Bollettino Ufficiale della Regione Lazio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bollettino Ufficiale della Regione Lazio"

Transcript

1 Repubblica Italiana Bollettino Ufficiale della Regione Lazio Disponibile in formato elettronico sul sito: Legge Regionale n.12 del 13 agosto 2011 Data 13/11/2012 Numero 63 Periodicità bisettimanale Direzione Redazione ed Amministrazione presso la Presidenza della Giunta Regionale Via Cristoforo Colombo, ROMA Direttore del Bollettino: Dott. Luca Fegatelli

2 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 2 di 376 SOMMARIO Deliberazione 30 ottobre 2012 Stato Consiglio dei Ministri Consiglio dei Ministri Decreti e Delibere Proroga della gestione commissariale per il definitivo superamento della situazione di criticita' in atto nel territorio dei Comuni a sud di Roma serviti dal Consorzio per l'acquedotto del Simbrivio. Pag. 5 Regione Lazio Atti del Presidente della Regione Lazio Decreto del Presidente della Regione Lazio 25 ottobre 2012, n. T00364 Bilancio di Previsione Variazione di Bilancio. Capitoli: /E - E62118-E62528/U e C12109/U Pag. 8 Decreto del Presidente della Regione Lazio 31 ottobre 2012, n. T00365 Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T Pag. 12 Decreto del Presidente della Regione Lazio 31 ottobre 2012, n. T00367 Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T Pag. 18 Decreto del Presidente della Regione Lazio 31 ottobre 2012, n. T00368 Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T Pag. 22 Decreto del Presidente della Regione Lazio 31 ottobre 2012, n. T00369 Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T Pag. 26 Decreto del Commissario ad Acta 5 novembre 2012, n. U00192 Presa d'atto dell'intesa ai sensi dell'art. 8 comma 6 della Legge 5 giugno 2003 n. 131 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento recante "Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale ". Piano Regionale Prevenzione Vaccinale Pag. 31 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 468 Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Autorizzazione alla costituzione nel giudizio promosso dinanzi alla Corte Costituzionale dal Presidente del Consiglio dei Ministri per la declaratoria di illegittimità costituzionale della L.R. 18 luglio 2012, n. 9, pubblicata nel BURL n. 31 del 24 luglio Pag. 58 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 477 Variante al P.R.T.. Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma - Latina. Agglomerato industriale di Castel Romano. Cambio di destinazione d'uso da "industriale/artigianale" a "commerciale" Soc. BIM s.r.l.. Art. 3 della L.R. n. 24 del Delibera del Consiglio di Amministrazione Consortile n. 178 del Approvazione. Pag. 63 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 478 Variante al P.R.T.. Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma - Latina. Agglomerato industriale di Castel Romano. Cambio di destinazione d'uso da "industriale/artigianale" a "commerciale" - Art. 3 della L.R. n. 24 del Delibera del Consiglio di Amministrazione Consortile n. 179 del Approvazione. Pag. 74 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 479 Comune di Borgo Velino (Ri) - Piano Particolareggiato Zona C1 in località "Vicenne" in variante al PRG. Delibere consiliari n. 26 del e n. 30 del Approvazione. Pag. 83

3 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 3 di 376 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 481 Comune di Sutri (Vt). Variante al PRG., da zona C 2/3 "Insediamenti turistici" a zona F 2/1 "Servizi privati di uso pubblico per il culto religioso" e conseguente integrazione dell'art. 13 delle relative N.T.A., finalizzata alla realizzazione di una chiesa in località "Fontevivola". Deliberazione di Consiglio Comunale n. 16 del Approvazione. Pag. 95 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 482 Comune di Bolsena (Vt). Variante al PRG. in località "Piantata", da Zona E "Agricola" - Sottozona E 1 a Zona H "Zone per il Turismo" - Sottozona H 7 "Attività a servizio delle attrezzature turistico ricettive" e conseguente integrazione dell'art. 15 delle N.T.A. del P.R.G. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 29 del Approvazione. Pag. 104 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 483 Comune di Capranica (VT). Piano Particolareggiato in Variante al PRG in località "Montarone". D.C.C. n. 6 del Art. 4 della Legge Regionale n. 36/87. Approvazione. Pag. 114 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 484 Comune di Contigliano (Ri). Programma Integrato di Intervento, in variante al P.R.G., di riqualificazione urbana denominato "Centro Urbano di Contigliano". Delibere di Consiglio Comunale n. 36 del e n. 34 del Approvazione. Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 489 Pag. 124 Modifica dell'allegato 2 della DGR Lazio n. 387 del 22 maggio Pag. 134 Deliberazione 17 ottobre 2012, n. 518 Disciplina dei rapporti tra l'amministrazione Regionale e l'agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo del Lazio - Sviluppo Lazio SpA istituita dall'art. 24 della l.r. 6 del 7 giugno 1999 "Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio di previsione della Regione Lazio per l'esercizio finanziario 1999 (art. 28 L.R. 11 aprile 1986, n. 17)" e delle controllate FI.LA.S. S.p.A., BIC Lazio S.p.A., Unionfidi Lazio S.p.A.. Pag. 139 Determinazione 29 ottobre 2012, n. A10987 DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO Atti dirigenziali di Gestione Indizione di gara d'appalto con procedura aperta per l'affidamento della copertura assicurativa di R.C. derivante dalla Circolazione dei Veicoli a Motore e Garanzie Accessorie amministrata a Libro Matricola. Approvazione atti di gara.(il BANDO E' STATO INVIATO PER LA PUBBLICAZIONE SULLA GUUE IN DATA 29/10/2012) Pag. 153 DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 1 ottobre 2012, n. B06863 DGR n. 511 del 28 ottobre Piano annuale "Interventi a favore dei giovani". Approvazione di un Avviso Pubblico relativo all'azione cod. 03 "Potenziamento e sviluppo di una rete regionale di Officine dell'arte e dei Mestieri". Impegno di spesa di ,00 cap. R E.F Pag. 245 Determinazione 1 ottobre 2012, n. B06866 DGR n. 511 del 28 ottobre Piano annuale "Interventi a favore dei giovani". Approvazione Avviso Pubblico relativo all'azione cod. 05 "Potenziamento e sviluppo della rete regionale Informagiovani". Impegno di spesa di ,00 cap. R31105 E.F Pag. 277 Determinazione 18 ottobre 2012, n. B07698 Approvazione del bando di concorso pubblico regionale straordinario per titoli per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio nella Regione Lazio. Pag. 310

4 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 4 di 376 Determinazione 16 ottobre 2012, n. A10394 DIREZIONE AGRICOLTURA Atti dirigenziali di Gestione Legge 15 gennaio 1991, n. 30 modificata ed integrata dalla legge 3 agosto 1999, n. 280 "Disciplina della riproduzione animale". D.M. 19 luglio 2000, n. 403 "Nuovo regolamento di esecuzione della legge 30/91". D.G.R. 8 febbraio 2002 n. 128 "Indicazioni operative di competenza regionale" - punto 18, lettere A) e B). Costituzione Commissioni Tecniche della provincia di Roma. Determinazione 31 ottobre 2012, n. A11111 Pag. 345 Reg. CE 1698/ PSR 2007/2013 del Lazio. DGR 412/2008 e ss. mm. ii. Misura Azione 1 e Azione 3 - Bando singolo e Progettazione Integrata di Filiera - Atto di ricognizione delle economie di spesa perfezionate, nel III trimestre 2012, a seguito delle autorizzazioni all'erogazione di saldi finali. Pag. 350 DIREZIONE ORGANIZZAZIONE E PERSONALE DEMANIO E PATRIMONIO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 6 novembre 2012, n. A11209 Nomina, conferma e revoca lavoratori addetti alla vigilanza, accertamento e contestazione di infrazioni commesse in materia di divieto di fumo nelle sedi di lavoro della Giunta Regione Lazio. D. Lgs. n. 81/08; Accordo Stato-Regioni 16/12/04; L.n.3/03; L. n. 584/75. Pag. 356 Decreto di esproprio 11 settembre 2012, n. 5 Enti Locali Province Provincia di Latina Esproprio ai sensi dell'art. 42bis del D.P.R. 327/2001 e s.m.i., relativo agli immobili occorsi per i "Lavori di sistemazione ed adeguamento delle S.P. Cori-Roccamassima" in Comune di Cori di parte dei terreni di proprietà di Chiominto Bartolomeo attualmente censiti in Catasto del Comune di Cori al foglio 27 part.lle n. 428 ex 12/p di mq. 576, n. 430 ex 8/p di mq Avviso 25 ottobre 2012, n Comuni Comune di Cerveteri Pag. 361 bando di Mobilità esterna per la copertura di n. 1 posto di "Operatore di Polizia Locale" di categoria C, tramite rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato. Pag. 365 Appalto 2 novembre 2012 Privati AZIENDA STRADE LAZIO - ASTRAL S.P.A PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E PER L'APPALTO DEI LAVORI "SR TIBURTINA - ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL COMUNE DI TIVOLI ED ASTRAL SPA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE DELLA SR TIBURTINA" Pag. 367 Avviso PARCO DELLE MUSE SOCIETA' PER AZIONI Richiesta pubblicazione Verifica Impatto Ambientale Pag. 375

5 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 5 di 376 Stato Consiglio dei Ministri Consiglio dei Ministri Decreti e Delibere Deliberazione 30 ottobre 2012 Proroga della gestione commissariale per il definitivo superamento della situazione di criticita' in atto nel territorio dei Comuni a sud di Roma serviti dal Consorzio per l'acquedotto del Simbrivio.

6 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 6 di 376 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 30 ottobre 2012 Proroga della gestione commissariale per il definitivo superamento della situazione di criticita' in atto nel territorio dei Comuni a sud di Roma serviti dal Consorzio per l'acquedotto del Simbrivio. (Pubbl. sulla G.U. n. 256 del 2 novembre 2012) IL CONSIGLIO DEI MINISTRI NELLA RIUNIONE DEL 30 ottobre 2012 Visto l'articolo 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225; Visto l'articolo 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112; Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401; Visto il decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100, recante "Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile"; Visto l'articolo 2 dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n del 4 maggio 2012, con il quale e' stata disposta la proroga, fino al 30 giugno 2012, della gestione commissariale per il definitivo superamento della situazione di criticita' in atto nel territorio dei comuni a sud di Roma serviti dal Consorzio per l'acquedotto del Simbrivio; Considerato che con nota del 31 luglio 2012 il Commissario delegato per la situazione di criticita' in rassegna ha rappresentato l'esigenza che venga assicurata, fino al 31 dicembre 2012, l'ultimazione degli adempimenti correlati alla definitiva chiusura della gestione commissariale di cui al citato articolo 2 dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 4021/2012; Vista la nota del 3 agosto 2012 con cui la regione Lazio, ha condiviso la richiesta di proroga formulata dal Commissario delegato; Considerato che l'articolo 3, comma 2, del sopracitato decreto-legge n. 59/2012, cosi' come convertito dalla legge 12 luglio 2012, n. 100, consente la proroga delle gestioni commissariali, operanti ai sensi della legge 24 febbraio 1992, n. 225, alla data di entrata in vigore del medesimo decreto-legge, entro e non oltre il 31 dicembre 2012, prevedendo, altresi', che per la prosecuzione degli interventi successivi si procede ai sensi dell'articolo 5, commi 4-ter e 4-quater della citata legge n. 225/1992; Ritenuto che nella fattispecie in esame, sussistano i presupposti previsti dalla normativa vigente per la proroga della gestione commissariale di cui trattasi; Acquisito il parere favorevole del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato del Ministero dell'economia e delle finanze con nota n del 24 ottobre 2012; Su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri; Delibera: Art In considerazione di quanto esposto in premessa, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 3, comma 2, ultimo periodo, del decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100, e' prorogata, fino al 31 dicembre 2012, la gestione commissariale per il definitivo superamento della situazione di criticita' in atto nel territorio dei comuni a sud di Roma serviti dal Consorzio per l'acquedotto del Simbrivio.

7 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 7 di Almeno dieci giorni prima della scadenza di cui al comma 1, il Capo del Dipartimento della protezione civile provvede ad adottare, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, apposita ordinanza diretta a favorire e regolare il subentro dell'amministrazione pubblica competente in via ordinaria a coordinare gli interventi che si renderanno necessari. La presente delibera verra' pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Roma, 30 ottobre 2012 Il Presidente: Monti

8 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 8 di 376 Regione Lazio Atti del Presidente della Regione Lazio Decreto del Presidente della Regione Lazio 25 ottobre 2012, n. T00364 Bilancio di Previsione Variazione di Bilancio. Capitoli: /E - E62118-E62528/U e C12109/U

9 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 9 di 376 OGGETTO: Bilancio di Previsione Variazione di Bilancio. Capitoli: /E E62118-E62528/U e C12109/U. LA PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO SU PROPOSTA del Direttore del Dipartimento Programmazione Economica e Sociale; VISTA la Costituzione della Repubblica Italiana; VISTO lo Statuto della Regione Lazio; VISTA la l.r. 18 febbraio 2002, n. 6 e successive modificazioni, concernente la disciplina del sistema organizzativo della Giunta e del Consiglio; VISTO il Regolamento n. 1 del 6 settembre 2002 e successive modificazioni, concernente l organizzazione degli Uffici e dei Servizi della Giunta Regionale; VISTA la l.r. 23 dicembre 2011, n. 20 concernente il Bilancio di previsione della Regione Lazio per l esercizio finanziario 2012; VISTA la Deliberazione della Giunta regionale del 22 dicembre 2011, n. 620 avente per oggetto: Bilancio annuale e pluriennale Approvazione documento tecnico (ai sensi dell art. 17, comma 9 e 9 bis, l.r. 20/11/2001, n. 25) e presentazione dello schema di bilancio sperimentale articolato per missioni e programmi (ai sensi dell art. 2, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri attuativo del d.lgs. n. 118/2011) ; VISTA la legge regionale 18 luglio 2012, n. 11 Assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Regione Lazio ; VISTA la Deliberazione della Giunta regionale del 28 giugno 2012, n. 317 avente per oggetto: Assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Regione Lazio. Approvazione del documento tecnico (art. 17, commi 9 e 9bis, della l.r. 29 novembre 2001, n. 25) e dello schema di bilancio sperimentale articolato per missioni e programmi (ai sensi dell'art. 2, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri attuativo del d.lgs. n. 118/2011) ; VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale 21 ottobre 2011, n. 485 con la quale è stato approvato il programma coordinato di intervento di cui al Piano Nazionale di Edilizia Abitativa D.P.C.M. 16 luglio 2009, articolo 1 lettera b) e d) per complessivi euro ,84 di cui euro ,25 quale finanziamento statale di cui al decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 8 marzo 2010 ed euro ,59 quale cofinanziamento a carico della Regione Lazio; VISTO l Accordo di Programma firmato in data 4 luglio 2012 dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dalla Regione Lazio relativo all attuazione degli interventi di cui al programma coordinato approvato dalla Regione Lazio con DGR n. 485/2011;

10 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 10 di 376 VISTA la nota prot. n del 19 luglio 2012, con cui la Direzione regionale Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori comunica che a seguito dell Accordo di Programma del 4 luglio 2012 sopra citato, è necessario provvedere all istituzione degli appositi capitoli di entrata e di spesa concernenti l assegnazione pari ad euro ,25 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell apposito capitolo di cofinanziamento regionale per un importo pari ad euro ,59; CONSIDERATO che la rappresentazione in bilancio dell importo pari ad euro ,25 sui capitoli di nuova istituzione è riferita all esercizio finanziario 2012, mentre quella pari ad euro ,59 relativa al capitolo di cofinanziamento di nuova istituzione, è riferita all esercizio finanziario 2014; TENUTO CONTO che l importo pari ad euro ,59, riferito al capitolo di cofinanziamento regionale, è comprensivo della quota pari ad euro ,59 già prevista nell ambito della D.G.R. n. 485/2011 e della quota pari ad euro ,00 relativa al cofinanziamento regionale di cui al secondo Accordo di Programma da sottoscrivere successivamente in riferimento al D.M. 19 dicembre 2011 e la rappresentazione in bilancio ; CONSIDERATO che al fine di rendere disponibile l importo pari ad euro ,25, esercizio finanziario 2012, quale assegnazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è necessario provvedere all istituzione di appositi capitoli di entrata e di spesa,; CONSIDERATO altresì che per rendere disponibile l importo pari ad euro ,59, esercizio finanziario 2014, quale quota di cofinanziamento a carico della Regione Lazio, si provvede mediante il prelevamento di pari importo dal capitolo di spesa C12109, esercizio finanziario 2014; VISTO l articolo 47 della legge regionale 7 giugno 1999, n. 7 Bilancio di previsione della Regione Lazio per l anno finanziario 1999 ; VISTO l articolo 28, comma 3, della l.r. 20 novembre 2001, n. 25 Norme in materia di programmazione, bilancio e contabilità della Regione ; DECRETA di istituire nel Bilancio di Previsione della Regione Lazio, per l esercizio finanziario 2012, i seguenti capitoli di entrata e di spesa con i relativi stanziamenti annuali o pluriennali: ENTRATA - TABELLA A - Documento tecnico (art. 17, commi 9 e 9bis, L.R. 25/2001) CAP (Nuova istituzione) ASSEGNAZIONE DELLO STATO DELLE RISORSE PER IL FINANZIAMENTO DEL PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA DI CUI AL D.P.C.M. 16 LUGLIO 2009, ART. 1, COMMA 1, LETTERA B), C), D) ED E) Es. fin ,25

11 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 11 di 376 SPESA - TABELLA B - Documento tecnico (art. 17, commi 9 e 9bis, L.R. 25/2001) CAP. E CAP. E CAP. C (Nuova istituzione) UTILIZZAZIONE DELL ASSEGNAZIONE DELLO STATO DELLE RISORSE PER IL FINANZIAMENTO DEL PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA DI CUI AL D.P.C.M. 16 LUGLIO 2009, ART. 1, COMMA 1, LETTERA B), C), D) ED E) Es. fin ,25 (Nuova istituzione) COFINANZIAMENTO REGIONALE PER IL FINANZIAMENTO DEL PIANO NAZIONALE DI EDILIZIA ABITATIVA DI CUI AL D.P.C.M. DEL 16 LUGLIO 2009, ART. 1, COMMA 1, LETTERA B), C), D) ED E) Es. fin ,59 COFINANZIAMENTO REGIONALE DI PROGETTI AMMISSIBILI A FINANZIAMENTI COMUNITARI E NAZIONALI (PARTE CAPITALE) Es. fin ,59 Avverso il presente decreto è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio nel termine di sessanta giorni dalla comunicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi. Il presente Decreto, redatto in duplice originale, uno per gli atti della Direzione Regionale Attività della Presidenza, l altro per i successivi adempimenti della Direzione Regionale Bilancio, Ragioneria, Finanza e Tributi, sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio. La Presidente Renata Polverini

12 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 12 di 376 Regione Lazio Atti del Presidente della Regione Lazio Decreto del Presidente della Regione Lazio 31 ottobre 2012, n. T00365 Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T94600.

13 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 13 di 376 OGGETTO: Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T LA PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO SU PROPOSTA del Direttore del Dipartimento Programmazione Economica e Sociale; VISTA la Costituzione della Repubblica Italiana; VISTO lo Statuto della Regione Lazio; VISTA la l.r. 18 febbraio 2002, n. 6 e successive modificazioni, concernente la disciplina del sistema organizzativo della Giunta e del Consiglio; VISTO il Regolamento n. 1 del 6 settembre 2002 e successive modificazioni, concernente l organizzazione degli Uffici e dei Servizi della Giunta Regionale; VISTA la l.r. 23 dicembre 2011, n. 20 concernente il Bilancio di previsione della Regione Lazio per l esercizio finanziario 2012; VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale del 22 dicembre 2011, n. 620 avente per oggetto: Bilancio annuale e pluriennale Approvazione documento tecnico (ai sensi dell art. 17, comma 9 e 9 bis, l.r. 20/11/2001, n. 25) e presentazione dello schema di bilancio sperimentale articolato per missioni e programmi (ai sensi dell art. 2, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri attuativo del d.lgs. n. 118/2011) ; VISTA la l.r. 18 luglio 2012, n. 11 Assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Regione Lazio ; VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale del 28 giugno 2012, n. 317 avente per oggetto: Assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Regione Lazio. Approvazione del documento tecnico (art. 17, commi 9 e 9bis, della l.r. 29 novembre 2001, n. 25) e dello schema di bilancio sperimentale articolato per missioni e programmi (ai sensi dell'art. 2, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri attuativo del d.lgs. n. 118/2011). VISTE le note relative agli impegni di spesa esercizio finanziario 2007 e ricogniti con Decreto del Presidente n. T0367 del 30 luglio 2010 e agli impegni di spesa esercizio finanziario 2009 e ricogniti con Decreto del Presidente n. T00248 del 12 luglio 2012, con le quali le rispettive strutture regionali comunicano la necessità di integrare il capitolo T94600, relativo ai residui passivi perenti agli effetti amministrativi riferiti ai fondi vincolati in capitale, per un importo complessivo di ,05:

14 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 14 di 376 PROTOCOLLO STRUTTURA RICHIEDENTE IMPORTO Dir. Reg. Cultura, Arte e Sport - Area Servizi ,94 e Strutture Culturali del del del del del del del del del del del Dir. Reg. Cultura, Arte e Sport - Area Servizi e Strutture Culturali Dir. Reg. Attività Produttive e Rifiuti - Area Politiche per il Commercio Dir. Reg. Ambiente - Area Parchi e Riserve Naturali Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata , , , , , , , , , ,48

15 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 15 di 376 PROTOCOLLO STRUTTURA RICHIEDENTE IMPORTO del Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata , del del del del del del del del del del del Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Turismo - Area Programmazione Turistica Dir. Reg. Cultura, Arte e Sport Area Servizi e Strutture Culturali - Soprintendenza ai Beni Librari Dir. Reg. Trasporti - Area Trasporto Ferroviario e ad Impianti Fissi , , , , , , ,69 Dir. Reg. Infrastrutture - Area Lavori Pubblici ,36 Dir. Reg. Trasporti - Area Porti e Trasporto Marittimo Dir. Reg. Ambiente - Area Risorse Idriche e S.I.I. Dir. Reg. Protezione Civile - Area Bonifica e Recupero Aree e Siti Inquinati , , ,00

16 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 16 di 376 PROTOCOLLO STRUTTURA RICHIEDENTE IMPORTO Dir. Reg. Protezione Civile - Area Bonifica e ,00 Recupero Aree e Siti Inquinati del del del del del del del del del del del Dir. Reg. Protezione Civile - Area Bonifica e Recupero Aree e Siti Inquinati Dir. Reg. Protezione Civile - Area Bonifica e Recupero Aree e Siti Inquinati Dir. Reg. Protezione Civile - Area Bonifica e Recupero Aree e Siti Inquinati Dir. Reg. Ambiente - Area Parchi e Riserve Naturali Dir. Reg. Ambiente - Area Conservazione Natura e Foreste Dir. Reg. Infrastrutture - Area Viabilità e Sicurezza Stradale , , , , , ,36 Dir. Reg. Infrastrutture - Area Lavori Pubblici ,57 Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori - Area Interventi di Edilizia Agevolata Dir. Reg. Ambiente - Area Difesa del Suolo e Concessioni Demaniali Dir. Reg. Ambiente - Area Risorse Idriche e S.I.I , , ,25 TOTALE: ,05 ACCERTATO che il predetto capitolo è incluso nell elenco 1/C Spese obbligatorie fondi vincolati in capitale allegato al Bilancio di Previsione 2012; VISTO l art. 22, comma 2, della L.R. 20 novembre 2001, n. 25;

17 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 17 di 376 DECRETA 1. di apportare al Bilancio di Previsione della Regione Lazio, per l Esercizio Finanziario 2012, le seguenti variazioni in termini di competenza e di cassa: TABELLA B - Documento tecnico (art. 17, commi 9 e 9bis, L.R. 20/11/2001, n. 25) IN AUMENTO CAP. T RRESIDUI PASSIVI PERENTI AGLI EFFETTI AMMINISTRATIVI (FONDI VINCOLATI IN CAPITALE) ,05 IN DIMINUZIONE CAP. T FONDO DI RISERVA PER SPESE OBBLIGATORIE RELATIVE A RESIDUI PERENTI PER SPESE IN CONTO CAPITALE DERIVANTI DA ASSEGNAZIONI STATALI ,05 Avverso il presente decreto è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio nel termine di sessanta giorni dalla comunicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi. Il presente Decreto, redatto in duplice originale, uno per gli atti della Direzione Regionale Attività della Presidenza, l altro per i successivi adempimenti della Direzione Regionale Bilancio, Ragioneria, Finanza e Tributi, sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio. La Presidente Renata Polverini

18 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 18 di 376 Regione Lazio Atti del Presidente della Regione Lazio Decreto del Presidente della Regione Lazio 31 ottobre 2012, n. T00367 Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T91600.

19 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 19 di 376 OGGETTO: Bilancio di Previsione Variazioni di bilancio. Capitolo di spesa: T LA PRESIDENTE DELLA REGIONE LAZIO SU PROPOSTA del Direttore del Dipartimento Programmazione Economica e Sociale; VISTA la Costituzione della Repubblica Italiana; VISTO lo Statuto della Regione Lazio; VISTA la l.r. 18 febbraio 2002, n. 6 e successive modificazioni, concernente la disciplina del sistema organizzativo della Giunta e del Consiglio; VISTO il Regolamento n. 1 del 6 settembre 2002 e successive modificazioni, concernente l organizzazione degli Uffici e dei Servizi della Giunta Regionale; VISTA la l.r. 23 dicembre 2011, n. 20 concernente il Bilancio di previsione della Regione Lazio per l esercizio finanziario 2012; VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale del 22 dicembre 2011, n. 620 avente per oggetto: Bilancio annuale e pluriennale Approvazione documento tecnico (ai sensi dell art. 17, comma 9 e 9 bis, l.r. 20/11/2001, n. 25) e presentazione dello schema di bilancio sperimentale articolato per missioni e programmi (ai sensi dell art. 2, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri attuativo del d.lgs. n. 118/2011) ; VISTA la l.r. 18 luglio 2012, n. 11 Assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Regione Lazio ; VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale del 28 giugno 2012, n. 317 avente per oggetto: Assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Regione Lazio. Approvazione del documento tecnico (art. 17, commi 9 e 9bis, della l.r. 29 novembre 2001, n. 25) e dello schema di bilancio sperimentale articolato per missioni e programmi (ai sensi dell'art. 2, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri attuativo del d.lgs. n. 118/2011). VISTE le note relative agli impegni di spesa esercizio finanziario 2007 e ricogniti con Decreto del Presidente n. T0367 del 30 luglio 2010 e agli impegni di spesa esercizio finanziario 2008 e ricogniti con Decreto del Presidente n. T0248 del 11 luglio 2011, con le quali le rispettive strutture regionali comunicano la necessità di integrare il capitolo T91600, relativo ai residui passivi perenti per spese correnti a carico di fondi regionale, per un importo complessivo di ,78:

20 13/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Pag. 20 di 376 PROTOCOLLO STRUTTURA RICHIEDENTE IMPORTO Dir. Reg. Politiche Sociali e Famiglia Area ,00 del Piani di Zona e Servizi Sociali Locali del del del del del del del del del del Dir. Reg. Politiche Sociali e Famiglia Area Integrazione Socio Sanitaria Dir. Reg. Enti Locali e Sicurezza Area Coordinamento Territoriale di Latina , ,00 Dir. Reg. Istruzione, Programmazione ,50 dell Offerta Scolastica e Formativa, Diritto allo Studio e Politiche Giovanili Area Servizi per il Diritto allo Studio, Controllo FSE Dir. Reg. Organizzazione, Personale, ,20 Demanio e Patrimonio Area Valorizzazione e Gestione dei Beni Patrimoniali Dir. Reg. Enti Locali e Sicurezza ,00 Dir. Reg. Enti Locali e Sicurezza ,00 Dir. Reg. Enti Locali e Sicurezza - Area di Coordinamento Territoriale di Viterbo Dir. Reg. Piani e Programmi di Edilizia Residenziale, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori Dir. Reg. Turismo - Area Programmazione Turistica , , ,00 Dir. Reg. Agricoltura - Area Caccia, Pesca, ,00 Multifunzionalità e Attività Connesse all'agricoltura TOTALE: ,78 ACCERTATO che il predetto capitolo è incluso nell elenco 1 Spese obbligatorie allegato al Bilancio di Previsione 2012; VISTO l art. 22, comma 2, della L.R. 20 novembre 2001, n. 25;

Regione Lazio. Atti del Presidente della Regione Lazio 13/11/2012 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63

Regione Lazio. Atti del Presidente della Regione Lazio 13/11/2012 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 63 Regione Lazio Atti del Presidente della Regione Lazio Decreto del Commissario ad Acta 5 novembre 2012, n. U00192 Presa d'atto dell'intesa ai sensi dell'art. 8 comma 6 della Legge 5 giugno 2003 n. 131 tra

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 22 aprile 2014, n. U00140 Sistema di Educazione Continua in medicina della Regione Lazio: contributo alle spese dovuto dai

Dettagli

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA (per l'attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del SSR calabrese, secondo i Programmi operativi di cui all'articolo 2, comma 88, della legge

Dettagli

DPGR - CA n. 69 del 29 maggio 2013

DPGR - CA n. 69 del 29 maggio 2013 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 52/28 DEL 23.12.2014

DELIBERAZIONE N. 52/28 DEL 23.12.2014 Oggetto: Piano regionale vaccinazioni. Assegnazione alle Aziende Sanitarie regionali delle risorse disponibili nel Bilancio Regionale 2014 ( 800.000 - UPB S05.01.001 capitolo SC 05.0023). L Assessore dell

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. n. 122 del 28 novembre 2011

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. n. 122 del 28 novembre 2011 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

REGIONE CALABRIA. DPGR- CA n. 101 del 29 Luglio 2013

REGIONE CALABRIA. DPGR- CA n. 101 del 29 Luglio 2013 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

Scienze Motorie Corso di Igiene ed Educazione Sanitaria. Le vaccinazioni

Scienze Motorie Corso di Igiene ed Educazione Sanitaria. Le vaccinazioni Scienze Motorie Corso di Igiene ed Educazione Sanitaria Le vaccinazioni Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Sanità Pubblica e Neuroscienze Sezione Igiene LE VACCINAZIONI 1 Introduzione ARTICOLAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 18 febbraio 2013, n. 241

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 18 febbraio 2013, n. 241 9896 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 18 febbraio 2013, n. 241 Intesa Stato-Regioni 22 febbraio 2012: Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2012-2014. Recepimento e adozione Calendario Regionale

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E SOCIALE

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E SOCIALE OGGETTO: Aggiudicazione definitiva della gara di appalto per l affidamento, mediante procedura aperta, sopra soglia comunitaria, del servizio di assicurazione rischio infortuni per gli alunni delle scuole

Dettagli

Decreto del Commissario ad acta

Decreto del Commissario ad acta REGIONE LAZIO Decreto del Commissario ad acta (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) N. U00039 del 20/03/2012 Proposta n. 2806 del 17/02/2012 Oggetto: Assistenza territoriale. Ridefinizione

Dettagli

Determinazione n. G07243 del 16 giugno 2015

Determinazione n. G07243 del 16 giugno 2015 Determinazione n. G07243 del 16 giugno 2015 Oggetto: Regolamento (UE) n. 1308/2013 e Reg. (CE) n. 555/2008 e ss. mm. ii. Programma Nazionale di Sostegno (PNS) Settore Vitivinicolo. DM del MIPAAF n. 15938

Dettagli

LA CONFERENZA UNIFICATA

LA CONFERENZA UNIFICATA Intesa tra il Governo e le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sulla ripartizione del Fondo nazionale per le politiche giovanili di cui all art. 19, comma 2, del decreto legge

Dettagli

20-3-2012. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 67

20-3-2012. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 67 ma, secondo l impostazione metodologica ora contenuta nell aggiornamento 2012-2013 del PSN; Considerato che il processo di riforma a livello europeo del Patto di stabilità e di crescita e della governance

Dettagli

'l<..ellione Campania l{ CJ>re sù[e n te

'l<..ellione Campania l{ CJ>re sù[e n te 'lre sù[e n te Commissario ad acta per il Piano di rientro del Settore Sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 24/0412010) DECRETO COMMISSARIALE n. R del.jd I~L.9:>J-l

Dettagli

Decreto del Presidente in qualità di Commissario ad acta (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010)

Decreto del Presidente in qualità di Commissario ad acta (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) Decreto del Presidente in qualità di Commissario ad acta (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) DECRETO n. OGGETTO: Recepimento accordi per la remunerazione del Policlinico Universitario

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 398 del 31/07/2012

Delibera della Giunta Regionale n. 398 del 31/07/2012 Delibera della Giunta Regionale n. 398 del 31/07/2012 A.G.C. 19 Piano Sanitario regionale e rapporti con le UU.SS.LL. Settore 1 Programmazione Oggetto dell'atto: NOMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELLA AZIENDA

Dettagli

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012

REGIONE CALABRIA. n. 66 del 7 Maggio 2012 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualita di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dal disavanzo del settore sanitario della Regione Calabria nominato

Dettagli

Seduta n. 104 del 18 febbraio 2015

Seduta n. 104 del 18 febbraio 2015 Seduta n. 104 del 18 febbraio 2015 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 14.10 a Palazzo Lombardia sotto la presidenza del Presidente Roberto Maroni. Di seguito i provvedimenti

Dettagli

I processi decisionali a supporto delle strategie vaccinali Silvio Tafuri

I processi decisionali a supporto delle strategie vaccinali Silvio Tafuri Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana Sezione Igiene I processi decisionali a supporto delle strategie vaccinali Silvio Tafuri Elementi di valutazione delle autorità regolatorie! Efficacia

Dettagli

CONFERENZA UNIFICATA. Roma 6 giugno 2012 ore 15.00. Informativa resa

CONFERENZA UNIFICATA. Roma 6 giugno 2012 ore 15.00. Informativa resa CONFERENZA UNIFICATA Roma 6 giugno 2012 ore 15.00 PUNTO O.D.G. ESITI Approvazione del verbale del 10 maggio 2012 Approvati 1) Informativa in merito alla consultazione pubblica per l adozione di provvedimenti

Dettagli

\Ä ` Ç áàüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx. \Ä ` Ç áàüé wxääëxvéçéå t x wxääx Y ÇtÇéx. di concerto con

\Ä ` Ç áàüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx. \Ä ` Ç áàüé wxääëxvéçéå t x wxääx Y ÇtÇéx. di concerto con \Ä ` Ç áàüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx di concerto con \Ä ` Ç áàüé wxääëxvéçéå t x wxääx Y ÇtÇéx VISTO il decreto legislativo 26 febbraio 1994, n. 143, recante istituzione dell Ente nazionale per le strade;

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: FORMAZIONE E LAVORO Area:

DELIBERAZIONE N. DEL. Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: FORMAZIONE E LAVORO Area: REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 381 02/09/2011 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12312 DEL 09/06/2011 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale:

Dettagli

TERZA SEZIONE VACCINAZIONI

TERZA SEZIONE VACCINAZIONI TERZA SEZIONE VACCINAZIONI Obiettivi generali di Piano: - Realizzazione della gestione informatizzata delle vaccinazioni - Miglioramento della qualità dell offerta vaccinale - Aumento delle coperture nelle

Dettagli

PIANO DELLE VACCINAZIONI DELLA REGIONE CAMPANIA

PIANO DELLE VACCINAZIONI DELLA REGIONE CAMPANIA PIANO DELLE VACCINAZIONI DELLA REGIONE CAMPANIA SOMMARIO A. Premessa B. Quadro normativo di riferimento C. Fonti utilizzate D. Obiettivi prioritari E. Calendario Regionale delle Vaccinazioni F. Ruoli e

Dettagli

IL PRESIDENTEIN QUALITÀ DI COMMISSARIOAD ACTA

IL PRESIDENTEIN QUALITÀ DI COMMISSARIOAD ACTA Oggetto: provvedimento di conferma dell'autorizzazione all'esercizio e di accreditamento istituzionale definitivo in favore del presidio sanitario denominato "Associazione Arca - Comunità Il Chicco O.n.l.u.s.",

Dettagli

Vaccino MPR + V e vaccino tetravalente MPRV (morbillo, parotite, rosolia e varicella)

Vaccino MPR + V e vaccino tetravalente MPRV (morbillo, parotite, rosolia e varicella) Razionale d uso Vaccino DTPa e vaccino dtpa Per mantenere l efficacia della vaccinazione DTPa, la cui quarta dose è stata eseguita a 5-6 anni, insieme alla quarta dose di vaccino antipolio inattivato (IPV),

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore MONACO SALVATORE. Responsabile del procedimento MONACO SALVATORE. Responsabile dell' Area G. AGOSTINELLI

DETERMINAZIONE. Estensore MONACO SALVATORE. Responsabile del procedimento MONACO SALVATORE. Responsabile dell' Area G. AGOSTINELLI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: CENTRALE ACQUISTI PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DETERMINAZIONE N. G02188 del 04/03/2015 Proposta n. 1803 del 12/02/2015 Oggetto: Presenza annotazioni contabili

Dettagli

OGGETTO: Azienda USL RM/C parere positivo ai sensi dell art. 3 del Decreto Commissariale n. U0016 del 27 febbraio 2009. IL COMMISSARIO AD ACTA

OGGETTO: Azienda USL RM/C parere positivo ai sensi dell art. 3 del Decreto Commissariale n. U0016 del 27 febbraio 2009. IL COMMISSARIO AD ACTA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA DECRETO n. 4 del 18 01 2010 OGGETTO: Azienda USL RM/C parere positivo ai sensi dell art. 3 del Decreto Commissariale n. U0016 del 27 febbraio 2009. IL COMMISSARIO AD ACTA

Dettagli

FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO DETERMINAZIONE. Estensore GUIDONI MAURO. Responsabile del procedimento G.D.

FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO DETERMINAZIONE. Estensore GUIDONI MAURO. Responsabile del procedimento G.D. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO ORGANIZZ. E ATTUAZ. INTERV. CAPITALE UMANO DETERMINAZIONE N. G01762 del 07/11/2013 Proposta n. 17220 del 31/10/2013

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Bollettino Ufficiale Parte Prima - Parte Seconda n. 48 del 28 dicembre 2010 Poste Italiane S.p.A. - Spediz. in abb. postale 70% - DCR Roma REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO Roma,

Dettagli

Prof. Tarcisio Niglio LE VACCINAZIONI

Prof. Tarcisio Niglio LE VACCINAZIONI Prof. Tarcisio Niglio Anno Accademico 2012-2013 Corso Triennale in Scienze Infermieristiche III anno 2 semestre LE VACCINAZIONI Troverete copia gratis di queste diapositive nel sito internet: www.tarcisio.net

Dettagli

n. 135 del 21 Dicembre 2011 OGGETTO: Individuazione dei siti per la realizzazione delle Case della Salute. Obiettivo G02.

n. 135 del 21 Dicembre 2011 OGGETTO: Individuazione dei siti per la realizzazione delle Case della Salute. Obiettivo G02. REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualità di Commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area:

DELIBERAZIONE N. DEL. STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 359 29/10/2013 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 16024 DEL 16/10/2013 STRUTTURA PROPONENTE STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI,

Dettagli

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA (per l'attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del SSR calabrese, secondo i Programmi operativi di cui all'articolo 2, comma 88, della legge

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015

REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015 REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015 Codice A17040 D.D. 5 giugno 2015, n. 338 Reg. CE 1698/2005 e 1974/2006. Oneri per il piano di comunicazione del PSR 2007-2013. Premi concorso per l'ideazione del logo del

Dettagli

Norme per il risanamento dell ambiente, bonifica e smaltimento dell amianto

Norme per il risanamento dell ambiente, bonifica e smaltimento dell amianto LEGGE REGIONALE 29 settembre 2003, N. 17 Norme per il risanamento dell ambiente, bonifica e smaltimento dell amianto (BURL n. 40, 1º suppl. ord. del 03 Ottobre 2003 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:2003-09-29;17

Dettagli

CIRCOLARI INAIL. Circolari INAIL. Nomina dei Componenti dell Organismo Indipendente di Valutazione della performance.

CIRCOLARI INAIL. Circolari INAIL. Nomina dei Componenti dell Organismo Indipendente di Valutazione della performance. Circolari INAIL Circolare n. 28 del 19 luglio 2010 Nomina dei Componenti dell Organismo Indipendente di Valutazione della performance. Premessa Con determinazione n 8 del 0 aprile 2010 il Presidente dell

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2012-2014 1 INDICE DEL PIANO Prefazione Introduzione Il contesto Gli obiettivi del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2012-2014 Superamento

Dettagli

L'emendamento del Governo 1.2000 a fronte del testo approvato dalla Commissione

L'emendamento del Governo 1.2000 a fronte del testo approvato dalla Commissione XIV legislatura Disegno di legge A.S. n. 3223-A Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005) L'emendamento del Governo 1.2000 a fronte del testo

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra D e t e r m i n a z i o n e C o m m i s s a r i a l e NUMERO GENERALE 1306 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. 000 COM 11 0035 DATA 17 OTTOBRE 2011 O G G E T T O : REGOLAMENTO INTERNO IN APPLICAZIONE

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 23 gennaio 2015 Modalita' di attuazione della disposizione legislativa relativa a operazioni di mutuo che le regioni possono stipulare per interventi di

Dettagli

Visto l'articolo 2 dello "Statuto d'autonomia della Lombardia" approvato con L.R. statutaria 30 agosto 2008, n. 1;

Visto l'articolo 2 dello Statuto d'autonomia della Lombardia approvato con L.R. statutaria 30 agosto 2008, n. 1; Deliberazione Giunta Regionale 8 maggio 2014 n. 10/1766 Determinazioni in ordine al recepimento delle intese tra il Governo, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e le autonomie locali del

Dettagli

Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi

Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi LexItalia.it Rivista internet di diritto pubblico http://www.lexitalia.it/a Pubblicazione su internet dei bilanci preventivi e consuntivi D.P.C.M. 22 settembre 2014* (in G.U. n. 265 del 14 novembre 2014)

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA IL MINISTERO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON

MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA IL MINISTERO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON ID: 330408 MEF - RGS - Prot. 20700 del 19/03/2015 La riproduzione su supporto cartaceo del presente documento costituisce una copia del documento firmato digitalmente e conservato presso il MEF ai sensi

Dettagli

27/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 95. Regione Lazio

27/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 95. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 4 novembre 2014, n. G15557 POR FESR LAZIO 2007-2013. Progetto A0070P0376. Call for proposal

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU50 12/12/2013

REGIONE PIEMONTE BU50 12/12/2013 REGIONE PIEMONTE BU50 12/12/2013 Codice DB0803 D.D. 8 ottobre 2013, n. 468 Edilizia Residenziale Pubblica. "Programma casa: 10.000 alloggi entro il 2012" - Secondo biennio - misura AGEVOLATA. Impegno di

Dettagli

TITOLO I OPERE INCLUSE NEI PROGRAMMI REGIONALI. Capo I PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI. Art. 1 (Norme generali) Art. 2 (Finalita')

TITOLO I OPERE INCLUSE NEI PROGRAMMI REGIONALI. Capo I PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI. Art. 1 (Norme generali) Art. 2 (Finalita') L.R. 16 Febbraio 1981, n. 12 Norme in materia di edilizia scolastica (1). TITOLO I OPERE INCLUSE NEI PROGRAMMI REGIONALI Capo I PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI Art. 1 (Norme generali) I programmi di edilizia

Dettagli

Legge regionale 5 marzo 2009, n. 3. Il Consiglio regionale ha approvato. LA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA. la seguente legge:

Legge regionale 5 marzo 2009, n. 3. Il Consiglio regionale ha approvato. LA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA. la seguente legge: Legge regionale 5 marzo 2009, n. 3 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale di previsione 2009 e del bilancio pluriennale 2009-2011. Legge finanziaria 2009. Il Consiglio regionale ha approvato.

Dettagli

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio

27/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 8. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 13 gennaio 2015, n. G00069 OGGETTO: POR FESR LAZIO 2007-2013. Progetto A0070P0194 CALL

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 104 13/01/2014 Identificativo Atto n. 9 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA DIFFUSIONE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE DI

Dettagli

Roma, - Q AGO. 2013. A tutte le Amministrazioni dello Stato. CIRCOLARE n. 4 I201 3

Roma, - Q AGO. 2013. A tutte le Amministrazioni dello Stato. CIRCOLARE n. 4 I201 3 Roma, - Q AGO. 2013 A tutte le Amministrazioni dello Stato CIRCOLARE n. 4 I201 3 Oggetto: Adempimenti a carico delle Amministrazioni centrali previsti dal decreto-legge 8 aprile 2013, n. 35, recante "disposizioni

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. D'ISTRUZ. E DIR. STUDIO SCOL.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM. DELL'OFF. D'ISTRUZ. E DIR. STUDIO SCOL. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 290 27/05/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 9062 DEL 21/05/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Area: PROGRAMM.

Dettagli

Determinazione n. 1661 del 27/08/2013

Determinazione n. 1661 del 27/08/2013 COPIA dell ORIGINALE Prot. N. 64756/ 2013 Determinazione n. 1661 del 27/08/2013 OGGETTO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

Dettagli

DECRETO COMMISSARIALE n. 110 del 16 aprile 2013

DECRETO COMMISSARIALE n. 110 del 16 aprile 2013 (D.P.C.M. 21 gennaio 2011) DECRETO COMMISSARIALE n. 110 del 16 aprile 2013 OGGETTO: Accordo di Programma sottoscritto il 14 dicembre 2010 tra il MATTM e la Regione Basilicata. - Intervento di Consolidamento

Dettagli

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA (per l'attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del SSR calabrese, secondo i Programmi operativi di cui all'articolo 2, comma 88, della legge

Dettagli

REGIONE CALABRIA. n. 195 del 20 dicembre 2012

REGIONE CALABRIA. n. 195 del 20 dicembre 2012 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualm. di Commissario ad acta per I'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: RETI INFRASTRUTTURALI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: RETI INFRASTRUTTURALI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 409 04/08/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11006 DEL 10/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: RETI INFRASTRUTTURALI

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLIT. PER IL LAV. E SIST.PER L'ORIENT. E LA FORM. ATTUAZIONE INTERVENTI FSE E CAPITALE UMANO

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLIT. PER IL LAV. E SIST.PER L'ORIENT. E LA FORM. ATTUAZIONE INTERVENTI FSE E CAPITALE UMANO REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLIT. PER IL LAV. E SIST.PER L'ORIENT. E LA FORM. ATTUAZIONE INTERVENTI FSE E CAPITALE UMANO DETERMINAZIONE

Dettagli

Servizio URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA ELENCO RIFERIMENTI NORMATIVI

Servizio URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA ELENCO RIFERIMENTI NORMATIVI Pag. 1 / 6 Origine Documento Ente o Servizio Emittente Tipo Esterna / L. Esterna / L. Descrizione Legge 17.08.1942, n. 1150 Legge Urbanistica Pubblicato G.U. 16.10.1942, n. 244 Legge 06.08.1967, n. 765

Dettagli

104507 utenze, servizi ausiliari, spese di pulizia 104511 spese per acquisto di beni di consumo per il funzionamento degli uffici 104513 manutenzioni

104507 utenze, servizi ausiliari, spese di pulizia 104511 spese per acquisto di beni di consumo per il funzionamento degli uffici 104513 manutenzioni D.A. N.90 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE L ASSESSORE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana. VISTI i RR.DD. del 18/11/23, n.2440 e del 23/05/1924, n. 827. VISTA

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore ROSA MARIA. Responsabile del procedimento ROSA MARIA. Responsabile dell' Area. Direttore Regionale M.C.

DETERMINAZIONE. Estensore ROSA MARIA. Responsabile del procedimento ROSA MARIA. Responsabile dell' Area. Direttore Regionale M.C. REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO ENTI LOCALI E SICUREZZA Area: DETERMINAZIONE N. A13078 del 20/12/2012 Proposta n. 27011 del 20/12/2012 Oggetto:

Dettagli

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI VISTA la legge 8 luglio 1986, n. 349, che ha istituito il Ministero dell Ambiente e ne ha definito le funzioni; VISTA la legge 3 marzo 1987,

Dettagli

- il D.L. n. 347 del 18 settembre 2001, convertito

- il D.L. n. 347 del 18 settembre 2001, convertito 2134 N. 9 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 16-03-2012 Parte I Ferrovie Appulo Lucane S.R.L. Ammissione a finanziamento - Acquisizione n 20 autobus interurbani da utilizzare sui servizi

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 00578/2013 REG.PROV.COLL. N. 01216/2012 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto (Sezione Terza) ha pronunciato la

Dettagli

REGIONE CALABRIA. DPGR - CA n.136 del 16/10/2013

REGIONE CALABRIA. DPGR - CA n.136 del 16/10/2013 REGIONE CALABRIA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE (nella qualita di Commissario ad acta per I'attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, nominato

Dettagli

01/04/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 26. Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori

01/04/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 26. Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 25 marzo 2014, n. 139 Programmazione triennale del fabbisogno del personale della Giunta regionale del Lazio 2014-2016. OGGETTO:

Dettagli

NOTA. - la promozione di finanziamenti agevolati per la bonifica di edifici con presenza di manufatti contenenti amianto;

NOTA. - la promozione di finanziamenti agevolati per la bonifica di edifici con presenza di manufatti contenenti amianto; L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14 venerdì 7 settembre, 2012 NOTA E stata pubblicata sul B.U.R.L. 3 agosto 2012 n. 31 ed è in vigore dal 4 agosto, la legge con la quale la Regione Lombardia ha inteso

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015 ED ADOZIONE DEL BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2015/2017

BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015 ED ADOZIONE DEL BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2015/2017 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA IX LEGISLATURA DELIBERAZIONE LEGISLATIVA APPROVATA DALL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE NELLA SEDUTA DEL 27 DICEMBRE, N. 181 BILANCIO DI PREVISIONE PER L ANNO 2015

Dettagli

COMUNE DI CASOREZZO PROVINCIA DI MILANO RELAZIONE TECNICA INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO

COMUNE DI CASOREZZO PROVINCIA DI MILANO RELAZIONE TECNICA INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO COMUNE DI CASOREZZO PROVINCIA DI MILANO INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO D.G.R. 22 dicembre n. IX/2762, SEMPLIFICAZIONE DEI CANONI DI POLIZIA IDRAULICA E RIORDINO DEI RETICOLI IDRICI agosto 2012

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA TUTELA DEL TERRITORIO E DELLE RISORSE IDRICHE

DIREZIONE GENERALE PER LA TUTELA DEL TERRITORIO E DELLE RISORSE IDRICHE GESTIONE AMMINISTRATIVA CONTABILE RISORSE FINANZIARIE RMATIVA DI RIFERIMENTO RME CONTABILITA', LEGGE DI BILANCIO DIV. I Finanza, controllo interno e supporto AVV. ANNACLAUDIA SERVILLO TELEFO TEL 06.5722.5179

Dettagli

Finanziamenti ai comuni per il governo della domanda di mobilità (mobility management).

Finanziamenti ai comuni per il governo della domanda di mobilità (mobility management). DECRETO DEL 20 dicembre 2000 (Gazzetta Ufficiale, 5 aprile, n. 80) Finanziamenti ai comuni per il governo della domanda di mobilità (mobility management). IL DIRETTORE GENERALE del servizio inquinamento

Dettagli

(imbottigliamento e vendita) dell'acqua

(imbottigliamento e vendita) dell'acqua 18 N. 1 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 05-01-2012 Parte I DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 dicembre 2011, n. 380. Società "CUTOLO MICHELE E FIGLI s.r.l.". Revoca delle

Dettagli

L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14

L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14 L.R. Lombardia 31 luglio 2012 n. 14 venerdì 7 settembre, 2012 NOTA E stata pubblicata sul B.U.R.L. 3 agosto 2012 n. 31 ed è in vigore dal 4 agosto, la legge con la quale la Regione Lombardia ha inteso

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore MARCONI FABIO. Responsabile del procedimento MARCONI FABIO. Responsabile dell' Area G. ARCA' Direttore Regionale M.

DETERMINAZIONE. Estensore MARCONI FABIO. Responsabile del procedimento MARCONI FABIO. Responsabile dell' Area G. ARCA' Direttore Regionale M. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G08763 del 17/06/2014 Proposta n. 8773 del 19/05/2014 Oggetto: RAECYCLE

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute * Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA UFFICIO VII MINISTERO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE E REGIONE LIGURIA A C C O R D O D I

Dettagli

Seduta n. 115 del 14 maggio 2015

Seduta n. 115 del 14 maggio 2015 Seduta n. 115 del 14 maggio 2015 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 13.20 a Palazzo Lombardia sotto la presidenza del Presidente Roberto Maroni. Di seguito i provvedimenti approvati

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore CAMPONESCHI MAFALDA. Responsabile del procedimento MAFALDA CAMPONESCHI. Responsabile dell' Area O.

DETERMINAZIONE. Estensore CAMPONESCHI MAFALDA. Responsabile del procedimento MAFALDA CAMPONESCHI. Responsabile dell' Area O. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: LAVORO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. G14777 del 20/10/2014 Proposta n. 16625 del 30/09/2014 Oggetto: Presenza annotazioni contabili D.G.R. 3 febbraio 2012,

Dettagli

LEGGE 27 DICEMBRE 2013, N. 147 DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO ANNUALE E PLURIENNALE DELLO STATO (LEGGE DI STABILITÀ 2014)

LEGGE 27 DICEMBRE 2013, N. 147 DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO ANNUALE E PLURIENNALE DELLO STATO (LEGGE DI STABILITÀ 2014) ISTITUTO PER L INNOVAZIONE E TRASPARENZA DEGLI APPALTI E LA COMPATIBILITA AMBIENTALE LEGGE 27 DICEMBRE 2013, N. 147 DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO ANNUALE E PLURIENNALE DELLO STATO (LEGGE

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZ. SOCIO-ASSISTENZIALE

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZ. SOCIO-ASSISTENZIALE REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZ. SOCIO-ASSISTENZIALE DETERMINAZIONE

Dettagli

Il Ministero dello Sviluppo Economico

Il Ministero dello Sviluppo Economico REGIONE PIEMONTE BU27 04/07/2013 TERNA S.p.A. - Torino Decreto autorizzativo n.239/el-258/187/2013 del 19/06/2013 - Autorizzazione alla costruzione ed all'esercizio - Variante dal P.102 al P.109 dell'elettr,

Dettagli

Riforma della Pubblica Amministrazione

Riforma della Pubblica Amministrazione Segnalazioni Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio agosto 2015 Riforma della Pubblica Amministrazione I processi di cambiamento, avvenuti sul piano economico e sociale, hanno modificato lo

Dettagli

(Testo D.G.R. 7 maggio 2002, n. 37-5948 e s.m.i.)

(Testo D.G.R. 7 maggio 2002, n. 37-5948 e s.m.i.) Statuto per l organizzazione ed il funzionamento della Agenzia regionale per le adozioni internazionali Regione Piemonte a norma dell art. 4 comma 8 della legge regionale 16 novembre 2001, n. 30 (Testo

Dettagli

D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008

D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008 D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008 OGGETTO: POR FESR Lazio 2007-2013 Obiettivo Competitività regionale e Occupazione Attuazione dell Attività II.4 Valorizzazione delle strutture di fruizione delle aree protette.

Dettagli

n. 50 del 18 Luglio 2014 DECRETO n. 67 del 16.07.2014

n. 50 del 18 Luglio 2014 DECRETO n. 67 del 16.07.2014 DECRETO n. 67 del 16.07.2014 Oggetto: Art. 1, comma 237-quater della L.R. n. 4/2011 e ss.mm.ii. Accreditamento Istituzionale definitivo per attività di Medicina di Laboratorio in regime ambulatoriale di

Dettagli

Decreto Ministeriale del 22 maggio 2012

Decreto Ministeriale del 22 maggio 2012 Decreto Ministeriale del 22 maggio 2012 Modalità di certificazione del credito, anche in forma telematica, di somme dovute per somministrazione, forniture e appalti da parte delle amministrazioni dello

Dettagli

Consorzio S.I.R. Umbria (L.r. 31 luglio 1998, n.27)

Consorzio S.I.R. Umbria (L.r. 31 luglio 1998, n.27) CONVENZIONE TRA LA REGIONE DELL UMBRIA, LE AMMINISTRAZIONI PROVINCIALI DI PERUGIA E TERNI, I COMUNI DELL UMBRIA LE COMUNITÀ MONTANE DELL UMBRIA PREMESSO CHE: - La legge regionale 31 luglio 1998, n. 27

Dettagli

1. COME FUNZIONA LA VACCINAZIONE E PERCHÉ BISOGNA VACCINARSI?

1. COME FUNZIONA LA VACCINAZIONE E PERCHÉ BISOGNA VACCINARSI? In un qualsiasi anno prima dell'uso esteso dei vaccini in Italia si registravano circa 3.000 casi di poliomielite, circa 12.000 di difterite, circa 700 casi di tetano, circa 60.000 casi di morbillo e 30.000

Dettagli

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZ. SOCIO-ASSISTENZIALE DETERMINAZIONE. Estensore DI TULLIO PATRIZIA

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZ. SOCIO-ASSISTENZIALE DETERMINAZIONE. Estensore DI TULLIO PATRIZIA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZ. SOCIO-ASSISTENZIALE DETERMINAZIONE N. G09969 del 07/08/2015 Proposta n. 12530 del 06/08/2015

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E C A S T R I L L I

C O M U N E D I M O N T E C A S T R I L L I C O M U N E D I M O N T E C A S T R I L L I PROVINCIA DI TERNI RAGIONERIA Oggetto: Decreto Legge 8 Aprile 2013, n.55. Individuazione misure urgenti per il pagamento dei debiti maturati al 31 Dicembre 2912

Dettagli

ASSE III COMPETITIVITÀ PRODUTTIVA

ASSE III COMPETITIVITÀ PRODUTTIVA ALLEGATO 1 ASSE III COMPETITIVITÀ PRODUTTIVA Linea di Intervento III.1.1.A - Interventi di completamento di aree artigianali ed industriali già esistenti in modo da soddisfare la domanda di servizi ed

Dettagli

DL 112 del 25 giugno 2008 Convertito con modificazione dalla. L. 133 del 6 agosto 2008

DL 112 del 25 giugno 2008 Convertito con modificazione dalla. L. 133 del 6 agosto 2008 DL 112 del 25 giugno 2008 Convertito con modificazione dalla L. 133 del 6 agosto 2008 (G.U. n. 195 del 21/8/08) Capo IV Casa e infrastrutture Art. 11. Piano Casa 1. Al fine di garantire su tutto il territorio

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO

COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO 2014/2016 EMENDATO COMUNE DI BRESCIA BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE FINANZIARIO /2016 EMENDATO BILANCIO SPERIMENTALE DI PREVISIONE INDICE Nota tecnica introduttiva pag. 3 Bilancio di Previsione Entrata pag. 5 Bilancio

Dettagli

Accordo di Programma Quadro

Accordo di Programma Quadro UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PROGRAMMA DI INTERVENTI DI INFRASTRUTTURAZIONE E SERVIZI CORRELATI ALLO SVILUPPO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE (Legge Regionale 28 dicembre

Dettagli

RASSEGNA NORMATIVA RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE*

RASSEGNA NORMATIVA RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE* RASSEGNA NORMATIVA RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE* Luglio Agosto 2005 Comunicato n. 80/2005 Decreto-Legge 30 giugno 2005, n. 115 Disposizioni urgenti per assicurare la funzionalità di settori della

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto

Dettagli