Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6

7 ORAZIONE FVNERALE D I GIROLAMO LANFREDINI Canonico Fiorentino IN MORTE DELLA REGINA ISABELLA DI SPAGNA-

8

9 ^?^ f^j-^c'5- ^^^^^^^l^^^^^^r-^^-ngiui^tamfieria disp!^

10

11 ALLA SERENISSIMA VITTORIA PRINCIPESSA D'VRBINO GranduchefTa di Tofcana m 0 N reuerente penjìerofirmai dedicare a P'ojìray^itez^Z^ /c-" I Iodi della Regina di Spagnay che prima con roìzj^famlk prejt ad ahhoz^z^are a ^ ora p'r obbedire i fecondi comandamenti pubblico alle Stampe; non perche dia debba inchinami quegli occhi della cui vifla fon degnifolamente i Vanegirici de' più folenni Oratori y ma accio non refìinoquellefra l'omhrt^ d'eterna dimenticanz^a infelicemente fspolt^^ T or ter a dunque in fronteqwfi Ora'^one il noms dì V*A-^e dentro l'erotchs Az^ioni deh Catto! :- ^ fi*

12 8 quello?cu ISABELLA^ afinche feruad'abbellì' fnento ad opera cosìfemplice e qmjìe come v'mo ritrattoyacht chefa rapprefeftttno gl'innumerah'dipregi) cidi cinio)^ arricchito l'animo di V A vantaftcon ammirar la^^^na ijìuporè del Mondo dipoffèdere E (^ fé è veroych'ai Rami di faldtjfima ^óuere non appendovn Fellodoro ma fpogite dipoueraeloquen^ayfpero almeno cht^^ comefuoiglorio/i Trofeinon permetterà V A che dà Turbini di pr ocellofainuidiafienoàbb^ttut e diuelte in quellaguifa ch'iobramo di non céder dall'ejfere D:F»ASer nifs VmilifsḊeuotifs " Obligatijf/ìmo Vaj!alloe Seruitors Girolamo Lanfredioi Ecco

13 9 ^C C O dell'implacabil Guerriera le funefte vict rie ecco dell' vmane-5 vicende SA i lacrimofi Trofei Giace pallida e fcolorita ^ benché dentro a fèpolcro di gemme^e d'oro;quell'idea di Real PrincipefTa che tratta^ dalla più alta sfera^abbelliua le Spagne adornaua l'europa 5 l'vniuerfo arricchiua Oh come ilchiaro 5oie della_5 SerenifsI^S ABELLA nel mezzo Cielo del corfb di fùa vita^sfauillaua raggi d'in finitaluce? Qual felicità prometteua-j lo fplendoredi s\ pura fiamma a gliam piregni deir Ibero Monarca? Come toflo all'afpetto di sì cortelè pianetaco la bell'iride di pace fperaua racconfòlarfil'europa?e fefleggiare il Mondo? lue a noi celate ragionigli Ma legge d'inuiolabil volere che? per vmani defiderjfcherniti rende e' iniegna adeffo come deboli e fpofiatifieno i mortali B fo-

14 IO foftegni e quindifàggiamente apprendiamo a non fidarci di quel ftreno che troppo efpofloa i torbidi fiatid' Auftro peitifero in breue giro d'ora ricoprir fi puote col manto di tenebrofiffimi orrori Vorrei pur chiuder' il varco a' pen fieri noiofije raffrenando ilduoloj fiiodar la lingua in aggiufl:ato racconto gran pregi d'isabella : ma l'acerbità della ferita gl'imperi della mente mi tiranneggia de i e sforzandomi a deuiar dal fégnato fèntiero nelle rouine e ne' precipizi conduce ben delia confufione incautamente mi Per lo che fé da gliordini di parlaretrauiandogl'iniègnamenti dell'arte tralafcerò j e confondendo le-^ regole di perfettodifcorfo^ognipiù vago abbellimento di Rettortco Artificio difprezzerò j piacciaui d'afcriuerlo a quelladabrdinanza di mente^che no ha forza di rauuifare ad vna ad vna le fùb«già che di tutte le virtù^dicui blimi prerogatiuedi queft'eroica Pignora fre-

15 fregiatoera l'anlmo)" abbellito il corpo impoffibile mi farebbeperche infinite narrar' i vanti 5 e ridir legione^ contentateui almeno che della Pietàe della Prudenza faueilandouifra qiiefte due doti che fono le più amabili più e ragguardeuoli ne' regnanti racchiuda l'ampiezza di piùcopiuto fauellaméto Fu bizzarria ingegnofa di Teologo^ dall'egiziana Gentilità ftimato vn'oracolo^l'infègnare ch'all'anime da GelefteMiniflroprima che mortale iì veflifrerovna ir fortunate gran di ipoglia tazza di liquoreprefèntatafoite aila quale-^ volontariamente appiccandofipoteffe ro di lubblime intendimento reftar dotate e chi più n'aueffe beuuto d'ingegno fottile o di mente fpirituale confèguiifepiù beata fortuna E volle additarne iltrimegiltocon quefta fauolofa dottrinache l'anime pofciaentro a' corpi racchiufe quantunque nella medefimaeflenza inalterabilirimaneffero B z nul-

16 1% niilladimeno nell' accidentali qualità eran con diuario Fvne dall'altre diflinte E vaglia il vero che si fatta ventura dee concederfi a' Grandi dalla Diuina Prouidenza deftinati al gouernamento de' Popoliperche fé nella vaftità de gli Oceani le perlepiùpregiatee più belle fipefcanojben' è ragione che non altroue che nello Splendore delle Reggie 5 e nella fòmmità delle fortune più eccelfè!' Anime di Spiritipiùgeneroficom» parifcano adorne» Nacque Isabella Regina di Spagna nel principiodi quefio Secolo ^ ora per la tranquillità della Pace fi potea Secolo d'oro con che alf chiamar tutto che oggi per l'ofìinate guerre e furori di Marte abbia tralignato in Secolo di ferro Nacque del Grand' Enrico il cui fblo nome ha ilpefb 5 e la Maeftà di fegnalatiffimo Encomio e 5 Medicìnata di quellastirpecheanno» di Maria uera per fuoi rampolli 5 e Guerrieri fra le

17 ^3 le Palme nodritie Senatori della Vaticana Porpora e Granduchi della Tofcana ^ e Pontefici Vicari del Cielo Nacque dico d'enrico^edi Maria:Prin cipi di tal generofitàdi cuore sì vaftoj e di virtù cosi impareggiabileche l'in- uidiofa fortuna mentre tentò d' ofcurarlifùo mal grado li rendette più gloriofi A pena vide queflaluce la Real Principelta 9 che dimoflrò la difuguaglianza delle Stelle di primiera grandezza dalie faccelle minorile fecondando l'indole dell'anime nobili le quali fé di fé traditrici non fono dalla Pietà lor' elemento natio non fi dilungano mai j all'opre di Religioneviuaciflimamente fi dedicò - Nonfo fèdi Poetica finzione meriti nome^ciò che filegge di queglivccelli che più fon ricchi di piume che informati di Corpo : fo bene che i'augufta Signora5ancorfanciullina tutto fpirito fembraua^tanto erano le maniere foaut rara

18 14 rara la cortefiadolce la graziaṿiueiia in vn mar di delizie della Regia Cafà ^ ma come la madreperla y non d'altro ^ che delle rugiade del Ciclo Gradiua con maeflofa grandezzai trattenimenti di quellatenera età^ma c5 auuenétezza maggiore ne' quelli^ qualila deuozionc più trionfaua Sembraua quell'albergo Reale prefàgo delle fortune della fua Eroica Principeffa " 9 ambiziofo nodriua con proporzionato alimento di Paradifo quelgiglio^chepofciatrapiatar fidoueua fra le palme dell'lbera Corona che allora j più vigorofè riconobbero gliaccrefcimentiquando la Pietà n'è fiata coltiuatrice E certo che giorno fortunato fu quello nel quale Isabella dalla Francia partita calcò le fponde del fiume Beouia che per i fliperbiapparatinon inuidiò le gemme del Gange o itefori dell'eritree Maremme che per iragguardeuoli Perfonaggi y a si gran fatto concorfi non

19 ^5 non cedette alle Corti più rinomate Ma raccortiffima Donnaja cui la Pietàj Cinofura veritiera e fedekjilcammino del Cielo additaua nel rapidocorlb di quell'acque rauuisò la fugacità delle;» mondane grandezze^e fu quell'inflabi Arene fondò ildifpregiodella caduca felicità Non prima cinfe la fronte di Real Diadema ch'all'amor celefle j più erettamente incatenò il (uo cuore j e fi die a proccurar Tingradimentodel culto Diuino fu la 5 qual baie come d'in- diamate s'innalzano e flabili- frangibil fconfi le Monarchie Per lo che flimaua anch' ella inganno d'animo forfè n- nato iicredern^chesezailcalore^egl'in flufh del 5ole eterno i diiègni Politici j e l'azionieziadio piùgiulle doueftero felicemente fortire L'antenne d' vna tal fuperftiziofanauedis'alaminaper lifoli affari da quella fciocca gente addimandati Sacri s'inalberauano Et Isabella doue mai dirizzò i gè nero 15péfieri?

20 16 fieri? Qual berfaglio alla lua mentcj " al fiiobraccio prefìfte? Introdurre diuote vfànzeriformar con timorati coftumi la Corte richiamar le virtù^quafi che fuggitiue furon li sforzie le cure-^ maggiori Parli in mia vece quel fbntuofb Tempio Rocca inelpugnabile-^ della Penitenzaoue con largo iòuuenimento mendica fchiera di Religiofi perfettiprouuiflateneuachele fue non interrotte preghierecon orazioni continue accompagnaflero e co' fbfpiri Vi ricorderete ^Signori " alla funefta rimembranza aggiugnerete le lacrime di quellapiù che iàcrilegabarbariecol la qualemal nati Giudei Fadorata Immagine del Crocififfo Redetore ofàron di flagellare Sq allora n5 crollò il Mon do ie al Sole con eterna Eclsile non li fcolorarono i raggi fu prodigio della Diuina Carità che ritenne i fulmini BELLA della Gìuflizia ; lo cui fdegno anch'isa- placòmetreall'immagineaugufta

21 17 fla ereffe quelfamofifllmo Tempio eh' io vidiceua e l'adornò d'ineftimabili arredidefiderofa in si fatta guifadifaldare ( per cos'idire ) le nuoue ferite del IlioSignore^e di cancellare con la reuerenza e col pianto de glioflequiofìfedeli le macchie di quell'innocente fàngue^e l'oltraggio de' perfidimafhadieri Ma non arreliò qui il corfò^nequipian tò le colonne di liia Pietade Afcriuefi ad inuenzione di Platonica filofofia che imodellie l'idee di tutte-3 le cofè fieno fèrbatee nafcolè nel Mon do che chiamano Archetipo" intelligibile dentro il concauo della Luna Ma non è giàfauolaofogno Platonico che'l modelloe l'idea di ReligioftPrin cipefita nella mente anzi nell'operedi quefla gran Donna fivedeffe (colpita (5 ripoflaquafi ne' nafcondigli nuoua Luna nel Cielo della Spagna Luna Condottierae Regina Che {e la delle Stelle come vagamente difcorrono le Poe- C fie

22 t3 fie^forma di quelleverfo la fera ben'ordinato Squadrone5ediuifandolele fchie ra in Campo per combatter co' Raggi quaficon Atte d'orocontro le tenebre delia Notte ^ Anche Isabella Tulcni vt Luna per le bellezze non men dell'animo che del voltofi compiacque fouen te di guidar le fchiere di tante Donzelle o pure Stelle nel fuo Regio Palazzo e come noua Debora diiporrela fua_j Corte contro l'inuifibil Sifarain ben' ordinata battaglia non perchetrafitto da vn chiodo maqual' immondoe tralordojnon fo s'io dica inletto o aborto di natura^con la fragranzadi fiorieftinto fi rimanefte Chi vide mai che formidabir Efèrcito colla fronte fcoperta e difarmato il pettoadornandofolaméte di Rofè porporine la deflra fconfiggeffenimici? È pure è vero che l'eroica Signora intrecciando e co le labbra e col cuore corone di Rote non meno Mifteriofech' air Alta Regina dl Cielo gra-

23

24 2-0 ditte non fi brandifce mai il ferro per recider'iì Capo fatale^^ prima col cuore pieno di lacrime ^ e riuolto al Cielo non fi chiede il fourano conforto braccio cadente non s'auualora Fu pre y ^ e'i gio di Boieslao Rè di Pollonia^pernon degeneraredalle Paterne virtù^fiflare-^ ilguardo nelflmmagine del Genitore al collo pendentema della Gran PrincipefTafia vanto maggiore^chedifprezzando d'imitar colè terrene a 5 quell'eterno ritratto di Sapienza infinita gli occhi della mente riuolgeite^per afifemprarne più alvino che le foflè pofi^bile entro al flio cuore le perfette lèmbiaze Quindi che marauiglia^ièdifènno^ di prudenza quafiibprannaturale fofle dotata j cocioffiache al fonte d'ognipiù fino fàpereben due volte la (ettimana il nettare di Paradifo da queldiuino Mae Uro 5 meglio che da gli Scrittori de gli andati fecoli e da' moderni Politici le maniere imparaffe di giufliflìmo gouerno

25 no Riuolgete ZI fé v'aggradailpenfiero a i configli da lei con viuaciffimo accorgimento propofti Fiffate ilguardo alle refòluzioni con tanta maturità elette j e meco direte y che non mancò al Isabella fbttoponendogliomeri alrincarco de' Regni acciò il Conforte Numa Ifpanola fua Come veglilo Egeria Atlante nel fèno firipofaite di lietiifima tranquillità? Qual Amore^ch'efiTerdee TAcate della Kegiapoteilà dimoitrò ella verfb de' Popoli? Certamente^che il Grand'Alfonio nono Rè di Cafliglia poteua ad Isabella conceder l'imprefà-j del Pellicano piagatofi col proprio roftro nel petto^scilbreue^ma nobil motto tutti render felici Pro hge y (fpro l{ege Auuegna che-? ella non ammetteua nel cuore altro pen fieroche la perfetta cuflodia delle diuine " vmane j leggi per " vna carità fuifcerata che le perfuadeua di fparger eziandio iliangue^ in benefizio del fuo Monarca Onde me-

26 merauiglianon fia ^ s'eglialla di lei fàuiezza confidaffe la fòmma de' negozj più graui e l'imprefè^ poco meno che difperatẹ Impadronirfide gli animi ha troppo voleri del malageuolcje molto più de' de' Grandi 5 che oltre la comune de gli huomini godono libertà Angolare di lòuranità e di maggioranza-^ fio accomodandofi al genio Seppe nondimeno Isabi^lla colla pru- deftrezza e coll'oitequio mode- dente di Filippo ilquarto^piùfaggiamenteche non fece Liuia Drufilla con Tiberio Auguflo y farlipadrona delle fue voglie e 5 di vantaggio del cuor di Lvjgi decimoterzo inguifatale(che fé fama non mente) l'vno e l'altro di quei Monarchi aurebbon depofìtatinel petto di queftapallade gl'intereiti e l'aggiuflamento della pubblica Pace Ne qui debbo afcondere fotto filenzio quellaparte di Griftiana prudenza) colla quale fèmedefima reffe in vn' armoniolò concento si nella

27 nella profpera come ^3 nella finiftra tortuna : Perciòche il vedere vna Donna in mezzo a gli ftraboccamenti ^ che prelèntanoa tutte l'ore temperata fra'l tumulto de gli affari pacifica^nelle fcam bieuolezze delle cofè vmane Tempre co ftantejvna Donna che poffa quanto voglia ne voglia oltr' ildouere 5 vna»? Donna che racchiuda tutti i fuoi defiderjtra' confini della modeflia^checon le paffionipiù fiereingaggibattaglia-? y che non calpefli la terra fé non cou'eftremità de' picdifi{fando la miglior par te di le ftefiànel Cielo ^ non è egli per voflra fé fpettacolo che rifuegli alla-? Fama le Trombe e gliftuporia' mortali? Quelle fon le prodezze quefle le gloriedell' Amazzoni del Criftianefimo: le qualicolla Icorta di Celefte prudenza per ben gouernare le Nazioni foggetteibggettaronprima i propri appetiti - e più auuenturate delle Semiramidi dell'affiriadelle Teodore della Gre- fi

28 Grecia delle Tomiri della ScitiadelF Amalalunte dell' Italia fé medefime-? foggiogarono Ẹ di vero quanto Isabella toffe Padrona di fé ben'allora lo dimoltrò5che i replicaticolpid'intempe- Hiua priuazione de' figliuoliche j a detto d'euripidefon l'anima de' lor GenitoYÌjfoflenne più franca delle Donne-? Spartanee qualiolimpo alle tempeffe fuperìore con afciutto volto la Diuina Maefià fupplicò che nella perditadi quelli all'amor fuo queftiche in terra_5 felicemente viuono guadagnafte Oh petto ch'io dir potreiauer cangiato in bronzo la tenerezza di Madre Forfè gittò ella neir vltimo fpiritovna lacrima od vn fbfpiro mentre a chi d'intorno y altifieuale raccomandò il Principe " incaricogliche fbur' ognaltra cofa 5 ricord affé al Rè la fedel cura efìb dichiarandoli in ciò più gelofa_? delle virtudi del figliuolo che non fu Olimpiade della gloria del fiioaleftandro di

29 dro Oh ^5 come volentieri prima di partirfidal Mondo aurebbe goduto della-j prefènza del Real Confbrte per riuerirlo e 5 prender da lui gli eflremi congedi Ma non per queft'ombra di terreno penfàmentojonube di maritale affetto ebbe forza d'offufcar la luce del filovolere giànelle mani di Dio fantamente rifegnato Gioiua l'intrepida- Isabella dalla fierezza del malore crudelmente trafitta 5 e nell'amarezze de* patimenti le dolcezze ritrouaua dell'amor Diuino Pareua che colla fèrenità della fronte lufìngafife la Morte di cui ^ non io giàiote folle acquiftosi prezioloo pure del vero*sole di Giuftizia dalla Croce pendente ne' raggi del quale moribonde Qui chiufe le luci conforme all'vfato dourei fcioglier' il freno al pianto " efàlar dal cuore accefi Ibfpiri per lo D a guifà d'immortal Fenice fra gliaromati delle proprievirtù fififando il guar do la fofpirataregina ihiar-

30 :l6 U0IÌ5con lacrime confolando pofcia che nella funebre pompa Ma fmarrito teforo di tanti pregie per Tirreparabirperdita di quell'eroiche prerogatiue onde mendichi andremo ^ la noiira pouertà fe pur fiano a ciò bafte- di quefto AuguftifllmoTempio auete oggi confecrato al merito d'isabella ilvoftro cor doglio^ceda nelfauuenire ilduolo raflèreni il cuorejperches'io ben rauuifociò non farebbe fé non dolerci a tor- 5 e quafì che noi al gloriofò Trionfo inuidiaflimo di quell'anima grande-^y altro non faremmo lamentandoci del fua vita E' tramontata è vero e fi fuo paftaggio che querelarci dell'eterna Isabella neir onde Ibere oue il Sole tramonta che pari fèpolcroauer doueua col Sole chi vi fifeal Mondo vn Sole-^ d'eroica pietàe di fburvmana prudenza Ma ellacome fperar mi lice nel meriggio dell'eternità più che mai lampeggia e foura i Regni della Spagna^ $

31

32 Si fiampi ofteruati li fbliti ordini Dat il di ip Agollo 1(545 V'mcmzo Rahafta Vicario Gener Sì flampi adi zo Agoflo 164^ Fra Giacomo Cima Inquìftt Gè» di Fir" AleiTandro Vettori Senatore) e Audit di S A S

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

Scacchi ed enigmistica

Scacchi ed enigmistica Scacchi ed enigmistica Di Adolivio Capece Sciopero della fame in massa Visto che con un capo avean da fare col qual non si potea più ragionare nessuno, ad un tratto, s'è più fatto avanti e han smesso di

Dettagli

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio.

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. 1 È BELLO LODARTI 2 CANTERÒ IN ETERNO 5 NOI VENIAMO A TE 6 POPOLI TUTTI È bello cantare il tuo amore, è bello lodare il tuo amore, è bello cantare il tuo amore, e bello lodarti Signore, è bello cantare

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche c. 1 Illustrissimi signori Per la maggior facilità e chiarezza della stima dei mobili del patrimonio dell illustrissimo signor marchese bali Vincenzio Riccardi, incaricatami con il decreto delle signorie

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana Dante Alighieri Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana 1 Biografia di: Dante Alighieri Nacque a Firenze nel 1265 da una famiglia della piccola nobiltà fiorentina e la sua vita fu profondamente

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

I PASSI DELL EVANGELIZZATORE. Is 52,7-10

I PASSI DELL EVANGELIZZATORE. Is 52,7-10 I PASSI DELL EVANGELIZZATORE. Is 52,7-10 7 Come sono belli sui monti i passi dell evangelizzatore di chi proclama la pace, evangelizza il bene, proclama la salvezza, dice a Sion: regna il tuo Dio 8 Una

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

E come questo occaso è pien di voli, com'è allegro de' passeri il garrire! A notte canteranno i rusignoli: rimanti, e i rei fantasmi oh non seguire;

E come questo occaso è pien di voli, com'è allegro de' passeri il garrire! A notte canteranno i rusignoli: rimanti, e i rei fantasmi oh non seguire; Davanti a San Guido I cipressi che a Bólgheri alti e schietti van da San Guido in duplice filar, quasi in corsa giganti giovinetti mi balzarono incontro e mi guardar. Mi riconobbero, e Ben torni omai Bisbigliaron

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT Adorazione Eucaristica A Gesù... per Maria Guida: In occasione della Peregrinatio della Statua della Madonna di Lourdes, lasciamoci illuminare

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton L infinito nell aritmetica Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton Poi lo condusse fuori e gli disse: . E soggiunse:

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

ANALISI DEL TESTO: "S'amor non è, che dunque è quel ch'io sento?" di F.Petrarca

ANALISI DEL TESTO: S'amor non è, che dunque è quel ch'io sento? di F.Petrarca ANALISI DEL TESTO: "S'amor non è, che dunque è quel ch'io sento?" di F.Petrarca S amor non è, che dunque è quel ch io sento? Ma s egli è amor, perdio, che cosa et quale? Se bona, onde l effecto aspro mortale?

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco

Va, pensiero Chorus of Hebrew Slaves from Verdi s Nabucco a, pensiero Chorus of Hebre Slaves from erdi s Nabuo a, pensiero, sull ali dorate; a, ti posa sui livi, sui olli, Ove olezzano tepide e molli L aure doli del suolo natal! Del Giordano le rive saluta, Di

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione»

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» CONGREGATIO DE CULTO DIVINO ET DISCIPLINA SACRAMENTORUM Prot. N.1139/11/L Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» Probatum. Ex aedibus Congregationis de Cultu

Dettagli

incontro e condivisione la strada: un luogo non solo un percorso

incontro e condivisione la strada: un luogo non solo un percorso incontro e condivisione la strada: un luogo non solo un percorso AGESCI ROUTE NAZIONALE 2014 Inventare la strada è un rischio, è il rischio: ma il rischio è la condizione della libertà, è l ambito della

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Sintesi primo incontro preparazione Colloqui Fiorentini Poco noto ad altrui, poco a me stesso. Conoscere Manzoni attraverso i testi 2 novembre 2010

Sintesi primo incontro preparazione Colloqui Fiorentini Poco noto ad altrui, poco a me stesso. Conoscere Manzoni attraverso i testi 2 novembre 2010 Sintesi primo incontro preparazione Colloqui Fiorentini Poco noto ad altrui, poco a me stesso. Conoscere Manzoni attraverso i testi 2 novembre 2010 Scopo di questo primo incontro è assumere l ipotesi interpretativa

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Luca 2, 8-20 PREMESSA. IL TESTO di Lc 2, 8-20

Luca 2, 8-20 PREMESSA. IL TESTO di Lc 2, 8-20 1 Luca 2, 8-20 PREMESSA Luca prosegue il suo racconto di natale. Lui è uno storico, ce lo dice all'inizio del suo vangelo (Lc 1,1-4), ma il suo intento non è quello di riportarci dei fatti freddi, così

Dettagli

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO Veglia di Preghiera Guida: Il sangue dei Martiri è sangue di speranza che, caduto in terra porta frutti di vita nuova. Non c è amore più grande di questo: dare la vita

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

LO ACCOLSE NELLA SUA CASA : LA CASA DI MARTA E LA CASA DI LIDIA

LO ACCOLSE NELLA SUA CASA : LA CASA DI MARTA E LA CASA DI LIDIA Scheda 14 LO ACCOLSE NELLA SUA CASA : LA CASA DI MARTA E LA CASA DI LIDIA Nel contesto della sua predicazione itinerante, Gesù trova ospitalità nella casa di due sorelle, Marta e Maria (Lc 10,38-42). L

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Innesti e Tecniche di Riproduzione

Innesti e Tecniche di Riproduzione Data inizio: 7-11-2011 Alberi da frutto Innesti e Tecniche di Riproduzione Sommario Perché innestiamo? 1 Innesto a Spacco 2 Innesto a Corona 3 Innesto a Triangolo 4 Innesti a Occhio 5 Innesto a Spacco

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

CI SEI CI FAI STRUMENTI in DO

CI SEI CI FAI STRUMENTI in DO & 4.. &.# # & # & & % & () # & 7 #. ##.# #.. Canto # 1 &. & Sol # STRUMENTI in DO # #. ##. Proprietà per tutti i paesi Edizioni musicali MONTEFELTRO Via Mazzini 48 Montecchio (PU) Tel. 071 490767 Copyright

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

20c. La Sofonisba di Vittorio Alfieri

20c. La Sofonisba di Vittorio Alfieri 20c. La Sofonisba di Vittorio Alfieri SCENA QUINTA Sofonisba, Massinissa Perfida! ed anco all inumano orgoglio Il tradimento aggiungi? 1 Il tradimento? Il tradimento, sì: mentr io mi appresto A voi salvare,

Dettagli

Rettangoli isoperimetrici

Rettangoli isoperimetrici Bruno Jannamorelli Rettangoli isoperimetrici Questo rettangolo ha lo stesso perimetro di quello precedente. E l area? È la stessa? Il problema di Didone Venere ad Enea: Poi giunsero nei luoghi dove adesso

Dettagli

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 Dal Vangelo secondo Giovanni 9, 1.6-9.13-17.34-38 In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita. Sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Quell'uomo che si chiama Gesù

Quell'uomo che si chiama Gesù Parrocchia di Maerne Schema per gli Esercizi Spirituali parrocchiali 2013 Quell'uomo che si chiama Gesù Secondo Giorno Introduzione La storia della guarigione del cieco ci aiuta ad aprire gli occhi sull

Dettagli

Le arie più celebri de Il barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini su libretto di Cesare Sterbini

Le arie più celebri de Il barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini su libretto di Cesare Sterbini Le arie più celebri de Il barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini su libretto di Cesare Sterbini Coro Piano, pianissimo (Fiorello, Conte, Coro) Una piazza della città di Siviglia avanzandosi con cautela

Dettagli

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo Domenica, 15 novembre 2009 Dov'è il tuo zelo Apocalisse 3:14-22- All'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: queste cose dice l'amen, il testimone fedele e veritiero, il principio della creazione di Dio:

Dettagli

Novena dei malati a San Josemaría Escrivá. 1 giorno Dio ci ama. Riflessione: Parole di san Josemaría Escrivá

Novena dei malati a San Josemaría Escrivá. 1 giorno Dio ci ama. Riflessione: Parole di san Josemaría Escrivá Novena dei malati a San Josemaría Escrivá 1 giorno Dio ci ama Francisco Faus Imprimatur Concediamo l'imprimatur all'opuscolo N0VENA DEI MALATI A SAN JOSEMARÍA ESCRIVÁ, del padre Francisco Faus, con l'auspicio

Dettagli

Giovanni Boccaccio Decameron Seconda puntata La peste

Giovanni Boccaccio Decameron Seconda puntata La peste Giovanni Boccaccio Decameron Seconda puntata La peste 1/5 Nell introduzione al Decameron Giovanni Boccaccio parla dell epidemia della peste che nel Trecento martoriò tutta l Europa. Per comprendere bene

Dettagli

PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA

PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA Comprensione della lettura Es. 1 Leggere il testo LA SIGNORINA MONICA e rispondere alle domande Tempo previsto per lo svolgimento : 1 h Punteggio massimo:

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli