XX CONGRESSO NAZIONALE IMI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "XX CONGRESSO NAZIONALE IMI"

Transcript

1 intergruppo melanoma italiano XX CONGRESSO NAZIONALE IMI STANDARDIZZAZIONE, QUALITA E INNOVAZIONE 5-7 Ottobre 2014 Presidenti del Congresso Paola Queirolo Carlo Riccardo Rossi Park Hotel Villa Fiorita - Monastier di Treviso

2 CONSIGLIO DIRETTIVO IMI Presidente Paola Queirolo Segretario Michele Del Vecchio Tesoriere Ignazio Stanganelli CONSIGLIO DIRETTIVO IMI Consiglieri Gerardo Botti Vanna Chiarion Sileni Anna Maria Di Giacomo Pietro Quaglino Presidente Uscente Carlo Riccardo Rossi Presidente Eletto Giuseppe Palmieri Coordinatore del Comitato Scientifico Alessandro Testori Presidente Onorario Ruggero Ridolfi 2

3 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI SEGRETERIA SCIENTIFICA Intergruppo Melanoma Italiano c/o IRCCS A.O.U. San Martino - IST Largo Rosanna Benzi, Genova Fax PROVIDER ECM E SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Events congress&communication Via Mantegna, Senigallia (AN) Tel Fax SEGRETERIE 3

4 CON IL PATROCINIO DI AIDNID - Associazione Italiana Diagnostica non Invasiva in Dermatologia AIOM - Associazione Italiana di Oncologia Medica DISCOG - Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Oncologiche e Gastroenterologiche dell Università di Padova PATROCINI GIDM - Gruppo Italiano Data Manager, Network Italiano per le Bioterapie dei Tumori IOV - Istituto Oncologico Veneto SIAPEC - Società Italiana di Anatomia Patologica e di Citopatologia diagnostica - Divisione Italiana della I.A.P. NIBIT - Network Italiano per la Bioterapia dei Tumori 4 SICO - Società Italiana di Chirurgia Oncologica

5 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI Il XX CONGRESSO NAZIONALE IMI vuole essere un momento d incontro e di aggiornamento multidisciplinare sul melanoma, che coinvolge medici specialisti in discipline diverse ma dediti alla cura della medesima patologia. Sono previste numerose sessioni che riguardano tutti gli aspetti più importanti di questa patologia: dalla genetica alla diagnosi, al trattamento chirurgico, medico, locoregionale, alle terapie innovative, con particolare riferimento alle terapie target, senza tralasciare altri aspetti su cui i nostri ricercatori sono leader mondiali, come l elettrochemioterapia e l immunoterapia. Saranno focalizzati anche gli aspetti relativi alla standardizzazione e al controllo di qualità delle procedure diagnostiche e terapeutiche delle quali si giova tuttora la maggioranza dei pazienti. Inoltre, laddove possibile, avremo il contributo di relatori stranieri che porteranno risultati, esperienze e proposte con le quali sarà possibile confrontarci. In concomitanza del Congresso si terrà sia un Corso interamente dedicato ad infermieri e data manager, sempre focalizzato su tematiche riguardanti il melanoma, sia un Corso precongressuale di onco-dermatoscopia, volto a fornire tutte le novità dal punto di vista della diagnostica dermatologica. PRESENTAZIONE 5

6 SEDE DEL CONGRESSO 6-7 OTTOBRE Park Hotel Villa Fiorita Via Giovanni XXIII, Monastier di Treviso Tel COME ARRIVARE DALL AUTOSTRADA A4 MI-TS Provenendo da Milano, all altezza di Mestre, imboccare la A27 e uscire a Treviso Sud, proseguire verso destra in direzione Jesolo, dopo circa 6 km svoltare a sinistra per Monastier. SEDI CONGRESSUALI Provenendo da Trieste uscire dal casello di S. Donà di Piave e girare subito a destra seguendo le indicazioni per Venezia. Dopo circa 1500 mt alla rotonda girare a destra per Fossalta e al semaforo dopo il centro del paese stesso girare a destra per Treviso. La Villa dista 5 km. DALL AUTOSTRADA VENEZIA-BELLUNO Uscire a Treviso Sud, proseguire verso destra in direzione Jesolo, dopo circa 7 km svoltare a sinistra per Monastier. DALL AEROPORTO M. POLO DI TESSERA (VE) Imboccare la A27 Venezia-Belluno e uscire al casello di Treviso Sud, proseguire verso destra in direzione Jesolo, dopo circa 7 km svoltare a sinistra per Monastier. DISTANZE DAI PRINCIPALI CENTRI - Da Venezia 30 km - Dall aeroporto Marco Polo 20 km - Da Treviso 12 km - Da Padova 52 km - Dal casello Treviso Sud 8 km - Dal casello San Donà di Piave-Noventa 9 km 6 PARK HOTEL VILLA FIORITA

7 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI SEDE DELLA CERIMONIA INAUGURALE E CORSO PRECONGRESSUALE DI ONCO-DERMOSCOPIA 5 OTTOBRE Scuola Grande di San Rocco San Polo, Venezia COME ARRIVARE A 8 minuti dalla stazione ferroviaria di S. Lucia A 5 minuti dal terminal automobilistico di Piazzale Roma A 3 minuti dalla fermata di San Tomà delle linee di vaporetto TRASFERIMENTI ORGANIZZATI Partenza ore da Park Hotel Villa Fiorita con bus navetta e arrivo fino a Venezia - Isola del Tronchetto. Proseguimento con treno People Mover per Piazzale Roma, che dista 5 minuti a piedi dalla Scuola Grande di San Rocco. Rientro previsto ore Non sono previsti trasferimenti per il Corso di Onco-Dermoscopia SEDI CONGRESSUALI SCUOLA GRANDE DI SAN ROCCO 7

8 QUOTE DI ISCRIZIONE (IVA 22% Inclusa) valide fino al 26 Settembre 2014 Soci IMI o Siapec 350,00 Non Soci 400,00 Biologi Specializzandi 150,00 Borsisti under 35 Corsi di Onco-Dermoscopia Gratuito (5 Ottobre)* Sessione Infermieri Data Manager Gratuito (6 Ottobre)** ISCRIZIONI *Corso di Onco-Dermoscopia: l iscrizione gratuita consente il solo accesso al Corso. La partecipazione al Congresso IMI è a pagamento. **Sessione Infermieri e Data Manager: l iscrizione gratuita consente il solo accesso alle Sessione Infermieri e Data Manager. La partecipazione al Congresso IMI è a pagamento. La quota di iscrizione al Congresso comprende: - accesso alle sessioni scientifiche - possibilità di ottenere i crediti ECM - materiale congressuale - Cerimonia di Apertura incluso trasferimento - lunch e coffee break come da programma MODALITA DI ISCRIZIONE Per partecipare al Congresso è necessario iscriversi on-line al sito E possibile saldare la quota con carta di credito oppure inviare la copia del bonifico via fax al nr. 071/ , indicando il nome del partecipante e del Congresso nella causale. 8

9 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI DATI BANCARI Intestatario: Events Srl Veneto Banca - IBAN IT 88S Causale: Nome partecipante + IMI 2014 La Segreteria confermerà via le iscrizioni regolarmente pervenute. Si raccomanda di inserire una mail valida, al fine di confermare correttamente l iscrizione. Le iscrizioni risultanti prive del pagamento non saranno prese in considerazione. Non sono previsti rimborsi per cancellazioni. ISCRIZIONI IN SEDE CONGRESSUALE E possibile iscriversi presso la postazione della Segreteria Organizzativa solo in contanti o carta di credito. I pagamenti on site subiranno una maggiorazione di 30,00. ACCESSO AI LAVORI SCIENTIFICI L accesso sarà consentito solo agli iscritti in possesso del badge nominativo. ACCESSO AI SERVIZI RISTORATIVI L accesso sarà consentito solo agli iscritti in possesso del badge nominativo. Il giorno 6 Ottobre alle ore presso il Park Hotel Villa Fiorita si svolgerà la cena sociale. Il costo è di 55,00. Per iscrizioni rivolgersi al desk di Segreteria entro le ore di lunedì 6 Ottobre. ISCRIZIONI INTERNET POINT E disponibile un servizio internet point nella hall dell Hotel. SEGRETERIA ON SITE Presso il Centro Congressi Park Hotel Villa Fiorita è attiva la Segreteria Organizzativa dalle ore 8.00 alle ore di lunedì e martedì. Le iscrizioni per il Corso di Onco-Dermoscopia saranno accettate anche il giorno stesso presso la Scuola Grande di San Rocco a Venezia. 9

10 SEGRETERIA IMI La Segreteria IMI è operativa presso il desk di registrazione durante tutta la durata del Congresso per informazioni inerenti all Associazione. Sarà possibile regolarizzare in sede il pagamento delle quote d iscrizione con contanti o assegni. Lunedì 6 Ottobre ore Martedì 7 Ottobre PROGRAMMA SOCI IMI Assemblea Generale IMI riservata ai Soci INFORMAZIONI GENERALI ore Ore Lunedì 6 Ottobre ore Riunione del Comitato Scientifico IMI e dei Gruppi di lavoro di Area oncologia medica, Area dermatologica, Area ricerca di base e traslazionale, Area chirurgica ed anatomia patologica Comitato scientifico e relazioni dei coordinatori di area INVESTIGATOR MEETING Ruolo Prognostico del Follow up del Melanoma Uno studio Prospettico Randomizzato Il meeting si svolgerà in sala riservata con buffet a disposizione dei partecipanti. 10

11 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI LINEE GUIDA PER IL RELATORI In ottemperanza al Regolamento ECM e le modalità in esso previste, di seguito le indicazioni ai quali i Relatori e Moderatori dovranno attenersi: - nelle sessioni ECM, le presentazioni non devono contenere nomi specifici di prodotti sanitari. In particolare, devono essere indicati i nomi generici (di farmaci, strumenti, presidi) e non può essere riportato alcun nome commerciale, anche se non correlato con l argomento trattato. Inoltre, nessuno sponsor può essere indicato nelle slide - i Relatori sono invitati a consegnare il proprio materiale su chiavetta USB al Centro Slides. Per i Relatori del mattino viene chiesto di consegnare il materiale la sera prima - i file dovranno essere in formato Power Point (.ppt o.pptx), denominati con il cognome dell autore - non è consentito collegare i portatili personali direttamente al proiettore - si raccomanda vivamente a tutti i relatori il rispetto assoluto della durata prevista per ogni relazione. LINEE GUIDA PER I MODERATORI Il Moderatore è invitato a essere nella sala indicata dal programma almeno 10 minuti prima dell inizio della sessione stessa e, soprattutto, a far rispettare rigorosamente i tempi assegnati alla sessione e alle singole relazioni. LINEE GUIDA PER AUTORI POSTER Nell area poster è richiesta la presenza degli autori durante l orario dei coffee break. I poster non dovranno superare i 200 cm di altezza e i 100 cm di larghezza e realizzati su carta di grammatura non superiore a 250 grammi (no tela o pvc). Dovranno essere affissi sul pannello corrispondente al numero assegnato prima dell inizio del Congresso e dovranno essere rimossi al termine dello stesso. La Segreteria non custodirà eventuali poster non rimossi entro i termini stabiliti. INFORMAZIONI GENERALI 11

12 ECM Il XX CONGRESSO NAZIONALE IMI è stato accreditato per 150 partecipanti, appartenenti alle seguenti categorie professionali: Farmacista (farmacia ospedaliera e territoriale), Biologo, Medico Chirurgo (dermatologia e venereologia; oncologia; chirurgia generale; chirurgia plastica e ricostruttiva; anatomia patologica e farmacologia e tossicologia clinica), Infermiere e Infermiere pediatrico. Sono stati assegnati n.9 crediti formativi. La Sessione Infermieri e Data Manager del 6 Ottobre è stata accreditata per 100 partecipanti appartenenti alle seguenti categorie professionali: Biologo, Infermiere e Infermiere pediatrico. Sono stati assegnati n.5 crediti formativi. ACCREDITAMENTO ECM Per ottenere l attribuzione dei crediti ECM è necessario: - partecipare al 100% della durata dei lavori scientifici, per i quali è prevista la verifica delle presenze - compilare il questionario di apprendimento e rispondere correttamente ad almeno il 75% delle domande - compilare il questionario di valutazione dell evento e consegnarlo al termine dei lavori. Il CORSO PRECONGRESSUALE DI ONCO-DERMOSCOPIA del 5 Ottobre non è accreditato ECM. 12

13 intergruppo melanoma italiano XX CONGRESSO NAZIONALE IMI STANDARDIZZAZIONE, QUALITA E INNOVAZIONE PROGRAMMA

14 Venezia CORSO PRECONGRESSUALE DI ONCO-DERMOSCOPIA* Scuola Grande di San Rocco Il Corso è stato realizzato grazie al supporto non condizionato di: LE VARIE FACCE DEL MELANOMA Moderatori: M. Donini, P. Quaglino, I. Stanganelli Melanoma su nevo congenito A. Belloni Fortina Melanoma difficile R. Bono Melanoma spitzoide P. Broganelli DOMENICA Melanoma acromico M. A. Pizzichetta Melanoma delle mucose V. De Giorgi Melanoma del volto G. Pellacani Mole Mapping: Nevo atipico o Melanoma featureless? I. Stanganelli Discussione Termine dei lavori 14 *Il Corso è gratuito, previa iscrizione on line al sito: La Segreteria Organizzativa confermerà le adesioni accettate fino ad esaurimento posti. Corso non accreditato ECM

15 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI Cerimonia d apertura* Scuola Grande di San Rocco Presentazione del Congresso C. R. Rossi, P. Queirolo Relazione del Presidente P. Queirolo LECTURES: The evolution of diagnosis in melanoma L. Cerroni Organizing melanoma care, conducting clinical and translational research and monitoring quality of melanoma treatment: the experience of the Melanoma Institute of Australia G. Long Cocktail di benvenuto DOMENICA 5 L accesso è consentito solo ai partecipanti regolarmente iscritti al Congresso *Programma non accreditato ECM 15

16 Monastier di Treviso LUNEDI 6 programma scientifico SALA ROSSINI 16 SESSIONE I GENETICA, CANCEROGENESI E PREVENZIONE PRIMARIA Moderatori: G. Bianchi Scarrà, C. Menin L eziologia e la prevenzione del melanoma S. Gandini Epigenetica del melanoma cutaneo P. Ghiorzo Pathways alternativi come nuovi bersagli terapeutici G. Palmieri Discussione Comunicazioni selezionate: Relazione opposta tra lunghezza dei telomeri e rischio di melanoma familiare o sporadico C. Stagni Effetto diretto e indiretto del gene MC1R sul melanoma S. Raimondi Discussant: C. Menin SESSIONE II PREVENZIONE SECONDARIA E DIAGNOSI Moderatori: V. De Giorgi, I. Stanganelli Studio IMI Melanoma nodulare acromico vs pigmentato M. A. Pizzichetta Impatto clinico della microscopia confocale nella diagnosi di melanoma. Anche un vantaggio economico per il Sistema Sanitario? G. Pellacani Immunosoppressione e proliferazione melanocitaria M. Alaibac

17 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI Discussione Comunicazioni selezionate: Ruolo delle campagne educative nell uso dei lettini abbronzanti tra gli adolescenti italiani S. Magi Nevi di Spitz/Reed. Una proposta di gestione clinica P. Broganelli Discussant: P. Quaglino Pausa caffè SESSIONE III Anatomia Patologica Moderatori: A. P. Dei Tos, M. Montesco Lesioni melanocitarie a comportamento incerto: diagnosi e terapia D. Massi Novità sul melanoma mucoso G. Botti Ruolo della biologia molecolare nella diagnostica e nel trattamento al melanoma M. Barberis Discussione Comunicazioni selezionate: Predizione dello stato dei linfonodi pelvici nei pazienti con metastasi inguinali da melanoma S. Pasquali Proposta di un nuovo pannello biomolecolare nella diagnosi delle lesioni melanocitarie E. Di Oto Discussant: R. Colombari LUNEDI 6 programma scientifico SALA ROSSINI 17

18 Monastier di Treviso LUNEDI 6 programma scientifico SALA ROSSINI LECTURE The cancer genome atlas project J. Gershenwald Colazione di lavoro INVESTIGATOR MEETING - SALA PUCCINI Ruolo Prognostico del Follow up del Melanoma. Uno studio Prospettico Randomizzato SESSIONE IV Chirurgia Moderatori: F. Bassetto, D. Nitti Consenso IMI sulla standardizzazione e controllo di qualità della chirurgia C. R. Rossi La chirurgia nell approccio multidisciplinare N. Mozzillo Trattamento chirurgico e nuovi fattori prognostici A. Testori Discussione Comunicazioni selezionate: Linfoadenectomia inguino-iliaco-otturatoria video-assistita in pazienti con metastasi inguinali da melanoma. risultati di uno studio pilota (trial videosiio) A. Sommariva Valutazione prognostica del pattern di drenaggio linfatico dei melanomi del tronco: lo stato del linfonodo sentinella conferma il suo ruolo univoco sulla sopravvivenza S. Ribero Discussant: G. Giudice 18

19 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI LECTURE Towards the new AJCC staging system for melanoma J. Gershenwald SESSIONE V Terapia adiuvante e locoregionale Moderatori: F. Di Filippo, R. Ridolfi Terapia adiuvante: quale e in quali pazienti? V. Chiarion Sileni Trattamento loco-regionale e immunoterapia L. Borgognoni Trattamento loco-regionale e target therapy P. Quaglino Discussione Comunicazioni selezionate: Abscopal Effect DELLA RADIOTERAPIA NEI PAZIENTI IN PROGRESSIONE DOPO IL TRATTAMENTO CON IPILIMUMAB A. M. Grimaldi Efficacia e sicurezza dell elettrochemioterapia nei pazienti con tumori superficiali: risultati preliminari dello studio italiano prospettico multicentrico IMI-GIDO G. L. De Salvo Discussant: P. Zanovello Open coffee SESSIONE VI Immunoterapia Moderatori: M. Maio, P. Queirolo Ipilimumab: impatto di dose, schedule e sequenza V. Ferraresi LUNEDI 6 programma scientifico SALA ROSSINI 19

20 Monastier di Treviso LUNEDI 6 programma scientifico SALA ROSSINI anti PD-1: efficacia e tolleranza M. Del Vecchio anti PD-1L e nuove molecole A. M. Di Giacomo Discussione Comunicazioni selezionate: Caratterizzazione fenotipica delle popolazioni linfocitarie circolanti, pattern di attivazione t helper e cellule t regolatorie in pazienti affetti da melanoma metastatico trattati con ipilimumab: correlazione con il decorso clinico e la risposta P. Fava Studio spontaneo multicentrico IMI: associazione tra polimorfismi genici di CTLA-4, risposta all Ipilimumab e sopravvivenza globale in pazienti con melanoma metastatico M. P. Pistillo Ruolo degli esosomi quale marcatore di risposta precoce all Ipilimumab in pazienti con melanoma metastatico S. Stucci Discussant: M. Guida LECTURE Immunomodulant drugs: sequences or combinations? J. Weber Assemblea dei Soci Cena Sociale 20

21 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI SESSIONE VII Target Therapy Moderatori: P. Marchetti, C. Pinto LECTURE Brain metastases: how to integrate the best medical treatments G. Long Come contrastare la resistenza nei pazienti BRAF mutati? P. Queirolo Il trattamento dei pazienti NRAS mutati M. Mandalà Combinazione di Terapia target e immunoterapia; quale strategia? P. Ascierto Discussione Comunicazioni selezionate: Vemurafenib in BRAFV600 nel trattamento del melanoma metastativo (MM): subanalisi della popolazione Italiana di un global safety study M. Del Vecchio Tossicità cutanea in pazienti in terapia con vemurafenib M. Medri Studio clinico di fase II: Vemurafenib associato a Fotemustina dopo recidiva o progressione di malattia da trattamento con Vemurafenib in pazienti affetti da melanoma metastatico BRAF V600 mutato L. Orgiano Discussant: V. Chiarion Sileni SALA ROSSINI MARTEDI 7 programma scientifico 21

22 Monastier di Treviso COMITATO SCIENTIFICO IMI Gruppi di lavoro Sala VERDI Area ONCOLOGIA medica Coordinatori: M. Guida, M. Mandalà Sala VIVALDI Area dermatologica Coordinatore: M. A. Pizzichetta MARTEDI 7 programma scientifico Sala BELLINI Area ricerca di base E traslazionale Coordinatori: A. Anichini, P. Ghiorzo Sala ROSSINI Area Chirurgica ed anatomia patologica Coordinatori: C. Caracò, M. Montesco Colazione di lavoro SALA ROSSINI Comitato Scientifico: relazioni dei coordinatori di area Premiazione dei migliori POSTER CON PREMIO IN DENARO Considerazioni conclusive 22

23 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI SESSIONE PARALLELA: INFERMIERI - DATA MANAGER Moderatori: G.L. De Salvo, L. McMahon Apertura dei Lavori SESSIONE I IL MELANOMA Genetica e familiarità L. Elefanti Diagnosi clinica e strumentale B. Pigozzi Diagnosi patologica e stadiazione A. Tosi Trattamento chirurgico e loco-regionale C. Caracò Immunoterapia L. Ridolfi Target Therapy J. Pigozzo Discussione Pausa caffè SESSIONE II CONDUZIONE E COORDINAMENTO DEGLI STUDI CLINICI Normativa e Linee guida nazionali ed internazionali M. Monti Le figure coinvolte in uno studio clinico e il loro ruolo P. Frati LUNEDI 6 sessione infermieri SALA VERDI 23

24 Monastier di Treviso LUNEDI 6 sessione infermieri SALA VERDI I documenti essenziali di uno studio clinico M. Curvietto LE NOVITA INTRODOTTE DAL REGOLAMENTO N. 536/2014 A. Costanza Il controllo della qualitá G. L. De Salvo Aspetti etici del ruolo del Clinical Research Coordinator R. Spina Discussione Colazione di lavoro SESSIONE III LA RICERCA INFERMIERISTICA Il contributo per una gestione responsabile di un Protocollo di Ricerca G. Angeloni Studio pilota della tecnica Reiki applicata ai pazienti sottoposti a radioterapia per il controllo degli effetti collaterali P. Di Ridolfi Paziente con melanoma metastatico: presa in carico e gestione nel Gruppo Interdisciplinare di Cura dal punto di vista dell infermiere e del data manager C. Cagnazzo, C. Pala Il percorso diagnostico terapeutico assistenziale dei pazienti affetti da melanoma cutaneo M. G. Loira Discussione 24

25 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI Presidenti QUEIROLO Paola S.C. Oncologia Medica 2 IRCCS, A.O.U. San Martino, IST, Genova ROSSI Carlo Riccardo U.O. Melanoma e Sarcomi, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova Faculty ALAIBAC Mauro Clinica Dermatologica, Azienda Ospedaliera di Padova ANGELONI Gabriella U.O.C. Servizio Dipartimentale delle Professioni Sanitarie Infermieristiche, Tecniche e della Riabilitazione IRCCS I.F.O. Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, Istituto Dermatologico Santa Maria e San Gallicano di Roma ANICHINI Andrea Unità di Immunologia dei Tumori Umani, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, MI ASCIERTO Paolo Antonio Unità Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative, Istituto Tumori Fondazione G. Pascale, Napoli BARBERIS Massimo Unità Diagnostica Istopatologica e Molecolare, Istituto Europeo di Oncologia, Milano BASSETTO Franco Clinica di Chirurgia Plastica, Azienda Ospedaliera, Università di Padova BELLONI FORTINA ANNA Clinica Dermatologica, Azienda Ospedaliera di Padova BIANCHI SCARRÀ Giovanna Dipartimento di Medicina Interna DIMI, Università di Genova BONO Riccardo Istituto Dermopatico Immacolata IRCCS Roma BORGOGNONI Lorenzo S.C. Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Centro di Riferimento Regionale per il Melanoma, Istituto Toscano Tumori, Ospedale S.M. Annunziata, Azienda Sanitaria di Firenze BOTTI Gerardo Dipartimento di Patologia Diagnostica e di Laboratorio e Direttore della Struttura Complessa di Anatomia Patologica e Citopatologia, Istituto Tumori Fondazione G. Pascale, Napoli BROGANELLI Paolo Clinica Dermatologica, Città della Salute e della Scienza di Torino CAGNAZZO CELESTE Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS, Fondazione del Piemonte per l Oncologia (FPO) FACULTY 25

26 Monastier di Treviso FACULTY 26 CARACÒ Corrado S.C. Chirurgia Oncologica Melanoma, Istituto Tumori Fondazione G. Pascale, Napoli CERRONI Lorenzo Dpt. of Dermatology, Medical University of Graz, Austria CHIARION SILENI Vanna U.O. Oncologia Medica, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova COLOMBARI Romano Anatomia Patologica, Dip. dei Servizi di Diagnosi e Cura Osp. Fracastoro ULSS20, S. Bonifacio Verona COSTANZA Alessandra Studio Legale Costanza-Giappichelli, Roma CURVIETTO Marcello Unità Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative, Istituto Tumori Fondazione G. Pascale, Napoli DE GIORGI Vincenzo Dermatologia, Università di Firenze DE SALVO Gian Luca Servizio Sperimentazioni Cliniche e Biostatistica, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova DEI TOS Angelo Paolo Anatomia Patologica, Ospedale di Treviso DEL VECCHIO Michele Gruppo Melanoma, Unità di Medicina Oncologica 1, Dip. Oncologia Medica, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Milano DI FILIPPO Franco Divisione di Chirurgia Generale A, Istituto Regina Elena, Roma DI GIACOMO Anna Maria U.O.C. Immunoterapia Oncologica, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese DI OTO ENRICO U.O.C. di Dermatologia, Ospedale Bellaria, Bologna DI RIDOLFI Paolo Radioterapia, IFO - Istituto Nazionale Tumori Regina Elena - Istituto Dermatologico San Gallicano DONINI Massimo U.O. Dermatologia, Azienda Ulss 12 Veneziana ELEFANTI Lisa Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova FAVA Paolo Clinica Dermatologica, Dipartimento di Scienze Mediche, Università di Torino FERRARESI Virginia Divisione di Oncologia Medica A, I.F.O. Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, Istituto Dermatologico San Gallicano, Roma

27 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI FRATI PAOLA Immunoterapia dei Tumori Umani Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori, Milano, Vicepresidente GIDM GANDINI Sara Divisione di Epidemiologia e Biostatistica, Istituto Europeo di Oncologia, Milano GERSHENWALD Jeffrey University of Texas MD Anderson Cancer Center, Departments of Surgical Oncology and Cancer Biology, Texas USA GHIORZO Paola Dipartimento di Medicina Interna DIMI, Università di Genova GIUDICE Giuseppe U.O.C. Chirurgia Plastica Universitaria e Centro Ustioni, Azienda Ospedaliero Universitaria Consorziale Policlinico di Bari GRIMALDI Antonio Maria Unità Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative, Istituto Tumori Fondazione G. Pascale, Napoli GUIDA Michele U.O. Oncologia Medica e Sperimentale, Istituto Tumori di Bari LOIRA Maria Grazia U.O.C. Servizio Dipartimentale delle Professioni Sanitarie Infermieristiche, Tecniche e della Riabilitazione IRCCS I.F.O. Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, Istituto Dermatologico Santa Maria e San Gallicano di Roma LONG Georgina Melanoma Institute Australia, University of Sydney MAGI Serena Skin Cancer Unit, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori IRST, IRCCS, Meldola (FC) MAIO Michele U.O.C. Immunoterapia Oncologica, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese MANDALÀ Mario U.S.C. di Oncologia Medica, Dipartimento Oncologia ed Ematologia, A.O. Ospedali Riuniti di Bergamo MARCHETTI Paolo Oncologia Medica, Direttore U.O.C. Oncologia Medica Azienda Ospedaliera Sant Andrea, Roma MASSI Daniela Dipartimento di Chirurgia e Medicina Traslazionale (DCMT), Università di Firenze McMAHON LAURA U.O.C. di Oncologia Medica AULSS 9 Treviso Ospedale Ca Foncello Presidente Gruppo Italiano Data Manager FACULTY 27

28 Monastier di Treviso FACULTY 28 MEDRI Matelda Skin Cancer Unit, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e Cura dei Tumori IRST, IRCCS, Meldola (FC) MENIN Chiara U.O.C. Immunologia e Diagnostica Molecolare Oncologica, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova MONTESCO Maria S.S. Diagnostica di Melanomi e Sarcomi U.O. Melanoma e Sarcomi, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova MONTI Manuela Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori, IRST, Meldola (FC) MOZZILLO Nicola Dipartimento Melanoma e Tessuti Molli, Istituto Tumori, Fondazione G. Pascale, Napoli NITTI Donato Clinica Chirurgica 1, Azienda Ospedaliera di Padova, Università di Padova ORGIANO Laura IRCCS A.O.U. San Martino, IST, Istituto per la Ricerca sul Cancro, Genova PALA Cinzia Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS, Fondazione del Piemonte per l Oncologia (FPO) PALMIERI Giuseppe Unità di Genetica dei Tumori, Istituto di Chimica Biomolecolare, CNR di Sassari PASQUALI Sandro University Hospial Birmingham, Birmingham, UK PELLACANI Giovanni Dermatologia, Università di Modena e Reggio Emilia PIGOZZI Barbara U.O. Melanoma e Sarcomi, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova PIGOZZO Jacopo U.O. Oncologia Medica, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova PINTO Carmine Unità Operativa di Oncologia Medica Policlinico S.Orsola - Malpighi di Bologna, Presidente eletto Associazione Italiana Oncologia Medica (AIOM) PISTILLO Maria Pia IRCCS A.O.U. San Martino, IST, Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro, Genova PIZZICHETTA Maria Antonietta Dipartimento di Oncologia Medica, Servizio di Prevenzione e Diagnosi Precoce del Melanoma, Centro di Riferimento Oncologico, Aviano

29 XX CONGRESSO NAZIONALE IMI QUAGLINO Pietro Dipartimento di Scienze Mediche, Clinica Dermatologica, Università di Torino RAIMONDI SARA Divisione di Epidemiologia e Biostatistica, Istituto Europeo di Oncologia, Milano RIBERO Simone Dipartimento di Scienze Mediche, Clinica Dermatologica, Università di Torino RIDOLFI Laura U.O. Immunoterapia e Terapia Cellulare Somatica, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori IRST, IRCCS, Meldola (FC) RIDOLFI Ruggero Senior Consultant U.O. Immunoterapia e Terapia Cellulare Somatica, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori IRST, IRCCS, Meldola (FC) SOMMARIVA Antonio U.O. Melanoma e Sarcomi, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova SPINA Romina Psicologa Clinica e Clinical Research Coordinator (CRC), U.O. Melanoma e Sarcomi, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova STAGNI CAMILLA Immunologia Diagnostica Molecolare Oncologica, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova STANGANELLI Ignazio Centro clinico-sperimentale di Oncologia Dermatologica, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori IRST, Meldola (FC) STUCCI Stefania U.O. Oncologia Medica Universitaria, Università degli Studi di Bari Aldo Moro FACULTY TESTORI Alessandro Divisione chirurgia dermatoncologica Istituto Europeo di Oncologia, Milano TOSI Annalisa S.S. Diagnostica di Melanomi e Sarcomi U.O. Melanoma e Sarcomi, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Padova WEBER Jeffrey H Lee Moffitt Cancer Center, Director, Donald A. Adam Comprehensive Melanoma Research Center, Tampa Florida ZANOVELLO Paola Immunologia e Diagnostica Molecolare Oncologica, Istituto Oncologico Veneto, IRCCS, Università di Padova 29

30 Monastier di Treviso SESSIONE: GENETICA, CANCEROGENESI E PREVENZIONE PRIMARIA GC1 Vitamin D and melanoma and non-melanoma skin cancer risk and prognosis: a comprehensive review and meta-analysis Caini S., Boniol M., Magi S., Medri M., Stanganelli I., Palli D., Assedi M., Del Marmol V., Gandini S. GC2 Il ruolo di mir125b come marker di risposta nel trattamento con Temozolomide/ Fotemustina De Summa S., Pinto R., Strippoli S., Guida G., Giovanni S., Azzariti A., Guida M., Tommasi S. GC3 Circulating Melanoma Cells (CMCs): cut-off validation and single-cmc mutational analysis Facchinetti A., Scaini M.C., Manicone M., De Faveri S., Rossi E., Valpione S., Chiarion Sileni V., Zanovello P., Zamarchi R. SESSIONE POSTERS GC4 Meta-analysis on Vitamin D Receptor polymorphisms and skin cancer risk Gandini S., Gnagnarella P., Pasquali E., Raimondi S., Disalvatore D., Serrano D. GC5 Telomeres and new melanoma susceptibility genes Pastorino L., Bruno W., Andreotti V., Martinuzzi C., Queirolo P., Bianchi Scarrà G., Ghiorzo P. GC6 MC1R gene variants and non-melanoma skin cancer: a pooled-analysis from the M-SKIP project Tagliabue E., Fargnoli M.C., Gandini S., Maisonneuve P., Kayser M., Han J., Kumar R., Gruis N.A, Branicki W., Dwyer T., Blizzard L., Helsing P., Autier P., García-Borrón J.C, Kanetsky P.A, Landi M.T., Little J., Newton-Bishop J., Sera F. and Raimondi S. for the M-SKIP Study Group SESSIONE: PREVENZIONE SECONDARIA E DIAGNOSI PD1 Management della Melanoma Unit ASL Lecce: per una puntuale prevenzione dei pazienti affetti da melanoma Delos E., Albanese V., Santobuono S., Rugge L., Pellegrino M., Cairo G., Fiore M., Brienza E. 30

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Procedura per sottoscrivere la partecipazione Il professionista sanitario che voglia

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: Presidenti Corrado Blandizzi Università di Pisa Pier Luigi Canonico Università del Piemonte Orientale BOLOGNA ROYAL HOTEL CARLTON 5-6-7

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione

20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione Fondazione Prof. Luigi Castagnola Presidente: Dott. Nicola Perrini 20-21 marzo 2015 Palazzo dei Congressi di Riccione 60 Corso Gratuito Fondazione Prof. Luigi Castagnola Evoluzioni tecnologiche in Chirurgia

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Lunedì 24 Novembre 2014

Lunedì 24 Novembre 2014 DIREZIONE SCIENTIFICA Ministero della Salute Commissione Nazionale Formazione Continua SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Sanità Futura Formazione srl 2 4 / 2 5 N o v e m b r e 2 0 1 4 Pa l a z z o d e i c o n g

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S.

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Roma, 4 novembre 2013 Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Attori della governance del sistema ECM Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli