" Ad Maiorem Dei Gloriam, Deiparoeque Virginis Mariae! Amen"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "" Ad Maiorem Dei Gloriam, Deiparoeque Virginis Mariae! Amen""

Transcript

1 " Ad Maiorem Dei Gloriam, Deiparoeque Virginis Mariae! Amen" In Nomine Domini. Amen! Cronistoria dell'erigenda parrocchia per il piano di Mommio e di Corsanico Fino dal si è cominciato a parlare di una nuova parrocchia in questa vasta zona la cui popolazione andava sempre più aumentando. Mai però si giunse a conclusione di nulla. Solo nel con la morte del parroco di Mommio, Don G. Puccinelli il quale aveva lasciato per testamento per la costruenda chiesa e altrettanto per benefizio parrocchiale, si dette inizio ai lavori per la chiesa. Infatti furono gettate le fondamenta e si continuò ad erigere le mura per mt. 18 di lunghezza e tre di altezza. Terminati i soldi, il lavoro rimase lì, anche per il contrasto esistente fra i paesani stessi i quali non tutti erano contenti di avere la chiesa nel luogo scelto cioè "alle pianacce" dell'arciduca di Borbone. Il Marchese Vincenzo Masponi che era il presidente della commissione per la costruenda chiesa, sistemati i conti, dette le dimissioni dalla sua carica e nessuno si occupò più di nulla. Parecchi anni dovevano passare prima di riprendere i lavori interrotti. Infatti solo nel 1942, dopo più di venti anni, dopo reiterata insistenza della popolazione, Monsignor Arcivescovo Antonio Torrini si decise di mandare qua un sacerdote, che fu Don Leonardo Angelini, tanto per sondare un po il terreno e vedere quello che sarebbe stato possibile fare. Il suddetto sacerdote, che era già stato parroco tre anni a Valpromaro e sette a Matraia, venne a Piano di Mommio il sette febbraio millenovecentoquarantadue animato da buona volontà e pieno di fiducia nel S.Cuore di Gesù. Trovò un'accoglienza piuttosto fredda da parte di chi avrebbe dovuto farglisi incontro. Senza perdersi d'animo, iniziò il sacro ministero celebrando la S. Messa nel salone del Frantoio della fattoria di Valero ed ivi tenne le altre sacre funzioni e perfino la I a Comunione dei bambini. Intanto il popolo si andò affezionando sempre più al sacerdote e anche i più restii cominciarono ad avvicinarsi. Dopo un anno circa anche il salone del frantoio fu requisito per la raccolta delle olive e allora si passò a funzionare la cappellina privata in casa del curato al n. 14 su la via Sarzanese. Intanto l'idea della nuova chiesa si andava affermando sempre più e da molte parti si insisteva perché si dasse inizio ai lavori. I tempi certo non erano propizi: la seconda guerra mondiale, imperversava sempre più minacciosa nella patria nostra, pure nel giorno sacro a San Giuseppe, il 19 marzo 1943 si prese la decisione finale, quella cioè di adattare, per il momento almeno, le quattro mura già esistenti, dato anche che i Superiori stessi consigliarono in quel senso in vista anche del terreno donato allo scopo dall'arciduchessa Bianca di Borbone e dei lavori già esistenti.

2 Il giorno appresso e cioè il 20 marzo 1943 si cominciò a lavorare. I lavori furono continuati fino a tutto giugno; subirono una nuova battuta d'arresto nell'estate dello stesso (anno) in attesa degli avvenimenti bellici. Nell'ottobre dell'ano suddetto furono ripresi e condotti a termine secondo il disegno attuale. La chiesa venne aperta al culto il 6 aprile 1944 che in quell'anno era il Giovedì Santo: fu inaugurata così con le solenni e commoventi funzioni della Settimana Santa: in quel giorno sacro alla S.S. Eucarestia, Gesù sacramentato, per la prima volta, ebbe il suo tabernacolo in questa zona prendendone così solenne e perpetuo possesso. La funzione riuscì solennissima e la chiesa affollata quanto mai. L'inaugurazione solenne però della nuova chiesa doveva aver luogo alla fine del mese. Infatti il 23 aprile, II a domenica dopo Pasqua, s'iniziava nella nuova chiesa un corso di sacra predicazione tenuto dal M. Rev. P. Fedele da Terrinca, Guardiano dei Cappuccini di Monte S. Quirico. La chiesa fu sempre affollata durante tutta la settimana, attratta certo dalla parola calda e avvincente del sacro oratore. E così il popolo si andò preparando alla solenne inaugurazione che ebbe luogo il giorno 30 aprile Al mattino alle ore 7 arrivò Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Antonio Torrini, nostro Arcivescovo accolto da tutto il popolo plaudente al sacro Pastore che veniva a benedire la nuova chiesa. Indossarti i sacri paramenti S. E. procedeva alla solenne benedizione accompagnato dal clero e dal popolo e quindi aveva inizio la S. Messa durante la quale amministrava la I a Comunione a molti bambini della parrocchia. Alle 10 poi ebbe luogo l'amministrazione del Sacramento della Cresima e quindi la Messa solenne cantata dal coro del paese. Alla sera: Vespri solenni e predica di chiusura. Per la circostanza fu stampato un manifesto di cui una copia si conserva in questo archivio parrocchiale. Piano di Mommio 4 maggio 1944 D. Leonardo Angelini, I o curato Chiusura della chiesa per il passaggio del fronte Appena due mesi erano trascorsi dal giorno tanto desiderato dall'apertura della chiesa, che ci trovammo nella ben triste necessità di richiuderla per la vicinanza del fronte e quindi per il grave pericolo del cannone o di incursioni aeree. La popolazione poi si era talmente impressionata, data l'ubicazione della chiesa che più non la frequentava

3 per cui i primi di luglio 1944 si credette opportuno chiuderla senz'altro con grave tristezza di tutti e con molta apprensione su la sorte che forse sarebbe toccata alla chiesa. Si passo così a funzionare la chiesina della Torre dove si venera una statua della Madonna che va sotto il titolo della S.S. Annunziata. Ed ecco che fino alla metà di settembre quell'oratorio conobbe le nostre ansie e i nostri sospiri, la nostra preghiera e le nostre invocazioni. La Madonna non ci rigettò, nonostante la nostra indegnità, ma da madre buona e premurosa, nel momento del grave pericolo ci accolse sotto il suo manto materno e ci protesse visibilmente. Le cannonate fioccavano la (da) ogni parte, ma il paese fu salvo, non ne risentì affatto. Ogni mattina si potè celebrare la Messa e fare sempre regolarmente tutte le nostre funzioni Passato il fronte e ciò avvenne il 17 settembre=giorno della nostra liberazione= dai nostri cuori si sciolse un inno di lode e di ringraziamento a Maria. Ci è però grato rendere alla cara Mamma del cielo un perenne attestato di amore e di gratitudine anche su queste pagine. Riapertura della chiesa e solenne promessa a Maria Transivimus per ignam et aaguam et eduscisti nos in refrigerium, o Maria! Come abbiamo scritto nella pagina precedente, Maria ci accolse sotto la sua protezione e ci salvò: quasi per mano ci ricondusse alla nostra chiesa rimasta intatta e ce ne riaprì le porte proprio per la festa del suo S.S. Rosario, la prima domenica di ottobre che nel 1944 cadeva il I o ottobre. La gioia fu grande per tutti e la materna protezione di Maria apparve e si fece sentire ancora più manifesta a noi vicina. Con particolare devozione e solenne presenza fu celebrata la festa del S. Rosario. Al mattino: Messa e Comunione generale del popolo. Al pomeriggio: Vespro e discorso di circostanza durante il quale il Parroco, a nome di tutto il popolo, faceva a Maria solenne promessa di festeggiare ogni anno con particolare devozione e solennità la festa del S. Rosario, nella prima domenica di ottobre, per tributare a Maria, in perpetuo, la gratitudine di tutto il paese per lo scampato pericolo. Che Maria si degni accogliere i nostri voti e le nostre lodi e voglia continuare ad assisterci in tutti i n/ bisogni spirituali e temporali! Amen! Fondazione del Benefizio parrocch. le e di erezione in parrocchia della nuova cura

4 Da tempo Mons. Arcivescovo aveva aderito al nostro comune desiderio di erigere in parrocchia indipendente la nuova Cura del Piano di Mommio. Per questo però si richiedeva di fondare il Benefizio parrocchiale ed all uopo, secondo le vigenti disposizioni, si esigeva la somma di = Come fare, con tutti i debiti che ancora c erano per la costruzione della chiesa? Il S. Cuore ci venne incontro! Il nostro parrocchiano Massaggia Luigi, avendo ricevuto una grazia dal S. Cuore di Gesù, per mostrare la sua riconoscenza, offrì e depose nelle mani di Mons. Arcivescovo la somma suddetta per la fondazione del Benefizio. Mons. Arcivescovo ringraziò sentitamente il munifico benefattore e in data 24 marzo 1945 pubblicava il decreto con cui erigeva in parrocchia sotto il titolo del S. Cuore la Cura del Piano di Mommio. Per solennizzare l avvenimento è stato indetto un corso di S.S. Spirituali Esercizi dall ultima domenica di agosto alla prima di settembre in cui si terrà la festa titolare del S. Cuore. A suo tempo poi ne riporteremo la cronaca su questo quaderno. Solenni festeggiamenti al S. Cuore di Gesù per l erezione in Parrocchia della nostra Cura 26 agosto=2 settembre 1945 Per festeggiare la erezione della nuova parrocchia in modo degno e fruttuoso è stata tenuta una settimana di santi spirituali Esercizi per tutto il popolo. Nell ultima domenica di agosto il 26 si tenne la festa del Cuore Immacolato di Maria attuando così il detto ad Jesum per Mariam. Infatti in quello stesso giorno si iniziarono gli Esercizi. Anzi possiamo bene dire che detta festa ci servì come di introduzione al corso di sacra predicazione che doveva servire a disporre gli animi di tutti i parrocchiani a celebrare degnamente la festa del Sacro Cuore, titolare della chiesa, fissata la prima domenica di settembre. Il sacro oratore fu il M. Rev. Prof. Paoli del Seminario Arciv. Di Lucca che per otto giorno, con zelo e spirito di vero apostolo della parola di Dio, spezzettò il pane spirituale al sempre più numeroso uditorio. Il due settembre ci fu al mattino la Ia Comunione dei bambini e alle 11 la Messa Pontificale di Mons. Priore di Camaiore. Nel pomeriggio, dopo i Vespri solenni in Pontificale, sfilò per le vie del paese una interminabile, quanto devota processione, con accompagnamento di musica. Si portò in processione la statua del S. Cuore di Gesù e alla sera vi fu l illuminazione del paese. Tutto riuscì bene, con generale soddisfazione.

5 Le note sul quaderno di Don Leonardo Angelini continuano riportando le notizie salienti relative alla Parrocchia. Per brevità si riportano di seguito i titoli e, quando ritenuto di particolare interesse, i suoi scritti (riconoscibili per il colore diverso del carattere). Anno Domini 1947: Inaugurazione e Benedizione della Canonica Anno Domini 1948: Solenne Benedizione del Nuovo Cimitero Dopo tanti ricorsi e tante insistenze, si è finalmente realizzato uno dei più forti desideri di questa popolazione: il cimitero al piano. E stato benedetto, in forma solenne, secondo il pontificale ieri 29 marzo = da Mons. Antonio Torrini, nostro Arcivescovo. Giunto fra noi alle ore 7, ha celebrato qui la S. Messa distribuendo la S. Comunione a tanta parte di popolo. Alle 9 poi ha tenuto in chiesa il tesseramento dell Azione Cattolica e quindi processionalmente col popolo si è recato al cimitero per benedirlo. Dopo la benedizione, il parroco D. Leonardo Angelini, ha celebrato, per la prima volta, la S. Messa nella cappellina del cimitero! Hanno presenziato alla cerimonia: Sua Altezza La Principessa Enrica di Borbone che aveva gentilmente donato il terreno per la costruzione = Sua Ecc. il Prefetto di Lucca = il Sindaco di Massarosa con la Giunta Comunale al completo = altre personalità e una grande folla di popolo. Hanno parlato: Sua Ecc. l Arcivescovo e il Sindaco di Massarosa. 29 Agosto 1948: Inaugurazione della grotta di Lourdes Peregrinatio Mariae 4 5 novembre 1948 Ave Maria! I o Congresso Eucaristico Parrocchiale e 14 agosto 1949 I o Congresso Mariano Parrocchiale 28 settembre 1 ottobre 1950 Anno Domini 1951: 4 novembre Funzione per la posa della Ia pietra della costruendo Casa della Misericordia Il 19 marzo 1949, da alcuni volenterosi e col consenso del parroco, D. Leonardo Angelini, si gettava le basi per la fondazione della Ven. confraternita della Misericordia. Scelta la data suddetta, era logico che la nascente Confraternita si ponesse sotto la protezione di S. Giuseppe e senz altro fissava. Come sua festa titolare, quella del Patrocinio di S. Giuseppe, da celebrarsi ogni anno nella terza domenica dopo Pasqua. La Confraternita sorta così umilmente, con pochi Soci e con nessuni mezzi, cominciò subito l opera sua di bene, a vantaggio, specialmente, dei più poveri e degli ammalati. In breve cominciò a entrare nelle simpatie del popolo e ad aumentare il numero dei suoi ascritti. Sorse così il problema della Sede dove raccogliere il proprio mobilio e radunare i Confratelli.

6 Ventilata l idea di costruirla sul campo di proprietà del Beneficio parr. le di Mommio Alto se ne fece proposta al Rev.mo Parroco Don Giuseppe Galli, e, una volta ottenuta l approvazione della Rev. Curia Arcivescovile di Lucca, si passò senz altro alla posa della Prima Pietra. La cerimonia si svolse solenne il 4 novembre Vi presero parte la autorità del Comune e diverse rappresentanze delle Confraternite vicine. Dopo la funzione in chiesa, ci fù lo sfilamento del corteo, fino al luogo predetto. Lì giunti il parroco D. Angelini, fra la commossa attenzione di tutto il popolo bend la pietra nella quale fu murata una pergamena con questa iscrizione: In Nomine Domini. Amen! Questo giorno 4 novembre dell Anno Santo 1951 Sommo Pontefice il Papa Pio XII Arcivescovo di Lucca Antonio Torrini a onore e gloria di S. Giuseppe patrono della nostra Confraternita abbiamo posto questa prima pietra per la costruendo Casa della Misericordia plaudente il popolo tutto, dinnanzi al quale a testimonianza del fatto, abbiamo apposto qui la nostra firma. Seguivano quindi le firme del Parroco e dei Componenti il Magistrato, quelle dei Componenti il Consiglio del Comitato esecutivo, dei rappresentanti del Comune di Massarosa e del Proposto della Misericordia di Lucca, il Prof. Pietro Pacini. La pietra benedetta dal parroco e nella quale era stata murata la pergamena suddetta, fu calata nel fondamento, insieme ad alcune medaglie benedette e monete del tempo. La folla presente espresse la propria approvazione con uno scrosciante applauso. Anno Domini 1952, 23 marzo 6 aprile II o corso di S. S. Missioni e consacrazione della Parrocchia al Cuore Imm. to di Maria Anno Domini 1953, 17 giugno 1953 II a Visita Pastorale 4 ottobre 1953, Benedizione ed inaugurazione della Casa della Misericordia Anno Domini 1954 Anno Mariano Benedizione della statua di Gesù Morto e Maria S.S. ma Addolorata Mese di agosto 1954 Commemorazione del Io centenario della definizione dogmatica dell Immacolata Concezione e celebrazione dell Anno Mariano 29 agosto 1954 Incoronazione della Madonna

7 8 dicembre 1954 Chiusura dell Anno Mariano e benedizione dell edicola alla Madonna della lacrima Ave Maria 12 dicembre 1954 Benedizione del monumento a Maria Immacolata in ricordo dell Anno Mariano II o Congresso Eucaristico Parrocchiale settembre 1956 Don Angelini lo presenta come l avvenimento più importante dell anno evidenziando la partecipazione in massa del popolo. Ricorda l accensione della Lampada dell Innocenza da parte dei fanciulli dell Azione Cattolica e conclude presentando il telegramma del S. Padre PIO XII. Anno Domini 1957, In quest anno di grazia 1957 abbiamo potuto lanciare e attuare l iniziative, benedetta anche da Sua Ecc.za Mons. Arcivescovo, delle Vesti bianche per tutti i bambini della Prima Comunione. Segue la descrizione del cerimoniale per la benedizione e riporta che Il settimanale diocesano L Osare nuovo pubblicava per la circostanza il seguente articolo:

8

9 Anno Domini 1958, S.S. Missioni predicate dai Rev. Padri Passionisti in occasione del primo Centenario delle apparizioni della Madonna pressola grotta di Lourdes. 23-febbraio = 9 marzo 1958 I Padri Missionari citati da Don Angelini erano P. Anselmo e P. Cornelio secondo i quali la Missione era riuscita bene. Quindi aggiunge: Il Santo Padre, informato della Missione ha inviato il seguente telegramma: Da Missioni Passioniste occasione centenario apparizione Lourdes augusto Pontefice augura rinnovamento vita cristiana e sempre più fervorosa devozione Vergine celeste dalla quale invoca su tutti perenne materna assistenza e di gran cuore benedice Clero Missionari Fedeli (Dell Acqua sostituto). Anche Sua Ecc. Mons. Arcivescovo aveva mandato. Già in antecedenza, la Sua paterna e gradita benedizione. A ricordo delle S.S. Missioni è stata eretta un edicola in onore della Madonna lungo la via Cala Grande presso la fattoria detta il Casone Anno Domini 1957, Pellegrinaggio della parrocchia al santuario mariano di Lourdes agosto 1958 Quale filiale e devota risposta alla richiesta della Madonna; Voglio che qui si venga in processione è stato organizzato un pellegrinaggio a Lourdes, in occasione del 1 centenario dalle apparizioni di Maria S.S. ma in quella fortunata terra. Segue una descrizione dell organizzazione e fissa il numero dei partecipanti in 46 fra uomini e donne = ci siamo agganciati ad un pellegrinaggio nazionale organizzato dal Movimento Pellegrinaggi Mariani di Roma. A nome di tutto il paese è stato portato e acceso davanti alla grotta un bellissimo cero dipinto. Mostra infine soddisfazione per la buona riuscita.

10 Si riporta la foto della pagina dedicata alla morte del S. Padre PIO XII Il 13 ottobre anniversario dell ultima apparizione della Madonna a Fatima la Sua venerata Salma è scesa nelle grotte vaticane, in attesa della glorificazione.

11 La nostra parrocchia si è associata ai funerali di Roma con una solenne Messa da Requiem cantata dal coro paesano. Per maggiore comodità del popolo, la funzione si è tenuta alle ore 20. Non è esagerato dire che la chiesa era gremita come non mai. Don Angelini continua presentando il TESTAMENTO DI PIO XII e chiude dicendo: E opinione diffusa che Dio si degni esaltare, anche in questo mondo, la figura tanto luminosa di PIO XII o, come lo stesso suo successore il Papa Giovanni XXIII o ha fatto comprendere nel messaggio natalizio ai popoli della terra. Anno Domini febbraio Solenne chiusura del centenario di Lourdes 14 giugno 1959 III a Visita Pastorale 15 giugno = 10 settembre 1959 Peregrinatio Mariae nelle famiglie della nostra parrocchia novembre 1959 Corso di S.S. Spirituali Esercizi al popolo Anno Domini 1960 I primi 5 sabati del mese in onore del Cuore Immacolato di Maria settembre Pellegrinaggio parrocchiale al Santuario Mariano di Loreto Anno Domini maggio 1961 Solenne chiusura di una serie di Primi Venerdì del mese Anno Domini 1962 Celebrazione solenne del Primo Centenario della beata morte del nostro Patrono S. Gabriele dell Addolorata Don Angelini lascia una fervente e devota pagina a ricordo della celebrazione, preparata sin dal 27 gennaio per culminare nella settimana da 17 al 27 febbraio, senza dimenticare il Predicatore Passionista intervenuto, M. o Rev. P. Ildefonso Passionista, ed evidenziando che.le Comunioni sono andate crescendo di giorno in giorno fino a culminare la mattina del 27 febbraio con circa n. 700 comunioni alla Messa celebrata dal parroco alla stessa ora in cui S. Gabriele 100 anni fa entrava in Paradiso. 26 agosto 1962 Pellegrinaggio a Siena in occasione del Vo centenario della canonizzazione di S. Caterina 8-11 dicembre 1962 Pellegrinaggio a Roma per assistere alla solenne cerimonia della canonizzazione del B. Antonio Pucci il Curatino di Viareggio Anno Domini maggio Settimana della Giovane Celebrazione solenne del Primo Centenario della beata morte del nostro Patrono S. Gabriele dell Addolorata A seguire il nostro primo parroco, Don Angelini, scrive della morte del S. Padre Giovanni XXIIIo tracciandone un profilo carico di affettuoso ricordo. Riportiamo la pagina stessa scritta da Don Leonardo Angelini.

12 Siamo così giunti al termine del periodo fruttuoso che il nostro primo parroco ha dedicato con molta dedizione alla nascita e crescita della Parrocchia: siamo ad ottobre 1964, e, qual singolare coincidenza chiude il Suo esercizio pastorale con i festeggiamenti della Sua mamma centenaria, vediamo come.

13

14 Le sorti della parrocchia passavano a Don Ily Bigongiari che così si presenta: Don Ily non lascia più notizie fino a gennaio del 1968 quando trascrive dell apertura dell Asilo infantile nelle vecchie scuole elementari che apre con 45 bambini della parrocchia. Scrive di nuovo ad Ottobre del 1968 per riportare dell ampliamento del cimitero. Le sue note sono riportate ancora nel quaderno di Don Angelini in data 29 marzo 1969, in occasione della 1 a Messa Novella a Piano di Mommio quando Mons. Enrico Bartoletti, Amministratore Apostolico di Lucca, ha ordinato Sacerdote, nelle nostra chiesa parrocchiale, P. Giacomo Palagi di Lino, missionario comboniano e nostro compaesano. Parla in seguito del Monumento ai Caduti, inaugurato il 4 novembre 1969, e della Sala Parrocchiale: Vista la necessità di fare una sala parrocchiale per le adunanze, per le prove della Corale, per la ricreazione dei giovani etc., è stato allestito il progetto dal Geom. Angelo Sciamanna di Piano di Mommio, di discrete dimensioni (m. 13 x 6 x 3), attigua alla chiesa e ad essa comunicante.. Ricorda anche il completamento di 3 blocchi di case popolari in Via Francesca, consegnati nel marzo 1970 citando come il terreno fosse ti Mugnani Pasquino.

15 Nulla più fino alla data del 16 aprile 1976 quando annota che il Dott. Massimo De Simone, di questa parrocchia - Via Magia ha donato alla nostra chiesa 14 quadri della via crucis su tela; da lui dipinti con bravura e fede sentita.... Don Ily descrive la cerimonia con relativa processione penitenziale (dalla chiesa alle case popolari Gescal) e benedizione al ritorno in chiesa dei 14 quadri. Riporta anche della richiesta d esame dei quadri da parte della Commissione diocesana per l Arte Sacra, qui si riporta la lettera di tale Commissione. Non si può certo dire che Don Ily fosse di facile penna vista la cadenza delle sue memorie; infatti troviamo la penultima nota in data 28 settembre 1978 quando annota

16 l acquisto di nuove panche per la chiesa e quindi, addirittura dopo 8 anni di silenzio, l ultima sua nota in merito al riscaldamento a metano installato in canonica. Eppure il Suo è stato un impegno rigoroso e certamente fruttuoso. Personalmente ricordo Don Ily con affetto per una sua tirata d orecchi in occasione della Cresima di uno dei miei figli, ed il confronto che ne seguì, come ricordo la visita che ebbi a fargli in Ospedale quando ebbe il suo primo infarto.. Ma sono solo ricordi personali. Sarebbe stato utile per la parrocchia avere un diario, una cronistoria fedele degli accadimenti. Ciò che mi pare strano è il fatto che Egli non abbia riportato nulla in merito al grossissimo impegno che lo ha visto promuovere l ampliamento dei locali parrocchiali e che, oggi, così tanto utili sono per la comunità di Piano di Mommio. Si parla, tuttavia, di storia recente che, in un qualche modo, potremmo sempre ricostruire. Sarà necessario farlo anche in ragione del fatto che i suoi successori non hanno ritenuto utile continuare a riportare gli eventi sul Quaderno di Don Angelini. Una recente iniziativa dell attuale nostro Parroco, Don Damiano Pacini, verso il Comune ha permesso di intitolare la nuova piazzetta del paese a Don Leonardo Angelini, Primo Parroco di Piano di Mommio e si spera che il Comune possa trovare il tempo ed il modo di farvi apporre la relativa targa. GMC, webmaster

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria

SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT. Adorazione Eucaristica. A Gesù... per Maria SEMINARIO ARCIVESCOVILE PIO XI PEREGRINATIO ICONA MADRE DEL FIAT Adorazione Eucaristica A Gesù... per Maria Guida: In occasione della Peregrinatio della Statua della Madonna di Lourdes, lasciamoci illuminare

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E Roggi lino Domenica 26 Aprile 2015 Anno VII N. 329 Foglio di Informazione, riflessioni, news e avvisi della Parrocchia S. Eusebio Santuario Madonna delle Grazie/ Santuario della Famiglia Parroco: Don Romano

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Facoltà di assolvere da tutte le censure non riservate e non dichiarate L.V.D. XCI (2000) pp. 127-131 per tutto l anno Santo L anno giubilare in corso ha come

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

«Lasciate che i bambini vengano a me»

«Lasciate che i bambini vengano a me» 1 Omelia «Lasciate che i bambini vengano a me» Celebrazione eucaristica in ricordo del centenario della nascita di Dina Bellotti Pittrice dei Papi XXVII Domenica del Tempo Ordinario (B) Basilica «Santa

Dettagli

RIFLESSIONE SULL AVVENTO. Auguri per un sereno Santo Natale apportatore di pace e gioia a voi e ai vostri cari RALLEGRATEVI NEL SIGNORE

RIFLESSIONE SULL AVVENTO. Auguri per un sereno Santo Natale apportatore di pace e gioia a voi e ai vostri cari RALLEGRATEVI NEL SIGNORE RIFLESSIONE SULL AVVENTO Auguri per un sereno Santo Natale apportatore di pace e gioia a voi e ai vostri cari RALLEGRATEVI NEL 20 SIGNORE INTRODUZIONE Accogliamo dal Signore un nuovo Anno di grazia, di

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia

Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia Punto Yes Associazione Metanoeite di Foggia Incontro del 16 Novembre 2014 in viale Ofanto 27 - Foggia dalle ore 17.30 (LETTORE) Introduzione Viviamo le diverse parti della preghiera con calma e tranquillità,

Dettagli

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE UNO DEI SOLDATI GLI COLPÌ IL FIANCO CON LA LANCIA E SUBITO NE USCÌ SANGUE ED ACQUA NASCITA DEL SACRAMENTO CHIESA NELLA MOLTEPLICITA DEI SUOI DONI DI SALVEZZA. 1. TESTO

Dettagli

Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore

Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore Vita di Maria (XVII): Risurrezione e Ascensione del Signore I Vangeli non includono la Madonna nel gruppo di donne che la domenica si è recata a lavare il corpo del Signore. La sua assenza apre alla speranza

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Dai cantieri alle linee diocesane

Dai cantieri alle linee diocesane DUOMO DI MILANO, 28 MAGGIO 2013 Dai cantieri alle linee diocesane Convocazione Diocesana del Clero e intervento dell Arcivescovo Supplemento RIVISTA DIOCESANA MILANESE Mensile della Diocesi di Milano ANNO

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo Obiettivo generale: L'incontro di questa domenica è incentrato sul cammino del discernimento della

Dettagli

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede Scuola di Preghiera Venerdì 11 dicembre 2010 intervento di don Fabio Soldan La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede alla luce il suo

Dettagli

GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri?

GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri? GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri? L annuncio della resurrezione di Gesù dai morti è il cuore della buona novella (vangelo) che gli apostoli hanno diffuso attraverso il mondo e per la quale

Dettagli

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá

Novena del lavoro. 4a San Josemaría Escrivá Novena del lavoro 4a San Josemaría Escrivá Preghiera a San Josemaría San Josemaría Escrivá Fondatore dell'opus Dei PREGHIERA Oh Dio, che per mediazione di Maria Santissima concedesti a San Josemaría, sacerdote,

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Omelia. «Voi siete nel mondo, ma non del mondo. Voi siete per il mondo!»

Omelia. «Voi siete nel mondo, ma non del mondo. Voi siete per il mondo!» 1 Omelia «Voi siete nel mondo, ma non del mondo. Voi siete per il mondo!» Concelebrazione eucaristica in occasione del 30 o anniversario di fondazione della Comunità «Shalom» Summit Hotel, Roma, Sabato

Dettagli

Synod2014. Sabato, 18.10.2014 N. 0771. Pubblicazione: Immediata. Sommario:

Synod2014. Sabato, 18.10.2014 N. 0771. Pubblicazione: Immediata. Sommario: Synod2014 Sabato, 18.10.2014 N. 0771 Pubblicazione: Immediata Sommario: Ë Synod14-15ª Congregazione generale: Discorso del Santo Padre Francesco per la conclusione della III Assemblea generale straordinaria

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo www.josemariaescriva.info San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo Calle de San Justo, n. 4. Basilica de San Miguel Al n. 4 di Calle de San Justo si trova una delle chiese più

Dettagli

Parrocchia S. Michele Arc. e S. Sebastiano M. Maria donna dell annuncio

Parrocchia S. Michele Arc. e S. Sebastiano M. Maria donna dell annuncio Parrocchia S. Michele Arc. e S. Sebastiano M. Maria donna dell annuncio Castel Madama, 8 novembre 2013 Il racconto In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città

Dettagli

"In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18)

In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi (I Tessalonicesi 5:18) "In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18) Rendere grazie a Dio, sempre, in ogni circostanza, in qualsiasi momento, in qualunque

Dettagli

Giovanni 15, 26-27; 16, 12-15

Giovanni 15, 26-27; 16, 12-15 Giovanni 15, 26-27; 16, 12-15 Venuta del Paraclito 15, 26 In quel tempo. Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre,

Dettagli

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata portare vita piena agli altri Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata del Terz Ordine Regolare di San Francesco d Assisi Luglio 2013 #2 La Missione di Gesù Carissime/i, dopo aver presentato

Dettagli

Cristo, tu ci sei necessario! La responsabilità dei battezzati nell annuncio di Gesù Cristo

Cristo, tu ci sei necessario! La responsabilità dei battezzati nell annuncio di Gesù Cristo DIOCESI DI ROMA Convegno pastorale 2013 Cristo, tu ci sei necessario! La responsabilità dei battezzati nell annuncio di Gesù Cristo Relazione del Cardinale Vicario Basilica di San Giovanni in Laterano,

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013 Parrocchia San Carlo Borromeo Pesaro PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013 LE FINALITÀ DELL'INIZIAZIONE CRISTIANA Educare al pensiero di Cristo, a vedere la storia come Lui, a giudicare la vita

Dettagli

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco BENEDIZIONE Parrocchia Natività di Maria Vergine - Gorle CANTO: Ho toccato il fuoco Ho toccato il fuoco con le mani: era il vecchio sogno di un bambino, sono io colui che accende i fuochi, sono il vento

Dettagli

MOVIMENTO IMPEGNO E TESTIMONIANZA "MADRE DELL'EUCARISTIA"

MOVIMENTO IMPEGNO E TESTIMONIANZA MADRE DELL'EUCARISTIA MOVIMENTO IMPEGNO E TESTIMONIANZA "MADRE DELL'EUCARISTIA" Via delle Benedettine, 91-00135 ROMA Tel. 063380587; 063387275 Fax 063387254 Internet: http://www.madredelleucaristia.it E-mail: mov.imp.test@madredelleucaristia.it

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

POSIZIONE MATRIMONIALE

POSIZIONE MATRIMONIALE Mod. I Prot. n. DIOCESI DI PARROCCHIA Via Comune Cap Provincia POSIZIONE MATRIMONIALE GENERALITÀ Fidanzato Fidanzata Cognome e nome 1 Luogo e data di nascita Luogo e data di battesimo Religione Stato civile

Dettagli

MONASTERO DI SAN BENEDETTO, ITALIA

MONASTERO DI SAN BENEDETTO, ITALIA MONASTERO DI SAN BENEDETTO, ITALIA Cari Amici: QUINDECIM ABHINC ANNOS I documenti romani spesso iniziano con una significativa frase latina; ho quindi pensato di imitare lo stile solenne per questa occasione

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo

Domenica, 15 novembre 2009. Dov'è il tuo zelo Domenica, 15 novembre 2009 Dov'è il tuo zelo Apocalisse 3:14-22- All'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: queste cose dice l'amen, il testimone fedele e veritiero, il principio della creazione di Dio:

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

PROGETTO PASTORALE COMUNE

PROGETTO PASTORALE COMUNE PROGETTO PASTORALE COMUNE Premessa 1. Il Progetto pastorale comune vuole essere solo uno strumento di memoria e di lavoro. Ma è l'occasione per ascoltarci a vicenda e per stimolarci a vivere in concreto

Dettagli

DOMENICA DI PASQUA NELLA RISURREZIONE DEL SIGNORE La Veglia Pasquale nella Notte Santa

DOMENICA DI PASQUA NELLA RISURREZIONE DEL SIGNORE La Veglia Pasquale nella Notte Santa CO.PER.LI.M DOMENICA DI PASQUA NELLA RISURREZIONE DEL SIGNORE La Veglia Pasquale nella Notte Santa Elaborato di Liturgia a cura di ROBERTA FRAMEGLIA Roma- Frascati, 2002-2003 PREFAZIONE Questa breve analisi

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

CENTRO CULTURALE DI MILANO. Intervento di. Don Stefano Alberto Docente di Introduzione alla Teologia nell Università Cattolica, Milano

CENTRO CULTURALE DI MILANO. Intervento di. Don Stefano Alberto Docente di Introduzione alla Teologia nell Università Cattolica, Milano CMC CENTRO CULTURALE DI MILANO MEDITAZIONI Il Figlio dell uomo non ha dove posare il capo ( Luca, 9) Intervento di Don Stefano Alberto Docente di Introduzione alla Teologia nell Università Cattolica, Milano

Dettagli

IL PROGETTO PASTORALE DI EVANGELII GAUDIUM - INCONTRO INTERNAZIONALE 18-19-20 SETTEMBRE 2014 AULA PAOLO VI INCONTRO INTERNAZIONALE

IL PROGETTO PASTORALE DI EVANGELII GAUDIUM - INCONTRO INTERNAZIONALE 18-19-20 SETTEMBRE 2014 AULA PAOLO VI INCONTRO INTERNAZIONALE IL PROGETTO PASTORALE DI EVANGELII GAUDIUM - INCONTRO INTERNAZIONALE 18-19-20 SETTEMBRE 2014 AULA PAOLO VI INCONTRO INTERNAZIONALE IL PROGETTO PASTORALE DI EVANGELII GAUDIUM CITTÀ DEL VATICANO, 18-19-20

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

LA COMUNIONE EUCARISTICA AI MALATI DATA DA UN MINISTRO STRAORDINARIO

LA COMUNIONE EUCARISTICA AI MALATI DATA DA UN MINISTRO STRAORDINARIO LA COMUNIONE EUCARISTICA AI MALATI DATA DA UN MINISTRO STRAORDINARIO 44 1 2 43 42 3 È veramente cosa buona è giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te,

Dettagli

ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29)

ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29) QUARESIMA-PASQUA 2015 ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29) Tutte le opere dell'uomo proseguono inesorabilmente condotte dal tempo che mai si arresta. Anche l'anno pastorale corre veloce sui binari della

Dettagli