Scadenzario elettorale Ipotesi elezioni 24 febbraio 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scadenzario elettorale Ipotesi elezioni 24 febbraio 2013"

Transcript

1 Scadenzario elettorale Ipotesi elezioni 24 febbraio novembre 2012 Tariffa postale agevolata Utilizzo della tariffa postale agevolata per l invio di materiale elettorale: ciascun candidato e ciascuna lista di candidati in una circoscrizione per le elezioni per il rinnovo della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica ha diritto ad usufruire di una tariffa postale agevolata per l invio di materiale elettorale per un numero massimo di copie pari al totale degli elettori iscritti nella circoscrizione. 24 dicembre Applicazione aliquota IVA agevolata Applicazione dell aliquota IVA agevolata per l acquisto di beni e servizi per la campagna elettorale: si applica l aliquota IVA ridotta al 4% ai seguenti beni e servizi, utilizzati per la campagna elettorale, commissionati dai partiti e dai movimenti, dalle liste di candidati e dai candidati: materiale tipografico, inclusi carta e inchiostri in esso impiegati; acquisto di spazi d affissione, di comunicazione politica radiotelevisiva, di messaggi politici ed elettorali sui quotidiani e periodici; affitto dei locali, allestimenti e servizi connessi a manifestazioni. 10 gennaio 2013 Convocazione dei comizi elettorali I comizi elettorali sono convocati con decreto del Presidente della Repubblica, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale non più tardi del 45 giorno antecedente quello della votazione. Dalla data di convocazione dei comizi elettorali fino al giorno delle elezioni, è prevista la particolare disciplina detta par condicio, inerente l informazione sulla carta stampata e radiotelevisiva. Coloro che intendano candidarsi, alla Camera o al Senato, possono raccogliere fondi per il finanziamento della propria campagna elettorale esclusivamente per il tramite di un mandatario elettorale. Ciascun candidato deve dichiarare per iscritto al Collegio regionale di garanzia competente per la circoscrizione in cui ha presentato la propria candidatura il nominativo del mandatario designato gennaio 2013 Deposito del contrassegno Presso il Ministero dell Interno, tra le ore 8 del 44 e le ore 16 del 42 giorno antecedente quello della votazione.

2 All atto del deposito del contrassegno i partiti o gruppi politici organizzati possono effettuare una DICHIARAZIONE DI COLLEGAMENTO IN COALIZIONE. Contestualmente al deposito del contrassegno, i partiti o gruppi politici organizzati che si candidano a governare devono depositare il PROGRAMMA ELETTORALE, nel quale dichiarano il nome e cognome della persona da loro indicata come capo della forza politica. Se collegati in coalizione, essi depositano un unico programma elettorale, nel quale dichiarano il nome e cognome della persona da loro indicata come unico capo della coalizione. Il deposito del contrassegno e del programma elettorale e l eventuale dichiarazione di collegamento in coalizione è effettuato, per ciascun partito o gruppo politico organizzato, da persona munita di mandato, autenticato da notaio, da parte del presidente o del segretario del partito o del gruppo politico organizzato, che provvede a designare, con atto autenticato dal notaio, per ciascuna circoscrizione (al Senato, per ciascuna circoscrizione regionale), un rappresentante effettivo e uno supplente, incaricati di effettuare il deposito della lista di candidati e dei relativi documenti. Presentazione dei contrassegni di lista per l attribuzione dei seggi da assegnare nella circoscrizione Estero gennaio 2013 Presentazione della lista dei candidati Presso la cancelleria della corte d appello o del tribunale sede dell ufficio centrale circoscrizionale (per la Camera) o dell ufficio elettorale regionale (per il Senato), dalle ore 8 del 35 alle ore 20 del 34 giorno antecedente quello della votazione. La presentazione delle candidature è effettuata, nell ambito di ciascuna circoscrizione (per le elezioni della Camera) o circoscrizione regionale (per le elezioni del Senato), per liste di candidati. Ciascuna lista è composta da un elenco di candidati, presentati secondo un determinato ordine, in numero non inferiore a un terzo e non superiore al numero dei seggi assegnati alla circoscrizione. Sulla scheda i nomi dei candidati sono stampati. A pena della nullità dell elezione, nessun candidato può essere incluso in liste con diversi contrassegni, né può accettare la candidatura contestuale al Senato e alla Camera. La nuova disciplina non reca limiti, invece, alla possibilità di essere inclusi in liste aventi lo stesso contrassegno, presentate in più circoscrizioni. La dichiarazione di presentazione di ciascuna lista deve essere sottoscritta da un numero di elettori della circoscrizione rientrante nei limiti minimi e massimi che seguono: CAMERA DEI DEPUTATI fino a abitanti almeno 750 e non più di elettori più di e fino a di abitanti almeno e non più di elettori più di di abitanti almeno e non più di elettori SENATO DELLA REPUBBLICA fino a abitanti almeno 500 e non più di 750 elettori più di e fino a di abitanti almeno 875 e non più di elettori più di di abitanti almeno e non più di elettori La sottoscrizione può anche essere effettuata dai rappresentanti incaricati di depositare le liste di candidati, a condizione che, nell'atto di designazione, agli stessi sia stato conferito il mandato di provvedere a tale incombenza, oppure essi esibiscano, all'atto della presentazione delle candidature,

3 un apposito mandato autenticato da un notaio. Nessun elettore può sottoscrivere più di una lista di candidati. Insieme alle liste dei candidati devono essere presentati gli atti di accettazione delle candidature, i certificati di iscrizione nelle liste elettorali dei candidati e le dichiarazioni di presentazione delle liste dei candidati firmate, anche in atti separati, dal prescritto numero di elettori. RACCOLTA DELLE FIRME La raccolta delle firme, che devono essere autenticate (*), può avvenire esclusivamente nei 180 giorni antecedenti il termine finale fissato per la presentazione delle candidature. Deve avvenire su moduli appositi che riportano il contrassegno di lista e le generalità dei candidati; la dichiarazione di presentazione della candidatura deve essere corredata dai certificati anche collettivi di iscrizione dei sottoscrittori nelle liste elettorali dei comuni che compongono la circoscrizione. (*) CHI PUO AUTENTICARE LE FIRME Notai, giudici di pace, cancellieri e collaboratori delle cancellerie delle Corti di Appello e dei Tribunali, segretari delle Procure della Repubblica presidenti delle Province, sindaci, assessori comunali e provinciali, presidenti dei Consigli Comunali e provinciali, presidenti e vicepresidenti dei consigli circoscrizionali, segretari comunali e provinciali, funzionari incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia, consiglieri comunali e provinciali che comunichino la propria disponibilità, rispettivamente al sindaco e al presidente della provincia.

4 Come candidarsi con Io amo l'italia Io amo l'italia concorrerà alle elezioni della Camera dei deputati in tutte le 26 circoscrizioni elettorali (a cui si aggiunge quella della Val d'aosta) e del Senato della Repubblica (nelle 20 Regioni d'italia). Per candidarsi alla Camera dei Deputati è prevista una età minima di 25 anni, al Senato della Repubblica di 40 anni. Come fare: REGISTRATI COMPILANDO IL MODULO ONLINE La procedura da seguire per registrarsi è costituita dai seguenti pochi passaggi da eseguire all'interno del sito internet della piattaforma online: 1) collegarsi all'indirizzo premere sul tasto 'Registrati' e compilare i moduli che vengono visualizzati. Salvare al termine della compilazione ricordandosi di caricare anche la copia della propria carta d'identità per entrambi i fronti del documento (ante-retro); 2) terminata la procedura collegarsi nuovamente al link e accedere con i propri dati cliccando sulla scritta 'Login'. REGISTRATI COMPILANDO IL MODULO CARTACEO Per registrarsi compilando il modulo cartaceo è sufficiente scaricare il modulo cartaceo dal seguente link (presente anche nelle pagine che seguono), compilarlo e inviarlo via fax al numero o via all'indirizzo unitamente alla propria carta d'identità, al curriculum e al programma politico.

5

6

7 Vademecum candidato Documenti da fornire: 1. copia della carta di identità; 2. programma politico; 3. curriculum vitae; 4. accettazione condizioni di partecipare alle elezioni con Io amo l'italia (assenza di condanne penali nel certificato del casellario giudiziale, integrale accettazione del Programma politico di Io amo l'italia, non candidabilità in altre liste concorrenti alle medesime elezioni; vincolo di appartenenza esclusiva al Gruppo Parlamentare di Io amo l'italia che verrà costituito nella Camera in cui il candidato medesimo sarà stato eletto.; 5. certificato di iscrizione alle liste elettorali di un Comune italiano (da richiedere al Comune); 6. dichiarazione di accettazione della candidatura (da autenticare). Cose da ricordare: Nessun candidato può essere compreso in liste con diversi contrassegni nella stessa o in un'altra circoscrizione, pena la nullità della sua elezione. A pena di nullità dell'elezione, nessun candidato può accettare la candidatura contestuale alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica. Nessun elettore può partecipare alla presentazione di più di una lista di candidati. Un candidato non può essere sottoscrittore di una lista. Cose da fare: - Segnalare possibili autenticatori (notai stessi, giudici di pace, cancellieri e collaboratori delle cancellerie delle corti d appello, dei tribunali e delle sezioni distaccate dei tribunali, segretari delle procure della Repubblica, presidenti delle province, sindaci, assessori comunali, assessori provinciali, presidenti dei consigli comunali, presidenti dei consigli provinciali, consiglieri provinciali che abbiano comunicato la propria disponibilità al presidente della provincia, consiglieri comunali che abbiano comunicato la propria disponibilità al sindaco, presidenti dei consigli circoscrizionalivicepresidenti dei consigli circoscrizionali, segretari comunali, segretari provinciali, funzionari incaricati dal sindaco, funzionari incaricati dal presidente della provincia. Ogni autenticatore può autenticare le firme del territorio di propria competenza. Il pubblico ufficiale che autentica deve indicare le modalità di identificazione, la data e il luogo dell autenticazione, il proprio nome e cognome, la qualifica rivestita nonché apporre la propria firma per esteso e il timbro dell ufficio. Provvedere alla raccolta delle firme sui moduli di Io amo l'italia.

8 Operazioni preliminari alla presentazione delle liste dei candidati (da fare tra le ore 8 del 44 giorno e non oltre le ore 16 del 42 giorno precedente quello della votazione) 1) Deposito del contrassegno della lista presso il Ministero dell'interno Può essere fatto con un unico atto per Camera, Senato, Estero. Il deposito del contrassegno di lista dev essere effettuato da una persona MUNITA DI MANDATO AUTENTICATO DA UN NOTAIO e rilasciato dal presidente o dal segretario del partito o gruppo politico organizzato. La persona incaricata di depositare il contrassegno presso il Ministero dell interno deve eleggere domicilio in Roma per poter ricevere le comunicazioni e le notificzioni previste dall art. 16 del testo unico di cui al d.p.r. n. 361 del Per evitare inconvenienti e difficoltà per l esatta riproduzione dei contrassegni che saranno presentati, si ritiene opportuno suggerire che i contrassegni siano disegnati su carta lucida ad inchiostro di china o tipografico. Qualora i contrassegni vengano presentati a colori, per consentire la loro più fedele riproduzione sulle schede di votazione e sui manifesti recanti le liste dei candidati, è opportuno che i contrassegni medesimi siano disegnati su carta bianca del tipo patinata opaca e possibilmente anche in fotocolor. L Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato si pone a disposizione di tutti i partiti o gruppi politici per realizzare i contrassegni da depositare. È opportuno, inoltre, che i contrassegni vengano presentati in due MISURE diverse: - una MISURA DEL CONTRASSEGNO, in tre esemplari, circoscritto da un cerchio DEL DIAMETRO DI 10 CM, da utilizzare per la sua riproduzione sui manifesti recanti le liste dei candidati; - un'altra MISURA DELLO STESSO CONTRASSEGNO, anch esso in tre esemplari, circoscritto da un cerchio DEL DIAMETRO DI 3 CM (e non più di 2 cm) (3) da utilizzare per la sua riproduzione sulle schede di votazione. 2) Deposito presso il Ministero dell'interno dell'eventuale dichiarazione di collegamento 3) Deposito presso il Ministero dell'interno del programma elettorale con l'indicazione del capo della forza politica e dell'unico capo della coalizione Il programma dev essere sottoscritto dal presidente o dal segretario del partito o gruppo politico con firma autenticata da notaio, depositato in originale e in altre due copie autenticate da notaio e ad esso dev essere allegato l assenso all investitura espresso dalla persona indicata come capo della forza politica o come unico capo della coalizione. Nel rispetto delle norme sulla protezione dei dati personali, la suddetta persona, contestualmente dovrà esprimere il consenso per il trattamento dei propri dati. Entrambe le dichiarazioni (quella relativa all assenso all investitura e quella con la quale viene espresso il consenso per il trattamento dei propri dati personali) potranno essere effettuate con un unico atto, autenticato da uno dei soggetti indicati.

9 4) Deposito presso il Ministero dell'interno delle designazioni di coloro che sono incaricati di presentare le liste dei candidati nelle singole circoscrizioni Di ogni rappresentante dovrà essere indicato, in modo chiaramente leggibile, nome, cognome, luogo e data di nascita. La designazione dei rappresentanti dev essere fatta con un unico atto per tutte le circoscrizioni. L atto dev essere autenticato da un notaio.

10 Presentazione delle liste dei candidati (da presentare da parte dei delegati dalle ore 8 del 35o giorno sino alle ore 20 del 34o giorno antecedente quello della votazione presso gli Uffici Elettorali in ogni circoscrizione) Documenti da presentare: a) Dichiarazione di presentazione della lista dei candidati (modulo predefinito di Io amo l'italia con firme autenticate dei sottoscrittori) La lista deve contenere: - il cognome, il nome, il luogo e la data di nascita di ognuno dei candidati che la compongono; - l'indicazione della circoscrizione elettorale per la quale la lista viene presentata; - il contrassegno, tra quelli depositati presso il Ministero dell'interno e da questo ammessi, con cui s'intende contraddistinguere la lista. La dichiarazione di presentazione deve, inoltre, contenere: 1. firme dei sottoscrittori; 2. autenticazione delle firme dei sottoscrittori della lista; 3. stampa e descrizione del contrassegno della lista di candidati; 4. indicazione dei delegati di lista. 5. nome, cognome, luogo e data di nascita di ognuno dei sottoscrittori; 6. l'indicazione del Comune nelle cui liste l'elettore dichiara di essere iscritto. (tutti questi dati sono compresi all'interno del modulo di Io amo l'italia) b) Certificato nel quale si attesta che i presentatori, cioè i sottoscrittori della lista, sono elettori di un comune della circoscrizione (da richiedere in Comune) Per garantire l esistenza della condizione di elettore di un comune della circoscrizione nei sottoscrittori della dichiarazione di presentazione della lista e per rendere facile e rapido l accertamento di tale condizione, è necessario che la lista dei candidati sia corredata dei certificati comprovanti, nei sottoscrittori, il possesso del requisito indicato. Tali certificati potranno essere anche collettivi, cioè redatti in un unico atto, e dovranno essere rilasciati dai sindaci dei singoli comuni della circoscrizione, ai quali appartengano i sottoscrittori, che ne attestino l iscrizione nelle liste elettorali della circoscrizione medesima. c) Dichiarazione di accettazione della candidatura da parte di ogni candidato (da far autenticare) La dichiarazione di accettazione della candidatura dev essere firmata dal candidato e autenticata da un sindaco, da un notaio o da uno dei soggetti di cui all art. 14 della legge 21 marzo 1990, n. 53, e successive modificazioni. d) Certificato nel quale si attesta che ogni candidato della lista è iscritto nelle liste elettorali di un comune della Repubblica (da richiedere in Comune) Per quanto riguarda il rilascio di tali certificati, valgono le modalità e le garanzie richiamate per il rilascio degli analoghi certificati per i presentatori delle liste dei candidati.

11 Circoscrizioni elettorali della Camera dei deputati Tutte le liste dovranno essere depositate presso gli uffici elettorali di ogni circoscrizione, ubicati presso le Corti d'appello o i Tribunali delle ventisei circoscrizioni elettorali in cui è stata suddivisa l'italia per l'elezione della Camera dei Deputati. Le liste dovranno essere presentate da tutti i partecipanti, tassativamente, entro il periodo compreso dalle ore 08:00 del giorno 35 alle ore 20:00 del giorno 24 antecedente quello delle votazioni. Ecco le circoscrizioni elettorali per la Camera dei Deputati: 1) PIEMONTE 1 (provincia di Torino) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Torino); 2) PIEMONTE 2 (province di Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano-Cusio- Ossola) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Novara); 3) LOMBARDIA 1 (provincia di Milano) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Milano); 4) LOMBARDIA 2 (province di Varese, Como, Sondrio, Lecco, Bergamo, Brescia) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Brescia); 5) LOMBARDIA 3 (province di Pavia, Cremona, Mantova, Lodi) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Mantova); 6) TRENTINO - ALTO ADIGE (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Trento); 7) VENETO 1 (province di Verona, Vicenza, Padova, Rovigo) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Verona); 8) VENETO 2 (province di Venezia, Treviso, Belluno) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Venezia); 9) FRIULI - VENEZIA GIULIA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Trieste); 10) LIGURIA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Genova); 11) EMILIA - ROMAGNA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Bologna); 12) TOSCANA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Firenze); 13) UMBRIA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Perugia); 14) MARCHE (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Ancona); 15) LAZIO 1 (provincia di Roma) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Roma); 16) LAZIO 2 (province di Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Frosinone); 17) ABRUZZI (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: L Aquila); 18) MOLISE (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Campobasso); 19) CAMPANIA 1 (provincia di Napoli) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Napoli); 20) CAMPANIA 2 (province di Caserta, Benevento, Avellino, Salerno) (sede dell Ufficio centrale

12 circoscrizionale: Benevento); 21) PUGLIA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Bari); 22) BASILICATA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Potenza); 23) CALABRIA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Catanzaro); 24) SICILIA 1 (province di Palermo, Trapani, Agrigento, Caltanissetta) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Palermo); 25) SICILIA 2 (province di Messina, Catania, Ragusa, Siracusa, Enna) (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Catania); 26) SARDEGNA (sede dell Ufficio centrale circoscrizionale: Cagliari). Dettaglio circoscrizioni CIRCOSCRIZIONE PIEMONTE 1 (Torino e provincia) Seggi da assegnare : 23 Candidati per lista : min.8, max 23 persone Luogo presentazione lista : Torino - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello - Corso Vittorio Emanuele II 130, TORINO (TO) Tel (centralino) Fax / 485 CIRCOSCRIZIONE PIEMONTE 2 (province di Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano-Cusio-Ossola ) Seggi da assegnare : 22 Candidati per lista : min.8, max 22 persone Luogo presentazione lista : Novara - Ufficio elettorale presso il Tribunale - Via Azario 5, NOVARA (NO) Tel , Fax CIRCOSCRIZIONE LOMBARDIA 1 (Milano e provincia) Seggi da assegnare : 40 Candidati per lista : min.14, max 40 persone Luogo presentazione lista : Milano - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello - Via Freguglia 1, MILANO (MI) Tel (centralino) Fax (segreteria distretto) Firme occorrenti : almeno 2000 di cittadini residenti nella circoscrizione

13 CIRCOSCRIZIONE LOMBARDIA 2 (province di Varese, Como, Sondrio, Lecco, Bergamo, Brescia) Seggi da assegnare : 45 Candidati per lista : min.15, max 45 persone Luogo presentazione lista : Brescia - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Via San Martino della Battaglia 18, BRESCIA (BS) Tel (centralino) Fax (cancellerie penali) CIRCOSCRIZIONE LOMBARDIA 3 (province di Pavia, Cremona, Mantova, Lodi) Seggi da assegnare : 16 Candidati per lista : min.5, max 16 persone Luogo presentazione lista : Mantova - Ufficio elettorale presso il Tribunale, Via Carlo Poma 11, MANTOVA (MN) Tel (centralino) Fax / CIRCOSCRIZIONE TRENTINO ALTO ADIGE (tutta la regione) Seggi da assegnare : 11 Candidati per lista : min.4, max 11 persone Luogo presentazione lista : Trento - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Largo Pigarelli 1, TRENTO (TN) Tel (centralino) Fax (segreteria) Firme occorrenti : almeno 1250 di cittadini residenti nella circoscrizione CIRCOSCRIZIONE VENETO 1 ( province di Verona, Vicenza, Padova, Rovigo) Seggi da assegnare : 31 Candidati per lista : min.10, max 31 persone Luogo presentazione lista : Verona - Ufficio elettorale presso il Tribunale, Corte Giorgio Zanconati 1, VERONA (VR) Tel (centralino) / 199 (segreteria) Fax

14 CIRCOSCRIZIONE VENETO 2 (province di Venezia, Treviso, Belluno) Seggi da assegnare : 20 Candidati per lista : min.7, max 20 persone Luogo presentazione lista : Venezia - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Palazzo Cavalli, 3978, San Marco, VENEZIA (VE) Tel Fax CIRCOSCRIZIONE FRIULI VENEZIA GIULIA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 13 Candidati per lista : min.5, max 13 persone Luogo presentazione lista : Trieste - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Via Foro Ulpiano 1, TRIESTE (TS) Tel (centralino) Fax / CIRCOSCRIZIONE LIGURIA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 16 Candidati per lista : min.6, max 16 persone Luogo presentazione lista : Genova - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza Portoria 1, GENOVA (GE) Tel (centralino) Fax / CIRCOSCRIZIONE EMILIA ROMAGNA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 45 Candidati per lista : min.15, max 45 persone Luogo presentazione lista : Bologna - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza dei Tribunali 4, BOLOGNA (BO) Tel Fax (segreteria Dirigente)

15 CIRCOSCRIZIONE TOSCANA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 38 Candidati per lista : min.13, max 38 persone Luogo presentazione lista : Firenze - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Via Cavour 57, FIRENZE (FI) Tel (centralino) Fax (segreteria Dirigente) Firme occorrenti : almeno 2000 di cittadini residenti nella circoscrizione CIRCOSCRIZIONE UMBRIA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 9 Candidati per lista : min.3, max 9 persone Luogo presentazione lista : Perugia - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza Matteotti 22, PERUGIA (PG) Tel Fax Firme occorrenti : almeno 1250 di cittadini residenti nella circoscrizione CIRCOSCRIZIONE MARCHE (tutta la regione) Seggi da assegnare : 16 Candidati per lista : min.6, max 16 persone Luogo presentazione lista : Ancona - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Via G. Carducci 3, ANCONA (AN) Tel (centralino) Fax (segreteria) CIRCOSCRIZIONE LAZIO 1 (Roma e provincia) Seggi da assegnare : 42 Candidati per lista : min.14, max 42 persone Luogo presentazione lista : Roma - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Via Antonio Varisco 11, ROMA (RM) Tel (centralino) / 8013 / 8014 / 8015 (segreteria cancelleria) Fax / (segreteria cancelleria)

16 CIRCOSCRIZIONE LAZIO 2 (province di Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone) Seggi da assegnare : 16 Candidati per lista : min.5, max 16 persone Luogo presentazione lista : Frosinone - Ufficio elettorale presso il Tribunale, Via Fedele Calvosa s.n.c., FROSINONE (FR) Tel (centralino) Fax (segreteria Presidente) CIRCOSCRIZIONE ABRUZZO (tutta la regione) Seggi da assegnare : 14 Candidati per lista : min.5, max 14 persone Luogo presentazione lista : L'Aquila - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Via XX Settembre 67, L'AQUILA (AQ) Tel / Fax / CIRCOSCRIZIONE MOLISE (tutta la regione) Seggi da assegnare : 3 Candidati per lista : min.1, max 3 persone Luogo presentazione lista : Campobasso - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza Vittorio Emanuele - viale Elena, CAMPOBASSO (CB) Tel (centralino) E- mail: Fax Firme occorrenti : almeno 750 di cittadini residenti nella circoscrizione CIRCOSCRIZIONE CAMPANIA 1 (Napoli e provincia) Seggi da assegnare : 32 Candidati per lista : min.11, max 32 persone Luogo presentazione lista : Napoli - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza E. De Nicola (settore civile ed amministrativo) cap Piazza Cenni - Nuovo Palazzo di Giustizia (settore penale) cap NAPOLI (NA) Tel (centralino) Fax settore penale 081/ settore civile 081/286068

17 CIRCOSCRIZIONE CAMPANIA 2 (province di Caserta, Benevento, Avellino, Salerno) Seggi da assegnare : 28 Candidati per lista : min.10 max 28 persone Luogo presentazione lista : Benevento - Ufficio elettorale presso il Tribunale, Viale Raffaele De Caro, BENEVENTO (BN) Tel (centralino) Fax CIRCOSCRIZIONE PUGLIA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 42 Candidati per lista : min.15, max 42 persone Luogo presentazione lista : Bari - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza E. De Nicola, BARI (BA) Tel (centralino) Fax CIRCOSCRIZIONE BASILICATA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 6 Candidati per lista : min.2, max 6 persone Luogo presentazione lista : Potenza - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Via Nazario Sauro 71, POTENZA (PZ) Tel (centralino) Fax (presidenza) (cancelleria penale) Firme occorrenti : almeno 1250 di cittadini residenti nella circoscrizione CIRCOSCRIZIONE CALABRIA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 20 Candidati per lista : min.8, max 20 persone Luogo presentazione lista : Catanzaro - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza Matteotti 3, CATANZARO (CZ) Tel (centralino) Fax / /

18 CIRCOSCRIZIONE SICILIA 1 (province di Palermo, Trapani, Agrigento, Caltanisetta) Seggi da assegnare : 25 Candidati per lista : min.9, max 25 persone Luogo presentazione lista : Palermo - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza Vittorio Emanuele Orlando, PALERMO (PA) Tel Fax / CIRCOSCRIZIONE SICILIA 2 (province di Messina, Catania, Siracusa, Ragusa, Enna) Seggi da assegnare : 27 Candidati per lista : min.9, max 27 persone Luogo presentazione lista : Catania - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza Verga, CATANIA (CT) Tel Fax / CIRCOSCRIZIONE SARDEGNA (tutta la regione) Seggi da assegnare : 17 Candidati per lista : min.6, max 17 persone Luogo presentazione lista : Cagliari - Ufficio elettorale presso la Corte d'appello, Piazza della Repubblica 18, CAGLIARI (CA) Tel Fax / 2789

19 Regioni Senato della Repubblica Tutte le liste dovranno essere depositate presso gli Uffici Elettorali, ubicati presso le Corti d'appello o i Tribunali dei capoluoghi di Regione delle venti Regioni per l'elezione del Senato della Repubblica. Le liste dovranno essere presentate da tutti i partecipanti, tassativamente, entro il periodo compreso dalle ore 08:00 del giorno 35 alle ore 20:00 del giorno 24 antecedente quello delle votazioni. Ecco le circoscrizioni elettorali per il Senato della Repubblica: 1) PIEMONTE (sede dell Ufficio Elettorale: Torino); 2) LOMBARDIA (sede dell Ufficio Elettorale: Milano); 3) TRENTINO - ALTO ADIGE (sede dell Ufficio Elettorale: Trento); 4) VENETO (sede dell Ufficio Elettorale: Venezia); 5) FRIULI - VENEZIA GIULIA (sede dell Ufficio Elettorale: Trieste); 6) LIGURIA (sede dell Ufficio Elettorale: Genova); 7) EMILIA - ROMAGNA (sede dell Ufficio Elettorale: Bologna); 8) TOSCANA (sede dell Ufficio Elettorale: Firenze); 9) UMBRIA (sede dell Ufficio Elettorale: Perugia); 10) MARCHE (sede dell Ufficio Elettorale: Ancona); 11) LAZIO (sede dell Ufficio Elettorale: Roma); 12) ABRUZZI (sede dell Ufficio Elettorale: L Aquila); 13) MOLISE (sede dell Ufficio Elettorale: Campobasso); 14) CAMPANIA (sede dell Ufficio Elettorale: Napoli); 15) PUGLIA (sede dell Ufficio Elettorale: Bari); 16) BASILICATA (sede dell Ufficio Elettorale: Potenza); 17) CALABRIA (sede dell Ufficio Elettorale: Catanzaro); 18) SICILIA (sede dell Ufficio Elettorale: Palermo); 19) SARDEGNA (sede dell Ufficio Elettorale: Cagliari); 20) VAL D'AOSTA (sede dell'ufficio Elettorale: Aosta). Per i recapiti delle singole sezioni si può far riferimento ai Tribunali e alle Corti d'appello indicate per la Camera dei deputati.

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica

D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica D. Lgs. 20 dicembre 1993, n. 533 e successive modificazioni Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 1. Il Senato della

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

MODIFICHE AL NUMERO DEI CONSIGLIERI E DEGLI ASSESSORI E DELLE

MODIFICHE AL NUMERO DEI CONSIGLIERI E DEGLI ASSESSORI E DELLE NOTA INFORMATIVA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 Aprile 2014 PREMESSA Le prossime elezioni amministrative, fissate per il 25 maggio, segneranno il rinnovo di 4106 amministrazioni comunali.

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione

Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione MINISTERO DELL INTERNO Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale dei Servizi Elettorali Elezioni comunali, provinciali e regionali Pubblicazione n. 14 Elezione diretta del presidente

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIPARTIMENTO DELLE AUTONOMIE LOCALI SERVIZIO 5 UFFICIO ELETTORALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIPARTIMENTO DELLE AUTONOMIE LOCALI SERVIZIO 5 UFFICIO ELETTORALE REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIPARTIMENTO DELLE AUTONOMIE LOCALI SERVIZIO 5 UFFICIO ELETTORALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE PUBBLICAZIONE N. 3 PRESENTAZIONE

Dettagli

L. 10 dicembre 1993, n. 515. Disciplina delle campagne elettorali per l'elezione alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica.

L. 10 dicembre 1993, n. 515. Disciplina delle campagne elettorali per l'elezione alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica. L. 10 dicembre 1993, n. 515. Disciplina delle campagne elettorali per l'elezione alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica. 1. Accesso ai mezzi di informazione. 1. Non oltre il quinto giorno

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Vorrei un inform@zione

Vorrei un inform@zione Touring Club Italiano Vorrei un inform@zione Come rispondono gli uffici informazioni delle destinazioni turistiche italiane e straniere Dossier a cura del Centro Studi TCI Giugno 2007 SOMMARIO Alcune premesse

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione

Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione MINISTERO DELL INTERNO Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale dei Servizi Elettorali Elezioni Politiche Pubblicazione n. 6 Elezione della Camera dei deputati Elezione del

Dettagli

Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di fondazione

Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di fondazione Swiss Life SA, General-Guisan-Quai 40, Casella postale, 8022 Zurigo Fondazione collettiva LPP Swiss Life, Zurigo (Fondazione) Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati)

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) LAUREE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Rapporto Mastrillo anno 21 Dati sull accesso ai corsi e programmazione

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

> MANGIARE E BERE IN ITALIA

> MANGIARE E BERE IN ITALIA Percorso 3 > MANGIARE E BERE IN ITALIA Guarda questi piatti della cucina italiana. Secondo te, di quali parti d Italia sono tipici? Ogni regione d Italia ha i suoi piatti tipici. Spesso quando pensiamo

Dettagli

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione Processo Qualifica N. /2015 DOMANDA DI PREQUALI DATI IDENTIFICATIVI DELL OPERATORE ECONOMICO (inserire i datii relativi alla SEDE LEGALE) L Denominazione / Ragione Sociale Operatore: Partita Iva: Codice

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province Unione Province Italiane Una proposta per il riassetto delle Province Assemblea Unione Province Italiane Roma - 06 dicembre 2011 A cura di: Prof. Lanfranco Senn Dott. Roberto Zucchetti Obiettivi dello

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Istruzioni per le operazioni dei seggi

Istruzioni per le operazioni dei seggi Parlamento europeo Pubblicazione n. 4 Elezione del Parlamento europeo Istruzioni per le operazioni dei seggi Le pagine che seguono sono una proposta di riformulazione delle Istruzioni per le operazioni

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Statuto del Partito Democratico

Statuto del Partito Democratico Statuto del Partito Democratico Approvato dalla Assemblea Costituente Nazionale il 16 febbraio 2008 CAPO I Principi e soggetti della democrazia interna Articolo 1. (Principi della democrazia interna) 1.

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Prot. 26329/2015 Selezione pubblica per l assunzione a tempo indeterminato di 892 unità per la terza area funzionale, fascia retributiva

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato

Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato D.P.R. 20 marzo 1967, n. 223 (1). Approvazione del testo unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff.

Dettagli