SETTORE AFFARI CULTURALI, ISTRUZIONE, SPORT E TEMPO LIBERO. Oggetto: CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE AMICI DELLA BIBLIOTECA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTORE AFFARI CULTURALI, ISTRUZIONE, SPORT E TEMPO LIBERO. Oggetto: CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE AMICI DELLA BIBLIOTECA"

Transcript

1 SETTORE AFFARI CULTURALI, ISTRUZIONE, SPORT E TEMPO LIBERO Oggetto: CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE AMICI DELLA BIBLIOTECA Il sottoscritto Pietta Riccardo, in qualità di Responsabile del Settore Affari Culturali, Istruzione, Sport e Tempo Libero, esprime parere favorevole all adozione del presente provvedimento in ordine alla regolarità tecnica, ai sensi dell art. 49, comma 1, del decreto legislativo n. 267 del 18/08/2000. Nembro, lì 21/05/2007 IL RESPONSABILE DEL SETTORE f.to Pietta Riccardo Il sottoscritto Zendra Danilo, in qualità di Responsabile del Settore Economico Finanziario, esprime parere favorevole all adozione del presente provvedimento in ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell art. 49, comma 1, del decreto legislativo n. 267 del 18/08/2000. Nembro, lì 21/05/2007 IL RESPONSABILE DEL SETTORE f.to Zendra Danilo

2 LA GIUNTA COMUNALE Visti i pareri sopra riportati espressi ai sensi del decreto legislativo n. 267 in data 18/08/2000; Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 9 in data 26/01/2007 ad oggetto Esame ed approvazione del bilancio di previsione dell esercizio finanziario 2007, della relazione previsionale e programmatica e del bilancio pluriennale 2007/2009 ; Visto il Testo Unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali, approvato con decreto legislativo n. 267 in data 18/08/2000; Visto lo Statuto Comunale; Preso atto che nel comune di Nembro si è costituita l Associazione di promozione sociale denominata AMICI DELLA BIBLIOTECA; Rilevato che detta associazione si propone di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati, creando, nel tessuto sociale, i presupposti per una migliore vita di relazione tra i cittadini, nei modi della reciproca mutualità, con il fine di potenziare la relazione sociale, di sviluppare altresì percorsi formativi di crescita culturale e di valorizzazione delle tradizioni e del patrimonio culturale; Ritenuto di condividere le finalità della associazione; Ritenuto che affinché l associazione stessa possa proficuamente svolgere le proprie finalità si rende necessario consentire alla associazione stessa l utilizzo della biblioteca centro cultura; Rilevata la necessità di regolare i rapporti tra l amministrazione e l associazione attraverso apposita convenzione; Visto lo statuto dell associazione Amici della biblioteca approvato dalla assemblea dei soci e in corso di registrazione; Vista la bozza di convenzione allegata alla presente deliberazione; Preso atto che l associazione si impegna a realizzare e gestire in proprio interventi culturali;

3 Considerato che con detti interventi si amplia e si arricchisce l offerta culturale senza gravare sull organizzazione comunale; Ritenuto pertanto di dover riconoscere un valore economico a detti interventi; Valutato in via forfetaria che ad ogni intervento promosso e gestito da membri dell associazione Amici della biblioteca venga corrisposto un contributo di 100,00 euro, importo che verrà annualmente rivisto e concordato con la Giunta Comunale. A voti unanimi favorevoli espressi nei modi e nelle forme di legge; D E L I B E R A 1. Di approvare la bozza di convenzione allegata alla presente deliberazione; 2. Di definire in 100,00 euro il contributo forfetario da riconoscere all associazione Amici della biblioteca per ogni intervento promosso e gestito da membri dell associazione stessa; 3. Di dare atto che l importo del contributo di cui sopra è soggetto a revisione annuale da parte della giunta comunale; 4. Di dare mandato al responsabile del settore affari culturali di provvedere alla sottoscrizione della convenzione. IL SINDACO f.to Eugenio Cavagnis IL SEGRETARIO COMUNALE f.to dott. Vincenzo De Filippis

4 Convenzione tra Comune di Nembro e associazione AMICI DELLA BIBLIOTECA PREMESSO CHE: il Comune di Nembro ha provveduto alla realizzazione della nuova sede della biblioteca comunale centro di cultura in Piazza Italia; che, a seguito di detta realizzazione e del progetto operativo della struttura stessa si è costituita sul territorio l associazione denominata Amici della biblioteca ; che detta associazione si propone di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. creando, nel tessuto sociale, i presupposti per una migliore vita di relazione tra i cittadini, nei modi della reciproca mutualità, con il fine di potenziare la relazione sociale, di sviluppare altresì percorsi formativi di crescita culturale e di valorizzazione delle tradizioni e del patrimonio culturale; PRESO ATTO: l associazione si compone di volontari che liberamente aderiscono ai dettami del proprio Statuto; che la stessa necessita di una sede in cui depositare tutti i materiali, che la riguardano ed in cui riunirsi per le attività statutarie proprie; che la stessa, ancora, per il raggiungimento delle finalità sopra espresse, e come da Statuto o sviluppa attività di carattere ludico, educativo e culturale rivolgendosi a bambini, bambine, adolescenti e adulti; o favorisce e sviluppa momenti aggregativi e socializzanti; o promuove le conoscenze e la cultura mediante corsi, seminari, dibattiti, ecc.; o sensibilizza i Soci alla cooperazione e all accoglienza verso gli altri, impegnandosi a promuovere una società solidale e multiculturale; o sviluppa i saperi ed i percorsi formativi per i propri Soci e terzi al fine di strutturare percorsi di crescita educativa, rispettando le esigenze, le qualità, la progettualità e le propensioni di ognuno. che l associazione può altresì svolgere tutte quelle attività comunque necessarie per il completo raggiungimento delle finalità istituzionali; la medesima concretizza la propria azione/vocazione sociale e culturale anche attraverso la promozione delle attività della biblioteca/centro di cultura, nonché di qualsiasi altro luogo pubblico, purché deputato all incontro culturale ed alla crescita sociale; RITENUTE la rilevanza sociale dell associazione stessa, per gli interventi a vasto spettro, che la connotano e che intendono incidere radicalmente nel territorio; la rilevanza economica, che da detti interventi si genera per questa Amministrazione Comunale da professionalità e capacità organizzative presenti nell associazione in argomento;

5 tra il Comune di Nembro e l associazione Amici della biblioteca di Nembro SI CONVIENE Art. 1. Il Comune di Nembro concede in uso all Associazione Amici della biblioteca di Nembro, come sede della stessa, un locale della nuova biblioteca di Nembro e, ancora, in occasione di riunioni della stessa o di qualche suo gruppo di lavoro, la possibilità di accesso ad uno dei P.C. installati in biblioteca con libero accesso ad Internet per la gestione di una propria casella di posta elettronica, e/o per lavori d interesse comune. Nell ambito di tale concessione l Associazione in argomento ha diritto all apposizione, all interno della biblioteca stessa, di una bacheca informativa recante avvisi rivolti ai soci o comunicazioni alla popolazione tutta. Art. 2 L associazione Amici della biblioteca, a fronte di detta concessione s impegna a: organizzare in biblioteca attività congruenti con le finalità espresse nel proprio Statuto e che non comportino spese se non d ufficio (cancelleria, etc.); sottoporre a preventivo esame dell Amministrazione Comunale tutti i progetti riguardanti interventi, che comportino spesa a carico della stessa, per la loro approvazione; garantire la presenza di propri soci fino alla chiusura serale della biblioteca in caso di organizzazione di manifestazioni di qualsiasi tipo promosse dall associazione stessa in tale orario; elabora proposte di servizi culturali da attuarsi nella biblioteca-centro di cultura, corredandole con opportuni progetti operativi, da gestirsi autonomamente da parte dell associazione. Art. 3 Tutte le attività, di cui al precedente art. 2, sono comunque comunicate almeno 15 giorni prima della loro effettuazione all Amministrazione Comunale e pubblicizzate dalla Biblioteca Comunale sotto la dicitura a cura dell associazione Amici della biblioteca. La biblioteca s impegna a raccogliere eventuali adesioni alle iniziative laddove ciò sia richiesto dalla tipologia delle stesse.

6 Art. 4 Ogni intervento promosso e gestito da membri dell associazione Amici della biblioteca viene valutato 100,00 euro. Detta valutazione viene annualmente rivista e concordata con la Giunta Comunale. La somma maturata dalla gestione di detti interventi è direttamente utilizzata dall associazione per l acquisto di materiali necessari per la gestione delle attività stesse e, ancora, per la promozione di ulteriori attività. Art. 5 L Amministrazione Comunale garantisce all associazione convenzionata, con la sola discriminante della piena legalità di quanto posto in essere, la piena autonomia nell organizzazione di attività gestite o con i fondi maturati attraverso il meccanismo, di cui al precedente articolo, o raccolti attraverso sponsorizzazioni da parte di privati. Art. 6 L associazione Amici della biblioteca, s impegna, ancora, ad individuare eventuali disponibilità di propri soci per collaborare con il personale della biblioteca allo svolgimenti delle seguenti mansioni: tutela d ambiente e sorveglianza in biblioteca negli orari di apertura del servizio; esecuzione di prestazioni varie connesse od inerenti i servizi comunemente offerti dalla biblioteca al pubblico. Art. 7 In funzione delle prestazioni, di cui all art. 4, l Associazione s impegna ad organizzare periodicamente corsi/seminari di formazione di formazione/conoscenza di base del servizio-biblioteca, del funzionamento della macchina comunale e dei suoi organi. Al personale della biblioteca è demandata l istruzione inerente l organizzazione locale del servizio ed il sistema informatico adottato dallo stesso. Art. 8 L Associazione s impegna ancora ad individuare eventuali disponibilità di propri membri ad effettuare un assistenza d ambiente tale da consentire aperture serali della biblioteca-centro culturale aggiuntive rispetto a quelle di normale apertura. Art. 9 A tal fine, l associazione: comunica all Amministrazione Comunale giorno/i scelto/i e periodo garantito; garantisce la presenza di almeno 2 propri membri a garantire un assistenza generica all ambiente; chiede la presenza di almeno un unità di personale dipendente dall Amministrazione Comunale, per la gestione dei normali servizi di biblioteca.

7 Art. 10 A piena conoscibilità delle funzioni espletate dai membri dell Associazione operanti all interno della biblioteca, l Amministrazione Comunale predispone opportune targhe identificative, recanti la fotografia del socio impegnato, targhe che i volontari s impegnano a recare sulla persona. Art. 11 La presente Convenzione ha durata di 9 (nove), a far data dalla sua sottoscrizione. Nembro, Data / /2007 Per l amministrazione comunale Il responsabile del settore Affari Culturali. Per l associazione Amici della Biblioteca Il presidente.

DELIBERA N. 123 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 123 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 123 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON ISTITUTO COMPRENSIVO 'ENEA TALPINO' PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO INTERNET L anno 2011 addì 27

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Codice ente 10148 DELIBERAZIONE N. 125 del 11.08.2005 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO PER L'ANNO 2005 DA EROGARE AI RICHIEDENTI LA CREMAZIONE

Dettagli

DELIBERA N. 201 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 201 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 201 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA DEL COMUNE DI NEMBRO PERIODO DAL 01/01/2008 AL 31/12/2008 SOC.

Dettagli

DELIBERA N. 5 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 5 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 5 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA DEL COMUNE DI NEMBRO - PERIODO DAL 01/01/2009-31/12/2009 - SOC.

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

DELIBERA N. 188 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 188 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 188 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA DEL COMUNE DI NEMBRO - PERIODO DAL 01/01/2011 AL 31/12/2011 -

Dettagli

DELIBERA N. 32 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 32 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 32 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CAPITOLATI SPECIALI D'APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE ED ADEGUAMENTO DEL CENTRO SPORTIVO SALETTI. L anno

Dettagli

DELIBERA N. 41 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 41 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 41 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI NEMBRO E GEOMUSIC SRL PER UTILIZZO AUDITORIUM PER RASSEGNA MUSICALE. L anno 2013 addì

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Codice ente 10148 DELIBERAZIONE N. 105 del 28.06.2004 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: EROGAZIONE CONTRIBUTO STRAORDINARIO ALLA SOCIETA' SPORTIVA ATLETICA SALETTI A FRONTE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Codice ente 10148 DELIBERAZIONE N. 196 del 20.12.2004 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGRAMMA 'BORSA LAVORO REGIONE LOMBARDIA':APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE.

Dettagli

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo DELIBERA N. 6 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CORSO PROPEDEUTICO DI AVVICINAMENTO ALLA LINGUA INGLESE PER BAMBINI DAI 6 AI 36 MESI E

Dettagli

DELIBERA N. 125 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 125 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 125 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COSTITUZIONE IN GIUDIZIO AVVERSO IL RICORSO PRESENTATO AVANTI IL TAR DI BRESCIA DALLA SOCIETA' BARCELLA URBANIZZAZIONI S.R.L.

Dettagli

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo DELIBERA N. 20 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONCESSIONE PATROCINIO E DEFINIZIONE QUOTA DI CONTRIBUZIONE PER UTILIZZO LOCALI C/O LA

Dettagli

DELIBERA N. 31 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 31 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 31 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONTRIBUTO REGIONALE BANDO 'INCENTIVI PER LA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI CLIMATIZZAZIONE PER IL SODDISFACIMENTO DEI FABBISOGNI

Dettagli

DELIBERA N. 42 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 42 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 42 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DEFINIZIONE QUOTA DI CONTRIBUZIONE PER UTILIZZO LOCALE PER CORSO DI RIFLESSOLOGIA PLANTARE PRESSO BIBLIOTECA CENTRO CULTURA

Dettagli

COMUNE DI BRUSASCO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

COMUNE DI BRUSASCO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRUSASCO P. zza San Pietro, 1 10020 Brusasco (TO) Tel. (011) 91.51.101 Fax (011) 91.56.150 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

Dettagli

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo DELIBERA N. 21 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONCESSIONE PATROCINIO E UTILIZZO GRATUITO AUDITORIUM "MODERNISSIMO" PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 44 del 25/06/2014

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 44 del 25/06/2014 COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 44 del 25/06/2014 OGGETTO APPROVAZIONE PROGRAMMA ESTATE SENNARIOLESE ANNO 2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno

Dettagli

Provincia di Modena. Deliberazione della Giunta Comunale

Provincia di Modena. Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO Provincia di Modena Deliberazione della Giunta Comunale N. 67 del 11/06/2012 OGGETTO: CONCESSIONE PATROCINIO ONEROSO A FAVORE DELL ASSOCIAZIONE ARCA DI NOE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

STATUTO Il Sole Onlus

STATUTO Il Sole Onlus STATUTO Il Sole Onlus Titolo 1 Denominazione- Sede Art. 1 E costituita un associazione denominata : IL SOLE ASSOCIAZIONE per la cooperazione internazionale e le adozioni a distanza Onlus L associazione

Dettagli

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo DELIBERA N. 7 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DEFINIZIONE TARIFFA E UTILIZZO LOCALE PER CORSO DI LINGUA INGLESE PER BAMBINI "ENGLISH

Dettagli

COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO

COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO Art. 1 È istituita la Biblioteca pubblica comunale di Valstagna, aperta a tutti i cittadini con l intento di raccogliere, conservare e mettere in valore i

Dettagli

STATUTO dell Associazione Gruppo Immagini. TITOLO I (Denominazione, Sede, Oggetto e Durata)

STATUTO dell Associazione Gruppo Immagini. TITOLO I (Denominazione, Sede, Oggetto e Durata) STATUTO dell Associazione Gruppo Immagini TITOLO I (Denominazione, Sede, Oggetto e Durata) Art.1 E costituita un associazione senza scopo di lucro, denominata Gruppo Musicale Immagini. Art.2 L associazione

Dettagli

COMUNE di RIPARBELLA

COMUNE di RIPARBELLA COMUNE di RIPARBELLA Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 13 Dicembre 2013 Verbale n. 43 COPIA OGGETTO: Progetto Vigilanza scolastica anno 2014. Approvazione progetto-

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA Approvato in data con deliberazione consiliare n. Premesso che la Legge 5 Febbraio 1992 n.

Dettagli

DELIBERA N. 182 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 182 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 182 ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RINNOVO DECENNALE ATTI DI CONCESSIONE PRECARIA IN DATA 04/09/2001 E IN DATA 12/09/2002 PER OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PASSAGGIO

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 121 Seduta del 20/06/2013 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo

COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo COMUNE DI NEMBRO Provincia di Bergamo DELIBERA N. 22 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONCESSIONE PATROCINIO E UTILIZZO GRATUITO AUDITORIUM "MODERNISSIMO" PER CONCERTO A CURA

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE. Deliberazione n.

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE. Deliberazione n. Protocollo RC n. 31149/07 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE L anno duemilaotto, il giorno di lunedì dieci del mese di marzo,

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 51 O G G E T T O EROGAZIONE CONTRIBUTO ALL ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMBATTENTI E REDUCI (A.N.C.R.) DI BOSCHI

Dettagli

SETTORE AFFARI CULTURALI, ISTRUZIONE, SPORT E TEMPO LIBERO

SETTORE AFFARI CULTURALI, ISTRUZIONE, SPORT E TEMPO LIBERO SETTORE AFFARI CULTURALI, ISTRUZIONE, SPORT E TEMPO LIBERO Oggetto: DEFINIZIONE CONTRIBUTO DA EROGARSI A COMMISSIONE SAN FILIPPO NERI A FRONTE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE STAGIONE TEATRALE 'PRIMAVERA 2007'

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI Approvato in data con deliberazione consiliare n. 1. E istituita la Consulta Anziani. Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO

unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO unione regionale istituzioni e iniziative pubbliche e private di assistenza agli anziani STATUTO in vigore dal 7 Aprile 2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Unione Regionale Istituzioni e Iniziative Pubbliche

Dettagli

STATUTO. Associazione Il Larice Club

STATUTO. Associazione Il Larice Club STATUTO Associazione Il Larice Club Art. 1 - L associazione non riconosciuta denominata Associazione IL LARICE CLUB con sede in Carezzate (VA), Via al Lago n.449, è retta dal seguente statuto. La denominazione

Dettagli

STATUTO DI ASSOCIAZIONE

STATUTO DI ASSOCIAZIONE STATUTO DI ASSOCIAZIONE TITOLO I. DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1. Costituzione È costituita l Associazione denominata SLOW TIME. Essa avrà durata illimitata. L Associazione SLOW TIME è disciplinata dal

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE...

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... ARTICOLO N 1 - Costituzione dell ASSOCIAZIONE. A norma dell art. 18 della Costituzione Italiana e degli articoli 36-37-38 del Codice Civile, del D/Lgs 460/97, della Legge 383/2000

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro ARTICOLO 1. E costituita l Associazione "ROMANDANDO Associazione senza scopo di lucro", in forma abbreviata: "ROMANDANDO". La durata

Dettagli

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT

COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT COMUNE DI BAGHERIA (provincia di PALERMO) Regolamento ENTI NON PROFIT Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 64 del 20 nov. 2014 Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo

Dettagli

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale STATUTO dell Associazione di associazioni Volontà Solidale Art. 1 COSTITUZIONE E' costituita con sede legale a Cosenza l'associazione Volontà Solidale, di seguito denominata Associazione. Volontà Solidale

Dettagli

Art. 3 L associazione ha sede in Roma, Via Scipio Sighele n. 15-00177

Art. 3 L associazione ha sede in Roma, Via Scipio Sighele n. 15-00177 STATUTO DENOMINAZIONE OGGETTO SEDE Art. 1 È costituita una associazione denominata International Human Dana organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus). L associazione assume nella propria

Dettagli

STATUTO. Articolo 1. Articolo 2

STATUTO. Articolo 1. Articolo 2 STATUTO Articolo 1 Costituzione, denominazione, sede e durata E costituita l Associazione LINEA ROSA. L associazione ha sede in Ravenna, Via Garatoni n. 12. Articolo 2 Finalità ed attività dell Associazione.

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE Approvato con deliberazione del C.C. n. 120 del 28.11.2005 1 INDICE Titolo I - Registro delle associazioni

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Codice ente 10148 DELIBERAZIONE N. 69 del 26.04.2004 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RESISTENZA DAVANTI ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI MILANO - RICORSI SIGG. AZZOLA

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 52 del Reg. DATA 19/04/2012 OGGETTO: Concessione patrocinio e contributo alla Compagnia del Teatro Isola di Pantelleria

Dettagli

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI del COMUNE di BORGOFORTE STATUTO. Art. 1 COSTITUZIONE E SCOPO

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI del COMUNE di BORGOFORTE STATUTO. Art. 1 COSTITUZIONE E SCOPO CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI del COMUNE di BORGOFORTE STATUTO Art. 1 COSTITUZIONE E SCOPO 1. E costituita con sede legale a Borgoforte, in via Parmense n.26, la Consulta delle Associazioni del Comune di

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 446 del 03/07/2013 N. registro di area 42 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 03/07/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore ECONOMICO

Dettagli

COMUNE DI CASTELNUOVO DEL GARDA Provincia di Verona

COMUNE DI CASTELNUOVO DEL GARDA Provincia di Verona COMUNE DI CASTELNUOVO DEL GARDA Provincia di Verona N. 150 Reg. Gen. COPIA DETERMINAZIONE N. 36 del 21-03-2012 AREA ECONOMICO FINANZIARIA OGGETTO: IMPEGNO E LIQUIDAZIONE ACCONTO CONTRIBUTO ORDINARIO 2012

Dettagli

Associazione culturale e sportiva

Associazione culturale e sportiva STATUTO Pag.1 TITOLO I - Denominazione - Sede Art.1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt.36 e seguenti del Codice civile è costituita,

Dettagli

FONDAZIONE CALABRIA - ROMA - EUROPA REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE. TITOLO I Norme Generali. Articolo 1-Premessa Generale

FONDAZIONE CALABRIA - ROMA - EUROPA REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE. TITOLO I Norme Generali. Articolo 1-Premessa Generale FONDAZIONE CALABRIA - ROMA - EUROPA REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE TITOLO I Norme Generali Articolo 1-Premessa Generale Il presente Regolamento è adottato dal CdA della FONDAZIONE Calabria Roma Europa, nei

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 1035 DEL 31-12-2013 - SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - OGGETTO: Associazioni culturali locali diverse. Sostegno attività

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale COPIA Delibera n 48/2015 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale Seduta del 30/06/2015 - delibera n.48 OGGETTO: RASSEGNA SUNO IN TAVOLA... ASSAGGIAMO

Dettagli

COPIA COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COPIA COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA DELIBERAZIONE N. 36 Adunanza del 12.04.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI TRESCORE CREMASCO

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 144 del 05/03/2013 N. registro di area 33 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 05/03/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO

COMUNE DI CESENA. Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO COMUNE DI CESENA Settore Servizi Sociali COORDINAMENTO DEL VOLONTARIATO STATUTO TITOLO I PRINCIPI E FINALITÀ 2 Art. 1 - Principi 2 Art. 2 - Istituzione 2 Art. 3 Finalità 2 TITOLO II ORGANI E FUNZIONI 3

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA PADOVANA Provincia di Padova

COMUNE DI NOVENTA PADOVANA Provincia di Padova COMUNE DI NOVENTA PADOVANA Provincia di Padova Regolamento per l iscrizione al Registro e la partecipazione delle libere forme associative alla Consulta delle Associazioni. Approvato con Delibera di C.C.

Dettagli

COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI ARGELATO PROVINCIA DI BOLOGNA DELIBERA GIUNTA COMUNALE N. 63 del 30/09/2015 APPROVAZIONE CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI ARGELATO E "ONG ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DI RAOUL FOLLEREAU - AIFO" RELATIVA

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 865 del 09/12/2013 N. registro di area 149 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 09/12/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione ALLEGATO 2 (SCHEMA TIPO) Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione Art. 1 Costituzione e Sede E costituita ai sensi dell art. 36 e seguenti del C.C., l Organizzazione di Volontariato denominata,

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 929 del 24/12/2013 N. registro di area 173 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 24/12/2013 da Riccardo Pietta Responsabile del Settore AFFARI

Dettagli

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA

STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA STATUTO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NELLE IMPRESE COOPERATIVE. Testo approvato dall Assemblea ordinaria del 9 giugno 2005 ART. 1 COSTITUZIONE Al fine di promuovere

Dettagli

L Associazione ha sede legale in Mantova - Piazza Sordello 43 - l Amministrazione Provinciale di Mantova.

L Associazione ha sede legale in Mantova - Piazza Sordello 43 - l Amministrazione Provinciale di Mantova. Art. 1 COSTITUZIONE E costituita una Associazione ai sensi dell art. 36 e seguenti del C.C. che ha carattere aconfessionale e apartitico, avente la denominazione Collegamento Provinciale del Volontariato

Dettagli

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014

Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè. Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Regolamento della Consulta delle Associazioni del Comune di Villa d Almè Adozione testo definitivo del 02/05/2014 Art.1 RIFERIMENTI ALLO STATUTO COMUNALE 1 Il presente Regolamento si ispira al Titolo III

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO TITOLO I Denominazione - durata - sede - scopi ART 1. Per iniziativa dello Sma (Sistema Museale d'ateneo) e del Museo di Palazzo Poggi, è costituita l Associazione

Dettagli

ART. 1 FINALITA ED OGGETTO

ART. 1 FINALITA ED OGGETTO ART. 1 FINALITA ED OGGETTO 1. Il Comune di Occhiobello in attuazione dei principi fissati nell art. 2 del proprio statuto, riconosce il valore e la funzione delle associazioni rispondenti ai requisiti

Dettagli

C O M U N E D I I T R I

C O M U N E D I I T R I C O M U N E D I I T R I Provincia di Latina Deliberazione Copia della Giunta Comunale N. 104 del 24.09.2013 OGGETTO: ADOTTA UN CANE -APPROVAZIONE LINEE GUIDA L'anno duemilatredici il giorno ventiquattro

Dettagli

Comune di Monteprandone. Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici ad Enti, Associazioni ed Istituzioni

Comune di Monteprandone. Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici ad Enti, Associazioni ed Istituzioni Comune di Monteprandone Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici ad Enti, Associazioni ed Istituzioni Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 5 del 16.02.2013

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ARTICOLO 1 Costituzione dell Associazione Genitori È costituita l Associazione Genitori Istituto Montessori. Ne fanno parte i genitori degli alunni

Dettagli

LA COMUNITA INTERNAZIONALE DI CAPODARCO. Lo statuto. Art. 1- Costituzione E costituita l associazione denominata COMUNITA INTERNAZIONALE DI CAPODARCO.

LA COMUNITA INTERNAZIONALE DI CAPODARCO. Lo statuto. Art. 1- Costituzione E costituita l associazione denominata COMUNITA INTERNAZIONALE DI CAPODARCO. LA COMUNITA INTERNAZIONALE DI CAPODARCO Lo statuto Art. 1- Costituzione E costituita l associazione denominata COMUNITA INTERNAZIONALE DI CAPODARCO. Art. 2- Sede L associazione ha sede legale, in Italia,

Dettagli

Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE

Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE Proposta di Deliberazione dell Assemblea SEDUTA del 8.04.2014 N. di Reg. N. di Prot. Odg 3 Immediatamente eseguibile Oggetto: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI BILANCIO

Dettagli

Comune di Tradate Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Comune di Tradate Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Comune di Tradate Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 227 Registro Deliberazioni OGGETTO: erogazione di contributi ad associazioni di volontariato per il finanziamento di progetti sociali

Dettagli

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 21 Data 18/03/2016 OGGETTO: EVENTO TURISTICO-RELIGIOSO DENOMINATA XXX PELLEGRINAGGIO BONARIA 17 HAPPENING, SPETTACOLO DI CANTI

Dettagli

Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni

Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni COMUNE DI OLIVETO CITRA Provincia di Salerno Regolamento dell Albo Comunale delle Associazioni Approvato con deliberazione C.C. n. 14 del 26.04.2013 In vigore dal 26.04.2013 1 TITOLO I TITOLO I - ISTITUZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D.

REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D. COMUNE DI CARUGATE PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D. DEL COMUNE DI CARUGATE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI C.C. N. 62 DEL 25/07/2007 ART. 1 Il Comune di Carugate ha attivato,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MOZZECANE PROVINCIA DI VERONA REG. DEL. N 92 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONCESSIONE CONTRIBUTO ALL'ASSOCIAZIONE "BACO DA SETA" PER GESTIONE PROGETTO "BORSA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK Art. 1. Costituzione e denominazione È costituita l Associazione culturale musicale senza scopo di lucro denominata: Amici del rock. L Associazione

Dettagli

COMUNE di ANDEZENO PROVINCIA di TORINO

COMUNE di ANDEZENO PROVINCIA di TORINO Copia VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE n. 43 / 2010 06/10/2010 OGGETTO: Approvazione convenzione per il servizio di assistenza e sorveglianza alunni alla mensa L anno 2010 addì sei del mese

Dettagli

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci STATUTO DEL FONDO FONDITALIA Articolo 1 Denominazione Soci A seguito dell accordo interconfederale del 30 giugno 2008 sottoscritto tra le sottoindicate Confederazioni Nazionali: - FEDERTERZIARIO - CLAAI

Dettagli

Proposta di deliberazione

Proposta di deliberazione PG I0062062_2014 PG I0062062_2014 PG I0062062_2014 AREA: Affari Istituzionali DIREZIONE: Assistenza agli Organi SERVIZIO: Consiglio, Giunta, Consigli di circoscrizione e comunicazione U. O.: Consigli

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 812 del 28/11/2013 N. registro di area 139 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 28/11/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

STATUTO Dicembre 2004 pag. 1

STATUTO Dicembre 2004 pag. 1 STATUTO Dicembre 2004 pag. 1 Articolo 1 A norma dell art. 36 e seguenti del Codice Civile e della Normativa in materia, è costituita un Associazione di promozione sociale denominata Colomba Bianca Associazione

Dettagli

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore TITOLO I ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Articolo 1 ISTITUZIONE 1. E istituito il Registro Comunale

Dettagli

Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO. (Anno 2011)

Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO. (Anno 2011) Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO (Anno 2011) INDICE: Art. 1 Costituzione, natura e sede Art. 2 Competenze e funzioni Art. 3 Rapporti

Dettagli

STATUTO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO ASSOCIAZIONE PER LA DECRESCITA

STATUTO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO ASSOCIAZIONE PER LA DECRESCITA STATUTO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO ASSOCIAZIONE PER LA DECRESCITA ART. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della L. 382/2000 e della normativa in materia, l organizzazione

Dettagli

COMUNE DI PADOVA DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N.2 NORD

COMUNE DI PADOVA DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N.2 NORD 1 COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 2 Nord DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N.2 NORD N.54 (quartiere) Seduta del 07.12.2013 N. Reg.Speciale (Uff.coord.) OGGETTO: COLLABORAZIONE DEL QUARTIERE CON

Dettagli

Statuto dell Associazione Naturalistica e Culturale PASSIFLORA

Statuto dell Associazione Naturalistica e Culturale PASSIFLORA Statuto dell Associazione Naturalistica e Culturale PASSIFLORA Art. 1 COSTITUZIONE E SEDE E costituita l Associazione Naturalistica e Culturale denominata P.ass.i.flora con sede a Sassari, in Strada Vic.

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO Art. 1) 1.1 È costituita una Associazione denominata Centro Studi Americani (di seguito il Centro ). L Associazione non ha scopi

Dettagli

VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE

VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE COMUNE di CAVENAGO di BRIANZA SERVIZIO SEGRETERIA E DIREZIONE GENERALE VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 1 del 13/01/2010 Cod. Ente: 10956 COPIA OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED TITOLO I - Denominazione, sede, durata, scopi. Art.1- E costituita con sede in Milano l Associazione culturale denominata MED (di seguito Associazione). Art.2- L Associazione

Dettagli

COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA COPIA COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA DELIBERAZIONE N. 5 Adunanza del 30.01.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE PER LO SVOLIMENTO DI ATTIVITA' DI VOLONTARIATO.

Dettagli

E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in

E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in Associazione Universitaria Studentesca DISMI_cREw COSTITUZIONE E SCOPI Art. 1 E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in Reggio Emilia, via Amendola

Dettagli

ASSOCIAZIONE LAVORATORI STRANIERI MCL STATUTO PROVINCIALE

ASSOCIAZIONE LAVORATORI STRANIERI MCL STATUTO PROVINCIALE ASSOCIAZIONE LAVORATORI STRANIERI MCL STATUTO PROVINCIALE Titolo 1 Art 1 costituzione e denominazione Art 2 soci di diritto Art 3 soci Art 4 durata Art 5 scopi e attività Titolo 2 Art 6 organi sociali

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 720 del 29/10/2013 N. registro di area 234 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 29/10/2013 da Domenico Leo Responsabile del Settore GESTIONE

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE Logo regolarmente registrato presso C.C.I.A.A. della Spezia Il giorno 01 maggio 2001 alla Spezia in Via Cadorna 24, viene costituita l Associazione Culturale

Dettagli

STATUTO. <<Moramora, destinazione Madagascar>>

STATUTO. <<Moramora, destinazione Madagascar>> STATUTO Associazione di promozione sociale ART. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa in materia, l associazione

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO COMUNALE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO COMUNALE COPIA Determinazione n. 543 del 27/08/2013 N. registro di area 170 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO COMUNALE Assunta nel giorno 27/08/2013 dal Segretario Comunale, dott. Salvatore Alletto, in assenza

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Gestione

Deliberazione del Consiglio di Gestione Deliberazione del Consiglio di Gestione Numero 11 del 12-03-2015 Oggetto: COLLABORAZIONE CON LEGAMBIENTE PER LA REALIZZAZIO= L'anno duemilaquindici il giorno dodici del mese di marzo alle ore 17:30, nella

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 951 del 30/12/2013 N. registro di area 163 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 30/12/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

Informazioni per la presentazione di domande di erogazione

Informazioni per la presentazione di domande di erogazione Informazioni per la presentazione di domande di erogazione La Fondazione Monte di Parma è una fondazione di origine bancaria nata nell ottobre 1991 in seguito alla trasformazione in società per azioni,

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 928 del 24/12/2013 N. registro di area 172 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 24/12/2013 da Riccardo Pietta Responsabile del Settore AFFARI

Dettagli