N, S. S. Paolo 1Corinzi, 15, 10. Per grazia di Dio però sono quello che sono, e la sua grazia in me non è stata vana. Filo dire o.con S.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N, S. S. Paolo 1Corinzi, 15, 10. Per grazia di Dio però sono quello che sono, e la sua grazia in me non è stata vana. Filo dire o.con S."

Transcript

1 NUMERO 2 - NOVEMBRE ANNO 2013/2014 V! Filo dire o.con S. Ambrogio Per grazia di Dio però sono quello che sono, e la sua grazia in me non è stata vana S. Paolo 1Corinzi, 15, 10 N, S La prova più dura da affrontare nella nostra vita è la perdita di una persona che abbiamo amato, di un amico. Quante domande ci assalgono: perché mi ha lasciato solo? dove sarà adesso? Il vuoto e il dolore che nel tempo si fa sempre più sordo e lancinante. Ma cosa vuol dire vivere la morte da cris+ani? Il dolore lascia il posto alla speranza. Sappiamo che il nostro caro ora è vicino a Dio. Insieme con tu/ i san+, contempla il Suo volto faccia a faccia, è bruciato dall amore assoluto e gode in pieno della bea+tudine eterna. Anche noi nella vita terrena siamo chiama+ a essere felici, bea+, san+: siate san+, perché io, il Signore, Dio vostro sono santo (Lev 19,2). E non è un caso che il brano delle bea+tudini ci viene proposto come Vangelo nella festa di Ognissan+. La strada della san+tà, diversamente da quanto si crede, non è solo la strada ORARIO MESSE degli eroismi, degli even+ prodigiosi e della rinuncia fine a sé stessa. Gesù non ci chiede di soffrire per lui, il Signore ci vuole felici e possiamo esserlo se ci compor+amo da fratelli. Se, senza fare miracoli, affama+ e asseta+ di gius+zia, arma+ di misericordia, rispe?eremo in ogni uomo e in ogni essere vivente, il miracolo della vita che si ripete ogni giorno so?o i nostri occhi distra/ da altro. Con la fes+vità di Ognissan+ e con la commemorazione dei defun+, la Chiesa ci dà la possibilità di ricordare la memoria di coloro della cui compagnia esulta il cielo, per invocare la loro protezione ed essere guida+ dal loro esempio. In ques+ primi giorni di novembre ricordiamoci di pregare e di tenere ancora più unito il nostro cuore a quello dei nostri cari che ci a?endono nella vita eterna, così vicini, non importa quanto lontani. Feriali Festivi Francesca e Stefania

2 VIENI E SEGUIMI! I sette sacramenti: la Riconciliazione Il tema scelto quest anno come filo conduore delle catechesi dei vari gruppi della Parrocchia è la riscoperta dei 7 Sacramen. Dopo il Baesimo, questo mese vi proponiamo una riflessione sulla Riconciliazione. La riconciliazione è il sacramento nel quale Cristo soccorre la debolezza dell'uomo, che abbia tradito o rifiutato l'alleanza con Dio, lo riconcilia con il Padre e con la Chiesa, lo ricrea come creatura nuova nella forza dello Spirito Santo. Viene anche de?a penitenza, perché è il sacramento della conversione dell'uomo oltre che del perdono di Dio, l'incontro del cuore che si pente con il Signore che lo accoglie nella festa della riconciliazione. Questo incontro con Cristo Salvatore del mondo, che ha aperto le porte del paradiso al buon ladrone, si compie mediante la confessione: tu?a l'esistenza del peccatore si offre alla bontà del Signore per essere sanata dall'angoscia, liberata dal peso della colpa, confermata nei doni di Dio e rinnovata nella potenza del Suo amore. Alla confessione risponde il perdono divino, o?enuto mediante l'applicazione dei meri+ del sacrificio di Cristo, che si fa lui stesso presente nell evento sacramentale con la sua opera di riconciliazione e di pace, e viene ad unire il peccatore perdonato al Padre dell'amore. Il Signore, che volle essere chiamato amico dei peccatori, non disprezza le debolezze e le resistenze dell'uomo, ma le prende fino in fondo sul serio facendosene carico e offrendo a chi lo chieda l'aiuto necessario per vivere un'esistenza riconciliata ed essere così strumento di riconciliazione fra gli uomini. Don Gino Un pugno di castagne per i poveri! Da anni la nostra Parrocchia sos+ene e collabora con l Operazione Mato Grosso, un inizia+va nata negli anni 90 dalla volontà di un sacerdote che parf per l America La+na e fondò una missione. Dall Italia si a/vò una rete di aiu+ per reperire fondi da inviare a questa missione. Anche quest anno i ragazzi dei gruppi giovani di S.Ambrogio raccoglieranno le castagne a Marcetelli, per poi venderle il 9 e 10 novembre all uscita delle Messe. I ricava+ andranno a favore dell OMG per dare assistenza sanitaria, alimentare e scolas+ca ai poveri delle missioni in America La+na. Non mancate... È un o/ma occasione per fare un opera buona, comprando qualcosa di buono! Per ulteriori informazioni Elena e Roberto 2

3 VIENI E SEGUIMI! La Riconciliazione secondo...giuseppe Molteni Perché il bisogno di rappresentare un sogge?o così inconsueto, un momento così in+mo e personale? La risposta è duplice: da una parte c è la poe+ca dell ar+sta, Giuseppe Molteni (Affori, 1800 Milano, 1867) che, come è +pico della tradizione lombarda, si dedica alla pi?ura di genere ; dall altra, secondo le fon+, ci sarebbe un episodio di a?ualità che vede coinvolta una giovane moglie e madre lasciatasi sedurre dalle lusinghe di un cugino (una sorta di Francesca dantesca che però, a differenza di quest ul+ma, sarebbe ricorsa al sacramento della Riconciliazione). Nonostante oggi il quadro non sia celebre, nel 1838, anno della sua esposizione all accademia di Brera, ebbe tanto successo da essere acquistato da Ferdinando I per la sua Galleria del Belvedere di Vienna. Ma scendiamo nel de?aglio. Benché il sogge?o sia quo+diano e popolare, Molteni riesce ad innalzarne il tenore, non solo servendosi di un formato molto grande, solitamente des+nato alla pi?ura di storia, ma anche a?raverso uno s+le fa?o di preziosismi materici, di forme elegan+, di una straordinaria cura per il de?aglio che si concre+zza in una superficie accarezzata dal colore. Protagonista è la snella figura della donna dal soave e malizioso volto, come se l ar+sta volesse implicitamente suggerirci all orecchio il peccato del quale si sarebbe macchiata, a?raverso la sua abilità di ritra/sta; così come a?ento all indagine psicologica si dimostra nella rappresentazione del sacerdote che si appresta ad accogliere le suppliche della giovane con sguardo bonario e comprensivo. Il quadro risponde, quindi, all esigenza di rappresentare la morale forte delle classi meno agiate e risca?are il ceto meno colto, ma più genuino, dall ignoranza e dallo squallore in una polemica sociale +pica dell O?ocento, che qui perde il suo tono aspro per diventare quasi accennata, garbata e tenue. Giuseppe Molteni, La confessione, 1838, olio su tela, 173,5x141, Milano, Gallerie d Italia - Piazza della Scala. Patrizia 3

4 Ti presento......il gruppo Vangelo e dintorni Ogni mese vi presenamo un gruppo della Parrocchia. Che abbiate 10, 20, 30 o 100 anni, la Parrocchia ha pensato a un cammino adao a voi. Cosa c entra il Vangelo con la mia vita di tu/ i giorni? Che vuole da me Gesù? Dov è Gesù quando ci alziamo presto la ma/na, corriamo da una parte all altra cercando di conciliare famiglia, lavoro, impegni vari e se ci riusciamo qualche piccolo interesse personale? Sono tante le domande che ci facciamo ogni giorno a cui, a volte, non troviamo risposta Ma la risposta è proprio lì, nel Vangelo, in quelle pagine scri?e da chi queste domande se le era già fa?e tanto tempo fa. Ma per leggere la nostra vita in quelle pagine è necessario avere lo spirito giusto. È per questo che è nato il nostro gruppo, che ormai va avan+ da quasi dieci anni. Ci siamo ritrova+ un giorno a commentare il Vangelo della Domenica successiva e da quel momento in poi non abbiamo più potuto fare a meno di incontrarci per leggere insieme la Parola. Ogni volta riusciamo a trovare uno spunto nuovo che ci accompagna durante tu?a la se/mana successiva. Incontro dopo incontro ci siamo resi conto che la Parola di Dio è una con+nua scoperta e che in poche pagine trovi veramente tu?o quello che + serve per affrontare serenamente il tuo rapporto con la vita e con Dio. In questo cammino ci accompagna Don Miguel, che non dà mai nulla per scontato, si confronta con noi e ci aiuta a trovare strade sempre nuove. Potreste dirci: Ma io il Vangelo lo leggo da solo e lo sento la domenica a Messa!. È vero, ma l incontro del venerdì pomeriggio ci consente di condividere anche con gli altri quello che il Signore ha da dirci. E ogni volta andiamo via un po più leggeri per quello che abbiamo lasciato e un po più pesan+ per quanto invece abbiamo guadagnato dall ascolto e dal confronto con le altre persone. Vi aspe'amo ogni venerdì dalle 19:00 alle 20:00! Mariella Aderisci al progetto: ADOZIONI INDIA! VIENI E SEGUIMI! Da tan anni la Parrocchia sosene le adozioni a distanza in India. Bastano 150 all anno per permeere a un bambino di crescere studiare e sperare in un futuro migliore. Spesso ci si sorprende come da inizia+ve piccole, nate un po in sordina, nascano proge/ importan+ che riescono a coinvolgere un intera comunità. È quello che abbiamo sperimentato a S. Ambrogio con il proge?o di adozioni a distanza in India. Nato anni fa dalla buona volontà di un piccolo gruppo di persone spinte dal desiderio di aiutare, l inizia+va è riuscita a prendere piede grazie alla possibilità offerta dai Padri Salesiani che sono presen+ in India con ben 9 centri, di cui 3 a Chennai (la vecchia Madras). Con il passaparola e l entusiasmo di chi per primo ha aderito all inizia+va, sempre più persone hanno deciso di farne parte. Grazie alle loro offerte sono sta+ costrui+ interi 4

5 VIENI E SEGUIMI! piani di scuole con bagni e refe?ori, sono sta+ acquista+ le/ e l occorrente per dar da mangiare e far studiare bambini che vivono in condizioni estreme. Bambini abbandona- + per strada, senza nulla, senza genitori o paren+, senza data di nascita e senza nome, des+na+ a una vita miserabile e alla mercé del primo venuto, o bimbi provenien+ da famiglie che devono sopravvivere con un dollaro al giorno. Con solo 150 euro all anno (41 centesimi al giorno), riusciamo a garan+re a ques+ ragazzi un futuro e una speranza. Abbiamo anche la certezza che i soldi che raccogliamo vanno a des+nazione. Vengono porta+ personalmente da Adriano che si occupa di questa inizia+va ormai da anni. I ricordi di Adriano sono tan+, gli anni passano e con loro la ni+dezza dei par+colari, ma: rammento che quando iniziammo i bambini erano pochi, non so bene quan+...comunque adesso sono o?omila...si, si...o?omila e nelle le?ere che inviano ci scrivono di loro, dei loro progressi e della loro vita quo+diana e ringraziano le famiglie che pur così lontane sono così vicine. Chi vuole saperne di più sulla nostra a'vità può chiedere informazioni presso l ufficio parrocchiale dal lunedì al venerdì dalle alle Dal 4 novembre infa' ci saranno i rinnovi delle adozioni e le nuove adesioni! All unisono con Sant Ambrogio Fu in un momento di disperazione che Sant'Ambrogio allietò i fedeli con i suoi inni. Vi proponiamo alcuni passi dei suoi componimen, non solo per pura conoscenza, ma soprauo per accompagnarvi nelle vostre giornate. Il canto del Gallo (parte 2) Alziamoci dunque con coraggio: Surgamus ergo strenue: il Gallo sveglia i giacen+ gallus iacentes excitat, e rimprovera i sonnolen+, et somnolentos increpat, il gallo accusa quan+ rinnegano. gallus negantes arguit. Al canto del gallo torna la speranza, Gallo canente, spes redit, è ridonata la salute agli infermi, aegris salus refunditur, è riposta la spada del brigante, mucro latronis conditur, torna la fede a chi è smarrito. lapsis fides revertur. O Gesù, guarda chi cade, Jesu, labantes respice, col tuo sguardo correggi il nostro errore, et nos videndo corrige: se tu guardi, le macchie cadono, si respicis, labes cadunt, e col pianto si dissolve la colpa. fletuque culpa solvitur. Tu, luce, splendi ai nostri sensi, Tu, lux, refulge sensibus, scuo+ il torpore della mente: mensque somnum discute: Te per primo can+ la nostra voce: te nostra vox primum sonet, e a te sciogliamo i nostri vo+. et vota solvamus bi. 5 Luigi

6 In ascolto di Papa Francesco Ogni mese vi proponiamo di rifleere su una riflessione che ci ha parcolarmente colpito traa dalle udienze del Santo Padre. Nel mese di oobre il Papa si è soffermato su un passaggio del Credo: Credo la Chiesa una, santa, ca olica, apostolica. (Udienze del 2,9 e 16 oobre 2013) SANTA Come possiamo dire che la Chiesa è santa se vediamo che, nel suo cammino lungo i secoli, ha avuto tante difficoltà, problemi, momen+ bui? Cristo ha amato la Chiesa, donando tu?o se stesso sulla croce. E questo significa che la Chiesa è santa perché procede da Dio che è santo. E santa perché Gesù Cristo è unito in modo indissolubile a essa. È santa perché è guidata dallo Spirito Santo che purifica, trasforma, rinnova. Non è quindi santa per i nostri meri+, ma perché Dio la rende santa. Voi potrete dirmi: ma la Chiesa è formata da peccatori. E questo è vero: siamo una Chiesa di peccatori; e noi peccatori siamo chiama+ a lasciarci trasformare, rinnovare, san+ficare da Dio. Cosa posso fare io che mi sento fragile e peccatore? Lasciamoci contagiare dalla san+tà di Dio! E la san+tà non consiste nel fare cose straordinarie, ma nel lasciare agire Dio. E l incontro della nostra debolezza con la forza della sua grazia, è avere fiducia nella sua azione che ci perme?e di vivere nella carità, di fare tu?o con gioia e umiltà, per la gloria di Dio e nel servizio al prossimo. CATTOLICA Ca?olico deriva dal greco kath olòn che vuol dire secondo il tu?o, la totalità. La Chiesa è ca?olica perché è la casa in cui ci viene annunciata tua intera la fede, in cui la salvezza che ci ha portato Cristo viene offerta a tu/. La Chiesa è ca?olica perché è universale, è sparsa in ogni parte del mondo e annuncia il Vangelo a ogni uomo e a ogni donna. La Chiesa non ha chiusure, è inviata alla totalità del genere umano. La Chiesa è ca?olica, perché è la Casa dell armonia dove unità e diversità sanno coniugarsi insieme per essere ricchezza. Tu/ siamo differen+, VIENI E SEGUIMI! ognuno con le proprie qualità. E questo è il bello della Chiesa: ognuno porta il suo, quello che Dio gli ha dato, per arricchire gli altri. APOSTOLICA Apostolo è una parola greca che vuol dire inviato. Gli Apostoli sono sta+ scel- +, chiama+ e invia+ da Gesù, per con+nuare la sua opera. Il primo compito dell Apostolo è pregare, il secondo è annunciare il Vangelo. La Chiesa è apostolica perché è fondata sulla predicazione e la preghiera degli Apostoli, sull autorità che è stata data loro da Cristo stesso. È apostolica perché è inviata a portare il Vangelo a tuo il mondo. La Chiesa ha quindi le sue radici nell insegnamento degli Apostoli, tes+moni auten+ci di Cristo, ma guarda al futuro, ha la ferma coscienza di essere missionaria, portando il nome di Gesù al mondo con la preghiera, l annuncio e la tes+monianza. 6

7 VIENI E SEGUIMI! Sulla strada di San Giuseppe Moscati Il 16 novembre si celebra la ricorrenza di San Giuseppe Mosca. Vi proponiamo una leera scria da un giovane aspirante medico che si rivolge al Santo e ci fa conoscere la sua vita dedicata al prossimo. Caro San Giuseppe Mosca+, tu conosci la difficoltà e le gravi responsabilità che pesano sui medici di tu?o il mondo; quante preoccupazioni si vivono, quan+ mali si incontrano in ambulatorio o in reparto. Chi meglio di te può capire quanto è facile cadere nell'indifferenza, nello svolgimento meccanico di un compito che diventa rou+ne? Sai che a volte la stanchezza vince anche l anima del medico, che alla fine non riesce più a riconoscere Gesù sofferente nel fratello malato che ha davan+. Tu, San Giuseppe Mosca+, sei stato un Medico con la M maiuscola, hai cercato di curare ogni persona nel corpo e nell anima. Sei nato nel 1880 e, anche se + sei spento giovane, nel 1927, hai lasciato un profondo segno nelle vite di chi + ha conosciuto. Fin da giovane, grazie alla tua diligenza e al tuo impegno, hai trovato approvazione e ammirazione presso i tuoi insegnan+ e docen+ universitari. Cosa + ha influenzato nella scelta di fare il medico? Forse Alberto, tuo fratello e tenente di ar+glieria, di cui + sei preso cura con premura e affe?o, a seguito di un trauma? E fu, forse, lì che + sei accorto dell impotenza dei rimedi umani, di come vi è tu? altra sfera che è possibile e doveroso guarire e che esiste Uno più grande di noi, che veramente vuole curarci fino in fondo? Quanto + sei speso per chi soffriva! Nel 1904 hai organizzato i ricoveri per le persone colpite dalla rabbia all ospedale degli Incurabili, e nel 1906, durante l eruzione del Vesuvio, prontamente + sei dire?o sul posto per me?ere in salvo gli ammala+ dell ospedale di Torre del Greco, poco prima del crollo della stru?ura. Ti sei fa?o prossimo ai più bisognosi, + sei fa?o luce nella stanza degli ammala+, speranza nella vita dei sofferen+. Scienza e fede, che già ai tuoi tempi erano in forte contrasto, le vedevi progredire insieme: l una aveva bisogno dell altra. Hai promosso la ricerca e sei stato fra i primi a sperimentare l efficacia dell insulina sui diabe+ci in Italia, dando speranza a tan+ ammala+. Ai tuoi pazien+ prescrivevi confessione e comunione, e li esortavi a fare il possibile per riconciliarsi con Dio. Oltre al corpo, + preoccupavi anche dell anima di chi avevi in cura. E ai giovani medici che incontravi rivolgevi queste parole: Il dolore va tradato non come un guizzo o una contrazione muscolare, ma come il grido di un'anima, a cui un altro fratello, il medico, accorre con l'ardenza dell'amore, la carità. Parole che riecheggiano ancora oggi, e che cercherò di fare mie. Mi siano di ispirazione nei miei studi e mi preparino a vivere la mia futura professione come una missione e non come un semplice lavoro. Hans 7

8 Gli Appuntamenti del MESE! Venerdì 1 Celebrazione Ognissan+ Messe secondo l orario fes+vo Sabato 2 Commemorazione dei Defun+. Messe ore 08.00, 11.00, ANTICIPAZIONE PER DICEMBRE - TRIDUO e FESTA DI SANT AMBROGIO! dicembre: Messa ore (Scopriamo la figura di S. Ambrogio) 7 dicembre: Sacramento della Cresima Presiede Mons. Paolo Selvadagi (Vescovo ausiliario della diocesi di Roma). 8 dicembre: festa in teatro con la band Babyone s a favore delle adozioni in India Attività in Parrocchia Gruppi Giovani Loading (12-15 anni): venerdì alle Catechesi adulj Don Gino Il cammino della fede - giovedì alle Jolly (16-19 anni): venerdì alle Don Valen+no Vangelo della domenica - mercoledì alle Whalla (20-26 anni): martedì alle Fresh (27 - over 40): mercoledì alle Don Miguel Vangelo e dintorni - venerdì alle ti aspettiamo! In occasione della ricorrenza dei defun+, l ATAC ha potenziato fino al 4 novembre le linee dire?e ai cimiteri. In par+colare le linee interessate sono: C1 (circolare - stazione Montebello - cimitero Prima Porta), C2, C3, C4, C5, C6, C7 (cimitero Flaminio), C8, C11, C13 (cimitero Lauren+no), C9 (cimitero S. Vi?orino), C19 (cimitero Os+a An+ca), C26 (cimitero Santa Maria di Galeria), 024 e 042. Se sei impossibilitato a muover+ e vuoi ricevere il sacramento dell EucarisJa, i sacerdo+ della Parrocchia sono disponibili a venire a casa tua per somministrar+ la Comunione. Per info chiama: Gli orari di apertura dell Ufficio Parrocchiale sono dal lunedì al venerdì dalle alle Il giovedì l ufficio è aperto anche di ma/na dalle alle Durante l apertura degli uffici, è possibile anche confessarsi. LO SAI CHE? Il centro d ascolto Caritas è aperto il martedì dalle ore Ringraziamen: hanno collaborato alla realizzazione di questo numero Don Gino, Don Jolly, Annalisa, Elena, Elisa, Emanuele, Francesca, Giulia, Hans, Luca, Luigi, Mariella, Nicola, Patrizia, Roberto e Stefania. 8

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

- a far del bene con la sofferenza; - a far del bene a chi soffre.

- a far del bene con la sofferenza; - a far del bene a chi soffre. Non siamo i «cercatori» di sofferenza..., e nemmeno gli «entusiasti» per la sofferenza. Siamo persone che si sforzano di «vivere» la loro sofferenza «come Gesù»..., non solo nella contemplazione di Lui

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE Cos è la fede? FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO EBREI 11:1 che si sperano SPERANZA: Aspettazione fiduciosa di qualcosa in cui

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE

PARROCCHIA SACRO CUORE PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 2013 1 ARCIDIOCESI DI CAPUA PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 30 OTTOBRE 2013 SULLE STADE DEL MONDO PRESIEDE DON CARLO IADICICCO MISSIONARIO FIDEI DONUM

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

UN FIORE APPENA SBOCCIATO

UN FIORE APPENA SBOCCIATO UN FIORE APPENA SBOCCIATO "Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque creda in Lui non perisca, ma abbia vita eterna" (Giovanni 3:16). uesto verso racchiude tutto

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC

WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC ctüüévv{ t w fa TÇwÜxt Parrocchia di S. Andrea Sommacampagna féååtvtåñtzçt Domenica 21 marzo 2010 WÉÅxÇ vt ED ÅtÜéÉ ECDC 12 BRUCIAMO I BIGLIETTINI Bruciamo i nostri peccati, con il perdono non ci sono

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo.

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. Preghiere a Maria - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. - Santa Maria intercedi per noi, tu sai grazie! Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime. - Cara Mamma aiutami

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali Parrocchia Sacro Cuore Capua Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali 29 Settembre 2013 Monizione In questa Eucaristia, il nostro parroco consegnerà il mandato a svolgere il servizio nella pastorale

Dettagli

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA INIZIO DELL ANNO GIUBILARE NELLE COMUNITÀ PARROCCHIALI 13 dicembre 2015 Terza Domenica di Avvento 1 Nella terza domenica di Avvento, detta Gaudete, in ogni chiesa cattedrale

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

MADONNA DELLA SALUTE

MADONNA DELLA SALUTE 1 MADONNA DELLA SALUTE SI FESTEGGIA IL 21 NOVEMBRE 1- Vergine santissima, che sei venerata con il dolce titolo di Madonna della salute, perché in ogni tempo hai lenito le umane infermità: ti prego di ottenere

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino Una proposta di itinerario per... sposi in cammino dedicato a tutti gli sposi che hanno il desiderio di interrogarsi sul significato del loro matrimonio Sposi in cammino FAMIGLIA SORGENTE DI COMUNIONE

Dettagli

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana Parrocchia Santi Giacomo - Schema per la catechesi dei Fanciulli: Tappa 11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre 30 novembre I segni di Primo Anno Ci accoglie

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Parrocchia S.Maria della Clemenza e S. Bernardo COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Si consiglia una lettura graduale, riflettendo su una o due domande

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

IN CARCERE MA LIBERI!

IN CARCERE MA LIBERI! PATRIZIO ASTORRI GENNARO CAROTENUTO TULLIO MENGON SILVANO SPAGNUOLO LORENZO ZOCCA IN CARCERE MA LIBERI! Terza edizione Chirico INDICE Presentazione del Cardinale Michele Giordano XI Lettera del cappellano

Dettagli

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta ... e t Dopo-Cresima n e em c i l p m e S una prop osta A questa semplice parola possono essere attribuiti svariati significati: ciascuno la riempie a modo suo.... naturalmente il catechismo. Ci si libera

Dettagli

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it XI DOMENICA PRIMA LETTURA Il Signore ha rimosso il tuo peccato: tu non morirai. Dal secondo libro di Samuèle 12, 7-10.13 In quei giorni, Natan disse a Davide: «Così dice il Signore, Dio d Israele: Io ti

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini PENSIERI IN ORDINE SPARSO - Il diario di un seminarista - di Davide Corini Come al solito ho bisogno di qualche giorno, dopo un esperienza importante, per rimettere in ordine le cose e cercare di fare

Dettagli

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA.

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA. LA NASCITA DELLA CHIESA (pagine 170-177) QUALI SONO LE FONTI PER RICOSTRUIRE LA STORIA DELLA CHIESA? I Vangeli, gli Atti degli Apostoli le Lettere del NT. (in particolare quelle scritte da S. Paolo) gli

Dettagli

Voci dall infinito. richiami per l Anima

Voci dall infinito. richiami per l Anima Voci dall infinito richiami per l Anima Copertina di Rocco Vassallo. Disegni di Mario G. Galleano. Mario Giovanni Galleano VOCI DALL INFINITO richiami per l Anima www.booksprintedizioni.it Copyright 2013

Dettagli

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Dio e il dolore Può Dio soffrire? Particolare risalto nell imminenza del Pasqua. Un vero problema

Dettagli

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto.

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto. GIUBILEO DELLA MISERICORDIA RITO DI APERTURA NELLE PARROCCHIE _ PREMESSE 1. L Ufficio Liturgico Diocesano in occasione del Giubileo della Misericordia ha predisposto una celebrazione di apertura per le

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli.

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. (Atti degli Apostoli, capitolo 5 versetto 12) Questo libretto è di: Un sacramento cos è? Come l acqua purifica,

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare) 18 novembre 2012 prima di avvento anno C ore 18.00 ore 10.00 18.00 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare) Oggi è una domenica speciale: oggi inizia l Avvento.

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

Consegna del Catechismo

Consegna del Catechismo .II C 1.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Consegna del Catechismo Lasciate che i bambini vengano a me Parrocchia..... Domenica. LA TUA PAROLA, SIGNORE, È LUCE AI NOSTRI PASSI Se è possibile,

Dettagli

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi 6-8 anni Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi Diocesi di Ferrara-Comacchio Hanno collaborato: Debora Curulli, Manuela Pisa, Ottavia Persanti, Elena Sambo, don Enrico Garbuio Finito di stampare:

Dettagli

apposta per te, per te sola. E arde dal desiderio di entrare nel tuo cuore Comunicati spesso, molto spesso. Ecco il solo rimedio se vuoi guarire.

apposta per te, per te sola. E arde dal desiderio di entrare nel tuo cuore Comunicati spesso, molto spesso. Ecco il solo rimedio se vuoi guarire. Diicembre 2013 Ill Verbo sii è fatto Carne Pio X era rimasto particolarmente colpito da una lettera scritta da Teresa di Lisieux alla cugina Maria Guérin il 30 maggio 1889. In essa voleva aiutare la cugina

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 1. RITO ORDINARIO RITI INIZIALI 60. Il ministro, entrando dal malato, rivolge a lui e a tutti i presenti un fraterno saluto.

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu-

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- Vincent Van Gogh, Il Seminatore al tramonto, 1888 6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- to.

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO I C1 INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO Per il celebrante e l'équipe battesimale Monizioni Accoglienza Siamo radunati sulla soglia della chiesa è un luogo altamente simbolico, poiché evoca l

Dettagli

quaresima, cammino verso la pasqua.

quaresima, cammino verso la pasqua. quaresima, cammino verso la pasqua. Siamo in cammino verso la Pasqua. Nelle nostre comunità accoglieremo, con la fatica di una umanissima e trepidante attesa, la gioia della resurrezione: Cristo, nostra

Dettagli

Celebrazione di preghiera perla festa della Vita

Celebrazione di preghiera perla festa della Vita .II C 4.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Celebrazione di preghiera perla festa della Vita Parrocchia..... Domenica. Introduzione Sac.: Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli