COMUNE DI VANZAGO (Provincia di Milano)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI VANZAGO (Provincia di Milano)"

Transcript

1 COMUNE DI VANZAGO (Provincia di Milano) via Garibaldi, Vanzago (MI) Tel: Fax: C.F.: Settore Tecnico PEC: BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E RIQUALIFICA DEGLI IMPIANTI CON LA PREDISPOSIZIONE DEGLI STESSI AI SERVIZI SMART CITIES, MEDIANTE IL RICORSO AL FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI CUP: C63G CIG: C5C

2 In esecuzione della Determinazione a contrattare n. 242 del 23 giugno 2015 viene indetta la presente procedura di gara aperta per l affidamento del servizio di pubblica illuminazione, della gestione e della manutenzione degli impianti, nonché per la progettazione, esecuzione, gestione e manutenzione di interventi di miglioramento dell efficienza energetica, di riqualifica, di predisposizione ai servizi smart cities e di messa a norma degli impianti mediante il ricorso al finanziamento tramite terzi (F.T.T.) e fornitura di energia elettrica, per un periodo di 18 (diciotto) anni, nella osservanza delle modalità di seguito indicate, mediante indizione di gara ad evidenza pubblica. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazioni, indirizzi e punti di contatto: Denominazione ufficiale: COMUNE DI VANZAGO Indirizzo: Via Garibaldi, 6 - Città: Vanzago (MI) - Codice postale: Provincia: Milano - Paese: Italia Punti di contatto: Sig.ra Carla Bottini - Telefono Fax Responsabile Settore: Arch. Cominoli Redeo - Telefono Indirizzo Internet: Le offerte e le domande di partecipazione vanno: caricate sulla piattaforma SINTEL secondo le modalità descritte dal Disciplinare di gara. SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO II.1) Tipo di appalto e luogo di esecuzione Appalto di servizio CAT 1 (servizi di manutenzione e riparazione), dell Allegato II A del D. Lgs. 163/2006 CAT 27 (altri servizi), dell Allegato II B del D. Lgs. 163/2006 Luogo di esecuzione: Comune di Vanzago L appalto si svolge nel territorio comunale di Vanzago. 2

3 II.2) Descrizione ed oggetto L'appalto ha per oggetto, in via sintetica ed esemplificativa, rispetto a quanto previsto nel Capitolato Speciale d Appalto: a. Ottimizzazione dei contratti di fornitura di energia elettrica per l alimentazione della rete di pubblica illuminazione; b. Gestione e manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici; c. Progettazione esecutiva e realizzazione degli interventi finalizzati all incremento dell efficienza energetica dei suddetti impianti; d. Fornitura delle apparecchiature necessarie e loro installazione; e. Realizzazione degli interventi finalizzati alla messa in sicurezza e a norma degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici, quadri elettrici, protezione dei contatti diretti/indiretti e impianti di terra; f. Finanziamento degli interventi. (FTT) Finanziamento tramite terzi. II.3) Vocabolario comune per gli appalti (CPV) Oggetto principale: Servizi di manutenzione di impianti di illuminazione stradale Oggetti complementari: Messa in opera di impianti di illuminazione pubblica Erogazione di energia elettrica Manutenzione impianti di pubblica illuminazione Servizi di progettazione tecnica di impianti Gestione di impianti elettrici II.4) Il bando riguarda Appalto pubblico. II.5) Divisione in lotti No. Stante la complessità dell oggetto dell appalto. II.6) Ammissibilità di varianti Si. Varianti migliorative e integrative. II.7) Quantitativo o entità dell appalto a base d asta Importo complessivo euro ,06 oltre IVA di legge, per 18 (diciotto) anni, di cui: euro ,70 annuali, Iva esclusa e oneri per la sicurezza esclusi, da assoggettare a ribasso euro 1.413,97 annuali, Iva esclusa, per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. L importo annuo del canone che il Comune, art. 37 del Capitolato Speciale di Appalto, verserà all aggiudicatario è pari a euro ,70, oltre Iva e oneri annuali per la sicurezza (pari alla cifra media sostenuta dal Comune per la fornitura elettrica e per la manutenzione ordinaria e straordinaria negli anni precedenti) detratto il ribasso offerto in sede di gara. 3

4 L Aggiudicatario avrà la possibilità e l onere di eseguire, sui predetti impianti, tutti gli interventi migliorativi e/o manutentivi, anche in relazione alle esigenze comunicate dall Amministrazione. L Aggiudicatario avrà altresì facoltà di riorganizzarne la gestione secondo le proprie metodologie ed autonome valutazioni, nonché di contrattare con i diversi fornitori di energia, in nome e per conto del Comune, condizioni di fornitura di energia elettrica migliori di quelle attualmente applicate al Comune di Vanzago. II.8) Durata dell appalto Complessivi 18 (diciotto) anni dalla sottoscrizione del contratto d appalto o dal verbale di consegna del servizio. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO III.1) Condizioni relative all appalto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste (ex art. 75, D. Lgs. 163/06) I partecipanti alla presente gara dovranno costituire una cauzione provvisoria pari ,16 (1% dell importo totale dei servizi), quindi già ridotto del 50% rispetto a quello dovuto, in quanto uno dei requisiti di partecipazione alla presente procedura è il possesso della certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9001:2008 (o equivalente) rilasciata da organismi accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC Le garanzie devono essere prestate nei modi e nelle forme indicate dall art. 75 D.Lgs. 163/2006 e rispettando le modalità di cui del Disciplinare di Gara e del Capitolato Speciale di Appalto. III.2) Modalità di finanziamento /pagamento Finanziamento tramite terzi L investimento è interamente a carico dell aggiudicatario. Il Comune corrisponderà all aggiudicatario un canone annuo pari all'importo indicato al punto II.7, rivedibile annualmente in base all'indice ISTAT - FOI e al costo dell energia, ai sensi dell art. 37 del Capitolato Speciale di Appalto. I pagamenti dei canoni saranno effettuati con le modalità previste nel Capitolato Speciale d Appalto all art. 39. All aggiudicatario è riconosciuta la facoltà di contrattare, in nome e per conto nonché nell'interesse del Comune intestatario del contratto di fornitura, con i diversi fornitori di energia condizioni di fornitura migliori di quelle attualmente applicate al Comune di Vanzago. III.3) Soggetti ammessi alla gara e forma giuridica del raggruppamento Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti indicati negli artt. 34, 36 e 37 del D. Lgs. 163/06, alla cui disciplina si rinvia direttamente, fatti salvi i limiti ivi espressamente indicati. 4

5 Per i Raggruppamenti Temporanei di Concorrenti (R.T.C.) e per i consorzi di cui all art. 34, comma 1 lett. b), d), e) ed f), il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico organizzativa deve essere dimostrato in base a quanto riportato all art.92, comma 2 del D.P.R. 207/2010. Per i R.T.C. e i consorzi valgono, inoltre, le disposizioni riportate all art.37 del D. Lgs. n 163/2006 e s.m.i. Per i consorzi stabili di concorrenti, di cui all art. 34, comma 1 lett. c), il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico organizzativa deve rispondere a quanto riportato all art.94 del D.P.R. 207/2010. Per i consorzi stabili valgono inoltre le disposizioni riportate all art.36 del D. Lgs. n 163/2006 e s.m.i. Sono altresì ammesse a partecipare le imprese stabilite in altri Stati aderenti all Unione Europea secondo quanto stabilito dall art. 47 D. Lgs. 163/06 e dall art. 62, D.P.R. 207/2010, le quali dimostreranno l esistenza dei requisiti prescritti per la partecipazione alla presente gara in base alla disciplina delineata dalle predette norme. Non possono partecipare alla gara le imprese che si trovino tra loro in una delle situazione di controllo di cui all art del C.C. III.4) Requisiti minimi di ammissione alla gara La partecipazione alla presente procedura di gara è riservata agli operatori economici in possesso dei requisiti minimi di seguito indicati. Requisiti di carattere generale Requisiti di capacità economico-finanziario Requisiti di capacità tecnicoprofessionale e requisiti aziendali Non sussistenza dei motivi di esclusione di cui all art. 38 D.Lgs. 163/2006 Il concorrente deve essere iscritto alla Camera di Commercio o ad un organismo equivalente Capacità economica e finanziaria dei fornitori e dei prestatori di servizi: 1) Il concorrente dovrà aver realizzato, negli ultimi tre esercizi approvati alla data di pubblicazione del Bando di gara, un fatturato complessivo pari ad almeno euro ,00 (somma dei tre anni); 2) Il concorrente dovrà aver realizzato, negli ultimi tre esercizi approvati alla data di pubblicazione del Bando di gara, un fatturato specifico, relativo a prestazioni analoghe a quelle oggetto del presente appalto, complessivamente pari ad almeno euro ,00 (somma dei tre anni), intendendosi come prestazioni analoghe quelle riferite ai servizi gestione di impianti di illuminazione pubblica inclusa la fornitura di energia elettrica e la riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione, con esclusione dei contratti di sola manutenzione o di sola fornitura elettrica. Si precisa che viene richiesto sia il fatturato globale di impresa che quello relativo allo specifico settore cui appartiene il servizio, stante la complessità e specificità dell oggetto del presente appalto. Capacità tecnica e professionale dei fornitori e dei prestatori di servizi: 1) Il concorrente deve aver concluso, negli ultimi tre esercizi finanziari approvati alla data di pubblicazione del presente bando e per la durata di almeno 12 mesi consecutivi, almeno 3 contratti aventi ad oggetto servizi di gestione di impianti di pubblica illuminazione, inclusa la fornitura di energia elettrica, e efficientamento energetico, per un numero di punti luce almeno pari a per ciascun intervento e in comuni con almeno abitanti per ciascun intervento. Di tali 3 contratti, almeno 1 deve avere ad oggetto un intervento di riqualificazione energetica della pubblica illuminazione finanziato con il Finanziamento tramite terzi (FTT) di cui 5

6 all art. 2, lett. m), D.Lgs. 115/2008; 2) Il concorrente deve essere in possesso della certificazione del sistema di qualità aziendale conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9001:2008 (o equivalente) in corso di validità per le attività di costruzione, gestione o manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici, rilasciato da organismo accreditato ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/OEC 17000; 3) Il concorrente deve avere personale in possesso dei requisiti, per svolgere lavori sotto tensione (PES) e (PAV), secondo le normative vigenti, in numero complessivamente non inferiore alle 3 unità; 4) Il concorrente deve avere la disponibilità di mezzi idonei allo svolgimento dell appalto; 5) Il concorrente deve essere in possesso della certificazione del sistema di qualità aziendale conforme alle normative europee della serie UNI EN ISO 14001:2004 per l attività di progettazione di servizi di manutenzione e gestione degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici; 6) Il concorrente deve essere in possesso del sistema di gestione per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro che l impresa dovrà applicare durante l esecuzione del contratto conforme alla normativa BS OHSAS 18001:2001 per le attività di progettazione, di esecuzione dei lavori e di prestazione dei servizi di manutenzione e gestione di impianti di pubblica illuminazione e semaforici; 7) Il Concorrente deve essere E.S.C.O. (Energy Saving Company), ex art. 2, comma 1, lett. i), D.Lgs. 115/2008; 8) Il concorrente deve essere in possesso della certificazione UNICEI 11352/2010; 9) Il concorrente deve essere in possesso dei un costo sostenuto per il personale dipendente non inferiore ai valori di cui all art. 79, comma 10, del Regolamento. Le imprese straniere aventi sede in uno stato della CEE sono ammesse alle condizioni previste dal D. Lgs. n 163/2006. Si precisa, altresì, che i concorrenti, a pena di esclusione, dovranno inserire nell istanza di ammissione alla gara l auto certificazione della sussistenza di tutti gli elementi e requisiti indicati nel fac simile (Allegato 1 e 1bis, che si consiglia di utilizzare) predisposto dal Committente. Il contenuto di tale fac simile viene quindi richiamato quale parte integrante e sostanziale del Bando e del Disciplinare di Gara. Qualificazione per eseguire lavori pubblici: Requisiti relativi alla qualificazione per l esecuzione di lavori pubblici Il concorrente deve essere in possesso di efficace e valida attestazione rilasciata da una S.O.A. regolarmente autorizzata, dalla quale risulti la qualificazione ad eseguire i lavori di cui alla categoria OG10, classifica IV o attestazione equivalente in base alla normativa vigente nello Stato in cui il concorrente ha sede legale; IMPORTANTE: Nel caso di Raggruppamenti Temporanei di Imprese o Consorzi ordinari i requisiti indicati devono essere posseduti secondo quando di seguito riportato: i requisiti di carattere tecnico ed economico ed i requisiti di capacità tecnico-professionale nn. 3 e 4 devono essere posseduti da tutte le imprese facenti parti del raggruppamento o del consorzio; i requisiti capacità economico-finanziaria devono essere posseduti dal raggruppamento nel suo insieme, fermo restando che l'impresa designata quale capogruppo o una consorziata deve possedere i requisiti medesimi nella misura minima del 60% dell'importo richiesto e che nessun importo minimo è richiesto alle imprese mandanti e alle altre consorziate; 6

7 i requisiti di capacità tecnico-professionale nn. 1, 2, 5, 6, 7, 8 e 9 devono essere posseduti da almeno uno dei soggetti raggruppati/consorziati; i requisiti relativi alla qualificazione per l'esecuzione dei lavori pubblici devono essere posseduti da almeno uno dei soggetti raggruppati/consorziati. Il raggruppamento deve comunque possedere, nel suo complesso, il totale dei requisiti richiesti. Inoltre, nell'offerta, a pena della relativa esclusione, dovranno essere specificate le prestazioni (o relative parti) che saranno eseguite dai singoli operatori riuniti o consorziati (art. 37, 4 comma, del D. Lgs. n 163/2006). Le imprese straniere aventi sede in uno stato CEE sono ammesse alle condizioni di cui al D. Lgs. n 163/2006. Per i consorzi di cui all art. 34, lett. b) e c), D.Lgs. 163/2006, i requisiti dovranno essere posseduti dal Consorzio o dalle Consorziate per le quali il Consorzio partecipa. SEZIONE IV: PROCEDURE IV.1) Tipo di procedura Procedura aperta, ai sensi degli artt. 54 e 55 del D. Lgs 12 aprile 2006, n 163 e successive modifiche e integrazioni. I controlli sul possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa di cui all articolo 48, D.Lgs.163/2006, saranno effettuati da questa Stazione appaltante, prima dell apertura delle offerte. IV.2.1) Criteri di aggiudicazione L aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, a favore del concorrente che avrà ottenuto il miglior punteggio in base ai diversi elementi e sub elementi assegnati, ai sensi degli artt. 81 e 83 del D. Lgs 163/2006 e s.m.i. Non sono ammesse offerte parziali indeterminate, plurime, condizionate, in aumento, pari a zero. Per l individuazione dell offerta economicamente più vantaggiosa si rimanda al Disciplinare di Gara. IV.2.2) Elementi e contenuti dell offerta migliorativa Offerta tecnica: saranno attribuiti un massimo di 75 punti composti come indicato dal Disciplinare di Gara. A pena di esclusione all'interno del progetto tecnico non dovranno comparire riferimenti di natura economica. Offerta economica: punteggio massimo attribuibile 25 punti secondo le modalità indicate dal Disciplinare di Gara. Totale punti 100. La procedura potrà essere aggiudicata anche in presenza di una sola offerta valida, purché ritenuta congrua e conveniente a proprio insindacabile giudizio. Resta comunque salva l applicazione dell art. 81, comma 3, D. Lgs. 163/2006. In caso di parità di offerte si darà precedenza con il seguente ordine di priorità: - alle offerte che hanno riportato il maggior punteggio per l offerta tecnica; 7

8 - sorteggio pubblico. L Amministrazione aggiudicatrice, si riserva altresì, per qualsiasi causa legittima, di non procedere all aggiudicazione o di annullare la gara, senza che i concorrenti possano pretendere nulla dalla stessa amministrazione Aggiudicatrice, a qualsiasi titolo. Non sono previsti rimborsi per la presentazione dell offerta. SEZIONE V: INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO V.1) Condizioni per ottenere il capitolato d oneri e la documentazione complementare Tutta la documentazione di gara è disponibile sulla piattaforma SINTEL, ovvero sul sito internet della stazione appaltante (www.comune.vanzago.mi.it), ovvero sul sito di ARCA V.2) Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione: Per partecipare alla gara, le Ditte dovranno formulare, mediante la piattaforma SINTEL, sotto pena di esclusione entro e non oltre il termine perentorio del giorno 19 settembre 2015 alle ore la propria offerta, redatta in lingua italiana. Le modalità di presentazione delle offerte sono descritte dettagliatamente nel Disciplinare di gara. V.3) Lingua utilizzabile per la presentazione delle offerte IT (Italiano). V.4) Periodo minimo durante il quale l offerente è vincolato alla propria offerta 180 giorni dalla data di scadenza per la presentazione dell offerta. V.5) Modalità di apertura delle offerte: Nel giorno 22 settembre 2015 alle ore presso la sede del Comune di Vanzago, l Amministrazione, in seduta pubblica, avvierà la procedura di gara. Nel corso di tale "Prima seduta pubblica", la commissione provvederà allo svolgimento delle seguenti attività: a) verifica della ricezione delle offerte tempestivamente presentate; b) verifica della regolarità dell apposizione della firma digitale sul documento d offerta (questa attività non consente di visualizzare il contenuto del documento d offerta stesso); c) sorteggio pubblico ai sensi dell art. 48, c. 1, D.Lgs 163/2006, svolto automaticamente da SINTEL; d) verifica della presenza dei documenti richiesti e contenuti nella Documentazione amministrativa. Le offerte tecniche ed economiche, nonché il documento d offerta, resteranno non accessibili in SINTEL ed il relativo contenuto non sarà visibile né dalla stazione appaltante, né dagli operatori economici, né da terzi. 8

9 A seguire, la Commissione di Gara, convocherà la "Prima seduta riservata", nel corso della quale procederà all analisi della documentazione amministrativa. Al termine, la commissione procederà nella "Seconda seduta pubblica" alle seguenti attività: a) lettura dell elenco degli operatori economici ammessi all apertura delle buste tecniche; b) apertura delle dette buste tecniche. Le offerte economiche, nonché il documento d offerta, resteranno non accessibili in SINTEL ed il relativo contenuto non sarà visibile né dalla stazione appaltante, né dagli operatori economici, né da terzi. Sarà quindi convocata la "Seconda seduta riservata" ai fini dell'esame e della verifica delle offerte tecniche presentate che porteranno all'attribuzione del punteggio tecnico. Al termine della verifica della documentazione tecnica, la commissione procederà nella "Terza seduta pubblica" alle seguenti attività: a) apertura delle dette buste economiche e alla lettura dei relativi valori; b) verifica dell esistenza di eventuali offerte anormalmente basse ai sensi dell Art. 86, D.Lgs 163/2006, tale verifica sarà svolta automaticamente da SINTEL che darà evidenza della soglia di anomalia. Nella "Terza seduta riservata", La commissione procederà, all esame ed alla verifica dei valori economici offerti e dell Allegato all offerta economica ai fini dell'attribuzione del punteggio economico. Alle sedute pubbliche di gara, compresa quella relativa all apertura delle buste con l offerta economica, potrà assistere chiunque sia interessato. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI VI.1) TRATTASI DI APPALTO PERIODICO No. VI.2) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI E obbligatorio effettuare il pagamento del CONTRIBUTO previsto dalla Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici la cui ricevuta dovrà essere, a pena di esclusione, allegata alla documentazione di gara, con le modalità previste nel Disciplinare di Gara. È consentito il SUBAPPALTO. In sede di offerta i concorrenti che intendano avvalersi del subappalto dovranno dichiaralo. I pagamenti ad eventuali subappaltatori verranno effettuati dall aggiudicatario. Obbligo per i raggruppamenti temporanei (orizzontali) di eseguire le prestazioni nella percentuale corrispondente alla quota di partecipazione al raggruppamento (art. 37 c. 13 D. Lgs. 163/2006). 9

10 Obbligo di effettuazione del sopralluogo con le modalità specificate nel Disciplinare di Gara. Non sono stati pubblicati avvisi di pre-informazione. VI.3) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DI GARA Responsabile del Procedimento: Arch. Redeo Cominoli. SEZIONE VII: PROCEDURE DI RICORSO Contro gli atti di gara è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR Lombardia) entro 30 giorni decorrenti dalla ricezione della comunicazione degli atti ai sensi dell art. 79, o, nel caso in cui il bando sia autonomamente lesivo, dalla pubblicazione di cui all art. 66, comma 8, D. Lgs. 163/06. Il ricorso giurisdizionale deve essere preceduto da una informativa indirizzata al RUP con la quale il concorrente comunica l intenzione di proporre ricorso, indicandone sinteticamente i motivi (cfr. art bis, D. Lgs. 163/06). Per ogni eventuale controversia derivante dall esecuzione del contratto non è ammesso il ricorso all arbitrato ex art. 241 del D.Lgs. 163/2006. DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE BANDO G.U.C.E Il Responsabile del Procedimento (Arch. Redeo Cominoli) Allegati: - Disciplinare di Gara - Allegato A - Allegato A-1 - Allegato A-2 - Allegato B - Allegato C - Allegato D - Allegato E 10

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI (Centrale Unica di Committenza) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI (Centrale Unica di Committenza) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI (Centrale Unica di Committenza) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Indagine di mercato mediante piattaforma telematica SINTEL

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI Centrale Unica di Committenza (ALLEGATO A)

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI Centrale Unica di Committenza (ALLEGATO A) UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI Centrale Unica di Committenza (ALLEGATO A) Addì, 09.02.2015 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E

Dettagli

COMUNE DI PIZZIGHETTONE (Provincia di CREMONA)

COMUNE DI PIZZIGHETTONE (Provincia di CREMONA) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E RIQUALIFICA DEGLI IMPIANTI CON LA PREDISPOSIZIONE DEGLI STESSI AI SERVIZI SMART CITIES, MEDIANTE IL RICORSO AL FINANZIAMENTO

Dettagli

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA Comune di Ordona Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) Tel. 0885/796221 - Fax 0885/796067 P.IVA: 00516330719 - C.F.: 81002190718 utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it ooooooooo

Dettagli

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA COMUNE DI MATTINATA Provincia di Foggia www.comune.mattinata.fg.it tecnico@comune.mattinata.fg.it Corso Matino n. 68, Mattinata C. F. 83001290713 P. IVA 01009880715 SETTORE 3 SERVIZIO 1: PROGRAMMAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ISORELLA. Provincia di Brescia. P.zza Roma n.4 25010 ISORELLA (Bs) UFFICIO TECNICO

COMUNE DI ISORELLA. Provincia di Brescia. P.zza Roma n.4 25010 ISORELLA (Bs) UFFICIO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLU- MINAZIONE E RIQUALIFICA DEGLI IMPIANTI CON LA PREDISPOSIZIONE DEGLI STESSI AI SERVIZI SMART CITIES, MEDIANTE IL RICORSO AL FINANZIAMENTO

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA BANDO DI GARA N. 5/2012

COMUNE DI PISTOIA BANDO DI GARA N. 5/2012 COMUNE DI PISTOIA In esecuzione della determinazione a contrattare del Dirigente del Servizio Lavori Pubblici U.O. Edilizia Sociale e Giudiziaria - Ing. Marcello Evangelisti n. 775 del 02.04. 2012. CIG

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI VILLARICCA (Provincia di Napoli) Corso Vittorio Emanuele, 60 CAP: 80010 Tel. +390818191228/229 Fax: +390818191269 http://www.comune.villaricca.na.it pec: protocollo.villaricca@asmepec.it BANDO

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO - I.1) Denominazione: Università degli Studi di Milano, Divisione

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP:

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VARESE Via Como n.13 21100 Varese - (Tel. 0332/806911 Fax 0332/283879) BANDO DI GARA N. 469 / CIG LOTTO I: 4443795FA0 CUP: D25H11000080005

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Via Roma 2 72023 - Mesagne (Br) tel/fax: 0831 732245 www.comune.mesagne.br.it pec: ambiente@pec.comune.mesagne.br.it SERVIZI AMBIENTALI ED ENERGETICI BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura:

Dettagli

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione SACE S.p.A. ufficiale: Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42

Dettagli

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO:

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: INRIM BANDO DI GARA SERVIZIO DI ACQUISIZIONE E GESTIONE DI ABBONAMENTI ELETTRONICI E CARTACEI A PERIODICI ITALIANI ED ESTERI, PER IL TRIENNIO 2014-2016 PER CONTO DELL ISTITUTO NAZIONALE DI RICERCA METROLOGICA

Dettagli

COMUNE DI RIMINI (RN) - BANDO DI GARA COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA

COMUNE DI RIMINI (RN) - BANDO DI GARA COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA COMUNE DI RIMINI (RN) - BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGG IUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA Via Rosaspina

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Via Roma 2 72023 - Mesagne (Br) tel/fax: 0831 732245 www.comune.mesagne.br.it pec: ambiente@pec.comune.mesagne.br.it AREA TECNICA - SERVIZI AMBIENTALI ED ENERGETICI BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

COMUNE DI TARANTO Servizio Appalti e Contratti

COMUNE DI TARANTO Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA per procedura aperta relativa all affidamento del SERVIZIO DI DIGITALIZZAZIONE E INDICIZZAZIONE DELLE RACCOLTE DELLE BIBLIOTECHE DEL POLO S.B.N. DI TARANTO Appalto n. 30/2011 CIG: 3490724C8F

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale,

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, ordinaria, programmata e a carattere di urgenza, pronto intervento e reperibilità degli impianti

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE PER LA DURATA DI ANNI 2 (due)

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE PER LA DURATA DI ANNI 2 (due) Pagina 1 di 6 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA BIENNALE PER SOMMINISTRAZIONE DI GASOLIO PER AUTOTRAZIONE NECESSARIO PER IL FABBISOGNO DEGLI AUTOMEZZI DELL A.S.M. srl DI MOLFETTA.

Dettagli

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia)

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia) BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO DI AMPLIAMENTO CIMITERO DEL CAPOLUOGO CUP I83F10000030004 - CIG 0593163596 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto:

Dettagli

ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA

ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo amministrazione aggiudicatrice, punti di contatto: Associazione Apriticielo Strada Osservatorio

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di

Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di Rimini Direzione lavori pubblici e qualità urbana U.O.

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

COMUNE DI FERMO RISANAMENTO CONSERVATIVO CON MIGLIORAMENTO SISMICO DEL CONVENTO

COMUNE DI FERMO RISANAMENTO CONSERVATIVO CON MIGLIORAMENTO SISMICO DEL CONVENTO COMUNE DI FERMO BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA INTERVENTI DI RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO CON MIGLIORAMENTO SISMICO DEL CONVENTO DEI DOMENICANI EX COLLEGIO FONTEVECCHIA (1 Stralcio) AGGIORNATO

Dettagli

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A., Via Fabio Filzi, n. 22, 20124, Milano,

Dettagli

Codice postale: 25121 Paese: Italia numero di telefono: 030-29771. Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n.

Codice postale: 25121 Paese: Italia numero di telefono: 030-29771. Punti di contatto: Settore Strade Settore Gare e Appalti via Marconi n. BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Comune di Brescia Indirizzo postale: Piazza della Loggia

Dettagli

10040 - Provincia di Torino. Ufficio Contratti e-mail contratti@comune.volvera.to.it

10040 - Provincia di Torino. Ufficio Contratti e-mail contratti@comune.volvera.to.it BANDO DI GARA A PROCEDURA RISTRETTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE, CONSERVAZIONE, SORVEGLIANZA E CUSTODIA, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA CONSERVATIVA, NONCHE PER LA RELATIVA FORNITURA DI

Dettagli

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA per l'affidamento dell'appalto dei lavori relativi a INTERVENTI DI PREVENZIONE DEL RISCHIO

Dettagli

Assegnazione del servizio triennale di portineria del Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto

Assegnazione del servizio triennale di portineria del Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Assegnazione del servizio triennale di portineria del Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO PROVINCIA DI LECCE VIA PETRAROLI, 9-73010 porto cesareo (LE) Tel.: 0833,858309 / Fax: 0833,858350 BANDO DI GARA OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 - ASSE II LINEA D INTERVENTO

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del

Dettagli

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA BANDO DI GARA Procedura aperta ai sensi degli artt. 55 e 82 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione. Importo presunto, puramente indicativo, della fornitura

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo amministrazione aggiudicatrice, punti di contatto: Regione Piemonte Via Viotti n. 8 10121

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche. dell Emilia Romagna Marche

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche. dell Emilia Romagna Marche MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche dell Emilia Romagna Marche SEDE DI ANCONA ( Codice fiscale 80006190427 ) BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: COMUNE DI RIMINI DIREZIONE INFRASTRUTTURE, MOBILITA' E AMBIENTE Via Rosaspina,

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G.

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G. BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G. Giolitti, 34 (Telefono 06-478411/Telefax 06-47841376, indirizzo PEC: appalti_acquisti_gsspa@legalmail.it,

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI LOMELLINA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI LOMELLINA COMUNE DI SAN GIORGIO DI LOMELLINA P.za Pietro Corti n.12 Provincia di Pavia Tel. 0384-43010 27020 San Giorgio di L. Fax 0384-43562 C.F. 83001710181 P.I. 00499450187 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

A.S.P. Casa Valloni. Via Di Mezzo, 1 I 47923 RIMINI Tel. +39 0541 367811 Fax: +39 0541 367854

A.S.P. Casa Valloni. Via Di Mezzo, 1 I 47923 RIMINI Tel. +39 0541 367811 Fax: +39 0541 367854 A.S.P. Casa Valloni Via Di Mezzo, 1 I 47923 RIMINI Tel. +39 0541 367811 Fax: +39 0541 367854 http:www.aspcasavalloni.it e-mail: info@aspcasavalloni.it SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

DI GARA - LAVORI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

DI GARA - LAVORI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO S.A.T.A.P. S.p.A. BANDO DI GARA - LAVORI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: S.A.T.A.P. S.p.A. Indirizzo postale: Via Bonzanigo

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

II.1.1) Denominazione: Appalto integrato per l affidamento della progettazione esecutiva, previa. 1 di 8

II.1.1) Denominazione: Appalto integrato per l affidamento della progettazione esecutiva, previa. 1 di 8 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO Modalità di affidamento: appalto integrato ex art. 53, comma 2, lett. c), D.Lgs.163/2006 Procedura: aperta ex art. 55, comma 5, D.Lgs. 163/2006;

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Indirizzo PIAZZA

Dettagli

PURA DEPURAZIONE S.R.L. BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI N 14 CIG 0424219C94. Telefono: 0805723491. All attenzione di: Avv. Alessio Alfonso Chimenti.

PURA DEPURAZIONE S.R.L. BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI N 14 CIG 0424219C94. Telefono: 0805723491. All attenzione di: Avv. Alessio Alfonso Chimenti. PURA DEPURAZIONE S.R.L. BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI N 14 CIG 0424219C94 Sezione I: Ente Aggiudicatore I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di Contatto Denominazione Ufficiale: PURA SRL. Indirizzo postale:

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO Sezione I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione Ufficiale: AFC Torino S.p.A. (in seguito anche AFC ) Indirizzo postale della sede legale corso Peschiera 193 - Città

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano)

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA CIG 3022985622 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Telefono 39 0293967206 Posta elettronica: ragioneria@comune.pregnana.mi.it

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI FINANZIARI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL FONDO MICROCREDITO FSE

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI FINANZIARI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL FONDO MICROCREDITO FSE BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI FINANZIARI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL FONDO MICROCREDITO FSE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto Denominazione

Dettagli

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA LAVORI PUBBLICI COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA LAVORI PUBBLICI COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA LAVORI PUBBLICI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA

Dettagli

COMUNE DI PRATO. Profilo di committente: Il capitolato d oneri e la documentazione complementare sono disponibili

COMUNE DI PRATO. Profilo di committente: Il capitolato d oneri e la documentazione complementare sono disponibili 1 COMUNE DI PRATO Bando di gara (redatto secondo l allegato X.1, D.lgs n. 163/2006) SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale:

Dettagli

Denominazione ufficiale: Roma Convention Group

Denominazione ufficiale: Roma Convention Group BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Roma Convention Group Indirizzo postale: Viale della pittura, 50 Punti di

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA. C.A.P. 16122 Stato ITALIA Telefax +39 010.5499.443

PROVINCIA DI GENOVA. C.A.P. 16122 Stato ITALIA Telefax +39 010.5499.443 PROVINCIA DI GENOVA DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI ID 3115 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:121685-2011:text:it:html I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I:

Dettagli

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza)

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Lavori di «Costruzione del secondo Campo di calcio di Castrovillari - 1 lotto funzionale» CUP: E59B08000050004 APPALTO

Dettagli

MUSEO NAZIONALE DELL AUTOMOBILE AVV. GIOVANNI AGNELLI BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

MUSEO NAZIONALE DELL AUTOMOBILE AVV. GIOVANNI AGNELLI BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE MUSEO NAZIONALE DELL AUTOMOBILE AVV. GIOVANNI AGNELLI BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo amministrazione aggiudicatrice, punti di contatto:

Dettagli

1 P.T.I. C.S.A. * CUP C44H14000060006 * CIG 606965990D 5881313 CPV: 45210000-2 2 * CUP C46J14000380001 * CIG 6069731479 5881420 CPV:

1 P.T.I. C.S.A. * CUP C44H14000060006 * CIG 606965990D 5881313 CPV: 45210000-2 2 * CUP C46J14000380001 * CIG 6069731479 5881420 CPV: COMUNE DI CARMAGNOLA Provincia di Torino Piazza Manzoni n. 10 - Tel 011/9724111 fax 011/9724214 P. IVA 01562840015 www.comune.carmagnola.to.it e-mail: protocollo.carmagnola@cert.legalmail.it BANDO DI GARA

Dettagli

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI 1. STAZIONE APPALTANTE: DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA San Marco n. 320/A, VENEZIA, - Tel. 0412702490 Fax 0412702420 Sito

Dettagli

Lombardia Informatica S.p.A. Bando di gara d appalto

Lombardia Informatica S.p.A. Bando di gara d appalto Lombardia Informatica S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: Lombardia Informatica S.p.A., Funzione Acquisti e Affari Generali, Via Taramelli n. 26, 20124, Milano,

Dettagli

COMUNE DI UDINE - BANDO DI GARA. I.1) Denominazione ufficiale: Comune di Udine; Indirizzo postale: Via

COMUNE DI UDINE - BANDO DI GARA. I.1) Denominazione ufficiale: Comune di Udine; Indirizzo postale: Via COMUNE DI UDINE - BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione ufficiale: Comune di Udine; Indirizzo postale: Via Lionello n. 1; Città: Udine; Codice postale: 33100; Paese:

Dettagli

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA Procedura aperta per l appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento locali

Dettagli

BANDO DI GARA. I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA Organismo di diritto pubblico Salute

BANDO DI GARA. I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA Organismo di diritto pubblico Salute BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Azienda USL di Ferrara Dipartimento Interaziendale Attività Tecniche e Patrimoniali Via Cassoli,

Dettagli

POR Campania FESR 2007-2013 - ASSE 3 - ENERGIA -OBIETTIVO OPERATIVO 3.1 OFFERTA ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE

POR Campania FESR 2007-2013 - ASSE 3 - ENERGIA -OBIETTIVO OPERATIVO 3.1 OFFERTA ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE BANDO DI GARA C.I.G: 5713951587 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI, CON IL CRITERIO DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA,

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO POSTALE DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO POSTALE DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO Prot. n.0061412 del 03/10/2013 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO POSTALE DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO Procedura: art. 3 comma 37 e artt. 54 e

Dettagli

I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:289311-2010:text:it:html I-Roma: Gas naturale 2010/S 189-289311 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

COMUNE DI GUBBIO I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO. Indirizzo Postale: P.zza Grande n. 9 06024 Gubbio PG Italia

COMUNE DI GUBBIO I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO. Indirizzo Postale: P.zza Grande n. 9 06024 Gubbio PG Italia COMUNE DI GUBBIO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

Dettagli

I. 1 Indirizzo al quale inviare le offerte: Comune di Monte Sant Angelo Protocollo Generale Piazza Roma n. 2, 71037 Monte Sant Angelo;

I. 1 Indirizzo al quale inviare le offerte: Comune di Monte Sant Angelo Protocollo Generale Piazza Roma n. 2, 71037 Monte Sant Angelo; 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566244 0884/566242 0884/566220 - Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI Procedura: aperta

Dettagli

BANDO DI GARA. Codice identificativo gara (CIG) 3958896852. Codice unico del progetto (CUP) H55F12000000007

BANDO DI GARA. Codice identificativo gara (CIG) 3958896852. Codice unico del progetto (CUP) H55F12000000007 BANDO DI GARA Codice identificativo gara (CIG) 3958896852 Codice unico del progetto (CUP) H55F12000000007 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI DI CONTATTO Denominazione

Dettagli

BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI. CIG. n. 34962848D2. ufficiale: Acquedotto Pugliese S.p.A.; Indirizzo Postale: Via Cognetti n. 36

BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI. CIG. n. 34962848D2. ufficiale: Acquedotto Pugliese S.p.A.; Indirizzo Postale: Via Cognetti n. 36 BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI CIG. n. 34962848D2 Sezione I: Ente Aggiudicatore I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Denominazione ufficiale: Acquedotto Pugliese S.p.A.; Indirizzo Postale:

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI NOICÀTTARO (Provincia di Bari) Via Pietro Nenni n. 11 - C.A.P. 70016 - C.F./P.iva 05165930727 Tel. 080/4784209 Fax 080/4782984 - www.comune.noicattaro.bari.it III Settore: Lavori Pubblici e Manutenzione

Dettagli

CONSIP S.P.A. A SOCIO UNICO BANDO DI GARA D APPALTO

CONSIP S.P.A. A SOCIO UNICO BANDO DI GARA D APPALTO CONSIP S.P.A. A SOCIO UNICO BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Consip S.p.A. a socio unico- Via Isonzo, 19/E Roma 00198

Dettagli

REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 1 BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO

REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 1 BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 1 BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO PROGETTAZIONE ESECUTIVA E ESECUZIONE LAVORI DI REALIZZAZIONE DI RESIDENZE PER L ESECUZIONE DI MISURE

Dettagli

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A.

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. Indirizzo postale: Largo Virgilio Testa 23 Punti di contatto:

Dettagli

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA I.1) Denominazione ufficiale: Ente Regione Basilicata Dipartimento Presidenza della Giunta Ufficio Sistema Informativo Regionale e Statistica (S.I.R.S.) Indirizzo postale:

Dettagli

Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi assicurativi

Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi assicurativi CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO Bando di gara mediante procedura aperta Gara Europea a procedura aperta per l affidamento dei servizi assicurativi del Consiglio Regionale dell Abruzzo SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

I-Roma: Macchine contabanconote 2011/S 152-253197 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Roma: Macchine contabanconote 2011/S 152-253197 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:253197-2011:text:it:html I-Roma: Macchine contabanconote 2011/S 152-253197 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE

Dettagli

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ARREDI PER LE SEDI ENAV DISLOCATE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ARREDI PER LE SEDI ENAV DISLOCATE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ARREDI PER LE SEDI ENAV DISLOCATE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI

Dettagli

Comune di Gorlago Provincia di Bergamo

Comune di Gorlago Provincia di Bergamo Comune di Gorlago Provincia di Bergamo Cap 240 - Viale Mons. Facchinetti 1 - telefono 035.4252611 telefax 035.4252640 e-mail tecnico@comune.gorlago.bg.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura:

Dettagli

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420

Punti di contatto: ufficio gare Telefono: 06-47841490. Posta elettronica: bandidigara@grandistazioni.it Fax: 06-47885420 BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZO E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Ufficiale: Grandi Stazioni S.p.A. Indirizzo postale: Via Giovanni Giolitti n.34 Città:

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA)

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) per l affidamento della esecuzione dei lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria con il criterio del prezzo più basso Determina Ufficio Tecnico n. 216 del 01/06/2016

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo amministrazione aggiudicatrice, punti di contatto: Regione Piemonte Via Viotti n. 8 10121

Dettagli

PROVINCIA DI POTENZA SETTORE TECNICO COMUNALE

PROVINCIA DI POTENZA SETTORE TECNICO COMUNALE COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI PROVINCIA DI POTENZA SETTORE TECNICO COMUNALE Prot. n 5346 del 27/08/2015 BANDO DI GARA Albo n 605 del 27/08/2015 Lavori di Completamento dell'efficientamento energetico

Dettagli

BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE

BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE BANDO DI GARA SETTORE SPECIALE Procedura aperta ex articoli 220-238 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. per l'individuazione dell'operatore economico cui affidare il: Servizio di conduzione e manutenzione

Dettagli

Bando di gara per la fornitura di energia elettrica. PG 12085824 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Bando di gara per la fornitura di energia elettrica. PG 12085824 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Bando di gara per la fornitura di energia elettrica. PG 12085824 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di Trieste, piazza dell Unità d Italia

Dettagli

MELEGNANO ENERGIA AMBIENTE S.p.A.

MELEGNANO ENERGIA AMBIENTE S.p.A. MELEGNANO ENERGIA AMBIENTE S.p.A. BANDO DI GARA I.1) Amministrazione Aggiudicatrice: Melegnano Energia Ambiente S.p.A. - Codice Fiscale/P. IVA: 11744720159 Indirizzo:Via della Repubblica, n. 1-20077 Melegnano

Dettagli

BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE MUNICIPALE

BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE MUNICIPALE BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE MUNICIPALE AGGIUDICAZIONE TRAMITE PROCEDURA APERTA E CRITERIO DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA. IPOTESI DI

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:10388-2011:text:it:html I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA

COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA COMUNE DI SPOLETO - BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Centrale di Committenza Comuni di Spoleto, Norcia, Sant'Anatolia di Narco, Scheggino e Vallo di Nera, per conto del COMUNE DI SPOLETO, piazza del

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Comune di Oristano SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Prot. n del Cat. cl. fasc. Risposta a nota n del All Impresa APPALTO PUBBLICO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE ALLA

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. Appalto di servizi (CIG 6164392932) L appalto non rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli

BANDO DI GARA D APPALTO. Appalto di servizi (CIG 6164392932) L appalto non rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli LUISS LIBERA UNIVERSITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI GUIDO CARLI BANDO DI GARA D APPALTO Appalto di servizi (CIG 6164392932) L appalto non rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti

Dettagli

COMUNE DI TREMESTIERI ETNEO BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO. Città: Tremestieri Etneo (CT) Codice postale: 95030 Paese: Italia

COMUNE DI TREMESTIERI ETNEO BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO. Città: Tremestieri Etneo (CT) Codice postale: 95030 Paese: Italia COMUNE DI TREMESTIERI ETNEO BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO CODICE C.I.G.: H62G10000030007 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale:

Dettagli

COMUNE DI TARANTO - Ufficio Unico del PIANO STRATEGICO DI AREA VASTA TARANTINA - BANDO DI GARA SERVIZI I) SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

COMUNE DI TARANTO - Ufficio Unico del PIANO STRATEGICO DI AREA VASTA TARANTINA - BANDO DI GARA SERVIZI I) SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE COMUNE DI TARANTO - Ufficio Unico del PIANO STRATEGICO DI AREA VASTA TARANTINA - BANDO DI GARA SERVIZI I) SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Denominazione:

Dettagli

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI BANDO DI GARA 1) Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Gemonio

Dettagli

Bando di gara Servizi Prot. 22948/28.05.2015 GURI N. 66 del 8.6.2015 V Serie Spec.

Bando di gara Servizi Prot. 22948/28.05.2015 GURI N. 66 del 8.6.2015 V Serie Spec. Bando di gara Servizi Prot. 22948/28.05.2015 GURI N. 66 del 8.6.2015 V Serie Spec. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: AMMINISTRAZIONE PROV.LE IMPERIA

Dettagli

I-Torino: Fotocopiatrici e stampanti offset 2010/S 228-348700 BANDO DI GARA. Forniture

I-Torino: Fotocopiatrici e stampanti offset 2010/S 228-348700 BANDO DI GARA. Forniture 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:348700-2010:text:it:html I-Torino: Fotocopiatrici e stampanti offset 2010/S 228-348700 BANDO DI GARA Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile BANDO DI GARA Per l affidamento, mediante procedura aperta, della fornitura di materiali medicinali ed altri generi alla Farmacia Comunale

Dettagli