Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v Windows

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows"

Transcript

1 Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v Windows

2 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility AirPort 6 Estensione del raggio di portata del network AirPort 6 Condividere un disco rigido USB connesso a una base AirPort Extreme o a Time Capsule 6 Stampare con un dispositivo wireless Apple 6 Condividere la connessione Internet del computer Capitolo 2 9 Sicurezza AirPort 9 Sicurezza per i network AirPort personali 10 Sicurezza per i network AirPort in ufficio e a scuola 11 WPA (Wi-Fi Protected Access) e WPA2 Capitolo 3 14 Progettazione di network AirPort 15 Utilizzare Utility AirPort 18 Configurare il network AirPort Extreme 25 Configurare e condividere l accesso a Internet 41 Configurare le opzioni avanzate 43 Configurare un WDS (Wireless Distribution System) 47 Estendere la portata di un network n 49 Configurare un network dual-band (2,4 GHz e 5 GHz) 51 Mantenere sicuro il network 56 Direzionare il traffico del network su un computer specifico del network (mappatura porta) 58 Eseguire il logging 59 Configurare IPv6 60 Condividere e proteggere i dischi rigidi USB sul network 61 Utilizzare Time Capsule sul network 61 Collegare una stampante USB a un dispositivo wireless Apple 62 Aggiungere un client wireless al tuo network n 63 Risoluzione dei problemi Capitolo 4 65 Dietro le quinte 65 Nozioni di base sul networking 69 Dispositivi che possono causare interferenze con AirPort Glossario 70 2

3 1 Introduzione a AirPort 1 Con AirPort l accesso wireless a Internet e a un network diventa facilissimo dovunque: a casa, in classe o in ufficio. AirPort si basa sull ultima specifica IEEE (Electrical and Electronics Engineers) n e fornisce un network wireless veloce e affidabile a casa, in classe o in ufficio. La velocità di trasferimento dei dati è cinque volte superiore rispetto a quelle fornite dallo standard g, con una portata del network più che raddoppiata. La base AirPort Extreme e Time Capsule sono dual-band: possono quindi sfruttare sia la frequenza 2,4 GHz che 5 GHz. Sono perfettamente compatibili con le versioni precedenti. Ne consegue che i computer Mac e PC che utilizzano le schede wireless a, b, g o n IEEE si possono tranquillamente connettere a un network wireless AirPort. Inoltre, possono essere utilizzati senza alcun problema con AirPort Express per lo streaming di musica wireless e altro ancora. La base AirPort Extreme e Time Capsule dispongono di tre ulteriori porte Ethernet Gigabit 10/100/1000Base-T. Non è perciò necessario aggiungere un ulteriore router al network. Per configurare una base AirPort Extreme, AirPort Express o Time Capsule, devi utilizzare Utility AirPort, l applicazione di configurazione e gestione di facile utilizzo. Grazie ai controlli software accessibili direttamente dall applicazione, Utility AirPort è molto facile da utilizzare e offre una migliore gestione di diversi dispositivi wireless Apple, tramite funzionalità di monitoraggio del cliente e di logging. Utility AirPort consente di abilitare degli account temporanei per permettere agli ospiti di accedere al network. In questo modo, non dovrai più dare la tua password del network a chi abbia bisogno di accedere solo per un periodo ridotto. Puoi inoltre scegliere di configurare degli account con limiti di tempo. Un ottima soluzione per i controlli censura. Questa versione di Utility AirPort supporta IPv6 e Bonjour, per rendere visibili i servizi network, come ad esempio la stampa e la condivisione di un disco rigido, attraverso una porta WAN. Nota: quando le funzionalità descritte nel presente documento si riferiscono alla base AirPort Extreme, a AirPort Express e a Time Capsule, i dispositivi vengono definiti collettivamente dispositivi wireless Apple. 3

4 Con una base AirPort Extreme o Time Capsule puoi connettere un disco rigido USB, affinché tutti gli utenti del network possano eseguire backup, archiviare e condividere documenti. Ogni Time Capsule include un disco AirPort interno. Non è perciò necessario collegare un disco esterno. Se lo desideri, puoi connettere ulteriori dischi USB alla relativa porta di Time Capsule. Puoi anche scegliere di connettere una stampante USB alla porta USB di qualsiasi dispositivo wireless Apple, affinché ogni utente del network possa accedere alla stampante o all hub. Tutti i dispositivi wireless Apple forniscono funzionalità di sicurezza wireless di alto livello. Offrono infatti un firewall integrato e il supporto di tecnologie di crittografia standard di settore. Al contempo, grazie alla semplice utility di configurazione e agli avanzati controlli di accesso, gli utenti autorizzati possono connettersi in modo facile al network AirPort creato. Puoi utilizzare un dispositivo wireless AirPort per offrire l accesso wireless a Internet e condividere una singola connessione a Internet con computer differenti, come indicato di seguito: Â Configura il dispositivo come router che fornisce gli indirizzi IP (Internet Protocol) ai computer del network tramite DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) e NAT (Network Address Translation). Quando è collegato a un modem via cavo o DSL a sua volta connesso a Internet, il dispositivo wireless riceve i contenuti delle pagine web e dei messaggi tramite la connessione Internet e li invia a computer dotati di sistemi wireless, tramite il network wireless oppure attraverso Ethernet, qualora siano presenti computer collegati alle porte Ethernet. Â Configura il dispositivo wireless Apple affinché agisca come bridge su un network esistente collegato a Internet, nonché come router che fornisce gli indirizzi IP. Il dispositivo wireless fornirà gli indirizzi IP e la connessione Internet ai computer dotati di AirPort o di sistemi wireless oppure a computer connessi al dispositivo stesso tramite Ethernet. Nel presente documento vengono fornite informazioni in merito alla base AirPort Extreme, a AirPort Express e a Time Capsule, nonché sulla progettazione di network n con Utility AirPort per computer con sistema operativo Mac OS X 10.5 o versione successiva, Windows Vista o Windows XP con Service Pack 2. In pochi minuti, puoi configurare un dispositivo wireless Apple e connetterti a Internet senza fili. Poiché tali dispositivi sono prodotti di networking flessibili e potenti, puoi anche creare un network AirPort in grado di offrirti maggiori funzionalità. Se desideri progettare un network AirPort che fornisca l accesso a Internet anche ai computer che non dispongono di AirPort tramite Ethernet o trarre vantaggio da alcune delle caratteristiche più avanzate del dispositivi wireless, puoi utilizzare il presente documento per progettare e implementare il network. Per ulteriori informazioni generali sulla connessione network wireless e per una panoramica sulla tecnologia AirPort nei documenti precedenti, visita il sito web 4 Capitolo 1 Introduzione a AirPort

5 Nota: le immagini di Utility AirPort presenti in questo documento sono tratte dal sistema operativo Mac OS X v10.5. Se utilizzi un computer Windows, le immagini potrebbero essere differenti rispetto a quelle visualizzate sullo schermo. Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility AirPort Analogamente al computer, anche i dispositivi wireless Apple devono essere configurati con l hardware e le informazioni di networking IP appropriate per la connessione a Internet. Installa Utility AirPort, disponibile nel CD del dispositivo wireless e utilizzala per fornire le informazioni relative alla configurazione Internet e altre impostazioni network. Questa versione di Utility AirPort unisce la facilità di utilizzo di Impostazione Assistita AirPort alla potenza di AirPort Admin Utility. Si trova nella cartella Utility della cartella Applicazioni nei computer Macintosh con sistema operativo Mac OS X oppure in Start > Programmi > AirPort nei computer con Windows XP. Utility AirPort ti assisterà nel processo di configurazione, proponendoti una serie di domande volte a determinare la configurazione della connessione a Internet e di altre interfacce del dispositivo. Inserisci le impostazioni ricevute dal tuo Internet Provider o amministratore del network per Ethernet, PPPoE (PPP over Ethernet) o LAN (Local Area Network). Specifica un nome e una password per il network AirPort, configura un dispositivo come bridge wireless per estendere la portata del network AirPort esistente, quindi imposta eventuali altre opzioni. Una volta terminata l immissione delle impostazioni, Utility AirPort le trasferirà al dispositivo wireless. Dopodiché si connetterà a Internet per condividere la connessione con i computer che fanno parte del network AirPort. Puoi anche creare un network AirPort in grado di sfruttare le funzionalità di networking più avanzate dei dispositivi wireless Apple. Per impostare tali opzioni, configura manualmente il dispositivo wireless tramite Utility AirPort oppure apporta le modifiche necessarie a una configurazione esistente. Alcune delle funzionalità di networking avanzate di AirPort possono essere configurate solo tramite le funzionalità di configurazione manuale di Utility AirPort. Configura manualmente il dispositivo wireless Apple mediante Utility AirPort quando: Â È necessario fornire l accesso a Internet ai computer che si collegano al dispositivo wireless utilizzando Ethernet. Â Il dispositivo è già stato configurato, ma è necessario modificare un impostazione, come le credenziali dell account. Â È necessario configurare le impostazioni avanzate, quali la frequenza canale, le opzioni di sicurezza avanzate, i network chiusi, il tempo di assegnazione del DHCP, il controllo accessi, la privacy WAN, i controlli di alimentazione, la mappatura delle porte o altre opzioni. Per informazioni sulla configurazione manuale del dispositivo wireless e del network tramite Utility AirPort, consulta Utilizzare Utility AirPort a pagina 15. Capitolo 1 Introduzione a AirPort 5

6 Estensione del raggio di portata del network AirPort Puoi estendere il raggio di portata del network con Utility AirPort per impostare connessioni wireless tra diversi dispositivi del network, modalità conosciuta come WDS (Wireless Distribution System), oppure per collegare un dispositivo tramite Ethernet al fine di creare un network di roaming. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di un network WDS (Wireless Distribution System) o di roaming, consulta Collegare ulteriori dispositivi wireless al network AirPort a pagina 41. Condividere un disco rigido USB connesso a una base AirPort Extreme o a Time Capsule La nuova versione della base AirPort Extreme o Time Capsule ti consente di collegare un disco rigido USB. Tutti i computer, cablati o wireless, connessi al network e dotati di Mac OS X o Windows potranno condividere documenti utilizzando il disco rigido. Ogni Time Capsule include un disco AirPort interno: non è perciò necessario collegare un disco esterno. Se lo desideri, puoi collegare ulteriori dischi USB alla relativa porta di Time Capsule. Consulta Condividere e proteggere i dischi rigidi USB sul network a pagina 60. Stampare con un dispositivo wireless Apple Se disponi di una stampante USB collegata al dispositivo wireless Apple, i computer connessi ad AirPort potranno utilizzare Bonjour (la tecnologia per il network senza configurazione di Apple) per stampare. Per informazioni sull utilizzo di una stampante USB da un computer, consulta Collegare una stampante USB a un dispositivo wireless Apple a pagina 61. Condividere la connessione Internet del computer Se il computer è connesso a Internet, è possibile condividere la connessione con altri computer che utilizzano il sistema operativo Mac OS X versione 10.2 o successiva oppure Windows XP con Service Pack 2. Questo utilizzo del computer viene talvolta definito base software. Si può condividere la connessione fino a quando il computer è collegato a Internet. Se il computer è in stato di stop o viene riavviato o se si è interrotta la connessione a Internet, occorre riavviare la condivisione Internet. 6 Capitolo 1 Introduzione a AirPort

7 Per avviare la condivisione della connessione Internet su un computer che utilizza il sistema operativo Mac OS X v10.5: 1 Apri Preferenze di Sistema e fai clic su Condivisione. 2 Scegli la porta che intendi usare per condividere la connessione Internet dal menu a comparsa Condividi la connessione tramite. 3 Seleziona la porta che intendi usare per condividere la connessione Internet dall elenco Ai computer che usano. Puoi scegliere di condividere la connessione, ad esempio, con computer dotati di AirPort o con interfaccia Ethernet integrata. 4 Seleziona Condivisione Internet dall elenco dei servizi. 5 Se desideri condividere la connessione Internet con computer dotati di AirPort, fai clic su Opzioni AirPort per assegnare un nome e una password al network. Capitolo 1 Introduzione a AirPort 7

8 Per avviare la condivisione della connessione Internet su un computer che utilizza il sistema operativo Windows: 1 Apri il Pannello di controllo dal menu Start, quindi fai clic su Rete e Internet. 2 Fai clic su Centro connessioni di rete e condivisione. 3 Fai clic su Gestisci connessioni di rete, nell elenco di attività. 4 Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione che desideri condividere, quindi scegli Proprietà. 5 Fai clic su Condivisione, quindi seleziona Consenti ad altri utenti in rete di collegarsi tramite la connessione Internet di questo computer. Nota: se la connessione Internet e il network locale usano la stessa porta (ad esempio, Ethernet integrata), mettiti in contatto con l ISP prima di attivare la condivisione Internet. In taluni casi (ad esempio, se stai usando un modem via cavo), potresti involontariamente modificare le impostazioni network di altri clienti dell ISP e l ISP potrebbe decidere di interrompere la fornitura del servizio per evitare rischi di distruzione del proprio network. Nei capitoli seguenti verranno illustrate le opzioni di sicurezza di AirPort, la progettazione e configurazione del network AirPort, nonché altre opzioni avanzate. 8 Capitolo 1 Introduzione a AirPort

9 2 Sicurezza AirPort 2 Nel presente capitolo viene fornita una panoramica delle funzioni di sicurezza disponibili in AirPort. Apple ha progettato il dispositivo wireless per offrire livelli differenti di sicurezza, in modo che tu possa accedere a Internet in tutta tranquillità, gestire online le transazioni finanziarie o inviare e ricevere . La base AirPort Extreme e Time Capsule dispongono inoltre di uno slot per l inserimento di un lucchetto contro i furti. Per informazioni e istruzioni sulla configurazione di queste funzionalità di sicurezza, consulta Configurare il network AirPort Extreme a pagina 18. Sicurezza per i network AirPort personali Apple offre la possibilità di proteggere l intero network AirPort wireless oltre ai dati comunicati attraverso di esso. Firewall NAT Puoi isolare il tuo network wireless mediante firewall. I dispositivi wireless Apple dispongono di un firewall NAT (Network Address Translation) integrato in grado di creare una barriera tra il tuo network e Internet, al fine di proteggere i dati dagli attacchi IP su Internet. Il firewall viene automaticamente attivato quando si configura il dispositivo per condividere una singola connessione a Internet. Per computer con un modem via cavo o DSL, AirPort può effettivamente essere più sicura di una connessione via cavo. Network chiuso La creazione di un network chiuso mantiene segreto il nome del network e la sua stessa esistenza. Per potervi accedere, i potenziali utenti del tuo network devono conoscerne il nome e la password. Per creare un network chiuso puoi utilizzare Utility AirPort, disponibile nella cartella Utility della cartella Applicazioni nei computer Macintosh che utilizzano MAC OS X, oppure in Start > Programmi > AirPort nei computer con sistema operativo Windows. 9

10 Protezione con password e crittografia AirPort utilizza una protezione tramite password e crittografia per offrire un livello di sicurezza paragonabile a quello dei tradizionali network via cavo. Agli utenti può essere richiesto di inserire una password per effettuare il login al network AirPort. Durante la trasmissione di dati e password, il dispositivo wireless utilizza la crittografia fino a 128 bit, tramite WPA (Wi-Fi Protected Access), WPA2 o WEP (Wired Equivalent Privacy), per codificare e conservare i dati. Se stai configurando un dispositivo AirPort n, puoi anche utilizzare WEP (Transitional Security Network) qualora al network debbano connettersi computer compatibili con WEP e WPA/WPA2. Nota: le opzioni di sicurezza WPA sono disponibili solo per i dispositivi wireless AirPort Extreme, per i client AirPort e AirPort Extreme che utilizzano Mac OS X 10.3 o versione successiva e AirPort 3.3 o versione successiva, nonché per i client non Apple che utilizzano altri adattatori wireless che supportano WPA. Le opzioni di sicurezza WPA2 sono disponibili per la versione del firmware 5.6 o successiva per una base AirPort Extreme, per la versione del firmware 6.2 o successiva per AirPort Express, per la versione del firmware 7.3 o successiva per Time Capsule e per i computer Macintosh con schede wireless AirPort Extreme che utilizzano AirPort 4.2 o versione successiva. Se il computer utilizza i sistemi Windows XP o Windows Vista, consulta la documentazione fornita con il computer per verificare se supporta WPA2. Sicurezza per i network AirPort in ufficio e a scuola Gli uffici e le scuole hanno la necessità di limitare le comunicazioni del network agli utenti autorizzati e di garantire la protezione dei dati da occhi indiscreti. Per soddisfare questo requisito, i dispositivi wireless Apple e il software forniscono un potente insieme di meccanismi di sicurezza. Utilizza Utility AirPort per configurare queste funzionalità di sicurezza avanzate. Controllo della potenza del trasmettitore Le onde radio viaggiano in tutte le direzioni pertanto possono estendersi oltre i confini di un particolare edificio. L impostazione della potenza del trasmettitore in Utility AirPort consente di regolare il raggio di portata del network del dispositivo. Solo gli utenti nelle vicinanze del network possono accedervi. Controllo accessi indirizzo MAC Tutte le schede AirPort e wireless dispongono di un indirizzo univoco MAC (Media Access Control). Per le schede AirPort e AirPort Extreme, l indirizzo MAC è talvolta chiamato ID AirPort. Il supporto per il controllo accessi dell indirizzo MAC consente agli amministratori di configurare un elenco di indirizzi MAC e di limitare l accesso al network solo agli utenti il cui indirizzo MAC è incluso nell elenco controllo accessi. 10 Capitolo 2 Sicurezza AirPort

11 Supporto RADIUS Il servizio RADIUS (Remote Authentication Dial-In User Service) rende più semplice garantire la sicurezza di un network di grandi dimensioni. RADIUS è un protocollo per il controllo accessi che consente all amministratore di sistema di creare un elenco centrale dei nomi utente e delle password dei computer che possono accedere al network. Rendendo disponibile questo elenco su un server centralizzato si consente a più dispositivi di accedervi e di aggiornarlo facilmente. Se l indirizzo MAC del computer di un utente (che è unico per ogni scheda wireless ) non è incluso nell elenco degli indirizzi MAC approvati, l utente non può collegarsi al network. WPA (Wi-Fi Protected Access) e WPA2 La preoccupazione riguardo la vulnerabilità del sistema WEP è aumentata nel corso del tempo pertanto, come contromisura, Wi-Fi Alliance ha sviluppato, unitamente alla IEEE, standard di sicurezza di interoperabilità molto avanzati, chiamati WPA (Wi-Fi Protected Access) e WPA2. WPA e WPA2 utilizzano specifiche che uniscono i miglioramenti nella sicurezza di interoperabilità, basati su standard, che aumentano notevolmente il livello di protezione dei dati e il controllo accessi per LAN wireless. WPA e WPA2 forniscono agli utenti LAN wireless un alto livello di sicurezza per la protezione dei dati e solo gli utenti autorizzati possono accedere al network. Un network wireless che utilizza WPA o WPA2 richiede che tutti i computer che accedono al network wireless siano dotati di supporto WPA o WPA2. WPA fornisce un alto livello di protezione dati e, quando utilizzato in modalità Enterprise, richiede l autenticazione utente. Le principali tecnologie basate su standard che formano WPA comprendono TKIP (Temporal Key Integrity Protocol), 802.1X, MIC (Message Integrity Check) ed EAP (Extensible Authentication Protocol). Il protocollo TKIP fornisce la crittografia dati avanzata tenendo in considerazione le debolezze della crittografia WEP, inclusa la frequenza con cui le chiavi vengono utilizzate per criptare la connessione wireless X e EAP offrono la capacità di autenticare un utente sul network wireless X è un metodo per il controllo accessi a un network basato su porte per network tradizionali via cavo e network wireless. La IEEE ha adottato 802.1X come standard nell agosto del Il MIC (Message Integrity Check) è ideato per evitare che un intruso abbia accesso ai dati, li alteri e li sostituisca. Il MIC fornisce una rigida funzione matematica in cui effettuano calcoli sia il ricevente che il trasmettitore e quindi confrontano il MIC. Se non corrispondono, si presume che i dati siano stati manomessi e il pacchetto sia inutilizzabile. Se si verificano più errori MIC, il network può attivare delle contromisure. Capitolo 2 Sicurezza AirPort 11

12 Il protocollo EAP conosciuto come TLS (Transport Layer Security) presenta le credenziali di un utente nel modulo dei certificati digitali. Un certificato digitale dell utente può comprendere nomi utente e password, smart card, ID sicuri o qualsiasi altro dato identificativo che può essere tranquillamente utilizzato dell amministratore IT. WPA utilizza un ampia varietà di migliorie EAP basate su standard, inclusi EAP-TLS (EAP-Transport Layer Security), EAP-TTLS (EAP-Tunnel Transport Layer Security) e PEAP (Protected Extensible Authentication Protocol). AirPort Extreme supporta anche LEAP (Lightweight Extensible Authentication Protocol), un protocollo di sicurezza utilizzato dai punti di accesso Cisco per assegnare in modo dinamico una chiave WEP diversa a ciascun utente. AirPort Extreme è compatibile con il protocollo di sicurezza LEAP di Cisco e consente quindi agli utenti AirPort di accedere ai network wireless con host Cisco utilizzando LEAP. Oltre a TKIP, WPA2 supporta il protocollo di crittografia AES-CCMP. Basato su uno standard estremamente sicuro di codificazione nazionale AES, in combinazione con tecniche di crittografia sofisticate, AES-CCMP è stato specificamente progettato per network wireless. La migrazione da WEP a WPA2 richiede un nuovo firmware per basi AirPort Extreme (versione 5.6 o successiva) e AirPort Express (versione 6.2 o successiva). I dispositivi che usano la modalità WPA2 non saranno più compatibili con WEP. WPA e WPA2 hanno due modalità:  Modalità Personal (personale), che si affida alle capacità di TKIP o AES-CCMP senza la necessità di un server di autenticazione.  Modalità Enterprise (impresa), che utilizza un server separato (come un server RADIUS) per l autenticazione utente. WPA e WPA2 Personal  Per i network di casa o Small Office/Home Office (SOHO), WPA e WPA2 funzionano in modalità Personal, tenendo in considerazione il fatto che tali network non hanno a disposizione un server di autenticazione. Al posto dell autenticazione con un server RADIUS, gli utenti inseriscono manualmente una password per accedere al network wireless. Quando un utente inserisce correttamente la password, il dispositivo wireless inizia il processo di crittografia utilizzando TKIP o AES-CCMP. TKIP o AES-CCMP utilizzano la password originale per derivare matematicamente le chiavi di crittografia dalla password del network. La chiave di crittografia viene quindi modificata e ruotata regolarmente per fare in modo che non venga utilizzata due volte. Invece di inserire la password del network, l utente non deve fare nulla per far funzionare WPA o WPA2 Personal a casa. 12 Capitolo 2 Sicurezza AirPort

13 WPA e WPA2 Enterprise WPA è un sottoinsieme dello standard draft IEEE i e risponde efficacemente ai requisiti di sicurezza della WLAN (Wireless Local Area Network) per l azienda WPA2 è una completa implementazione dello standard ratificato IEEE i. In un azienda con risorse IT, WPA dovrebbe essere utilizzato insieme a un server di autenticazione, quale il server RADIUS, per fornire un controllo e una gestione degli accessi centralizzati. Con questa implementazione, è possibile eliminare la necessità di soluzioni aggiuntive, ad esempio le VPN (Virtual Private Network), almeno per rendere più sicuro il collegamento wireless in un network. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di un network protetto WPA o WPA2, consulta Utilizzare WPA (Wi-Fi Protected Access) a pagina 51. Capitolo 2 Sicurezza AirPort 13

14 3 Progettazione di network AirPort 3 In questo capitolo viene fornita una panoramica dei tipi di network AirPort Extreme configurabili e relative istruzioni. Verranno inoltre illustrate le opzioni avanzate di AirPort Extreme. Questo capitolo contiene informazioni utili per la progettazione e configurazione del network AirPort Extreme. La configurazione del dispositivo wireless Apple per la progettazione di un network si realizza in tre passaggi: Passo 1: Configurare il network AirPort Extreme I computer comunicano con il dispositivo wireless tramite il network wireless AirPort. Quando si configura il network AirPort creato dal dispositivo wireless, è possibile assegnare un nome al network wireless, assegnare la password necessaria per accedervi e configurare altre opzioni. Passo 2: Configurare e condividere l accesso a Internet Quando i computer accedono a Internet tramite il network AirPort Extreme, il dispositivo wireless si connette a Internet e trasmette informazioni ai computer sul network AirPort Extreme. È necessario che tu fornisca al dispositivo wireless le impostazioni appropriate per l ISP e configuri la modalità di condivisione della connessione con altri computer. Passo 3: Configurare le opzioni avanzate Tali impostazioni sono opzionali per la maggior parte degli utenti. Includono l utilizzo del dispositivo wireless Apple come bridge tra il network AirPort Extreme e un network Ethernet, l impostazione di opzioni di sicurezza avanzate e di un WDS (Wireless Distribution System) per estendere il network ad altri dispositivi wireless, nonché la regolazione di altre impostazioni. Per istruzioni specifiche su tutte queste fasi, fai riferimento alle altre sezioni del presente capitolo. 14

15 Puoi eseguire la maggior parte delle attività di impostazione e configurazione usando Utility AirPort e inserendo le informazioni relative al tuo Internet Provider e al network in base alle istruzioni su schermo. Per impostare le opzioni avanzate, devi utilizzare Utility AirPort e configurare manualmente il dispositivo wireless Apple e il network. Utilizzare Utility AirPort Usa Utility AirPort per impostare e configurare il computer o il dispositivo wireless Apple per l utilizzo di AirPort Extreme per operazioni basiche di connessione wireless al network ed a Internet. Sarà sufficiente rispondere alle domande volte a stabilire le tue preferenze sulla configurazione della connessione a Internet e del network. 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Se sul network è presente più di un dispositivo, seleziona quello che desideri configurare dall elenco di sinistra. Fai clic su Continua, quindi segui le istruzioni su schermo per inserire le impostazioni fornite dall Internet Provider o dall amministratore del network per il tipo di network che intendi configurare. Per una panoramica dei tipi di network che puoi configurare con Utility AirPort, consulta i diagrammi disponibili più avanti in questo capitolo. Per configurare un network più complesso oppure per apportare modifiche a un network già configurato, utilizza le funzionalità di configurazione manuale di Utility AirPort. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 15

16 Impostare le preferenze di AirPort Le preferenze di AirPort ti consentono di impostare il dispositivo wireless in modo che ti venga notificata la presenza di nuovi aggiornamenti disponibili. Se lo desideri, puoi anche impostare il sistema in modo da ricevere una notifica in caso di problemi rilevati, oltre che per ricevere istruzioni utili per risolvere tali problemi. Per impostare le preferenze di AirPort: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility all interno della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Scegli Preferenze dal menu di Utility AirPort se utilizzi un Mac oppure dal menu File se utilizzi un computer Windows. Seleziona i seguenti riquadri o caselle di controllo: Â Seleziona Cerca aggiornamenti all avvio di Utility AirPort per cercare automaticamente i nuovi aggiornamenti di software e firmware nel sito web di Apple a ogni avvio di Utility AirPort. Â Seleziona il riquadro o la casella di controllo Cerca aggiornamenti, quindi scegli un intervallo di tempo dal menu a comparsa, ad esempio Settimanalmente, per avviare la ricerca degli aggiornamenti in background. Se sono disponibili nuovi aggiornamenti, Utility AirPort viene avviato automaticamente. Â Seleziona Esegui monitoraggio dei dispositivi wireless Apple per individuare problemi per monitorare eventuali problemi in grado di causare l accensione dell indicatore luminoso di stato di colore giallo della base. Una volta selezionato il riquadro o la casella di controllo, Utility AirPort viene avviato ogni volta che viene riscontrato un problema, fornendo istruzioni utili per risolverlo. Questa opzione monitorizza tutti i dispositivi wireless presenti sul network. Â Seleziona Esegui monitoraggio solo dei dispositivi wireless Apple configurati da me per monitorare solo i dispositivi che hai configurato da questo computer. Il monitoraggio dei dispositivi per individuare eventuali problemi richiede un dispositivo wireless Apple che supporti la versione di firmware 7.0 o successiva. Per configurare manualmente il dispositivo wireless: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Seleziona il dispositivo dall elenco. 3 Scegli Impostazione manuale dal menu della base e, se necessario, inserisci la password. La password di default del dispositivo è public. 16 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

17 Se il dispositivo wireless non compare nell elenco: 1 Se utilizzi un Mac, apri il menu di stato AirPort nella barra dei menu e assicurati di esserti connesso al network AirPort creato tramite il dispositivo wireless. Se utilizzi un computer basato su Windows, passa il cursore sull icona della rete wireless, disponibile nella barra di stato, e verifica che il computer sia connesso al network corretto. Il nome di default del network del dispositivo wireless Apple è AirPort Network XXXXXX, dove XXXXXX viene sostituito dalle ultime sei cifre dell ID AirPort, noto anche come indirizzo MAC. L ID AirPort è stampato sulla parte inferiore dei dispositivi wireless Apple. 2 Verifica che le impostazioni TCP/IP e del network siano configurate correttamente. Se utilizzi un computer con sistema operativo Mac OS X, scegli AirPort dal menu a comparsa Mostra, nel pannello Network o in Preferenze di Sistema. Scegli l opzione Utilizzo di DHCP dal menu a comparsa Configura IPv4 nel pannello TCP/IP. Se invece utilizzi un computer con sistema operativo Windows, fai clic con il pulsante destro del mouse sull icona della connessione wireless che mostra il network AirPort, quindi scegli Stato. Fai clic su Proprietà, seleziona Protocollo Internet (TCP/IP), quindi fai clic su Proprietà. Assicurati che l opzione Ottieni automaticamente un indirizzo IP sia selezionata. Se risulta impossibile accedere alle impostazioni del dispositivo wireless: 1 Verifica che le impostazioni TCP/IP e del network siano configurate correttamente. Se utilizzi un computer con sistema operativo Mac OS X, seleziona AirPort dall elenco di servizi della connessione network nel pannello Network di Preferenze di Sistema. Fai clic su Avanzate, quindi scegli l opzione Utilizzo di DHCP dal menu a comparsa Configura IPv4 nel pannello TCP/IP. Se invece utilizzi un computer con sistema operativo Windows, fai clic con il pulsante destro del mouse sull icona della connessione wireless che mostra il network AirPort, quindi scegli Stato. Fai clic su Proprietà, seleziona Protocollo Internet (TCP/IP), quindi fai clic su Proprietà. Assicurati che l opzione Ottieni automaticamente un indirizzo IP sia selezionata. 2 Verifica di avere inserito la password corretta per il dispositivo wireless. La password di default è public. Se ti sei dimenticato la password del dispositivo, puoi utilizzare la password public ripristinando il dispositivo. Per ripristinare temporaneamente la password del dispositivo su public, tieni premuto il pulsante di ripristino per un secondo. Per ripristinare le impostazioni predefinite del dispositivo, tieni premuto il pulsante di ripristino per più di cinque secondi. Se utilizzi un network Ethernet con altri dispositivi o se utilizzi Ethernet per connetterti al dispositivo: Utility AirPort esegue una scansione del network Ethernet per creare l elenco dei dispositivi. Di conseguenza, quando apri Utility AirPort potrebbero essere visualizzati dispositivi che è impossibile configurare. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 17

18 Configurare il network AirPort Extreme Il primo passo della configurazione del dispositivo wireless Apple consiste nell impostare il dispositivo e il network che verrà creato. Puoi configurare la maggior parte delle funzionalità mediante Utility AirPort e seguendo le istruzioni su schermo per inserire le informazioni relative all Internet Provider o all amministratore del network. Per configurare un network manualmente oppure per impostare le opzioni avanzate, accedi alla configurazione del dispositivo wireless in Utility AirPort e procedi manualmente alla configurazione del dispositivo e del network. 1 Se utilizzi un computer con sistema operativo Mac OS X, scegli il network del dispositivo wireless che intendi configurare dal menu di stato AirPort oppure dall icona della connessione wireless nella barra di stato se utilizzi computer Windows. 2 Apri Utility AirPort e seleziona il dispositivo wireless dall elenco. Se il dispositivo che desideri configurare non viene visualizzato, fai clic su Cerca per cercare i dispositivi wireless disponibili, quindi effettua la selezione desiderata dall elenco. 3 Scegli Impostazione manuale dal menu della base e, se necessario, inserisci la password. La password di default del dispositivo è public. 18 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

19 Puoi anche scegliere di fare doppio clic sul nome del dispositivo wireless, per aprirne la configurazione in una finestra separata. Quando apri la finestra della configurazione manuale, viene visualizzato il pannello Riepilogo. Tale pannello fornisce informazioni e specifica lo stato del dispositivo wireless e del network. Se il dispositivo wireless segnala un problema, l icona di stato diventa di colore giallo. Fai clic su Stato per visualizzare il problema e i suggerimenti per risolverlo. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 19

20 Impostazioni del dispositivo wireless Fai clic sul pulsante AirPort, quindi su Base. Utilizza il pannello Base AirPort di Utility AirPort per inserire le informazioni relative al dispositivo wireless. Assegnare un nome al dispositivo wireless Assegna un nome facilmente identificabile al dispositivo. Per gli amministratori, in questo modo sarà più facile individuare un dispositivo specifico all interno di un network Ethernet con più dispositivi. Modificare la password del dispositivo wireless La password consente di proteggere la configurazione del dispositivo, affinché solo gli amministratori siano in grado di modificarla. La password di default è public. È buona norma cambiare la password del dispositivo, al fine di impedire modifiche non autorizzate. Se la password di default (public) non viene modificata, non verrà richiesto di inserirla quando selezioni il dispositivo dall elenco e fai clic su Configura. Ulteriori informazioni  Consenti la configurazione tramite porta WAN. In questo modo potrai gestire il dispositivo wireless in remoto.  Rendi visibile il dispositivo wireless su Internet tramite Bonjour. Se disponi di un account con un servizio DNS dinamico, ti potrai connettere al dispositivo tramite Internet.  Imposta il dispositivo automaticamente. Se hai accesso a un server NTP (Network Time Protocol), sul network o su Internet, selezionalo dal menu a comparsa. In questo modo potrai essere certo che il dispositivo wireless sia impostato sull orario corretto. 20 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

21 Impostare le opzioni della base Fai clic su Opzioni base AirPort e imposta quanto segue: Â Inserisci il nome e la posizione del dispositivo wireless. Tali informazioni sono incluse in alcuni resoconti generati dal dispositivo. Se sul network sono presenti più dispositivi wireless, i campi relativi a contatto e posizione possono essere utili. Â Imposta l indicatore luminoso di stato su Sempre attivi o Lampeggianti durante l attività. Se scegli Lampeggianti durante l attività, l indicatore luminoso di stato del dispositivo lampeggia in presenza di traffico sul network. Â Se il dispositivo wireless lo supporta, seleziona Cerca gli aggiornamenti del firmware e scegli un opzione aggiuntiva, ad esempio Giornalmente, dal menu a comparsa. Impostazioni del network wireless Fai clic su Wireless e inserisci il nome del network, la modalità radio e altre informazioni di questo genere. Impostare la modalità wireless AirPort Extreme dispone di tre modalità wireless: Â Crea un network wireless. Scegli questa opzione se stai creando un nuovo network AirPort Extreme. Â Partecipa a un network WDS. Scegli questa opzione se stai creando un network WDS oppure se stai connettendo il dispositivo wireless Apple a un network WDS già configurato. Â Estendi un network wireless. Scegli questa opzione se intendi connettere un altro dispositivo wireless Apple al network che stai configurando. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 21

22 Specificare un nome per il network AirPort Extreme Assegna un nome al network AirPort. Il nome assegnato viene visualizzato nel menu di stato AirPort sui computer dotati di AirPort presenti all interno del network. Scegliere la modalità radio Scegli n (compatibile b/g) dal menu a comparsa Modalità radio, se i computer che accedono al network sono dotati di schede wireless n, g o b. Ciascun computer client si connetterà al network e trasmetterà il traffico alla massima velocità possibile. Scegli Solo n (2,4 GHz) se solo i computer con schede wireless compatibili con n accedono al network sfruttando la frequenza 2,4 GHz. Scegli n (compatibile a) se al network accedono computer con schede wireless n e a sfruttando la frequenza 5 GHz. I computer che dispongono di schede wireless g o b non potranno accedere a questo network. Scegli Solo n (5 GHz) se al network accedono computer con schede wireless n. La velocità di trasmissione dati del network sarà n. I computer che dispongono di schede wireless g, b e a non potranno accedere a questo network. Nota: se non desideri utilizzare una modalità radio n, tieni premuto il tasto Opzione e scegli una modalità radio che non comprenda n. Modifica del canale Con il termine canale si intende la frequenza radio utilizzata dal dispositivo wireless per le comunicazioni. Quando si utilizza un solo dispositivo (ad esempio, a casa), non è generalmente necessario modificare la frequenza canale. Se sono invece impostati più dispositivi wireless, ad esempio nel network di una scuola o di un ufficio, utilizza frequenze canale diverse per dispositivi AirPort che distano circa 45 metri l uno dall altro. In caso di dispositivi wireless adiacenti, su ciascun dispositivo dovrebbe essere impostata una frequenza canale che differisce di almeno quattro canali dalla frequenza del dispositivo adiacente. Se il dispositivo A è impostato sul canale 1, il dispositivo B dovrebbe essere impostato sul canale 6 o 11. Per garantire un risultato migliore, scegli i canali 1, 6 o 11 quando utilizzi il dispositivo con la frequenza 2,4 GHz. Quando accedono al network AirPort, i computer abilitati per AirPort si sintonizzano automaticamente sulla frequenza canale utilizzata dal dispositivo wireless. Se la frequenza canale cambia, i computer client AirPort non necessitano di alcuna modifica. Nota: se imposti la modalità radio del dispositivo wireless su Solo n (5 GHz) non potrai modificare il canale. In questa frequenza, il canale viene infatti scelto automaticamente. 22 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

23 Proteggere il network con una password Per proteggere il network con una password, puoi scegliere tra alcune opzioni di sicurezza wireless. Nel pannello AirPort di Utility AirPort, fai clic su Wireless e scegli una delle opzioni seguenti dal menu a comparsa Sicurezza wireless: Â Nessuna: scegliendo questa opzione disattiverai la protezione con password per tutto il network. Ogni computer con una scheda o un adattatore wireless può accedere al network, a meno che il network non sia configurato per utilizzare la gestione degli accessi. Consulta Impostazione del controllo accessi a pagina 53. Â WEP: se il dispositivo lo supporta, scegli questa opzione e inserisci una password per proteggere il network con una password WEP (Wired Equivalent Privacy). Il dispositivo wireless Apple supporta la codifica a 40 bit e 128 bit. Per utilizzare WEP a 40 bit, non utilizzare le modalità radio n. Â WEP (Transitional Security Network): se il dispositivo lo supporta, puoi impiegare questa opzione per consentire l accesso al network ai computer che utilizzano WPA o WPA2. Possono accedere al network anche i computer o i dispositivi che utilizzano WEP. WEP (Transitional Security Network) supporta la crittografia a 128 bit. Per utilizzare questa opzione, il dispositivo wireless deve impiegare una modalità radio n. Â WPA/WPA2 Personal: scegli questa opzione per proteggere il network mediante WPA (Wi-Fi Protected Access). Puoi utilizzare una password che contenga tra 8 e 63 caratteri ASCII o una chiave pre-condivisa composta esattamente da 64 caratteri esadecimali. In questo caso, sia i computer che supportano WPA sia quelli che supportano WPA2 possono accedere al network. Scegli WPA2 Personal se desideri che solo i computer che supportano WPA2 accedano al network. Â WPA/WPA2 Enterprise: scegli questa opzione se stai configurando un network che include un server di autenticazione, come un server RADIUS, con account utente individuali. Inserisci l indirizzo IP, il numero della porta per il server primario e secondario e una chiave condivisa, ovvero la password per il server. Scegli WPA2 Enterprise se desideri che solo i computer che supportano WPA2 accedano al network. Per ulteriori informazioni e istruzioni sulla configurazione di WPA o WPA2 sul network, consulta Utilizzare WPA (Wi-Fi Protected Access) a pagina 51. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 23

24 Impostazione delle opzioni wireless Fai clic su Opzioni wireless per impostare ulteriori opzioni per il network. Impostare ulteriori opzioni wireless Utilizza il pannello Opzioni wireless per impostare le opzioni seguenti: Â Regione: imposta il codice regione per la posizione del network. Â Frequenza multicast: scegli una frequenza multicast dal menu a comparsa. Se imposti una frequenza multicast elevata, solo i client del network che rientrano nell intervallo specificato e in grado raggiungere la velocità impostata potranno ricevere le trasmissioni. Â Potenza trasmissione: imposta la portata del network. Impostando una percentuale bassa, la portata sarà inferiore. Â Timeout chiave gruppo WPA: inserisci un numero nel campo di testo e scegli un valore incrementale dal menu a comparsa per modificare la frequenza di rotazione della chiave. Â Utilizza canali ampi: se imposti il network in modo da sfruttare la frequenza 5 GHz, potrai utilizzare dei canali ampi e fornire una capacità superiore al network. Nota: l impiego di canali a banda larga non è consentito in alcuni paesi. Â Crea un network chiuso: se selezioni un network chiuso, il nome del network verrà nascosto. Gli utenti dovranno quindi inserire il nome e la password esatti per poter accedere al network di AirPort Extreme. Â Resistenza interferenze: questa opzione consente di risolvere i problemi di interferenza causati da altri dispositivi o network. Per impostare opzioni di sicurezza più avanzate, consulta la sezione Mantenere sicuro il network a pagina Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

25 Configurare e condividere l accesso a Internet La fase successiva consiste nel configurare la connessione a Internet del dispositivo wireless e nel condividere l accesso a Internet con i computer client. Nelle sezioni seguenti viene indicato come procedere in base alla modalità di connessione Internet del dispositivo. Utilizzare un modem via cavo o DSL Nella maggior parte dei casi, puoi procedere alla progettazione del tuo network utilizzando Utility AirPort e seguendo le istruzioni su schermo per configurare il dispositivo wireless e il network. La configurazione manuale tramite Utility AirPort è necessaria solo se intendi configurare o regolare le impostazioni avanzate del dispositivo. Come si presenta alla porta Ethernet Time Capsule < Porta WAN Ethernet Modem DSL o via cavo a Internet Come funziona  Il dispositivo wireless Apple (in questo esempio, Time Capsule) si connette a Internet tramite la connessione WAN Internet (<) al modem via cavo o DSL.  I computer che utilizzano AirPort o che sono collegati alla porta LAN Ethernet (G) del dispositivo wireless si connettono a Internet attraverso il dispositivo.  Il dispositivo è impostato in modo da utilizzare un singolo indirizzo IP pubblico per accedere a Internet e impiega DHCP e NAT per condividere la connessione Internet con i computer del network mediante indirizzi IP privati.  La comunicazione tra computer che utilizzano AirPort e computer che usano Ethernet si realizza attraverso il dispositivo wireless. Importante: collega i computer Ethernet che non sono connessi a Internet solo alla porta LAN (G) del dispositivo. Poiché il dispositivo può fornire servizi network, deve essere configurato in modo corretto, per evitare interferenze con altri servizi sul network Ethernet. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 25

26 Che cosa ti occorre per una connessione tramite modem via cavo o DSL Componenti Verifica Commenti Account Internet con fornitore di servizi tramite modem via cavo o DSL Dispositivo wireless Apple (una base AirPort Extreme, AirPort Express o Time Capsule) L Internet Provider utilizza una configurazione DHCP o IP statica? Queste informazioni sono disponibili presso il provider oppure nel pannello relativo alle preferenze del network del computer utilizzato per l accesso a Internet attraverso il fornitore del servizio. Colloca il dispositivo vicino al modem via cavo o DSL. Operazioni necessarie Se utilizzi Utility AirPort per configurare il dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Segui le istruzioni su schermo e inserisci le impostazioni ricevute dal service provider per connetterti a Internet, quindi configura il dispositivo in modo da condividere la connessione Internet con i computer del network. Se utilizzi Utility AirPort per configurare manualmente il dispositivo wireless: 1 Verifica che il modem via cavo o DSL sia collegato alla porta WAN Ethernet (<) del dispositivo wireless Apple. 2 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. Seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo nell elenco per accedere alla configurazione in una finestra separata. 3 Fai clic sul pulsante Internet. Scegli Connessione Internet, quindi Ethernet o PPPoE dal menu a comparsa Connessione via, a seconda del tipo di connessione richiesto dal service provider. Se il service provider ha fornito un software di connessione PPPoE, ad esempio EnterNet o MacPoET, scegli PPPoE. Nota: se la connessione a Internet avviene tramite un router che utilizza PPPoE e il dispositivo wireless Apple è connesso al router via Ethernet, non è necessario utilizzare PPPoE sul dispositivo wireless. Scegli Ethernet dal menu a comparsa Connessione via nel pannello Internet, quindi deseleziona Assegna indirizzi IP nel pannello Network. In caso di dubbi, rivolgersi al service provider. 26 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

27 4 Se hai scelto l opzione Ethernet dal menu a comparsa Connessione via, scegli Manualmente o Utilizzo di DHCP dal menu a comparsa Configura IPv4, a seconda del metodo utilizzato dal service provider per fornire gli indirizzi IP. Â Se il provider ha fornito un indirizzo IP e altri numeri, devi utilizzare tali informazioni per configurare manualmente l indirizzo IP del dispositivo wireless. In caso di dubbi, rivolgiti al service provider. Inserisci le informazioni relative all indirizzo IP nei campi posizionati sotto al menu a comparsa Configura IPv4. Â Se hai scelto PPPoE, il tuo Internet Provider ti fornirà gli indirizzi IP automaticamente tramite DHCP. Richiedere le informazioni da inserire in questi campi al service provider. Utilizza questo menu a comparsa se devi regolare la velocità della porta WAN Ethernet. Se il service provider richiede l indirizzo MAC del dispositivo wireless, utilizza l indirizzo della porta Ethernet WAN (<), stampato sull etichetta posta sulla parte inferiore del dispositivo. Se hai già usato Utility AirPort per configurare il dispositivo wireless, i campi situati sotto il menu a comparsa Configura IPv4 potrebbero già contenere le informazioni necessarie al service provider. Puoi modificare la velocità Ethernet WAN se hai esigenze particolari per il network a cui sei collegato. Nella maggior parte dei casi, le impostazioni configurate automaticamente sono corrette. Il service provider dovrebbe essere in grado di comunicarti se è necessario regolare queste impostazioni. La modifica della velocità Ethernet WAN può influenzare il modo in cui il dispositivo wireless interagisce con Internet. Utilizza le impostazioni automatiche salvo diverse indicazioni dell ISP. L inserimento di impostazioni errate può influenzare le prestazioni del network. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 27

28 Se configuri TCP/IP utilizzando DHCP, scegli Utilizza DHCP dal menu a comparsa Configura IPv4. Le informazioni sull IP verranno fornite automaticamente dal tuo Internet Provider tramite DHCP. Il service provider potrebbe richiedere l inserimento di informazioniin questi campi. 5 Se hai scelto l opzione PPPoE dal menu a comparsa Connessione via, inserisci le impostazioni PPPoE fornite dal service provider. Non inserire nulla nel campo relativo al nome del servizio, se non esplicitamente richiesto dal service provider. Nota: con AirPort, non è necessario che utilizzi alcuna applicazione di connessione PPPoE di terze parti. Puoi collegarti a Internet usando AirPort. Richiedi le informazioni da inserire in questi campi al service provider. 28 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

29 Se la connessione a Internet avviene tramite un router che utilizza PPPoE per l accesso e il dispositivo wireless è collegato al router via Ethernet, non è necessario utilizzare PPPoE sul dispositivo. Scegli Ethernet dal menu a comparsa Connessione via nel pannello Internet, quindi deseleziona Assegna indirizzi IP nel pannello Network. Dal momento che il router distribuisce gli indirizzi IP, non è necessario che lo faccia anche il dispositivo wireless. Infatti, la presenza in un network di più dispositivi che forniscono indirizzi IP può causare problemi. 6 Fai clic su PPPoE per impostare le opzioni relative per la connessione. Â Scegli Automatico, Manuale o Sempre attiva, a seconda di come intendi controllare la connessione a Internet del dispositivo wireless. Se scegli Sempre attiva, il dispositivo resterà connesso al modem e a Internet finché il modem è acceso. Se scegli Automatico, il dispositivo wireless si connette automaticamente al modem che, a sua volta, si connette a Internet ogni qualvolta utilizzi un applicazione che necessita di tale connessione, come la posta elettronica, la messaggistica istantanea o un applicazione web. Se scegli Manuale, dovrai connettere manualmente il modem a Internet ogni qualvolta utilizzi un applicazione che necessita di tale connessione. Se hai scelto Automatico o Manuale dal menu a comparsa Connessione, dovrai selezionare un valore incrementale (ad esempio, 10 minuti) dal menu a comparsa Disconnetti se inattivo. Se allo scadere del tempo indicato non avrai più bisogno della connessione a Internet, verrai automaticamente disconnesso. Nota: se il dispositivo wireless si connette al modem tramite una porta LAN Ethernet e il modem è connesso a Internet attraverso PPPoE, potresti non essere in grado di utilizzare l impostazione manuale. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 29

30 Â Inserisci degli indirizzi server DNS (Domain Name System) e un nome di dominio specifico, al quale accede il dispositivo wireless quanto ti connetti a Internet. 7 Fai clic sul pulsante Network e configura il modo in cui il dispositivo condividerà l accesso a Internet con i computer AirPort ed Ethernet. Se hai scelto Ethernet dal menu a comparsa Connessione via, specifica la modalità di condivisione della connessione Internet dal menu a comparsa Condivisione documenti. Â Per condividere una singola connessione a Internet con i computer AirPort e i computer collegati al dispositivo con Ethernet tramite DHCP e NAT, scegli Condividi indir. IP pubbl. dal menu a comparsa Condivisione documenti. L utilizzo di DHCP e NAT consente al dispositivo wireless di assegnare in modo dinamico e automatico gli indirizzi IP ai computer client, semplificando in tal modo la configurazione TCP/IP di ciascun computer. Consulta Impostare le opzioni DHCP e NAT a pagina 31. Di default, il dispositivo wireless consente ad altri dispositivi, ai computer che utilizzano Ethernet e ai computer che utilizzano AirPort di comunicare tra loro, utilizzando protocolli diversi da IP (ad esempio, AppleTalk). Se desideri connettere una stampante Ethernet AppleTalk al dispositivo wireless Apple oppure utilizzare AppleTalk tra computer collegati via cavo e computer connessi in modalità wireless, verifica che i dispositivi siano collegati alla porta LAN Ethernet (G) del dispositivo. Â Per assegnare un intervallo di indirizzi IP solo tramite DHCP, scegli Distribuisci intervallo indir. IP. Consulta Impostare le opzioni solo DHCP a pagina Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

31 Â Se non vuoi che il dispositivo wireless condivida gli indirizzi IP, scegli Disattivato (modalità bridge). Se imposti questa modalità per il dispositivo, i computer AirPort potranno accedere a tutti i servizi sul network Ethernet e il dispositivo non fornirà servizi di condivisione Internet. Per ulteriori informazioni sull impostazione del dispositivo wireless come bridge, consulta Utilizzare un network Ethernet esistente a pagina 37. L utilizzo del dispositivo wireless come collegamento (bridge) può rappresentare un modo per risolvere problemi di incompatibilità tra le funzioni di condivisione Internet del dispositivo e la modalità di connessione dell ISP. Impostare le opzioni DHCP e NAT Se hai scelto Condividi indir. IP pubbl. dal menu a comparsa Condivisione documenti, puoi impostare le opzioni DHCP e NAT. Fai clic su DHCP. Â Scegli un intervallo di indirizzi IP dal menu a comparsa Serie DHCP. Scegli 10.0, o , quindi inserisci un indirizzo iniziale e uno finale nei campi Indirizzo iniziale DHCP e Indirizzo finale DHCP, a seconda di quale indirizzo deve essere fornito dal dispositivo wireless. Â Inserisci un numero nel campo DHCP assegnato, quindi specifica i minuti, le ore o i giorni dal menu a comparsa. Â Digita un messaggio di benvenuto nel campo Messaggio DHCP. Tale messaggio verrà visualizzato quando un computer accede al network. Â Se il network è stato impostato per utilizzare un server LDAP (Lightweight Directory Access Protocol) sul network, puoi inserire l indirizzo del server nel campo Server LDAP. In questo modo, i computer del network vi potranno accedere. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 31

32 Â Per fornire indirizzi IP specifici a determinati computer del tuo network wireless, fai clic sul pulsante Aggiungi (+) sotto all elenco Prenotazioni DHCP, quindi segui le istruzioni su schermo per assegnare un nome alla prenotazione e prenotare l indirizzo tramite ID client DHCP o indirizzo MAC. Se scegli l indirizzo MAC, fai clic su Continua, quindi inserisci l indirizzo MAC e l indirizzo IP specifico. Dopodiché potrai impostare le opzioni NAT per il network, facendo clic su NAT. Â Puoi impostare un host di default nel network. Si tratta di un computer connesso al network (a volte indicato con la sigla DMZ) che si interfaccia con Internet e riceve tutto il traffico in entrata. L host di default può essere utile se nel tuo network AirPort utilizzi un computer per giocare tra più utenti o se desideri indirizzare tutto il traffico Internet su un solo computer. Â Puoi impostare il protocollo mappatura porta NAT (NAT-PMP, NAT Port Mapping Protocol). Tale protocollo rappresenta una specifica IETF (Internet Engineering Task Force), una soluzione alternativa al protocollo più noto UPnP (Universal Plug and Play), implementato in molti router NAT (Network Address Translation). Il protocollo della mappatura porta NAT consente a un computer di un network privato (dietro a un router NAT) di configurare automaticamente il router in modo da poter essere contattato da tutti i computer esterni al network privato. Il protocollo comprende anche un metodo per il recupero degli indirizzi IP pubblici di un gateway NAT. Tale metodo consente al client di rendere pubblici l indirizzo IP e il numero di porta ai peer che intendono comunicare con il client. Questo protocollo è implementato negli attuali prodotti Apple, compresi Mac OS X 10.4 Tiger, i prodotti di connessione network AirPort Extreme e AirPort Express, nonché Bonjour per Windows. 32 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

33 Puoi inoltre configurare la mappatura porta. Per garantire il corretto invio delle richieste al server web, AppleShare, FTP o a un computer specifico del network, è necessario definire un indirizzo IP permanente per il server o per il computer, quindi fornire al dispositivo wireless Apple le informazioni relative alla mappatura della porta in entrata. Consulta Direzionare il traffico del network su un computer specifico del network (mappatura porta) a pagina 56. Impostare le opzioni solo DHCP Se hai scelto Distribuisci intervallo indir. IP dal menu a comparsa Condivisione documenti, il dispositivo wireless è configurato per distribuire un intervallo di indirizzi IP solo tramite DHCP. Se hai scelto questa opzione, non potrai quindi utilizzare NAT. Fai clic su DHCP e inserisci l indirizzo iniziale e finale dell intervallo che intendi distribuire ai computer che accedono al network wireless. Seguendo le istruzioni appena riportate, puoi inoltre impostare ulteriori opzioni DHCP, quali DHCP assegnato, Messaggio DHCP e altre ancora. Configurare i computer client Per configurare TCP/IP su computer client che utilizzano Mac OS X v10.5: 1 Apri Preferenze di Sistema sul computer client, quindi fai clic su Network. 2 Esegui una delle seguenti procedure: a Se il computer client utilizza AirPort, seleziona AirPort dall elenco di servizi della connessione network, quindi fai clic su Avanzate. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 33

34 Dopodiché scegli DHCP dal menu a comparsa Configura IPv4. b Se hai abilitato un server DHCP durante la configurazione del network del dispositivo wireless e il computer client utilizza Ethernet, seleziona Ethernet dall elenco di servizi della connessione network, quindi scegli Utilizzo di DHCP dal menu a comparsa Configura. 34 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

35 c Se hai selezionato l opzione Distribuisci intervallo indir. IP al momento della configurazione del network del dispositivo wireless, puoi fornire l accesso a Internet ai computer client Ethernet, impostando manualmente gli indirizzi IP client. Seleziona Ethernet dall elenco dei servizi della connessione network, quindi scegli Manualmente dal menu a comparsa Configura. Inserisci gli indirizzi IP e del router dall intervallo fornito dal dispositivo. Se necessario, inserisci gli indirizzi DNS e dei domini di ricerca. Per la configurazione manuale di client Ethernet per un dispositivo wireless che fornisce servizi NAT su Ethernet, utilizza indirizzi IP compresi tra e Nel campo Maschera di sottorete, inserisci Nel campo Router, inserisci Per l indirizzo nome server e per i domini di ricerca, inserisci le stesse informazioni immesse durante la configurazione del dispositivo wireless. Per configurare TCP/IP su computer client che utilizzano Windows: Assicurati che sul computer sia installato l adattatore wireless e il software necessario a configurare l adattatore. Per configurare TCP/IP su computer client: 1 Apri il Pannello di controllo dal menu Start, quindi fai clic su Rete e Internet. 2 Fai clic su Centro connessioni di rete e condivisione. 3 Fai clic su Gestisci connessioni di rete nell elenco di attività. 4 Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione wireless che desideri condividere, quindi scegli Proprietà. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 35

36 5 Fai clic sulla versione IP 4 (TPCP/IPv4), quindi su Proprietà. Â Se hai scelto l opzione Condividi indir. IP pubbl. nel pannello Network di Utility AirPort, seleziona Ottieni automaticamente un indirizzo IP. Â Se hai scelto l opzione Distribuisci intervallo indir. IP durante la configurazione del network del dispositivo wireless, potrai fornire l accesso a Internet ai computer client impostando manualmente gli indirizzi IP dei client. Seleziona Utilizza il seguente indirizzo IP. Quando configuri manualmente i client per un dispositivo wireless che fornisce il servizio NAT, utilizza indirizzi IP compresi nell intervallo da a , da a o da a Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

37 Nel campo Maschera di sottorete, immetti Nel campo Gateway predefinito, immetti , o , a seconda dello schema di indirizzamento utilizzato. Inserisci le stesse informazioni relative all indirizzo nome server e ai domini di ricerca, immesse durante la configurazione del dispositivo wireless. Utilizzare un network Ethernet esistente Utility AirPort consente di configurare in modo semplice il dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet attraverso un network Ethernet esistente che dispone già di un router, di uno switch o di un altro dispositivo in grado di fornire indirizzi IP. Utilizza le funzionalità di configurazione manuale di Utility AirPort per effettuare eventuali modifiche alle impostazioni avanzate. Come si presenta alla porta Ethernet Time Capsule < Porta WAN Ethernet Router a Internet Come funziona  Il dispositivo wireless Apple (in questo esempio, Time Capsule) utilizza il network Ethernet per comunicare con Internet attraverso la porta WAN Ethernet (G).  I client AirPort ed Ethernet accedono a Internet e al network Ethernet tramite il dispositivo wireless Apple. Che cosa occorre per una connessione Ethernet Componenti Dispositivo wireless Apple (una base AirPort Extreme, AirPort Express o Time Capsule) Network Ethernet: router, switch o un altro dispositivo di network Cavi Ethernet Commenti Imposta il dispositivo sulla modalità bridge. Il router, lo switch o un eventuale altro dispositivo di network è impostato in modo tale da fornire indirizzi IP ai computer e ai dispositivi del network Ethernet. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 37

38 Operazioni necessarie Se utilizzi Utility AirPort per configurare un dispositivo wireless Apple su un network Ethernet esistente: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Fai clic su Continua, quindi segui le istruzioni su schermo per effettuare la connessione al tuo network di area locale (LAN, Local Area Network). Se utilizzi Utility AirPort per configurare manualmente il dispositivo wireless: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Seleziona il dispositivo e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort oppure fai doppio clic sulla base per accedere alla configurazione in una finestra separata. 3 Fai clic su Internet e scegli Ethernet dal menu a comparsa Connessione via. 4 Scegli Manualmente o Utilizza DHCP dal menu a comparsa Configura IPv4, in base a come gli indirizzi IP vengono forniti al network Ethernet. In caso di dubbi, contatta il service provider o l amministratore network. Se gli indirizzi sono forniti manualmente, scegli Manualmente dal menu a comparsa Configura IPv4. Inserisci le informazioni relative all indirizzo IP nei campi posizionati sotto al menu a comparsa Configura IPv4. Richiedi le informazioni da inserire in questi campi all amministratore network. Se hai già utilizzato Utility AirPort per configurare il dispositivo wireless Apple, i campi posti sotto il menu a comparsa Configura IPv4 potrebbero già contenere le informazioni necessarie. 38 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

39 Se l indirizzo IP è fornito da DHCP, scegli l opzione Utilizza DHCP dal menu a comparsa Configura IPv4. 5 Scegli Disattivato (modalità bridge) dal menu a comparsa Condivisione documenti. Il dispositivo wireless funge da ponte tra la connessione Internet dei network Ethernet e i computer collegati al dispositivo in modalità wireless o tramite Ethernet. Per ulteriori informazioni su come configurare i computer client per la connessione al network Ethernet, consulta Configurare i computer client a pagina 33. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 39

40 Collegare ulteriori dispositivi al network AirPort Extreme Collega una stampante USB alla relativa porta del dispositivo wireless Apple (in questo esempio, Time Capsule) e tutti gli utenti del network potranno utilizzarla per stampare. Collega un hub USB alla relativa porta di una base AirPort Extreme o di Time Capsule, quindi collega un disco rigido e una stampante affinché tutti gli utenti del network possano accedervi. Se colleghi Time Capsule, puoi utilizzare Time Machine con Mac OS X Leopard (v o versione successiva) per eseguire il backup di tutti i computer con Mac OS X Leopard del network. Come si presenta AirPort Extreme < Porta WAN Ethernet Time Capsule Modem DSL o via cavo a Internet Stampante USB Operazioni necessarie Segui le istruzioni fornite nelle sezioni precedenti per configurare il network AirPort Extreme, in base alla modalità di connessione a Internet o di configurazione del network wireless. Collega un disco rigido USB, una stampante o un hub USB alla relativa porta della base AirPort Extreme o di Time Capsule. Nota: se utilizzi AirPort Express nel tuo network, puoi collegare una stampante USB alla porta USB, affinché tutti gli utenti del network possano utilizzarla per stampare. AirPort Express non supporta il collegamento di dischi rigidi USB. 40 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

41 Utilizzare Apple TV collegato al network AirPort Extreme per riprodurre i contenuti di itunes Collegando Apple TV al tuo televisore widescreen e al network AirPort Extreme in modalità wireless oppure Ethernet, potrai vedere i contenuti di itunes, quali filmati, programmi televisivi, video musicali e altro ancora. Per ulteriori informazioni sulla configurazione, consulta la documentazione fornita con Apple TV. alla porta Ethernet Time Capsule Apple TV < Porta WAN Ethernet modem DSL o via cavo a Internet Configurare le opzioni avanzate Collegare ulteriori dispositivi wireless al network AirPort Puoi collegare ulteriori dispositivi wireless Apple per estendere la portata del network wireless. Ad esempio, puoi collegare un base AirPort Extreme o Time Capsule tramite Ethernet. Un network, i cui dispositivi sono collegati tramite Ethernet è noto come network di roaming. I dispositivi wireless Apple possono inoltre essere collegati in modalità wireless. Il collegamento mediante questa modalità crea il cosiddetto WDS (Wireless Distribution System). Configurare il roaming Più basi AirPort Extreme o più Time Capsule possono essere configurati per creare un unico network wireless. I computer client che utilizzano AirPort possono passare da un dispositivo all altro senza interruzione di servizio. Tale processo è conosciuto come roaming. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 41

42 Per configurare il roaming: 1 Collega tutte le basi AirPort Extreme e tutti i Time Capsule alla stessa sottorete sul network Ethernet. 2 Assegna un nome univoco a ciascun dispositivo. 3 Assegna lo stesso nome e la stessa password del network a ciascun dispositivo. 4 Configura i dispositivi come collegamenti (bridge), seguendo le istruzioni fornite nella sezione precedente. Se desideri che un dispositivo assegni gli indirizzi IP mediante protocollo DHCP, effettua anche le seguenti operazioni: 1 Configura un dispositivo come server DHCP. 2 Configura gli altri dispositivi come collegamenti (bridge), seguendo le istruzioni fornite nella sezione precedente. Il dispositivo che opera da server DHCP può anche ricevere l indirizzo IP tramite DHCP da un server del network Ethernet oppure da un modem DSL o via cavo connesso all Internet Provider. Time Capsule AirPort Extreme < Porta WAN Ethernet Modem DSL o via cavo alla porta Ethernet G Porte LAN Ethernet a Internet 42 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

43 Configurare un WDS (Wireless Distribution System) Quando colleghi i dispositivi in modalità wireless in un WDS, ciascun dispositivo viene configurato come: principale, remoto o ripetitore. Puoi decidere di collegare più basi AirPort Extreme n o più Time Capsule, quindi di sfruttare la frequenza 5 GHz del network. In questo caso, solo i computer client che dispongono di schede wireless n potranno accedere al network. Se vuoi che anche i computer client che dispongono di schede wireless b o g possano accedere al network, imposta il network sulla frequenza 2,4 GHz oppure aggiungi AirPort Express o AirPort Extreme g al network. Per ulteriori informazioni su come impostare la frequenza del network, consulta Scegliere la modalità radio a pagina 22. Puoi inoltre impostare un network dual-band, ovvero un network che utilizza sia la frequenza 2,4 GHz che 5 GHz. In questo modo, i computer client che utilizzano le schede wireless n potranno accedere al segmento di network che sfrutta la frequenza 5 GHz e i computer che utilizzano le schede wireless b o g potranno accedere al segmento che sfrutta la frequenza 2,4 GHz. Consulta Configurare un network dual-band (2,4 GHz e 5 GHz) a pagina 49. Time Capsule AirPort Extreme Modem DSL o via cavo alla porta Ethernet < Porta WAN Ethernet a Internet Il dispositivo wireless principale è collegato a Internet e condivide la connessione con i dispositivi remoti e ripetitori. Il dispositivo remoto condivide la connessione Internet del dispositivo principale. Il dispositivo ripetitore condivide la connessione Internet del dispositivo principale e la trasferisce ad altri dispositivi ripetitori o remoti. Le tre configurazioni del dispositivo (principale, remoto e ripetitore) possono anche condividere la connessione Internet del dispositivo principale con computer client in modalità wireless oppure mediante Ethernet, se i computer client sono connessi al dispositivo mediante Ethernet. Quando configuri i dispositivi wireless in un WDS, devi conoscere l ID AirPort di ciascun dispositivo. L ID AirPort è conosciuto anche come indirizzo MAC. Per semplificare la configurazione di un WDS, posiziona tutti i dispositivi su un tavolo e collegali all alimentatore. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 43

44 Durante il processo di configurazione del WDS, puoi scegliere di assegnare nomi univoci a tutti i dispositivi, al fine di identificarli più facilmente in futuro. Per configurare il dispositivo wireless principale affinché condivida la connessione Internet con altri dispositivi wireless: 1 Fai clic sul menu di stato AirPort nella barra dei menu e scegli il network wireless creato dal dispositivo che desideri configurare come principale. 2 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. Seleziona il dispositivo principale e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. Se il dispositivo utilizza la password predefinita public, non verrà richiesta alcuna password. 3 Fai clic sul pulsante Wireless nella barra degli strumenti, quindi scegli Partecipa a un network WDS dal menu a comparsa Modalità wireless. 4 Fai clic su WDS, quindi scegli WDS principale dal menu a comparsa Modalità WDS. 5 Seleziona il riquadro Client wireless consentiti da WDS se desideri che i computer client si connettano a questo dispositivo. 6 Fai clic sul pulsante Aggiungi (+), quindi inserisci l indirizzo MAC del dispositivo wireless che intendi connettere a quello principale. Se desideri rimuovere un dispositivo dall elenco, selezionalo e fai clic sul pulsante Rimuovi ( ). 44 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

45 7 Fai clic su Aggiorna per inviare le nuove impostazioni ai dispositivi nel WDS. Per default, il riquadro Client wireless consentiti da WDS è selezionato. Se lo deselezioni e in un secondo momento decidi di modificare le impostazioni del dispositivo wireless, ti dovrai collegare alla porta LAN del dispositivo con un cavo Ethernet. Non ti potrai connettere al dispositivo in modalità wireless. Per configurare ulteriori dispositivi remoti che si connettano a quello principale: Se desideri aggiungere ulteriori dispositivi remoti o ripetitore al WDS, dopo avere configurato i dispositivi principali e remoti, puoi utilizzare di nuovo Utility AirPort. I dispositivi remoti si devono trovare sullo stesso canale di quello principale. Prima di configurare ulteriori dispositivi remoti, trova il canale del dispositivo principale nel pannello Riepilogo delle impostazioni AirPort di Utility AirPort. 1 Fai clic sul menu di stato AirPort nella barra dei menu e scegli il network wireless creato dal dispositivo che desideri configurare come remoto. 2 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer con sistema operativo Windows. Seleziona il dispositivo remoto e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort. Se necessario, inserisci la password. Non verrà richiesta alcuna password, se il dispositivo utilizza la password predefinita public. 3 Se necessario, inserisci la stessa password del network del dispositivo principale. 4 Fai clic sul pulsante AirPort, quindi su Wireless. Scegli Partecipa a un network WDS dal menu a comparsa Modalità wireless, quindi scegli lo stesso canale del dispositivo dal menu a comparsa Canale. 5 Fai clic su WDS, quindi scegli WDS remoto dal menu a comparsa. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 45

46 6 Inserisci l indirizzo MAC del dispositivo principale nel campo WDS principale. L indirizzo MAC è conosciuto anche come ID AirPort e compare sull etichetta nella parte inferiore del dispositivo. 7 Fai clic su Aggiorna per trasferire le impostazioni. Di default, il riquadro Client wireless consentiti da WDS è selezionato. Se lo deselezioni e in un secondo momento decidi di modificare le impostazioni del dispositivo wireless, ti dovrai collegare alla porta LAN del dispositivo con un cavo Ethernet. Non ti potrai connettere al dispositivo in modalità wireless. Per configurare un dispositivo ripetitore, affinché si connetta al dispositivo principale e ne condivida la connessione con ulteriori dispositivi remoti: Se desideri configurare un dispositivo ripetitore nel WDS per condividerne la connessione con altri dispositivi remoti e client wireless, utilizza di nuovo Utility AirPort. Quando configuri un dispositivo ripetitore, devi configurare almeno un dispositivo remoto addizionale per condividere la connessione del ripetitore. A tale scopo, configura innanzitutto il ripetitore come remoto, seguendo le istruzioni fornite a pagina 45. I dispositivi ripetitore e remoto si devono trovare sullo stesso canale del dispositivo principale. Prima di configurare un dispositivo ripetitore o remoto, trova il canale del dispositivo principale nel pannello Riepilogo delle impostazioni AirPort di Utility AirPort. 46 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

47 1 Fai clic sul menu di stato AirPort nella barra dei menu e accedi al network wireless creato dal dispositivo wireless che desideri configurare come ripetitore. 2 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer con sistema operativo Windows. Seleziona il dispositivo ripetitore e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort. Se il dispositivo utilizza la password predefinita public, non verrà richiesta alcuna password. 3 Se necessario, inserisci la stessa password del network del dispositivo principale. 4 Fai clic sul pulsante AirPort, quindi su Wireless. Scegli Partecipa a un network WDS dal menu a comparsa Modalità wireless, quindi scegli lo stesso canale del dispositivo principale dal menu a comparsa Canale. 5 Fai clic su WDS, quindi scegli WDS ripetitore dal menu a comparsa Modalità WDS. 6 Inserisci l indirizzo MAC del dispositivo principale nel campo ID AirPort princ.. L indirizzo MAC è conosciuto anche come ID AirPort e compare sull etichetta nella parte inferiore del dispositivo. 7 Fai clic sul pulsante Aggiungi (+), quindi inserisci l ID AirPort del dispositivo remoto al quale si connetterà il dispositivo ripetitore. Se desideri rimuovere un dispositivo dall elenco, selezionalo e fai clic sul pulsante Rimuovi ( ). 8 Fai clic su Aggiorna per trasferire le nuove impostazioni WDS ai dispositivi remoto e ripetitore. Estendere la portata di un network n L estensione della portata di un network n risulta più semplice se si collega un ulteriore dispositivo n. Il collegamento di due dispositivi wireless Apple n rende più lineare il processo di configurazione WDS. Per estendere la portata di un network n 1 Apri Utility AirPort e seleziona il dispositivo che si connetterà a Internet. Per istruzioni in merito alla configurazione del dispositivo wireless, in base alla connessione Internet in uso, consulta le sezioni precedenti del presente documento. 2 Scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 3 Fai clic sul pulsante AirPort, quindi su Wireless. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 47

48 4 Scegli Crea un network wireless dal menu a comparsa Modalità wireless, quindi seleziona il riquadro Consenti a questo network di estendersi. 5 Dopodiché seleziona il dispositivo per l estensione del network e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 6 Scegli Estendi un network wireless dal menu a comparsa Modalità wireless, quindi il network che intendi estendere dal menu a comparsa Nome network. 7 Se necessario, inserisci il nome e la password del network. 48 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

49 8 Fai clic su Aggiorna per aggiornare il dispositivo con le nuove impostazioni del network. Configurare un network dual-band (2,4 GHz e 5 GHz) Puoi configurare un network dual-band, ovvero un network che utilizza sia la frequenza 2,4 GHz che 5 GHz. In questo modo, i computer client che utilizzano le schede wireless n potranno accedere al segmento di network che sfrutta la frequenza 5 GHz, mentre i computer che utilizzano le schede wireless b o g potranno accedere al segmento che sfrutta la frequenza 2,4 GHz. Client 2,4 GHz Client 5 GHz AirPort Express AirPort Extreme (2,4 GHz) Time Capsule (5 GHz) Modem DSL o via cavo G Porte LAN Ethernet < Porta WAN Ethernet a Internet Altoparlanti amplificati Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 49

50 Configurare un network dual-band Per ulteriori informazioni su come configurare il dispositivo wireless Apple in modo che sfrutti la frequenza 5 GHz, consulta Scegliere la modalità radio a pagina 22. Configura il dispositivo per la connessione a Internet. Tale configurazione può variare a seconda del servizio che utilizzi: modem DSL o via cavo oppure connessione a un network Ethernet esistente che dispone di accesso a Internet. Specifica un nome per il network sulla frequenza 5 GHz (ad esempio, Business 5G), affinché i computer client con scheda wireless n possano accedere al segmento del network che sfrutta questa frequenza. Connetti il dispositivo wireless Apple con frequenza 2,4 GHz al dispositivo n mediante Ethernet. Segui le istruzioni riportate nelle sezioni precedenti di questo capitolo per configurare il secondo dispositivo come bridge. Specifica un nome differente (ad esempio, Business 2,4) per il segmento del network che sfrutta la frequenza 2,4 GHz. In questo modo, i computer client con schede wireless b e g potranno accedere al segmento del network che sfrutta questa frequenza. L immagine precedente mostra un dispositivo AirPort Express connesso al segmento del network con frequenza 2,4 GHz, affinché i computer client b e g possano eseguire lo streaming della musica verso il dispositivo AirPort Express mediante AirTunes, mentre i computer client che sfruttano la frequenza 5 GHZ possono partecipare al segmento del network con 5 GHz creato dalla base AirPort Extreme n. Controllo del raggio di portata del network AirPort Puoi anche ridurre il raggio di portata del network AirPort. Questa operazione potrebbe essere utile, se desideri controllare chi dispone dell accesso al network restringendo il raggio di portata, ad esempio a una singola stanza. Per ridurre il raggio di portata del network AirPort: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer con sistema operativo Windows. 2 Seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 3 Fai clic sul pulsante AirPort, quindi su Wireless. 4 Fai clic su Opzioni wireless, quindi scegli una percentuale dal menu a comparsa Potenza trasmissione. A una percentuale più bassa corrisponde un raggio di portata più corto. 50 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

51 Mantenere sicuro il network Il network è protetto dalla password che le viene assegnata. Tuttavia, è possibile effettuare altre operazioni per mantenerlo sicuro. I network gestiti dal protocollo SNMP (Simple Network Management Protocol) possono essere esposti ad attacchi denial-of-service. Analogamente, se configuri il dispositivo wireless tramite la porta WAN, utenti non autorizzati potrebbero modificare le impostazioni del network. Quando viene abilitata la configurazione remota, le informazioni Bonjour del dispositivo (il nome e l indirizzo IP) vengono pubblicate tramite la porta WAN. Disabilitare la configurazione remota può offrire ulteriore sicurezza. Per proteggere il network e il dispositivo wireless: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 2 Fai clic sul pulsante Avanzate, quindi su Resoconto e SNMP. 3 Verifica che i riquadri Consenti SNMP e Consenti SNMP su WAN siano deselezionati. Utilizzare WPA (Wi-Fi Protected Access) AirPort Extreme supporta gli standard di sicurezza WPA e WPA2 per i network wireless. Utilizzando il sistema operativo Mac OS X v10.3 o versione successiva oppure Windows XP con Service Pack 2, nonché le funzionalità di autenticazione 802.1X, WPA è in grado di offrire una soluzione di crittografia dei dati ben più sofisticata di WEP e di fornire funzionalità di autenticazione utente, virtualmente non disponibili con WEP. Se il tuo computer dispone di una scheda wireless AirPort Extreme, puoi usufruire degli aggiornamenti di sicurezza di WPA2, compresa la crittografia AES-CCMP. AirPort Extreme supporta due modalità di WPA e WPA2, la modalità Enterprise che utilizza un server per l autenticazione utente, e la modalità Personal che sfrutta le funzionalità della crittografia TKIP per WPA e AES-CCMP per WPA2, senza bisogno di un server di autenticazione. La modalità Enterprise è ideata per un network più ampio in cui è probabile che sia un professionista IT a configurarlo e a gestirlo. Per configurare un network WPA o WPA2 Enterprise, è necessario configurare per prima cosa una connessione 802.1X nelle preferenze Network, se utilizzi un Mac. Per configurare una connessione 802.1x in un computer basato su Windows, consulta la documentazione fornita con il computer. La connessione 802.1X richiede un protocollo di autenticazione, quali TTLS, LEAP o PEAP. La configurazione di una rete WPA or WPA2 Enterprise richiede la configurazione di un server di autenticazione, come un server RADIUS, per gestire e convalidare le credenziali degli utenti, come i nomi utente, le password e i certificati degli utenti. Consulta la documentazione fornita con il server per configurarlo. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 51

52 La modalità Personal è ideata per i network di casa o dei piccoli uffici e può essere configurata e gestita dalla maggior parte degli utenti. La modalità Personal non richiede un server di autenticazione separato. Di norma, per accedere al network, gli utenti devono solo inserire un nome utente e una password. Nota: se modifichi un network WDS esistente da WEP a WPA, dovrai reinizializzare i dispositivi wireless e configurare di nuovo il WDS. Per informazioni su come reinizializzare il dispositivo wireless Apple, consulta la documentazione fornita con il dispositivo stesso. Per configurare un network WPA o WPA2 Enterprise: Se utilizzi un computer con sistema operativo Mac OS X, devi innanzitutto configurare una connessione 802.1X. 1 Apri Preferenze di Sistema, fai clic su Network, quindi su AirPort. 2 Fai clic su Avanzate, quindi su 802.1X 3 Inserisci le impostazioni per la connessione. Nota: alcuni protocolli di autenticazione richiedono autorizzazione per il certificato digitale sul server. Consulta la documentazione fornita con il server per creare e distribuire i certificati digitali. 4 Fai clic su OK per registrare le impostazioni di connessione. Per utilizzare Utility AirPort per configurare un network WPA o WPA2 Enterprise sui computer che utilizzano Mac OS X e Windows XP: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 2 Scegli WPA/WPA2 Enterprise oppure WPA2 Enterprise dal menu a comparsa Sicurezza wireless, in base alle funzionalità dei computer client che accederanno al network. 3 Fai clic su Configura RADIUS e inserisci l indirizzo IP, la porta e la chiave condivisa (o password) dei server di autenticazione RADIUS primario e secondario. Per ulteriori informazioni sui dati da specificare in questi campi, consulta l amministratore del server RADIUS. Per configurare un network WPA o WPA2 Personal: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 2 Scegli WPA/WPA2 Personal oppure WPA2 Personal dal menu a comparsa Sicurezza wireless, in base alle funzionalità dei computer client che accederanno al network. 3 Digita una password che contenga da 8 a 63 caratteri ASCII. 52 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

53 Impostazione del controllo accessi Il controllo accessi consente di specificare quali computer possano inviare o ricevere informazioni dal network via cavo attraverso il dispositivo wireless. Ogni computer abilitato per la modalità wireless dispone di un indirizzo MAC univoco. Puoi limitare l accesso creando un elenco controllo accessi comprendente solo gli indirizzi MAC dei computer che si desidera far accedere al network via cavo. Per conoscere l indirizzo MAC (ID AirPort) della scheda AirPort del computer, fai clic sul pulsante AirPort nel pannello Network delle Preferenze di Sistema. Per configurare l elenco Controllo accessi: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless, quindi scegli Impostazione manuale dal menu Base. Se necessario, inserisci la password. 2 Fai clic sul pulsante AirPort, quindi su Accesso. 3 A seconda del dispositivo che stai configurando, dal menu a comparsa Controllo accesso MAC scegli Accesso temporizzato o RADIUS. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 53

54 Â Se scegli l opzione Accesso temporizzato, fai clic sul pulsante Aggiungi (+), quindi inserisci l indirizzo MAC più una descrizione oppure il nome dei computer che potranno accedere al network. Puoi anche fare clic su Questo computer per aggiungere l indirizzo MAC e il nome del computer che stai utilizzando per configurare il dispositivo wireless. Fai doppio clic sul computer nell elenco, quindi scegli un valore da ciascun menu a comparsa. Scegli un giorno specifico della settimana oppure Tutti i giorni dal menu a comparsa relativo ai giorni, quindi scegli tutto il giorno o tra le due dall altro menu a comparsa. Scegliendo l opzione tra le due, potrai modificare gli orari del giorno facendo doppio clic nei campi relativi. Â Se scegli l opzione RADIUS, inserisci il tipo di servizio RADIUS, gli indirizzi IP del server RADIUS, la chiave condivisa e la porta primaria del server RADIUS primario. Inserisci le informazioni relative al server RADIUS secondario, se presente. Se non disponi di queste informazioni, contatta l amministratore del server. Importante: tramite il controllo accessi AirPort è possibile impedire ai computer che non sono inclusi nell elenco Controllo accessi di accedere al network AirPort. Per informazioni su come impedire a computer non autorizzati di accedere al network AirPort, consulta la sezione Configurare il network AirPort Extreme a pagina 18. Inoltre, puoi aggiungere all elenco Controllo accessi l indirizzo MAC di una scheda per network wireless terze parti. La maggioranza delle schede terze parti ha un etichetta riportante l indirizzo MAC sulla parte metallica. Il controllo accessi non è compatibile con la modalità WPA o WPA2 Enterprise. Puoi utilizzare il controllo accessi o WPA Enterprise in un network, ma non entrambi. Utilizzare un server RADIUS Un server RADIUS sul network consente di autenticare gli indirizzi MAC (ID AirPort) su un computer separato, affinché ciascun dispositivo nel network non debba archiviare gli indirizzi MAC dei computer che hanno accesso al network. Al contrario, tutti gli indirizzi vengono archiviati su un server accessibile solo tramite uno specifico indirizzo IP. Per configurare l autenticazione utilizzando un server RADIUS: 1 Sul server, inserisci gli indirizzi MAC dei computer che avranno accesso al network. 2 Una volta configurato il server RADIUS, apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 3 Fai clic su AirPort, quindi su Accesso. Scegli RADIUS dal menu a comparsa Controllo accesso MAC. 54 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

55 4 Scegli un formato dal menu a comparsa RADIUS. Se si sceglie Default, il dispositivo wireless formatta gli indirizzi MAC, che verranno utilizzati come nomi utente sul server RADIUS, come a0b0c. La chiave condivisa è la password per gli utenti che si collegano al network. Questo formato viene spesso usato per i server Lucent e Agere. Se scegli Alternativo, agli indirizzi MAC viene assegnato il formato a0b0c e verranno utilizzati sia come nome utente che come password dagli utenti che si collegano al network. Questo formato viene spesso utilizzato per i server Cisco. 5 Inserisci l indirizzo IP, la porta e la chiave condivisa (o password) per i server primario e secondario. Consulta la documentazione RADIUS fornita con il server o contatta l amministratore network, per ulteriori informazioni sulla configurazione del server RADIUS. L autenticazione viene eseguita prima tramite l elenco Controllo accessi e con il server RADIUS. Quando un utente cerca di accedere a un network in cui l autenticazione è eseguita tramite il controllo accessi o un server RADIUS, il dispositivo wireless esegue innanzitutto una ricerca nell elenco Controllo accessi. Se l indirizzo MAC è incluso nell elenco, al computer viene concesso l accesso al network. Se non è nell elenco Controllo accessi, l indirizzo MAC viene ricercato sul server RADIUS. Se trovato, al computer viene concesso l accesso al network. Nota: il controllo accessi di RADIUS non è compatibile con la modalità WPA o WPA2 Personal. Puoi utilizzare controllo accessi RADIUS o WPA Enterprise in un network, ma non entrambi. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 55

56 Direzionare il traffico del network su un computer specifico del network (mappatura porta) AirPort Extreme utilizza l impostazione NAT (Network Address Translation) per condividere un singolo indirizzo IP con i computer che accedono al network AirPort Extreme. Per fornire l accesso a Internet a computer differenti con un indirizzo IP, NAT assegna indirizzi IP privati a ciascun computer del network AirPort Extreme, quindi abbina tali indirizzi ai numeri di porta. Il dispositivo wireless crea una tabella porta-indirizzo IP privato quando un computer del network (privato) AirPort invia una richiesta di informazioni a Internet. Se si utilizza un server web, AppleShare o FTP sul network AirPort Extreme, anche altri computer possono comunicare con il server. Poiché il dispositivo wireless Apple non ha voci di tabella per queste richieste, non può inviare le informazioni al computer appropriato del network AirPort. Per garantire il corretto invio delle richieste al server web, AppleShare o FTP, è necessario definire un indirizzo IP permanente per il server e fornire al dispositivo wireless Apple le informazioni relative alla mappatura della porta in entrata. Per configurare la mappatura porta in entrata 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 2 Fai clic sul pulsante Avanzate, quindi su Mappatura porta. 56 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

57 3 Fai clic sul pulsante Aggiungi (+) e scegli un servizio (ad esempio Condivisione documenti) dal menu a comparsa Servizio. Digita eventuali informazioni aggiuntive nei campi di testo. Per usare la mappatura porta, devi configurare TCP/IP manualmente sul computer che utilizza il server web, AppleShare o FTP. Puoi anche configurare un computer come host predefinito per definire un indirizzo IP permanente per il computer e fornire alla base AirPort Extreme le informazioni relative alla mappatura della porta in entrata. Questa impostazione è conosciuta anche come DMZ ed è utile per alcuni giochi via network o per videoconferenze. Per configurare un host predefinito: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 2 Fai clic sul pulsante Internet, quindi su NAT. 3 Seleziona l opzione Abilita Host di default a. L indirizzo IP predefinito è Inserisci lo stesso indirizzo IP sul computer host. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 57

58 Eseguire il logging Puoi impostare il dispositivo wireless affinché memorizzi le informazioni relative allo stato nel resoconto di sistema di Mac OS X oppure nell applicazione Syslog per i computer che utilizzano Windows. Ciò è utile per comprendere i problemi e monitorare le prestazioni del dispositivo. Per configurare il logging: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 2 Fai clic sul pulsante Avanzate, quindi su Resoconto e SNMP. 3 Nel campo Indirizzo destinazione syslog inserisci l indirizzo IP del computer che riceverà i resoconti. 4 Scegli un livello dal menu a comparsa Livello Syslog. Devi assegnare un server NTP (Network Time Protocol) per ciascun dispositivo wireless, in modo tale che l informazione del resoconto contenga l ora esatta del log di stato. Per impostare automaticamente l ora: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 2 Fai clic sul pulsante AirPort, quindi su Base. 3 Seleziona il riquadro Imposta ora automaticamente, quindi scegli un server NTP dal menu a comparsa, se disponi dell accesso a questo tipo di server nel tuo network o tramite Internet. Facendo clic su Resoconti e statistiche potrai visualizzare ed esportare i resoconti, nonché visualizzare le informazioni relative ai client wireless e DHCP. Per visualizzare i resoconti esportati, utilizza l applicazione Console di Mac OS X, situata nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui Mac, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer Windows. 58 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

59 Configurare IPv6 IPv6 è una nuova versione di Internet Protocol (IP) utilizzata principalmente da alcuni enti e istituti di ricerca. La maggior parte dei computer non necessitano della configurazione o dell impiego di IPv6. Il vantaggio principale di IPv6 è l aumento delle dimensioni dell indirizzo da 32 bit (standard IPv4 attuale) a 128 bit. 128 bit è un valore sufficientemente grande da poter supportare molti milioni di indirizzi. Ciò permette di disporre di più indirizzi o nodi rispetto a quanto disponibile attualmente. IPv6 dispone inoltre di più modi per configurare gli indirizzi e una più semplice procedura di impostazione automatica. Per default, IPv6 viene configurato automaticamente e le impostazioni predefinite sono sufficienti. Tuttavia, se il tuo amministratore del network o Internet Provider (ISP) ti hanno chiesto specificamente di configurare IPv6 manualmente, esegui la procedura che segue. Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo wireless, quindi scegli Impostazione manuale dal menu Base. Se necessario, inserisci la password. Fai clic sul pulsante Avanzate, quindi su IPv6. Per configurare manualmente le opzioni di IPv6: 1 Scegli Nodo o Tunnel dal menu a comparsa Modalità IPv6, a seconda del metodo che ti è stato indicato di usare. 2 Scegli Manualmente dal menu a comparsa Configura IPv6, quindi inserisci le informazioni fornite dall ISP o dall amministratore del network. Personalizzare il firewall IPv6 Se il dispositivo wireless lo supporta, puoi utilizzare Utility AirPort per modificare le impostazioni del firewall IPv6. Per modificare le impostazioni del firewall IPv6: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility all interno della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Seleziona il dispositivo dall elenco, quindi digita la password. 3 Fai clic sul pulsante Avanzate, quindi su Firewall IPv6. Per default, sono abilitate le opzioni Consenti tunnel Teredo e Consenti autenticazioni IPSec in entrata. Per fornire l accesso a dispositivi specifici del tuo network da fuori del firewall IPv6, fai clic sul pulsante Aggiungi (+) e inserisci l indirizzo IPv6 e/o la porta del dispositivo. Per utilizzare un firewall IPv6, è necessario disporre di un dispositivo wireless Apple n. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 59

60 Condividere e proteggere i dischi rigidi USB sul network Se colleghi un disco rigido USB alla base AirPort Extreme o se utilizzi Time Capsule, tutti i computer Mac e Windows collegati al network in modalità wireless o tramite cavi potranno utilizzare questo dispositivo per memorizzare, condividere ed eseguire backup dei documenti. Se utilizzi Time Capsule, non sarà necessario collegare un disco rigido. Ogni dispositivo Time Capsule è dotato di un disco AirPort interno. AirPort Extreme Unità disco rigido USB Modem DSL o via cavo < Porta WAN Ethernet a Internet Per condividere un disco rigido sul network: 1 Collega il disco rigido alla porta USB nella parte posteriore della base AirPort Extreme o di Time Capsule. 2 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 3 Seleziona la base AirPort Extreme o Time Capsule, quindi scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. Se necessario, inserisci la password. 4 Fai clic sul pulsante Dischi, quindi su Condivisione documenti. 5 Scegli l opzione Con una password per il disco oppure Con una password per la base se desideri proteggere il disco condiviso tramite password. Altrimenti, scegli Con account per proteggere il disco tramite account. Â Se scegli quest ultima opzione, fai clic su Configura account, quindi sul pulsante Aggiungi (+) e infine inserisci un nome e una password per ciascun utente che potrà accedere al disco. 6 Scegli Non permesso, Solo lettura oppure Leggi e scrivi per attribuire agli ospiti il tipo di accesso al disco desiderato. 7 Seleziona il riquadro Condividi dischi mediante la porta WAN Ethernet per consentire l accesso al disco in remoto mediante la porta WAN. La velocità di trasferimento dei dati può variare in base al tuo network. 60 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

61 Utilizzare Time Capsule sul network Se utilizzi Time Capsule e un computer con sistema operativo Mac OS X Leopard (v o successiva), puoi utilizzare Time Machine per eseguire il backup automatico di tutti i computer del network che utilizzano Leopard. Gli altri computer Mac e Windows possono accedere al disco AirPort interno di Time Capsule per eseguire il backup, archiviare e condividere documenti. Inoltre, poiché ogni Time Capsule è anche una base completa n, la puoi configurare in modo che condivida una connessione Internet con i computer del network AirPort creato. Time Capsule Modem DSL o via cavo < Porta WAN Ethernet a Internet Per informazioni sull utilizzo di Time Capsule con Time Machine in Mac OS X Leopard, cerca Time Capsule in Aiuto Mac. Collegare una stampante USB a un dispositivo wireless Apple Puoi scegliere di collegare una stampante USB al dispositivo wireless Apple (una base AirPort Extreme, AirPort Express o Time Capsule), affinché tutti gli utenti del network che utilizzano Mac OS X v o versione successiva, Windows XP con Service Pack 2 o Windows Vista possano usarla per stampare. Per utilizzare una stampante sul network: 1 Collega la stampante alla porta USB del dispositivo wireless Apple. 2 Configura i computer client: Â Se utilizzi un computer con sistema operativo Mac OS X 10.5 o versione successiva, apri Preferenze di Sistema, quindi fai clic su Stampa e Fax. Seleziona la stampante dall elenco Stampanti. Se la stampante non è presente, fai clic su Aggiungi (+) in fondo all elenco, individua la stampante, quindi fai clic su Aggiungi. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 61

62 Â Nei computer con sistema operativo Mac OS X o versione successiva, apri Utility configurazione stampante nella cartella Utility della cartella Applicazioni, quindi seleziona la stampante dall elenco. Se la stampante non è inclusa nell elenco, fare clic su Bonjour dal menu a comparsa, quindi selezionare la stampante dall elenco. Â Nei computer con sistema operativo Windows, installa Bonjour per Windows direttamente dal CD di Utility AirPort e segui le istruzioni su schermo per collegare la stampante. Puoi modificare il nome della stampante. Per modificare il nome della stampante USB: 1 Apri Utility AirPort, seleziona il dispositivo e scegli Impostazione manuale dal menu della base oppure fai doppio clic sull icona del dispositivo per accedere alla configurazione in una finestra separata. 2 Fai clic sul pulsante Stampante nella barra degli strumenti, quindi digita il nome della stampante del campo Stampanti USB. Aggiungere un client wireless al tuo network n Se il dispositivo wireless Apple lo supporta e il network è protetto da password tramite WPA Personal o WPA/WPA2 Personal, puoi fornire ai client wireless l accesso al network senza richiedere l inserimento della password relativa. Quando permetti l accesso al network da parte di un client, il suo nome e indirizzo MAC wireless (o ID AirPort) vengono memorizzati nell elenco controllo accessi di Utility AirPort fino a quando non li rimuovi dalla lista. Se lo desideri, puoi consentire l accesso per sole 24 ore, dopo di che il client non sarà più in grado di connettersi al network. Se consenti l accesso al tuo network wireless a un client, questi non dovrà inserire la password del network. Per consentire al client l accesso al network: 1 Apri Utility AirPort nella cartella Utility della cartella Applicazioni sui computer Macintosh, oppure in Start > Programmi > AirPort sui computer che utilizzano Windows. 2 Seleziona il dispositivo wireless Apple e scegli Impostazione manuale dal menu della base AirPort. Se necessario, inserisci la password. 3 Dal menu Base AirPort, scegli Aggiungi client wireless. 4 Seleziona la modalità di accesso al network per il client: Â Seleziona PIN e inserisci il codice a otto cifre fornito dal client che richiede l accesso al network. Â Per consentire l accesso al primo client che cerchi di accedere al network, seleziona Primo tentativo. 62 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

63 Â Seleziona Limita accesso client a 24 ore se desideri concedere solamente un giorno di accesso al network. Se non selezioni questa opzione, il client potrà accedere al network fino a quando non ne rimuoverai il nome dell elenco. Risoluzione dei problemi In caso di problemi di connessione a Internet con qualsiasi tipo di network AirPort Extreme, attieniti alle seguenti procedure. Sui computer con sistema operativo Mac OS X: Â Accertati che il dispositivo wireless sia connesso a Internet. I computer sul network AirPort non possono connettersi a Internet se il dispositivo non è connesso a sua volta. Â Verifica la connessione Internet del computer in uso. Se ti risulta impossibile collegarti con il computer in uso, ci potrebbero essere dei problemi con la connessione Internet. Â Se utilizzi un computer con sistema operativo Mac OS X v10.5, verifica i servizi attivi del network nel pannello Network di Preferenze di Sistema. Accertati che le porte che desideri utilizzare siano attive. Â Apri Preferenze Network, quindi fai clic su AirPort. Verifica che la connessione del computer al network AirPort, creato tramite il dispositivo wireless, sia avvenuta correttamente. Â Riavvia il computer. In tal modo l indirizzo IP ricevuto dal dispositivo wireless viene rinnovato. Gli indirizzi IP devono essere compresi tra e , tra e o tra e , a seconda dello schema di indirizzi utilizzato dal dispositivo wireless. Â Se il dispositivo wireless è configurato come server DHCP, verifica di avere selezionato Condividi indir. IP pubbl. dal menu a comparsa Condivisione documenti nel pannello Connessione Internet delle impostazioni Internet di Utility AirPort. Â Se stai utilizzando un modem via cavo e il dispositivo wireless non è in grado di connettersi a Internet, spegni il modem, attendi qualche minuto, quindi riaccendilo. Sui computer con sistema operativo Windows: Â Accertati che il dispositivo wireless sia connesso a Internet. I computer sul network AirPort non possono connettersi a Internet se il dispositivo non è connesso a sua volta. Â Verifica la connessione Internet del computer in uso. Se ti risulta impossibile collegarti con il computer in uso, ci potrebbero essere dei problemi con la connessione Internet. Capitolo 3 Progettazione di network AirPort 63

64 Â Fai clic con il pulsante destro del mouse sull icona della connessione wireless, quindi scegli Stato. Â Verifica che la connessione del computer al network AirPort, creato tramite il dispositivo wireless, sia avvenuta correttamente. Â Riavvia il computer. In tal modo l indirizzo IP ricevuto dal dispositivo wireless viene rinnovato. Gli indirizzi IP devono essere compresi tra e , tra e o tra e , a seconda dello schema di indirizzi utilizzato dal dispositivo. Â Se il dispositivo è configurato come server DHCP, assicurati che l opzione Ottieni automaticamente un indirizzo IP sia selezionata nel pannello Generale delle proprietà TCP/IP. Con il pulsante destro del mouse, fai clic sull icona della connessione wireless e scegli Proprietà. Fai clic su Protocollo Internet (TCP/IP), quindi fai clic su Proprietà. Ulteriori informazioni su AirPort Puoi reperire ulteriori informazioni su AirPort in: Â Aiuto Utility AirPort Consulta Aiuto Utility AirPort per ulteriori informazioni su come configurare un network AirPort Extreme, utilizzare una base AirPort Extreme, AirPort Express o Time Capsule, modificare le impostazioni, evitare possibili interferenze, reperire ulteriori informazioni su Internet e altro ancora. Se disponi di un computer con sistema operativo Mac OS X, apri Utility AirPort e scegli Aiuto Utility AirPort dal menu Aiuto. Se disponi di un computer con sistema operativo Windows, apri Utility AirPort e fai clic su Aiuto. Â Su Internet Sito web Apple AirPort all indirizzo Sito web Supporto Apple all indirizzo 64 Capitolo 3 Progettazione di network AirPort

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE Server di stampa multifunzione Ethernet multiprotocollo su scheda e Server di stampa multifunzione Ethernet (IEEE 802.11b/g) senza fili GUIDA DELL UTENTE IN RETE Leggere attentamente questo manuale prima

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Manuale utente iphone. Per software ios 8.1 (febbraio 2015)

Manuale utente iphone. Per software ios 8.1 (febbraio 2015) Manuale utente iphone Per software ios 8.1 (febbraio 2015) Contenuto 8 Capitolo 1: Panoramica su iphone 8 Panoramica su iphone 9 Accessori 10 Schermo Multi-Touch 10 Tasti 13 Icone di stato 14 Scheda SIM

Dettagli

Guida dell'utente di Synology DiskStation

Guida dell'utente di Synology DiskStation Guida dell'utente di Synology DiskStation Documento n. Syno_UsersGuide_DS_20130130 Contenuti Capitolo 1: Introduzione Capitolo 2: Introduzione a Synology DiskStation Manager Installazione di Synology DiskStation

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Guida dell utente di Synology NAS

Guida dell utente di Synology NAS Guida dell utente di Synology NAS Basata su DSM 5.0 ID Documento Syno_UsersGuide_NAS_20140522 Contenuti Capitolo 1: Introduzione Capitolo 2: Introduzione a Synology DiskStation Manager Installazione Synology

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi

Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi Sommario SOMMARIO 3 STRATIX 8000 LO SWITCH ETHERNET DI NUOVA GENERAZIONE IL MEGLIO DI DUE GRANDI MARCHI 5 INFORMAZIONI

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

QuestBase. Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi. Guida introduttiva

QuestBase. Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi. Guida introduttiva QuestBase Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi Guida introduttiva Hai poco tempo a disposizione? Allora leggi soltanto i capitoli evidenziati in giallo, sono il tuo bignami! Stai

Dettagli

Capitolo 2 Acquisire e gestire contenuti Kindle... 15

Capitolo 2 Acquisire e gestire contenuti Kindle... 15 Guida all uso di Kindle 2ª edizione 2 Sommario Sommario Sommario... 2 Capitolo 1 Operazioni preliminari... 5 Registra il tuo Kindle... 5 Comandi di Kindle... 5 Interfaccia schermo touch... 6 Tastiera...

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

Manuale d'uso Lumia con l'aggiornamento di Windows Phone 8.1

Manuale d'uso Lumia con l'aggiornamento di Windows Phone 8.1 Manuale d'uso Lumia con l'aggiornamento di Windows Phone 8.1 Edizione 1.0 IT Informazioni sul presente manuale d'uso Questo è il manuale d'uso della versione software utilizzata. Importante: Per informazioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA Facoltà di scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in INFORMATICA Tesi di laurea in RETI DI CALCOLATORI Autenticazione Centralizzata con il sistema CAS, integrando

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Tutto su Zetafax. www.zetafax.it. Tutto su Zetafax. Il Fax Server più apprezzato

Tutto su Zetafax. www.zetafax.it. Tutto su Zetafax. Il Fax Server più apprezzato Il Fax Server più apprezzato Equisys è fornitore mondiale di software per la creazione, gestione e spedizione dei documenti. Con oltre 60.000 clienti in tutto il mondo è conosciuta per la fornitura di

Dettagli

SOMMARIO SOMMARIO... 1. Capitolo 1 Operazioni preliminari... 4

SOMMARIO SOMMARIO... 1. Capitolo 1 Operazioni preliminari... 4 1 SOMMARIO SOMMARIO SOMMARIO... 1 Capitolo 1 Operazioni preliminari... 4 Uso dei comandi... 4 Caricare la batteria... 5 Indicatori di stato... 6 Indicatori di stato per il Wi-Fi... 6 Indicatore dello stato

Dettagli

Sistema distribuito per l invio sicuro di file su rete locale

Sistema distribuito per l invio sicuro di file su rete locale POLITECNICO DI TORINO Facoltà di Ingegneria III Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Magistrale Sistema distribuito per l invio sicuro di file su rete locale Relatori: Angelo Raffaele

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

PostaCertificat@ GUIDA UTENTE PER IL CITTADINO

PostaCertificat@ GUIDA UTENTE PER IL CITTADINO Postecom S.p.A. Poste Italiane S.p.A. Telecom Italia S.p.A. 1 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 4 2 PROGETTO POSTACERTIFICAT@... 4 3 LA POSTACERTIFICAT@... 5 3.1 COME RICHIEDERE LA POSTACERTIFICAT@... 5 3.2

Dettagli

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata.

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata. CONTRATTO DI LICENZA PER IL SOFTWARE MICROSOFT WINDOWS VISTA HOME BASIC WINDOWS VISTA HOME PREMIUM WINDOWS VISTA ULTIMATE Le presenti condizioni di licenza costituiscono il contratto tra Microsoft Corporation

Dettagli

Guida di Riferimento

Guida di Riferimento Guida di Riferimento Capitoli 1: STATISTICA: Panoramica Generale 1 2: Esempi Passo-Passo 9 Analitici 11 Gestione dei Dati 79 Installazioni Enterprise 107 3: Interfaccia Utente 139 4: Output delle Analisi

Dettagli