AFFARI TUOI Edizione REGOLAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AFFARI TUOI Edizione 2009-2010 REGOLAMENTO"

Transcript

1 AFFARI TUOI Edizione REGOLAMENTO 20 concorrenti per 20 regioni d Italia. Ogni concorrente è di una diversa regione. 1 solo giocatore, detto Pacchista, andrà al centro per giocare. 20 premi per un valore variabile da 0,01 euro a 500 mila euro, corrisposti dalla RAI in gettoni d oro.

2 Tabellone Il Tabellone riporta il valore del premio in euro celato dentro ciascun pacco (i pacchi sono n. 20, uno per ogni concorrente), senza però svelare il numero del pacco contenente il suddetto valore. Si precisa che l abbinamento pacco, regione, premio, viene svolto dalla RAI, prima dell inizio di ciascuna partita, alla presenza di un notaio e rimane segreto sino a quando, a partita iniziata, i suddetti abbinamenti vengono comunicati in busta chiusa al Dottore, il quale partecipa al Programma come previsto nella SECONDA FASE, al punto 2.II), da una postazione isolata e inaccessibile (c.d gabiotto ). Il valore dei premi e degli oggetti in palio varia da 0,01 a 500 mila euro come riportato in Tabella 1. TABELLA 1: 0, , , PACCO X * PACCO Y * * Per quanto riguarda il PACCO X e Y si rimanda all Allegato n 1. NUOVA COMUNICAZIONE: A partire dalla puntata in onda il 7 gennaio 2010, in conseguenza dello scadere dell Allegato riguardante il PACCO NATALE/BEFANA, viene nuovamente inserito nella Tabella1 il premio da Alcuni pacchi contengono un oggetto. La posizioni degli oggetti nel tabellone varia ad ogni partita. La RAI, a sua insindacabile discrezionalità, in caso di vincita di un oggetto, al concorrente che gioca la partita (d ora in avanti definito il PACCHISTA ) riconoscerà un equivalente in gettoni d oro pari all importo che l oggetto ha sostituito. Per vincite inferiori ai 50 euro, al PACCHISTA verrà comunque corrisposto un premio di 50 euro in gettoni d oro. All apertura di alcuni dei pacchi contenenti oggetti, potrà coincidere l entrata in studio di ospiti a sorpresa, personaggi e oggetti che raffigurino materialmente quelli espressi nel tabellone o di altro genere con finalità esclusivamente artistiche, svincolate quindi dal meccanismo di gioco e non determinanti per l esito della partita. La corrispondenza tra oggetto e valore in denaro è puramente indicativa. Per oggetti particolari o di difficile valutazione, la produzione Endemol si riserva il diritto di provvedere all abbinamento oggetto/valore che più si adatta alle proprie esigenze. Inoltre, in ciascuna partita, oltre ai premi previsti, viene messo in palio un premio di 1000,00 che il Pacchista può aggiudicarsi con un gioco detto Gioco dei 3 pacchi, le cui regole sono descritte nell Allegato 2. 1 FASE

3 A) SELEZIONE DEI 20 CONCORRENTI RAPPRESENTANTI LE REGIONI A ciascuna regione corrisponde 1 concorrente selezionato dalla ENDEMOL ITALIA tramite apposito provino. La selezione si svolge con le seguenti modalità, pubblicate sul sito 1) A partire dal 6 luglio 2009 la RAI attiva per tutte e 20 le regioni d Italia, il numero di CALL CENTER In considerazione dell esperienza maturata nelle scorse edizioni in merito all affluenza di candidature, regione per regione, si è riscontrato esserci alcune regioni con un elevata richiesta di partecipazione, altre con una media richiesta di partecipazione ed altre ancora con una scarsa richiesta di partecipazione. Per questo motivo il CALL CENTER sarà attivo: sino al 31/07/2009 per le seguenti regioni ad elevata richiesta di partecipazione: LAZIO CAMPANIA- PUGLIA- LOMBARDIA- SICILIA sino al 31/08/2009 per le seguenti regioni a media richiesta di partecipazione:calabria TOSCANA PIEMONTE SARDEGNA -EMILIA ROMAGNA VENETO UMBRIA MARCHE LIGURIA ABRUZZO sino al 30/09/2009 per le seguenti regioni a scarsa richiesta di partecipazione: VALLE D AOSTA FRIULI MOLISE -TRENTINO ALTO ADIGE BASILICATA. Si precisa che la suddetta utenza telefonica CALL CENTER RAI potrebbe essere riaperta, anche per una soltanto o più regioni, qualora le candidature pervenute non fossero sufficienti a consentire l individuazione di tutti i concorrenti del Programma. Qualora ricorra tale ipotesi, RAI invierà preventivamente al Ministero dello Sviluppo Economico la relativa comunicazione, con l indicazione del periodo di apertura e chiusura del CALL CENTER per le regioni di competenza. Successivamente, la notizia sarà pubblicata sul sito 1) A partire dal 6 AGOSTO 2009 e sino al 31 AGOSTO 2009 la RAI riattiva il numero di CALL CENTER per la regione LOMBARDIA. 2) A partire dal 4 SETTEMBRE 2009 e sino al 30 NOVEMBRE 2009 la RAI riattiva il numero di CALL CENTER per le regioni ABRUZZO, CALABRIA, LIGURIA, MARCHE, SARDEGNA E UMBRIA. 3) A partire dal 1 OTTOBRE 2009 e sino al 31 DICEMBRE 2009 la RAI riattiva il numero di CALL CENTER per le regioni BASILICATA, FRIULI VENEZIA GIULIA, MOLISE, TRENTINO ALTO ADIGE E VALLE D AOSTA. NUOVA COMUNICAZIONE: 4) A partire dal 2 GENNAIO 2010 la RAI riattiva il numero di CALL CENTER Sino al 10 GENNAIO 2010 per la regione LOMBARDIA sino al 15 GENNAIO per la regione PIEMONTE sino al 20 GENNAIO per le regioni MOLISE e VALLE D AOSTA 2) Possono fare richiesta di partecipazione al Programma tutti coloro i quali, maggiorenni e residenti e/o nati nella regione oggetto della selezione, abbiano contattato il CALL CENTER RAI, lasciando i propri dati. Non possono partecipare al Programma in qualità di concorrenti: - i dipendenti e i collaboratori delle società appartenenti al gruppo RAI S.p.A. e/o al gruppo Endemol, né le persone aventi un rapporto di parentela, affinità o coniugio con i soggetti su indicati; - coloro che abbiano precedenti penali e altresì coloro i quali abbiano cause di incompatibilità e/o di impedimento (per causa di incompatibilità s intende la sussistenza anche di una sola delle situazioni indicate al punto precedente; per causa di impedimento s intende qualsiasi evento e/o situazione oggettiva che sia in contrasto con i tempi e le modalità di realizzazione del programma); - né coloro che hanno già preso parte ad altre edizioni del Programma. 3) La RAI provvede ad inviare ad ENDEMOL ITALIA, le candidature pervenute al CALL CENTER indicando per ciascuna candidatura: nome, cognome, luogo e data di nascita, recapiti telefonici e consenso al trattamento dei dati personali.

4 4) ENDEMOL ITALIA provvede, effettuando n. 1 tentativo, a contattare telefonicamente tutti i candidati, sulla base dei dati provenienti dai tabulati del CALL CENTER RAI, convocando quelli reperiti per le sessioni di casting, nei luoghi e nelle date stabilite dalla stessa ENDEMOL ITALIA. ENDEMOL ITALIA non assume responsabilità alcuna nei confronti dei candidati non reperiti e nei confronti dei candidati che non si presentano ai provini per i quali sono stati convocati. 5) In sede di PROVINO ciascun candidato viene sottoposto ad un intervista video registrata e sottoscrive la dichiarazione LIBERATORIA allegata in calce alla presente. La partecipazione al PROVINO non dà diritto al candidato di essere prescelto, pendendo ancora la fase selettiva. La selezione viene svolta, sulla base del materiale acquisito in sede di PROVINO, da una commissione composta da almeno n. 2 membri, figure professionali con specifica esperienza nel settore della produzione televisiva di intrattenimento, con oggettivi criteri di scelta, in particolare tenendo conto (i) della capacità di rappresentare efficacemente, attraverso i propri elementi personali distintivi e peculiari, la Regione di appartenenza; (ii) della capacità comunicativa, della telegenia (intendendo con questa non solo qualità estetiche, ma, in senso più lato, anche la capacità di suscitare l interesse del pubblico attraverso la propria immagine), del modo di esprimersi; (iii) del bagaglio di esperienze personali che compongono il proprio vissuto; (iv) della composizione e della peculiarità del nucleo familiare e/o affettivo. L applicazione di tali criteri è rigorosamente improntata alla parità di accesso e all imparzialità di trattamento rispetto agli altri aspiranti e non rimessa, pertanto, a mera discrezionalità di giudizio, ma rigorosamente improntata ai criteri sopraindicati. Si precisa altresì che qualora il Programma andasse in onda in periodo elettorale, in esecuzione di quanto disposto dall art. 1, comma 5 della L. 10 dicembre 1993, n. 515 così come modificato dall art. 5 co. 4 della L. 22 febbraio 2000 n. 28, non potranno prender parte al Programma : - i candidati alle elezioni; - gli esponenti di partito e/o movimento politico;- i membri del Governo, di Giunta e/o Consiglio regionale o di ente locale. Tutta la documentazione relativa allo svolgimento dell attività selettiva è depositata presso la sede di ENDEMOL ITALIA S.p.A. B) SELEZIONE DEL CONCORRENTE CHE GIOCHERÀ LA PARTITA: IL PACCHISTA Il notaio procederà ad apposito sorteggio tra le 20 regioni ed il concorrente che rappresenta la regione sorteggiata giocherà la partita in qualità di Pacchista. 2 FASE 2.I) ELIMINAZIONE PACCHI A) Il Pacchista, interpellato dal conduttore, apre secondo il suo istinto e comunque secondo il suo libero arbitrio via via n. 1 Pacco alla volta fino a rimanere con 2 Pacchi ancora non aperti, il suo e uno di quelli dei concorrenti. B) Di norma, l apertura dei pacchi si svolgerà secondo la seguente sequenza: 6 pacchi; 3 pacchi; 3 pacchi; 3 pacchi; 3 pacchi. Il conduttore può decidere di far aprire al Pacchista più di 1 Pacco alla volta e comunque di modificare la suddetta sequenza di apertura dei pacchi. Per la Fase Finale e la fine della partita si rinvia alla 3 Fase. C) Per aprire 1 Pacco il Pacchista deve chiamare il numero identificativo del Pacco e la regione. D) Il Pacco viene aperto e annullato dal Tabellone: il suo contenuto non potrà più essere vinto.

5 2.II) COSA SI PUO E COSA NON SI PUO FARE A) IL CONDUTTORE PUÒ: A.1) chiedere, per conto del Dottore, al Pacchista di aprire uno o più Pacchi (per le modalità di apertura vedi punto 2.I lettera C) A.2) contrattare, per conto del Dottore, sul valore da offrire al Pacchista in cambio del suo Pacco A.3) offrire, per conto del Dottore, al Pacchista un importo in cambio del suo Pacco ( c.d OFFERTA ) (se il Pacchista accetta va al punto 3b) A.4) chiedere, per conto del Dottore, al Pacchista, di sostituire il proprio Pacco con quello di uno dei concorrenti ancora in gioco, cioè ancora in possesso del loro pacco chiuso (c.d CAMBIO ). (si precisa che, come di seguito previsto al punto 2.II e B.1, a ciascun Pacchista deve essere offerta la possibilità di cambiare il proprio Pacco, almeno 1 volta) A.5) offrire, per conto del Dottore, al pacchista la possibilità di consultare uno o più personaggi (compresi familiari e/o amici) presenti in studio tra il pubblico, indicati dal conduttore, per avere consigli sulla partita. A.6) rispondere al telefono per essere informato dal Dottore per qualunque segnalazione ritenga necessaria. B) IL PACCHISTA PUÒ: B.1) accettare o meno di cambiare il proprio Pacco con quello di uno dei concorrenti ancora in gioco (vedi punto 2.II A.4). Al Pacchista è infatti concessa la possibilità di cambiare il proprio Pacco, obbligatoriamente una volta e a discrezione della produzione Endemol per le volte successive. B.2) accettare l offerta del conduttore (vedi 2II A.3) rinunciando al contenuto del proprio Pacco (vai al punto 3b) B.3) rifiutare l offerta del conduttore (vedi 2II A.3) e continuare la partita con il proprio Pacco. B.4) chiedere un premio al conduttore per rinunciare al proprio Pacco. Se la proposta del Pacchista viene accettata, la stessa viene considerata ai fini del gioco come un offerta implicitamente accettata dal Pacchista. (vai al punto 3b) B.5) rilanciare sulle offerte che il conduttore gli propone in cambio del proprio Pacco B.6) consultare uno o più personaggi (vedi 2.II A.6) fermo restando il libero arbitrio del Pacchista nell assumere ogni decisione relativa all apertura dei pacchi ed in generale ogni decisione relativa alla partita. C) IL PACCHISTA NON PUÒ: C.1) partecipare ad altra partita C.2) agire senza l avallo del conduttore D) I CONCORRENTI DEVONO: D.1) tornare per le puntate successive della presente edizione, a meno che non diventino Pacchista. Si precisa sin da ora che ciascun concorrente è obbligato al rispetto dell orario di convocazione richiesto dalla produzione Endemol. Il mancato rispetto di tale orario autorizza la produzione Endemol a sostituire il concorrente in ritardo e/o non presente, con altro rappresentante della medesima regione di appartenenza

6 (a questi fini denominato d ora in avanti concorrente di RISERVA ). A scanso di equivoci si precisa che, come tutti i concorrenti, anche il concorrente di RISERVA è stato selezionato con le modalità di cui alla lettera A) della PRIMA FASE del presente Regolamento. Il concorrente di RISERVA chiamato in sostituzione del CONCORRENTE assente, dovrà partecipare a tutte le puntate del Programma fino a quando la produzione Endemol non deciderà il rientro del CONCORRENTE titolare; qualora durante la sua partecipazione il concorrente di RISERVA avesse giocato la partita come PACCHISTA, non potrà partecipare a nessun altra puntata del programma (vedi prima articolo n. 2 punto II)lettera C.1). Fermo restando quanto sopra, la partecipazione al GIOCO del concorrente di RISERVA cesserà quando il CONCORRENTE titolare sarà nuovamente disponibile e la produzione Endemol acconsentirà al suo rientro. Sarà a discrezione della produzione Endemol decidere che il concorrente di RISERVA che abbia partecipato al GIOCO possa continuare a far parte dei concorrenti di RISERVA ovvero essere definitivamente escluso dal GIOCO. Si precisa altresì che i 19 concorrenti dell ultima puntata del programma parteciperanno all eventuale successiva edizione del Programma. D.2) intervenire solo se chiamati dal conduttore D.3) aprire il proprio pacco quando il gioco lo prevede (vedi punto 2.I lettera C) Sono possibili 2 ipotesi di Finale: 3 FASE 3) FINALE E FINE DELLA PARTITA 3a) in gioco ci sono ancora 2 Pacchi non aperti, quello del Pacchista e uno di quelli dei concorrenti; il Pacchista dovrà aprire quello in suo possesso determinato eventualmente anche in considerazione delle possibilità di scambio di cui ai punti 2.II A4 e 2.II B1 - e vincerà il premio in esso contenuto. La partita finisce quando viene aperto il pacco del Pacchista e anche l altro Pacco in gioco. 3b) il Pacchista accetta l offerta del Conduttore; la partita termina dunque in qualsiasi momento il Pacchista accettasse tale offerta; si procede comunque con l apertura dei Pacchi ancora chiusi, fino a quando viene aperto il pacco del Pacchista - svelando così il contenuto del Pacco al quale il Pacchista ha rinunciato in cambio dell offerta - e anche l altro Pacco in gioco; si precisa che qualora, in tale fase - ossia a partita conclusa - venisse aperto il Pacco X o il Pacco Y o entrambi i pacchi, di cui all allegato, sarà la produzione, sulla base di esigenze produttive e di spettacolo, a decidere a sua discrezione, se procedere o meno con la procedura di determinazione del valore del pacco, come previsto nell Allegato 1 al quale si rinvia. 4 FASE 4) VINCITA Il premio vinto dal Pacchista viene erogato dalla RAI in gettoni d oro, secondo le modalità dalla stessa RAI stbilite; Il Pacchista dichiara di accettare irrevocabilmente la vincita conseguita o il controvalore in gettoni d oro attribuito all oggetto vinto (vedi Tabellone). NOTAIO Ciascuna partita si svolge alla presenza di un Notaio che ne redige apposito verbale. MODIFICHE REGOLAMENTARI

7 Esigenze di produzione potrebbero comportare in qualsiasi momento modifiche alle regole sopraesposte: in tal caso tali modifiche verranno tempestivamente comunicate.

8 ALLEGATO N 1 PACCO X e Y Il presente Allegato diviene operativo nel momento in cui nel corso della partita, il Pacchista apre il Pacco X e/o il Pacco Y previsto dal Tabellone. Il valore del premio abbinato sia al Pacco X che al Pacco Y, è sconosciuto a tutti, e viene determinato nel corso della partita, tramite il sorteggio effettuato dal Pacchista in studio, alla presenza del notaio. Prima dell inizio della partita, il notaio preparerà un urna che verrà posizionata in studio, nella quale saranno inserite 20 buste contenenti i 20 premi nascosti secondo i valori riportati nella seguente TABELLA : TABELLA PREMI PACCO X e PACCO Y 0, , , , Il conduttore farà effettuare in studio, ove è presente il notaio, il sorteggio: il Pacchista estrarrà dall urna, n.2 buste tra le 20 ivi inserite e contenente due dei 20 valori nascosti, le consegnerà al conduttore indicando quale delle due buste vorrà abbinare al Pacco X e Pacco Y. A questo punto il conduttore ne svelerà l entità secondo tempi e modalità decisi insindacabilmente dalla produzione. Se richiesto dal conduttore, il Pacchista potrà estrarre 1 sola busta, relativa al Pacco che ha aperto. Tali premi, esattamente come avviene per tutti gli altri pacchi, una volta aperti, vengono eliminati e non possono più essere vinti dal Pacchista. Durante il gioco, infatti il Pacco X ed il Pacco Y sono soggetti allo stesso regolamento di tutti gli altri pacchi. Se nel finale della partita (vedi punto 3a del regolamento) il Pacchista è in possesso del Pacco X o del Pacco Y, si aggiudicherà il premio in esso contenuto, il cui valore sarà determinato tramite la medesima procedura di sorteggio di cui sopra. Nella suddetta situazione, resta inteso che le offerte che il conduttore può fare al Pacchista (secondo le modalità previste ai punti 2.II A.3 e punto 3b) sono offerte al buio, in considerazione del fatto che il valore del premio abbinato al Pacco X e/o al Pacco Y ancora in gioco è sconosciuto a tutti, compreso il Dottore. Si precisa che l entità del Pacco X e del Pacco Y potrebbe non essere svelata a discrezione della produzione come previsto all art. 3.B) del Regolamento al quale si rinvia, nella sola ipotesi in cui, la partita sia terminata per aver il Pacchista accettato un offerta, ed il Pacco X, il Pacco Y, o entrambi siano tra quelli rimanenti ancora da aprire. Si ricorda che i premi di cui sopra vengono gestiti ed erogati dalla RAI in gettoni d oro.

9 ALLEGATO N 2 GIOCO DEI TRE PACCHI In ciascuna partita, oltre ai premi previsti, viene messo in palio un premio di 1000 che il Pacchista può aggiudicarsi con un gioco detto Gioco dei 3 pacchi. Regole del gioco: in Ciascuna partita, uno dei 20 premi contenuti nei pacchi è il COCCODRILLO (o altro scelto dalla Produzione ed indicato dal conduttore, d ora in avanti per brevità il COCCODRILLO ). Se nella scelta dei primi 3 pacchi il Pacchista trova il COCCODRILLO si aggiudica un premio di Tale premio è del tutto svincolato dall esito finale della partita, la quale procederà fino al suo esito regolare, come da regolamento. Se il pacchista nella scelta dei primi 3 pacchi non trova il COCCODRILLO i 1000 in palio vanno a costituire un Jackpot: i 1000 in palio vanno ad accumularsi al suddetto Jackpot della puntata successiva, rimanendo a disposizione dei pacchisti che giocheranno le partite successive. Nelle partite successive, il primo Pacchista che nella scelta dei primi 3 pacchi riuscirà a scoprire il COCCODRILLO si aggiudicherà l intero Jackpot fin li accumulato. In caso di vincita del suddetto Jackpot, lo stesso riparte da 1000 nella partita successiva ed aumenta di 1000 in 1000 fino a che un pacchista non se lo aggiudichi. Se all ultima puntata il Jackpot non viene vinto, il montepremi in palio non viene aggiudicato ad alcun concorrente. Si ricorda che i premi di cui sopra vengono gestiti ed erogati dalla RAI in gettoni d oro.

10 ALLEGATO AL REGOLAMENTO DEL GIOCO AFFARI TUOI IN ONDA SU RAIUNO ALLE ORE DAL 14 SETTEMBRE 2009 AL 29 MAGGIO La RAI-Radiotelevisione italiana Spa e la Societa Endemol Italia, titolare originaria dei diritti sul format Affari Tuoi (nel prosieguo indicate come la Produzione ), realizzano un programma televisivo dal titolo AFFARI TUOI trasmesso su RAIUNO dal lunedi alla domenica dalle ore dal 14 settembre 2009 al 29 maggio Si precisa che i sabato: - 19 e 26 settembre 2009; - 3, 10, 17, 24 e 31 ottobre 2009; - 7, 14, 21 e 28 novembre 2009; - 5, 12 e 19 dicembre 2009 e mercoledi 6 gennaio 2010 il programma Affari Tuoi di cui al presente documento non sara trasmesso in quanto la RAI diffondera altro programma televisivo denominato Affari Tuoi Speciale per due. Si precisa che successivamente al 6 gennaio 2010 il programma Affari Tuoi verra diffuso, oltre che il lunedi, martedi, mercoledi, giovedi, venerdi e domenica anche il sabato. Contrariamente a quanto in precedenza comunicato e conformemente a quanto indicato nella premessa di cui al presente documento il programma Affari Tuoi, non sara diffuso anche il sabato nel periodo compreso dal 17 ottobre al 19 dicembre A partire dal 2 gennaio 2010 e sino al 10 gennaio 2010 sara riattivato il numero CALL CENTER per la regione Lombardia (*); - A partire dal 2 gennaio 2010 e sino al 15 gennaio 2010 sara riattivato il numero CALL CENTER per la Regione Piemonte (*); - A partire dal 2 gennaio 2010 e sino al 20 gennaio 2010 sara riattivato il numero CALL CENTER per le regioni Molise e Valle d Aosta (*). (*) cfr., al riguardo, pag. 3 del regolamento del gioco allegato al presente documento. ULTIME MODIFICHE Contrariamente a quanto comunicato al Ministero dello Sviluppo Economico in data 4 febbraio 2010 il programma Affari Tuoi non sara diffuso fino al 7 marzo 2010 ma sara diffuso fino al 14 marzo 2010 e non fino al 29 maggio 2010 come originariamente stabilito. (la relativa variazione e indicata, per facilita di lettura e di riscontro, al terzo paragrafo dell art. 10). Si precisa, inoltre, che qualora all esito delle registrazioni delle puntate del programma risultassero in sovrannumero una o piu regioni estratte dal notaio in data 4 febbraio 2010, le stesse saranno le prime a giocare nell eventuale nuova edizione del programma. 1

11 ART.1 I concorrenti da ammettere al programma sono selezionati, a decorrere dal 6 luglio 2009, dalla società ENDEMOL ITALIA, che ne e unica responsabile. I criteri e i meccanismi di selezione dei concorrenti sono dettagliatamente indicati nella documentazione (allegata al presente documento) predisposta dalla societa Endemol e pubblicata sull apposito sito internet della medesima societa (www.endemol.it). ART.2 Le modalita di svolgimento della manifestazione sono dettagliatamente descritte nel regolamento predisposto dalla societa Endemol, allegato al presente documento che ne costituisce parte integrante, e pubblicato nel sopra citato sito internet ART. 3 La RAI non assume alcuna responsabilita circa l eventuale impossibilita per gli utenti, abbonati a gestori di telefonia fissa che non abbiano provveduto all attivazione del relativo servizio, di potersi connettere con l utenza predisposta per avanzare la propria candidatura per i provini di selezione e reperimento dei concorrenti. ART.4 La partecipazione al gioco è a titolo gratuito. Tutte le puntate del programma sono registrate. Le registrazioni hanno inizio a decorrere presumibilmente dal 7 settembre ART.5 Ogni fase dell assegnazione dei premi e effettuata alla presenza di un notaio che ne redige apposito verbale. Il notaio provvedera, inoltre, alla stesura del verbale di chiusura della manifestazione a premio, secondo lo schema tipo predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Detto verbale verra successivamente trasmesso al predetto Ministero. ART.6 La Produzione, nell ipotesi in cui si verificassero nello svolgimento del gioco o nella realizzazione tecnica delle riprese, situazioni tali da determinare il mancato raggiungimento degli standard qualitativi, tecnici, artistici o contenutistici previsti in conformita alla natura ed alle caratteristiche qualitative e di adeguatezza del programma rispetto alle attese, potra decidere di non mandare in onda la prima o la seconda o altre registrazioni del programma. Nel caso in cui la Produzione decidesse di non trasmettere una registrazione, al concorrente che vi avra partecipato sara comunque attribuito il premio eventualmente vinto senza che questi acquisisca il diritto a partecipare a successive puntate. ART.7 In relazione a quanto stabilito all art. 6 che precede, pertanto, resta inteso che alla RAI non potra essere mossa alcuna contestazione da parte dei concorrenti o da chicchessia. 2

12 ART.8 1) I vincitori riceveranno comunicazione del premio vinto a mezzo lettera raccomandata nella quale sono indicate le modalità di consegna del premio stesso il quale sara erogato in gettoni d oro. Relativamente al valore di mercato di tali gettoni il medesimo varia a seconda del valore di mercato dell oro e a seconda dei costi variabili da sostenersi per l acquisto e la coniazione che diminuiscono il valore effettivo del premio, oltre all onere fiscale per le ritenute di legge. Il valore di mercato dell oro dipende dalla quotazione del medesimo alla data della richiesta della fornitura all orafo da parte della competente Direzione della RAI. Il valore del premio diminuisce, pertanto, per l incidenza dei costi e l imposizione fiscale. I premi conseguiti dai vincitori sono comunque al lordo delle ritenute fiscali e dei costi di coniazione ed acquisto gettoni. Conseguentemente, il valore effettivo del gettone d oro, in ragione dell incidenza degli oneri fiscali e dei costi di acquisto e coniazione, e inferiore rispetto al valore nominale del gettone medesimo. 2) I premi saranno consegnati agli aventi diritto entro il termine di 6 mesi dalla conclusione della manifestazione (art. 1, comma 3 del D.P.R. n. 430/2001). ART.9 I premi non richiesti o non assegnati, diversi da quelli rifiutati, al termine della produzione televisiva in questione, saranno devoluti alla ONLUS: Viva la Vita - Piazza del Municipio, Marano Equo (Roma) C.F.: tel.: Qualora ricorra tale condizione, l'assegnazione dei suddetti premi sarà effettuata al termine della produzione televisiva. ART.10 Nel caso in cui ragioni di carattere tecnico od organizzativo impediscano che, in tutto o in parte, lo svolgimento del gioco abbia luogo con le modalità e nei termini previsti dal presente documento e dal Regolamento di gioco, la RAI e la Endemol prenderanno gli opportuni provvedimenti dandone comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico e notizia al pubblico. La partecipazione al programma non conferisce al concorrente alcun diritto in ordine alla messa in onda della puntata o parti di essa alla quale ha preso parte. I concorrenti che prenderanno parte all ultima puntata del programma (la cui messa in onda e prevista per il 14 marzo 2010) parteciperanno all eventuale successiva edizione di Affari Tuoi, ad eccezione del c.d. pacchista che giochera nell ultima puntata in qualita di rappresentante della sua Regione. ART.11 La Produzione, a suo insindacabile giudizio, si riserva la facolta di non trasmettere eventuali puntate o parti di esse. Nel caso in cui una puntata, immediatamente dopo la registrazione, venga ritenuta non trasmettibile, la Produzione potra, a suo discrezionale e insindacabile giudizio, decidere 3

13 quanto nel prosieguo indicato, fermo restando che il premio eventualmente conseguito dal pacchista (piu l eventuale jackpot vinto dal medesimo) verra comunque corrisposto: a) qualora nella puntata che non verra trasmessa il pacchista abbia conseguito il jackpot in palio, lo stesso (di ammontare pari a quello della puntata soppressa), sara posto in palio nella puntata immediatamente successiva a quella che si decidera di non trasmettere; b) qualora nella puntata che non verra trasmessa il pacchista non abbia conseguito il jackpot, lo stesso, senza che al suo ammontare si venga ad aggiungere l importo di euro (in gettoni d oro), sara posto in palio nella puntata immediatamente successiva a quella non trasmessa. ART.12 Nel caso in cui non fosse possibile, per forza maggiore, per caso fortuito o per qualunque altro accadimento impeditivo, portare a termine la registrazione di una singola puntata, sara facolta della Produzione decidere se terminare o meno la suddetta registrazione, secondo le modalita dalla stessa ritenute piu opportune o procedere ad una nuova registrazione con i medesimi e/o con diversi concorrenti. ART.13 La Produzione si riserva la facolta di dividere la trasmissione di una puntata in due giorni diversi ma consecutivi come messa in onda. ART.14 Sono esclusi dalla partecipazione al gioco i dipendenti ed i collaboratori della RAI e Societa del Gruppo nonche i dipendenti e collaboratori della Endemol Italia Spa. Sono inoltre esclusi dal gioco coloro che abbiano gia conseguito un premio a seguito della loro partecipazione alle puntate dell edizione in corso o di quelle passate. ART.15 La partecipazione al gioco implica la piena ed integrale accettazione delle presenti disposizioni. ART.16 Gli interessati potranno richiedere copia delle presenti disposizioni alla RAI- Radiotelevisione italiana - Viale Mazzini, 14 Roma ovvero consultarle sul sito internet della RAI Letto, approvato e sottoscritto per accettazione di ogni singola disposizione e in particolare di quelle relative ai punti 8 (termini e modalita di assegnazione del premio) e 11 (non trasmissione delle puntate registrate). DATA F I R M A. 4

14 INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 196/2003 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) La Rai-Radiotelevisione italiana Spa (in seguito brevemente RAI) informa che i dati personali forniti direttamente dagli interessati saranno utilizzati dalla RAI per far usufruire del premio che eventualmente dovesse essere assegnato a seguito di detta partecipazione. I dati personali, il cui conferimento e facoltativo ma necessario per la suddetta finalita, verranno trattati manualmente e con mezzi elettronici. La Rai comunica, altresi, che competono i diritti di cui all art. 7 del Decreto Legislativo n. 196/2003 tra i quali quello di ottenere la cancellazione, l aggiornamento, la rettifica e l integrazione dei dati nonche di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento degli stessi. Tali diritti potranno essere esercitati rivolgendosi alla RAI. Titolare del trattamento e la RAI Viale Mazzini, 14 Roma. Responsabile del trattamento e il Direttore pro-tempore di RAIUNO c/o Viale Mazzini, 14 Roma. Per ricevuta informativa e quale consenso al trattamento dei dati DATA F I R M A. 5

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli

Uno Mattina Estate 2014

Uno Mattina Estate 2014 Uno Mattina Estate 2014 La RAI-Radiotelevisione italiana Spa realizza un programma televisivo denominato UNO MATTINA ESTATE, diffuso su Rai Uno, dal lunedì al venerdì, dal 02 giugno al 05 settembre 2014.

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015 Concorso a Premi indetto da: Promotrice Allianz Spa Indirizzo Largo Ugo Irneri, 1 Località 34123 Trieste Codice Fiscale 05032630963 Partita iva 05032630963 REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO codice manifestazione: 14/011 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win La Anheuser-Busch InBev Italia S.p.A., con sede in Piazza F. Buffoni 3, 21013 - Gallarate, P. IVA 02685290120, promuove la seguente manifestazione,

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE 1. Soggetto promotore Società promotrice è il Consorzio Centro Nova con sede in

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO MISTO A PREMI LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA Società Promotrice Johnson & Johnson S.p.A. con Sede Legale in Via Ardeatina Km. 23,500 00040 Pomezia, loc. Santa Palomba (Roma)

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI 1. Soggetto promotore Lidl Italia srl, con sede legale e amministrativa in via Augusto Ruffo, 36, Arcole (VR).

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI _Play your key and win

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI _Play your key and win REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI _Play your key and win La Anheuser-Busch InBev Italia S.p.a., con sede in Piazza F. Buffoni 3, 21013 - Gallarate, P. IVA 02685290120, promuove la seguente manifestazione,

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci. Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci. Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Indirizzo sede legale McCain Alimentari Italia

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO A PREMI PIU CREDEM PIU VINCI

REGOLAMENTO CONCORSO A PREMI PIU CREDEM PIU VINCI CREDITO EMILIANO SPA Capogruppo del Gruppo bancario Credito Emiliano - Credem - Capitale versato euro 332.392.107 - Codice Fiscale e Registro Imprese di Reggio Emilia 01806740153 - P. IVA 00766790356 -

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

Regolamento. SOGGETTO PROMOTORE SMART&CO srl UNIPERSONALE con sede legale in Piazza Grazioli, 5 00186 ROMA C.F. e P. IVA: 09587661001.

Regolamento. SOGGETTO PROMOTORE SMART&CO srl UNIPERSONALE con sede legale in Piazza Grazioli, 5 00186 ROMA C.F. e P. IVA: 09587661001. Regolamento SOGGETTO PROMOTORE SMART&CO srl UNIPERSONALE con sede legale in Piazza Grazioli, 5 00186 ROMA C.F. e P. IVA: 09587661001. CARO PAPA e CARA MAMMA DURATA Dal 3 Marzo 2015 al 19 Marzo 2015 e dal

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

REGOLAMENTO MODIFICATO

REGOLAMENTO MODIFICATO REGOLAMENTO MODIFICATO DEL CONCORSO A PREMI INDETTO DA BOLTON MANITOBA SPA VIA G.B.PIRELLI 19 IN ASSOCIAZIONE CON LE SOCIETA ASSOCIATE RIPORTATE NEL MODELLO PREMA CO/1 E QUI SOTTO SINTETIZZATE DENOMINATO

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 Regolamento per l'istituzione di borse di studio Art. 1 - Scopi e destinatari

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato 100 ANNI POMPADOUR.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato 100 ANNI POMPADOUR. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato 100 ANNI POMPADOUR. 1. SOCIETA PROMOTRICE Pompadour Tè S.R.L. a socio unico Via L. Negrelli, 11-39100 Bolzano (BZ) C.F. 00122230212 e iscrizione al registro

Dettagli

UNO SCATTO DI DIGNITA ed. 2014

UNO SCATTO DI DIGNITA ed. 2014 CONCORSO FOTOGRAFICO NAZIONALE UNO SCATTO DI DIGNITA ed. 2014 Progetto Donna & Artigianato REGOLAMENTO ART. 1 OBIETTIVO DEL CONCORSO La Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo, in collaborazione

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

Informativa prot. n.23715 DELL'11.06.2012 - CL. 16.01.04/ F.1.16

Informativa prot. n.23715 DELL'11.06.2012 - CL. 16.01.04/ F.1.16 Informativa prot. n.23715 DELL'11.06.2012 - CL. 16.01.04/ F.1.16 D ordine del Direttore generale dr. Mario Guarany, si comunica che ai sensi dell articolo 30 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito,

Dettagli