fisioterapia ci sono costate un'occhio della testa ma hanno permesso a lui di.. ; Eva, commossa, abbraccia Mathieu;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "fisioterapia ci sono costate un'occhio della testa ma hanno permesso a lui di.. ; Eva, commossa, abbraccia Mathieu;"

Transcript

1 Quarta Stagione In locanda è sera quando Marianna e Diego entrano: hei.. - ciao Giovanni!...che ne dici se ci prepari due caffè? - eheh..per gli amici e soci in affari questo ed altro..matteuccio? -..è con il nonno..sai..ancora non possiamo credere a quanto sia accaduto -dice Marianna- beh..è un segno del destino.. -interviene Mirella portando due piatti puliti-..si purtroppo la sua amnesia sembra non desistere..per tutta estate abbiamo cercato di riportarlo in luoghi a lui cari ma nulla..anzi..non sai la diffidenza con la quale ancora ci tratta a volte ; Diego abbraccia la moglie; Barbara va ad aprire alla porta di villa Ponti, è Rebecca: cosa vuoi? -..ho intenzione di parlare con tuo padre -..solo perché è vivo..quando tutti credevano che non c'era più..tu hai fatto molto presto a dimenticarlo.. -..sono due mesi che mi impedisci ogni rapporto con lui -..cosa pensi proverebbe a sapere che sua moglie l'ha tradito?..mia madre non si sarebbe mai comportata così..esci dalla vita di mio padre, Rebecca! ; Barbara sbatte la porta in faccia alla Sarpi; In villa, Alfio è con Adriana: allora come sta Federico? - meglio..si sta riprendendo in fretta..certo lo spavento che ci ha fatto prendere è stato fortissimo.. - a proposito..hai parlato con Vincenzo riguardo al caso di quel boss.. - sì..ha chiamato alcuni colleghi a Washington.. - capisco.. - ma tu?..l'azienda? - come ben sai i soldi per la ristrutturazione ancora non ci sono..l'attività è ferma..alcuni miei dipendenti sono in mobilità..mi sento avvilito -..papà..tu hai combattuto battaglie ben più grandi..e supererai anche questa! ; tra I due c'è un'abbraccio; Al centro, Emilia sta sistemando alcuni profumi sullo scaffale quando Giulia entra: ohi..scusa il ritardo..ma in centro c'è un traffico.. - figurati..stavo allestendo la vetrina - ah..ti sei decisa a vendere quei prodotti finalmente - sì..e sai io e Vincenzo quest'estate abbiamo incontrato un produttore di cosmetici interessato ad una nuova fragranza - ah..beh di questo me ne devi parlare! ; Sul lungolago, Rebecca ripensa alla sua vita con Lorenzo poi vede Fabio:..tesoro.. -..senti..perché continui a seguirmi? - Rebecca io voglio capire.. - non c'è nulla da capire..voglio stare vicino a mio marito - e la tua vendetta?..la nostra?.. - non mi riguarda più.. - mi stai scaricando..capisco.. -..la mia priorità è stare vicino a lui nonostante le figlie non me lo permettano..lasciami perdere - ma io ti amo..ti amo.. ; Rebecca lo lascia inerme; All'atelier, Eva sta finendo alcuni modelli quando Mathieu entra con Nicolas: oh finalmente..avevo timore che vi foste persi - beh..ma le vie di Como sono allettanti.. -disse il francese che teneva per mano Nicolas-..non sai quanto sono contenta per lui..finalmente cammina..queste sedute di

2 fisioterapia ci sono costate un'occhio della testa ma hanno permesso a lui di.. ; Eva, commossa, abbraccia Mathieu; In commissariato, Leoni è con Alfio:..che te devo dì..la perizia ha stabilito che quei macchinari non erano a norma.. - cosa?..ma Vincenzo stai scherzano? - che te gridi..alfio..purtroppo le carte parlano chiaro.. - ma la ditta collaudatrice - al numero che mi hai dato non rispondono.. - è un'incubo..mesi e mesi di duro lavoro..buttati così -..mi spiace dirlo..ma..l'azienda purtroppo deve contenere i sigilli fino a prossimo mandato del magistrato -..sai cosa vuol dire?..vero?..mandare a casa tutti i miei dipendenti..non l'ho mai fatto a suo tempo..e non ho intenzione di iniziare ora..andrò a fondo in questa storia Vincenzo..sai? ; Barbara rincasa e trova Luca vestire Edoardo: cuccioletto..andiamo a farci 4 passi dai Bonelli? -..ciao.. - amore..come sta tuo padre? -..solito..domani abbiamo l'incontro con la psicologa..ma non ci spero più di tanto - ehi non devi dire così.. -..a malapena si ricorda di noi..sai quanto ci è voluto in tutte queste settimane.. - ah..si è fatto vivo quel signore che lo ha ritrovato in Marocco..ho segnato lì' il numero.. - grazie tesoro -dice baciandolo; Federico sta sfogliando una rivista e Adriana rientra: amore.. - ehi..ti stavo aspettando -..ah..e come mai?..è successo qualcosa? - no no figurati..anzi..io voglio riprendere il lavoro - l'intervento che hai subìto è stato delicato.. -.lo so..ma sono due mesi che non lavoro..e non fare niente mi logora.. -..va bene dai..te lo concedo - ok dottoressa.. ; I due si baciano;- In mattinata, Sara è in locanda con Giovanni: brava così..e i bicchieri li metti lì.. - strano che mamma non ha detto nulla... - ma dai..io e Mirella ti abbiamo vista crescere..venivi qui con il passeggino.. -..c'era anche papà.. - ti manca..era un poliziotto valoroso - anche se ero piccola..i ricordi rimangono..sai prima di addormentarmi mi raccontava sempre una filastrocca.. -dice commuovendosi quando Alberto entra-..vado al tavolo da quei due turisti.. - sì.. - ciao Sara.. - Alberto.. - lavori qui? - ti stupisci?..lo hai fatto anche tu.. - no no.. -..anche se quest'anno ho la maturità.. - se vuoi ti aiuto - no grazie..desideri? ; Emilia sta camminando sul lungolago quando vede Brando: Brando! - signora Emilia! -..chiamami Emilia..ma..come è andata la tua ricerca? - eh..purtroppo no..ma forse sono io a ricercare illusioni..mio fratello ha ragione, nostra madre è morta dal momento in cui ci ha lasciati..soli io e lui con nostro padre che ha lavorato in quella fabbrica maledetta.. -..la mia storia..è molto simile alla tua..andiamo in locanda ti offro un caffè..abbiamo così tempo per parlare! ; I due si avviano alla locanda; Luca è in commissariato: Vincenzo.. - ohi dimmi.. -..abbiamo ricevuto delle segnalazioni dalla preside del liceo scientifico.. - cioè? - pare ci siano dei traffici loschi..di droga si intende.. - va beh..rafforzeremo il pattugliamento..come va con Lorenzo? - beh..barbara e Marianna stanno facendo di tutto pur di fargli ritrovare la memoria..pare che ci siano dei lenti progressi..ma niente di più.. ; Fabio sta bevendo un bicchiere quando Brando entra:..ciao eh.. - Brando!..finalmente ti sei deciso a ritornare..si può sapere in questi due mesi dove sei stato?..solo dei sommari messaggi a trovare nostra madre - cosa?...te l'ho già detto più volte..nostra madre ci ha abbandonato -..ma tu..ho saputo dell'incendio all'azienda vinicola di Gherardi..sei stato tu vero?! -chiede Brando ad un impassibile Fabio... Fabio posa il bicchiere: ma che ti salta in mente?.. - lo so..ti sei macchiato di un simile reato? - Brando..non ti riconosco più..ti ricordo che quell'uomo - ma falla finita..alfio Gherardi è

3 una persona molto stimata in tutta la città..e mi spiace ma non appoggio questa tua voglia di vendetta - stai disonorando nostro padre...vattene via.. - lo faccio subito.. ; Brando prende le due valigie e se ne va; In locanda, Mirella è con Emilia: e così questa nuova fraganza permetterebbe alla pelle di ringiovanire di più - sì e con tutti ingredienti naturali - ah beh allora la devo provare! ; Giovanni arriva con due casse di verdura: ah..almeno ci fosse un'uomo.. - tesoro lo sai che non devi fare sforzi - e allora dammi una mano! - nervosetto oggi -replica Emilia- già..molto.. -dice Mirella con tono rassegnato; In villa, Lorenzo sta facendo colazione quando Teresa giunge: dottore..le porto qualcos'altro? - no grazie..eh..teresa giusto? - esatto.. -dice andandosene; Lorenzo si alza poi si siede in poltrona e nella mente ricordi offuscati:..rebecca..teresa!!! - che succede? - Rebecca..ho ricordato questo nome..di chi si tratta? ; Alfio è nello studio quando Adriana entra: papà.. - ehi..come stai? - bene..sono venuta a prendere due cose - perché? -..ho parlato con il magistrato incaricato delle indagini su quel boss affiliato a Brovnik - ah..e cosa ti ha detto? -..sarebbe meglio che io partissi per Philadelphia.. - un'altra partenza? - beh ormai ci dovresti essere abituato..beh ma è più di un' anno e mezzo che sono qui in pianta stabile -..e Federico? - beh ma lui ha qui il suo lavoro ho paura..sai..paura quando si parla ancora di quel Brovnik ; Padre e figlia si abbracciano; Diego sta sistemando l'attrezzatura quando Gaia entra: ciao! - ciao...eccoti qui volevo proprio parlarti - sarebbe? - forse è meglio se chiudessimo qui le lezioni - ma come?.- ci vedo un'interesse personale di troppo..io sono sposato, ho un figlio -..capisco ma..stai prendendo un grosso granchio - davvero? -..senti..ma si hai ragione tu..scusami.. ; Gaia lascia il diving e Diego rimane dispiaciuto; Barbara giunge dal padre:...papà..stasera andiamo in un bel ristorante vista lago con Luca e I tuoi nipotini..papà che succede? - perché non me l'hai detto..anzi non me l'avete detto? - cosa? -..io sono sposato...e Rebecca è mia moglie! -..ma.. - voglio sapere...anzi la voglio incontrare..mi avete deluso..sia te che Marianna..voglio restare da solo perdonami! ; Brando è al bancone quando Giovanni appare: ah..cosa vuole? - vorrei...una stanza se c'è -..per I disonesti come lei e suo fratello..non credo - senta signor Bonelli..io non so quello che è successo.. - ah no?..beh lo chieda a suo fratello - ma Giovanni che succede? -interviene Mirella-..io la stanza a questo non la do -..ma è un cliente come tutti gli altri - io ho sbagliato con il signor Gherardi e voglio scusarmi..se cerco una stanza è perché me ne sono andato dalla casa in cui vivevo con mio fratello..credo la sua vendetta falsa..come le accuse al signor Gherardi -..bene..bella particina..mirella se vuoi fare tu.. ; Giovanni se ne va e Mirella procede alla registrazione dei dati; In ospedale, Federico è con il caposala:..d'accordo..quindi dopodomani arriverà il nuovo direttore sanitario.. - si dottor Contini..così mi è stato detto..anzi le dirò di più si tratta di una donna...ora devo scappare in corsia.. - arrivederci.. - dottor Contini! - mi dica.. - c'è una telefonata per lei..è il professor O'Conner ; Leoni è con Adriana: ecco qua..questo è il dossier - grazie..certo lasciare ora la città con papà che è distrutto - vedrai faremo chiarezza sull'accaduto..però ad oggi l'incendio si sarebbe propagato per un corto circuito..e la manutenzione non era nella norma -..però papà aveva provveduto a tutto..non me lo spiego -..ora tu pensa a sta cosa sto caso interminabile di Pietro -..a volte penso che..quell'incidente..fosse opera di qualche manomissione di.. - no..non tormentarti..è stata una disgrazia.. ;

4 Luca è al cimitero dalla madre poi si avvia all'uscita e nota Sara: ciao - Luca!...brutto sto posto vero? - già..sei venuta a trovare nonna? - esattamente..lo faccio poco e dovrei farlo più spesso.. - me lo dico anche io..vorrei passare di più qui da mia madre.. - sai sia Giovanni che Mirella me ne hanno parlato benissimo - già..un'angelo volato via troppo in fretta..ma..tu ed Alberto? -..sono indecisa,..lui mi ha ferito partendo per Torino? - ma nemmeno quest'estate è servito a chiarirti? -..no..sono rimasta troppo male - sai..tu e lui mi ricordate me e tua zia Alice..ahah.. - davvero?..,me lo devi raccontare! ; In serata, Mirella giunge in stanza: ma si può sapere cosa ti prende in questi giorni Giovanni? - nulla.. - sei nervoso..per qualcosa? - no..o meglio..questa storia del tuo libro.. - ancora..ci risiamo -..beh io si sono contento che la traduzione in inglese e la vendita stia andando bene..ma non tollero il fatto del corso - io ho chiesto soltanto un tuo parere..questo corso di cucina darebbe lustro anche alla locanda! -..ma non pensi sia un pò troppo, scrivere ricette, cucinare, l'albergo, nostro nipote e ora anche il corso ma dai! -..hai sempre cercato di soffocare le mie ispirazioni..è da qualche giorno che non ti riconosco più.. ; Mirella esce dalla stanza; Lorenzo vede Rebecca:..Lorenzo.. - sei tu...rebecca... - ci siamo visti quel giorno.. - già..in cui tu mi hai detto chiaramente la verità..tu abitavi qui con me? - sì..dopo la tua scomparsa..ho deciso di andare via da qui.. -..so di potermi fidare di te..tu sei mia moglie..ti prego stammi accanto ; Lorenzo bacia Rebecca ma la donna dopo un'attimo si ritrae:..avremo tempo per recuperare..vedrai Lorenzo ; In mattinata, in atelier, Eva sta ultimando alcuni modelli quando bussano alla porta: arrivo...alfio! - ciao..posso entrare? - certo...non aspettavo una tua visita - se sono venuto è per un motivo puramente professionale.. - ah..dimmi.. -..tu te ne intendi di moda, sei una stilista..ma hai anche fiuto per gli affari, lo hai sempre avuto - beh..i trascorsi presso la tua azienda li conosciamo entrambi.. - già..ma quello che volevo chiederti era di disegnare una collezione ispirata al mondo dell'enologia - ahah..sarebbe? - beh dal momento che tuo padre è socio con me del vigneto..e dopo il brutto fattaccio dell'incendio..abbiamo bisogno di recuperare credito tra i clienti..ebbene ho pensato di indire una conferenza stampa ed associare una tua collezione alla nostra azienda vinicola...pensaci.. - l'idea non è male..va bene ci penserò! - grazie! ; Al centro benessere, Giulia sta facendo una fattura: ecco a lei...arrivederla..torni presto a trovarci... - buon giorno.. -dice un signore entrando- salve..lei.. - piacere Lars Hoeg...Giulia? -...tu... ; In veranda, Brando sta bevendo un succo quando Giovanni arriva: volevo scusarmi con te per ieri.. - si figuri.. - ma diamoci del tu..chiamami Giovanni - io Brando..è un panorama pazzesco da qui.. - vuoi che ti porto una fetta di crostata? - ma no non ti disturbare vedo che c'è gente - eh..da quando tutti i miei aiutanti se ne sono andati - se vuoi ti posso dare una mano! - ma ben venga! ; Adriana ritorna a casa e trova Federico: amore..ti vedo euforico! - ti devo parlare.. - piano però..che c'è? - il professor O'Conner..mi ha chiamato stamattina - ah si?! - sì..e mi ha offerto di lavorare con lui a Philadelphia... ; Adriana lo guarda entusiasta... In villa, Alfio e Giulia sono a cena:..amore che c'è..ti vedo strana - nulla.. - sicura? - si..sai..emilia sta studiando una nuova fragranza da mettere in commercio.. - ah..beh sono contento di questo - già..e stamattina è venuto proprio il responsabile di questa nuova fragranza.. -dice con tono rammaricato e il pensiero va a Lars; Adriana e Federico sono con Sara:..ma starete via tanto? - Sara..qui c'è il nonno, Giulia..poi è

5 tornato Alberto - lo so..ma..troppo tempo lontana da te - è l'occasione forse per mettere la parola fine a questo tormento, a quel Brovnik a cui tuo padre ha lavorato tanto..rischiando anche la sua vita in Moldavia -..Sara.. -dice Federico- si tratta di sei mesi..lo sono possono essere molti..ma torniamo a Como..ci sei tu, c'è la vostra famiglia.. - va bene..ma a nonno ne hai parlato? - non esattamente..ne parlerò domani stesso ; Giovanni sta chiudendo la locanda quando arriva Franchi, l'organizzatore per il corso: sera..mi scusi se è un po' tardi ma sono appena arrivato - ah per l'albergo non c'è problema - no..io abito qui..sono venuto per parlare con Mirella Bonelli..per il corso di cucina qui - ha sbagliato..mi spiace ma qui non si terrà nessun corso..ora se non le spiace! ; Giovanni chiude la locanda; Giulia ha degli incubi su Lars..; In mattinata, Vincenzo e Luca pattugliano la zona fuori dal liceo: ma questa storia del profumo..che ne dici? - eh che te dico..che me lo devo mettere io!? - beh..da cavia non saresti male.. - ah,..annamo bene..forza teniamo sotto controllo..facciamo un altro giretto In ospedale giunge la nuova direttrice sanitaria:..salve..il primario sarà qui a momenti..dottoressa.. - piacere..costanza De Bonis... - le mostro il suo studio.. ; la donna è una signora sulla cinquantina, elegante, tinta biondo scuro e piuttosto alta; Lorenzo è in veranda quando Teresa giunge: architetto..c'è..rebecca.. - mia moglie vuole dire Teresa.. - esatto.. - grazie...rebecca! - Lorenzo..come stai? - bene..vagamente..ma..sento di cominciare a ricordare...- davvero? - la psicologa dice che è una questione metodica..piano piano ricompongo i pezzi della mia vita..della nostra - Lorenzo..io ti vorrei parlare..ma lo voglio fare quando sono sicura che tutto in te sarà tornato normale - che ne dici,..di andare in quel ristorante..quello in cui ti porto sempre..a Cernobbio! si..vedi che ricordo! ; Ponti bacia Rebecca, che non respinge ma appare forzata; Vincenzo e Luca stanno facendo un sopralluogo all'azienda vinicola di Alfio: che ne dici? - eh..purtroppo la manutenzione non è stata fatta come doveva essere fatta.. - conosco Alfio da una vita..e per lui la sicurezza sul lavoro è tutto.. - lo so..ma magari una svista o il fatto che ha dovuto ripiegare data la liquidità che scarseggiava..purtroppo non possiamo riaprire l'azienda fino a nuove disposizioni.. ; Luca è amareggiato; Eva è in atelier quando bussano alla porta: sì?...salve..non sarebbe orario di visite.. - lasci che mi presenti..jacques Molines..forse il mio nome non le sarà nuovo - no..in effetti..prego si accomodi -..grazie.. ; Giovanni è in cucina quando Mirella entra nervosa chiudendo le porte: ma bravo!..hai mandato a monte un'occasione imperdibile - se è per il corso di cucina - eh certo!.. - lo sappiamo bene che la cucina qui è sacra dobbiamo mandare avanti un ristorante e un'albergo..ti ricordi la trasmissione televisiva? - oh e come me ne scordo..tu e il tuo egoismo spropositato..solo che io cerco di coniugare lavoro e piacere..il corso di cucina darebbe modo anche alla clientela di venire qui..c'è crisi lo sappiamo ma perfortuna non ne abbiamo mai sofferto.. -..si certo -..tu mi ostacoli sempre...sempre!..e io sono stanca! ; Mirella se ne va lasciando Bonelli inerme; si accomodi signor Molines..vuole un caffè? - no..come lei sa io sono un editorialista di Paris Match.. - ah!..ecco dove ho già letto i suoi articoli - mio fratello François..ha una casa di moda a Lione..mi ha pregato di venire qui per proporle un lavoro molto importante...da quanto so..lei abitava a Parigi..vero? ; Eva rimane turbata;

6 Alfio è da Adriana:..beh..mi dispiace che voi partiate così in fretta.. - tra tre giorni mi aspettano a Philadelphia..papà è un'occasione anche per me, dopo il trauma subito.. - si si,..lo so.. - è un modo per riscattarmi questo sì'..ma anche per portare avanti il lavoro che mio marito fece anni fa -..stai attenta però..te ne prego..hai una figlia qui.. - so che ci siete tu e Giulia..e mi sento al sicuro ; i due si abbracciano; Federico è da Costanza: dunque..lascerà l'incarico a me per sei mesi.. - si dottoressa De Bonis..e sono molto onorato di averla qui in questo ospedale - anche io..il Sant'Anna di Como vanta tutt'ora ma anche in passato di grandi medici..uno su tutti Vittorio De Carolis..ma anche Giacomo Falcon, Chiara Bonelli... - già..beh venga le mostro il reparto - grazie dottor Contini.. ; Allo studio, Marianna sta compilando alcuni documenti quando Lorenzo entra: papà..ma che ci fai qui? - voglio ritornare al lavoro..sono stanco di stare in villa.. - come vuoi..anche se Barbara.. - Barbara capirà..io voglio solo lavorare e riprendere il posto che è mio..però vorrei capire una cosa..per quale motivo Rebecca non abita più a casa mia? ; Marianna non sa cosa rispondere; Emilia è al centro benessere quando Giulia entra:..ti aspettavo!..il signor Hoeg è appena andato via - ma...tu non ricordi quel tizio? - no..in che senso scusa? -..Lars Hoeg..quell'uomo mi aveva circuito anni fa.. - oddio..ma infatti sembrava un volto già visto..però lui realmente è un produttore di profumi.. - lo so..tranquilla.. - non ti fidi?..credi sia tornato a disturbarti? -...non è meglio chiedere aiuto a Vincenzo? ; Fabio è da Alfio:..ah..ma che bel coraggio presentarsi qui da me.. - ho saputo quanto è successo.. - ma va?..non è lei l'autore dell'incendio? - non le permetto di fare queste insinuazioni..ma se sono venuto è per proporle una tregua - ahah..lei..una tregua..ma non mi faccia ridere..lei e la signora Rebecca Sarpi siete fatti della stessa pasta..vi intendete molto bene - le propongo la somma..quella somma che già le avevo proposto per le spese..come risarcimento, ma questa volta per riparare i macchinari - come mai tutta questa bontà?..vitali..se scopro una prova, una soltanto che è stato lei a sabotare i macchinari..la pagherà molto cara..ora se ne vada non ho bisogno della sua carità.. ; Fabio lascia la villa mentre Alfio prende il cellulare: Luca?..ciao sono Alfio..senti..quando puoi ci possiamo trovare in locanda?..devo parlarti.. ; Mathieu rientra in atelier: tesoro..ho comprato queste caramelle..per Nicolas..so che ne va pazzo..ehi che succede? -chiede ad Eva assorta-..ho ricevuto una proposta da Paris Match per un'articolo...e per un lavoro a Lione.. ; Mathieu ne rimane sorpreso; Barbara è al telefono: va bene..ma controlla che papà non si stanchi molto..ciao.. -dice riattaccando quando suonano alla porta- arrivo...rebecca! - ciao..posso entrare? - cosa vuoi?..ti ho già detto di stare lontana dalla mia famiglia.. - io devo stare vicino a tuo padre.. - per pietà..tu non lo ami più Rebecca... - ma cosa.. - è così vero?..tu ami quell'avvocato..dimmi la verità..tu ami ancora mio padre? ; Rebecca rimane in silenzio.. Barbara è con Rebecca: lo sapevo..il tuo silenzio la dice molto lunga - smettila..io amo tuo padre come puoi dubitare che.. -..so per certo..lo so che tu e quell'uomo siete stati a letto insieme!..non negarlo! -..è stato un momento di debolezza..quando pensavo di aver perso tuo padre..ero disperata - tanto disperata..che ti sei filata nel letto di un altro.. ; Barbara se ne va ma prima si avvicina a Rebecca: stai fuori dalla nostra famiglia..se farai soffrire mio padre saranno dolori per te.. ; Mathieu si siede: Eva...non farmi stare sulle spine..c'è una possibilità che tu torni in

7 Francia? -..non lo so..io qui ho ritrovato la serenità..la mia famiglia, il lavoro..cosa che invece là ho perso.. -..però è un'occasione importante.. - non so...devo pensarci..prima di tutto Nicolas...poi Alfio Gherardi mi ha proposto un lavoro per l'azienda vinicola..riguarda un progetto.. ; Vincenzo ritorna a casa: tesoro..mmh..ma che profumino di la verità..mirella ti ha preparato la carbonara! - ma sei..guarda che ho imparato!..comunque siediti che ti devo parlare.. - dimmi.. - ti ricordi quando Giulia era stata circuita da quel Lars? - ah..si..più o meno.. - beh..quell'uomo è ritornato a farsi vivo..ma ti dirò di più...è il produttore interessato alla nuova fraganza -...oh santo iddio..beh mi metterò sotto per scoprire qualcosa di più.. ; In villa, Sara è con la madre:..mi prometti però di chiamarmi e di stare attenta? - si mamma.. - e..con Alberto - so quello che devo fare con lui..sta tranquilla..piuttosto tu e Federico.. - faremo attenzione..so..lo so che sei mesi possono essere tanti..ma voleranno e poi ci sentiremo molto spesso..anche perché quest'anno hai la maturità...sono sicura che anche nonno e Giulia ti aiuteranno, sai che puoi contare sempre su di loro! ; le due si abbracciano. Brando è sul lungolago quando Mathieu lo vede: ciao.. - Mathieu ciao.. - cos'è..nostalgia di Veronica? - se n'è andata senza lasciar detto niente.. - beh..lo saprai tu cosa le hai fatto - comunque..a te non riguarda.. -..d'accordo.. ; Mathieu se ne va lasciando Brando triste fissare il lago; In locanda, Alfio è con Luca: lo so..però tu mi puoi aiutare a capire se quell'addetto della manutenzione è un amico di Fabio Vitali.. - tu pensi che abbia sabotato i tuoi macchinari.. - certo..la produzione è ferma..i miei dipendenti sono fermi..e i soldi dove li trovo?..l'assicurazione non copre la manutenzione...disordinata diciamo..perché io sono convinto che qualcuno mi abbia incastrato - farò del mio meglio - grazie..però..vincenzo non deve saperne nulla -..sai a cosa vado incontro? -..lo so..ma tu sei l'unico che mi può aiutare.. ; Mirella è da Eva: ma come sta il mio bel nipotino? -..mamma..si vede lontano un miglio che c'è qualcosa che non va..non è da te venire qui in atelier.. - tuo padre..non lo capisco più..è scontroso.. - mamma..sai il suo carattere -..ma anche io ho una pazienza..ho un limite..e non riesco più a sopportarlo..davvero..non so che fare! ; Federico è da Costanza:..bene..sono contenta di avere un'equipe molto valida..la ringrazio dottor Contini..e sa sono onorata di sapere che collaborerà con il professor O'Conner..uno dei migliori chirurghi - sì..anche per me è una grande esperienza.. - quando partirà? - dopodomani..io e la mia compagna abbiamo i voli già prenotati.. - ah senta..mi sa consigliare un hotel dove possa alloggiare? - conosco una locanda formidabile..qui vicino..accogliente e familiare! - grazie! ; Lorenzo è allo studio quando Marianna entra: papà...ancora qui? -,..devo terminare una cosa - non ti devi stancare lo sai.. - almeno tu...dimmi di Rebecca..perché non volete che ritorni a vivere in villa? -..papà.. - no lo voglio sapere.. -..Rebecca..quando tu eri dato per scomparso..si è avvicinata ad un'altra persona - non ci credo..no.. - papà.. - no Marianna...io sento di potermi fidare di lei..e voglio che ritorni in villa stasera stessa - stasera Barbara ci ha invitati a casa sua.. - domattina..allora domattina.. ; Alberto è in commissariato: commissario Leoni.. - ah vieni Sermonti.. - grazie.. - come mai ha chiesto di incontrarmi? - ecco..tra due settimane sosterrò l'esame.. - eh..e io che devo fa? -..volevo..ecco Luca.. - ah..annamo bene...luca ti ha consigliato di venire da me per lo studio - si..anzi ha detto che è un'ottimo preparatore - bene..casomai quando mi ritirerò ho già un lavoro..ma c'è dell'altro suppongo - ecco.. - all'epoca quello che feci a Luca..cioè di farlo lavorare qui evitando la trasferta in Sicilia..ecco fu una botta..insomma ce siamo capiti! ;

8 In ufficio Fabio è con un socio: Fabio..complimenti!..le vendite stanno andando molto bene! - eh lo so..merito anche dei due terreni acquisiti..sono molto fruttuosi..e rendono bene - senti ma..è una domanda che ho da farti - sarebbe? - il caos all'azienda del Gherardi.. - alt..ti fermo subito..pensi anche tu che sia stato io?..come tutti del resto?..anche mio fratello pensa ciò..ormai pensate tutti a me! - ma no.. -..è stata una fatalità..ora se non ti spiace..devo sbrigare una pratica e poi faccio un giro nelle vigne..dì ai dipendenti che verrò da loro per congraturlarmi del lavoro! - certo! -disse il socio andandosene mentre Vitali compose un numero-..ciao..senti..te ne sei andato?..ma come sei ancora in città?!..devi sparire da Como..se vengono a sapere che tu hai manomesso l'impianto e risalgono a me è finita...ecco bravo..levati di torno, i soldi li hai avuti.. ; Luca e Barbara stanno preparando la cena:..amore..che ne dici del centrotavola?..è carino lì? - sì.. - Barbara che ti succede? - niente..sono solo un po' nervosa..questa storia di papà mi ha letteralmente buttata a terra -..vedrai sarà una serata magnifica..servirà anche a Lorenzo a ristabilirsi.. - ma si..cerchiamo di essere ottimisti! ; i due si baciano. Diego sta chiudendo il diving quando la mamma di Gaia arriva: ecco..proprio lei cercavo! -dice dandogli uno schiaffo- ma è impazzita? - questo lo devo chiedere a lei!..come si è permesso di mettere le mani addosso a mia figlia!? - cosa? - ringrazi Iddio che..se solo capitasse un'altra volta giuro che mi rivolgerò alla polizia! - ma lei si rende conto delle accuse! - amore.. -dice Marianna con Matteo- ma che succede? -..ecco..se lo faccia spiegare da suo..insomma..che non capiti più, per conto mio mia figlia non verrà più in questo diving e stia certo che non le farò una buona pubblicità! ; Diego rimane amareggiato mentre Marianna fatica a capire; In serata, Giovanni sta pulendo il bancone: Mirella.. -..sono stanca..non mi va di discutere - ti volevo chiedere scusa per quanto è accaduto..so di essere stato molto scontroso..mi dispiace -..ho una pazienza anche io..è troppo facile ora dire scusa..mi hai ferito Giovanni..sono stanca..preferisco andare a dormire..scusami.. ; Emilia è con Brando:..nel mio caso..fu proprio il destino a riportare mia madre qui..anche se non l'ho vissuta come avrei voluto.. - già..me ne hai parlato..forse devo abbandonare l'idea di rincorrere il desiderio di cercarla..ha ragione mio fratello quando dice che lei ci ha abbandonati -..anche io ero del tuo parere, credevo che odiasse me e mio fratello Bruno..ma quando l'ho ritrovata non ne volevo sapere..poi ascoltandola ho capito che dietro al suo atto c'erano delle ragioni, seppure tristi.. - grazie Emilia..ora vado ci sentiamo! ; Emilia si volta a chiudere il centro quando sente una frenata un' urto: oddio!..brando! ; un'auto si è scontrata con il giovane.. Lorenzo è a cena con le figlie e i consorti: ottima cena squisita! - grazie papà..beh Luca è un'ottimo cuoco! - e pensare.. -interviene Canale- che quando abitavo con Vincenzo mi limitavo a cucinare due uova in camicia.. -dice tra le risa generali quando Lorenzo si alza-..vado alla toilette.. - è in fondo a destra.. - grazie ; Lorenzo si incammina verso il corridoio quando su un mobiletto urta una rivista e cade con dentro una busta e due fotografie che fuoriescono:..ops..ma.. -dice Lorenzo incredulo, vedendo le due fotografie che ritraggono Rebecca e Fabio assieme.. In ospedale Emilia attende in sala d'attesa quando la raggiunge Luca: Emilia..che è successo?! - niente..un ragazzo con cui avevo appena finito di parlare, se ne stava andando e ho sentito l'urto contro l'auto.. - e i medici che dicono? - non so..sono ancora là dentro.. - comunque abbiamo fatto i rilievi..poteva andare peggio.. - già.. - ma come lo conosci? - ora ti spiego.. ; Marianna e Diego rientrano a casa: tesoro..ancora non ho capito che voleva quella signora al diving stamane -..non lo so..la gente è pazza oggi - amore..percepisco che c'è qualcosa che non

9 va.. - quella donna è la madre di una ragazza che veniva al diving per superare una paura..quella dell'acqua..a suo dire io l'avrei palpeggiata - oddio.. - capisci?.. - ma che modo ha di dire tutto questo?! - non lo so..però sono preoccupato, quella donna è la moglie di un funzionario comunale...e sai..cattiva pubblicità ora non mi gioverebbe senza dubbio! ; i due si abbracciano; Giovanni sta registrando i dati di Costanza: ecco qui la sua carta d'identità - grazie mille..devo dire che c'è una vista invidiabile da qui - eheh..siamo sempre pieni di turisti..bene l'accompagno nella sua stanza - grazie! ; Mirella è con l'editore: non ho capito..come sarebbe a dire che la ristampa del libro di ricette non va bene? - beh...il suo corso di cucina qui poteva essere senza dubbio uno spunto per un ulteriore pubblicazione - ma questo cosa c'entra mi scusi - signora Bonelli..la casa editrice ha pubblicato altri libri universitari..e il corso di cucina per l'università della terza età..insomma mi capisce..io devo fermare la ristampa..mi spiace dirlo ma la nostra collaborazione termina qui ; per Mirella è un colpo. Emilia va da Brando con un braccio ingessato: Brando come stai?? - insomma..ahi.. - piano mi raccomando..vuoi che ti accompagno a casa? -..e quale..stavo in locanda.. - senti..se vuoi ti posso ospitare, mio marito non dirà di no.. -dice la donna quando Fabio entra- ma che hai combinato?..mi hanno appena avvisato! - e tu che vuoi.. - è meglio se vi lascio.. - no Emilia resta..questo è mio fratello.. - ah salve..emilia De Carolis - Fabio Vitali..forza vieni a casa - io a casa tua non ci torno..emilia mi ospita a casa sua..del tuo aiuto non so che farmene! ; Fabio stizzito se ne va lasciando Emilia sgomenta; Luca riceve la visita di Alfio: Alfio..ciao! - ciao..scusa se sono passato direttamente qui a casa.. - figurati...comunque ho una cosa che ti potrebbe interessare - ah ecco..dimmi tutto -dice Gherardi sedendosi nella poltrona imbottita di pelle-..ho chiesto un po' in giro..anche tra qualche informatore e pare che si aggirino finti manutentori...ma lo fanno espressamente su commissione e mi ha indicato due nomi..ho stampato due fotosegnaletiche..guarda attentamente..tra questi due riconosci chi è la persona che è venuta in azienda spacciandosi per uno della manutenzione dei macchinari? -...questo no...ma...aspetta forse questo..ma si..si si Luca è lui! ; Emilia entra in casa con Brando: Emilia..ti ringrazio della proposta - figurati..là c'è una stanza..ci abitava la figlia di Vincenzo..ma se non sono indiscreta..come mai hai trattato così duramente tuo fratello? - ora ti spiego.. ; Eva è in atelier quando riceve una telefonata: sì pronto?...ah bene..quindi in serata dovrebbe arrivare la fotografa..la ringrazio arrivederci -dice riattaccando quando Mathieu entra- buone notizie..stasera arriverà in città la fotografa per la collezione.. - hai accettato l'incarico di Alfio? - sì..forse è un modo nuovo per rilanciarmi..e per scrollarmi di dosso l'immagine di colei che ha usufruito di soldi sporchi di Ernesto Ronchi per finanziarsi la collezione...voglio dimostrare a tutti che Eva Bonelli ce la fa anche da sola.. - ma tu non sei sola.. -dice Mathieu baciandola; A villa Ponti, Lorenzo sta sorseggiando un caffè quando Marianna arriva: papà! - oi ciao.. - che hai ti vedo pallido!! - ma no..nulla.. - non ti starai stancando troppo? - ho detto di no!! - scusa.. - scusami tu...non dovevo alzare la voce..forse hai ragione sono un po' stanco -..comunque..porto due progetti allo studio..d'accordo? va bene...ah..stasera sono a cena da uno dei soci..così mi illustrerà il fatturato..vado a stendermi.. ; Marianna rimane assorta; Diego è con Giovanni: hai capito bene..molti hanno disertato le lezioni...di sicuro c'entra la madre di quella ragazza..mi avrà fatto cattiva pubblicità..dannazione! - certo che non è un buon momento eh.. - Giovanni.. - dimmi Mirellina - puoi venire un attimo di là in cucina? - certo eheh...diego dai un'occhiata tu eh.. - tranquillo.. ; i due arrivano in cucina e Mirella chiude la porta seccata:...grazie a te, l'editore ha stracciato il contratto! - ma come.. - sì...sai che c'è

10 Giovanni?..io mi sono stancata..si..di te, della locanda..dei miei sogni distrutti! ; Diego sente le urla della Bonelli e cerca di tranquilizzare i clienti- Mirella..ma si può trovare un modo.. -..ma quale?..hai sempre anteposto la locanda, il lavoro a tutto..e questo anche con la trasmissione televisiva..oppure quando ti ho chiesto di accompagnarmi dalle ragazze a Parigi..sono stanca.. ; Mirella se ne va lasciando sgomento Giovanni; Rebecca sta controllando alcuni conti nel casale di Fabio quando entra: tesoro..sei già al lavoro? - sì stavo vedendo i bilanci e devo dire che le produzioni stanno andando bene - sì..ora che quel Gherardi sta per chiudere - come? - non ha soldi per ricomprare i macchinari..e ho già fatto offerte di lavoro a molti dei suoi dipendenti..vedrai, saremo i più grandi produttori di vino della zona... - ma qual è la tua prossima mossa del piano? - villa Visconti.. - magari..sarebbe un sogno ritornarci a vivere...ho passato molti momenti lì..tristi ma anche belli - e sarà tutta per noi villa Visconti...il nostro caro vecchio Alfio se la vedrà brutta.. ; Al centro benessere, Giulia congeda una cliente quando Lars entra:..salve.. - signora Blasi.. - Gherardi prego.. - ah.. - senti Lars...ci conosciamo...purtroppo..faccio parte ancora della tua strage femminile?..no perché se è così ti avverto.. - no no Giulia...ho messo la testa apposto..tranquilla..voglio solo vendere questa nuova fragranza che sono sicuro farà molti profitti! - beh..devi aspettare la proprietaria..se ti vuoi accomodare.. ; Adriana e Federico salutano Alfio: Giulia è al lavoro..vi manda i suoi saluti..mi raccomando...prestate attenzione - papà..non appena arriviamo ti chiamiamo.. - mamma.. - Sara..dai retta al nonno e Giulia..non farli impensierire..e..anche Alberto - si si tranquilla.. - ci vedremo ogni sera con la webcam dai.. - amore.. -dice Federico- è meglio sbrigarci..sennò perdiamo l'aereo...non vorrei trovare traffico verso Malpensa ; dopo i saluti generali e qualche lacrima, Adriana schiaccia l'occhio a Sara che annuisce, poi con Federico sale in auto lasciando così Como; E' sera, Giovanni sta chiudendo la locanda mentre Mirella sistema il bancone: Giovanni..ti devo parlare -..senti scusa.. - no no..non voglio sentire altre scuse..ho riflettuto tutto il pomeriggio...non riusciamo più a trovare un'accordo..in niente..vado a stare da Eva..verrò qui la mattina, cucinerò per il ristorante..ma non so quanto durerà..sono stanca..eva ha una stanza..per il momento preferisco fare così.. ; Giovanni rimane inerme; Alfio e Giulia rientrano in villa: ah tesoro mio..che fatica oggi..non sai quante clienti pronte a provare il nuovo profumo..ma quelle? -chiede Giulia vedendo un trolley e una valigia-..mah..non mi dire che Adriana e Federico sono ritornati indietro... - ma non vedo Sara.. -..tranquilla Giulia..andava da un'amica a studiare.. ; una giovane con i capelli mossi a lunghezza media, occhi verdi avanza dal fondo del salotto:...papà.. - no...alice! ; Alfio incredulo si commuove; Fabio e Rebecca sono sul divano quando il campanello di casa Vitali suona ripetutamente: questo è mio fratello..avrà cambiato idea.. -dice Fabio quando si trova Lorenzo davanti- architetto Ponti.. - dice mentre Lorenzo entra- Lorenzo..che ci fai qui? - volevo vedere con i miei occhi...quanto le fotografie ritraevano.. - fotografie? - non fare la finta tonta..ma chi ho avuto accanto io per tutto questo tempo eh?..chi?! - Lorenzo.. - no...ho avuto la riprova di cosa sei..tu sei una squallida sgualdrina da quattro soldi.. -dice Ponti estraendo una pistola e puntandola su Fabio e Rebecca- ma ora la commedia è finita.. ; Rebecca e Fabio sono in balia della pistola di Lorenzo: Lorenzo..ti prego posa quell'arma -intima Rebecca- cosa c'è..ora hai paura? - signor Ponti.. - tu sta zitto...mentre tutti piangevano la mia scomparsa...tu eri con questo individuo..mi hai deluso profondamente..ma si non ne vale la pena di sporcare le mani per due come voi... -dice Lorenzo riponendo l'arma nel cappotto-...rebecca..non

11 ti voglio mai più vedere..esci per sempre dalla mia vita..per sempre... ; Ponti se ne va lasciando Rebecca impaurita tra le braccia di Fabio; Alice è con Alfio e Giulia: ma se lo sapevo venivo a prenderti in aeroporto! - ma no..è stata una sorpresa..anche se in verità ho avuto i miei ganci.. - cioè? - eh si papà...sara è una ragazza molto sveglia! - hai capito..sara lo sapeva! - sì..le ho scritto una mail quest'estate...domattina dovrò presentarmi in centro.. - bene..se vuoi ti accompagno - no papà..non c'è bisogno..sarei molto stanca..domani avremo tutto il tempo per parlare - eh si.. - dico ad Hanif di portarti sopra i bagagli -esclama Giulia; poi Alice e il padre si abbracciano; In mattinata, Vincenzo fa colazione con Brando: beh...emilia mi ha raccontato un po' di cose su di te.. - grazie.. - senti ma...questa ricerca che vuoi fare su tua madre - si..è una cosa che mi sta molto a cuore..avrei bisogno del suo aiuto -..va bene... -dice quando il cellulare squilla- pronto?..come..ma tu sei impazzito come puoi trattenere una persona che non è accusata di niente..se se..luca ne riparliamo in ufficio..quel Mastrogiacomo se non ha fatto niente lascialo andare..aspettami d'accordo ciao! - problemi? - no..ci rivediamo stasera! ; Giovanni sta servendo ai tavoli ma nota la tensione di Mirella: tesoro..parliamone con calma.. - se riesci a far cambiare all'editore..forse.. -..io ho paura..che insomma tu ti possa stancare troppo.. - scusami per la scenata ieri..ero preso dalla rabbia..però..stiamo arrivando ad un punto di non ritorno Giovanni..dobbiamo fermarci a riflettere..ci stiamo spezzando la schiena da anni..chiara e Lisa sono a Parigi..Eva è qui ma..per chi stiamo accantonando i nostri risparmi..la locanda..non è giusto meritarsi un po' di riposo..non siamo più ragazzini.. ; Mirella lascia Giovanni pensieroso; Alice è a tavola: i biscotti di Hanif...come li rimpiango - ahaha.. -dice Alfio- vedi..casa è sempre casa - è tanto che non torno qui vero?.. - beh,..da quando ci siamo sposati io e Giulia..eri passata di qui ma poi eri subito ripartita...ma dimmi di te, che fai.. - beh,..del colloquio lavorativo lo sai..anzi se non mi sbrigo.. -..mmh..ma amore? -..lasciamo perdere..a pranzo andiamo dai Bonelli voglio fargli una sorpresa.. - d'accordo..ci sto! ; Fabio sta uscendo dal portone quando Brando arriva: ah..finalmente ti accorgi di avere un fratello.. - scusa..per ieri..ma con te abbiamo ancora una questione da chiarire - senti...ho in programma un consuntivo con i nostri..anzi..i miei tre soci del casale..dato che ormai tu non ti occupi più di niente...ho pensato di lasciare l'incarico a Rebecca - lei ormai ha preso il posto nella famiglia..a me quella non piace..sai le voci sul suo conto - me ne frego..ecco la differenza tra me e te... ; Fabio se ne va ma il cellulare squilla: pronto?...mastrogiacomo ancora lei.. ; a quel cognome Brando si volta e corruga la fronte; Alice giunge davanti all'atelier di Eva:...c'è nessuno? -dice bussando- salve..lei chi è? -risponde Mathieu- piacere..alice Gherardi..sono la fotografa - ah..piacere Mathieu Vandomme.. - Vandomme.. - sì..perché? - no niente.. - ah..la mia collega arriva presto..è andata a portare nostro figlio a scuola.. - d'accordo aspetto qui.. - bene,..vuole un caffè? - grazie.. -dice Alice che girandosi vede la fotografia di Eva sulla scrivania- Eva... -esclama confusa; Emilia è con Giulia: ma dai Alice..sono contenta che sia tornata..è una ragazza molto a modo,..beh ne ha passate anche lei di sventure.. - immagino..quindi il profumo sta andando a ruba? - sì dovremo ricontattare Hoeg..deve fornirci una fornitura immediatamente - ma non staremo esagerando? -..dici?..beh...ma è un'affarone! ; Eva si trova Alice seduta: Alice..Alice Gherardi - Eva.. - ma che ci fai a Como..e soprattutto qui? - beh potrei fare la stessa domanda...sono la fotografa - ah..quella che ho richiesto per la collezione - se sapevo che eri tu...avrei risparmiato il viaggio.. -dice andandosene- aspetta

12 Alice.. - cosa?..tu hai rovinato la vita della mia famiglia non lo dimentico - beh..,ma tuo padre ha chiesto aiuto a me.. - cosa?! -..non ti ha detto dell'azienda vinicola? - sono arrivata ieri sera..abbiamo avuto poco tempo per parlare.. - se vuoi..siediti ti prego..e ne parliamo con calma.. ; Luca è con Vincenzo:..ma tu sei pazzo.. - quello è responsabile del sabotaggio all'azienda di Alfio...Vincenzo dammi retta - lo sai meglio di me che senza prove non possiamo certificare nulla - ah...due precedenti per favoreggiamento..non so se mi spiego -..si ma non ci sono prove..non ti puoi basare su un'informatore.. - E' permesso? -chiede Brando- Brando..che ci fai qui? -...quel nome che ho sentito stamattina mentre eri al cellulare Vincenzo...quel Mastrogiacomo..credo che mio fratello abbia a che fare.. ; Luca e Vincenzo si guardano con fare interrogativo; Marianna sta facendo quattro passi quando Gaia si avvicina: buongiorno..lei è la moglie di Diego Blasi vero? - sì...ma tu devi essere.. Gaia.. - bene...vedo che tua madre ci ha fatto cattiva pubblicità..e io sono convinta che Diego.. - mia madre ha sbagliato..sono io che le ho raccontato una bugia... - bene...meno male che lo confessa...ma questa si chiama diffamazione -...io amo Diego.. - cosa? - e lui lo sa...gli avevo scritto una lettera prima di andarmene dal diving...non posso fare niente..mi spiace.. ; Marianna rimane basita; Giovanni rientra in locanda con delle buste della spesa quando nota un uomo avvicinarsi ad un ragazzino con due buste: Mirella..Mirella - oi Giovanni che succede che strilli.. - chiama la polizia..c'è un uomo che sta passando della droga ad un ragazzino..fai presto! - o mio Dio..si corro! ; Giulia sta sistemando alcuni scatoloni:..permesso? - Lars..entra entra.. - grazie..ho qui i profumi -..ma posso chiederti come riesci a darci la fornitura così in breve tempo? -..i magazzini sono qui a Milano.. - ah..scusami.. - ho saputo che ti sei risposata - sì...perché questa domanda? - no così.. - Lars..io non dimentico il male che mi hai fatto...se non c'è altro..dimmi dove devo firmare sulla bolla d'accompagnamento - lì in basso...ma..io non ho mai smesso di pensarti nemmeno un minuto.. ; La polizia giunge di fronte alla locanda, Giacomo Mancini, un commissario di zona, raggiunge la locanda: commissario..buon giorno..allora? - eccoli.. loro sono i due gestori.. -dice il collega indicandoli- va bene..vado a fargli qualche domanda! -dice avvicinandosi- buongiorno, sono il commissario giacomo mancini.. -dice porgendogli la mano- piacere..giovanni bonelli.. lei è mia moglie.. mirella.. - avete notato qualcosa, un particolare di quello spacciatore? - no..no abbiamo visto che stava opportunando un ragazzino, e appena abbiamo notato la droga, abbiamo chiamato la polizia.. - d accordo..grazie! -un uomo entra in locanda- buongiorno..che è successo? - non possiamo darle informazioni -dice il collega di giacomo- sono il commissario vincenzo leoni.. -giacomo a quel nome si volta- vincenzo? - giacomo? -i due si avvicinano e si stringono la mano- quanto tempo - eh già.. dice giacomo felice. Teresa rientra in villa e vede Lorenzo affranto: dottor Ponti...sta bene? - sì Teresa.. -..le porto qualcosa? - no nulla..anzi...chiami le mie figlie...voglio che vengano qui.. - va bene.. ; Teresa se ne va poi Lorenzo esce nel giardino... Giacomo e vincenzo stanno chiaccherando: e così ti sei sposato! - eheh..anche tu sei prossimo comunque! - già.. - devo assulutamente conoscere tuo figlio.. - non mancherà occasione non ti preoccupare! - un collega chiama giacomo: commissario? Può venire? - arrivo.. vincenzo, io devo andare.. - senti..che ne dici di venire a cena da me ed emilia tu e la tua compagna Eva? - beh..mi farebbe molto piacere.. - facciamo stasera alle 20:00? - perfetto.. i due si salutano. Fabio giunge in commissariato e trova Luca:..salve..desidera? - mi avete chiamato voi..sono Fabio Vitali - ah bene..si accomodi..sarò molto breve.. - dica.. - ci risulta che lei possa essere implicato

13 nell'incendio all'azienda vinicola di Alfio Gherardi - come scusi?..lei sta scherzando spero..io sono un'avvocato e questa illazione le potrebbe costare caro - ma c'è..una testimonianza...qualcuno ci ha riferito che lei conosce un certo Mastrogiacomo..lo stesso visto da due persone uscire dall'azienda di Gherardi vestito da tecnico della manutenzione..il giorno prima dell'incendio e lei aveva buoni motivi per giocare un brutto tiro ad Alfio Gherardi... è sicuro di non conoscerlo? ; Fabio lo guarda inerme... Fabio si alza:..non so con quale autorità lei mi sta costringendo qui.. -dice quando Vincenzo entra- signor Vitali..salve.. - commissario..mi meraviglio della forza pubblica italiana..con quale accusa il suo sottoposto mi sta tenendo qui? - lei conosce bene Mastrogiacomo..le.. - Luca basta.. -dice Leoni- può andare signor Vitali.. -..ringrazi il suo superiore..con le mie conoscenze potrei anche.. - eh lasciamo perdere..si accomodi.. -esorta Leoni guardando severamente Luca; Marianna e Barbara arrivano in villa: Teresa..ma dov'è papà? - era qui fino ad un attimo fa.. - Barbara.. - che c'è? -chiede rivolgendosi a Marianna-..un biglietto..perdonatemi.. - oddio..dove si è diretto? - verso il lago.. ; le due sorelle corrono verso il giardino e al largo vedono i vestiti di Lorenzo: vado io! -esclama Marianna; Barbara si mette a piangere mentre Teresa si avvicina: chiamo un'ambulanza! ; In locanda, Giovanni sta dando le chavi di una stanza: ecco...la camera è la prima a sinistra...mirella - oi..hai saputo niente da Vincenzo per quella questione? - no..aspetta.. - che c'è? - non parliamo più..siamo così distanti -..l'hai voluto tu..io ci tenevo a quel corso di cucina..ma tu mi vedi come la moglie tuttofare, la cuoca della locanda..e basta -..quante volte ne abbiamo parlato.. - troppe...ma non sono servite a niente Giovanni...ora scusa..vado in cucina..appunto.. ; In serata, Rebecca e Fabio sono sul divano: tesoro..l'importante è che non abbiano scoperto nulla - no..anche perché Mastrogiacomo ora si troverà chissà dove..o almeno così mi auguro.. - sei troppo teso...vieni qui ti faccio un massaggio.. -..hai dei buoni propositi.. ; i due si lasciano andare alla passione; A casa leoni, la cena è finita: tutto ottimo emilia! - grazie giacomo.. -eva interviene- già..il dolce poi era squisito.. - vuoi la ricetta? - magari...grazie! - figurati..vieni in cucina..prendo gli appunti! le due si allontanano: novità sul caso? - niente..non riusciamo a rintracciare questi spacciatori..e nemmeno il ragazzino che oggi hanno importunato! - questa gente sa sempre come passare inosservata caro giacomo! - purtroppo proprio ora dovevano affidarmelo questo caso? - perché? - il mio collega..diciamo anche il mio braccio destro non è in città al momento.. - capisco.. -giacomo appare illuminato di colpo- vincenzo..mi è venuta un idea.. - mm..speriamo non siano le tue solite idee che avevi da ragazzo.. - eh piantala di scherzare ascolta..ti va di collaborare con me? vincenzo lo guarda perplesso. In villa, Alice è nella sua stanza quando Alfio entra: papà.. - non sai quanto ho sognato sentirmelo dire da te..in questa stanza..dopo anni.. - sono sempre la tua piccolina.. - ci puoi giurare ritornare qui..mi ha acceso tanti ricordi..anche dolorosi... - pensi alla mamma? - domani voglio andare da lei.. - ti accompagno.. - sì..anzi Sara già si è prenotata - rigorosamente una volta a settimana ci va..ha dei ricordi si..ma vaghi.. - sono rimasta troppo tempo via.. -dice abbracciando il padre- come vedi di cose ne sono cambiate.. - già..ad esempio in locanda..mirella e Giovanni li vedo così tesi.. - beh..io e Giovanni non stiamo passando un bel periodo con l'azienda vinicola.. - a proposito..ti devo parlare proprio di questo.. ; In mattinata, Emilia sta sistemando alcuni detergenti per il viso quando Brando entra: ciao! - oi ciao!..come va il braccio? - insomma..mi fa male ancora un po'..ero passato per chiederti se ti

14 serviva qualcosa..siccome devo andare in ospedale per un controllo..posso andare al supermercato - ma che carino..figurati ci vado io dopo! - va bene...mi devi raccontare però ancora una cosa..della madre ritrovata - ah..beh stasera te lo racconto..non abbiamo altri ospiti a cena! ; In ospedale, Diego raggiunge Marianna: tesoro...ma che è successo? - papà..si è gettato in acqua..ora c'è il primario..lo sta visitando..ti prego abbracciami! ; i due si abbracciando quando Barbara si alza dalla sedia con accanto Luca: se lo ha fatto per Rebecca...questa volta non la passa liscia.. - tesoro..è inutile portare rancore...quella vipera è sempre stata così..anzi noi tutti dobbiamo stare vicino a Lorenzo...dobbiamo aiutarlo a recuperare la sua vita.. -chiosa Canale; Eva è in locanda: papà..due cucchiai di zucchero - ah si.. - ma dove hai la testa stamattina? - tua madre.. - è parecchio arrabbiata.. - perché non le parli..la convinci a ritornare qui a dormire..mi fa male sta cosa.. -..tu non devi soffocarla..devi lasciare un po' di libertà - ma sai dove andava almeno? - da quella sua amica a Milano...dai oggi ti porto Nicolas! - bene..così mi fa tornare il sorriso! ; Costanza sta finendo di medicare Lorenzo: mi raccomando però.,..non faccia altre sciocchezze - la ringrazio dottoressa... - Costanza De Bonis.. - Lorenzo Ponti.. - e chi non lo conosce..lei ha una villa stupenda a pochi chilometri da qui..un'architetto affermato...e là fuori ha due splendide figlie con due generi eccezionali..cosa vuole di più? - ha ragione...cosa?.. -..già.. - vedo due occhi tristi.. -dice Lorenzo- nulla...mi capita a volte..la accompagno di là altrimenti le sue figlie possono impensierirsi -..ce la faccio...grazie di tutto dottoressa De Bonis.. ; Luca è da Alfio: diamine!..ma ci sarà pure un modo per incastrare quel maledetto!..i macchinari erano tutti a norma..e l'assicurazione non mi paga..la produzione tradizionale va avanti certo, i macchinari però avrebbero snellito i tempi di produzione stessi...rischiamo di entrare sul mercato tardi... - Alfio mi spiace davvero..anzi ho anche rischiato una denuncia... - scusami...davvero ti stavo mettendo nei guai...forse..forse devo accettare quello che Vitali mi ha chiesto.. - sarebbe? - le spese notarili e quant'altro già ci aveva offerto una somma come pacificazione.. - mi sta venendo un'idea... - sarebbe? ; Brando si sta facendo medicare il braccio quando Costanza sta per entrare ma viene chiamata per un'urgenza.. Eva è con Mathieu sul lungolago: mi dispiace per i tuoi genitori.. - anche a me..sai non credevo fossero arrivati a tanto...era impensabile fino a qualche anno fa che mia madre venisse a dormire da me...a stare così tanto lontana da mio padre.. - sarà un momento passeggero...vedrai...sono una coppia forte - come noi due! - esatto.. ; i due si baciano; Alice e Sara arrivano sulla tomba di Letizia e poggiano dei fiori: ciao mamma...quanto tempo è passato..troppo..troppo tempo..finalmente ora sono qui anche se vorrei riabbracciarti..so che non è possibile..mi manchi.. -dice dando un bacio sulla fotografia ai piedi della lapide; le due si stringono; Lorenzo rientra con lui Marianna e Barbara: io vado in cucina a prendere i piccoli...teresa li avrà viziati con i suoi biscotti... - papà.. -dice Marianna- tranquille...state tranquille..ho fatto una sciocchezza..ero talmente disperato..voi siete la mia famiglia..vi voglio bene - anche noi tanto.. -..è ora di riprendere in mano la mia vita..cancellare il passato...cancellare chi mi ha fatto male.. ; i due si abbracciano; Mirella ritorna in locanda:...ah mi stavo preoccupando...tutto bene dalla tua amica? - e..chi ti ha detto che sia andata da lei? - beh..vorrei sapere...dove sei stata tutto il giorno.. - ho riflettuto

15 parecchio..litighiamo continuamente..non troviamo un accordo comune...è inutile negarlo Giovanni.. - ma sarà un momento ne abbiamo passati tanti.. - non credo...forse...dovremmo separarci Giovanni... ; Giovanni rimane inerme... Giovanni non può credere alle parole della moglie e si siede:..ma cosa stai dicendo Mirella? - cerca di essere oggettivo..lo vedi pure che non andiamo d'accordo.. - ma addirittura separarci.. - sei troppo pieno di te...e il fatto del corso di cucina ne è l'ennesima dimostrazione.. -..ma parliamone..dai..in qualche modo lo facciamo.. -..voglio stare sola voglio riflettere..torno da Eva in atelier.. ; Giovanni rimane basito; In villa, Alfio è con Giulia a cena: e quindi Eva le ha proposto di lavorare per lei? - si abbinare i suoi modelli per la nostra azienda vinicola...sarebbe un'idea originale sai? - chi l'avrebbe mai detto che tu ed Eva sareste tornati a lavorare assieme.. - già..ma come dicevo a Mirella e Giovanni l'ho trovata cambiata quella ragazza.. - beh lo credo dopo quello che ha passato con Nicolas.. ; Luca e Barbara hanno invitato Alice a cena: ma che splendidi che sono i vostri figli! -..grazie..ma quindi Luca ti faceva il filo..devi spiegarmela questa cosa.. - ahaha.. -ride Alice- dai amore su..non mettermi in imbarazzo -...non ti facevo così sciupafemmine.. - eh si cara Barbara..Luca è sempre stato ambito dalle donne.. -sottolinea la Gherardi- ma tu?..tu non ci racconti niente? - chiede Canale- beh..non ho avuto molta fortuna qui lo sai meglio di me.. - già purtroppo.. - mmh..questo passato lo voglio sapere!..vado a prendere il dessert! -dice Barbara allontanadosi- sono contenta per te Luca..hai trovato la persona giusta - già..è proprio così! ; In mattinata, Sara è con Alberto in locanda: mi prometti che al giuramento ci sarai? -..si tranquillo.. - ma che hai? - nulla..solo che quest'anno ho la maturità - ahi ahi..ti capisco sai..beh ti posso aiutare! - va bene...ora però devo andare sennò mio nonno pensa male..ciao! ; Sara da' un bacio sulla guancia in Alberto; Mirella passeggia sul lungolago e scuote più volte la testa, alterna sospiri a sguardi verso il lago... Alfio posiziona e attiva il registratore nascosto nell'ufficio quando Fabio entra: mi cercavi? - sì..prego accomodati.. - hai riflettuto sulla mia proposta.. - Fabio..confessa..tra noi...sei stato tu a scatenare l'incendio nella sala dei macchinari - ancora ti ostini con questa storia..alfio non sai perdere - se perdo..lo faccio con dignità...tu invece vinci con disonestà..ammettilo..da uomo.. - ho voluto solo tirarti un brutto tiro.. - certo..mandandomi quel falso tecnico della manutenzione.. - esatto..ma non ho tempo da perdere..voglio riparare..a tutto questo.. - Lo farà parlando con il magistrato! -dice entrando Vincenzo con Luca; Allo studio, Lorenzo è al telefono: Ingegner Franchi la ringrazio...arrivederci - papà! - Marianna! - al lavoro così presto?.. -..mi ha contattato un vecchio amico.. - lo ricordi? - ha saputo quanto accaduto..e..si vagamente però me lo ricordo..mi ha invitato a Stresa per un convegno sulla luce nell'architettura - beh..quale migliore occasione.. -..già..per ripartire.. ; i due si abbracciano; Emilia entra in locanda: ciao Giovanni mi fai un caffè al volo?..giovanni? - eh sì..sì..ah ma c'è Brando di là fa lui - ma cos'hai sei pallido? - no..eh..mirella non si è vista stamattina -..avete di nuovo litigato? - ormai lo sa tutta Como ma dai è un momento di crisi passeggera - no..sai..ieri..ieri sera mi ha chiesto la separazione - cosa?!..mirella..ma no.. - è così..una vita intera buttata al vento..brando! - ohi eccomi.. - fai un caffè ad Emilia..io sono di là.. ; Emilia rimane inerme; Alice è con Eva: beh sono ottime queste fotografie - Eva..voglio mettere in chiaro una

16 cosa.. - dimmi - io..non dimenticherò mai il male che hai fatto alla mia famiglia..se ho accettato questo lavoro è solo per mio padre.. -..d'accordo..ma io non sono più quella una volta.. - mio padre me l'ha detto e mi dispiace davvero...ma sono convinta che le persone come te non cambiano mai...se è tutto..le fotografie te le lascio..vado a fare due passi in centro..a domani ; Vincenzo è al commissariato: Vitali..c'è una registrazione lei confessa tutto..allora? -..parla! -dice Luca con Alfio accanto-..si..ho pagato Mastrogiacomo per fare incendiare il locale adibito ai macchinari della sua azienda vinicola - l'ho sempre saputo...e dimmi..rebecca Sarpi è tua complice! - Alfio per cortesia -sollecita Leoni- non c'entra niente..è stata una mia idea..solo perché ritengo il signor Alfio Gherardi responsabile della depressione e della morte di mio padre che a suo tempo lavorava nella sua fabbrica! ; Eva e Mathieu giungono in locanda: papà... - hai notizie di tua madre?..è tutto il giorno che non si fa vedere? - no..stamane è uscita presto dall'atelier - Giovanni vuoi che andiamo a cercarla..chiamo Diego - grazie! - papà tranquillo..siediti sei sconvolto -..ho chiuso il bar ristorante.. - abbiamo visto..ma che sta succedendo? - tua madre vuole separarsi da me.. ; Eva rimane sbalordita; In ospedale, Costanza sta firmando alcuni documenti quando prende una fotografia in bianco e nero dalla borsa poi abbozza un mezzo sorriso e Lorenzo bussa alla porta: è permesso? - dottor Ponti.. -..perché non ci diamo del tu...lorenzo -..d'accordo..costanza.. -..sono passato di qui per un controllo mi ha accompagnato mia figlia Barbara - bene..come vanno le ferite alla gamba? - meglio..pensavo..c'è un ottimo ristorantino sulla collina..vicino al Belvedere..che ne dici di uscire a cena? - d'accordo,..però ti passo a prendere io..con l'auto è meglio evitare fino a che non ti sarai stabilizzato ; i due si sorridono complici; Giacomo Mancini è da Vincenzo, incerto: ma sei sicuro di volermi come collega per questa operazione? - sicurissimo! - allora accetto con piacere! giacomo sorride e i due si stringono la mano. Alfio è raggiante e informa Giulia e Alice della trappola tesa a Fabio: bene..e per festeggiare propongo una bella grigliata in locanda! - perfetto ci sto!..alice? - anche io!..vedrai papà tutto ritornerà come prima! ; Luca è da Giovanni: ma non ti ha detto dove sarebbe andata? - no è da ieri sera che non la vedo.. - papà non ti agitare..tieni l'acqua - comunque ho fatto estendere le ricerche sino al confine.. -..stiamo attraversando una grande crisi..io non posso vivere senza di lei.. - ti capisco..siete per tutti noi una colonna.. - ma la colonna presenta delle crepe.. - papà domani però devi riaprire il ristorante almeno - se fosse per me venderei tutto..ha ragione tua madre quando dice che siamo troppo vecchi ormai per guidare.. - ma non dirlo nemmeno per scherzo Giovanni!..hai lottato per la locanda te lo ricordi? - già.. - questa è casa nostra papà! ; Giovanni ed Eva si abbracciano; Rebecca arriva alla casa circondariale: Fabio..vedrai uscirai presto da qui - e come?..oramai sono fottuto!..quel Gherardi mi ha incastrato - questa non ci voleva.. - senti..a casa ho una rubrica contenente vari numeri..ci sono alcuni miei amici avvocati..cerca di vedere cosa riesci a fare.. - d'accordo tesoro..mi manchi - anche tu..ora devo rientrare.. - ci vediamo domani..vedrai ti tirerò fuori in qualche modo e glielo faremo pagare.. ; E' sera, e Alfio con Giulia ed Alice in locanda con Emilia Vincenzo e Marianna,sono stati informati del fatto che Mirella sembra fuggita quando Mathieu è con Diego: senti..io provo ad andare verso Lecco d'accordo? - va bene Diego grazie..tienici aggiornati.. ; Mathieu si siede su una panca che da verso il lago: Vandomme..Vandomme.. -..lei chi è ci conosciamo? -...io e te no..ma qualcun'altro a cui devi molti soldi sì.. ;

17 Costanza e Lorenzo: ma che posto carino.. - eh sì..sai..di questo mi sono ricordato l'altra sera per via di quelle gardenie che vedi qui sulla terrazza - bravo stai facendo dei passi da gigante.. -..sei bellissima stasera..più del solito.. - che galante..non sai da quanto tempo non uscivo a cena con un'uomo - una donna così bella come te -..sai..ho passato una vita molto dura.. - non so nulla del tuo passato..è anche per questo ti ho invitato qui.. -..è così importante? -..ogni cosa che riguarda te può esserlo... ; Rebecca sta uscendo sulla veranda quando vede Costanza e Lorenzo a tavola... In locanda, è notte fonda, e Giovanni è seduto in cucina quando Eva entra: papà..non riesci a dormire vero? - vorrei sapere dove si è cacciata tua madre.. - abbiamo chiamato Lisa ma ha detto che non è lì..si era anche preoccupata ma le ho detto di stare tranquilla...chiara è ad un convegno perciò.. - tranquilla..tutto questo per colpa mia..se io le avessi concesso questo benedetto corso di cucina.. -..dai..ora andiamo a dormire..è importante che tu riposi... - no..vai..resto qui.. ; In mattinata, Rebecca sta facendo colazione quando nella mente ripercorre la sua storia con Lorenzo... Luca è con Barbara: speriamo che Mirella si faccia viva al più presto! - lo spero Barbara..povero Giovanni è a pezzi.. -dice quando il telefono squilla- vado io...sì pronto?..sì casa Canale chi parla?...sono io Luca mi dica.. ; Barbara lo guarda incuriosita; Al diving, Diego vede Mathieu sovrappensiero: ehi mi senti?...ho detto questa zona dobbiamo ancora batterla.. - ah si..mi sbrigo in un'attimo e arrivo - d'accordo fa presto perché poi devo riprendere le lezioni qui al diving.. -dice quando Gaia entra- Diego.. - Gaia..non mi aspettavo questa visita -...sono qui perché devo dirti una cosa.. - dimmi.. -..se io non vengo più qui da te..è perché mi fa male vederti - non ti seguo -..oddio...non lo hai ancora capito che io mi sono innamorata di te?! ; Diego la guarda sbalordito; Vincenzo è da Giovanni: vedrai..sarà da un'amica.. - ma no abbiamo chiamato tutti..vincenzo e se le fosse successo qualcosa? - papà!! - Eva..che succede? - ho trovato questo foglietto sotto il cuscino di Nicolas..leggi.. -..ma...è di Mirella..dice...ho bisogno di aria nuova, perdonatemi... - su su stiamo calmi...questo biglietto lo prendo io..giovanni vedrai.,.riporteremo a casa tua moglie sana e salva! ; tra i due c'è un abbraccio; Giulia rientra in villa: tesoro..novità su Mirella? - no ancora purtroppo..io non mi capacito di questa sua sparizione.. - spero solo sia questione di ore.. - Emilia mi ha detto che lei vuole separarsi da Giovanni - addirittura..ma no.. li conosco da una vita..è praticamente impossibile -..ho paura..paura che le possa essere capitato qualcosa di brutto ; i due si stringono; Rebecca è al circolo quando nota Mathieu bere qualche bicchierino, poi viene avvicinato da due persone: Vandomme...le fa male bere.. - lei..le ho già detto che restituirò tutta la somma quanto prima..sto lavorando - il capo non aspetta..sappiamo che hai un figlio - toccatelo solo con un dito e,... - e cosa?..stai attento Vandomme.. ; Rebecca si avvicina vedendo Mathieu in difficoltà con il conto: faccio io...quanto è? - sono 100 euro.. - ecco a lei..tenga pure il resto - e lei che vuole? -..una persona che può aiutarla.. ; Alfio sta uscendo dal cimitero dopo aver messo i fiori a Letizia quando intravede Luca: Luca.. - ciao Alfio..allora come vanno le cose all'azienda? - bene bene..il lancio della nuova linea di vini con la collezione di Eva Bonelli è prevista tra due settimane..per fortuna abbiamo ancora ottime bottiglie nella riserva...sei qui da tua madre immagino - sì..le ho appena portato dei fiori freschi,..oggi poi ricordo lei con maggiore attenzione - beh capisco.. -..sai ho ricevuto una chiamata da un'agenzia immobiliare..vogliono abbattere la casa dove sono nato, cresciuto con lei..lì

18 ho passato tanti anni della mia vita - oh mi spiace Alfio, ma secondo te non si può fare niente? ; Brando sta servendo ai tavoli quando Alice entra:..scusi! - si...ma.. -dice Brando corrugando la fronte-...tu... - Alice...Alice.. -..Brando...ma che ci fai tu qui? - beh..lavoro e abito.. - tu abiti a Como?! - beh mi sono trasferito da qualche mese...tu piuttosto?...dopo quei messaggi non ti sei più fatta sentire.. ; Diego ritorna a casa quando Marianna lo accoglie: tesoro...novità su Mirella? - no ho cercato ancora ma nulla...aspettavo pure l'aiuto di quel francese ma niente..non so che fine ha fatto.. -..ma sei pallido...dai ti preparo una tisana -,.aspetta...devo dirti una cosa che mi è successa...si è ripresentata Gaia - ancora... - già...e mi ha confessato di essere innamorata di me.. ; Per Marianna è un colpo; Rebecca è ad un tavolo con Mathieu: cosa dovrei fare?! - rovinare delle semplici fotografie,.. - andare contro l'atelier..solo per.. - ci sono i soldi che lei deve a quei signori in gioco...ho sentito sa?..non sono dei tipi raccomandabili -...non posso mi spiace -...dove trova euro?..sono un'enormità..nessuno si accorgerà del suo lavoro..stia tranquillo -...come dovrei fare scusi?...siamo solo io ed Eva ad accedere all'atelier.. - oh ma qualcuno che è intento in un furto non bada a delle misere fotografie - dovrei...inscenare un furto? - esatto...la somma le salverebbe la vita..questo è il mio numero mi chiami..penso che convenga anche lei.. ; Mathieu rimane inerme; Emilia è al centro quando Brando entra: oh finalmente..è tutto il pomeriggio che ti cerco -,..perché? -..penso che tu non sai nulla... - di cosa? - leggi il giornale mio fratello in galera! - già...beh Vincenzo non ha fatto a tempo a dirtelo...questa storia di Mirella ci sta spiazzando un po' tutti - gli devo parlare.. -..sei sicuro di volerlo fare? - ha combinato un grande guaio..però..è pur sempre mio fratello ; Alice rientra in villa e vede Giulia: ciao Alice! - ciao..come stai? - bene...anche oggi il mio turno al centro benessere è terminato..ah ma se vuoi farci un salto - d'accordo...anche perché voglio salutare Emilia non ho ancora avuto occasione.. -..ti vedo strana...chiedo ad Hanif di prepararti qualcosa? - no grazie...ripenso a mia madre oggi...in questa ricorrenza -...posso capire..io a mio marito.. -..papà mi ha raccontato tua madre deve essere stata una grande donna..sai quanto mi sono sposata con tuo padre non mi reputavo all'altezza - mamma era mamma...si..ma tu sei la donna perfetta per mio padre..vi ho visti e siete veramente innamorati... - ah Sara ti cercava...voleva che l'aiutassi perché ha il compito di latino - oddio..vado vado! ; In atelier, Mathieu cerca le fotografie della collezione per l'azienda di Alfio ma non le trova quando Eva entra: hei.. - Eva...novità? - nessuna...purtroppo..e mio padre sta a pezzi..senti..pensavo..di ritornare in locanda almeno fino a quando.. -dice piangendo-..tesoro..tesoro vedrai tua madre tornerà..secondo me si sta facendo un viaggio..vuole stare sola - ma magari poteva avvertirci..ha lasciato solo due righe.. ; i due si abbracciano; Alberto e Luca stanno passeggiando: mi raccomando...in bocca al lupo! - crepi..pensavo che Sara almeno mi venisse a salutare.. - parti domattina? - eh si..l'esame è alle fammi sapere...poi dovrò chiamarti collega! - ahaha..scherza scherza..intanto mi è stata data la possibilità di collaborare con voi su quella storiaccia di droga - che pare continuare tra l'altro.. - eh lo so ho sentito - ora vai in locanda, studia...e domani sarai in grande forma! -dice Luca quando Leoni lo avverte- pronto?...cosa?..arrivo..andiamo assieme in locanda.. ; Rebecca è da Fabio: vedrai...con quello scherzetto l'azienda sprofonderà nei debiti e dovrà

19 naturalmente giungere al mio compromesso.. - quale sarebbe? -.facile..giungere ad una riparazione personale...inter nos...villa Visconti...vendendo la sua villa ottenendo così liquidità per la sua azienda in cambio della tua scarcerazione..come risarcimento...ho già parlato con un avvocato di fiducia e mi ha confermato che si può fare concordandosi su una cifra...tu non hai precedenti penali - io no..ma tu si attenta Rebecca - so quello che faccio..anche perché dopo avrò una carta maestra da giocare ma non voglio dirti nulla... - l'importante è farmi uscire da qui ; Luca e Leoni si ritrovano in piazzetta: aspetta..prima di entrare accordiamoci su na cosa - sarebbe? -chiede Luca- non dobbiamo destare allarmismi - ma ci sono novità? - sì...pessime.. - cioè? - un ora fa una pattuglia del commissariato mi ha chiamato per dirmi che è stato ritrovato il cadavere di una donna in un canale...ma l'identità è ancora sconosciuta.. ; Luca lo guarda preoccupato... Vincenzo e Luca entrano e vedono Giovanni seduto ad un tavolo con Eva: povero Giovanni..non l'ho mai visto così a terra... -dice Leoni-..senti...tralasciamo questo particolare..ne parlo con Eva.. -sottolinea Luca; Alberto è alla stazione quando lo speaker annuncia ''Il treno da Milano Stazione Centrale diretto a Torino Porta Nuova è in arrivo sul binario 4'' e Alberto esclama- Finalmente... - Alberto! -grida Sara correndo verso di lui- Sara! -..aspetta..vengo con te - ma come..la scuola? - non importa...voglio starti vicino...ci ho pensato tutta notte..anzi..è un po' che ci penso.. - cosa? - ti amo e ti ho sempre amato...ho sofferto sì..mi ero pure messa con uno stronzo pur di dimenticarti..ma io non posso vivere senza di te - ritornerai a vivere con me ora.. -i due si baciano; Giulia sta uscendo dal centro quando Lars la ferma: Giulia.. - oh...c'erano delle ordinazioni? - no..ero passato per vederti - Lars senti..io sono una donna felicemente sposata.. -..non sto mettendo in dubbio nulla...però non posso farci niente se rivederti è la cosa più bella che mi sia capitata.. - sei sempre stato bravo con le parole..ma non dimentico tutto quello che hai fatto...ora scusami ma mio marito mi aspetta a casa! ; Luca parla con Eva: oddio...una donna in un canale - senti..forse è meglio non dire niente a tuo padre..però..dovresti venire per il riconoscimento.. - non so se ce la faccio...chiamo Mathieu è in atelier.. - d'accordo aspetto di là.. -dice Luca mentre Leoni è con Giovanni:..io non riesco a capire cosa le è saltato per la testa..dopo tanti anni di matrimonio...senza di lei non sono niente.. - dai su..sarà da un'amica vorrà star da sola... - no...ho paura di aver perduto per sempre la mia Mirella.. -dice commosso Bonelli; Lorenzo sta terminando un lavoro quando la segretaria entra: dottor Ponti.. - sì? - c'è la dottoressa Vitali.. - la faccia passare grazie.. - Lorenzo.. - Costanza...sono contento di vederti qui -..ero venuta per parlarti - accomodati..faccio portare un caffè? - no non ti disturbare...sono qui..per chiederti di limitare le nostre frequentazioni.. - in che senso? -..io ci sono passata prima.. - anche io..e ci sto passando tutt'ora non ti ho detto una cosa Lorenzo.. - cosa? -...ho due figli.. ; Lorenzo la guarda inerme; Barbara è con Marianna: Edo..vieni qui da zia - sci.. - ahaha invece di dire si dice sci..ahaha..marianna sei pallida che succede? - nulla.. -..problemi con Diego? - una sua allieva si è innamorata di lui.. - ah!..beh..non è la prima volta che capita...tuo marito sai bene che ha un fascino indiscutibile e ne so qualcosa...ma lui ti ama. - ma è di lei che non mi fido non certo di Diego -..tu sei cento volte...mille volte una ragazzina..siete sposati, avete un bellissimo figlio.. ; le due si abbracciano; Lorenzo guarda Costanza: ma questo non è un problema..ho due figlie anche io.. - la mia storia è

20 piuttosto complicata...abitavo vicino a Como...qui vicino..poi.. - ehi...non devi per forza raccontarmi il tuo passato -...Lorenzo..io vorrei ritrovare i miei figli..sono stata lontana troppo tempo..sono stata una pessima madre anche le mie figlie non hanno avuto una madre..ma per causa di una strega cattiva...poi si erano ricongiunte..ma il destino bastardo ce l'ha portata via.. - hai ricordato...hai ricordato con esattezza un'evento passato.. - già! - la tua amnesia sta passando...e sono fiera di te e dei progressi che stai facendo! ; Eva e Mathieu giungono di fronte al cadavere della donna recuperata:...mi raccomando... - non so se ce la faccio.. -dice Eva in lacrime-...faccio io dai.. -dice Mathieu quando Luca alza il velo e voltandosi dalla parte opposta vede Mathieu tirare un sospiro di sollievo e scuotere la testa-...oh Dio ti ringrazio! -dice Eva sollevata; Anche Luca può sospirare; Alfio è in azienda quando un dipendente arriva: Sacchi...mi dica.. - dottor Gherardi senta...le devo parlare.. - si accomodi mi dica..ci sono problemi?...beh la ristrutturazione della sala macchinari è nel suo pieno compimento - non è questo..anzi grazie per averci riammessi al lavoro...però c'è un problema.. - sarebbe? -..i turni di lavoro..sono massacranti.. - lo so ma siamo già in ritardo con la produzione...vi prometto che ci saranno dei turni di ferie corposi il problema che due sono a casa in malattia...noi non possiamo stare tutte queste ore... - ci manca solo un infortunio già..va bene..organizzatevi in base alle vostre esigenze.. - sapevo che lei poteva capire...la ringrazio.. ; Alfio preoccupato congeda il dipendente; Fabio ripensa alla sua adolescenza e a quella di suo fratello quando nella mente ricorda la madre lasciare la casa con due valigie... Alice è in atelier quando Brando arriva: e tu che ci fai qui? -..Mathieu mi ha detto che lavori qui - e quindi? -..pensavo..ti andrebbe di fare un giro in barca? - barca..ahaha..tu sai guidare una barca? - no..ma Diego sì - Diego..ah si il gestore del diving..il figlio della moglie di mio papà..ne sono cambiate di cose in questi anni - ma il destino ci ha fatto incontrare.. -dice Brando avvicinandosi-...tu sei sparito..ti ho aspettato tanto...come una scema..lo so di non avere mai avuto fortuna con gli uomini..ma ti credevo responsabile..devo lavorare..devo finire queste fotografie.. - d'accordo.. - ciao.. ; Una suora sta scendendo dal battello che attracca a Torno quando vede un sacerdote: suor Annalisa...qual buon vento la spinge fin qui? - Don Tonino salve...nulla..devo cercare una persona... - ah..d'accordo..beh..mi saluti la madre Superiora.. - senza dubbio..ah mi sa dire dove si trova la locanda Belvedere? - ce la proprio davanti ai suoi occhi.. - ah quella laggiù in fondo..grazie arrivederci padre.. - Suor Annalisa.. ; Luca è con Alfio: dunque ho contattato un mio amico immobiliare..e purtroppo in questi casi c'è poco da fare...l'unica è ritornarci a vivere -..già ma è piccola per me e Barbara..altrimenti mi sarei trasferito subito..ci sono tutti i miei ricordi..la mia vita.. - ti capisco...però non c'è altra soluzione..sta di fatto che a fine mese ci sarà l'abbattimento -..devo ritornarci almeno una volta..grazie comunque Alfio.. ; Sara attende Alberto fuori dall'aula quando la porta si apre e vede il ragazzo: allora?!..dai non farmi stare sulle spine.. - eh...che dire...da oggi mi dovrai chiamare agente scelto Sermonti Alberto! - vai!! ; i due si abbracciano e si baciano- amore sono contenta per te...veramente..sono stata una stupida a... - ma almeno hai avvisato casa? - si ho avvertito Giulia...ma è tranquilla che sono con te..il mio poliziotto preferito! - dai..andiamo a casa mia..così lo dico a mia madre e anche a mia sorella..e te la presento! ; i due si abbracciano.

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Nuovo Progetto italiano VIDEO 1 Sottotitoli episodi. 1 Un nuovo lavoro

Nuovo Progetto italiano VIDEO 1 Sottotitoli episodi. 1 Un nuovo lavoro 1 Un nuovo lavoro Buongiorno. Buongiorno! Sei Gianna, no? La nuova collega. Sì, Gianna Terzani. Ciao, io sono Michela. Piacere. Il direttore ancora non c è, arriva verso le 10. Va bene, non c è problema.

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze:

Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: Vivere accanto a una persona con problemi di dipendenze: che fare? Alcol, droghe illegali, medicinali, gioco d azzardo Una persona a voi cara soffre di dipendenze. Vi sentite sopraffatti? Impotenti? Avete

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Opuscolo per i bambini

Opuscolo per i bambini I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno.

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Sai Nonno: oggi abbiamo concluso le prove generali per lo spettacolo di fine d anno; credo proprio che ti piacerà, soprattutto il finale. Poco prima dell ultima

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Le Valli Oscure di Enzo De Fano Pagina 1 di 6

Le Valli Oscure di Enzo De Fano Pagina 1 di 6 Le Valli Oscure di Enzo De Fano Pagina 1 di 6 "Quand'anche camminassi nella valle dell'ombra della morte, io non temerei alcun male, perché tu sei con me; il tuo bastone la tua verga mi danno sicurezza".

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli