Paolo Romano CURRICULUM. INAF - Osservatorio Astrofisico di Catania

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Paolo Romano CURRICULUM. INAF - Osservatorio Astrofisico di Catania"

Transcript

1 Paolo Romano CURRICULUM INAF - Osservatorio Astrofisico di Catania

2 Nome: Paolo Romano Data e luogo di nascita: Catania, 13 Luglio 1974 Stato civile: Titoli di studio: coniugato Diploma di Maturità Classica Diploma di Laurea in Fisica Titolo di dottore di ricerca in Fisica CURRICULUM VITAE 1993: Si iscrive al Corso di laurea in Fisica ed incomincia a seguirne i corsi didattici. 1997: Sceglie l indirizzo di Astrofisica e incomincia a seguirne i corsi specifici presso l Istituto di Astronomia di Catania. 1999: Si laurea in Fisica, indirizzo Astrofisico, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: I flare solari. Studio di un evento innescato da due loop di classe I. Gli viene affidato dall Osservatorio Astrofisico di Catania l incarico professionale per la durata di sei mesi inerente a: Acquisizione dati attivitá solare, con particolare riferimento alla messa a punto della strumentazione e controllo della qualitá delle immagini; Riduzione ed archiviazione immagini (studio di fattibilitá e implementazione del sistema); Studio dei fenomeni di attivitá solare mediante analisi comparata di immagini acquisite in situ con immagini ottenute da satellite in altri range spettrali.

3 2000: Supera il concorso di ammissione al XV ciclo del Dottorato di Ricerca in Fisica presso l Universitá di Catania e comincia a svolgere attivitá di ricerca presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia. Partecipa alla selezione, superandola, del Consorzio Nazionale per l Astronomia e l Astrofisica per l assegnazione di n. 10 contributi di addestramento presso Osservatori o altri enti pubblici di ricerca italiani e stranieri. Partecipa ad uno stage di formazione presso il telescopio THEMIS per l apprendimento dei modi di funzionamento del telescopio e di alcune tecniche di elaborazione dei dati da esso ottenuti. 2001: Svolge una campagna d osservazione presso il telescopio THEMIS, ove raccoglie immagini ad alta risoluzione nella riga Hα ( Å) e nella riga CI ( Å) delle fasi preflare di un filamento attivo. Gli viene affidato l incarico di guida scientifica nell ambito della mostra dal titolo ENVISAT: occhio alla Terra!, organizzata dalla Fondazione IDIS-Cittá della Scienza. 2002: Partecipa ad un corso di programmazione intermedia e analisi di immagini con IDL. Svolge attivitá didattica di tutorato per gli studenti del corso di laurea in Fisica nell ambito dei corsi di Fisica generale I.

4 2003: Consegue il titolo di dottore di ricerca in Fisica, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: The role played by the helicoidal structure on the eruption of filaments. Gli viene affidato dall Osservatorio Astrofisico di Catania un incarico di collaborazione occasionale per la ricerca per la durata di tre mesi inerente a: Collaborazione all organizzazione della manifestazione Sun- Earth Day e predisposizione della relativa pagina internet sul sito dell Osservatorio; Partecipazione all analisi dei dati acquisiti durante la campagna osservativa JOP 160: Emergence and evolution of young active regions, coordinata tra l Osservatorio di Catania, il THEMIS e alcunistrumentiabordodeisatelliti SOHO e TRACE; Eventuale analisi di dati dell archivio dello spettrocoronografo UVCS/SOHO. Gli viene affidato dal Dipartimento di Fisica e Astronomia dell Universitá di Catania un incarico di collaborazione occasionale per la ricerca per la durata di tre mesi nell ambito del progetto Fisica dei sistemi stellari e del mezzo interstellare. Vince il concorso per l attribuzione di una borsa di studio per attivitá di ricerca post-dottorato nel settore di Fisica Solare presso la Facoltá di Fisica e Astronomia dell Universitá di Catania.

5 2004: Svolge un attivitá di collaborazione presso il Big Bear Solar Observatory in California (USA) con la prof. Valentina Abramenko e il dr. Vasyl Yurchyshyn. 2005: Viene dichiarato vincitore della procedura di valutazione per la copertura di n. 14 posti di Ricercatore Astronomo nel settore scientifico-disciplinare Astronomia e Astrofisica presso l Istituto Nazionale di Astrofisica. 2007: Contribuisce alla realizzazione dell ICARUS Archive(INAF Catania Astrophysics Research Utility for the Sun Archive), facente parte del SOlar ARchive NETwork (SOLARNET) 2008: Diviene responsabile per il design preliminare del sistema di controllo degli strumenti di piano focale del Telescopio Solare Europeo (EST) Attualmente collabora all attivitá didattica di Fisica Solare per il corso di Laurea in Fisica dell Universitá di Catania; é responsabile del settore Osservazioni Solari presso l INAF-OACt; svolge compiti di referee per una rivista internazionale di Astronomia e Astrofisica (A&A). Ha acquisito esperienza in numerose campagne osservative internazionali coordinate e nell analisi di dati acquisiti sia da Terra (THEMIS, DST) che dallo Spazio (Yohokoh, SOHO, TRACE, RHESSI, HINODE). Campi di ricerca: immagazzinamento di energia magnetica in campi force-free nelle fasi che precedono i flare solari, trasporto dell elicitá magnetica nella corona solare, protuberanze attive, regioni attive emergenti e dinamica degli Arch Filament System.

6 PARTECIPAZIONE A SCUOLE (1) Summer School in Solar Physics: Data Analysis and Theory (MSSL, UK, Settembre 2000) (2) ESMN-PLATON spring school: Solar Magnetism (Dwingeloo, Olanda, Aprile 2002) (3) International school of Space Science: New prospects for space observations of the dynamics of the Sun (L Aquila, Settembre 2003) (4) International school of Space Science: The physics of the Sun: the active sun on your active desktop (L Aquila, Marzo 2006) PARTECIPAZIONE A CONGRESSI (5) Magnetic fields and Solar Processes, Ninth European Meeting on Solar Physics (Firenze, Settembere 1999) (6) 2 o Convegno sulla Ricerca Solare Italiana (L Aquila, Luglio 2000) (7) The Solar Cycle and Terrestrial Climate - Euroconference (Santa Cruz de Tenerife, Settembre 2000) (8) Future Missioni ESA (Roma, Febbraio 2001) (9) THEMIS and the new frontiers of solar atmosphere dynamics (Roma, Marzo 2001) (10) Solar Encounter: The First Solar Orbiter Workshop (Puerto de la Cruz, Maggio 2001) (11) I PICS Workshop (Catania, Settembre 2001)

7 (12) Space Weather Workshop (Noordwijk, Dicembre 2001) (13) Magnetic Coupling of the Solar Atmosphere (Santorini, Grecia, Giugno 2002) (14) 10 th European Solar Physics Meeting (Praga, Repubblica Ceca, Settembre 2002) (15) 3 0 Convegno sulla Ricerca Solare Italiana (Vulcano, Ottobre 2002) (16) RHESSI/SOHO/TRACE Workshop: Coordinated observations of flares and CMEs (Sonoma, California, USA, Dicembre 2004) (17) XLIX Congresso della Societá Astronomica Italiana(Catania, Maggio 2005) (18) SOHO-17: 10 Years of SOHO and Beyond (Giardini Naxos, Maggio 2007) (19) 1st SOLAIRE meeting (Leuven, Dicembre 2007) (20) 12th European Solar Physics Meeting (Freiburg, Settembre 2008) (21) 1st EAST & ATST Workshop in SOlar Physics (Freiburg, Ottobre 2009) (22) 3rd SOLAIRE Network Meeting (Tenerife, Novembre 2009) (23) Hinode-4: unsolved problems and recent insight (Palermo, Ottobre 2010)

8 PUBBLICAZIONI [1 ] Description of a procedure to analyze EUV loops (in coll. con Zuccarello F., Contarino L.), Solar Phys., 199, 97, [2 ] Flare activity in AR 8421 observed by TRACE (in coll. con Zuccarello F., Contarino L., Priest, E.R.), A&A, 402, 1085, [3 ] Eruption of a helically twisted prominence (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Solar Phys., 214, 313, [4 ] THEMIS, BBSO, MDI and TRACE observations of a filament eruption (in coll. con Contarino L., Yurchyshyn V.B., Zuccarello F.), Solar Phys., 216, 173, [5 ] Magnetic helicity transport in corona and filament eruptions (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Solar Phys., 218, 137, [6 ] AFS dynamic evolution during the emergence of an active region (in coll. con Spadaro D., Billotta S., Contarino L., Zuccarello F.), A&A, 425, 309, [7 ] Observational evidence of the primary role played by photospheric motions in magnetic helicity transport before a filament eruption (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), A&A, 433, 683, [8 ] AFS dynamics in a short-lived active region (in coll. con Zuccarello F., Battiato V., Contarino L., Spadaro D., Vlahos, L.), A&A, 442, 661, [9 ] A statistical analysis on sunspot-groups hosting M and X flares

9 (in coll. con Ternullo M., Contarino L., Zuccarello F.), Astron. Nachr., 327, 36, [10 ] RHESSI and TRACE observations of a M2.5 flare: a simple application of the Kopp and Pneuman model (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), A&A, 458, 297, [11 ] Cancelling magnetic feature and filament activation (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Astron. Nachr., 327, 674, [12 ] Coronal heating and pohotospheric turbolence prameters: observational aspects (in coll. con Abramenko V.I., Pevtsov A.A.), ApJ, 646, 81, [13 ] An M1.5 flare triggered by a multi reconnection process (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Solar Phys., 240, 49, [14 ] Plasma motions in a short-lived filament related to a magnetic flux cancellation (in coll. con Zuccarello F., Battiato V., Contarino L., Spadaro D.), A&A, 468, 299, [15 ] Photospheric magnetic evolution of super active regions (in coll. con Zuccarello F.), A&A, 474, 633, [16 ] Spectroscopy of the hot pulsating star Beta Cephei. Velocities and EWs from C,N,O and Si lines (in coll. con Catanzaro G., Leone F., Bus E.), New Astronomy, 13, 113, [17 ] A C-level flare observed in an arch filament system: reconnection between pre-existing and emerging field lines? (in coll. con Zuccarello F., Battiato V., Contarino L., Guglielmino S., Spadaro D.), A&A, 488, 1117, 2008.

10 [18 ] HINODE Observations of Chromospheric Brightenings in the Ca II H Line during small-scale Flux Emergence Events (in coll. con Guglielmino S.L., Zuccarello F., Bellot Rubio L.R., ), ApJ, 688, 111, [19 ] Emergence and evolution of active and ephemeral regions: comparison between observations and models (in coll. con Zuccarello F., Spadaro D. Contarino L., Battiato V., Guglielmino S.L.), Acta Geophysica, 57, 15, [20 ] Multi-wavelength observations of flares and eruptive filaments (in coll. con Zuccarello F., Contarino L., Battiato V., Guglielmino S.L.), Acta Geophysica, 57, 24, [21 ] Flare forecasting based on sunspot-groups characteristics(in coll. con Contarino L., Spadaro D., Zuccarello F.), Acta Geophysica, 57, 52, [22 ] The X17.2 flare occurred in NOAA 10486: an example of multiple reconnection caused by a domino effect (in coll. con Zuccarello F., Farnik F., Karlicky M., Contarino L., Battiato V., Guglielmino S.L.), A&A, 493, 629, [23 ]Evolution ofan eruptiveflareloop system(incoll. conzuccarello F., Fletcher L., Rubio da Costa F., Contarino L.), A&A, 498, 901, [24 ] Observation of bipolar moving magnetic features streaming out from a naked-spot (in coll. con Zuccarello F., Guglielmino S.L., Centrone M., Criscuoli S., Ermolli I., Berrilli F., Del Moro D.), A&A, 500, L5, 2009.

11 [25 ] Magnetic evolution of super active regions. Complexity and potentially unstable magnetic discontinuities (in coll. con Criscuoli S., Giorgi F., Zuccarello F.), A&A, 506, 1429, [26 ] Magnetic helicity and active filament configuration (in coll. con Zuccarello F., Poedts S., Soenen A., Zuccarello F.P.), A&A, 506, 895, [27 ] Morphological and dynamical properties of small-scale chromospheric features deduced from IBIS observations (in coll. con Contarino L., Zuccarello F., Spadaro D., Ermolli I.), A&A, 507, 1625, [28 ] Trend of photospheric magnetic helicity flux in active regions generating halo coronal mass ejections (in coll. con Smyrli A., Zuccarello F., Zuccarello F.P., Guglielmino S.L., Spadaro D., Hood A.W., Mackay D.), A&A, 521, 56, [29 ] A solar eruption triggered by the interaction between two magnetic flux systems with opposite magnetic helicity (in coll. con Pariat E., Sicari M., Zuccarello F.), A&A, 525, 13, [30 ] Magnetic helicity balance during a filament eruption that occurred in active region NOAA 9682 (in coll. con Zuccarello F.P., Zuccarello F., Poedts, S.), A&A, 530, 36, [31 ] Filaments destabilization and CMEs release during a long duration flare (in coll. con Zuccarello F., Contarino L., Farnik F., Karlicky M., Ugarte-Urra I.), A&A, accepted.

12 COMUNICAZIONI A SCUOLE E CONGRESSI [32 ] L osservazione sistematica del Sole presso l Osservatorio Astrofisico di Catania, (in coll. con Rodonó M., Ternullo M., Zappalá R.A., Zuccarello F.), Convegno Nazionale Space Weather, Roma, [33 ] Osservatorio Astrofisico di Catania: Osservazioni Solari, (in coll. con Rodonó M., Spadaro D., Ternullo M., Ventura R., Zappalá R.A., Zuccarello F.), Workshop Piccoli Telescopi, Roma, [34 ]TRACEobservationofaflaretriggeredbytheinteractionofclass I loops, (in coll. con Zuccarello F.), Proc. 9th European Meeting on Solar Physics, Magnetic fields and Solar Processes, ESA SP- 448, Vol. 2, p , [35 ] Solar Patrol at Catania Astrophysical Observatory, (in coll. con Contarino L., Ternullo M., Zappalà R.A., Zuccarello F.), Proc. The Solar Magnetic Cycle and Terrestral Climate - Euroconference, ESA SP-463, 639, [36 ] Evoluzione di flare osservati da TRACE in AR 8421, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Atti del LXXXVI Congresso SIF, 118, Palermo [37 ] Studio della Misura di emissione Differenziale nell Atmosfera di Stelle di tipo solare, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Atti del LXXXVI Congresso SIF, 118, Palermo [38 ] Flare observation in the EUV range by TRACE (in coll. con Zuccarello F., Contarino L.), Summer School in Solar Physics, MSSL2000.

13 [39 ] Evolution of solar flares observed by TRACE (in coll. con Zuccarello F., Contarino L.), Proc. 2 o Convegno sulla Ricerca Solare Italiana, Vol. 72, N. 3, 579, [40 ] Coordinated Space and Ground-Based observations of rapidly evolving active regions (in coll. con Zuccarello F., Cacciani A., Contarino L.), Proc of The First Solar Orbiter Workshop, ESA SP-493, 439, [41 ] Upgrade delle osservazioni solari all OACt, (in coll. con Zuccarello F., Contarino L., Bonanno G., Spadaro D., Ternullo M.), Rapporti interni N.1, [42 ] A statistical approach to the spot-flare connection, (in coll. con Ternullo M., Zuccarello F., Contarino L.), Proc in Magnetic Coupling of the Solar Atmosphere - SOLMAG, ESA SP-505, 591, [43 ] Development of a filament eruption during a solar flare, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Proc of Magnetic Coupling of the Solar Atmosphere - SOLMAG, ESA SP-505, 553, [44 ] Optical and EUV observation of a filament destabilization and pre-eruption reconnection, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F., Yurchyshyn V.B.), Proc of Solar variability - from core to outer frontiers, ESA SP 506, Vol. 2, 573, [45 ] Changes in magnetic field topology and current intensity during a filament eruption, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Proc of Solar variability - from core to outer frontiers, ESA SP 506, Vol. 2, 733, 2002.

14 [46 ] A statistical analysis on sunspot groups correlated to M and X flares, (in coll. con Ternullo M., Zuccarello F., Contarino L.), Proc of Solar variability - from core to outer frontiers, ESA SP 506, Vol. 2, 1045, [47 ] Program of solar observations and flare warning at Catania Astrophysical Observatory (in coll. con Zuccarello F., Contarino L., Ternullo M.), Proc. of Space Weather Workshop, ESA WPP- 194, [48 ] Characteristics of sunspot-groups hosting M and X flares, (in coll. con Contarino L., Ternullo M., Zuccarello F.), Proc. in 1st Potsdam Thinkshop on Sunspot & Starspot, eds. K.G. Strassmeier & A. Wasshuttl, AIP, 33, [49 ] Instability analysis of an active prominence, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Proc. of the III Convegno sulla Fisica Solare Italiana, Mem. Sait., Vol. 74, N.23, 651, [50 ] A process of low-lying magnetic reconnection observed by THEMIS, BBSO and TRACE, (in coll. con Contarino L., Yurchyshyn, V.B., Zuccarello F.), Proc. of the III Convegno sulla Fisica Solare Italiana, Mem. Sait., Vol. 74, N.23, 647, [51 ] The impact of the spotgroup age and lifetime on their capability of hosting M and X flares, (in coll. con Ternullo M., Contarino L., Zuccarello F.), Proc. of the III Convegno sulla Fisica Solare Italiana, Mem. Sait., Vol. 74, N.23, 615, [52 ] Misure di elicitá magnetica e fenomeni dinamici dell atmosfera solare, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Atti del XCI Congresso SIF, 11, Catania 2005.

15 [53 ] High resolution observations of emerging active regions carried out at THEMIS telescope, (in coll. con Battiato V., Billotta S., Contarino L., Guglielmino S., Spadaro D., Zuccarello F.), Atti del XCI Congresso SIF, 118, Catania [54 ] Multi-scale analysis of solar structures: flatness functions of magnetograms, (in coll. con Abramenko V.), American Geophysical Union, Spring Meeting, SP41B-04, [55 ] Atmospheric Pressure Anomalies Recorded on Italian Volcanoes: Possible Relationships With Solar Activity, (in coll. con Madonia P., Gurrieri S., Inguaggiato S., Giugliano P., Romano P., Spadaro D., Zuccarello F.), American Geophysical Union, Fall Meeting, A43C-0118, [56 ] SINERGIES, the Italian Network for Ground-Based Observations of Sun-Earth Phenomena, (in coll. con 31 autori), Proc. of 49 o Congresso della Societá Astronomica Italiana, Mem. Sait., Vol. 9, 79, [57 ] SINERGIES (Sun, INterplanetary, EaRth Ground-based InstrumEntS) or the potential of the Italian Network for Ground-Based Observations of Sun-Earth Phenomena, (in coll. con 28 autori), Proc. of 49 o Congresso della Societá Astronomica Italiana, Mem. Sait., Vol. 9, 82, 2006.

16 [58 ] Dynamics and evolution of emerging active regions, (in coll. con Battiato V., Billotta S., Contarino L., Spadaro D., Zuccarello F.), Proc. of 49 o Congresso della Societá Astronomica Italiana, Mem. Sait., Vol. 9, 85, [59 ] An IDL procedure to determine the inclination of loops in a solar image, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Proc. of 49 o Congresso della Societá Astronomica Italiana, Mem. Sait., Vol. 9, 94, [60 ] SOLARNET-Italian Solar Archive Federation. The First Italian Virtual Observatory Application, (in coll. con 19 autori), Proc. of 49 o Congresso della Societá Astronomica Italiana, Mem. Sait., Vol. 9, 129, [61 ] The Ground-Based Observations in Preparation and Support of the Seismology Programme, (in coll. con 28 autori), The Corot book, ( M. Fridlund, A. Baglin, L. Conroy and J. Lochard eds.), ESA-SP 1306, [62 ] Magnetic helicity transport in active filaments, (in coll. con Contarino L., Guglielmino S., Zuccarello F.), Proc. of SOHO 17, ESA SP-617, 143, [63 ] Application of the Kopp and Pneuman model to an M2.5 flare, (in coll. con Contarino L., Zuccarello F.), Mem. Sait., Vol. 78, 261, [64 ] CoRoT and asteroseismology. Preparatory work and simultaneous ground-based monitoring, (in coll. con Poretti, E., Rainer, M., Uytterhoeven, K., Cutispoto, G., Distefano, E.), Proc. of 50 o Congresso della Societá Astronomica Italiana, in press., 2007.

17 [65 ] The ADAHELI Solar Mission, (in coll. con Berrilli, F., e 18 coautori), Proc. of 12th European Solar Physics Meeting, ESPM, 12, 6.6, [66 ] Chromospheric Brightenings during Small-scale Flux Emergence Events, (in coll. con Guglielmino, S. L., Zuccarello, F., Bellot Rubio, L. R.), Proc. of 12th European Solar Physics Meeting, ESPM, 12, 2.46, [67 ] Studying the decay phase of a short-lived active region with coordinated DST/IBIS, Hinode/EIS+SOT+XRT, SOHO/MDI and TRACE observations, (in coll. con Zuccarello, F. e 101 co-autori), Proc. of 12th European Solar Physics Meeting, ESPM, 12, 2.56, [68 ] Temporal Evolution of Magnetic Properties of Super Active Regions, (in coll. con Criscuoli, S., Giorgi, F., Zuccarello, F.), Proc. of 12th European Solar Physics Meeting, ESPM, 12, 2.57, [69 ] Observations of small-scale flux evolution with HINODE (in coll. con Guglielmino, S. L., Zuccarello, F., Bellot Rubio, L. R.), Mem. Sait., Vol. 80, 278, 2009 [70 ] Trend of photospheric helicity flux in active regions generating halo CMEs, (in coll. con Smyrli, A., Zuccarello, F.P., Zuccarello, F., Guglielmino, S.L., Spadaro, D., Hood, A., Mackay, D.), 38th COSPAR Scientific Assembly, 38, 1860, [71 ] High-resolution observations of interactions during the emergence of magnetic flux from the photosphere to the corona (in coll. con Guglielmino, S.L., Bellot Rubio, L.R., Zuccarello, F., Vargas Domínguez, S.), Mem. Sait., Vol. 14, 184, 2010

18 [72 ] Data handling and control for the European Solar Telescope (in coll. con Ermolli, I. e 15 co-autori), SPIE, 7740, 13, 2010 [73 ] Magnetic reconnection signatures in the solar atmosphere: results from multi-wavelength observations (in coll. con Zuccarello, F., Guglielmino, S.L.), Mem. Sait., Vol. 82, 149, 2011 [74 ] Evolution of Small-scale Magnetic Features Streaming-out from a Pore (in coll. con Criscuoli, S., Del Moro, D., Berrilli, F., Ermolli, I., Giorgi, F., Vitichhié, B., Zuccarello, F.), Solar Polarization 6, Proceedings of a conference held in Maui, ASPC, 437, 493, [75 ] CME evolution and 3D reconstruction with STEREO Data (in coll. con Orlando, A., Zuccarello, F., Zuccarello, F.P., Mierla, M., Spadaro, D., Ventura, R.), IAUS, 274, 165, Catania, 5 Luglio 2011 Paolo Romano

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

L Astrofisica su Mediterranea

L Astrofisica su Mediterranea Is tuto Nazionale di Astrofisica Consorzio Interuniversitario per la Fisica Spaziale Proge o Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea è un progetto d introduzione all Astrofisica

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation

Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation Evoluzione del Servizio di Meteorologia Aeronautica di ENAV S.p.A. : Meteosat Second Generation Con la Disposizione Organizzativa n.07/04 viene fissata la missione della Funzione Meteorologia il cui obiettivo

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Istituto Nazionale di Astrofisica Gruppo Didattica e Divulgazione Il progetto Astronomia e Società (MIUR L6/2000 2013-2014)

Istituto Nazionale di Astrofisica Gruppo Didattica e Divulgazione Il progetto Astronomia e Società (MIUR L6/2000 2013-2014) Istituto Nazionale di Astrofisica Gruppo Didattica e Divulgazione Il progetto Astronomia e Società (MIUR L6/2000 2013-2014) Antonio Maggio INAF Osservatorio Astronomico di Palermo (a nome del Gruppo Didattica

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti

La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti Seminario Valutazione PON Roma, 29 marzo 2012 La valutazione degli effetti dei Programmi: il progetto PQM e altre indagini sui dati acquisiti Elena Meroni - Università di Padova e INVALSI Daniele Vidoni

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO QUICK GUIDE ESAMI DI STATO Le operazioni da eseguire sono semplici e lineari, ma è opportuno ricordarne la corretta sequenza nella quale vanno eseguite. Flusso delle operazioni da eseguire: 1. Inserimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Alberto Maurizi, Francesco Tampieri, CNR ISAC

Alberto Maurizi, Francesco Tampieri, CNR ISAC Contributi locali e non locali agli inquinanti nella Pianura Padana: dal caso particolare a una discussione generale sui modelli di composizione dell atmosfera Alberto Maurizi, Francesco Tampieri, CNR

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Funzioni esecutive e difficoltà di apprendimento

Funzioni esecutive e difficoltà di apprendimento Funzioni esecutive e difficoltà di apprendimento Cesare Cornoldi Università di Padova Funzioni esecutive Le cosiddette funzioni esecutive si riferiscono a processi in cui la mente controlla se stessa Non

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli