA RISERVE FEMMINILE SERIE D - FEMMINILE JUNIORES - CALCIO A CINQUE SERIE C2 - CALCIO A CINQUE SERIE D - JUNIORES REGIONALI - JUNIORES PROVINCIALI - ALLIEVI REGIONALI (FASE QUALIFICAZIONE) - ALLIEVI PROVINCIALI - GIOVANISSIMI REGIONALI (FASE QUALIFICAZIONE) - GIOVANISSIMI PROVINCIALI I termini iscrizione sono: DAL 07 LUGLIO AL 28 LUGLIO 2014 Si raccomanda alle società che dopo aver provveduto all iscrizione on line, dovranno stampare tutta la documentazione relativa alle iscrizioni, completarla con il timbro sociale e la firma autografa del Presidente su tutte le pagine, con le firme autografe degli altri dirigenti negli appositi spazi (dove richiesto) e dovrà essere consegnata o spedita a mezzo raccomandata presso il Comitato Provinciale Autonomo di Trento Via G.B. Trener, 2/ Trento, entro la data sopra indicata. A tale documentazione dovrà inoltre essere allegata copia del bonifico bancario relativo al versamento delle tasse di iscrizione. Alla data di scadenza del termine fissato, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro, non oltre 10 giorni successivi alla scadenza del termine ordinatorio. SI RITIENE OPPORTUNO INFORMARE LE SOCIETÀ CHE E' OBBLIGATORIO, ALL'ATTO DELL'ISCRIZIONE "ON LINE", INSERIRE ANCHE QUELLA RELATIVA ALLA COPPA DI APPARTENENZA (ITALIA/PROVINCIA).

12 188/08 Per i seguenti Tornei: ESORDIENTI 11 FASE AUTUNNALE ESORDIENTI A 9 FASE AUTUNNALE - PULCINI A 7 FASE AUTUNNALE - PULCINI A 5 FASE AUTUNNALE. I termini iscrizione sono: DAL 07 LUGLIO AL 02 AGOSTO 2014 Si raccomanda alle società che dopo aver provveduto all iscrizione on line, dovranno stampare tutta la documentazione relativa alle iscrizioni, completarla con il timbro sociale e la firma autografa del Presidente su tutte le pagine, con le firme autografe degli altri dirigenti negli appositi spazi (dove richiesto) e dovrà essere consegnata o spedita a mezzo raccomandata presso il Comitato Provinciale Autonomo di Trento Via G.B. Trener, 2/ Trento, entro la data sopra indicata. A tale documentazione dovrà inoltre essere allegata copia del bonifico bancario relativo al versamento delle tasse di iscrizione. Alla data di scadenza del termine fissato, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro, non oltre i 10 giorni successivi alla scadenza del termine ordinatorio. Per i seguenti Tornei: AMATORI I termini iscrizione sono: DAL 07 LUGLIO AL 29 AGOSTO 2014 Si raccomanda alle società che dopo aver provveduto all iscrizione, dovranno stampare tutta la documentazione relativa alle iscrizioni, completarla con il timbro sociale e la firma autografa del Presidente su tutte le pagine, con le firme autografe degli altri dirigenti negli appositi spazi (dove richiesto) e dovrà essere consegnata o spedita a mezzo raccomandata presso il Comitato Provinciale Autonomo di Trento Via G.B. Trener, 2/ Trento, entro la data sopra indicata. Si fa presente che le iscrizioni al Campionato Amatori dovranno essere effettuate in modalità cartacea. La relativa modulistica può essere compilata e scaricata direttamente alla voce moduli del sito del Comitato provinciale autonomo di Trento. (http://www.figctrento.it/modulistica.asp) A tale documentazione dovrà inoltre essere allegata copia del bonifico bancario relativo al versamento delle tasse di iscrizione. Alla data di scadenza del termine fissato, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro, non oltre i 10 giorni successivi alla scadenza del termine ordinatorio. Per i seguenti Campionati: CALCIO A CINQUE FEMMINILE - GIOVANI CALCIATRICI GIOVANISSIME I termini iscrizione sono: DAL 07 LUGLIO AL 05 SETTEMBRE 2014 Si raccomanda alle società che dopo aver provveduto all iscrizione on line, dovranno stampare tutta la documentazione relativa alle iscrizioni, completarla con il timbro sociale e la firma autografa del Presidente su tutte le pagine, con le firme autografe degli altri dirigenti negli appositi spazi (dove richiesto) e dovrà essere consegnata o spedita a mezzo raccomandata presso il Comitato Provinciale Autonomo di Trento Via G.B. Trener, 2/ Trento, entro la data sopra indicata. A tale documentazione dovrà inoltre essere allegata copia del bonifico bancario relativo al versamento delle tasse di iscrizione. Alla data di scadenza del termine fissato, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro, non oltre 10 giorni successivi alla scadenza del termine ordinatorio.

13 189/08 SI RITIENE OPPORTUNO INFORMARE LE SOCIETÀ CHE E' OBBLIGATORIO, ALL'ATTO DELL'ISCRIZIONE "ON LINE", INSERIRE ANCHE QUELLA RELATIVA ALLA COPPA DI APPARTENENZA (ITALIA/PROVINCIA). MODALITÀ DI VERIFICA ISCRIZIONE - CAMPIONATI E TORNEI - STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Si riportano le linee-guida alle quali i Comitati dovranno conformarsi per le iscrizioni delle Società ai campionati di competenza della Stagione Sportiva Ai sensi dell art. 28, del regolamento della L.N.D. costituiscono condizioni inderogabili per l iscrizione ai campionati Regionali e Provinciali della L.N.D.: a) la disponibilità di un impianto di gioco omologato, dotato dei requisiti previsti dall art. 31, del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti. b) l inesistenza di situazioni debitorie nei confronti di Enti federali, Società e tesserati; c) il versamento delle seguenti somme dovute a titolo di diritti ed oneri finanziari: - Tassa associativa alla L.N.D. - Diritti di iscrizione ai Campionati di competenza - Assicurazione tesserati - Acconto spese per attività regionale e organizzazione I termini per l iscrizione ai campionati 2014/2015, nel rispetto di quanto sopra riportato, sono notificati con questo Comunicato Ufficiale al capitolo 4.2. Per quanto riguarda le Società che svolgono la loro attività su campi da calcio in erba artificiale, non saranno accettate le domande di ammissione nel caso in cui i medesimi campi non risultino omologati e/o non siano stati versate all atto dell iscrizione al campionato, le somme determinate a titolo di diritti di omologazione. Ai fini delle iscrizioni, i Comitati dovranno individuare un primo termine, di carattere ordinatorio, per la presentazione della documentazione, tenendo presente che deve essere necessariamente inclusa, a pena di decadenza, la domanda di iscrizione al campionato di competenza, la quale può essere trasmessa anche, in extremis, via FAX. In proposito, dovrà far fede la data di arrivo ovvero di deposito della suddetta domanda. Alla data di scadenza del termine ordinatorio, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni, comprese quelle di carattere economico, entro il termine fissato dal Comitato stesso. Il Consiglio Direttivo del Comitato Provinciale deciderà definitivamente sulle ammissioni delle Società ai campionati della Stagione Sportiva nel corso di una riunione all uopo convocata.

14 190/ TASSE ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Si informano le Società che intendono iscrivere squadre giovanili ai vari Campionati S.G.S., che non è ancora pervenuto il Comunicato Ufficiale della Federazione contenente le indicazioni degli oneri finanziari. Campionati Diritti di Iscrizione Tassa Associat. LND Acconto spese organizzative Iscrizione Coppe Assicurazione Dirigenti TOTALI Assicurazione calciatori/trici (al ) Eccellenza 2.000,00 300, ,00 250,00 130, ,00 Nr. x 31,00 Promozione 1.400,00 300, ,00 250,00 130, ,00 Nr. x 31,00 1^Categoria 1.000,00 300, ,00 250,00 130, ,00 Nr. x 31,00 2^Categoria 700,00 300, ,00 250,00 90, ,00 Nr. x 31,00 3^Categoria 520,00 300, ,00 250,00 90, ,00 Nr. x 31,00 3^Categoria ris. 520,00-500, ,00 Juniores Regionale Trento 700, , ,00 Juniores Provinciale 520,00-500, ,00 Juniores Provinciale pure 520,00 300, ,00 90, ,00 Nr. x 31,00 Femminile Serie C pure 600,00 300, ,00 150,00 90, ,00 Nr. x 31,00 Femminile Serie C 600, ,00 150, ,00 Femminile Serie D pure 350,00 300, ,00 150,00 90, ,00 Nr. x 31,00 Femminile Serie D 350, ,00 150, ,00 Calcio a 5 C1 pure 600,00 300, ,00 150,00 90, ,00 Nr. x 31,00 Calcio a 5 C1 600, ,00 150, ,00 Calcio a 5 C2 pure 450,00 300, ,00 150,00 90, ,00 Nr. x 31,00 Calcio a 5 C2 450, ,00 150, ,00 Calcio a 5 Serie D pure 350,00 300, ,00 150,00 90, ,00 Nr. x 31,00 Calcio a 5 Serie D 350, ,00 150, ,00 Calcio a 5 Femminile D pure TN 350,00 300,00 760,00 150,00 90, ,00 Nr. x 31,00 Calcio a 5 Femminile Trento 350,00 760,00 150, ,00 Campionato Amatori 350,00 800, ,00 Campionato Amatori pure 350,00 250,00 800, ,00 Pertanto, si invitano le Società ad iscrivere le squadre versando gli stessi oneri della scorsa stagione. Qualora i nuovi oneri che saranno comunicati dalla Federazione per la Stagione Sportiva 2013/2014 si discostino nell importo da quelli indicati, alle società sarà richiesto il versamento di un conguaglio. Campionati e Tornei Diritti di Iscrizione Allievi Regionali Trento (soc. Serie D) 310,00 Giovanissimi Regionali Trento (soc Serie D) 260,00 Allievi Regionali Trento (soc. LND) 310,00 Giovanissimi Regionali Trento (soc. LND) 260,00 Allievi Regionali Trento (soc. SGS) 260,00 Giovanissimi Regionali Trento (soc. SGS) 210,00 Allievi Provinciali 60,00 Giovanissimi Provinciali 60,00 Giovanissime 60,00 Esordienti 60,00 Pulcini 60,00 Piccoli Amici - - Tassa annuale SGS 25,00 per società Deposito cauzionale 520,00 420,00 310,00 soc pure

15 191/08 MODALITÀ DI VERSAMENTO Il versamento delle tasse di iscrizione ai campionati L.N.D. e S.G.S. dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a: "F.I.G.C. - L. N. D. Comitato Provinciale Autonomo di Trento" CASSA RURALE DI TRENTO Via Belenzani TRENTO Codice IBAN: IT 25 Z Le società dovranno allegare alle domande di iscrizione al campionato copia del bonifico bancario, che attesti il versamento delle tasse di iscrizione. 3.6 ISCRIZIONE AI CAMPIONATI 2014/2015 CON COMPENSAZIONE FINANZIARIA Si rende noto che le Società potranno iscriversi ai Campionati sulla base di quanto precisato nel capitolo precedente fruendo immediatamente del loro saldo contabile al 30 giugno Pertanto le Società dovranno versare solamente l importo residuo derivante dalla differenza dell importo totale per l iscrizione ai Campionati 2014/2015 con l avanzo maturato sul loro conto al 30 giugno ADERIRE ALL ASSICURAZIONE INTEGRATIVA S.G.S. All'atto del tesseramento on-line SGS alle Società è consentito di accedere all'assicurazione integrativa. Facendo seguito a quanto comunicato dal Presidente in occasione della riunione del 23/06 u.s. si invitano tutte le Società ad aderire all'assicurazione integrativa S.G.S Per eventuali ulteriori istruzioni in merito contattare gli uffici del Comitato. Si ricorda che anche per l assicurazione integrativa SGS il 70% del costo verrà rimborsato alle Società dalla P.A.T ADERIRE ALL ASSICURAZIONE INTEGRATIVA L.N.D. Si invitano tutte le Società ad aderire all'assicurazione integrativa L.N.D.. Al fine della semplificazione burocratica si ritiene procedere all adesione attraverso il consenso per "silenzio-assenso". Le Società di seguito elencate (sono tutte quelle che avevano aderito nella stagione 2013/2914) che entro lunedì 11 agosto 2014 non faranno pervenire alcuna comunicazione, si intenderanno automaticamente aderenti all assicurazione integrativa LND per la stagione 2014/2015 grazie al loro consenso espresso per silenzio/assenso. Le Società che nella stagione sportiva 2013/2014 non avevano aderito all assicurazione integrativa LND e che intendono invece farlo per la stagione sportiva 2014/2015, devono comunicare entro lunedì 11 agosto 2014 la loro adesione tramite comunicazione fax (0461/984050), o con lettera postale. Il pagamento della rata forfettaria per l assicurazione integrativa LND dovrà avvenire entro il 31 ottobre 2014 con le modalità che verranno di seguito comunicate. Si ricorda che anche per l assicurazione integrativa LND il 70% del costo per gli under 25 verrà rimborsato dalla P.A.T.. Matr. Società Matr. Società F.C. ADIGE ASD.SS LIMONESE S.S. ALDENO A.S.D U.S. LIZZANA C.S.I U.S.D. ALENSE A.C. MEZZOCORONA S.R.L A.C. ALTA ANAUNIA A.C.D. MONTE BALDO U.S. ALTA GIUDICARIE A.S.D U.S.D. MONTEVACCINO U.S. ALTIPIANI CALCIO U.S. MONTI PALLIDI A.S.D A.S.D. ANAUNE VALLE DI NON A.S.D. MORI S. STEFANO A.C. AQUILA TRENTO A.S.D. ORTIGARALEFRE U.S.D. ARCO A.S.D. OZOLO MADDALENE A.S.D. AUDACE CRCS.D PAGANELLA U.S. AZZURRA S.BARTOLOMEO U.S. PIEVE DI BONO A.S.D S.S.D. BAGOLINO A.C. PINE S.D U.S. BAONE A.S.D A.C. PINZOLO CAMPIGLIO U.S. BASSA ANAUNIA POLISPORTIVA OLTREFERSINA U.S. BENACENSE 1905 RIVA A.S.D. PORFIDO ALBIANO A.P.D. BERSNTOL U.S.D. POVO SCANIA POL. BESENELLO U.S. PRIMIERO A.S.D G.S. BOLGHERA U.S. RAVINENSE

16 192/ U.S. BORGO A.S.D REAL FRADEO A.S.D U.S. CALAVINO A.S.D U.S. RIVA DEL GARDA A.S.D F.C. CALCERANICA U.S. ROBUR ASS.NE CALCIOCHIESE U.S. ROVERETO POL. CALISIO A.S.D. SACCO SAN GIORGIO U.S. CARISOLO G.S. SACRA FAMIGLIA U.S.D. CASTEL CIMEGO U.S. SAN GIUSEPPE A.S.D. CASTELS. CHIZZOLA U.S. SAN ROCCO A.S.D. CAURIOL U.S. SARDAGNA A.S.D U.S.D CAVEDINE LASINO S.S. SETTAURENSE A.C. CEMBRA 82 C.R. GIOVO G.S. SOLTERI A.S.D U.S. CERMIS MASI DI CAV S.S. STIVO A.S.D. CLAN PIZZ. ALLA NAVE A.C. T.N.T.MONTE PELLER A.S.D CLARENTIA U.S. TELVE U.S. COMANO TERME E FIAVE ASD.GS VAL RENDENA U.S. DOLASIANA POL. VALCEMBRA A.S.D U.S. DOLOMITICA A.S.D U.S. VALLAGARINA SCARL A.S.D. FASSA G.S. VALPEJO A.S. FIEMME CASSE RURALI A.C.D. VALSUGANA SCURELLE U.S.D. GARDOLO G.S. VATTARO G.S. ISCHIA U.S. VIGOLANA U.S. LAVIS A.S.D VIRTUS GIUDICARIESE A.S.D A.C. LEDRENSE A.S.D. VIRTUS TRENTO A.C. LENO VERLA 3.9 COMUNICAZIONE DI SERVIZIO Si segnala che per evitare disguidi e/o non lettura di messaggi inviati dalle società tramite e mail al Comitato Provinciale autonomo di Trento che tutte le comunicazioni riguardanti l attività istituzionale dovranno essere inviate unicamente al seguente indirizzo telematico ( ) e non ad altri indirizzi dello stesso Comitato TESSERA PERSONALE PER DIRIGENTI Con le procedure per il tesseramento L.N.D. online della stagione 2014/2015, le tessere impersonali per l ammissione al terreno di giuoco da parte dei Dirigenti delle Società sono state sostituite con una tessera personale, pertanto, ogni Dirigente avrà la propria tessera di riconoscimento. Ciascuna Società dovrà indicare, all atto dell iscrizione ai Campionati di competenza, provvedendo all aggiornamento nel corso della Stagione Sportiva, la lista dei nominativi dei propri Dirigenti. Sono considerati Dirigenti Ufficiali i Dirigenti tesserati ammessi nel recinto di giuoco. Il costo di ogni tessera è di 3,00 più 7,50 dell assicurazione e avrà le stesse coperture di quella per i calciatori. Le tessere per Dirigenti non ammessi al recinto di giuoco hanno il costo di 3,00. Il modulo di richiesta emissione tessera personale di ogni Dirigente dovrà essere stampata dal menù del sito della L.N.D. alla voce Tessere Personali Dirigenti pratiche aperte. Tale modulo, accompagnato dalla relativa foto (se nuovo dirigente), dovrà essere consegnato alla segreteria del Comitato Provinciale Autonomo di Trento, per l elaborazione delle tessere di riconoscimento, le quali saranno disponibili dopo circa giorni dal deposito SPAZI PUBBLICITARI SU INDUMENTI DA GIUOCO Pervengo richieste a chiarimento per l utilizzo di spazi pubblicitari su indumenti di giuoco, si ritiene utile riportare di seguito, la normativa riguardante l apposizione di marchi pubblicitari. Art. 72 delle NOIF Tenuta di giuoco dei calciatori 1. Per le società appartenenti alla Lega Nazionale Professionisti Serie A e alla Lega Nazionale Professionisti Serie B, i calciatori devono indossare per tutta la durata di una stagione sportiva una maglia recante sempre lo stesso numero. Inoltre, ogni maglia deve essere personalizzata sul dorso col cognome del calciatore che la indossa. Le medesime Leghe dettano le relative disposizioni applicative. Per le società appartenenti alla Lega Pro, alla L.N.D. e al S.G.S., i calciatori devono indossare per tutta la durata di una stagione sportiva maglie recanti sul dorso la seguente numerazione progressiva: n. 1 il portiere; dal numero 2 al numero 11 i calciatori degli altri ruoli; dal numero 12 in poi i calciatori di riserva.

17 193/08 2. II Capitano deve portare, quale segno distintivo, una fascia sul braccio di colore diverso da quello della maglia. 3. Le Leghe ed il Settore per l'attività Giovanile e Scolastica stabiliscono a quale squadra compete cambiare maglia nei casi in cui i colori siano confondibili. 4. Non è consentito apporre sugli indumenti di giuoco distintivi o scritte di natura politica o confessionale. E consentito, per le società appartenenti alla Lega Nazionale Professionisti Serie A, apporre sugli stessi non più di tre marchi pubblicitari, della natura e delle dimensioni fissate dal Consiglio Federale e con la preventiva autorizzazione del competente organo della Lega. E consentito, per le società appartenenti alle altre Leghe e al S.G.S., apporre sugli stessi non più di cinque marchi pubblicitari, della natura e delle dimensioni fissate dal Consiglio Federale e con la preventiva autorizzazione del competente organo della Lega. Per le società della L.N.D. e del S.G.S. i proventi derivanti da sponsorizzazioni dovranno essere destinati alla creazione e/o allo sviluppo dei vivai giovanili nonché alla diffusione dell attività dilettantistico amatoriale svolta in ambito territoriale. 5. L indumento eventualmente indossato sotto la maglia di giuoco potrà recare esclusivamente il marchio dello sponsor tecnico di dimensioni non superiori alle misure regolamentari. La mancata osservanza di questa disposizione, risultante dal referto degli ufficiali di gara, comporterà l applicazione dell ammenda. 6. Per le società appartenenti alla Lega Pro, alla L.N.D. e al S.G.S. è consentito, in aggiunta ai marchi già previsti un appositivo recante il marchio dello sponsor tecnico su una manica della maglia indossata da ogni calciatore. COMUNICATO UFFICIALE N. 66/A Il Consiglio Federale Vista la modifica all art. 72 delle N.O.I.F. approvata in data odierna; ritenuto opportuno alla luce di tale modifica ridefinire dimensioni e modalità di utilizzo degli spazi pubblicitari sugli indumenti di giuoco; visto lo statuto federale d e l i b e r a Le società della Lega Nazionale Professionisti Serie A possono utilizzare sulle maglie da giuoco uno spazio per la pubblicità da sponsor commerciale fino a 350 cmq. e possono inserire all interno di tale spazio non più di due marchi, di cui uno al massimo di 250 cmq. Le società delle altre Leghe e del S.G.S. possono utilizzare sulle maglie da giuoco uno spazio per la pubblicità da sponsor commerciale fino a 250 cmq nella parte anteriore e fino a 150 cmq, nella parte posteriore. In tal caso le società della L.N.P. Serie B e della Lega Pro possono inserire nello spazio anteriore fino a due marchi e nella parte posteriore un solo marchio, mentre le società della L.N.D. e del S.G.S. possono inserire nella spazio anteriore fino a tre marchi e nella parte posteriore un solo marchio. Le società della L.N.P. Serie B, della Lega Pro, della L.N.D. e del S.G.S. possono apporre altro marchio pubblicitario, di dimensioni non superiori a 75 cmq, sui pantaloncini da giuoco. Pubblicato in Roma il 28 settembre 2012 IL SEGRETARIO Antonio Di Sebastiano IL PRESIDENTE Giancarlo Abete 3.12 NORME ORGANIZZATIVE INTERNE F.I.G.C. - ART AFFILIAZIONE Con riferimento all art. 15 delle N.O.I.F., si informano le Società interessate che, per la stagione sportiva 2014/2015, le istanze e le relative documentazioni devono pervenire presso il C.P.A. di Trento entro il giorno antecedente alla scadenza delle iscrizioni del campionato alla quale intendono iscriversi DIVIETO PER I TESSERATI DI PARTECIPAZIONE AD ATTIVITÀ CALCISTICHE NON AUTORIZZATE Il Consiglio Direttivo del C.P.A. di Trento ritiene opportuno e doveroso ricordare nuovamente che è vietato alle Società affiliate e ai tesserati della F.I.G.C. organizzare e/o partecipare a tornei non espressamente autorizzati dalla Federazione stessa. Le eventuali segnalazioni che perverranno al Comitato saranno trasmesse alla Procura Federale. Si ricorda altresì che gli infortuni verificatesi in manifestazioni calcistiche non autorizzate non possono essere ammessi al beneficio del risarcimento assicurativo.

18 194/ COMUNICAZIONE DI SERVIZIO Si segnala che per evitare disguidi e/o non lettura di messaggi inviati dalle società tramite e mail al Comitato Provinciale autonomo di Trento che tutte le comunicazioni riguardanti l attività istituzionale dovranno essere inviate unicamente al seguente indirizzo telematico ( ) e non ad altri indirizzi dello stesso Comitato. 4. COMUNICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEL S.G.S. DEL COMITATO DI TRENTO 4.1 COMUNICATO UFFICIALE N 1 DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Si informano le Società che la F.I.G.C. S.G.S. ha pubblicato il Comunicato Ufficiale N 1 del Settore Giovanile e Scolastico per la Stagione Sportiva 2014/2015 che viene postato sul sito del Comitato Provinciale Autonomo di Trento in data 17/07/2014. Si raccomanda a tutte le Società che svolgono attività di settore giovanile un attenda lettura del Comunicato che è stato in parte modificato e ridotto rispetto a quelli delle Stagioni Sportive precedenti. 4.2 RADUNI E PROVINI PER GIOVANI CALCIATORI Con riferimento a quanto riportato nel precedente punto del presente C.U., si ritiene opportuno riportare integralmente quanto previsto per i raduni e per i provini dei giovani calciatori.

19 195/08

20 196/08

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011.

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 049/2010. Milano, 1 ottobre 2010. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Gentile Presidente, con il rinnovo del tesseramento per il 2011, colgo l'occasione

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale

Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A G I U O C O H A N D B A L L P a l l a m a n o AREA TERRITORIALE LIGURIA PIEMONTE LOMBARDIA - VENETO - FRIULI V. G. Ufficio Attività Agonistica Giudice Sportivo Territoriale

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 47 del 28/05/2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 47 del 28/05/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Delegazione Provinciale di Cremona Via Milano, 10 d - 26100 Cremona Tel. 0372-27590 Fax 0372-23943 Sito Internet: http://www.lnd.it E.Mail: del.cremona@lnd.it Stagione

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 21 del 05 Gennaio 2012 ATTIVITÀ DI SETTORE GIOVANILE 2011/2012

Comunicato Ufficiale n. 21 del 05 Gennaio 2012 ATTIVITÀ DI SETTORE GIOVANILE 2011/2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20011/2012 Tel (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA STATUTO FEDERALE CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA APPROVATO CON DELIBERA PRESIDENTE CONI N. 130/56 E RATIFICATO DALLA GIUNTA C.O.N.I. IL 4/9/2012 INDICE

Dettagli

NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA

NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA NORMATIVA GENERALE AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI * * * * NORMATIVA ATTIVITA PROPAGANDA E SCUOLE NUOTO FEDERALI * * * * STAGIONE 2014 2015 APPROVATA CON DELIBERA C.F. 7/7/2014 AGGIORNATA AL 07/10/2014 INDICE

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Titolo primo L Associazione Italiana Arbitri Capo primo: Natura, funzioni e poteri. Art. 1 Natura e funzione 1.L Associazione Italiana Arbitri (AIA) è l associazione

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013 L accertamento delle cause di scioglimento ai sensi dell art. 2484 c.c. e gli adempimenti pubblicitari conseguenti per Società di Capitali e Cooperative. 1 L art. 2484 c.c., rubricato Cause di scioglimento,

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento del Giuoco del Calcio corredato dalle Decisioni Ufficiali FIGC e dalla Guida Pratica AIA Edizione 2013 FEDERATION INTERNATIONALE DE FOOTBALL ASSOCIATION (FIFA)

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Federazione Italiana Nuoto. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014

Federazione Italiana Nuoto. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014 Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta dal Coni Federazione Italiana Nuoto F.I.N.A. LE.N. I.LS.E. I.L.S. Propaganda-Scuole Nuoto Prot. AP/pr/ar/2013/8904 Roma 15 novembre 2014 Ai Presidenti dei Comitati

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III Regolamento Organico F.I.N. INDICE TITOLO I CAPO I LE SOCIETA Art. 1 Affiliazione pag. 1 Art. 2 Domanda di affiliazione pag. 1 Art. 3 Domanda di riaffiliazione pag. 2 Art. 4 Accettazione della domanda

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI FISCALI E TRIBUTARI DELLE SOCIETA ED ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE INTRODUZIONE Uno degli obiettivi che il nuovo consiglio federale si è posto all atto del proprio insediamento

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

CAPITOLO I - COSTITUZIONE

CAPITOLO I - COSTITUZIONE CAPITOLO I - COSTITUZIONE ART. 1- FONDAZIONE E' fondata per coloro che aderiscono e aderiranno al presente statuto, che prende vigore immediato, un' associazione per la pratica e la diffusione del Viet

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 4/I-II del 24/01/2012 / Amtsblatt Nr. 4/I-II vom 24/01/2012 267

Bollettino Ufficiale n. 4/I-II del 24/01/2012 / Amtsblatt Nr. 4/I-II vom 24/01/2012 267 Bollettino Ufficiale n. 4/I-II del 24/01/2012 / Amtsblatt Nr. 4/I-II vom 24/01/2012 267 Albo dei dirigenti delle istituzioni scolastiche e formative provinciali Sezione I dirigenti preposti ad una istituzione

Dettagli

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Via Alcide De Gasperi, 42-40132 BOLOGNA (BO) Tel. 051 3143.806 Fax: 051 3143.881 sito internet: www.figc-dilettanti-er.it

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETA' SPORTIVE DILETTANTISTICHE (RASSD)

REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETA' SPORTIVE DILETTANTISTICHE (RASSD) REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI E SOCIETA' SPORTIVE DILETTANTISTICHE (RASSD) GUIDA AL PROGRAMMA DI GESTIONE DELLE ISCRIZIONI Ufficio Organismi Sportivi DSA, EPS, AB novembre 2014 1 Informazioni Generali 1.

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

CAMPIONATI GIOVANILI 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 20 del 28 MAGGIO 2015

CAMPIONATI GIOVANILI 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 20 del 28 MAGGIO 2015 CAMPIONATI GIOVANILI 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 20 del 28 MAGGIO 2015 Si comunica a tutte le società dei campionati giovanili che a partire dal 12.05.2015 NON sono più accettati spostamenti via posta

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

Relazione del collegio

Relazione del collegio Relazione del collegio revisori i dei conti RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI SUL RENDICONTO DELL'ESERCIZIO 2013 DEL PARTITO "IL POPOLO DELLA L1BERTA'" Il Collegio dei revisori composto dai

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua Eventi definitivi MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 18 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

ASSOCIAZIONE ORTI URBANI TRE FONTANE

ASSOCIAZIONE ORTI URBANI TRE FONTANE ASSOCIAZIONE ORTI URBANI TRE FONTANE sede: Casella Postale N.6 C/O Ufficio Postale Rm 161 Via della Fotografia 107 00142 Roma Mail: orti.urbani.tre.fontane@gmail.com REGOLAMENTO INTERNO Art. 1 - Scopo

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli