DETERMINAZIONE. Estensore MONACO SALVATORE. Responsabile del procedimento MONACO SALVATORE. Responsabile dell' Area G. AGOSTINELLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DETERMINAZIONE. Estensore MONACO SALVATORE. Responsabile del procedimento MONACO SALVATORE. Responsabile dell' Area G. AGOSTINELLI"

Transcript

1 REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: CENTRALE ACQUISTI PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DETERMINAZIONE N. G18606 del 22/12/2014 Proposta n del 16/12/2014 Oggetto: Appalto specifico indetto dalla Regione Lazio per la fornitura di ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M.332/99 - Approvazione schemi atti e indizione gara. Proponente: Estensore MONACO SALVATORE Responsabile del procedimento MONACO SALVATORE Responsabile dell' Area G. AGOSTINELLI Direttore Regionale E. LONGO Protocollo Invio Firma di Concerto Pagina 1 / 5 Richiesta di pubblicazione sul BUR: SI

2 OGGETTO: Appalto specifico indetto dalla Regione Lazio per la fornitura di ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M.332/99 - Approvazione schemi atti e indizione gara. LA DIRETTRICE DELLA DIREZIONE CENTRALE ACQUISTI SU PROPOSTA della dirigente dell Area Pianificazione e Programmazione; VISTA la Legge Costituzionale 18 ottobre 2001, n.3; VISTA la legge statutaria 11 novembre 2004, n. 1, che approva lo Statuto della Regione Lazio; VISTA la Legge Regionale 18 febbraio 2002, n. 6, e successive modificazioni recante la Disciplina del sistema organizzativo della Giunta e del Consiglio e disposizioni relative alla dirigenza ed al personale regionale ; VISTO il Regolamento Regionale 6 settembre 2002, n. 1, concernente l organizzazione degli uffici e dei servizi della Giunta Regionale e successive modificazioni ed integrazioni; VISTO il Regolamento Regionale 28 marzo 2013, n. 2, concernente: Modifiche al regolamento regionale 6 settembre 2002, n. 1 ( Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi della Giunta regionale ) ed in particolare l art. 7, comma 2, che modifica la lettera b) del comma 1 dell art. 20 del r.r. 1/2002 e che tra l altro istituisce la Direzione Regionale Centrale Acquisti; VISTA la D.G.R. n.92 del 30 aprile 2013, con la quale è stato conferito all Avv. Elisabetta Longo l incarico di Direttrice della Direzione Regionale Centrale Acquisti; VISTA la D.G.R. n. 121 del 5 giugno 2013 concernente modifiche al regolamento regionale 6 settembre 2002, n.1 ; VISTE le determinazioni n. B03054 del 17 luglio 2013, n. B03910 del 10 settembre 2013, n. G01553 del 5 novembre 2013, n. G00214 del 14 gennaio 2014 e n. G01292 del 7 febbraio 2014, n. G03846 del 27 marzo 2014, con le quali è stato definito l assetto organizzativo della Direzione Regionale Centrale Acquisti ; VISTA la determinazione n. B04230 del 25 settembre 2013 con la quale è stato conferito alla dott.ssa Giovanna Agostinelli l incarico di Dirigente dell Area Pianificazione e Programmazione della Direzione Regionale Centrale Acquisti; VISTO il Decreto Legislativo n.163/06 e s.m.i. Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture ed in particolare l art. 60, che definisce il sistema dinamico di acquisizione e che ne regola la disciplina; VISTO il D.P.R. n. 207/2010: Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163 ed in particolare l art.287, comma 2; VISTO il Decreto Legge. n.66 del 24 aprile 2014, convertito con modifiche in Legge n. 89 del 23 giugno 2014; VISTO il Piano di Rientro del debito sanitario sottoscritto dalla Regione Lazio, dal Ministro della Salute e dal Ministro dell Economia e delle Finanze in data 28 febbraio 2007 ed approvato con D.G.R. n.149 del 6 marzo 2007, in cui sono previsti una serie di interventi finalizzati alla riduzione dei costi per l acquisto di beni e servizi da parte delle strutture pubbliche del S.S.R.; Pagina 2 / 5

3 Pagina 3 / 5 VISTA la D.G.R. n. 826 del 26 ottobre 2007 che individua la Centrale Acquisti Regionale quale struttura amministrativa preposta alla razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi rendendo obbligatorio, per i responsabili delle Aziende Sanitarie e delle strutture afferenti il Servizio Sanitario Regionale, l utilizzo dei servizi resi disponibili dalla struttura suindicata; VISTO l art. 1 comma 68 lettera c) della Legge Regionale n.14 dell 11 agosto 2008, che prevede l obbligo per le Aziende Sanitarie di delegare la Centrale Acquisti Regionale a bandire specifiche gare per l acquisto di farmaci, vaccini, dispositivi medici ed altri servizi individuati con Decreto del Commissario ad Acta per il Piano di Rientro dal disavanzo sanitario; VISTO il Decreto del Commissario ad acta U0112 del 24 novembre 2011 avente ad oggetto: Tariffazione degli ausili ortopedici di serie di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 27 agosto 1999, n. 332 ; CONSIDERATO che il Ministero della Salute e il Ministero dell Economia e delle Finanze con più note hanno evidenziato che il decreto ministeriale 332/99, che disciplina le prestazioni di assistenza protesica nell ambito del SSN, prevede come modalità ordinaria per l acquisto degli ausili inclusi negli elenchi 2 e 3, il ricorso alle procedure pubbliche espletate secondo la normativa vigente, in base al presupposto che gli stessi si configurino come standard o di serie e non abbiano necessità di personalizzazioni; VISTO il Decreto del Commissario ad acta n.u00424 del 1 ottobre 2013, che autorizza la Direzione Centrale Acquisti a centralizzare diverse categorie merceologiche di spesa, tra le quali gli ausili per disabili; RILEVATO che il Decreto del Commissario ad acta n. U00424 del 1 ottobre 2013 obbliga le Aziende Sanitarie a sottoscrivere lo schema di delega, allegato al decreto stesso, in favore della Regione Lazio Direzione Centrale Acquisti Area Programmazione e Pianificazione, affinché quest ultima svolga tutte le operazioni necessarie per la scelta del contraente e/o dei contraenti; RILEVATO che la Direzione Centrale Acquisti, con nota prot. n. 705 del 3 ottobre 2013, ha inviato a tutte le Aziende Sanitarie regionali il suddetto decreto e lo schema di delega e che le stesse Aziende Sanitarie hanno conferito la delega secondo lo schema allegato; CONSIDERATO che i Direttori Generali p.t. di tutte le Aziende Sanitarie (Roma A,B,C,D,E,F,G,H, Latina, Viterbo Frosinone, Rieti), hanno conferito delega in virtù del Decreto Commissariale di cui sopra e pertanto aderiscono alla procedura per l aggiudicazione dell appalto specifico per la fornitura di ausili per disabili che la Regione Lazio aggiudicherà in loro nome e per loro conto, svolgendo tutte le operazioni per la scelta dei contraenti; TENUTO CONTO che le singole Aziende Sanitarie dovranno sostenere le spese di gestione e di esecuzione dei singoli contratti che saranno stipulati a seguito dell aggiudicazione della gara; VISTA la Determinazione del Direttore della Centrale Acquisti n. B03130 del 19 luglio 2013, con la quale, in vista dell indizione di una gara a procedura aperta per la fornitura di ausili per disabili per il fabbisogno delle Aziende USL, Ospedalieri, Policlinici Universitari e I.R.C.C.S. pubblici della Regione Lazio, fu costituito un gruppo di lavoro per la predisposizione dei relativi atti; CONIDERATO che i professionisti delle Aziende Sanitarie, componenti il gruppo di lavoro suddetto, hanno supportato la Direzione nella determinazione delle specifiche tecniche dei prodotti e dei servizi oggetto della gara; CONSIDERATO che, nelle more dei lavori del suddetto gruppo, la Consip spa - per conto del Ministero dell Economia e Finanze - nell ambito dei programmi finalizzati alla razionalizzazione della spesa, ha attivato in data 15 aprile 2014 un Sistema Dinamico di Acquisizione della Pubblica

4 Amministrazione (SDAPA) per la fornitura di prodotti e di servizi relativi agli ausili tecnici per persone disabili (ID SIGEF 1438) e che l utilizzo dello SDAPA presenta notevoli vantaggi in termini di riduzione dei tempi di aggiudicazione, maggiore trasparenza del procedimento e più efficiente impiego organizzativo delle risorse; PRESO ATTO che, alla luce di quanto sopra, la Regione Lazio intende avvalersi di tale Sistema per l espletamento delle procedure aventi ad oggetto l acquisizione di ausili per la mobilità e per la casa; RILEVATO che, al fine di approfondire l analisi del mercato dei fornitori e dei prezzi a base d asta, ci si è avvalsi della collaborazione di società che prestano consulenza specialistica e supporto tecnico alla Centrale Acquisti; RILEVATO che i fabbisogni espressi in gara sono stati direttamente forniti dalla Aziende Sanitarie; TENUTO CONTO che i professionisti del gruppo di lavoro suddetto hanno verificato la rispondenza delle caratteristiche tecniche definite per i prodotti in argomento nello SDAPA agli standard qualitativi cui l iniziativa regionale era diretta, proponendo altresì integrazioni che sono state condivise con Consip; TENUTO CONTO altresì delle verifiche effettuate dalla Consip spa sui documenti di gara elaborati nell ambito dello SDAPA dalla Centrale Acquisti; PRESO ATTO che lo SDAPA è attivo fino al 17 aprile 2017; RITENUTO quindi di indire un bando semplificato, nell ambito dello SDAPA istituito da Consip, finalizzato all acquisizione di ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M.332/99 per le Aziende Sanitarie della Regione Lazio, da aggiudicarsi secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, i contratti relativi al quale avranno durata presunta di 36 mesi e comunque non potranno estendersi oltre il termine fissato al 1 luglio 2019, per un valore complessivo di euro ,86 (IVA esclusa) e pertanto di approvare gli schemi degli atti di gara allegati alla presente: Capitolato d oneri; Allegato 1 - Capitolato Tecnico e relativi allegati (Allegato al Capitolato Tecnico e relativo Modello A ); Allegato 2 - Schema Contratto; Allegato 3 - Modello di dichiarazione di avvalimento; Allegato 4 - Tabella Elenco Lotti; Allegato 5 - Tabella Cauzioni; Bando semplificato GUUE; Bando semplificato GURI; Estratto di Bando di Gara Semplificato. RITENUTO di procedere, successivamente all approvazione dei suddetti schemi di atti di gara, agli adempimenti relativi alla pubblicazione degli stessi a norma di legge nonché al pagamento del contributo in sede di gara dovuto dalla Stazione Appaltante all Autorità Nazionale Anticorruzione (già AVCP); VISTA la Determinazione n. G14755 del 20 ottobre 2014, con la quale il dott. Salvatore Monaco, funzionario dell Area Pianificazione e Programmazione, è stato autorizzato dalla Direzione Generale Centrale Acquisti ad abilitarsi Punto Ordinante sul Sistema Dinamico di Acquisizione per Pagina 4 / 5

5 la Pubblica Amministrazione (SDAPA) istituito dalla Consip spa per la fornitura di prodotti e di servizi relativi agli ausili tecnici per persone disabili; RITENUTO di nominare Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell art.10 del Decreto Legislativo n. 163/06 il Dott. Salvatore Monaco, funzionario dell Area Pianificazione e Programmazione; Tutto ciò premesso, D E T E R M I N A di indire un bando semplificato, nell ambito dello SDAPA istituito da Consip, finalizzato all acquisizione di ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 per le Aziende Sanitarie della Regione Lazio, da aggiudicarsi secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, i contratti relativi al quale avranno durata presunta di 36 mesi e comunque non potranno estendersi oltre il termine fissato al 1 luglio 2019, per un valore complessivo di euro ,86 (IVA esclusa) e pertanto di approvare gli schemi degli atti di gara allegati alla presente: Capitolato d oneri; Allegato 1 - Capitolato Tecnico e relativi allegati (Allegato al Capitolato Tecnico e relativo Modello A ); Allegato 2 - Schema Contratto; Allegato 3 - Modello di dichiarazione di avvalimento; Allegato 4 - Tabella Elenco Lotti; Allegato 5 - Tabella Cauzioni; Bando semplificato GUUE; Bando semplificato GURI; Estratto di Bando di Gara Semplificato. di procedere, successivamente all approvazione dei suddetti schemi di atti di gara, agli adempimenti necessari: per pubblicare gli stessi a norma di legge e renderli visibili sul sito della Regione Lazio e sul sito della Consip per il pagamento del contributo in sede di gara dovuto dalla Stazione Appaltante all Autorità Nazionale Anticorruzione (già AVCP); di nominare Responsabile Unico del Procedimento il dott. Salvatore Monaco, funzionario dell Area Pianificazione e Programmazione; di pubblicare la presente determinazione, comprensiva degli allegati, sul BURL. La Direttrice della Direzione Centrale Acquisti Avv. Elisabetta Longo Pagina 5 / 5

6 CAPITOLATO D ONERI RELATIVO ALLA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DELL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI AUSILI TECNICI PER PERSONE DISABILI DI CUI AGLI ELENCHI 2 E 3 DEL D.M.332/99

7 INDICE 1 INFORMAZIONI GENERALI Premessa Reperibilità della documentazione di gara Richiesta d informazioni e chiarimenti relativi al Bando Semplificato Lingua della documentazione da produrre Codice identificativo della gara (CIG) Responsabile del procedimento Comunicazioni e informazioni all AVCP OGGETTO DELLA PRESENTE PROCEDURA Valore Durata Lotti Sicurezza AMMISSIONE AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE REDAZIONE E MODALITÀ DI INVIO DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO Chiarimenti relativi alla fase di invito CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE AL CONFRONTO CONCORRENZIALE Avvalimento PRESENTAZIONE DELL OFFERTA CONTENUTO DELL OFFERTA Documentazione amministrativa Dichiarazione sostitutiva di partecipazione Pagamento del contributo all AVCP Cauzione provvisoria ed impegno del fideiussore Documentazione relativa all avvalimento Atti relativi a R.T.I. e Consorzi Offerta economica REDAZIONE E INVIO DELL OFFERTA IN MODALITÀ MASSIVA PARTECIPAZIONE A PIÙ LOTTI AGGIUDICAZIONE Criterio di aggiudicazione Ulteriori regole e vincoli Controllo sul possesso dei requisiti Procedura di aggiudicazione AGGIORNAMENTO E RINNOVO DELLE DICHIARAZIONI RILASCIATE AI FINI DELL AMMISSIONE Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 2 di 32 Capitolato d Oneri

8 13 ACCESSO GESTORE DEL SISTEMA TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI ALLEGATI Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 3 di 32 Capitolato d Oneri

9 1 INFORMAZIONI GENERALI 1.1 Premessa Il presente documento disciplina le modalità di svolgimento della procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto dalla Regione Lazio (di seguito, per brevità, anche l Amministrazione) per la fornitura di Ausili per disabili cui al Bando semplificato inviato per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea in data < >, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, sul sito e sul profilo del committente nonché per estratto sui seguenti quotidiani:. Ai sensi dell art. 34 comma 35 del d.l. n. 179/2012 convertito nella legge 221/2012, le spese per la pubblicazione sui quotidiani dovranno essere rimborsate alla Stazione Appaltante da parte dell'aggiudicatario dei/l lotto/i entro il termine di sessanta giorni dall aggiudicazione. Ai sensi del comma 2-bis dell art. 38 e del comma 1-ter dell art. 46 del D.Lgs. 163/2006, così come novellati dal D.L. n. 90/2014, convertito in L. 114/2014, il concorrente in caso di mancanza, incompletezza e ogni altra irregolarità essenziali degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive di cui al comma 2 del medesimo art. 38 è tenuto al pagamento in favore della stazione appaltante di una sanzione pecuniaria pari al 1 per mille del valore della gara, il cui versamento è garantito dalla cauzione provvisoria. In particolare la mancanza, l incompletezza e ogni altra irregolarità che riguardi gli elementi e tutte le dichiarazioni di cui all art. 38 comma 2, nonché le dichiarazioni, anche di soggetti terzi, che devono essere prodotte dai concorrenti in base alla legge, al Bando o al Capitolato d Oneri, comporterà in luogo della sanzione dell esclusione dalla procedura laddove prevista dagli atti di gara - l applicazione, nei confronti del concorrente, della sanzione pecuniaria nella misura di cui sopra, nonché le conseguenze previste dal medesimo art. 38 comma 2 bis. La presente procedura si svolgerà, ove non diversamente espressamente previsto, attraverso l utilizzo di un sistema telematico (di seguito, per brevità, anche Sistema ), conforme alle prescrizioni di cui al D. Lgs. 12 aprile 2006 n. 163, al d.p.r. 5 ottobre 2010 n. 207 e nel rispetto delle disposizioni di cui al D. Lgs. 7 marzo 2005 n. 82. Si evidenzia che mediante il Sistema verranno gestite: a) le fasi di pubblicazione della procedura, di presentazione, di analisi e di valutazione delle Domande di Ammissione al Sistema Dinamico di Acquisizione della Pubblica Amministrazione (di seguito, per brevità, anche SDAPA), dell eventuale Manifestazione di interesse, nonché dell Offerta per l Appalto Specifico; Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 4 di 32 Capitolato d Oneri

10 b) le comunicazioni e gli scambi di informazioni. A tal fine si precisa che, ai sensi dell art. 79, comma 5 quinquies, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. l operatore economico con la presentazione della Domanda di ammissione elegge automaticamente domicilio nell apposita Area comunicazioni ad esso riservata ai fini della ricezione di ogni comunicazione inerente lo SDAPA per cui ha presentato Domanda di Ammissione. L operatore economico elegge, altresì, domicilio presso l indirizzo, il numero di fax e l indirizzo di posta elettronica certificata che indica al momento della presentazione della Domanda di ammissione. Nel caso di indisponibilità del Sistema, e comunque in ogni caso in cui Consip S.p.A. e/o l Amministrazione lo riterrà opportuno, Consip S.p.A. e/o l Amministrazione invierà/anno le comunicazioni inerenti lo SDAPA per la fornitura di prodotti e di servizi relativi agli ausili tecnici per persone disabili a mezzo posta elettronica certificata, ovvero a mezzo fax, ovvero a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento eventualmente anticipata via fax -, presso i recapiti indicati dall operatore economico al momento di presentazione della Domanda di ammissione. Si evidenzia, altresì, che, ai sensi dell art. 77 del D.Lgs. n. 163/2006, dell art. 287, secondo comma, dell art. 289 e dell art. 295 del d.p.r. n. 207/2010, la Domanda di ammissione, la Manifestazione di interesse e l Offerta devono essere presentate esclusivamente attraverso il Sistema, e quindi per via telematica mediante l invio di documenti elettronici sottoscritti con firma digitale. Ai fini della presentazione della Domanda di ammissione, della Manifestazione di interesse e dell Offerta è, pertanto, indispensabile: la previa registrazione al Sistema, con le modalità e in conformità alle indicazioni di cui al paragrafo 7.2 del Capitolato d Oneri del Bando Istitutivo e nel rispetto di quanto previsto dalle Regole del Sistema di e-procurement della Pubblica Amministrazione (di seguito, per brevità, anche solo Regole ) rinvenibili all interno del sito nella sezione Programma >Modello di funzionamento; il possesso e l utilizzo della firma digitale di cui all art. 1, comma 1, lett. s) del D. Lgs. n. 82/2005; il possesso e l utilizzo di una casella di posta elettronica certificata; la seguente dotazione tecnica minima: i) un personal computer collegato ad internet e dotato di un browser Microsoft Internet Explorer 7.0 o superiore, oppure Mozilla Firefox 3+ o superiore; Safari 3.1+ o superiore, Opera 10+ o superiore, Google Chrome 2+ o superiore; ii) un programma software per la conversione in formato pdf dei file che compongono l offerta. Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 5 di 32 Capitolato d Oneri

11 Il Sistema utilizzato da Consip S.p.A. garantisce il rispetto della massima segretezza e riservatezza dei documenti prodotti dall operatore economico nonché la provenienza, l identificazione e l inalterabilità dei documenti medesimi, conformemente alle disposizioni di cui al D.Lgs. n. 163/2006 (in particolare art. 77, commi 5 e 6 e Allegato XII), al D.Lgs. n. 82/2005 ed al D.P.R. n. 207/2010. La presentazione da parte del concorrente di tutta la documentazione necessaria ai fini della partecipazione ( Manifestazione di interesse e/o dell Offerta) è a totale ed esclusivo rischio del procedente, il quale si assume qualsiasi rischio in caso di mancata o tardiva ricezione della sopra richiamata documentazione, dovuta, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, a malfunzionamenti degli strumenti telematici utilizzati, a difficoltà di connessione e trasmissione, a lentezza dei collegamenti, o a qualsiasi altro motivo, restando esclusa qualsivoglia responsabilità della Consip S.p.A. e/o dell Amministrazione ove per ritardo o disguidi tecnici o di altra natura, ovvero per qualsiasi motivo, la Manifestazione di interesse e/o l Offerta non pervengano entro i termini perentori previsti. L ora e la data esatta di ricezione della Manifestazione di interesse o dell Offerta sono stabilite in base al tempo del Sistema, come previsto dal paragrafo 7 e seguenti del Capitolato d oneri del Bando Istitutivo. In ogni caso, fatti salvi i limiti inderogabili di legge, l operatore economico esonera Consip S.p.A. e il Gestore del Sistema da qualsiasi responsabilità per malfunzionamenti, mancati funzionamenti o interruzioni di funzionamento del Sistema di qualsiasi natura essi siano. Consip S.p.A. o l Amministrazione, per quanto attiene la partecipazione all Appalto Specifico, si riserva, comunque, di adottare i provvedimenti che riterrà necessari nel caso di malfunzionamento del Sistema. Oltre a quanto previsto nel presente documento, restano salve le indicazioni operative ed esplicative presenti sul Sistema, nelle pagine internet relative alla presente procedura. 1.2 Reperibilità della documentazione di gara La documentazione ufficiale di gara è disponibile in formato elettronico, firmato digitalmente e scaricabile dai siti e Per la lettura della documentazione firmata digitalmente è necessario dotarsi dell'apposito software per la verifica della firma digitale, rilasciato da certificatori iscritti all'elenco di cui all articolo 29 del D. Lgs. n. 82/2005, disponibile sul sito Sul sito Internet è disponibile la versione elettronica della documentazione in formato PDF/Word non firmata digitalmente. In caso di discordanza tra le due versioni in formato elettronico prevale la versione firmata digitalmente. Eventuali rettifiche alla documentazione verranno pubblicate secondo le modalità di legge nonché sui siti indicati al punto 2 del Bando Semplificato. Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 6 di 32 Capitolato d Oneri

12 1.3 Richiesta d informazioni e chiarimenti relativi al Bando Semplificato Eventuali informazioni complementari e/o chiarimenti sul contenuto del Bando semplificato, del presente Capitolato d Oneri e degli altri documenti della procedura, potranno essere richiesti alla Direzione Centrale Acquisti, Regione Lazio, entro 14 giorni prima della scadenza del termine di presentazione delle offerte indicative di cui al punto 6 del Bando Semplificato. Le richieste dovranno essere trasmesse per via telematica, attraverso l apposita sezione del Sistema del Bando semplificato riservata alle richieste di chiarimenti. Solo in caso di indisponibilità della piattaforma telematica, si potrà procedere all invio delle stesse tramite posta elettronica certificata all indirizzo I chiarimenti e le informazioni sulla documentazione della procedura relativa al Bando Semplificato saranno pubblicati, dalla Direzione Centrale Acquisti, in formato elettronico, firmato digitalmente, sui siti e 1.4 Lingua della documentazione da produrre La documentazione richiesta ai fini della partecipazione al presente Bando semplificato - ivi compresa l Offerta - dovrà essere predisposta in lingua italiana. Si precisa che nel caso in cui la documentazione sia redatta in lingua diversa dall italiano dovrà essere corredata da traduzione giurata. 1.5 Codice identificativo della gara (CIG) I codici identificativi della gara (CIG), anche ai fini delle contribuzioni dovute, ai sensi dell art. 1, commi 65 e 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, dagli operatori economici che intendono presentare offerta per l Appalto Specifico sono contenuti nell Allegato 4 Tabella Elenco Lotti; il contributo è dovuto per ciascun Lotto per cui si presenta offerta in ragione del relativo importo del Lotto stesso. Le istruzioni operative relative al pagamento della suddetta contribuzione, oltre ad essere individuate al successivo paragrafo 8.1.2, sono pubblicate e consultabili sul sito internet dell Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici. Si evidenzia che il pagamento delle surrichiamate contribuzioni potrà essere effettuato, dagli operatori economici interessati a presentare offerta, successivamente al ricevimento dell Invito. 1.6 Responsabile del procedimento Per la presente procedura è designato dall Amministrazione quale Responsabile del procedimento, ai sensi e per gli effetti dell art. 10 del D.Lgs. n. 163/2006, il dott. Salvatore Monaco. Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 7 di 32 Capitolato d Oneri

13 1.7 Comunicazioni e informazioni all AVCP L Amministrazione provvederà a comunicare al Casellario Informatico le informazioni di cui alla Determinazione dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici n. 1 del 10/01/ OGGETTO DELLA PRESENTE PROCEDURA La presente procedura relativa all Appalto Specifico indetto dalla Direzione Centrale Acquisti della Regione Lazio nell ambito del Sistema Dinamico di Acquisizione costituito, ai sensi dell art. 287, comma 2, del d.p.r. n. 207/2010, dalla Consip S.p.A. per la fornitura di prodotti e di servizi relativi agli ausili tecnici per persone disabili e avente ad oggetto la seguente categoria merceologica ausili per la mobilità e la casa, con le seguenti categorie: cuscini antidecubito, letti ortopedici e materassi antidecubito, stampelle, tripodi, quadripodi e deambulatori, carrozzine e ausili per evacuazione, ausili per sollevamento, apparecchiature di sollevamento (Montascale) alle condizioni tutte espressamente stabilite nel Bando Semplificato, nel presente Capitolato d Oneri, nel Capitolato Tecnico, nello Schema di contratto e nella relativa documentazione. La presente procedura è bandita, in esecuzione dell art. 1 comma 68 lett. c) della Legge Regionale n. 14 dell 11 agosto 2008, del decreto del Commissario ad acta n.u00424 del 01 ottobre 2013 e dei relativi atti attuativi approvati per favorire il processo di razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi nel sistema sanitario della Regione Lazio, in nome e per conto dei seguenti soggetti conferenti alla Regione Lazio delega, e segnatamente: Aziende Sanitarie Roma A, Roma B, Roma C, Roma D, Roma E, Roma F, Roma G, Roma H, Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone (di seguito per brevità Aziende Sanitarie Locali). La Regione Lazio, in qualità di Stazione Appaltante, è responsabile della pubblicazione e successiva aggiudicazione della presente procedura finalizzata all acquisizione di Ausili per disabili occorrenti alle Aziende Sanitarie Locali. Queste ultime provvederanno, a seguito dell aggiudicazione, ciascuna per proprio conto, a stipulare singoli contratti con la ditta aggiudicataria, secondo le indicazioni contenute nello Schema di Contratto Allegato 2 al presente Capitolato d oneri. 2.1 Valore Il valore del presente Appalto Specifico ammonta complessivamente ad Euro ,86 (IVA esclusa). 2.2 Durata La durata del Contratto che verrà stipulato all esito della presente procedura è di 36 mesi decorrenti dalla data di stipula. Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 8 di 32 Capitolato d Oneri

14 2.3 Lotti La presente gara è articolata in 12 Lotti, 6 Categorie di prodotto replicate in 2 distinte aree (Area A e B). I Lotti appartenenti alla medesima categoria di prodotto - sono da considerarsi mutuamente esclusivi rispetto alle aree. Non sarà, pertanto, possibile per una stessa Ditta l aggiudicazione di entrambi i lotti relativi alle Aree A e B per la medesima Categoria di prodotto. I Lotti appartenenti alla medesima categoria di prodotto - saranno esaminati ed aggiudicati secondo l ordine di valore decrescente (dal lotto a maggior valore a quello a minor valore). I Lotti verranno aggiudicati sulla base di un numero limitato di ausili definiti principali e su cui le Ditte partecipanti dovranno - per singolo ausilio ricompreso nel Lotto - indicare prima le caratteristiche dei prodotti offerti (offerta tecnica) e poi il prezzo offerto rispetto al prezzo posto a base d asta (offerta economica). I lotti ricomprendono altresì altri ausili residuali definiti correlati : si tratta di ausili afferenti il Lotto, ma che a causa del fabbisogno limitato non sono stati espressamente inclusi nel fabbisogno del Lotto e per i quali, di conseguenza, non è richiesto l indicazione di un prezzo specifico. La Ditta che risulterà aggiudicataria di un Lotto sarà tenuta comunque a fornire (nei limiti previsti dalla normativa vigente) anche gli ausili correlati ai quali si applicherà partendo dai prezzi previsti dal nomenclatore tariffario vigente per tali ausili (DCA U0112/2011) lo sconto medio offerto sugli ausili principali. Per maggiori informazioni circa la ripartizione dettagliata dei Lotti si rinvia all Allegato 4 Tabella Elenco Lotti. 2.4 Sicurezza In considerazione della natura della fornitura oggetto della presente procedura, non sussiste, ai sensi dell art. 26 del d.lgs. 9 aprile 2008 n. 81, l obbligo di procedere alla predisposizione dei documenti di cui all art. 26 commi 3 e 3 ter del predetto decreto. Resta, invece, inteso che i concorrenti dovranno indicare in sede di offerta la stima dei costi relativi alla sicurezza di cui all art. 87, comma 4, del D.lgs. n. 163/ AMMISSIONE AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Per quanto concerne: a) soggetti ammessi allo SDAPA; b) condizioni e requisiti necessari per l ammissione allo SDAPA per quegli operatori economici non ancora ammessi che intendono presentare offerta al presente Appalto Specifico; c) modalità e procedura per l invio della Domanda di ammissione allo SDAPA; Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 9 di 32 Capitolato d Oneri

15 si fa rinvio a tutto quanto previsto nel Bando Istitutivo, nel Capitolato d Oneri e nella relativa documentazione rinvenibile sul sito 4 REDAZIONE E MODALITÀ DI INVIO DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Si evidenzia che l operatore economico non ancora allo SDAPA che sia interessato a partecipare al presente Appalto Specifico è tenuto a presentare oltre alla Domanda di ammissione (vedi paragrafo che precede) anche una apposita Manifestazione di interesse alla Consip S.p.A. secondo le modalità di cui al presente paragrafo. Tale manifestazione di interesse deve riguardare anche l eventuale estensione a categoria merceologica diversa/ulteriore rispetto a quelle per cui si è già ammessi. Rimane inteso che nel caso in cui venga inviata una Manifestazione di interesse per il presente Appalto Specifico entro il termine indicato nel Bando semplificato e, quindi, tempestivamente da uno o più operatori economici non ancora ammessi allo SDAPA, l Amministrazione procederà alla trasmissione dell Invito di cui al successivo paragrafo 5 solo dopo che Consip S.p.A. abbia adottato il provvedimento di accoglimento o diniego della Domanda di ammissione di ciascun operatore economico manifestante l interesse a partecipare alla procedura. Diversamente, nell ipotesi in cui l operatore economico non abbia fatto seguire alla Domanda di ammissione l invio nei termini prescritti della Manifestazione di interesse, la domanda sarà ugualmente oggetto di valutazione da parte di Consip S.p.A. secondo quanto previsto nel Capitolato d oneri di cui al Bando istitutivo. In tal caso l Amministrazione non sarà tenuta ad attendere la conclusione della suddetta valutazione ben potendo, viceversa, procedere alla trasmissione dell Invito con le modalità di cui al successivo paragrafo 5 nei confronti degli operatori economici già ammessi. In sostanza, attraverso la presentazione della Manifestazione di interesse, l operatore economico non ancora allo SDAPA e intenzionato a presentare offerta per uno o più lotti del presente Appalto Specifico, acquisisce il diritto a vedersi esaminata la Domanda di ammissione in tempo utile per la partecipazione alla procedura in essere, fermo restando che l effettiva partecipazione è subordinata all esito positivo della valutazione da parte della Consip S.p.A. della Domanda di ammissione medesima. La Manifestazione di interesse non sarà oggetto di autonoma e distinta valutazione da parte della Consip. Si ribadisce, pertanto, che la Manifestazione di interesse è necessaria esclusivamente nel caso in cui l operatore economico non sia stato ancora allo SDAPA, qualora questo intenda partecipare al presente Appalto Specifico. Difatti, dopo l ammissione allo SDAPA l operatore economico riceve automaticamente tutti gli inviti relativi agli Appalti Specifici indetti dalle Amministrazioni nello SDAPA e, pertanto, non deve inviare alcuna Manifestazione di interesse. Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 10 di 32 Capitolato d Oneri

16 La Manifestazione di interesse è redatta ed inviata dall operatore economico attraverso l esecuzione dei passi procedurali previsti sul sito nell apposita sezione relativa alla presente procedura ( Appalti Specifici ) o a quella afferente al Bando Istitutivo. Più in particolare, il Sistema provvede a generare automaticamente la Manifestazione di interesse in formato.pdf a seguito della immissione, secondo una sequenza procedurale guidata, di una serie di dati e informazioni da parte dell operatore economico. L operatore economico dovrà far pervenire a Consip S.p.A., attraverso il Sistema, la Manifestazione di interesse dopo averla: i) scaricata e salvata sul proprio pc; ii) sottoscritta con firma digitale da parte del/i legale/i rappresentante/i o della/e persona/e munita/e da comprovati poteri di firma che ha sottoscritto la Domanda di ammissione. La procedura per la presentazione e l invio della Manifestazione di interesse si conclude attraverso la selezione dell apposita funzione di Invio. L inoltro della Manifestazione di interesse deve necessariamente avvenire entro il termine per la presentazione delle Domande di ammissione indicato nel Bando Semplificato. Tutti i dati e le informazioni inviate dall operatore economico a Consip S.p.A. ai fini della partecipazione al presente Appalto Specifico, oltre ad essere conosciute e trattate da Consip S.p.A., saranno rese disponibili e trattate dalle singole Amministrazioni. 5 INVITO Conclusa la fase di valutazione da parte di Consip S.p.A. delle Domande di Ammissione ricevute entro il termine indicato dal Bando semplificato, l Amministrazione procederà al confronto concorrenziale invitando a presentare offerta tutti gli operatori economici ammessi alle categorie merceologiche oggetto del Bando semplificato stesso, a prescindere dalla classe di ammissione. Si fa presente a tutti gli operatori economici ammessi allo SDAPA che l Invito al presente Appalto Specifico sarà notificato nell area Messaggi personali almeno dieci giorni prima del termine per la presentazione delle offerte e sarà visibile agli operatori economici invitati tra i documenti di gara. Il documento di Invito\ conterrà il termine per la presentazione dell offerta, il termine per l invio delle richieste di eventuali chiarimenti e la data e l ora in cui si terrà la prima seduta pubblica con le modalità di cui al successivo paragrafo Chiarimenti relativi alla fase di invito In questa fase, le richieste di chiarimenti potranno avere ad oggetto esclusivamente: a) quanto previsto nell Invito e nell eventuale documentazione ad esso allegata; b) condizioni e/o clausole già presenti nel Capitolato d'oneri, nel Bando Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 11 di 32 Capitolato d Oneri

17 Semplificato o nel Capitolato Tecnico aventi ad oggetto la regolamentazione di aspetti della procedura che assumono rilievo successivamente all'invio dell'invito (es: pagamento del contributo AVCP). Le richieste di chiarimenti dovranno essere trasmesse per via telematica, attraverso l apposita sezione del Sistema del Bando Semplificato riservata alle richieste di chiarimenti. Solo in caso di indisponibilità del Sistema, si potrà procedere all invio delle stesse tramite posta elettronica certificata all indirizzo Le risposte ai chiarimenti saranno pubblicate dalla Direzione Centrale Acquisti, in formato elettronico, firmato digitalmente, sui siti e Rimane inteso che potranno presentare offerta in risposta all Invito unicamente gli operatori economici le cui dichiarazioni, rese in fase di ammissione allo SDAPA, siano ancora valide ovvero quelli che abbiano presentato a Consip S.p.A. domanda di rinnovo dati. 6 CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE AL CONFRONTO CONCORRENZIALE Al presente Appalto Specifico è ammessa la partecipazione oltre che delle imprese singole anche delle imprese raggruppate/consorziate o raggruppande/consorziande con l osservanza della disciplina di cui all art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006. Tutte le imprese che siano interessate a partecipare al presente Appalto Specifico, in forma di R.T.I. devono essere state singolarmente ammesse, secondo le modalità previste al paragrafo 6.3 del Capitolato d Oneri del Bando Istitutivo. In caso di partecipazione in forma singola, l'operatore economico dovrà essere nel modo riportato nella tabella che segue: Lotto n. Classe di ammissione Lotto n. Classe di ammissione 1A Classe B 1B Classe B 2A Classe B 2B Classe C 3A Classe B 3B Classe B 4A Classe B 4B Classe B 5A Classe B 5B Classe B 6A Classe B 6B Classe B Rimane inteso che, quelle sopra richiamate, sono classi minime. L operatore economico ai fini della partecipazione potrà, pertanto, essere a classi ad esse superiori. Nel caso di aggiudicazione di un lotto si richiede che la Ditta abbia realizzato nel biennio un fatturato specifico almeno pari al valore del lotto aggiudicato. Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 12 di 32 Capitolato d Oneri

18 Nel caso di aggiudicazione di più lotti si richiede che la Ditta abbia realizzato nel biennio un fatturato specifico almeno pari alla somma dei lotti aggiudicati. Sempre nel caso di aggiudicazione di più lotti, qualora la Ditta abbia un fatturato specifico inferiore a quello richiesto, la stessa risulterà aggiudicataria unicamente del/i Lotto/i per il/i quale/i possiede il suddetto requisito in ragione dell ordine decrescente di importanza economica degli stessi. Come precedentemente riportato, i Lotti appartenenti alla medesima categoria di prodotto - sono da considerarsi mutuamente esclusivi rispetto alle aree. Non sarà, pertanto, possibile per una stessa Ditta l aggiudicazione di entrambi i lotti relativi alle Aree A e B per la medesima Categoria di prodotto. In caso di partecipazione in RTI/Consorzio ordinario di concorrenti, il RTI/Consorzio nel suo complesso dovrà rientrare nella suddetta classe o in quelle ad essa superiori. La classe del RTI/Consorzio ordinario di concorrenti sarà determinata sulla base della somma dei fatturati specifici dichiarati dalle singole imprese facenti parte del RTI/Consorzio in fase di ammissione e/o modifica dati. Rimane inteso che la mandataria dovrà essere ammessa ad una delle categorie merceologiche principali di cui al Bando Semplificato per una classe che sia superiore rispetto a quella delle mandanti. 6.1 Avvalimento Ai sensi e secondo le modalità e condizioni di cui all articolo 49 del D.Lgs n. 163/2006, il concorrente - singolo o consorziato o raggruppato ai sensi dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/ può soddisfare la richiesta relativa al possesso del requisito economicofinanziario, avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto. A tal fine, ed in conformità all articolo 49, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006, il concorrente che intenda far ricorso all avvalimento dovrà produrre in offerta a pena di esclusione la specifica documentazione richiesta al successivo paragrafo. Il concorrente e l impresa ausiliaria sono responsabili in solido delle obbligazioni assunte con la stipula del Contratto. A tale fine, si ricorda che le prestazioni contrattuali sono in ogni caso eseguite dall impresa avvalente e l'impresa ausiliaria può assumere il ruolo di subappaltatore nei limiti dei requisiti prestati. Si precisa inoltre, che, in caso di ricorso all avvalimento: 1. non è, ai sensi dell art. 49, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, pena l esclusione di tutti i concorrenti che si siano avvalsi della medesima impresa; 2. non è ammessa, ai sensi del richiamato art. 49, comma 8, del D.Lgs. n. 163/2006, la partecipazione contemporanea alla gara dell impresa ausiliaria e di quella che si avvale dei requisiti di quest ultima, pena l esclusione di entrambe le imprese; 3. è che il concorrente possa avvalersi di più imprese ausiliarie per il medesimo requisito. Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 13 di 32 Capitolato d Oneri

19 7 PRESENTAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere fatta pervenire, a pena di esclusione, entro il termine che verrà indicato nell Invito. Ove non diversamente espressamente previsto, la presentazione dell offerta dovrà avvenire attraverso l esecuzione di passi procedurali che consentono di predisporre ed inviare, attraverso il Sistema, i seguenti documenti: 1. Documentazione amministrativa, che consiste negli atti di cui al successivo paragrafo 8.1, 2. Offerta tecnica, autonoma e distinta per ciascun singolo lotto cui si intende partecipare che consiste negli atti di cui al successivo paragrafo 8.2, 3. Offerta economica, autonoma e distinta per ciascun singolo lotto cui si intende partecipare> che consiste negli atti di cui al successivo paragrafo 8.3. Si precisa che, prima dell invio, tutti i file che compongono l offerta, che non siano già in formato.pdf, devono essere tutti convertiti in formato.pdf. La presentazione dell offerta e il relativo invio avvengono esclusivamente attraverso la procedura guidata prevista dal Sistema, che si conclude attraverso la selezione dell apposita funzione di Invio dell offerta medesima. La procedura di preparazione ed invio dell offerta può essere eseguita in fasi successive, attraverso il salvataggio dei dati e delle attività effettuate, fermo restando che l invio dell offerta deve necessariamente avvenire entro la scadenza del termine perentorio di presentazione dell offerta indicato nell invito. Si precisa inoltre che: l offerta presentata entro il termine di presentazione della stessa è vincolante per il concorrente; entro il termine di presentazione dell offerta, chi ha presentato un offerta potrà ritirarla; un offerta ritirata equivarrà ad un offerta non presentata; il Sistema non accetta offerte presentate dopo la data e l orario stabiliti come termine di presentazione delle offerte nonché offerte incomplete di una o più parti la cui presenza è necessaria ed obbligatoria. Si raccomanda di non indicare o comunque fornire i dati dell offerta economica in sezione diversa da quella relativa alla stessa, pena l esclusione dalla procedura. Oltre a quanto previsto nel presente documento, restano salve le indicazioni operative ed esplicative presenti a Sistema, nelle pagine internet e nei documenti di supporto relativi alla presente procedura. 8 CONTENUTO DELL OFFERTA 8.1 Documentazione amministrativa Il concorrente dovrà inviare e far pervenire alla stazione appaltante attraverso il Sistema la seguente Documentazione amministrativa: Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 14 di 32 Capitolato d Oneri

20 1. Dichiarazione sostitutiva di partecipazione (di cui al successivo par ); 2. Documento attestante il versamento del contributo all Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (di cui al successivo par ); 3. Cauzione provvisoria (di cui al successivo par ). Il concorrente dovrà altresì presentare la documentazione di seguito indicata, qualora sussistano i presupposti che rendono obbligatoria tale ulteriore produzione di documenti: 4. documentazione relativa all avvalimento (di cui al successivo par ). 5. atti relativi a R.T.I. o Consorzio (di cui al successivo par ) Dichiarazione sostitutiva di partecipazione Il concorrente dovrà presentare, a pena di esclusione dalla procedura, la Dichiarazione sostitutiva di partecipazione generata automaticamente dal Sistema. La detta dichiarazione sostitutiva, rilasciata ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, contiene, tra le altre le seguenti informazioni: - attestazioni relative ai dati e ai poteri del soggetto che sottoscrive la dichiarazione nonché quelli afferenti al concorrente e alla forma di partecipazione (impresa singola, R.T.I. o Consorzio). In caso di partecipazione in forma associata, la dichiarazione riporterà i riferimenti degli altri operatori associati e le quote di partecipazione; - l accettazione delle modalità della procedura; - dichiarazione in ordine alla sussistenza o meno di eventuali situazioni di controllo di cui all art c.c.; - indicazione dei Lotti per cui si partecipa; - ricorso o meno al subappalto. La Dichiarazione verrà generata dal Sistema in formato.pdf e dovrà essere, a pena di esclusione, fatta pervenire alla stazione appaltante attraverso il Sistema dopo averla: i) scaricata e salvata sul proprio pc; ii) sottoscritta digitalmente. In caso di partecipazione in R.T.I. o consorzio ordinario di concorrenti dovranno essere prodotte tante Dichiarazioni sostitutive di partecipazione quanti sono i componenti del R.T.I./Consorzio. La Dichiarazione sostitutiva di partecipazione deve, a pena di esclusione, essere sottoscritta con firma digitale: in caso di impresa singola, dal/i legale/i rappresentante/i del concorrente o dal/i soggetto/i munito/i da comprovati poteri di firma; Procedura aperta per l aggiudicazione dell Appalto Specifico indetto da Regione Lazio per la fornitura di Ausili tecnici per persone disabili di cui agli elenchi 2 e 3 del D.M. 332/99 15 di 32 Capitolato d Oneri

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI)

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI) BANDO DI GARA Appalto mediante procedura aperta per l affidamento quinquennale del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo. Codice CIG: 62817919EA 1) ENTE APPALTANTE Comune di Biella Sede: via

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI Articolo 1 - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerta i prestatori di servizi singoli o imprese temporaneamente

Dettagli

MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA - - MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Premessa La presente procedura di gara è indetta nel rispetto e sulla base delle seguenti disposizioni: * D.P.R. 5 ottobre 2010 n. 207 (Regolamento); * D.Lgs. 12

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER INTEGRATO

DISCIPLINARE DI GARA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER INTEGRATO DISCIPLINARE DI GARA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CALL CENTER INTEGRATO Disciplinare di gara Pag. 1 di 60 Premessa... 4 1. OGGETTO... 5 1.1. OGGETTO DELLA GARA... 5 1.2. DURATA DEL CONTRATTO DI FORNITURA...

Dettagli

AZIENDA REGIONALE CENTRALE ACQUISTI

AZIENDA REGIONALE CENTRALE ACQUISTI pubblicitari per le Amministrazioni aventi sede nel territorio della DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI PIANIFICAZIONE E ACQUISTO DEGLI SPAZI PUBBLICITARI PER LE AMMINISTRAZIONI AVENTI

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA CITTÀ DI REGGIO CALABRIA SETTORE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO, IN FAVORE DEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA,

Dettagli

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, AMMINISTRAZIONE E MANUTENZIONE

Dettagli

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO AVVISO DI GARA DINAMICA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER ALL-IN-ONE SUPERCOMPATTI PER LA BIBLIOTECA COMUNALE A.LAZZERINI - CIG 0514619507 IL DIRIGENTE DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

5. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA... 19 5.1 Il plico... 19 5.2 Le Buste... 21 5.3 Richiesta informazioni... 22

5. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA... 19 5.1 Il plico... 19 5.2 Le Buste... 21 5.3 Richiesta informazioni... 22 DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN ACQUISTO DI BERLINE MEDIE CON CILINDRATA NON SUPERIORE A 1.600 CC E DEI SERVIZI CONNESSI ED OPZIONALI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AI SENSI

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI **************

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI ************** Comune di Isili Provincia di Cagliari 08033 Piazza San Giuseppe n.6 P.I. 00159990910 Tel.0782/804460-804461 Fax 0782/804469 Email affarigenerali@comune.isili.ca.it Pec protocollo.isili@pec.comunas.it UNITA

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

Di seguito è riportata l errata corrige alla documentazione di gara in epigrafe, nonché le risposte alla richieste di chiarimento (I tranche).

Di seguito è riportata l errata corrige alla documentazione di gara in epigrafe, nonché le risposte alla richieste di chiarimento (I tranche). Oggetto: Gara per la prestazione del servizio finanziario di pagamento attraverso carte di credito in favore delle Pubbliche Amministrazioni unico lotto - ID SIGEF 1350. Di seguito è riportata l errata

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI HOSTING PER L'INFRASTRUTTURA APPPLICATIVA DEI SISTEMI DI E- PROCUREMENT DI ARCA

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI HOSTING PER L'INFRASTRUTTURA APPPLICATIVA DEI SISTEMI DI E- PROCUREMENT DI ARCA Gara per la fornitura di servizi di hosting per l'infrastruttura applicativa dei sistemi di e-procurement dell Agenzia Regionale Centrale Acquisti DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI HOSTING

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF 1 1) OGGETTO DELL APPALTO Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di gas metano per autotrazione per il fabbisogno

Dettagli

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 Ufficio Economato e Logistica BANDO DI GARA mediante procedura

Dettagli

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç

_ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç _ uxüé VÉÇáÉÜé É VÉÅâÇtÄx w gütñtç EX ART. 1 L.R. N. 8 DEL 24/3/2014 già Provincia Regionale di Trapani Settore n. 1 Servizio n. 8 Gare e Contratti A V V I S O Procedura negoziata ad evidenza pubblica

Dettagli

1. Amministrazione aggiudicatrice:

1. Amministrazione aggiudicatrice: BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5764878FCE Direttiva 2004/18/CE 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

Dettagli

proweditorato.asrem@dec.it Sito internet www.asrem.org, ha istituito un Sistema Dinamico di

proweditorato.asrem@dec.it Sito internet www.asrem.org, ha istituito un Sistema Dinamico di BANDO DI GARA SEMPI-IFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI, EMODERIVATI, VACCINI, E MEZZI DI CONTRASTO Cod. Procedura: ASRCC03 L'ASREM Molise, con sede legale

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura negoziata per l affidamento del servizio di pulizia dei locali comunali. - Codice CIG: 60666749C0. Il Comune di Selargius deve procedere all affidamento

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI CARTA IN RISME IV EDIZIONE

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI CARTA IN RISME IV EDIZIONE Gara per la fornitura di carta in risme IV edizione DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI CARTA IN RISME IV EDIZIONE Pagina 1 di 67 Gara per la fornitura di carta in risme IV edizione Premessa... 4

Dettagli

Spett.le Compagnia di Assicurazione OGGETTO: LETTERA DI INVITO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA

Spett.le Compagnia di Assicurazione OGGETTO: LETTERA DI INVITO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA Spett.le Compagnia di Assicurazione OGGETTO: LETTERA DI INVITO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA Fincalabra S.p.A. (di seguito Fincalabra) - società finanziaria a totale capitale

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI

DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CONDUZIONE DELL INFRASTRUTTURA ICT E LO SVILUPPO DI PROGETTI DI IT INNOVATION IN AMBITO INFRASTRUTTURALE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla gara Art.

Dettagli

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione SACE S.p.A. ufficiale: Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42

Dettagli

UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA

UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze Ufficio Segreteria Generale e Affari Istituzionali Servizio Contratti e Appalti Piazza

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CIG 06449841A2 ****** DISCIPLINARE DI GARA Pag 1

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG 63723158AF L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale

REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Direzione di Area Organizzazione e risorse Settore Bilancio e finanze P.O. Gestione inventario beni mobili e magazzino Via Cavour 18-50129 Firenze Tel. 055-23871 Fax

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI PROCEDURA APERTA CON IL CRITERIO DELL

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

Email : acquisto.auto@acquistinretepa.it www.mef.gov.it www.acquistinretepa.it, www.consip.it

Email : acquisto.auto@acquistinretepa.it www.mef.gov.it www.acquistinretepa.it, www.consip.it CONSIP S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO - Forniture L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? SI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

CITTA DI GAETA UFFICIO COMANDO. VIA E. FILIBERTO 04024 GAETA ( LT) - TEL. 0771-469300 FAX. 0771-450198 e- mail: comandante@comune.gaeta.lt.

CITTA DI GAETA UFFICIO COMANDO. VIA E. FILIBERTO 04024 GAETA ( LT) - TEL. 0771-469300 FAX. 0771-450198 e- mail: comandante@comune.gaeta.lt. CITTA DI GAETA PROVINCIA DI LATINA COMANDO CORPO POLIZIA LOCALE UFFICIO COMANDO VIA E. FILIBERTO 04024 GAETA ( LT) - TEL. 0771-469300 FAX. 0771-450198 e- mail: comandante@comune.gaeta.lt.it BANDO DI GARA

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore MONACO SALVATORE. Responsabile del procedimento MONACO SALVATORE. Responsabile dell' Area G. AGOSTINELLI

DETERMINAZIONE. Estensore MONACO SALVATORE. Responsabile del procedimento MONACO SALVATORE. Responsabile dell' Area G. AGOSTINELLI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: CENTRALE ACQUISTI PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DETERMINAZIONE N. G02188 del 04/03/2015 Proposta n. 1803 del 12/02/2015 Oggetto: Presenza annotazioni contabili

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI MONSUMMANO TERME Provincia di Pistoia

COMUNE DI MONSUMMANO TERME Provincia di Pistoia COMUNE DI MONSUMMANO TERME Provincia di Pistoia DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ARTICOLO 1 Oggetto, importo e durata dell affidamento - Criterio di aggiudicazione - Procedura telematica

Dettagli

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9. Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9. Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9 Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA INCASSI, TRASPORTO VALORI E CONTA MATERIALE PRELEVATO, MANUTENZIONE CASSEFORTI E CASSE

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti Gara per la fornitura del servizio di agenzia viaggi

Centrale Regionale Acquisti Gara per la fornitura del servizio di agenzia viaggi DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI AGENZIA VIAGGI Disciplinare di gara Pag. 1 di 47 DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI AGENZIA VIAGGI Premessa Il presente documento

Dettagli

2. Ente appaltante Saremar Sardegna Regionale Marittima S.p.A. Via G. Mameli, 40-09124 - Cagliari C.F./Partita IVA: 01719180927

2. Ente appaltante Saremar Sardegna Regionale Marittima S.p.A. Via G. Mameli, 40-09124 - Cagliari C.F./Partita IVA: 01719180927 1. Premessa Questo Ente, così come identificato al successivo art. 2 Ente appaltante, ha indetto una gara comunitaria nella forma della procedura ristretta ai sensi dell art. 55 del D.lgs. 163/06 s.m.i.

Dettagli

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo Prot. n. 12687 Pedrengo, lì 23 Dicembre 2009 PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO: TAGLIO ERBA, POTATURA ALBERI E SIEPI PERIODO 01/01/2010-31/12/2012

Dettagli

COMUNE DI MONSERRATO

COMUNE DI MONSERRATO COMUNE DI MONSERRATO Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A al bando di gara 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

Piano scuola digitale:azione LIM a.s.2011-12 Allegato n.4 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DEL DISCIPLINARE DELLE RDO RELATIVE AL PROGETTO LIM 2011

Piano scuola digitale:azione LIM a.s.2011-12 Allegato n.4 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DEL DISCIPLINARE DELLE RDO RELATIVE AL PROGETTO LIM 2011 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DEL DISCIPLINARE DELLE RDO RELATIVE AL PROGETTO LIM 2011 Il presente documento ha la sola funzione di fornire un utile supporto ai Punti Ordinanti nella predisposizione

Dettagli

COMUNE DI ROSATE (Provincia di Milano)

COMUNE DI ROSATE (Provincia di Milano) COMUNE DI ROSATE (Provincia di Milano) DISCIPLINARE DI GARA Codice identificativo gara (CIG) n. CIG 6366157E79 DETERMINAZIONE A CONTRARRE N. 206 DEL 16 luglio 2015 OGGETTO: Allegato II B CVP: 98390000-3

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE DI N. 26 LOTTI DI DISPOSITIVI MEDICI VARI PER ORTOPEDIA.

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE DI N. 26 LOTTI DI DISPOSITIVI MEDICI VARI PER ORTOPEDIA. PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE DI N. 26 LOTTI DI DISPOSITIVI MEDICI VARI PER ORTOPEDIA. DISCIPLINARE DI PARTECIPAZIONE D.D.G. n. 65 del 18.01.2012 Le modalità

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE. Strada delle Scotte n. 15 53100 Siena P.IVA 00388300527. Bando di gara

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE. Strada delle Scotte n. 15 53100 Siena P.IVA 00388300527. Bando di gara AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE Strada delle Scotte n. 15 53100 Siena P.IVA 00388300527 Bando di gara 1. Stazione appaltante: Azienda Ospedaliera Universitaria Senese (AOUS), telefono 0577/585010

Dettagli

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE DI GARA AI SENSI DEL

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT PER LA GESTIONE DI COMMESSE INFORMATICHE

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT PER LA GESTIONE DI COMMESSE INFORMATICHE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT PER LA GESTIONE DI COMMESSE INFORMATICHE CIG 58370527AF CUP G69J13000360006 CUP G59J13000200006 CUP G29J13000460006 PROGETTO FINANZIATO

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

Numero di gara: 3719990

Numero di gara: 3719990 Numero di gara: 3719990 PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI TRITURAZIONE E COMPATTAZIONE AUTOMATICA DEGLI SCARTI DELLE LAVORAZIONI CARTE VALORI **** DISCIPLINARE

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia P.zza Municipio, 1 - CAP 255018 Montichiari (BS) Tel. 030/9656246 - Fax 030/9656351 e-mail: serviziallapersona@montitichiari.it http://www.comune.montichiari.bs.it

Dettagli

Numero di gara: 3402438

Numero di gara: 3402438 Numero di gara: 3402438 PROCEDURA RISTRETTA AI SENSI DEL D.LGS. N. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 500.000 INLAY IN MATERIALE SINTETICO MULTISTRATO (FORMATO TWO-UP), CONFORMI A QUANTO

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

Comune di Rozzano Provincia di Milano

Comune di Rozzano Provincia di Milano ALLEGATO E A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI CIG 62628012E1 INDICE: PREMESSA 2 1. OGGETTO... 2 2. DOCUMENTI DA PRESENTARE AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA

Dettagli

Luogo di emissione. Ancona DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P. F. SERVIZI PER L IMPIEGO E MERCATO DEL LAVORO N. 114/SIM_06 DEL 30/12/2009

Luogo di emissione. Ancona DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P. F. SERVIZI PER L IMPIEGO E MERCATO DEL LAVORO N. 114/SIM_06 DEL 30/12/2009 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P. F. SERVIZI PER L IMPIEGO E MERCATO DEL LAVORO N. DEL OGGETTO: POR FSE 2007/2013 ASSE II - D. LGS. N. 163/2006 E S.M. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INERENTI

Dettagli

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA Fornitura di carta in risme per ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1: Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per la fornitura di carta in risme per - Documenti, dovrà contenere un indice

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) Piazza Vittorio Emanuele II - 87012 - Castrovillari (Cosenza) Tel. 0981.25211 - Fax. 0981.21007 http://www.comune.castrovillari.cs.it BANDO DI GARA MEDIANTE

Dettagli

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO DISCIPLINARE

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO DISCIPLINARE SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO DISCIPLINARE Marzo 2015 1 PREMESSA La presente procedura non è soggetta all applicazione del D.Lgs 163/06. Il riferimento nei documenti a norme contenute nel D.Lgs 163/06

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MATERIALI DI RICAMBIO ORIGINALI BREDAMENARINIBUS O EQUIVALENTI, NUOVI DI FABBRICA PER UN BIENNIO

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MATERIALI DI RICAMBIO ORIGINALI BREDAMENARINIBUS O EQUIVALENTI, NUOVI DI FABBRICA PER UN BIENNIO DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI MATERIALI DI RICAMBIO ORIGINALI BREDAMENARINIBUS O EQUIVALENTI, NUOVI DI FABBRICA PER UN BIENNIO La Gestione Trasporti Metropolitani S.p.A. intende

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE

STAZIONE UNICA APPALTANTE COMUNITA' MONTANA VALSESIA Corso Roma, n.35-13019 - Varallo (VC) Tel.0163-51.555/53.800 fax 0163-52.405 STAZIONE UNICA APPALTANTE DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN GESTIONE, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI GARA

PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI GARA COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. N. VI/5/ Pomarance, lì Spett.le Impresa PROCEDURA NEGOZIATA

Dettagli

Comune di SAN GIORGIO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

Comune di SAN GIORGIO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA Comune di SAN GIORGIO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA BANDO DI GARA IL COMUNE DI SAN GIORGIO P.NO Indice procedura aperta per APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO A FAVORE DI UTENTI PORTATORI DI HANDICAP

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI DI CANCELLERIA TRADIZIONALE ED ECOLOGICA E DI CARTA IN RISME TERZA EDIZIONE

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI DI CANCELLERIA TRADIZIONALE ED ECOLOGICA E DI CARTA IN RISME TERZA EDIZIONE DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI DI CANCELLERIA TRADIZIONALE ED ECOLOGICA E DI CARTA IN RISME TERZA EDIZIONE Disciplinare di gara Pag. 1 di 112 PREMESSA... 5 1 OGGETTO... 6 1.1 OGGETTO

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A.

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. Indirizzo postale: Largo Virgilio Testa 23 Punti di contatto:

Dettagli

SERVIZIO DI ASSICURAZIONI PER L ANNO 2016

SERVIZIO DI ASSICURAZIONI PER L ANNO 2016 BANDO-DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI ASSICURAZIONI PER L ANNO 2016 1 LOTTO LIBRO MATRICOLA Cig. 644247528E 2 LOTTO TUTELA LEGALE Cig. 64424806AD 3 LOTTO INCENDIO Cig. 6442487C72 4 LOTTO FURTO Cig. 64424974B5

Dettagli

COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo

COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo PROCEDURA APERTA (Criterio di aggiudicazione prezzo più basso) Decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163 e s.m.i. Contratto Aperto Servizio di nolo a caldo

Dettagli

Fornitura di Energia Elettrica DISCIPLINARE DI GARA

Fornitura di Energia Elettrica DISCIPLINARE DI GARA Fornitura di Energia Elettrica DISCIPLINARE DI GARA Disciplinare di gara Pag. 1 di 13 Disciplinare della gara a procedura aperta, indetta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., per la stipula di una

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli Via S. Di Giacomo, 5 80017 Melito di Napoli Settore Entrate Segreteria www.comune.melito.na.it e-mail entrate@comune.melito.na.it Tel. 081\2386226 Fax 081\7112748

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore ZAZZARA CHIARA. Responsabile del procedimento GIOVANNA AGOSTINELLI. Responsabile dell' Area G.

DETERMINAZIONE. Estensore ZAZZARA CHIARA. Responsabile del procedimento GIOVANNA AGOSTINELLI. Responsabile dell' Area G. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: CENTRALE ACQUISTI PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DETERMINAZIONE N. G08511 del 12/06/2014 Proposta n. 10258 del 11/06/2014 Oggetto: Gara comunitaria centralizzata

Dettagli

COMUNE DI CHIOPRIS VISCONE

COMUNE DI CHIOPRIS VISCONE COMUNE DI CHIOPRIS VISCONE Provincia di Udine AREA TECNICA AMMINISTRATIVA BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA" CUP I51B07000100002 - CIG 01633608ED ---------------------------------------------- OGGETTO:

Dettagli

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO

SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO SAGAT SPA Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO DISCIPLINARE Marzo 2015 1 PREMESSA La SAGAT si configura quale soggetto privato che opera in virtù di diritti speciali

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. 2 PROCEDURA DI SCELTA DEL CONTRAENTE Procedura aperta, ex artt. 54, 55, comma 1, D.Lgs. 163/06 s.m.i..

DISCIPLINARE DI GARA. 2 PROCEDURA DI SCELTA DEL CONTRAENTE Procedura aperta, ex artt. 54, 55, comma 1, D.Lgs. 163/06 s.m.i.. DISCIPLINARE DI GARA Appalto mediante procedura aperta per l affidamento quinquennale del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo Il presente disciplinare, allegato al bando di gara di cui costituisce

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI CIG 545647164F BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PREMESSA Il presente disciplinare di gara ha per oggetto l affidamento del servizio di pulizia

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA AGENZIA INDUSTRIE DIFESA DIREZIONE GENERALE

MINISTERO DELLA DIFESA AGENZIA INDUSTRIE DIFESA DIREZIONE GENERALE MINISTERO DELLA DIFESA AGENZIA INDUSTRIE DIFESA DIREZIONE GENERALE Via XX Settembre, 123/a 00187 ROMA Posta elettronica: aid@agenziaindustriedifesa.it Posta elettronica certificata: aid@postacert.difesa.it

Dettagli

AEROPORTI DI ROMA Società per Azioni

AEROPORTI DI ROMA Società per Azioni AEROPORTI DI ROMA Società per Azioni Fornitura di energia elettrica sul mercato libero nell anno 2005 presso tre punti di prelievo ubicati nell aeroporto L. da Vinci di Fiumicino e un punto di prelievo

Dettagli

BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI

BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI CIG: 5241502049 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Sezione I: ENTE AGGIUDICATORE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: Ferrovie Emilia Romagna S.r.l. Indirizzo postale:

Dettagli

BANDO DI GARA- PROCEDURA APERTA (D. Lgs.vo 12 aprile 2006, n. 163, del D.PR. n. 207/2010) CIG: 3898814B15

BANDO DI GARA- PROCEDURA APERTA (D. Lgs.vo 12 aprile 2006, n. 163, del D.PR. n. 207/2010) CIG: 3898814B15 COMUNE DI CASAVATORE (Provincia di Napoli) 80020 - Piazza Gaspare Di Nocera 1 C.F. 00605360635 e_mail: ragcasavatore@libero.it PEC: ufficioragioneria.casavatore@asmepec.it internet: www.comune.casavatore.na.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n. 1 DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA COMUNITARIA AI SENSI DEGLI ART. 55 E 124 DEL D.LGS 163/2006 E SS.MM.II PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO EX ART. 59 COMMA 6 DEL D.LGS

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano Settore Finanziario PROT. 6057 del 07/11/2013 Spett.le Cisliano, 7 novembre 2013 OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura di cottimo fiduciario per l'affidamento

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto:

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto: COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SERVIZI SOCIALI P.O. SERVIZI CIMITERIALI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO FUNERALI A CARICO DEL COMUNE DI FIRENZE * * * BANDO DI GARA Ente appaltante: Comune

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

A) ZONA SAN MICHELE/DE GASPERI/C.SO MERIDIONALE/SALICELLE/CINQUE VIE/MIRANDA

A) ZONA SAN MICHELE/DE GASPERI/C.SO MERIDIONALE/SALICELLE/CINQUE VIE/MIRANDA OGGETTO: BANDO/DISCIPLINARE - PROCEDURA APERTA per la fornitura di un servizio di n.4 Punti di ricarica - dislocati uno per ogni zona - per il pagamento della tariffa per il servizio di refezione scolastica.

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel.: 095/7519111

Dettagli

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD)

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD) DISCIPLINARE DI GARA Veneto Agricoltura, Azienda Regionale per il settori Agricolo Forestale ed Agroalimentare, in esecuzione della DAU n. 423 del 10.09.2009, indice procedura aperta, ai sensi dell art.

Dettagli

COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di Torino

COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di Torino COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di Torino Ufficio Patrimonio e-mail contratti@comune.volvera.to.it BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DI VIA CASTAGNOLE

Dettagli

Oggetto: Gara per la prestazione di Servizi Integrati per la Gestione delle Apparecchiature Elettromedicali ed. 4 ID 1274

Oggetto: Gara per la prestazione di Servizi Integrati per la Gestione delle Apparecchiature Elettromedicali ed. 4 ID 1274 Oggetto: Gara per la prestazione di Servizi Integrati per la Gestione delle Apparecchiature Elettromedicali ed. 4 ID 1274 I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA RDO n. 448242 Progetto Piano Acquisti LABORATORI AGENDA DIGITALE anno sc. 2013/14

DISCIPLINARE DELLA RDO n. 448242 Progetto Piano Acquisti LABORATORI AGENDA DIGITALE anno sc. 2013/14 AUTONOMIA N. 127 ISTITUTO COMPRENSIVO J. SANNAZARO VIA F. CAVALLOTTI, 15 TEL. 0828/793037 - FAX 0828/793256 84020 OLIVETO CITRA (SA) CF. 82005110653 C.M. SAIC81300D E-MAIL: saic81300d@istruzione.it sito

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DISCIPLINARE DI GARA Art 1. OGGETTO Il Consiglio regionale del Veneto ha bandito, in esecuzione

Dettagli