CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE"

Transcript

1 DOTT. GIULIO CORRIVETTI C.so Vittorio Emanuele Salerno tei: 089/ segr mobile: CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Dott. Giulio CORRIVETTI residente a laureato in Medicina e Chinirgia il Specializzato in psichiatria il Attuale Stato di Servizio Direttore della Unità Operativa di Salute Mentale Ds 68 - DSM della ASL Salerno. Direttore FF Dipartimento di Salute Mentale area Centro ASL Salerno Presidente Società Italiana di Riabilitazione psichiatrica Docente a contratto al Corso di Laurea di "Tecnico della riabilitazione psichiatrica", Facoltà di Medicina e Chinirgia, Seconda Università di Napoli (SUN). ESPERIENZE LAVORATIVE Dall' al 30 giugno Dal 1 luglio al 1 gennaio 1992 Dal 2 gennaio 1992 al 31 luglio 1993 Dal 1 agosto 1993 al 30 marzo 2003 dal 5 maggio 1995 al 5 dicembre 1996 Dal al 1 aprile 2003 Dal 1 aprile 2003 a tutt'oggi Dal 2007 al 2011 Dal 2013 a tutt 'oggi assistente medico convenzionato, presso il Dipartimento di Salute Mentale, della U.S.L. 41 della Campania. ha lavorato presso il suddetto Dipartimento in qualità di assistente psichiatra di ruolo ai sensi della Legge n. 207/85, in regime di tempo pieno. Lavora presso l'osservatorio Epidemiologico Regionale (Assessorato alla Sanità della Regione Campania), per le iniziative di sorveglianza epidemiologica in campo psichiatrico. aiuto corresponsabile presso il Dipartimento di Salute Mentale della Unità Sanitaria Locale n. 47 della Campania (a seguito dell'espletamento di un Concorso pubblico). aiuto corresponsabile presso il Dipartimento di salute mentale della U.S.L. 55 della Campania. aiuto corresponsabile presso il Dipartimento di salute mentale della U.S.L. 53, poi trasformata nella ASL Salerno2. Responsabile dell'unità Operativa di Salute Mentale dei distretti (Salerno- Pontecagnano) della ASL Salerno 2. Responsabile della riabilitazione psicosociale e delle strutture intermedie della U.O.S.M. dei Distretti 97-99; è direttore della Unità Operativa di Salute Mentale del Distretto D della ASL Sa 2, (successivamente denominato "Distretto 68 della ASL Salemo"). E' presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione "Scuola Medica salernitana". Lavora alla costituzione dell'european Biomedicai Reserch Insitut (EBRIS) in collaborazione con la Università del Maryland, il Muchosal Biology Research Center di Baltimora, l'istituto Superiore di Sanità italiano. Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione e amministratore delegato dell'european Biomedicai Reserch Insitut (EBRIS), in cogestione con MGHfC di Harvard University (Boston). Page 1 - Curriculum vitae di f

2 Dal a tutt'oggi Direttore FF. del Dipartimento di Salute Mentale Area Centro della ASL Salerno. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Partecipazione a Corsi, Convegni, Congressi, Seminar! Partecipazione a corsi di formazione e di management aziendale marzo "Corso di formazione manageriale" della Scuola di Direzione Aziendale dell'università L. Bocconi, della durata di 80 ore, superando la prova finale di valutazione dell'apprendimento, in data 16 giugno "Corso di Formazione Manageriale in Psichiatria" della durata di 111 ore, superando la prova di valutazione finale in data 16 gennaio "Corso di Marketing Sanitario", della durata di 30 ore, presso il Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali dell'università di Salerno. Prova finale il Ha partecipato all'ottavo Corso della Scuola Superiore di Epidemiologia e Medicina Preventiva dell'"ettore Maiorana Centre for Scientific Culture", Erice aprilel maggio 1985 Ha frequentato il Corso su "Introduzione ai principi e metodi della biostatistica", tenutosi a Roma, presso l'istituto Superiore di Sanità. Ha frequentato il Corso su "Introduzione ai principi e metodi dell'epidemiologia", tenutosi a Roma, presso l'istituto Superiore di Sanità. 2 maggio al 23 giugno 1989 Dal 1985 al ha partecipato in qualità di docente al Corso di formazione teorico-pratico per i docenti di base sul tema: "II disagio dell'operatore scolastico per l'integrazione del portatore di Handicap", Napoli. In tale ambito ha svolto relazioni e condotto un gruppo di formazione. Ha frequentato la "Scuola sperimentale semantico-antropologica", quadriennale, programma del Centro Ricerche sulla psichiatria e le scienze umane per gli operatori e ricercatori nel campo delle scienze umane applicate, della didattica sperimentale e della psicoterapia, superando l'esame finale. Ha altresì completato il quinto anno della stessa scuola specifico del programma psicoterapeutico. ha partecipato al Corso di Training Autogeno, annuale, nell'ambito della Università Internazionale della Nuova Medicina. ha partecipato al Corso residenziale di psicofarmacologia tenutosi presso il Dipartimento di Scienze Neuropsichiche dell'istituto San Raffaele di Milano dall'8 ali' 11 novembre frequenta il "Corso in epidemiologia valutativa per i servizi di salute Mentale" dell'istituto Superiore di Sanità. Roma ottobre 1998, per un totale di 30 ore. hafrequentatoil "Training di abilità sociali - (Social Skills Training) - nei Disturbi Mentali Gravi, dell'istituto Superiore di Sanità. Roma. Ha frequentato il "Corso teorico pratico di formazione alla applicazione del metodo riabilitativo - Terapia Psicologica Integrata (IPT), condotto da Volker Roder, tenutosi a Milano Ha ottenuto 25 CME credits dall"'european Accreditation Commette" per la partecipazione al VI Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicopatologia. Ha conseguito in data il Diploma di Master biennale in "Psicofarmacologia cllnica" dell'università "Vita e Salute" - Ospedale S. Raffaele di Milano, superando l'esame finale. Page 2 - Curriculum vitae di

3 Dal 2000 a tutt'oggi Partecipa ogni anno a numerosi corsi, convegni, congressi e seminari in qualità di docente e/o relatore. Docenze e relazioni, comunicazione a corsi, congressi internazionali Ha insegnato alla Scuola Straordinaria di Riqualificazione per infermieri generici e psichiatrici della U.S.L. 41 di Napoli, per le materie: fisiopatologia, farmacologia, anatomia patologica, clinica medica e cllnica chirurgica. Ha insegnato presso la Scuola Superiore di Servizio Sociale di Salerno per la materia: "Igiene Mentale e psichiatria sociale" Ha svolto l'attività di docente e formatore della succitata "Scuola Sperimentale Semantico-antropologica". In tale ambito ha condotto gruppi terapeutici e didattici e partecipato al Consiglio dei docenti incarico di docenza al Meeting "Ruolo degli antipsicotici atipici nella riabilitazione psico-sociale", tenuto a Salerno l'il ottobre ha l'incarico di prestazione professionale per attività di docenza per il Piano di formazione professionale della Regione Campania per l'anno 2001, Corso Cod. Uff. '.: "Qualità nei servizi socio-sanitari" della durata di 200 ore della ASL Sa Ha l'incarico di docenza al Corso di formazione per operatore della riabilitazione. psicosociale, autorizzato dalla Regione Campania, per il "Centro Diritti Handicap". Dal 2004 a tutt 'oggi E' docente per l'insegnamento della psicopatologia presso la Scuola di Musicoterapia di Salerno Dal 1990 a tutt'oggi Partecipa in qualità di relatore a numerosi congressi nazionali ed internazionali. Gli attestati sono agli atti del fascicolo personale Dal 2000 a tutt 'oggi Organizza ogni anno, in qualità di responsabile scientifico, numerosi corsi, convegni, congressi, seminari ed iniziative culturali, in diverse sedi nazionali a tutt 'oggi Docente a contratto al Corso di Laurea di "Tecnico della riabilitazione psichiatrica", Facoltà di Medicina e Chinirgia, Seconda Università di Napoli (SUN), per l'insegnamento di "Statistica sociale". Dal 2010 a tutt'oggi Docente e formatore presso la Scuola di formazione in Psicoterapia Familiare e Relazionale ISPPREF: ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DI RICERCA I9t Ha partecipato ad attività di ricerca presso l'unità Operativa di Napoli del Consiglio Nazionale delle Ricerche dal , con successiva Convenzione con l'amministrazione Provinciale di Napoli del , per il sub-progetto finalizzato "Prevenzione Malattie Mentali", collaborando come coautore alla stesura del libro: "La Riforma psichiatrica del 1978 e il Meridione d'italia" edito dal Pensiero Scientifico Editore Ha partecipato, in qualità di ricercatore, alla Unità Operativa di Napoli del Consiglio Nazionale delle Ricerche, per l'obiettivo 30: "Malattie degenerative del sistema nervoso" lavorando al sub-progetto finalizzato "Marginalità sociale e marginalità psichiatrica", per gli anni 1982/87. I risultati di tale ricerca sono stati, in parte pubblicati in un volume dal titolo: "Marginalità e psichiatria in Campania", edito dalla 10/17 Ed. nel E' membro del comitato di redazione della rivista "Psicomed" E' presidente, dell'associazione Italiana di Antropologia Trasformazionale, regolarmente costituitasi a Napoli. In tale ambito ha organizzato un Convegno internazionale, tenutosi a Montepulciano il 13 e 14 ottobre 1994 Page 3 - Curriculum vitae di

4 Ha organizzato, e frequentato le sessioni del "Corso di formazione in riabilitazione dei pazienti psichiatrici cronici" tenutosi a Salerno dal 10 ottobre 1997 al 10 giugno 1998, per un totale di 200 ore. E' Membro fondatore del Centro Ricerche sulla psichiatria e le Scienze Umane di Napoli (direttore S. Piro) (Delbera della U.S.L. 41 della Campania del ). In tale ambito ha condotto, e svolge tutt'oggi, attività di ricerca in materie inerenti le discipline psicologico/psichiatriche (storia della psichiatria, psicopatologia, epidemiologia psichiatrica, etc.), in collaborazione anche con altri Enti di Ricerca. Ha condotto gruppi di formazione per studenti e laureati delle materie medicopsicologiche. Ha partecipato, in qualità di docente ai seminari annuali del Centro ricerche, collaborando, tra l'altro, con l'istituto Italiano per gli Studi Filosofici. All'interno delle predette attività, ha partecipato con comunicazioni ed interventi a numerosi Convegni scientifici ed ha prodotto monografie e lavori editi a stampa. E' nominato Dal Direttore Generale dell'asl Sa2 responsabile e funzionario delegato alla spesa per la Ricerca finalizzata Regionale: "trattamento a lungo termine delle psicosi maggiori", conclusa nel Ha collaborato, per il Centro di Salerno, al programma di ricerca internazionale: "Optimal Treatment Progect". Collabora, per il Centro di Salerno, al Progetto Interregionale "Miglioramento e standardizzazione dell'assistenza a soggetti affetti da malattia mentale. Supporto alla famiglia ad alto carico: trattamento psicoeducazionale integrato", Finanziato dal Ministero della Sanità, con la consulenza scientifica del Prof. lan R. Falloon /05/ /09/ giugno 2010 Dal 15/09/2011 a luti'oggi E1 nominato dalla cattedra di psichiatria dell'università de L'Aquila responsabile per il Centro di Salerno della ricerca multicentrica nazionale "Programma speciale del Ministero della Sanità su: coinvolgimento e sostegno dei familiari dei pazienti psichiatrici", conclusa nel Ha coordinato nel ruolo di sperimentatore principale per il Centro di Salerno 12 studi randomizzati in doppio cieco di sperimentazione psicofarmacologica e clinica. E' nominato segretario regionale della sezione campana della Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale, carica a tutt'oggi ricoperta. E' nominato segretario nazionale della Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale. Società scientifica affiliata alla Società Italiana di Psichiatria. Componente del "panel/giuria in veste di esperto di salute pubblica", per la Conferenza di Consenso sul tema "I disturbi Specifici dell'apprendimento", istituita dal Centro di epidemiologia dell' Istituto Superiore di Sanità. Presidente eletto della Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale Page 4 - Curriculum vitae di

5 ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE 1- CORRJVETTI G. ed Al., Ricerca metodologica: osservazione di gruppo allo specchio one-way di un caso designato di anoressia mentale, "Ospedale Psichiatrico", Voi. 2, 1982, (estratto). 2- CORRIVETTI G. e DI MUNZIO W., Analisi di due esperienze territoriali in provincia di Napoli: una ricerca sulla provvisorietà e sulla transizione nell'assistenza psichiatrica, "Ospedale Psichiatrico", Voi. 1, 1982, (estratto). 3- CORRIVETTI G. e DI MUNZIO W., Nota sugli aspetti metodologici per una ricerca sui servizi psichiatrici territoriali, "Ospedale Psichiatrico", Voi. 1, 1982, (estratto). 4- CORRIVETTI G. e DI MUNZIO W., / trattamenti Sanitari Obbligatori nella città di Napoli, Rapporto preliminare, in Piro S. e Oddati A. (a cura di), La riforma psichiatrica del 1978 e il Meridione d'italia, (Quaderni di documentazione Prevenzione Malattie Mentali del C.N.R.), II Pensiero Scientifico, Roma, 1983, pp CORRIVETTI G., / trattamenti sanitari obbligatori nella città di Napoli, rapporto finale, in DI MUNZIO W. e CORRIVETTI G., Marginalità e psichiatria in Campania (Unità operativa di Napoli del Subprogetto finalizzato "Malattie degenerative del sistema nervoso. Obiettivo 30: Marginalità sociale e marginalità psichiatrica" del C.N.R.), 10/17 Ed., Salerno, 1986, pp CORRIVETTI G., FIORETTI G., MARESCA S.M. e ZULLO C., Prevenzione e integrazione dei servizi. Un modello d'intervento nella scuola, in D'ANZA V. e ODDATI A. (a cura di), Scienza Operatività e didattica, pp , 10/17 Ed., Salerno, CORRIVETTI G. ed Al., Scuola e servizi socio-sanitari del territorio: una relazione parallela, un modello di integrazione, "L'albero dell'utopia", Atti del Convegno Nazionale di studi sulla psichiatria nei servizi pubblici, Napoli, 1987 (estratto). 8- CORRIVETTI G. e ODDATI A., Nuove professionalità e valutazioni in psichiatria, in AA.VV., Dalla Psichiatria alla Salute Mentale, C. Salerai Editori, Roma, CORRIVETTI G., Breve storia del termine "Borderline" in Italia, appendice a: Piro S., Cronache psichiatriche, Appunti per una storia della psichiatria italiana dal 1945, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, CORRJVETTI G. ed Al. (a cura di), Scuola e Servizi Socio-Sanitari del Territorio: una integrazione possibile, U.S.L. 41 di Napoli, PIRO S., ALISON P., BENEDUCE R., CORRIVETTI C. et Alii, Storia del Centro ricerche sulla psichiatria e le scienze umane, U.S.L. 41 di Napoli, Ariello Ed., CORRIVETTI G., La didattica sperimentale secondo l'indirizzo semantico-connessionale, "Archivio di Psicologia, Neurologia e Psichiatria", LUI, 4, pp , 1992 (estratto). 13- CORRIVETTI G., "Salute Mentale", in: Relazione sanitaria della Regione Campania, Napoli, CORRIVETTI G. e VIGGIANI V., Riflettere e valutare in psichiatria: un metodo di misura, un processo di conoscenza, in DI MUNZIO W., La valutazione in psichiatria, Liguori Editore, Napoli, Gruppo O (CAPACCHIONE T., CORRIVETTI G. et Alii), Esercitazioni connessionali, 10/17 Ed., Salerno, BENEDUCE R, CORRIVETTI G., DI MUNZIO W. e MARONE F, L'esercizio di un mestiere impossibile: la psicoterapia nei servizi pubblici, in: GRAZIOSI K., REBECCHI E. e SPINEDI V., "Psichiatria senza manicomi", Clueb Ed., Bologna, Page 5 - Curriculum vitae di

6 17- ALISON P., CORRIVETTI G., DI MUNZIO W. e VIGGIANI V., Culture organizzative e servizi psichiatrici, in: GRAZIOSI K, REBECCHI E. e SPINEDI V, "Psichiatria senza manicomi", Clueb Ed, Bologna, CORRIVETTI G., LOBRACE S, PALUMBO F. e VELTRO F, Il programma dell'osservatorio Epidemiologico Regionale della Campania nel campo della Salute Mentale, in "Psicomed", 1,1, pp , CORRIVETTI G., Fattori di terapia e criteri di valutazione delle psicoterapie nei servizi pubblici, Spazi della mente, anno IV, n. 10, 1992, pp, CORRIVETTI G. COSTABILE G. e ERRICO E.T, La psicoterapia del servizio: un nuovo orizzonte trasformazionale, Spazi della mente, anno IV, n. 10, 1992, pp, CORRIVETTI G., GIORDANO R., PALUMBO F. etc., I trattamenti sanitari obbligatori in Campania, in: "Prospettive Sociali e Sanitarie", anno XXII, 18.92, 1992, pp CORRIVETTI G., Prospettive diverse di uno stesso fenomeno: la malattìa, dalla storia all'antropologia, tra prevenzione e cura. Psicomed, III, n.6, 1995, pp FALLOON I.R.H., RONCONE R., CORRIVETTI G., LUSSETTI M, CASACCHIA M., MOROSINI PL, Early implementing optimal treatment strategies in clinical services. Psychiatric Networks, 3: n. 2, 53-67, CASACCHIA M., RONCONE R., MAZZA M, DE RISIO A., ARIENTI P, BECCACECI E., CORRIVETTI G, CRESCI N., PETTINELLI M., Diffusione e valutazione degli interventi psicoeducativi familiari: studio delle variabili cognitive. Rapporti ISTISAN 00/12, 79-88, CORRIVETTI G., BIASUCCI G., CANTORE F, CELIA G., FIORE F., GUARNIERI M., MARASCO C, SIANO F., SINO POLI L., FALLOON I.R.H., RONCONE R., CASACCHIA M. Outcome evaluation of a psychoeducational treatment at thè Mental Health Service of Salerno, VII Congresso Mondiale World Association for Psychosocial Rehabilitation (WAPR), Parigi (Francia), 7-9 maggio 2000, pag CORRIVETTI G. e PUGLIESE N, Aspetti psicopatologici correlati all'esperienza del dolore, in Confìnia Cephalalgica, Voi 9, n. 4, pp , FALLOON I.R.H., RONCONE R., CASACCHIA M, CESARI G., CORLITO G, CORRIVETTI G., CRESCI N., DE GIROLAMO G, DE RISIO A., LUSSETTI M., MASTROENI A., MOROSINI PL, PELLEGRINI E, PETTINELLI M, Trattamenti "basati sull'evidenza" per le psicosi funzionali: utilità della guida pratica per gli utenti. Rapporti ISTISAN 01/27, 56-58, CASACCHIA M, RONCONE R, MAZZA M, DE RISIO A, FALLOON I.R.H, MOROSINI PL, ARIENTI P, BECCACECI E, CESARI G, CORRIVETTI G, CRESCI N, PETTINELLI M, Diffusione e valutazione degli interventi psicoeducativi familiari: studio delle variabili cognitive. Rapporti ISTISAN 01/27, , CATAPANO F. e CORRIVETTI G, La valutazione degli interventi a lungo termine nell'area della riabilitazione psicosociale, atti del convegno: "Incontri..." Giornate di Formazione in tema di salute mentale, Vierri sul Mare (Sa), Santos Cantelmi srl, Salerno, pp 6-19, (2003). 30- GASTPAR M, CHRZANOWSKI W, LATIF MA, CORRIVETTI G, ROMBERTIE E.R, PALAO VIDAL D.J, MEDORI R, from Olanzapine to RLAI: Improvements in psychotic patients, WCBP, CORRIVETTI G. PELIZZARI M, // gioco d'azzardo patologico : osservazioni di un giocatore di fine Settecento, in: Scafoglio D, La vita in gioco. Antropologia, letteratura, filosofia dell'azzardo, Marlin ed, Cava dei Tirreni (Sa), CORRIVETTI G, La didattica delle scienze tra storia della medicina ed epistemologia, Giornale Italiano di Storia Contemporanea, IX, 2, pp , CORRIVETTI G. PELIZZARI M.R. (a cura di), Giovanni Bernardino Cicala, il gioco d'azzardo. Gioco e giocatori nel secolo dei lumi, Marlin ed. Cava dei Tirreni (Sa), Salerno, Page 6 - Curriculum vitae di

7 34- CORRIVETTI G. e BOCCIA A., // ben-essere del corpo e l'essere corpo. Modernità ed ecologia della mente, in: Scafoglio D., L'odore della Bellezza, Antropologia del Fitness e del wellness, Marlin ed., Cava dei Tirreni, CORRIVETTI G., Il corpo intelligente:nuovi modelli sulla scena della intersoggettività, in: Maria Rosaria Pelizzari (a cura di), "// corpo e il suo doppio. Storia e cultura", Rubbettino, Soveria Mannelli, Salerno, pp , CORRIVETTI G., Inserimento lavorativo: esperienze a confronto, atti del Congresso SIP di Pescara, in corso di stampa. 37- CORRIVETTI G., Management dei percorsi di riabilitazione psicosociale: II Budget di cura quale strumento dell'integrazione psicosociale, Errepiesse, in corso di stampa. 38- CORRIVETTI G. E PEROZZIELLO F., Fattori specifici ed aspecifici della riabilitazione psicosociale, Noos, Voi 15, 3, pp , CORRIVETTI G., Neuroplasticità e Riabilitazione Psicosociale, Errepiesse, III, 3, pp , CORRIVETTI G. E PEROZZIELLO F., presentazione voi II, Fattori specifici ed aspecifici della riabilitazione psicosociale, Noos, Voi 14, 4, 2010,, in corso di stampa 41- CATAPANO F., CORRIVETTI G., PEROZZIELLO F., La Riabilitazione Psicosociale. Neuroscienze. Cllnica ed Organizzazione dei servizi, Fondazione Cerps Edizioni, Nocera Inf. (Sa), NAPRYEYENKO, O., BURBA, B., MARTINEZ, G., NEZNANOV, N.G., FISCHEL, T., BAYLÉ, F.J., CORRIVETTI, G., SMERALDI, E., RABINOWITZ, J. & SCHREINER, A. (2010). Risperidone long acting injectable in recent onset schizophrenia examined with clinician and patient self-report measures. Journal ofclinical Psychopharmacology- Volume 30 - Issue 2 - pp , CORRIVETTI G. e FILELLA P., Intestino e Psiche. Nuove prospettive della ricerca tra celiachia e psicopatologia, Psicologia cllnica e psicoterapia oggi, II, 2, pp. 4-12, CORRIVETTI G. E BOCCIA A., la domanda di cura nella riabilitazione psichiatrica, in: "La domanda di cura nella riabilitazione psichiatrica", Centro Stampa Litografica, Bari, CORRIVETTI G., Bioetica e Neuroscienze, Studia Bioethica, Voi. 4, No 1, Salerno, < < Q A \\. Page 7 - Curriculum vitae di

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Potenza dello studio e dimensione campionaria Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Introduzione Nella pianificazione di uno studio clinico randomizzato è fondamentale determinare in modo

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 05/01/1959 Qualifica CAROTENUTO ADELE Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo Tutela della Salute Mentale 1998-2000 D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'articolo 1 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute TAVOLO NAZIONALE DI LAVORO SULL AUTISMO RELAZIONE FINALE Il Tavolo di lavoro sulle problematiche dell autismo, istituito su indicazione del Ministro della Salute, composto da rappresentanti

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli