LE SOCIETÀ DI CAPITALE ANALISI DEI BILANCI: CONFRONTO ROMA - ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE SOCIETÀ DI CAPITALE ANALISI DEI BILANCI: CONFRONTO ROMA - ITALIA"

Transcript

1 LE SOCIETÀ DI CAPITALE ANALISI DEI BILANCI: CONFRONTO ROMA - ITALIA

2 LE SOCIETÀ DI CAPITALE ANALISI DEI BILANCI: CONFRONTO ROMA - ITALIA Il report è stato realizzato dall Ufficio Studi della. Direzione e coordinamento: Francesco Manca Realizzazione: Antonio Spensieri Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma Area VII Studi e Sistemi informativi Dirigente: Barbara Cavalli Ufficio Studi Tel / 2077 / Via de Burrò Roma I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento, totale o parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati esclusivamente alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma.

3 Sommario Premessa... pag. 1 I bilanci delle società della provincia di Roma... pag. 3 Indice delle tavole e dei grafici Tav. 1 - ROMA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale. Anni 2015, 2014 e pag. 6 Tav. 2 - ITALIA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale. Anni 2015, 2014 e pag. 7 Tav. 3 - ROMA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale per settore economico. Anno pag. 8 Graf. 1 - ROMA: Valore della produzione e valore aggiunto per settore economico (valori degli assi in milioni). Anno 2015 pag. 9 Tav. 4 - ITALIA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale per settore economico. Anno pag. 10 Graf. 2 - ITALIA: Valore della produzione e valore aggiunto per settore economico (valori degli assi in milioni). Anno 2015 pag. 11 Tav. 5 - ROMA: Incidenza percentuale dei principali aggregati economici delle società di capitale. Anno pag. 12 Tav. 6 - ROMA: Imprese in utile/in perdita: valore della produzione per settore economico. Anno pag. 13 Graf. 3 - ROMA: Quota percentuale delle società in utile/in perdita per settore economico. Anno pag. 14 Tav. 7 - ITALIA: Imprese in utile/in perdita: valore della produzione per settore economico. Anno pag. 15 Graf. 4 - ITALIA: Quota percentuale delle società in utile/in perdita per settore economico. Anno pag. 16 Tav. 8 - ROMA: Valore della produzione delle società per classe dimensionale delle società di capitale. Anno pag. 17 Tav. 9 - ITALIA: Valore della produzione delle società per classe dimensionale delle società di capitale. Anno pag. 17 Tav. 10 -Indicatori caratteristici delle società di capitale. Valori percentuali... pag. 18

4

5 Premessa Le società di capitale Analisi dei bilanci: confronto Roma Italia Il Report, a cura dell Ufficio Studi, presenta un aggiornamento sull universo aggregato dei bilanci sia delle società di capitale aventi sede legale nella provincia di Roma che di quelle con sede nel territorio nazionale considerato nel suo complesso, evidenziandone i principali indicatori finanziari ed economici riferiti al triennio Rispetto all edizione precedente del report, diffuso lo scorso mese di ottobre, le elaborazioni oggetto del presente studio tengono conto della sopravvenuta disponibilità di ulteriori bilanci per la provincia di Roma e di quasi 197 mila bilanci per l Italia, cosicché il panel dei dati statisticabili analizzato, che ricordiamo è basato sui bilanci del medesimo insieme di imprese presenti nel triennio , raggiunge la quota di unità per Roma e di unità per la nazione nel suo complesso. La numerosità per settore di attività economica delle società incluse nel panel risulta la seguente: SETTORE ECONOMICO ROMA ITALIA Numero società Quota % sul totale Numero società Quota % sul totale Agricoltura e attività connesse 286 0, ,6 Attività manifatturiere, energia, minerarie , ,3 Costruzioni , ,8 Commercio , ,5 Turismo , ,0 Trasporti e Spedizioni , ,9 Assicurazioni e Credito 448 1, ,0 Servizi alle imprese , ,0 Altri settori , ,6 Totale Imprese Classificate , ,8 Totale Imprese Non Classificate , ,2 Totale Imprese , ,0 1

6 La fonte dei dati è il Cruscotto degli indicatori statistici predisposto da InfoCamere mediante elaborazioni tratte dall archivio on-line denominato In.Balance 1 nel quale vengono illustrate le principali informazioni statistiche sui bilanci depositati dalle società presso il Registro delle Imprese delle Camere di Commercio, con l obiettivo di consentire un monitoraggio dello stato di salute economico e finanziario del tessuto produttivo italiano. E importante sottolineare come gli indici e gli aggregati illustrati non indichino i risultati realizzati dalla totalità delle imprese incidenti sul territorio analizzato, ma corrispondano alla performance ottenuta esclusivamente dalle imprese registrate all interno di quel territorio: è evidente, ad esempio, che il fatturato di una impresa della provincia di Roma potrebbe essere realizzato almeno in parte in mercati geografici diversi da quello locale. Ai fini di una corretta interpretazione dei dati di bilancio si premette quanto segue: la banca dati utilizzata (In.balance) considera tutti i bilanci presentati dalle società di capitale tenute al deposito del bilancio presso il Registro delle Imprese in formato XBRL (extensible Business Reporting Language) e redatti secondo lo schema ordinario, abbreviato e abbreviato semplificato. E possibile, pertanto, che una impresa sia presente nel Registro ma il suo bilancio non sia disponibile in In.balance; questa evenienza può verificarsi per diverse ragioni, riassumibili nelle seguenti: l impresa non è tenuta a presentare il bilancio (è una società di persone); l impresa non ha ancora presentato il bilancio dell annualità in esame; l impresa non presenta il bilancio secondo la IV direttiva C.E.E. (per esempio assicurazioni, banche, SIM e imprese che redigono il bilancio secondo gli standard IAS/IFRS). non tutti i bilanci disponibili possono essere utilizzati a fini statistici. In particolare non vengono utilizzati quei bilanci che non superano determinati controlli di quadratura e quelli relativi ad imprese in liquidazione. 1 Il servizio on-line In.balance permette di ricavare informazioni statistiche sui bilanci depositati dalle imprese relativamente a segmenti selezionati in base a parametri territoriali, dimensionali ed economici. Oltre a consentire il confronto degli stessi bilanci attraverso una scelta puntuale, è utile anche come riferimento per un analisi di benchmarking. 2

7 I bilanci delle società della provincia di Roma Dall analisi dei risultati realizzati dalle società della provincia di Roma 2 si evidenzia (Tav. 1), nel triennio in esame, una sostanziale stazionarietà nel dato aggregato del valore della produzione 3, che nel 2015 si attesta a 110 miliardi di euro circa - pari all 87,4% del totale regionale (Tav. 5) - per un valore medio di poco superiore ai 3 milioni di euro. Sul risultato finale, in diminuzione dell 1,5% rispetto al 2014, pesa la performance negativa (-6,0%) delle 207 società di grandi dimensioni (valore della produzione > 50 milioni di euro) incluse nel campione (Tav. 8), al cospetto di aumenti, benché di moderata entità, ottenuti dalle imprese di dimensioni inferiori. Diversamente da quanto accade per la provincia di Roma, a livello nazionale il valore della produzione fa registrare un aumento del 3,1% rispetto all anno precedente, grazie a variazioni tendenziali che assumono segno positivo per le società appartenenti a tutte le classi dimensionali (Tav. 9). Nonostante la stazionarietà del valore della produzione romano, crescono sia i dati aggregati relativi al valore aggiunto 4 (+3,7%) sia, soprattutto, la misura dell utile operativo prima degli oneri finanziari (EBIT 5 ) che, con una crescita del 27,1% rispetto al risultato ottenuto nel 2014 dal medesimo insieme di società, raggiunge un valore medio di euro (Tav. 1). Con il computo degli oneri finanziari e straordinari, ovvero nel passaggio dall EBIT al risultato ante imposte 6, l indicatore del conto economico subisce una drastica sforbiciata : a fronte di un valore aggregato dell EBIT che va oltre i 3 miliardi di euro, il risultato ante imposte supera di poco i 46 milioni di euro, per un valore medio che passa da euro nel 2014 a soli euro nel L universo delle società analizzato è costituito dalle società (società per azioni, società a responsabilità limitata, cooperative e consorzi) che hanno depositato il bilancio in ciascun anno del triennio e che hanno registrato nell ultimo anno un valore della produzione maggiore di euro. 3 E dato dal fatturato incrementato del valore delle giacenze della produzione di esercizio e diminuito del valore delle giacenze delle produzioni passate. 4 E dato dal valore della produzione incrementato dalla variazione delle rimanenze, materie prime, sussidiarie, di consumo e merci, diminuito dagli acquisti di materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci e dai costi per servizi e per godimento beni di terzi. 5 Earning Before Interest and Tax è un indicatore reddituale ampiamente utilizzato nel calcolo dei flussi di cassa per l impresa essendo la misura dell utile operativo prima degli oneri finanziari e delle imposte. 6 Noto anche con l acronimo EBT ( Earnings Before Taxes ) rappresenta l imponibile su cui calcolare le imposte societarie. Si ottiene partendo dal valore dell EBIT incrementato dai proventi straordinari e diminuito dagli oneri finanziari e straordinari. 3

8 Partendo dall EBT e sottraendo ad esso le imposte d esercizio si produce l inversione di segno: il risultato netto aggregato delle società del panel fa segnare una performance con segno meno di oltre 1,5 miliardi di euro in valore assoluto; tale dato, confrontato con il risultato positivo pari a 1,3 miliardi di euro del 2014, certifica una contrazione tendenziale del 216%. In controtendenza con la riduzione segnata dalle imprese romane, l insieme delle società analizzate in ambito italiano genera un risultato netto (Tav. 2) che, non solo permane con segno positivo, ma addirittura vede accrescere il proprio valore in maniera significativa, passando dal risultato di 23 miliardi di euro del 2014 a oltre 27 miliardi di euro nel 2015, che si traduce in un incremento del 17,8%. L analisi per settore di attività economica conferma, per la provincia di Roma, quanto già evidenziato nel precedente report nel quale la numerosità del campione delle società analizzate era quasi la metà (18.872) rispetto a quello del presente studio vale a dire la forte predominanza del settore Terziario 7 nel tessuto produttivo locale: con un ammontare del valore della produzione aggregato pari a 82,4 miliardi di euro, infatti, incide per il 74,9% sul totale provinciale, contribuendo invece per il 68,2% alla creazione del valore aggiunto romano. Le società operanti nel comparto del Commercio (22,6% del campione), pur realizzando un valore della produzione complessivo di quasi 50 miliardi di euro, equivalente al 44,9% del totale provinciale, contribuiscono solo per il 17,2% (3,8 miliardi di euro) alla creazione del valore aggiunto. Sotto questo profilo risultano essere maggiormente performanti le società afferenti al comparto dei Servizi alle imprese e quelle appartenenti al settore Attività manifatturiere, energia, minerarie che, come si evince anche dal grafico 1, nonostante un ricavo di gran lunga più basso rispetto alle attività del Commercio, producono un valore aggiunto superiore e pari a 6,7 miliardi di euro (30,1% del totale) e 4,5 miliardi di euro (20,3% del totale), rispettivamente (Tav. 3). In ambito nazionale si verifica l equivalenza tra il settore con il più alto valore della produzione e quello con il maggior valore aggiunto realizzato (Graf. 2): si conferma, infatti, il ruolo trainante delle Attività manifatturiere, energia, minerarie che incidono per il 40,1% sul valore della produzione aggregato; quota che sale al 43,0% se si considera la misura del valore aggiunto (Tav. 4). Focalizzando l attenzione sulla situazione delle società in utile/perdita si ricava un quadro che per la provincia di Roma è lievemente meno roseo rispetto alla media nazionale, in considerazione della quota del 26,2% di società romane in perdita (Graf. 3) contro il 23,6% in Italia (Graf. 4). Particolarmente preoccupante in ambito locale appare l incidenza delle imprese con bilancio in rosso operanti nel comparto Agricoltura e 7 All interno delle tavole del presente report, il settore Terziario (o dei Servizi ) raggruppa i settori di attività economica che vanno da Commercio a Altri settori. 4

9 attività connesse che tocca quota 42,7% (Italia: 29,7%). In sofferenza, altresì, il settore del Turismo all interno del quale sono ben 994 su le società romane che hanno presentato un bilancio in perdita nel 2015 (Tav. 6), vale a dire il 35,4% delle imprese turistiche del panel. Con il 33,8% di società in perdita, il Turismo rappresenta in ambito nazionale il settore maggiormente in difficoltà, seguito dall Agricoltura che fa registrare il 27,8% di imprese con bilancio negativo. Al contrario, i settori più in salute risultano Assicurazione e Credito, in provincia di Roma, con il 77,2% di società in utile e il comparto delle attività manifatturiere, energetiche e minerarie nel territorio nazionale, per il quale l 80,2% dei bilanci depositati presentano un risultato in utile (Graf. 4). L analisi degli indici di redditività registra, in provincia di Roma, valori in crescita, rispetto al 2014, sia del R.O.I. 8 che del R.O.S. 9 (Tav. 10): in salita di 5 decimi di punto percentuale il valore del R.O.I. che si attesta al 2,2% (Italia: 3,4%) evidenziando, dunque, un rendimento economico positivo dell intero capitale investito nell impresa; aumento leggermente superiore (0,6 punti percentuali) per la misura aggregata del R.O.S. che si attesta al 2,8% (Italia: 4,1%). Con riferimento alla redditività del capitale proprio (R.O.E.), il tasso di remunerazione delle società con sede legale in provincia di Roma mostra un crollo deciso nel 2015, attestandosi a -3,1% (Italia: +2,5%), con performance in discesa anche con riferimento al sottoinsieme delle società in utile d esercizio, la cui misura aggregata del R.O.E. scende dal 15% del 2014 al 9,3% nel Il R.O.I. esprime il rendimento economico dell intero capitale impiegato, prescindendo dal fatto che esso sia capitale conferito a titolo di proprietà o capitale di terzi. Tale indice permette di valutare l economicità della gestione caratteristica e degli investimenti accessori considerati nel loro insieme. 9 Il R.O.S. è pari al rapporto Reddito Operativo su Ricavi delle Vendite. Il R.O.S., quando positivo, indica la parte di ricavo netto o margine unitario di prodotto disponibile per la copertura dei costi di esercizio non direttamente attribuibili alla gestione caratteristica. Tra questi, i più rilevanti sono gli oneri finanziari, nel caso in cui l azienda opera con capitale di terzi, gli oneri tributari, nonché il costo per la remunerazione del capitale proprio impiegato. 5

10 Tav. 1 ROMA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale (1). Anni 2015, 2014 e 2013 GRANDEZZA AGGREGATO ECONOMICO Valori assoluti Valori medi Valori mediani Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno 2015, bilanci dell'anno 2014 e bilanci dell'anno Stesso insieme di bilanci nei tre anni. Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. 6

11 Tav. 2 ITALIA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale (1). Anni 2015, 2014 e 2013 GRANDEZZA AGGREGATO ECONOMICO Valori assoluti Valori medi Valori mediani Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno 2015, bilanci dell'anno 2014 e bilanci dell'anno Stesso insieme di bilanci nei tre anni. Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. 7

12 Tav. 3 ROMA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale (1) per settore economico. Anno 2015 SETTORE ECONOMICO Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto V.A. % V.A. % V.A. V.A. V.A. Agricoltura e attività connesse , , Attività manifatturiere, energia, minerarie , , Costruzioni , , Commercio , , Turismo , , Trasporti e Spedizioni , , Assicurazioni e Credito , , Servizi alle imprese , , Altri settori , , Totale Imprese Classificate , , Totale Imprese Non Classificate , , Totale Imprese , , Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. 8

13 Graf. 1 ROMA: Valore della produzione e valore aggiunto per settore economico (valori degli assi in milioni). Anno 2015 Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno

14 Tav. 4 ITALIA: Valori dei principali aggregati economici delle società di capitale (1) per settore economico. Anno 2015 SETTORE ECONOMICO Agricoltura e attività connesse Attività manifatturiere, energia, minerarie Valore della produzione Valore aggiunto EBIT Risultato ante imposte Risultato netto V.A. % V.A. % V.A. V.A. V.A , , , , Costruzioni , , Commercio , , Turismo , , Trasporti e Spedizioni , , Assicurazioni e Credito , , Servizi alle imprese , , Altri settori , , Totale Imprese Classificate , , Totale Imprese Non Classificate , , Totale Imprese , , Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. 10

15 Graf. 2 ITALIA: Valore della produzione e valore aggiunto per settore economico (valori degli assi in milioni). Anno 2015 Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno

16 Tav. 5 ROMA: Incidenza percentuale dei principali aggregati economici delle società di capitale (1). Anno 2015 AGGREGATO ECONOMICO % su regione % su prima provincia dell area (2) % su prima provincia Italia % su media Italia Valore della produzione 87,4 100,0 45,5 836,9 Valore aggiunto 87,1 100,0 41,7 766,1 EBIT 82,9 100,0 32,6 570,9 Risultato ante imposte 8,5 1,8 0,5 9,9 Risultato netto 122,1 n.c. n.c. n.c. Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. (2) Area: Centro (Toscana, Umbria, Marche, Lazio). (3) n.c. = dato non calcolabile. 12

17 Tav. 6 ROMA: Imprese in utile/perdita: valore della produzione per settore economico. Anno 2015 Totale imprese in utile (2) Totale imprese in perdita (2) SETTORE ECONOMICO Totale società Valore della produzione Totale società Valore della produzione Val. ass. % Val. ass. % Val. ass. % Val. ass. % Agricoltura e attività connesse 164 0, , , ,5 Attività manifatturiere, energia, minerarie , , , ,9 Costruzioni , , , ,4 Commercio , , , ,9 Turismo , , , ,3 Trasporti e Spedizioni 966 3, , , ,0 Assicurazioni e Credito 346 1, , , ,8 Servizi alle imprese , , , ,1 Altri settori , , , ,3 Totale Imprese Classificate , , , ,3 Totale Imprese Non Classificate , , , ,7 Totale Imprese , , , ,0 Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. (2) Sono considerate società in utile se la differenza tra ricavi e costi d esercizio è 0; in perdita se il valore è <

18 Graf. 3 ROMA: Quota percentuale delle società in utile/perdita per settore economico. Anno 2015 Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della CCIAA di Roma su dati archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno

19 Tav. 7 ITALIA: Imprese in utile/perdita: valore della produzione per settore economico. Anno 2015 Totale imprese in utile (2) Totale imprese in perdita (2) SETTORE ECONOMICO Totale società Valore della produzione Totale società Valore della produzione Val. ass. % Val. ass. % Val. ass. % Val. ass. % Agricoltura e attività connesse , , , ,2 Attività manifatturiere, energia, minerarie , , , ,8 Costruzioni , , , ,9 Commercio , , , ,4 Turismo , , , ,5 Trasporti e Spedizioni , , , ,8 Assicurazioni e Credito , , , ,4 Servizi alle imprese , , , ,0 Altri settori , , , ,5 Totale Imprese Classificate , , , ,6 Totale Imprese Non Classificate , , , ,4 Totale Imprese , , , ,0 Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. (2) Sono considerate società in utile se la differenza tra ricavi e costi d esercizio è 0; in perdita se il valore è <

20 Graf. 4 ITALIA: Quota percentuale delle società in utile/perdita per settore economico. Anno 2015 Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della CCIAA di Roma su dati archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno

21 Tav. 8 ROMA: Valore della produzione delle società per classe dimensionale delle società di capitale (1). Anno 2015 CLASSE DIMENSIONALE Valore della produzione Valori assoluti Media % Var. % Numero società Valori assoluti % Grandi ,6-6, ,6 Medie ,1 5, ,8 Piccole ,0 2, ,3 Micro ,3 2, ,4 TOTALE ,0-1, ,0 Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. Tav. 9 ITALIA: Valore della produzione delle società per classe dimensionale delle società di capitale (1). Anno 2015 CLASSE DIMENSIONALE Valore della produzione Valori assoluti Media % Var. % Numero società Valori assoluti % Grandi ,3 2, ,9 Medie ,1 4, ,6 Piccole ,7 2, ,2 Micro ,8 1, ,3 TOTALE ,0 3, ,0 Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: elaborazioni su bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. Classificazione in base al Valore della produzione Micro imprese: 0 Val. prod Piccole imprese: < Val. prod Medie imprese: < Val. prod Grandi imprese: Val. prod. >

22 Tav. 10 Indicatori caratteristici delle società di capitale (1). Valori percentuali INDICATORE Totale società Società in utile (2) Totale società Società in utile (2) ROMA ITALIA ROMA ITALIA ROMA ITALIA ROMA ITALIA ROI 2,2 3,7 4,9 5,8 1,7 3,4 5,4 5,8 ROS 2,8 4,1 4,9 5,7 2,2 3,8 6,3 5,7 Capital Turnover 0,8 0,9 1,0 1,0 0,8 0,9 0,9 1,0 ROE -3,1 4,6 9,3 10,2 2,5 4,1 15,0 10,0 Indipendenza finanziaria 33,3 35,8 36,2 38,4 34,3 35,1 33,8 37,9 Fonte: archivio bilanci XBRL-in.balance InfoCamere: Roma: elaborazioni su bilanci dell'anno 2015 e bilanci dell'anno 2014; Italia: elaborazioni su bilanci dell'anno 2015 e bilanci dell'anno Elaborazioni al 04/10/2016. (1) Non sono comprese le società quotate, IAS e le non obbligate XBRL. (2) Sono considerate società in utile se la differenza tra ricavi e costi d esercizio è 0; in perdita se il valore è < 0. LEGENDA: ROI: indicatore della redditività operativa del capitale investito ROS: indicatore del margine di reddito operativo realizzato sulle vendite Capital Turnover: indicatore della capacità del capitale investito di generare vendite ROE: indicatore della remunerazione del capitale di rischio Indipendenza finanziaria: indicatore della proporzione di attivo finanziato attraverso capitale proprio 18

23

24 Ufficio Studi Tel: Gennaio

I BILANCI DELLE SOCIETÀ:

I BILANCI DELLE SOCIETÀ: a cura dell Ufficio Studi I BILANCI DELLE SOCIETÀ: PRINCIPALI AGGREGATI E INDICATORI ECONOMICI DELLE SOCIETÀ DI CAPITALE I BILANCI DELLE SOCIETÀ: PRINCIPALI AGGREGATI E INDICATORI ECONOMICI DELLE SOCIETÀ

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2016 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIETI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIETI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 BILANCI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 1. Analisi dei

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIETI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIETI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2015 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Settembre 2016 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIETI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIETI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI GROSSETO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI GROSSETO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: giugno 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2016 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 BILANCI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 1. Analisi dei

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 BILANCI Elaborazioni a: Dicembre 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI MANTOVA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI MANTOVA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2015 BILANCI Elaborazioni a: Giugno 2017 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi struttura

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2016 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Giugno 2017 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 BILANCI Elaborazioni a: Dicembre 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 BILANCI Elaborazioni a: giugno 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi struttura

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2015 BILANCI Elaborazioni a: Settembre 2016 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Dicembre 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: giugno 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2017 BILANCI Elaborazioni a: Marzo 2019 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi struttura

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 BILANCI Elaborazioni a: Settembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 BILANCI Elaborazioni a: Dicembre 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2016 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2016 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2016 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2018 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2015 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Dicembre 2016 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2017 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2017 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2017 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Settembre 2018 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2016 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2018 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Settembre 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: giugno 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 BILANCI Elaborazioni a: Settembre 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BENEVENTO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Settembre 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI AGRIGENTO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2017 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Giugno 2018 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

Le società di capitale Analisi dei bilanci periodo Elaborazioni al 04/01/2019

Le società di capitale Analisi dei bilanci periodo Elaborazioni al 04/01/2019 Le società di capitale Analisi dei bilanci periodo 2015-2017 Elaborazioni al 04/01/2019 A cura dell Ufficio Statistica e Studi della Camera di Commercio di Brindisi L analisi di un bilancio costituisce,

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: gennaio 2013 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati

Dettagli

Osservatorio sui bilanci delle società di capitali periodo

Osservatorio sui bilanci delle società di capitali periodo Osservatorio sui bilanci delle società di capitali periodo 2013-2015 L analisi di un bilancio costituisce, un metodo di approfondimento e studio per ottenere adeguate informazioni sulla struttura patrimoniale

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIMINI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI RIMINI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2016 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2018 Indicedelletavole Datistrutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

Lettura al cruscotto statistico. Pavia

Lettura al cruscotto statistico. Pavia Lettura al cruscotto statistico Pavia 2 Trimestre 2013 LETTURA AL CRUSCOTTO STATISTICO Provincia di Pavia 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2013 Il saldo tra iscrizioni e cessazioni Il secondo

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane al II trimestre /2013

Andamento congiunturale delle imprese campane al II trimestre /2013 Andamento congiunturale delle imprese campane al II trimestre /2013 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania www.unioncamere.campania.it Luca Lanza - Responsabile luca.lanza@cam.camcom.it Loredana

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI GROSSETO

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI GROSSETO CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese 1a. Imprese attive: analisi del

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI elaborazioni a: Dicembre 2011 Indice delle tavole

Dettagli

Dati economici. I risultati economici: analisi delle imprese compresenti negli ultimi tre anni

Dati economici. I risultati economici: analisi delle imprese compresenti negli ultimi tre anni 1 Executive Summary Dall analisi dei dati economici, si deduce come il valore di produzione delle società compresenti negli ultimi tre anni è pari a circa 21,7 miliardi di Euro. Il 42% del valore della

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CAGLIARI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2012

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CAGLIARI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2012 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2012 elaborazioni a: Giugno 2012 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2017 INSIEME DELLE IMPRESE REGISTRATE Elaborazioni a: Dicembre 2017 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI LIGURIA ANNO 2016

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI LIGURIA ANNO 2016 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI LIGURIA ANNO 2016 PRESENTAZIONE Conoscere il territorio e la sua struttura produttiva rappresenta la base fondamentale per evidenziare i punti di forza e di debolezza

Dettagli

Commento ai dati del cruscotto statistico. Regione. Campania

Commento ai dati del cruscotto statistico. Regione. Campania Commento ai dati del cruscotto statistico Regione Campania 2 Trimestre 2019 Executive Summary Dall analisi dei dati economici, si deduce come il valore di produzione delle società campane compresenti negli

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ALESSANDRIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ALESSANDRIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2017 INSIEME DELLE IMPRESE REGISTRATE Elaborazioni a: Dicembre 2017 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese

Dettagli

Commento ai dati del cruscotto statistico. Pavia

Commento ai dati del cruscotto statistico. Pavia Commento ai dati del cruscotto statistico Pavia 3 Trimestre 2013 COMMENTO AI DATI DEL CRUSCOTTO STATISTICO Provincia di Pavia 1. Dati congiunturali del terzo trimestre 2013 Il saldo tra iscrizioni e cessazioni

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Molise REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Molise REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TRAPANI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2012

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TRAPANI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2012 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2012 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI elaborazioni a: ottobre 2012 Indice delle tavole

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VIBO VALENTIA REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VIBO VALENTIA REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane II trimestre 2018

Andamento congiunturale delle imprese campane II trimestre 2018 Andamento congiunturale delle imprese campane II trimestre 2018 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania www.unioncamere.campania.it Luca Lanza - Responsabile luca.lanza@cam.camcom.it Loredana Affinito

Dettagli

RAPPORTO sull economia della provincia. Palermo

RAPPORTO sull economia della provincia. Palermo RAPPORTO sull economia della provincia Palermo 3 Trimestre 2015 INDICE DEI CONTENUTI Executive summary 1. Dati congiunturali del terzo trimestre 2015 a. Il saldo tra iscrizioni e cessazioni b. L andamento

Dettagli

Condizioni e tendenze del sistema produttivo siciliano

Condizioni e tendenze del sistema produttivo siciliano Condizioni e tendenze del sistema produttivo siciliano 1. Le imprese attive Alla fine del 2011, in Sicilia erano attive poco meno di 381.000 imprese (le registrate erano oltre 463.000), in contrazione

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Giugno 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Giugno 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale

Dettagli

Lettura al cruscotto statistico. Provincia di Reggio Calabria

Lettura al cruscotto statistico. Provincia di Reggio Calabria Lettura al cruscotto statistico Provincia di Reggio Calabria Anno 2012 LETTURA AL CRUSCOTTO STATISTICO Provincia di Reggio Calabria 1. Struttura e andamento del sistema produttivo 1.1 Lo stock di imprese

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane al III trimestre /2013

Andamento congiunturale delle imprese campane al III trimestre /2013 Andamento congiunturale delle imprese campane al III trimestre /2013 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania www.unioncamere.campania.it Luca Lanza - Responsabile luca.lanza@cam.camcom.it Loredana

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Settembre 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Settembre 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI PROVINCIALE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2010 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Settembre 2011 Indice delle tavole Dati strutturali a

Dettagli

Lettura al cruscotto statistico. Pavia

Lettura al cruscotto statistico. Pavia Lettura al cruscotto statistico Pavia Dati complessivi 2013 LETTURA AL CRUSCOTTO STATISTICO Provincia di Pavia 1. Struttura e andamento del sistema produttivo Lo stock di imprese Il numero complessivo

Dettagli

I numeri dell economia romana a consuntivo

I numeri dell economia romana a consuntivo Ufficio Studi I numeri dell economia romana a consuntivo UFFICIO STUDI 1 I numeri dell economia romana a consuntivo La pubblicazione è stata realizzata a cura dell Ufficio Studi della CCIAA di Roma. Camera

Dettagli

Nel 2014, le società di capitali campane sono circa un quarto del totale di quelle registrate e in aumento rispetto al passato.

Nel 2014, le società di capitali campane sono circa un quarto del totale di quelle registrate e in aumento rispetto al passato. 1 Executive Summary Nel 2014, la dimensione numerica del tessuto produttivo campano è crescita dell 1%, nonostante i segnali di indebolimento provenienti dall incremento del numero sia delle imprese in

Dettagli

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Ufficio Studi Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il report è stato

Dettagli

Lettura al cruscotto statistico. Provincia di Pavia

Lettura al cruscotto statistico. Provincia di Pavia Lettura al cruscotto statistico Provincia di Pavia Anno 2012 LETTURA AL CRUSCOTTO STATISTICO Provincia di Pavia 1. Struttura e andamento del sistema produttivo 1.1 Lo stock di imprese 1.2 Il peso delle

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane I trimestre 2019

Andamento congiunturale delle imprese campane I trimestre 2019 Andamento congiunturale delle imprese campane I trimestre 2019 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania www.unioncamere.campania.it Luca Lanza - Responsabile luca.lanza@cam.camcom.it Loredana Affinito

Dettagli

Il sistema produttivo della provincia di Roma

Il sistema produttivo della provincia di Roma Ufficio Studi Il sistema produttivo della provincia di Roma 1 trimestre 2013 Il sistema produttivo della provincia di Roma - n. 1/2013 Il report è realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane al IV trimestre /2012

Andamento congiunturale delle imprese campane al IV trimestre /2012 Andamento congiunturale delle imprese campane al IV trimestre /2012 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania Luca Lanza luca.lanza@cam.camcom.it Loredana Affinito loredana.affinito@cam.camcom.it

Dettagli

Dati economici I risultati economici: totale dei bilanci depositati e analisi delle imprese compresenti negli ultimi tre anni

Dati economici I risultati economici: totale dei bilanci depositati e analisi delle imprese compresenti negli ultimi tre anni 1 Executive Summary Dall analisi dei dati economici, si deduce come Il valore della produzione aggregato della società con bilancio depositato nella regione Campania è pari a 64,6 miliardi di euro. Il

Dettagli

Commento ai dati del cruscotto statistico. Provincia. Palermo

Commento ai dati del cruscotto statistico. Provincia. Palermo Commento ai dati del cruscotto statistico Provincia Palermo 2 Trimestre 2016 SOMMARIO Dall analisi dei dati economici, si deduce come il valore di produzione delle imprese con un valore maggiore di 100.000

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane al I trimestre /2017

Andamento congiunturale delle imprese campane al I trimestre /2017 Andamento congiunturale delle imprese campane al I trimestre /2017 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania www.unioncamere.campania.it Luca Lanza - Responsabile luca.lanza@cam.camcom.it Loredana

Dettagli

Il sistema produttivo della provincia di Roma

Il sistema produttivo della provincia di Roma Ufficio Studi Il sistema produttivo della provincia di Roma 2 trimestre 2013 Il sistema produttivo della provincia di Roma - n. 2/2013 Il report è realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

Analisi e commento dati statistici del Registro Imprese cruscotti statistici. Executive Summary

Analisi e commento dati statistici del Registro Imprese cruscotti statistici. Executive Summary Executive Summary Dall analisi dei dati economici, si deduce come Il valore della produzione aggregato della società con bilancio depositato nella regione Campania è pari a 56,6 miliardi di euro. Il valore

Dettagli

Il sistema produttivo della provincia di Roma

Il sistema produttivo della provincia di Roma Ufficio Studi Il sistema produttivo della provincia di Roma 3 trimestre 2013 Il sistema produttivo della provincia di Roma - n. 3/2013 Il report è realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

Giornata dell Economia 2015

Giornata dell Economia 2015 Giornata dell Economia 2015 Dati strutturali della provincia 2014 SOMMARIO Nel 2014, la dimensione numerica del tessuto produttivo palermitano si contratta dell 1,6%, nonostante la riduzione sia delle

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane IV trimestre 2013 e anno 2013

Andamento congiunturale delle imprese campane IV trimestre 2013 e anno 2013 Andamento congiunturale delle imprese campane IV trimestre 2013 e anno 2013 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania www.unioncamere.campania.it Luca Lanza - Responsabile luca.lanza@cam.camcom.it

Dettagli

I bilanci 2015 DELLE SOCIETA MODENESI

I bilanci 2015 DELLE SOCIETA MODENESI 45 I bilanci 2015 DELLE SOCIETA MODENESI L analisi dei conti delle società di capitali consente di tracciare il quadro e il trend del sistema produttivo provinciale MAURA MONARI Tramite la banca dati,

Dettagli

TOP 500 Romagna. Faenza, 13 Dicembre Prof. Giuseppe Savioli Dott.ssa Silvia Gardini. Scuola di Economia e Management - Campus di Forlì

TOP 500 Romagna. Faenza, 13 Dicembre Prof. Giuseppe Savioli Dott.ssa Silvia Gardini. Scuola di Economia e Management - Campus di Forlì TOP 500 Romagna Faenza, 13 Dicembre 2018 Prof. Giuseppe Savioli Dott.ssa Silvia Gardini Scuola di Economia e Management - Campus di Forlì Note metodologiche IL CAMPIONE Top500 Romagna prende in esame le

Dettagli

Ufficio Studi. Le imprese di gestione di cinema, teatri e musei

Ufficio Studi. Le imprese di gestione di cinema, teatri e musei Ufficio Studi Le imprese di gestione di cinema, teatri e musei Le imprese di gestione di cinema, teatri e musei Il report è stato realizzato dall Ufficio Studi della Camera di Commercio di Roma. Direzione

Dettagli

Sintesi dei risultati

Sintesi dei risultati ... Osservatorio sui Bilanci......... Agosto Osservatorio sui bilanci Sintesi dei risultati dei primi 133 mila bilanci depositati dalle società italiane evidenzia una L analisi diffusa incapacità del sistema

Dettagli

2. I risultati economici di un campione di società di capitali ( )

2. I risultati economici di un campione di società di capitali ( ) 1 INDICE DEI CONTENUTI Executive summary 1. Dati congiunturali del terzo trimestre 2014 a. Il saldo tra iscrizioni e cessazioni b. L andamento delle iscrizioni nei diversi comparti produttivi c. L andamento

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE DELL UMBRIA

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE DELL UMBRIA INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE DELL UMBRIA III trimestre 2018 L indagine congiunturale di Unioncamere Umbria per il III trimestre 2018 è stata realizzata su un campione di 278 imprese

Dettagli

in provincia di Padova

in provincia di Padova I bilanci delle società di capitali in provincia di Padova Dati sintetici 2013-2015 A cura del Servizio Studi - Padova, maggio 2017 Avvertenze Il presente report considera solo i bilanci delle società

Dettagli

Commento ai dati economico-strutturali. Provincia. Palermo

Commento ai dati economico-strutturali. Provincia. Palermo Commento ai dati economico-strutturali Provincia Palermo 1 Trimestre 2016 Sommario Dall analisi dei dati strutturali sugli addetti si evidenzia la struttura occupazionale delle società. Il 71% degli addetti

Dettagli

I NUMERI DELL ECONOMIA BOLOGNESE. - a dicembre

I NUMERI DELL ECONOMIA BOLOGNESE. - a dicembre I NUMERI DELL ECONOMIA BOLOGNESE - a dicembre 204 - STRUTTURA IMPRENDITORIALE BOLOGNESE al 30 settembre 204 al 30/09/204 Imprese Peso % registrate Settori Settori al 30/09/204 Imprese Peso % registrate

Dettagli

Il sistema produttivo della provincia di Roma

Il sistema produttivo della provincia di Roma Ufficio Studi Il sistema produttivo della provincia di Roma 3 trimestre 2012 Il sistema produttivo della provincia di Roma - n. 3/2012 Il report è realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

Le imprese nel territorio provinciale; statistiche, dinamicità e criticità del tessuto imprenditoriale.

Le imprese nel territorio provinciale; statistiche, dinamicità e criticità del tessuto imprenditoriale. CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA MESSINA REPORT STATISTICO Le imprese nel territorio provinciale; statistiche, dinamicità e criticità del tessuto imprenditoriale. Messina 9 giugno

Dettagli

OSSERVATORIO SUI BILANCI 2016

OSSERVATORIO SUI BILANCI 2016 OSSERVATORIO SUI BILANCI 2016 OSSERVATORIO LUGLIO 2017 IMPRESE AVANTI PIANO, MA PIÙ SOLIDE SINTESI DEI RISULTATI Nel 2016 hanno rallentato i ricavi delle imprese ma è proseguita, per il quarto anno consecutivo,

Dettagli

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro Le lancette dell economia bolognese Il lavoro Marzo 2014 2 L occupazione in Emilia-Romagna e in provincia di Bologna dal 2008 al 2013 600 Occupati in provincia di Bologna 2.500 Occupati in Emilia-Romagna

Dettagli

Camera di Commercio di Caserta. Osservatorio economico provinciale Dinamica imprenditoriale. II trimestre 2015

Camera di Commercio di Caserta. Osservatorio economico provinciale Dinamica imprenditoriale. II trimestre 2015 Camera di Commercio di Caserta Osservatorio economico provinciale Dinamica imprenditoriale 1 II trimestre 2015 Osservatorio economico provinciale Dinamica imprenditoriale II trimestre 2015 2 Camera di

Dettagli

Analisi dei bilanci Le società di capitali manifatturiere di Lucca, Pistoia, Prato e focus sul Distretto pratese

Analisi dei bilanci Le società di capitali manifatturiere di Lucca, Pistoia, Prato e focus sul Distretto pratese Analisi dei bilanci 2004-2014 Le società di capitali manifatturiere di Lucca, Pistoia, Prato e focus sul Distretto pratese A cura del Centro Studi CTN Analisi dei bilanci 2004-2014 1 - Metodologia della

Dettagli

Andamento congiunturale delle imprese campane al I trimestre /2013

Andamento congiunturale delle imprese campane al I trimestre /2013 Andamento congiunturale delle imprese campane al I trimestre /2013 Osservatorio Economico di Unioncamere Campania www.unioncamere.campania.it Luca Lanza - Responsabile luca.lanza@cam.camcom.it Loredana

Dettagli

La Vigilanza Privata in Italia

La Vigilanza Privata in Italia La Vigilanza Privata in Italia Analisi del triennio 2010-2012 Roma, 20 Novembre 2013 Assemblea annuale ASSIV Agenda Premessa L andamento delle tariffe dei servizi di Vigilanza Armata Il campione statistico

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ORISTANO REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 INSIEME DI IMPRESE ATTIVE elaborazioni a: Dicembre 2011 Indice delle tavole Dati

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI BRESCIA REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 INSIEME DI IMPRESE ATTIVE elaborazioni a: Dicembre 2011 Indice delle tavole Dati

Dettagli

Nota Congiunturale relativa al I trimestre 2016

Nota Congiunturale relativa al I trimestre 2016 L ECONOMIA IN PROVINCIA DI SONDRIO Nota Congiunturale relativa al I trimestre 2016 Ufficio Studi e Progetti Speciali CCIAA Sondrio 1 Nota sull evoluzione economica in provincia di Sondrio I trimestre 2016

Dettagli

Osservatorio Distretto Tessile di Como L industria tessile comasca: i risultati economico finanziari del 2014

Osservatorio Distretto Tessile di Como L industria tessile comasca: i risultati economico finanziari del 2014 Osservatorio Distretto Tessile di Como L industria tessile comasca: i risultati economico finanziari del 2014 Giovanni Foresti e Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Como, 24 novembre 2015 Agenda

Dettagli

OSSERVATORIO SUI BILANCI 2017

OSSERVATORIO SUI BILANCI 2017 OSSERVATORIO SUI BILANCI 2017 OSSERVATORIO LUGLIO 2018 REDDITIVITÀ NETTA TORNATA AI LIVELLI PRE-CRISI SINTESI DEI RISULTATI - Nel 2017 è proseguito il miglioramento dei bilanci delle imprese italiane,

Dettagli

Relazione sullo stato dell'economia vicentina nel Capitolo 12 CREDITO

Relazione sullo stato dell'economia vicentina nel Capitolo 12 CREDITO Relazione sullo stato dell'economia vicentina nel 2017 Capitolo 12 CREDITO Relazione sullo stato dell economia vicentina nel 2017 Analisi dei fenomeni 1 CREDITO La Relazione annuale della Banca d Italia

Dettagli