Gita di 4 giorni in Alta val Pusteria Braies di Dentro-(Dolomiti) Parco naturale di Fanes-Senes-Braies

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gita di 4 giorni in Alta val Pusteria Braies di Dentro-(Dolomiti) Parco naturale di Fanes-Senes-Braies"

Transcript

1 ESCURSIONI 2011 U.O.E.I. Unione Operaia Escursionisti Italiani Sezione Alberto Casari Bergamo L.go Porta Nuova, Bergamo Tel. Fax Gita di 4 giorni in Alta val Pusteria Braies di Dentro-(Dolomiti) Parco naturale di Fanes-Senes-Braies Santuario della Madonna della Guardia (m. 804) Da Geo, sopra Bolzaneto (GE) al Santuario della Guardia (m. 804) in 2h 15'. Gruppo turistico: visita di Genova (centro storico, acquario ecc.) Coordinatori: Francesco Locati, Gabriele Vecchi In caso di necessità comunicare Con il:

2 Programma: 2 giugno 2011 (giovedì) ore 05:30 Partenza da Bergamo ore 10:00 Arrivo a Braies di dentro (Scarico bagagli e Pranzo) ore 14:00 Escursione Rifugio Prato Piazza, Monte Specie (S37, S34), h 2 ½ totali Gruppo turistico: rifugio Prato Piazza, Rifugio Vallandro. al rientro cena (ore 19)e pernottamento 3 giugno 2011 (venerdì) In giornata: Escursione: Lago di Braies (1450 m), Forc. Sora Forn (2335 m), rifugio Biella alla Croda del Becco (2320 m) (possibile percorso circolare attorno alla croda del Becco in lieve saliscendi passando per la Saitenbahcharte m Dislivello: 894 mt. Punto più elevato: Törl (2388 mt.) h: 6-7. Escursione alternativa: (in caso di eccessivo innevamento) Lago di Braies (1450 m), Le de Fojedöra (2252 m) - Lago di Braies (giro completo 6/7 ore, 800 m disl, difficoltà media) Gruppo turistico: al mattino, Lago di Braies (giro del lago e GrundwaldAlm) pomeriggio incontro con la guida a Braies alle ore Visita guidata fino alle 17:30 Monguelfo, visita della parte vecchia del paese. Tesido, Visita della chiesa e del suo cimitero. Proseguimento per St. Maddalena visita di un vecchio maso tipico della Pusteria. Nel tardo pomeriggio rientro a Braies in pullman, cena (ore 19) e pernottamento. 4 giugno 2011 (sabato) In giornata: Escursione: Traversata rifugi Auronzo (2320 m), Locatelli (2405 m), Pian della Cengia (2528 m), rifugio Comici (2224 m)(s101), al Fondo Valle (1548 m) (S103), (h 5-6, 400 m in salita, 1200 m in discesa, Escursioni alternative: (in caso di eccessivo innevamento) - Stesso itinerario con salita Rifugio Auronzo - Pian di Cengia lungo il sentiero 104 oppure - Cresta del Monte Elmo Gruppo turistico: al mattino, Rifugio Auronzo, giro delle tre Cime di Lavaredo (h 2: m) oppure breve passeggiata dal rifugio Auronzo al Rifugio Lavaredo e eventuale risalita alla forcella omonima; pomeriggio, Incontro con la guida a Dobbiaco alle ore 13:30. Visita guidata fino alle 17:30 Visita del caseificio dimostrativo Latteria 3 Cime (con degustazione). S. Candido, visita della collegiata romanica. Sesto in Pusteria. Visita alla Danza macabra di Rudolf Stolz. Nel tardo pomeriggio rientro, cena (ore 19) e pernottamento 5 giugno 2011 (domenica) Mattina: Escursione: Lago di Misurina - Rifugio Fonda Savio. (giro ad anello h 3:30, 500 m) Escursione alternativa: (in caso di eccessivo innevamento) Rifugio Vandelli e lago Sorapis dal Passo Tre Croci Gruppo turistico:: Misurina e Lago di Misurina, con possibilità di salire con funivia al Rifugio Col de Varda nel Pomeriggio: Rientro a Bergamo. (Il programma potrà subire delle modifiche in funzione delle condizioni meteo e delle condizioni di innevamento dei percorsi). La casa di vacanze Janua Coaeli a Braies di dentro. A 100 km da Bolzano, a 1325 metri di altitudine, nel cuore del magnifico parco naturale SennesFanes-Braies e, nello sfondo, la maestà del paesaggio dolomitico, una casa ricavata da un ex albergo di cura termale con fonti di acqua solforosa e oligominerale.

3 Giovedì 2 giugno 2011 Gruppo turistico Prato Piazza - Rifugio Vallandro Tempo di camminata: Prato Piazza - Vallandro 20 min - 5 km, andata e ritorno su strada forestale a fondo naturale. Dislivello 60 m (breve tratto con pendenza del 17% poco prima del rifugio). Punto di partenza Da Braies e si seguono le indicazioni per Braies Vecchia - Ponticello e Prato Piazza. Il tratto tra Ponticello (barriera di transito e parcheggio) e Prato Piazza, è a traffico limitato da metà giugno a inizio ottobre: dalle alle è in funzione un servizio di autocorriera, oppure bisogna percorrere 5 km di salita in un'ora di cammino Tipo di percorso L'itinerario si snoda nel cuore del Parco Naturale di Fanes - Sennes - Braies e permette di godere di un panorama dolomitico eccezionale. Tranne il tratto che conduce al Rifugio Vallandro, il percorso è pianeggiante. In prossimità del rifugio si trovano i resti di una fortificazione risalente alla Prima Guerra Mondiale, i quali ricordano le vicende che hanno scritto la storia di questi luoghi. Punti di appoggio Rifugio Prato Piazza, hotel Croda Rossa e rifugio Vallandro Descrizione Una volta giunti al parcheggio di Prato Piazza (1980 m), si percorre in salita un breve tratto asfaltato. In seguito, una strada a fondo naturale compatto e con pendenze dell'8%, conduce per poche centinaia di metri fino al Rifugio Prato Piazza e al vicino Hotel Croda Rossa (1991 m). La strada prosegue pianeggiante tra ampi pascoli e con vista panoramica sulla Croda Rossa e sul Picco di Vallandro, fino a un cancello e al bivio che conduce ripidamente sulla sinistra alla Malga di Vallandro (2000 m). Lungo l itinerario alcune panchine permettono di riposare e di godere del panorama circostante. Superato il cancello e alcuni ponti in legno, si continua sulla strada pianeggiante e molto soleggiata, fino al bivio da cui, a destra, si scende alla frazione Carbonin in Valle di Landro (2000 m). Si prosegue tenendo la sinistra e, dopo un breve tratto in più marcata pendenza (17%), si sale alla panoramica radura del Rifugio Vallandro (2040 m). Il rifugio fu costruito nel 1968 da Tristano Costantini di fronte ad antichi ruderi di un forte austro-ungarico della fine del 1800, ammirabili ancora oggi. Splendida è la vista sulle Dolomiti Orientali: dai Cadini di Misurina, al Popena, al Cristallo d'ampezzo. Si ritorna al parcheggio di Prato Piazza seguendo lo stesso itinerario dell andata. Gruppo escursionistico Il Rifugio Vallandro Monte Specie da Prato Piazza Sentiero marcato: n. 37, n. 34, marcature rosse leggermente in salita Tempo di percorrenza: Prato Piazza - Monte Specie 1 ½ ore, 2 ore e 30 minuti circa il tempo totale. Facile escursione su percorso panoramico. assenza di difficoltà e molto frequentato. quota partenza: m quota vetta: m dislivello complessivo: m difficoltà: E Descrizione Dal parcheggio al termine della strada asfaltata inizia la camminata su bella strada sterrata (segnavia 37 ) che,quasi in piano arriva subito al rifugio Prato Piazza (m.1991 ) si continua sempre in leggerissima salita e si arriva tra pascoli ameni ad un secondo rifugio,il rif. Vallandro (m.2040 ) alle cui spalle si diparte il segnavia 34 che sale verso la sella del monte Specie a quota 2200 metri,e da quì si può scorgere la croce di vetta del monte Specie ( m ) che si raggiunge in pochi minuti. Per il ritorno lo stesso percorso oppure scendere una strada militare che permette di arrivare al punto di partenza senza ripassare dal rifugio Vallandro.

4

5 Venerdì 3 giugno 2011 Gruppo escursionistico Rifugio Biella alla Croda del Becco Base di partenza: Hotel lago di Braies, 1494 m. sulla sponda settentrionale del lago. Tempo di percorrenza: Dall'hotel lago di Braies al Rifugio Biella 3 1/2-4 h. ritorno 2 1/2 h. Grado di difficoltà: Escursione di media difficoltà da effettuare solo in condizioni di tempo ottimali! Dislivello: 894 m. in salita e in discesa. - Punto più elevato: Porta Sora al Forn 2388 m. l escursione ci porta nella parte orientale del parco naturale Fanes,Sennes e Braies che, con in suoi ettari, è il terzo parco naturale più grande per estensione della provincia di Bolzano. In esso la natura può evolversi liberamente, anche se il contadino del luogo ha mantenuto il diritto di praticare le sue funzioni tradizionali: spaccare la legna e praticare l alpeggio. Il lago di Braies con le sue leggende colpisce per la sua bellezza. Intorno ad esso si ergono il Croda del Becco con la sua impetuosa parete nord di 1300 mt. d altezza, il Grande Apostolo e il Sasso del Signore. Descrizione dell itinerario: dal parcheggio dell'hotel Pragser Wildsee (1944 mt.) proseguiamo sul sentiero numero 1 dalla riva occidentale del lago verso i prati sulla riva meridionale fino ad un bivio dove si prosegue verso sinistra lungo l'argine del lago per poi continuare nel bosco giungendo ad un secondo bivio. Si prosegue sempre per il percorso n. 1 verso destra fino ad arrivare in salita nella valle compresa tra la Croda del Becco e il Campo Cavallo. Attraverso il bosco di pini mughi giungiamo ad un alta valle, per salire ripidamente in direzione sud-est, mantenendosi sul lato sinistro della valle e poi, superando una zona rocciosa, fino ad un fondovalle chiamato Nabiges Loch o "Buco del Giovo" (2034 mt.); in seguito si prosegue molto ripidamente verso il grande complesso roccioso di Ofen, per svoltare alla susseguente biforcazione a destra (alle nostre spalle le Tre Cime). Si continua ancora in salita oltre uno sbalzo roccioso assicurato con fune d'acciaio e successivamente ad una diramazione si procede fino a Törl o Porta Sora al Forn (2388 mt.) (Stupenda panoramica da Porta Sora al Forn sul Pelmo, Gruppo del Bosconero, Croda Rossa, Tofane, Fanes, Gruppo delle Odle).Dopo pochi minuti in direzione sud si raggiunge il rifugio Biella (2320 mt.; aperta d estate); dal punto di partenza buone 3 ore. Da qui si gode di una splendi da vista verso il Monte Pelmo, la Croda Rossa, le Tofane, il gruppo del Fanes e dell Odle. Partendo da Porta Sora al Forn, l'escursionista esperto, può salire in due ore sulla Croda del Becco 2810 m. il percorso è in parte assicurato. Giro ad anello attorno alla Croda del Becco Itinerario: Lago di Braies Rifugio Biella - Seitenbachscharte Lago di Braies Dislivello: 894 mt. - Punto più elevato: Törl (2388 mt.) Ore di cammino: 6-7 ore - Lunghezza del percorso: circa 14 chilometri Difficoltà: medio/difficile Dal rifugio Biella (vedi itinerario precedente) Dopo la meritata sosta si continua sul sentiero numero 1 in direzione ovest per un altro chilometro fino ad una biforcazione. Da qui si sviluppa sulla destra il sentiero numero 23, che prosegue leggermente in salita fino alla Seitenbachscharte (forcella, 2338 mt.). Tra il Col de Ricegogn e la Punta Quaira si scende all inizio molto ripidamente verso il Seitenbachtal e la Grünbachalm (1590 mt.; possibilità di ristoro), per arrivare, attraverso delle ottime vie, al punto di partenza. Itinerario alternativo: Lago di Braies - Le de Fojedöra - Lago di Braies Hotel Lago di Braies (1.520 m) - Casera Vecchia (1.751 m) - Capanne di Fojedöra (2.114 m) - Lè de Fojedöra (2.252 m) - Hotel Lago di Braies (1.520 m) Giro completo: 6/7 ore, - Dislivello: 800 m Difficoltà: media Dal lago di Braies (1520 m), si raggiunge la sponda meridionale ai piedi della Croda del Becco (2810 m) lungo la

6 passeggiata (sentiero 1). Giunti ad un ponticello, si prende il sentiero numero 19, che si inoltra nel bosco raggiungendo in breve Malga Foresta (30 min), dove si possono vedere alcuni animali al pascolo, tra cui alcuni esemplari di Highlander. Proseguendo per il sentiero, ci si inoltra nella val di Foresta (ted. Grünwaldtal), fino a giungere ad uno spiazzo con una baita, dove solitamente si radunano alcuni capi di bestiame. Qui si trova il primo bivio, e si prende il sentiero che sale sulla destra, mentre si ritornerà dal sentiero a sinistra (n 25), proveniente dalla val dei Larici ( ted. Larchental). Qui si inizia la vera e propria salita, fino a giungere alle Capanne di Fojedöra (2114 m). Da qui in mezz'ora si raggiunge il bellissimo lago Le de Fojedöra (it. Lago dell'alpe dei Colli Alti, ted. Hochalpen See, 2252 m). Qui si possono ammirare le cime circostanti: il Piz da Peres (2507 m) e la Punta tre Dita (2479 m). Dal lago si prende il sentiero 24, che senza troppo dislivello ci porta all'incrocio tra la valle dei Larici e la val de Ciastlins (oltre la forcella). Da qui si prende il sentiero 25 che ridiscende la val dei Larici offrendo uno stupendo panorama: la Croda del Becco (2810 m) e il Muntejela de Sennes. Si giunge così al bivio raggiunto già in precedenza, con il sentiero 19, e in breve si arriva al lago di Lago di Braies Braies. Gruppo turistico L Altavia numero uno nelle Dolomiti vi porta attorno alla perla delle Dolomiti. Al Lago di Braies e malga Grünwaldalm Punto di partenza: Parcheggio Lago di Braies - Altitudine: Parcheggio m - Difficoltà: facile Tempo di percorrenza: 1:30 ore circa (solo il giro del lago, 4 km) 2:30 ore raggiungendo la malga Questa escursione vi porta attraverso un paesaggio fantastico, inmezzo al Parco Natural Fanes-Sennes-Braies. Il Lago di Braies, che si formò durante l epoca glaciale si trova alla fine della Val di Braies Su larga via pianeggiante si costeggia la riva ovest del lago per bosco; in fondo al lago, al bivio si può svoltare a destra sulla stradina 19 (indicazione «Grunwaldalm»), che in lieve pendenza porta alla malga Grunwald (1590 m, con posto di ristoro; 1 ora). Si torna alla testata del lago, ove si passa verso destra sulla ghiaiosa sponda sud e poi sul roccioso lato est. Da qui la vista sul lago è da favola. Si sale anche su gradini per traversare la parete; sul buon sentiero i punti più esposti sono protetti da solide ringhiere in legno. Si giunge così al piccolo estuario ed al punto di partenza (ore dalla malga). Visita di Monguelfo, Tesido e il maso di Santa Maddalena. Pomeriggio Incontro con la guida a.braies alle ore.13:30 Partenza per Monguelfo, deliziosa località pusterese e paese natale del rinomato pittore settecentesco Paul Troger. Durante la suggestiva passeggiata per la parte vecchia del paese passiamo dalla casa natale di Troger e visitiamo la chiesa barocca con pala d altare del pittore locale. Proseguimento in pulman per Tesido, località situata alle porte della Val Casies. Visita della chiesa e del suo cimitero (particolare). Ci porteremo fino a St. Maddalena in fondo a questa meravigliosa valle glaciale con i suoi verdi prati per la visita di un vecchio maso caratteristico della Pusteria. Nel tardo pomeriggio rientro a Braies in pulman..

7 Sabato 4 giugno 2011 Gruppo escursionistico Traversata da rif. Auronzo a rif. Capanna fiscalina (dal Rifugio Auronzo al rifugio Locatelli, Pian di Cengia, Comici, Fondo Valle ) Meravigliosa traversata attraverso una delle zone più belle delle Dolomiti. Si parte dal rif. Auronzo e si toccando i rif. Locatelli, Pian di Cengia, Comici arrivando fino a Capanna Fiscalina. Tempo necessario 6-7 ore comprensivi di soste. Sommario del percorso: Rifugio Auronzo Rifugio locatelli lungo il sentiero :00 ore citca- Rifugio Locatelli alle Tre Cime di Lavaredo / Dreizinnenhütte,-Alpe dei Piani / Böden Alpe, Forcella Pian di Cengia / Büllelejoch (2522 M.) - Rif. Pian di Cengia / Büllelejoch Hütte (2528 M.) -sentiero101-1 ora circa Rifugio Pian di cengia - Passo Fiscalino / Obernbacher Joch (2519 M.) - Rif. Zsigmondy-Còmici (2224 M.) 1.00 ore circa. Rifugio Comici,- Fondo valle in val Fiscalina 1:30 ore. Dislivello in salita: 400 m - Dislivello in discesa: 1200 m, Dal rifugio Auronzo si sale a ovedt delle Tre Cime di Lavaredo fino al rifugio Drei Zinnen-Locatelli, per la forcella Col di Mezzo (ore 2), su sentiero facile e spettacolare; Il Rifugio Locatelli alle Tre Cime 2405m è una costruzione enorme e offre veramente un panorama spettacolare: le Tre Cime di Lavaredo ovviamente attirano l'attenzione di tutti, ma il Monte Paterno lì accanto non è da meno. Lasciato il rifugio Locatelli, si prende il sentiero 101 che, pianeggiante (eccetto per l'ultimo breve tratto) ci conduce in 1h al Pian di Cengia 2523m ed in 5' al vicino Rifugio. Proseguendo, ci avviamo sul 101 verso il Rif. Comici 2224m, che si raggiunge in altri 45'. Dopo una sosta ristoratrice, si riprende a scendere, lungo il sentiero n. 103, lungo la Val Fiscalina deserta, in mezzo a bellissimi larici ed in circa 1h30' si raggiunge il Rif. Fondo Valle, da qui guadagneremo velocemente il parcheggio scendendo ancora in direzione di Moso. Percordo alternativo. Se sul pianoro del rifugio Locatelli e da questo al Pian di Cengia c'è ancora molta neve, dal rifugio Aurono si può andare verso il rifugio Comici, seguendo il sentiero n. 104 che attraversa a sud le pareti del Paternò e di solito è meno innevato anche se comporta qualche saliscendi in più ed è un poco meno spettacolare. La traversata al rifugio Comici per questa via richiede dirca 3 ore e mezza. Helm (Monte Elmo m 2433) - Hornischeck (Monte Arnese m 2559) Dalla sella di Dobbiaco (Toblacher Sattel) una lunga cresta per lo più erbosa si innalza a dividere la Val Pusteria dalla Valle di Sesto. Il crinale, percorso per gran parte dal confine di stato tra Italia e Austria, si presta agli amanti del trekking con grandi visioni sulle Dolomiti di Sesto nel versante italiano. Descriviamo di seguito la salita alle due cime senz altro più conosciute di questo settore. Partenza: dalla stazione a monte della funivia di Monte Elmo (m 2060): Difficoltà: E. Segnaletica: totale. Dislivello assoluto: m 499. Acqua sul percorso assente ma con due comodi punti d appoggio: il Rifugio Gallo Cedrone e il Sillianer Hütte. Dal paese di Sesto (Sexten) la funivia Monte Elmo conduce senza difficoltà sino a 2060 metri di quota. E' presente un ampio parcheggio alla base dell'impianto. Descrizione del percorso La funivia che sale da Sesto permette di effettuare questa bella escursione lungo il crinale affrontando un dislivello nel complesso limitato. Naturalmente è sempre possibile salire senza funicolare con sentiero nel bosco. Dalla stazione di arrivo della funivia (m 2060) si segue l ampia carrareccia che sale sulla destra con pendenza moderata. La strada forestale raggiunge un bel pulpito con splendida vista sulle vicinissime Dolomiti di Sesto (panchina di legno) per volgere poi verso sinistra passando presso il (Harnspiell Hütte - m 2200). [Percorsi: Per il Rif.Gallo Cedrone da Sesto-Katzenleiter-Monte di Mezzo Rifugio Larice (4a-4c) tempo 2,45 ore; da Moso-Masi-PalmstattSette baracche (4a-4) tempo 3 ore; da funivie M.Elmo (staz.a Monte) (4) tempo 25 min] Comodamente procediamo sino a raggiungere l evidente spalla che discende dalla cima di Monte Elmo. Abbandoniamo la carrareccia per seguire a sinistra il sentiero che ripidamente ma in breve ci conduce al rifugio in stato d abbandono posto sulla sommità del M.Elmo (m 2433). La cima, posta sul confine di stato, ci concede una bella visione dall alto della Pusteria austriaca con i suoi piccoli paesi. Osserviamo anche, verso oriente, il proseguo della nostra escursione con già visibile il Sillianer Hütte e il monte Arnese alle sue spalle, mentre ad occidente il panorama abbraccia la testata della Pusteria italiana e il sottostante rifugio Gallo Cedrone. Il nostro cammino ha quindi séguito lungo il facile tracciato che con scarsi dislivelli segue grosso modo il crinale a cavallo tra Italia e Austria. Ci ricongiungiamo alla carrareccia che sale dal Rifugio Gallo Cedrone sino a guadagnare l ampia sella Leckfeldsattel (m 2381). Da notare sotto di noi, sul versante austriaco, il piccolo lago Füllhornsee. In ultimo, un breve tratto in ripida salita, ci permette

8 di raggiungere il Sillianer Hütte (m 2447), splendido rifugio di montagna. L ultima frazione di sentiero prevista in quest escursione prevede ora la salita alla cima dell Hornischeck. Procediamo oltre il rifugio su facile tratturo con fondo terroso: risaliamo un insignificante dosso per poi calare in breve alla forcella Obermahdsattel (m 2467). La segnaletica posta dagli austriaci indica ora, sulla destra, il sottile sentiero che sale direttamente alla sommità. Su facile tracciato che sale lungo il ciglio esposto sul versante italiano saliamo sino al pianoro erboso di vetta, con bella visione dell'intero percorso eseguito (Monte Arnese - m 2559 ore 0,30 dal Sillianer Hütte). Nelle giornate limpide la vista si estende a meridione sino alle Tre Cime di Lavaredo. Dalla Silianer Hutte, dopo aver seguito per un tratto il sentiero n 403, si prende il sentiero n 134 in direzione Malga Klammbach. Il tratto dell escursione dal Rif. Sillianer alla Malga Klammbach è il meno frequentato. Esso si sviluppa alternando tratti di ripida discesa a tratti di falso piano. Attraversando uno di questi tratti pianeggianti è possibile osservare una numerosa colonia di marmotte piuttosto confidenti. Giunti alla Malga Klammbach si procede per comoda strada forestale sterrata (n 133 e poi n 13) fino all'abitato di Moso. La meridiana dei monti di Sesto Nell arco alpino numerose montagne derivano il loro nome dalla suddivisione del tempo. Nel solo Alto Adige vi sono un centinaio di nomi come punta di Mezzodí, Cima Dodici, ecc., o altri che indicano il periodo dell anno, come il Picco del Solstizio d Estate. Questo suggerisce che giá i nostri avi seguivano la posizione del sole al di sopra delle vette alpine per stabilire sia l ora del giorno che il periodo dell anno. Tra tali Meridiane, quella dei monti di Sesto é considerata, a ragione, la piú grande del mondo. Si staglia a sud della Val Fiscalina chiudendola, e va a formare con le sue imponenti vette un circuito chiuso dato dalle Cime Nove, Dieci, Undici, Dodici e Uno. Dal rifugio Gallo Cedrone la meridiana dei monti di Sesto é perfettamente visibile. Gruppo turistico Il Giro delle Tre Cime di Lavaredo Il Giro delle Tre Cime, le vette più famose delle Dolomiti, è una delle più belle camminate nelle Dolomiti di Sesto. Tempo di percorrenza: 2 ½ ore - Percorso: 9,5 km - Dislivello: 439 m Punto di partenza: Rifugio Auronzo (2.326 m) - Sentiero: 4 Alta Via delle Dolomiti, 101, 4 Difficoltà: facile Punti di ristoro: Rifugio Auronzo, Rifugio Lavaredo, Rifugio A. Locatelli, Lange Alpe Escursione con vista eccezzionale sulle pareti delle Tre Cime di Lavaredo! Anche per principianti. Da sempre le Tre Cime di Lavaredo, il simbolo dell Alta Val Pusteria e delle Dolomiti, esercitano un certo fascino e da sempre attirano alpinisti ed escursionisti da tutto il mondo. Le Dolomiti di Sesto rappresentano un vero e proprio paradiso per coloro che amano le escursioni e le ascensioni in alta montagna e le vie ferrate. Ma non solo ci sono anche delle escursioni ideali per principianti e non esperti. Una di queste escursioni piuttosto facili, ma tuttavia molto impressionante e mozzafiato è il Giro delle Tre Cime di Lavaredo. Il punto di partenza è il parcheggio del Rifugio Auronzo (2.320 m), raggiungibile dalla Valle di Landro via Lago di Misurina, dove svoltiamo a sinistra e percorriamo una strada asfaltata fino ad arrivare ad una sbarra (pedaggio). Subito dopo si raggiunge il parcheggio e il rifugio. Si inizia la camminata sul sentiero 101 che conduce alla parte opposta delle Tre Cime, lungo il lato Nord delle Tre Cime. Questo tratto si presenta soleggiato dalla mattina alla sera. Preseguiamo in direzione Rifugio Lavaredo e Forcella Lavaredo ( m), che offre una fantastica prospettiva sulle pareti nord delle Tre Cime. Fino a questo punto l escursione è anche adatta a principianti. Proseguiamo il nostro percorso ai piedi del Monte Paterno fino a giugere ad un bivio, dove imbocchiamo la strada verso il Rifugio A. Locatelli oppure al Rifugio Lange Alpe con il Lago Alpe, fino a giungere al nostro punto di partenza, il Rifugio Auronzo. Visita di Dobbiaco, San Candido e Sesto. Pomeriggio, Incontro con la guida a Dobbiaco alle ore 13:30 Visita del caseificio dimostrativo Latteria 3 Cime (con degustazione) a Dobbiaco. Proseguimento in pulman fino S. Candido, dove ci aspetta una passeggiata a piedi attraverso il centro pedonale e la visita della famosa collegiata romanica. Segue il traferimento a Sesto in Pusteria. Mentre attendiamo il rientro degli alpinisti potremo ammirare, oltre gli incatevoli Dolomiti di Sesto, anche gli impressionanti affreschi della Danza macabra di Rudolf Stolz, noto pittore sudtirolese.

9 Domenica 5 giugno 2011 Gruppo escursionistico Rifugio F.lli Fonda Savio m 2367 Località vicine: Dobbiaco, 1241 m. - Cortina d'ampezzo, 1211 m. - Auronzo, 866 m. Base di partenza e parcheggio, 1830 m. sulla strada Tre Cime di Lavaredo, presso la deviazione a destra della via n Tempo di impiego: Dal parcheggio al Pian degli Spiriti, Rifugio Fonda Savio 1 3/4 h. - Dal Rifugio Fonda Savio, Forcella di Rio Bianco al parcheggio 1 1/2. Grado di difficoltà: Escursione senza particolari difficoltà pur richiedendo passo sicuro e buona conoscenza dei percorsi di montagna. Dislivello: m. 500 in salita e indiscesa. Punto più elevato: Rifugio Fonda Savio, sul Passo dei Tocci, 2367 m. Punti di ristoro: Rifugio Fonda Savio (18 letti - 20 posti sul tavolo). Panorama: Spettacolare vista verso le Tre Cime di Lavaredo dal Rifugio Fonda Savio. Lungo il sentiero n. 115 che parte dal parcheggio, si procede in salita fino ad arrivare al Pian degli Spiriti 1896 m. zona prativa, dove al bivio si prosegue verso sinistra fino ad arrivare nella conca del Cadin dei Tocci dopo aver attraversato in salita prati e ripidi pendii. Si prosegue in direzione Est ed ancora in salita per il Sentiero Bonacossa n Dopo aver superato un piccolo canalone si deve procedere ancora in salita fino ad arrivare al Rifugio Fonda Savio sul Passo dei Tocci a quota 2367 m. Per il RITORNO: Lungo il sentiero Bonacossa n. 117 con partenza dal Passo dei Tocci, si supera una parete verticale assicurata da funi metalliche e ancora in discesa in direzione Est oltrepassando il campo dei blocchi del Cadin di Nevaio. Si procede ora in discesa in direzione Nord e successivamente sotto la Torre Wendt per una zona detritica verso Nord/Ovest fino ad arrivare alla Forcella di Riobianco, 2176 m. - Dalla Forcella verso il Cadin di Riobianco, continuare ancora in discesa fino ad arrivare alla strada carrabile n Si supera ora il bosco e si continua verso sinistra lungo la via che conduce alle Tre Cime di Lavaredo. Si prosegue in direzione Sud per un percorso senza numero e dopo aver superato dei prati si procede ancora sulla strada che porta verso le Tre Cime di Lavaredo per fare ritorno al parcheggio. Rifugio Vandelli e lago Sorapis dal Passo Tre Croci - Passo Tre Croci (1805 m) - Rifugio Vandelli (1928 m) (segnavia 215) 2 ore ca. Una bellissima camminata, estremamente facile dal punto di vista fisico per il modesto dislivello da superare, ma che riserva anche l esperienza di brevi passaggi attrezzati che richiedono passo sicuro e assenza di vertigini. Tempo di percorrenza: Dal Passo Tre Croci al Rifugio Vandelli 2 h. - ritorno: 1 1/2 Grado di difficoltà: Questa escursione non presenta particolari difficoltà anche se richiede stabilità nel passo con assenza di vertigini. Dislivello: m. 120 in salita. - Punto più elevato: Rifugio Vandelli, 1928 m. Ristori: Grandhotel Tre Croci, Ristoro San Zuogo (no pernottamento), Rifugio Vandelli. Da visitare : il lago di Sorapis, sotto le pareti delle Tre Sorelle e del Dito di Dio, a Sud/Ovest del Rifugio Vandelli. L accesso dal Passo Tre Croci (1805 m) è decisamente l itinerario più frequentato per raggiungere il Rifugio Vandelli (1928 m) e lo splendido Lago del Sorapiss (1925 m) (in quanto meno ripido e più breve rispetto agli altri). Vi troverete a passeggiare attraverso un magnifico bosco e a superare ripidi costoni rocciosi, costantemente circondati da un superbo panorama. Il percorso fa inoltre parte dell' Alta Via n. 3, l alta via dei camosci, dove è facile avvistare, lungo le pareti dirupate e solitarie, questi animali amanti degli habitat rocciosi (portare sempre un binocolo!). Con l auto si raggiunge il Passo Tre Croci e l albergo sul valico. Dopo un centinaio di metri, in direzione del lago di Misurina, si nota subito (sulla destra per chi proviene dal passo) il bivio per una strada forestale chiusa al traffico che costeggia un grande prato e che segna l'inizio del sentiero (segnavia 215). Da subito sarete catturati dallo splendido scenario che dal verde intenso dei prati e dei boschi spazia dalle vette del massiccio del Cristallo fino al profilo inconfondibile delle Tre Cime di Lavaredo e dei Cadini.

10 Ci godiamo da subito la passeggiata su un comodo sentiero che corre inizialmente in falsopiano tra il bosco, seguendo a mezza costa le pareti delle Cime di Malquoira, con, alle nostre spalle, l'incombente sagoma del Cristallo. Si arriva ad un canalone solcato da un torrente che va superato ed è frequente incontrare, anche se la quota non è elevata, un nevaio, che si supera senza problemi. Si continua a camminare in leggera salita lungo il sentiero tra il verde intenso delle conifere. Usciti dal bosco, dopo circa 1 ora si arriva all unico tratto del sentiero dove è richiesta maggiore attenzione per l attraversamento di un costone roccioso esposto, attrezzato con cavi d acciaio che fungono da corrimani e con scale metalliche predisposte per facilitare alcuni ripidi passaggi su balze e cengie rocciose, che, se affrontati correttamente, non presentano alcun pericolo. Superato questo punto il sentiero continua a salire tranquillamente verso il circo glaciale del Sorapis. Arrivati al bivio con il sentiero 216 che scende dalla Forcella Malquoira sappiamo che il rifugio è ormai vicino. Siamo all'ultimo tratto di non ripida salita e raggiungiamo in breve il Rifugio Vandelli e in pochi altri minuti il laghetto alpino del Sorapis, adagiato sul ciglio del circo glaciale di questa magnifica montagna dalla caratteristica forma a ferro di cavallo, dalla quale si erge la slanciata punta del Dito di Dio che si staglia a ridosso del lago. Il laghetto ci riserva un ultima emozione, come una gemma turchese incastonata tra il verde intenso dei pini mughi e il grigio argenteo delle imponenti pareti rocciose del Sorapis, un vero angolo di paradiso che in breve tempo è possibile aggirare per contemplarlo da più angolazioni. Occorre tener conto che in alcune annate particolarmente siccitose lo splendido specchio d acqua, alimentato dalle acque dei nevai del Sorapis, si prosciuga perdendo il suo aspetto idilliaco e si trasforma purtroppo in una pozza fangosa, ma il panorama circostante vi ripagherà comunque della camminata. Per il ritorno si può seguire il sentiero 217 che in circa un'ora porta al l'albergo Cristallo, sulla statale n. 48 Gruppo turistico Lago di Misurina e rifugio Col de Varda Il lago di Misurina è il lago naturale più grande del Cadore e si trova a m s.l.m. a Misurina, Il piccolo specchio d'acqua, d'intenso colore, la riva stretta nell'abbraccio di verdissimi abeti profumati, i rilievi delle Dolomiti ricoperti da numerose conifere che racchiudono il lago, donano al lago di Misurina una particolare sensazione di pace e di tranquillità. Dei laghi dolomitici, quello di Misurina, sebbene uno dei più piccoli è il più grazioso e suggestivo. Scenari di notevole fascino da Cortina d'ampezzo a Brunico, dalla conca cadorina dominata dal Cristallo e dalle Tofane alla Pusteria ampia, verdissima, attraverso la valle di Landro e il passo Tre Croci. Uno dei pochi laghi che unisce il piacere della serenità dell'atmosfera lacustre con quella emozionante tipica delle montagne di imponenti dimensioni come possono essere le Dolomiti. Il Rifugio Col De Varda si trova sopra al lago di Misurina a 2106 metri di quota. Auronzo e Misurina rappresentano una delle zone più affascinanti delle Dolomiti. Comodamente raggiungibile in seggiovia per chi si trova di passaggio e desidera gustare i sapori genuini dei piatti tipici, o per strada sterrata, per chi desidera fare una camminata nel mezzo di una natura incontaminata. Qui si apre uno stupendo panorama che spazia dalle Marmarole al Sorapiss, dalla Marmolada alle Tofane, al Cristallo fino alla Torre dei Scarperi di Sesto, mentre alle spalle si trova il gruppo dei Cadini. Il Rifugio è aperto anche durante la stagione invernale per gli appassionati dello sci, essendoci piste sempre perfettamente innevate o per gli amanti delle "ciaspe" (racchette da neve) o dello scialpinismo.

11

12

13

14

15

Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro

Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro Sfruttiamo gli impianti che ci portano a 1500 m al rifugio Baranci. Ci avviamo ai piedi del maestoso massivo della Rocca dei Baranci verso il rifugio Tre Scarperi

Dettagli

Descrizione delle escursioni nel Parco Naturale Tre Cime. Indicazioni generali:

Descrizione delle escursioni nel Parco Naturale Tre Cime. Indicazioni generali: ESCURSIONI NATURALISTICHE NELL ANNO 2015 Parco naturale TRE CIME Parco naturale FANES-SENES-BRAIES Con gli accompagnatori ufficiali ficiali del parco naturale Prenotazione e informazioni: Associazione

Dettagli

CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI

CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com ANELLO e-mail: cea.arcore@gmail.com DEL SORAPISS DOLOMITI Sabato Domenica Lunedì 14-15-16

Dettagli

I PARCHI NATURALI DELLE DOLOMITI ALLA SCOPERTA DELLA NATURA DEI MONTI PALLIDI - PATRIMONIO NATURALE DELL'UMANITÀ UNESCO

I PARCHI NATURALI DELLE DOLOMITI ALLA SCOPERTA DELLA NATURA DEI MONTI PALLIDI - PATRIMONIO NATURALE DELL'UMANITÀ UNESCO I PARCHI NATURALI DELLE DOLOMITI ALLA SCOPERTA DELLA NATURA DEI MONTI PALLIDI - PATRIMONIO NATURALE DELL'UMANITÀ UNESCO (08 giorni / 07 notti, viaggio individuale) DESCRIZIONE Vivere la natura percorrendo

Dettagli

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso. 18 Rifugio Nuvolau, 2575 m ca. 4 ½ ore 870 m 870 m ca. 4 ½ ore località Ponte di Rù Bianco, strada del passo Falzarego, 1732 m Ra Gusela Passo Giau Rif. Nuvolau Al nido d aquile dal panorama mozzafiato

Dettagli

TREKKING DEL "SELLARONDA"

TREKKING DEL SELLARONDA TREKKING DEL "SELLARONDA" Quattro giorni nel gruppo del Sella Da venerdi 2 a lunedi 5 settembre 2005 Il trekking si svolge nell'inconfondibile gruppo del Sella, nelle Dolomiti,caratterizzato dal grande

Dettagli

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti Quando si parla delle Tre Cime di Lavaredo si pensa subito alle fotografie che vediamo sempre sui calendari. Ma avete mai pensato da dove sono state scattate?

Dettagli

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI Il gruppo della Marmolada detiene, in Dolomiti, una indiscussa sovranità, da cui il nome di Regina delle Dolomiti, appunto per la massima elevazione dell intero sistema dolomitico di cui ne ospita anche

Dettagli

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

Sci alpinismo nel gruppo di Puez Sci alpinismo nel gruppo di Puez Questo articolo di Alberto De Giuli propone tre itinerari inediti per scialpinisti esperti. Si tratta di percorsi ad anello che presentano tutti i caratteri dello sci alpinismo

Dettagli

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m)

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Dal rifugio Fanes al Ju de Limo ed al lago. La si svolta a sinistra (est) su un sentiero evidente, però non numerato,

Dettagli

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri Propongo un percorso molto vario ed interessante, una delle più belle escursioni sulle Alpi della Liguria,che taglia i dirupati versanti italiani

Dettagli

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014 CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea.arcore@gmail.com GITA alla ROSA DEI BANCHI 3163 M E MONT GLACIER 3182 M VAL

Dettagli

GITA ESTIVA SULLE DOLOMITI DI SESTO. 17 24 Luglio 2011. Schede descrittive degli itinerari

GITA ESTIVA SULLE DOLOMITI DI SESTO. 17 24 Luglio 2011. Schede descrittive degli itinerari GIT ESTIV SULLE OLOMITI I SESTO 17 24 Luglio 2011 Schede descrittive degli itinerari Le schede contenute nel seguente documento illustrano, con l ausilio di porzioni topografiche delle aree man mano attraversate,

Dettagli

C.A.I. PONTE S. PIETRO

C.A.I. PONTE S. PIETRO Il n. dei partecipanti è fissato in 10/15 massimo Le iscrizioni si ricevono in sede c.a.i. il martedì e venerdì dalle ore 20,30 alle ore 22,00 previo versamento di 100 quale caparra. Il costo complessivo

Dettagli

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30. Itinerari 1) GOUTA: boschi di conifere, prati, quota 1.100 m Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Dettagli

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero

Dettagli

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge NOTIZIE. La cosiddetta Cresta dei Tausani è la dorsale che, dalla SS 258 Marecchiese in corrispondenza di Ponte Santa Maria Maddalena (188

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova NEL QUADRO DEI FESTEGGIAMENTI PER I CENTO ANNI DELLA NOSTRA SSOCIAZIONE SABATO 10 MAGGIO INAUGURAZIONE DEL NUOVO SENTIERO AQ2 AQ2 DATA: 10 maggio 2014 LOCALITA

Dettagli

Rifugi e malghe. Valdaora

Rifugi e malghe. Valdaora Rifugi e malghe Valdaora Malga Angerer(1.401 m) Valdaora di sopra Tel. +39 345 2280808 Aperto solo in estate Valdaora di Mezzo attraverso il sentiero contrassegnato dal segnavia 6 si raggiunge la malga

Dettagli

DOLOMITI-SUPERBIKE-MTB-TOUR!!! 2015!!! CON LA MTB SULLE PISTE DEL DOLOMITI SUPERBIKE LA GARA LEGGENDARIA TRA LE ALPI

DOLOMITI-SUPERBIKE-MTB-TOUR!!! 2015!!! CON LA MTB SULLE PISTE DEL DOLOMITI SUPERBIKE LA GARA LEGGENDARIA TRA LE ALPI DOLOMITI-SUPERBIKE-MTB-TOUR!!! Nuovo 2015!!! CON LA MTB SULLE PISTE DEL DOLOMITI SUPERBIKE LA GARA LEGGENDARIA TRA LE ALPI (08 giorni / 07 notti, viaggio individuale) Descrizione La maggior parte del percorso

Dettagli

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI La partenza è da Villagrande di Tornimparte (880 m s.l.m.) lungo la strada provinciale SP1 Amiternina; dopo 400 metri circa in falsopiano svoltare a sinistra

Dettagli

Trek Valgrisenche. Percorso "soft"

Trek Valgrisenche. Percorso soft Percorso "soft" Lunghezza circa 10 Km - dislivello positivo mt. 650 - dislivello negativo mt. 770 (Fraz. Usellière rifugio Chalet de l Epèe vallone di Plontaz - capoluogo di Valgrisenche). Si parte dalla

Dettagli

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso 1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I Öberst, Obere Obisellalm 10,8 km 5.00 ore 1392 m 810 m 2160 m giu. ott. 26 Obere Obisellalm Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago Öberst Vernuer

Dettagli

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Descrizione Ubicato a 1542 m sul versante settentrionale della Maiella, alle coordinate geografiche N 42 008 09 E 14 003 39, il rifugio é intitolato a Paolo Barrasso,

Dettagli

TREKKING IN VAL MASTALLONE

TREKKING IN VAL MASTALLONE TREKKING IN VAL MASTALLONE ITINERARIO N 1 : Santa Maria (Fobello) Colle d Egua Partenza: Santa Maria di Fobello Arrivo : Colle d Egua Codice catasto : 517 Tempo : 3 ore e 15 minuti Dislivello : 1064 m

Dettagli

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche 17 Luglio 2011 Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche I cartelli parlano chiaro... Però manca il monte Croce! Alpeggio lungo l Alta Via n 1 La salita si fa subito ripida in un bel fitto bosco

Dettagli

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci.

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci. Tempo splendido e una temperatura eccezionale hanno caratterizzato questo weekend autunnale in una valle sconosciuta ai più. Da Torino e provincia partiamo in tre (Marina, Piero ed io) per questa nuova

Dettagli

TREKKING E MOUNTAIN BIKE

TREKKING E MOUNTAIN BIKE TREKKING E MOUNTAIN BIKE Il territorio del comune di Donato, per la sua conformazione, è particolarmente adatto alla pratica dello sport della mountain bike. In pochi chilometri si può passare dai boschi

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 Presentazione: escursione faticosa ma breve e di soddisfazione,

Dettagli

PASSI ALPINI Gold : 28-29 Giugno 14'

PASSI ALPINI Gold : 28-29 Giugno 14' PASSI ALPINI Gold : 28-29 Giugno 14' 28 giugno 2014 ( Prima giornata ) PRIMA TAPPA: PARTENZA ORE 8,30 DA: SAN MARTINO DI CASTROZZA, PASSANDO PER PASSO ROLLE, FALCADE, ED ARRIVO PASSO GIAU KM PERCORSI:

Dettagli

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Pagina 1 di 5 Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Scheda informativa Punto di partenza: Pescasseroli Distanza da Roma: 164 km Lunghezza: 34 km Ascesa totale: 630 m Quota

Dettagli

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso

Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso Domenica 1 Giugno2014 Trekking nell Appennino Reggiano Tra il Passo del Cerreto e l'alpe di Succiso Ritrovo: ore 6.45 al Piazzale della Motorizzazione Civile di Modena (Hotel Lux) Partenza: ore 7.00 in

Dettagli

Vie ferrate nelle Dolomiti

Vie ferrate nelle Dolomiti Volume 1 Christjan Ladurner Vie ferrate nelle Dolomiti 50 percorsi nelle Dolomiti nord-orientali e centrali Airphoto IL GIRO DEL MONTE POPERA DOLOMITI DI SESTO Questa escursione circolare d alta montagna

Dettagli

1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno. 2. Schenna Castel Goyen Castel Labers Fragsburg Greiterhof ritorno

1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno. 2. Schenna Castel Goyen Castel Labers Fragsburg Greiterhof ritorno Itinerari in MTB 1. Schenna Riffianerweg Saltaus St. Leonhard ritorno Dal piazzale del paese, il sentiero asfaltato Riffianerweg ci conduce in leggera discesa al Waalerhaus al Labboden. Il percorso si

Dettagli

1 invito speciale. 12 percorsi eccezionali. 9 rifugi APERTI NEL CUORE DELLE DOLOMITI CADORINE

1 invito speciale. 12 percorsi eccezionali. 9 rifugi APERTI NEL CUORE DELLE DOLOMITI CADORINE 1 invito speciale 12 percorsi eccezionali NEL CUORE DELLE DOLOMITI CADORINE 9 rifugi APERTI Le Tre Cime di Lavaredo e gli Spalti di Toro, il Cridola e l Antelao, le Marmarole e i Cadini di Misurina. Sono

Dettagli

76 itinerari. Ciaspolando. nelle Dolomiti. Gli itinerari più belli nei parchi naturali. 3D Maps

76 itinerari. Ciaspolando. nelle Dolomiti. Gli itinerari più belli nei parchi naturali. 3D Maps 76 itinerari Ciaspolando nelle Dolomiti Gli itinerari più belli nei parchi naturali 3D Maps 3 Monte Rosso, 2390 m Una ciaspolata sulla Cresta Carnica occidentale con vista sulle Dolomiti orientali Lunghezza

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

PROGRAMMA ESCURSIONI BIKE HOTEL ESTATE 2013 AREA COMMERCIALE APT VAL DI FASSA

PROGRAMMA ESCURSIONI BIKE HOTEL ESTATE 2013 AREA COMMERCIALE APT VAL DI FASSA PROGRAMMA ESCURSIONI BIKE HOTEL ESTATE 2013 AREA COMMERCIALE APT VAL DI FASSA 1 ESCURSIONI RISERVATE OSPITI BIKE HOTELS PRENOTAZIONE: Le escursioni vanno prenotate ai recapiti del Check Point: info@fassasport.com

Dettagli

VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello)

VALNONTEY - RIFUGIO SELLA CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) Finalmente. E tanto tempo che sento parlare di questo giro ad anello (Valnontey, Rifugio Sella, casolari dell Herbetet, Valnontey) che

Dettagli

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo)

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo) A cura di A. Scolari Marcellise alto: itinerario lungo (Marcellise, Borgo, Casale, Cao di sopra, Casale di Tavola, San Briccio, Marion, Borgo, Marcellise). Dislivello m 205, tempo h 3.00'. Percorso facile.

Dettagli

Totes Gebirge - Austria

Totes Gebirge - Austria Escursione Sociale del 17 19 Luglio 2015 Totes Gebirge - Austria Descrizione generale Il Totes Gebirge è una catena montuosa delle Alpi Nord-orientali delle Alpi orientali. Si tratta di un altopiano di

Dettagli

in Alta Pusteria Alto Adige e Osttirol: gli intinerari più belli nel regno delle Tre Cime 60 escursioni Scialpinismo Powered by

in Alta Pusteria Alto Adige e Osttirol: gli intinerari più belli nel regno delle Tre Cime 60 escursioni Scialpinismo Powered by 60 escursioni Scialpinismo in Alta Pusteria Alto Adige e Osttirol: gli intinerari più belli nel regno delle Tre Cime Powered by skitouren * klettern * wandern * trekken t 26 Hoher Bösring lva 27 Spitzköfele

Dettagli

Cima Grande di Lavaredo via Hasse Brandler

Cima Grande di Lavaredo via Hasse Brandler Cima Grande di Lavaredo via Hasse Brandler Le Tre Cime di Lavaredo sono strutture rocciose affascinanti, uniche al mondo. Il loro versante settentrionale di colore giallo è percorso da numerosi itinerari

Dettagli

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo"

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del Cammino di S.Carlo Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo" Il "Cammino" è un itinerario a ricordo di S.Carlo Borromeo, che in dodici tappe porta da Arona, sul Lago Maggiore,

Dettagli

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Pagina 1 Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Scheda informativa Punto di partenza: Fonte Cerreto (AQ) Distanza da Roma: 125 km Lunghezza: 49 km ascesa totale: 1225 m Quota massima:

Dettagli

RITROVO: AGNOSINE CHIESA PARROCCHIALE ORE 9,00 RITROVO SUCCESSIVO CHIESA PARROCCHIALE DI BIONE ORE 9,15 CON MEZZI PROPRI

RITROVO: AGNOSINE CHIESA PARROCCHIALE ORE 9,00 RITROVO SUCCESSIVO CHIESA PARROCCHIALE DI BIONE ORE 9,15 CON MEZZI PROPRI Ci sono diversi itinerari di Canyoning, Arrampicata e Trekking nella zona attorno al Lago di Garda e Lago d'idro, tra Lombardia, Trentino e Veneto. Proponiamo uscite con Guide Alpine per il Canyoning e

Dettagli

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE

21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE 21-22/03 ALTA VIA DELLE 5 TERRE L Alta Via delle 5 Terre (AV5T) è un sentiero a lunga percorrenza che collega Levanto a Portoverene. Forse meno frequentato rispetto al percorso costiero classico delle

Dettagli

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6)

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Il Rifugio realizzato all inizio del 1900 si trova sulla spalla di un crestone,

Dettagli

LA VALLE DI PALANFRÈ

LA VALLE DI PALANFRÈ LA VALLE DI PALANFRÈ Località di partenza: Palanfrè, Alpe di Palanfrè Epoca consigliata: giugno-settembre Tipo di itinerario: escursionistico Quota di partenza/arrivo: 1379 m - 2057 m Durata del percorso

Dettagli

Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo

Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo Ciaspolata in NOTTURNA dal Rifugio Col de Varda al Rifugio Città di Carpi Ciaspolata diurna da Malga Rinbianco al Rifugio Auronzo 23 e 24 Gennaio

Dettagli

Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta

Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta Pagina 1 Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta Scheda informativa Punto di partenza: Marta(Vt) Distanza da Roma : 100 km Lunghezza: 35 km Ascesa totale: 360 m Quota massima:

Dettagli

Ideale per gruppi, famiglie e singole persone. Aprirà da domenica 27 dicembre 2015 a mercoledì 6 gennaio 2016

Ideale per gruppi, famiglie e singole persone. Aprirà da domenica 27 dicembre 2015 a mercoledì 6 gennaio 2016 La Casa per Ferie La Rondinella si trova in via Giralba n.5 ad Auronzo di Cadore (BL). E' situata in una zona tranquilla, circondata dalla meravigliosa vegetazione del Cadore, a 6 km dal centro paese e

Dettagli

QUATTRO ZAMPE E DUE SCARPONI

QUATTRO ZAMPE E DUE SCARPONI QUATTRO ZAMPE E DUE SCARPONI Settimana di vacanza con il cane all insegna del Doggytrekk educativo e del divertimento, immersi nella spettacolare Natura delle Dolomiti austriache. Un istruttore cinofilo

Dettagli

TREKKING PRIMAVERA/ESTATE

TREKKING PRIMAVERA/ESTATE TREKKING PRIMAVERA/ESTATE Domenica 10 aprile I CUSTODI DI PIETRA - trek Un percorso ad anello attraverso mulini e antichi borghi, custoditi dalle guglie di arenaria del Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina.

Dettagli

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado)

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) 42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) La più classica delle gite in montagna della Grecia davvero imperdibile e non difficile, merita tutta la sua fama:

Dettagli

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 -

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - Per informazioni e prenotazioni: http:///iscriversi.html Email: info@friultrekandtrout.com - Cellulare: 3453597254 PER POTER PARTECIPARE ALLE SINGOLE ATTIVITÀ

Dettagli

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g È una sgambata di oltre 15 km... lunga, non difficile, ma che richiede comunque una buona perseveranza...

Dettagli

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo PROFILO ALTIMETRICO 2550 2350 QUOTE m slm 2150 1950 1750 1550 1350 0 5000 10000 15000 20000 25000 30000 35000 40000 45000 DISTANZA metri RISTORO COMPLETO RISTORO

Dettagli

DOLOMITI FRIULANE. Trekking. 27-30 Agosto 2015

DOLOMITI FRIULANE. Trekking. 27-30 Agosto 2015 Trekking ANELLO DELLE DOLOMITI FRIULANE 27-30 Agosto 2015 Trekking ad anello in senso orario di 4 giorni all interno delle Dolomiti Friulane, tra guglie vertiginose e prati assolati. L itinerario attraversa

Dettagli

Distelgrube Faltmaralm

Distelgrube Faltmaralm 7 Valle di Pfelders 36 Distelgrube Faltmaralm Paesaggio tipico di alta montagna e malga Pfelders C B A Pfelders 7 Faltmaralm, Bergkristall poca carta Kompass 044 14,5 km 5.30 ore 1550 m 900 m 2388 m lug.

Dettagli

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA".

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : KAROL WOJTYLA. Dedicato al Grande Papa Karol Wojtyla AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA". ALCUNI PUNTI Di PREGHIERA SONO CHIESETTE SCONOSCIUTE

Dettagli

Percorso Zona Orientale

Percorso Zona Orientale Percorso Zona Orientale Indice Cala Luna 1 Il Canyon di Gorroppu 3 Il villaggio di Fiscali 6 Cala Luna Un itinerario dove il bianco del calcare regna sul sentiero e sul monte, per arrivare a una delle

Dettagli

Lo spettacolo delle Dolomiti e la gara Dobbiaco - Cortina. Settimana dal 1 al 8 Febbraio 2015.

Lo spettacolo delle Dolomiti e la gara Dobbiaco - Cortina. Settimana dal 1 al 8 Febbraio 2015. Lo spettacolo delle Dolomiti e la gara Dobbiaco - Cortina Settimana dal 1 al 8 Febbraio 2015. Un ambiente naturale unico, nominato patrimonio mondiale dall UNESCO, piste per sci di fondo perfettamente

Dettagli

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso)

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso) CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso) Situazione 44.0982 / 7.5063 In questa zona trovate splendide soluzioni per alloggiare in albergo o per la sosta camper in libero. Base di partenza

Dettagli

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa SOCIETA DELLE GUIDE DI GRESSONEY Sede legale: Località Tache 11020 Gressoney-La-Trinité (Ao) Sede ufficio: Località Lago Gover 11025 Gressoney-Saint-Jean (Ao) Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info

Dettagli

www.adrianoingiro.it 2011_09 MERANO IN BICI.doc 1

www.adrianoingiro.it 2011_09 MERANO IN BICI.doc 1 CAMPER E BICI 16-17-18 SETTEMBRE 2011 - MERANO - LA CICLABILE MALLES VENOSTA MERANO - SOLO DISCESA - www.adrianoingiro.it 2011_09 MERANO IN BICI.doc 1 PROPOSTA DI VIAGGIO venerdì 16 settembre: Partenza

Dettagli

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Pagina 1 Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Scheda informativa Punto di partenza: Bolsena Distanza da Roma: 113 km. Lunghezza: 34,3 km. Ascesa totale: 720 m. Quota massima: 559

Dettagli

ESCURSIONE DEL 06.03.2016 PER LE CRESTE DELL'ANFITEATRO DELL'ALTA VALLE DELLE FERRIERE A S.MARIA DEI MONTI

ESCURSIONE DEL 06.03.2016 PER LE CRESTE DELL'ANFITEATRO DELL'ALTA VALLE DELLE FERRIERE A S.MARIA DEI MONTI ESCURSIONE DEL 06.03.2016 PER LE CRESTE DELL'ANFITEATRO DELL'ALTA VALLE DELLE FERRIERE A S.MARIA DEI MONTI ITINERARIO E DESCRIZIONE: Da Campidoglio di Scala (m. 500), ove i mezzi propri hanno possibilità

Dettagli

Dolci Ricordi. Bed. Breckfast. Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà

Dolci Ricordi. Bed. Breckfast. Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà Bed & Breckfast Dolci Ricordi I tinerari a piedi Itinerario Partenza Arrivo Descrizione Difficoltà Maccagno - Rasa - Pradonico ( del ) Campo dei Fiori - Punta di Mezzo del - - San Francesco - Maccagno

Dettagli

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Itinerario di affascinante bellezza per cogliere in pieno le bellezze geologiche e botaniche del luogo, dove il Monte Cervati, il gigante domina da un lato il Vallo di Diano e dall altro la costiera cilentana.

Dettagli

ORGANIZZA. Dal 25 al 29 luglio. Trekking di 4 giorni da rifugio a rifugio nelle Pale di San Martino di Castrozza

ORGANIZZA. Dal 25 al 29 luglio. Trekking di 4 giorni da rifugio a rifugio nelle Pale di San Martino di Castrozza ORGANIZZA Dal 25 al 29 luglio Trekking di 4 giorni da rifugio a rifugio nelle Pale di San Martino di Castrozza prenotazioni entro e non oltre il 15 giugno con versamento della quota di. 150.00 La quota

Dettagli

CALENDARIO GITE ESTATE 2015

CALENDARIO GITE ESTATE 2015 DOLOMITI TAXI D I WA LT E R M E N E G U S A U T O N O L E G G I CALENDARIO GITE ESTATE 2015 Dolomiti Taxi di Walter Menegus VIA Roma 120 San Vito di Cadore waltermenegus@libero.it dolomititaxi.org 1 DOLOMITI

Dettagli

<> 26 giugno 2 luglio 2010

<<Itinerari sul filo della memoria: la prima guerra mondiale in Vallarsa (TN)>> 26 giugno 2 luglio 2010 26 giugno 2 luglio 2010 UNA SETTIMANA EMOZIONANTE DI ESCURSIONI NEL TRENTINO PER GLI AMANTI DEL CAMMINO LUNGO SENTIERI DI

Dettagli

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it distribuito da Pro Loco Ballabio 1 Sentieri di montagna Itinerari di montagna consigliati dal Club Alpino Italiano di Ballabio e dal Comune di Ballabio Sentiero 30 Itinerario: Gera Bocchetta di Bertena

Dettagli

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+ 2.971/D- 2.974)

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+ 2.971/D- 2.974) LOCANDINA SENTIERISTICA: A.S.V. = Antica Strada della Veddasca; 3V = Via Verde Varesina; S.I. = Sentiero Italia TML = Tra Monti e Lago DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+

Dettagli

Villaggi Walser a due passi dal Cielo

Villaggi Walser a due passi dal Cielo Martedì 7 Luglio Villaggi Walser a due passi dal Cielo I Walser, popolo di coloni contadini dissodatori, arrivò nel medioevo nell alta Valle di Gressoney, allora disabitata, attraverso il Monte Rosa fondando

Dettagli

DESCRIZIONE PERCORSO. Pizzegoro. Montagnole alte

DESCRIZIONE PERCORSO. Pizzegoro. Montagnole alte DESCRIZIONE PERCORSO 1 GIORNO. Arrivati a Schio via treno, saliremo con un pulman fino a località Recoaro Mille (1015 msl), Comune di Recoaro Terme. La Conca di Pizzegoro è una vasta area adibita a pascolo

Dettagli

VALLI DI FIEMME E FASSA

VALLI DI FIEMME E FASSA www.marcialonga.it +39 0462 501110 info@marcialonga.it VALLI DI FIEMME E FASSA Le valli di Fassa e Fiemme sono circondate da alcune tra le più belle e famose montagne dolomitiche del mondo, e proprio in

Dettagli

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Percorso iper-classico del Gruppo dell'adamello. L'itinerario inizia in discesa grazie agli impianti del Tonale che permettono un comodo accesso al Passo Presena. Tipologia:

Dettagli

UNA MONTAGNA DI OPPORTUNITA VAL DI FIEMME ESTATE 2015

UNA MONTAGNA DI OPPORTUNITA VAL DI FIEMME ESTATE 2015 UNA MONTAGNA DI OPPORTUNITA VAL DI FIEMME ESTATE 2015 SABATO o DOMENICA arrivo e sistemazione in hotel, domenica sera incontro con personale SportAbili per conoscersi ed illustrare il programma settimanale

Dettagli

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto Relazione 1 Giorno Da Vimodrone al Rifugio Vitale Giacoletti Viaggio in macchina circa 4 ore In auto Da Saluzzo si risale la Valle Po, toccando Paesana, località che da Torino si raggiunge anche con l'autostrada

Dettagli

Da sasso a eremo di San Valentino

Da sasso a eremo di San Valentino Da sasso a eremo di San Valentino Escursioni e Trekking intorno al lago di Garda: all'eremo di San Valentino. Da Gargnano (m. 65 s.l.m.) o da Sasso (m. 546), in una balconata sul lago di garda. Tenendo

Dettagli

PRO LOCO DI BOLCA Via S. Giovanni Battista 37030 Bolca VRwww.bolca.it

PRO LOCO DI BOLCA Via S. Giovanni Battista 37030 Bolca VRwww.bolca.it PRO LOCO DI BOLCA Via S. Giovanni Battista 37030 Bolca VRwww.bolca.it - tel. 346 5446353 I NUOVI SENTIERI NEL TERRITORIO DI BOLCA La Pro Loco di Bolca, aderendo alle richieste dei turisti di poter conoscere,

Dettagli

scopri l altro piano di Asiago

scopri l altro piano di Asiago scopri l altro piano di Asiago ASIAGO TREKKING L ALTRO PIANO DI ASIAGO Una vastissima rete di sentieri e mulattiere finalmente alla portata di tutti. Una rete di rifugi organizzati per scoprire l anima

Dettagli

LE ESCURSIONI piu belle della Val Venosta

LE ESCURSIONI piu belle della Val Venosta Rifugio Coston (2.661 m) (Solda) Tel. 0473 613188 LE ESCURSIONI piu belle della Val Venosta RIFUGI in Val Venosta Rifugio Pio XI alla Palla Bianca (2.442 m) (Vallelunga) Tel. 0473 633191 Rifugio Sesvenna

Dettagli

TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo

TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo TI04 - L'Ipposidra, la ex-ferrovia a cavallo Partenza Arrivo Lunghezza totale Categoria Tipo di bicicletta consigliato Tempo di percorrenza in bici Dislivello in salita Dislivello in discesa Quota massima

Dettagli

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio

Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro. Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio Attraverso la valle del Cogena- Comunalie interessate : Gorro Lunghezza: Durata media:4 ore e 30 minuti Livello di difficoltà: Medio Tra rupi ofiolitiche e boschi lussureggianti le limpide acque del torrente

Dettagli

la vostra avventura inizia con noi dolomiti skirock

la vostra avventura inizia con noi dolomiti skirock la vostra avventura inizia con noi dolomiti skirock Scuola d alpinismo, sci alpino e d arrampicata Corso Italia, 14 Cortina d Ampezzo - Tel. +39 0436 860814 www.dolomitiskirock.com - info@dolomitiskirock.com

Dettagli

CIMA DI PRAMPERET m 2337

CIMA DI PRAMPERET m 2337 OTTO l DOLOMITI ZOLDANE CIMA DI PRAMPERET m 2337 Parete Sud Via Cavaliere Errante PRIMI SALITORI: fra i vari percorsi che in qualche parte coincidono con questo: A. Da Valt e G. Da Rold, 12 ottobre 1958

Dettagli

Trekking per il Monte Rosso - Roteck

Trekking per il Monte Rosso - Roteck Trekking per il Monte Rosso - Roteck TREKKING Durata Distanza 11:00 h 21.7 km Dislivello Altitudine Max 2250 m 3333 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio La punta più elevata del gruppo di Tessa Escursione

Dettagli

LE DOLOMITI DI SESTO SEGRETE

LE DOLOMITI DI SESTO SEGRETE ASSOCIAZIONE XXX OTTOBRE - TRIESTE SEZIONE DEL CLUB ALPINO ITALIANO GRUPPO ESCURSIONISMO Venerdì 31 luglio, sabato 1 e domenica 2 agosto 2015 LE DOLOMITI DI SESTO SEGRETE Il Gruppo Escursionismo dell Associazione

Dettagli

ATTIVITA A PREZZO AGEVOLATO PER I CLIENTI DELLE STRUTTURE SPORT & OUTDOOR VAL DI FASSA - ESTATE 2016 PROGRAMMA SETTIMANALE

ATTIVITA A PREZZO AGEVOLATO PER I CLIENTI DELLE STRUTTURE SPORT & OUTDOOR VAL DI FASSA - ESTATE 2016 PROGRAMMA SETTIMANALE ATTIVITA A PREZZO AGEVOLATO PER I CLIENTI DELLE STRUTTURE SPORT & OUTDOOR VAL DI FASSA - ESTATE 2016 PROGRAMMA SETTIMANALE Lunedì - MTB TEST TOUR adulti Escursione medio/facile in MTB attraverso boschi

Dettagli

5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI)

5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI) 5 PERCORSI NORDIC IN MUGELLO solo per associati della Modern Nordic Walking Academy (FI) Legenda grado difficoltà Nordic/Turistico facile: percorso senza difficoltà in cui si utilizza la tecnica n.w. lungo

Dettagli

PV-01 La Lomellina tra Pavia e Vigevano

PV-01 La Lomellina tra Pavia e Vigevano PV-01 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Pavia, stazione ferroviaria Arrivo: Vigevano, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 42.1 Percorribilità: Biciclette di qualsiasi tipo eccetto bici

Dettagli

LA VIA FRANCESCANA 2016 tra Marche e Umbria Un appuntamento imperdibile per un trek itinerante di 6 giorni e 5 notti dal 05/09 al 10/09/2016

LA VIA FRANCESCANA 2016 tra Marche e Umbria Un appuntamento imperdibile per un trek itinerante di 6 giorni e 5 notti dal 05/09 al 10/09/2016 LA VIA FRANCESCANA 2016 tra Marche e Umbria Un appuntamento imperdibile per un trek itinerante di 6 giorni e 5 notti dal 05/09 al 10/09/2016 Presentazione Il Cammino proposto tra le regioni di Marche e

Dettagli

Bergamo e la Val Seriana

Bergamo e la Val Seriana Bergamo e la Val Seriana 15 17 luglio 2016 La ciclovia della Val Seriana Si sviluppa sul fondovalle lungo il corso del fiume Serio. Si tratta di una vera e propria strada bianca (tranne alcuni brevi tratti

Dettagli

La Mulattiera Società Cooperativa

La Mulattiera Società Cooperativa Servizi per il turismo naturalistico, culturale e sportivo Via Blasi 26, Fraz. Ancarano, 06046 Norcia - P.IVA 02543550541 Tel. 0743 820051, Cell. 339 4513189 e-mail: info@lamulattiera.it, http: www.lamulattiera.it

Dettagli

DA VARESE, CITTÀ GIARDINO, un escursione sulle vie della Fede

DA VARESE, CITTÀ GIARDINO, un escursione sulle vie della Fede DA VARESE, CITTÀ GIARDINO, un escursione sulle vie della Fede Varese Villa Panza Sacro Monte Campo dei Fiori il Forte di Orino - Durata 1 giorno Percorso: indirizzato a gambe un po allenate Sviluppo: 35

Dettagli

Vini in abbinamento scelti dal sommelier Tariffa a persona Euro 25,--

Vini in abbinamento scelti dal sommelier Tariffa a persona Euro 25,-- Una vera fattoria con 200 vacche da latte, 300 maiali e 70 capre. Un Km Zero autentico, da toccare con mano e assaggiare. Degustazione di 20 tipi di formaggio, prodotti nel caseificio de La Fiorida con

Dettagli