UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA Prot. n I/13 Rep Foggia, 20/03/2012 IL RETTORE ATTESO che, dal 18 gennaio u.s., è entrato in vigore il nuovo Statuto di Ateneo, elaborato in recepimento della riforma universitaria introdotta dalla Legge 30 dicembre 2010, n. 240, emanato con decreto rettorale prot. n I/2 - Rep. D.R del 22 dicembre 2011 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 1 del 2 gennaio 2012; TENUTO CONTO che tra i notevoli cambiamenti, per quanto attiene al profilo organizzativo, introdotti dal nuovo Statuto, si annovera quello relativo alla ridefinizione dell assetto e delle funzioni della gran parte degli Organi di Ateneo; ATTESO che tale ridefinizione comporta, come conseguenza, la necessità di procedere al rinnovo dei detti Organi secondo la nuova regolamentazione in materia; VISTI i Regolamenti stralcio per la prima costituzione dei nuovi Organi statutari, approvati dal Senato Accademico nella seduta del ; ATTESO che, nello specifico, occorre dare luogo allo svolgimento delle procedure per l elezione dei rappresentanti del personale docente nel Senato Accademico e nella Commissione Scientifica; VISTA la delibera del Senato Accademico, adottata in data , con la quale sono state costituite le cinque aree didattico-scientifico-culturali dell Università degli Studi di Foggia; 1

2 VISTE SENTITO le delibere del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione adottate, rispettivamente, nelle sedute del e del , con le quali sono stati approvati i progetti per l attivazione dei nuovi Dipartimenti dell Ateneo e l attivazione dei medesimi con decorrenza dal prossimo 15 giugno; il Direttore Generale, DECRETA Art. 1 (Indizione delle elezioni) 1. Sono indette per i giorni 9 e 10 maggio 2012 le votazioni per l elezione del personale docente nel Senato Accademico e nella Commissione Scientifica, per il quadriennio Art. 2 (Numero degli eligendi e numero delle preferenze da esprimere) 1. In relazione alle procedure elettorali in oggetto, il numero degli eligendi e il numero delle preferenze da esprimere sono i seguenti: Organo Eligendi Preferenze Senato Accademico È eletto, quale componente con diritto di voto deliberativo, un professore ordinario o associato di ruolo per ciascuna delle cinque aree didattico-scientificoculturali dell Università degli Studi di Foggia, definite dal Senato Accademico secondo quanto previsto al comma 4, lettera d), dell articolo 14 dello Statuto di Ateneo. È eletto, quale componente con diritto di voto deliberativo, un ricercatore per ciascuna delle cinque aree didattico-scientifico-culturali dell Università degli Studi di Foggia, definite dal Senato Accademico secondo quanto previsto al comma 4, lettera d), dell articolo 14 dello Statuto di Ateneo

3 Commissione Scientifica Sono eletti, quali componenti con diritto di voto deliberativo, due professori ordinari o associati di ruolo o ricercatori per ciascuna delle cinque aree didatticoscientifico-culturali dell Università degli Studi di Foggia, definite dal Senato Accademico secondo quanto previsto al comma 4, lettera d), dell articolo 14 dello Statuto di Ateneo Per le procedure elettorali sopra indicate si procede con il sistema maggioritario. Art. 3 (Elettorato passivo e attivo) 1. Senato Accademico Elezione di un professore ordinario o associato di ruolo per ciascuna delle cinque aree didattico-scientifico-culturali dell Università degli Studi di Foggia Hanno diritto all elettorato passivo e attivo, per ciascuna area didattico-scientificoculturale, tutti i professori ordinari e associati di ruolo inquadrati nell area medesima. In merito, si fa presente quanto segue: a. per l Area Agraria compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo che afferiranno, in base al progetto per l attivazione approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente; b. per l Area Economica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo che afferiranno, in base al progetto per l attivazione approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Economia; c. per l Area Giuridica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo che afferiranno, in base al progetto per l attivazione approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Giurisprudenza; d. per l Area Umanistica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo che afferiranno, in base al progetto per l attivazione approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione; e. per l Area Medica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo che afferiranno, in base ai progetti per l attivazione approvati dagli 3

4 Organi di governo, al Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche e al Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale. Elezione di un ricercatore per ciascuna delle cinque aree didattico-scientifico-culturali dell Università degli Studi di Foggia Hanno diritto all elettorato passivo e attivo, per ciascuna area didattico-scientificoculturale, tutti i ricercatori inquadrati nell area medesima. In merito, si fa presente quanto segue: a. per l Area Agraria compongono l elettorato passivo e attivo i ricercatori che al Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente; b. per l Area Economica compongono l elettorato passivo e attivo i ricercatori che al Dipartimento di Economia; c. per l Area Giuridica compongono l elettorato passivo e attivo i ricercatori che al Dipartimento di Giurisprudenza; d. per l Area Umanistica compongono l elettorato passivo e attivo i ricercatori che al Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione; e. per l Area Medica compongono l elettorato passivo e attivo i ricercatori che afferiranno, in base ai progetti per l attivazione approvati dagli Organi di governo, al Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche e al Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale. 2. Commissione Scientifica Hanno diritto all elettorato passivo e attivo, per ciascuna area didattico-scientificoculturale, tutti i professori ordinari e associati di ruolo e i ricercatori inquadrati nell area medesima. In merito, si fa presente quanto segue: a. per l Area Agraria compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo e i ricercatori che afferiranno, in base al progetto per l attivazione 4

5 approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente; b. per l Area Economica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo e i ricercatori che afferiranno, in base al progetto per l attivazione approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Economia; c. per l Area Giuridica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo e i ricercatori che afferiranno, in base al progetto per l attivazione approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Giurisprudenza; d. per l Area Umanistica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo e i ricercatori che afferiranno, in base al progetto per l attivazione approvato dagli Organi di governo, al Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione; e. per l Area Medica compongono l elettorato passivo e attivo i professori ordinari e associati di ruolo e i ricercatori che afferiranno, in base ai progetti per l attivazione approvati dagli Organi di governo, al Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche e al Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale. Art. 4 (Esclusione dall elettorato) 1. Sono esclusi dall elettorato passivo e attivo i professori e i ricercatori sospesi dal servizio a seguito di procedimento penale o disciplinare o che si trovino sospesi cautelativamente in attesa di procedimento penale o disciplinare, nonché i professori e i ricercatori per i quali si configuri la sospensione del rapporto di servizio in applicazione di norme vigenti; sono esclusi dal solo elettorato passivo i professori e i ricercatori cui sia comminata l apposita sanzione prevista dal Codice Etico della comunità universitaria. 2. Sono, inoltre, esclusi dall elettorato passivo i professori e i ricercatori per i quali non sia assicurato un numero di anni di servizio almeno pari alla durata della carica da ricoprire. 3. Il professore o ricercatore che ha optato per il tempo definito non può rivestire la carica di componente del Senato Accademico. Il professore o ricercatore che si trovi in regime di impegno a tempo definito può presentare la propria candidatura, purché produca una dichiarazione di opzione per il regime di impegno a tempo pieno. In caso di elezione, tale dichiarazione avrà efficacia dal momento della nomina. Per i candidati non eletti la dichiarazione di opzione per il regime di impegno a tempo pieno non avrà alcuna efficacia. 5

6 Art. 5 (Presentazione delle candidature) 1. Le candidature sono formalizzate nelle modalità previste dai Regolamenti adottati dall Università degli Studi di Foggia per ogni singola procedura e presentate mediante protocollazione e deposito presso la sezione dell Ufficio Elettorale di Ateneo dislocata presso i locali della Direzione Amministrativa, sita al V piano del Palazzo Ateneo, in Foggia, via Antonio Gramsci 89/91, a partire dalla data del presente decreto e sino al giorno 27 aprile Nello specifico, sarà possibile procedere alla protocollazione e al deposito di cui sopra dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00. Art. 6 (Costituzione dei seggi e calendario delle operazioni elettorali) 1. I seggi elettorali si costituiranno alle ore 15,00 del giorno 8 maggio Le operazioni di voto avranno inizio alle ore 9,00 del giorno 9 maggio 2012 e proseguiranno ininterrottamente fino alle ore 18,00 del medesimo giorno. Riprenderanno alle ore 9,00 del giorno successivo, 10 maggio 2012, per concludersi alle ore 18,00 del medesimo giorno. 3. Le operazioni di scrutinio avranno inizio alle ore 9,00 del giorno 11 maggio IL RETTORE Prof. Giuliano VOLPE 6

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA Prot. n. 684 I/1 Rep. D.R. n. 212-2012 Foggia, 12.0.2012 IL RETTORE ATTESO che, dal 18 gennaio u.s., è entrato in vigore il nuovo Statuto di Ateneo, elaborato in recepimento

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Alma Mater Studiorum Università di Bologna 1 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE COMPONENTI DEI DIRETTORI DI DIPARTIMENTO E DEL PERSONALE DOCENTE, RICERCATORE E TECNICO AMMINISTRATIVO NEL SENATO ACCADEMICO (emanato con D. R. n. 117/2012 del 9.2.2012)

Dettagli

NORMATIVA dell Ateneo RIGUARDANTE LE ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO NEL SENATO ACCADEMICO

NORMATIVA dell Ateneo RIGUARDANTE LE ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO NEL SENATO ACCADEMICO NORMATIVA dell Ateneo RIGUARDANTE LE ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO NEL SENATO ACCADEMICO Statuto dell'università degli Studi di Trieste Art. 11 - Composizione del Senato

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara IL RETTORE Rep. n 1222/2014 Prot. n. 25244 del 3 ottobre 2014 Tit. I Cl. 13 VISTA la L. n. 240/2010, ed in particolare l art. 2 comma 2 lett. h) il quale prevede che la rappresentanza elettiva degli studenti

Dettagli

IL RETTORE. Protocollo n II/14 Rep. n Data Area Programmazione Finanziaria e Affari Generali. Settore Affari Generali

IL RETTORE. Protocollo n II/14 Rep. n Data Area Programmazione Finanziaria e Affari Generali. Settore Affari Generali Protocollo n. 23484-II/14 Rep. n. 1114-2016 Data 15.09.2016 Area Programmazione Finanziaria e Affari Generali Responsabile dott.ssa Annamaria Volpe Settore Affari Generali Responsabile dott. Marco Baudille

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO D.R. 162 Elezioni suppletive di due membri del Comitato Paritetico per la Didattica (Quadriennio 2005/09) IL R E T T O R E Vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168; Visto lo Statuto del, emanato con D.R. 537

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Decreto Rettorale Rep. n. 439/2016 Prot. n. 30057 del 18/03/2016 Tit. I Cl. 13 OGGETTO: Indizione delle elezioni dei rappresentanti degli studenti negli Organi accademici per il biennio accademico 2016/2018.

Dettagli

SOSTITUZIONE COMPONENTI DEL CONSIGLIO DEGLI STUDENTI PER LO SCORCIO DEL BIENNIO 2014/16. IL RETTORE

SOSTITUZIONE COMPONENTI DEL CONSIGLIO DEGLI STUDENTI PER LO SCORCIO DEL BIENNIO 2014/16. IL RETTORE Protocollo n. 419 II/14 Rep. n. 08-2015 Data 12.01.2015 Area Programmazione Finanziaria e Affari Generali Responsabile dott.ssa Annamaria Volpe Settore Affari Generali Responsabile dott. Marco Baudille

Dettagli

Documento per l elezione dei Direttori di Scuola di Specializzazione

Documento per l elezione dei Direttori di Scuola di Specializzazione Documento per l elezione dei Direttori di Scuola di Il Regolamento in materia di Scuole di è consultabile alla seguente pagina di NormAteneo: http://www.normateneo.unibo.it/normateneo/regolamento_scuole_.htm

Dettagli

I L R E T T O R E D E C R E T A

I L R E T T O R E D E C R E T A REGOLAMENTO RELATIVO ALLA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI MOBILITA INTERNA DEL PERSONALE DOCENTE DEL POLITECNICO DI BARI E DI TRESFERIMENTO AD ALTRO ATENEO Politecnico di Bari Decreto di emanazione D.R.

Dettagli

lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n. 157 del

lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n. 157 del Decreto n. 5513 IL RETTORE VISTO VISTA VISTO VISTO lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n. 2959 del 14.06.2012 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n. 157 del 07.07.2012; la delibera

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE STRUTTURE DIDATTICHE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMOLECOLARI (DISB)

REGOLAMENTO DELLE STRUTTURE DIDATTICHE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMOLECOLARI (DISB) REGOLAMENTO DELLE STRUTTURE DIDATTICHE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMOLECOLARI (DISB) (emanato con Decreto Rettorale n.17/2016 del 20 gennaio 2016) in vigore dal 21 gennaio 2016 INDICE Articolo 1 - Principi

Dettagli

Regolamento per l elezione dei rappresentanti degli studenti in seno al Consiglio dell Università, al Senato accademico, al Comitato regionale di

Regolamento per l elezione dei rappresentanti degli studenti in seno al Consiglio dell Università, al Senato accademico, al Comitato regionale di Regolamento per l elezione dei rappresentanti degli studenti in seno al Consiglio dell Università, al Senato accademico, al Comitato regionale di coordinamento e ai Consigli di Dipartimento CAPO 1 AMBITO

Dettagli

SETTORE AFFARI ISTITUZIONALI UFFICIO ELETTORARE E STRUTTURE ISTITUZIONALI ISTRUZIONI PER L ELEZIONE DEI COORDINATORI DI CONSIGLIO DEI CORSI DI STUDIO

SETTORE AFFARI ISTITUZIONALI UFFICIO ELETTORARE E STRUTTURE ISTITUZIONALI ISTRUZIONI PER L ELEZIONE DEI COORDINATORI DI CONSIGLIO DEI CORSI DI STUDIO ISTRUZIONI PER L ELEZIONE DEI COORDINATORI DI CONSIGLIO DEI CORSI DI STUDIO A. Chi deve attivare il procedimento elettorale Attiva il procedimento elettorale il Decano del Consiglio del Corso di Studio.

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA BOLLETTINO UFFICIALE ANNO ACCADEMICO 2012/2013. SUPPLEMENTO STRAORDINARIO n. 89 del 18 ottobre 2013

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA BOLLETTINO UFFICIALE ANNO ACCADEMICO 2012/2013. SUPPLEMENTO STRAORDINARIO n. 89 del 18 ottobre 2013 ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA BOLLETTINO UFFICIALE ANNO ACCADEMICO 2012/2013 SUPPLEMENTO STRAORDINARIO n. 89 del 18 ottobre 2013 Pubblicazione a diffusione esclusiva nell ambito dell Università

Dettagli

Regolamento Consigli di Facoltà

Regolamento Consigli di Facoltà Regolamento Consigli di Facoltà (Approvato dal Senato Accademico nelle seduta dell 1.06.1998 B/2 e 14.09.1998 B/1) Norme Generali Lo Statuto dell Università degli Studi di Palermo (Art. 17 comma 3 punto

Dettagli

Facoltà di Psicologia IL PRESIDE. VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240, ed in particolare l articolo 23 Contratti per attività d insegnamento ;

Facoltà di Psicologia IL PRESIDE. VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240, ed in particolare l articolo 23 Contratti per attività d insegnamento ; Facoltà di Psicologia Decreto 36/2011 Prot. n. 1257 del 5 agosto 2011 IL PRESIDE VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240, ed in particolare l articolo 23 Contratti per attività d insegnamento ; VISTO il

Dettagli

REGOLAMENTO N. 2/2017

REGOLAMENTO N. 2/2017 REGOLAMENTO N. 2/2017 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL COORDINATORE DI CIASCUNA DELLE UNITÀ DEL DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA, STUDÎ POLITICI E INTERNAZIONALI DELL UNIVERSITÀ DI PARMA Articolo 1 Indizione

Dettagli

VERBALE N. 1 SEDUTA PRELIMINARE

VERBALE N. 1 SEDUTA PRELIMINARE PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA, MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART. 18, COMMA 1, DELLA L. 240/2010, DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO DI I FASCIA, PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA CONSIGLIO DEL CORSO DI STUDIO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA CONSIGLIO DEL CORSO DI STUDIO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA CONSIGLIO DEL CORSO DI STUDIO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA (DIPARTIMENTO DICCA) IL COORDINATORE DEL CORSO/DEI CORSI DI STUDIO la Legge 9.5.1989, n. 168; V i s t o V

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2014/3047 del 17/09/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2014/3047 del 17/09/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo DR/2014/3047 del 17/09/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo Regolamento elettorale della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria Art. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente Regolamento disciplina le procedure

Dettagli

Il Rettore Decreto n Anno 2015 Prot. n

Il Rettore Decreto n Anno 2015 Prot. n Il Rettore Decreto n. 1682 Anno 2015 Prot. n. 176605 VISTO il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382 Riordinamento della docenza universitaria, relativa fascia di formazione nonché sperimentazione organizzativa

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE, QUALITÀ E VALUTAZIONE Ufficio Supporto al Senato Accademico MS/SP Tit. Ifl 3 Decreto Rettorale n. 1639/2015 del 8/05/2015 Oggetto: "Regolamento per l'elezione del Comitato di

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Delibera n. 32/2011, Verbale CdA n. 05/11 Oggetto: approvazione disciplinare elettorale IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE VISTO VISTO il Decreto Legislativo 4 giugno 2003, n. 138 di riordino dell INAF, pubblicato

Dettagli

d) durata della carica di rettore per un unico mandato di sei anni, non rinnovabile;

d) durata della carica di rettore per un unico mandato di sei anni, non rinnovabile; LEGGE Norme in materia di organizzazione delle universita`, di personale accademico e reclutamento, nonche delega al Governo per incentivare la qualita` e l efficienza del sistema universitario ORGANI

Dettagli

Emanato con D.R. n del Pubblicato all Albo Ufficiale dell Ateneo il 28 maggio 2012 In vigore dal 29 maggio 2012

Emanato con D.R. n del Pubblicato all Albo Ufficiale dell Ateneo il 28 maggio 2012 In vigore dal 29 maggio 2012 MODIFICA AL REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI RUOLO DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DEGLI ARTT. 18 E 24 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con D.R. n. 12001 del 21.5.2012

Dettagli

P O L I T E C N I C O D I M I L A N O

P O L I T E C N I C O D I M I L A N O Rep. n. 417 Prot. n. 7519 Data 02 febbraio 2016 Titolo I Classe 3 UOR SAGNI P O L I T E C N I C O D I M I L A N O I L R E T T O R E VISTO il D.P.R. 11.07.1980, n. 382 Riordinamento della docenza universitaria,

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CAMPUS (emanato con DR n. 592/2013 del 30 luglio 2013 BU SS n. 87 del 31 luglio 2013) INDICE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CAMPUS (emanato con DR n. 592/2013 del 30 luglio 2013 BU SS n. 87 del 31 luglio 2013) INDICE Alma Mater Studiorum-Università di Bologna NormAteneo - sito di documentazione sulla normativa di Ateneo vigente presso l Università di Bologna - REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CAMPUS (emanato con DR

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI. Area Affari istituzionali, Bilancio e Regolamentazione Ufficio Affari Generali

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI. Area Affari istituzionali, Bilancio e Regolamentazione Ufficio Affari Generali D.R. rep. n. 1067 prot. n. 11416 del 11.05.2016 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Area Affari istituzionali, Bilancio e Regolamentazione Ufficio Affari Generali VISTO lo Statuto dell università degli Studi

Dettagli

Scuola di Scienze Politiche Cesare Alfieri IL PRESIDENTE

Scuola di Scienze Politiche Cesare Alfieri IL PRESIDENTE Scuola di Scienze Politiche Cesare Alfieri IL PRESIDENTE Decreto del Presidente Repertorio n. 1429/2017 Prot. n. 19530 del 09/02/2017 VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Firenze, emanato con

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. Ufficio Selezione ed Assunzione del Personale. Via Università 4, Modena IL RETTORE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. Ufficio Selezione ed Assunzione del Personale. Via Università 4, Modena IL RETTORE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Ufficio Selezione ed Assunzione del Personale Via Università 4, Modena AFFISSO ALL ALBO DI ATENEO IL 03/06/2014 Decreto Rep nr. 109/2014 Prot. Nr. 10236

Dettagli

Bando relativo al finanziamento dei progetti di ricerca a valere sul Fondo per i Progetti di Ricerca di Ateneo. IL RETTORE

Bando relativo al finanziamento dei progetti di ricerca a valere sul Fondo per i Progetti di Ricerca di Ateneo. IL RETTORE Protocollo n. 2523-I/7 REP. A.U.A. N. 29-2014 Data 28/01/2014 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Responsabile Giovanni Lovallo Settore Ricerca Responsabile Pierluigi Centola Oggetto Bando relativo

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE MODALITÀ DI DESIGNAZIONE DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

REGOLAMENTO DELLE MODALITÀ DI DESIGNAZIONE DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO DELLE MODALITÀ DI DESIGNAZIONE DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento è adottato ai sensi dell art. 10, comma 1 del Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DELL'ART. 18 DELLA L. 240/2010

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DELL'ART. 18 DELLA L. 240/2010 REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DELL'ART. 18 DELLA L. 240/2010 INDICE Art. 1 Finalità del regolamento...2 Art. 2 Programmazione e copertura finanziaria...2

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Pubblicato all Albo Ufficiale d Ateneo il 13 Dicembre 2011 Entrata in vigore a decorrere dal 14 Dicembre 2011 REGOLAMENTO IN MATERIA DI CHIAMATE DI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA AI SENSI DELLA LEGGE

Dettagli

Decreto rettorale, 7 febbraio 2014, n prot. n

Decreto rettorale, 7 febbraio 2014, n prot. n Decreto rettorale, 7 febbraio 2014, n. 78 - prot. n. 10480 Regolamento Disciplinare per gli Studenti. IL RETTORE Visto il vigente Statuto dell Università degli Studi di Firenze, emanato con decreto rettorale

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEI MEMBRI DELLA GIUNTA DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA MODALITA PER L ELEZIONE DEL DIRETTORE DI DIPARTIMENTO Chi deve convocare il corpo elettorale Il Decano o, in caso di sua assenza o impedimento, il professore ordinario che immediatamente segue per anzianità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9

Dettagli

INSEGNAMENTI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E GESTIONE DELLE ATTIVITA MARITTIME (L-28) SSD INSEGNAMENTO ANNO CFU Dipartimento IUS/17 IUS/16. III I sem.

INSEGNAMENTI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E GESTIONE DELLE ATTIVITA MARITTIME (L-28) SSD INSEGNAMENTO ANNO CFU Dipartimento IUS/17 IUS/16. III I sem. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO JONICO IN SISTEMI GIURIDICI ED ECONOMICI DEL MEDITERRANEO: SOCIETÀ, AMBIENTE, CULTURE A.A. 2013/2014 Reg. Prot. n. 741/2013 AVVISO DI VACANZA Vista

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A IL RETTORE - visto lo Statuto dell', adottato ai sensi dell art. 2 della legge 30 dicembre 2010 n. 240 ed emanato con decreto rettorale 15 marzo 2012, e in particolare l art. 37, comma 7; - visto il Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE DOCENTE NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE DOCENTE NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE DOCENTE NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 INDIZIONE DELLE

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA S. Giacomantonio

CONSERVATORIO DI MUSICA S. Giacomantonio CONSERVATORIO DI MUSICA S. Giacomantonio Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica COSENZA REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE ELETTORALI PER IL

Dettagli

(emanato con D.R. n. 17 dell ) INDICE. Art. 3 - Procedura di trasferimento dei ricercatori a tempo indeterminato 2

(emanato con D.R. n. 17 dell ) INDICE. Art. 3 - Procedura di trasferimento dei ricercatori a tempo indeterminato 2 REGOLAMENTO RECANTE NORME IN MATERIA DI TRASFERIMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO INDETERMINATO E DI MOBILITÀ INTERUNIVERSITARIA DEI PROFESSORI E DEI RICERCATORI UNIVERSITARI (emanato con D.R. n. 17 dell 11.1.2017)

Dettagli

Settori Insegnamenti CFU MAT/05 Matematica 11

Settori Insegnamenti CFU MAT/05 Matematica 11 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO JONICO IN SISTEMI GIURIDICI ED ECONOMICI DEL MEDITERRANEO: SOCIETÀ, AMBIENTE, CULTURE A.A. 2014/2015 Prot. n. 844/2014 IV AVVISO DI VACANZA Vista la

Dettagli

Decreto Rettore Repertorio nr 92 del 19.03.04 Prot. n. 7231 Tit. II cl. 1 IL RETTORE

Decreto Rettore Repertorio nr 92 del 19.03.04 Prot. n. 7231 Tit. II cl. 1 IL RETTORE Decreto Rettore Repertorio nr 92 del 19.03.04 Prot. n. 7231 Tit. II cl. 1 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università emanato con Decreto Rettorale n. 539 del 12.12.2001 e pubblicato sul numero 3 della

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO GENERALE DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO GENERALE DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO GENERALE DEGLI STUDENTI Emanato con Decreto 15 giugno 2016, n. 439 Entrato in vigore il 1 luglio 2016 UFFICIO AFFARI GENERALI, ORGANI E RAPPORTI SSN Via Ravasi, 2 21100 Varese

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIREZIONE LEGALE, AFFARI ISTITUZIONALI E GENERALI AREA LEGALE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIREZIONE LEGALE, AFFARI ISTITUZIONALI E GENERALI AREA LEGALE Modena, li 21.12.2012 Prot. N 21182 allegato/i_3 Tit. cl. fasc. Ai Direttori di Dipartimento di Area Medica e, p.c. segrpres@unimore.it e, p.c. Alla Prof.ssa Gabriella Aggazzotti Decano dei Professori

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO RELATIVO ALLA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA Ultima modifica: D.R. n. 2009 del 22 luglio 2014 Titolo I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DEGLI ARTT.LI 18 E 24 DELLA LEGGE

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DEGLI ARTT.LI 18 E 24 DELLA LEGGE REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DEGLI ARTT.LI 18 E 24 DELLA LEGGE 240/2010 (EMANATO CON D.R. N. 638/2012 DEL 5 DICEMBRE 2012 ED INTEGRATO CON D.R. N.202/2013

Dettagli

COSTITUZIONE COMMISSIONE GIUDICATRICE PER GLI ESAMI DI AMMISSIONE AL CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA IN INFORMATICA E BIOTECNOLOGIE XXXII CICLO, A.A.

COSTITUZIONE COMMISSIONE GIUDICATRICE PER GLI ESAMI DI AMMISSIONE AL CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA IN INFORMATICA E BIOTECNOLOGIE XXXII CICLO, A.A. Decreto Rettorale n. 807/2016 Prot. n. 134966 del 7.06.2016 Tit. III/6 COSTITUZIONE COMMISSIONE GIUDICATRICE PER GLI ESAMI DI AMMISSIONE AL CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA IN INFORMATICA E BIOTECNOLOGIE

Dettagli

Via Donzi, Modena Tel. 059/ ; FAX. 059/

Via Donzi, Modena Tel. 059/ ; FAX. 059/ Codice pratica: Decreto Rettorale n. 57 IL RETTORE VISTA la legge 9 maggio 1989, nr. 168; VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240 (Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico

Dettagli

Oggetto: Indizione delle elezioni delle rappresentanze degli studenti negli Organi del Dipartimento di Studi Umanistici. IL DIRETTORE DI DIPARTIMENTO

Oggetto: Indizione delle elezioni delle rappresentanze degli studenti negli Organi del Dipartimento di Studi Umanistici. IL DIRETTORE DI DIPARTIMENTO xxx.yyy@unipmn.it Decreto del Direttore Rep. n. 66/2015 Prot. n. 586 del 31/07/2015 Tit. I cl. 13 Oggetto: Indizione delle elezioni delle rappresentanze degli studenti negli Organi del Dipartimento di

Dettagli

POLITECNICO DI BARI Gestione Risorse e Servizi Istituzionali Settore Segreterie e Servizi agli Studenti Ufficio Tasse e Diritto allo Studio

POLITECNICO DI BARI Gestione Risorse e Servizi Istituzionali Settore Segreterie e Servizi agli Studenti Ufficio Tasse e Diritto allo Studio POLITECNICO DI BARI Gestione Risorse e Servizi Istituzionali Settore Segreterie e Servizi agli Studenti Ufficio Tasse e Diritto allo Studio D.R. n 287 VISTO lo Statuto del Politecnico di Bari emanato con

Dettagli

Prot. n del 28/07/ Rep. n. 119/2017 [UOR: SI Classif. III/2]

Prot. n del 28/07/ Rep. n. 119/2017 [UOR: SI Classif. III/2] Prot. n. 0004433 del 28/07/2017 - Rep. n. 119/2017 [UOR: SI000088 - Classif. III/2] DIPARTIMENTI E SCUOLA DI AREA MEDICA SETTORE AMMINISTRAZIONE Via Solaroli, 17 28100 Novara NO Tel.: 0321-660583.581.572.627.614

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Regolamento Didattico di Ateneo e Certificazione dell Offerta Formativa DECRETO Rep. n.... - Prot. n.... Anno... Tit.... Cl.... Fasc....

Dettagli

IL PRESIDENTE. DECRETA Art. 1 Sono indette per i giorni 5 e 6 aprile 2017 le elezioni di:

IL PRESIDENTE. DECRETA Art. 1 Sono indette per i giorni 5 e 6 aprile 2017 le elezioni di: Scuola di Agraria IL PRESIDENTE Decreto n. 1431 Prot. n. 19541 Anno 2017 VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Firenze, emanato con Decreto Rettorale n. 329 prot. N. 25730 del 6 aprile 2012;

Dettagli

DIVISIONE RISORSE IL RETTORE

DIVISIONE RISORSE IL RETTORE DIVISIONE RISORSE Settore Risorse Umane Reclutamento e Concorsi Via Duomo, 6-13100 Vercelli Tel 0161/261535 Fax 0161/210718 E-mail: concorsi@unipmn.it; Decreto Rettorale Repertorio n. 460-20414 Prot. n.

Dettagli

Articolo 1 (Finalità del regolamento) Articolo 2 (Richieste delle strutture) TITOLO 3 - DISCIPLINA TRANSITORIA Articolo 11 (Disciplina transitoria)

Articolo 1 (Finalità del regolamento) Articolo 2 (Richieste delle strutture) TITOLO 3 - DISCIPLINA TRANSITORIA Articolo 11 (Disciplina transitoria) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA CHIAMATA DEI PROFESSORI DI PRIMA E SECONDA FASCIA IN ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2010, N. 240 (emanato con decreto rettorale 30 luglio 2014 n.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA D.R. n.2565-2005 OGGETTO:Nomina commissioni procedure di valutazione comparativa. Prot. n.:40440 Titolo VII/1 IL RETTORE VISTA la legge 09.05.1989, n. 168; VISTA la legge 03.07.1998 n. 210 con la quale

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara AREA AMMINISTRATIVA RIPARTIZIONE AFFARI GENERALI Ufficio Affari Generali Finanziari Rep. n. 928/2007 Prot. n. 14811 del 5/07/2007 Titolo VI Classe 8 Fasc. IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI IL PRESIDE

FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI IL PRESIDE Dispositivo n. 12/2014 FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI IL PRESIDE VISTA la Legge n. 168 del 9.5.1989; VISTO VISTO VISTA lo Statuto dell Università degli Studi di Roma La Sapienza emanato

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI MEDICINA DELL UNIVERSITA DI PISA

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI MEDICINA DELL UNIVERSITA DI PISA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI MEDICINA DELL UNIVERSITA DI PISA D.R. 19 ottobre 2016, n. 51420 - Emanazione Art. 1 (Finalità e Aree culturali) 1. La Scuola di Medicina dell Università di Pisa (nel seguito:

Dettagli

Al Personale Docente S E D E

Al Personale Docente S E D E I DIVISIONE SERVIZIO PERSONALE Prot. 1828 Viterbo, 29 febbraio 2008 Al Personale Docente Oggetto: Legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge Finanziaria 2008), art. 2, c. 434 Progressiva riduzione ed abolizione

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI INCARICHI ESTERNI A PROFESSORI E RICERCATORI UNIVERSITARI A TEMPO PIENO

REGOLAMENTO SUGLI INCARICHI ESTERNI A PROFESSORI E RICERCATORI UNIVERSITARI A TEMPO PIENO REGOLAMENTO SUGLI INCARICHI ESTERNI A PROFESSORI E RICERCATORI UNIVERSITARI A TEMPO PIENO (emanato con D.R. n. 1689 del 22-9-2003, modificato con D.R. n. 1655 dell 11-8-2009 e successivamente modificato

Dettagli

REGOLAMENTO N. 4/2017

REGOLAMENTO N. 4/2017 REGOLAMENTO N. 4/2017 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DI UN RAPPRESENTANTE DEGLI ISCRITTI ALLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE, DI COMPETENZA DEL DIPARTIMENTO, NEL CONSIGLIO DEL DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA, STUDÎ

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART.1, COMMA 12, LEGGE n.

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART.1, COMMA 12, LEGGE n. 30 sette REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART.1, COMMA 12, LEGGE n. 230/2005 Emanato con Decreto 30 settembre 2015, n. 803 Entrato

Dettagli

DECRETO PRESIDENTE N ELEZIONE DEL DIRETTORE DELL ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA PER IL TRIENNIO A.A. 2017/ / /2020

DECRETO PRESIDENTE N ELEZIONE DEL DIRETTORE DELL ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA PER IL TRIENNIO A.A. 2017/ / /2020 Prot. 2445 /A34 Bologna,13/04/2017 DECRETO PRESIDENTE N. 1172 ELEZIONE DEL DIRETTORE DELL ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA PER IL TRIENNIO A.A. 2017/2018-2018/2019-2019/2020 IL P R E S I D E N T E Vista

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ANNO 2007 REPERTORIO N.869 PROTOCOLLO N.29961 IL RETTORE V I S T O V I S T O lo Statuto Generale dell'università degli Studi di Bologna emanato con D.R. 24/3/93,

Dettagli

Processi Elezioni studentesche. Claudio Caso

Processi Elezioni studentesche. Claudio Caso Processi Elezioni studentesche Claudio Caso Elezioni studentesche Agenda della presentazione: 1. I processi della gestione delle elezioni 2. Dal regolamento alla gestione degli elettorati 3. La gestione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2016/3907 del 17/11/2016 Firmatari: MANFREDI Gaetano

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2016/3907 del 17/11/2016 Firmatari: MANFREDI Gaetano DR/2016/3907 del 17/11/2016 Firmatari: MANFREDI Gaetano U.S.R. IL RETTORE VISTO il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382, concernente il Riordinamento della docenza universitaria, relativa fascia di formazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI AREA AFFARI ISTITUZIONALI, BILANCIO E REGOLAMENTAZIONE Ufficio Affari Generali

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI AREA AFFARI ISTITUZIONALI, BILANCIO E REGOLAMENTAZIONE Ufficio Affari Generali UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI AREA AFFARI ISTITUZIONALI, BILANCIO E REGOLAMENTAZIONE Ufficio Affari Generali Decreto rep. n.119 /2017 Prot. n. 1825 del 20 gennaio 2017 Anno 2017 TITOLO Classe Fascicolo

Dettagli

VISTA la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010; VISTO lo Statuto dell Ateneo; VISTO il Regolamento Generale di Ateneo;

VISTA la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010; VISTO lo Statuto dell Ateneo; VISTO il Regolamento Generale di Ateneo; Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 11746) dal 22 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 Unità di Processo Decreto n. 1233 Protocollo 183271 Anno 2016 IL RETTORE VISTA la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010; VISTO

Dettagli

DECRETA. Art. 1 Approvazione atti concorsuali

DECRETA. Art. 1 Approvazione atti concorsuali Decreto n. 2860 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

G S S I. Prot. n. 289/2016 DECRETO RETTORALE N. 17/2016

G S S I. Prot. n. 289/2016 DECRETO RETTORALE N. 17/2016 Prot. n. 289/2016 DECRETO RETTORALE N. 17/2016 IL RETTORE VISTO lo Statuto del GSSI; VISTA la Legge n. 240/2010, recante "Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODPFSR.REGISTRO DECRETI.0000198.26-01-2015 DECRETO DIRETTORIALE RECANTE L ACCETTAZIONE DELLE DIMISSIONI DALL INCARICO DI COMPONENTE DELLA COMMISSIONE PER L ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE NEL

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg. delib. n. 1989 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE OGGETTO: Consiglio di amministrazione dell'opera Universitaria: nomina dei rappresentanti dell'università

Dettagli

I L P R E S I D E. il Regolamento per le attribuzioni delle attività didattiche;

I L P R E S I D E. il Regolamento per le attribuzioni delle attività didattiche; I L P R E S I D E VISTA la L. n. 240/2010; VISTO il Regolamento per le attribuzioni delle attività didattiche; VISTA la delibera del Consiglio di Facoltà del 19.11.2012 sull attribuzione degli incarichi

Dettagli

Dal REGOLAMENTO GRUPPO GIUDICI GARE - 3/11/2016. Art. 7 - Le Assemblee Elettive

Dal REGOLAMENTO GRUPPO GIUDICI GARE - 3/11/2016. Art. 7 - Le Assemblee Elettive Dal REGOLAMENTO GRUPPO GIUDICI GARE - 3/11/2016 Art. 7 - Le Assemblee Elettive Procedure di convocazione 7.1 - Le Assemblee Elettive vengono svolte unicamente a livello provinciale e sono convocate per

Dettagli

Regolamento per la disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia

Regolamento per la disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia Università degli Studi della Tuscia Viterbo Art.1 Oggetto e definizioni 1. Il presente Regolamento disciplina, nel rispetto del codice etico e dei principi enunciati dalla Carta europea dei ricercatori,

Dettagli

c. per Commissione la Commissione incaricata di effettuare la valutazione delle candidature;

c. per Commissione la Commissione incaricata di effettuare la valutazione delle candidature; Regolamento relativo alla disciplina delle procedure di reclutamento dei ricercatori a tempo determinato dell' Università Carlo Cattaneo - LIUC, ai sensi della Legge 30 dicembre 2010, n. 240, art. 24 Articolo

Dettagli

Regolamento Prova finale dei Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Umane

Regolamento Prova finale dei Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Umane Regolamento Prova finale dei Corsi di Studio del (emanato con Provvedimento del Direttore del Dipartimento prot. n. 979/I/3 del 27 luglio 2017) Art. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

RELAZIONE FINALE. La Commissione giudicatrice della procedura selettiva in epigrafe, nominata con D.R. n. 1316/2015 del 16/11/2015 e composta da:

RELAZIONE FINALE. La Commissione giudicatrice della procedura selettiva in epigrafe, nominata con D.R. n. 1316/2015 del 16/11/2015 e composta da: PROCEDURA DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO, MEDIANTE STIPULA DI UN CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO DELLA DURATA DI 36 MESI, AI SENSI

Dettagli

U.S.R. Decreto n. 2120

U.S.R. Decreto n. 2120 U.S.R. Decreto n. 2120 IL DECANO VISTO lo Statuto dell'ateneo; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo ed in particolare l'art. 19; VISTO VISTE il Regolamento dei Corsi di Perfezionamento emanato con

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA OGGETTO: Nomina commissioni procedure di valutazione comparativa. Prot. n.:27807 Titolo VII/1 IL RETTORE VISTA la legge 09.05.1989, n. 168; VISTA la legge 03.07.1998 n. 210 con la quale si è provveduto

Dettagli

CdL MAGISTRALE PSICOLOGIA DELLA SALUTE, CLINICA E DI COMUNITÀ (13693)

CdL MAGISTRALE PSICOLOGIA DELLA SALUTE, CLINICA E DI COMUNITÀ (13693) I L P R E S I D E VISTA la L. n. 240/2010; VISTO il Regolamento per le attribuzioni delle attività didattiche; VISTA VISTA la delibera del Consiglio di Facoltà del 19.12.2011 sull attribuzione degli incarichi

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A S S A R I

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A S S A R I U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A S S A R I A R EA AFFARI ISTITUZIONALI Ufficio Organi Collegiali SENATO ACCADEMICO Resoconto seduta del 30 giugno 2015 Ordine del giorno A) APPROVAZIONE VERBALI

Dettagli

VERBALE N. 1. La Commissione Giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. Prot. n. 15/05886-03 del 24/07/2015 composta da:

VERBALE N. 1. La Commissione Giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. Prot. n. 15/05886-03 del 24/07/2015 composta da: VERBALE N. 1 La Commissione Giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. Prot. n. 15/05886-03 del 24/07/2015 composta da: - Prof. Andrea LENZI, Ordinario presso il Dipartimento di

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Università degli Studi di Messina Regolamento per il funzionamento del Collegio di disciplina e per lo svolgimento del procedimento disciplinare nei confronti dei professori e dei ricercatori universitari

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO NEL SENATO ACCADEMICO

REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO NEL SENATO ACCADEMICO REGOLAMENTO PER LE ELEZIONI CON VOTO ELETTRONICO DEI RAPPRESENTANTI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO NEL SENATO ACCADEMICO (approvato dal Senato Accademico in data 29 gennaio 2013) ART. 1 INDIZIONE

Dettagli

VISTO il vigente Statuto dell Ateneo e, in particolare, l art. 14, comma 2, lett. b);

VISTO il vigente Statuto dell Ateneo e, in particolare, l art. 14, comma 2, lett. b); DR/2016/4317 del 16/12/2016 Firmatari: De Vivo Arturo U.S.R. VISTO il vigente Statuto dell Ateneo e, in particolare, l art. 14, comma 2, lett. b); VISTO il Regolamento per la valutazione del complessivo

Dettagli

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE DI CHIAMATA DEI PROFESSORI DI I E II FASCIA AI SENSI DEGLI ARTT.18 E 24 DELLA LEGGE 240/2010 Il presente Regolamento, emanato

Dettagli

Rep. n /2017 Prot. n del 10/10/2017

Rep. n /2017 Prot. n del 10/10/2017 Rep. n. 10674/2017 Prot. n. 145429 del 10/10/2017 Bando di selezione per l assegnazione di n. 1 borsa per attività di studio all estero presso la Universidade Estadual de Campinas (UNICAMP), da svolgersi

Dettagli

Rappresentante del personale tecnico amministrativo. Francesco Ferri. Rappresentante del personale tecnico amministrativo.

Rappresentante del personale tecnico amministrativo. Francesco Ferri. Rappresentante del personale tecnico amministrativo. Oggetto: Convenzioni per la didattica Stipula convenzione Centro Studi americani di Roma (CSA) a.a. 2017/2018 Parere N. o.d.g.: 04.2 S.A. 21/02/2017 Verbale n. 2/2017 UOR: Area per la didattica, l orientamento

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODPFSR.REGISTRO DECRETI.0004535.16-12-2014 DECRETO DIRETTORIALE RECANTE L ANNULLAMENTO DEI LAVORI DELLA TORNATA 2013 DELLA COMMISSIONE PER IL SETTORE CONCORSUALE 12/A1 DIRITTO PRIVATO E IL RINNOVO

Dettagli

Emanato con D.R. n. 457 del Modificato con D.R. n. 873 del REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DOTTORALE DI ATENEO

Emanato con D.R. n. 457 del Modificato con D.R. n. 873 del REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DOTTORALE DI ATENEO Emanato con D.R. n. 457 del 17.6.2011 Modificato con D.R. n. 873 del 12.10.2011 REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DOTTORALE DI ATENEO Art. 1 - ISTITUZIONE DELLA SCUOLA DOTTORALE DI ATENEO 1.1 L Università Ca Foscari

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE La PRESIDE Decreto n. 13 /2012 Prot. n. 1364 del 18.6.2012 VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240, ed in particolare l art. 23 Contratti

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Decreto del presidente della Repubblica 28 aprile 1993, n. 132 Regolamento di attuazione della legge 25 marzo 1993, n. 81, in materia di elezioni comunali e provinciali Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI AREA DIDATTICA DELLA MATEMATICA

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI AREA DIDATTICA DELLA MATEMATICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" FACOLTA' DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI AREA DIDATTICA DELLA MATEMATICA Regolamento del Consiglio di Area Didattica

Dettagli

2. Il reclutamento dei professori di I e II fascia avviene secondo quattro distinte procedure:

2. Il reclutamento dei professori di I e II fascia avviene secondo quattro distinte procedure: Regolamento dell Università degli Studi Link Campus University per il reclutamento di professori di prima e seconda fascia ai sensi dell art. 18 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240 Titolo I Disposizioni

Dettagli