FASTI ANTIQUAE ROMAE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FASTI ANTIQUAE ROMAE"

Transcript

1 FASTI ANTIQUAE ROMAE ADDITAE SOLLEMNITATES CATHOLICAE 2011 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA ANNO DOMINI MMXI

2 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Ianuarius Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies Aesculapius 1 Kalendis Ianuariis Ianus dies A Fas S. Dei Genitricis Mariae Initium anni novi Saturni dies 1 2 IV Nonas Ianuarias B Fas Dominica II post Nativitatem Solis dies 2 3 III Nonas Ianuarias Compitalia C Comitialis Lunae dies 3 4 pridie Nonas Ianuarias D Comitialis Martis dies 4 5 Nonis Ianuariis Vica Pota E Fas Mercurii dies 5 6 VIII Idus Ianuarias F Fas In Epiphania Domini Iovis dies VII Idus Ianuarias VI Idus Ianuarias G Comitialis Veneris dies 7 H Comitialis Saturni dies 8 9 V Idus Ianuarias Agonalia Iani A NP Dominica In Baptismate Domini Solis dies 9 10 IV Idus Ianuarias B Comitialis Lunae dies III Idus Ianuarias Carmentalia I die Iuturnalia C NP Martis dies pridie Idus Ianuarias D Comitialis Mercurii dies Idibus Ianuariis E NP Iovis dies XIX Kalendas Februarias F EN Veneris dies XVIII Kalendas Februarias Carmentalia II die G NP Saturni dies XVII Kalendas Februarias Concordia H Comitialis Dominica II per annum Solis dies XVI Kalendas Februarias XV Kalendas Februarias XIV Kalendas Februarias XIII Kalendas Februarias A Comitialis Lunae dies 17 B Comitialis Martis dies 18 C Comitialis Mercurii dies 19 D Comitialis Iovis dies 20

3 21 22 XII Kalendas Februarias XI Kalendas Februarias E Comitialis Veneris dies 21 F Comitialis Saturni dies X Kalendas Februarias G Comitialis Dominica III per annum Solis dies IX Kalendas Februarias VIII Kalendas Februarias VII Kalendas Februarias VI Kalendas Februarias H Comitialis Lunae dies 24 A Comitialis Martis dies 25 B Comitialis Mercurii dies 26 C Comitialis Iovis dies V Kalendas Februarias D Comitialis S. Thomae Aquinatis P. E. D. Veneris dies IV Kalendas Februarias E Comitialis Saturni dies III Kalendas Februarias Ara Pacis Augustae F NP Dominica IV per annum Solis dies pridie Kalendas Februarias G Comitialis Lunae dies 31 Ianuarius FILOSOFIA E VIRTÚ Alcuni dei nostri stoici, benché la filosofia sia per essi studio della virtù e quest'ultima rappresenti l'oggetto della ricerca, mentre quella è l'energia che la promuove, non ritennero che l'una potesse disgiungersi dall'altra, in quanto né la filosofia può sussistere senza la virtù né la virtù senza la filosofia. La filosofia è lo studio appassionato della virtù, ma per il tramite della virtù stessa, né la virtù può sussistere senza il desiderio di sé né il desiderio di virtù senza la virtù. Seneca, Lettere a Lucilio, 89.8 Seneca (4 a.c.-65 d.c.) nacque a Cordoba in Spagna. Fu tutore e poi consigliere di Nerone. Caduto in disgrazia venne condannato a morte. Filosofo stoico.

4 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Februarius Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies 1 Kalendis Februariis Templum Iunonis Sospitae Matris Reginae H Nefas Martis dies 1 2 IV Nonas Februarias A Nefas In Praesentatione Domini Mercurii dies 2 3 III Nonas Februarias B Nefas Iovis dies 3 4 pridie Nonas Februarias C Nefas Veneris dies 4 5 Nonis Februariis Augustus Pater Patriae D Nefas Saturni dies 5 6 VIII Idus Februarias E Nefas Dominica V per annum Solis dies VII Idus Februarias VI Idus Februarias V Idus Februarias IV Idus Februarias III Idus Februarias pridie Idus Februarias F Nefas Lunae dies 7 G Nefas Martis dies 8 H Nefas Mercurii dies 9 A Nefas Iovis dies 10 B Nefas Veneris dies 11 C Nefas Saturni dies Idibus Februariis Parentalia I die Templum Fauni D NP Dominica VI per annum Solis dies XVI Kalendas Martias Parentalia II die E Nefas Lunae dies XV Kalendas Martias Lupercalia Parentalia III die F NP Martis dies XIV Kalendas Martias Parentalia IV die G EN Mercurii dies XIII Kalendas Martias Quirinalia Parentalia V die H NP Iovis dies XII Kalendas Martias XI Kalendas Martias Parentalia VI die A Comitialis Veneris dies 18 Parentalia VII die B Comitialis Saturni dies X Kalendas Martias Parentalia VIII die C Comitialis Dominica VII per annum Solis dies IX Kalendas Martias Feralia D Fas Lunae dies 21

5 22 VIII Kalendas Martias Caristia E Comitialis Cathedrae S. Petri Apostoli Martis dies VII Kalendas Martias VI Kalendas Martias V Kalendas Martias IV Kalendas Martias Terminalia F NP Mercurii dies 23 Regifugium G Nefas Iovis dies 24 H Nefas Veneris dies 25 A Comitialis Saturni dies III Kalendas Martias B EN Dominica VIII per annum Solis dies pridie Kalendas Martias Equirria I die C NP Lunae dies 28 Februarius DIO E' VICINO A NOI Se tu avrai sempre davanti alla tua mente che là dove la tua anima camminerà e renderà attivo il tuo corpo, ti sarà vicino Dio che veglia in tutte le tue decisioni e le tue azioni e avrai religioso rispetto davanti a questo testimone che niente dimentica, allora avrai Dio compagno nella tua casa. Porfirio, Lettera a Marcella, 20 Porfirio ( d.c.) nacque a Tiro, nell'odierno Libano. Filosofo neoplatonico. Studiò ad Atene e fu allievo di Plotino a Roma. Insegnò a Roma.

6 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Martius Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies 1 Kalendis Martiis Matronalia Processio Saliorum D NP Martis dies 1 2 VI Nonas Martias E Fas Mercurii dies 2 3 V Nonas Martias F Comitialis Iovis dies 3 4 IV Nonas Martias G Fas Veneris dies 4 5 III Nonas Martias Navigium Isidis H Comitialis Saturni dies 5 6 pridie Nonas Martias A Comitialis Dominica IX per annum Solis dies 6 7 Nonis Martiis B Fas Lunae dies 7 8 VIII Idus Martias C Fas Martis dies VII Idus Martias VI Idus Martias V Idus Martias IV Idus Martias Processio Saliorum D Comitialis Dies Cinerum Mercurii dies 9 E Comitialis Iovis dies 10 F Comitialis Veneris dies 11 G Comitialis Saturni dies III Idus Martias H EN Dominica I in Quadragesima Solis dies pridie Idus Martias Equirria II die A NP Lunae dies Idibus Martiis Anna Perenna Attis B NP Martis dies XVII Kalendas Apriles C Fas Mercurii dies XVI Kalendas Apriles Liberalia Agonalia Martis D NP Iovis dies XV Kalendas Apriles E Comitialis Veneris dies XIV Kalendas Apriles Quinquatrus Maiores I die Armilustrium F NP S. Ioseph Sponsi B. Mariae Virginis Saturni dies XIII Kalendas Apriles Quinquatrus Maiores II die Pelusia G Comitialis Dominica II in Quadragesima Solis dies XII Kalendas Apriles Quinquatrus Maiores III die H Comitialis Lunae dies 21

7 22 XI Kalendas Apriles Quinquatrus Maiores IV die Hilaria I die - Arbor Intrat A Fas Martis dies 22 Tubilustrium 23 X Kalendas Apriles Quinquatrus Maiores V die Hilaria II die B NP Mercurii dies 23 Processio Saliorum 24 IX Kalendas Apriles Q.R.C.F. Hilaria III die - Sanguis C Fas Iovis dies VIII Kalendas Apriles Hilaria IV die D Comitialis In Annuntiatione Domini Veneris dies VII Kalendas Apriles Hilaria V die - Requietio E Comitialis Saturni dies VI Kalendas Apriles Hilaria VI die - Lavatio F Comitialis Dominica III in Quadragesima Solis dies V Kalendas Apriles IV Kalendas Apriles III Kalendas Apriles G Comitialis Lunae dies 28 H Comitialis Martis dies 29 Salus Publica, Concordia et Pax A Comitialis Mercurii dies pridie Kalendas Apriles Templum Lunae in Aventino B Comitialis Iovis dies 31 Martius SCULTORE Se non riesci a vedere la tua propria bellezza, fa come lo scultore di una statua che deve riuscire bella: toglie questo, raschia quello, leviga in quel punto, pulisce quell'altro, fino a fare apparire il bel viso nella statua. Nello stesso modo, anche tu togli tutto ciò che è superfluo, raddrizza tutto ciò che è storto, purificando tutto ciò che è oscuro per renderlo lucente, e non cessare di scolpire la tua propria statua fino a che non brillerà in te la chiarezza divina della virtù. Plotino, Enneadi, 1.6(1).9 Plotino ( d.c.) nacque a Licopoli in Egitto. Studiò filosofia ad Alessandria. Fu discepolo di Ammonio Sacca. Nel 245 iniziò il suo insegnamento a Roma. Fu il fondatore della filosofia neoplatonica.

8 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Aprilis Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies 1 Kalendis Aprilibus Venus Verticordia Fortuna Virilis C Fas Veneris dies 1 2 IV Nonas Apriles D Fas Saturni dies 2 3 III Nonas Apriles E Comitialis Dominica IV in Quadragesima Solis dies 3 4 pridie Nonas Apriles Ludi Megalenses I die Magna Mater F Comitialis Lunae dies 4 Ludi Megalenses II die 5 Nonis Aprilibus Magna Mater Templum Fortunae Publicae Citerior in Colle G Nefas Martis dies 5 6 VIII Idus Apriles Ludi Megalenses III die Magna Mater H Nefas Mercurii dies 6 7 VII Idus Apriles Ludi Megalenses IV die Magna Mater A Nefas Iovis dies 7 8 VI Idus Apriles Ludi Megalenses V die Magna Mater B Nefas Veneris dies 8 9 V Idus Apriles Ludi Megalenses VI die Magna Mater C Nefas Saturni dies 9 10 IV Idus Apriles Ludi Megalenses VII die Magna Mater D Nefas Dominica V in Quadragesima Solis dies III Idus Apriles Templum Magnae Matris in Palatino E Nefas Lunae dies pridie Idus Apriles Ludi Ceriales I die F Nefas Martis dies Idibus Aprilibus Ludi Ceriales II die Templum Iovis Victoris in Quirinale G NP Mercurii dies XVIII Kalendas Maias Ludi Ceriales III die H Nefas Iovis dies XVII Kalendas Maias Fordicidia Ludi Ceriales IV die A NP Veneris dies XVI Kalendas Maias Ludi Ceriales V die B Nefas Saturni dies XV Kalendas Maias Ludi Ceriales VI die C Nefas Dominica in Palmis Solis dies 17

9 18 XIV Kalendas Maias Ludi Ceriales VII die D Nefas Lunae dies 18 Cerialia 19 XIII Kalendas Maias Ludi Ceriales VIII die Templum Cereris Liberi Liberae in Aventino E NP Martis dies XII Kalendas Maias F Nefas Mercurii dies XI Kalendas Maias Natalis Romae Parilia G NP Feria V in Cena Domini Iovis dies X Kalendas Maias H Nefas Feria VI in Passione Domini Veneris dies IX Kalendas Maias Vinalia Priora Templum Veneris Ericinae apud Portam Collinam A Fas Sabbato Sancto Saturni dies VIII Kalendas Maias B Comitialis Dominica Paschae in Resurrectione Domini Solis dies VII Kalendas Maias Robigalia Serapia C NP Postridie Pascham In Italia: Belli civilis finis memoria Lunae dies VI Kalendas Maias D Comitialis Martis dies V Kalendas Maias E Comitialis Mercurii dies IV Kalendas Maias Templum Florae in Quirinale Ludi Florales I die F NP Iovis dies III Kalendas Maias Ludi Florales II die G Comitialis S. Catharinae Senensis V. E. D. Veneris dies pridie Kalendas Maias Ludi Florales III die H Comitialis S. Pii V Saturni dies 30 Aprilis AGIRE Agire, parlare, pensare sempre come chi può in qualsiasi momento uscire dalla vita. Marco Aurelio, I ricordi, 2.11 Marco Aurelio ( d.c.) nacque a Roma. Nel 161 divenne imperatore romano. Filosofo stoico.

10 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Maius Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies 1 Kalendis Maiis Ludi Florales IV die Templum Bonae Deae in Aventino A NP S. Ioseph Opificis Dominica II Paschae Laboris dies festus Solis dies 1 2 VI Nonas Maias Ludi Florales V die B Fas Lunae dies 2 3 V Nonas Maias Ludi Florales Circenses Templum Florae in Quirinale C Comitialis SS. Philippi et Iacobi Apostolorum Martis dies IV Nonas Maias III Nonas Maias D Comitialis Mercurii dies 4 E Comitialis Iovis dies 5 6 pridie Idus Maias F Comitialis Veneris dies 6 7 Nonis Maiis G Fas Saturni dies 7 8 VIII Idus Maias H Fas Dominica III Paschae Solis dies VII Idus Maias VI Idus Maias V Idus Maias Lemuria I die A Nefas Lunae dies 9 B Comitialis Martis dies 10 Lemuria II die C Nefas Mercurii dies IV Idus Maias Templum Martis Ultoris in Capitolio Ludi Martiales Circenses D Comitialis Iovis dies III Idus Maias pridie Idus Maias Lemuria III die E NP Veneris dies 13 Argei F Comitialis S.Matthiae Apostoli Saturni dies Idibus Maiis Mercuralia Templum Mercurii in Aventino G Nefas Dominica IV Paschae Solis dies XVII Kalendas Iunias XVI Kalendas Iunias XV Kalendas Iunias XIV Kalendas Iunias XIII H Fas Lunae dies 16 Dea Dia A Comitialis Martis dies 17 B Comitialis Mercurii dies 18 C Comitialis Iovis dies 19

11 20 Kalendas Iunias D Comitialis Veneris dies XII Kalendas Iunias Agonalia Vediovis E NP Saturni dies XI Kalendas Iunias F Fas Dominica V Paschae Solis dies X Kalendas Iunias IX Kalendas Iunias Tubilustrium G NP Lunae dies 23 Q.R.C.F. H Fas Martis dies VIII Kalendas Iunias Templum Fortunae Publicae in colle Quirinali A Comitialis Mercurii dies VII Kalendas Iunias B Comitialis Iovis dies VI Kalendas Iunias V Kalendas Iunias Ambarvalia C Comitialis Veneris dies 27 D Comitialis Saturni dies IV Kalendas Iunias Ambarvalia E Comitialis Dominica VI Paschae Solis dies III Kalendas Iunias Ambarvalia F Comitialis Lunae dies pridie Kalendas Iunias G Comitialis In Visitatione B. Mariae Virginis Martis dies 31 Maius ATTORI Ricordati che sei un attore che interpreta una parte in un dramma che è come lo vuole il drammaturgo. Una parte breve, se vuole che sia breve, lunga, se vuole che sia lunga. Se vuole che tu interpreti la parte di un mendicante, bada di interpretare con bravura questo ruolo; oppure quella di uno zoppo, o di un magistrato, o di un privato cittadino. Infatti il tuo compito è questo: interpretare bene il ruolo che ti è stato assegnato. Ma scegliere questo ruolo spetta a qualcun altro. Epitteto, Manuale, 17 Epitteto ( d.c.) nacque a Ierapoli in Frigia, nell'odierna Turchia. Condotto schiavo a Roma, venne avviato agli studi filosofici da un liberto di Nerone. Seguace dello stoicismo, insegnò a Roma. Nel 90 d.c. venne esiliato dall'imperatore Domiziano. Morì a Nicopoli in Epiro, nell'odierna Grecia.

12 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Iunius Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies Carnaria Templum Martis apud Portam.Capenam Templum Tempestatis 1 Kalendis Iuniis Templum Iunonis Monetae in Capitolio H Nefas Mercurii dies 1 2 IV Nonas Iunias A Fas In Ascensione Domini Rei publicae Italianae anniversarius dies Iovis dies 2 3 III Nonas Iunias Templum Bellonae ad Circum Flaminium B Comitialis Veneris dies 3 4 pridie Nonas Iunias Templum Herculis Magni Custodis ad Circum Flaminium C Comitialis Saturni dies 4 5 Nonis Iuniis Templum Semonis Sancus Dii Fidii in Quirinale D Nefas Dominica Ascensionis Solis dies VIII Idus Iunias VII Idus Iunias E Comitialis Lunae dies 6 Piscatorii Ludi F Comitialis Martis dies 7 8 VI Idus Iunias Templum Mentis in Capitolio G Comitialis Mercurii dies V Idus Iunias IV Idus Iunias Vestalia H Nefas Iovis dies 9 A Nefas Veneris dies III Idus Iunias Matralia Templum Fortunae in Foro Boario B Nefas S.Barnabae Apostoli Saturni dies pridie Idus Iunias Quinquatrus Minores I die Templum Iovis Invicti C Comitialis Dominica Pentecostes Solis dies Idibus Iuniis D NP Lunae dies XVIII Kalendas Iulias Quinquatrus Minores II die E Nefas Martis dies XVII Quinquatrus Minores III die F Fas Mercurii dies 15

13 Kalendas Iulias Q.ST.D. 16 XVI Kalendas Iulias G Comitialis Iovis dies XV Kalendas Iulias H Comitialis Veneris dies XIV Kalendas Iulias A Comitialis Saturni dies XIII Kalendas Iulias Templum Minervae in Palatino B Comitialis Dominica Trinitatis Solis dies XII Kalendas Iulias C Comitialis Lunae dies XI Kalendas Iulias D Comitialis Martis dies X Kalendas Iulias E Comitialis Mercurii dies IX Kalendas Iulias F Comitialis Corporis et Sanguinis Christi Iovis dies VIII Kalendas Iulias Fors Fortuna G Comitialis In Nativitate S. Ioannis Baptistae Veneris dies VII Kalendas Iulias H Comitialis Saturni dies VI Kalendas Iulias A Comitialis Dominica Corpus Domini Solis dies V Kalendas Iulias Aedes Larium in Via Sacra Templum Iovis Statoris in Via Sacra B Comitialis Lunae dies IV Kalendas Iulias C Comitialis Martis dies III Kalendas Iulias Templum Quirini in Quirinale D Comitialis Ss. Petri et Pauli Apostolorum Mercurii dies pridie Kalendas Iulias E Comitialis Iovis dies 30 Iunius VIRTÚ Felici sotto ogni aspetto, separate dall'anima irrazionale e da ogni contatto corporeo, le anime che hanno vissuto secondo virtù si uniscono agli dei e reggono con quelli il mondo intero. Ma anche se nulla di tutto ciò fosse vero, senza contare il piacere e la gloria che da quella discendono assieme a una vita priva di ansietà e di servitù, la virtù stessa basterebbe da sola a rendere felici quanti scelsero di vivere secondo virtù e ne furono capaci. Salustius, Degli dei e del mondo, 21 Salustius (morto nel 367), fu Prefetto del Pretorio di Oriente con l'imperatore Giuliano nel 361. Scrisse una specie di catechismo della religione pagana. Alla morte dell'imperatore rifiutò la porpora.

14 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Iulius Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies Kalendis Iuliis 1 Iuno Felicitas F Nefas Cordis Iesu Veneris dies 1 2 VI Nonas Iulias G Nefas Saturni dies 2 3 V Nonas Iulias H Nefas Dominica XIV per annum S.Thomae Apostoli Solis dies IV Nonas Iulias III Nonas Iulias A Nefas Lunae dies 4 Poplifugia B NP Martis dies 5 6 pridie Nonas Iulias Templum Fortunae Muliebris in via Latina Ludi Apollinares I die C Nefas Mercurii dies 6 7 Nonis Iuliis Nonae Caprotinae Ludi Apollinares II die D Nefas Iovis dies 7 8 VIII Idus Iulias Vitulatio I die Ludi Apollinares III die E Nefas Veneris dies 8 9 VII Idus Iulias Vitulatio II die Ludi Apollinares IV die F Nefas Saturni dies 9 10 VI Idus Iulias Ludi Apollinares V die G Comitialis Dominica XV per annum Solis dies V Idus Iulias IV Idus Iulias Ludi Apollinares VI die H Comitialis Lunae dies 11 Ludi Apollinares VII die A Comitialis Martis dies III Idus Iulias Ludi Apollinares VIII die Templum Apollinis B Comitialis Mercurii dies pridie Idus Iulias C Comitialis Iovis dies Idibus Iuliis Honor et Virtus Castor et Pollux D NP Veneris dies XVII Kalendas Augustas E Comitialis Saturni dies XVI Kalendas Augustas F Fas Dominica XVI per annum Solis dies 17 XV

15 18 Kalendas Augustas G Comitialis Lunae dies XIV Kalendas Augustas XIII Kalendas Augustas Lucaria I die H NP Martis dies 19 A Comitialis Mercurii dies XII Kalendas Augustas Lucaria II die Ludi Victoriae Caesaris I die B NP Iovis dies XI Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris II die C Comitialis Veneris dies X Kalendas Augustas Neptunalia Ludi Victoriae Caesaris III die D NP Saturni dies IX Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris IV die E Comitialis Dominica XVII per annum Solis dies VIII Kalendas Augustas Furrinalia Ludi Victoriae Caesaris V die F NP S.Iacobi Apostoli Lunae dies VII Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris VI die G Nefas Martis dies VI Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris VII die H Comitialis Mercurii dies V Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris VIII die A Comitialis Iovis dies IV Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris IX die B Comitialis Veneris dies III Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris X die C Comitialis Saturni dies pridie Kalendas Augustas Ludi Victoriae Caesaris XI die D Comitialis Dominica XVIII per annum Solis dies 31 Iulius FILOSOFI Si racconta che Pitagora sia stato il primo a dare a se stesso il nome di "filosofo". Ma non soltanto adottò un nome; in più fornì preventivamente utili spiegazioni circa il contenuto della nozione, che era a lui peculiare. A suo dire gli uomini arrivano alla vita allo stesso modo in cui la folla va alle solenni riunioni festive. Infatti lì si recano persone di ogni genere, ognuna con un diverso scopo: uno per vendere la propria merce e guadagnare denaro, un altro a far mostra del suo vigore fisico, in cerca di gloria; c'è poi un terzo genere di persone, che è il più nobile di tutti, che si raduna in quelle occasioni per vedere i luoghi, le belle opere, i detti e gli atti eccellenti che nelle riunioni festive è consuetudine vengano mostrati. Ebbene allo stesso modo anche nella vita le persone dalle più diverse aspirazioni si radunano nello stesso luogo: alcuni sono presi dalla brama di denaro e di lussuosa mollezza, altri sono dominati dal desiderio di potere e di comando, nonché da folli ambizioni di gloria. Mentre il terzo tipo d'uomo più puro è quello che ha scelto la contemplazione delle cose più nobili: è questo uomo che Pitagora chiamava filosofo. Giamblico, La vita pitagorica, 58 Giamblico ( ), nato a Calcide in Celesiria. Filosofo e teurgo. Fu allievo di Porfirio di Tiro. Scrisse I Misteri degli egiziani.

16 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA Augustus Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies Kalendis Augustis 1 Templum Martis Ultoris in Foro Augusti Templum Spei E Fas Lunae dies IV Nonas Augustas III Nonas Augustas pridie Nonas Augustas F Fas Martis dies 2 G Comitialis Mercurii dies 3 H Comitialis Iovis dies 4 5 Nonis Augustis Templum Salutis A Fas In dedicatione basilicae S.Mariae Veneris dies 5 6 VIII Idus Augustas B Fas In Transfiguratione Domini Saturni dies 6 7 VII Idus Augustas C Comitialis Dominica XIX per annum Solis dies VI Idus Augustas V Idus Augustas IV Idus Augustas III Idus Augustas D Comitialis S. Dominici Lunae dies 8 Templum Solis Indigetis E Comitialis Martis dies 9 F Comitialis Mercurii dies 10 G Comitialis Iovis dies 11 Templum Herculis Invicti Templum Veneris Victricis 12 pridie Idus Augustas Templum Hermetis Invicti Templum Honoris, Virtutis Felicitatis H Comitialis Veneris dies 12 Lychnapsia Templum Herculis Victoris Templum Dianae 13 Idibus Augustis Templum Florae A NP Saturni dies 13 Templum Castoris et Pollucis Vertumnalia 14 XIX Kalendas Septembres B Fas Dominica XX per annum Solis dies XVIII Kalendas Septembres C Comitialis In Assumptione B. Mariae Virginis Lunae dies 15

17 16 XVII Kalendas Septembres D Comitialis Martis dies XVI Kalendas Septembres Portunalia Ianus E NP Mercurii dies XV Kalendas Septembres F Comitialis Iovis dies XIV Kalendas Septembres Vinalia Rustica I die Templum Veneris G NP Veneris dies XIII Kalendas Septembres Vinalia Rustica II die H Comitialis Saturni dies XII Kalendas Septembres Consualia A NP Dominica XXI per annum Solis dies XI Kalendas Septembres X Kalendas Septembres B EN Lunae dies 22 Volcanalia C NP Martis dies IX Kalendas Septembres Mundus Patet D Comitialis S. Bartholomaei Apostoli Mercurii dies VIII Kalendas Septembres VII Kalendas Septembres VI Kalendas Septembres Opiconsivia E NP Iovis dies 25 F Comitialis Veneris dies 26 Volturnalia G NP Saturni dies V Kalendas Septembres H Comitialis Dominica XXII per annum Solis dies IV Kalendas Septembres A Comitialis In Passione S. Ioannis Baptistae Lunae dies III Kalendas Septembres pridie Kalendas Septembres B Comitialis Martis dies 30 C Comitialis Mercurii dies 31 Augustus ASPIRARE ALLA SAPIENZA Il primo che usò il termine "filosofia" e che chiamò se stesso "filosofo" è stato Pitagora... Nessuno è sapiente tranne Dio... Troppo facilmente si dava il nome di sapienza e si chiamava sapiente chi la professava, ossia colui che aveva raggiunto la perfezione nel profondo dell'anima, mentre filosofo è colui che aspira alla sapienza. Diogene Laerzio, Vite e dottrine dei più celebri filosofi, 1.12 Diogene Laerzio ( ), storico greco. Scrisse una famosa storia della filosofia.

18 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA September Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies Kalendis Septembribus IV Nonas Septembres III Nonas Septembres D Fas Iovis dies 1 E Fas Veneris dies 2 F Comitialis Saturni dies 3 4 pridie Nonas Septembres Ludi Romani I die G Comitialis Dominica XXIII per annum Solis dies Nonis Septembribus VIII Idus Septembres VII Idus Septembres Ludi Romani II die H Fas Lunae dies 5 Ludi Romani III die A Fas Martis dies 6 Ludi Romani IV die B Comitialis Mercurii dies 7 8 VI Idus Septembres Ludi Romani V die C Comitialis In Nativitate B. Mariae Virginis Iovis dies V Idus Septembres IV Idus Septembres Ludi Romani VI die D Comitialis Veneris dies 9 Ludi Romani VII die E Comitialis Saturni dies III Idus Septembres Ludi Romani VIII die F Comitialis Dominica XXIV per annum Solis dies pridie Idus Septembres Ludi Romani IX die G Comitialis - Fas Lunae dies 12 Ludi Romani - Dies natalis 13 Idibus Septembribus Epulum Iovis H NP Martis dies 13 Templum Iovis in Capitolio 14 XVIII Kalendas Octobres Ludi Romani - Dies ater A Fas In Exaltatione Sanctae Crucis Mercurii dies XVII Kalendas Octobres Ludi Romani XII die B Comitialis - Fas Iovis dies XVI Kalendas Octobres XV Kalendas Octobres Ludi Romani XIII die C Comitialis Veneris dies 16 Ludi Romani XIV die D Comitialis Saturni dies XIV Kalendas Octobres Ludi Romani XV die E Comitialis Dominica XXV per annum Solis dies XIII Kalendas Octobres XII Kalendas Octobres Ludi Romani XVI die F Comitialis Lunae dies 19 G Comitialis Martis dies XI Kalendas Octobres H Comitialis S. Matthaei Apostoli et Evangelistae Mercurii dies X Kalendas Octobres A Comitialis Iovis dies 22

19 23 24 IX Kalendas Octobres VIII Kalendas Octobres B Comitialis Veneris dies 23 C Comitialis Saturni dies VII Kalendas Octobres D Comitialis Dominica XXVI per annum Solis dies VI Kalendas Octobres V Kalendas Octobres IV Kalendas Octobres Templum Veneris Genetricis E Comitialis Lunae dies 26 F Comitialis Martis dies 27 G Comitialis Mercurii dies III Kalendas Octobres H Comitialis Ss. Michaelis, Gabrielis et Raphaelis archangelorum Iovis dies pridie Kalendas Octobres A Comitialis Veneris dies 30 September CONOSCERE L'INTELLEGIBILE Esiste un Intellegibile che bisogna concepire con il fiore dell'intelletto. Perché se tu inclini verso di lui il tuo intelletto e cerchi di concepirlo come se tu concepissi un oggetto determinato non lo concepiresti. Perché egli è la forza irradiante che brilla con lampi intellettivi. Non bisogna dunque concepire questo Intellegibile con veemenza, ma tramite la fiamma sottile di un sottile intelletto, che misura tutte le cose salvo questo Intellegibile. Non bisogna concepirlo con intensità, ma portandovi lo sguardo puro della tua anima allontanata dal sensibile. Tendere verso l'intellegibile un intelletto vuoto di pensiero. Infine apprendere a conoscere l'intellegibile, perché egli sussiste fuori dalle capacità di comprensione dell'intelletto umano. Oracoli caldaici, fr. 1 Des Places = p.1 Kroll = Damascius, I, 154, Gli Oracoli caldaici furono composti verso la fine del II secolo d.c. L'autore è sconosciuto, forse Giuliano il Caldeo o suo figlio Giuliano il Teurgo. Dell'opera sono rimasti solo pochi frammenti.

20 ANNO MMDCCLXIV AB URBE CONDITA October Dies Mensis dies Romanae sollemnitates et varia eventa Nundinae Diei proprietas Catholicae sollemnitates et varia eventa Hebdomadae dies Lunae articuli Dies 1 Kalendis Octobribus Fides et Honor Tigillum Sororium B Nefas Saturni dies 1 2 VI Nonas Octobres C Fas Dominica XXVII per annum Solis dies 2 3 V Nonas Octobres Augustalia I die D Comitialis Lunae dies 3 4 IV Nonas Octobres Augustalia II die Ieiunium Cereris E Comitialis S. Francisci Martis dies 4 5 III Nonas Octobres Augustalia III die Mundus Patet Mania F Comitialis Mercurii dies 5 6 pridie Nonas Octobres Augustalia IV die G Comitialis Iovis dies 6 7 Nonis Octobribus Augustalia V die H Fas B. Mariae Virginis a Rosario S. Mariae Victoriae Naupacti Proelii Veneris dies 7 8 VIII Idus Octobres Augustalia VI die A Fas Saturni dies 8 Augustalia VII die 9 VII Idus Octobres Templum Apollinis Palatini B Comitialis Dominica XXVIII per annum Solis dies 9 Felicitas 10 VI Idus Octobres Augustalia VIII die C Comitialis Lunae dies V Idus Octobres Meditrinalia Augustalia IX die D NP Martis dies IV Idus Octobres III Idus Octobres Augustalia X die E Comitialis Mercurii dies 12 Fontinalia F NP Iovis dies pridie Idus Octobres G EN Veneris dies Idibus Octobribus October Equus H NP Saturni dies XVII Kalendas Novembres A Fas Dominica XXIX per annum Solis dies XVI Kalendas Novembres B Comitialis Lunae dies XV Kalendas Novembres C Comitialis S. Lucae Evangelistae Martis dies XIV Kalendas Novembres XIII Armilustrium D NP Mercurii dies 19

21 20 Kalendas Novembres E Comitialis Iovis dies XII Kalendas Novembres XI Kalendas Novembres F Comitialis Veneris dies 21 G Comitialis Saturni dies X Kalendas Novembres Templum Apollinis in Campo Martio H Comitialis Dominica XXX per annum Solis dies IX Kalendas Novembres VIII Kalendas Novembres VII Kalendas Novembres VI Kalendas Novembres A Comitialis Lunae dies 24 B Comitialis Martis dies 25 Ludi Victoriae Sullanae I die C Comitialis Mercurii dies 26 Ludi Victoriae Sullanae II die D Comitialis Iovis dies V Kalendas Novembres Ludi Victoriae Sullanae III die Isia I die E Comitialis Ss. Simonis et Iudae Apostolorum Veneris dies IV Kalendas Novembres Ludi Victoriae Sullanae IV die Isia II die F Comitialis Saturni dies III Kalendas Novembres Ludi Victoriae Sullanae V die Isia III die G Comitialis Dominica XXXI per annum Solis dies pridie Kalendas Novembres Ludi Victoriae Sullanae VI die H Comitialis Lunae dies 31 Isia IV die October NATURA Il mondo, questo insieme che ci si è compiaciuti di chiamare anche in modo diverso, il "cielo", la cui volta copre la vita di tutto l'universo, va considerato una divinità, eterna, senza inizio e senza fine. Scrutare ciò che sta fuori di esso non importa all'uomo e sfugge alle congetture della mente umana. Il mondo è sacro, eterno, immenso, tutt'intero in ogni cosa, o piuttosto è il Tutto, infinito che sembra finito, determinato in ogni cosa che sembra indeterminata, al di dentro, al di fuori, abbracciante tutto in lui, è al contempo l'opera della natura e la natura stessa. Plinio il Vecchio, Storia naturale, II, 1-2 Plinio il Vecchio (23-79 d.c.) nacque a Como. Morì a Castellammare di Stabia in seguito alla eruzione del Vesuvio. Storico e scienziato.

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Giugno 2015 AGGIORNATO AL 21 MAGGIO 2015 DATA LITURGIA DIOCESI CHIESA UNIVERSALE CIVILI. Lun 1. Mar 2. Festa nazionale. Mer 3

Giugno 2015 AGGIORNATO AL 21 MAGGIO 2015 DATA LITURGIA DIOCESI CHIESA UNIVERSALE CIVILI. Lun 1. Mar 2. Festa nazionale. Mer 3 Giugno 2015 DATA LITURGIA DIOCESI CHIESA UNIVERSALE CIVILI 1 2 Festa nazionale 3 4 5 Corpus ini Cittadino (S. Agostino) Ritiro del Clero (Ara Crucis, 9.30) 6 7 Corpus ini 8 9 10 11 12 Sacro Cuore 13 14

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

Un complotto in Julia Augusta Taurinorum

Un complotto in Julia Augusta Taurinorum Giulia Piovano Un complotto in Julia Augusta Taurinorum I diritti di traduzione, memorizzazione elettronica, riproduzione e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm e

Dettagli

CALENDARIO LUGLIO 2009 GIUGNO 2009

CALENDARIO LUGLIO 2009 GIUGNO 2009 GIUGNO 2009 1 L Lezione 2 M FESTA DELLA REPUBBLICA 3 M Lezione Inizio delle iscrizioni agli esami - 4 G 5 V Lezione Termine delle lezioni - II semestre 6 S 7 D SANTISSIMA TRINITÀ 8 L 9 M 10 M 11 G 12 V

Dettagli

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa 28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa Nata a Firenze nel 1401, fu sposa in età giovanissima e madre di un figlio divenuto successivamente anch esso frate e santo: il beato Giovanni Battista.

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

La religione degli antichi greci

La religione degli antichi greci Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La religione degli antichi 1 Osserva gli schemi.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA?

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? Nell antica Roma tutti si mettevano un vestito lungo. Questo vestito si chiama tunica. Uomini e donne legavano la tunica con una cintura. Sopra la tunica le donne ricche

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il --

Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il -- IT Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il -- Realizzato da Catacombe di San Sebastiano tutti i diritti riservati www.catacombe.org - twitter @catacombsrome Seguimi alla

Dettagli

INSERTO SPECIALE IN QUESTO NUMERO

INSERTO SPECIALE IN QUESTO NUMERO INSERTO SPECIALE IN QUESTO NUMERO Proponiamo all attenzione dei nostri lettori la sintesi del manuale Cannabis e danni alla salute, pubblicazione scientifica prodotta dal Dipartimento per le Politiche

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

PREGHIERA PER IL SINODO

PREGHIERA PER IL SINODO PREGHIERA PER IL SINODO Sac. Il Signore sia con voi Tutti: E con il tuo spirito Voce Guida: siamo qui radunati, come papa Francesco ha chiesto a tutti i fedeli, per accompagnare con la nostra preghiera

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012 Newsletter Essena N 2 Gennaio-Marzo 2012 Carissimi amici Bellissima Primavera a voi! Siamo molto felici di ritrovarvi in occasione di questa nuova stagione che sta per fiorire fra qualche tempo e che abbiamo

Dettagli

GRECIA CLASSICA architettura

GRECIA CLASSICA architettura GRECIA CLASSICA architettura 1200-400 a.c. Grecia classica La Mesopotamia è stata la culla delle più antiche civiltà del Vicino Oriente mentre m la Grecia ha rappresentato la radice della civiltà occidentale

Dettagli

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera?

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Catechismo della Chiesa Cattolica Pregare oggi e perché Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Quali sono le

Dettagli

Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi

Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi battaglia di Azio 31 a.c. Ottaviano padrone di Roma Con la sconfitta di Marco Antonio ad Azio nel 31 a.c., Ottaviano rimane il solo padrone di Roma. OTTAVIANO

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella Cristianesimo, Ebraismo e Islam Sofia Tavella Che cos è una religione? Ritenendo che il termine RELIGIO derivi dal verbo latino RE-LIGARE che significa legare insieme, la religione indica il RAPPORTO tra

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

Letture: Giobbe 7, 1-4.6-7 Salmo 147 ( 146) 1 Corinzi 9, 16-19.22-23 Vangelo: Marco 1, 29-39

Letture: Giobbe 7, 1-4.6-7 Salmo 147 ( 146) 1 Corinzi 9, 16-19.22-23 Vangelo: Marco 1, 29-39 1 Oleggio 08/02/2009 V Domenica del Tempo Ordinario Letture: Giobbe 7, 1-4.6-7 Salmo 147 ( 146) 1 Corinzi 9, 16-19.22-23 Vangelo: Marco 1, 29-39 Il compito dell evangelizzazione. Giobbe fa esperienza di

Dettagli

L impero cristiano del IV d.c. COSTANTINO

L impero cristiano del IV d.c. COSTANTINO L impero cristiano del IV d.c. COSTANTINO Flavius Valerius Costantinus Nasce a Naissus (nell attuale Serbia) nel 274 d.c. Muore a Nicomedia nel 337 d.c. Predecessore: Costanzo Cloro Successore: Costantino

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

Differenze tra la chiesa cattolica e la chiesa evangelica

Differenze tra la chiesa cattolica e la chiesa evangelica Mercoledì, 6 maggio 2009 Differenze tra la chiesa cattolica e la chiesa evangelica Oggi vedremo le differenze tra cattolici ed evangelici. Intanto partiamo dai fondamenti comuni. I punti fondamentali della

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Consolatevi con me voi tutti che mi eravate tanto cari. Io lascio un mondo di dolori per un Regno di Pace. Nel Trigesimo

Consolatevi con me voi tutti che mi eravate tanto cari. Io lascio un mondo di dolori per un Regno di Pace. Nel Trigesimo Non piangete la mia assenza: sono beato in Dio e prego per voi. Io vi amerò dal Cielo come vi ho amati sulla terra. Consolatevi con me voi tutti che mi eravate tanto cari. Io lascio un mondo di dolori

Dettagli

Maggio ogni giorno con Maria

Maggio ogni giorno con Maria Maggio ogni giorno con Maria Maria, Maestra di contemplazione: i misteri della luce Il Rosario con San Giovanni Paolo II [BRUNA FREGNI] Proposta ispirata alla lettera apostolica sul Rosario di papa Giovanni

Dettagli

SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA. L esempio di un cittadino nell antichità

SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA. L esempio di un cittadino nell antichità SOCRATE E LE LEGGI DELLA CITTA L esempio di un cittadino nell antichità Poiché Socrate non ha lasciato testi scritti, conosciamo la sua vita e il suo pensiero attraverso le opere di Platone, famoso filosofo,

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO

I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO 1 1. I tre mondi dell alto medioevo I TRE MONDI DELL ALTO MEDIOEVO INTRODUZIONE. MEDIOEVO SIGNIFICA ETÀ DI MEZZO, CIOÈ IN MEZZO TRA L ETÀ ANTICA E L ETÀ MODERNA ( MEDIO = MEZZO; EVO = ETÀ). IL MEDIOEVO

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

(Patrick Geddes, 1919)

(Patrick Geddes, 1919) "Ogni città è in fondo una città sacra: perché un nocciolo di sentimenti religiosi è sempre rintracciabile all'origine delle sue attività e dei suoi spazi collettivi, e quindi della sua stessa esistenza,

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE

L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE Parrocchia Maria Ss. Assunta - LIBRO DELL APOCALISSE L AGNELLO E I SETTENARI DEI SIGILLI E DELLE TROMBE (cc 4-11) 1 Schema di Ap. 1-16 1 16 1. Prologo (cap. 1): Introduzione: intento: rivelazione contenuto:

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni 74. «Il tempo nel cristianesimo ha un importanza fondamentale. Nel tempo viene creato il mondo, al suo interno si svolge la storia della salvezza,

Dettagli

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Pontificia Basilica Collegiata S. MARIA DELL ELEMOSINA Parrocchia Matrice Santuario Mariano Biancavilla SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Omelia del Prev. Agrippino Salerno 22-06-2014 Cari fratelli e sorelle!

Dettagli

Lo Spirito riempì tutta la casa

Lo Spirito riempì tutta la casa Veglia di preghiera per il Sinodo della famiglia Pentecoste 2015 Lo Spirito riempì tutta la casa Introduzione 1L. Dal Magistero del nostro Arcivescovo La famiglia è la via maestra e la prima, insostituibile

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento Bibliografia Piccola bibliografia di riferimento COSTA padre Eugenio CELEBRARE CANTANDO Manuale pratico per l animatore musicale nella liturgia Edizioni San Paolo (1994) Cinisello Balsamo (Milano) Chi

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

EUCARISTIA, DONO DI AMORE

EUCARISTIA, DONO DI AMORE EUCARISTIA, DONO DI AMORE Voce guida La nostra processione, quest'anno, sarà accompagnata dalla lettera enciclica di Benedetto XVI, sul tema dell'amore di Dio come fondamento e sviluppo della nostra vita

Dettagli

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra 1 Dalle prime forme di vita alle prime civiltà 1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra º 1. Dalle origini della Terra alle origini della vita 4 º 2. L origine delle specie 6 º 3. La nascita

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Indice del volume. L impero greco-romano PARTE V III. Cesare e Augusto: la nascita del principato. Il consolidamento e l apogeo dell impero

Indice del volume. L impero greco-romano PARTE V III. Cesare e Augusto: la nascita del principato. Il consolidamento e l apogeo dell impero PARTE V L impero greco-romano Cap. 12 Cesare e Augusto: la nascita del principato 1. Il primo triumvirato 4 La disfatta dimenticata: Carre 6 2. La seconda guerra civile e la dittatura di Cesare 7 3. La

Dettagli

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AI RAPPRESENTANTI DELLE CHIESE CRISTIANE E COMUNITÀ ECCLESIALI E DELLE RELIGIONI MONDIALI CONVENUTI IN ASSISI

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AI RAPPRESENTANTI DELLE CHIESE CRISTIANE E COMUNITÀ ECCLESIALI E DELLE RELIGIONI MONDIALI CONVENUTI IN ASSISI DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AI RAPPRESENTANTI DELLE CHIESE CRISTIANE E COMUNITÀ ECCLESIALI E DELLE RELIGIONI MONDIALI CONVENUTI IN ASSISI Piazza inferiore della Basilica di San Francesco Domenica, 27

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

12. Gli epitomatori di Livio

12. Gli epitomatori di Livio 12. Gli epitomatori di Livio Il racconto di Valerio Massimo I nove libri di exempla di Valerio Massimo (I secolo d.c.) erano un vasto prontuario di episodi significativi, ripartiti in molte rubriche, ad

Dettagli

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA SCOPRIRE CHE PER LA RELIGIONE CRISTIANA DIO E' CREATORE E PADRE E CHE FIN DALLE ORIGINI HA VOLUTO STABILIRE UN'ALLEANZA CON L'UOMO CONOSCERE GESU' DI NAZARETH, EMMANUELE E MESSIA, CROCIFISSO

Dettagli

FONTANA DI TREVI. L acqua Vergine nel cuore di Roma. Nella città eterna, tra le sue mirabili bellezze, zampilla un acqua sempre diversa

FONTANA DI TREVI. L acqua Vergine nel cuore di Roma. Nella città eterna, tra le sue mirabili bellezze, zampilla un acqua sempre diversa Istituto Tecnico per il Turismo ITT LIVIA BOTTARDI FONTANA DI TREVI Prof. Salvatore Liguori (Geografia Turistica) L acqua Vergine nel cuore di Roma Nella città eterna, tra le sue mirabili bellezze, zampilla

Dettagli

RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI

RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI I) Il Corpo di Cristo Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 26, 26-28) Mentre mangiavano, Gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava

Dettagli

La decima e le offerte di digiuno

La decima e le offerte di digiuno La decima e le offerte di digiuno Placeholder «P ortate tutte le decime alla casa del tesoro e mettetemi alla prova in questo, dice l Eterno degli eserciti; e vedrete s io non v apro le cateratte del cielo

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore I. B 3 Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore 1 2 Preghiera per un bimbo appena nato Signore, ci hai dato la gioia di un figlio:

Dettagli

La chiesa primitiva e l Impero Romano

La chiesa primitiva e l Impero Romano La chiesa primitiva e l Impero Romano L Impero Romano La situazione dell Impero L Impero romano e l Ellenismo 323 a.c.-1 sec. d.c. Il Giudaismo tradizionale e quello ellenizzato. Impero Romano: circa 50

Dettagli

Iniziamola con il segno della Croce: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Iniziamola con il segno della Croce: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. È un cam m ino di preghiera m olto presente nella tradizione della Chiesa: essa aiuta i credenti a far m em oria della passione del Salvatore per rendere presente il suo am ore salvifico nella loro vita

Dettagli

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento Gli uomini e la storia º 1. Che cos è la storia 1 º 2. Le coordinate della storia: il tempo e lo spazio 2 º 3. Le molte domande della storia 4 º 4. Il documento 5 º 5. Il mestiere dello storico 6 º 6.

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

MERCATI DI TRAIANO - MUSEO DEI FORI IMPERIALI

MERCATI DI TRAIANO - MUSEO DEI FORI IMPERIALI 1 MUSEI CAPITOLINI Le collezioni dei Musei Capitolini - itinerario - La Pinacoteca Capitolina - Il Tabularium e la Galleria Lapidaria - Il Palazzo dei Conservatori - Mito e storia nelle collezioni di Palazzo

Dettagli

SAN TOMMASO DEI BATIUTI

SAN TOMMASO DEI BATIUTI rr;;;:.-~ J/(::il. 10 ~m. "'~"'. TO O H "NT U. CAPPELLANIA OSPEDALE SAN TOMMASO DEI BATIUTI PORTOGRUARO 19 Settelnbre Benedizione Cappella 2014 San Giovanni Paolo II BENEDIZIONE DELL'ACQUA E ASPERSIONE

Dettagli

Liturgie matrimoniali

Liturgie matrimoniali Liturgie matrimoniali Le Chiese battiste (e i suoi pastori!) hanno sempre rivendicato libertà nelle forme di liturgia da utilizzare non solo nel culto domenicale, ma anche nei culti speciali. La diversità

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

VITTORIA SUL ACCUSATORE DEI FRATELLI 2

VITTORIA SUL ACCUSATORE DEI FRATELLI 2 (Da Revisionare) Apocalisse 12:7 E ci fu una battaglia nel cielo: Michele e i suoi angeli combatterono contro il dragone. Il dragone e i suoi angeli combatterono, 8 ma non vinsero, e per loro non ci fu

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Lo sport nell'antica Roma

Lo sport nell'antica Roma Lo sport nell'antica Roma A Roma gli spettacoli sportivi più praticati erano le corse dei cavalli,che si tenevano al Circo Massimo,che sorgeva nell avvallamento tra il colle Palatino e l Aventino. Si diceva

Dettagli

NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI

NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI NASCE UN NUOVO POPOLO: I GRECI Intorno al 1200 a.c. nuovi popoli arrivano in Grecia. Questi popoli partono dal Nord dell'asia e dal Nord dell'europa. Queste persone diventano i nuovi padroni del territorio.

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO

INDICE PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO XV Presentazione... Nota degli Autori... Prefazione alla decima edizione... VII IX XI PARTE PRIMA IL DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO INTERNO E COMUNITARIO SEZIONE PRIMA PARTE GENERALE: IL SISTEMA DEL DIRITTO

Dettagli