RAZIONALE IL DOLORE CRONICO LOMBARE E LA PATOLOGIA DEGENERATIVA ARTICOLARE DEL GINOCCHIO: STATO DELL ARTE E PERCORSI TERAPEUTICI INNOVATIVI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RAZIONALE IL DOLORE CRONICO LOMBARE E LA PATOLOGIA DEGENERATIVA ARTICOLARE DEL GINOCCHIO: STATO DELL ARTE E PERCORSI TERAPEUTICI INNOVATIVI"

Transcript

1 IL DOLORE CRONICO LOMBARE E LA PATOLOGIA DEGENERATIVA ARTICOLARE DEL GINOCCHIO: STATO DELL ARTE E PERCORSI TERAPEUTICI INNOVATIVI Hotel Borgo Brufa - Via Del Colle, Brufa di Torgiano (PG) novembre 2012 RAZIONALE Quando parliamo di dolore il pensiero va immediatamente alle sofferenze causate dal cancro, ma le recenti indagini epidemiologiche dicono che un italiano su 4, vale a dire 14 milioni di persone, soffre di dolore cronico non oncologico e quasi 5 milioni sono affetti da dolori osteo-articolari continui, o almeno due volte la settimana, per tutta la vita. Oltre il 20% dei pazienti soffre di dolore cronico; il 4% di essi (quasi 2 milioni di italiani) soffre di dolore cronico con componente neuropatica, con un grave impatto sugli aspetti della vita quotidiana, anche dal punto di vista psicologico. A soffrire di più sono le donne (72%), gli adulti/anziani (71% oltre i 45 anni), le persone con un istruzione bassa (80%, media inferiore/elementare), prevalentemente casalinghe e pensionati (59%). Gli intervistati hanno manifestato una generale insoddisfazione verso il medico, i farmaci prescritti ed evidenziano la percezione di una scarsa sensibilità sociale al problema. Per il 65% delle persone si tratta di un dolore forte/molto forte e l 83% ritiene di non riuscire più a sopportarlo. Metà degli intervistati ha dichiarato che il dolore gli ha impedito di recarsi al lavoro e tutti stimano una perdita delle capacità produttive e di concentrazione attorno al 40%. Per la metà degli intervistati l esperienza del dolore è anche psicologicamente devastante. Fra i tipi più comuni di dolore cronico ci sono: dolore a schiena e gambe (low back pain) causato da lesioni spinali quali degenerazioni del disco, fibrosi epidurale, ernia discale, osteoporosi, stenosi spinale, aracnoidite, interventi chirurgici mal riusciti. Il dolore, che può arrivare a essere disabilitante, si avverte principalmente nella regione lombare, ma può diffondersi fino ai piedi, lungo le gambe. Data l importanza, attualità e diffusione del problema, la prima giornata del Corso verterà sull inquadramento del dolore cronico lombare come dolore misto, andando a definirne la componente nocicettiva e quella neuropatica. Si passerà poi ad affrontare gli aspetti terapeutici andando ad esaminare lo stato dell arte e i percorsi innovativi. La seconda giornata affronterà la patologia degenerativa articolare in quanto argomento di grande interesse per l ortopedico ma, vista la sua diffusione, anche per altri professionisti della sanità. Le problematiche cliniche e terapeutiche connesse con queste patologie sono infatti oggetto di quotidiano confronto fra specialisti dell apparato locomotore, medici di medicina generale e pazienti. Il dolore, la progressiva limitazione funzionale e la notevole compromissione della qualità della vita che queste patologie possono comportare, sono i principali elementi che impongono il ricorso ad un approccio multidisciplinare volto a definire il miglior schema di trattamento, integrando i benefici ottenibili con terapie di tipo diverso: non farmacologiche, farmacologiche e infiltrative. Ultimamente si sono affermati trattamenti alternativi alla soluzione protesica e pertanto si è pensato che un Corso di aggiornamento su questi aspetti terapeutici potesse essere utile. Durante la giornata si discuterà della scienza di base riguardante l origine e l evoluzione del danno articolare (alcuni aspetti di questo argomento sono tuttora molto dibattuti e, in parte, ignoti) e sarà dato ampio spazio alle tecniche di trattamento conservative e chirurgiche biologiche (miranti cioè al recupero del danno articolare non evolutivo).

2 Entrambe le giornate si chiuderanno con la presentazione di casi clinici in seduta plenaria con l obiettivo didattico di suscitare consapevolezza nei discenti su un percorso di analisi e diagnosi più in linea possibile con il quadro clinico del singolo paziente, facendo loro acquisire strumenti valutativi efficaci e performanti.

3 PROGRAMMA SCIENTIFICO Venerdì 16 novembre Il dolore cronico lombare, paradigma del dolore misto Low Back Pain paradigma del dolore misto: la componente nocicettiva ROSA GRAZIA BELLOMO Low Back Pain paradigma del dolore misto: la componente neuropatica ROSA GRAZIA BELLOMO Basi razionali della terapia PAOLO SAVERIO FIORE Relazione su tema preordinato Relazione su tema preordinato Relazione su tema preordinato Misure riabilitative nel Low Back Pain ROSA GRAZIA BELLOMO Relazione su tema preordinato Analisi e discussione di casi clinici R. S. BELLOMO, P.S. FIORE Presentazione di problemi o di casi clinici in seduta plenaria (non a piccoli a gruppi)

4 Sabato 17 novembre La patologia degenerativa articolare del ginocchio Fisiopatologia della cartilagine RAOUL SAGGINI Relazione su tema preordinato Percorso diagnostico ed inquadramento clinico RAOUL SAGGINI Relazione su tema preordinato Trattamento infiltrativo: la viscosupplementazione RAOUL SAGGINI Relazione su tema preordinato Strategie nella gestione chirurgica: dalla biosurgery alla sostituzione proteica GIULIANO BASCONI Misure conservative e chirurgiche nella gestione della gonartrosi G. BASCONI, R. SAGGINI Analisi e discussione di casi clinici G. BASCONI, R. SAGGINI Relazione su tema preordinato Relazione su tema preordinato Presentazione di problemi o di casi clinici in seduta plenaria (non a piccoli a gruppi) Test di verifica dell apprendimento G. BASCONI, R. SAGGINI Verifica con questionario

5 C.V. RESPONSABILI SCIENTIFICI E RELATORI GIULIANO BASCONI

6 CURRICULUM FORMATIVO Dott. Basconi Giuliano Sotto la mia responsabilità, ma attestabile da certificazioni eventualmente richiestemi, dichiaro di essermi formato secondo queste tappe sottoesposte: Diploma di Maturità: Liceo Classico Statale di Jesi Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita all'università di Ancona il 05/11/1985 Abilitazione alla Professione di Medico e Chirurgo nella sessione di Novembre 1985, presso la stessa Università di Ancona Specialista in Ortopedia (corso quinquennale: diploma conseguito nel 1991 nell'università di Ancona) Dipendente a tempo determinato dal 1989 per 6 mesi e poi da assistente medico e chirurgico in ortopedia e traumatologia a tempo pieno dal 1990 al 1991 all'ospedale di Camerino Dipendente a tempo indeterminato, prima come Assistente chirurgo in Ortopedia e Traumatologia presso l'ospedale di Fabriano dali' ottobre del 1991, poi come aiuto dal 1993 ( e successivamente dirigente medico di 1 0 livello dopo l'attuazione della riforma sanitaria) fino al mese di settembre del 2002 presso l'ospedale di Fabriano. Dipendente a tempo indeterminato come Dirigente Medico di 1 0 livello presso l'azienda Ospedali Riuniti di Ancona, dal mese di Ottobre 2002 a tutt'oggi. (marzo 2011) ho effettuato ricerche e pubblicazioni sul dolore rotuleo, sulla baropodometria elettronica, sulle distorsioni di caviglia con tratttamenti cruenti ed incruenti, ed altri studi sulla chirurgia della mano Dal 2002 in poi ho effettuato numerosi Stage - Master all'estero, ( e cadever Labs):./ Corsi di anatomia chirurgica e interventi condotti su cadaveri all'università di Monpelier per ben 2 volte (chirurgia anca e ginocchio)./ Corsi all'università di Barcellona ( anatomia e chirurgia artroscopia ginocchio e spalla per ben 3 anni)

7 ../ Corso all'università di Granada (chirurgia ginocchio - rachide dorso lombare - stabilizzazioni anteriori per via toraco scopica, anche con robot chirurgici../ Due corsi svoltisi a Madrid sempre di chirurgia protesica all'anca../ Corsi in Italia per la chirurgia del piede ( Torino: Prof. Pisani a Bologna dal Prof. Giannini dal 1992 al 1998, proposti dalla società di Chirurgia del Piede alla quale sono iscritto)../ Corsi di chirurgia tradizionale ed Artroscopica alla spalla ed ad altre articolazioni maggiori, tenutosi dal prof. Pellacci a Bologna e dalla Società di Chirurgia Artroscopia Italiana in Toscana, a Cortina D'Ampezzo con Live Surgery e con interventi condotti in equipe presso lo stesso Ospedale con il meglio dei Chirurghi Artroscopici negli Stati Uniti e nel Mondo../ Corsi di chirurgia mini invasiva al piede tenutesi in Spagna a Murcia dall'ideatore di questi interventi: il Prof. Mariano del Prado, nella sua clinica specializzata../ Master all'università di Lione in Francia per la chirurgia protesica con simulazioni su cadavere, diretta da Prof. Neyret../ Master sempre in chirurgia artroscopia a Parigi, corsi universitari proposti dalla S.I.A. (Società di Artroscopia Italiana alla quale sono iscritto)../ Master di chirurgia dell'anca svoltosi all'università di Praga../ Partecipazioni a Congressi di specialità In Ortopedia e Traumatologia in Italia dal 1989 ad Oggi almeno 2 volte l'anno per aggiornamento professionale, partecipazioni anche come Relatore su argomenti specialistici../ Master in chirurgia mini invasiva svoltosi all'università di lucerna e relativa esercitazione chirurgica su cadaveri../ Pubblicazioni su argomenti specialistici../ Conoscenza di tutti i CCllNN, per aver svolto attività sindacale intensa

8 ./ Sufficiente conoscenza dei problemi sul Risk management, dei rischi sul lavoro, sulle problematiche antincendio, ecc. per aver frequentato corsi specifici./ Sono profondamente attratto da tutte le metodiche chirurgiche e non con l'utilizzo di incisioni minimamente invasive, per la riduzione del dolore in chirurgia Ortopedica e Traumatologia e per la soddisfazione del paziente - utente, (sia come informazione, sia come partecipazione dello stesso alla valutazione delle varie procedure clinico terapeutiche, sia per la miglior ilperformance" professionale possibile)./ Per questo ho conseguito un secondo Diploma - Master di Il livello, presso l'università Europea di Roma in ilmanagement per la Funzione di Sanità pubblica (anni accademici ), area medica-veterinaria e delle professioni amministrative../ Ulteriori corsi e pubblicazioni da me effettuate ma non riportate qui, si rimanda a specifica richiesta./ Lavoro come dipendente agli Ospedali Riuniti Ancona dal 2002 a tutt'oggi./ ho collaborato con la clinica Privata Liotti 2 a Perugia per interventi a pagamento attualmente./ Svolgo attività di visite specialistiche a pagamento in extramoenia con possibile attività infiltrativa locoregionale anche con fattori di ricrescita./ da settembre 2012 sono un chirurgo ortopedico che opera in cliniche convenzionate a Perugia con la Clinica Liotti e a Rimini con la clinica Villa Maria, cessando di lavorare con l'azienda Ospedali Riuniti di Ancona per propria scelta di vita Jesi, FIRMA Giuliano Basconi

9 ROSA GRAZIA BELLOMO Curriculum vitae di Rosa Grazia Bellomo Data di nascita: Luogo di nascita: Bari Residenza: Pescara, Via Nicola Fabrizi 161. Telefono: 085/ Titolo di studio: - Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'università di Bari con il massimo dei voti. -Abilitazione all esercizio della professione di medico chirurgo Iscrizione all Albo dei Medici Chirurghi con il n Dottore di Ricerca in Biomeccanica applicata e Scienza della Riabilitazione, Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti, A.A Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione, A.A con voti 70/70 e lode; Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti. - Vincitrice Assegno di Ricerca, Utilizzazione della tecnica isocinetica in Medicina dello Sport presso l Università G. D Annunzio di Chieti nel Vincitrice di concorso per ricercatore, Corso di Laurea in Scienze Motorie, presso l Università di Foggia gruppo scientifico disciplinare M- EDF/02 nel novembre E stata chiamata dalla Facoltà ed ha preso servizio in data Diplomi di Perfezionamento: - Federazione Medico Sportiva Italiana Tessera Riconoscimento N dal 18/09/ Medicina Riabilitativa in Geriatria - Attività motoria in acqua a fini riabilitativi - Riabilitazione Psico-oncologia - Chinesiologia - Chinesiologia Rieducativa

10 - Idrochinesiterapia - Ausili, ortesi e protesi - Formazione professionale per riabilitatori nell unità spinale Qualifica: - Vincitrice di concorso per Professore associato Corso di Laurea in Scienze Motorie Catanzaro M-EDF/01 Facoltà di Medicina e Chirurgia, nel Chiamata dalla Facoltà di Scienze dell Educazione Motoria dell Università G. d Annunzio di Chieti, in data 30 ottobre Attività didattica: - Docente di Rieducazione Motoria in Acqua presso la Facoltà di Scienze dell Educazione Motoria dell Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti, Corso di Laurea Specialistica CFU 5. - Docente di Posturologia ed Attività Fisica presso la Facoltà di Scienze dell Educazione Motoria dell Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti, Corso di Laurea Specialistica CFU 3. - Docente in Scienze Cliniche Applicate all età Pediatrica e Adulta presso la Facoltà di Scienze dell Educazione Motoria dell Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti CFU 3. - Docente presso la Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica Riabilitativa presso l Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti CFU 1. - Docente di Psicologia dell Handicap e della Riabilitazione nel corso di Laurea in Fisioterapia presso l Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti CFU 0,5. - Docente di Medicina Fisica e Riabilitativa nel corso di Laurea in Fisioterapia presso l Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti CFU 2,5. - Docente Corso di Perfezionamento in Chinesiologia CFU 1. -Docente Corso di Perfezionamento in Chinesiologia Rieducativa CFU 0,5. - Docente riconversione creditizia corso di Laurea in Fisioterapia CFU 1,5. - Docente del Corso Formazione Continua prevista nella programmazione Ade del Corso di Laurea in Fisioterapia dell Università Cattolica del S. Cuore di Campobasso. 19 Ottobre Attività di coordinamento didattico nei Corsi Integrati:

11 - Scienze Cliniche Applicate all età Pediatrica e Adulta per il Corso di Laurea in Scienze Motorie, Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti. - Bioingegneria e Medicina Fisica e Riabilitativa per il corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattative, Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti. - Metodologia della Riabilitazione per il corso di Laurea in Fisioterapia presso l Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti - Attività Motorie e Sportive 1 per il corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattative, Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti Attività di supervisione scientifica: - nel corso del triennio ha tutorato dottorandi per lo svolgimento di tesi nell ambito del dottorato di Ricerca in Scienze del Sistema Motorio (XXI-XXIII ciclo); - tutor di assegno di ricerca post dottorato; - tutor formazione fisioterapisti laureati giordani in Italia 2007/2009, in relazione alla Cooperation Project aimed at the Strengthering of Faculty of Rheabilitation Sciences at University of Jordan, funded by the Directorate-General for Development Cooperation (DGCS) of Italian Ministry of Foreign Affairs. Tesi di Laurea: - nel triennio ha eseguito in qualità di relatore n 6 tesi di Laurea in Scienze Motorie e n 16 tesi sperimentali di Laurea Specialistica in Scienze e Tecniche delle Attività Preventive ed Adattative, presso l Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti. - nel triennio ha eseguito in qualità di relatore n 5 tesi di Laurea in Fisioterapia, presso l Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti. Collaborazione con l estero: - collaborazione Settore Sportivo del Centro Svizzero per Paraplegici, Nottwill, Svizzera. - Erasmus mobility visit at Oxford Brookes University from 4 th 7 th April 2011 at the School of Health and Social Care under the

12 LLP/Erasmus programme and under the terms of our Erasmus bilater agreement 2010/2013. Partecipazione a Commissioni di concorsi: - Commissario Conferma Ricercatori Universitari S.S.D.M-EDF/01 per il biennio membro della Commissioni Curriculum corso di Laurea in Fisioterapia Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti. Comitato di Studio ed Attività Organizzativa: - area medica Giochi del Mediterraneo, Pescara Affiliazione a Società Scientifiche Nazionali: - FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana) - SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa) - SOMIPAR (Società Italiana Paraplegia) Organizzazione eventi scientifici: - Scuola di Terapia Manuale e Dinamica Corporea (Marrapese Editore Roma) Istituto di Terapia Manuale e Dinamica Corporea Giornate di Aggiornamento Linfodrenaggio e Medicina del Benessere, Congresso e Corso di Formazione di I Livello Salone Internazionale del Benessere. Ischia, 27 Settembre Analisi strumentale 3D della postura ed applicazioni cliniche. Congresso SIAMOC Porto Potenza Picena (Macerata), 1 Ottobre Decimo Corso teorico pratico. Biomedica posturale e biometria digitalizzata. Bari, 7-10 Ottobre I Sport Mediacal Meeting La lombalgia nello sportivo. Galatina (LE), 13 Ottobre La riabilitazione nell atleta disabile. I Convegno Regionale su Disabilità e Sport. L Aquila, Sperimentazioni in corso: - Progetto di Ricerca: Utilizzo delle Onde D'urto nel trattamento delle ferite difficili: studio spontaneo in aperto, in fase III, multicentrico, longitudinale, controllato e randomizzato in due gruppi di trattamento. - Progetto multicentrico di ricerca Trattamento riabilitativo dell algodistrofia. - Progetto di ricerca in collaborazione con la Cattedra di Neurologia dell Università G. d Annunzio di Chieti Riabilitazione dei soggetti affetti da Parkinson non rispondenti a farmaco.

13 Attività assistenziale: - Centro Universitario di Medicina dello Sport (CUMS), Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti, dal 1995 ad oggi. - Commissione medico-scientifica Federazione Italiana Pallacanestro. - Commissione disabilità 18/02/2010, Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti.

14 PAOLO SAVERIO FIORE CURRICULUM VITAE PAOLO SAVERIO FIORE Nato a Busto Arsizio (VA) il 7 Gennaio 1970 Residente a Gualdo Tadino in via G. Bruno 6 Tel. 075/ Cell: 320/ TITOLI DI STUDIO Maturità Scientifica conseguita il 18 luglio 1989 Laurea in Medicina e Chirurgia,Università di Perugia, il 29 luglio 1996 con la votazione di 107/110 discutendo la tesi dal titolo: Trattamento delle fratture dell estremo prossimale dell omero Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso la Clinica Ortopedica dell Università degli Studi di Perugia il 3 maggio 2002 con la votazione di 50/50 e lode, discutendo la tesi dal titolo: La prevenzione del tromboembolismo venoso nelle protesi d anca e di ginocchio ESPERIENZE LAVORATIVE Dal 2002 al 2007 Contratto Libero Professionale presso ASL 1 di Città di Castello (U.O. di Ortopedia e Traumatologia di Gubbio) Dal 2007 Contratto a tempo Indeterminato presso ASL 1 di Città di Castello. (U.O. di Ortopedia e Traumatologia di Gubbio) FORMAZIONE SCIENTIFICA E PROFESSIONALE Partecipazione a corsi di perfezionamento II Corso Internazionale Riabilitazione ed Indagini Biomeccaniche nello sportivo, Perugia gennaio 1999 Corso di Chirurgia del Ginocchio, Gruppo Giovani Leoni, Napoli Marzo 2001 New Technologies in Hand Surgery, Lussemburgo 10 ottobre 2003 I Corso Monotematico La Patologia degenerativa delle articolazioni periastragaliche, Piobesi d Alba Novembre 2004 L instabilità articolare del ginocchio, Pescara 30 Ottobre 2006 Le Lesioni del LCA, Perugia 16 ottobre 2006 Live Surgery Event, Perugia 20 Ottobre 2007 Arthrex Knee e Shoulder Lab Course, Naples USA gennaio 2007 Ricostruzione anatomica LCA con doppio fascio, Roma marzo 2008 Arthrex Surgical Skills Training Course, Neaples USA ottobre 2008

15 Il trattamento dell artrosi del ginocchio, Perugia 21 febbraio 2009 Knee Artrhroscopic Surgery Course, Barcellona 6-7 marzo 2009 Arthrex Knee and Shoulder Arthroscopy Course, Salisburgo ottobre 2009 Muscle Sparing Hip Surgery. ASI-Anterior Supine Intermuscular, Aalst Belgium 30 novembre 2009 Arthrex Knee and Shoulder Course (Arthrolab), Monaco 7-8 ottobre 2010 Mentorship Programme 2010 SIGMA DePuy Tecniche di impianto primario Second Knee Instructional Course on Cadaver, Mediterranean Cluster CHIRURGIA PROTESICA DI GINOCCHIO : LA MONOCOMPARTIMENTALE, Arezzo luglio 2011 Arthrex Knee and Shoulder Course at the Arthrolab in Munich, Monaco Settembre 2011 Partecipazione a Congressi 56 Congresso SOTIC, Ascoli Piceno Ottobre 1996 Convegno Le infezioni nosocomiali gravi,perugia 8 Novembre 1997 First International Meeting ARTOF, Bologna Giugno 1998 Convegno Le protesi d anca non cementate, Orvieto Settembre Congresso Nazionale SIOT, Roma 7-10 Novembre 1999 XXVI Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina e Chirurgia del Piede, Montecatini Terme Maggio 2000 La fissazione esterna nella chirurgia Ortopedica e Traumatologica, Pescara 6 Ottobre Congresso Nazionale SIOT, Torino Ottobre 2000 Patologia degenerativa del ginocchio: prevenzione e trattamento. La ricostruzione del LCA con semitendinoso e gracile, Rimini Aprile Congresso SIOT, Roma Novembre 2001 Seminario La chirurgia di revisione nella patologia dell avampiede, Rimini 6-7 Dicembre Congresso SIOT, Roma Novembre Congresso Nazionale SIA, 28 Aprile-1 Maggio Congresso SIOT, Firenze 9-13 Ottobre Congresso Nazionale SIA, Catania maggio 2005 Convegno La chirurgia percutanea dell avampiede, Perugia 14 gennaio 2006 Convegno L Alluce Valgo, Foligno 11Marzo Congresso SIOT, Roma Novembre Congresso SIOT Bologna 2007 Convegno Le fratture Vertebrali, Foligno 24 Novembre 2007 XXX Congresso Nazionale SICP, Verona 8-10 maggio Congresso SOTIC, Foligno Settembre 2008 Convegno I legamenti crociati ieri,oggi,domani, Roma Aprile 2010 XX Congresso Nazionale SIA, Milano Novembre 2011 Sperimentazioni Scientifiche Dal 1999 ha partecipato a sperimentazioni cliniche sulla profilassi del tromboembolismo venoso: Studio METHRO III, Express, Yamanouchi, Bayer. Inoltre ha partecipatao al International Orthopaedic Registry con il ruolo di study Coordinator

16 PRESENTAZIONE DI LAVORI SCIENTIFICI Insufficienza e sovraccarico dei raggi intermedi, XXVI Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina e Chirurgia del piede Lussazione bilaterale di ginocchio in esito di artrite settica: discussione di un caso SIOT 2001 ISCRIZIONE A SOCIETA SCIENTIFICHE SIOT (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia) SIA (Società Italiana di Artroscopia) OTODI SOTIC ATTIVITA EXTRA-OSPEDALIERE Dal 1998 iscritto alla FIGC come medico sociale. Con tale qualifica ha svolto la propria attività presso la SS Gualdo Calcio prima nel Campionato di Calcio Professionistico di C1 e poi C2 Dal 2009 Consigliere Comunale presso il Comune di Gualdo Tadino. Inoltre presidente della III Commissione Consiliare (Sanità) Dal novembre 2010 presidente dell EASP (Ente Assistenza e Servizi alla Persona Armando Baldassini Gualdo Tadino) CONOSCENZA DELLE LINGUE-USO DEL COMPUTER Buona la conoscenza della lingua inglese e dell uso dei comuni sistemi operativi Dr. Paolo Saverio Fiore

17 RAOUL SAGGINI

18 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Raoul Indirizzo Saggini Telefono 0871/ Fax 0871/ Nazionalità italiana Data di nascita 27/04/1953 ESPERIENZA LAVORATIVA Pagina 1 - Curriculum vitae di

19 Nell'anno accademico ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti l'insegnamento di Biomeccanica dello Sport nella Scuola di Specializzazione di Medicina dello Sport. Negli anni accademici e ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti l'insegnamento di Biomeccanica Generale e degli Sport, nella Scuola di Specializzazione di Medicina dello Sport, e di Biomeccanica, nel corso di perfezionamento in Fisiopatologia del Piede. Nell' anno accademico ha frequentato l'istituto di Fisiopatologia Medica, dell' Universita' G.D'Annunzio Chieti, diretto dal Prof. L.Vecchiet, per motivi di studio e di ricerca. A partire da questo periodo ha svolto attivita' didattica e di ricerca presso l'istituto collaborando alla pubblicazione di diversi lavori scientifici attinenti ad aspetti di posturologia, di analisi biomeccanica della cinematica e della cinetica del sistema corporeo, ad aspetti di indagine sul dolore in sede muscolo-scheletrico e in sede podalica e ad aspetti diagnostici nella disfunzione cranio-cervico-mandibolare e nella patologia da sovraccarico acuto e cronico dell'arto inferiore. Nell'anno accademico ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti l'insegnamento di Biomeccanica dello Sport, nella Scuola di Specializzazione di Medicina dello Sport, e quello di Traumatologia, nel corso di perfezionamento in Chinesiologia, e gli e' stato conferito l'insegnamento di Biomeccanica Applicata al Gesto Sportivo nel corso ufficiale di Medicina dello Sport della Facolta' di Medicina e Chirurgia della Universita' G.D'Annunzio Chieti. Nell'anno accademico ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti gli insegnamenti di Traumatologia e di Prevenzione, nel corso di Chinesiologia, e l'insegnamento di Ortopedia e Traumatologia, nel corso di perfezionamento in Chinesiologia Rieducativa. Nello stesso anno accademico gli e' stato affidato l'insegnamento di Cinesiologia Speciale - corso integrato di Cinesiologia" presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti, nel corso di D.U. di Terapista della Riabilitazione. Negli anni accademici e e ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti l'insegnamento di Traumatologia dello Sport, nel corso di perfezionamento in Chinesiologia, e gli insegnamenti di Patologia dell'apparato Locomotore e di Patologia Anca-Ginocchio- Piede Ginocchio: Isocinetica e Aspetti Rieducativi, nel corso di Chinesiologia Rieducativa. Negli anni accademici e e gli e' stato affidato l'insegnamento di Chinesiterapia Generale- Corso Integrato di Metodologia Generale della Medicina Fisica e Riabilitativa presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti, nel corso di D.U. di Terapista della Riabilitazione. Nell anno accademico ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti l'insegnamento di Traumatologia dello Sport, nel corso di perfezionamento in Chinesiologia, e l insegnamento di Patologia Anca-Ginocchio- Piede Ginocchio: Isocinetica e Aspetti Rieducativi, nel corso di Chinesiologia Rieducativi, e l insegnamento di Biomeccanica Generale e degli Sport nella Scuola di Specializzazione di Medicina dello Sport. Pagina 2 - Curriculum vitae di

20 1997 oggi Negli anni accademici e gli e' stato affidato l'insegnamento di Terapia Fisica (Medicina Fisica e Riabilitativa F16B) del Corso Integrato di Patologia dell Apparato Locomotore presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti, nel corso di D.U. di Terapista della Riabilitazione. Nell anno accademico gli sono stati affidati l'insegnamento di Medicina Fisica e Riabilitazione (F16B Medicina Fisica e Riabilitativa) del Corso Integrato di Medicina Clinica e delle Disabilità presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti, nel corso di D.U.in Infermiere, e l'insegnamento di Terapia Fisica (Medicina Fisica e Riabilitativa F16B) del Corso Integrato di Patologia dell Apparato Locomotore presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti, nel corso di D.U. di Fisioterapista. Nello stesso anno ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti l'insegnamento di Traumatologia dello Sport, nel corso di perfezionamento in Chinesiologia, e l insegnamento di Patologia Anca-Ginocchio- Piede: Isocinetica e Aspetti Rieducativi, nel corso di Chinesiologia Rieducativa. Nell anno accademico gli e' stato affidato l'insegnamento di Medicina Fisica e Riabilitazione (F16B Medicina Fisica e Riabilitativa) del Corso Integrato di Medicina Clinica e delle Disabilità presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti, nel corso di D.U.in Infermiere, e l'insegnamento di Terapia Fisica (Medicina Fisica e Riabilitativa F16B) del Corso Integrato di Patologia dell Apparato Locomotore presso la Facolta' di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti, nel corso di D.U. di Fisioterapista. Nello stesso anno ha tenuto presso la Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti l'insegnamento di Traumatologia dello Sport, nel corso di perfezionamento in Chinesiologia, e l insegnamento di Patologia Anca-Ginocchio- Piede: Isocinetica e Aspetti Rieducativi, nel corso di Chinesiologia Rieducativa. Nell anno accademico gli e' stato affidato l'insegnamento di Medicina Fisica e Riabilitativa (F16B Medicina Fisica e Riabilitativa) del Corso Integrato di Scienze Infermieristiche applicate alle malattie dell apparato locomotore e Riabilitazione presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'universita' G.D'Annunzio Chieti nel corso di laurea in Infermiere e l'insegnamento di Medicina Fisica e Riabilitativa in Medicina Fisica e Riabilitazione (settore Med 34) del Corso Integrato di Metodi e Tecniche per la Riabilitazione, nel corso di laurea in Fisioterapia. Questi insegnamenti gli sono tuttora affidati. Dal 1/11/1998 al 02/05/2002 è stato Professore Associato in Medicina Fisica e Riabilitativa presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Universita' degli Studi G.D'Annunzio Chieti ed è stato confermato dalla Facoltà in data 01/11/2001 Dal 02/05/2002 è stato Professore Associato e dal 01/12/2003 Professore Ordinario in Medicina Fisica e Riabilitativa presso la Facoltà di Scienze dell Educazione Motorie dell Università degli Studi G. d Annunzio, confermato in ruolo in data 31/01/07 Negli anni accademici , , , , , , , , ha tenuto presso la Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Universita' G.D'Annunzio Chieti l insegnamento di Medicina Fisica e Riabilitazione I, e l insegnamento di Medicina Fisica e Riabilitazione II. Negli anni accademici e , , , , , ha tenuto presso la Scuola di Specializzazione di Medicina dello Sport dell Università G.D Annunzio Chieti l insegnamento di Medicina Fisica e Riabilitazione. Pagina 3 - Curriculum vitae di

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20.

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20. Lo Studio Lo StudioFisiocenter del Dottor Marco Giudice è un team di professionisti che offre supporto e assistenza per la risoluzione di un ampia gamma di problemi fisici. Operano in ambito preventivo,

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 D.R. n. 3060 Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI I LIVELLO IN TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO E INTRA-OSPEDALIERO DEL POLITRAUMA VISTA la legge n. 341 del

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli