Manuale di installazione e uso

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale di installazione e uso"

Transcript

1 MODULI FV YINGLI SOLAR Manuale di installazione e uso Ultimo aggiornamento: 24 dicembre 2011 Applicabile a prodotti certificati IEC Il presente manuale riguarda moduli fotovoltaici ( moduli FV, c hiamati c om unemente pannelli s olari) prodotti da Yingli Green Energy Holding Co. Ltd. ( Yingli Solar ), ed è esplicitamente destinato a professionisti qualificati ( Ins tallatore o Ins tal- latori ), compresi senza alcun limite elettricis ti autori zzati e Install atori di FV con certificazi one RAL. INTRODUZIONE Grazie per aver scelto Yingli Solar per la fornitura di moduli FV. Seguiamo con interesse la vostra attività! Il presente manuale contiene informazioni importanti riguardanti l installazione elettrica e meccanica e la manutenzione dei moduli FV, nonché informazioni sulla sicurezza da leggere attentamente e da conoscere bene prima di manipolare, installare e/o svolgere lavori di manutenzione sui moduli FV Yingli Solar. Yingli Solar non si assume e declina esplicitamente ogni responsabilità in caso di perdite, danni o spese derivanti o in qualche modo connesse al presente Manuale di installazione e uso. Yingli Solar declina ogni responsabilità per quanto riguarda la violazione di brevetti o altri diritti di terze parti eventualmente risultanti dall uso di moduli FV Yingli Solar. Nessuna licenza è concessa esplicitamente o implicitamente o sulla base di brevetti o diritti brevettuali. Le informazioni contenute nel presente manuale sono ritenute affidabili, ma non costituiscono una garanzia esplicita o implicita. Yingli Solar si riserva il diritto di modificare senza preavviso i moduli FV e altri prodotti, le relative caratteristiche o il presente manuale. Yingli Solar e le sue sussidiarie declinano ogni responsabilità in caso di danni causati da installazione inadeguata, uso improprio o manutenzione scorretta dei moduli FV Yingli Solar, compresi senza alcun limite danni, perdite e spese causati dalla mancata osservanza delle istruzioni contenute nel presente manuale oppure causati o dovuti a prodotti di altri produttori. I moduli FV Yingli Solar sono progettati per rispondere ai requisiti richiesti dalle norme IEC e IEC 61730, classe di applicazione A. I moduli che rientrano in questa classe di applicazione possono essere usati in impianti superiori a 50 V CC o 240 W con accessibilità diretta. I moduli in possesso dei requisiti di sicurezza secondo IEC e IEC e che rientrano in questa classe di applicazione sono considerati conformi ai requisiti della classe di sicurezza II. Nel corso del processo di certificazione dei moduli FV, un laboratorio di certificazione indipendente ha anche verificato la conformità del presente manuale ai requisiti della certificazione. Il presente Manuale di installazione e uso è disponibile in diverse lingue. In caso di discrepanza tra le versioni, farà fede la versione in lingua inglese. La mancata osservanza dei requisiti elencati nel presente manuale renderà nulla la Garanzia Limitata per Moduli FV concessa da Yingli Solar al momento della vendita al cliente diretto. Ulteriori raccomandazioni contenute nel manuale hanno lo scopo di migliorare le procedure di sicurezza e le prestazioni. Consegnare una copia del presente Manuale al titolare dell impianto FV per la consultazione, e informarlo di tutti gli aspetti importanti riguardanti la sicurezza, il funzionamento e la manutenzione. SICUREZZA Si raccomanda di capire bene e di seguire i regolamenti e le normative locali applicabili per l edificio, il progetto dell impianto elettrico, i dispositivi antincendio e la sicurezza, e di consultare le autorità locali per conoscere i requisiti di autorizzazione applicabili prima di installare o di eseguire lavori di manutenzione sui moduli FV. Gli impianti FV su tetto devono essere installati esclusivamente su abitazioni che sono state ufficialmente esaminate da un ingegnere, o esperto edile abilitato, al fine di verificarne l integrità strutturale e la capacità di sostenere il carico ulteriore dei componenti dell impianto FV, compresi i moduli FV. Per la sicurezza, si raccomanda di non lavorare sul tetto senza che siano state identificate e prese precauzioni di sicurezza, comprese senza limitazioni misure anti caduta, scale e dispositivi di protezione individuale (DPI). Per la sicurezza, evitare di installare o manipolare i moduli FV in condizioni avverse, compresi senza limitazioni venti forti o raffiche di vento, o quando la superficie del tetto è umida o ghiacciata. Un modulo FV è costituito da un laminato di celle solari incapsulate all interno di materiale isolante, e posto tra un piano in vetro e un pannello posteriore di isolamento. L insieme del laminato, il vetro e il pannello posteriore è montato su un telaio di alluminio, che viene usato anche per ancorare il modulo alla struttura di sostegno. La Figura 1 mostra i componenti del modulo FV. Elettricità Figura 1: componenti del modulo e sezione trasversale I moduli FV possono produrre corrente e assumere una tensione quando sono esposti alla luce di qualsiasi intensità. La corrente elettrica aumenta se aumenta l intensità della luce. Una tensione di 30 volt CC o maggiore è potenzialmente letale. Toccare il circuito sotto tensione di un impianto FV esposto alla luce può causare shock elettrici letali. Disattivare i moduli FV togliendoli completamente dalla luce o coprendo la superficie anteriore con materiale oscurante. Lavorando con i moduli esposti alla luce, osservare le normative di sicurezza per gli impianti elettrici sotto tensione. Lavorando con i moduli FV, usare strumenti isolati e non indossare accessori di metallo YINGLISOLAR.COM Moduli FV Yingli Solar, Manuale di Installazione e Uso / pag. 1

2 Per evitare archi e shock elettrici, non staccare i collegamenti elettrici sotto carico. Archi e shock elettrici possono essere causati anche da collegamenti difettosi. Tenere puliti e asciutti i connettori e assicurarsi che siano in buone condizioni di funzionamento. Non inserire oggetti metallici nei connettori ed evitare di modificarli in qualsiasi modo al fine di ottenere il collegamento elettrico. Non toccare o manipolare moduli FV con vetri rotti, telai staccati o con pannelli posteriori danneggiati se non sono stati prima scollegati e se non si indossano dispositivi di protezione individuale adeguati. Evitare di manipolare moduli FV bagnati, tranne in caso di lavaggio degli stessi secondo le indicazioni del presente manuale. Non toccare mai i collegamenti elettrici se sono bagnati senza prima proteggersi con guanti isolanti. Trasporto e movimentazione I moduli FV Yingli Solar devono essere trasportati esclusivamente nell imballo originale ed essere tenuti nell imballo fino al momento dell installazione. Proteggere i pallet da movimenti ed esposizione a danneggiamenti durante il trasporto. Assicurare i pallet in modo da evitare il ribaltamento. Non superare l altezza massima dei pallet da sovrapporre e seguire le indicazioni sulle confezioni dei pallet. Tenere i pallet in un luogo fresco e asciutto finché i moduli FV non sono pronti per essere disimballati. Figura 2: Pallet di moduli FV I moduli FV Yingli Solar sono pesanti e devono essere maneggiati con cura. I moduli FV devono essere maneggiati tenendoli dal telaio; evitare assolutamente di tenere i moduli dalla scatola di giunzione o dai cavi. Non sottoporre i cavi a sforzi meccanici. Non salire sui moduli FV e non lasciar cadere o depositare su di essi oggetti pesanti. Bisogna fare attenzione quando i moduli FV vengono poggiati su superfici dure, e assicurarli per evitarne la caduta. I vetri rotti possono causare ferrite alle persone. I moduli FV con vetri rotti non possono essere riparati e non devono essere usati. I moduli FV rotti o danneggiati devono essere manipolati con molta attenzione e smaltiti correttamente. Per togliere i moduli FV dall imballo originale Yingli Solar, rimuovere prima il coperchio del pallet (dopo aver rimosso i nastri di sicurezza, se presenti). Estrarre i moduli FV uno alla volta dall alto facendoli scorrere nell apertura presente nell imballo (vedi Figura 3). Può essere necessario assicurare i moduli FV rimasti nell imballo sul pallet per impedirne la caduta. Figura 3: Estrazione dei moduli FV dal pallet Prima dell installazione, controllare i moduli FV per verificare che non abbiano subìto danni durante il trasporto; non installare moduli danneggiati. Contattare la società che ha venduto i moduli FV Yingli Solar per chiedere informazioni o fare un reclamo per moduli FV difettati. Le superfici dei moduli FV possono subire danni in grado di compromettere le prestazioni o la sicurezza del modulo FV; non danneggiare o graffiare le superfici dei moduli FV e non applicare vernici o adesivi sulle superfici, incluso il telaio. Per motivi di sicurezza, non smontare o modificare in nessun modo i moduli FV Yingli Solar per evitare di comprometterne le prestazioni o di causare danni irreparabili rendendo nulle tutte le garanzie applicabili. Incendi I moduli FV Yingli Solar hanno una resistenza al fuoco di classe C conformemente alla certificazione IEC Quando i moduli FV sono montati su tetto, il tetto deve avere una copertura resistente al fuoco adatta a questa applicazione. I moduli FV generano energia elettrica e possono mettere a rischio la sicurezza contro gli incendi di un edificio. L uso di sistemi di installazione scorretti e/o di parti difettate può causare archi elettrici improvvisi durante il funzionamento. Per attenuare il rischio di incendio in questo caso, i moduli FV non devono essere installati accanto a liquidi o gas infiammabili, o a luoghi in cui si trovano materiali pericolosi. In caso di incendio, i moduli FV possono continuare a produrre tensioni pericolose anche se sono stati scollegati dall inverter, se sono totalmente o parzialmente distrutti, o se il cablaggio dell impianto è compromesso o distrutto. In caso di incendio, informare i vigili del fuoco sui pericoli specifici dell impianto FV, e tenersi lontani da tutti gli elementi dell impianto FV durante e dopo l incendio, finché non sono stati presi tutti i provvedimenti per mettere in sicurezza l impianto FV. INFORM AZIONI SULL UTILIZZO Restrizioni I moduli FV Yingli Solar devono essere montati su strutture di montaggio adeguate posizionate su edifici idonei, terreni o altre strutture adatte ai moduli FV (per es. carport e tettoie, facciate di edifici o inseguitori FV). I moduli FV non devono essere montati su veicoli in movimento di nessun tipo. I moduli FV Yingli Solar non devono essere installati in luoghi in cui possono essere soggetti a inondazioni. I moduli FV Yingli Solar non devono essere posti in luoghi in cui l azione di sostanze aggressive come sale o acqua salata o qualsiasi altro tipo di agente corrosivo potrebbe comprometterne la sicurezza e/o le prestazioni. Benché alcuni tipi di moduli FV Yingli Solar abbiano superato il test di corrosione da atmosfera salina IEC con una concentrazione di sale del 5% in peso, si può ancora verificare una corrosione galvanica tra il telaio di alluminio del modulo FV e i componenti usati per il montaggio o la messa a terra se tali componenti sono composti da metalli diversi. Nei luoghi di mare, Yingli Solar raccomanda di usare esclusivamente acciaio inossidabile e alluminio nei punti di contatto con i moduli FV. I moduli FV Yingli Solar non devono essere esposti a luce concentrata artificialmente. Raccomandazioni di progettazione Yingli Solar raccomanda di montare i moduli FV con un angolo di inclinazione minimo di 10 gradi, in modo da agevolare l azione autopulente di piogge di normale intensità. L ombreggiamento completo o parziale di uno o più moduli FV può ridurre sensibilmente le prestazioni dell impianto. Yingli Solar raccomanda di ridurre al minimo l ombreggiamento nel corso dell anno, in modo da aumentare la quantità di energia prodotta dai moduli FV. Una protezione antifulmini è raccomandata per gli impianti FV da installare in luoghi soggetti ai fulmini. Le sovratensioni che potrebbero essere indotte dall azione indiretta dei fulmini possono causare danni ai componenti dell impianto FV. Le superfici racchiuse in ogni anello di cablaggio di stringa devono essere ridotte al minimo, come indicato nella Figura 4, in modo da ridurre il rischio di sovratensioni indotte dall azione dei fulmini. Figura 4: Progetto raccomandato per il circuito elettrico Se è necessario tenere in magazzino i moduli FV prima dell installazione, si raccomanda di tenerli imballati e di proteggerli da esposizioni che potrebbero compromettere la durata degli imballi. Moduli FV Yingli Solar, Manuale di Installazione e Uso / pag. 2

3 INST ALL AZIONE ELETTRICA Configurazione elettrica In condizioni normali il modulo fotovoltaico può verosimilmente produrre correnti e/o tensioni superiori a quelle rilevate nelle condizioni di prova standard (STC: 1000 W/m 2, AM 1.5 e temperatura delle celle di 25 ). La corrente di cortocircuito (I SC) deve essere moltiplicata per il fattore 1.25 e la tensione a circuito aperto (V OC) deve essere moltiplicata per un fattore fino a Al momento di determinate le tensioni nominali dei componenti, la corrente di esercizio dei conduttori, le dimensioni dei fusibili e le dimensioni dei sezionatori posti in uscita al generatore FV, la tensione V OC da considerare è quella alla temperatura ambiente più bassa registrata per il sito di installazione dell impianto. Quando i moduli FV sono collegati direttamente in serie, le tensioni sono additive, mentre quando i moduli FV sono collegati direttamente in parallelo le correnti dei moduli sono additive, come illustrato nella Figura 5. Moduli FV con caratteristiche elettriche diverse non devono essere collegati direttamente in serie. L uso di idonei dispositivi elettronici di altri produttori collegati ai moduli FV può consentire altri collegamenti elettrici; la loro installazione deve essere eseguita secondo le istruzioni indicate dal produttore. Anche se i cavi sono resistenti alla luce del sole e impermeabili, si raccomanda di evitare possibilmente di esporli alla luce diretta del sole e di immergerli in acqua. Connettori Mantenere i connettori asciutti e puliti e assicurarsi che i cappucci siano serrati a mano prima di collegare i moduli. Per i collegamenti elettrici evitare di usare connettori bagnati, sporchi o difettati. Evitare di esporre i connettori alla luce solare diretta e di immergerli in acqua. Non lasciare che i connettori rimangano a terra o sulla superficie del tetto. bloccati. Collegamenti difettosi possono causare archi e shock elettrici. Verificare che tutti i collegamenti elettrici siano fissati saldamente. Verificare che tutti i connettori siano completamente inseriti e Figura 5: Schemi elettrici del collegamento in serie e in parallelo Diodi di bypass Figura 6: Collegamento in serie maschio (-) e femmina (+) Le scatole di giunzione usate per i moduli FV Yingli Solar contengono diodi di bypass collegati in parallelo con le stringhe di celle FV. In caso di ombreggiamento parziale, i diodi bypassano la corrente generata dalle celle non ombreggiate, limitando il riscaldamento del modulo e le perdite di prestazione. I diodi di bypass non sono dispositivi di protezione dalle sovracorrenti. I diodi di bypass deviano la corrente dalle stringhe di celle in caso di ombreggiamento parziale. Lo schema illustrato nella Figura 7 mostra il collegamento elettrico delle stringhe di celle ai diodi. Il numero massimo di moduli FV che possono essere collegati in serie in una stringa deve essere calcolato secondo le disposizioni applicabili, in modo che la tensione massima specificata del sistema FV e di tutti gli altri componenti elettrici in CC non venga superata nel funzionamento a circuito aperto e alla temperatura più bassa prevista nel luogo in cui è installato l impianto FV. Si raccomanda di usare un dispositivo di protezione contro le sovracorrenti opportunamente tarato nel caso in cui la corrente inversa possa superare il valore nominale massimo del fusibile del modulo. Se sono collegate in parallelo più di due stringhe, è necessario un dispositivo di protezione contro le sovracorrenti per ogni stringa. Cavi e cablaggio I moduli FV Yingli Solar sono provvisti di due (2) cavi di uscita resistenti alla luce del sole, che terminano con connettori FV adatti alla maggior parte delle installazioni. Il terminale positivo (+) presenta un connettore femmina mentre il terminale negativo (-) presenta un connettore maschio. Il cablaggio del modulo è progettato per collegamenti in serie [connessioni maschio (-) - femmina (+)], ma può essere usato anche per collegare idonei dispositivi elettrici di altri produttori, con configurazioni di cablaggio alternative, a condizione che vengano seguite le istruzioni del produttore. Per il cablaggio sul campo usare cavi con sezioni idonee, approvati per l uso alla corrente massima di cortocircuito del modulo FV. Yingli Solar raccomanda agli installatori di usare negli impianti FV esclusivamente cavi resistenti alla luce del sole idonei per corrente continua (CC). La sezione minima dovrebbe essere di 4mm 2. Sezione minima per cablaggio sul campo Verifica dimensioni standard cavo Temperature nominali di esercizio TÜV 2 PfG mm 2-40ºC - +90ºC Tabella 1: Caratteristiche minime richieste per il cablaggio sul campo Fissare i cavi alla struttura di montaggio in modo da evitare danni meccanici ai cavi e/o al modulo. Non caricare i cavi. Per il fissaggio usare sistemi adeguati come fascette resistenti alla luce del sole e/o elementi appositamente progettati da collegarsi ai telai dei moduli FV. Figura 7: Circuito elettrico delle celle e dei diodi di bypass In caso di guasto accertato o sospetto ai diodi, gli installatori o i manutentori dovranno contattare la società che ha venduto i moduli FV. Non tentare in nessun caso di aprire da soli la scatola di giunzione di un modulo FV Yingli Solar. Messa a terra dell impianto Il telaio del modulo FV, così come tutte le parti metalliche accessibili e normalmente non in tensione dell impianto ma che possono essere energizzate dal sistema FV, devono essere collegate al conduttore di terra in modo da evitare shock elettrici. Anche se le normative e le leggi applicabili non impongono la messa a terra di sicurezza, Yingli Solar raccomanda ugualmente la messa a terra dei telai dei moduli FV per assicurare che la tensione tra il telaio e la terra sia zero in tutte le circostanze. La messa a terra dell impianto è possibile mettendo a massa le parti metalliche accessibili e normalmente non in tensione dell impianto, collegandole tra loro usando un conduttore di terra adeguato o un sistema idoneo alla messa a terra integrata (vedi Opzione B Metodi di Messa a terra integrati). I moduli FV Yingli Solar sono provvisti di un telaio di alluminio con rivestimento anticorrosione. Per una messa a terra adeguata del telaio del modulo, è necessario forare il rivestimento. La possibile corrosione dovuta all azione elettrochimica tra metalli diversi a contatto tra loro è ridotta al minimo se la differenza del loro Moduli FV Yingli Solar, Manuale di Installazione e Uso / pag. 3

4 potenziale elettrochimico è bassa. Il metodo di messa a terra non deve comportare il contatto diretto di metalli diversi con il telaio di alluminio del modulo FV, per evitare la corrosione galvanica. Un appendice alla Norma UL 1703 Flat Plate Photovoltaic Modules and Panels raccomanda combinazioni di metalli che non abbiano una differenza di potenziale elettrochimico maggiore di 0,5 Volt. Le guide del telaio sono provviste di fori contrassegnati dal segno di terra, come illustrato nella Figura 8. Tali fori devono essere usati per la messa a terra e non per il montaggio dei moduli FV. Non praticare ulteriori fori nelle guide del telaio. Figura 8: Particolare del foro di messa a terra INSTALLAZIONE MECCANICA I moduli FV Yingli Solar sono certificati per un carico statico massimo sul retro del modulo fino a 2400 Pa (carico dovuto al vento) e un carico statico massimo sul fronte del modulo fino a 2400 Pa o 5400 Pa (carico dovuto al vento e alla neve), a seconda dei tipo di modulo (il dato è indicato nella scheda tecnica). Le strutture di montaggio e le altre parti meccaniche devono essere progettate e approvate per resistere ai carichi dovuti al vento e alla neve applicabili nelle varie zone. I moduli FV Yingli Solar non devono essere soggetti a forze dovute alla struttura sottostante incluse quelle derivanti dall espansione termica. Il metodo di montaggio non deve causare un contatto diretto tra metalli diversi e il telaio di alluminio del modulo FV, in modo da evitare la corrosione galvanica. Un appendice alla Norma UL 1703 Flat Plate Photovoltaic Modules and Panels raccomanda combinazioni di metalli che non abbiano una differenza di potenziale elettrochimico maggiore di 0,5 Volt. I moduli FV Yingli Solar possono essere montati in orizzontale o in verticale, come illustrato nella Figura 10, a condizione che il metodo di montaggio sia conforme a uno dei metodi possibili descritti di seguito. I metodi di messa a terra disponibili sono descritti di seguito. Opzione A: Dispositivo a vite (vedi Figura 9) 1. Il dispositivo di messa a terra a vite deve essere collegato in un foro apposito usando esclusivamente viti ed elementi in acciaio inossidabile. Inserire una vite M5 in acciaio inossidabile prima attraverso la rondella, e poi nel foro di messa a terra. 2. Inserire sulla vite un dado in acciaio inossidabile e una rondella di bloccaggio dentata senza serrare. Figura 9: messa a terra con dispositivo a vite 3. Piegare il conduttore di terra a forma di omega (Ω) in modo che si possa saldamente inserire tra la testa della vite e la rondella. Il conduttore di terra dovrà essere a contatto esclusivamente con acciaio inossidabile. 4. Serrare la vite con una coppia di 2.3 Nm. La rondella di bloccaggio dentata deve essere visibilmente fissata al telaio. 5. Sistemare il conduttore di terra in modo da evitare il contatto con il telaio in alluminio. Opzione B: Metodi di messa a terra integrati in fabbrica I moduli FV Yingli Solar possono essere messi a terra collegandoli all eventuale sistema di messa a terra delle strutture di montaggio. I metodi di messa a terra integrati devono essere certificati per la messa a terra di moduli FV e devono essere installati conformemente alle istruzioni specifiche dei rispettivi produttori. Opzione C: Dispositivi di messa a terra di altri produttori I moduli FV Yingli Solar possono essere messi a terra usando dispositivi di messa a terra di altri produttori, a condizione che siano certificati per la messa a terra di moduli FV e che siano installati secondo le istruzioni specificate dal produttore. Figura 10: Montaggio in orizzontale e in verticale Per mantenere la classe di sicurezza antincendio, la distanza tra la superficie frontale del modulo FV (vetro) e la superficie del tetto deve essere di almeno 10 cm. Questo spazio consente tra l altro all aria di entrare e di raffreddare il modulo FV. Installare i moduli FV tenendo una distanza minima di 1 cm tra un modulo e l altro, in modo da non ostacolare l espansione termica. Metodi di montaggio Il montaggio può essere effettuato secondo uno dei metodi descritti di seguito: Bulloni e morsetti Consultare il Supplemento tecnico distribuito con il presente manuale per determinare quanti punti di ancoraggio sono necessari per una specifica famiglia di moduli. Le posizioni dei fori di montaggio e le tolleranze di bloccaggio sono illustrate nei disegni che si trovano nel Supplemento tecnico. Non modificare i fori di montaggio esistenti o praticare nuovi fori. Non esercitare pressioni eccessive sul telaio per evitarne la deformazione. Moduli FV Yingli Solar, Manuale di Installazione e Uso / pag. 4

5 Bulloni. I moduli devono essere montati usando i fori di montaggio che si trovano sul retro del telaio, sul lato lungo, usando bulloni in acciaio inossidabile M6, dadi e rondelle. Per gli specifici valori di coppia consultare il produttore delle strutture di sostegno. Pulizia Con il tempo, sporco e polvere si possono accumulare sulla superficie di vetro del modulo, compromettendone le prestazioni. Yingli Solar raccomanda una pulizia periodica dei moduli FV per assicurare le massime prestazioni, in particolare nelle regioni con scarse precipitazioni. Per ridurre la probabilità di shock elettrici e termici, Yingli Solar raccomanda di pulire i moduli FV al mattino presto o al pomeriggio tardi, quando l irradiazione solare è bassa e i moduli sono più freddi, in particolare nelle regioni più calde. Non cercare di pulire i moduli FV che hanno il vetro rotto o cavi scoperti per non rischiare shock elettrici. Figura 11: Particolare del montaggio a morsetto Morsetti capovolti. I morsetti di altri produttori appositamente progettati per essere usati con strutture di sostegno per sistemi FV sono autorizzati per il montaggio di moduli FV Yingli Solar. I moduli devono essere fissati usando morsetti applicati alla faccia superiore del lato lungo del telaio. Un morsetto tiene due moduli, tranne i morsetti all inizio e alla fine di una fila di moduli. La linea centrale dei morsetti deve essere allineata con le posizioni dei fori di montaggio, con uno scarto di ± 50mm. I morsetti devono essere installati secondo le specifiche istruzioni del produttore. Pulire la superficie di vetro dei moduli FV usando un pennello morbido e acqua dolce pulita, ad una pressione raccomandata inferiore a 690kPa, che in genere è la pressione tipica delle reti idrauliche urbane. L acqua ad alto contenuto di minerali è sconsigliata perché può lasciare depositi sulla superficie del vetro. I moduli FV Yingli Solar possono avere un rivestimento antiriflesso idrorepellente sulla superficie del vetro per ottimizzare la produzione e ridurre gli accumuli di sporco e polvere. Per evitare danni ai moduli FV, non pulirli con strumenti elettrici o a pressione. Non usare vapore o sostanze chimiche corrosive. Non usare strumenti aggressivi o materiali abrasivi che potrebbero graffiare o danneggiare la superficie del vetro. La mancata osservanza di queste indicazioni può compromettere il funzionamento dei moduli FV. I moduli FV Yingli Solar sono progettati per resistere ad alti carichi di neve. Tuttavia, se si desidera rimuovere la neve per aumentare la produzione, usare una spazzola morbida e togliere la neve delicatamente. Non rimuovere la neve ghiacciata o il ghiaccio dal moduli FV. Figura 12: Particolare del montaggio con morsetto capovolto MANUTENZIONE Yingli Solar raccomanda di far controllare gli impianti FV periodicamente all installatore o a un altra persona qualificata. Lo scopo del controllo dell impianto FV è quello di assicurare il corretto funzionamento di tutti i componenti. Il controllo dovrà almeno confermare quanto segue: Che cavi e connettori non siano danneggiati e siano fissati adeguatamente Che non ci siano oggetti taglienti a contatto con le superfici dei moduli FV Che i moduli FV non siano ombreggiati da ostacoli indesiderati e/o materiali estranei SMANTELLAMENTO Lo smantellamento degli impianti FV deve essere effettuato con la stessa attenzione e osservando le stesse precauzioni di sicurezza adottate durante l installazione iniziale. L impianto FV può generare tensioni pericolose anche dopo che è stato staccato. Seguire le norme di sicurezza valide per gli impianti elettrici sotto tensione. RICICLO Yingli Solar è associata a PV Cycle, l associazione europea per il ritiro volontario e il riciclo di moduli FV. Per informazioni sul processo di riciclo contattare PV Cycle all indirizzo Che i dispositivi di montaggio e messa a terra siano ben serrati e privi di corrosione Le anomalie dovranno essere risolte immediatamente. Yingli Green Energy Holding Co. Ltd. Tel: YINGLISOLAR. COM Yingli Green Energy Holding Co. Ltd. InstallationManual_IEC_EN_201112_v01 Moduli FV Yingli Solar, Manuale di Installazione e Uso / pag. 5

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

MODULI FV YINGLI SOLAR Manuale di installazione e uso

MODULI FV YINGLI SOLAR Manuale di installazione e uso MODULI FV YINGLI SOLAR Manuale di installazione e uso Ultimo aggiornamento: 1 settembre 2014 Applicabile a prodotti certificati IEC Il presente manuale riguarda moduli fotovoltaici ( moduli FV, chiamati

Dettagli

7.2 Controlli e prove

7.2 Controlli e prove 7.2 Controlli e prove Lo scopo dei controlli e delle verifiche è quello di: assicurare che l ascensore sia stato installato in modo corretto e che il suo utilizzo avvenga in modo sicuro; tenere sotto controllo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

Manuale installazione

Manuale installazione Manuale installazione Istruzioni per la sicurezza e l installazione dei Moduli Fotovoltaici AZM I moduli fotovoltaici di Azimut sono progettati per la produzione di energia elettrica continua dalla radiazione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

MANUALE GENERALE D INSTALLAZIONE PER MODULI FV SENSOTEC

MANUALE GENERALE D INSTALLAZIONE PER MODULI FV SENSOTEC MANUALE GENERALE D INSTALLAZIONE PER MODULI FV SENSOTEC 1. INTRODUZIONE Il presente manuale d installazione contiene importanti informazioni per l installazione elettrica e meccanica dei moduli FV SENSOTEC

Dettagli

Moduli fotovoltaici cristallini Sunerg

Moduli fotovoltaici cristallini Sunerg IEC / IEC EN 61215 IEC / IEC EN 61730-1 IEC / IEC EN 61730-2 Moduli fotovoltaici cristallini Sunerg per connessione a rete Manuale di sicurezza, installazione e funzionamento ATTENZIONE! Il presente manuale

Dettagli

Manuale d uso del Nokia Video Call Stand PT-8 (per il Nokia 6630) 9234166 Edizione 1

Manuale d uso del Nokia Video Call Stand PT-8 (per il Nokia 6630) 9234166 Edizione 1 Manuale d uso del Nokia Video Call Stand PT-8 (per il Nokia 6630) 9234166 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto

Dettagli

MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI TENSIONE PER MISURA IN MEDIA TENSIONE

MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI TENSIONE PER MISURA IN MEDIA TENSIONE MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI PER MISURA IN MEDIA F.T.M. S.r.l. Fabbrica trasformatori di misura Via Po, 3 20090 Opera MI - Italia Tel : +39 (0)2 576814 Fax : +39 (0)2 57605296 E-mail: info@ftmsrl.it

Dettagli

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

La vita domestica di tutti i giorni ci vede molto esigenti nei confronti di televisori e sistemi audio. La serie UPPLEVA viene sottoposta a rigorosi

La vita domestica di tutti i giorni ci vede molto esigenti nei confronti di televisori e sistemi audio. La serie UPPLEVA viene sottoposta a rigorosi UPPLEVA La vita domestica di tutti i giorni ci vede molto esigenti nei confronti di televisori e sistemi audio. La serie UPPLEVA viene sottoposta a rigorosi test che ci permettono di garantirne la conformità

Dettagli

Istruzioni per il montaggio

Istruzioni per il montaggio Istruzioni per il montaggio Indicazioni importanti sulle Istruzioni per il montaggio VOSS Per ottenere dai prodotti VOSS un rendimento ottimale e la massima sicurezza di funzionamento, è importante rispettare

Dettagli

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI STAND-ALONE DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw

SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA. PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI STAND-ALONE DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw ALLEGATO A2 SPECIFICA TECNICA DI FORNITURA PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI STAND-ALONE DI POTENZA NOMINALE NON SUPERIORE A 20 kw SCOPO Lo scopo della presente specifica è quello di fornire

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

manuale d uso ALZAMALATI A BASE ED INNESTO Miglioriamo la qualità della vita www.vaimas.com

manuale d uso ALZAMALATI A BASE ED INNESTO Miglioriamo la qualità della vita www.vaimas.com manuale d uso ALZAMALATI A BASE ED INNESTO Indice AVVERTENZE DESCRIZIONE COMPONENTI MONTAGGIO SICUREZZA Consigli d uso MANUTENZIONE PULIZIA DEMOLIZIONI DATI TECNICI Componenti GARANZIA 02 03 04 05 05 05

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

I supporti dei sistemi fotovoltaici

I supporti dei sistemi fotovoltaici I supporti per il montaggio dei moduli Su tetto a falda: retrofit e integrazione A terra o su tetti piani: vasche, supporti metallici, Girasole, Gazebo A parete: frangisole, in verticale Sistemi retrofit

Dettagli

PUNTI DI ANCORAGGIO LINEE VITA

PUNTI DI ANCORAGGIO LINEE VITA AVVERTENZE Verificare sempre che il marchio ATLAS sia presente su ogni prodotto a garanzia della qualità Rifornirsi solo presso la rete dei RIVENDITORI AUTORIZZATI ATLAS, sapranno consigliarvi e risolvere

Dettagli

TITAN Installazione LITE

TITAN Installazione LITE MOBISAT - SISTEMI DI PROTEZIONE SATELLITARE TITAN Installazione LITE INDICE 1. Connessione dei cavi 2. Fornire alimentazione (positivo e negativo) 3. Installare il cavo DIN 1 (Ignizione) 4. Connessione

Dettagli

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando Potenziometro per montaggio nel 8455 Istruzioni per l uso Additional languages www.stahl-ex.com Dati generali Indice 1 Dati generali...2 1.1 Costruttore...2 1.2 Informazioni relative alle istruzioni per

Dettagli

SOLLEVATORE IDRAULICO

SOLLEVATORE IDRAULICO SOLLEVATORE IDRAULICO MANUALE UTENTE www.motogalaxy.it Pagina 1 www.motogalaxy.it Pagina 1 ISTRUZIONI Lista componenti LISTA COMPONENTI Assemblaggio Inserire i piedi nel sollevatore a assicurarli con un

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E IL MONTAGGIO MODULI FOTOVOLTAICI EXE SOLAR Disposizioni generali e misure di sicurezza Non danneggiare o graffiare le superfici in vetro, in particolare non esporre il

Dettagli

Indice. 1. Avvertenze Generali Pag.3. 2. Precauzioni Generali Pag.3. 3. Installazione Elettrica Pag.4. 4. Installazione Meccanica Pag.

Indice. 1. Avvertenze Generali Pag.3. 2. Precauzioni Generali Pag.3. 3. Installazione Elettrica Pag.4. 4. Installazione Meccanica Pag. 1 Indice 1. Avvertenze Generali Pag.3 2. Precauzioni Generali Pag.3 3. Installazione Elettrica Pag.4 4. Installazione Meccanica Pag.5 5. Manutenzione Pag.8 6. Smaltimento Pag.8 7. Limitazione Responsabilità

Dettagli

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI.

SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. SINTESI DELLA NORMATIVA EUROPEA EN 1263-1 RELATIVA AL MONTAGGIO DELLA RETE ANTICADUTA PER APPLICAZIONI ORIZZONTALI E PER APPLICAZIONI VERTICALI. 1. RETE ANTICADUTA CERTIFICATA EN 1263-1, PER APPLICAZIONI

Dettagli

Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica. Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI

Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica. Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI Le verifiche negli impianti elettrici: tra teoria e pratica (Seconda parte) Guida all esecuzione delle verifiche negli impianti elettrici utilizzatori a Norme CEI Concluso l esame a vista, secondo quanto

Dettagli

Verifiche tecnico-funzionali

Verifiche tecnico-funzionali Verifiche tecnico-funzionali Dopo la messa in opera dell impianto la ditta installatrice deve effettuarne il collaudo verificando che lo stesso risponde alle specifiche funzionali del progetto. 1 Strumenti:

Dettagli

Impianti fotovoltaici connessi alla rete

Impianti fotovoltaici connessi alla rete Aspetti tecnici legati alla progettazione e realizzazione di impianti di generazione e alla loro connessione alla rete La Guida CEI 82-25: Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE Pannello solare SFSD10 Attenzione! Leggere attentamente le seguenti istruzioni prima del montaggio e della messa in funzione dell impianto.

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE PER I MODULI FOTOVOLTAICI ILB HELIOS

MANUALE D INSTALLAZIONE PER I MODULI FOTOVOLTAICI ILB HELIOS MANUALE D INSTALLAZIONE PER I MODULI FOTOVOLTAICI ILB HELIOS 1/12 www.ilb-helios-group.ch Indice 1. INFORMAZIONI GENERALI... 3 2. AVVERTENZE GENERALI ED INSTALLAZIONE... 3 3. CABLAGGIO DEI MODULI E COLLEGAMENTI

Dettagli

SICUREZZA ROTTURA MOLLA

SICUREZZA ROTTURA MOLLA SICUREZZA ROTTURA MOLLA 052010 IMPORTANTE: Le molle in tensione sono provviste di una tensione alta; fare sempre molta attenzione, soprattutto in fase di regolazione ed uso di tiranti (12025) che siano

Dettagli

Mini altoparlanti MD-6 Nokia 9205723/1

Mini altoparlanti MD-6 Nokia 9205723/1 Mini altoparlanti MD-6 Nokia 3 5 4 2 9205723/1 2007 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia e Nokia Connecting People sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation. Introduzione Complimenti

Dettagli

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO Manuale d uso Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO CARATTERISTICHE Parametri regolati elettronicamente dal microcontroller Carica di tipo PWM con

Dettagli

DJ 431 EFFETTO LUCE. Manuale di istruzioni

DJ 431 EFFETTO LUCE. Manuale di istruzioni DJ 431 EFFETTO LUCE Manuale di istruzioni INTRODUZIONE Ci complimentiamo vivamente per la scelta del suo straordinario effetto luminoso, risultato delle più moderne tecniche costruttive. Questo apparecchio,

Dettagli

MODULI FOTOVOLTAICI SOLAR TEHNIKA - XP60P Manuale per l utente: sicurezza,installazione e manutenzione. Rev. Giugno 2013

MODULI FOTOVOLTAICI SOLAR TEHNIKA - XP60P Manuale per l utente: sicurezza,installazione e manutenzione. Rev. Giugno 2013 MODULI FOTOVOLTAICI SOLAR TEHNIKA - XP60P Manuale per l utente: sicurezza,installazione e manutenzione. Rev. Giugno 2013 Prendere visione attentamente di quanto riportato nel presente manuale prima di

Dettagli

DT - 7225 PIR INTELLIGENTE ANTI INTRUSIONE

DT - 7225 PIR INTELLIGENTE ANTI INTRUSIONE DT - 7225 PIR INTELLIGENTE ANTI INTRUSIONE Manuale d uso SOMMARIO Precauzioni.....pag. 2 Avvertenze e Note.. pag. 3 Caratteristiche.. pag. 4 Installazione... pag. 5 Dichiarazione Conformità... pag. 6 Skynet

Dettagli

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE

MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE Dichiarazione di conformità CE Avvertenze per l installatore Dati tecnici e caratteristiche Distinta base componenti Predisposizione e posa Procedure di manutenzione Programmazione

Dettagli

ITALIANO Caricabatterie via Porta USB Nokia (CA-100)

ITALIANO Caricabatterie via Porta USB Nokia (CA-100) Caricabatterie via Porta USB Nokia (CA-100) Il caricabatterie via porta USB consente di caricare la batteria di un telefono cellulare compatibile Nokia utilizzando la porta USB di un PC compatibile. Prima

Dettagli

SPD: che cosa sono e quando devono essere usati

SPD: che cosa sono e quando devono essere usati Antonello Greco Gli SPD, o limitatori di sovratensione, costituiscono la principale misura di protezione contro le sovratensioni. La loro installazione può essere necessaria per ridurre i rischi di perdita

Dettagli

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso ARGO LAB MIX Mixer per provette Manuale d uso 1 Indice dei contenuti 1 Garanzia... 2 1. Istruzioni di sicurezza... 3 2 Uso corretto... 4 3 Controllo dello strumento... 4 4 Test di prova... 4 5 Comandi...

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento + riscaldamento ANALISI ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ TERMOGRAFICHE Sono lieto di presentarvi i miei servizi di supporto tecnologico indispensabile per la manutenzione utilizzando un metodo

Dettagli

PINNER Elettrodi di carica

PINNER Elettrodi di carica SIMCO (Nederland) B.V. Postbus 71 NL-7240 AB Lochem Telefoon + 31-(0)573-288333 Telefax + 31-(0)573-257319 E-mail general@simco-ion.nl Internet http://www.simco-ion.nl Traderegister Apeldoorn No. 08046136

Dettagli

Misuratori di portata TFA per utilizzo con vapore saturo Guida rapida all'installazione

Misuratori di portata TFA per utilizzo con vapore saturo Guida rapida all'installazione 3.920.5275.131 IM-P193-03 MI Ed. 1 IT - 2014 Misuratori di portata TFA per utilizzo con vapore saturo Guida rapida all'installazione La presente guida deve essere letta unitamente alle Istruzioni d'installazione

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

STUFA CERAMICA 2000 Watt. mod. SQ 134

STUFA CERAMICA 2000 Watt. mod. SQ 134 STUFA CERAMICA 2000 Watt mod. SQ 134 manuale d istruzioni European Standard Quality Consigliamo di leggere attentamente il presente manuale d istruzioni prima di procedere nell utilizzo dell apparecchio

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

Cavo di connessione Nokia (CA-126)

Cavo di connessione Nokia (CA-126) Cavo di connessione Nokia (CA-126) ITALIANO Con questo cavo, è possibile trasferire e sincronizzare dati tra un PC compatibile ed il telefono cellulare. È anche possibile utilizzare il cavo per caricare

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

Istruzioni di montaggio e utilizzo Moduli solari cristallini. deutsch

Istruzioni di montaggio e utilizzo Moduli solari cristallini. deutsch de deutsch Istruzioni di montaggio e utilizzo Moduli solari cristallini Bosch Solar Module c-si P 60 EU I Bosch Solar Module c-si M 60 S EU I Bosch Solar Module c-si M 60 EU Bosch Solar Module c-si M 48

Dettagli

Disco rigido ATA. Nota: Le istruzioni online sono disponibili all indirizzo http://www.apple.com/support/doityourself/.

Disco rigido ATA. Nota: Le istruzioni online sono disponibili all indirizzo http://www.apple.com/support/doityourself/. Italiano Istruzioni per la sostituzione Disco rigido ATA AppleCare Attenersi rigorosamente alle istruzioni contenute nel presente documento. Il mancato rispetto delle procedure indicate può causare danni

Dettagli

Componenti per centrale termica 0459IT ottobre 2012 Pressostato di sicurezza a riarmo manuale

Componenti per centrale termica 0459IT ottobre 2012 Pressostato di sicurezza a riarmo manuale 0459IT ottobre 0 Pressostato di sicurezza a riarmo manuale Installazione L installazione del pressostato di blocco deve essere effettuata da personale qualificato. Il pressostato K374Y00 può essere montato

Dettagli

Auricolare stereo Nokia WH-800 9211097/2

Auricolare stereo Nokia WH-800 9211097/2 Auricolare stereo Nokia WH-800 9211097/2 2009 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People e il logo Nokia Original Accessories sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation.

Dettagli

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA Dopo aver tolto l imballaggio assicurarsi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzare l apparecchio e rivolgersi al centro

Dettagli

Istruzioni di montaggio e utilizzo Moduli solari cristallini. deutsch

Istruzioni di montaggio e utilizzo Moduli solari cristallini. deutsch de deutsch Istruzioni di montaggio e utilizzo Moduli solari cristallini Bosch Solar Module c-si P 60 EU I Bosch Solar Module c-si M 60 S EU I Bosch Solar Module c-si M 60 EU Bosch Solar Module c-si M 48

Dettagli

Mediamente per realizzare 1 kw di impianto fotovoltaico occorrono almeno 7 m2.

Mediamente per realizzare 1 kw di impianto fotovoltaico occorrono almeno 7 m2. Cos'è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico è un impianto che consente la produzione di energia elettrica attraverso l energia solare, sfruttando le proprietà di materiali sensibili alla luce

Dettagli

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI www.gisaitalia.it modello HAWAII HD 1 Asciugacapelli da parete ad aria calda modello HAWAII HD. Questo apparecchio è stato costruito con cura

Dettagli

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi

Dettagli

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli)

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SCHEDA TECNICA N 25 PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8 7 E-mail:

Dettagli

Sistemi fotovoltaici ottimizzati per tetti commerciali

Sistemi fotovoltaici ottimizzati per tetti commerciali Sistemi fotovoltaici ottimizzati per tetti commerciali I tetti commerciali rappresentano un enorme risorsa potenziale per la produzione di energia alternativa. Solo negli Stai Uniti circa 2,8 miliardi

Dettagli

MANUALE D'USO E PRIMA CONFIGURAZIONE. Telecamera IP Wireless

MANUALE D'USO E PRIMA CONFIGURAZIONE. Telecamera IP Wireless MANUALE D'USO E PRIMA CONFIGURAZIONE Telecamera IP Wireless Modello 090-IPW G.S.A. Elettronica www.gsaelettronica.com pag. 1 Indice Precauzioni... Pag. 3 Avvertenze e Note... Pag. 4 Software e collegamenti....

Dettagli

WiCOS L-6. WiCOS Charger. Istruzioni brevi. Am Labor 1, 30900 Wedemark, Germany Publ. 10/09 www.sennheiser.com 535385/A01

WiCOS L-6. WiCOS Charger. Istruzioni brevi. Am Labor 1, 30900 Wedemark, Germany Publ. 10/09 www.sennheiser.com 535385/A01 Istruzioni brevi WiCOS Charger WiCOS L-6 Le istruzioni per l uso dettagliate del sistema per conferenze WiCOS completo sono disponibili: in Internet all indirizzo www.sennheiser.com oppure sul CD-ROM in

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014 Flow Hopper GUIDA ALLA CORRETTA ALIMENTAZIONE E CONNESSIONE DELL EROGATORE DI MONETE FLOW HOPPER Cod. DQHSF00001.0 Rev. 1.0 11-09-2014 INFORMAZIONI DI SICUREZZA Nel caso in cui sia assolutamente necessario

Dettagli

Istruzione di montaggio L 28 SAUNA IN LEGNO MASSELLO senza finitura esterna sporgente

Istruzione di montaggio L 28 SAUNA IN LEGNO MASSELLO senza finitura esterna sporgente Istruzione di montaggio L 28 SAUNA IN LEGNO MASSELLO senza finitura esterna sporgente Misure: 191 x 141 cm Cod. serie: Data di produzione: Cod. fornitura: Istruzione di montaggio L 28 MILANO 2 Planimetria

Dettagli

VILLA BORROMEO Sarmeola di Rubano Padova 25 novembre 2010. Relatore: Ing. Carlo Calisse

VILLA BORROMEO Sarmeola di Rubano Padova 25 novembre 2010. Relatore: Ing. Carlo Calisse LE RETI ANTICADUTA DALLE NORME UNI EN 1263-1 1 e 2 ALLE NUOVE LINEE GUIDA AIPAA VILLA BORROMEO Sarmeola di Rubano Padova 25 novembre 2010 Relatore: Ing. Carlo Calisse INTRODUZIONE ALLE NORME UNI EN 1263-1:

Dettagli

SENSORE MAGNETICO WIRELESS ANTENNA ESTERNA MC001A Manuale

SENSORE MAGNETICO WIRELESS ANTENNA ESTERNA MC001A Manuale SENSORE MAGNETICO WIRELESS ANTENNA ESTERNA MC001A Manuale GasiaShop P.Iva: 03957290616 SOMMARIO Precauzioni.....pag. 2 Avvertenze e Note.. pag. 3 Caratteristiche.. pag. 4 Connessioni...pag. 4 Dichiarazione

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

Energia Solare Fotovoltaica

Energia Solare Fotovoltaica Energia Solare Fotovoltaica Sezione 5 Il Progetto di un impianto fotovoltaico Corso di ENERGETICA A.A. 011/01 Docente: Prof. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Dati

Dettagli

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08)

LAVORI SPECIALI. (Articolo 148 D.Lgs 81/08) 146 LAVORI SPECIALI (Articolo 148 D.Lgs 81/08) Prima di procedere alla esecuzione di lavori su lucernari, tetti, coperture e simili, fermo restando l obbligo di predisporre misure di protezione collettiva,

Dettagli

Entusiasmo? «Proteggere gli investimenti sull ambiente.»

Entusiasmo? «Proteggere gli investimenti sull ambiente.» Entusiasmo? «Proteggere gli investimenti sull ambiente.» Assicurazione per impianti fotovoltaici Helvetia. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco. La Sua Assicurazione svizzera. Protezione

Dettagli

P i n z a I S E O 1 - Istruzioni di sicurezza

P i n z a I S E O 1 - Istruzioni di sicurezza Istruzione Tecnica Codice documento: IT SAFPIN 1 Pagina 1 di 7 INDICE 1.0 Scopo e campo di applicazione... 2 2.0 Documenti di riferimento... 2 3.0 Definizioni ed acronimi... 2 4.0 Gestione del presente

Dettagli

Linea vita temporanea orizzontale SOIT402/HLLW1 Manuale d Utilizzo e Manutenzione rev.00

Linea vita temporanea orizzontale SOIT402/HLLW1 Manuale d Utilizzo e Manutenzione rev.00 (immagine puramente indicativa per identificare il prodotto) Introduzione Linea vita orizzontale temporanea SOIT402/HLLW1 La linea vita orizzontale temporanea SOIT402/HLLW1 è un sistema di protezione provvisorio

Dettagli

3D Mini-agitatore Sunflower

3D Mini-agitatore Sunflower 3D Mini-agitatore Sunflower Manuale d uso Certificato per la versione V.2AW 2 Contenuti 1. Precauzioni di sicurezza 2. Informazioni generali 3. Operazioni preliminari 4. Funzionamento 5. Specifiche 6.

Dettagli

Norme di sicurezza e comportamentali del personale autorizzato a lavorare nei locali adibiti a Camera Pulita

Norme di sicurezza e comportamentali del personale autorizzato a lavorare nei locali adibiti a Camera Pulita Pag. 1 di 5 Norme di sicurezza e comportamentali del personale autorizzato a lavorare nei locali adibiti a Camera Pulita Premessa Questa nota è indirizzata al personale, dipendente e/o associato, autorizzato

Dettagli

2. Conservarlo e maneggiarlo con cura: l articolo può danneggiarsi se utilizzato o conservato in

2. Conservarlo e maneggiarlo con cura: l articolo può danneggiarsi se utilizzato o conservato in SIRENA ALLARME GasiaShop P.Iva: 03957290616 Precauzioni: 1. Non smontare l articolo: non rimuovere la copertura o le viti, così da evitare sbalzi elettrici. All interno non ci sono parti riutilizzabili.

Dettagli

PANNELLO FOTOVOLTAICO

PANNELLO FOTOVOLTAICO PANNELLO FOTOVOLTAICO 12.1 7.2007 Il pannello fotovoltaico Riello MFV è di tipo monocristallino, adatto alle applicazioni in cui si richieda in poco spazio elevata potenza. Cornice con 10 fori asolati,

Dettagli

VOLT POT 1K R 220. OPEN FOR 60 Hz STAB. Regolatori R 220. Installazione e manutenzione

VOLT POT 1K R 220. OPEN FOR 60 Hz STAB. Regolatori R 220. Installazione e manutenzione VOLT POT 1K 110 0V E+ E- OPEN FOR 60 Hz STAB Questo è il manuale del regolatore di alternatore che avete appena acquistato. Ora, desideriamo richiamare la vostra attenzione sul contenuto di questo manuale

Dettagli

Press Brake Productivity Guida rapida

Press Brake Productivity Guida rapida Come iniziare Press Brake Productivity Guida rapida Grazie per aver acquistato un prodotto di qualità realizzato da Wila Per più di 80 anni, Wila ha fornito supporti per utensili, utensili e accessori

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI

IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI IMPIANTO DI MESSA A TERRA DEI CANTIERI Tutte le masse, le masse estranee e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche devono essere collegati ad un unico impianto di messa a terra, ovvero

Dettagli

VarioSole SE. Manuale di installazione

VarioSole SE. Manuale di installazione Manuale di installazione VarioSole SE Integrazione parziale Moduli con telaio Disposizione verticale Disposizione orizzontale Carico di neve zona I-IV Copertura in cemento Tegole Tegole piane Tegole in

Dettagli

NOTE E CONSIDERAZIONI SULLA PESATURA DI SILOS E SERBATOI CON CELLE DI CARICO

NOTE E CONSIDERAZIONI SULLA PESATURA DI SILOS E SERBATOI CON CELLE DI CARICO ADRIANO GOMBA & C. NOTE E CONSIDERAZIONI SULLA PESATURA DI SILOS E SERBATOI CON CELLE DI CARICO Installazione. Un sistema di pesatura è costituito da un serbatoio, il cui contenuto deve essere tenuto sotto

Dettagli

ANALISI DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ANALISI DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO n ANALISI DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO Il presente progetto è relativo alla realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica tramite conversione fotovoltaica, avente una potenza di picco pari

Dettagli

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Manutenzione Sistema 11 17-19 idraulico Bassano Grimeca S.p.A. Via Remigia, 42 40068 S. Lazzaro di Savena (Bologna) Italy tel. +39-0516255195 fax. +39-0516256321 www.grimeca.it

Dettagli

Elementi in vetro verticali Griesser. w17c Parete scorrevole di vetro

Elementi in vetro verticali Griesser. w17c Parete scorrevole di vetro Elementi in vetro verticali Griesser. w17c Parete scorrevole di vetro Larghezza max. 6600 mm, impianto singolo max. 10 000 mm, impianto contrapposto Altezza max. 2600 mm Facile apertura Assoluta trasparenza

Dettagli

REGOLATORE DI CARICA DOPPIA BATTERIA

REGOLATORE DI CARICA DOPPIA BATTERIA MANUALE UTENTE REGDUO10A REGOLATORE DI CARICA DOPPIA BATTERIA 12/24V-10 A (cod. REGDUO10A) La ringraziamo per aver acquistato questo regolatore di carica per applicazioni fotovoltaiche. Prima di utilizzare

Dettagli

Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26. Tecnica d ammortizzo. CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D. F m. www.weforma.com

Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26. Tecnica d ammortizzo. CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D. F m. www.weforma.com Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26 Tecnica d ammortizzo CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D F m V S Vantaggi Applicazioni: - Ascensori per persone e per carichi Sicurezza: - Interruttore di posizione

Dettagli

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni...

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni... e allarme di MIN per sensore di flusso per basse portate ULF MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione. 2 3. Specifiche...

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO

LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO LIBRETTO D ISTRUZIONI CONTA MONETE ELETTRONICO Precauzioni non aprire la macchina senza l intervento di un tecnico specializzato; inserire la spina fino infondo nella presa accertarsi che l impianto elettrico

Dettagli

Schede tecniche e linee guida per l installazione

Schede tecniche e linee guida per l installazione Schede tecniche e linee guida per l installazione 43 Intumex RS10 - Collare tagliafuoco Generalità Intumex RS10 è un tagliafuoco per tubazioni in plastica realizzato in acciaio inossidabile vericiato a

Dettagli

823 TELECAMERA CMOS. Manuale d uso

823 TELECAMERA CMOS. Manuale d uso Manuale d uso SOMMARIO Precauzioni........ pag. 1 Avvertenze e Note.. pag. 2 Caratteristiche.. pag. 3 Connessioni.. pag. 4 Dichiarazione Conformità... pag. 5 Precauzioni: 1. Non smontare la telecamera:

Dettagli

706292 / 00 11 / 2012

706292 / 00 11 / 2012 Istruzioni per l uso (parte rilevante per la protezione antideflagrante) per sensori di temperatura ai sensi della direttiva europea 94/9/CE Appendice VIII (ATEX) gruppo II, categoria di apparecchi 3D/3G

Dettagli

AC-35V WIRELESS CHARGING PAD GUIDA

AC-35V WIRELESS CHARGING PAD GUIDA AC-35V WIRELESS CHARGING PAD GUIDA VERTU SUPPORTO DI RICARICA WIRELESS AC-35V GUIDA VERSIONE 1.0 Italiano 1 2 Italiano SUPPORTO DI RICARICA WIRELESS VERTU Grazie per avere acquistato il supporto di ricarica

Dettagli

LA MANUTENZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO SECONDO IL DLgs 81/08

LA MANUTENZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO SECONDO IL DLgs 81/08 LA MANUTENZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO SECONDO IL DLgs 81/08 DEFINIZIONE Per manutenzione di un impianto elettrico si intende l insieme delle attività tecnico-gestionali e dei lavori necessari per conservare

Dettagli

REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI.

REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI. Cod. 024.042 REP 050 MISURATORE DI ECCENTRICITA PER RUOTE VEICOLI INDUSTRIALI. REP 050 è un nuovo strumento per la misurazione dell eccentricità radiale e laterale dei pneumatici di ruote per veicoli industriali.

Dettagli

Le Regole Tecniche per. e la nuova edizione della Guida CEI 82-25

Le Regole Tecniche per. e la nuova edizione della Guida CEI 82-25 Le Regole Tecniche per la Connessione alle reti e la nuova edizione della Guida CEI 82-25 Ing. Francesco Iannello Responsabile Tecnico ANIE/Energia Vicenza, 16 Dicembre 2010 Indice Connessione alle reti

Dettagli

Schlet-Top. Il sistema di montaggio rapido per impianti fotovoltaici. Massima qualità. Risparmio tramite montaggio rapido

Schlet-Top. Il sistema di montaggio rapido per impianti fotovoltaici. Massima qualità. Risparmio tramite montaggio rapido Schlet-Top Il sistema di montaggio rapido per impianti fotovoltaici Massima qualità Risparmio tramite montaggio rapido Per tetti inclinati, tetti piani, facciate www.donauer-solar.de Il sistema di montaggio

Dettagli

Solaris. Guida alle informazioni importanti sul prodotto

Solaris. Guida alle informazioni importanti sul prodotto Solaris Guida alle informazioni importanti sul prodotto Guida alle informazioni importanti sul prodotto Questa guida contiene informazioni sulla funzionalità, la sicurezza, e la manutenzione di Solaris

Dettagli