Cari amici, DAL 1 DICEMBRE E INIZIATO IL RINNOVO / ISCRIZIONE ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE PER IL 2009.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cari amici, DAL 1 DICEMBRE E INIZIATO IL RINNOVO / ISCRIZIONE ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE PER IL 2009."

Transcript

1 Notiziario Mensile Numero 12 Dicembre 2008 Direzione e Redazione: Via Gaetano Marzotto 3, VALDAGNO (VI) Aut. Trib. di Vicenza n 293 del 6/01/1973 Tel.: Fax Direttore responsabile Luigi Centomo Redazione Guido Caile Grafica e impaginazione Diego Rappo Cari amici, l anno trascorso è stato denso di avvenimenti molto significativi. Prima di tutto ricordiamo il 50 della nostra Fondazione che abbiamo celebrato con una mostra molto ben riuscita sul mondo del lavoro tessile, fondamentale per la nostra vallata. L anno si chiuderà con il pranzo sociale del 12 Dicembre. Abbiamo poi ottenuto l iscrizione all Albo Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale diventando così una associazione legalmente riconosciuta ed indipendente da ogni legame nazionale e questo ci permetterà di gestire ogni nostra entrata autonomamente per finanziare in modo adeguato tutte le iniziative verso i soci. Tutto questo, unito all entusiasmo ed alla vostra partecipazione, ci permette di guardare con fiducia al futuro. Stiamo pensando, anche, a qualche progetto che possa, in qualche modo, aiutare i nostri soci in questi momenti di difficoltà economica, ma di questo ne parleremo in seguito. Ringrazio in modo particolare tutti i soci che hanno collaborato alle nostre attività ed hanno dedicato parte del loro tempo all Associazione. Desidero ora augurare a tutti voi a nome mio e di tutto il Consiglio Direttivo, un sereno BUON NATALE ed estendere l augurio all anno che verrà, che possa essere un anno di pace, di felicità e di salute per tutti noi. BUON 2009!! DAL 1 DICEMBRE E INIZIATO IL RINNOVO / ISCRIZIONE ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE PER IL RINGRAZIAMO I SOCI PER LA LORO ADESIONE E PER LO SPIRITO DI SOLIDARIETA ED AMICIZIA CHE DA SEMPRE CI SOSTIENE. CHI NON POTESSE VENIRE PERSONALMENTE, PUÒ DELEGARE UN FAMILIARE O UN ALTRO SOCIO. RICORDO CHE PER USUFRUIRE DEI VANTAGGI RISERVATI AI SOCI, E NECESSARIO AVER RINNOVATO LA TESSERA.

2 Pagina 2 Valdagno. Un parco con 13 divieti. Un patrimonio che va salvato a tutti i costi, a colpi di divieti e di sanzioni. Sono 13 i divieti previsti al parco della Favorita, storica struttura di recente inaugurata. Niente bivacchi abusivi, vendite ambulanti, danneggiamenti e affissioni di manifesti non autorizzate. I trasgressori saranno sanzionati con multe che, in alcuni casi, possono arrivare a 400 euro. Il polmone verde della città, progettato negli anni Trenta e divenuto di proprietà comunale, da oggi ha il suo regolamento d'utilizzo. Scopo della giunta comunale è garantire e regolamentare l'accesso alla struttura monumentale, al fine di tutelare questo patrimonio cittadino. Si tratta di un gioiello naturalistico, in piena Città Sociale e rientrante nella proprietà Marzotto, da sempre vietato al pubblico nei suoi 5 ettari di estensione. Valdagno. La banda Marzotto compie 125 anni. La città e la sua banda. Un legame che dura da ben 125 anni e che viene identificata con il nome originario di Banda Marzotto", adesso complesso strumentale Vittorio Emanuele Marzotto" cui recentemente è stata aggiunta Città di Valdagno". Si tratta di un legame formidabile quello che unisce la banda ai valdagnesi, tanto è vero che non esiste occasione in cui il complesso strumentale si esibisca e che attorno non abbia sempre una folla di estimatori. Per i 125 anni dalla sua fondazione, il complesso strumentale e l'associazione Progetto Musica, con il patrocinio del Comune e del Ministero per i beni e le attività culturali, hanno realizzato alcune iniziative che mettono in risalto il ruolo e la storia di questa realtà culturale. San Quirico. Sessant anni delle Cantine Soldà Le cantine Soldà di S. Quirico hanno festeggiato i 60 anni di attività e sabato 22 Novembre c è stato una grande festa per ricordare l anniversario. L appuntamento ha offerto al pubblico un piccolo concerto corale con protagonisti il Coro Amici dell' Obante Città di Valdagno, diretto da Svetlana Scorobogotaia Lovato e il coro sanquirichese La Valle, diretto da Paolo La Bruna. Ciascuno ha presentato tre canzoni, che erano legate tra di loro da una sintesi degli eventi che hanno riguardato le Cantine Soldà nell'arco dei 60 anni. Nel corso del pomeriggio, c è stato l intervento del sindaco Alberto Neri e anche una brevissima pausa di ringraziamento che è stata rivolta ai gestori storici dell'azienda, in particolare alla signora Rita Urbani Soldà di 97 anni, moglie del fondatore delle cantine, Nello Soldà. Nata nel 48 l'azienda nel corso degli anni si è sviluppata progressivamente nella gamia dei prodotti commercializzati, nei quantitativi, puntando sempre alla qualità. VALLE DELL AGNO NEWS Valdagno. L area industriale cresce. Più spazi in zona industriale, con la benedizione dei timonieri d azienda. L area si allarga, con l arrivo del Pip IX Settembre con la garanzia di un limitato impatto ambientale: previsti tetti e aree verdi, con muri rivestiti in legno. La giunta comunale ha appena adottato il progetto il cui importo, comprensivo delle aree da acquisire e delle opere di urbanizzazione, ammonta complessivamente a 4 milioni di euro: poco più di un milione 640 mila per le aree e 2 milioni 400 mila per le opere di urbanizzazione. Il nuovo Piano di insediamenti produttivi interessa un area di circa 47 mila metri quadrati. La zona in questione è compresa tra via IX Settembre e la Val Tambarella, area ad est dell attuale zona industriale. Il Pip nascerà nella zona sud della città, così come previsto dal Piano regolatore generale. Cornedo.Villa Trissino si rimette a nuovo. Restyling per Villa Trissino, gioiello architettonico della fine del XV secolo nel cuore del centro storico di Cornedo, sede della Biblioteca civica. La ditta Vencato, specializzata in interventi su edifici di pregio, ha provveduto ad innalzare la gru ed a predisporre l'impalcatura attorno alla villa, per portare a termine due interventi delicati commissionati dal Comune. Il primo, del costo di circa 62 mila euro e progettato da Gian Paolo Ceolato, comprende lavori di rifacimento e manutenzione e- sterna del tetto con l obiettivo di rimediare alle infiltrazione d'acqua piovana. Il secondo, del costo di 60 mila euro e su progetto di Anna Bardin, riguarda il sottotetto della villa, che è un grande salone a forma di T. Sono previsti interventi di adeguamento statico e di impianto antincendio con ascensore. Novale. Via libera ai lavori nel centro. Via libera al progetto definitivo-esecutivo per la riqualificazione del centro di Novale. L intervento sui marciapiedi si è trasformato in una complessiva rivisitazione dello spazio pubblico ed il progetto è già in fase di appalto. L intervento è stato rivisitato, dopo vari sopralluoghi ed incontri con i residenti ed ha assunto «caratteristiche di una più complessiva riqualificazione urbanistica degli spazi dell'area centrale» come ribadito dagli uffici tecnici in Municipio. Sono inoltre previsti interventi per 430 mila euro su un percorso completo di marciapiedi, attraversamenti pedonali sicuri e nuove pavimentazioni. Nel complesso, dunque, l intera area centrale della frazione sarà oggetto di un intervento per tutelare i pedoni dai pericoli della strada. L'intervento prende in considerazione un percorso che, partendo dall'ingresso del cimitero di Novale, percorre le vie Chiesa di Novale e Bella Venezia, per poi scendere lungo via Giori, fino all'altezza del ponte sul torrente Agno, e risalire, lungo via Ruetta, fino ad incrociare nuovamente via Bella Venezia.

3 PENSIERI E PAROLE di Guido Caile NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 Con il cuore in mano. Con il cuore in mano, come un cardiochirurgo che ne estrae dal petto uno malconcio, dilatato, ammaccato, magari bucato come una vecchia camera d aria ormai rappezzata già troppe volte, e ne reimpianta un altro, recuperato anche lui, usato, ma ancora in buone condizioni, tali da potere andare avanti ancora per un po. Parlare con il cuore in mano fa bene al cuore, lo fa pompare forte, magari in mezzo a qualche lagrima, ma restituisce la verità non detta, rischiara la semioscurità nella quale si è spenta quella piccola candelina che pure un pochino riusciva a rischiararla. Non è facile parlare con il cuore in mano, con il proprio cuore in mano che si agita e rischia di cadere a terra facendosi male, ma quando ci riesci ti senti bene, e senti che quel giorno non è passato invano. Il sapore delle cose Il sapore è molto di più. Mi riferisco per esempio al sapore dell attesa; un sapore di paura o di gioia intima. Mi riferisco al sapore della musica, che può colpire le papille gustative tanto e più ancora dei timpani, lasciando un retrogusto di brio allegro o di nostalgia. Il sapore di una vacanza, il cui ricordo ti porti appresso per sempre e che non sai descrivere. Il sapore di una emozione, di un amore, di una paura, di una gioia inesprimibile ma caratterizzata da un suo caratteristico gusto che ogni tanto ritorna in mente. In fondo è nel sapore tutta la differenza tra una patata fritta e un pezzo di polistirolo fritto. Tra un amico ed un nemico. Tra il calore del sole, e quello di una fiamma. Il sapore di una cosa può prevalere sulla cosa stessa. I sapori artificiali ormai rendono appetitosa qualunque robaccia, qualunque vacanza, qualunque attesa. Diffidiamo dei sapori artificiali, vere e proprie truffe per il nostro cervello. Nella giungla delle offerte Cari signori Famila, Tosano, Coop, e via dicendo, i casi sono due: o vi sta fregando il postino, oppure vi state fregando da soli. Capita, infatti, di ritrovarsi con la casella della posta piena delle vostre offerte, riunite tutte assieme in un mazzo di carta colorata che strilla più della sala delle grida nella borsa di Wall Street. Se volete conquistare il consumatore, voi soli, in esclusiva, dovete studiare un altro piano. Noi, invece, organizziamo la nostra spesa. Quando arrivano i bollettini delle offerte, li portiamo tutti in casa per distenderli sul grande tavolo della cucina come un generale farebbe con le carte geografiche prima della battaglia. Poi prendiamo il pennarello rosso e - zac - evidenziamo il caffè crema e gusto a 5 euro al chilo, poi i tortellini Rana (zac) a un euro e ottanta, l'olio d'oliva del Garda a 6 euro, la cioccolata lillà a 0,70 e i Pampers midi scontati del 30 per cento che se il bambino cresce troppo in fretta e non vanno più bene troviamo subito qualcuno a cui girarli (zac, zac, zac). L'acqua frizzante Pejo invece no, ne abbiamo già un paio di ettolitri su in soffitta e fino all'estate prossima dovremmo essere a posto: l'abbiamo comprata in luglio a 0,27 la bottiglia, un vero affare di cui ci vantiamo il sabato sera con gli amici. Caro Controllore dei prezzi, l'osservatorio dei prezzi, quello vero, è fuori del Palazzo, ad esempio sul tavolo della nostra cucina. Non siamo i soli alla caccia delle offerte, basta guardare gli scaffali vuoti dove c'è il cartellino rosso dello sconto, oppure quegli spazi nei frigoriferi dove c'erano i piselli in offerta speciale. Li chiamano prezzi civetta perché sperano che il cliente, accecato dalla convenienza di un prodotto, riempia il carrello anche del resto. Fateci caso, la merce che vi serve veramente, quella di cui non potete fare a meno come lo zucchero, il sale, la farina, quella la nascondono nell'angolo più remoto del supermercato, in quelle confezioni bianche o grigie che per trovarle dovete chiedere aiuto o fare due volte il giro del negozio e poi vi tocca mettervi pancia a terra per riuscire a prendere un barattolo o una scatola. I biscotti del Mulino Bianco invece no, eccoli lì proprio all'altezza degli occhi, con l'offerta in bella vista sotto le confezioni colorate. Bando alle tentazioni, noi ormai compriamo solo le offerte: se la carne è cara si mangia pesce, se la pasta De Cecco è a prezzi da saldo andiamo avanti a fusilli per un mese. Per avere lo sconto, però, vi chiedono la tessera, quella magnetica con cui registrano tutto ciò che fate: giorno, ora, tipo di prodotti acquistati, totale dei soldi spesi. Se siete alcolizzati e ogni due giorni fate il pieno di liquori il direttore del supermercato lo scoprirà prima dei vostri parenti e del vostro medico. Noi quelle tessere, è ovvio, le abbiamo tutte: duplicard, carta cooperazione, tessera fedeltà, abbiamo persino la tessera del caffè così il decimo lo beviamo gratis, quella della libreria e della pizza al taglio, tutte intestate alla nonna novantenne che sui computer delle grandi catene risulterà - mistero - la consumatrice più consumante del territorio. Pagina 3

4 COMITATO COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DECENTRATA Città di Valdagno Cooperazione Internazionale Valdagnese Dalla nostra città, tanti progetti nel mondo COMUNE di VALDAGNO Decentrata - Direttamente avviata e gestita fra valdagnesi e abitanti di località decentrate di paesi in via di sviluppo, senza passaggi centralizzati o statali. - Non spese accessorie ma solo risorse umane volontarie e materiali destinate esclusivamente al raggiungimento dei progetti concordati. - Non semplice solidarietà, ma avvio di un autonomo sviluppo sostenibile locale in ambito economico, sociosanitario e culturale. presentazione venerdì 19 dicembre 20,30 palazzo Festari - GUINEA BISSAU : progetto Vittorio Bicego - SALVADOR : progetto Hospitalito - ZAMBIA : progetto Coltivazione jatropha - BRASILE : progetto Mandala - MOZAMBICO : progetto Scuola alberghiera Inhasoro - GUATEMALA : progetto Una scuola per Franca e altri - BOLIVIA : progetto Arbol - SRI LANKA : progetto Sri Lanka - SIERRA LEONE : progetto Sor-riso - COLOMBIA : progetto Pequegnos trabajadors Bogotà INCONTRI PUBBLICI a PALAZZO FESTARI Terza età : risorsa o problema? LA RISORSA A PREVENZIONE E SOSTEGNO DEL PROBLEMA Lunedì 15 dicembre Intervengono :prof. Renzo Scortegagna, sociologo Università di Padova prof. Fabio Armellini, dir. U.O.A. Geriatria di Valdagno dr. Marcello Mari, resp. U.O.S.D. Lungodegenza Valdagno dr. Guido Novella, ass. politiche sanitarie Comune Valdagno INCONTRI DEL VENERDI formazione per volontari, familiari e assistenti di pazienti con demenza Palazzo Festari MESE GIORNO Argomento Relatore Gennaio 16 La demenza : diagnosi e terapia *Dott. M. Mari 30 L assistenza: attività fisica e la mobilizzazione, l igiene e la continenza *Infermiera I.Fin ***Fisioterapista E. Isello Febbraio 13 L alimentazione: come cambia e come si fa *Dott. M. Mari ****Logopedista D. Farano *UOSD Lungodegenza **UOA Geriatria ***SSRF O.Valdagno ****Serv. Logopedia Fondaz.Marzotto Pagina 4 27 Il comportamento: le crisi, i silenzi, i deliri **Dr.ssa C. Verlato Marzo 13 La psiche: cosa cambia nel paziente e come il familiare può essere di aiuto **Psicologa Dr.ssa A. Simioni 27 L etica e i diritti del malato *Dott. M. Mari * Dott. F. Armellini

5 NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 La Geriatria: altre considerazioni: di Livio Contiero L'esplosione delle conoscenze della scienza medica, ha esasperato le specializzazioni. Questa scelta, trova giustificazione nel fatto che non si può sapere tutto. Anche la Geriatria è nata come specialità, però ben presto, si è nettamente differenziata dalle altre branche della Medicina. Non studia infatti una parte, un organo, un apparato ma l'uomo nella sua globalità. Con il passare degli anni il geriatra ha capito che anche questa forma di globalità è "restrittiva" e, molto opportunamente, ha allargato i suoi interessi. Si è visto che non solo era importante avvicinarsi all'anziano mettendo attenzione a tutti i suoi organi e apparati, ma anche al suo ambiente, alle sue abitudini a come e dove ha vissuto, ai suoi amori, insomma a quello che si dice il suo contesto sociale. E così, mentre da una parte le altre specialità hanno via via ristretto il campo di ricerca, la Geriatria lo ha allargato. Non si accontenta più, oggigiorno dei sintomi e dei segni, ma vuole entrare nella storia dei vecchi per poterli curare. La Geriatria, crescendo, è andata contro corrente ed è diventata più che una specialità una scienza speciale. E' una scienza umile e nell'umiltà sta la sua grandezza. Si contrappone al trionfalismo della medicina tradizionale recuperando le ombre e le penombre. Nella cura dell' anziano ci vuole costanza e i risultati arrivano a piccoli passi, ma per questo non sono meno importanti. Il trionfalismo non è della Geriatria, e forse neanche di questa vita. Nella nostra società, spesso si sottolinea il concetto di "salute sociale". Questa è vista come una dimensione del benessere individuale distinto dalla salute fisica e da quella mentale. Viene definita in termini di interazione di rapporti personali e di partecipazione sociale. E' stato ipotizzato che le persone che riescono a far fronte alle sfide più difficili, vivono in famiglie più stabili e in un contesto sociale più sereno. Certamente, la mancanza di un supporto sociale, incide anche sulle nostre malattie depressive. L'adeguata condivisione dipende da numerosi fattori, quali il successo lavorativo, la posizione nella gerarchia, la famiglia, le amicizie, le condizione socio- economiche, la situazione abitativa, l'autostima ecc... Il geriatra dovrà essere quel medico che quando si avvicina ad un ipotetico paziente, prende in considerazione tutte le situazioni prima citate onde poter fare una corretta diagnosi, una prognosi credibile, ed infine una terapia che pur essendo completa abbia anche le caratteristiche della essenziabilità... In onore di Ugo Nizzero di Mariano Contiero Una volta, e un pò anche adesso anche se per fortuna sempre meno, il valore di una persona era direttamente proporzionale al lavoro che svolgeva. Naturalmente la gamma dei lavori "rispettabili" era scarsa. In una società di emigranti, disoccupati, contadini o, al massimo operai era logico che un impiegato, meglio se statale, non parliamo poi di un bancario, insieme a pochi altri, brillassero come stelle in una notte serena. Tutto il resto dei lavori era guardato con sospetto o anche peggio dai cosidetti benpensanti che mai avrebbero fatto sposare una figlia con un artista, o un inventore, e via di seguito. Logico, anzi scontato, quindi, che Ugo Nizzero fosse guardato col massimo sospetto. Ma ad Ugo la cosa non interessava più di tanto: lui era un idealista, il lavoro sicuro lo aveva lasciato fare alla moglie e lui viveva nel suo mondo tra l'indifferenza e anche a volte la derisione dei più. Qual'era il campo d'azione del vulcanico personaggio? Spaziava fra il culto della Patria e l'amore per le montagne, fra la "grande guerra" e lo studio di come impegnare il tempo libero, organizzava manifestazioni folkloristiche, manifestazioni patriottiche, gite e più ne ha più ne metta. Naturalmente un tipo così poteva dar fastidio e in effetti a molti lo dava, ma lui imperterrito continuava per la sua strada. Troppo tardi abbiamo capito quanta saggezza c'era in quell'uomo strano e meraviglioso. Ugo aveva capito cinquant'anni prima degli altri l'importanza di conoscere, di capire, di amare e di salvaguardare il proprio ambiente, la propria storia, le proprie radici, Ora ci sono decine di dotti che ci parlano della montagna, della Grande guerra, dell'ecologia, dell'ambiente: benvenuti a tutti,ma non dimentichiamo chi é stato il primo di tutti. Non dimentichiamo tutti i cimeli raccolti sulle nostre montagne da Nizzero personalmente o dai drappelli chiassosi di ragazzini che lui avvicinava alla cultura della montagna e della storia. E così, mentre tanti altri marcivano in camicia e cravatta dietro il bancone di una banca puzzolente di soldi lui seminava cultura, cultura autentica, non fatta di paroloni, ma di fatti. Ora é troppo tardi per dirgli il nostro grazie, ma forse non lo ascolterebbe nemmeno, come non ascoltava le critiche (ed é difficile dargli torto) Bravo Ugo. Pagina 5

6 Pagina 6 O gni anno verso giugno si partiva per il Lido di Venezia. In treno bisognava stare attenti a non mettere la testa fuori dal finestrino. Mia sorella si sporse per vedere se erano le piante a camminare o il treno e si prese una brusca in un occhio, per cui pianse per tutto il resto del viaggio. Arrivati a Venezia, si prendeva il vaporetto per il Lido. Mia madre mi raccontava che la Fernanda, anni prima, aveva dovuto andare a San Marco per voto. Per non perdersi si era fatta accompagnare da un'amica. "San Marco lo vedi subito perché è grande e pieno di ori. Davanti c'è uno col mantello e con la tuba in testa che manda indietro quelli senza maniche". La Fernanda camminò tanto e alla fine arrivò davanti ad un edificio grande. Dentro sembrava pieno di ori ed era un po' scuro come nelle nostre chiese. Fuori c'era un tale con i bottoni dorati e il cappello con il frontino lustro. La Fernanda, dopo essersi messa il velo, entrò sicura assieme all'amica, perché, anche se era d'estate, si era messa il golfo. In effetti dentro c'erano ori, ma era diverso dalle nostre chiese. Si inginocchiarono subito per terra, dato che a San Marco non c'erano neanche i banchi. "Bèlo, però, con tutti gli ori e gli specchi". "Deo sinadiutorio meo m'intende" attaccò subito la Fernanda per non perdere tempo. "Domine adiuvando meo festina". Stavano dicendo ancora il primo mistero doloroso, in ginocchio per terra come due povere grame, quando arrivarono i camerieri e le tirarono su in piedi. "I camerieri dentro a San Marco?" "Tasi" diceva la Fernanda quando la raccontava "invece che a San Marco, non eravamo andate a finire all'hotel Danieli? Ben, mi avevano detto grande e pieno di ori " "L'hotel Danieli sarà come l'excelsior più o meno" diceva mio padre"si pagherà sempre un diecimila lire al giorno, mangiare e dormire, anche di più. Ci vanno i siorassi". Col vaporetto si passava davanti all'hotel Danieli e si vedevano questi siorassi che andavano dentro a magnare. "Chissà cosa mangiano di buono con tutti quei soldi" dicevo io. "Mah, magari mangiano storione" azzardava mia madre. "Cos'è che sarebbe lo storione?" "Mah, dovrebbe essere una specie di pesce, ma più bon". Noi invece andavamo al Lido, nella casa della siòra Lena. La siòra Lena, vedova da tanti anni, scriveva anche poesie, che qualche volta venivano pubblicate dal bollettino parrocchiale. Alla sera accendeva le lampadine in giardino e ce le leggeva. Una che mi piacque molto era dedicata ad una gita sociale incominciata bene e finita con la pioggia (però tutti furono contenti lo stesso). Fu lì che pensai di avere anch'io la vocazione per la poesia. Sotto le piante della Lena cominciai a scrivere. Volevo comporre una poesia a sfondo religioso. I primi versi, anche a giudizio di mia sorella, vennero bene. Dicevano: "Giglio della purezza / che dondoli in mezzo alla brezza". La poesia proseguiva così: "E poi in chiesa ti portan / davanti a Dio che in cielo sta". "Manca la rima" disse mia sorella. In effetti anche l'ispirazione, nella seconda parte, calava forte. C ERA UNA VOLTA di Mariano Castello VACANZE A VENEZIA La siòra Lena era molto affezionata agli animali. "Perché non ha altri al mondo" diceva mia madre. Aveva un gatto che si chiamava Cioco. "Adesso è vecchio, ma da giovane gli avevo insegnato a camminare sui fili della lìssia". La siòra Lena lo metteva in equilibrio sopra un filo, per farci vedere, e il gatto cercava con la zampetta di star su (si vedeva che una volta lo sapeva fare), ma poi, se lo mollava un attimo, dava come un rapetòn e rischiava anche di copàrsi. "Eh, adesso è troppo vecchio ormai" diceva la Lena "però è ancora buono a far cara alla sua paròna". Con le zampette le faceva cara ed era attento a non graffiarla. Fufi era il cane che aveva anche lui come ottanta anni di un cristiano. Infatti andava via tutto di traverso e sotegàva. Ci vedeva anche poco e girava così a caso. Quando la Lena lo teneva in braccio non stava mica come stanno i cani, ma diritto, su di schiena come fosse un bambino. "Eh, è come un fìo" diceva la Lena, portandoselo in giro per la cucina. Il cane stava fermo e non diceva mai niente. "Parla anche il can, magari?" chiedeva mio padre. "No, Fufi no". "Ah ecco". "Però sa dare i basi alla sua paròna. Dai, Fufi, dà un baso alla tua paròna". Il cane dava come un bacio sulla guancia della Lena. "Ostrega pòrca" diceva mio padre. "Le galline sono meno intelligenti del can e del gato, ma, se vogliono, capiscono anche loro le cose". Il pollaio era in fondo al giardino e, quando la Lena andava a portare il pastà, le chiamava tutte per nome. "No, tu hai già mangiato abbastanza, adesso lascia lei che non ha mangiato e non ha coraggio di farsi avanti". Bisognava vedere come l'ascoltavano. "Io non ho mica corajo di mangiare gallina" diceva la Lena "solo ovi". Quando gliene moriva una si metteva a piangere e poi la seppelliva lì, vicino al pollaio, dove c'era il cimitero delle galline. Tutti questi animali aspettavano con ansia il giovedì perché in quel giorno arrivava Egidio dal ricovero. Egidio era il cognato della Lena, senza capelli, senza neanche un dente, per cui poteva mangiare solo panà che la Lena gli preparava in grandi piane. Per sdebitarsi portava dal ricovero grossi pacchi legati con gavetta: c'erano croste di formaggio rosicchiate, pan vecchio, lische di pesce con attaccato qualche pezzetto di polpa. Egidio raccoglieva tutto da una settimana all'altra e con il caldo la roba fermentava un po'. Fufi era il primo a sentirlo: si alzava incerto sulle gambe storte, intuiva con il fiuto, perché era orbo, la traiettoria dei pacchi di Egidio e lo seguiva traballante, in attesa che fossero slegati. Se Fufi non arrivava subito, Egidio lo chiamava a lungo e lo cercava per le stanze. Poi non diceva più niente per tutto il giorno: gettava le briciole e i pezzetti di polenta dentro al pollaio, era attento a recuperare la carta, che ripiegava con cura per la volta dopo. Ripartiva alla sera, senza mai parlare, con una pianetta di panà avanzata, traballante anche lui come Fufi, dentro al vestito pévare e sale, troppo grande.

7 VIAGGIANDO, VIAGGIANDO... TRA ARTE E CULTURA di Nadia Cecchinato NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 C onvinta che di Andrea Palladio fosse stato scritto tutto e di più, avevo deciso di non parlare di lui nonostante la ricorrenza del quinto centenario dalla nascita ( ). Ma visitando la bella mostra allestita a Vicenza in Palazzo Barbaran da Porto (aperta ancora fino al 6 gennaio) e leggendo le parole che il canonico vicentino Paolo Gualdo, suo primo biografo, scrisse nel 1617, mi sono resa conto che molto sappiamo del Palladio progettista, poco dell uomo. Il Gualdo infatti scriveva: Fu il Palladio nella conversazione piacevolissimo e facetissimo, sicché dava estremo gusto alli gentiluomini e signori con i quali trattava, come anco agli operai, dei quali si serviva, tenendoli sempre allegri, e trattenendoli con molte piacevolezze faceva lavorassero allegrissimamente. Chi era dunque e come viveva il grande architetto? Un documento, ritrovato nel 1948 nell Archivio di Stato di Padova, chiarì la sua origine padovana mettendo così fine a quasi quattro secoli di ostilità fra Padova e Vicenza che se ne contendevano i natali. Il padre Pietro, detto della Gondola, era uno scaltro mugnaio che sapeva leggere e far di conto, e la madre Marta, detta la Zota (la zoppa), era una donna di casa. A tredici anni Andrea intraprese l apprendistato, come scalpellino, nella bottega di Bartolomeo Cavazza ma dopo solo diciotto mesi, con disappunto del maestro, ruppe il contratto per andarsene a Vicenza dove entrò a far parte della più aggiornata bottega cittadina, quella dei Pedemuro, presso il convento di San Biagio. Il fortunato incontro con Gian Giorgio Trissino, l intellettuale più in vista della città, rappresentò, per il giovane artista, un vero colpo di fortuna. Il Trissino gli cambiò la vita soprattutto portandolo a Roma dove gli fece conoscere le meraviglie del Mondo Antico e gli attribuì il soprannome Palladio, da Pallade Atena, col quale passò alla storia. Nel 1534 Andrea sposò Allegradonna (nome che corrisponde al nostro attuale Letizia), un orfana cui la nobildonna Angela Poiana, presso la quale lavorava in Borgo Santa Lucia, fornì in dote: un lecto, fodrà vergà, bon e quasi novo, una perponta nova, azura fodrà verde, e un paro de linzoli novi. L artista dovette però impegnarsi, in caso di morte della moglie senza figli, di restituire parte della dote alla donatrice. Su quel letto bon e quasi novo gli sposi concepirono ben cinque figli: Leonida, Marcantonio, Orazio, Zenobia e Silla (nomi che sottolineano la predilezione dell artista per il mondo classico). Leonida, reo confesso di un omicidio, morì tragicamente nel 1572, seguito, dopo soli due mesi, da Orazio, il figlio che aveva dato al padre maggiori soddisfazioni laureandosi in legge, a Padova. ANDREA PALLADIO: vita privata L omicidio commesso da Leonida, con l aggravante dei futili motivi, va visto in controluce con quello che era, all epoca, Vicenza, una città in cui si uccideva per poco e a tutti i livelli. Se i popolani, infatti, per una semplice disputa spesso finivano in Campomarzo a far alle coltellate, nelle famiglie nobili, attraversate da irriducibili rivalità, si scatenavano continue risse e omicidi che i rettori veneziani facevano fatica a controllare. La nobiltà vicentina era polarizzata in due fazioni: i filo imperiali (Capra, Trissino, Valmarana), e i filo veneziani (Porto e Thiene) tra loro ostili soprattutto per sottesi interessi attinenti al controllo delle cariche pubbliche. Molte faide nascevano anche per controversie ereditarie. Quella della famiglia Trissino, ad esempio, iniziò proprio col grande Giangiorgio che, morta la prima moglie Giovanna, che gli aveva dato il figlio Giulio, si era risposato con Bianca da cui aveva avuto il prediletto Ciro. Il categorico rifiuto del Trissino di cedere i beni di famiglia al primogenito aveva causato un feroce conflitto. Nel 1533, spalleggiato dal proprio ramo familiare, Giulio aveva fatto irruzione nella residenza della matrigna, a Cornedo (Villa Trissino, attuale Biblioteca Civica) e, dopo averla costretta ad allontanarsi, aveva messo a sacco la casa. Nel 1576, sempre a Cornedo, venne ucciso anche Ciro che però, nel frattempo, aveva denunciato il fratellastro per eresia sottraendogli l eredità e facendolo finire in prigione. Tornando al Palladio, oltre alle disgrazie familiari, fu anche lui continuamente rattristato dagli attacchi del partito avverso manovrato dallo Scamozzi, padre del più noto Vincenzo, futuro allievo del Maestro. Costui voleva destituirlo dalla carica di Responsabile delle logge del Palazzo della Ragione, l unico incarico stabile ottenuto da Andrea, per il quale percepiva 5 scudi d oro al mese (60 l anno). Il basso stipendio, equiparabile a quello di un mastro muratore, stupisce soprattutto se si pensa che Giulio Romano, solo per esprimere un parere sulle logge, ne percepì 50. Vincenzo, lo Scamozzi figlio che molto doveva al Maestro, disdegnò sempre di essere definito suo allievo e alla morte del Palladio, trovandosi in possesso di molti suoi disegni, li cedette all architetto inglese Inigo Jones. Ciò diede origine al fenomeno detto Palladianesimo, un movimento destinato a durare più di tre secoli. Parallelamente alla sua attività architettonica, l artista aveva dato vita, fin dagli anni Cinquanta, ad una grande produzione editoriale di cui vanno ricordati soprattutto I Quattro Libri dell Architettura. I suoi disegni e le sue pubblicazioni fecero scuola ed esercitarono un influenza planetaria: la Casa Bianca, ad esempio, residenza del Presidente degli Stati Uniti d America, è in stile palladiano. L artista visse quindi una vita difficile, piena di luci ed ombre, ma la stella della sua geniale fantasia, accesa ormai da cinque secoli, splende ancora oggi di un intatta, chiarissima luce. Pagina 7

8 LE NOSTRE GITE I NOSTRI GIORNI AD ABANO TERME di Luciana Oliviero Il soggiorno ad Abano per la terapia del fango è stata per me una esperienza molto suggestiva. Al mattino presto, quando fuori appena albeggiava, mi trovavo in fila nei corridoi dell albergo con tante persone che, in accappatoio bianco e con il cappuccio in testa, come tanti fratini assonnati, ci dirigevamo al reparto di fangoterapia. In questo luogo, caldissimo ed umido, ci aspettava la fanghina che, senza tante cerimonie, ci spalmava l argilla calda e ci avvolgeva nei teli, lasciando al suo buon cuore la possibilità di asciugarci il sudore che, a rivoli, scorreva copioso dal viso. E, mentre beneficiavi di tutte le proprietà terapeutiche di questi microrganismi naturali, sentivi il tic-tac dell orologio ed il tempo non passava mai. Liberati dal fango, si passava in una vasca per la balneoterapia, dove, nell acqua termale calda arricchita di ozono ed idromassaggio, si subiva una vasodilatazione che stimolava la circolazione del sangue e scioglieva i movimenti. La reazione sudatoria ed il massaggio che ne seguiva davano al corpo una meravigliosa sensazione di leggerezza e ti sentivi in forma. La terapia inalatoria finale, in una nuvola di acqua termale nebulizzata, l ottima colazione ed il pranzo ti davano la certezza che avresti affrontato giornata con la dovuta grinta. Prima, però, era d obbligo una pennichella o in camera o in giardino tra le palme ed una cascata d acqua, volendo anche abbronzandosi. Più tardi, nella piscina termale coperta (che comunicava con quella scoperta), eravamo pronti per l idrokinesiterapia. C erano diversi idromassaggi ma la maggior parte di noi preferivamo la passeggiata vascolare che ci permetteva di raccontarci barzellette e di ridere in compagnia. I più temerari si infilavano sotto una cascata d acqua o affrontavano la grotta sudatoria, ma i maschietti aspettavano con ansia la graziosa signorina che, a giorni alterni, li invitava a sciogliersi i muscoli con una appropriata ginnastica e non si sa ancora se accorrevano per la ginnastica o per la bellezza della ragazza! Le gite per il paese erano all ordine del giorno e,credo, che le vetrine dei negozi abbiano ancora lo stampo del nostro naso appiccicato sul vetro. Non sono mancato un pellegrinaggio alle varia Chiese di Padova ed escursioni sui colli di Abano, il tutto in un clima di serenità ed amicizia. Il dottor Livio Contiero, che ha partecipato con noi alla cure, giura che qualcuno è notevolmente ringiovanito dopo le terapie ( magari fosse vero!!), ma certamente ci siamo rimessi in forma ed abbiamo vissuto un esperienza in amicizia e serenità. Pagina 8

9 LE NOSTRE GITE NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 SOGGIORNO HOTEL ENTERPRISE MONTALTO DI CASTRO (VITERBO) 3-17 GIUGNO 2009 ( 15 giorni ) L'Hotel ENTERPRISE a Montalto di Castro, oltre al mare, offre la natura incontaminata della Maremma, da scoprire con rigeneranti escursioni. L'Hotel dispone di 3000 metri quadrati di spiaggia privata, offre un mare incontaminato con una bellissima spiaggia larga 60 metri di sabbia finissima. Dispone di piscina attrezzata. Una vacanza immersa nella Natura più incontaminata. Spazi come l'oasi del WWF, il Parco di Vulci, la Riserva Naturalistica di Burano distano solo pochi km dall'hotel Enterprise. Escursioni possibili a VITERBO (50 km.), alla vicina TARQUINIA ed al borgo di CAPALBIO, nonché ai laghi di NEMI e BRACCIANO. Il complesso dell' Hotel è composto da 75 Camere, dal Ristorante, dal Parco Piscina, dalla Spiaggia Privata e dal Garage Coperto Le Camere, sono tutte ampie (25 mq.) e dotate di balcone ; munite di telefonia computerizzata e TV e hanno l'aria condizionata QUOTE PER PERSONA 780,00 ACCONTO 180,00 SALDO ENTRO IL 30 APRILE SUPPLEMENTO SINGOLA 250,00 INIZIO ISCRIZIONI : 13 GENNAIO 2009 LA QUOTA INCLUDE: Trasferimento A/R da Valdagno in bus granturismo 1 drink di benvenuto 14 pernottamenti in camere doppie con aria condizionata Prima colazione a buffet Trattamento di pensione completa incluse bevande ai pasti (¼ di vino e ½ di minerale a persona a pastomenù a scelta con 2 primi e 2 secondi); 3 Feste danzanti di una festa dell arrivederci; Misurazione della pressione 1 volta alla settimana Servizio spiaggia 1 ombrellone e 2 sdraio ogni 2 persone; Uso gratuito della piscina LA QUOTA NON INCLUDE: Extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato sotto la voce comprende. Pagina 9

10 VIAGGI E SOGGIORNI SOGGIORNO MARE HOTEL WALDORF - CATTOLICA PER LA PRIMA VOLTA UN SOGGIORNO AI PRIMI DI AGOSTO CON I PREZZI DI LUGLIO!! L'hotel è prospiciente al mare in zona tranquilla, L hotel Waldorf Palace dispone di una sala per la piccola colazione con terrazzo panoramico affacciato sul mare. La qualità offerta è garantita dall esclusivo servizio di pasticceria interna. Simpatica è l iniziativa a cadenza settimanale nominata Serata Romagnola" dove in un buffet ai bordi della piscina panoramica, sono proposti piatti tipici, ed organizzato un intrattenimento musicale dal vivo. Tutte le camere sono arredate con un design moderno e accattivante e dispongono di ogni genere di comfort: servizi privati con box doccia, telefono diretto, televisione satellitare, cassetta di sicurezza, asciugacapelli e, su richiesta, anche di frigobar. Come tutti gli ambienti dell hotel, inoltre, tutte le camere dispongono di aria condizionata. L ultima delizia è rappresentata dall ampio balcone panoramico. L hotel dispone di uno stabilimento balneare di fiducia. Partenza davanti al Bar DAM alle ore 6,30 per Cattolica. Soste durante il percorso. Arrivo in mattinata e sistemazione nelle camere. Trattamento di pensione completa. TURNO da SABATO 6 a SABATO 20 GIUGNO ( 15 GIORNI) : ISCRIZIONI : DA LUNEDI 5 GENNAIO QUOTA PER PERSONA : EURO 705 ACCONTO : EURO 205 SALDO : ENTRO IL 30 APRILE SINGOLA : GIUGNO : Colazione e partenza IN MATTINATA per Valdagno TURNO da SABATO 4 a SABATO 11 LUGLIO ( 8 GIORNI) : ISCRIZIONI : DA MARTEDI 3 FEBBR. QUOTA PER PERSONA : EURO 430 ACCONTO : EURO 130 SALDO : ENTRO IL 30 MAGGIO SINGOLA : LUGLIO : Colazione e pranzo. Partenza NEL POMERIGGIO per Valdagno TURNO da SABATO 1 AGOSTO a SABATO 8 AGOSTO ( 8 GG ) : ISCRIZIONI : DA MARTEDI 10 FEBBR. QUOTA PER PERSONA : EURO 440 ACCONTO : EURO 140 SALDO : ENTRO IL 31 MAGGIO SINGOLA : + EURO 90 SCONTI BAMBINI : ANNI da 0 a 2,99 GRATIS 3 a 4,99 SCONTO - 50% 5 a 9,99 SCONTO - 30% 10 a 12 SCONTO - 10% Pagina 10 Viaggio nella Roma dei Cesari Vorrei raccontare le mie esperienze come capogruppo del tour di Roma. Tenendo presente che accompagnare un gruppo numeroso in giro per il mondo non è il compito più facile, tante individualità, tanti modi di concepire il viaggiare in gruppo. Nonostante questo è stata un'esperienza positiva che personalmente mi ha arricchito sotto l'aspetto umano. La varietà delle persone ha reso la gita allegra, simpatica e con la massima disponibilità a tutte le iniezioni culturali impartiteci dall'impareggiabile guida a nome di Mario Crivellaro, un pozzo di conoscenze e di simpatia. L'unico rammarico è stato il poco tempo a disposizione, tante cose da vedere,da spiegare.il tempo volava e si doveva proseguire. L'armonia del gruppo è stata allietata da un evento straordinario: i 50 anni di matrimonio di due dei nostri soci: Ivona e Igino, non vi sto a raccontare quanta allegria hanno dato al nostro gruppo. Mi auguro di poter ripetere questa esperienza in altri viaggi,tenendo presente che viaggiare e conoscere è elemento essenziale della nostra vita. Quello che non abbiamo potuto permetterci in gioventù, possiamo e dobbiamo goderlo oggi. Grazie gruppo. Giordano Faccin

11 VIAGGI E SOGGIORNI NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 NUOVA GESTIONE con ristrutturazione della piscina, della reception e la creazione di un area giochi per ragazzi in spiaggia. IL PREZZO COMPRENDE: - trasporto in pullman A/R - pensione completa incluso bevande - colazione a buffet- pranzo e cena a scelta carne o pesce con buffet di verdure - drink di benvenuto in giardino - 3 serate a settimana in Hotel - una escursione gratuita nei paesi limitrofi - animazione in spiaggia : acquagym, balli, giochi e risveglio muscolare - un ombrellone con lettino e sdraio - servizio bici e piscina con idromassaggio - utilizzo libero dell aria condizionata nelle camere Partenza davanti al Bar DAM alle ore 5,30 per i punti di raccolta e arrivo in Hotel in tarda mattinata; sistemazione nelle camere. TURNO da SABATO 13 a SABATO 27 GIUGNO ( 15 GIORNI) : QUOTA PER PERSONA : EURO 830 ACCONTO : EURO 230 SALDO : ENTRO IL 30 APRILE ISCRIZIONI : DA MERCOLEDI 7 GENNAIO SINGOLA : + EURO GIUGNO : Colazione e partenza IN MATTINATA per Valdagno. TURNO da DOMENICA 23 AGOSTO a DOMENICA 6 SETT. ( 15 GG ) QUOTA PER PERSONA : EURO 800 ACCONTO : EURO 200 SALDO : ENTRO IL 30 MAGGIO ISCRIZIONI : DA GIOVEDI 5 MARZO SINGOLA : + EURO 115 Soggiorno HOTEL EXCELSIOR - ALBA ADRIATICA 5 SETTEMBRE : Colazione e partenza IN MATTINATA per Valdagno La spiaggia di Alba Adriatica è fra le più belle della costa abruzzese. La sabbia, dal caratteristico colore argenteo, si stende per circa tre chilometri di spiaggia ampia e bellissima e profonda fino a cento metri, che raggiunge un mare stupendo con fondali sabbiosi che degradano dolcemente verso il largo. La passeggiata di Alba Adriatica è un'oasi di tre chilometri immersa nel verde delle palme, dei pini e degli oleandri. Tra la spiaggia e il lungomare è perfetta per rilassanti passeggiate in bici o per fare jogging. Alla sera diventa il punto d'incontro della cittadina, per fare due passi e divertirsi fra le bancarelle e le gelaterie all'aperto. Saranno organizzate escursioni di una o mezza giornata sul posto. Viaggio nella Roma dei Cesari Pagina 11

12 Nuove responsabilità dell Amministratore In questo articolo non si vuole ripercorrere le molteplici occasioni in cui l amministratore di condominio può essere chiamato a rispondere del proprio operato ai condomini o a terzi, quanto evidenziare le nuove forme di responsabilità che e- mergono dalla più recente normativa. Una prima considerazione di ordine generale va formulata con riferimento al mutamento, almeno parziale, del ruolo che l amministratore condominiale è chiamato a svolgere nell espletamento dei suoi compiti che, un tempo, potevano ricondursi al mero mandato ricevuto dall assemblea condominiale. Come mandatario con rappresentanza l amministratore ottemperava agli obblighi di legge ed eseguiva la propria prestazione con la migliore diligenza, nell ambito di un rapporto di natura meramente privatistica. Da qualche tempo a questa parte, oltre alle obbligazioni scaturenti dal contratto stipulato con i suoi amministrati, l amministratore si trova a essere destinatario diretto di una serie di obblighi legislativi che aggiungono alla sua figura connotazioni di natura pubblicistica. Le sempre maggiori e pressanti esigenze di tutela dell ambiente, della sicurezza, della privacy, del risparmio energetico, hanno indotto il legislatore a coinvolgere l amministratore condominiale, sulla scorta non solo del ruolo che è deputato a ricoprire, ma anche di una professionalità. Inoltre il fisco dopo aver reso il condominio sostituto d imposta, ha onerato lo stesso, e per esso l amministratore, di una serie di incombenze periodiche, con la prospettiva di combattere l evasione. Il contratto d appalto PAROLA AL GEOMETRA di Maurizio Cornale CONDOMINIO Tra le principali novità normative, in tema di contratti d appalto, il committente è sempre responsabile in via solidale con l appaltatore e il subappaltatore per i trattamenti retributivi dei lavoratori impiegati, con il limite di due anni dalla cessazione dell appalto, mentre è prevista una sanzione amministrativa allorché venga eseguito il pagamento del corrispettivo dell appalto senza il controllo dei versamenti cui l appaltatore è tenuto per i propri dipendenti. I documenti relativi devono essere verificati dal committente. Il contratto d appalto è certamente il principale e il più complesso tra quelli che il condominio, e per esso l amministratore, è chiamato a stipulare con terzi. Oltre all appalto, altri temi sono di attualità e sui quali il condominio delega l amministratore che è chiamato a controlli e verifiche tra cui : - dettato in materia di acqua potabile e di inquinamento; - certificazione energetica quanto alle parti comuni; - garanzia del venditore circa la conformità degli impianti, anche condominiali, dell unità immobiliare; - sicurezza degli impianti; - prevenzione incendi e certificato di prevenzione incendi, manutenzione in efficienza degli impianti; - ascensori, manutenzione costante, verifiche periodiche, certificazione e libretto d impianto; - nomina del terzo responsabile in materia di riscaldamento; - dichiarazione di conformità degli impianti; - sicurezza in materia di cantieri. L elencazione, non esaustiva, vuole solo ricordare che a ogni materia e normativa corrisponde necessariamente un obbligo a carico dell amministratore, di attivazione, di vigilanza, di custodia e quindi di possibile responsabilità. Segue a pag.:17 L OPERA SUL GRANDE SCHERMO QUATTRO GRANDI OPERE LIRICHE PROIETTATE AL CINEMA Una iniziativa del Cinema Teatro SUPER di Valdagno per gli amanti dell opera LUNEDI 29 DICEMBRE ORE 15 : dal Teatro Regio di Parma : IL BARBIERE DI SIVIGLIA Pagina 12 Regia di Beppe De Tomasi Biglietto scontato in SEDE : euro 6.

13 PAROLA AL GEOMETRA di Maurizio Cornale NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 da pag.:16 L attuale figura dell amministratore condominiale appare del tutto stravolta rispetto a quella di dieci anni fa e che solo un adeguata preparazione e la necessaria cultura scientifica costituiscono l unico percorso rispetto alle tante responsabilità incombenti, considerate le attività mirate alla tutela delle persone e alla salvaguardia delle cose che coesistono all interno del fabbricato. A chi tocca saldare il conto Una utile guida per capire quali spese sostiene il proprietario e quali l inquilino L inquilino ha l obbligo di pagare alcune spese, il proprietario altre. Se vivete in un alloggio in affitto, spettano a voi le spese ordinarie, legate alla manutenzione o al consumo di alcuni servizi; se siete proprietari, dovete farvi carico delle spese straordinarie, che si fanno una volta ogni tanto. Nella tabella qui sotto trovate le voci di spesa più comuni e chi deve saldarle. VOCI DI SPESA INQUILINO PROPRIETARIO ACQUA Fornitura e consumi Installazione e sostituzione autoclave FACCIATA IMPIANTO IDRICO AMMINISTRAZIONE Piccole riparazioni (sostituzione rubinetti ) Restauro e tinteggiatura Manutenzione straordinaria Convocazione assemblee FOGNATURA Spurgo pozzi neri Allacciamento rete comunale ANTENNE TV CENTRALIZZATE Manutenzione Installazione o sostituzione GIARDINO AIUOLE Taglio Potature - Concimi Annaffiatura Riparazione impianto irrigazione Acquisto piante e macchinari ASCENSORE Manutenzione e consumi elettrici Manutenzione straordinaria Adeguamento alle normative ASSICURAZIONE Proprietario (1) CANNA FUMARIA Pulizia periodica e riparazioni Installazione e sostituzione CASELLARI POSTALI Inquilino (VIDEO)CITOFONO CANCELLO APRI- Riparazione e gestione Installazione e sostituzione PORTA CORTILE CONDOMINIALE Piccoli lavori di manutenzione Manutenzione straordinaria ENERGIA ELETTRICA Consumi parti comuni GRONDAIE Pulizia periodica Riparazioni IMBIANCATURA Parti comuni - Appartamento IMPIANTO ANTINCENDIO Manutenzione ordinaria Acquisto estintori IMPIANTO ELETTRICO Piccole riparazioni (lampadine ) Rifacimento e adeguamento PULIZIA Ordinaria Disinfestazioni Neve SERRAMENTI Manutenzione Riparazioni ordinarie Rifacimento - Sostituzione Verniciatura - Vetri TETTO Piccole riparazioni Rifacimento VIGILANZA NOTTURNA ZERBINI E PASSATOIE Inquilino Inquilino RISCALDAMENTO Manutenzione ordinaria Consumo Riparazioni e sostituzioni straordinarie carburante PORTINERIA Retribuzione al portiere (90%) Retribuzione al portiere (10%) (1) Voci ancora in discussione. La prassi riporta ad una suddivisione al 50% tra inquilino e proprietario. Pagina 13

14 Pagina 14 LE NOSTRE INIZIATIVE MISTERIOSO EGITTO 3 NOTTI IL CAIRO + 3 NOTTI CROCIERA SUL NILO 1 NOTTE LUXOR + 7 NOTTI SHARM EL SHEIKH Ecco il Nilo, il re dei fiumi che dall'equatore scorre sino al Mediterraneo portando la vita in un inferno di sabbia. Dinastia dopo dinastia i faraoni ci hanno lasciato monumenti che emanano un fascino sconvolgente e che, grazie al clima arido, si sono perfettamente conservati fino ai giorni nostri: la visita alle piramidi di Giza, Cheope, Chefra e Micerino con l'enigmatica Sfinge, il tempio di Abu Simbel dall'ingresso trionfale tra i più affascinanti del mondo, il tempio di Karnak con le sue gigantesce colonne, la Valle dei Re con il segreto di Tutankamen (Tutankhamon), il tempio di Luxor e poi tanti altri segreti tutti da scoprire nella miriade di siti archeologici. 23/03/2009 LUNEDI ITALIA CAIRO Partenza dal BAR DAM con pullman riservato per l aeroporto di VERONA. Incontro con l assistente, disbrigo delle formalità d imbarco e partenza con volo speciale per Il Cairo. All arrivo trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel. 24/03/2009 MARTEDI CAIRO Prima colazione in hotel. Visita del Museo Egizio, della Cittadella e delle Moschee. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del mercato di Khan el Khalili. Cena e pernottamento in hotel. 25/03/2009 MERCOLEDI CAIRO Prima colazione in hotel. Partenza per il sito archeologico monumentale di Giza con visita della Sfinge e delle Piramidi, con ingresso ad una piramide. Proseguimento per Saqqara e Memphis. Pranzo in ristorante. Cena in hotel. 26/03/2009 GIOVEDI CAIRO ABU SIMBEL - ASWAN Pensione completa. Partenza al mattino con volo speciale per Abu Simbel, visita del tempio dedicato a Ramsete e proseguimento in aereo per Aswan. All arrivo, trasferimento a bordo della M/nave LADY CHRISTINA (CAT. 5 STEL- LE) e sistemazione nelle cabine riservate. Nel pomeriggio tour panoramico in barca a motore sul Nilo per ammirare l Isola Elefantina, il Mausoleo dell Aga Khan, il giardino botanico ed i villaggi nubiani lungo le sue sponde. 27/03/2009 VENERDÌ ASWAN KOM OMBO - EDFOU Pensione completa a bordo. Visita della Grande Diga e del Tempio di Philae. Inizio della navigazione per Kom Ombo e soste per la visita del tempio dedicato a Sobek e Haroeris. Proseguimento della navigazione fino ad Edfou. 28/03/2009 SABATO EDFOU - LUXOR Pensione completa a bordo. Visita del Tempio di Horus a Edfou e proseguimento della navigazione per Luxor, con il passaggio della chiusa di Esna. 29/03/2009 DOMENICA LUXOR Prima colazione e sbarco. Visita del Tempio di Luxor, del Tempio di Karnak, della Valle dei Re, del Tempio di Medinet Habu, del Tempio di Hatshepsut e dei Colossi di Memnon. Pranzo a bordo. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento 30/03/2009 LUNEDI LUXOR SHARM EL SHEIKH Dopo la prima colazione partenza in tempo utile per l aeroporto di Luxor. Disbrigo delle formalità d imbarco e partenza con volo per Sharm el Sheikh. All arrivo, trasferimento al villaggio BRAVOCLUB SHARM (CAT. 5 STEL- LE) e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento. DAL 9 AL 14 GIORNO SHARM EL SHEIKH Trattamento di ALL INCLUSIVE in villaggio: prima colazione, pranzo e cena a buffet nel ristorante principale, con bevande alla spina ai pasti: soft drink, acqua minerale, birra e vino locale della casa al bicchiere; open bar (durante le ore di apertura) presso i 3 bar con soft drink, acqua minerale naturale e birra locale, tè, caffè e liquori nazionali al bicchiere; open snack (dalle ore 12:30 e fino al tramonto) con spuntini dolci e salati. Sono disponibili 3 bar: uno nella lobby, uno in piscina ed uno in spiaggia. E inoltre disponibile su prenotazione il ristorante Sayadeya con specialità di pesce. A pagamento: tutte le bevande in bottiglia ed in lattina e le consumazioni dopo le ore 24:00. Possibilità di effettuare escursioni FACOLTATIVE e a PAGAMENTO: Monastero di Santa Caterina e Dahab; Ras Mohamed; Safari fotografico nel Canyon Colorato; Cammellata con tè o Cammellata con cena; Minicrociera Isola di Tiran; Safari Abu Galum; Petra; ecc. 06/04/2009 LUNEDI SHARM EL SHEIKH - ITALIA Dopo la prima colazione, ultime ore a disposizione per completare le visite o per vita di mare e poi trasferimento all aeroporto. Disbrigo delle formalità d imbarco e partenza con volo speciale per l Italia. All arrivo a VERONA, trasferimento con pullman privato per VALDAGNO. BRAVOCLUB SHARM Cat. 5 stelle Affacciato sulla Baia di Ras Nasrani, dista circa 7 km dall aeroporto internazionale di Sharm el Sheikh e circa 15 km da Naama Bay. Sorge direttamente sulla spiaggia di sabbia fine, attrezzata con ombrelloni, lettini e teli mare gratuiti (sino ad esaurimento). La struttura è costituita da un corpo centrale e da edifici sparsi nei curati giardini. Le 317 camere dispongono di aria condizionata regolabile individualmente, telefono, TV satellitare, cassetta di sicurezza, mini-frigo, servizi privati con doccia e asciugacapelli, patio o terrazzino. Lo sport: grande piscina di mq con zona riscaldata, 2 campi da tennis in greenset (illuminazione a pagamento), calcetto in greenset

15 NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 (illuminazione a pagamento), beach soccer, beach tennis, street basket, pallanuoto, 2 campi da beach volley, tiro con l arco, risveglio muscolare, aerobica, stretching e aquagym, freccette, bocce, ping pong. Snorkeling accompagnato nelle vicinanze (noleggio attrezzatura a pagamento). L equipe di animazione Bravo organizza durante il giorno corsi, tornei, lezioni di ballo. In serata divertenti spettacoli nel teatro (cabaret, varietà, giochi, commedie e musical) e seconde serate con piano bar, karaoke e disco. INIZIO ISCRIZIONI Da lunedì 15 Dicembre 2008 QUOTE PER PERSONA 1.760,00 ACCONTO 260,00 SALDO ENTRO IL15 GENNAIO SUPPLEM. SINGOLA 270,00 La quota comprende: Trasferimento da e per l aeroporto in Italia con pullman riservato; Voli speciali da e per Verona in classe turistica; Franchigia bagaglio Kg. 15 per persona + Kg. 05 di bagaglio a mano per persona; Trasferimenti da e per gli aeroporti e porti in Egitto con autobus; Assistenza di personale specializzato negli aeroporti e in loco; Sistemazione al Cairo in HOTEL 5 STELLE in camere doppie con servizi privati; Sistemazione a bordo della M/NAVE LADY CHRISTINA (CAT. 5 STELLE) in cabine doppie con servizi privati; Trattamento di PENSIONE COMPLETA CON INCLUSA ½ BOTTIGLIA DI ACQUA MINERALE NATURALE O UN SOFT DRINK AI PASTI DURANTE IL SOGGIORNO AL CAIRO E DURANTE LA NAVIGAZIONE; Escursione in aereo ad ABU SIMBEL; Escursioni e visite come da programma con guide qualificate parlanti lingua italiana; Ingressi ai siti archeologici e musei; Bus ad uso esclusivo con minimo 38 partecipanti; Sistemazione per n. 07 notti al BRAVOCLUB SHARM (CAT. 5 STELLE) in camere doppie con servizi privati con trattamento di ALL INCLUSIVE ; VISTO D INGRESSO; Security tax; TAX IN USCITA DALL EGITTO; Assicurazione medico bagaglio. DATA LA GRANDE RICHIESTA DI QUESTO VIAGGIO E LA LIMITATA DISPONIBILITA DI POSTI ( 38 POSTI DISPONIBILI) GLI INTERESSATI SONO PREGATI DI ISCRIVERSI SUBITO. IL PREZZO CHE ABBIAMO OTTENUTO E VERAMENTE SCONTATO!! ULTERIORI INFORMAZIONI IN SEDE. GITA ALLE VILLE TRA GLI AFFRESCHI Di GIAMBATTISTA TIEPOLO Mercoledì 28 Gennaio 2009 Partenza da Valdagno BAR DAM - alle ore per VILLA CORDELLINA di Montecchio Maggiore. Visita alla bella costruzione del Massari e, all'interno, sosta davanti agli stupendi affreschi del Salone d'onore, di Giambattista TIEPOLO: " L'intelligenza che mette in fuga l'ignoranza ", " la famiglia di Dario dinanzi ad Alessandro " e " Magna-nimità di Scipione ". Proseguimento per Monteviale per visitare la VILLA ZILERI DAL VERME, elegante costruzione commissionata da Nicolo Loschi nel 1734 forse al Mattoni ed inserita in uno scenario di campagna e di collina tra i più suggestivi. Giambattista TIEPOLO creò qui il suo primo importante ciclo di affreschi in terra vicentina: " Allegoria delle virtù ", " L'operosità trionfa sulla pigrizia ", " La carità dispensatrice di elemosine ", ecc. Pranzo in ristorante. II pomeriggio sarà dedicato alla visita di VILLA VALMARANA ai NANI e PALAZZO CHIERICATI. Nella prima si potrà ammirare uno dei più importanti cicli di affreschi del '700 italiano, opera del grande Giambattista TIEPOLO e del figlio GIANDOMENICO ( Palazzina: Sacrificio di Ifigenia, Sala dell'iliade, Sala dell'orlando Furioso, Sala dell'eneide e Sala della Gerusalemme Liberata - Foresteria: varie sale affrescate da Giandomenico) e nel secondo un paio di capolavori dello stesso Giambattista. Rientro a Valdagno con arrivo intorno alle LA QUOTA A PERSONA E DI EURO 70. INIZIO ISCRIZIONI : 15 DICEMBRE La quota comprende: Pullman Gran Turismo per tutto il tour Accompagnatore / GUIDA per tutto il tour pranzo in ristorante - assicurazione viaggio - ingressi: Villa Zileri dal Verme, Villa Cordellina, Palazzo Chiericati e Villa Valmarana ai Nani. La quota non comprende: quanto non descritto in programma. Pagina 15

16 LA NOSTRA BACHECA NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 CONVENZIONE FONDIARIA-SAI E Associazione Lavoratori Anziani MARZOTTO Ricordo ai soci la convenzione firmata con SAI - FONDIARIA per l assicurazione dell auto e non solo. A titolo di esempio, per la responsabilità civile : sui contratti viene applicata la tariffa in vigore al momento della stipulazione o del rinnovo con lo SCONTO : del 30 % per le classi da S6 fino alla 5 del 25 % per le classi dalla 6 fino alla 10 del 15 % per le classi da oltre la 10 incendio e furto : 30 % di sconto a valore commerciale collisione : 20 % di sconto a valore commerciale sospensione patente : 30 % di sconto sui premi della tariffa infortuni del conducente : 30 % di sconto sui tassi della tariffa LE AGEVOLAZIONI CONTINUERANNO OGNI ANNO CON IL RINNOVO DELLA TES- SERA. Come ogni anno, in occasione delle feste natalizie, la nostra Associazione organizza u- na festa con gli ospiti della Fondazione Marzotto e Villa Serena per un pomeriggio di gioia e serenità con musica,balli e panettone. I soci che volessero partecipare possono venire : a VILLA MARGHERITA giovedì 11 Dicembre ore a VILLA SERENA lunedì 15 Dicembre 0re16.00 alla FOND. MARZOTTO mercoledì 17 Dicembre ore FARMACIE DI TURNO SETTIMANA COMUNE TITOLARE INDIRIZZO TELEFONO 6-13 Dicembre VALDAGNO Crocco Renato Via Bellini 0445 / Dicembre RECOARO Borgo Paola Via Roma / CORNEDO Bellosi Corrado Via Monte Cengio / Dicembre VALDAGNO Bartolotta Giovanna V.le Reg. Margherita / Dic - 5 Gen.09 SAN QUIRICO Dall'Ara Paolo Via F. Filzi / CASTELGOMB. Marangon Lidia Via XXV Aprile / Gennaio 09 VALDAGNO Aquila d'oro C.so Italia / Parafarmacia EMPORIO SALUTE Pieropan Mara Via Monte Cengio 0445 / CONSULENZE GRATUITE UPPI/Legale - 1 Sabato del mese EDILIZIA 4 Sabato del mese INPS/ENCAL - 1 Venerdì del mese ASSICURAZIONE ogni Giovedì LEGALI (AVVOCATO)- Metà del mese ORARIO di SEGRETERIA Lunedì - Martedì - Giovedì - Venerdì dalle ore 8,30 alle ore 11,30 Mercoledì chiuso Poste Italiane S.p.A.- Spedizione in Abbonamento Postale D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n 46) art.1,comma 2,DCB Vicenza Pagina 16 Stampato presso c.s.m.

17 LE NOSTRE GITE NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 ALLEGATO AL NOTIZIARIO DICEMBRE 2009 NORME PER L ISCRIZIONE A GITE O SOGGIORNI Invitiamo tutti i soci a leggere attentamente quanto di seguito riportato per evitare spiacevoli malintesi. Purtroppo queste norme sono necessarie per rispettare le esigenze di tutti. PREISCRIZIONI : Le preiscrizioni vengono richieste con tanto anticipo in quanto gli Hotel e le Agenzie vogliono sapere per tempo la numerosità del gruppo. IN CASO DI RITIRO, la quota di prescrizione (ACCONTO) verrà restituita. La conferma dell iscrizione avverrà al momento del saldo. Alle ore 8.30 del primo giorno di inizio iscrizioni verranno distribuiti i numeri di precedenza. Le iscrizioni inizieranno alle ore 9,00 e, per quel primo giorno, non sono accettate prenotazioni telefoniche. Ogni socio può prenotare al massimo altri due soci e chi non può essere presente può farsi iscrivere da un familiare o da un socio. Il socio, al momento dell iscrizione, deve avere rinnovato la tessera e versare l acconto. Si possono fare prenotazioni telefoniche a partire dal giorno successivo a quello di inizio iscrizioni, con obbligo di versare l acconto entro 5 (cinque) giorni dalla prenotazione per non perdere la precedenza Con l iscrizione, il socio è tenuto al rispetto delle norme previste per ogni gita e soggiorno ed osservare le istruzioni del capogruppo. In pullman, i posto N 3 e 4 rimarranno liberi, a disposizione di chi eventualmente si sentisse male nel corso del viaggio e, in ogni caso, per il periodo strettamente necessario. Nei soggiorni e nelle gite organizzate dal nostro Gruppo senza intervento di Agenzie, i partecipanti verranno obbligatoriamente assicurati contro gli infortuni, spese mediche, trasporto in autombulanza e furto. I prezzi, ove non indicati, saranno riportati direttamente nella singola scheda che verrà stampata nel Notiziario. Tutti i prezzi potrebbero subire lievi modifiche Pagina 17

18 ALLEGATO PROGRAMMA GITE E SOGGIORNI 2009 Data tipo Dove andiamo durata inizio costo evento giorni preiscrizioni euro 28 gennaio GITA Visita alle tre ville affrescate dal Tiepolo : villa CORDELLI- NA a Montecchio, villa ZILERI a Monteviale e villa VALMA- RANA a Vicenza 1 15 DICEMBRE 70 DOMENICA Festa di Carnevale con musica e ballo in maschera 22 febbraio SABATO 28 febbraio GITA VENEZIA : visiteremo il museo dell ACCADEMIA, la Chiesa di S. Maria dei Frari ed il quartiere DORSODURO 1 15 DICEMBRE 75 SABATO GITA BOLOGNA : centro storico, Basilica di S. Petronio,Santo 1 19 GENNAIO marzo Stefano, le Torri, l Università, Santuario di San Luca Dal 21 MARZO al 4 APRILE TOUR + IL CAIRO, NAVIGAZIONE SUL NILO e SOGGIORNO A SHARM : visita ai luoghi più famosi dell antico Egitto e soggiorno al sole del Mar Rosso. 14 Dal 15 DICEM- BRE entro il 15 GENNAIO APRILE GITA LAGO MAGGIORE : visita ai giardini in fiore di VILLA TARANTO, alle ISOLE BORROMEE, traghetto per PAL- LANZA con visita al suo centro storico. 2 FEBBRAIO 1 3 MAGGIO TOUR SLOVENIA : lago di Bled, Museo KOBARID (1a guerra mondiale), Lubiana, Grotte Postumia, Lipica 3 2 MARZO 340 SABATO 9 maggio GITA TRENTO : visita al centro storico, la cattedrale, il Museo del Castello del Buonconsiglio. Pranzo tipico. 1 3 MARZO MAGGIO GITA SALISBURGO : visita al centro storico, al Castello ed ai laghi attorno alla città. Sosta alla fabbrica di Swaroski. 2 3 MARZO MAGGIO - 7 GIUGNO TOUR + SICILIA : visita a tutti i luoghi più belli dell isola con pranzi tipici della gastronomia locale. Una settimana di soggiorno in un villaggio al mare GENNAIO GIUGNO MONTALTO DI CASTRO : località a nord di Roma nel mare incontaminato della maremma, un rinomato Hotel con spiaggia privata. Tutto compreso GENNAIO 790 SABATO VENEZIA : una Venezia insolita e indimenticabile. 9 GIUGNO GITA Visita in motonave ad alcune isole minori e emozionante VI- SITA all interno di S. Marco in esclusiva PER NOI MARZO 7-21 GIUGNO CATTOLICA HOTEL WALDORF : un quattro stelle a due passi dal centro. OTTIMA CUCINA GENNAIO GIUGNO POREC HOTEL FORTUNA : relax e verde nell isola di San Nicola davanti Porec. Ristorante a buffet GENNAIO GIUGNO ALBA ADRIATICA - H.EXCELSIOR : ristrutturato nella zona bar e piscina. Parco giochi per bambini in spiaggia. Cucina MOLTO curata. Fronte mare. Tutto compreso GENNAIO 830 SABATO 27 giugno GITA Eno gastronomica ROVERETO E ALTOP. DI BRENTONICO : visita alla Campana dei caduti a Rovereto e alle distillerie Manzardo. PRANZO IN AGRITURISMO con piatti tipici trentini. Pomeriggio con musica, giochi e merenda 1 16 marzo GIUGNO - 6 LUGLIO LAGO DI MOLVENO - HOTEL GLORIA : in riva al lago, inserito nel verde del parco in zona tranquilla e soleggiata. Piatti tipici con verdure e antipasti a buffet GENNAIO 495 Pagina 18

19 ALLEGATO NOTIZIARIO DICEMBRE 2008 PROGRAMMA GITE E SOGGIORNI 2009 Data tipo Dove andiamo durata inizio costo evento giorni preiscrizioni euro 28 GIUGNO - 12 LUGLIO 3-15 LUGLIO 4-11 LUGLIO 9 LUGLIO 5-19 LUGLIO LUGLIO LUGLIO GITA POREC - HOTEL CRYSTAL : completamente ristrutturato, è un 4 STELLE immerso nella pineta a pochi passi dal mare. Ristorante a buffet. Escursioni sul posto. TUTTO COMPRESO SENIGALLIA - PALACE HOTEL : UNA NUOVA PROPOSTA. L Hotel è dotato di tutti i comfort con frigobar e aria condizionata. Ristorante panoramico con specialità marchigiane. Spiaggia di sabbia finissima. Prima colazione a buffet. TUTTO COMPRESO GENNAIO GENNAIO 800 CATTOLICA HOTEL WALDORF : un quattro stelle a due passi dal centro. OTTIMA CUCINA. 7 3 FEBBRAIO 430 CHIOGGIA : dalla Laguna Nord alla laguna Sud, dalla foce del Sile a Chioggia, tra isole, barene e canali: viaggio in motonave con pranzo a base di pesce. IGEA MARINA - H. MARCUS : Fronte mare. Trattamento familiare e cucina molto curata CESENATICO - H. PALACE : spiaggia molto attrezzata per bambini e ragazzi. PROMOZIONE NONNI + NIPOTI. Fronte mare. TUTTO COMPRESO. POREC - HOTEL CRYSTAL : completamente ristrutturato, è un 4 STELLE immerso nella pineta a pochi passi dal mare. Ristorante a buffet. 1 2 MARZO GENNAIO GENNAIO FEBBRAIO LUG - 1 AGO IGEA MARINA - H. MARCUS : Fronte mare. Trattamento familiare e cucina molto curata TUTTO COM- PRESO FEBBRAIO 725 LUGLIO GITA OPERA LIRICA SUL LAGO DI COSTANZA : è una spettacolare rappresentazione in notturna di una opera lirica con palcoscenico sul lago a Bregenz (Austria) LUGLIO GITA TIRANO & LIVIGNO : spettacolare viaggio con il BERNINA EXPRESS sui ghiacciai. Shopping a Livigno MARZO AGOSTO CATTOLICA HOTEL WALDORF : un quattro stelle a due passi dal centro. OTTIMA CUCINA. UN SOGGIORNO SICURO IN ALTA STAGIONE 7 10 FEBBRAIO AGOSTO TOUR LOIRA - BRETAGNA - NORMANDIA : dai castelli della Loira ai villaggi e coste bretoni; dai luoghi della seconda guerra mondiale alle grandi cattedrali della cattolicità; un viaggio che non si può dimenticare 8 23 FEBBRAIO AGO 6 SETT. ALBA ADRIATICA - H. EXCELSIOR : ristrutturato nella zona bar e piscina. Parco giochi per bambini in spiaggia. Cucina MOLTO curata. Fronte mare. Tutto compreso 14 5 MARZO AGO - 6 SETT. 26 AGOSTO POREC - HOTEL CRYSTAL : completamente ristrutturato, è un 4 STELLE immerso nella pineta a pochi passi dal mare. Ristorante a buffet. TUTTO COMPRESO!! GITA PINZOLO - MADONNA DI CAMPIGLIO : una e- scursione attorno alle Cime del Brenta con una puntata in funivia su GROSTE per l aperitivo. Nel ritorno, visita al celebre Santuario di San Romedio MARZO MAGGIO Pagina 19

20 31 AGO - 14 SETT. 3 SETTEMB SETTEMB OTTOBRE 3-4 OTTOBRE TOUR + ALLEGATO Data tipo Dove andiamo durata inizio costo evento giorni preiscrizioni euro TURCHIA : visiteremo la suggestiva ISTAMBUL, il Museo di ANKARA, l affascinante CAPPADOCIA, l antica città di EFESO per finire con un soggiorno ALL INCLU- SIVE sul mar Mediterraneo. GITA JESOLO : visita al VILLAGGIO MARZOTTO con pranzo a base di PESCE TOUR LA COSTA AMALFITANA : visiteremo in andata MONTECASSINO (pranzo), la città di Napoli con il museo di CAPODIMONTE, la città romana di POMPEI, l isola di CAPRI, e la costa amalfitana da SORRENTO ad A- MALFI. TUNISIA : soggiorno nell isola di DJERBA, nel sud della Tunisia, ai confini con il deserto. L Hotel è lo SPRIN- CLUB GOLF, ottimo hotel con cucina italiana, già da noi provato. ULTRA ALL INCLUSIVE. FIRENZE : visita integrale delle bellezze della città, dai Musei (Uffizi, l Accademia) ai palazzi del centro Storico, GITA dalle Chiese (S. Maria Maggiore, Battistero, S. Maria Movella,ecc) ai giardini ( Boboli ) e Fiesole. OTTOBRE ABANO-HOTEL PARADISO : cure termali 12 NOVEMBRE GITA RAVENNA E GRAN PRANZO DI PESCE: visita ai mosaici di Ravenna e abbuffata di pesce al ristorante OTTOCENTO in Ferrara. DICEMBRE PRANZO SOCIALE NATALIZIO DELL ASSOCIAZIONE GITA a VENEZIA ACCADEMIA Quartiere di DORSODURO 28 FEBBRAIO MARZO GIUGNO MAGGIO MARZO MAGGIO Santa MARIA GLORIOSA dei FRARI Partenza da Valdagno BAR DAM - alle ore per Venezia/Tronchetto. Imbarco su vaporetto con fermata alla SALUTE, prima tappa nel SESTIERE di DORSODURO. Sosta per visita alla bella chiesa di Santa Maria della Salute, capolavoro barocco del Lon-ghena, opera solenne e grandiosa e con un fastoso interno. Proseguimento, poi, per la visi-ta al MUSEO dell'acca- DEMIA, la più antica e completa pinacoteca della città, che illustra la storia della pittura veneziana dal '300 al '700 con opere di straordinaria importanza e bellezza: " La Tempesta " di Giorgione, " La Pietà " di Tiziano, il " Convito in casa di Levi " del Veronese, " Miracolo di San Marco " del Tintoretto e mille altri capolavori. Pranzo in ristorante. Continuazione, quindi, fra calle e ponti caratteristici, fino alla chiesa di S. SEBASTIANO, rinascimentale, importante perché è un vero e proprio mausoleo del grande Paolo Veronese. L'interno è tutto ricoperto da sue opere e lui è qui sepolto. Visiteremo poi il Campo S. Margherita, Scuola Grande di San Rocco, Chiesa di S. Rocco e, soprattutto, CHIESA di SANTA MARIA GLORIOSA DEI FRARI, gotica, insieme Pantheon delle glorie cittadine e ricchissima di celebri opere d'arte. Al termine, passeggiata fino all'imbarcadero di San Tomà e imbarco per il Tronchetto. All Arrivo, salita sul pullman in attesa e ritorno a Valdagno - arrivo previsto verso le 20.00/20,30. LA QUOTA A PERSONA E DI EURO : 80 INIZIO ISCRIZIONI : 15 DICEMBRE LA QUOTA COMPRENDE: viaggio in autopullman - visite con nostro accompagnatore/guida - pranzo, bevande incluse ingressi - assicurazione viaggio. LA QUOTA NON COMPRENDE: quanto non descritto in programma. Pagina 20

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Scopriamo insieme il

Scopriamo insieme il Scopriamo insieme il SettemariClub Sol Falcó Durante la visita tecnica della struttura, porta con te questo Mini Book inspection, potrà esserti utile. In molti casi, le notizie contenute nel Mini Book

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

parcheggio cani ammessi camera matrimoniale L albergo ideale Leggi le descrizioni degli alberghi e rispondi alle domande di pag. 47.

parcheggio cani ammessi camera matrimoniale L albergo ideale Leggi le descrizioni degli alberghi e rispondi alle domande di pag. 47. In albergo 1 Che cosa significa? Collega le parole ai disegni. b. frigobar bagno parcheggio a. c. camera singola cani ammessi e. doccia camera matrimoniale d. f. 2 L albergo ideale Leggi le descrizioni

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

l assistenza sanitaria sarà regolarmente erogata per tutto il 2015. Quindi per quest anno, nulla è cambiato parere negativo

l assistenza sanitaria sarà regolarmente erogata per tutto il 2015. Quindi per quest anno, nulla è cambiato parere negativo 23 febbraio 2015 Informiamo gli iscritti che, a seguito del bilancio consuntivo 2014, l assistenza sanitaria sarà regolarmente erogata per tutto il 2015. Quindi per quest anno, nulla è cambiato e speriamo

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli