COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA APPALTO DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE LUOGHI DI LAVORO D. REPUBBLICA ITALIANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA APPALTO DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE LUOGHI DI LAVORO D. REPUBBLICA ITALIANA"

Transcript

1 COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA APPALTO DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE LUOGHI DI LAVORO D. LGS. N. 81/2008 E SUCCESSIVE MODIFICHE. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquattro addì del mese di, nella Residenza Comunale davanti a me Tornambe dr. Francesco segretario generale autorizzato a rogare nell'interesse del Comune gli atti in forma pubblica amministrativa, ai sensi dell'art. 97 del d.lgs 28 agosto 2000, n. 267, si sono costituiti: a. l'arch. b. il Sig., nato a il, residente in, che interviene in questo Atto in qualità di della, capitale sociale lire, con sede legale in codice fiscale e numero di iscrizione alla sezione ordinaria del registro imprese presso la CCIAA di, che nel prosieguo dell Atto verrà chiamata per brevità anche Appaltatore. Detti Comparenti, della cui identità personale e capacità giuridica, io segretario generale sono certo, avendo i requisiti di legge, di comune accordo e con il mio consenso rinunciano all assistenza dei testimoni. PREMESSO che - con prot. n del 13/11/2013 è stato pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per l affidamento del servizio RSPP; - con determinazione del Responsabile dell Area Territorio e Lavori Pubblici n. del è stata avviata la procedura negoziata per l affidamento del servizio RSPP; - con determinazione del Responsabile dell Area Territorio e Lavori Pubblici n. Pagina 1 di 13

2 - con provvedimento n. del il Datore di Lavoro ha designato in qualità di Responsabile del Servizio di prevenzione e protezione per il periodo dal al il Sig. in qualità di della ditta in possesso dei requisiti previsti dall art. 32 del D. Lgs. n. 81/2008, come da dichiarazione agli atti prot. n. del ; - il Documento di Valutazione dei Rischi è già redatto in base a quanto previsto dal D. Lgs. N. 81/2008 e s.m.i.; - il Piano di emergenza ed evacuazione è già redatto in base a quanto previsto dal D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.; TUTTO CIO PREMESSO volendosi ora determinare le norme e le condizioni che debbono regolare il presente contratto e nell intesa che la narrativa che precede formi parte integrante e sostanziale del presente atto, tra le parti come sopra rappresentate, si stipula quanto segue: ART. 1 PRESTAZIONI DEL SERVIZIO RSPP Il. in qualità di del Comune di Creazzo, affida a, il quale accetta, l incarico di responsabile del servizio di prevenzione e protezione, ai sensi dell art. 2, lett. f) ed art. 31, comma 1 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.. Il Responsabile del servizio RSPP dichiara di essere a conoscenza e di accettare che il Comune di Creazzo è già dotato del DUVRI e del Piano di Emergenza ed Evacuazione. Pagina 2 di 13

3 Egli quindi si impegna ad attenersi alla metodologia adottata, formulando eventualmente proposte migliorative finalizzate a semplificare l attività amministrativa degli uffici interessati e snellire la parte burocratica. In ogni caso dette proposte di rinnovamento del sistema di gestione della sicurezza dovranno essere vagliate dal Datore di Lavoro come previsto dall art. 31 comma 5 del sopra citato decreto legislativo. Esse inoltre non dovranno comportare nessun onere a carico della Stazione Appaltante né in termini economici né in termini di carico di lavoro. Si riportano di seguito i compiti del RSPP adattati all attuale situazione: 1.1 Nell ambito della gestione della sicurezza ed igiene del lavoro il RSPP deve: a. verificare ed aggiornare i fattori di rischio, le valutazioni dei rischi, l individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti; b. verificare ed aggiornare le misure preventive e protettive di cui all art. 28 comma 2 del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. ed i sistemi di controllo di tali misure; c. verificare ed aggiornare le procedure di sicurezza per le varie attività dell Ente; d. sviluppare sistemi di monitoraggio della sicurezza e di gestione del rischio attraverso la valutazione e programmazione con l Area Territorio e Lavori Pubblici degli interventi da assumere a breve-media-lunga scadenza in materia di prevenzione e protezione; e. partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica di cui all art. 35 del D. Lgs. N. 81/2008; f. effettuare, congiuntamente al Medico Competente, la visita negli ambienti di lavoro almeno 1 volta l anno; g. adeguare in base alle modifiche intervenute a livello normativo o di accordi Stato- Regione, in collaborazione con il Medico Competente, il Documento di Valutazione Pagina 3 di 13

4 h. aggiornare con cadenza mensile il documento di valutazione dei rischi in relazione alle variazioni che vengono comunicate mensilmente; tale operazione consiste nel modificare le schede contenute nel DUVR e nel sostituire quelle superate con quelle nuove; l aggiornamento delle schede in formato file e la loro sostituzione cartacea deve essere fatta entro 3 gg. dal ricevimento della comunicazione di aggiornamento mensile; i. predisporre e/o collaborare nella predisposizione del Documento di Valutazione Rischi di Interferenza per gli appalti attivati dal Comune; j. svolgere incontri di informazione circa i contenuti e le Responsabilità del DUVRI per gli appalti attivati dal Comune; 1.2) Nell ambito della Prevenzione incendi e Gestione dell emergenza il RSPP svolge i seguenti compiti: a. verifica ed aggiorna i Piani di Emergenza relativi ai vari luoghi di lavoro ed attività connesse; b. verifica ed aggiorna il piano di adeguamento della segnaletica di sicurezza; c. verifica la dotazione delle attrezzature di emergenza e propone l adeguamento/aggiornamento; d. fornisce assistenza nella nomina ed organizzazione della squadra di emergenza; e. svolge i corsi di formazione ed addestramento degli incaricati nel piano antincendio ed emergenza, sia per quanto riguarda gli addetti antincendio sia per quanto riguarda gli addetti pronto soccorso eventualmente in collaborazione con figure esterne aventi i requisiti previsti; Pagina 4 di 13

5 f. organizza e sovraintende alle prove di evacuazione dei vari edifici; 1.3) Nell ambito dell informazione e formazione del personale il RSPP svolge i seguenti compiti: a. svolge corsi di informazione e formazione del personale in materia di sicurezza e salute dei lavoratori sul lavoro in base a quanto previsto dalla normativa vigente in materia; b. svolge corsi di formazione per il Rappresentante dei lavoratori in materia di sicurezza e salute dei lavoratori sul lavoro in base a quanto previsto dalla normativa vigente in materia, anche con sistemi on-line; c. svolge direttamente se abilitato o in collaborazione con Enti abilitati corsi specifici relativi all utilizzo di attrezzature e macchine operatrici, con rilascio ove previsto del patentino di abilitazione; in ogni caso la Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procederà in modo autonomo accertata la convenienza senza che ciò possa comportare alcuna pretesa da parte dell Appaltatore; 1.4) Attività amministrativa a. redige un piano quinquennale di formazione del personale in base allo stato attuale ed a quanto previsto dalla normativa vigente e dagli Accordi Stato-Regione che verrà approvato in occasione della prima riunione annuale periodica di cui all art. 35 del D. Lgs. n. 81/2008 (vedi art. 1 punto 1.1 lett. e); b. fornisce in tempo reale tutti gli aggiornamenti normativi in materia di sicurezza al Responsabile Amministrativo dell Area Territorio e Lavori Pubblici e al RLS mediante comunicazione mail ed accesso via internet; Le prestazioni previste al punto 1.1 ad esclusione delle lett. j) e k) e al punto 1.2 ad esclusione della lett. e) e punto 1.4 sono compensate nel canone annuo. Pagina 5 di 13

6 Le prestazioni previste al punto 1.1 lett. j) e k) e al punto 1.2 lett. e) e al punto 1.3 lett. a-bc- sono compensate con la tariffa oraria. I corsi di cui all art. 1.2 lett. e) relativamente agli addetti primo soccorso potranno essere svolti in collaborazione con un medico abilitato purchè preventivamente comunicato. In ogni caso la fatturazione della suddetta prestazione resta in capo all Appaltatore in base alla tariffa oraria offerta in sede di gara. ART. 2 LUOGO E MODALITA DI ESPLETAMENTO DELLE FUNZIONI Le funzioni di cui sopra saranno espletate presso la sede municipale o le altre sedi dove si svolgono le attività lavorative (asilo nido magazzino ecocentro cimitero Rivella cimitero Carpaneda) o presso la sede della propria attività con l impiego del personale e del tempo ritenuto necessario. Le sedi oggetto della prestazione del RSPP sono: - sede comunale che comprende i seguenti luoghi di lavoro: uffici comunali, magazzino, cimitero Carpaneda; cimitero Rivella, Ecocentro; - asilo nido; Per quanto riguarda le attività da svolgere si impongono i seguenti tempi e modalità: - i corsi di formazione come RSPP e Medico competente devono essere svolti in sessioni giornaliere con i seguenti orari e I corsi in particolari quelli superiori alle OTTO ore devono essere conclusi al massimo in 2 giornate lavorative nell arco di una settimana lavorativa; - l attività prevista all art. 1 punto 1.4 lett. a) deve essere espletata entro il termine di 20 gg. naturali e consecutivi dalla data di sottoscrizione del presente contratto; - l attività prevista all art. 1 punto 1.4 lett. b) deve essere funzionante entro 20 gg. naturali e consecutivi dalla sottoscrizione del presente contratto; - raggiungimento della sede comunale entro 48 ore dalla richiesta; Pagina 6 di 13

7 ART. 3 COMPENSO E ADEGUAMENTO PREZZI Il corrispettivo viene determinato come segue: compenso a corpo annuo di Euro oltre l IVA per complessivi Euro per l espletamento dei compiti previsti all art. 1 e precisamente: punto 1.1 ad esclusione delle lett. j) e k), punto 1.2 ad esclusione della lett. e) e punto 1.4. Nel canone annuo sono comprese le seguenti attività: attività di aggiornamento del DVR, del piano di emergenza, visita periodica annuale, riunione periodica. Le attività di aggiornamento del DVR e del piano di emergenza devono essere trimestralmente rendicontate indicando la data, le ore, l incaricato e l oggetto dell aggiornamento; corsi di formazione da concordarsi annualmente in base al piano quinquennale di formazione approvato ed alle eventuali nuove esigenze riscontrate (nuove assunzioni a tempo determinato, LSU, ecc.) 10 ore annuali; Con cadenza trimestrale deve essere rendicontato l utilizzo delle suddette ore. Con il canone si intende compensato ogni altro onere relativo alla produzione di attestati, fascicoli dei corsi, fascicoli vari ed ogni altro materiale necessario oltre alla produzione di tutte le schede di aggiornamento del DUVR e del Piano delle Emergenze; compenso orario come RSPP di Euro oltre l IVA, comprensivo di tutte gli oneri e le spese per trasferta, pranzi ecc., per l espletamento dei compiti previsti dall art. 1 e precisamente: punto 1.2 lett. e) e punto 1.3 lett. a), b), c). Con il compenso orario si intende compensato ogni altro onere relativo alla produzione di attestati, fascicoli dei corsi, fascicoli vari ed ogni altro materiale necessario; Pagina 7 di 13

8 compenso orario per le prestazioni previste dall art. 1 punto 1.2 lett. e) se svolte da soggetto diverso (medico per corsi primo soccorso) Euro oltre l iva comprensivo di tutte gli oneri e le spese per trasferta, pranzi ecc. Con il compenso orario si intende compensato ogni altro onere relativo alla produzione di attestati, fascicoli dei corsi, fascicoli vari ed ogni altro materiale necessario. Tutti gli importi di cui al punto precedente sono da considerarsi fissi e invariabili per il primo anno di contratto. A decorre dal secondo anno e fino alla scadenza del contratto si procederà con la revisione periodica del prezzo sulla base di una istruttoria a cura del Responsabile dell esecuzione del contratto in base a quanto previsto dall art. 115 del D. Lgs. N. 163/2006 e smi. L istruttoria verrà condotta sulla base dei dati di cui all art. 7 comma 4 lett. c) e comma 5 del D. Lgs. N. 163/2006; in caso di mancanza dei dati di cui al citato articolo 7, il parametro di riferimento sarà la variazione media dell indice ISTAT. ART. 4 MODALITA DI PAGAMENTO Il compenso a corpo di cui al precedente art. 3 di Euro verrà corrisposto in 3 (tre) rate quadrimestrali posticipate come di seguito specificato: dal 01/02 al 31/05 entro il 30/06 dal 01/06 al 30/09 entro il 31/10 dal 01/10 al 31/01 entro il 28/02 dell anno successivo Le fatture relative al canone devono pervenire al Protocollo del Comune di Creazzo entro il 5 giorno successivo al quadrimestre di riferimento. Il compenso relativo alle prestazioni commisurate ad ore in base alle tariffe di cui all art. 3 deve essere fatturato sempre con cadenza quadrimestrale e la fattura deve pervenire al Protocollo del Comune di Creazzo entro il 5 giorno successivo al quadrimestre di riferimento. La fattura potrà essere emessa solo dopo l autorizzazione da parte del Pagina 8 di 13

9 Responsabile del Procedimento. Tutte le fatture verranno pagate entro 30 gg. dalla data di arrivo all Ufficio Protocollo. Le fatture devono pervenire all indirizzo pec: In ogni fattura dovranno essere riportati gli estremi della determina di affidamento dell incarico, del presente contratto e del codice CIG. Prima di procedere al pagamento la Stazione Appaltante effettuerà la verifica circa la regolarità contributiva e/o cassa previdenziale di competenza. In applicazione di quanto previsto dall art. 4 comma 3 del DPR 207/2010 sull importo da liquidare è applicata una ritenuta dello 0,50%; l ammontare complessivo delle ritenute è svincolato in sede di liquidazione finale a scadenza del contratto, previa verifica di conformità dell appalto e previa acquisizione da parte della Stazione Appaltante del DURC. ART. 5 OBBLIGHI DELL APPALTATORE RELATIVI ALLA TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI L appaltatore è tenuto ad assolvere a tutti gli obblighi previsti dall art. 3 della legge n. 136/2010 e s.m.i. al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi al presente contratto. II codice CIG è Z2D0C5E434 ART. 6 CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA IN CASO DI MANCATO ASSOLVIMENTO DEGLI OBBLIGHI IN MATERIA DI TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI Qualora l appaltatore non assolva agli obblighi previsti dall art. 3 della legge n. 136/2010 e s.m.i. per la tracciabilità dei flussi finanziari relativi all appalto, il presente contratto si risolve di diritto ai sensi del comma 8 del medesimo art. 3. ART. 7 VERIFICHE RELATIVE AGLI OBBLIGHI IN MATERIA DI TRACCIABILITÀ DEI Pagina 9 di 13

10 FLUSSI FINANZIARI La Stazione Appaltante verifica in occasione di ogni pagamento all appaltatore e con interventi di controllo ulteriori l assolvimento, da parte dello stesso, degli obblighi relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari. ART. 8 PENALI E RISOLUZIONE IMMEDIATA DEL CONTRATTO Nel caso in cui non venissero svolte le funzioni previste all art. 1 si applicheranno le seguenti penali: in caso di inadeguata ottemperanza di quanto previsto dall art. 1 si applicherà la penale di Euro 200,00 per ogni singolo inadempimento; in caso di reiterato inadempimento o mancato adempimento anche di uno solo dei compiti ed obblighi previsti dal presente contratto, lo stesso sarà risolto di diritto previa diffida ad adempiere; Il Responsabile del procedimento contesterà l inadeguata ottemperanza e quindi l applicazione della penale con comunicazione scritta da inviarsi a mezzo PEC. Le penali applicate verranno decurtate direttamente dal pagamento della I^ rata utile se rientranti nel canone o in caso di prestazioni a tariffa oraria direttamente dal pagamento della singola fattura di competenza. ART. 9 DURATA DEL CONTRATTO Il contratto avrà durata di anni 5 (cinque) dal 03/02/2014 al 31/01/2019. ART. 10 CAUZIONE DEFINTIVA L Appaltatore ha presentato cauzione definitiva ai sensi dell art. 113 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per Euro ( ) mediante polizza fideiussoria n. emessa il dalla Agenzia di (cod. agenzia n. ). ART. 11 DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO Pagina 10 di 13

11 Il presente contratto non può essere ceduto, a pena di nullità, ai sensi dell articolo 116 del d.lgs. 163/2006 e s.m.i.. ART. 12 OBBLIGHI DELL APPALTATORE NEI CONFRONTI DEI PROPRI LAVORATORI DIPENDENTI L Appaltatore dichiara di applicare ai propri lavoratori dipendenti il vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e di agire, nei loro confronti, nel rispetto degli obblighi assicurativi e previdenziali previsti dalle leggi e dai contratti. L Appaltatore è, altresì, obbligato a rispettare tutte le norme in materia retributiva, contributiva, previdenziale, assistenziale, assicurativa, sanitaria, di solidarietà paritetica previste per i dipendenti dalla vigente normativa. Si applicano gli articoli 4 e 5 del DPR n. 207/2010 in materiale di intervento sostitutivo della Stazione Appaltante in caso di inadempienza contributiva e/o retributiva. Dal 1/09/2007 è scattato l obbligo, per tutte le imprese che operano in regime di appalto o di sub appalto, in qualsiasi settore, di fornire al proprio personale una tessera di riconoscimento corredata di fotografia, con l indicazione delle generalità sia del lavoratore che del datore di lavoro. Tale obbligo è previsto dall art. 6 comma 1 della Legge n. 123 del 03/08/2007, che, tra l altro, fa obbligo ai lavoratori di esporre tale tessera di riconoscimento. L obbligo grava anche in capo ai lavoratori autonomi che esercitano direttamente la propria attività nel medesimo luogo di lavoro provvedendovi direttamente. Il tesserino è obbligatorio per le imprese che occupano più di 9 dipendenti e per tutti i lavoratori autonomi. Le sanzione prevista per il datore di lavoro vanno da Euro 100,00 a 500,00 per ciascun lavoratore sprovvisto di tessera, mentre per il dipendente che non la espone, pur essendone in possesso, la sanzione è compresa tra Euro 50,00 ed Euro 300,00. Pagina 11 di 13

12 ART. 13 CLAUSOLA RISOLUTIVA Ai sensi dell art. 1 comma 7 del D.L. n. 95 del 06/07/2012 convertito con Legge n. 135 del 07/08/2012 la Stazione Appaltante ha la facoltà di recedere in qualsiasi tempo dal contratto, previa formale comunicazione all appaltatore con preavviso non inferiore a 15 gg. e previo pagamento delle prestazioni già eseguite oltre al decimo delle prestazioni non ancora eseguite, qualora, tenuto conto dell importo ancora dovuto, i parametri delle convenzioni stipulate da Consip o le offerte in MEPA, successivi alla data del contratto in corso siano migliorativi rispetto al contratto oggetto di valutazione e l appaltatore non acconsenta alla modifica in base ai suddetti parametri. ART. 14 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di chiedere la risoluzione del contratto ai sensi dell art del C.C. per negligenze e/o deficienze regolarmente accertate, contestate e notificate. ART. 15 CONTROVERSIE È esclusa la clausola arbitrale. Per la definizione delle controversie è, pertanto, competente il giudice ordinario del luogo ove il contratto è stato stipulato, ai sensi del combinato disposto dagli artt. 6 e 7 della Legge n. 205 del 21/07/2000 e art. 244 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. ART. 16 SPESE CONTRATTUALI Tutte le spese del contratto sono a totale carico dell Appaltatore. ART. 17 CLAUSOLA COMPROMISSORIA Per quanto non espressamente previsto nel presente contratto si richiamano le norme legislative e le altre disposizioni vigenti in materia. ART. 18 DOMICILIO DELL APPALTATORE A tutti gli effetti del presente contratto l Appaltatore elegge domicilio in Pagina 12 di 13

13 ( ) in Via n. presso la sede della ditta. ART. 19 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Il Comune di Creazzo, ai sensi del d. lgs. 30/06/2003, n. 196, e successive modificazioni, informa l Appaltatore che tratterà i dati, contenuti nel presente contratto, esclusivamente per lo svolgimento delle attività e per l assolvimento degli obblighi previsti dalle leggi e dai regolamenti comunali in materia. Richiesto, io Segretario rogante ricevo quest'atto redatto da persona di mia fiducia composto di due fogli di carta resa legale occupati per facciate intere numero e quanto contenuto nella facciata, atto che viene da me pubblicato mediante lettura fattane alle parti le quali, a mia richiesta, lo dichiarano conforme alla loro volontà ed in segno di accettazione con me lo sottoscrivono. IL FUNZIONARIO LA DITTA IL SEGRETARIO COMUNALE Pagina 13 di 13

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME R e p u b b l i c a I t a l i a n a COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO- Provincia di Gorizia - N. Rep. com.le CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO CIG

Dettagli

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI SETTORE TECNICO INFRASTRUTTURE LAVORI PUBBLICI ED AMBIENTE ASSE IV LEADER MISURA 413 AZIONE 3 SERVIZI E ATTIVITA RICREATIVE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO D APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI VILLADOSE

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO D APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI VILLADOSE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI VILLADOSE PROVINCIA DI ROVIGO REP N. CONTRATTO D APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI VILLADOSE L anno. addì del mese di, avanti a

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO (SCHEMA) CONTRATTO D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO triennio scolastico 2013/2014 2014/2015 2015/2016. CIG: Contraenti: ----------------------------------------------------------------------------

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA C O M U N E D I B U S T O G A R O L F O. Provincia di Milano CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI

REPUBBLICA ITALIANA C O M U N E D I B U S T O G A R O L F O. Provincia di Milano CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI REPUBBLICA ITALIANA C O M U N E D I B U S T O G A R O L F O Provincia di Milano CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI IMMOBILI EX SCUDERIE E FABBRICATI DI CUI AL COMPENDIO DELLA VILLA

Dettagli

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA Rep.n. Città di Nardò Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA TORRE NOVA, COSTITUENTI IL CENTRO VISITE DEL PARCO NATURALE REGIONALE PORTOSELVAGGIO E PALUDE DEL

Dettagli

COMUNE DI BORDIGHERA (IM)

COMUNE DI BORDIGHERA (IM) COMUNE DI BORDIGHERA (IM) Repertorio n. APPALTO DEI SERVIZI DI (CIG ). ============= R E P U B B L I C A I T A L I A N A ============== L anno duemila, il giorno del mese di ( / / ), in Bordighera (Im),

Dettagli

CONTRATTO APPALTO SERVIZIO TRIENNALE DI PULIZIA REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaotto, il giorno, del. mese di, nella sede municipale,

CONTRATTO APPALTO SERVIZIO TRIENNALE DI PULIZIA REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaotto, il giorno, del. mese di, nella sede municipale, CONTRATTO APPALTO SERVIZIO TRIENNALE DI PULIZIA AGLI UFFICI GIUDIZIARI (2009 2011). REP.n. ATTI PUBBLICI REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaotto, il giorno, del mese di, nella sede municipale, innanzi a

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di reggio Emilia REP. N AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO CON PROFILO DI EDUCATORE D INFANZIA PRESSO IL NIDO COMUNALE DI BAGNOLO

Dettagli

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO repertorio n Agenzia delle Entrate Registrato a Rieti il n serie versati COMUNE DI FARA IN SABINA Provincia di Rieti Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO SPORTELLO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE. (Provincia di Milano) contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n.

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE. (Provincia di Milano) contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n. REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE (Provincia di Milano) REP. N. contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n. 12 cappelle gentilizie ed opere strutturali ad esse connesse presso

Dettagli

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 -

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 - Rep. n. 442 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI POVOLETTO Provincia di Udine CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2014. L anno

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO del servizio quinquennale di assicurazione globale fabbricati relativamente agli immobili gestiti

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento dell incarico esterno di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) anni 2015 2016 ai sensi dell art. 81 del D.Lgs. 81/2008. CIG ZDC1420648 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.

Dettagli

Realizzazione di impianti fotovoltaici sulle coperture di edifici comunali - annualità 2013 -

Realizzazione di impianti fotovoltaici sulle coperture di edifici comunali - annualità 2013 - Ing. Daniele Panero Piazza Duncanville, 25 12030 Monasterolo di Savigliano (CN) /Fax 0172 373072 Cell. 347 1659240 studio.panero@alice.it P.IVA 03036940041 C.F. PNR DNL 79C25 B111C C O M U N E d i V O

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

C O M U N E D I F E R M O

C O M U N E D I F E R M O C O M U N E D I F E R M O ---==*==--- Repertorio n.. del.. OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI CENTRI SOCIO EDUCATIVI RIABILITATIVI DIURNI PER DISABILI DEL COMUNE DI FERMO. Codice C.I.G. 64128589D3

Dettagli

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA)

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) Affidamento dei servizi cimiteriali del comune di Cortemaggiore, da eseguirsi nel cimitero del Capoluogo e nei cimiteri ubicati nelle località di Chiavenna

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO PROVINCIA DI ROVIGO. Appalto del servizio educativo integrativo e di animazione estiva

COMUNE DI OCCHIOBELLO PROVINCIA DI ROVIGO. Appalto del servizio educativo integrativo e di animazione estiva Rep. n. 4575 COMUNE DI OCCHIOBELLO PROVINCIA DI ROVIGO Oggetto: Appalto del servizio educativo integrativo e di animazione estiva presso Asilo Nido Comunale La Coccinella dal 01/09/2014 al 31/08/2017.

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO. (Prov. di Napoli) L'anno duemiladodici il giorno / / - del mese di nell' ufficio

R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO. (Prov. di Napoli) L'anno duemiladodici il giorno / / - del mese di nell' ufficio R E P. N. R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO (Prov. di Napoli) CONTRATTO IN FORMA PUBBLICA AMMINISTRATIVA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, ORIGINALE DELLA CASA COMUNALE,

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO PER LA PROGETTAZIONE, FORNITURA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, PREVIO RIFACIMENTO

CONTRATTO DI APPALTO PER LA PROGETTAZIONE, FORNITURA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, PREVIO RIFACIMENTO N. di Rep. CONTRATTO DI APPALTO PER LA PROGETTAZIONE, FORNITURA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, PREVIO RIFACIMENTO DEI MANTI DI COPERTURA, CHIAVI IN MANO, NONCHE GESTIONE E MANUTENZIONE INTEGRALE

Dettagli

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05. OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.2017 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

COMUNE DI CANEGRATE. (Provincia di Milano) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ABBATTIMENTO

COMUNE DI CANEGRATE. (Provincia di Milano) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ABBATTIMENTO Marca da bollo assolta virtualmente con F23 Repertorio n. COMUNE DI CANEGRATE (Provincia di Milano) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE NELLE VIE E. TOTI/VERDI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO. (Provincia di Piacenza) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO. (Provincia di Piacenza) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO (Provincia di Piacenza) Rep. n. 1603 CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA DELLE STRUTTURE DEL CAPOLUOGO E DI TUTTE LE FRAZIONI. L'anno

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2469

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2469 COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2469 CONTRATTO PER AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER IL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA

Dettagli

COMUNE DI CANEGRATE. (Provincia di Milano) CONVENZIONE TRA COMUNE DI CANEGRATE SOCIALE DI TIPO B AI SENSI DELL ART.5 DELLA LEGGE 8

COMUNE DI CANEGRATE. (Provincia di Milano) CONVENZIONE TRA COMUNE DI CANEGRATE SOCIALE DI TIPO B AI SENSI DELL ART.5 DELLA LEGGE 8 Rep. N. COMUNE DI CANEGRATE (Provincia di Milano) CONVENZIONE TRA COMUNE DI CANEGRATE E COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO B AI SENSI DELL ART.5 DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 1991 N 381 E S.M.I., PER IL SERVIZIO DI

Dettagli

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova. L anno giorno del mese di. ( ), alle ore presso la sede Municipale del

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova. L anno giorno del mese di. ( ), alle ore presso la sede Municipale del Bollo sensi legge ai di A L L E G A T O 4 ) COMUNE DI VIGONZA Provincia di Padova Rep. N CONTRATTO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE - PERIODO 01/09/2014-31/07/2017. C.I.G.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. 1838 del 4.2.2015 CONTRATTO D APPALTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. 1838 del 4.2.2015 CONTRATTO D APPALTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. 1838 del 4.2.2015 CONTRATTO D APPALTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA AL PATRIMONIO COMUNALE PER OPERE DA TERMOTECNICO IDRICO/SANITARIO

Dettagli

COMUNE DI BORDIGHERA (IM)

COMUNE DI BORDIGHERA (IM) COMUNE DI BORDIGHERA (IM) Repertorio n. APPALTO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA CITTADINO (CIG ) ================ R E P U B B L I C A I T A L I A N A =========== L anno duemila, il

Dettagli

Prot. 3 6 4 1 / A 6 Lecco, 24 luglio 2015. All Albo dell Istituto. Sede. A tutti gli interessati. Al Sito web dell Istituto AVVISO PUBBLICO

Prot. 3 6 4 1 / A 6 Lecco, 24 luglio 2015. All Albo dell Istituto. Sede. A tutti gli interessati. Al Sito web dell Istituto AVVISO PUBBLICO MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Istituto Superiore Lorenzo Rota di Calolziocorte Liceo Scientifico Liceo Scientifico delle Scienze Applicate Liceo delle Scienze Umane Amministrazione,

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2499

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2499 COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2499 CONTRATTO D APPALTO IN MODALITA ELETTRONICA: FORNITURA DI DOCUMENTI E SERVIZI CONNESSI PER

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli SCHEMA : ATTO DI SOTTOMISSIONE, INTEGRATIVO DEL CONTRATTO DI APPALTO PER I LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLA RETE VIARIA, MARCIAPIEDI,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. 1835 del 15.1.2015 CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. 1835 del 15.1.2015 CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. 1835 del 15.1.2015 CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE ZANZARE E DERATTIZZAZIONE ANNI 2015 E 2016. CIG 59949694EB

Dettagli

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di,

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di, COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA OGLIASTRA CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI GESTIONE DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN PERIODO DI ANNI 2 PLUS DISTRETTO OGLIASTRA Rep. del L anno Duemilaundici, il

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA DEI CONDIZIONATORI PORTATILI E FISSI AD ESPANSIONE DIRETTA INSTALLATI PRESSO EDIFICI

Dettagli

Prot. n. dd. - P/152 -------------------------------------------------------------------------------------------- CONVENZIONE

Prot. n. dd. - P/152 -------------------------------------------------------------------------------------------- CONVENZIONE COMUNE DI RIVA DEL GARDA PROVINCIA DI TRENTO Prot. n. dd. - P/152 -------------------------------------------------------------------------------------------- CONVENZIONE contenente le norme e le condizioni

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PROVINCIA DI FIRENZE. Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO PROVINCIA DI FIRENZE. Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n. Fasc. n. /2011 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaundici (2011) addì ( ) del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Comune di Selargius, Ufficiale Rogante, espressamente autorizzato dalla

REPUBBLICA ITALIANA. Comune di Selargius, Ufficiale Rogante, espressamente autorizzato dalla Repertorio n. del REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI SELARGIUS PROVINCIA DI CAGLIARI Contratto d appalto relativo all affidamento del servizio sostitutivo della mensa per l annualità 2016. Codice CIG ================

Dettagli

(provincia di Napoli) per l affidamento del servizio di trasferenza/stoccaggio e/o recupero del CO-

(provincia di Napoli) per l affidamento del servizio di trasferenza/stoccaggio e/o recupero del CO- C I T T A DI A F R A G O L A (provincia di Napoli) S C R I T T U R A P R I V A T A NON AUTENTICATA per l affidamento del servizio di trasferenza/stoccaggio e/o recupero del CO- DICE CER: 15.01.07 20.01.02,

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Unità Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Repubblica Italiana Repertorio n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A FAVORE DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA,

Dettagli

COMUNE DI ROCCASECCA. ( Provincia di Frosinone )

COMUNE DI ROCCASECCA. ( Provincia di Frosinone ) n. 12/2013 di REP. COMUNE DI ROCCASECCA ( Provincia di Frosinone ) CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA, TRASPORTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI E SERVIZI COMPLEMENTARI. (CUP J89E12004250004

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE REPUBBLICA ITALIANA. L'anno ( ), il giorno. ( ) del mese di in Petralia Sottana,

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE REPUBBLICA ITALIANA. L'anno ( ), il giorno. ( ) del mese di in Petralia Sottana, APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE PARCO DELLE MADONIE REPUBBLICA ITALIANA L'anno ( ), il giorno ( ) del mese di in Petralia Sottana, nella sede dell'ente Parco delle Madonie, sita

Dettagli

IL AREA AMMINISTR.CONTABILE

IL AREA AMMINISTR.CONTABILE OGGETTO: Manutenzione ordinaria arredo urbano. Affidamento alla Cooperativa Promozione Lavoro di San Bonifacio. IL AREA AMMINISTR.CONTABILE RICHIAMATA la delibera di Giunta Comunale n. 13 del 01.03.2012,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: CONTRATTO APPALTO PER RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO DEGLI RSU E SERVIZI CONNESSI E LA GESTIONE DELLA DISCARICA COMUNALE DI LOCALITA LA SILVA DEL COMUNE DI CASSANO ALL IONIO.

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

Dlgs 81/2008 qualche domanda e risposta

Dlgs 81/2008 qualche domanda e risposta Dlgs 81/2008 qualche domanda e risposta A cura dello Studio Commercialista Di Michele di Roma e Milano Quale documentazione occorre per essere in regola con il D.lgs. 81/08? Occorre l organigramma della

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Repertorio n. Fasc. n. /2008 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per l esecuzione dei lavori di CIG: REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici (2013) addí () del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste.

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. COMUNE DI TRIESTE N. Cod. Fisc. e Part. IVA 00210240321 Rep. n Area Risorse Economiche-Finanziarie e di Sviluppo Economico Prot. n OGGETTO: Affidamento servizio di assistenza tecnica in relazione alla

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina V Settore Servizi Sociali Cultura Pubblica Istruzione Turismo e Sport

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina V Settore Servizi Sociali Cultura Pubblica Istruzione Turismo e Sport CONTRATTO Oggetto: Fornitura di generi alimentari e materiale di pulizia per i due Asili Nido Comunali. CIG. Importo IVA inclusa Repertorio n. Repubblica Italiana L anno il giorno del mese di, in Gaeta

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO COMUNE DI MALCESINE STRAORDINARIA DELLA SCUOLA ELEMENTARE IN MALCESINE

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO COMUNE DI MALCESINE STRAORDINARIA DELLA SCUOLA ELEMENTARE IN MALCESINE SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO COMUNE DI MALCESINE Provincia di Verona Repertorio n. / del REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO AD OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA SCUOLA ELEMENTARE

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO Imposta di bollo assolta in maniera virtuale. Aut. n. 123039 del 13/10/2011 Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Verona AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Servizio di gestione dei sinistri di importo pari o inferiore alla

CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Servizio di gestione dei sinistri di importo pari o inferiore alla Atto Rep. n. 89 CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Servizio di gestione dei sinistri di importo pari o inferiore alla franchigia assicurativa contrattuale di Euro 25.000,00 prevista a carico della Polizza

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

a) Dott. Mario Lupo, nato a Chivasso (To) il 12 settembre 1967, C.F. LPU MRA67P12C665S, Dirigente del Servizio Programmazione Attività

a) Dott. Mario Lupo, nato a Chivasso (To) il 12 settembre 1967, C.F. LPU MRA67P12C665S, Dirigente del Servizio Programmazione Attività Atto Rep. n. 36 CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Servizi di accompagnamento e assistenza tecnica a favore dell autoimpiego e della creazione d Impresa. Affidamento del servizio ai sensi dell art. 57,

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA.

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CIG: Z6618122FF L anno 2016, il giorno. del mese di. 2016 Con la presente scrittura

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 398 DEL 03/05/2013 URBANISTICA

DETERMINAZIONE N. 398 DEL 03/05/2013 URBANISTICA C O M U N E D I M A N Z I A N A Provincia di Roma L.go G.Fara, 1-00066 Manziana (Roma) Tel. 0699674024 Fax 0699674021 Email : info@comune.manziana.rm.it DETERMINAZIONE N. 398 DEL 03/05/2013 URBANISTICA

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

Prot.n. 1724/C14 Agrate Brianza, 06/10/2015. Sul Sito web della Scuola Agli Atti BANDO PUBBLICO RISERVATO AI DIPENDENTI DA ISTITUZIONI SCOLASTICHE

Prot.n. 1724/C14 Agrate Brianza, 06/10/2015. Sul Sito web della Scuola Agli Atti BANDO PUBBLICO RISERVATO AI DIPENDENTI DA ISTITUZIONI SCOLASTICHE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO Via San Domenico Savio SEDE UFFICI Via C.Battisti n.44-20864 Agrate Brianza (MB) Telefono 039 650220 0396065885 Fax 039 653978 e-mail: miic8ey003@istruzione.it

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA I.C. VIA DEI GAROFANI Via dei Garofani snc - 20089 ROZZANO (MI) Tel. 02/8250036 Fax 02/89201598

Dettagli

Istituto Tecnico Settore Tecnologico Marie Curie Meccanica, meccatronica ed energia Biotecnologie Ambientali

Istituto Tecnico Settore Tecnologico Marie Curie Meccanica, meccatronica ed energia Biotecnologie Ambientali Napoli, li 23 settembre 2015 Prot. n 5386 Tit. A/11 All Albo scolastico dell Istituto Tecnico Settore Tecnologico Url: http://www.itimariecurie.gov.it/ Avviso pubblico di selezione per conferimento incarico

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI CASTELLO DI CISTERNA Provincia di Napoli Rep. n. 529/2013. OGGETTO: Contratto appalto per lavori di Manutenzione

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI CASTELLO DI CISTERNA Provincia di Napoli Rep. n. 529/2013. OGGETTO: Contratto appalto per lavori di Manutenzione 1 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI CASTELLO DI CISTERNA Provincia di Napoli Rep. n. 529/2013 OGGETTO: Contratto appalto per lavori di Manutenzione straordinaria strade comunali e arredo urbano. Importo 42.575,09

Dettagli

AI SENSI DEL D.Lgs 09/04/2008 N. 81

AI SENSI DEL D.Lgs 09/04/2008 N. 81 BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO ESTERNO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (R.S.P.P.) PER LA SEDE DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI TORINO SERVIZIO DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE CENTRI DELL IMPIEGO DELLA CITTA METROPOLITANA DI

CITTA METROPOLITANA DI TORINO SERVIZIO DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE CENTRI DELL IMPIEGO DELLA CITTA METROPOLITANA DI CITTA METROPOLITANA DI TORINO SERVIZIO DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE PRESSO I N. di Rep. CENTRI DELL IMPIEGO DELLA CITTA METROPOLITANA DI TORINO MEDIANTE INDAGINE DI MERCATO. ACQUISIZIONE IN ECONOMIA AI

Dettagli

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA Contratto di appalto L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Regionale della Programmazione della Presidenza della Regione

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO mediante scrittura privata per l affidamento del servizio triennale di brokeraggio assicurativo a favore dell

Dettagli

COMUNE DI AMASENO PROVINCIA FROSINONE APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DI VIE E PIAZZE DEL TERRITORIO COMUNALE.

COMUNE DI AMASENO PROVINCIA FROSINONE APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DI VIE E PIAZZE DEL TERRITORIO COMUNALE. Allegato D COMUNE DI AMASENO PROVINCIA FROSINONE APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DI VIE E PIAZZE DEL TERRITORIO COMUNALE. PERIODO 01/07/2015 30/06/2017. CIG: 61757348E CONVENZIONE

Dettagli

A U T O R I T À P O R T U A L E D I P I O M B I N O CONTRATTO DI APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE AREE ESTERNE DEL CENTRO

A U T O R I T À P O R T U A L E D I P I O M B I N O CONTRATTO DI APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE AREE ESTERNE DEL CENTRO N. DI REPERTORIO A U T O R I T À P O R T U A L E D I P I O M B I N O PROVINCIA DI LIVORNO CONTRATTO DI APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE AREE ESTERNE DEL CENTRO INTEGRATO SERVIZI PORTUALI (CISP) E

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

COMUNE DI SAN PRISCO CONTRATTO DI APPALTO DEL SERVIZIO DI ESECUZIONE OPERAZIONI. L anno duemila il giorno del mese di,

COMUNE DI SAN PRISCO CONTRATTO DI APPALTO DEL SERVIZIO DI ESECUZIONE OPERAZIONI. L anno duemila il giorno del mese di, COMUNE DI SAN PRISCO (PROVINCIA DI CASERTA) Rep. N. CONTRATTO DI APPALTO DEL SERVIZIO DI ESECUZIONE OPERAZIONI CIMITERIALI - PER UN PERIODO DI ANNI DUE. CIG:_54816332A7. L anno duemila il giorno del mese

Dettagli

CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO REPUBBLICA ITALIANA XX 2015. In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella Sede istituzionale del Comune

CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO REPUBBLICA ITALIANA XX 2015. In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella Sede istituzionale del Comune REP. CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO SALONE CARLO URBANI DI ANCONA. REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaquindici, il giorno del mese di XX 2015 In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella

Dettagli

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE. Determinazione nr. 852 Del 27-12-2012

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE. Determinazione nr. 852 Del 27-12-2012 COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE Proposta nr. 874 Del 27-12-2012 Determinazione nr. 852 Del 27-12-2012 OGGETTO: CIG n. Z17082AAAF8 - D.Lgs 81/2008 e ss.mm.ii. in materia di tutela della salute e della sicurezza

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI BRESSO CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PERIODO 01/09/2011 31/08/2014.

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI BRESSO CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PERIODO 01/09/2011 31/08/2014. Allegato alla Determinazione Dirigenziale n. del IL FUNZIONARIO RESPONSABILE P.O. SERVIZI SOCIALI Dott. Rosario Emanuele Armieri REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI BRESSO Provincia di Milano CONTRATTO PER L

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE P. HENSEMBERGER Prot. N. 5338/C14 GARA AD INVITO SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI RESPONSABILE SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE (ex art.17, comma 1, lettera b, D. Lgs. 9.4.2008, n 81 e smi) NONCHÉ ESPLETAMENTO

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RIFACIMENTO RECINZIONE METALLICA INTERNA CAMPO DI REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RIFACIMENTO RECINZIONE METALLICA INTERNA CAMPO DI REPUBBLICA ITALIANA SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RIFACIMENTO RECINZIONE METALLICA INTERNA CAMPO DI CALCIO COMUNALE. REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaotto (2010) il giorno ( ) del mese di In Gonzaga, presso la

Dettagli

CITTA DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO CITTA DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO AREA OPERE PUBBLICHE PATRIMONIO ED AMBIENTE AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP)

Dettagli

Prot. n. 5059 San Marzano di San Giuseppe, 01/12/2012.

Prot. n. 5059 San Marzano di San Giuseppe, 01/12/2012. Istituto Comprensivo Statale A.Casalini Via Lazio 3 74020 S.Marzano di S.G. (TA) TEL. 099/9574163 FAX:099/9571309 C.F.: 90121500731 Email:taic822009@istruzione.it Cod. mecc. TAIC822009 Sito internet: www.scuolacasalini.it

Dettagli

Prot. n. 4148 A23c del 25/09/2015 Monteparano, 25/09/2015

Prot. n. 4148 A23c del 25/09/2015 Monteparano, 25/09/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MADONNA DELLA CAMERA 74020 MONTEPARANO (TA) - VIA S.M. DI CAMERA, 45 Tel. 099 5993040 - Fax 099 5994828 Distretto Scolastico 54 - C.F.90122040737 E-mail taic81200p@istruzione.it

Dettagli

MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MOD. A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000. Il/La sottoscritta/o...... nato/a a...... il...... Legale Rappresentante della Ditta.... nella propria qualità di......,

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * *

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO * * * * * * * * REG. NUM. COMUNE DI PIANO DI SORRENTO -Prov. di Napoli S C H E M A SCRITTURA PRIVATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO STAND FIERA DI SAN MICHELE PERIODO 2015/2019. C.I.G.: 6353738676 * *

Dettagli

L anno duemilatredici il giorno del mese di in Lanusei, Via Pietro Pistis, (Loc.

L anno duemilatredici il giorno del mese di in Lanusei, Via Pietro Pistis, (Loc. REP. CONTRATTO D APPALTO PER L ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO DI CERTIFICAZIONE DELLA QUALITÀ E CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE - NELL AMBITO DEL PROGETTO RELATIVO AL FONDO EUROPEO PER LA PESCA (FEP) 2007-2013 -

Dettagli

CONSORZIO ISONTINO SERVIZI INTEGRATI C.I.S.I.

CONSORZIO ISONTINO SERVIZI INTEGRATI C.I.S.I. CONSORZIO ISONTINO SERVIZI INTEGRATI C.I.S.I. CONTRATTO DI APPALTO DEI SERVIZI ED INTERVENTI INERENTI LA GESTIONE DELLA COMUNITA ALLOGGIO PER DISABILI DI SAN CANZIAN D ISONZO FZ. BEGLIANO - PERIODO 01.02.2015-31.01.2018.

Dettagli

C O M U N E D I P R A T O REPERTORIO N. APPALTO DEI LAVORI DI: RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA DEL MERCATO NUOVO A PRATO. REPUBBLICA ITALIANA L anno. (.

C O M U N E D I P R A T O REPERTORIO N. APPALTO DEI LAVORI DI: RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA DEL MERCATO NUOVO A PRATO. REPUBBLICA ITALIANA L anno. (. C O M U N E D I P R A T O REPERTORIO N. APPALTO DEI LAVORI DI: RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA DEL MERCATO NUOVO A PRATO. REPUBBLICA ITALIANA L anno. (.) e questo giorno del mese di.. in Prato, in una sala

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. All. n. 3. Locazione di immobile da adibire a sede provvisoria della Scuola Primaria in loc. Scalo. del Comune di Torano Castello

SCHEMA DI CONTRATTO. All. n. 3. Locazione di immobile da adibire a sede provvisoria della Scuola Primaria in loc. Scalo. del Comune di Torano Castello All. n. 3 COMUNE DI TORANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Via G. Marconi 122, 87010 0984/504007 0984/504875 C.F. 80005730785 P.I. 01165330786 E-mail info@comune.toranocastello.cs.it Sito: www.comune.toranocastello.cs.it

Dettagli

Prot. n. 2908/C8 Prata PU, 29 novembre 2014 AVVISO PUBBLICO IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 2908/C8 Prata PU, 29 novembre 2014 AVVISO PUBBLICO IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unione Europea Carlo Alberto DALLA CHIESA M.P.I. via Municipio n. 1 83030 Prata P.U. (AV) e Sezione Associata Scuola Materna Elementare e Media del Comune di SANTA PAOLINA Presidenza Segreteria Tel. e

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO PO

COMUNE DI SAN BENEDETTO PO Imposta di bollo assolta in modo virtuale autorizzazione Agenzia Entrate - Direzione Regionale della Lombardia prot. n. 8900 del 24/01/2013 ORIGINALE REP.N. 2313 COMUNE DI SAN BENEDETTO PO Provincia di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. L anno addì del mese di in. [Comune], presso gli Uffici Comunali, ubicati in

REPUBBLICA ITALIANA. L anno addì del mese di in. [Comune], presso gli Uffici Comunali, ubicati in CONTRATTO DI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER IL PERIODO DI 15 ANNI + 5, DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE RICADENTI NEL TERRITORIO DI BELLA

Dettagli

Xxx xxxxx 2015. L anno duemilaquindici, il giorno XXXX del mese di XXXX, ad Ancona in Piazza

Xxx xxxxx 2015. L anno duemilaquindici, il giorno XXXX del mese di XXXX, ad Ancona in Piazza SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO ALLE ATTIVITA' DI COMUNICAZIONE SULL'AZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. CIG: 6372861B41 - REPUBBLICA ITALIANA Xxx xxxxx 2015 L

Dettagli

COMUNE DI CASTELTERMINI

COMUNE DI CASTELTERMINI COMUNE DI CASTELTERMINI PROVINCIA DI AGRIGENTO UFFICIO TECNICO COMUNALE DETERMINAZIONE N 127 DEL 1/9/2015 OGGETTO: Parziale modifica determina n. 99 dell 11/6/2015 - Sostituzione allegato schema disciplinare

Dettagli

Alle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della Provincia di Milano All Albo dell Istituto SEDE Al sito web dell Istituto

Alle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della Provincia di Milano All Albo dell Istituto SEDE Al sito web dell Istituto Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO CAVALIERI 20123 MILANO Via Anco Marzio, 9 Tel. 02/88446249 Fax 02/88.44.62.54 Cod.fisc. 97218580153 e-mail: miic814009@istruzione.it

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G.

REPUBBLICA ITALIANA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G. REPUBBLICA ITALIANA REP. N. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G.: 6038969ADC L'anno 2014 (duemilaquattordici) il mese di

Dettagli

Consorzio Universitario della Provincia di Palermo

Consorzio Universitario della Provincia di Palermo Consorzio Universitario della Provincia di Palermo SCHEMA DI DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (RSPP), AI SENSI DEL D.L.vo

Dettagli