REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO E LA DISCIPLINA DELLE BORSE DI STUDIO PREMESSA ART. 1 NORME DI CARATTERE GENERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO E LA DISCIPLINA DELLE BORSE DI STUDIO PREMESSA ART. 1 NORME DI CARATTERE GENERALE"

Transcript

1 25124 REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO E LA DISCIPLINA DELLE BORSE DI STUDIO approvato con Deliberazione n. 154 del 10/3/2011 PREMESSA 1. Il presente regolamento disciplina le modalità di selezione del personale per l assegnazione di borse di studio da parte dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna, e di fruizione delle medesime. 2. Con il conferimento di borse di studio a giovani laureati e/o diplomati si intende consentire agli stessi un periodo di studio, di approfondimento e di specializzazione. 3. La borsa di studio è conferita nell ambito di uno specifico progetto di ricerca e avrà sempre quale scadenza ultima la data di scadenza del progetto stesso. 4. La borsa di studio può inoltre essere conferita nell ambito di attività formative finanziate dall Istituto o da altri Enti. ART. 1 NORME DI CARATTERE GENERALE 1. Il conferimento di una borsa di studio non dà luogo a rapporto di lavoro subordinato ed è incompatibile con lo svolgimento di attività professionale o di consulenza retribuita presso Enti Pubblici o Aziende Private ovvero con lo svolgimento di dottorati di ricerca. 2. Sono ammesse collaborazioni occasionali presso altri Enti pubblici o Aziende Private per un massimo di 10 giorni complessivi (su base annua), previa autorizzazione del Responsabile del Progetto da comunicare all U.O. Gestione del Personale nella quale si attesti che la collaborazione non pregiudica il buon esito del progetto di ricerca. 3. Al Responsabile Scientifico del progetto di ricerca o dell Unità Operativa di assegnazione, di seguito denominato semplicemente Responsabile del progetto, compete l istruzione e la supervisione dell attività del borsista. 4. Possono partecipare alle selezioni per il conferimento di borse di studio coloro che alla data di scadenza del bando non abbiano compiuto i 40 anni di età. 5. Il borsista ha la facoltà di accedere al servizio di mensa fornito dall Istituto previo pagamento diretto del costo del pasto

2 25124 ART. 2 MODALITÀ DI SELEZIONE 1. La borsa di studio viene conferita mediante selezione pubblica per curriculum e colloquio conoscitivo tesa alla formazione di un elenco di idonei. 2. Ai fini della selezione di cui al 1 comma l Istituto provvede a indire un avviso di selezione per le diverse professionalità previste, nel quale sono indicati i requisiti specifici di ammissione e gli argomenti del colloquio, nonché i criteri generali di valutazione del curriculum e del colloquio. Ogni avviso, anche di aggiornamento dell elenco, è pubblicato a cura dell Istituto sul proprio sito internet (www.izsler.it), su un quotidiano a diffusione nazionale e su uno a diffusione locale. 3. La valutazione è effettuata da apposita Commissione nominata con Deliberazione del Direttore Generale e composta dal Direttore Sanitario o dal Direttore Amministrativo, secondo le rispettive competenze, e da due dirigenti dell Istituto competenti nelle materie oggetto dell avviso. Le funzioni di segretario sono svolte da un dipendente amministrativo dell Istituto di categoria non inferiore alla C. ART. 3 PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Ai fini della partecipazione alla selezione i candidati devono presentare la seguente documentazione, da compilare secondo le indicazioni contenute nell avviso: - domanda di partecipazione - scheda personale 2. L Istituto mette a disposizione sul proprio sito internet sia lo schema della domanda di partecipazione e lo schema della scheda individuale, redatta sotto forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà. 3. Coloro che intendono partecipare alla selezione devono far pervenire la domanda, redatta in carta semplice e diretta al Direttore Generale dell Istituto al seguente indirizzo: via Bianchi, Brescia. 4. La data di presentazione delle domande di ammissione e dei documenti è stabilita dal timbro a data apposto dal Protocollo Generale dell Istituto, presso la Sede di Brescia, o dalle postazioni decentrate presso le sezioni della Lombardia e dell Emilia Romagna, al momento della consegna a mano, eccezione fatta per le domande e i documenti spediti a mezzo del servizio postale per i quali farà fede il timbro a data dell Ufficio postale accettante

3 Nel rispetto della normativa vigente, le domande di partecipazione alla selezione possono essere inviate a mezzo PEC al seguente indirizzo: Nel caso di trasmissione tramite PEC farà fede la data di invio della domanda, attestata dal sistema di posta elettronica certificata utilizzato dal candidato. ART. 4 AMMISSIBILITA 1. L U.O. Gestione del Personale valuta le domande pervenute in relazione alla regolarità formale e al possesso dei requisiti richiesti. Quando non espressamente indicato nell avviso di selezione, la data delle prove è comunicata ai candidati con raccomandata a/r o telegramma o mediante pubblicazione sul sito dell Istituto. 2. Costituiscono motivi di esclusione: - mancanza dei requisiti generali e specifici previsti dall avviso di selezione - mancanza della sottoscrizione della domanda di ammissione 3. L esclusione è disposta con deliberazione del Direttore Generale e comunicata ai candidati esclusi con raccomandata a/r ovvero telegramma. ART. 5 IDONEITA 1. Il colloquio conoscitivo verte sull esposizione del percorso formativo e professionale del candidato, nonché sulle conoscenze possedute sulle materie specificate nell avviso. 2. Il segretario redige apposito verbale della selezione da sottoscrivere da parte dei componenti della commissione. ART. 6 FORMAZIONE DEGLI ELENCHI DI IDONEI 1. Al termine dei lavori la Commissione redige un elenco dei candidati giudicati idonei sulla base dell esame del curriculum e delle risultanze del colloquio. 2. Gli elenchi di idonei non danno luogo a graduatorie di merito, hanno validità triennale e sono aggiornati ogni 6 mesi con l inserimento dei nuovi candidati che hanno conseguito l idoneità. 3. Gli idonei inseriti in un elenco in corso di validità rimangono iscritti nello stesso a seguito del conferimento della borsa di studio e possono essere assegnatari di ulteriori borse di studio all interno del periodo massimo di cui all art Gli elenchi di idonei, e i loro aggiornamenti, vengono approvati con deliberazione del Direttore Generale

4 L Istituto assicura la pubblicità degli elenchi attraverso la loro pubblicazione sul sito internet (www.izsler.it) per il tempo di validità. ART. 7 CONFERIMENTO DELLA BORSA DI STUDIO 1. Il Responsabile Scientifico del progetto di ricerca o dell Unità Operativa di assegnazione individua uno o più candidati ritenuti qualificati in base alle competenze richieste dal progetto di ricerca e propone l assegnazione della borsa di studio fornendo adeguata motivazione. La proposta deve essere autorizzata dal Direttore Generale. 2. La borsa di studio è rinnovabile più volte, comunque per un periodo massimo di 48 mesi (anni 4). 3. Il medesimo soggetto può fruire di borse di studio nell ambito di progetti di ricerca o attività di formazione per un periodo massimo di 48 mesi (anni 4). 4. L eventuale rinuncia da parte del candidato beneficiario della borsa di studio non comporta la perdita del requisito dell idoneità. ART. 8 DOVERI DEL BORSISTA 1. Il borsista è tenuto al rispetto dei seguenti doveri: - Frequentare la struttura di destinazione dal giorno indicato nella lettera di conferimento della borsa di studio, pena la decadenza. - Frequentare la struttura alla quale è assegnato in presenza del Responsabile del progetto o suo delegato, adempiendo alle attività di addestramento, di studio e di aggiornamento affidategli. L articolazione dell orario di frequenza è concordata dal Responsabile del progetto con il borsista. - Partecipare agli approfondimenti e alle verifiche periodiche programmate dal Responsabile del progetto. - Avvertire preventivamente il Responsabile del progetto o suo delegato, qualora abbia necessità di assentarsi. - Presentare alla Direzione Generale almeno 10 giorni prima della scadenza della borsa di studio, una relazione contenente i risultati dell attività svolta, vistata dal Responsabile del progetto, il quale conferma la proficua utilizzazione della borsa di studio. - Sottoporsi alla sorveglianza sanitaria disposta dall Istituto, in applicazione del D.L.vo 81/2008 e successive modificazioni e integrazioni. ART

5 25124 ATTESTAZIONE DI ADEMPIMENTO DEGLI OBBLIGHI 1. Il Responsabile del progetto deve vigilare sulla regolare frequenza alle strutture dell Istituto da parte del borsista e sull adempimento degli obblighi connessi alla fruizione della borsa medesima. 2. Entro il terzo giorno del mese successivo a quello di riferimento, il Responsabile del progetto deve inviare all U.O. Gestione del Personale, utilizzando la casella di posta elettronica personale, una comunicazione attestante il regolare adempimento degli obblighi di cui al comma 1, mediante compilazione di apposito modulo. La mail deve essere inviata all indirizzo di posta elettronica: 3. Qualora il terzo giorno sia festivo o non lavorativo il termine di cui al comma 2 del presente articolo è prorogato al primo giorno lavorativo utile. 4. In caso di mancato rispetto dei termini di cui sopra l Unità Operativa Gestione del Personale non procederà all erogazione del compenso mensile al borsista. ART. 10 ASSENZE 1. Le assenze a qualsiasi titolo effettuate dal borsista, secondo la valutazione del Responsabile del progetto, non devono essere tali da compromettere il buon esito della ricerca e la proficua a utilizzazione della borsa di studio. 2. Le assenze vanno preventivamente concordate con il Responsabile del progetto, salvo i casi di eventi imprevedibili. 3. In caso di malattia superiore a giorni 15 (di calendario) il Responsabile del progetto può proporre, con relazione motivata indirizzata alla Direzione Generale e per opportuna conoscenza all U.O. Gestione del Personale, la sospensione o la decadenza dalla fruizione della borsa di studio. Nel caso di sospensione della borsa di studio l erogazione del compenso viene interrotta. 4. In caso di infortunio, debitamente denunciato, al borsista verrà corrisposta l indennità giornaliera riconosciuta dall INAIL, mentre sarà sospesa l erogazione del compenso per il periodo di durata dell assenza indicata nel certificato medico di prognosi. Qualora l INAIL non riconosca l infortunio, l Istituto applicherà la disciplina prevista per la malattia di cui al comma In caso di gravidanza la borsa di studio viene interrotta, salvo che il Responsabile del progetto dichiari per iscritto che la medesima può essere sospesa senza compromettere il buon esito del progetto. a) L eventuale sospensione ha durata complessiva di mesi cinque - 2 mesi prima della data presunta del parto (salvo quanto previsto al punto b) e per i tre mesi dopo il parto ovvero per tutto il periodo di astensione per rischi legati alla gravidanza

6 25124 b) Su richiesta della borsista, in accordo con il Responsabile del progetto, è possibile lo svolgimento della borsa di studio durante l ottavo mese di gravidanza, a condizione che un medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale o con esso convenzionato e il medico competente ai fini della tutela della salute nei luoghi di lavoro attestino che tale opzione non arrechi pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro. In tal caso la borsa è sospesa a decorrere da un mese prima la data presunta del parto fino ai quattro mesi successivi al parto. 6. Su richiesta del Responsabile del Progetto la borsa di studio può essere prorogata per un periodo corrispondente alla sospensione e comunque non oltre la durata del progetto di ricerca. ART. 11 COMPENSO 1. Il compenso annuo delle borse di studio è determinato come segue: ,00 per coloro che sono in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado; ,00 per coloro che sono in possesso della laurea di primo livello o diploma universitario; ,00 per coloro che sono in possesso della laurea magistrale specialistica o del diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento. 2. L erogazione dei compensi avviene in rate mensili posticipate. 3. I suddetti compensi si intendono al lordo delle ritenute di legge. 4. Il conferimento di una borsa di studio non dà luogo ad alcun trattamento previdenziale né a valutazioni ai fini economici e di carriera. ART. 12 ATTIVITA FUORI SEDE 1. Il borsista, in via eccezionale, può essere autorizzato dal Responsabile del progetto a fruire della borsa di studio fuori dalla abituale sede di svolgimento dell attività formativa. 2. Il borsista può svolgere le attività di cui al comma 1 soltanto se previsto dal piano di spesa del progetto di ricerca e secondo le modalità di rimborso delle spese sostenute previste per il personale di comparto. ART. 13 ASSICURAZIONE - 6 -

7 L istituto garantisce la copertura assicurativa INAIL e per la responsabilità civile connessa alla fruizione della borsa di studio. Per quanto non espressamente contemplato nell ambito della copertura assicurativa l Istituto è sollevato da ogni ulteriore responsabilità conseguente o connessa all attività di borsa di studio. ART. 14 RINUNCIA E DECADENZA 1. Decadono dal godimento della borsa di studio coloro che non assolvono ai doveri e agli obblighi ad essa connessi e che diano luogo a rilievi per scarso profitto. 2. Il Responsabile del progetto deve segnalare per iscritto, alla Direzione Generale e per opportuna conoscenza all Unità Operativa Gestione del Personale, la circostanza descritta al comma precedente inderogabilmente entro il terzo giorno del mese successivo a quello di riferimento. 3. La decadenza viene dichiarata con provvedimento motivato del Direttor Generale. 4. Il borsista che rinunci anticipatamente alla fruizione della borsa di studio deve darne comunicazione scritta, anche a mezzo fax al Responsabile del progetto e all Unità Operativa Gestione del Personale, con un preavviso di almeno 5 giorni lavorativi. ART. 15 NORMA TRANSITORIA FINALE 1. Qualora i compensi del personale borsista, titolare di borsa di studio al momento dell entrata in vigore del presente regolamento, risultino essere quelli precedenti i limiti di cui all art. 7, possono essere adeguati ai nuovi importi in presenza di copertura finanziaria e su espressa richiesta del Responsabile del progetto. 2. Le graduatorie in corso di validità all atto dell entrata in vigore del presente Regolamento verranno utilizzate

8 25124 FACSIMILE SCHEDA PERSONALE (da trascrivere e completare su carta semplice) Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato a (Prov. ) il e residente in Via n. (Prov. ) Codice Fiscale ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000, consapevole delle sanzioni civili e penali per le ipotesi di falsità in atti previste dagli artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000 A) Di aver conseguito i seguenti TITOLI DI STUDIO: DICHIARA (specificare l esatta denominazione: del/i titolo/i di studio, Università/Istituto di conseguimento; data/e, votazione/i; in caso di laurea specificare se è triennale, quinquennale vecchio ordinamento, specialistica nuovo ordinamento ed indicare anche il titolo della tesi); Di aver svolto la seguente ATTIVITA FORMATIVO/PROFESSIONALE (dottorati di ricerca, stage, borse di studio, volontariato, collaborazioni coordinate o continuative o a progetto, assunzioni a tempo determinato, partecipazione a corsi, convegni, congressi) Ente/Istituto Sede Inizio/fine Tipo di contratto Attività svolta (specificare l esatta denominazione dell Ente/Istituto/Università, la sede, le date precise di inizio e fine (gg/mm/aaaa), il tipo di contratto, l attività svolta, ). B) Di aver redatto/aver partecipato alla redazione delle seguenti PUBBLICAZIONI (da allegare in copia) C) Le aree tematiche nelle quali sono interessato ad operare sono le seguenti: Luogo/Data Firma - 8 -

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA Servizio Affari Generali Servizio Programmazione finanziamenti europei, progetti di ricerca e cooperazione REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI Via Appia Nuova 1411-00178 Roma P.IVA:00887091007 - C.F.: 00422420588 AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE 4 Serie Speciale n 81 del 11/10/2013 ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO

GAZZETTA UFFICIALE 4 Serie Speciale n 81 del 11/10/2013 ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO GAZZETTA UFFICIALE 4 Serie Speciale n 81 del 11/10/2013 ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO Bando di concorso a n. 4 borse di studio per attività di ricerca in economia internazionale presso l ufficio

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO CAPO I NORME GENERALI Articolo 1 (Oggetto, requisiti e finalità) 1) Il

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI ART.1 ISTITUZIONE DELLA BORSA DI STUDIO E SUE CARATTERISTICHE L Arta Abruzzo istituisce n. 8 borse

Dettagli

B A N D O D I S E L E Z I O N E B O R S E D I S T U D I O

B A N D O D I S E L E Z I O N E B O R S E D I S T U D I O Allegato alla determinazione del Segretario Generale n. 210 del 14.06.2013 B A N D O D I S E L E Z I O N E B O R S E D I S T U D I O Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione alla

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA SU TURISMO, RURALITA E SOSTENIBILITA

BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA SU TURISMO, RURALITA E SOSTENIBILITA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA SU TURISMO, RURALITA E SOSTENIBILITA TEMA OGGETTO DELLA BORSA DI STUDIO: Turismo, ruralità e sostenibilità: la valorizzazione del turismo rurale - naturalistico

Dettagli

Concorso per il conferimento di borse di studio di perfezionamento all estero per l anno 2014

Concorso per il conferimento di borse di studio di perfezionamento all estero per l anno 2014 Fondazione Prof. Antonio Imbesi Università di Messina Concorso per il conferimento di borse di studio di perfezionamento all estero per l anno 2014 La Fondazione Prof. Antonio Imbesi, riconosciuta l importanza

Dettagli

Avviso n. 14 ACCM Atti 98/2013 all. 14/4

Avviso n. 14 ACCM Atti 98/2013 all. 14/4 Avviso n. 14 ACCM Atti 98/2013 all. 14/4 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO PER UN LAUREATO IN POSSESSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE BIOLOGICHE PRESSO LA S.C. ANALISI CHIMICO

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA PUBBLICA SELEZIONE A UNA BORSA DI STUDIO POST-LAUREA «MINO BONTEMPELLI» PER RICERCHE NEL CAMPO DELLE SCIENZE MATEMATICHE PER IL 2015* Art.

Dettagli

Concorso per il conferimento di n. 2 borse di studio e di ricerca per l anno 2015

Concorso per il conferimento di n. 2 borse di studio e di ricerca per l anno 2015 Fondazione Prof. Antonio Imbesi Università di Messina Concorso per il conferimento di n. 2 borse di studio e di ricerca per l anno 2015 La Fondazione Prof. Antonio Imbesi, riconosciuta l importanza che

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA PUBBLICA SELEZIONE A DUE BORSE DI STUDIO BIENNALI POST DOTTORATO DELLA FONDAZIONE «GIUSEPPE LEVI» PER RICERCHE NEL CAMPO DELLA NEUROBIOLOGIA

Dettagli

FAQ DOTTORATI DI RICERCA

FAQ DOTTORATI DI RICERCA i UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FAQ DOTTORATI DI RICERCA 1) Quali sono le norme che disciplinano il Dottorato di Ricerca? 2) Come posso accedere al Dottorato di Ricerca? 3) Quali sono i requisiti

Dettagli

Allegato n. 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto di Biorobotica n 647 / 2014.

Allegato n. 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto di Biorobotica n 647 / 2014. Allegato n. 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto di Biorobotica n 647 / 2014. Concorso per l attribuzione di una borsa di studio/ricerca per laureati Classe di Scienze Sperimentali Settore di

Dettagli

AVVISA E INDETTO UN BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N.

AVVISA E INDETTO UN BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. IL PRESIDENTE vista la delibera del 25.11.2011 del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Pescarabruzzo, con la quale viene autorizzato ad istituire ed attivare, per l anno 2012, una Borsa di Ricerca

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO A.R.M.R. PER ATTIVITA' DI RICERCA PRESSO L ISTITUTO MARIO NEGRI"

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO A.R.M.R. PER ATTIVITA' DI RICERCA PRESSO L ISTITUTO MARIO NEGRI REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO A.R.M.R. PER ATTIVITA' DI RICERCA PRESSO L ISTITUTO MARIO NEGRI" Art. 1 Finanziamento La Fondazione Aiuti per la Ricerca sulle Malattie Rare - A.R.M.R.

Dettagli

ART. 1 FINANZIAMENTO DELLE BORSE

ART. 1 FINANZIAMENTO DELLE BORSE REGOLAMENTO AZIENDALE PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO A LAUREATI E DIPLOMATI, PER ATTIVITA DI FORMAZIONE E RICERCA PRESSO L AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 1 TRIESTINA ART. 1 FINANZIAMENTO DELLE

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO Atti 1657/2008 all. 11 Milano, 7 Gennaio 2009 AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO - Determinazione del Direttore Generale n. 2834 del 18.12.2008 - ART.

Dettagli

BANCA D ITALIA SEDE DI ANCONA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO L UNITA DI ANALISI E RICERCA ECONOMICA TERRITORIALE

BANCA D ITALIA SEDE DI ANCONA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO L UNITA DI ANALISI E RICERCA ECONOMICA TERRITORIALE BANCA D ITALIA SEDE DI ANCONA TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO PRESSO L UNITA DI ANALISI E RICERCA ECONOMICA TERRITORIALE Obiettivi e contenuti L iniziativa intende favorire l integrazione delle competenze

Dettagli

BORSE DI STUDIO 19.2.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7

BORSE DI STUDIO 19.2.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 BORSE DI STUDIO 19.2.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE N. 1 MASSA E CARRARA Avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio per l assegnazione

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA Nell ambito del progetto Misure volte al sostegno dei giovani laureati tipologia progettuale assegni di

Dettagli

DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI

DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI Prot. n. 941 del 17.04.2014 Pubblicato il 28.04.2014 Scade il 12.05.2014 ore 12.00 BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI UNA (N. 1) BORSA DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA PER

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Per la copertura di un posto di categoria C, a tempo pieno e indeterminato, profilo professionale Assistente servizi amministrativi e di supporto riservato esclusivamente ai

Dettagli

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI

Dettagli

OGGETTO DELLA BORSA DI STUDIO

OGGETTO DELLA BORSA DI STUDIO 1 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, FINALIZZATO ALL ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO DI DURATA SEMESTRALE IN PSICOLOGIA PRESSO LA STRUTTURA COMPLESSA

Dettagli

Il RETTORE DECRETA. Decreto n. 309 Prot. n 39669 Anno 2015

Il RETTORE DECRETA. Decreto n. 309 Prot. n 39669 Anno 2015 Decreto n. 309 Prot. n 39669 Anno 2015 Selezione per il conferimento di 10 Borse di Studio e Ricerca annuali per la partecipazione al Progetto SCOUT Scuola-Università di Firenze in Continuità Il RETTORE

Dettagli

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna n. 388 27/12/2013

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna n. 388 27/12/2013 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO PER LO SVOLGIMENTO DEL PROGETTO GESTIONE INFORMATIZZATA DEI BENI FARMACEUTICI DEL BLOCCO OPERATORIO OSPEDALE BELLARIA Pubblicato sul Bollettino

Dettagli

Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara

Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara Dipartimento di Biomorfologia BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO PER ATTIVITA DI RICERCA NELL AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI =========== AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMULAZIONE DI UNAGRADUATORIA PER L ASSUNZIONE

Dettagli

200 20.5.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20

200 20.5.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20 200 20.5.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20 AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE N. 12 VIAREGGIO (Lucca) Bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per l assegnazione di n.1 borsa

Dettagli

UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE

UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO

Dettagli

FAQ Assegni di Ricerca

FAQ Assegni di Ricerca FAQ Assegni di Ricerca 1. Che cos'è un assegno di ricerca? L'assegno di ricerca è uno strumento volto a finanziare un contratto di collaborazione per attività di ricerca stipulato tra un Università o ente

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO INDICE

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO INDICE REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO TITOLO I Ambito di applicazione e definizioni INDICE Articolo 1 TITOLO

Dettagli

AVVISO DI MOBILITÀ EX ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001, ART. 1 L. 190/2014 E D.L. N. 78/2015

AVVISO DI MOBILITÀ EX ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001, ART. 1 L. 190/2014 E D.L. N. 78/2015 AVVISO DI MOBILITÀ EX ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001, ART. 1 L. 190/2014 E D.L. N. 78/2015 riservato esclusivamente al personale di ruolo degli Enti di Area Vasta dichiarato in soprannumero nel rispetto

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management Affisso all albo in data 08/09/2015 prot.n. 3154 Scadenza presentazione domande 24/09/2015 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento Il Direttore del Dipartimento

Dettagli

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it Avviso pubblico di valutazione comparativa per il conferimento di n. 2 incarichi di collaborazione coordinata e continuativa a supporto del Servizio Comitato regionale per le comunicazioni per le attività

Dettagli

REGIONE PIEMONTE AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL PIEMONTE

REGIONE PIEMONTE AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL PIEMONTE REGIONE PIEMONTE AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL PIEMONTE ENTE DI DIRITTO PUBBLICO Istituita con Legge Regionale n.60 del 13 Aprile 1995 Sede legale: Via Pio VII, n. 9-10135 TORINO CODICE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA DECRETO N. 30/2009 ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO PER LAUREATI, DAL TITOLO

Dettagli

CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER 15 POSTI DI FUNZIONARIO DI PRIMA, NELLA QUALIFICA INIZIALE DELLA CARRIERA DIRETTIVA

CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER 15 POSTI DI FUNZIONARIO DI PRIMA, NELLA QUALIFICA INIZIALE DELLA CARRIERA DIRETTIVA CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER 15 POSTI DI FUNZIONARIO DI PRIMA, NELLA QUALIFICA INIZIALE DELLA CARRIERA DIRETTIVA Il PRESIDENTE rende noto che: IL CONSIGLIO dell Autorità, nella seduta del

Dettagli

18/03/2015 IL RETTORE

18/03/2015 IL RETTORE Protocollo 4599 Data 26/02/2015 Rep. D.R n. 241-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritto pubblico ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regione Lombardia n. 1/2003) Prot. n. 1653/2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL

Dettagli

Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA

Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA Prot. N. 1873 Tit III /12 Chieti, 22 Dicembre 2014 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSA DI STUDIOAVENTE AD OGGETTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA Art. 1 - Finalità e oggetto 1.1 Il presente regolamento

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE Largo Lucio Lazzarino 56122 Pisa Italy Tel. +39 0502217800 Fax +39 0502217866 E-mail : segr_ich@diccism.unipi.it COD. FISC. 80003670504 P.IVA 00286820501

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 36 /2014 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Prot. 414 del 04.04.2014 Fascicolo: 2014-III/13.21 «Borsa di studio per lo svolgimento della seguente

Dettagli

BANDO PER BORSE DI RICERCA CERAFRI-LAV s.c.r.l.

BANDO PER BORSE DI RICERCA CERAFRI-LAV s.c.r.l. CERAFRI-LAV s.r.l. - sede legale in Comune di Stazzema, frazione Retignano (Lucca) via XI Febbraio, 2 codice fiscale 01883870469 partita I.V.A 01883870469 BANDO PER BORSE DI RICERCA CERAFRI-LAV s.c.r.l.

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA PUBBLICA SELEZIONE A QUATTRO BORSE DI STUDIO BRITISH ACADEMY DESTINATE A CULTORI ITALIANI DI SCIENZE UMANISTICHE CHE INTENDANO RECARSI IN

Dettagli

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna n. 301 del 16/10/2013

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna n. 301 del 16/10/2013 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO CARATERIZZAZIONE DEI microrna NEL SIERO DI PAZIENTI CON SLA Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione

Dettagli

DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE www.unipr.it

DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE www.unipr.it Codice Bando: n. 8 BIOS/2015 DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 22 luglio 2015 Data di scadenza della selezione:6 agosto 2015 BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI

Dettagli

Prot. n. Det. N 326 del 31.03.2015 Ferrara, 15.04.2015 BC/af

Prot. n. Det. N 326 del 31.03.2015 Ferrara, 15.04.2015 BC/af B.U.R. N. 85 del 15.04.2015 PUBBLICATO ALL ALBO DELL AZIENDA USL FERRARA IL 15.04.2015 SCADENZA DEL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ORE 12,00 DEL 30.04.2015 Prot. n. Det. N 326 del 31.03.2015

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N 8 - ASOLO (TV) AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO SCADENZA: 3 MARZO 2014

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N 8 - ASOLO (TV) AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO SCADENZA: 3 MARZO 2014 REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N 8 - ASOLO (TV) AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO Protocollo febbraio 13 febbraio 2014, n 6788 (pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione

Dettagli

POLITECNICO DI BARI DIREZIONE DIDATTICA, RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Settore Diritto allo Studio

POLITECNICO DI BARI DIREZIONE DIDATTICA, RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Settore Diritto allo Studio D.R. n. 386 POLITECNICO DI BARI DIREZIONE DIDATTICA, RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Settore Diritto allo Studio IL RETTORE VISTO lo statuto del Politecnico di Bari; VISTA la Legge 30 novembre 1989,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N

AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N Scadenza ore 12 del giorno 18 agosto 2015 AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N. 2 BORSE DI STUDIO NELL AMBITO DELLA PROGRAMMAZIONE E GOVERNO DELLA RETE TERRITORIALE DI CONCILIAZIONE

Dettagli

IL PRESIDENTE DELL ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO HA DETERMINATO

IL PRESIDENTE DELL ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO HA DETERMINATO Concorso, per esami, per l'ammissione di 15 laureati (nati o residenti o laureati in Sicilia) al Corso post-universitario di specializzazione in Commercio Internazionale ed Investimenti Esteri IL PRESIDENTE

Dettagli

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI ANALISI E DISSEMINAZIONE DEI RISULTATI IN TEMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI SERVIZIO

Dettagli

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999;

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; AG DR. n. 884 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; VISTO il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente e dei corsi

Dettagli

Responsabile Scientifico prof. Antonio Testa. (Delibera DIECII del 12.09.2013)

Responsabile Scientifico prof. Antonio Testa. (Delibera DIECII del 12.09.2013) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRONICA, CHIMICA E INGEGNERIA INDUSTRIALE (DIECII) Bando di selezione finalizzato al conferimento di un contratto di collaborazione coordinata

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Seconda Università degli Studi di Napoli DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Real Casa dell Annunziata Via Roma, 29 81031 Aversa (CE) Tel/Fax 081.5010290 Tel. 081.5010226 Fax 081.5037042

Dettagli

Direzione. Determina Direttoriale n. 210 del 22/07/2015

Direzione. Determina Direttoriale n. 210 del 22/07/2015 Direzione Determina Direttoriale n. 210 del 22/07/2015 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di una borsa di studio di durata semestrale dal titolo Fund raising in sinergia con

Dettagli

n. 36 del 26 Maggio 2014

n. 36 del 26 Maggio 2014 AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 Centro Via Comunale del Principe 13/a 80145 Napoli CF Partita IVA 0632813211 - Avviso pubblico di mobilità regionale ed interregionale, per titoli e colloquio per la copertura

Dettagli

L attività del borsista, da svolgersi per un massimo di 25 ore settimanali complessive, verterà in particolare su uno studio concernente:

L attività del borsista, da svolgersi per un massimo di 25 ore settimanali complessive, verterà in particolare su uno studio concernente: AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO PER L ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO RISERVATA A SOGGETTI IN POSSESSO DI LAUREA IN PSICOLOGIA VECCHIO ORDINAMENTO O MAGISTRALE - INDIRIZZO DI PSICOLOGIA

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE TERRITORIALI E LAVORI PUBBLICI AVVISA

IL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE TERRITORIALI E LAVORI PUBBLICI AVVISA AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI PER LA REALIZZAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI RETRIBUITI PRESSO IL COMUNE DI SANTA MARIA A MONTE PRESSO IL SETTORE POLITICHE TERRITORIALI E LAVORI PUBBLICI IL

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale Rif: CoCoDicea 25/14 PUBBLICA SELEZIONE PER LA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, INTESA A SELEZIONARE UN SOGGETTO DISPONIBILE A STIPULARE PRESSO IL DICEA UN CONTRATTO DI DIRITTO

Dettagli

Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015)

Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015) Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015) REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO PER LA COLLABORAZIONE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI 24 MESI ASSISTENTE SOCIALE SI RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DI 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI 24 MESI ASSISTENTE SOCIALE SI RENDE NOTO B.U.R n 292 del 01.10.2014 PUBBLICATO ALL ALBO DELL AZIENDA USL FERRARA IL 01.10.2014 SCADENZA DEL TERMINE PER LA PPRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ORE 12,00 DEL 16.10.2014 Prot.n. Det.n.821 del 18/09/2014

Dettagli

DECRETO N. 600 IL RETTORE,

DECRETO N. 600 IL RETTORE, DECRETO N. 600 IL RETTORE, VISTO l art. 22 della Legge n. 240 del 30 dicembre 2010 con cui vengono disciplinati gli assegni per la collaborazione ad attività di ricerca; VISTO il D.M. n. 102 del 9 marzo

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 16954-VII/1 Data 06/07/2015 Rep. D.R n. 805-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

PROVINCIA DI COSENZA

PROVINCIA DI COSENZA PROVINCIA DI COSENZA AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DIRIGENZIALE A TEMPO DETERMINATO DIRIGENTE SETTORE RELAZIONI INTERISTITUZIONALI ASSISTENZA TECNICO AMMINISTRATIVA AGLI ENTI LOCALI -

Dettagli

1. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

1. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE Comune di SANT ANGELO IN VADO (Pesaro-Urbino) Piazza Umberto I n. 3 - Tel. 0722/819901-819902 - Fax. 0722/819919-819923 819920 E-mail: comune.sangelo-vado@provincia.ps.it AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE

Dettagli

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera Vista la determinazione dirigenziale n. 289 del 29/08/2013 ; visto l art.7 comma 6 del D.Lgs.165/01; visto il regolamento aziendale per il conferimento

Dettagli

REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD - PESARO - AVVISO DI MOBILITA PER LA COPERTURA DI:

REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD - PESARO - AVVISO DI MOBILITA PER LA COPERTURA DI: REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD - PESARO - AVVISO DI MOBILITA PER LA COPERTURA DI: n. 2 posti di Operatore Socio-Sanitario cat. Bs - fascia retributiva 0(zero) In esecuzione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BORSA STUDIO

AVVISO PUBBLICO BORSA STUDIO SCADENZA: GIOVEDI 13 NOVEMBRE 2014 (BUR n. 315 del 29/10/2014) AVVISO PUBBLICO BORSA STUDIO L Azienda U.S.L. della Romagna, in attuazione della deliberazione del Direttore Generale n. 1036 dell 1/10/2014

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO P.zza L.da Vinci, 32 20133 Milano

POLITECNICO DI MILANO P.zza L.da Vinci, 32 20133 Milano POLITECNICO DI MILANO P.zza L.da Vinci, 32 20133 Milano BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO POST DOTTORATO LEGGE 30/11/1989, n. 398 SCADENZA BANDO: 03.09.2009 Art. 1 Oggetto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015. Prot. 833 del 07/07/2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015. Prot. 833 del 07/07/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI DIPARTIMENTO di ARCHITETTURA, DESIGN e URBANISTICA Decreto n. 131/2015 Prot. 833 del 07/07/2015 AVVISO di PROCEDURA COMPARATIVA Borsa di studio per attività di controllo

Dettagli

DECRETA ART. 1 ART. 2

DECRETA ART. 1 ART. 2 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI 1 (UNA) BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI RICERCA PER IL TRASPORTO E LA LOGISTICA DELLA SAPIENZA UNIVERSITA

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO MEDICINA VETERINARIA

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO MEDICINA VETERINARIA Repertorio Decreti n. 50/2014 Prot. n 994 del 16/05/2014 Anno 2014 Titolo VII Classe 16 Fascicolo 32 Allegati 3 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO MEDICINA VETERINARIA Visto lo Statuto dell Università di Sassari

Dettagli

REGIONE TOSCANA. U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER L'ASSEGNAZIONE DI N.1 BORSA DI STUDIO, RISERVATA A SOGGETTI IN POSSESSO DEL DIPLOMA DI LAUREA IN PSICOLOGIA

Dettagli

EMANA IL SEGUENTE BANDO

EMANA IL SEGUENTE BANDO Avviso Pubblico per lo sviluppo di reti di eccellenza tra Università - Centri di Ricerca Imprese- POR Campania FSE 2007-2013 Ob.Op. Asse IV- Ob.Specifico l) - Ob.Op. Asse V- ob.specifico m) Progetto Innovazione

Dettagli

Possono partecipare all Avviso di selezione pubblica i candidati che sono in possesso dei seguenti requisiti: REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

Possono partecipare all Avviso di selezione pubblica i candidati che sono in possesso dei seguenti requisiti: REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE Avviso di selezione pubblica, per titoli e prova colloquio, per il conferimento di incarichi professionali a tempo determinato, ex art. 15 octies D. L.gs. n. 502/92 e ss.mm.ii., a n. 4 Fisioterapisti,

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 22

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 22 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 22 Bussolengo (VR) Servizio Gestione Risorse Umane 045/6712359-360 045/6712423 N. 42925 di prot. Bussolengo, 14.08.2014 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI N. 2 ASSISTENTI

Dettagli

Settore 1 Affari Generali. Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it

Settore 1 Affari Generali. Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER TITOLI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI RILEVATORE - Visto l art. 50 del D.L. n 78/2010, convertito con modificazioni

Dettagli

Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, A 18 POSTI DI FUNZIONARIO DI

Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, A 18 POSTI DI FUNZIONARIO DI in prova, nella qualifica iniziale della carriera direttiva Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, A 18 POSTI DI FUNZIONARIO

Dettagli

Possono partecipare al presente avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

Possono partecipare al presente avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici: REGIONE PIEMONTE BU22 29/05/2014 Azienda sanitaria locale 'BI' Avviso pubblico per titoli e colloquio per assegnazione di una Borsa di Studio per il progetto "UNA RETE DI AZIONI PER RENDERE OPERATIVA LA

Dettagli

Art. 1 - Corso e posti

Art. 1 - Corso e posti L Istituto nazionale per il Commercio Estero (ICE), e la Regione Molise, nell ambito dell azione formativa integrata per aziende e giovani laureati e diplomati, realizzano il Corso per esperti in internazionalizzazione

Dettagli

Concorso, per esami, per l'ammissione di 10 laureati al corso di formazione per Esperti di internazionalizzazione addetti allo SPRINT SICILIA

Concorso, per esami, per l'ammissione di 10 laureati al corso di formazione per Esperti di internazionalizzazione addetti allo SPRINT SICILIA Concorso, per esami, per l'ammissione di 10 laureati al corso di formazione per Esperti di internazionalizzazione addetti allo SPRINT SICILIA IL PRESIDENTE DELL ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI PUBBLICA SELEZIONE A UNA BORSA DI STUDIO POST DOTTORATO NEL CAMPO DELL ARCHEOLOGIA CLASSICA Codice: 03_GRA_A Art. 1 (Tipologia della borsa di studio) L Accademia Nazionale

Dettagli

Approvato con Determinazione del Direttore Generale dell Ente n. 3 del 10 gennaio 2013

Approvato con Determinazione del Direttore Generale dell Ente n. 3 del 10 gennaio 2013 AVVISO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER L AFFIDAMENTO DI UNA COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA COME COORDINATORE (PROJECT MANAGER) PER IL PROGETTO LIFE11 NAT/IT/00210 Conservation of red

Dettagli

Prot. n. 60814 del 25/08/2011 Ferrara, 25/08/2011

Prot. n. 60814 del 25/08/2011 Ferrara, 25/08/2011 PUBBLICATO ALL ALBO DELL AZIENDA USL DI FERRARA IL 25/08/2011 SCADENZA: ORE 12.00 DEL 9 SETTEMBRE 2011 Prot. n. 60814 del 25/08/2011 Ferrara, 25/08/2011 In attuazione della delibera del Direttore Generale

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA DALL ESTERNO, IN AMBITO REGIONALE ED INTERREGIONALE, PER TITOLI E COLLOQUIO SELETTIVO SCADENZA: 28 GENNAIO 2015

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA DALL ESTERNO, IN AMBITO REGIONALE ED INTERREGIONALE, PER TITOLI E COLLOQUIO SELETTIVO SCADENZA: 28 GENNAIO 2015 Servizio Sanitario Nazionale - Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino LA SPEZIA Pubblicato sul sito web aziendale dal 29.12.2014 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA DALL ESTERNO, IN AMBITO REGIONALE

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. ONLUS DI TROINA. Avviso pubblico

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. ONLUS DI TROINA. Avviso pubblico Avviso n. 5 (scadenza: 30 giugno 2013) IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. ONLUS DI TROINA Avviso pubblico In esecuzione della determinazione del presidente n. 12 del 26 gennaio 2013 viene indetto: AVVISO

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO

PROVINCIA DI LIVORNO PROVINCIA DI LIVORNO Avviso di selezione per mobilità volontaria ex art. 30 D.Lgs 165/2001 per la copertura, con contratto a tempo pieno, di n. 2 posti di categoria B, profilo professionale Amministrativo,

Dettagli

IL RETTORE IL RETTORE

IL RETTORE IL RETTORE Protocollo 32143 VII/1 Data 23/12/2014 Rep. D.R n. 1682-2014 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO SPERIMENTALE DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI NATI NEL 2013 AVVISO PUBBLICO

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO SPERIMENTALE DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI NATI NEL 2013 AVVISO PUBBLICO SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO SPERIMENTALE DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI NATI NEL 2013 AVVISO PUBBLICO PER L ASSUNZIONE DI N. 1 EDUCATORE E COSTITUZIONE RELATIVA GRADUATORIA DI

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLOGNA

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLOGNA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLOGNA Avviso di mobilità volontaria esterna ai sensi dell art. 30 del D.Lgs. 30.03.2001 n. 165, per la copertura di n. 2 posti di categoria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI CHIMICA I.F.M.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI CHIMICA I.F.M. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI CHIMICA I.F.M. COREP Consorzio per la ricerca e l Educazione Permanente Il COREP e il Dipartimento di Chimica I.F.M., nell ambito del Progetto PROVIN, iniziativa

Dettagli

DECRETA: (1) Attività di supporto per la preparazione di una richiesta di finanziamento della comunità europea nel settore asterosismologico.

DECRETA: (1) Attività di supporto per la preparazione di una richiesta di finanziamento della comunità europea nel settore asterosismologico. Direzione Determina Direttoriale n. 50 del 24/02/2014 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di una borsa di studio della durata di tre mesi dal titolo Supporto per applicazione

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento Prot. 1081/2014 Affisso all Albo in data Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO: lo Statuto dell Università di Pisa,

Dettagli

AVVERTENZA REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

AVVERTENZA REQUISITI DI PARTECIPAZIONE AVVISO INTERNO PERL INDIVIDUAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) RISERVATO AL PERSONALE DIPENDENTE IN SERVIZIO A TEMPO INDETERMINATO PRESSO L'AZIENDA SANITARIA LOCALE

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE INTERNA PER CONFERIMENTO INCARICO DI RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA

AVVISO DI SELEZIONE INTERNA PER CONFERIMENTO INCARICO DI RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA Regione Campania AZIENDA OSPEDALIERA A. CARDARELLI Via A. CARDARELLI, 9 80131 - N A P O L I AVVISO DI SELEZIONE INTERNA PER CONFERIMENTO INCARICO DI RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA Ai sensi del

Dettagli