Seduta n. 88 del 7 novembre 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Seduta n. 88 del 7 novembre 2014"

Transcript

1 Seduta n. 88 del 7 novembre 2014 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore a Palazzo Lombardia sotto la presidenza del Presidente Roberto Maroni. Di seguito i provvedimenti in evidenza Montagna / 10 milioni alle Comunità Montane per l anno 2015 ASSEGNAZIONE ALLE COMUNITÀ MONTANE LOMBARDE DEL CONTRIBUTO DI FUNZIONAMENTO PER L ANNO 2015, AI SENSI DELLA L.R. 19/2008 ART. 13 C. 1 LETT. C BIS La delibera definisce il riparto del contributo di funzionamento alle Comunità Montane per l anno 2015, applicando i criteri stabiliti con la DGR n del 14 febbraio L impegno complessivo di Regione Lombardia è di 10 milioni di euro. Il contributo viene liquidato in due tranche: l 80% a seguito dell approvazione del bilancio regionale 2015 e il restante 20% con successivo atto. Sport / 1 milione di euro per gli alunni della scuola elementare ATTUAZIONE DEL PROGETTO REGIONALE A SCUOLA DI SPORT - LOMBARDIA IN GIOCO - PROGETTO DI EDUCAZIONE MOTORIA NELLA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE E DEL PROGETTO ESECUTIVO La delibera approva lo schema di convenzione tra Regione Lombardia, Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Coni Lombardia, Comitato Italiano Paraolimpico Lombardia, Anci Lombardia e UPL (Unione Province Lombarde) e il progetto esecutivo dell iniziativa A scuola di sport Lombardia in gioco, relativi all anno scolastico 2014/2015. Fecondazione eterologa assistita / Definizione tariffe INDIVIDUAZIONE DELLE TARIFFE TRANSITORIE DI RIFERIMENTO PER LE PRESTAZIONI DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DI TIPO ETEROLOGO AI SENSI DELLA D.G.R. N. X/2344 DEL In attesa dell emanazione di specifici atti statali in materia di Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), la delibera individua le tariffe transitorie di riferimento per le prestazioni di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) di tipo eterologo. Le tariffe, determinate sulla base dei costi medi nazionali di riferimento per le procedure di tipo omologo, comprensive dei costi delle prestazioni e dei farmaci necessari per la fecondazione eterologa, sono conformi alle tariffe condivise nel documento della Conferenza delle Regioni del 25 settembre

2 Gli altri provvedimenti approvati Infrastrutture ferroviarie / 6,1 milioni di euro per la linea Codogno-Mantova APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE TRA RETE FERROVIARIA ITALIANA S.P.A. E REGIONE LOMBARDIA PER LA REGOLARIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SERVIZIO FERROVIARIO REGIONALE SULLA LINEA CODOGNO - MANTOVA: INTERVENTI PER LA REALIZZAZIONE DI POSTI DI BLOCCO INTERMEDI E RINNOVO ARMAMENTO. Con la delibera si approva lo schema di convenzione tra Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. e Regione Lombardia per la realizzazione di posti di blocco intermedi sulle tratte Mantova Castellucchio, Castellucchio Marcaria, Villetta Cremona, Pizzighettone Codogno e per l elevazione degli standard costruttivi dell armamento ferroviario per la riduzione della velocità dei treni merci sulla tratta Cremona Mantova a 55 km/h. Il costo complessivo degli interventi è pari a oltre 12 milioni di euro, di cui 6,1 milioni di euro a carico di Regione Lombardia. Trasporto Pubblico Locale / 1,6 milioni di euro per la funicolare di Campodolcino (SO) SCHEMA DI ACCORDO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO DI REVISIONE GENERALE VENTENNALE DELLA FUNICOLARE CAMPODOLCINO ALPE MOTTA Con la delibera si approva lo schema di accordo per la realizzazione dell intervento di revisione della funicolare che collega Campodolcino con Alpe Motta. Il collaudo tecnicoamministrativo è previsto entro il 15 novembre L impegno finanziario di Regione Lombardia è di 1,6 milioni di euro. _ Tutela del consumatore / Misure per la sicurezza delle carni di selvaggina selvatica DETERMINAZIONI IN ORDINE AI REQUISITI IGIENICO SANITARI PER L IMMISSIONE IN COMMERCIO ED IL CONSUMO DI CARNI DI SELVAGGINA SELVATICA Con la delibera si approvano i requisiti igienico sanitari per la commercializzazione e il consumo di carni di selvaggina selvatica a garanzia della sicurezza dei consumatori. Salute / Partecipazione a progetti comunitari APPROVAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE REGIONALE AI PROGETTI EUROPEI: ESTANDARDS: HEALTH STANDARDS & PROFILES IN ACTION FOR EUROPE AND BEYOND, OPENMEDICINE: MEETING THE CHALLENGE OF OPEN ACCESS TO MEDICINAL PRODUCTS ACROSS THE UNION, ASSESS CT: ASSESSING SNOMED CT FOR LARGE SCALE HEALTH DEPLOYMENTS IN THE EU, VALUEHEALTH: ESTABLISHING THE VALUE AND BUSINESS MODEL FOR SUSTAINABLE HEALTH SERVICES IN EUROPE PRESENTATI A VALERE SUL PROGRAMMA HORIZON 2020 HEALTH INTEROPERABILITY H2020 PHC AUTORIZZAZIONE DELLA DIREZIONE GENERALE SALUTE ALLA FASE DI ATTUAZIONE IN RAPPRESENTANZA DI REGIONE LOMBARDIA Con la delibera si approva la partecipazione di Regione Lombardia a quattro progetti europei, accettati dalla Commissione Europea nell ambito del programma Horizon nuova programmazione comunitaria Ricerca / Sostegno al progetto europeo Human Brain ACCORDO DI COLLABORAZIONE CON FONDAZIONE CARIPLO PER LA SPERIMENTAZIONE DI INIZIATIVE DI PROMOZIONE, SVILUPPO, VALORIZZAZIONE DEL CAPITALE UMANO DELLA RICERCA CON RICADUTA DIRETTA SUL TERRITORIO LOMBARDO: APPROVAZIONE 2

3 COFINANZIAMENTO AZIONE DI SUPPORTO ALLA PARTECIPAZIONE LOMBARDA AL PROGETTO EUROPEO FLAGSHIP HUMAN BRAIN Con la delibera Regione Lombardia aderisce al progetto Human Brain della Commissione Europea che coinvolge, oltre a 15 paesi UE, anche USA, Giappone, Svizzera ed Israele e che si prefigge di generare un modello del cervello su larga scala per migliorare lo studio, la diagnosi, la prevenzione e la cura delle patologie del sistema nervoso e lo sviluppo tecnologico nel campo della neuroingegneria. L impegno finanziario di Regione Lombardia è di euro. Bacino aeroportuale / Determinazione numero licenze taxi DETERMINAZIONE DEL CONTINGENTE UNIFICATO DELLE LICENZE TAXI NEL BACINO DI TRAFFICO DEL SISTEMA AEROPORTUALE LOMBARDO DEL SERVIZIO TAXI Con la delibera si stabilisce, alla data del 31 dicembre 2013, il numero dei comuni integrati (pari a 43) nel bacino di traffico del sistema aeroportuale lombardo del servizio taxi, suddivisi nelle province di Milano, Bergamo e Varese. Si determina, di conseguenza, il contingente unificato del bacino, pari a n licenze taxi, quale somma dei singoli contingenti per comune. Vie navigabili / Cofinanziamento interventi per la sicurezza APPROVAZIONE DEGLI SCHEMI DI CONVENZIONE CON LE AUTORITÀ DI BACINO LACUALE, L AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO E IL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI PER L IMPLEMENTAZIONE DI MISURE PER LA SICUREZZA E LA VIGILANZA DELLE VIE NAVIGABILI E LA LORO PROMOZIONE E SVILUPPO La delibera approva gli schemi di convenzione da sottoscrivere con l Autorità di Bacino Lacuale, l Agenzia Interregionale per il fiume Po e il Consorzio di Bonifica Est Ticino aventi ad oggetto l implementazione di misure per la sicurezza e la promozione delle vie navigabili per accrescerne la fruizione collettiva in ambito turistico e diportistico. L impegno finanziario di Regione Lombardia è di euro. Bonifica aree contaminate / Ottimizzazione risorse per gli interventi eseguiti dai Comuni REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI BONIFICA AI SENSI DELL ART. 250 DEL D.LGS 3 APRILE 2006, N. 152 MODIFICA ALLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA 2014/2016 (RIF. DGR 30 MAGGIO 2014, N. 1895) Con la delibera si modifica la programmazione economico-finanziaria 2014/2016 degli interventi di bonifica delle aree contaminate sul territorio lombardo con l obiettivo di ottimizzare le risorse finanziarie assegnate alle Amministrazioni comunali. Sviluppo sostenibile / Accordo Quadro per l area metropolitana milanese SCHEMA DI ACCORDO QUADRO DI SVILUPPO TERRITORIALE (AQST) "MILANO METROPOLI RURALE" (L.R. N. 2/2003) La delibera approva lo schema di Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale Milano Metropoli Rurale e il relativo Piano d'azione. L Accordo si propone di valorizzare la matrice rurale dell'insediamento urbano per il raggiungimento degli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'area metropolitana milanese. 3

4 Personale sanitario / Accordi integrativi per il personale medico e amministrativo APPROVAZIONE DELL INTEGRAZIONE ALL INTESA SULLE RISORSE AGGIUNTIVE REGIONALI PER L ANNO 2014 TRA LA DELEGAZIONE DI PARTE PUBBLICA E LE OO.SS. DEL COMPARTO DELLA SANITÀ PUBBLICA APPROVAZIONE DELL INTEGRAZIONE ALL INTESA SULLE RISORSE AGGIUNTIVE REGIONALI PER L ANNO 2014 TRA LA DELEGAZIONE DI PARTE PUBBLICA E LE OO.SS. DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E DELLA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA E AMMINISTRATIVA DELLA SANITÀ PUBBLICA Le due delibere approvano l intesa integrativa del 17 settembre 2014 per il personale del comparto della sanità pubblica, della dirigenza medica e veterinaria e della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa. L intesa prevede l estensione alle Aziende Ospedaliere, agli IRCSS e all AREU del macroprogetto n. 3 Razionalizzazione delle risorse strumentali. Aziende Sanitarie / Elenchi idonei alla nomina di direttore generale e di direttore amministrativo DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA FORMAZIONE DELL'ELENCO DEGLI IDONEI A RICOPRIRE LA CARICA DI DIRETTORE GENERALE DELLE AZIENDE SANITARIE PUBBLICHE LOMBARDE Con la delibera vengono rettificate le posizioni di alcuni candidati e definite le posizioni di alcuni Direttori Generali già in carica che hanno chiesto di essere valutati sulla base dei nuovi criteri introdotti con legge regionale n. 22 del DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA FORMAZIONE DELL'ELENCO DEGLI IDONEI A RICOPRIRE LA CARICA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO DELLE AZIENDE SANITARIE PUBBLICHE LOMBARDE Con la delibera si approva il nuovo elenco dei candidati idonei a ricoprire la carica di Direttore Amministrativo delle Aziende Sanitarie, l elenco dei candidati non ammessi e l elenco di quelli ritenuti non idonei. Piano Territoriale di Coordinamento Provincia di Bergamo / Richiesta modifica elaborati VERIFICA REGIONALE AI SENSI DELL'ART. 17 DELLA L.R N. 12 DELLA VARIANTE DI "ADEGUAMENTO DEL PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO CON L'INDIVIDUAZIONE DEGLI AMBITI DESTINATI ALL'ATTIVITÀ AGRICOLA DI INTERESSE STRATEGICO" ADOTTATO DALLA PROVINCIA DI BERGAMO La delibera approva il parere di verifica regionale della variante al PTCP della Provincia di Bergamo con cui sono stati individuati gli ambiti destinati all attività agricola di interesse strategico. Lavoro / Affidamento istruttoria richieste di sostegno per i contratti di solidarietà a ARIFL L.R. 21/2013 MISURE A FAVORE DEI CONTRATTI E DEGLI ACCORDI DI SOLIDARIETÀ - DETERMINAZIONI IN MERITO ALLA GESTIONE DELL AVVISO DI CUI AL DDUO 4766 DEL 5 GIUGNO 2014 Con la delibera si dà incarico a ARIFL di attuare le procedure concernenti i Contratti di Solidarietà, di cui alla DGR X/1648 del In particolare ARIFL dovrà occuparsi dell istruttoria delle domande pervenute e dell erogazione dei contributi. 4

5 Patrimonio mobiliare regionale / Affidamento in comodato d uso gratuito di tre autovetture APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI COMODATO D USO, PER FINALITÀ DIDATTICHE E DI RICERCA, DELLE AUTOVETTURE FIAT PANDA AD IDROGENO, UTILIZZATE NELL AMBITO DEL PROGETTO ZERO REGIO La delibera autorizza la concessione in comodato d uso di n. 3 autovetture FIAT Panda a idrogeno di proprietà di Regione Lombardia al Joint Research Techonology Center di Ispra, all Ente Acli Istruzione Professionale e al Centro di Formazione Professionale ENAIP di Villazzano (TN) per lo svolgimento di attività di studio e ricerca per lo sviluppo della conoscenza delle vetture alimentate ad idrogeno. Ente Regione / Gestione finanziaria VARIAZIONE AL BILANCIO PER GLI ESERCIZI FINANZIARI CON PRELIEVO DAL FONDO RISORSE SVINCOLATE DI CUI ALLA DGR DEL 10/02/ PROVVEDIMENTO (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) Con la delibera si approva il prelievo di risorse dal fondo risorse svincolate del bilancio regionale, per procedere ad alcuni pagamenti relativi ad obbligazioni già assunte. INTEGRAZIONE AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014/2016 PER ADEGUAMENTO AL IV LIVELLO DEL PIANO DEI CONTI E VARIAZIONI AL BILANCIO (D. LGS. 118/11 D.LGS 126/14 - L.R. 34/78 L.R. 19/12 ART. 1, CO. 4) - 14 PROVVEDIMENTO (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) La delibera di natura contabile prevede lo stanziamento di risorse vincolate, in entrata e in spesa, di variazioni compensative e variazioni a fondo cassa. D.L. N. 66 DEL 24/4/2014, ART RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO OBBLIGAZIONARIO DELLE REGIONI INDIVIDUATE CON DECRETO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 10/07/2014 ATTO DI INDIRIZZO Con la delibera si autorizza il dirigente competente ad avvalersi degli operatori individuati dal Ministero dell Economia e delle Finanze e a formalizzare ogni atto necessario per addivenire alla ristrutturazione del debito, come previsto dell art. 45 del D.L. 24 aprile 2014 n. 66 Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale. Ente Regione / Assetti organizzativi XVII PROVVEDIMENTO ORGANIZZATIVO 2014 La delibera contiene disposizioni in merito agli assetti organizzativi dell Ente. Avvocatura / Costituzione in giudizio COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE PUBBLICHE PER L'ANNULLAMENTO DELLA SENTENZA N. 471/2014 RESA DAL TRIBUNALE REGIONALE DELLE ACQUE PUBBLICHE CONCERNENTE CONCESSIONE DERIVAZIONE D'ACQUA PUBBLICA AD USO INDUSTRIALE. La delibera autorizza Regione Lombardia a costituirsi in un giudizio avanti al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, per ottenere la conferma della sentenza di primo grado in tema di canoni per derivazioni di acqua ad uso industriale. 5

6 Di seguito le comunicazioni presentate STATO DI AVANZAMENTO DELLE REALIZZAZIONI PREVISTE NEL PROGRAMMA DI INTERVENTI CULTURALI CHE AFFIANCHERANNO EXPO 2015 La comunicazione dà conto delle linee di programmazione dell offerta culturale che affiancherà Expo Milano _ CATTURA DI UCCELLI SELVATICI PER LA CESSIONE AI FINI DI RICHIAMO AI SENSI DELL ART.9, COMMA 1, LETTERA C) DELLA DIRETTIVA 2009/147/CEE E DEGLI ARTICOLI 4 E 19 BIS DELLA L.157/92 La comunicazione riferisce in merito all intenzione di Regione Lombardia di non aderire alla richiesta del Consiglio dei Ministri di annullamento della DGR n del 20 giugno 2014 Autorizzazione alle province ad effettuare la cattura di uccelli selvatici per la cessione a fini di richiamo, ai sensi dell art. 9, comma 1, lett. c) della direttiva 2009/14/CE e degli artt. 4 e 19 bis della l. 157/92, ribadendone la legittimità. _ COLLABORAZIONE TRA REGIONE LOMBARDIA E SISTEMA CAMERALE LOMBARDO La comunicazione dà conto dei risultati delle collaborazioni tra Regione Lombardia e Unioncamere/Sistema Camerale lombardo e del Tavolo lombardo per la riforma del sistema camerale. _ PROGETTI SMART CITIES AND COMMUNITIES VERSO LA NUOVA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA Con la comunicazione si illustrano i progetti previsti all interno dell iniziativa Smart Cities and Communities. La seduta ha avuto termine alle ore

Seduta n. 104 del 18 febbraio 2015

Seduta n. 104 del 18 febbraio 2015 Seduta n. 104 del 18 febbraio 2015 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 14.10 a Palazzo Lombardia sotto la presidenza del Presidente Roberto Maroni. Di seguito i provvedimenti

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2591 Seduta del 31/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2591 Seduta del 31/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2591 Seduta del 31/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Seduta n. 124 del 17 luglio 2015. La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 10.00 presidenza del Presidente Roberto Maroni.

Seduta n. 124 del 17 luglio 2015. La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 10.00 presidenza del Presidente Roberto Maroni. Seduta n. 124 del 17 luglio 2015 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 10.00 presidenza del Presidente Roberto Maroni. a Palazzo Pirelli sotto la Di seguito i provvedimenti approvati

Dettagli

"Norme per il trasporto di persone mediante servizio di taxi e servizio di noleggio con conducente".

Norme per il trasporto di persone mediante servizio di taxi e servizio di noleggio con conducente. LEGGE REGIONALE 15 aprile 1995, N. 20 "Norme per il trasporto di persone mediante servizio di taxi e servizio di noleggio con conducente". (BURL n. 16, 1º suppl. ord. del 20 Aprile 1995 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:1995-04-15;20

Dettagli

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 Identificativo Atto n. 1188 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto PROSECUZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE DELLE PER L ANNO SCOLASTICO. IMPEGNO E CONTESTUALE

Dettagli

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009.

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009. D.L. N.457 Modifiche e integrazioni alla L.R. 24.12.2008 n. 43 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge finanziaria 2009). Articolo 1 L articolo stabilisce

Dettagli

Seduta n. 115 del 14 maggio 2015

Seduta n. 115 del 14 maggio 2015 Seduta n. 115 del 14 maggio 2015 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 13.20 a Palazzo Lombardia sotto la presidenza del Presidente Roberto Maroni. Di seguito i provvedimenti approvati

Dettagli

Seduta n. 133 del 2 ottobre 2015

Seduta n. 133 del 2 ottobre 2015 Seduta n. 133 del 2 ottobre 2015 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 13.10 a Palazzo Lombardia sotto la presidenza del Vicepresidente Mario Mantovani Di seguito i provvedimenti

Dettagli

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Premessa L Ateneo svolge attività di diffusione e promozione della ricerca scientifica sostenendo la partecipazione

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE

ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE FORMAT ACCORDO MINISTERO DELLO REGIONE SVILUPPO ECONOMICO ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DELLA BANDA LARGA SUL TERRITORIO DELLA REGIONE IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO E REGIONE VISTO l articolo

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 35 del 4 maggio 2012 15

Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 35 del 4 maggio 2012 15 Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 35 del 4 maggio 2012 15 LEGGE REGIONALE 27 aprile 2012, n. 17 Disposizioni in materia di risorse idriche. Il Consiglio regionale ha approvato Il Presidente

Dettagli

D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008

D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008 D.G.R. N 319 del 24 aprile 2008 OGGETTO: POR FESR Lazio 2007-2013 Obiettivo Competitività regionale e Occupazione Attuazione dell Attività II.4 Valorizzazione delle strutture di fruizione delle aree protette.

Dettagli

Premessa 23/05/2014 2

Premessa 23/05/2014 2 Regione Toscana NORMATIVA sulla DIFESA DEL SUOLO Legge Reg. 27 dicembre 2012 n. 79 Nuova Disciplina in materia di Consorzi di bonifica. Modifiche (Ver. alla l.r. 69/2008 e alla l.r. 91/98. 1.0) Abrogazione

Dettagli

Anno Scolastico 2015-2016. Periodo settembre dicembre 2015 Periodo gennaio giugno 2016

Anno Scolastico 2015-2016. Periodo settembre dicembre 2015 Periodo gennaio giugno 2016 Piano Territoriale dei Servizi di Assistenza Educativa Scolastica a favore degli studenti con disabilità iscritti nella scuola secondaria di secondo grado e nei percorsi di istruzione e formazione professionale

Dettagli

2002 - Aggiornamento CE0601ur11 VOCE E 6.1 LRG/XI,1. TURISMO ED INDUSTRIA ALBERGHIERA L.R. 27 giugno 1988,n. 36

2002 - Aggiornamento CE0601ur11 VOCE E 6.1 LRG/XI,1. TURISMO ED INDUSTRIA ALBERGHIERA L.R. 27 giugno 1988,n. 36 LEGGE REGIONALE 27 giugno 1988,n. 36 «Incentivi per l ammodernamento,potenziamento e qualificazione delle strutture ed infrastrutture turistiche in Lombardia». (B.U. 29 giugno 1988, n. 26, 2º suppl. ord.)

Dettagli

SISTEMI URBANI Accessibilità metropolitana Fiera di Milano Nodo d'interscambio AC/SFR/MM trasporto pubblico e privato su gomma SCHEDA N.

SISTEMI URBANI Accessibilità metropolitana Fiera di Milano Nodo d'interscambio AC/SFR/MM trasporto pubblico e privato su gomma SCHEDA N. SISTEMI URBANI Accessibilità metropolitana Fiera di Milano Nodo d'interscambio AC/SFR/MM trasporto pubblico e privato su gomma SCHEDA N. 91 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: B41I07000140005

Dettagli

7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 738

7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO. Identificativo Atto n. 738 Identificativo Atto n. 738 7995 05/09/2013 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DI PRE-SELEZIONE DEI PROGETTI DI CUI ALL AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Legge Regionale 14 luglio 2009, n. 11 Testo unico delle leggi regionali in materia di trasporti

Legge Regionale 14 luglio 2009, n. 11 Testo unico delle leggi regionali in materia di trasporti Legge Regionale 14 luglio 2009, n. 11 Testo unico delle leggi regionali in materia di trasporti (pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia 1º Suppl. Ordinario al n. 28 del 15 luglio 2009)

Dettagli

L.R. 14 luglio 2009, n. 11 (1). Testo unico delle leggi regionali in materia di trasporti (2).

L.R. 14 luglio 2009, n. 11 (1). Testo unico delle leggi regionali in materia di trasporti (2). L.R. 14 luglio 2009, n. 11 (1). Testo unico delle leggi regionali in materia di trasporti (2). Il Consiglio regionale ha approvato Il Presidente della regione Promulga la seguente legge regionale: TITOLO

Dettagli

Allegato 1 INTEGRAZIONE E MODIFICA DELLA CONVENZIONE, SOTTOSCRITTA IN DATA 13 OTTOBRE 2010, TRA REGIONE LOMBARDIA, PROVINCIA DI VARESE, COMUNE DI SOMMA LOMBARDO, CONSORZIO PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

COMUNE DI CASOREZZO PROVINCIA DI MILANO RELAZIONE TECNICA INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO

COMUNE DI CASOREZZO PROVINCIA DI MILANO RELAZIONE TECNICA INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO COMUNE DI CASOREZZO PROVINCIA DI MILANO INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO D.G.R. 22 dicembre n. IX/2762, SEMPLIFICAZIONE DEI CANONI DI POLIZIA IDRAULICA E RIORDINO DEI RETICOLI IDRICI agosto 2012

Dettagli

Proposta di legge concernente Norme in materia di difesa del suolo, tutela delle risorse idriche e tutela della costa e degli abitati costieri

Proposta di legge concernente Norme in materia di difesa del suolo, tutela delle risorse idriche e tutela della costa e degli abitati costieri Proposta di legge concernente Norme in materia di difesa del suolo, tutela delle risorse idriche e tutela della costa e degli abitati costieri RELAZIONE ILLUSTRATIVA Premessa La presente proposta di legge,

Dettagli

ALLEGATO 1 QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO E PROGRAMMATICO

ALLEGATO 1 QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO E PROGRAMMATICO ALLEGATO 1 QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO E PROGRAMMATICO Quadro di riferimento comunitario: la Direttiva 92/43/CEE del Consiglio, del 21 maggio 1992, relativa alla conservazione degli habitat naturali

Dettagli

proposta di legge n. 238

proposta di legge n. 238 REGIONE MARCHE 1 CONSIGLIO REGIONALE proposta di legge n. 238 a iniziativa della Giunta regionale presentata in data 30 marzo 2004 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 27 LUGLIO 1998, N. 24 CONCERNENTE: DISCIPLINA

Dettagli

Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE VALLE D'AOSTA N. 26 del 30 giugno 2009 IL CONSIGLIO REGIONALE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE VALLE D'AOSTA N. 26 del 30 giugno 2009 IL CONSIGLIO REGIONALE IL PRESIDENTE DELLA REGIONE LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 17-06-2009 REGIONE VALLE D'AOSTA Assestamento del bilancio di previsione per l anno finanziario 2009, modifiche a disposizioni legislative, variazioni al bilancio di previsione

Dettagli

A relazione dell'assessore Sacchetto:

A relazione dell'assessore Sacchetto: REGIONE PIEMONTE BU25 23/06/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 6 giugno 2011, n. 32-2149 Progetto di riforma degli impianti di proprieta' regionale sulla Dora Baltea in comune di Mazze'. Lavori

Dettagli

Elenco delle strutture che compongono il Segretariato Generale:

Elenco delle strutture che compongono il Segretariato Generale: ALLEGATO A ( 1 ) UFFICIO DI GABINETTO Competenze: Assiste il Presidente nelle funzioni di rappresentanza della Regione; supporta l attività istituzionale del Presidente e della Giunta; assiste il Presidente

Dettagli

GRANDI HUB AEROPORTUALI -ALLACCIAMENTI FERROVIARI E STRADALI

GRANDI HUB AEROPORTUALI -ALLACCIAMENTI FERROVIARI E STRADALI GRANDI HUB AEROPORTUALI -ALLACCIAMENTI FERROVIARI E STRADALI Hub aeroportuale - allacciamenti metro Parma Sistema di trasporto rapido di massa a guida vincolata per la città di Parma SCHEDA N. 147 LOCALIZZAZIONE

Dettagli

TITOLO I OPERE INCLUSE NEI PROGRAMMI REGIONALI. Capo I PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI. Art. 1 (Norme generali) Art. 2 (Finalita')

TITOLO I OPERE INCLUSE NEI PROGRAMMI REGIONALI. Capo I PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI. Art. 1 (Norme generali) Art. 2 (Finalita') L.R. 16 Febbraio 1981, n. 12 Norme in materia di edilizia scolastica (1). TITOLO I OPERE INCLUSE NEI PROGRAMMI REGIONALI Capo I PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI Art. 1 (Norme generali) I programmi di edilizia

Dettagli

OGGETTO: L Assessore Elena Donazzan riferisce quanto segue.

OGGETTO: L Assessore Elena Donazzan riferisce quanto segue. OGGETTO: Approvazione Avviso pubblico Alternanza Scuola-Lavoro - Itinerari di Conoscenze per la presentazione di progetti sperimentali e di apprendimento. Programma Operativo Regionale - Fondo Sociale

Dettagli

LEGGE REGIONALE 28 febbraio 2005, n. 9 «Nuova disciplina del servizio volontario di vigilanza ecologica». (B.U. 1 marzo 2005, n. 9, 1º suppl. ord.).

LEGGE REGIONALE 28 febbraio 2005, n. 9 «Nuova disciplina del servizio volontario di vigilanza ecologica». (B.U. 1 marzo 2005, n. 9, 1º suppl. ord.). LEGGE REGIONALE 28 febbraio 2005, n. 9 «Nuova disciplina del servizio volontario di vigilanza ecologica». (B.U. 1 marzo 2005, n. 9, 1º suppl. ord.). Art. 1. Finalità del servizio volontario di vigilanza

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE UNITARIA E DELLA STATISTICA REGIONALE

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE UNITARIA E DELLA STATISTICA REGIONALE PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA DIREZIONE GENERALE LA PROGRAMMAZIONE UNITARIA E LA STATISTICA REGIONALE SERVIZIO LA STATISTICA REGIONALE CDR: 00.01.06.02 DETERMINAZIONE PROT. N. 1547 REP. N. 68 6.12.2012 Oggetto:

Dettagli

Decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012 (c.d. Cresci Italia )

Decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012 (c.d. Cresci Italia ) DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI Decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012 (c.d. Cresci Italia ) Commento alle norme economicofinanziarie di interesse per il settore delle costruzioni Aggiornato

Dettagli

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Piano Nazionale di edilizia abitativa Visto il decreto legge 25 giugno 2008, n 112 convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n 133, recante

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Anno XLIII N. 285 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

CAPO I. Interventi regionali per il diritto allo studio. Art. 1

CAPO I. Interventi regionali per il diritto allo studio. Art. 1 Legge regionale 26 maggio 1980, n. 10 Norme regionali in materia di diritto allo studio. 1 Quando le disposizioni della presente legge menzionano un Assessorato, la menzione si intende riferita alla Direzione

Dettagli

LOMBARDIA. P di L n 0103 Disciplina del settore dei trasporti. 24 novembre 2011

LOMBARDIA. P di L n 0103 Disciplina del settore dei trasporti. 24 novembre 2011 LOMBARDIA 24 novembre 2011 P di L n 0103 Disciplina del settore dei trasporti 24 novembre 2011 Audizione presso la V Commissione Consigliare Regione Lombardia Sintesi osservazione di AssTra Lombardia Relatori

Dettagli

2002, così come convertito dalla legge 9 aprile 2002, n. 55, per violazione

2002, così come convertito dalla legge 9 aprile 2002, n. 55, per violazione D.L. 7 febbraio 2002, n. 7 (1). Misure urgenti per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale (2) (3) (4). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 9 febbraio 2002, n. 34. (2) Convertito in legge, con

Dettagli

Relazione del Direttore Generale al Bilancio Previsionale 2015

Relazione del Direttore Generale al Bilancio Previsionale 2015 Relazione del Direttore Generale al Bilancio Previsionale 2015 Novità del quadro normativo (Art. 21, comma b, Statuto di ABF) Il nuovo quadro normativo, derivante in primo luogo dalle prescrizioni della

Dettagli

HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144

HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144 HUB INTERPORTUALI Piastra logistica umbra SCHEDA N. 144 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: C21H04000080005 C91H04000240005 C31H04000120005 Interporti Regione Umbria STATO DI ATTUAZIONE

Dettagli

Bando per lo sviluppo dei sistemi di bigliettazione elettronica interoperabili di trasporto pubblico locale in Regione Lombardia Sommario

Bando per lo sviluppo dei sistemi di bigliettazione elettronica interoperabili di trasporto pubblico locale in Regione Lombardia Sommario Bando per lo sviluppo dei sistemi di bigliettazione elettronica interoperabili di trasporto pubblico locale in Regione Lombardia Sommario 1. Obiettivi 2 2. Dotazione finanziaria 2 3. Soggetti beneficiari

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 104 13/01/2014 Identificativo Atto n. 9 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA DIFFUSIONE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE DI

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO *

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * SCHEMA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE * PROT. N 21051 DEL 15/06/2010 UFFICIO ISTRUTTORE: RAGIONERIA * CAPO SETTORE:

Dettagli

Seduta n. 170 del 31 maggio 2016

Seduta n. 170 del 31 maggio 2016 Seduta n. 170 del 31 maggio 2016 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 16.15 a Palazzo Lombardia, sotto la presidenza del Vicepresidente Fabrizio Sala. Di seguito i provvedimenti

Dettagli

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze,

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, VISTA la Legge 8 luglio 1986, n. 349 e s.m.i., Istituzione del Ministero dell Ambiente e norme in materia di danno ambientale ; VISTA la Legge

Dettagli

Art. 1 Oggetto e finalità

Art. 1 Oggetto e finalità REGOLAMENTO del, n. Regolamento di attuazione della legge regionale 8 agosto 2014, n. 20 Riconoscimento e costituzione dei distretti rurali, dei distretti agroalimentari di qualità e dei distretti di filiera

Dettagli

ALLEGATO C: NORMATIVA DEL PIANO

ALLEGATO C: NORMATIVA DEL PIANO ALLEGATO C: NORMATIVA DEL PIANO PARTE I - NORME GENERALI Articolo n.1 - CAMPO DI APPLICAZIONE Il Piano Provinciale per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati (di seguito chiamato Piano Provinciale)

Dettagli

Disciplina organica sul volontariato e sulle associazioni di promozione sociale e norme sull associazionismo. Il Consiglio regionale ha approvato Il

Disciplina organica sul volontariato e sulle associazioni di promozione sociale e norme sull associazionismo. Il Consiglio regionale ha approvato Il Disciplina organica sul volontariato e sulle associazioni di promozione sociale e norme sull associazionismo. Il Consiglio regionale ha approvato Il Presidente della Regione promulga la seguente legge:

Dettagli

SISTEMI URBANI Monza metropolitana Prolungamento della linea metropolitana M1 a Monza Bettola, tratta Sesto Fs- Monza Bettola SCHEDA N.

SISTEMI URBANI Monza metropolitana Prolungamento della linea metropolitana M1 a Monza Bettola, tratta Sesto Fs- Monza Bettola SCHEDA N. SISTEMI URBANI Monza metropolitana Prolungamento della linea metropolitana M1 a Monza Bettola, tratta Sesto Fs- Monza Bettola SCHEDA N. 94 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: B61E04000030001

Dettagli

Piano Programma delle attività per l anno 2015 con Bilancio economico di previsione anno 2015

Piano Programma delle attività per l anno 2015 con Bilancio economico di previsione anno 2015 Piano Programma delle attività per l anno 2015 con Bilancio economico di previsione anno 2015 Con la legge regionale 27 dicembre 2010 n. 21 Modifiche alla legge regionale 12 dicembre 2003, n. 26 (Disciplina

Dettagli

La fissazione dei criteri soggettivi d accesso alla P.M.A. tra Stato e Regioni

La fissazione dei criteri soggettivi d accesso alla P.M.A. tra Stato e Regioni O S S E R V A T O R I O D I D I R I T T O S A N I T A R I O 5 A G O S T O 2015 La fissazione dei criteri soggettivi d accesso alla P.M.A. tra Stato e Regioni La fissazione dei criteri soggettivi d accesso

Dettagli

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n.

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n. Decreto legislativo 19 novembre 1997, n.422 Conferimento alle regioni ed agli enti locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 22 - Mercoledì 30 maggio 2012

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 22 - Mercoledì 30 maggio 2012 15 D.G. Sport e giovani D.d.u.o. 24 maggio 2012 - n. 4490 Approvazione del bando Voucher sperimentale Leva Civica Regionale - percorsi di cittadinanza attiva per il potenziamento delle opportunita dei

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 96 in data 27/08/2013 Prot. N. 12259 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

Legge regionale 6/2012 Un nuovo sistema dei trasporti pubblici

Legge regionale 6/2012 Un nuovo sistema dei trasporti pubblici Legge regionale 6/2012 Un nuovo sistema dei trasporti pubblici EPF Conference 2014 Milan March 15th 2014 DG Infrastrutture e Mobilità www.trasporti.regione.lombardia.it 1 Legge regionale 6/2012 Con la

Dettagli

Seduta n. 79 del 12 settembre 2014

Seduta n. 79 del 12 settembre 2014 Seduta n. 79 del 12 settembre 2014 La Giunta regionale della Lombardia si è riunita oggi alle ore 10.20 a Palazzo Lombardia sotto la presidenza del Presidente Roberto Maroni. Di seguito i provvedimenti

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1262 Seduta del 24/01/2014

DELIBERAZIONE N X / 1262 Seduta del 24/01/2014 DELIBERAZIONE N X / 1262 Seduta del 24/01/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3817 Seduta del 14/07/2015

DELIBERAZIONE N X / 3817 Seduta del 14/07/2015 DELIBERAZIONE N X / 3817 Seduta del 14/07/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 462 del 24/10/2013

Delibera della Giunta Regionale n. 462 del 24/10/2013 Delibera della Giunta Regionale n. 462 del 24/10/2013 A.G.C. 14 Trasporti e viabilità Settore 1 Autolinee e Vie di comunicazione Oggetto dell'atto: APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO DENOMINATO "PIANO DI RIPROGRAMMAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 4350 Seduta del 20/11/2015

DELIBERAZIONE N X / 4350 Seduta del 20/11/2015 DELIBERAZIONE N X / 4350 Seduta del 20/11/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA

Dettagli

soggetti in condizioni di povertà e limitato reddito, secondo il principio di universalità e di inclusione sociale.

soggetti in condizioni di povertà e limitato reddito, secondo il principio di universalità e di inclusione sociale. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 85 del 21-06-2013 20905 votazione ed unico voto espresso per ciascun consigliere ; Segretario: funzionario del Comune. Art. 73 Pubblicità delle spese elettorali

Dettagli

PIEMONTE. D.G.R. n. 76 688 del 1/8/2005

PIEMONTE. D.G.R. n. 76 688 del 1/8/2005 PIEMONTE D.G.R. n. 76 688 del 1/8/2005 Oggetto: Programmazione della rete scolastica nella Regione Piemonte - anni scolastici 2005/06-2006/07 art. 138 del D.lgs 112/98. Indicazioni programmatiche inerenti

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA LAORE SARDEGNA AGENZIA REGIONALE PER L ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI IN CAMPO AGRICOLO E PER LO SVILUPPO RURALE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA LAORE SARDEGNA AGENZIA REGIONALE PER L ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI IN CAMPO AGRICOLO E PER LO SVILUPPO RURALE DETERMINAZIONE N. 462/2008 DEL 4 SETTEMBRE 2008 Oggetto: Approvazione graduatoria corsi di formazione per le Fattorie Didattiche - Programma interregionale Comunicazione ed Educazione Alimentare - Cultura

Dettagli

L.R. EMILIA ROMAGNA, 25 NOVEMBRE 1988, N. 47 Norme per le minoranze nomadi in Emilia Romagna

L.R. EMILIA ROMAGNA, 25 NOVEMBRE 1988, N. 47 Norme per le minoranze nomadi in Emilia Romagna L.R. EMILIA ROMAGNA, 25 NOVEMBRE 1988, N. 47 Norme per le minoranze nomadi in Emilia Romagna Articolo 1 - Finalità e principi Nel quadro dell'attività di tutela delle minoranze etniche nel proprio territorio,

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Nominato con decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 736 del 07/07/2011

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Nominato con decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 736 del 07/07/2011 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Nominato con decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 736 del 07/07/2011 nr. 580/2013 del Registro delle Determinazioni OGGETTO: PROGETTO MONTI DAUNI: VALORIZZAZIONE

Dettagli

Legge regionale 6/2012 Riforma del TPL Presentazione dei principali aspetti. Elena Foresti DG Infrastrutture e Mobilità 10 luglio 2013

Legge regionale 6/2012 Riforma del TPL Presentazione dei principali aspetti. Elena Foresti DG Infrastrutture e Mobilità 10 luglio 2013 Legge regionale 6/2012 Riforma del TPL Presentazione dei principali aspetti Elena Foresti DG Infrastrutture e Mobilità 10 luglio 2013 Legge regionale 6/2012 Riforma del TPL Elementi essenziali della LR

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE 2014-2020 OBIETTIVO INVESTIMENTI IN FAVORE DELLA CRESCITA E DELL OCCUPAZIONE (Cofinanziato con il Fondo Sociale Europeo)

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE 2014-2020 OBIETTIVO INVESTIMENTI IN FAVORE DELLA CRESCITA E DELL OCCUPAZIONE (Cofinanziato con il Fondo Sociale Europeo) Allegato A PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE 2014-2020 OBIETTIVO INVESTIMENTI IN FAVORE DELLA CRESCITA E DELL OCCUPAZIONE (Cofinanziato con il Fondo Sociale Europeo) ASSE PRIORITARIO III - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA. DELIBERAZIONE N X / 710 Seduta del 20/09/2013

REGIONE LOMBARDIA. DELIBERAZIONE N X / 710 Seduta del 20/09/2013 REGIONE LOMBARDIA DELIBERAZIONE N X / 710 Seduta del 20/09/2013 DETERMINAZIONI IN MERITO ALLA DISCIPLINA DEL SERVIZIO TAXI NEL BACINO AEROPORTUALE LOMBARDO. MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALL'ALLEGATO A) DELLA

Dettagli

Interventi regionali per agevolare l accesso al credito alle imprese artigiane

Interventi regionali per agevolare l accesso al credito alle imprese artigiane LEGGE REGIONALE 16 dicembre 1996, N. 34 Interventi regionali per agevolare l accesso al credito alle imprese artigiane (BURL n. 51, 1º suppl. ord. del 19 Dicembre 1996 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:1996-12-16;34

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA COMUNE DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO CDP INVESTIMENTI SGR S.P.A. PER LA RIQUALIFICAZIONE E RICONVERSIONE FUNZIONALE DELLA SEDE STORICA DEGLI OSPEDALI RIUNITI DI

Dettagli

D.L. N.397 DEL 6.11.2008: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge Finanziaria 2009)

D.L. N.397 DEL 6.11.2008: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge Finanziaria 2009) D.L. N.397 DEL 6.11.2008: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge Finanziaria 2009) Articolo 1 L articolo fissa in 150 milioni di euro il limite massimo

Dettagli

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ !"#$! %&%' '&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ Visti: - la Legge 19 febbraio 2004, n. 40 recante Norme in materia di procreazione medicalmente assistita; - la Direttiva 2004/23/CE del Parlamento Europeo e del

Dettagli

MILANO - VENERDÌ, 30 OTTOBRE 2009. Sommario

MILANO - VENERDÌ, 30 OTTOBRE 2009. Sommario REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE MILANO - VENERDÌ, 30 OTTOBRE 2009 4º SUPPLEMENTO STRAORDINARIO Sommario Anno XXXIX - N. 228 - Poste Italiane - Spedizione in abb. postale - 45% - art. 2, comma

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Agricole e Valorizzazione dei Prodotti Locali;

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Agricole e Valorizzazione dei Prodotti Locali; DGR N. 184 DEL 6 MAGGIO 2011 OGGETTO: Reg. CE 1698/2005. Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007/2013 del Lazio. Misure 211, 212 e 214 - Disposizioni per il finanziamento delle domande di aiuto/pagamento

Dettagli

10 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 48 - Lunedì 25 novembre 2013

10 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 48 - Lunedì 25 novembre 2013 10 Bollettino Ufficiale D.G. Infrastrutture e mobilità D.d.s. 22 novembre 2013 - n. 10793 Bando di assegnazione dei contributi per il rinnovo del parco taxi con vetture ecologiche a bassi livelli di emissioni

Dettagli

OGGETTO: 45/AE = Finanziamenti ISMEA per le aziende agricole.

OGGETTO: 45/AE = Finanziamenti ISMEA per le aziende agricole. OGGETTO: 45/AE = Finanziamenti ISMEA per le aziende agricole. Vi informiamo che sulla Gazzetta Ufficiale del 12 Febbraio u.s. e stato pubblicato (in allegato) un Decreto Ministeriale che fissa le modalita

Dettagli

IN 10 PUNTI GIUGNO 2015

IN 10 PUNTI GIUGNO 2015 IN 10 PUNTI Per semplificare la lettura del Decreto legge 19 giugno 2015, n 78, Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali, abbiamo ritenuto opportuno fornire agli amministratori e operatori

Dettagli

SISTEMI URBANI Rete metropolitana dell'area milanese Nuova linea metropolitana M4 da Lorenteggio a Linate - Lotto 1 San Cristoforo-Sforza Policlinico

SISTEMI URBANI Rete metropolitana dell'area milanese Nuova linea metropolitana M4 da Lorenteggio a Linate - Lotto 1 San Cristoforo-Sforza Policlinico SISTEMI URBANI Rete metropolitana dell'area milanese Nuova linea metropolitana M4 da Lorenteggio a Linate - Lotto 1 San Cristoforo-Sforza Policlinico SCHEDA N. 87 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO

Dettagli

CCIAA Regione Interventi

CCIAA Regione Interventi CCIAA Regione Interventi Bergamo Lombardia 1) Deliberazioni n.118/2005-112/2006-107/2007-134/2008-163/2009: Contributi a imprese agricole per l'abbattimento di interessi su finanziamenti garantiti dai

Dettagli

ATTI DEGLI ORGANI COSTITUZIONALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

ATTI DEGLI ORGANI COSTITUZIONALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI LAVORI PREPARATORI Camera dei deputati (atto n. 1923): Presentato dal Ministro degli affari esteri ( BONINO ) il 30 dicembre 2013. Assegnato alla III Commissione (Affari esteri e comunitari), in sede referente,

Dettagli

Art. 6 - Spese ammissibili non sono ammesse Art. 7 - Presentazione delle domande

Art. 6 - Spese ammissibili non sono ammesse Art. 7 - Presentazione delle domande REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI A SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE SVOLTE PER L ORGANIZZAZIONE DELLA GIORNATA DEL VERDE PULITO Art.1 - Oggetto del regolamento Il presente

Dettagli

DECRETO N. 1771 Del 11/03/2016

DECRETO N. 1771 Del 11/03/2016 DECRETO N. 1771 Del 11/03/2016 Identificativo Atto n. 202 DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO Oggetto APPROVAZIONE DEL BANDO A FAVORE DI PROGETTI PER IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE, AI SENSI DELL ART.

Dettagli

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI

SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI SERVIZIO INQUINAMENTO ATMOSFERICO, ACUSTICO E RISCHI INDUSTRIALI VISTA la legge 8 luglio 1986, n. 349, che ha istituito il Ministero dell Ambiente e ne ha definito le funzioni; VISTA la legge 3 marzo 1987,

Dettagli

Legge Regionale Marche 2 marzo 1998, n. 2

Legge Regionale Marche 2 marzo 1998, n. 2 Legge Regionale Marche 2 marzo 1998, n. 2 Interventi a sostegno dei diritti degli immigrati pubblicata su B.U.R. MARCHE n. 23 del 12 marzo 1998 Capo I Principi generali Art. 1 (Finalità) 1. La Regione,

Dettagli

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore

Allegato 3. La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Allegato 3 La riforma normativa: un ipotesi di nuova legge quadro del settore Premessa Il modello di governance che viene proposto risponde ad alcuni requisiti fondamentali riconducibili al principio di

Dettagli

DECRETO N. 2164 Del 19/03/2015

DECRETO N. 2164 Del 19/03/2015 DECRETO N. 2164 Del 19/03/2015 Identificativo Atto n. 217 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE, AI SENSI DELLA D.G.R. N. X/3143 DEL 18 FEBBRAIO 2015, DELL AVVISO PER

Dettagli

CONVENZIONE PER L ESERCIZIO ASSOCIATO DELLA FUNZIONE CATASTO, AD ECCEZIONE DELLE FUNZIONI MANTENUTE ALLO STATO DALLA NORMATIVA VIGENTE

CONVENZIONE PER L ESERCIZIO ASSOCIATO DELLA FUNZIONE CATASTO, AD ECCEZIONE DELLE FUNZIONI MANTENUTE ALLO STATO DALLA NORMATIVA VIGENTE CONVENZIONE PER L ESERCIZIO ASSOCIATO DELLA FUNZIONE CATASTO, AD ECCEZIONE DELLE FUNZIONI MANTENUTE ALLO STATO DALLA NORMATIVA VIGENTE L anno DUEMILATREDICI, il giorno del mese di nella residenza municipale

Dettagli

128 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 10 - Mercoledì 05 marzo 2014

128 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 10 - Mercoledì 05 marzo 2014 128 Bollettino Ufficiale D.G. Sport e politiche per i giovani D.d.u.o. 26 febbraio 2014 - n. 1541 Incentivi per la riqualificazione degli ostelli della gioventù di proprietà di enti pubblici attraverso

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE 13/2015 Promossa dalla Giunta al Consiglio Comunale nella seduta del 5 febbraio 2015 OGGETTO: Realizzazione del Campus sportivo di Beata Giuliana. Affidamento della costruzione e gestione mediante concessione

Dettagli

Legge Regionale 11 dicembre 1998, n. 91. Titolo I - FINALITÀ. Art. 01 - Finalità

Legge Regionale 11 dicembre 1998, n. 91. Titolo I - FINALITÀ. Art. 01 - Finalità Norme per la difesa del suolo. (1) Bollettino Ufficiale n. 43, parte prima, del 21.12.1998 Legge Regionale 11 dicembre 1998, n. 91 Titolo I - FINALITÀ Art. 01 - Finalità 1. La Regione Toscana, per soddisfare

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. 23 gennaio 2006 Programma finalizzato al miglioramento della produzione e commercializzazione dei prodotti

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE N. 3 DECRETO DEL DIRIGENTE GENERALE (Assunto il 11/05/2016 prot. n.1361) Registro

Dettagli

RITENUTO RITENUTO, altresì,

RITENUTO RITENUTO, altresì, Alla stregua dell istruttoria compiuta dalla Direzione Generale e delle risultanze e degli atti tutti richiamati nelle premesse che seguono, costituenti istruttoria a tutti gli effetti di legge, nonché

Dettagli

Finanziamenti ai comuni per il governo della domanda di mobilità (mobility management).

Finanziamenti ai comuni per il governo della domanda di mobilità (mobility management). DECRETO DEL 20 dicembre 2000 (Gazzetta Ufficiale, 5 aprile, n. 80) Finanziamenti ai comuni per il governo della domanda di mobilità (mobility management). IL DIRETTORE GENERALE del servizio inquinamento

Dettagli