La scuola in Lombardia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La scuola in Lombardia"

Transcript

1 La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1

2 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2

3 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO Scuole statali Scuole non statali paritarie Centri Territoriali Permanenti Centri di Formazione Professionale regionali...12 Sezione 2 Gli alunni Alunni nelle scuole statali Studenti dei Percorsi sperimentali di Istruzione e Formazione professionale Alunni nelle scuole non statali Alunni nei Corsi di Formazione Professionale regionali Alunni con cittadinanza non italiana Alunni con cittadinanza non italiana nei C.F.P Scelte dopo la scuola secondaria di I grado...21 Sezione 3 Classi e dotazioni organiche Classi Dotazioni organiche del personale docente (posti) Dotazioni organiche del personale A.T.A. (posti)...28 Sezione 4 Personale della scuola Personale della scuola statale Docenti distaccati su progetti di integrazione degli studenti stranieri Assunzioni a tempo indeterminato Nomine a tempo determinato Docenti di religione Sezione 5 Personale dell Ufficio Scolastico Regionale Sezione 6 Rilevazioni apprendimenti Rapporto Invalsi Appendice Glossario La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 3

4 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 4

5 Sezione 1 Le scuole La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 5

6 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 6

7 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO Scuola Statale Scuola non statale Totale SCUOLE ALUNNI STIMATI PERSONALE STIMATO Scuole statali Tabella 1.1 Istituzioni scolastiche (sedi di Dirigenza scolastica) per tipologia Tipologia Istituzioni scolastiche Circolo didattico 187 Istituto comprensivo 639 Secondaria primo grado 89 Secondaria secondo grado 367 Convitti ed educandati 4 TOTALI Tabella 1.2 Scuole statali (punti di erogazione del servizio) per tipologia Tipologia Scuole Infanzia 1301 Primaria 2252 Secondaria primo grado 1068 Secondaria secondo grado 671 Convitti ed educandati 9 Centri territoriali 66 TOTALI Il dato comprende dirigenti scolastici, personale docente e personale ATA La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 7

8 Tabella Istituzioni scolastiche e scuole per provincia 2 Provincia Istituzioni scolastiche Scuole Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALI Tabella Scuole per provincia e per ordine Provincia Infanzia Primaria I grado II grado Totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Sono compresi anche i CTP e i convitti/educandati. La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 8

9 Tabella 1.5 Scuole con corsi serali per tipologia di indirizzo Tipologia N. scuole di cui attivi in o.d.2010/11 Ist. Prof. per i servizi commerciali 7 3 Ist. Prof. per i servizi pubblicitari 1 Ist. Prof. per l'agricoltura 1 Ist. Prof. industria e artigianato Ist. Prof. per i servizi alberghieri e ristorazione 3 1 Ist. Prof. per i servizi commerciali e turistici Ist. Prof. per i servizi sociali 2 1 Ist. Prof. per l agricoltura e l ambiente 2 2 Istituto Tecnico Agrario 2 1 Istituto Tecnico Commerciale Ist. Tecnico Commerciale e per Geometri 14 9 Istituto Tecnico Industriale Istituto Tecnico per Geometri 6 3 Istituto Tecnico per il Turismo 1 0 Liceo Artistico 1 0 TOTALE Tabella 1.6 Scuole con corsi serali distribuzione territoriale IST ISTITUTO Provincia IST TECNICO PROFESSIONALE MAGISTRALE di cui di cui di cui N. attivi in N. attivi in N. attivi in scuole o.d. scuole o.d. scuole o.d. 2009/ / /10 LICEO ARTISTICO di cui N. attivi in scuole o.d. 2009/10 Totale di cui N. attivi in scuole o.d. 2009/10 Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 9

10 1.2 Scuole non statali paritarie Tabella Scuole non statali paritarie Tipologia Scuole Classi/Sezioni Infanzia Primaria Secondaria primo grado Secondaria secondo grado TOTALI Tabella Scuola dell'infanzia non statale paritaria Provincia Scuole Sezioni Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALI Tabella Scuola primaria non statale paritaria Provincia Scuole Classi Bergamo Brescia Como Cremona 8 53 Lecco 9 74 Lodi 5 36 Mantova 3 16 Milano Pavia 8 54 Sondrio 1 6 Varese TOTALI La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 10

11 Tabella Scuola secondaria di primo grado non statale paritaria Provincia Scuole Classi Bergamo Brescia Como Cremona 3 19 Lecco 8 50 Lodi 3 15 Mantova 2 8 Milano Pavia 5 26 Sondrio 1 3 Varese TOTALI Tabella Scuola secondaria di secondo grado non statale paritaria Provincia Scuole Classi Bergamo Brescia Como Cremona 7 32 Lecco Lodi 3 14 Mantova 6 28 Milano Pavia Sondrio 1 5 Varese TOTALI La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 11

12 1.3 Centri Territoriali Permanenti Tabella 1.12 Sedi di CTP per provincia Provincia n. sedi Bergamo 7 Brescia 8 Como 4 Cremona 3 Lecco 3 Lodi 3 Mantova 4 Milano 21 Pavia 4 Sondrio 2 Varese 7 TOTALE Centri di Formazione Professionale regionali Tabella 1.13 Centri di Formazione Professionale per provincia - anno Provincia N. Centri Bergamo 14 Brescia 11 Como 8 Cremona 4 lecco 4 Lodi 3 Mantova 4 Milano 33 Pavia 6 Sondrio 1 Varese 10 TOTALE 98 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 12

13 Sezione 2 Gli alunni La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 13

14 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 14

15 2.1 Alunni nelle scuole statali Tabella Numero alunni delle scuole statali 2010/2011 per provincia 3 Provincia infanzia primaria I grado II grado totale di cui disabili Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella Numero alunni 2010/2011 per provincia e per anno di corso - Scuola Primaria Provincia Totale I anno II anno III anno IV anno V anno Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE I dati sono riferiti all Organico di fatto (OF) alla data del primo settembre La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 15

16 Tabella Numero alunni 2010/2011 per provincia e per anno di corso - Scuola secondaria di primo grado Provincia Totale I anno II anno III anno Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella Numero alunni 2010/2011 per provincia e per anno di corso - Scuola secondaria di secondo grado Totale I anno II anno III anno IV anno V anno Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 16

17 Tabella Alunni iscritti in Lombardia dal 2002/2003 al 2010/ Anno scolastico infanzia primaria I grado II grado totale Incremento annuale 2002/ / ,53% 2004/ ,12% 2005/ ,52% 2006/ ,67% 2007/ ,27% 2008/ ,21% 2009/ ,81% 2010/ ,42% Incremento tot % 15,72% 13,49% 11,10% 10,14% 12,14% Alunni delle scuole serali Tabella Alunni nei corsi serali 2009/2010 per provincia Provincia Totale Bergamo 939 Brescia Como 311 Cremona 272 Lecco 148 Lodi 133 Mantova 146 Milano Pavia 379 Sondrio 0 Varese 831 TOTALE I dati si riferiscono all organico di fatto (OF) e sono aggiornati al primo settembre La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 17

18 2.2 Studenti dei Percorsi sperimentali di Istruzione e Formazione professionale Tabella Studenti dei Percorsi sperimentali di Istruzione e Formazione professionale per provincia e per corso Provincia I anno II anno III anno Totale di cui cittadinanza non italiana % cittad. non italiana Bergamo ,74 Brescia ,47 Como ,21 Cremona ,94 Lecco ,89 Lodi ,88 Mantova ,00 Milano ,53 Pavia ,55 Sondrio ,61 Varese ,68 TOTALE , Alunni nelle scuole non statali Tabella Numero alunni delle scuole non statali per provincia e per ordine Provincia infanzia primaria I grado II grado totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 18

19 2.4 Alunni nei Corsi di Formazione Professionale regionali Tabella Numero alunni dei Corsi di Formazione Professionale regionali per provincia e per ordine Provincia 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno TOTALE di cui disabili Bergamo Brescia Como Cremona lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Alunni con cittadinanza non italiana Tabella 2.10 Totale alunni con cittadinanza non italiana 5 Provincia Num. alunni di cui: alunni con citt. non italiana di cui: nuovi ingressi Alunni nomadi Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE I dati sono aggiornati al febbraio 2010 e non comprendono la scuola dell infanzia. La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 19

20 2.6 Alunni con cittadinanza non italiana nei C.F.P. Tabella Studenti con cittadinanza non italiana dei C.F.P. e incidenza percentuale 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno Totale Provincia totale % totale % totale % totale % totale % Bergamo 82 5, , , , ,45 Brescia 125 5, , , , ,01 Como 8 1, , , , ,11 Cremona 46 9, , , , ,55 Lecco 16 2, , ,01 2 5, ,08 Lodi 2 0, , ,89 1 1, ,38 Milano 54 9, , , , ,37 Mantova 150 3, , , , ,63 Pavia 27 4, , , , ,95 Sondrio 1 0, ,92 5 3, , ,78 Varese 34 2, , , , ,77 TOTALE 545 4, , , , ,92 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 20

21 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag Scelte dopo la scuola secondaria di primo grado Tabella Iscritti al primo anno nei licei LICEI Alunni I anno ARTISTICO NUOVO ORDINAMENTO - PRIMO ANNO COMUNE 3714 CLASSICO 5707 SCIENTIFICO SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE 4457 LINGUISTICO 5633 SCIENZE UMANE 3193 SCIENZE UMANE - OPZIONE ECONOMICO SOCIALE 2079 MUSICALE E COREUTICO - SEZIONE MUSICALE 179 MUSICALE E COREUTICO - SEZIONE COREUTICA 20 LICEO CLASSICO EUROPEO 29 TOTALE Tabella Iscritti al primo anno negli Istituti tecnici ISTITUTI TECNICI Alunni I anno AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING - BIENNIO COMUNE TURISMO MECCANICA MECCATRONICA ENERGIA - BIENNIO COMUNE TRASPORTI E LOGISTICA - BIENNIO COMUNE 269 ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - BIENNIO COMUNE INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI - BIENNIO COMUNE GRAFICA E COMUNICAZIONE 977 CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE - BIENNIO COMUNE SISTEMA MODA - BIENNIO COMUNE 175 AGRARIA, AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA - BIENNIO COMUNE COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO - BIENNIO COMUNE TOTALE

22 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 22 Tabella Iscritti al primo anno negli Istituti professionali ISTITUTI PROFESSIONALI Alunni I anno SERVIZI PER L'AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE 521 SERVIZI SOCIO-SANITARI 2500 SERVIZI SOCIO-SANITARI - ODONTOTECNICO 300 SERVIZI SOCIO-SANITARI - OTTICO 57 ENOGASTRONOMIA E L'OSPITALITA' ALBERGHIERA - BIENNIO COMUNE 4643 SERVIZI COMMERCIALI 3571 MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA 3844 PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI - BIENNIO COMUNE 1432 TOTALE Tabella Iscritti al primo anno nei percorsi di istruzione e formazione professionale (regionali e statali) CFP - IEFP Alunni I anno Agricolo 306 Promozione e accoglienza 294 Vendite 503 Riparazione veicoli 1252 Amministrativo segretariale 879 Soistemi e servizi logistici 20 Benessere 3144 Legno 202 Ristorazione 2259 Trasformazioni agroalimentari 600 Abbigliamento 234 Lavorazioni artistiche 112 Produzioni chbimiche 16 Impianti termoidraulici 368 Edile 231 Elettrico elettronico 1993 Grafico 574 Meccanico 1373 Animazione turistica 80 Comunicazione audio-video 66 Totale 14506

23 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 23 Sezione 3 Classi e dotazioni organiche

24 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 24

25 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag Classi Tabella Classi totali per provincia Provincia Alunni di cui disabili Classi Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella Classi della scuola dell infanzia Provincia Totale Bambini di cui a orario ridotto di cui alunni con handicap Totale Sezioni di cui a orario ridotto Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE

26 Tabella Classi di scuola primaria, per provincia e per anno Provincia Totale alunni di cui disabili Totale classi I II III IV V Pluriclassi Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella Classi di scuola primaria a tempo pieno, per provincia ed incidenza percentuale rispetto al totale. Provincia Totale alunni Classi totali di cui a tempo pieno Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 26

27 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 27 Tabella Classi di scuola secondaria di I grado, per provincia Provincia Alunni di cui disabili Classi Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella Classi di scuola secondaria di II grado, per provincia Provincia Alunni di cui disabili Classi Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE

28 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag Dotazioni organiche del personale docente (posti) Tabella Dotazioni organiche personale docente O.F. 6 Provincia Infanzia Primaria Sec. I grado Sec. II grado Totale posti sostegno Totale posti Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Dotazioni organiche del personale A.T.A. (posti) Tabella 3.8- Dotazioni organiche personale A.T.A. (dati al ) Provincia DSGA Ass. Amm. Ass.Tecn. Coll. Scol. Altri profili Totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Per dotazione organica si intendono i posti interi sommati alle ore equivalenti ai posti.

29 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 29 Sezione 4 Personale della scuola

30 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 30

31 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag Personale della scuola statale7 Tabella Docenti scuole statali a tempo indeterminato totali per provincia Provincia sostegno infanzia primaria I grado II grado totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella 4.2- Personale ATA scuole statali a tempo indeterminato - totali per provincia Provincia DSGA Ass. Amm. Ass. Tecnico Coll. Scol. Altri profili Totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Il numero totale del personale corrisponde al numero dei titolari a dopo i movimenti con l aggiunta del contingente indicato nel decreto ministeriale 75 del

32 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 32 Tabella 4.3 Dirigenti scolastici distinti per settori formativi 8 Provincia I settore II settore III settore Totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella 4.4 Dirigenti scolastici comprensivi di incarico di reggenza Provincia I settore II secondo settore III settore totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Per la definizione di settori formativi si rimanda al Glossario.

33 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag Docenti distaccati su progetti di integrazione degli studenti stranieri Tabella 4.5 Docenti distaccati su progetti di integrazione Provincia Docenti distaccati Bergamo 25 Brescia 38 Como 9 Cremona 10 Lecco 7 Lodi 6 Mantova 14 Milano 98 Pavia 10 Sondrio 2 Varese 16 TOTALE 235

34 4.3 Assunzioni a tempo indeterminato Tabella 4.6 Personale docente. Assunzioni a tempo indeterminato 9 Provincia sostegno infanzia primaria I grado II grado totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE Tabella Personale ATA. Assunzioni a tempo indeterminato 9 Provincia DSGA Ass. Amm. Ass. Tecnico Coll. Scol. Altri profili Totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Pavia Sondrio Varese TOTALE dati tratti dal decreto ministeriale 75 del La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 34

35 4.4 Nomine a tempo determinato Tabella Personale Docente. Nomine a tempo determinato Infanzia Primaria I grado II grado Sostegno Totale docenti Provincia Supplenze conferite entro 31.8 Supplenze da conferire dopo 31.8 Supplenze conferite entro 31.8 Supplenze da conferire dopo 31.8 Supplenze conferite entro 31.8 Supplenze da conferire dopo 31.8 Supplenze conferite entro 31.8 Supplenze da conferire dopo 31.8 Supplenze conferite entro 31.8 Supplenze da conferire dopo 31.8 Supplenze conferite entro 31.8 Supplenze da conferire dopo 31.8 BERGAMO BRESCIA COMO CREMONA LECCO LODI MANTOVA MILANO PAVIA SONDRIO VARESE TOTALE Tabella Personale A.T.A. Nomine a tempo determinato D.S.G.A. Assistente Amministr. Assistente Tecnico Collaborat. Scolastico Altri profili TOTALE Provincia Supplenze conferite entro il Supplenze conferite dopo il Supplenze conferite entro il Supplenze conferite dopo il Supplenze conferite entro il Supplenze conferite dopo il Supplenze conferite entro il Supplenze conferite dopo il Supplenze conferite entro il Supplenze conferite dopo il Supplenze conferite entro il Supplenze conferite dopo il BERGAMO BRESCIA COMO CREMONA LECCO LODI MANTOVA MILANO PAVIA SONDRIO VARESE TOTALE La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 35

36 4.5 Docenti di Religione Tabella 4.10 Docenti di Religione in Lombardia, per provincia Totale docenti Docenti a tempo Docenti a tempo determinato indeterminato Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi 0 Mantova 0 Milano Pavia Sondrio 0 Varese TOTALE La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 36

37 Sezione 5 Personale dell Ufficio Scolastico Regionale La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 37

38 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 38

39 Tabella 5.1 Personale dell Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia Uffici Dirigente Personale Amministrativo Personale della scuola distaccato I II III IV V 1 (regg.) 4 0 VI VII VIII 1 (regg.) 4 1 IX X XI XII 1 (regg.) 33 8 XIII XIV 1 (regg.) XV XVI XVII XVIII 1 (regg.) 6 0 XIX XX XXI Dir. tecnici 7 Staff del Direttore 0 2 TOTALE La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 39

40 Sezione 6 Rilevazioni apprendimenti Rapporto INVALSI La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 40

41 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 41

42 Tabella 6.1 Percentuali di risposte corrette e confronto Lombardia- Nord-Ovest- Italia 10 Classi Italiano Matematica Lombardia Nord Ovest Italia Lombardia Nord Ovest Italia II Primaria 63,0 63,4 61,0 59,0 58,6 56,7 V Primaria 70,2 69,6 66,6 64,0 63,3 61,3 I Secondaria di I Grado 63,7 63,4 60,8 54,2 53,8 50,9 10 I dati sono tratti dal Rapporto INVALSI pubblicato dal Sistema Nazionale di Valutazione all indirizzo La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 42

43 Appendice Glossario La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 43

44 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 44

45 Sezione 1- Le Scuole Istituzione scolastica (sedi di Dirigenza scolastica) L istituzione scolastica gestisce e organizza a livello amministrativo e didattico uno o più punti di erogazione del servizio scolastico (scuole dell infanzia, plessi di scuola primaria, sedi staccate o coordinate di scuola secondaria di I e II grado). Ad ogni istituzione scolastica è preposto un Dirigente scolastico. Scuole (punti di erogazione del servizio) Sono così definite tutte le sedi presso le quali viene erogato il servizio scolastico: scuole dell infanzia, plessi di scuola primaria, scuole secondarie di I e II grado, siano esse istituti principali o sezioni associate. Scuola dell infanzia (ex scuola materna) Scuola primaria (ex scuola elementare) Scuola secondaria di I grado (ex scuola media) Scuola secondaria di II grado (ex scuola superiore) Istituti comprensivi (comprendono: scuola dell infanzia, primaria, secondaria di I grado) Istituti di istruzione secondaria superiori IIS (nati dall unificazione di istituti di diversa tipologia: licei Istituti tecnici e professionale) C.T.P. - Centri territoriali permanenti per l istruzione in età adulta C.P.I.A. - Centri Provinciali per l Istruzione degli Adulti Centri di Formazione Professionale (CFP) I Centri di Formazione Professionale Regionali (CFP) erogano corsi triennali per l assolvimento dell obbligo (talvolta anche con l aggiunta di un quarto anno). Organizzano anche altri corsi dedicati a coloro che hanno assolto l obbligo volti al conseguimento di un attestato, rilasciato dalla regione. La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 45

46 Sezione 3- Classi e dotazioni organiche Organico di diritto Si intende la dotazione del personale educativo, docente ed A.T.A. assegnata annualmente alle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, in riferimento al numero di alunni iscritti o previsti e di classi da costituire, tenendo conto delle dotazioni organiche che vengono attribuite a ciascun Ufficio Scolastico Regionale dal MIUR. Organico di fatto L organico assegnato alle istituzioni scolastiche può essere adeguato, con integrazioni o diminuzioni di posti, alle situazioni di fatto che possono verificarsi (es. necessità di costituire una nuova sezione per un incremento di alunni; iscrizione di alunni disabili; ecc.) dopo la definizione degli organici di diritto. Personale A.T.A. Comprende tutto il personale amministrativo, tecnico ed ausiliario assegnato ad una istituzione scolastica. Sezione 4- Personale della scuola Settore formativo Gli istituti scolastici sono suddivisi in 3 settori formativi: Primo Secondo Terzo Circoli didattici, istituti comprensivi e Scuole secondarie di I grado Scuole secondarie di secondo grado Educandati e Convitti La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 46

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE (GIANNINI) DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA SEMPLIFICAZIONE E LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (MADIA) (PADOAN)

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE (GIANNINI) DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA SEMPLIFICAZIONE E LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (MADIA) (PADOAN) Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2994 DISEGNO DI LEGGE PRESENTATO DAL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA (GIANNINI) DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalita' della formazione iniziale

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola

Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA PER L ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Sintesi della normativa per la presentazione delle domande di mobilità volontaria e d ufficio del personale della scuola Versione.pdf:

Dettagli

TRA. la delegazione di parte pubblica costituita con D.M. n. 24 del 10 marzo 2010.

TRA. la delegazione di parte pubblica costituita con D.M. n. 24 del 10 marzo 2010. Contratto Collettivo Nazionale Integrativo concernente la mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. per l a.s. 2014/2015, sottoscritto nell anno 2014 il giorno 26 del mese di febbraio, in Roma,

Dettagli

LE STRADE PER IL FUTURO

LE STRADE PER IL FUTURO LE STRADE PER IL FUTURO Guida all offerta scolastico-formativa della provincia di Verona ARTISTICO LINGUISTICO TURISTICO ALBERGHIERO EDUCATIVO E SOCIO/ SANITARIO edizione 2012 UMANISTICO LETTERARIO GIURIDICO

Dettagli

DIREZIONE GENERALE OCCUPAZIONE E POLITICHE DEL LAVORO

DIREZIONE GENERALE OCCUPAZIONE E POLITICHE DEL LAVORO 9749 31/10/2012 Identificativo Atto n. 766 DIREZIONE GENERALE OCCUPAZIONE E POLITICHE DEL LAVORO APPROVAZIONE DEI REQUISITI E DELLE MODALITÀ OPERATIVE PER LA RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL'ALBO REGIONALE

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ORDINANZA MINISTERIALE n. 11 Prot. n. 320 del 29 maggio 2015 Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

Circolare n. 51 Roma, 18 dicembre 2014

Circolare n. 51 Roma, 18 dicembre 2014 ia1iur~ali~islero dell'lstruzione deli'-ij~;l;~-;:;;'~~d~lta Ricerca IAOODGOSV - D.G. per gli Ordinamenti scolastici e la Valutazione del S Li,' REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0008124-18/i 2/2014 - USCIT

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale DECRETO n 2228 IL DIRETTORE GENERALE Visto il D.P.R.10.1.1957, n.3 e successive

Dettagli

IPOTESI PER UN PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE DEL COMPARTO EDUCATIVO E FORMATIVO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

IPOTESI PER UN PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE DEL COMPARTO EDUCATIVO E FORMATIVO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO IPOTESI PER UN PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE DEL COMPARTO EDUCATIVO E FORMATIVO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO L opera del maestro non deve consistere nel riempire un sacco ma nell accendere una fiamma

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE E SUI RISULTATI CONSEGUITI IN RIFERIMENTO AGLI OBIETTIVI PROGRAMMATI. Esercizio Finanziario 2010

RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE E SUI RISULTATI CONSEGUITI IN RIFERIMENTO AGLI OBIETTIVI PROGRAMMATI. Esercizio Finanziario 2010 Liceo Tecnico Chimica Industriale Meccanica Elettrotecnica e Automazione Elettronica e Telecomunicazioni Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Volta Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06087

Dettagli

Prot. n. 1250 AOODRBA Reg. Uff. Usc. Potenza, 28 febbraio 2014 IL DIRETTORE GENERALE

Prot. n. 1250 AOODRBA Reg. Uff. Usc. Potenza, 28 febbraio 2014 IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale Piazza delle Regioni - 85100 - Potenza - Tel. 0971.449911 - Fax 0971.445103

Dettagli

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico.

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico. Oggetto: contrattazione integrativa a livello di Istituzione Scolastica per la determinazione dei criteri riguardanti l assegnazione del personale docente e ATA ai plessi: a.s. 2011/2012. Istituzione Scolastica:

Dettagli

ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE

ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA BANDO DI CONCORSO DEL DIRETTORE GENERALE DELLA TOSCANA DECRETO N. 36 FIRENZE, 30 MARZO 2015 INDIZIONE

Dettagli

Circolare n. 5 Roma 26.2.2015 Prot. n. 1665 AI DIRETTORI GENERALI DEGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI LORO SEDI

Circolare n. 5 Roma 26.2.2015 Prot. n. 1665 AI DIRETTORI GENERALI DEGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI LORO SEDI Circolare n. 5 Roma 26.2.2015 Prot. n. 1665 AI DIRETTORI GENERALI DEGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI LORO SEDI AL SOVRINTENDENTE SCOLASTICO PER LA PROVINCIA DI BOLZANO AL DIRIGENTE DEL DIPARTIMENTO ISTRUZIONE

Dettagli

Disegno di legge su La buona scuola. Il nostro commento

Disegno di legge su La buona scuola. Il nostro commento Disegno di legge su La buona scuola. Il nostro commento Questo il contenuto articolo per articolo, in sintesi nella colonna di sinistra, del DDL di riforma della scuola e le nostre valutazioni nella colonna

Dettagli

La scuola non statale

La scuola non statale 1 La scuola non statale 2 La scuola non statale Indice Introduzione... pag. 5 Capitolo I La scuola non statale paritaria 1. Le scuole non statali paritarie... 11 2. Gli alunni... 11 3. Le risorse... 12

Dettagli

RAPPORTO DI MONITORAGGIO 2012

RAPPORTO DI MONITORAGGIO 2012 ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: LO STATO DELL ARTE RAPPORTO DI MONITORAGGIO 2012 Direzione Generale per l istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni La redazione

Dettagli

Al servizio del lavoro

Al servizio del lavoro www.lavoro.regione.lombardia.it Al servizio del lavoro Guida alle politiche di Regione Lombardia a sostegno dell occupazione. Opportunità e iniziative: per chi è disoccupato per i lavoratori colpiti dalla

Dettagli

Alleanze formative tra scuole, imprese e istituzioni: best practice e prospettive future. Edizione maggio 2014. best practice e prospettive future

Alleanze formative tra scuole, imprese e istituzioni: best practice e prospettive future. Edizione maggio 2014. best practice e prospettive future Alleanze formative tra scuole, imprese e istituzioni: best practice e prospettive future Alleanze formative tra scuole, imprese e istituzioni: best practice e prospettive future www.istruzione.it www.istruzionepiemonte.it

Dettagli

Dubbi? Consulti la guida! Dubbi? Consulti

Dubbi? Consulti la guida! Dubbi? Consulti QUESTIONARIO Codice Questionario Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica Cosa bisogna fare? Sono obbligato a rispondere? La riservatezza è tutelata? A chi posso rivolgermi in caso

Dettagli