SEMPLIFICARE LA COMPLESSITÀ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEMPLIFICARE LA COMPLESSITÀ"

Transcript

1 S. I. G. OS. Società Italiana Geriatri Ospedalieri DICIASSETTESIMO CONGRESSO NAZIONALE SEMPLIFICARE LA COMPLESSITÀ Rimini Maggio 2005 Programma Preliminare Sede del Congresso Palazzo del Turismo - Riccione

2 Società Italiana Geriatri Ospedalieri CONSIGLIO DIRETTIVO Presidente Stefano Maria Zuccaro (Roma) Past-President Massimo Palleschi (Roma) Vice Presidenti Luigi G. Grezzana (Verona) Sergio Semeraro (Bologna) Consiglieri Carlo Bonacci (Cosenza) Giuseppe Galetti (Monza) Giovanni Garzya (Lecce) Adriano Guala (Biella) Walter Lutri (Siracusa) Filippo Nico (Roma) Vincenzo Pedone (Bologna) Mario Rubegni (Siena) Domenico Sabatini (San Benedetto del T.) Alfredo Zanatta (Legnago) Segretario Tesoriere Maurizio Platania (Catania) Revisori Silvio Costantini (Rimini) Luigi Di Cioccio (Cassino) SEZIONI REGIONALI Abruzzo Carlo D Angelo (Penne) Appulo-Lucana Massimo Zanasi (Foggia) Calabria Bruno Mazzei (Cosenza) Campania Piermatteo Efrem (Solofra) Emilia Romagna Enzo Pescerelli (Bologna) Friuli-Venezia Giulia Giuliano Ceschia (Trieste) Lazio Massimo Palleschi (Roma) Liguria Antonello Colameo (Sarzana) Lombardia Giuseppe Galetti (Monza) Marche Mario Sfrappini (S. Benedetto del T.) Piemonte e Val d Aosta Aldo Biolcati (Novara) Provincia Autonoma di Trento Paolo Faes (Rovereto) Sardegna Antonio Nieddu (Sassari) Sicilia Michele Pagano (Palermo) Veneto Gianfranco Conati (Belluno) Patologie cardiovascolari dell anziano COORDINATORE: FINI Massimo COMITATO DI COORDINAMENTO: Fimognari Filippo Marci Massimo Scuteri Angelo Vetta Francesco GRUPPI DI STUDIO S.I.G.Os. Epidemiologia geriatrica COORDINATORE: PALLESCHI Lorenzo COMITATO DI COORDINAMENTO: De Alfieri Walter Leonetti Luparini Riccardo Salani Bernardo Zaffiro Adriano Geriatria oncologica COORDINATORE: GIANNI Walter COMITATO DI COORDINAMENTO: Conati Gianfranco Fratino Lucia Madaio Raffaele A. Pietropaolo Maria Sito internet E.mail:

3 Presidente del Congresso Silvio Costantini Segreteria Scientifica Giuseppe Bianchini Stefano De Carolis Vincenzo Pedone Beatrice Pula Marco Rossi Antonella Santullo Elisabetta Silingardi U.O. di Geriatria, Ospedale Infermi, AUSL Rimini Via Settembrini, Rimini Tel E.mail: Segreteria Organizzativa CONGRESS LINE Via Cremona, Roma Tel Fax E.mail:

4 Giovedì 12 Maggio 8.30 Saluto delle Autorità 9.30 Saluto del Presidente della S.I.G.Os. Zuccaro S.M. (Roma) LETTURA MAGISTRALE Presiede: Masperi P. (Rimini) Break SEMPLIFICARE LA COMPLESSITÀ Costantini S. (Rimini)

5 Giovedì 12 Maggio TAVOLA ROTONDA L ANZIANO FRAGILE E COMPLESSO Moderatori: Grezzana L.G. (Verona), Palleschi M. (Roma) Le basi biologiche della fragilità e della complessità Cucinotta D. (Bologna) L anziano fragile e complesso: l esplosione demografica Golini A. (Roma) La valutazione multidimensionale dell anziano fragile e complesso Pula B. (Rimini) Discussants: Rubegni M. (Siena), Ettorre E. (Roma) LETTURA MAGISTRALE Presiede: Parenti M. (Rimini) RISK MANAGEMENT DELL'ANZIANO COMPLESSO Nardi R. (Bazzano - BO) Colazione di lavoro

6 Giovedì 12 Maggio TAVOLA ROTONDA DALL ERRORE A RICONOSCERE... (Failure to recognize) (Parte I) Moderatori: Ravaglia G. (Bologna), Pagano M. (Palermo) Le tipiche presentazioni atipiche Salsi A. (Bologna) Piani Diagnostici-Terapeutici: i limiti EBM Berti F. (Roma) La complessità iatrogena Corsonello A. (Cosenza) La iatrogenesi gestionale dell anziano complesso Branca S. (Catania) Discussants: Motta M. (Catania), Faes P. (Rovereto - TN) Break

7 Giovedì 12 Maggio LETTURA MAGISTRALE Presiede: Motta L. (Catania) DALLA REAZIONE INFIAMMATORIA SISTEMICA (S.I.R.) ALLO SCOMPENSO MULTISISTEMICO (M.O.F.) Mussi C. (Modena) TAVOLA ROTONDA...ALL IMPOSSIBILITÀ A RIFIORIRE (Failure to thrive) (Parte II) Moderatori: Cester A. (Dolo - VE), Putignano S. (Napoli) Invertire il failure to thrive Palleschi L. (Roma) La terapia evoluzionaria: Disease modifiying drugs and anti aging therapy Ronzoni S. (Roma) Riabilitazione task oriented e comorbidità Marcato A. (Reggio Emilia) La RSA a breve termine nel percorso di rivitalizzazione Silingardi E. (Rimini) Discussants: Conati G. (Belluno), Laguzzi E. (Alessandria)

8 Venerdì 13 Maggio 9.00 I SESSIONE - S.I.G.Os.-A.N.M.C.O. L ANZIANO CARDIOPATICO COMPLESSO Moderatori: Bonacci C. (Cosenza), Di Pasquale G. (Bologna) Discussants: La specificità del governo geriatrico Pedone V. (Bologna) Lo scompenso cardiaco e fibrillazione atriale: strategie farmacologiche ed interventistiche Sinagra G. (Trieste) Le sindromi coronariche nell anziano complesso: le scelte farmacologiche specifiche Vetta F. (Monterotondo - RM) Le sindromi coronariche acute: le strategie interventistiche Piovaccari G. (Rimini) Voci T.D. (Torino), Scardi S. (Trieste) Break LETTURA MAGISTRALE Presiede: Maugeri D. (Catania) VANTAGGI E LIMITI DELLA RIDUZIONE PRESSORIA NELL ANZIANO CON IPERTENSIONE ARTERIOSA SISTOLICA Perna G.P. (Ancona)

9 Venerdì 13 Maggio RELAZIONI DEI COORDINATORI DEI GRUPPI DI STUDIO S.I.G.Os. Moderatori: Sabatini D. (S. Benedetto del Tronto), Lutri W. (Siracusa) Epidemiologia Geriatrica Salani B. (Firenze), De Alfieri W. (Casteldelpiano - GR) Cardiologia Geriatrica Fini M. (Roma) Geriatria oncologica Gianni W. (Roma) LETTURA MAGISTRALE Presiede: Nico F. (Roma) DALLA VULNERABILITÀ D ORGANO ALL ANZIANO VULNERABILE Marigliano V. (Roma) Colazione di lavoro

10 Venerdì 13 Maggio LETTURA MAGISTRALE Presiede: Cavazzuti F. (Bologna) LA GERIATRIA ETICA: CONSENSO, PARI OPPORTUNITÀ ED AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO Castiglione V. (Bologna) II SESSIONE - S.I.G.Os. - A.I.P.O. L ANZIANO PNEUMOPATICO COMPLESSO Moderatori: D Angelo C. (Penne - PE), Moretti A.M. (Bari) I tanti volti della BPCO nell anziano Schiavina M. (Bologna) Strategie interventistiche nell'anziano oncopneumologico Lazzari Agli L. (Rimini) Insufficienza respiratoria e demenza Tramaglino L. (Roma) Pulmonary Cachexia Syndrome Di Monte A. (Rimini) Discussants: Galetti G. (Monza), Canessa P.A. (La Spezia) Break

11 Venerdì 13 Maggio III SESSIONE IL PROBLEMA NUTRIZIONALE: GLI INTERVENTI IMPROROGABILI Moderatori: Garzya G. (Lecce), Colameo A. (Sarzana - SP) Malnutrizione: lo starting point Benati G. (Forlì) Il disagio masticatorio Baldoni M., Papagna R. (Monza) Presbifagia e disfagia Farneti D. (Rimini) L ossessione evacuativa Dal Santo P. (Vicenza) Discussants: Franchi F. (Piacenza), Sfrappini M. (San Benedetto del Tronto) ASSEMBLEA DEI SOCI

12 Sabato 14 Maggio 8.30 IV SESSIONE GERIATRIA COGNITIVA (IL MOSAICO GERIATRICO DELLE DEMENZE) Moderatori: Platania M. (Catania), Savini Porro G. (Milano) L invecchiamento cerebrale nella donna Semeraro S. (Bologna) Deterioramento cognitivo: la precocità diagnostica Lamenza F. (Rossano Scalo - CS) New trend nella terapia della demenza Nieddu A. (Sassari) Psicoriabilitazione: alternativa sostenibile? De Vreese L. (Modena) L I care del demente severo Lunardelli M.L. (Parma) Dal MCI al mutismo acinetico: la continuità integrata De Carolis S. (Rimini) Discussants: Zanatta A. (Legnago - VR), Manor M. (Roma) Break

13 Sabato 14 Maggio TAVOLA ROTONDA SEMPLIFICARE LA COMPLESSITÀ (I MODELLI DI CONTINUITÀ INTEGRATA) Moderatori: Cotroneo A.M. (Torino), Zoli M. (Bologna) Dipartimento Transmurale di Geriatria Anzivino F. (Ferrara) Il Dipartimento Transmurale di Cassino Di Cioccio L. (Cassino - FR) L esperienza dipartimentale di Biella Guala A. (Biella) Modello integrato di Sondrio Manca M.C. (Sondrio) La continuità integrata a Rimini Fioritti A. (Rimini) Discussants: Caserta F. (Napoli), Ferrari A. (Reggio Emilia) Chiusura del Congresso

14 Giovedì 12 Maggio AULA B MINI CORSO BPCO NELL ANZIANO RIACUTIZZAZIONI E ANTIBIOTICOTERAPIA: STRATEGIE PREVENTIVE Moderatori: Fimognari F. (Colleferro - RM), Pescerelli E. (Bologna) Relatore: Tupputi E. (Andria - BA) SESSIONE TEORICA Lo specialista illustrerà in modo interattivo le flow chart diagnostico terapeutico e gestionali con l ottica della prevenzione Fattori di rischio nella riacutizzazione della BPCO, strategie preventive Patologie polmonari croniche: antibioticoterapia. Quando e perché? Ruolo delle resistenze batteriche nell evoluzione della patologia polmonare cronica SESSIONE PRATICA Presentazione e discussione di casi clinici Lavoro a piccoli gruppi: diagnosi/terapia mirata e/o ragionata Caso interattivo in seduta plenaria Role-Playing

15 Venerdì 13 Maggio 9.00 NURSING GERIATRICO: SEZIONE DI APPROFONDIMENTO IL GOVERNO INFERMIERISTICO PER L ANZIANO CON: Moderatori: Pesaresi M.G. (Rimini), Santullo A. (Rimini) Saluto introduttivo del Presidente del Congresso Costantini S. (Rimini) L assistenza basata sulla valutazione Di Giulio P. (Torino) Dolore Raffaeli W., Ricci G. (Rimini) Delirium Papa P. (Rimini) Rischio di contenzione Tanzi C. (Rimini) Break Disabilità e decubiti Guidi C. (Rimini) Incontinenze Bevilacqua I. (Udine) AULA B MINICOMUNICAZIONI: NURSING IN PROGRESS Pelati C. (Ferrara) ed allievi Master Infermieristica Geriatrica (Bologna) Prevenzione delle cadute Fratturato di collo di femore Anziano con BPCO in O 2 terapia

16 Venerdì 13 Maggio AULA B MINI CORSO L ANZIANO IPERTESO COMPLESSO Moderatori: Rusconi L. (Riccione), Ceschia G. (Trieste) Problemi diagnostici nell iperteso complesso Magnolfi S.U. (Prato) Dall ipertensione arteriosa allo scompenso cardiaco Scuteri A. (Roma) Ipertensione e stroke Ierardi B.A. (Potenza) La problematica nefrovascolare Romano M. (Catania) Quale terapia? Germanò G. (Roma) Discussione casi clinici Marci M. (Subiaco - RM) Domande Finali (Questionario)

17 Venerdì 13 Maggio AULA B MINI CORSO L ANZIANO ANEMICO COMPLESSO Moderatori: Mazzei B. (Cosenza), Repetto L. (Roma) Anemia nell anziano: aspetti epidemiologici Madaio R.A. (Roma) Anemia nell anziano: una comorbidità spesso trascurata Gianni W. (Roma) Anemia nel paziente anziano oncologico: prevalenza ed interventi terapeutici Repetto L. (Roma) Incontro con l esperto Repetto L. (Roma) Case report solving Domande finali (Questionario)

18 Comunicazioni AULA B GIOVEDÌ 12 MAGGIO 13.00/14.30 Moderatori: Bianchini G. (Rimini), Masina M. (Bentivoglio -BO) VENERDÌ 13 MAGGIO 13.00/14.30 Moderatori: Biolcati A. (Novara), Piermatteo E. (Solofra - AV) SABATO 14 MAGGIO 9.30/11.00 Moderatori: Cirillo G. (Forlì), Cornia M. (Riccione)

19 Relatori e Moderatori ANZIVINO F. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Azienda Ospedaliera Universitaria, Ferrara BALDONI M. Professore Straordinario di Clinica Odontoiatrica, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Monza, Università degli Studi di Milano-Bicocca BENATI G. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale G.B. Morgagni-L. Pierantoni, Vecchiezzano, Forlì BERTI F. Dirigente Medico di I Livello, Responsabile del Servizio Infermieristico Geriatrico, Ospedale S. Camillo, Roma BEVILACQUA I. Caposala, Servizio di Diagnosi e Riabilitazione Perineale, Istituto di Medicina Fisica e Riabilitazione, Udine BIANCHINI G. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Infermi, Rimini BIOLCATI A. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Maggiore della Carità, Novara BONACCI C. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile Dell'Annunziata, Cosenza BRANCA S. Direttore, Struttura Complessa di Geriatria e Lungo Degenza Post-Acuzie, Az. USL3, Catania CANESSA P.A. Direttore, Unità Operativa di Pneumologia, Ospedale di Sarzana, La Spezia CASERTA F. Specialista Geriatra, Dipartimento Assistenza Anziani, ASL Napoli 1, Napoli Responsabile Scientifico AGE (Associazione Geriatri Extraospedalieri), Napoli CASTIGLIONE V. Presidente Sezione Lavoro della Corte d Appello di Bologna CAVAZZUTI F. Direttore f.r., Unità Operativa di Geriatria, Policlinico S. Orsola-Malpighi, Bologna CESCHIA G. Dirigente Medico di I Livello, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Maggiore, Trieste CESTER A. Direttore, Dipartimento AULSS 13, Mirano e dell Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, Dolo (VE) CIRILLO G. Direttore f.f., Unità Operativa di Medicina Geriatrica, Ospedale G.B. Morgagni-L. Pierantoni, Vecchiezzano, Forlì COLAMEO A. Dirigente, Nucleo Operativo Anziani, Sarzana (SP) CONATI G. Direttore, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile, Belluno CORNIA M. Direttore, Unità Operativa di Medicina Interna, Ospedale Ceccarini, Riccione, AUSL Rimini CORSONELLO A. Dirigente Medico di I Livello, I.N.R.C.A., Cosenza COSTANTINI S. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Infermi, Rimini

20 Relatori e Moderatori COTRONEO A.M. Dirigente Medico di I Livello, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Maria Vittoria, Torino CUCINOTTA D. Direttore, Dipartimento di Medicina Interna e Malattie dell Invecchiamento, Policlinico S. Orsola-Malpighi, Bologna D ANGELO C. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, Penne (PE) DAL SANTO P. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile, Vicenza DE ALFIERI W. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Azienda USL 9 Grosseto, Presidio Ospedaliero, Casteldelpiano (GR) DE CAROLIS S. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile Infermi, Rimini DE VREESE L. Responsabile Medico del Nucleo Specialistico per le Demenze e del Centro Diurno Specifico per le Demenze, R.S.A. IX Gennaio, Modena DI CIOCCIO L. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, Cassino (FR) DI GIULIO P. Professore Associato, Dipartimento di Sanità Pubblica, Università degli Studi, Torino DI MONTE A. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Infermi, Rimini DI PASQUALE G. Direttore, Unità Operativa di Cardiologia, Ospedale Maggiore, Bologna Presidente Nazionale ANMCO ETTORRE E. Dottore di Ricerca in Scienze Geriatriche, Responsabile del Centro UVA, Dipartimento Scienze dell Invecchiamento, Policlinico Umberto I, Roma FAES P. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile, Rovereto (TN) FARNETI D. Dirigente Medico, Unità Operativa di Otorinolaringoiatria, Ospedale Infermi, Rimini FERRARI A. Direttore, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile, Reggio Emilia FIMOGNARI F. Dirigente Medico, Responsabile Ambulatorio Fisiopatologia Respiratoria, Unità Operativa di Medicina Interna, Colleferro (RM) FINI M. Direttore, Dipartimento ed Unità Operativa di Geriatria, Ospedale S. Raffaele, Roma FIORITTI A. Direttore Sanitario, Azienda USL, Rimini FRANCHI F. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, Piacenza GALETTI G. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale S. Gerardo, Monza GARZYA G. Dirigente Medico di II Livello f.r., Divisione di Geriatria, Ospedale Civile, Lecce

21 Relatori e Moderatori GERMANÒ G. Docente di Medicina Interna, Università degli Studi La Sapienza, Roma GIANNI W. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, I.N.R.C.A., Roma GOLINI A. Professore Ordinario di Demografia, Università degli Studi La Sapienza, Roma GREZZANA L.G. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Maggiore, Borgo Trento, Verona GUALA A. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, Biella GUIDI C. Infermiera Professionale, Unità Operativa Postacuti, Ospedale A. Franchini, Santarcangelo, Rimini IERARDI B.A. Direttore, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale S. Carlo, Potenza LAGUZZI E. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, Alessandria LAMENZA F. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile di Rossano Scalo (CS) LAZZARI AGLI L. Direttore, Unità Operativa di Pneumologia di Rimini, Ospedale Ceccarini, Riccione LUNARDELLI M.L. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Dipartimento Geriatrico e Riabilitativo, Ospedale Stuard, Parma LUTRI W. Responsabile, Unità Operativa Semplice di Geriatria, Ospedale Civile, Siracusa MADAIO R.A. Oncologo, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Israelitico, Roma MAGNOLFI S.U. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile, Prato MANCA M.C. Direttore Sanitario, ASL, Sondrio MANOR M. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Israelitico, Roma MARCATO A. Dirigente Fisiatra, Unità Operativa Recupero e Rieducazione Funzionale, Arcispedale Santa Maria Nuova, Reggio Emilia MARCI M. Direttore f.f., Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale A. Angelucci, Subiaco (RM) MARIGLIANO V. Professore Ordinario, Direttore Dipartimento di Scienze dell Invecchiamento, Università degli Studi La Sapienza, Roma MASINA M. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile, Bentivoglio (BO) MASPERI P. Direttore Sanitario, Presidio Ospedaliero, Rimini MAUGERI D. Direttore, Cattedra di Gerontologia e Geriatria, Università degli Studi, Catania

22 Relatori e Moderatori MAZZEI B. Dirigente Medico, Responsabile UVA, Unità Operativa di Geriatria, I.N.R.C.A., Cosenza MORETTI A.M. Direttore, Struttura Complessa di Pneumologia, Ospedale San Paolo, Bari Presidente Nazionale AIPO MOTTA L. Direttore f.r., Cattedra di Gerontologia e Geriatria, Università degli Studi, Catania MOTTA M. Ricercatore Confermato, Reparto di Geriatria, Università degli Studi, Catania MUSSI C. Centro di Valutazione Geriatrica, Cattedra di Geriatria, Università degli Studi, Modena- Reggio Emilia NARDI R. Direttore, Unità Operativa di Medicina Interna, Ospedale Civile, Bazzano (BO) NICO F. Dirigente Medico di II Livello f.r., Divisione di Geriatria, Ospedale Nuovo Regina Margherita, Roma NIEDDU A. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Policlinico Sassarese, Sassari PAGANO M. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria e Lungodegenza, Ospedale Villa Sofia, Palermo PALLESCHI L. Dirigente Medico di I Livello, I Divisione di Medicina per l Urgenza, Complesso Ospedaliero San Giovanni-Addolorata, Roma PALLESCHI M. Dirigente Medico di II Livello f.r., Divisione di Geriatria, Azienda Ospedaliera San Giovanni-Addolorata, Roma - Past President S.I.G.Os. PAPA P. Infermiera Professionale, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Infermi, Rimini PAPAGNA R. Professore a contratto, Corso di Laurea in Igiene Dentale, Clinica Odontoiatrica, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Monza PARENTI M. Direttore, Unità Operativa di Medicina II, Ospedale Infermi, AUSL, Rimini PEDONE V. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Maggiore, Bologna PELATI C. DDSI., Azienda USL, Ferrara PERNA G.P. Dirigente Medico, Unità Operativa di Cardiologia, Ospedale Umberto I, Torrette (AN) PESARESI M.G. Coordinatore, Corso di Laurea in Infermieristica, Polo Scientifico Didattico di Rimini, Università degli Studi di Bologna PESCERELLI E. Dirigente Medico di II livello f.r., Divisione di Geriatria, Ospedale Civile, USL 25, Bentivoglio (BO) PIERMATTEO E. Responsabile, Day Hospital Geriatrico, Ospedale Agostino Landolfi, Solofra, ASL AV2

23 Relatori e Moderatori PIOVACCARI G. Direttore, Dipartimento delle Malattie Cardiovascolari, AUSL, Rimini PLATANIA M. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Presidio Ospedaliero Garibaldi, Catania PULA B. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Infermi, Rimini PUTIGNANO S. Specialista Geriatra, ASL Napoli 1 Distretto 50, Napoli Presidente AGE (Associazione Geriatri Extraospedalieri), Napoli RAFFAELI W. Direttore, Unità Operativa di Terapia Antalgica e Cure palliative, Ospedale Infermi, Rimini RAVAGLIA G. Professore Associato Confermato, Direttore Scuola di Specializzazione in Geriatria, Università degli Studi, Bologna REPETTO L. Direttore, Unità Operativa Oncologica, I.N.R.C.A. di Roma RICCI G. Coordinatore, Unità Operativa di Terapia Antalgica e Cure palliative, Ospedale Infermi, Rimini ROMANO M. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Presidio Ospedaliero Garibaldi, Catania RONZONI S. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Israelitico, Roma RUBEGNI M. Dirigente Medico di II Livello f.r., Divisione di Geriatria, Ospedale Le Scotte, Siena RUSCONI L. Direttore, Unità Operativa di Cardiologia, Ospedale Ceccarini, Riccione, AUSL Rimini SABATINI D. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, San Benedetto del T. (AP) SALANI B. Dirigente Medico, Unità Operativa di Geriatria, Day Hospital, Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, Firenze SALSI A. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Policlinico S. Orsola-Malpighi, Bologna SANTULLO A. Direttore, Direzione Assistenziale, AUSL, Rimini SAVINI PORRO G. Presidente, Federazione Alzheimer Italia, Milano SCARDI S. Direttore, Centro Cardiovascolare, Azienda Sanitaria Triestina, Trieste SCHIAVINA M. Professore a contratto, Scuole di Specializzazione, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi, Bologna SCUTERI A. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, I.N.R.C.A., Roma SEMERARO S. Dirigente Medico II Livello f.r., Divisione di Geriatria, Policlinico S. Orsola Malpighi, Bologna Vice Presidente S.I.G.Os.

24 Relatori e Moderatori SFRAPPINI M. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Civile, S. Benedetto del T. (AP) SILINGARDI E. Dirigente Geriatra, Unità Operativa di Geriatria, Ospedale Infermi, Rimini SINAGRA G. Direttore, Struttura Complessa di Cardiologia, Ospedali Riuniti, Trieste TANZI C. Infermiera Professionale, RSA, AUSL, Rimini TRAMAGLINO L. Sezione di Broncopneumologia, Ospedale Israelitico, Roma TUPPUTI E. Dirigente Medico, Responsabile Ufficio Formazione ECM, AUSL Ba1, Andria (BA) VETTA F. Dirigente Medico, Responsabile Centro Ipertensione, Ospedale S.S. Gonfalone, Monterotondo (RM) VOCI T.D. Cardiologo, ASL 4, Torino - Presidente Nazionale ACSA-ONLUS ZANATTA A. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Civile, Legnago (VR) ZOLI M. Direttore, Unità Operativa di Medicina Interna, Policlinico S. Orsola-Malpighi, Bologna ZUCCARO S.M. Direttore, Unità Operativa Complessa di Geriatria, Ospedale Israelitico, Roma Presidente Nazionale S.I.G.Os.

25 INFORMAZIONI GENERALI Sede del Congresso RIMINI, MAGGIO 2005 SEDE DEL CONGRESSO: RICCIONE PALAZZO DEL TURISMO Segreteria La segreteria sarà in funzione presso la Sede del Congresso dalle ore 8.00 di Giovedì 12 Maggio 2005, per tutta la durata del Congresso. Iscrizione Entro il 13/02/2005 Soci S.I.G.Os. GRATUITA Il Socio deve essere in regola con la quota sociale. Non Soci E 200,00 IVA inclusa Specializzandi E 70,00 IVA inclusa Infermieri E 40,00 IVA inclusa Oltre il 13/02/2005 Non Soci E 240,00 IVA inclusa Specializzandi E 100,00 IVA inclusa Infermieri E 50,00 IVA inclusa L'iscrizione dà diritto: alla partecipazione ai lavori scientifici al kit congressuale Iscrizione Mini Corso (Minimo 20 Partecipanti) Cad. E 60,00 IVA inclusa Colazione di lavoro 12/5 13/5 cad. E 25,00 Cena sociale E 70,00 ECM Il Congresso è stato inserito nel Programma Nazionale di Educazione Medica Permanente del Ministero della Salute e sono stati chiesti i relativi crediti. L attestato ECM verrà rilasciato, dunque, nel rispetto delle procedure ministeriali e la consegna, ove accreditato, avverrà a chiusura del Congresso o sarà inoltrata tramite servizio postale.

26 INFORMAZIONI GENERALI Partecipazione Si può accedere all area congressuale, all area espositiva e alle sedute scientifiche, solo se si è in possesso di una regolare iscrizione. Il badge è un documento non cedibile e va esibito al personale di controllo. È l unico documento valido per ritirare l attestato di partecipazione. Per ragioni di sicurezza e di regolamento i badges devono essere sempre indossati durante il Congresso e gli avvenimenti serali. In caso di smarrimento, sarà consegnato un nuovo badge previo pagamento di E15,00; la stessa somma sarà addebitata qualora il badge non venga consegnato alla Segreteria a fine Congresso o alla partenza del partecipante. Modalità di iscrizione Per aver diritto all iscrizione è necessario inviare la scheda di iscrizione, debitamente riempita in ogni sua parte, a: CONGRESS LINE Via Cremona, Roma entro il 13/02/05. In caso di annullamento, comunicato alla Segreteria Organizzativa entro il 15/04/05, la quota versata sarà restituita con una decurtazione del 50%. Gli annullamenti comunicati dopo tale data non daranno diritto ad alcun rimborso. Il pagamento può essere effettuato tramite: assegno bancario o circolare allegato alla scheda di iscrizione a mezzo bonifico bancario sul c/c n intestato a CONGRESS LINE c/o Banca dell Umbria - Sede (Roma) - Via Ferdinando di Savoia, 6 - CIN C - CAB ABI 06235, inserendo obbligatoriamente come causale il Congresso a cui si riferisce ed inviando copia della contabile bancaria attestante l avvenuto pagamento tramite fax al n unitamente alla scheda di registrazione. American Express (no VISA) Comunicazioni Coloro che desiderano presentare una comunicazione sulle tematiche del Congresso, lo potranno fare sotto forma di comunicazione orale. L abstract della comunicazione, dattiloscritto sugli appositi moduli allegati e registrato su disco Word per Macintosh o Word per Windows, dovrà pervenire, tramite posta o e.mail, alla Segreteria Organizzativa entro e non oltre il 30/03/05.

27 INFORMAZIONI GENERALI Attestati di partecipazione A tutti i partecipanti regolarmente iscritti che faranno richiesta alla Segreteria verrà rilasciato un attestato per i giorni di effettiva frequenza al Congresso. L attestato ECM verrà rilasciato nel rispetto delle procedure ministeriali. Diapositive È possibile esclusivamente la videoproiezione. Ogni sala sarà provvista di un Personal Computer per la presentazione dei lavori. Non è assolutamente consentito l utilizzo del proprio PC. I relativi files, preparati con il programma Power Point per Windows su CD o floppy disk, dovranno essere consegnati all apposito ufficio proiezioni un ora prima dell inizio della Sessione. Esposizione Tecnico-Scientifica Durante il Congresso verrà allestita un esposizione tecnico-scientifica che sarà ufficialmente aperta alle ore 8.00 di Giovedì 12 Maggio Sistemazione Alberghiera Coloro che desiderano prenotare l albergo sono pregati di riempire l acclusa scheda di prenotazione alberghiera ed inviarla, unitamente al pagamento dell effettiva permanenza e ad E 15,00 per diritti di agenzia, alla CONGRESS LINE, Via Cremona Roma, Tel , Fax La CONGRESS LINE provvederà a dare direttamente conferma agli interessati della prenotazione effettuata. La scheda deve essere inviata entro il 13/04/05, trascorso tale termine non si assicura l assegnazione dell albergo se non per categoria. Verranno prese in considerazione soltanto le schede accompagnate dal relativo deposito. In caso di annullamento entro e non oltre il giorno 13/04/05 la somma versata verrà restituita con una decurtazione del 20%. Gli annullamenti comunicati dopo tale data non daranno diritto ad alcun rimborso. In nessun caso verrà rimborsato il diritto di agenzia pari a E 15,00 (IVA esclusa) versato per camera come spese di prenotazione. L assegnazione delle camere verrà fatta rispettando l ordine cronologico di arrivo delle richieste. In caso di esaurimento delle camere singole verranno assegnate camere doppie uso singolo.

28 INFORMAZIONI GENERALI CATEGORIE HOTEL Doppia uso singolo Doppia Singola 132,00 170,00 75,00 105,00 80,00 130,00 78,00 136,00 78,00 130,00 I prezzi si intendono per camera, prima colazione e tasse incluse. Le tariffe, aggiornate al 1 Novembre 2004, sono suscettibili di variazioni a seconda delle tabelle approvate dall EPT. Note La Segreteria Scientifica ed Organizzativa si riserva il diritto di apportare al programma tutte le variazioni ritenute necessarie per ragioni scientifiche e/o tecniche.

29 COME SI ARRIVA In Auto: Autostrada A14 Milano-Bari, uscita Riccione In Aereo: Aeroporto internazionale di Rimini-San Marino In Treno: Stazione di Riccione

30 NOTE

31 NOTE

32 Segreteria Organizzativa CONGRESS LINE Via Cremona, Roma Tel Fax E.mail: CONGRESS LINE C.E.S.I.

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Il paziente critico a domicilio

Il paziente critico a domicilio Società Italiana Cure Domiciliari 2 Congresso Nazionale 13-16 aprile 2005 NAPOLI Centro Congressi New Europe Hotel DEADLINE 1 MARZO 2005 ABSTRACT ONLINE Il paziente critico a domicilio - Programma - Sito

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Dipartimento della Programmazione e dell Ordinamento del Servizio Sanitario Nazionale Dir. Gen. della Programmazione sanitaria Ufficio VI

Dipartimento della Programmazione e dell Ordinamento del Servizio Sanitario Nazionale Dir. Gen. della Programmazione sanitaria Ufficio VI Rapporto annuale sull attività di ricovero ospedaliero Dati SDO 2012 Dicembre 2013 Dipartimento della Programmazione e dell Ordinamento del Servizio Sanitario Nazionale Dir. Gen. della Programmazione sanitaria

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione

20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione Fondazione Prof. Luigi Castagnola Presidente: Dott. Nicola Perrini 20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione 60 Corso Gratuito Fondazione Prof. Luigi Castagnola Evoluzioni tecnologiche in Chirurgia

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O CON STRESS FARMACOLOGICO Per la diagnosi e il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare una scintigrafia

Dettagli

Brescia, 2/4 ottobre 2008

Brescia, 2/4 ottobre 2008 Brescia, 2/4 ottobre 2008 Celebrazione del ventennale del GRG Geriatrics: past, present and future Risposte moderne e razionali ai bisogni di salute dell anziano 20 presentazione GERIATRICS: PAST, PRESENT

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli