DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3"

Transcript

1 ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3 EDUCAZIONE PROFESSIONALE (abilitante alla professione sanitaria di Educatore Professionale) - Classe L/SNT FISIOTERAPIA (abilitante alla professione sanitaria di Fisioterapista) - Classe L/SNT IGIENE DENTALE (abilitante alla professione sanitaria di Igienista Dentale) - Classe L/SNT3 INFERMIERISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) - Classe L/SNT1 LOGOPEDIA (abilitante alla professione sanitaria di Logopedista) - Classe L/SNT ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA (abilitante alla professione sanitaria di Ortottista ed Assistente di Oftalmologia) - Classe L/SNT OSTETRICIA (abilitante alla professione sanitaria di Ostetrica/o) - Classe L/SNT1 PODOLOGIA (abilitante alla professione sanitaria di Podologo) - Classe L/SNT TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico di Laboratorio Biomedico) - Classe L/SNT3 TECNICHE DI NEUROFISIOPATOLOGIA (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico di Neurofisiopatologia) - Classe L/SNT3 TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico di Radiologia Medica) - Classe L/SNT3 TECNICHE ORTOPEDICHE (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico Ortopedico) - Classe L/SNT3 TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro) - Classe L/SNT4 ALL. 1 D.D. 346 DEL 11/07/01 REP. 870/01 Anno Accademico 01/013

2 SOMMARIO BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PREMESSA... Pag CONTINGENTI E POSTI DISPONIBILI... Pag Contingenti... Pag. 1.. Posti disponibili... Pag. 3. REQUISITI DI ACCESSO... Pag Titoli di studio per l ammissione... Pag. 5.. Verifica delle conoscenze e competenze... Pag ISCRIZIONE ALLA PROVA DI AMMISSIONE... Pag Procedura per l iscrizione alla prova di ammissione... Pag Candidati con disabilità o e con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA)... Pag MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA DI AMMISSIONE E PROGRAMMI RELATIVI AI QUESITI... Pag Verifica dell identità dei candidati... Pag Consegna dei plichi... Pag Sostituzione dei plichi... Pag Compilazione del questionario... Pag Restituzione del materiale alla Sottocommissione... Pag Casi di annullamento della prova... Pag Conclusione della prova... Pag Programmi relativi ai quesiti delle prove di ammissione... Pag FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA... Pag Graduatoria generale di merito... Pag Elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione... Pag MODALITA DI IMMATRICOLAZIONE... Pag Candidati che si immatricolano per la prima volta/rinunciatari/laureati... Pag Candidati che provengono da altri Corsi di studio dell Università di Bologna... Pag Candidati che provengono da altri Corsi di studio di altra Università... Pag DISPONIBILITA AL RECUPERO... Pag RECUPERO DEI POSTI... Pag RIASSEGNAZIONE DEI POSTI... Pag PLACEMENT TEST (RISERVATO AGLI STUDENTI DEI CORSI DI LAUREA IN INFERMIERISTICA)... Pag TABELLA RIASSUNTIVA DELLE SCADENZE... Pag. 16

3 PREMESSA E prevista un unica prova di concorso per l accesso a tutti i corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie attivati dall Università di Bologna. I corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie sono corsi di durata triennale che prevedono un numero di posti limitato, determinato annualmente dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministero della Salute. I corsi attivati nell Anno Accademico 01/013 sono riportati al punto 1.. del presente bando in cui sono indicate anche le Sedi didattiche, le eventuali Sezioni formative e i relativi posti disponibili. Ai fini del presente bando: - Per Sede Didattica si intende la sede in cui il corso di Laurea è attivato e in cui si svolgono le lezioni frontali. - Per Sezione Formativa si intende la sede in cui si svolgono i tirocini pratici e l attività didattico professionalizzante. - Per Segreteria Studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia si intende la Segreteria Studenti della sede di Bologna. - Per Segreterie Studenti competenti si intendono le Segreterie Studenti delle diverse sedi didattiche dei corsi di Laurea. In particolare: i candidati dei corsi di Laurea con sede didattica a Bologna e Imola devono fare riferimento alla Segreteria Studenti della sede di Bologna; i candidati dei corsi di Laurea con sede didattica a Ravenna/Faenza devono fare riferimento alla Segreteria Studenti della sede di Ravenna; i candidati dei corsi di Laurea con sede didattica a Rimini devono fare riferimento alla Segreteria Studenti della sede di Rimini. Attenzione! Sul sito Internet della Facoltà di Medicina e Chirurgia vengono riportati eventuali avvisi che si ritenessero necessari ai fini dell espletamento della prova concorsuale. Il candidato è pertanto tenuto a consultare costantemente la pagina Internet ORARI DI APERTURA E RECAPITI DELLE SEGRETERIE STUDENTI Le Segreterie Studenti osservano i seguenti orari di apertura: Lunedì, Martedì, Mercoledì, Venerdì dalle 9:00 alle 11:15 Martedì, Giovedì dalle 14:30 alle 15:30 Sede di Bologna Segreteria Studenti - Medicina e Chirurgia c/o Policlinico S. Orsola-Malpighi Polo Murri via Massarenti, Bologna Tel. 051/ Fax 051/ La Segreteria Studenti rimarrà chiusa dal 13 al 0 agosto 01 compresi e il 4 ottobre 01. Sede di Rimini Segreteria Studenti del Polo scientifico-didattico di Rimini Via Cattaneo, Rimini tel. 0541/ Fax 0541/ La Segreteria Studenti rimarrà chiusa dal 13 al 17 agosto 01 compresi. Sede di Ravenna Segreteria Studenti del Polo scientifico-didattico di Ravenna Via Baccarini, Ravenna Tel. 0544/93651 Fax 0544/ La Segreteria Studenti rimarrà chiusa dal 13 al 17 agosto 01 compresi e il 3 luglio 01. Tutte le Segreterie Studenti saranno inoltre chiuse il giorno 4 dicembre 01. Eventuali chiusure straordinarie saranno comunque tempestivamente pubblicate sul Portale di Ateneo all indirizzo Pag. 1/17

4 1. CONTINGENTI E POSTI DISPONIBILI CONTINGENTI I posti previsti per i singoli corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie sono determinati annualmente. Sono contemplati diversi contingenti riservati a specifiche categorie di candidati secondo quanto di seguito indicato. POSTI PER STUDENTI ITALIANI, COMUNITARI E CATEGORIE EQUIPARATE Nel contingente riservato per gli Studenti Italiani, Comunitari e Categorie Equiparate rientrano oltre ai cittadini italiani e ai cittadini dell Unione Europea: - i cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera e Repubblica di San Marino; - i cittadini non comunitari titolari di carta di soggiorno, permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, ovvero di permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi; - i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia da almeno un anno in possesso di titolo di studio superiore conseguito in Italia; - i cittadini non comunitari, ovunque residenti, titolari di diplomi finali delle scuole italiane all estero o delle scuole straniere o internazionali, funzionanti in Italia o all estero, oggetto di intese bilaterali o di normative speciali per il riconoscimento dei titoli di studio e che soddisfino le condizioni generali richieste per l ingresso per studio; - i rifugiati e i titolari di protezione sussidiaria; - il personale in servizio nelle Rappresentanze diplomatiche estere e negli Organismi internazionali aventi sede in Italia accreditato presso lo Stato italiano o la Santa Sede e relativi familiari a carico limitatamente a coniuge e figli; - i candidati titolari di permesso di soggiorno per motivi di studio/università valido già iscritti a un corso di studio di questa o altra Università purché regolarmente soggiornanti in Italia da almeno un anno. N.B. In caso di doppia cittadinanza, una delle quali italiana, prevale quest ultima. POSTI PER STUDENTI STRANIERI RESIDENTI ALL'ESTERO Le norme per l'ammissione dei cittadini stranieri residenti all estero sono definite dalla Circolare del Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca prot. n. 60 del 18 maggio I cittadini stranieri residenti all estero, in possesso del visto di ingresso per motivi di Studio/Università per l A.A. 01/013, per essere ammessi alle prove di concorso, devono obbligatoriamente superare la prova di conoscenza della lingua italiana (salvo i casi di esonero previsti dalla Circolare citata). La prova di conoscenza della lingua italiana si svolge il giorno 3 settembre 01 alle ore 10:00 presso l Aula Murri della Facoltà di Medicina e Chirurgia (presso Policlinico S. Orsola Malpighi, via Massarenti Bologna). Per consentire le operazioni di riconoscimento i candidati devono necessariamente essere presenti nella sede di esame alle ore 8:00. Tutti i candidati stranieri residenti all estero, anche se non devono sostenere la prova di lingua italiana, devono necessariamente recarsi entro il giorno 3 settembre 01 presso il Polo Murri e: - presentare il passaporto con lo specifico visto d ingresso per motivi di studio/università per l A.A. 01/013; - consegnare fotocopie del titolo di studio rilasciato da autorità estere, corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, nonché di legalizzazione e dichiarazione di valore in loco (Modelli E ed L) secondo quanto previsto dalla Circolare Ministeriale citata; - consegnare la ricevuta di pagamento del contributo di iscrizione alla prova di ammissione di 60,00 (stampata al termine della procedura di iscrizione prevista al punto 3 del presente bando); il candidato straniero residente all estero che non abbia provveduto, deve effettuare inderogabilmente il versamento entro il giorno 3 settembre 01 a pena di esclusione dalla prova di ammissione; - presentare eventuale certificato che attesti l esonero dalla prova di lingua italiana (in base alle norme riportate dalla Circolare Ministeriale citata). 1 Consultabile sul sito c/o Policlinico S.Orsola-Malpighi Via Massarenti, Bologna. Pag. /17

5 Attenzione! Fino alla consegna del permesso di soggiorno alla Segreteria Studenti competente e alla verifica del possesso di tutti i requisiti prescritti, il candidato viene ammesso alle prove, ed eventualmente all immatricolazione, con riserva. N.B. Nel caso in cui lo studente straniero già iscritto presso un Ateneo italiano abbia effettuato la rinuncia agli studi non può utilizzare il permesso di soggiorno per motivi di studio/università rilasciato in occasione di tale immatricolazione. Lo studente deve pertanto rientrare nel proprio Paese e presentare una nuova domanda di preiscrizione tramite Rappresentanza Diplomatico-consolare italiana entro i termini definiti dalla Circolare Miur 3. POSTI RISERVATI A STUDENTI CINESI ADERENTI AL PROGETTO MARCO POLO I cittadini cinesi aderenti al Progetto Marco Polo che si sono preiscritti tramite Rappresentanze Diplomaticoconsolari italiane in Cina concorrono nel contingente loro riservato. Le indicazioni specifiche per questi candidati sono riportate nel sito Internet del Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca 4. Tutti i candidati cinesi aderenti al Progetto Marco Polo, devono necessariamente presentarsi entro il giorno 3 settembre 01 presso il Polo Murri 5 e: - presentare il passaporto con lo specifico visto d ingresso per motivi di studio/università per l A.A. 01/013; - consegnare fotocopie del titolo di studio rilasciato da autorità estere, corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, nonché di legalizzazione e dichiarazione di valore in loco (Modelli E ed L) secondo quanto previsto dalla Circolare Ministeriale citata; - consegnare la ricevuta di pagamento del contributo di iscrizione alla prova di ammissione di 60,00 (stampata al termine della procedura di iscrizione prevista al punto 3 del presente bando); il candidato straniero residente all estero che non abbia provveduto, deve effettuare inderogabilmente il versamento entro il giorno 3 settembre 01 a pena di esclusione dalla prova di ammissione; - presentare l attestato di frequenza del corso di lingua italiana. Attenzione! Fino alla consegna del permesso di soggiorno alla Segreteria Studenti competente e alla verifica del possesso di tutti i requisiti prescritti, il candidato viene ammesso alle prove, ed eventualmente all immatricolazione, con riserva. N.B. Nel caso in cui lo studente straniero già iscritto presso un Ateneo italiano abbia effettuato la rinuncia agli studi non può utilizzare il permesso di soggiorno per motivi di studio/università rilasciato in occasione di tale immatricolazione. Lo studente deve pertanto rientrare nel proprio Paese e presentare una nuova domanda di preiscrizione tramite Rappresentanza Diplomatico-consolare italiana entro i termini definiti dalla Circolare Miur POSTI DISPONIBILI Nell'Anno Accademico 01/013 sono attivati, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, i Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie di seguito riportati con indicate le Sedi didattiche, le eventuali Sezioni formative e i relativi posti disponibili suddivisi per contingenti (contingente per i Cittadini Italiani, Comunitari e Categorie Equiparate, contingente per i cittadini stranieri residenti all estero e contingente per i cittadini cinesi aderenti al Progetto Marco Polo ). DENOMINAZIONE DELLE LAUREE SANITARIE, SEDE E EVENTUALE SEZIONE FORMATIVA DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di dietista) POSTI PER STUDENTI ITALIANI, COMUNITARI E CATEGORIE EQUIPARATE POSTI PER STUDENTI STRANIERI RESIDENTI ALL'ESTERO POSTI RISERVATI A STUDENTI CINESI ADERENTI AL PROGETTO MARCO POLO Circolare del Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca prot. n. 60 del 18 maggio 011, consultabile sul sito 4 Consultabile sul sito Internet 5 c/o Policlinico S.Orsola-Malpighi Via Massarenti, Bologna. 6 Circolare del Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca prot. n. 60 del 18 maggio 011, consultabile sul sito Pag. 3/17

6 DENOMINAZIONE DELLE LAUREE SANITARIE, SEDE E EVENTUALE SEZIONE FORMATIVA EDUCAZIONE PROFESSIONALE (abilitante alla professione sanitaria di educatore professionale) Sede didattica di Imola IGIENE DENTALE (abilitante alla professione sanitaria di igienista dentale) FISIOTERAPIA (abilitante alla professione sanitaria di fisioterapista) - Sezione formativa di Bologna - Sezione formativa di Cesena - Sezione formativa di Imola/Montecatone INFERMIERISTICA (abilitante alla professione sanitaria di infermiere) - Sezione formativa di Bologna Sezione formativa di Bologna 8 - Sezione formativa di Imola Sede didattica di Ravenna - Sezione formativa di Ravenna 9 - Sezione formativa di Cotignola - Sezione formativa di Forlì Sede didattica di Rimini - Sezione formativa di Rimini - Sezione formativa di Cesena POSTI PER STUDENTI ITALIANI, COMUNITARI E CATEGORIE EQUIPARATE POSTI PER STUDENTI STRANIERI RESIDENTI ALL'ESTERO POSTI RISERVATI A STUDENTI CINESI ADERENTI AL PROGETTO MARCO POLO (di cui 1 borsa) 10 3 LOGOPEDIA (abilitante alla professione sanitaria di logopedista) 13 - Sede didattica di Ravenna 9 ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA (abilitante alla professione sanitaria di ortottista ed assistente di oftalmologia) OSTETRICIA (abilitante alla professione sanitaria di ostetrica/o) - Sezione formativa di Bologna - Sezione formativa di Forlì 10 (di cui 1 borsa) 10 - Sede didattica di Rimini - Sezione formativa di Rimini PODOLOGIA (abilitante alla professione sanitaria di podologo) Le attività si svolgono presso la Scuola della Croce Rossa e presso il Policlinico S.Orsola-Malpighi. 8 Le attività si svolgono presso l Ospedale Maggiore e l Ospedale Bellaria. 9 I corsi, per l A.A. 01/013, sono attivati presso gli spazi messi a disposizione dal Comune di Faenza posto riservato a beneficiario di borsa di studio assegnata per l intera durata del corso dal Ministero degli Affari Esteri o dal Governo del paese di provenienza. Pag. 4/17

7 DENOMINAZIONE DELLE LAUREE SANITARIE, SEDE E EVENTUALE SEZIONE FORMATIVA TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (abilitante alla professione sanitaria di tecnico della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro) Sede didattica di Imola TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di laboratorio biomedico) TECNICHE DI NEUROFISIOPATOLOGIA (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di neurofisiopatologia) POSTI PER STUDENTI ITALIANI, COMUNITARI E CATEGORIE EQUIPARATE POSTI PER STUDENTI STRANIERI RESIDENTI ALL'ESTERO POSTI RISERVATI A STUDENTI CINESI ADERENTI AL PROGETTO MARCO POLO 30 1 (borsa) (di cui 1 borsa) 11 1 TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di radiologia medica) - Sezione formativa di Bologna Sede didattica di Rimini - Sezione formativa di Rimini TECNICHE ORTOPEDICHE (abilitante alla professione sanitaria di tecnico ortopedico) 15 - Devono sostenere la prova di ammissione per i Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie: - i candidati che per la prima volta accedono al sistema universitario; - i candidati che sono in possesso di titolo accademico italiano o straniero; - i candidati che intendono trasferirsi da altro corso di studio di questa o di altra Università, a esclusione di coloro che intendono proseguire il proprio percorso formativo nel medesimo corso di Laurea (che devono fare riferimento al Bando per il trasferimento da stesso corso di Laurea pubblicato, per i corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie sul sito Internet all indirizzo /Bando_01-13_Trasferimento_Sanitarie.htm. N.B. Non sono ammessi a sostenere la prova di ammissione coloro che siano già in possesso del medesimo titolo di studio (anche se attivati in precedenti Ordinamenti) conseguito in Italia.. REQUISITI DI ACCESSO.1. TITOLI DI STUDIO PER L AMMISSIONE Per l ammissione alla prova e per l eventuale successiva immatricolazione, i candidati devono essere in possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio: - diploma rilasciato da istituti di istruzione secondaria superiore di durata quinquennale; - diploma rilasciato da istituti magistrali e licei artistici con superamento del corso annuale integrativo; - diploma di laurea; - diploma rilasciato da istituti di istruzione secondaria superiore di durata quadriennale presso i quali non sia attivo l anno integrativo (attualmente solo gli Istituti Magistrali). In questo caso lo studente ha l obbligo di 11 1 posto riservato a beneficiario di borsa di studio assegnata per l intera durata del corso dal Ministero degli Affari Esteri o dal Governo del paese di provenienza. Pag. 5/17

8 assolvere lo specifico debito formativo entro il 10 agosto 013 secondo le modalità stabilite dalla Facoltà 1 ; il mancato superamento comporterà l iscrizione come ripetente del primo anno nell anno accademico successivo; - titolo di studio conseguito all'estero dopo dodici anni di scolarità che consenta l'ammissione all'università e al corso di studi prescelto nel Paese ove è stato conseguito VERIFICA DELLE CONOSCENZE E COMPETENZE I Regolamenti dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie richiedono che il candidato per essere ammesso al corso di Laurea debba dimostrare di essere in possesso di nozioni di cultura generale e ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica. Le conoscenze e competenze richieste per l'accesso ai corsi di Laurea sono positivamente verificate con il raggiungimento nella prova di ammissione del punteggio minimo di: - 0 punti per gli studenti appartenenti al contingente dei cittadini italiani, cittadini dell Unione Europea e Categorie Equiparate; - 5 punti per gli studenti appartenenti al contingente dei cittadini stranieri residenti all'estero e per i cittadini cinesi aderenti al Progetto Marco Polo. Coloro che non raggiungono tale punteggio devono sottoporsi alla prova di verifica delle conoscenze che si svolge entro il 31 gennaio di ciascun anno 14, secondo le modalità riportate nei Regolamenti didattici dei singoli corsi di laurea disponibili all indirizzo Internet /Lauree/default.htm. Gli studenti che non supererano la prova entro tale data devono soddisfare gli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) entro i termini definiti dagli Organi Accademici. IMPORTANTE! Gli studenti che non assolvono gli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) entro tale data vengono iscritti in qualità di Ripetenti del I anno di corso nell Anno Accademico successivo a quello dell immatricolazione e non potranno sostenere gli esami previsti per il II anno di corso. Si precisa infine che, a partire dall A.A. 01/13, gli studenti che si immatricolano al corso di Laurea in Infermieristica devono sostenere il Placement Alma English secondo le modalità riportate al punto 10 del presente bando ISCRIZIONE ALLA PROVA DI AMMISSIONE 3.1. PROCEDURA PER L ISCRIZIONE ALLA PROVA DI AMMISSIONE Tutti i candidati, entro il termine perentorio del 9 agosto 01, a pena di esclusione devono iscriversi alla prova di ammissione, secondo le modalità indicate sul sito Internet all indirizzo accedendo all icona Prove di ammissione AlmaWelcome! e selezionando la voce Laurea -> Concorso Professioni Sanitarie. L iscrizione alla prova di ammissione è subordinata al versamento di un contributo di 60,00 che non viene in nessun caso rimborsato. I candidati, al momento dell iscrizione al concorso possono indicare, in ordine di preferenza, una seconda ed una terza scelta (opzione) per altri corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie. Nel caso siano previste più Sezioni formative devono inoltre indicare l ordine di priorità per ciascuna delle Sezioni. Si segnala che successivamente al pagamento del contributo non è possibile modificare le scelte (opzioni) indicate. I cittadini stranieri residenti all estero si devono attenere all unica scelta comunicata al momento del rilascio del visto d ingresso per motivi di Studio/Università. Attenzione! Si invitano i candidati ad indicare SOLO i corsi di Laurea a cui sono effettivamente interessati per non rischiare di essere ammessi all immatricolazione di un corso di interesse secondario. Infatti il candidato ammesso all immatricolazione in un corso di Laurea che per qualsiasi motivo non si immatricoli nei termini e secondo le procedure previste al punto 6 è considerato tacitamente rinunciatario al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. In tal caso viene pertanto escluso definitivamente da ogni successiva procedura di immatricolazione. Gli elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione vengono predisposti tenuto conto in primo luogo della collocazione nella graduatoria generale di merito di ciascun candidato e, nel limite dei posti disponibili, delle opzioni espresse al momento dell iscrizione alla prova di ammissione dai candidati in ordine di preferenza. 1 Rif.: art. 17 del Regolamento Didattico di Ateneo. 13 Circolare del Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca prot. n. 60 del 18 maggio 011, consultabile sul sito Internet all indirizzo 14 Rif.: art. 17 co. 3 del Regolamento Didattico di Ateneo e art. 3 co. 3 del Regolamento Studenti. Pag. 6/17

9 ATTENZIONE! Nel caso in cui il candidato abbia indicato più scelte e non siano più disponibili posti nel corso di laurea indicato come prima scelta (opzione), viene inserito nell elenco dei candidati ammessi all immatricolazione del corso indicato come seconda scelta (opzione) e, se non vi fossero posti disponibili neanche nel corso indicato come seconda scelta, viene inserito nell elenco dei candidati ammessi all immatricolazione nel corso indicato come terza scelta. Analogo criterio viene utilizzato per l attribuzione della sezione formativa prescelta. Nel caso in cui, a conclusione della fase di immatricolazione e di ogni singola fase di recupero (secondo le norme indicate ai successivi punti 6 e 8), dovessero risultare dei posti disponibili in un corso di laurea indicato con scelta prioritaria, i candidati immatricolati in corsi di laurea di seconda o di terza scelta vengono assegnati d ufficio nel corso di prima o seconda scelta seguendo l ordine della graduatoria e della priorità indicata dal candidato al momento dell iscrizione alla prova di ammissione. I candidati in possesso di titolo di studio italiano devono indicare con esattezza il voto finale ottenuto e l Istituto presso cui il titolo è stato conseguito. I candidati in possesso di titolo di studio straniero non devono indicare il voto finale conseguito ma devono indicare che sono in possesso di titolo di studio straniero e devono far pervenire alla Segreteria Studenti competente, entro il termine del 9 agosto 01, copia del titolo di studio e della dichiarazione di valore dalla quale risulti la votazione conseguita e il sistema di valutazione applicato (voto minimo e voto massimo). Tali documenti possono essere inoltrati via posta o via fax, allegando fotocopia della carta di identità o di altro documento di riconoscimento in corso di validità. Per essere assistiti e guidati nella compilazione online della domanda di iscrizione alla prova, i candidati possono rivolgersi personalmente agli appositi Punti di accoglienza con sede a Bologna, Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini (per indirizzi e orari consultare il Portale di Ateneo all'indirizzo Internet oppure contattare telefonicamente l Help Desk di AlmaWelcome al numero 051/ ATTENZIONE! I documenti relativi all iscrizione alla prova di ammissione NON devono essere consegnati o inviati alla Segreteria Studenti. L unica procedura necessaria è l iscrizione on line e il versamento della quota di partecipazione CANDIDATI CON DISABILITÀ E CON DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA) I candidati con disabilità e i candidati con DSA (Disturbi Specifici dell apprendimento) 15, potranno fare esplicita richiesta, in relazione alle proprie difficoltà, di ausili necessari e/o di eventuali tempi aggiuntivi rispetto a quelli stabiliti per la generalità dei candidati, nonché di ulteriori misure atte a garantire pari opportunità nell espletamento della prova. Per candidati con disabilità si fa riferimento ai candidati non vedenti, affetti da cecità assoluta o con un residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi; ai candidati sordi, affetti da sordità dalla nascita o prima dell'apprendimento della lingua parlata; candidati con percentuale d invalidità civile pari o superiore al 66% 16, ai candidati in possesso della certificazione di handicap prevista dalla L. 104/9. Tali stati devono risultare da apposita certificazione medica rilasciata dalle competenti autorità sanitarie. Per candidati con disturbi specifici dell apprendimento (DSA) si fa riferimento ai candidati con diagnosi di dislessia, disgrafia, discalculia, disortografia, risultanti da apposita certificazione clinica, rilasciata da non più tre anni dal Servizio Sanitario Nazionale, da specialisti o da strutture accreditate, se previste dalle Regioni. Il tempo aggiuntivo concesso ai candidati con DSA sarà pari al 30% in più rispetto a quello definito per le prove di ammissione 17. Le certificazioni devono essere consegnate o fatte pervenire 18 alla Segreteria Studenti della sede di Bologna entro il giorno 9 agosto 01. Successivamente a tale data non si assicura la predisposizione dei necessari ausili richiesti per lo svolgimento delle prove. I candidati con disabilità o portatori di DSA possono essere invitati, prima della prova, a effettuare un colloquio con apposita commissione nominata dalla Commissione per l accesso ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie che ha la possibilità di avvalersi della consulenza del Servizio per gli Studenti Disabili o del Servizio per gli Studenti Dislessici d Ateneo. Tale colloquio ha il fine di valutare la compatibilità del candidato con le attività formative, nonché con la figura professionale alla cui formazione il corso di studi è preordinato, a partire dalla sua situazione di salute secondo la logica dell ICF Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute (OMS). 15 Rispettivamente ai sensi della L. n. 104/199 e della L. n. 170/ Ai sensi della L. n. 95/ Ai sensi del D.M. 5669/ Via posta indirizzate alla Segreteria Studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia c/o Policlinico S.Orsola-Malpighi Via Massarenti, Bologna o inviate via fax al numero 051/094604, allegando fotocopia della carta di identità o di altro documento di riconoscimento in corso di validità. Pag. 7/17

10 4. MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA DI AMMISSIONE E PROGRAMMI RELATIVI AI QUESITI L esame di ammissione ha luogo il giorno 11 settembre 01 alle ore 11:00 presso il Quartiere Fieristico di Bologna Ingresso Est Michelino Viale della Fiera, 0 Bologna 19. La Commissione per l accesso ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie, nominata dal Consiglio di Facoltà nella seduta del 0 giugno 01, e composta da un numero congruo di membri ai sensi dell art. 3 del Regolamento per l accesso ai corsi di studio a numero programmato, garantisce il corretto svolgimento delle procedure di concorso. Tale Commissione nomina, al suo interno, una sottocommissione per ogni settore in cui vengono suddivisi i Padiglioni del Quartiere Fieristico in cui si svolgono le prove VERIFICA DELL IDENTITÀ DEI CANDIDATI Per consentire le operazioni di riconoscimento i candidati devono necessariamente essere presenti nella sede di esame alle ore 8:00. I candidati sono ammessi a sostenere la prova solo se in possesso di un documento d'identità in corso di validità ai sensi del D.P.R. 445/000 0 e della ricevuta di avvenuto pagamento della quota prevista per l ammissione alla prova di concorso. I candidati non possono tenere con sé zaini, borse, libri, appunti, calcolatrici, telefoni cellulari, palmari, o altra strumentazione similare, a pena di annullamento della prova. E previsto un servizio guardaroba nella sede della prova d esame. I candidati vengono assegnati ai singoli settori dei Padiglioni del Quartiere Fieristico, in base all età anagrafica, eccezione fatta per i gemelli. Ogni sottocommissione procede alla verifica dell'identità di ciascun candidato mediante annotazione sul registro delle presenze degli estremi del documento di riconoscimento e il candidato appone la firma di ingresso. Si procede ugualmente alla prova di ammissione nel caso in cui il numero delle domande pervenute alla data di scadenza fissata dal bando sia inferiore o pari a quello prestabilito. Allo stesso modo si procede alla selezione se i candidati presentatisi nel giorno e nel luogo per la prova siano in numero pari o inferiore a quello prestabilito. Il test avrà infatti la finalità di verificare le conoscenze di cui al punto. del presente bando e di attribuire eventuali Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) CONSEGNA DEI PLICHI Prima dell inizio della prova il Presidente della sottocommissione di settore sorteggia due candidati assegnati al settore e verifica in loro presenza l integrità delle scatole contenenti i plichi. La sottocommissione consegna a ciascun candidato il foglio di istruzione alla compilazione del modulo risposte e un plico contenente: a. una scheda anagrafica che presenta un codice a barre di identificazione univoca che il candidato deve obbligatoriamente compilare e sottoscrivere; b. i quesiti relativi alla prova di ammissione; c. due moduli di risposte ciascuno dei quali presenta lo stesso codice a barre di identificazione posto sul modulo anagrafica; d. una busta vuota provvista di finestra trasparente nella quale il candidato, al termine della prova, deve inserire unicamente il modulo delle risposte ritenuto valido SOSTITUZIONE DEI PLICHI Nel caso in cui uno o più candidati segnalino eventuali irregolarità in merito al plico ricevuto, il Presidente della Commissione d'esame o il Presidente della sottocommissione di settore ne verifica l'attendibilità e, se necessario, provvede alla sostituzione del plico stesso. La sostituzione che si dovesse rendere necessaria nel corso della prova anche di uno solo dei documenti indicati alle lettere b) e c) del punto 4.. comporta la sostituzione integrale del plico in quanto contraddistinti dal medesimo codice identificativo. Non si provvede alla sostituzione del modulo anagrafica e conseguentemente dell'intero plico 19 Le informazioni logistiche e le modalità per raggiungere la sede del concorso sono disponibili all indirizzo Internet /Medicina+e+Chirurgia/Bando_01-13_Sanitarie.htm. 0 Per documento d identità valido si intende la carta d identità o altro documento equipollente ai sensi del D.P.R. 445/000: il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione d impianti termici, il porto d'armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un'amministrazione dello Stato. Pag. 8/17

11 nel caso il candidato apporti correzioni o segni sullo stesso modulo a meno che non si creino difficoltà di identificazione del candidato COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Per la compilazione del questionario è assegnato un tempo di due ore. Durante la prova non è consentito al candidato uscire dalla sede d esame o alzarsi dal posto assegnatogli. Ai candidati, durante le prove, non è permesso comunicare tra loro verbalmente, per iscritto, oppure mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i membri della Commissione esaminatrice. Il candidato deve far uso, per la compilazione del modulo risposte, esclusivamente della penna nera che viene consegnata assieme al questionario. Vengono consegnati due moduli risposte allo scopo di consentire al candidato di sostituire, in caso di necessità, il modulo risposte ritenuto errato. Il candidato ha la possibilità di correggere una (e una sola) risposta eventualmente già data ad un quesito, avendo cura di annerire completamente la casella precedentemente tracciata e scegliendone un altra: deve risultare in ogni caso un contrassegno in una sola delle cinque caselle perché possa essere attribuito il relativo punteggio. Il modulo risposte prevede, in corrispondenza del numero progressivo di ciascun quesito, una piccola figura circolare che il candidato deve barrare per dare certezza della volontà di non rispondere. Tale indicazione, una volta apposta, non è più modificabile. Il candidato a conclusione della prova deve aver cura di inserire, non piegato, nella busta vuota provvista di finestra trasparente, il solo modulo di risposte ritenuto corretto, per la determinazione del punteggio conseguito, provvedendo al momento della consegna alla Sottocommissione, alla sua chiusura. La busta non deve risultare firmata né dal candidato, né da alcun componente la Commissione, a pena di nullità della prova. Il candidato deve annullare, barrando l intero foglio e annerendo il codice a barre, il secondo modulo di risposte non destinato alla correzione e consegnarlo assieme al questionario RESTITUZIONE DEL MATERIALE ALLA SOTTOCOMMISSIONE Ai candidati non è consentito lasciare l aula fino alla conclusione della prova. Tuttavia, i candidati che intendano consegnare definitivamente il compito potranno lasciare l aula solo trenta minuti prima della conclusione della prova. Al termine della prova, i candidati sono obbligati a interrompere ogni attività relativa al test e a restituire alla Sottocommissione di Settore la penna ricevuta in consegna. Il candidato, al termine della prova, deve consegnare alla Sottocommissione di Settore: - il modulo risposte ritenuto valido inserito nella busta provvista di finestra trasparente non piegato (che viene chiusa davanti alla Sottocommissione di Settore al momento della consegna); - il secondo modulo di risposte non utilizzato annullato dal candidato, barrando l intero foglio e annerendo il codice a barre; - i fogli in cui risultano stampati i quesiti relativi alla prova; - la scheda anagrafica compilata e sottoscritta dal candidato. Il candidato dopo aver consegnato la documentazione firma il registro delle presenze e lascia la sede d esame CASI DI ANNULLAMENTO DELLA PROVA Le prove sono soggette ad annullamento da parte della Commissione d esame qualora: a) venga inserita la scheda anagrafica nella busta contenente il modulo delle risposte ritenuta corretta; b) la busta contenente il modulo risposte risulti firmata o contrassegnata dal candidato o da un componente della Commissione. In tali casi non viene determinato il relativo punteggio. Sono inoltre soggette ad annullamento le prove dei candidati trovati a comunicare tra loro verbalmente o per iscritto o in possesso di zaini, borse, libri, appunti, calcolatrici, telefoni cellulari, palmari, o altra strumentazione similare CONCLUSIONE DELLA PROVA La Commissione provvede, al termine della prova, a inserire tutte le buste contenenti il modulo risposte in uno o più contenitori che devono essere chiusi e firmati nei lembi di chiusura dal Presidente della Sottocommissione di settore e da due candidati estratti a sorte, chiamati a verificare l integrità delle scatole. Pag. 9/17

12 PROGRAMMI RELATIVI AI QUESITI DELLE PROVE DI AMMISSIONE Per l ammissione ai corsi è richiesto il possesso di una cultura generale, con particolare attinenza all ambito letterario, storico-filosofico, sociale ed istituzionale, nonché della capacità di analisi su testi scritti di vario genere e da attitudini al ragionamento logico-matematico. Peraltro, le conoscenze e le abilità richieste fanno comunque riferimento alla preparazione promossa dalle istituzioni scolastiche che organizzano attività educative e didattiche coerenti con i Programmi Ministeriali, soprattutto in vista degli Esami di Stato e che si riferiscono anche alle discipline scientifiche della Biologia, della Chimica, della Fisica e della Matematica. La prova di ammissione consiste nella soluzione di ottanta quesiti che presentano cinque opzioni di risposta, di cui il candidato ne deve individuare una soltanto, scartando le conclusione errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di: - cultura generale e ragionamento logico; - biologia; - chimica; - fisica e matematica. Sulla base dei programmi di seguito riportati vengono predisposti 40 quesiti per l argomento di cultura generale e ragionamento logico, 18 per l argomento di biologia, 11 per l argomento di chimica e 11 per gli argomenti di fisica e matematica. Cultura generale e ragionamento logico Accertamento delle capacità di usare correttamente la lingua italiana e di completare logicamente un ragionamento, in modo coerente con le premesse, che vengono enunciate in forma simbolica o verbale attraverso quesiti a scelta multipla formulati anche con brevi proposizioni, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili. I quesiti verteranno su testi di saggistica scientifica o narrativa di autori classici o contemporanei, oppure su testi di attualità comparsi su quotidiani o su riviste generalistiche o specialistiche; verteranno altresì su casi o problemi, anche di natura astratta, la cui soluzione richiede l adozione di forme diverse di ragionamento logico. Quesiti relativi alle conoscenze di cultura generale, affrontati nel corso degli studi, completano questo ambito valutativo. Biologia La Chimica dei viventi. I bioelementi. L'importanza biologica delle interazioni deboli. Le proprietà dell'acqua. Le molecole organiche presenti negli organismi viventi e rispettive funzioni. Il ruolo degli enzimi. La cellula come base della vita. Teoria cellulare. Dimensioni cellulari. La cellula procariote ed eucariote. La membrana cellulare e sue funzioni. Le strutture cellulari e loro specifiche funzioni. Riproduzione cellulare: mitosi e meiosi. Corredo cromosomico. I tessuti animali. Bioenergetica. La valuta energetica delle cellule: ATP. I trasportatori di energia: NAD, FAD. Reazioni di ossido-riduzione nei viventi. Fotosintesi. Glicolisi. Respirazione aerobica. Fermentazione. Riproduzione ed Ereditarietà. Cicli vitali. Riproduzione sessuata ed asessuata. Genetica Mendeliana. Leggi fondamentali e applicazioni. Genetica classica: teoria cromosomica dell'ereditarietà; cromosomi sessuali; mappe cromosomiche. Genetica molecolare: DNA e geni; codice genetico e sua traduzione; sintesi proteica. Il DNA dei procarioti. Il cromosoma degli eucarioti. Regolazione dell'espressione genica. Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono e polifattoriali; malattie ereditarie. Le nuove frontiere della genetica: DNA ricombinante e sue possibili applicazioni biotecnologiche. Ereditarietà e ambiente. Mutazioni. Selezione naturale e artificiale. Le teorie evolutive. Le basi genetiche dell'evoluzione. Anatomia e Fisiologia degli animali e dell'uomo. Anatomia dei principali apparati e rispettive funzioni e interazioni. Omeostasi. Regolazione ormonale. L'impulso nervoso. Trasmissione ed elaborazione delle informazioni. La risposta immunitaria. Chimica La costituzione della materia: gli stati di aggregazione della materia; sistemi eterogenei e sistemi omogenei; composti ed elementi. Pag. 10/17

13 La struttura dell'atomo: particelle elementari; numero atomico e numero di massa, isotopi, struttura elettronica degli atomi dei vari elementi. Il sistema periodico degli elementi: gruppi e periodi; elementi di transizione; proprietà periodiche degli elementi: raggio atomico, potenziale di ionizzazione, affinità elettronica; metalli e non metalli; relazioni tra struttura elettronica, posizione nel sistema periodico e proprietà. Il legame chimico: legame ionico, legame covalente; polarità dei legami; elettronegatività. Fondamenti di chimica inorganica: nomenclatura e proprietà principali dei composti inorganici: ossidi, idrossidi, acidi, sali; posizione nel sistema periodico. Le reazioni chimiche e la stechiometria: peso atomico e molecolare, numero di Avogadro, concetto di mole, conversione da grammi a moli e viceversa, calcoli stechiometrici elementari, bilanciamento di semplici reazioni, vari tipi di reazioni chimiche. Le soluzioni: proprietà solventi dell'acqua; solubilità; principali modi di esprimere la concentrazione delle soluzioni. Ossidazione e riduzione: numero di ossidazione, concetto di ossidante e riducente. Acidi e basi: concetti di acido e di base; acidità, neutralità, basicità delle soluzioni acquose; il ph. Fondamenti di chimica organica: legami tra atomi di carbonio; formule grezze, di struttura e razionali; concetto di isomeria; idrocarburi alifatici, aliciclici e aromatici; gruppi funzionali: alcooli, eteri, ammine, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi. Fisica Le misure: misure dirette e indirette, grandezze fondamentali e derivate, dimensioni fisiche delle grandezze, conoscenza del sistema metrico decimale e dei Sistemi di Unità di Misura CGS, Tecnico (o Pratico) (ST) e Internazionale (SI), delle unità di misura (nomi e relazioni tra unità fondamentali e derivate), multipli e sottomultipli (nomi e valori). Cinematica: grandezze cinematiche, moti vari con particolare riguardo a moto rettilineo uniforme e uniformemente accelerato; moto circolare uniforme; moto armonico (per tutti i moti: definizione e relazioni tra le grandezze cinematiche connesse). Dinamica: vettori e operazioni sui vettori. Forze, momenti delle forze rispetto a un punto. Composizione vettoriale delle forze. Definizioni di massa e peso. Accelerazione di gravità. Densità e peso specifico. Legge di gravitazione universale, 1, e 3 principio della dinamica. Lavoro, energia cinetica, energie potenziali. Principio di conservazione dell energia. Meccanica dei fluidi: pressione, e sue unità di misura (non solo nel sistema SI). Principio di Archimede. Principio di Pascal. Legge di Stevino. Termologia, termodinamica: termometria e calorimetria. Calore specifico, capacità termica. Meccanismi di propagazione del calore. Cambiamenti di stato e calori latenti. Leggi dei gas perfetti. Primo e secondo principio della termodinamica. Elettrostatica e elettrodinamica: legge di Coulomb. Campo e potenziale elettrico. Costante dielettrica. Condensatori. Condensatori in serie e in parallelo. Corrente continua. Legge di Ohm. Resistenza elettrica e resistività, resistenze elettriche in serie e in parallelo. Lavoro, Potenza, effetto Joule. Generatori. Induzione elettromagnetica e correnti alternate. Effetti delle correnti elettriche (termici, chimici e magnetici). Matematica Insiemi numerici e algebra: numeri naturali, interi, razionali, reali. Ordinamento e confronto; ordine di grandezza e notazione scientifica. Operazioni e loro proprietà. Proporzioni e percentuali. Potenze (con esponente intero, razionale) e loro proprietà. Radicali e loro proprietà. Logaritmi (in base 10 e in base e) e loro proprietà. Cenni di calcolo combinatorio. Espressioni algebriche, polinomi. Prodotti notevoli, potenza n-esima di un binomio, scomposizione in fattori dei polinomi. Frazioni algebriche. Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado. Sistemi di equazioni. Funzioni: nozioni fondamentali sulle funzioni e loro rappresentazioni grafiche (dominio, codominio, segno, massimi e minimi, crescenza e decrescenza, ecc.). Funzioni elementari: algebriche intere e fratte, esponenziali, logaritmiche, goniometriche. Funzioni composte e funzioni inverse. Equazioni e disequazioni goniometriche. Geometria: poligoni e loro proprietà. Circonferenza e cerchio. Misure di lunghezze, superfici e volumi. Isometrie, similitudini ed equivalenze nel piano. Luoghi geometrici. Misura degli angoli in gradi e radianti. Seno, coseno, tangente di un angolo e loro valori notevoli. Formule goniometriche. Risoluzione dei triangoli. Sistema di riferimento cartesiano nel piano. Distanza di due punti e punto medio di un segmento. Equazione della retta. Condizioni di parallelismo e perpendicolarità. Distanza di un punto da una retta. Equazione della circonferenza, della parabola, dell iperbole, dell ellisse e loro rappresentazione nel piano cartesiano. Teorema di Pitagora. Probabilità e statistica: distribuzioni delle frequenze a seconda del tipo di carattere e principali rappresentazioni grafiche. Nozione di esperimento casuale e di evento. Probabilità e frequenza. Pag. 11/17

14 5 - FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA 5.1. Graduatoria generale di merito Conclusa la prova, viene compilata una graduatoria generale di merito per ogni contingente. I criteri utilizzati per la valutazione delle prove sono i seguenti: a) Voto della prova 1 punto per ogni risposta esatta; - 0,5 punti per ogni risposta sbagliata; 0 punti per ogni risposta non data b) In caso di parità dei voti si tiene conto di quanto segue: b.1) prevale, in ordine decrescente, il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione rispettivamente dei quesiti relativi agli argomenti di cultura generale e ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica. b.) in caso di ulteriore parità, prevale la votazione dell esame di Stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore. Nel caso in cui il candidato in possesso di titolo di studio straniero non abbia fatto pervenire la documentazione relativa al suo titolo di studio finale (vedi punto 3.1 del presente bando) alla Segreteria Studenti competente o nel caso in cui non sia possibile determinare il voto finale, al candidato viene assegnato il punteggio minimo di 60/100. Analogo punteggio di 60/100 viene assegnato al candidato in possesso di titolo di studio italiano che non abbia indicato nella domanda di iscrizione alla prova di ammissione il voto finale conseguito. b.3) Nel caso di ulteriori parità, prevale il candidato che sia anagraficamente più giovane. Le graduatorie generali di merito vengono pubblicate il giorno 0 settembre 01 sul Portale di Ateneo all indirizzo Internet Tale pubblicazione rappresenta l unico mezzo di pubblicità legale sull esito della prova. 5.. Elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione Oltre alle graduatorie generali di merito per ogni contingente, il giorno 0 settembre 01, vengono pubblicati sul Portale di Ateneo all indirizzo gli elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione per ciascun corso di laurea e ciascun contingente. Tale pubblicazione rappresenta l unico mezzo di pubblicità legale. Gli elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione vengono predisposti tenuto conto in primo luogo della collocazione nella graduatoria generale di merito di ciascun candidato e, nel limite dei posti disponibili, delle opzioni espresse al momento dell iscrizione alla prova di ammissione dai candidati in ordine di preferenza. N.B. I candidati non ammessi all immatricolazione ancora interessati all iscrizione DEVONO dichiarare la loro disponibilità in base a quanto previsto al punto 7 (in caso contrario vengono considerati considerato rinunciatari al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. ATTENZIONE! Nel caso in cui il candidato abbia indicato più scelte e non siano più disponibili posti nel corso di laurea indicato come prima scelta (opzione), viene inserito nell elenco dei candidati ammessi all immatricolazione del corso indicato come seconda scelta (opzione) e, se non vi fossero posti disponibili neanche nel corso indicato come seconda scelta, viene inserito nell elenco dei candidati ammessi all immatricolazione nel corso indicato come terza scelta. Analogo criterio viene utilizzato anche per l attribuzione della sezione formativa prescelta. Nel caso in cui, a conclusione della fase di immatricolazione e di ogni singola fase di recupero (secondo le norme indicate al successivo punto 7.1), dovessero risultare dei posti disponibili nel corso di laurea indicato con scelta prioritaria, i candidati immatricolati in corsi di laurea di seconda o di terza scelta vengono assegnati d ufficio nel corso di prima o seconda scelta seguendo l ordine della graduatoria e della priorità indicata. Tale procedura ha l obiettivo di rispettare, per quanto possibile, la priorità indicata dai candidati che si sono classificati in una posizione migliore in graduatoria. Si ribadisce pertanto l importanza di indicare, al momento dell iscrizione alla prova di ammissione, SOLO i corsi di laurea di effettivo interesse. Infatti, il candidato ammesso all immatricolazione in un corso di Laurea che per qualsiasi motivo non si immatricoli secondo i termini e le procedure previste al punto 6 è considerato rinunciatario al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. In tal caso viene pertanto escluso definitivamente da ogni successiva procedura di immatricolazione. Pag. 1/17

15 6. MODALITA DI IMMATRICOLAZIONE I candidati che si immatricolano per la prima volta nel sistema universitario devono attenersi alle modalità previste al punto 6.1. I candidati che abbiano precedentemente rinunciato agli studi e intendano richiedere il riconoscimento della carriera pregressa devono attenersi alle modalità previste al punto 6.1 e contestualmente presentare alla Segreteria Studenti competente la eventuale richiesta di riconoscimento della carriera pregressa ed effettuare il versamento della relativa indennità prevista. I candidati che abbiano già conseguito un precedente diploma di Laurea e intendano richiedere il riconoscimento della carriera pregressa devono attenersi alle modalità previste al punto 6.1 e contestualmente presentare alla Segreteria Studenti competente la eventuale richiesta di riconoscimento della carriera pregressa. I candidati già iscritti all Ateneo di Bologna devono attenersi alle modalità previste al punto 6.. I candidati già iscritti ad altro Ateneo devono attenersi alle modalità previste al punto Candidati che si immatricolano per la prima volta/rinunciatari/laureati A partire dal giorno 0 settembre 01 e entro il termine perentorio del 7 settembre 01 (o entro i termini previsti per le eventuali fasi di recupero o di riassegnazione dei posti previste ai punti 8 e 9) i candidati ammessi all immatricolazione devono, a pena di esclusione: 1. immatricolarsi unicamente seguendo le istruzioni pubblicate sul Portale di Ateneo all indirizzo Internet consegnare o inoltrare alla Segreteria Studenti competente i seguenti documenti: - copia cartacea della domanda di immatricolazione firmata; - n. fotografie formato tessera; - ricevuta del versamento della I rata di contribuzione annuale o dell intero importo previsto; - una fotocopia fronte retro della carta di identità o di altro documento di riconoscimento in corso di validità, con esibizione dello stesso in originale; - per i cittadini non comunitari: permesso/carta di soggiorno valido o, se richiesto e non ancora rilasciato, copia della ricevuta attestante l avvenuta richiesta; in questo caso l immatricolazione è effettuata con riserva fino all esibizione del permesso di soggiorno; - per coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all estero: il titolo di studio originale corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza diplomatico-consolare italiana competente per territorio. Nel caso di invio dei documenti tramite fax è necessario allegare la fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità e consegnare alla Segreteria Studenti competente, anche successivamente, le fotografie formato tessera, ritirare il badge di riconoscimento e esibire il documento di riconoscimento in corso di validità originale. Nel caso di spedizione dei documenti è necessario, in seguito, ritirare nella Segreteria Studenti competente il badge di riconoscimento e esibire il documento di riconoscimento in corso di validità originale. IMPORTANTE: I candidati ammessi all immatricolazione che non rispettano i termini indicati e la procedura appena descritta vengono considerati tacitamente rinunciatari al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. Verranno pertanto esclusi definitivamente da ogni successiva procedura di immatricolazione prevista dal presente bando. Si ribadisce che se a conclusione della fase di immatricolazione e di ogni singola fase di recupero (secondo le norme indicate al punto 8) dovessero risultare dei posti disponibili nel corso di laurea indicato con scelta prioritaria, i candidati immatricolati in corsi di laurea di seconda o di terza scelta vengono assegnati d ufficio nel corso di prima o seconda scelta seguendo l ordine della graduatoria e della priorità indicata. Si segnala che gli studenti potrebbero dover ritirare il badge di riconoscimento a partire dal giorno 1 ottobre 01. ATTENZIONE! Entro 10 giorni dal perfezionamento dell immatricolazione gli studenti immatricolati al Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia devono ottenere il certificato di idoneità per lo svolgimento delle funzioni specifiche del profilo professionale. L'accertamento previsto dalla vigente normativa in materia sanitaria (art. 83/84 D.L. 30/95 e s.m.i) viene svolto dal Servizio di Medicina del Lavoro dell'azienda Ospedaliera di Bologna e dall Azienda USL di Rimini e viene effettuato in data successiva al perfezionamento dell immatricolazione. A tal fine gli studenti devono contattare le rispettive sedi del corso in cui sono stati immatricolati (per la sede di Bologna tel. 051/ e 051/095530; per la sede di Rimini 0541/70574 e 0541/ I singoli Corsi di Laurea si riservano di richiedere eventuale certificazione di idoneità psico-fisica. Pag. 13/17

16 6.. - Candidati che provengono da altri Corsi di studio dell'università di Bologna I candidati ammessi all immatricolazione già iscritti ad altri corsi di studio dell Università di Bologna non devono effettuare la procedura di immatricolazione suddetta, ma devono: 1. Presentare la domanda di passaggio on-line collegandosi all indirizzo Internet e seguendo le indicazioni riportate;. Consegnare alla Segreteria Studenti della Facoltà di provenienza il modulo compilato al termine della procedura indicata e la ricevuta del versamento dell indennità di passaggio di 65,00 comprensiva dell imposta di bollo entro i termini stabiliti per le immatricolazioni, o per le successive fasi di recupero dei posti o di riassegnazione secondo quanto stabilito rispettivamente ai punti 7, 8 e 9, a pena di esclusione. IMPORTANTE: I candidati ammessi all immatricolazione che non rispettano i termini indicati e la procedura appena descritta vengono considerati tacitamente rinunciatari al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. Verranno pertanto esclusi definitivamente da ogni successiva procedura di immatricolazione prevista dal presente bando. Attenzione: per presentare Domanda di passaggio è necessario aver versato la I rata della quota di contribuzione annuale o l intera quota di contribuzione per l A.A. 01/013 e essere in regola con il pagamento delle quote di contribuzione annuale degli A.A. precedenti. N.B. Ai fini della concessione dei benefici (borse di studio, posti alloggio, ecc.) che vengono assegnati dall Er.Go. in base a requisiti di merito e di reddito 1 gli anni di iscrizione verranno calcolati a partire dall anno di prima immatricolazione all Università Candidati che provengono da altri Corsi di studio di altra Università I candidati ammessi all immatricolazione già iscritti ad altri corsi di studio di altra Università prima di effettuare l immatricolazione secondo la procedura e le scadenze indicate al precedente punto 6.1, devono presentare domanda di trasferimento presso la Segreteria Studenti dell Università di provenienza. Tali candidati devono poi procedere ad effettuare l immatricolazione, a pena di esclusione, secondo la procedura indicata al punto 6.1. entro i termini stabiliti per le immatricolazioni, o per le successive fasi di recupero o di riassegnazione secondo quanto stabilito ai punti 7, 8 e 9, a pena di esclusione. Si avvisa che per il perfezionamento del trasferimento lo studente è tenuto a pagare, oltre alla prima rata della quota di contribuzione annuale per il nuovo Anno Accademico, la specifica indennità di congedo in arrivo di 150,00. Nel caso in cui lo studente provenga da una Università dell'emilia Romagna è esonerato dal pagamento del contributo regionale, qualora abbia già provveduto al versamento per l A.A. 01/013. IMPORTANTE: I candidati ammessi all immatricolazione che non rispettano i termini indicati e la procedura appena descritta vengono considerati tacitamente rinunciatari al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. Verranno pertanto esclusi definitivamente da ogni successiva procedura di immatricolazione prevista dal presente bando. N.B. Ai fini della concessione dei benefici (borse di studio, posti alloggio, ecc.) che vengono assegnati dall Er.Go. in base a requisiti di merito e di reddito gli anni di iscrizione verranno calcolati a partire dall anno di prima immatricolazione all Università. 7. DISPONIBILITA AL RECUPERO I candidati non ammessi all immatricolazione ancora interessati all iscrizione, a partire dal 1 settembre 01 e entro il termine perentorio del 6 settembre 01, possono dichiarare la loro disponibilità a rientrare nella procedura di recupero dei posti prevista al successivo punto 8. La disponibilità al recupero deve essere manifestata solo ed esclusivamente collegandosi al Portale di Ateneo all indirizzo e ha valore per tutte le fasi del recupero dei posti. N.B. Per la eventuale fase di riassegnazione dei posti, prevista al punto 9, è necessario confermare l interesse all iscrizione con le modalità ivi indicate. 1 Per ulteriori informazioni è possibile fare riferimento al sito Internet Per ulteriori informazioni è possibile fare riferimento al sito Internet Pag. 14/17

17 8. RECUPERO DEI POSTI La procedura di recupero dei posti permette di iscrivere un numero di candidati pari a quello dei posti eventualmente rimasti disponibili che hanno dichiarato la disponibilità al recupero secondo le modalità e nei termini indicati al punto 7. Nelle date indicate nella tabella di seguito riportata vengono pubblicati sul Portale di Ateneo all indirizzo i posti eventualmente disponibili e gli elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione. Tale pubblicazione rappresenta l unico mezzo di pubblicità legale. I candidati ammessi all immatricolazione devono procedere all iscrizione secondo i termini indicati nella tabella e con le modalità previste al precedente punto 6. Pubblicazione n. posti disponibili, elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione e inizio immatricolazioni Termine finale per le immatricolazioni/passaggi/trasferimenti 1 recupero dei posti 8/09/01 03/10/01 recupero dei posti 05/10/01 11/10/01 3 recupero dei posti 1/10/01 18/10/01 IMPORTANTE: I candidati ammessi all immatricolazione che non rispettano i termini indicati e la procedura di immatricolazione prevista al punto 6 vengono considerati tacitamente rinunciatari al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. Verranno pertanto esclusi definitivamente da ogni successiva procedura di immatricolazione prevista dal presente bando. Si ribadisce che, se a conclusione di ogni singola fase di recupero, dovessero risultare dei posti disponibili nel corso di laurea indicato con scelta prioritaria, i candidati immatricolati in corsi di laurea di seconda o di terza scelta vengono assegnati d ufficio nel corso di prima o seconda scelta seguendo l ordine della graduatoria e della priorità indicata. 9. RIASSEGNAZIONE DEI POSTI Se al termine della procedura di recupero dei posti prevista al punto 8 dovessero residuare ancora posti disponibili viene avviata la procedura straordinaria di riassegnazione dei posti. La procedura di riassegnazione dei posti potrebbe essere avviata anche nel caso in cui si dovessero liberare dei posti a seguito di rinuncia/trasferimento ad altro corso entro i termini ordinari previsti per le immatricolazioni (8 dicembre 01). La procedura è riservata ai candidati non immatricolati che hanno dichiarato la disponibilità al recupero dei posti secondo quanto previsto al punto 7 del presente bando e prevede le seguenti fasi: - ogni venerdì, a partire dal 19 ottobre 01 e fino al 1 dicembre 01 vengono pubblicati sul sito Internet all indirizzo gli eventuali posti disponibili per i singoli corsi di Laurea. Tale pubblicazione rappresenta l unico mezzo di pubblicità legale; - entro il lunedì successivo, i candidati che avessero dichiarato la disponibilità al recupero, secondo le modalità previste al punto 7 devono confermare l interesse all iscrizione. Tale conferma deve avvenire solo ed esclusivamente inviando, dall indirizzo di posta elettronica istituzionale, una mail all indirizzo - il martedì successivo vengono pubblicati gli elenchi dei candidati ammessi all immatricolazione (tranne nella settimana 4-30 dicembre 01 in cui la pubblicazione avviene il giorno 7 dicembre 01). Tale pubblicazione rappresenta l unico mezzo di pubblicità legale; - entro il giovedì successivo i candidati ammessi all immatricolazione devono procedere all immatricolazione secondo le modalità stabilite al punto 6 (tranne nella settimana 4-30 dicembre 01 in cui l immatricolazione deve avvenire entro il giorno 8 dicembre 01). IMPORTANTE: I candidati ammessi all immatricolazione che non rispettano i termini indicati e la procedura di immatricolazione prevista al punto 6 vengono considerati tacitamente rinunciatari al concorso (per tutte le opzioni espresse) e ciò indipendentemente dalle eventuali motivazioni giustificative. Verranno pertanto esclusi definitivamente da ogni successiva procedura di immatricolazione prevista dal presente bando. N.B. Contrariamente a quanto previsto in fase di immatricolazione e di recupero dei posti, allo scopo di garantire il prioritario interesse dello studente a seguire in modo completo le lezioni dei corsi e a maturare le relative attestazioni di frequenza necessarie per poter sostenere le prove di verifica, durante la fase eventuale e straordinaria Pag. 15/17

18 di riassegnazione i candidati già immatricolati in corsi di laurea di seconda o di terza scelta non vengono assegnati d ufficio nel corso di prima o seconda scelta. 10. PLACEMENT TEST (RISERVATO AGLI STUDENTI DEI CORSI DI LAUREA IN INFERMIERISTICA) A partire dall A.A. 01/13, per tutti gli studenti che si immatricolano ai corsi di Laurea in Infermieristica, è prevista una prova iniziale obbligatoria di lingua inglese. Il Placement Alma English è un test diagnostico che ha l obiettivo di verificare il livello di conoscenza linguistica dello studente e l eventuale percorso formativo che lo studente deve intraprendere. La struttura del test prevede che il candidato svolga una prima sezione di lessico contenente 80 item di difficoltà crescente (0 minuti). A seconda del risultato conseguito nella prima sezione, svolge una seconda sezione di grammatica con 5 item (15 minuti). A seconda del risultato combinato della prima e seconda sezione, svolge una terza sezione di ascolto composta da 30 item (30 minuti). Lo studente visualizzerà i livelli parziali conseguiti nelle singole tre sezioni, ma l indicazione finale del livello di competenza sarà comunque affidata ad un insegnante. Per questo motivo, il test potrà prevedere un colloquio orale ad integrazione della parte informatizzata. Sulla base del risultato del Placement test lo studente acquisisce consapevolezza sul proprio livello di formazione e sull impegno di studio da prevedere per prepararsi al raggiungimento del livello di competenza richiesto dal corso di studio. A tal fine potrà: a) seguire un percorso blended learning (corso a distanza che prevede anche un modulo di lezioni in aula) o in autoapprendimento (a distanza, con possibilità di accesso ai laboratori linguistici); b) richiedere l inserimento nelle classi del progetto Almaenglish, compatibilmente ai posti disponibili e ai criteri di selezione che verranno successivamente resi noti sul Portale di Ateneo all indirizzo Lo studente che ottenga nel test un risultato pari o superiore al livello B1, può sottoporsi direttamente alla prova di idoneità prevista per l acquisizione dei crediti o, in alternativa, scegliere una delle opzioni di cui sopra per migliorare ulteriormente il proprio livello di competenze. Nella procedura online per l immatricolazione, lo studente troverà le indicazioni per prenotarsi nell apposita lista per lo svolgimento della prova obbligatoria di inglese. Eventuali ulteriori comunicazioni saranno consultabili sul Portale d Ateneo e nel sito web del corso di studio a partire dal mese di agosto. 11. TABELLA RIASSUNTIVA DELLE SCADENZE Scadenza per l iscrizione alla prova di ammissione 9/08/01 Prova di conoscenza della lingua italiana per studenti stranieri residenti all estero 03/09/01 Esame di ammissione 11/09/01 Pubblicazione graduatorie e elenchi candidati ammessi all immatricolazione 0/09/01 Inizio dichiarazione disponibilità al recupero 1/09/01 Termine dichiarazione disponibilità al recupero 6/09/01 Termine immatricolazione, trasferimento o passaggio dei candidati 7/09/01 Pubblicazione posti disponibili e elenchi candidati ammessi all immatricolazione 8/09/01 Termine immatricolazione, trasferimento o passaggio del 1 recupero 03/10/01 Pubblicazione graduatorie e elenchi candidati ammessi all immatricolazione 05/10/01 Termine immatricolazione, trasferimento o passaggio del recupero 11/10/01 Pubblicazione graduatorie e elenchi candidati ammessi all immatricolazione 1/10/01 Termine immatricolazione, trasferimento o passaggio del 3 recupero 18/10/01 Inizio fase di riassegnazione (eventuale) 19/10/01 Fine fase di riassegnazione (eventuale) 8/1/01 ************************************************************************************************ Responsabile del procedimento è il Responsabile della Segreteria Studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dott.ssa Laura Chiaranda. Pag. 16/17

19 Per le fasi attuative del bando successive all emanazione della graduatoria generale di merito il candidato deve fare riferimento alle Segreterie Studenti competenti (secondo quanto indicato nelle premesse). ************************************************************************************************ Informativa ai sensi dell art. 13 del d.lgs n Codice in materia di dati personali Ateneo di Bologna Il presente documento rappresenta un adempimento previsto dal d. lgs. n. 196/03 (Codice Privacy) che, ai sensi dell'art. 13 prevede l obbligo di fornire ai soggetti interessati informazioni in merito al trattamento dei propri dati personali. Tale informativa, dunque, è rivolta a coloro che conferiscono i propri dati personali al fine di iscriversi ad una prova di ammissione e svolgere un percorso formativo presso l Università di Bologna. La presente informativa non si riferisce al trattamento di dati personali che avviene al solo scopo della determinazione del punteggio sotto la responsabilità del Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca. Natura dei dati La natura del conferimento dei dati personali è da ritenersi obbligatoria. L eventuale rifiuto comporta l impossibilità di svolgere le operazioni necessarie ad instaurare il rapporto tra studente/candidato e Ateneo. Il rifiuto rende inoltre impossibile all Ateneo l iscrizione alla prova di selezione, nonché la corretta gestione amministrativa e didattica delle carriere degli studenti, necessaria per eseguire gli adempimenti imposti dalla legge. Soggetti del trattamento Il Titolare dei dati da Lei forniti è l Università degli Studi di Bologna, con sede in via Zamboni, Bologna. I Responsabili del trattamento sono i direttori delle strutture amministrative, di servizio, didattiche e scientifiche da cui vengono trattati i dati (l elenco dei direttori delle strutture è disponibile sul sito L elenco degli amministratori dei sistemi centralizzati dell Ateneo (es: Almawelcome, Almaesami, ecc..) è disponibile presso il CeSIA e può essere fornito su richiesta dell interessato scrivendo all indirizzo Flusso dei dati Il trattamento dei Suoi dati personali da parte delle strutture e dei dipendenti dell Ateneo avviene esclusivamente per fini istituzionali ed in linea con le previsioni legislative e regolamentari di riferimento. Solo a tali fini, gli stessi possono inoltre essere comunicati a: amministrazioni certificanti, in sede di controllo delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini del DPR n. 445/000; enti locali, ai fini di eventuali sussidi a favore di particolari categorie di studenti; Avvocatura dello Stato, Ministero degli Affari esteri, Questure, Ambasciate, Procura della Repubblica relativamente a permessi di soggiorno o al riconoscimento di particolari status; Regione, altri operatori pubblici e privati accreditati o autorizzati e potenziali datori di lavoro, ai fini dell orientamento e inserimento nel mondo del lavoro (ai sensi della legge 30/003, sulla riforma del mercato del lavoro, e successive attuazioni); enti di assicurazione per pratiche infortuni; organismi Regionali di Gestione (Enti dotati di autonomia amministrativo-gestionale istituiti ai sensi della legge n. 390/91 in materia di diritto agli studi universitari) ed altri istituti, per favorire la mobilità internazionale degli studenti, per la valutazione, il riconoscimento e l attribuzione di benefici di diritto allo studio (legge n. 390/1991 ed ulteriore normativa statale e regionale in materia); ad enti pubblici e privati (Fondazioni, Associazioni, imprese, ecc..) per la valutazione, il riconoscimento e l attribuzione di benefici economici; altri soggetti pubblici o privati ai quali l Ateneo affida dei servizi di propria competenza in out-sourcing o con i quali sono poste in essere delle convenzioni o degli accordi; autorità giudiziaria (C.P. e C.P.P.); a personale dell Ateneo per svolgere attività di ricerca finalizzate ad analizzare possibili miglioramenti dei servizi, in una forma che non consenta la diretta identificazione dell interessato; a soggetti privati, su richiesta dell interessato, per confermare la presenza di eventuali titoli; Enti pubblici e privati (Fondazioni, Associazioni, imprese, ecc..) per la gestione di attività di natura istituzionale proprie dell Ateneo (ai sensi dell art. 4 del D.R. 71/009, dello Statuto generale di Ateneo, dei regolamenti di Ateneo e della normativa vigente); ai soggetti di cui all art. 16 e ss. del D.R. 71/009. ad enti pubblici e privati (Fondazioni, Associazioni, imprese, ecc..) per la valutazione, il riconoscimento e l attribuzione di benefici economici; altri soggetti pubblici o privati ai quali l Ateneo affida dei servizi di propria competenza in out-sourcing o con i quali sono poste in essere delle convenzioni o degli accordi; autorità giudiziaria (C.P. e C.P.P.); a personale dell Ateneo per svolgere attività di ricerca finalizzate ad analizzare possibili miglioramenti dei servizi, in una forma che non consenta la diretta identificazione dell interessato; a soggetti privati, su richiesta dell interessato, per confermare la presenza di eventuali titoli; Enti pubblici e privati (Fondazioni, Associazioni, imprese, ecc..) per la gestione di attività di natura istituzionale proprie dell Ateneo (ai sensi dell art. 4 del D.R. 71/009, dello Statuto generale di Ateneo, dei regolamenti di Ateneo e della normativa vigente); ai soggetti di cui all art. 16 e ss. del D.R. 71/009. Diritti dell interessato I diritti di cui all art. 7 del d.lgs. n. 196/003 sono esercitabili scrivendo al Responsabile del trattamento dati o a ************************************************************************************************ Bologna, 11 luglio 01 IL DIRIGENTE AD INTERIM DELL AREA DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI Dott. Giuseppe Colpani Pag. 17/17

Decreto Ministeriale 2015 per l ammissione a MEDICINA-ODONTOIATRIA VETERINARIA PROFESSIONI SANITARIE ARCHITETTURA

Decreto Ministeriale 2015 per l ammissione a MEDICINA-ODONTOIATRIA VETERINARIA PROFESSIONI SANITARIE ARCHITETTURA Decreto Ministeriale 2015 per l ammissione a MEDICINA-ODONTOIATRIA VETERINARIA PROFESSIONI SANITARIE ARCHITETTURA Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato A Programmi

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) Anno Accademico 2014/2015 IL RETTORE

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) Anno Accademico 2014/2015 IL RETTORE BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) Anno Accademico 2014/2015 IL RETTORE VISTA la legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi

Dettagli

A.A. 2014/2015 - BANDO PER L AMMISSIONE:

A.A. 2014/2015 - BANDO PER L AMMISSIONE: ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA A.A. 2014/2015 - BANDO PER L AMMISSIONE: AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE IN SOVRANNUMERO AI CORSI DI LAUREA DELLE

Dettagli

IN LINGUA INGLESE DI HUMANITAS UNIVERSITY

IN LINGUA INGLESE DI HUMANITAS UNIVERSITY BANDO DI CONCORSO, RISERVATO AI CITTADINI NON COMUNITARI NON STABILMENTE RESIDENTI IN ITALIA, PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (Classe LM-41) IN LINGUA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (CLASSE LM 41) Anno Accademico 2010/2011

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (CLASSE LM 41) Anno Accademico 2010/2011 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (CLASSE LM 41) Anno Accademico 2010/2011 IL RETTORE Vista Vista la legge 02.08.1999, n. 264 recante

Dettagli

BANDO DI CONCORSO, RISERVATO AI CITTADINI ITALIANI COMUNITARI ED EQUIPARATI, PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1)

BANDO DI CONCORSO, RISERVATO AI CITTADINI ITALIANI COMUNITARI ED EQUIPARATI, PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) BANDO DI CONCORSO, RISERVATO AI CITTADINI ITALIANI COMUNITARI ED EQUIPARATI, PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) Art. 1 - Numero dei posti disponibili Anno Accademico

Dettagli

DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3

DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3 ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3 EDUCAZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione al corso di laurea in SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L13)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione al corso di laurea in SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L13) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione al corso di laurea in SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L13) ANNO ACCADEMICO 2015/2016 (All.1 D.R. n. 1826/2015) Art.1 (Disposizioni

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Ufficio Gestione Segreterie Studenti Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2014/2015 (All.1 D.R. n.1884/2014)

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2001/2002

ANNO ACCADEMICO 2001/2002 ANNO ACCADEMICO 2001/2002 A partire dall anno accademico 2001/2002 verrà attivata la laurea triennale in Scienze e Tecnologie Viticole ed Enologiche. Contemporaneamente verrà disattivato il DU in Viticoltura

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO STUDENTI Settore II A. A. 2010/2011

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO STUDENTI Settore II A. A. 2010/2011 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO STUDENTI Settore II A. A. 2010/2011 D.R. n. 658 Bando di ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in MEDICINA E CHIRURGIA (classe LM-41) Tabella

Dettagli

FACOLTÀ DI INGEGNERIA

FACOLTÀ DI INGEGNERIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA Bando per l ammissione al Corso di Laurea Specialistica in INGEGNERIA EDILE/ARCHITETTURA Anno Accademico 2005/2006 INDICE PREMESSA... 3 1 SEZIONE... 4 AMMISSIONE DEGLI STUDENTI ITALIANI,

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Ufficio Gestione Segreterie Studenti Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in FARMACIA (Classe LM-13) CHIMICA E TECNOLOGIA

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA MEDICINA VETERINARIA

MEDICINA E CHIRURGIA MEDICINA VETERINARIA BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN: MEDICINA E CHIRURGIA MEDICINA VETERINARIA Anno Accademico 2006/2007 IL RETTORE VISTA VISTO VISTO VISTI la legge 02.08.1999,

Dettagli

IL RETTORE. la legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari;

IL RETTORE. la legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari; DIV. III BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (Classe LM-41) ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (Classe LM-46) Anno Accademico 2014/2015 IL

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Ufficio Gestione Segreterie Studenti Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2013/2014 (All.1 D.R. n. 1810/2013)

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA AFORM - USD DI AREA MEDICA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO PER L AMMISSIONE

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA AFORM - USD DI AREA MEDICA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO PER L AMMISSIONE ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA AFORM - USD DI AREA MEDICA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO PER L AMMISSIONE - AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE - ALLE MISURE COMPENSATIVE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA IL RETTORE Prot. n. 14528 V/2 Rep. D. R. N. 853-2010 VISTI il Decreto Legislativo del 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni ed integrazioni, recanti norme

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO Area Segreterie e Servizi agli Studenti /VP/TR BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (Classe LM-46) Anno Accademico 2009/2010

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione al corso di laurea in CHIMICA (Classe L27) Art.1 (Disposizioni generali)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione al corso di laurea in CHIMICA (Classe L27) Art.1 (Disposizioni generali) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione al corso di laurea in CHIMICA (Classe L27) ANNO ACCADEMICO 2015/2016 (All.1 D.R. n. 1813/2015) Art.1 (Disposizioni generali)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in FARMACIA (Classe LM13) CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (Classe LM13) ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Allegato n. 1 PROCEDURA DI COMPILAZIONE E PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI APPARTENENTI AL CONTINGENTE COMUNITARIO - A

Allegato n. 1 PROCEDURA DI COMPILAZIONE E PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI APPARTENENTI AL CONTINGENTE COMUNITARIO - A Concorso per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni Sanitarie A. A. 2015/16 Allegato n. 1 PROCEDURA DI COMPILAZIONE E PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI APPARTENENTI AL CONTINGENTE

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Ufficio Gestione Segreterie Studenti Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea in PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 (All.1 D.R. n. 1837/2015)

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AL

BANDO DI AMMISSIONE AL DECRETO n. 2658 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA PER L ANNO ACCADEMICO 2008/2009

Dettagli

IL RETTORE VISTA. La legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari; VISTO

IL RETTORE VISTA. La legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari; VISTO Div. III-1 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA (CLASSE LM-41) ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (CLASSE LM-46) ANNO ACCADEMICO 2015/2016

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2012/2013 IL RETTORE

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2012/2013 IL RETTORE Div. III BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2012/2013 IL RETTORE VISTA VISTO VISTO VISTA la legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia

Dettagli

FACOLTA DI FARMACIA. Bando per l ammissione ai Corsi di laurea magistrale a numero programmato in

FACOLTA DI FARMACIA. Bando per l ammissione ai Corsi di laurea magistrale a numero programmato in FACOLTA DI FARMACIA Bando per l ammissione ai Corsi di laurea magistrale a numero programmato in 8412 - Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Classe LM-13 (FARMACIA E FARMACIA INDUSTRIALE) 8413 - Farmacia

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2014/2015 IL RETTORE

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2014/2015 IL RETTORE Div. III/7 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2014/2015 IL RETTORE VISTA VISTO VISTO VISTA VISTO la legge 02.08.1999, n. 264 recante norme

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n.4 Posti disponibili per l'accesso al corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia anno accademico 2013-2014 Università Comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui alla legge

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO Area Segreterie e Servizi agli Studenti /VP/TR BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2009/2010 Visto il D.P.R. 3 maggio 1957 n. 686; la legge

Dettagli

W F.A.Q. Prima di iniziare. 1. L iscrizione ai test di ammissione ai corsi di laurea sanitari

W F.A.Q. Prima di iniziare. 1. L iscrizione ai test di ammissione ai corsi di laurea sanitari Prima di iniziare Prima di iniziare W F.A.Q. In questo capitolo cercheremo di dare risposte alle domande che più frequentemente formulano gli studenti in merito alle modalità di iscrizione ai Corsi di

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA

MEDICINA E CHIRURGIA ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale in MEDICINA E CHIRURGIA

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA

MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA INFORMAZIONI INTRODUTTIVE AL BANDO DI CONCORSO Il corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia è un corso di Laurea

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO Area Segreterie e Servizi agli Studenti /CB/RT BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2010/2011 il D.P.R. 3 maggio 1957 n. 686; la legge 2 agosto

Dettagli

CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2009/2010 REG. XVI S D.to Rett.le N. 2796 VISTO il Decreto

Dettagli

Oggetto: Concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche IL RETTORE

Oggetto: Concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche IL RETTORE Protocollo 17496 - VII/1 Data del 10/07/2015 Rep. DR n. 828-2015 Oggetto: Concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche IL RETTORE VISTI la Legge del 2

Dettagli

Oggetto: Concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di Laurea in Economia Aziendale e al Corso di laurea in Economia.

Oggetto: Concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di Laurea in Economia Aziendale e al Corso di laurea in Economia. Protocollo n. 16772 VII.1 Rep. DR n. 788-2015 Data 03.07.2015 Oggetto: Concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di Laurea in Economia Aziendale e al Corso di laurea in Economia. IL

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA AFFERENTE ALLA CLASSE N. LM-41 ANNO ACCADEMICO 2010/2011 VISTA la

Dettagli

Allegato n. 1. Cultura generale e ragionamento logico

Allegato n. 1. Cultura generale e ragionamento logico Concorso per l ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia (Classe LM-41) e in Odontoiatria e Protesi Dentaria (Classe LM-46) A. A. 2014/15 Allegato n. 1 Programmi relativi

Dettagli

IL RETTORE. la Legge 19 novembre 1990, n. 341, Riforma degli ordinamenti didattici universitari ;

IL RETTORE. la Legge 19 novembre 1990, n. 341, Riforma degli ordinamenti didattici universitari ; Protocollo n. 18321-V/2 Data 17/07/2014 Rep. D.R. 954-2014 Coordinamento Amministrativo Responsabile Dott. Matteo Di Trani Settore Didattica, Servizi agli Studenti Responsabile Dott. Tommaso Campagna Ufficio

Dettagli

riservati a cittadini dell Unione Europea e non comunitari equiparati 1 riservati a candidati aderenti al progetto Marco Polo 3 Farmacia 95 3 2

riservati a cittadini dell Unione Europea e non comunitari equiparati 1 riservati a candidati aderenti al progetto Marco Polo 3 Farmacia 95 3 2 Allegato al D.R. n. 849 del 7 luglio 2015 Ammissione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Farmacia Chimica e tecnologia farmaceutiche Per l anno accademico 2015/2016, è bandito il concorso per

Dettagli

FACOLTÀ DI INGEGNERIA

FACOLTÀ DI INGEGNERIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA Decreto n 45 del 6 luglio 2012 BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA CLASSE LM/4 C.U. CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI

Dettagli

Avviso di ammissione, anno accademico 2016-2017. Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico ad accesso programmato

Avviso di ammissione, anno accademico 2016-2017. Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico ad accesso programmato Scuola di Medicina e Chirurgia Avviso di ammissione, anno accademico 2016-2017 Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico ad accesso programmato Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Farmacia Classe LM- 13

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA AREA DELLA FORMAZIONE Settore segreterie studenti Ufficio Segreterie studenti Rep. N. 637 Anno 2014 Tit. V Cl. 2 Fasc. N. Allegati Rif. PP CORSI DI LAUREA TRIENNALI DELLE PROFESSIONI SANITARIE PROVA DI

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e segreterie studenti Settore Offerta formativa A. A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e segreterie studenti Settore Offerta formativa A. A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e segreterie studenti Settore Offerta formativa A. A. 2015/2016 D.R. n. 5365 Bando di ammissione al corso di laurea magistrale

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e segreterie studenti Settore Offerta formativa A. A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e segreterie studenti Settore Offerta formativa A. A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e segreterie studenti Settore Offerta formativa A. A. 2015/2016 D.R. n. 5365 Bando di ammissione al corso di laurea magistrale

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale in

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale in UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Ufficio Gestione Segreterie Studenti Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale in

Dettagli

Prot. n. 16770 VII.1 Rep. DR n. 787-2015

Prot. n. 16770 VII.1 Rep. DR n. 787-2015 Prot. n. 16770 VII.1 Rep. DR n. 787-2015 Data 03/07/2015 Oggetto: Concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di laurea in Lettere e Beni culturali e al Corso di laurea in Scienze dell

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA CLASSE LM-41 ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA CLASSE LM-46

MEDICINA E CHIRURGIA CLASSE LM-41 ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA CLASSE LM-46 ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA AFORM - USD DI AREA MEDICA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO A NUMERO PROGRAMMATO A LIVELLO

Dettagli

CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE INFORMAZIONI INTRODUTTIVE AL BANDO DI CONCORSO

CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE INFORMAZIONI INTRODUTTIVE AL BANDO DI CONCORSO CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE INFORMAZIONI INTRODUTTIVE AL BANDO DI CONCORSO I corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie sono corsi di Laurea di durata triennale a numero programmato. Pertanto

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2015/2016

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 Div. III/7 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 IL RETTORE VISTA La legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Anno Accademico 2012-2013 1 Sommario Art. 1 Posti a concorso pag. 3 Art. 2 Requisiti per la partecipazione e titoli di accesso pag.

Dettagli

DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3

DIETISTICA (abilitante alla professione sanitaria di Dietista) - Classe L/SNT3 ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA Bando per il trasferimento da stesso corso di Laurea per i corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie DIETISTICA (abilitante

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSI DI LAUREA TRIENNALI DELLE PROFESSIONI SANITARIE PROVA DI AMMISSIONE A.A. 2008/2009 E' indetto il concorso per l'ammissione ai

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE E FORMAZIONE STUDENTI ED ATTIVITA INTERNAZIONALI Settore II D.R. n. 706 A. A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE E FORMAZIONE STUDENTI ED ATTIVITA INTERNAZIONALI Settore II D.R. n. 706 A. A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE E FORMAZIONE STUDENTI ED ATTIVITA INTERNAZIONALI Settore II D.R. n. 706 A. A. 2009/2010 Bando di ammissione ai CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA Bando per l ammissione al Corso di Laurea Magistrale con prova di verifica della adeguatezza della preparazione di PSICOLOGIA CLINICA

Dettagli

OGGETTO: Bando ammissione CDLM Medicina e Chirurgia CDLM Odontoiatria e Protesi Dentaria a.a. 2015-2016. IL RETTORE

OGGETTO: Bando ammissione CDLM Medicina e Chirurgia CDLM Odontoiatria e Protesi Dentaria a.a. 2015-2016. IL RETTORE Protocollo Data DIPARTIMENTO DI MEDICINACLINICA E SPERIMENTALE DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE E CHIRURGICHE OGGETTO: Bando ammissione CDLM Medicina e Chirurgia CDLM Odontoiatria e Protesi Dentaria a.a.

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie:

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie: Repertorio n. 4348/2015 Prot n. 91903 del 07/07/2015 Decreto n. 91814 (724) del 7/07/2015 Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie: 1 Assistenza sanitaria [Classe L/SNT 4]

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 1256

Università degli Studi di Perugia DR n. 1256 Università degli Studi di Perugia DR n. 1256 Il Rettore Oggetto: Concorso per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni Sanitarie A.A. 2014/15 Il Dirigente: Il Resp. dell Ufficio: Il Resp. del

Dettagli

Bando di ammissione a.a. 2015-16 laurea magistrale a ciclo unico in INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

Bando di ammissione a.a. 2015-16 laurea magistrale a ciclo unico in INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Bando di ammissione a.a. 2015-16 laurea magistrale a ciclo unico in INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Classe LM-4 - Lauree magistrali in Architettura e Ingegneria Edile e Architettura Allegato 1 DR n. 422

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA BANDO DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA TRIENNALI

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA BANDO DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA TRIENNALI UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA BANDO DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA TRIENNALI VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; PER LE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO 2013/2014 D.R.1600/2013 Prot.36465

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA Bando per l ammissione al Corso di Laurea ad accesso limitato di SCIENZE DEL COMPORTAMENTO E DELLE RELAZIONI SOCIALI (CLASSE 34 : SCIENZE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e servizi agli studenti - Settore Offerta formativa A. A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e servizi agli studenti - Settore Offerta formativa A. A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e servizi agli studenti - Settore Offerta formativa A. A. 2014/2015 D.R. n. 246 Bando di ammissione al corso di laurea magistrale

Dettagli

10/10/2007 inizio iscrizioni Termine immatricolazione, passaggio e trasferimento per i. 12/10/2007 candidati recuperati IL RETTORE

10/10/2007 inizio iscrizioni Termine immatricolazione, passaggio e trasferimento per i. 12/10/2007 candidati recuperati IL RETTORE DIPARTIMENTO GESTIONE E FORMAZIONE STUDENTI ED ATTIVITA INTERNAZIONALI Servizio alta formazione e ordinamenti didattici D.R. n. 4081 A. A. 2007/2008 Bando di ammissione ai CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI

Dettagli

IL RETTORE. la Legge 19 novembre 1990, n. 341 Riforma degli ordinamenti didattici universitari ;

IL RETTORE. la Legge 19 novembre 1990, n. 341 Riforma degli ordinamenti didattici universitari ; Protocollo 25107-V.2 D.R. 1152 Data 07.10.2015 Oggetto: Riapertura bando di concorso per l ammissione anno accademico 2015/2016 al Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza e al Corso di laurea in Consulente

Dettagli

Introduzione STRUTTURA DELLA PROVA. Introduzione

Introduzione STRUTTURA DELLA PROVA. Introduzione Introduzione UNITUTOR PROFESSIONI SANITARIE ti prepara per il test di ammissione ai corsi di laurea con accesso programmato per le Professioni sanitarie e per le prove di accesso ad altri corsi di laurea

Dettagli

Ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo

Ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo Ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo Allegato al DR prot.n. 21521 del 3/7/2014 Per l anno accademico 2014/2015 è bandito il concorso per l ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo

Dettagli

Avviso di ammissione, anno accademico 2013-2014

Avviso di ammissione, anno accademico 2013-2014 Scuola di Medicina e chirurgia Avviso di ammissione, anno accademico 2013-2014 Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Sono aperte le iscrizioni al primo anno dei corsi di laurea delle Professioni

Dettagli

Bando per l ammissione ai. Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Bando per l ammissione ai. Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Anno Accademico 2014-2015 1 Sommario Art. 1 Posti a concorso pag. 4 Art. 2 Requisiti per la partecipazione e titoli di accesso pag.

Dettagli

Ammissione ai corsi di laurea in Scienze biologiche Biotecnologie e Scienze naturali e ambientali

Ammissione ai corsi di laurea in Scienze biologiche Biotecnologie e Scienze naturali e ambientali Allegato al D.R. n. I/1 9004 del 02/07/2012 Ammissione ai corsi di laurea in Scienze biologiche Biotecnologie e Scienze naturali e ambientali Per l anno accademico 2012/2013 è bandito il concorso per l

Dettagli

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Scuola di Medicina e chirurgia Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie SOMMARIO PREMESSA Pag. 2 1. CORSI DI STUDIO Pag. 2 2. DOMANDA DI PREIMMATRICOLAZIONE

Dettagli

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Scuola di Medicina e chirurgia Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie SOMMARIO PREMESSA Pag. 2 1. CORSI DI STUDIO Pag. 2 2. DOMANDA DI PREIMMATRICOLAZIONE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e servizi agli studenti - Settore Offerta formativa A. A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e servizi agli studenti - Settore Offerta formativa A. A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA AREA DIDATTICA Servizio Offerta formativa e servizi agli studenti - Settore Offerta formativa A. A. 2013/2014 D.R. n. 737 Bando di ammissione al corso di laurea magistrale

Dettagli

Ammissione ai corsi di laurea in Scienze biologiche Biotecnologie

Ammissione ai corsi di laurea in Scienze biologiche Biotecnologie Allegato al D.R. n. 847 del 7 luglio 2015 Ammissione ai corsi di laurea in Scienze biologiche Biotecnologie Per l anno accademico 2015/2016 è bandito il concorso per l ammissione al I anno dei corsi di

Dettagli

Ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo

Ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo Allegato al D.R. n. 853 del 7 luglio 2015 Ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo Per l anno accademico 2015/2016 è bandito il concorso per l ammissione al corso di laurea in Scienze del Turismo

Dettagli

Decreto Rettorale Repertorio n. 474/2015 Prot. n. 9691 del 06/07/2015 Tit. V cl. 2

Decreto Rettorale Repertorio n. 474/2015 Prot. n. 9691 del 06/07/2015 Tit. V cl. 2 DIVISIONE PRODOTTI SETTORE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Decreto Rettorale Repertorio n. 474/2015 Prot. n. 9691 del 06/07/2015 Tit. V cl. 2 OGGETTO: Indizione del concorso

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 1261

Università degli Studi di Perugia DR n. 1261 Università degli Studi di Perugia DR n. 1261 Il Rettore Oggetto: Concorso per l ammissione al corso di laurea in Biotecnologie (Classe L-2) A.A. 2014/15 Il Dirigente: Il Resp. dell Ufficio: Il Resp. del

Dettagli

1. POSTI DISPONIBILI 2. ISCRIZIONE ALLA PROVA DI AMMISSIONE

1. POSTI DISPONIBILI 2. ISCRIZIONE ALLA PROVA DI AMMISSIONE FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN MEDICINA E CHIRURGIA (CLASSE N. 46/S DELLE LAUREE IN MEDICINA E CHIRURGIA) ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato A Programmi relativi ai quesiti delle prove di ammissione ai corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, in Odontoiatria e

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA AREA DIDATTICA E RICERCA Servizio Didattica Segreterie studenti - Varese Rep. N. 543 Anno 2015 Tit. V Cl. 2 Fasc. N. Allegati Rif. ft/pp CORSI DI LAUREA TRIENNALI DELLE PROFESSIONI SANITARIE PROVA DI AMMISSIONE

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2015/2016 IL RETTORE VISTA. la legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari; VISTO

ANNO ACCADEMICO 2015/2016 IL RETTORE VISTA. la legge 02.08.1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari; VISTO Div. III-1 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN CHIMICA, CHIMICA INDUSTRIALE, INFORMATICA (SEDE DI MILANO), INFORMATICA (SEDE DI CREMA), INFORMATICA MUSICALE, INFORMATICA PER LA COMUNICAZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Area delle Segreterie Biomediche Segreteria Studenti di Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Amministrazione centrale Area delle Segreterie Biomediche Segreteria Studenti di Medicina e Chirurgia Rep. n. 588/2014 Prot. n. 21067 del 4.7.2014 Anno 2014 tit. V cl. 2 fasc. Bando del concorso di ammissione ai Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie di durata triennale a.a. 2014/2015 LA RETTRICE

Dettagli

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale in

Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale in UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI - AREA DIDATTICA - Ufficio Gestione Segreterie Studenti Bando per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico a numero programmato a livello nazionale in

Dettagli

OGGETTO Bando ammissione CDLM Medicina e Chirurgia CDLM Odontoiatria e Protesi Dentaria a.a. 2014-2015. IL RETTORE

OGGETTO Bando ammissione CDLM Medicina e Chirurgia CDLM Odontoiatria e Protesi Dentaria a.a. 2014-2015. IL RETTORE Protocollo n. 3664-VII/1 Data 07/02/2014 Rep. D.R. n. 231-2014 Coordinamento Amministrativo Responsabile Dott. Matteo Di Trani Settore Didattica, Servizi agli Studenti e Rapporti con il S.S.N. Responsabile

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA IL RETTORE Decreto Rettorale Repertorio n.2420-2007 Protocollo n.29619 VISTA la Legge 264 del 2.8.1999, recante norme in materia di accessi ai corsi universitari, integrata con le modifiche di cui alle

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE Vista Vista la Legge 19.11.1990, n. 341 Riforma degli ordinamenti didattici universitari ; la Legge 2.8.1999,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO Area Segreterie Studenti /FT/RT BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Anno Accademico 2013/2014 IL RETTORE Visto il D.P.R. 3 maggio 1957 n. 686; Vista la legge

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1-20126 MILANO IL RETTORE Visti Visto Visto Viste la Legge 7.8.1990, n. 241 Nuove norme sul procedimento amministrativo e successive modifiche

Dettagli

IL RETTORE. la Legge 19 novembre 1990, n. 341, Riforma degli ordinamenti didattici universitari ;

IL RETTORE. la Legge 19 novembre 1990, n. 341, Riforma degli ordinamenti didattici universitari ; Protocollo n. 17960-V.2 Data 16/07/2015 D.R. 850/2015 DIPARTIMENTO DI MEDICINACLINICA E SPERIMENTALE DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE E CHIRURGICHE OGGETTO: Bando ammissione CDL - Professioni Sanitarie

Dettagli

Prot. 52290 del 03/07/2014 Anno 2014

Prot. 52290 del 03/07/2014 Anno 2014 Decreto n. 559 Prot. 52290 del 03/07/2014 Anno 2014 IL RETTORE VISTO il D.P.R. 3 maggio 1957 n. 686; VISTA la legge 2 agosto 1990 n. 241 sul procedimento amministrativo; VISTA la legge 19 novembre 1990,

Dettagli

BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE LM-9

BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE LM-9 ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA AFORM USD DI AREA MEDICA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE LM-9 Segreteria

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 4 luglio 2012 Modalita' e contenuti delle prove di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia in lingua inglese a.a. 2012-2013.

Dettagli

A. A. 2012/2013. Bando di ammissione ai CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

A. A. 2012/2013. Bando di ammissione ai CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO STUDENTI Ordinamenti didattici e attività generali - Settore II D.R. n. 809 A. A. 2012/2013 Bando di ammissione ai CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO E DEI PRODOTTI PER LA SALUTE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO E DEI PRODOTTI PER LA SALUTE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO E DEI PRODOTTI PER LA SALUTE Concorso per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale a Ciclo unico in FARMACIA E CHIMICA E TECNOLOGIA

Dettagli