Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo"

Transcript

1 Paragrafo 1: Prerequisiti Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Lo scopo di una rete Lo scopo di una rete è quello di mettere in condivisione le risorse hardware (es. stampante) e software (giochi, programmi applicativi, archivi comuni, ecc) tra tutti gli utenti collegati in rete. Esempi di reti: LAN (con topologia a bus, ad anello, a stella e mista), WLAN, MAN, WAN Definizione di nodo Un nodo o host o stazione di lavoro può essere: - un computer: client o server - un apparato di rete: repeater o extender 1, bridge, switch, router, modem, access point - qualsiasi dispositivo hardware dotato di scheda di rete come: stampante, fax, tv, cell, ipod, tablet, ecc Definizione di protocollo. Esso è un insieme di regole e convenzioni che un host deve usare per poter comunicare con altri host collegati in rete, ovvero è un accordo tra i partecipanti su come si deve svolgere un comunicazione. Definizione di architettura di rete o famiglia di protocolli. Essa è un protocollo suddiviso in più livelli o strati ognuno dei quali è associato a ciascun protocollo più semplice. Esempi sono es. TCP/IP e ISO/OSI, che rappresentano rispettivamente i due standard, teorico e reale, di famiglie di protocolli nel campo delle reti di computer. Il modem E un dispositivo hardware che consente di trasferire dati da un calcolatore ad un altro utilizzando la linea telefonica, che di per se non è adatta a trasmettere segnali digitali. linea dati analogica modem modem La parola modem è data dalla fusione delle parole inglesi MODulation e DEModulation, infatti, esso: Es. di segnale analogico Es. di segnale digitale - in uscita converte i segnali digitali (bit) in forma analogica (MODulazione) e li invia attraverso la linea telefonica. - in ingresso converte i segnali analogici, provenienti dalla linea telefonica, in segnali digitali (DEModulazione). 1 Nodo di rete utilizzato per aumentare il raggio di copertura di una rete 1

2 Indirizzo IP Un Indirizzo IP (dall'inglese Internet Protocol address) è un numero che identifica univocamente un dispositivo collegato a una rete. Tale numero è costituito da 32 cifre binarie. Esse sono raggruppate in 4 gruppi da 8 cifre binarie che se convertite in decimale rappresentano un numero da 0 a 255. MAC Address Il MAC address, dove MAC sta per Media Access Control, è un codice alfanumerico assegnato in modo univoco dal produttore ad ogni scheda di rete ethernet prodotta al mondo. Tale codice alfanumerico è costituito di 12 cifre esadecimali, come ad esempio: FC-A0-67-2C Il Router Esso è un nodo di rete che si occupa di instradare pacchetti di dati tra due o più sottoreti vicine e diverse tra loro come ad la rete Internet e una rete LAN Definizione di mezzo trasmissivo Un mezzo trasmissivo o cavo o collegamento fisico o canale di comunicazione è lo strumento usato per trasmettere dati e segnali tra i diversi nodi della rete. Esempi: cavo coassiale, doppino telefonico, fibra ottica, onde radio, ecc. Cavo coassiale 2 Doppino telefonico UTP Fibra Ottica Il doppino telefonico Il doppino telefonico (o Twisted Pair, o semplicemente TP, cioè intrecciata coppia) è composto da due 3 a quattro coppie di fili di rame. Ogni filo di rame ha le seguenti 4 caratteristiche: 2 Il cavo coassiale è costituito da: un conduttore di rame al suo centro, detta anima; da uno schermo di metallo intrecciato (detta gabbia di Faraday); da uno strato di isolante in PVC 3 Sono 2 le coppie nel caso del doppino telefonico di cat.1 cioè quello usato solo per telefonare e per connessioni sino a 56kbps 2

3 - ha una impedenza di circa Ohm; - è coperto da una guaina protettiva in PVC - è avvolta a spirale 5 intrecciata con lo scopo di ridurre l interferenza 6 proveniente dalle altre coppie - tutte e 4 le coppie sono a loro volta intrecciate con lo scopo di ridurre l interferenza proveniente dall esterno Classificazione dei doppini telefonici: - UTP significa Unschielded TP, cioè doppino non schermato (è quello di figura disegnato in sezione) - FTP significa Foiled TP, cioè doppino una volta schermato (solo prima della guaina esterna) - STP significa Shielded, cioè doppino due volte schermato (per ogni coppia di fili e prima della guaina) Quale è il doppino telefonico più usato attualmente? Il doppino telefonico più usato è l UTP con connettore RJ-45. Differenze tra il doppino telefonico UTP e gli altri FTP e STP 1) è il più sottile tra FTP e STP 2) ha minor costo (circa 0.25 / metro) rispetto all FTP (circa 0.5 / metro) e STP (circa 1 / metro) 3) maggiore facilità di posatura e di realizzazione. Categorie dei doppini UTP Per aiutare nella scelta del doppino telefonico UTP esistono diverse categorie, ognuna delle quali comprende le caratteristiche delle categorie inferiori. Quindi la migliore è l ultima categoria, cioè la 7. - cat. 1 utilizzati fino a qualche anno fa per la telefonia analogica a velocità max fino a 56Kbps - cat. 2 utilizzati per telefonia analogica e digitale ISDN e ADSL a velocità max fino a 4Mbps 7 - cat. 3 (ethernet standard) utilizzati per LAN con velocità max fino a 16 Mbps per 100 metri di distanza - cat. 4 utilizzati per LAN con velocità max fino a 20 Mbps, poco maggiore della cat. 3 e perciò poco usati - cat. 5 (ethernet rapido) utilizzati per reti LAN con velocità max fino a 256 Mbps per 100 metri 8 - cat. 6 (ethernet gigabit) utilizzati per reti LAN con velocità max fino a 1Gbps per 100 metri Come realizzare un doppino telefonico? 4 L impedenza può essere un po di più o un po di meno di 100ohm in base alla lunghezza e allo spessore del filo di rame 5 Per ottenere una coppia di fili a spirale, basta tenere fermo un filo e poi arrotolare a spirale l altro filo intorno al primo. 6 Cioè il campo magnetico generato da ogni singolo coppia che andrebbe a disturbare il segnale dell'intero cavo di rete 7 Nelle abitazioni vecchie anche se la nostra connessione Telecom dichiarata è di 10Mbps, poiché dentro casa arriva il vecchio doppino di cat.1 o al massimo di cat.2 che supporta la velocità massima di 4Mbps, la velocità totale sarà sempre al massimo di 4Mbps e non di 10Mbps a meno di cambiare la cat. di doppino usato dall abitazione sino alla centralina telefonica più vicina. 8 cioè la lunghezza max del cavo di quest'ultima cat. non deve mai superare i 100m, pena disturbi e deterioramento del segnale. 3

4 Classificazione delle reti: 1) In base al ruolo dei client e dei server (reti di tipo client/server; reti di tipo Peer to Peer) 2) in base alla distanza che separa i computer in rete (detta estensione) in LAN, MAN, WAN e WLAN 3) in base alla posizione occupata dai computer in rete (detta topologia) in: a bus, ad anello, a stella. 4) in base alla tipologia di trasmissione: punto-punto e multi-punto (o broadcast) Paragrafo 1 Classificazione delle reti in base al ruolo 1.a) Reti Client / Server Alla fine degli anni 70 il vecchio modello o architettura mainframe terminali 9, lascia il posto al nuovo modello di configurazione dei computer, denominato modello o architettura client / server. Definizione di rete client / server. Essa è una rete in cui ciascun host ha uno dei seguenti 2 ruoli: 1) di server dedicato se deve mettere a disposizione le sue risorse 2) di client se deve utilizzare le risorse messe a disposizione dal server 1.b) Definizione di Reti Peer to Peer Essa è una rete paritaria, nel senso che gli host possono agire sia da server che da client. Essa è l'antitesi dell'architettura di rete client-server. Non avendo un server dedicato, tale rete è difficile da controllare è quindi non da garanzia di sicurezza. Per tal motivo è quella più usata per la condivisione di materiale protetto da copyright (diritto d autore). Esempi di reti peer to peer sono edonkey e GNUtella. 9 la potenza di calcolo è concentrata in un unico grande elaboratore centrale a cui si accede per mezzo di un certo numero di terminali stupidi cioè senza cervello. I mainframe hanno processori potenti e grande quantità di memoria RAM. Sono particolarmente utilizzati in multi utenza, ossia da centinaia di persone contemporaneamente. Essi sono i cosiddetti server, assieme ai minicomputer che sono server un po' più piccoli ma in grado di gestire decine di persone in multi utenza. 4

5 Paragrafo 2 Classificazione delle reti in base all estensione 2.a) LAN o reti locali Le reti LAN (Local Area Network) coprono un area corrispondente a quella di un ufficio sino a quella di una struttura aziendale o scolastica composta da più edifici. Nelle LAN i computer in rete possono trovarsi ad una distanza sino al massimo di 1km 2.b) MAN o reti metropolitane Le reti MAN (Metropolitan Area Network) non sono altro che estensioni delle reti locali LAN in ambito cittadino. Nelle MAN i computer in rete possono trovarsi ad una distanza che da dai 10km ai 100km 2.c) WAN o reti geografiche Le reti WAN (Wide Area Network) hanno dimensioni geograficamente estese da nazione all intero pianeta. Nelle WAN i computer in rete possono trovarsi ad una distanza che va dai 100km ai km. 2.d) WLAN o LAN senza fili Una rete WLAN è una rete locale senza fili. I computer in rete per poter comunicare tra loro usano segnali radio ad alta frequenza dell ordine dei 2.4 GHz. Per collegare in rete wireless un computer occorre: una scheda di rete wireless (una sorta di antennina ) da inserire nel computer e un access point o extender (AP) (una sorta di ripetitore ) che è un dispositivo che funge da ponte tra i computer mobili che tramite onde radio si connettono ad esso. 10 In generale, i fornitori di access point e di extender garantiscono un raggio di azione massimo di 25 metri all interno di uno stesso piano chiuso, 10 metri in altezza e 50 metri all aperto. Paragrafo 3 Classificazione delle reti in base alla topologia 3.a) Definizione di topologia a bus Essa è una topologia di rete costituita da un unico mezzo trasmissivo bidirezionale, detto appunto bus, a cui sono collegati computer. Alle estremità del cavo sono posti particolari tappi detti terminatori. Da sinistra a destra la fig. mostra un connettore BNC a T usato da ciascun terminale per connettersi al bus coassiale e un terminatore o tappo. 10 Per far capire come avviene la comunicazione tra un computer in rete wlan e un access point associarla a quella che avviene tra un televisore collegato ad una antenna e il ripetitore di segnale tv posto su una montagna. In entrambi i casi non viene usato un cavo fisico per collegare i due componenti ma l etere. 5

6 Come avviene la trasmissione? La trasmissione è di tipo broadcast ( smistamento ), il che significa che qualsiasi stazione, senza chiedere alcun permesso, può inviare un messaggio che sarà ricevuto da tutte le stazioni, ma solo una lo elabora, mentre le altre lo ignorano (vedi fig. sotto). Poiché ciascuna stazione può inviare un messaggio senza richiedere alcun permesso è ovvio che si possono generare conflitti detti collisioni, cioè messaggi che si sovrappongono poiché inviati contemporaneamente da due o più stazioni. Per ovviare a ciò, in una rete a topologia a bus è utilizzata la tecnica CSMA/CD (Carrier Sense Multiple Access with Collision and Detection), cioè accesso multiplo del rilevamento di portante (segnale) per l individuazione della collisione. La tecnica di accesso al mezzo usata: CSMA / CD Essa prevede che una stazione che deve trasmettere un messaggio, prima di inviarlo si accerti che sul mezzo di trasmissione non ne stia viaggiando già un altro, quindi il messaggio è inviato solo se il mezzo trasmissivo è libero. Può, tuttavia, accadere che due stazioni inviino contemporaneamente lo stesso il proprio messaggio, generando ugualmente una collisione. In tal caso, le altre stazioni ignorano i messaggi sovrapposti, mentre le stazioni che hanno generato la collisione restano in attesa di trasmettere per un periodo di tempo determinato da un numero casuale. I vantaggi della topologia a bus: - basso costo di realizzazione - la rottura di un nodo non implica la caduta della rete - facilmente espandibile (facile aggiungere altri nodi) Gli svantaggi della topologia a bus: - un interruzione del cavo determina il blocco (il collasso) dell intera rete (quindi fault tolerance, tolleranza ai guasti, nulla) - i nodi da aggiungere non possono superare un certo limite, poiché la velocità diminuisce drasticamente 3.b) Definizione di topologia ad anello Essa è una rete in cui ogni computer è collegato con il computer più vicino sino a formare un anello unidirezionale (perché i dati trasmessi scorrono solo in un solo senso), ottenuto unendo tra loro la prima e l ultima stazione. 6

7 Come avviene la trasmissione? Quando ad es. la stazione mittente A trasmette informazioni, queste arrivano alla stazione successiva, che le trattiene se sono indirizzate ad essa, oppure le trasmette alla stazione successiva 11 se il messaggio contiene un indirizzo diverso. Questo procedimento continua sino a che il messaggio non arriva alla stazione destinataria ad es. B. La trasmissione s intende terminata quando le informazioni, dopo un intero ciclo, ritornano alla stazione mittente A. Poiché anche in questa topologia può tuttavia, accadere che due stazioni inviino contemporaneamente lo stesso il proprio messaggio, generando ugualmente una collisione, in tale topologia si usa la tecnica detta Token Ring La tecnica di accesso al mezzo utilizzata: Token Ring Il token è un messaggio di controllo (o testimone - gettone) costituito da un numero finito di bit che circola continuamente sull anello. Il token può assumere lo stato libero oppure occupato rispettivamente quando il mezzo trasmissivo è libero da trasmissioni in corso, oppure è occupato. Esso, quindi, abilita una stazione alla trasmissione o meno del messaggio. Quando il token passa davanti a una stazione che deve trasmettere e il suo stato è libero (ad es. la stazione A di fig.), la stazione lo preleva, lo contrassegna come occupato, vi aggiunge il messaggio da trasmettere e lo fa circolare nuovamente sull anello. Le stazioni interessate prelevano il messaggio e il token, aggiungendo al token dei bit di controllo che specificano se il messaggio trasmesso è stato ricevuto correttamente o meno e poi rimettono in circolo il toke in rete. Quando il token, dopo un ciclo completo, riarriva alla stazione trasmittente (la stazione A di fig.) (in tal momento la trasmissione s intende terminata, perché il messaggio da trasmettere dalla stazione di partenza dopo un intero ciclo è ritornato al mittente), questa preleva il token, lo pone nello stato di libero e lo invia nuovamente sull anello. I vantaggi sono: - le prestazioni della rete non decadono se aumentano i nodi - la rete è facilmente espandibile (scalabilità) - il tempo di attesa che una stazione mittente deve aspettare per iniziare la trasmissione è facile da calcolare poiché il token è assegnato a ciascuna stazione per un tempo massimo, terminato il quale il token deve essere liberato Gli svantaggi sono: - la rottura di un nodo determina il collasso (guasto) dell intera rete (quindi fault tolerance, tolleranza ai guasti, nulla) - è molto costosa realizzarla 1111 Ogni nodo della rete agisce da ripetitore di segnale che viene amplificato di passaggio in passaggio 7

8 3.c) Definizione di topologia a stella retro di un hub Essa è una topologia di rete in cui ogni nodo è collegato con un proprio cavo dedicato ad un apparato centrale, Hub o Switch, cioè un nodo di smistamento dei dati. Come avviene la trasmissione? Essa è di tipo broadcast. Le richieste di comunicazione di una stazione mittente con un altra passano sempre attraverso l hub centrale, che li replica a tutti i nodi collegati, stabilendo un circuito, cioè una connessione dedicata tra i due dispositivi. È facile monitorare il funzionamento della rete, grazie alle spie luminose presenti sull Hub. I dati inviati da una stazione mittente, malgrado siano ricevuti da tutte le altre stazioni, sono intercettabili solo dalla stazione destinataria, poiché i dati inviati contengono al loro interno oltre ai dati anche l indirizzo della stazione destinataria. Poiché anche in questa topologia può tuttavia, accadere che due stazioni inviino contemporaneamente lo stesso il proprio messaggio, generando ugualmente una collisione, in tale topologia si usa la tecnica di accesso CSMA/CD. I vantaggi sono: - molto diffusa perciò è economica realizzarla, - nessuna interruzione in caso di guasto al cavo di un nodo, - per ogni nodi esistono gli stessi tempi di trasferimento, poiché vi è solo l hub interposto tra due nodi. - la rete è facilmente espandibile. Quando i nodi aumentano e un Hub non è più sufficiente, è possibile aggiungere altri Hub in cascata. Gli svantaggi sono: - un interruzione dell Hub determina il blocco dell intera rete - consistente uso di cavi, poichè occorre un cavo per ogni nodo - se il traffico dati è elevato, si può creare il cosiddetto problema collo di bottiglia 12 rallentando la velocità. 3.d) Topologia mista Essa è la topologia di rete ottenuta unendo tra loro due o più topologie studiate come ad es: più topologie a stella con una topologia a bus (vedi fig.), più topologie a stella con una topologia ad anello, (vedi fig.), ecc. Questo permette di avere i vantaggi delle singole topologie. Esempi di topologie miste sono le seguenti: a bus (la prima) e ad anello (la seconda) 12 Esso in genere si crea utilizzando la rete paritetica di emule. 8

9 1 Esempio 2 Esempio In una rete a stella mista, assume fondamentale importanza la qualità dei cavi che collegano tra di loro i vari Hub (detti dorsali o backbone). Tali cavi possono essere dei cavi UTP cat. 7 o di tipo fibra ottica. In una rete di grandi dimensioni, l utilizzo di switch al posto degli hub è da preferire (quale sede della stella), poiché consente di razionalizzare la circolazione delle informazioni, a fronte di un aumento del costo del dispositivo. 9

10 Paragrafo 4 Classificazione delle reti in base alla tipologia di connessione 4.a) Definizione di rete multi-punto Una rete è multi-punto quando la trasmissione del messaggio, che una stazione mittente deve spedire a una stazione destinataria, è ricevuto subito da tutte le stazioni, ma solo una accetterà il messaggio 13. Esempi di reti multi-punto sono le reti LAN a topologia a bus, ad anello, a stella e mista. Esse sono state già descritte ampiamente in precedenza, pertanto ora passeremo alla descrizione della classificazione delle reti punto-punto. 4.b) Definizione di rete punto-punto Una rete è punto-punto quando la trasmissione del messaggio, che una stazione mittente deve spedire a una stazione destinataria, deve attraversare diverse stazioni intermedie prima di arrivare a destinazione. Esempi di reti punto-punto sono: 1) la rete WAN mondiale Internet per la rete a commutazione di pacchetto 2) la rete PSTN mondiale, cioè la rete telefonica fissa e mobile per la rete a commutazione di circuito. Classificazione delle reti punto-punto In una rete punto-punto il collegamento delle varie stazioni può avvenire in due modi: 1) con linea dedicata (o diretta) 2) con linea commutata (indiretta). 4.b.1) Definizione di rete punto-punto con linea dedicata Una rete punto-punto è con linea dedicata, quando le stazioni (mittente e ricevente) sono collegate tra loro tramite un cavo fisico dedicato. 14 Esempio Un esempio di questo tipo è il collegamento dedicato di un server a una rete locale (stazioni intermedie) a sua volta collegata con la rete Internet, poiché il server deve essere acceso e connesso alla rete internet 24 ore su 24. Vantaggi - La connessione è permanente. - La linea dedicata consente alla stazione mittente di comunicare con la stazione destinataria, senza tempi di attesa Svantaggi - Occorrono tante linee quante sono le stazioni, quindi la rete diventa molto complessa nel caso si vogliano collegare più stazioni. - E alto il costo per realizzarle. 13 Ad es. per spedire una mail al destina, non ricordandoci la mail del destinatario, la mandiamo a tutti i contatti della rubrica, dove solo uno la eleborerà, mentre gli altri al cestineranno 14 Ad es. il collegamento del server mail della rete LAN di libero è sempre connesso alla rete Internet 10

11 4.b.2) Definizione di rete punto-punto con linea commutata Una rete punto-punto è con linea commutata, quando le stazioni (mittente e ricevente) non sono collegate con un cavo dedicato, ma la strada da seguire per la trasmissione del messaggio è creata al momento. Esempio Un esempio di questo tipo di rete è il collegamento via modem del nostro computer alla rete internet 15, poiché il nostro computer non è sempre collegato a Internet, ma lo è solo nel momento in cui noi stabiliamo il collegamento telefonico. Vantaggi - Non occorrono tante linee quante sono le stazioni - E basso il costo per realizzarle Svantaggi - La connessione è condivisa - Ci possono essere ritardi nella trasmissione del messaggio Le reti punto-punto, con linea commutata, si possono classificare ulteriormente in: x) a commutazione di circuito y) a commutazione di pacchetto. 4.b.2.x) Definizione di rete punto-punto con linea a commutazione di circuito Una rete punto-punto è con linea a commutazione di circuito, quando le stazioni (mittente e ricevente) utilizzano una centrale di commutazione che connette le due stazioni, solo per il tempo necessario allo scambio del messaggio (fig. a) (fig. a) Rete punto-punto con linea a commutazione di circuito Su linea commutata, il collegamento tra le stazioni non è più dedicato, poiché viene a mancare la corrispondenza diretta tra le varie stazioni. Inoltre durante il tempo di trasmissione, ad es. della stazione 1 con la stazione 2, nessun altra stazione può utilizzare tale centrale di commutazione, fino a che non termina la trasmissione in corso. 15 Questo accade per gli utenti che si collegano ad internet tramite modem ADSL e non tramite router WiFi. 11

12 Esempio Un esempio di rete punto-punto con linea a commutazione di circuito è la rete telefonica PSTN 16 (Public Switched Telephon Network). Un esempio di messaggio scambiato tra le stazioni (mittente e destinataria) è la classica telefonata vocale e la centrale di commutazione è la centralina telefonica. Come avviene la trasmissione di un messaggio? La trasmissione di un messaggio, in questo tipo di rete, avviene seguendo tre fasi distinte: 1) fase di attivazione del circuito o connessione fisica tra la stazione mittente e la stazione destinataria (vedi fig.). Ad esempio nel caso della rete telefonica, ciò corrisponde alla fase in cui il chiamante digita sul proprio telefono, il numero del chiamato e aspetta che il chiamato risponda. 2) fase di utilizzo del canale trasmissivo. Ad esempio nel caso della rete telefonica, ciò corrisponde alla fase in cui il chiamante ed il chiamato utilizzano il doppino telefonico durante la loro comunicazione bidirezionale. 3) fase di svincolo o disattivazione del circuito o del collegamento fisico tra le due stazioni. Ad esempio nel caso della rete telefonica, ciò corrisponde alla fase in cui il chiamante o il chiamato chiude la conversazione. Vantaggi: - Durante la comunicazione si stabilisce un circuito dedicato tra le 2 stazioni - Essa garantisce una buona qualità del servizio di trasmissione dati. 17 Svantaggi: - Essa in media utilizza poco il canale di trasmissione, risultando inoccupato nei momenti in cui le due stazioni non trasmettono dati. - il canale di trasmissione è totalmente impegnato per l'intera durata della trasmissione. Per un migliore utilizzo del canale trasmissivo, l alternativa alla commutazione di circuito è rappresentata dalla commutazione di pacchetto. 4.b.2.y) Definizione di rete punto-punto con linea a commutazione di pacchetto (fig. b) Rete punto-punto con linea a commutazione di pacchetto 16 PSTN è la più grande rete telefonica esistente. Copre l intero pianeta, è ad accesso pubblico: chiunque può accedervi pagando per il suo uso ed offre i servizi di telefonia e videotelefonia fissa e mobile 17 Si pensi ad es. alla qualità di una telefonata senza interferenze o rumori o rimbombi di sottofondo. 12

13 Una rete punto-punto è con linea a commutazione di pacchetto, quando il messaggio da trasmettere tra le stazioni (trasmittente e ricevente) è suddiviso in pacchetti indipendenti, di poche centinaia di byte, ciascuno costituito da tre parti: - una parte detta intestazione (o header) suddivisa in: id mittente, id. destinatario e n.ro progressivo - una parte dedicata al controllo degli errori di trasmissione - una parte dati vera e propria dove: - id mittente è l indirizzo della stazione trasmittente - id destinatario è l indirizzo della stazione destinataria che guiderà il pacchetto per tutto il tragitto, facendogli preferire le tratte migliori per giungere alla stazione destinataria. - il numero progressivo è un numero che indica la posizione che il pacchetto occupa nel messaggio trasmesso e che serve alla stazione destinataria per ricomporre il messaggio trasmesso. Esempio Un esempio di rete punto-punto con linea a commutazione di pacchetto è la rete Internet usata per tutti i servizi che essa offre: posta elettronica, telefonata e video telefonata VOIP, streaming, navigazione, download e upload di file, facebook, twitter, ecc. In qualsiasi di tali servizi non è presente un collegamento fisico dedicato tra le 2 stazioni, ma il messaggio che il mittente spedisce al destinatario è diviso in pacchetti di dati e inviata in rete secondo i percorsi e cammini migliori. Una volta giunti alla stazione destinazione questi pacchetti sono ricomposti per ricreare il messaggio originale per essere fruibile dalla stazione ricevente. Vantaggi: - La suddivisione del messaggio da trasmettere in pacchetti, permette al messaggio di essere svincolato dal percorso da seguire - la stazione destinataria ha sempre le informazioni necessarie per ricomporre i singoli pacchetti nel messaggio originario. Svantaggi: - Esse non dedicando un circuito alle stazioni, non possono garantire la qualità del servizio - per evitare l'effetto ritardo nella ricezione del messaggio é indispensabile che i pacchetti dati viaggino ad una velocità molto elevata. Per questo motivo é necessario avere una connessione Internet a banda larga come ad esempio la ADSL. 13

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY. I linguaggi. Web. del. HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP

PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY. I linguaggi. Web. del. HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY I linguaggi del Web HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP Paolo Camagni Riccardo Nikolassy I linguaggi del Web HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP EDITORE ULRICO

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico?

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico? FAQ 1. Quali sono le differenze con un accesso telefonico? 2. Quali sono le differenze con un collegamento DSL? 3. Funziona come un collegamento Satellitare? 4. Fastalp utilizza la tecnologia wifi (802.11)?

Dettagli

Considerazioni generali nella progettazione di una rete

Considerazioni generali nella progettazione di una rete Considerazioni generali nella progettazione di una rete La tecnologia che ormai costituisce lo standard per le reti LAN è l Ethernet per cui si sceglie di realizzare una LAN Ethernet 100BASE-TX (FastEhernet)

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Le funzioni di una rete (parte 1)

Le funzioni di una rete (parte 1) Marco Listanti Le funzioni di una rete (parte 1) Copertura cellulare e funzioni i di base di una rete mobile Strategia cellulare Lo sviluppo delle comunicazioni mobili è stato per lungo tempo frenato da

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Trapa L., IBN Editore, a cui si può fare riferimento per maggiori approfondimenti. Altri argomenti correlati

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione SEGNALAZIONE Segnalazione e sistemi di segnalazione Segnalazione Messaggi tra elementi di una rete a commutazione di circuito (apparecchi di utente e centrali o fra le varie centrali) che permettono la

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione SKY on DEMAND Guida all attivazione e navigazione . Il Nuovo Sky On Demand: dettagli 1/2 Che cosa è il nuovo Sky On Demand Il nuovo Sky On Demand è il Servizio che consente di accedere ad un intera videoteca

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Preamplificazione: spalanca le porte al suono! Tra mixer, scheda audio, amplificazione, registrazione, il segnale audio compie un viaggio complicato, fatto a

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA Pagina 1 di 5 COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA AREA DISCIPLINARE : Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni, articolazione Informatica.

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Determinare la grandezza della sottorete

Determinare la grandezza della sottorete Determinare la grandezza della sottorete Ogni rete IP possiede due indirizzi non assegnabili direttamente agli host l indirizzo della rete a cui appartiene e l'indirizzo di broadcast. Quando si creano

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette.

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired???

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired??? GSM - GPRS Introduzione alle reti radiomobili Wireless Vs Wired L unica differenza sembra consistere nel mezzo trasmissivo radio, eppure: Le particolari caratteristiche del mezzo trasmissivo hanno un grosso

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Modulo 11. Il livello trasporto ed il protocollo TCP Indice

Modulo 11. Il livello trasporto ed il protocollo TCP Indice Pagina 1 di 14 Il livello trasporto ed il protocollo TCP Indice servizi del livello trasporto multiplexing/demultiplexing trasporto senza connesione: UDP principi del trasferimento dati affidabile trasporto

Dettagli

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 19 maggio 2015 Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 62 punti d accesso in tutta la città, una copertura di quasi 1,3 milioni di metri quadrati, con una tecnologia all avanguardia e una potenza

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 1.1 Presentazione...2 2.2 Download e installazione...2 2.2 Login...3 2.2.1 Limitazioni all'accesso...4 2.3 Profili di visione...6 2.4 Reti...7 2.5 Diritti...7 3.0 Fruizione

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

CONDIZIONI DI CONTRATTO

CONDIZIONI DI CONTRATTO CONDIZIONI DI CONTRATTO 1. Oggetto del Contratto 1.1 WIND Telecomunicazioni S.p.A. con sede legale in Roma, Via Cesare Giulio Viola 48, (di seguito Wind ), offre Servizi di comunicazione al pubblico e

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli