PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA. realizzato da

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA. realizzato da"

Transcript

1 PANORAMA TURISMO ANALISI E TENDENZE DELLA RIVIERA ADRIATICA DELL EMILIA ROMAGNA realizzato da

2 Panorama Turismo Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna è stato realizzato per l Unione di Prodotto Costa da: JFC srl Palazzo Bandini Via XX Settembre, Faenza (RA) tel fax L analisi è stata condotta facendo riferimento ai dati MOVC dei singoli Comuni o territori balneari delle sole aree balneari della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna. I dati fanno riferimento ad arrivi e presenze presso alberghi, RTA, campeggi, villaggi turistici, ostelli, case e appartamenti ad uso turistico, case per ferie, B&B, agriturismo. Si ringrazia per la collaborazione: Ufficio Statistica Provincia di Ferrara Ufficio Statistica Provincia di Forlì-Cesena Ufficio Statistica Provincia di Ravenna Ufficio Statistica Provincia di Rimini Dati forniti dalle Amministrazioni Provinciali e non ancora validati dall Istat. Diritti di traduzione, memorizzazione elettronica, riproduzione e adattamento, totale o parziale con qualsiasi mezzo, sono riservati per tutti i Paesi. Per informazioni: 1

3 A livello complessivo, per quanto riguarda il periodo gennaio/settembre 2010, la Riviera Adriatica dell Emilia Romagna ha generato arrivi contro i dello stesso periodo dello scorso anno, con un indice negativo del -1,79%. Per quanto riguarda le presenze, il dato si attesta su , contro i presenze dello scorso anno sempre con riferimento gennaio/settembre, segnando quindi un decremento pari al -1,96%. Presenze Presenze Arrivi 2009 Arrivi 2010 % di var % di var. TOTALE GENERALE , ,96 La quota dei turisti stranieri fatica a raggiungere, a livello complessivo di Riviera Adriatica dell Emilia Romagna, il 20% del totale delle presenze: Si tratta di un dato che, se analizzato in maniera distinta nelle destinazioni balneari delle quattro aree provinciali di riferimento, segnala alcune variazioni rispetto al dato generale, quali: le destinazioni balneari del territorio provinciale riminese hanno un livello di internazionalizzazione più alto rispetto a quello delle altre aree provinciali, di circa un punto percentuale superiore alla media della Riviera; le destinazioni balneari del territorio provinciale di Forlì-Cesena sono leggermente al di sotto della media di internazionalizzazione della Riviera; di oltre due punti inferiori a tale media sono invece sia le destinazioni balneari del territorio provinciale di Ravenna come pure quelle del territorio provinciale di Ferrara. 2

4 Questi arrivi e presenze vengono quindi suddivisi in quattro aree provinciali, sempre facendo riferimento alle sole località balneari. Con tale analisi si evidenzia che le destinazioni balneari del territorio provinciale di Rimini gestiscono il 57% degli arrivi ed il 48% delle presenze; le destinazioni balneari del territorio di Ravenna il 20% sia degli arrivi che delle presenze; le destinazioni balneari del territorio di Forlì-Cesena il 14% degli arrivi ed il 16% delle presenze, mentre le destinazioni balneari del territorio di Ferrara gestiscono il 9% degli arrivi ed il 16% delle presenze. Procedendo in una suddivisione di tali indici tra il mercato interno e quello estero, facendo riferimento al dato degli arrivi, emerge che: le destinazioni balneari del territorio provinciale di Rimini: o conquistano il 57% degli arrivi nazionali ed il 54% degli arrivi dall estero; le destinazioni balneari del territorio provinciale di Ravenna: o conquistano il 21% degli arrivi nazionali ed il 17% degli arrivi dall estero; le destinazioni balneari del territorio provinciale di Forlì-Cesena: o conquistano il 13% degli arrivi nazionali ed il 15% degli arrivi dall estero; le destinazioni balneari del territorio provinciale di Ferrara: o conquistano il 9% degli arrivi nazionali ed il 14% degli arrivi dall estero. 3

5 Sempre in una suddivisione di tali indici tra il mercato interno e quello estero, ma facendo riferimento al dato delle presenze, si nota che: le destinazioni balneari del territorio provinciale di Rimini: o conquistano il 47% delle presenze nazionali ed il 63% delle presenze straniere; le destinazioni balneari del territorio provinciale di Ravenna: o conquistano il 20% delle presenze nazionali ed il 14% delle presenze straniere; le destinazioni balneari del territorio provinciale di Forlì-Cesena: o conquistano il 16% delle presenze nazionali ed il 14% delle presenze straniere; le destinazioni balneari del territorio provinciale di Ferrara: o conquistano il 17% delle presenze nazionali ed il 9% delle presenze straniere 4

6 Un dato utile per l ulteriore valutazione sulle distribuzioni territoriali delle presenze è quello relativo alla ricettività dei singoli territori provinciali, vale a dire il peso che ogni area provinciale ricopre all interno del Sistema Riviera, sia per quanto riguarda la ricettività alberghiera come pure per quanto riguarda la parte extra-alberghiera (posti letto). In questa analisi emerge chiaramente come la provincia di Rimini rappresenta il 53% della ricettività complessiva (posti letto) della Riviera; lo stesso dato diventa del 67% se facciamo riferimento alla sola ricettività (posti letto) alberghieri e si riduce al 22% dei posti letto complessivi della Riviera, con riferimento al settore extra-alberghiero. Settore dove la Provincia di Ravenna detiene il 36% dei posti letto complessivi della Riviera e Ferrara il 25% del totale. L area balneare ferrarese rappresenta però, per quanto a posti letto alberghieri, solo l 1% del totale della Riviera. 5

7 Un altro dato interessante riguarda la permanenza media calcolata sulla totalità degli ospiti: emerge che la permanenza media generale si attesta sui 6,51 gg., con notevoli diversità tra i vari territori. Si nota, infatti, come la durata media dei soggiorni sia diverso tra le varie aree provinciali: Permanenza media Provincia di Rimini 5,47 Provincia di Ravenna 6,46 Provincia di Ferrara 11,8 Provincia di Forlì-Cesena 7,59 Per quanto riguarda le aree di provenienza, facendo riferimento al mercato interno, si nota un decremento più consistente rispetto al valore complessivo, sia in termini di arrivi che di presenze: - 3,27% per gli arrivi (che passano dai del 2009 ai del 2010) e 3,03% per le presenze (che passano da del 2009 a del 2010). Da notare in particolare alcuni elementi, quali: le uniche regioni che segnano dati in crescita rispetto allo scorso anno sono il Friuli-Venezia-Giulia e le Marche, che insieme rappresentano una quota marginale pari al 2,8 sul totale del mercato Italia; la regione che genera il maggior numero di arrivi e presenze è la Lombardia, che però nel periodo in analisi subisce una riduzione degli arrivi del 3,17% e pari al 2,39% per quanto riguarda le presenze; la seconda regione per numero di arrivi/presenze risulta essere l Emilia Romagna; trattasi quindi di clienti infraregionali che nel periodo gennaio/settembre 2010 hanno segnato una diminuzione, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, del 4,43% in termine di arrivi e del 3,78% in quanto a presenze; la terza regione generatrice di arrivi/presenze è il Veneto; anch essa però segnala un decremento degli arrivi dell 1,04% e del 2,80% delle presenze; a seguire, le altre regioni che generano più arrivi e presenze sono in ordine di importanza il Piemonte, il Lazio e la Toscana, con indici di presenze in calo variabili tra lo 0,76% (Piemonte) ed il 3,80% (Lazio); poi ancora la Campania, l Umbria e la Puglia, anch esse con indici in decremento delle presenze variabili tra l 1,29% (Umbria), il 4,43% (Puglia) ed il 6,14% (Campania); seguono la Provincia di Trento, le Marche, la Provincia di Bolzano e l Abruzzo; mentre sono aumentati arrivi e presenze dalle Marche, si segnala un decremento di presenze dalla Provincia di Trento e Bolzano (rispettivamente del 3,76% e del 5,90%) e dall Abruzzo (-7,84%). 6

8 Totale COMPLESSIVO REGIONI DI RESIDENZA arrivi % di presenze % di variazione variazione Piemonte , ,76 Valle d'aosta , ,69 Lombardia , ,39 Bolzano-Bozen , ,90 Trento , ,76 Veneto , ,80 Friuli-Venezia Giulia , ,41 Liguria , ,01 Emilia-Romagna , ,78 Toscana , ,94 Umbria , ,29 Marche , ,91 Lazio , ,80 Abruzzo , ,84 Molise , ,13 Campania , ,14 Puglia , ,43 Basilicata , ,39 Calabria , ,11 Sicilia , ,73 Sardegna , ,69 TOTALE ITALIA , ,03 Per quanto riguarda la permanenza media sul totale del periodo in analisi sempre con riferimento al mercato nazionale, emerge che la permanenza media è passata dai 6,44 giorni del 2009 ai 6,46 giorni del 2010, segnando quindi un incremento pari allo 0,25%. Da notare: le regioni con la permanenza più lunga sono l Emilia Romagna (8,53 gg.), il Piemonte (7,05 gg.) ed il Veneto (6,99 gg.); seguono la Valle d Aosta, la Provincia di Bolzano, la Lombardia e la Provincia di Trento, tutte con permanenze variabili tra i 6,71 gg. ed i 6,30 gg.; al di sotto di una permanenza media di 4 gg. vi sono soltanto gli ospiti residenti in Abruzzo ed in Sardegna. 7

9 REGIONI DI RESIDENZA permanenza media % di variazione Piemonte 7,05 7,05 0,01 Valle d'aosta 6,44 6,71 4,07 Lombardia 6,57 6,62 0,80 Bolzano-Bozen 6,68 6,63-0,83 Trento 6,20 6,30 1,55 Veneto 7,11 6,99-1,77 Friuli-Venezia Giulia 5,10 5,21 2,15 Liguria 4,46 4,46-0,05 Emilia-Romagna 8,47 8,53 0,68 Toscana 5,01 4,96-0,93 Umbria 5,06 5,06 0,01 Marche 3,99 4,11 2,88 Lazio 4,64 4,57-1,65 Abruzzo 3,95 3,83-2,99 Molise 4,51 4,64 2,84 Campania 4,73 4,80 1,43 Puglia 4,23 4,31 1,82 Basilicata 4,65 4,51-3,06 Calabria 4,01 4,10 2,02 Sicilia 4,59 4,45-3,12 Sardegna 3,99 3,81-4,41 TOTALE ITALIA 6,44 6,46 0,25 Sempre con riferimento alla permanenza media, si segnalano alcune particolarità: tra le regioni di maggior rilievo, diminuisce la permanenza media dei residenti in Veneto ed in Lazio (rispettivamente dell 1,77% e dell 1,65%), come pure dei residenti in Toscana e nella Provincia di Bolzano (rispettivamente dello 0,93% e dello 0,83); consistente il calo della permanenza media dei residenti in Abruzzo (-2,99%); incrementano in maniera consistente la durata media della loro permanenza i residenti in Valle d Aosta (+4,07%), Marche (+2,88%), Molise (+2,84%) e Friuli Venezia Giulia (+2,15%); per quanto riguarda le due regioni che generano il maggior numero di arrivi e presenze (Lombardia ed Emilia Romagna), la permanenza media degli ospiti provenienti da queste aree segnano indici positivi di allungamento della loro permanenza (rispettivamente +0,80 e + 0,68). Per quanto attiene invece alle quote di mercato sul mercato Italia che generano le varie regioni, emerge che: la Lombardia rappresenta quasi il 30% del mercato nazionale sia in termini di arrivi che di presenze; 8

10 l Emilia Romagna conquista una quota di poco superiore al 20% per quanto riguarda gli arrivi ma ben del 27% in termini di presenze; il Veneto conquista circa l 8% del mercato per quanto riguarda gli arrivi; di più per quanto riguarda le presenze; il Piemonte si assesta attorno al 7% per quanto riguarda gli arrivi e quasi all 8% per quanto riguarda le presenze; la Toscana, invece, rappresenta oltre il 6% per quanto riguarda gli arrivi ma meno del 5% per quanto riguarda le presenze; stesso dato anche per il Lazio, con scarti ancora più evidenti; oltre il 6% per quanto riguarda gli arrivi, poco più del 4% per quanto riguarda le presenze. In sostanza, si evince come le prime due regioni (Lombardia ed Emilia Romagna) da sole generano ben il 50,21% degli arrivi ed il 57,54% delle presenze su base nazionale. Le ulteriori quattro regioni che generano maggiori flussi, vale a dire Veneto, Piemonte, Lazio e Toscana, rappresentano complessivamente un ulteriore quota del 27,4% per quanto riguarda gli arrivi e del 25,5% per quanto riguarda le presenze. Risulta così che queste 6 regioni rappresentano il 77,61% degli arrivi e l 83,04% delle presenze in Riviera. ARRIVI ARRIVI PRESENZE PRESENZE REGIONI DI RESIDENZA % su italia 2009 % su italia 2010 % su totale 2009 % su totale 2010 Piemonte 7,01 7,19 7,67 7,85 Valle d'aosta 0,41 0,39 0,41 0,40 Lombardia 29,76 29,79 30,37 30,57 Bolzano-Bozen 1,45 1,42 1,51 1,46 Trento 2,23 2,19 2,15 2,13 Veneto 7,78 7,96 8,59 8,61 Friuli-Venezia Giulia 1,16 1,21 0,92 0,98 Liguria 1,05 1,07 0,73 0,74 Emilia-Romagna 20,66 20,42 27,18 26,97 Toscana 5,94 6,08 4,62 4,68 Umbria 3,05 3,11 2,40 2,44 Marche 1,56 1,63 0,97 1,04 Lazio 6,10 6,17 4,40 4,36 Abruzzo 1,41 1,38 0,86 0,82 Molise 0,47 0,41 0,33 0,29 Campania 3,71 3,55 2,72 2,64 Puglia 3,18 3,09 2,09 2,06 Basilicata 0,55 0,52 0,40 0,36 Calabria 0,84 0,80 0,52 0,51 Sicilia 1,30 1,28 0,92 0,88 Sardegna 0,37 0,35 0,23 0,21 TOTALE ITALIA 100,00 100,00 100,00 100,00 9

11 Un ulteriore dato interessante è quello relativo alla quota di arrivi e presenze con riferimento alle quattro aree territoriali, con una valutazione relativa alla divisione degli ospiti suddivisi per regione di provenienza in base al territorio provinciale nel quale hanno soggiornato. ARRIVI PRESENZE REGIONI DI RESIDENZA Quota FC Quota FE Quota RA Quota RN TOTALE Quota FC Quota FE Quota RA Quota RN TOTALE Piemonte 15% 9% 15% 61% 100% 17% 12% 14% 57% 100% Valle d'aosta 15% 4% 17% 64% 100% 17% 5% 14% 64% 100% Lombardia 15% 8% 19% 58% 100% 17% 12% 19% 53% 100% Bolzano-Bozen 20% 4% 23% 53% 100% 25% 5% 18% 52% 100% Trento 14% 4% 22% 60% 100% 16% 5% 18% 61% 100% Veneto 11% 22% 17% 49% 100% 11% 34% 16% 40% 100% Friuli-Venezia Giulia 9% 2% 19% 70% 100% 12% 3% 17% 68% 100% Liguria 8% 4% 20% 68% 100% 10% 5% 19% 66% 100% Emilia-Romagna 15% 16% 30% 39% 100% 19% 30% 27% 24% 100% Toscana 15% 2% 24% 59% 100% 17% 4% 25% 54% 100% Umbria 7% 1% 15% 77% 100% 8% 1% 14% 77% 100% Marche 12% 2% 18% 68% 100% 12% 4% 18% 65% 100% Lazio 12% 1% 22% 64% 100% 14% 2% 19% 65% 100% Abruzzo 8% 1% 17% 74% 100% 7% 1% 17% 75% 100% Molise 7% 1% 15% 77% 100% 7% 1% 16% 75% 100% Campania 11% 2% 18% 70% 100% 11% 4% 18% 67% 100% Puglia 11% 2% 12% 76% 100% 11% 4% 14% 72% 100% Basilicata 7% 1% 14% 78% 100% 8% 1% 14% 76% 100% Calabria 6% 2% 16% 76% 100% 7% 6% 18% 69% 100% Sicilia 6% 2% 16% 76% 100% 9% 5% 22% 65% 100% Sardegna 9% 2% 18% 71% 100% 8% 3% 24% 64% 100% Per la Provincia di Rimini: alta la quota di ospiti provenienti dall Umbria (77%), dalla Basilicata (76%), dall Abruzzo e dal Molise (75%), ma anche dalla Puglia (72%) e dalla Calabria (69%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera; più bassa la quota degli ospiti provenienti dall Emilia Romagna (24%), dal Veneto (40%), dalla Provincia di Bolzano (52%), dalla Lombardia (53%) e dalla Toscana (54%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera. 10

12 Per la Provincia di Ravenna: alta la quota di ospiti provenienti dall Emilia Romagna (27%), dalla Toscana (25%), dalla Sardegna (24%), dalla Sicilia (22%) e dal Lazio, Lombardia e Liguria (19%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera; più bassa la quota degli ospiti provenienti dal Piemonte, dalla Valle d Aosta, dall Umbria, dalla Puglia e dalla Basilicata (14%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera. Per la Provincia di Forlì-Cesena: alta la quota di ospiti provenienti dalla Provincia di Bolzano (25%), dall Emilia-Romagna (19%), ma anche dalla Toscana, Piemonte, Lombardia e Valle d Aosta (17%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera; più bassa la quota degli ospiti provenienti dall Abruzzo, Molise, Calabria (7%), dall Umbria, dalla Basilicata e dalla Sardegna (8%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera. Per la Provincia di Ferrara: alta la quota di ospiti provenienti dal Veneto (34%) e dall Emilia Romagna (30%), ma anche dal Piemonte e dalla Lombardia (12%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera; più bassa la quota degli ospiti provenienti dall Umbria, dall Abruzzo, dal Molise e dalla Basilicata (1%), ma anche dal Lazio (2%), calcolata sul totale degli ospiti di queste regioni che giungono in Riviera. Passando all analisi dei mercati esteri, si nota un incremento sia in termini di arrivi che di presenze: + 5,01% per gli arrivi (che passano dai del 2009 agli del 2010) e + 2,62% per le presenze (che passano da del 2009 a del 2010). Da notare in particolare alcuni elementi, quali: la nazione che genera il maggior numero di arrivi e presenze è la Germania, con presenze e arrivi, in leggero calo rispetto allo scorso anno (rispettivamente -1,69 di presenze e -0,99 di arrivi); la seconda nazione per flussi turistici dall estero è la Svizzera-Liecthenstein, con presenze e arrivi (rispettivamente + 0,68 di presenze e +3,16 di arrivi); inferiori, questi ultimi, a quelli dei turisti russi; la terza nazione è la Francia con presenze e arrivi, con indici di decremento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno del -2,77% per quanto riguarda le presenze e del -1,08% per quanto riguarda gli arrivi; segue la Russia, che genera in Riviera presenze con un indice di incremento rispetto allo scorso anno del 46,14% - e arrivi, con un indice di incremento di arrivi pari al 39,89%; a distanza, con presenze e arrivi, gli ospiti dei Paesi Bassi; da questo mercato si segnala un calo consistente del 10,01% delle presenze e del 7,07% degli arrivi; seguono Polonia ( presenze e arrivi; rispettivamente con incrementi del +17,59% e +7,18%); Belgio ( presenze e arrivi; rispettivamente con decrementi del -3,14% e -2,56%) ed Austria ( presenze e arrivi; rispettivamente con incrementi del +3,48% e +8,99%); da segnalare ancora, come dati positivi, per i Paesi di un certo interesse in quanto a flussi turistici, il dato della Repubblica Ceca ( presenze con un incremento del + 4,83%), della Romania ( presenze con un 11

13 incremento dell 11,06%), della Danimarca ( presenze con un incremento del +7,28%), dell Ungheria ( presenze con un incremento del 8,82%); inoltre, come dati negativi, per i Paesi di un certo interesse in quanto a flussi turistici, quello più significativo è quello del Regno Unito ( presenze con un decremento del -12,35%). Totale COMPLESSIVO NAZIONI DI RESIDENZA arrivi presenze % di variazione % di variazione Austria , ,48 Belgio , ,14 Bulgaria , ,58 Cipro , ,15 Croazia , ,41 Danimarca , ,28 Estonia , ,25 Finlandia , ,42 Francia , ,77 Germania , ,69 Grecia , ,04 Irlanda , ,97 Islanda , ,76 Lettonia , ,69 Lituania , ,91 Lussemburgo , ,16 Malta , ,32 Norvegia , ,93 Paesi Bassi , ,01 Polonia , ,59 Portogallo , ,73 Regno Unito , ,35 Repubblica Ceca , ,83 Romania , ,06 Russia , ,14 Slovacchia , ,00 Slovenia , ,45 Spagna , ,76 Svezia , ,25 Svizzera e Liecht , ,68 Turchia , ,50 12

14 Ucraina , ,44 Ungheria , ,82 Altri Europei , ,96 Canada , ,58 U.S.A , ,58 Messico , ,50 Venezuela , ,34 Brasile , ,57 Argentina , ,26 Altri America Lat , ,70 Cina , ,92 Giappone , ,18 Corea del Sud , ,31 India , ,50 Altri: Asia , ,98 Israele , ,19 Altri Medio Or , ,58 Egitto , ,85 Africa Med , ,67 Sud Africa , ,90 Altri Africa , ,89 Australia , ,29 Nuova Zelanda , ,66 Altri Paesi , ,91 TOTALE ESTERO , ,62 Per quanto riguarda la permanenza media degli ospiti stranieri sul totale del periodo in analisi, emerge che la permanenza media è calata dai 6,90 giorni del 2009 ai 6,74 giorni del 2010, segnando quindi un decremento pari allo 2,27%. Da notare: le nazioni i cui residenti manifestano una più lunga permanenza sono tra i Paesi di maggior incidenza sui flussi turistici la Danimarca (8,71 gg.), i Paesi Bassi (8,63 gg.), la Repubblica Ceca (7,85 gg.), la Germania (7,46 gg.), il Belgio (7,40 gg.), la Francia (7,38 gg.) e la Svizzera (6,73 gg.); le nazioni i cui residenti manifestano una più breve permanenza sono tra i Paesi di maggior incidenza sui flussi turistici la Russia (5,53 gg.), la Polonia (5,65 gg.) e l Austria (5,93 gg.); da segnalare anche la permanenza media degli ospiti provenienti dalla Romania (11,84 gg.), dalla Repubblica Ceca (7,85 gg.) e dall Ungheria (6,48 gg.). Sempre con riferimento alla permanenza media degli ospiti stranieri, si segnala inoltre come vi sia una notevole diversità tra coloro che aumentano e, all opposto, coloro che accorciano il proprio soggiorno; il dato che riteniamo di maggior rilievo è riferito ai tedeschi, che mantengono sostanzialmente stabile la durata media del loro soggiorno. 13

15 NAZIONI DI RESIDENZA permanenza media % di variazione Austria 6,25 5,93-5,06 Belgio 7,44 7,40-0,60 Bulgaria 4,89 5,67 15,87 Cipro 4,04 4,50 11,28 Croazia 10,52 11,81 12,23 Danimarca 8,98 8,71-3,03 Estonia 6,22 5,68-8,67 Finlandia 6,43 6,15-4,31 Francia 7,50 7,38-1,71 Germania 7,51 7,46-0,71 Grecia 4,37 4,79 9,41 Irlanda 5,81 6,64 14,31 Islanda 6,36 5,81-8,74 Lettonia 3,51 4,29 22,30 Lituania 4,09 3,81-6,90 Lussemburgo 7,72 7,70-0,21 Malta 3,06 4,34 41,59 Norvegia 6,29 5,70-9,47 Paesi Bassi 8,91 8,63-3,05 Polonia 5,15 5,65 9,72 Portogallo 4,54 4,76 5,00 Regno Unito 5,47 4,92-10,05 Repubblica Ceca 7,60 7,85 3,30 Romania 13,63 11,84-13,14 Russia 5,30 5,53 4,47 Slovacchia 6,11 7,61 24,52 Slovenia 2,92 2,98 2,31 Spagna 4,37 4,46 2,13 Svezia 5,86 4,97-15,26 Svizzera e Liecht. 6,90 6,73-2,41 Turchia 5,46 4,99-8,60 Ucraina 7,69 5,85-23,90 Ungheria 6,40 6,48 1,32 Altri Europei 7,75 6,16-20,55 Canada 4,00 3,99-0,40 U.S.A. 3,74 3,67-2,07 14

16 Messico 4,70 3,61-23,27 Venezuela 4,28 3,10-27,67 Brasile 4,77 5,21 9,31 Argentina 4,22 4,55 7,73 Altri America Lat. 5,40 4,93-8,87 Cina 3,37 3,21-4,82 Giappone 3,80 3,38-10,99 Corea del Sud 2,75 2,90 5,66 India 5,88 6,63 12,71 Altri: Asia 7,67 6,70-12,69 Israele 3,99 3,73-6,46 Altri Medio Or. 5,08 4,13-18,85 Egitto 6,15 4,99-18,92 Africa Med. 8,92 9,75 9,31 Sud Africa 7,19 5,71-20,58 Altri Africa 5,46 7,75 42,00 Australia 3,68 3,52-4,31 Nuova Zelanda 3,96 2,59-34,50 Altri Paesi 6,65 6,74 1,34 TOTALE ESTERO 6,90 6,74-2,27 Per quanto attiene invece alle quote di mercato sul mercato Estero che generano i vari Paesi, emerge chiaramente come sul totale degli arrivi e presenze straniere: la Germania rappresenta il 24,17% in termini di arrivi ed il 26,74% in quanto a presenze; la Svizzera ed il Liecthenstein conquista l 11,08% degli arrivi e l 11,06% delle presenze; la Russia rappresenta l 11,26% degli arrivi ed il 9,23% delle presenze; la Francia conquista l 8,51% degli arrivi stranieri ed il 9,30% delle presenze; Si può inoltre notare come la Germania, la Svizzera-Liecthenstein e l Austria rappresentano insieme il 39,81% degli arrivi ed il 41,81% delle presenze straniere. ARRIVI ARRIVI PRESENZE PRESENZE NAZIONI DI RESIDENZA % su estero 2009 % su estero 2010 % su estero 2009 % su estero 2010 Austria 4,39 4,56 3,98 4,01 Belgio 4,03 3,74 4,34 4,10 Bulgaria 0,35 0,33 0,25 0,28 Cipro 0,04 0,03 0,02 0,02 15

17 Croazia 0,46 0,35 0,70 0,62 Danimarca 1,29 1,36 1,69 1,76 Estonia 0,14 0,15 0,13 0,12 Finlandia 0,64 0,58 0,59 0,53 Francia 9,03 8,51 9,82 9,30 Germania 25,64 24,17 27,91 26,74 Grecia 0,55 0,59 0,35 0,42 Irlanda 0,40 0,38 0,33 0,38 Islanda 0,30 0,17 0,28 0,15 Lettonia 0,13 0,11 0,07 0,07 Lituania 0,22 0,20 0,13 0,11 Lussemburgo 0,60 0,55 0,68 0,63 Malta 0,04 0,05 0,02 0,03 Norvegia 0,66 0,67 0,60 0,57 Paesi Bassi 5,00 4,42 6,45 5,66 Polonia 5,46 5,57 4,07 4,67 Portogallo 0,33 0,23 0,22 0,17 Regno Unito 2,38 2,21 1,88 1,61 Repubblica Ceca 2,90 2,80 3,19 3,26 Romania 1,34 1,63 2,65 2,87 Russia 8,45 11,26 6,48 9,23 Slovacchia 0,83 0,81 0,73 0,91 Slovenia 0,73 0,67 0,31 0,30 Spagna 0,71 0,85 0,45 0,56 Svezia 1,24 1,35 1,05 0,99 Svizzera e Liecht. 11,28 11,08 11,28 11,06 Turchia 0,25 0,26 0,20 0,19 Ucraina 0,64 0,84 0,71 0,73 Ungheria 1,34 1,37 1,24 1,32 Altri Europei 2,64 3,14 2,97 2,86 Canada 0,34 0,33 0,20 0,20 U.S.A. 0,89 0,80 0,48 0,44 Messico 0,06 0,08 0,04 0,05 Venezuela 0,06 0,07 0,04 0,03 Brasile 0,28 0,30 0,19 0,23 Argentina 0,14 0,15 0,08 0,10 Altri America Lat. 0,33 0,34 0,26 0,24 Cina 0,33 0,24 0,16 0,11 Giappone 0,12 0,12 0,06 0,06 Corea del Sud 0,03 0,04 0,01 0,02 16

18 India 0,04 0,06 0,03 0,06 Altri: Asia 0,28 0,34 0,31 0,34 Israele 0,09 0,11 0,05 0,06 Altri Medio Or. 0,26 0,31 0,19 0,19 Egitto 0,06 0,07 0,05 0,05 Africa Med. 0,22 0,18 0,28 0,26 Sud Africa 0,04 0,06 0,04 0,05 Altri Africa 0,39 0,24 0,31 0,28 Australia 0,26 0,24 0,14 0,13 Nuova Zelanda 0,05 0,06 0,03 0,02 Altri Paesi 1,31 0,86 1,26 0,86 TOTALE ESTERO 100,00 100,00 100,00 100,00 Un ulteriore interessante dato è quello relativo alla quota di arrivi e presenze con riferimento alle quattro aree territoriali, con una valutazione relativa alla divisione degli ospiti suddivisi per Paese di provenienza in base al territorio provinciale nel quale hanno soggiornato. Sono stati mantenuti, in questa fase di analisi, solo i primi 12 Paesi esteri generatori di flussi turistici, elencati in ordine di importanza. ARRIVI PRESENZE NAZIONI DI RESIDENZA Quota FC Quota FE Quota RA Quota RN TOTALE Quota FC Quota FE Quota RA Quota RN TOTALE Germania 18% 16% 20% 46% 100% 19% 21% 20% 40% 100% Svizzera e Liecht. 19% 6% 19% 57% 100% 20% 8% 21% 51% 100% Russia 3% 1% 7% 90% 100% 2% 1% 11% 86% 100% Francia 11% 8% 15% 66% 100% 12% 12% 15% 61% 100% Paesi Bassi 12% 29% 14% 45% 100% 15% 38% 13% 34% 100% Polonia 38% 8% 7% 47% 100% 32% 16% 13% 39% 100% Belgio 20% 3% 12% 65% 100% 23% 5% 10% 62% 100% Austria 20% 8% 18% 55% 100% 23% 11% 20% 46% 100% Repubblica Ceca 15% 19% 18% 47% 100% 20% 29% 16% 35% 100% Romania 9% 3% 24% 64% 100% 8% 2% 30% 60% 100% Danimarca 13% 42% 18% 27% 100% 14% 52% 16% 17% 100% Ungheria 6% 18% 14% 63% 100% 5% 30% 12% 53% 100% 17

19 GENNAIO 2010 Con riferimento ai dati generali di arrivo e presenza di turisti - italiani e stranieri, a gennaio 2010 si sono registrati arrivi in leggera diminuzione rispetto allo stesso periodo dell anno precedente (-0,64%); al contrario le presenze hanno registrato un aumento pari al 4,37%. Arrivi Arrivi % Presenze Presenze % di var di var. TOTALE GENERALE , ,37 Gli arrivi dei turisti italiani hanno subito la variazione maggiore, pari a -1,96%, passando da nel 2009 a nel Le presenze hanno invece registrato un aumento del 3,87%, raggiungendo quota , mentre la permanenza media è stata di 3,57 giorni contro i 3,37 del TOTALE COMPLESSIVO REGIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Piemonte , ,10 2,79 3,06 Valle d'aosta , ,32 2,04 2,92 Lombardia , ,79 3,68 3,48 Bolzano-Bozen , ,54 2,57 3,21 Trento , ,89 2,35 2,66 Veneto , ,37 2,99 2,74 Friuli-Venezia Giulia , ,13 2,71 4,87 Liguria , ,70 2,64 3,40 Emilia-Romagna , ,19 5,05 4,93 Toscana , ,06 2,93 3,40 Umbria , ,41 2,98 2,92 Marche , ,18 2,64 2,96 Lazio , ,16 2,73 3,44 Abruzzo , ,71 2,49 2,55 Molise , ,06 2,73 4,97 Campania , ,92 3,81 4,20 Puglia , ,08 2,74 2,82 Basilicata , ,61 2,54 3,05 Calabria , ,19 3,04 2,97 Sicilia , ,69 3,68 3,58 Sardegna , ,12 3,37 3,33 TOTALE ITALIA , ,87 3,37 3,57 18

20 I dati relativi ai turisti stranieri sono entrambi positivi: si sono registrati arrivi, in aumento del 5,37% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e sono state raggiunte presenze, pari a +5,94% rispetto al La permanenza media è stata di 4,87 giorni, quasi invariata rispetto all anno precedente (4,85). TOTALE COMPLESSIVO NAZIONI DI RESIDENZA arrivi % di presenze % di permanenza media variazione variazione Austria , ,25 2,50 2,43 Belgio , ,51 5,56 2,78 Bulgaria , ,53 5,60 8,51 Cipro , ,48 2,56 4,46 Croazia , ,88 18,03 22,59 Danimarca , ,17 2,07 2,34 Estonia , ,25 2,67 9,00 Finlandia , ,38 2,29 2,05 Francia , ,18 2,59 3,01 Germania , ,25 3,08 3,15 Grecia , ,41 2,56 2,47 Irlanda , ,50 2,73 3,95 Islanda , ,01 2,88 4,34 Lettonia , ,90 9,22 2,50 Lituania , ,46 6,75 12,40 Lussemburgo , ,00 2,00 2,92 Malta , ,48 3,87 3,97 Norvegia , ,20 2,97 2,37 Paesi Bassi , ,33 2,91 2,64 Polonia , ,44 4,71 5,13 Portogallo , ,05 3,27 7,61 Regno Unito , ,23 3,02 2,53 Repubblica Ceca , ,94 3,63 2,91 Romania , ,97 19,09 18,65 Russia , ,39 3,11 2,90 Slovacchia , ,52 3,37 3,14 Slovenia , ,00 2,01 1,56 Spagna , ,45 3,67 3,37 Svezia , ,56 2,43 1,99 Svizzera e Liecht , ,89 3,78 2,51 Turchia , ,57 2,79 4,20 Ucraina , ,39 18,61 9,80 Ungheria , ,65 4,39 3,91 Altri Europei , ,27 8,01 9,49 Canada , ,28 3,59 3,02 19

21 U.S.A , ,91 3,20 2,96 Messico , ,00 3,26 2,24 Venezuela , ,53 3,64 4,59 Brasile , ,29 7,78 10,21 Argentina , ,55 4,46 4,89 Altri America Lat , ,42 6,06 5,32 Cina , ,16 5,03 3,23 Giappone , ,55 3,61 2,27 Corea del Sud , ,93 3,19 2,08 India , ,00 20,00 8,65 Altri: Asia , ,25 10,60 6,41 Israele , ,09 3,12 2,27 Altri Medio Or , ,24 3,95 3,87 Egitto , ,98 8,15 2,41 Africa Med , ,47 13,12 14,93 Sud Africa , ,00 7,50 4,39 Altri Africa , ,20 4,88 11,53 Australia , ,70 5,09 3,33 Nuova Zelanda , ,11 2,18 2,46 Altri Paesi , ,15 4,18 5,33 TOTALE ESTERO , ,94 4,85 4,87 20

22 FEBBRAIO I dati complessivi sul movimento turistico nel mese di febbraio vedono una riduzione nel numero degli arrivi pari a 3,31%, ed un lieve aumento delle presenze (0,94%). Presenze Presenze Arrivi 2009 Arrivi 2010 % di var % di var. TOTALE GENERALE , ,94 Con riferimento ai turisti italiani, il numero degli arrivi raggiunge quota , in diminuzione rispetto al 2009 del 5,96%. Il numero delle presenze resta quasi invariato contro del con un incremento dello 0,45%; stesso andamento per quanto riguarda la permanenza media, pari a 3,17 giorni contro i 3,03 del TOTALE COMPLESSIVO REGIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Piemonte , ,52 2,34 2,13 Valle d'aosta , ,89 1,88 2,35 Lombardia , ,87 2,28 2,39 Bolzano-Bozen , ,56 2,00 2,53 Trento , ,49 1,89 1,93 Veneto , ,53 2,28 2,29 Friuli-Venezia Giulia , ,27 2,17 2,34 Liguria , ,29 2,23 2,45 Emilia-Romagna , ,35 6,22 6,27 Toscana , ,91 1,83 2,08 Umbria , ,76 2,13 2,08 Marche , ,11 2,06 2,51 Lazio , ,05 2,11 2,17 Abruzzo , ,36 2,12 1,92 Molise , ,33 2,86 3,17 Campania , ,64 3,33 3,46 Puglia , ,39 2,85 2,76 Basilicata , ,74 3,06 2,53 Calabria , ,46 2,67 2,66 Sicilia , ,43 3,25 3,58 Sardegna , ,85 3,02 2,91 TOTALE ITALIA , ,45 3,03 3,17 21

23 Positivi anche in questo mese i dati sul movimento turistico degli stranieri: gli arrivi sono aumentati dello 0,25%, passando da del 2009 a , e le presenze del 2,38% arrivando a La permanenza media, anche questa in aumento, è stata di 5,71 giorni. TOTALE COMPLESSIVO NAZIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Austria , ,02 2,49 3,98 Belgio , ,52 2,82 3,32 Bulgaria , ,37 5,98 9,70 Cipro , ,18 4,86 3,33 Croazia , ,40 29,10 31,37 Danimarca , ,59 2,81 2,39 Estonia , ,56 9,64 11,00 Finlandia , ,66 1,78 1,68 Francia , ,90 2,17 2,80 Germania , ,13 3,81 4,07 Grecia , ,12 2,81 2,24 Irlanda , ,58 3,03 6,20 Islanda , ,67 2,50 3,71 Lettonia , ,89 12,86 3,45 Lituania , ,23 4,70 7,24 Lussemburgo , ,78 2,40 5,48 Malta , ,12 2,20 2,06 Norvegia , ,39 3,15 3,56 Paesi Bassi , ,26 2,50 2,74 Polonia , ,64 5,30 4,32 Portogallo , ,04 9,13 5,00 Regno Unito , ,77 2,94 2,87 Repubblica Ceca , ,85 5,11 2,63 Romania , ,97 21,84 15,25 Russia , ,45 3,89 4,18 Slovacchia , ,38 2,65 3,23 Slovenia , ,93 2,40 1,76 Spagna , ,94 3,25 2,69 Svezia , ,66 4,90 2,32 Svizzera e Liecht , ,59 3,82 2,98 Turchia , ,16 4,47 3,90 Ucraina , ,47 12,37 12,77 Ungheria , ,05 4,79 6,08 Altri Europei , ,31 9,24 10,94 Canada , ,91 3,52 2,74 U.S.A , ,33 2,88 2,68 22

24 Messico , ,86 2,33 5,10 Venezuela , ,38 8,67 7,50 Brasile , ,46 8,02 9,51 Argentina , ,64 4,50 4,59 Altri America Lat , ,07 9,86 8,08 Cina , ,18 4,74 3,11 Giappone , ,37 1,79 1,64 Corea del Sud , ,55 1,22 1,21 India , ,92 7,00 10,00 Altri: Asia , ,58 8,66 6,69 Israele , ,38 7,18 1,72 Altri Medio Or , ,08 6,95 4,75 Egitto , ,21 13,43 2,95 Africa Med , ,68 14,90 17,11 Sud Africa , ,48 8,38 4,27 Altri Africa , ,59 3,98 8,40 Australia , ,92 7,89 2,12 Nuova Zelanda , ,63 1,87 1,55 Altri Paesi , ,50 4,89 7,99 TOTALE ESTERO , ,38 5,59 5,71 23

25 MARZO Gli arrivi complessi nel mese di marzo sono stati , in aumento del 7,75% rispetto al 2009; anche le presenze sono cresciute del 7,95% arrivando a Presenze Presenze Arrivi 2009 Arrivi 2010 % di var % di var. TOTALE GENERALE , ,95 Il movimento dei flussi turistici italiani vede un aumento del numero di arrivi del 4,58%, per un totale di Le presenze crescono invece del 2,89% raggiungendo quota ; in lieve diminuzione la permanenza media, che passa da 2,84 giorni del 2009 a 2,79 attuali. TOTALE COMPLESSIVO REGIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Piemonte , ,44 2,32 2,19 Valle d'aosta , ,35 2,27 2,82 Lombardia , ,63 2,21 2,04 Bolzano-Bozen , ,35 2,22 2,32 Trento , ,12 2,02 1,98 Veneto , ,99 2,12 2,01 Friuli-Venezia Giulia , ,30 2,15 2,25 Liguria , ,64 2,26 2,32 Emilia-Romagna , ,12 5,30 5,18 Toscana , ,61 1,93 2,09 Umbria , ,43 2,73 2,21 Marche , ,03 2,03 2,32 Lazio , ,12 2,18 2,23 Abruzzo , ,90 2,21 1,77 Molise , ,95 2,63 2,66 Campania , ,34 3,40 3,19 Puglia , ,87 2,63 2,87 Basilicata , ,60 3,14 2,79 Calabria , ,76 2,84 2,69 Sicilia , ,56 3,32 3,44 Sardegna , ,90 2,83 3,14 TOTALE ITALIA , ,89 2,84 2,79 24

26 Molto positivi gli arrivi di turisti stranieri nel mese di marzo, che passano da del 2009 a , con un incremento del 23,30%; stesso andamento anche per quanto riguarda le presenze, cresciute del 23,60%, passando da a ; invariati i giorni di permanenza media, pari a 4,51. TOTALE COMPLESSIVO NAZIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Austria , ,01 3,11 3,94 Belgio , ,31 3,50 4,09 Bulgaria , ,23 5,13 14,38 Cipro , ,63 3,91 3,17 Croazia , ,12 14,62 12,22 Danimarca , ,56 1,88 3,09 Estonia , ,89 5,09 13,13 Finlandia , ,63 2,73 2,00 Francia , ,81 2,99 2,41 Germania , ,16 3,54 4,35 Grecia , ,09 2,72 2,22 Irlanda , ,35 2,58 6,04 Islanda , ,90 2,88 4,32 Lettonia , ,46 3,33 2,05 Lituania , ,82 6,35 2,11 Lussemburgo , ,00 4,33 4,65 Malta , ,00 2,15 2,33 Norvegia , ,99 2,51 1,82 Paesi Bassi , ,14 2,76 2,29 Polonia , ,13 3,64 2,85 Portogallo , ,95 5,23 2,87 Regno Unito , ,57 3,30 3,08 Repubblica Ceca , ,57 5,00 4,95 Romania , ,98 22,14 18,19 Russia , ,34 2,85 3,36 Slovacchia , ,83 2,58 3,89 Slovenia , ,65 1,58 1,96 Spagna , ,34 4,01 2,82 Svezia , ,27 3,01 1,56 Svizzera e Liecht , ,67 2,97 2,48 Turchia , ,08 3,56 3,72 Ucraina , ,13 9,20 6,70 Ungheria , ,70 7,58 3,68 25

27 Altri Europei , ,76 7,19 7,89 Canada , ,00 2,62 2,37 U.S.A , ,55 3,32 2,92 Messico , ,74 2,95 2,04 Venezuela , ,62 7,90 4,80 Brasile , ,12 7,19 9,02 Argentina , ,11 3,98 4,92 Altri America Lat , ,58 8,50 7,46 Cina , ,32 3,67 3,69 Giappone , ,79 2,46 3,18 Corea del Sud , ,22 1,55 2,69 India , ,15 5,35 11,79 Altri: Asia , ,41 9,25 7,66 Israele , ,04 6,06 2,14 Altri Medio Or , ,82 4,49 2,51 Egitto , ,11 5,32 5,06 Africa Med , ,22 8,34 15,75 Sud Africa , ,35 2,69 4,67 Altri Africa , ,69 3,71 6,84 Australia , ,32 4,31 2,49 Nuova Zelanda , ,25 2,29 2,18 Altri Paesi , ,75 4,06 5,89 TOTALE ESTERO , ,60 4,50 4,51 26

28 APRILE Aprile registra una battuta d arresto rispetto al mese precedente, sia per quanto 5,03%, che le presenze, in calo del 6,21%. riguarda gli arrivi, in diminuzione del Presenze Presenze Arrivi 2009 Arrivi 2010 % di var % di var. TOTALE GENERALE , ,21 Sono sopratutto i flussi nazionali a perdere quota, con una diminuzione degli arrivi del 6,75%, passati da nel 2009 a ; stesso andamento anche per le presenze, passate da a , con un percentuale di decremento del 6,29. Stabile invece la permanenza media, ferma a quota 2,61 giorni. TOTALE COMPLESSIVO REGIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Piemonte , ,84 2,36 2,38 Valle d'aosta , ,24 1,99 2,14 Lombardia , ,53 2,38 2,35 Bolzano-Bozen , ,09 2,55 2,81 Trento , ,33 2,21 2,29 Veneto , ,72 2,30 2,21 Friuli-Venezia Giulia , ,44 2,09 2,38 Liguria , ,56 2,17 2,38 Emilia-Romagna , ,13 4,01 3,90 Toscana , ,71 2,02 2,10 Umbria , ,68 2,00 1,93 Marche , ,16 1,92 2,02 Lazio , ,72 2,19 2,19 Abruzzo , ,76 1,86 2,02 Molise , ,70 2,14 2,29 Campania , ,04 2,47 2,74 Puglia , ,57 2,32 2,56 Basilicata , ,95 2,39 2,43 Calabria , ,31 2,87 2,75 Sicilia , ,80 3,32 3,28 Sardegna , ,95 2,69 2,56 TOTALE ITALIA , ,29 2,60 2,61 27

29 Nello stesso periodo gli arrivi di turisti stranieri aumentano del 5,35%, passando da a , mentre le presenze diminuiscono del 5,92% arrivando a quota Diminuisce anche la permanenza media, passando da 4,56 a 4,07 giorni. TOTALE COMPLESSIVO NAZIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Austria , ,84 5,07 3,71 Belgio , ,86 3,28 3,09 Bulgaria , ,77 6,01 5,68 Cipro , ,71 4,00 4,61 Croazia , ,28 5,47 8,70 Danimarca , ,78 4,95 3,21 Estonia , ,01 4,88 5,82 Finlandia , ,12 2,88 3,07 Francia , ,85 3,98 3,62 Germania , ,43 5,63 5,49 Grecia , ,96 1,82 2,34 Irlanda , ,27 4,52 3,95 Islanda , ,92 3,37 4,44 Lettonia , ,98 2,17 4,22 Lituania , ,15 2,80 4,62 Lussemburgo , ,91 5,00 7,98 Malta , ,25 1,89 2,06 Norvegia , ,57 4,95 2,13 Paesi Bassi , ,31 3,61 2,94 Polonia , ,83 1,65 2,18 Portogallo , ,58 4,32 3,86 Regno Unito , ,52 4,12 3,96 Repubblica Ceca , ,85 3,63 2,82 Romania , ,31 16,87 15,89 Russia , ,14 3,14 2,83 Slovacchia , ,99 3,46 2,14 Slovenia , ,24 1,68 1,83 Spagna , ,66 5,01 5,82 Svezia , ,01 5,72 2,26 Svizzera e Liecht , ,87 4,34 3,80 Turchia , ,58 4,05 4,67 Ucraina , ,59 7,87 5,54 Ungheria , ,15 3,27 2,71 Altri Europei , ,09 4,84 3,86 28

30 Canada , ,55 2,66 2,66 U.S.A , ,03 3,21 3,00 Messico , ,11 2,38 2,64 Venezuela , ,43 7,79 2,53 Brasile , ,60 3,82 5,20 Argentina , ,62 3,16 3,35 Altri America Lat , ,06 4,80 3,88 Cina , ,97 2,59 3,00 Giappone , ,60 2,90 2,78 Corea del Sud , ,50 3,00 3,68 India , ,14 4,59 5,78 Altri: Asia , ,66 7,30 6,14 Israele , ,73 4,86 4,70 Altri Medio Or , ,28 3,78 3,02 Egitto , ,66 6,13 3,69 Africa Med , ,79 10,26 13,53 Sud Africa , ,50 8,00 4,79 Altri Africa , ,62 3,55 4,69 Australia , ,62 1,97 3,14 Nuova Zelanda , ,53 3,48 2,95 Altri Paesi , ,37 3,84 3,60 TOTALE ESTERO , ,92 4,56 4,07 29

31 MAGGIO Negativi i dati sui flussi turistici nel mese di maggio, sia per quanto riguarda gli arrivi che e presenze. Si passa da arrivi del 2009 a , con un decremento del 19,80 mentre le presenze registrano una diminuzione dell 11,01%. Presenze Presenze Arrivi 2009 Arrivi 2010 % di var % di var. TOTALE GENERALE , ,01 Ad incidere negativamente sono i dati sui flussi turistici nazionali: gli arrivi di turisti italiani sono infatti diminuiti del 26,59%, passando da a ; stesso andamento anche per quanto riguarda le presenze, passate da del 2009 a , con un diminuzione del 20,87%. Aumenta sola la permanenza media, pari a 3,40 giorni. TOTALE COMPLESSIVO REGIONI DI RESIDENZA arrivi presenze permanenza media % di variazione % di variazione Piemonte , ,32 3,09 3,07 Valle d'aosta , ,43 2,60 3,01 Lombardia , ,04 2,93 3,14 Bolzano-Bozen , ,23 3,51 4,15 Trento , ,02 2,88 3,32 Veneto , ,38 3,04 3,21 Friuli-Venezia Giulia , ,43 2,43 2,42 Liguria , ,94 2,45 2,64 Emilia-Romagna , ,40 4,37 5,56 Toscana , ,73 2,31 2,34 Umbria , ,46 2,27 2,34 Marche , ,23 2,26 2,35 Lazio , ,11 2,39 2,38 Abruzzo , ,86 2,45 2,17 Molise , ,85 2,62 2,72 Campania , ,00 2,99 2,98 Puglia , ,39 2,95 2,68 Basilicata , ,99 3,41 2,93 Calabria , ,31 3,19 3,35 Sicilia , ,40 3,58 3,58 Sardegna , ,39 3,19 2,68 TOTALE ITALIA , ,87 3,16 3,40 30

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PANORAMA TURISMO Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PREMESSA 1. L analisi è stata condotta facendo riferimento ai dati MOVC dei singoli Comuni o territori balneari della Riviera

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA COMUNE DI TRIESTE AREA SVILUPPO ECONOMICO E TURISMO DIREZIONE ATTIVITA PROMOZIONE TURISTICA TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA luglio 2009 Anno ARRIVI DI TURISTI variazione su anno precedente ARRIVI

Dettagli

INDICE. - Sintesi - Grafici

INDICE. - Sintesi - Grafici Statistica INDICE - Sintesi - Grafici Tav. 1 - Strutture ricettive e posti letto al 31.12.2013. Comune di Pordenone Tav. 2 - Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri e complementari. 2008-2013 Tav.

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - PROVINCIA DI VARESE (tutti i 141 Comuni) La consistenza è riferita al mese di dicembre

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2012 Bed & Breakfast

Dettagli

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE AZIENDA AUTONOMA U.O.B. -STATISTICA E GESTIONE DEL PORTALE GENNAIO 2005 GENNAIO 2006 DIFFERENZA FEBBRAIO 2005 FEBBRAIO 2006 DIFFERENZA MARZO 2005 MARZO 2006 DIFFERENZA Esercizi 16 Esercizi 19 Esercizi

Dettagli

aa Strutture ricettive

aa Strutture ricettive 6 TURISMO aaa aa Strutture ricettive Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2000 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature Totale 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 TIPO DI ESERCIZIO NAZIONALITA' ARRIVI % PRESENZE % PERMANENZA ITALIANI 92.577 63,8% 224.445 59,4% 2,4 ALBERGHIERO * STRANIERI 52.537 36,2% 153.186

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO CERESIO Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO DI VARESE con Varese cittã Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle

Dettagli

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 12.315 28.567 37.352 16.61

Dettagli

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 29.668 112.816 4.581 27.373

Dettagli

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 3.75 8.669 1.111 1.597 4.186

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 014 al dicembre 014 - LAGO CERESIO La consistenza è riferita al mese di dicembre 014 Alberghi 5 stelle e

Dettagli

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 9.993 226.892 136.283 465.751

Dettagli

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia.

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia. PROVINCIA DI PISTOIA. ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE PER STATO DI PROVENIENZA AL 2 TRIMESTRE E. Valori assoluti, variazioni % e permanenza media (in giorni). STATO ARRIVI PRESENZE Permanenza media Francia

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - LAGO DI VARESE E DINTORNI La consistenza è riferita al mese di dicembre 2016 Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - AREA MALPENSA (comuni vicino all'aeroporto) La consistenza è riferita al mese di

Dettagli

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia).

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia). aderente a Albergatori Città Metropolitana di Milano CITTA METROPOLITANA MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 13/09/16 Dati ufficiali - movimenti e flussi anno 2015 Milano e Città Metropolitana Caro Albergatore,

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 1. ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico nell anno 2013,

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Assessorato al Turismo della Provincia di Forlì-Cesena CAPACITÀ RICETTIVA 2014 Complessivamente 2.807 strutture ricettive con un offerta di 70.458

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI Premessa I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI 2005-2015 In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE: flussi turistici periodo Gennaio Luglio 2012 S.T.L. CAVALLINO-TREPORTI ARRIVI / PRESENZE : il flusso turistico a metà stagione estiva del 2012 registra un calo degli arrivi (4096 turisti in

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 STL JESOLO ED ERACLEA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: agosto 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Nel periodo

Dettagli

ALLEGATO C. Tracciati record

ALLEGATO C. Tracciati record ALLEGATO C Tracciati record ALLEGATO C TRACCIATI RECORD MODELLI RT - ANNO 2005 E SEGUENTI Tracciato record ricettività e movimentazione individuale: Modello RT/ESERCIZI (da Province a Regione Toscana)

Dettagli

Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara. periodo gennaio agosto 2013

Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara. periodo gennaio agosto 2013 Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara periodo gennaio agosto 2013 La rilevazione statistica del movimento turistico Secondo il programma statistico nazionale approvato con DPCM, titolare della

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 STL VENEZIA

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 STL VENEZIA RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 STL VENEZIA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Il

Dettagli

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 15 TURISMO CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 2003 11,7% 21,3% 21,7% 45,3% DISTRIBUZIONE PERCENTUALE PPRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI ANNO 2003 8,4% 23,2% 23,9% 44,4% 15.1 15.2

Dettagli

Movimentazione Turistica - Statistica per Tipologie e Provenienze

Movimentazione Turistica - Statistica per Tipologie e Provenienze Stat.Tipologia - 2012 Alberghi 5 st Alberghi 4 st Alberghi 3 st CodiceIstat Descrizione Arr ALB5 Pre ALB5 n.strut Arr ALB4 Pre ALB4 n.strut Arr ALB3 1 FRANCIA 1349 4462 81 18789 39293 479 29957 2 BELGIO

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA Servizio Turismo Rapporto mensile Movimento turistico Gennaio 2015 Servizio Turismo - Via della Lirica, 21-48124 Ravenna Tel. 0544 25.85.05 Fax 25.85.02 a retro copertina Riepilogo arrivi mensili - Gennaio

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL VENEZIA

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL VENEZIA RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL VENEZIA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: GIUGNO 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Il

Dettagli

TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997

TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997 TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997 ANNI PROVINCE ESERCIZI LETTI CAMERE BAGNI LETTI PER ESERCIZIO BAGNI OGNI 100 CAMERE ANNO 19901.498 84.339 45.58041.902

Dettagli

Capitolo 8 Turismo 8. TURISMO

Capitolo 8 Turismo 8. TURISMO 8. TURISMO Il 2008 ha visto un considerevole aumento di turisti nella nostra provincia: gli arrivi (persone che hanno pernottato per almeno una notte in una struttura ricettiva) sono risultati 75.880 (+2,8%

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2002 al 2011. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 22 al 211. Glossario: Arrivi: il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL Cavallino Treporti ARRIVI / PRESENZE : il primo semestre 2013 registra nel territorio di Cavallino Treporti una flessione negli arrivi, -2.93 ( -

Dettagli

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009.

Area Turismo. I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2000 al 2009. Area Turismo I dati relativi al turismo sono stati forniti dall Assessorato Regionale al Turismo e riguardano gli anni dal 2 al 29. Glossario: Arrivi: secondo la definizione dell ISTAT è il numero di clienti,

Dettagli

8 - TURISMO. Capitolo 8 - Turismo

8 - TURISMO. Capitolo 8 - Turismo 8 - TURISMO Nel corso del 2007 le presenze turistiche sul nostro territorio si sono ridotte del 4,9% rispetto al 2006, portandosi a quota 219.504. Questo trend negativo si può in parte spiegare osservando

Dettagli

Capitolo 8 Turismo 8. TURISMO

Capitolo 8 Turismo 8. TURISMO 8. TURISMO L analisi dell ultimo decennio relativa al turismo biellese evidenzia una crescita quasi costante nel tempo portando le presenze di turisti sul territorio a crescere del 18% con un massimo storico

Dettagli

ANNO 2010 ANNO PERMANENZA MEDIA: a livello d Ambito, resta pressoché stazionaria passando da 4,89 gg del 2010 a 4,76 gg. del 2011.

ANNO 2010 ANNO PERMANENZA MEDIA: a livello d Ambito, resta pressoché stazionaria passando da 4,89 gg del 2010 a 4,76 gg. del 2011. 4. 0 0.0 0 3. 0 0.0 0 2. 0 0.0 0 1. 0 0.0 0 0 S T LJ ES O LO E RA C LE A S ET TO R EA L BE R GH IE RO CO N FR O NT O ge n- se t2 01 0-2 01 3.60 6.7 23 91 1.3 06 9 6.37 A R IVI P RE SE NZ E A N O 201 0

Dettagli

foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo

foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo Provincia di Bologna - anno 2012 Indice Premessa pag. 3 La consistenza ricettiva al 31-12-2012 pag. 6 L andamento turistico nel 2012 pag. 7 Movimento dei

Dettagli

RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL Jesolo ed Eraclea

RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL Jesolo ed Eraclea RELAZIONE flussi turistici /2012 STL Jesolo ed Eraclea ARRIVI / PRESENZE : Rispetto al 2012 il movimento turistico dell STL Jesolo Eraclea, nel periodo, registra una flessione sia negli arrivi (-8,75%)

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE: flussi turistici periodo Gennaio Dicembre 2012 S.T.L. CAVALLINO-TREPORTI ARRIVI / PRESENZE: quest anno il Litorale registra dati positivi sia negli arrivi +0.59, che nelle presenze + 0.44. Il

Dettagli

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327

SEDE CENTRALE. SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo. Esame A. G. 327 SENATO DELLA REPUBBLICA 10ª Commissione Industria, Commercio, Turismo Esame A. G. 327 Audizione del Dr. Matteo Marzotto Presidente dell (15 marzo 2011) APPENDICE L INDUSTRIA TURISTICA ITALIANA ED IL CONTESTO

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016

ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016 ARRIVI E PRESENZE IN STRUTTURE RICETTIVE E RICREATIVE REGIONALI Anno 2016 Gennaio - Settembre 2016 SERGIO BOLZONELLO Vice Presidente Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Assessore alle Attività produttive,

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

Provincia di Verona PROVINCIA DI VERONA

Provincia di Verona PROVINCIA DI VERONA PROVINCIA DI VERONA Il turismo nell intera Provincia di Verona è rappresentato dal 69,10% da turisti stranieri, tra cui spiccano i turisti di area tedesca (tedeschi e austriaci) con presenze pari a 2.032.589

Dettagli

Provenienza dei turisti italiani. Graduatoria delle presenze e permanenza media

Provenienza dei turisti italiani. Graduatoria delle presenze e permanenza media PROVINCIA DI VERONA Il turismo nell intera Provincia di Verona è rappresentato dal 33,30% da turisti stranieri, tra cui spiccano i turisti che arrivano dall Est Europa (tra cui spiccano Romania, Russia

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato rcord modllo Istat MOV/C pr Comun Tipo rcord 6 - Capacità ricttiva - dal gnnaio 216 al dicmbr 216 - VARESE (capoluogo) La consistnza è rifrita al ms di dicmbr 216 Albrghi 5 stll 5 stll lusso

Dettagli

MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA

MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA SINTESI STATISTICA ANNO 2014 1 I movimenti turistici nella provincia di Ferrara per l anno 2014 fanno registrare rispetto all annualità precedente una sostanziale

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2011 Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3 2. Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 3. Flussi turistici - Milano e provincia pag. 6 4.

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2014

Il turismo a Bologna nel 2014 Il turismo a Bologna nel 214 Aprile 215 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Capacità ricettiva nel Comune di Milano

Dettagli

RELAZIONE TEMATICA (DESTINAZIONI TURISTICHE): BALNEARE / CITTA D ARTE / ENTROTERRA VENEZIANO

RELAZIONE TEMATICA (DESTINAZIONI TURISTICHE): BALNEARE / CITTA D ARTE / ENTROTERRA VENEZIANO RELAZIONE TEMATICA (DESTINAZIONI TURISTICHE): BALNEARE / CITTA D ARTE / ENTROTERRA VENEZIANO Periodo: GENNAIO-AGOSTO 2013 (confronto 2012) A. Nota Metodologica B. Andamento turistico complessivo della

Dettagli

UFFICIO STATISTICA. Rapporto sul turismo in provincia di Cremona

UFFICIO STATISTICA. Rapporto sul turismo in provincia di Cremona UFFICIO STATISTICA Rapporto sul turismo in provincia di Cremona Anno 2014 1 2 INDICE PREMESSA pag. 5 PARTE 1 Strutture ricettive e flussi turistici in provincia di Cremona Consistenza delle strutture ricettive

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 STL JESOLO ED ERACLEA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Nel periodo

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

DATI STATISTICI Ambito Garda Trentino

DATI STATISTICI Ambito Garda Trentino DATI STATISTICI 2010 Ambito Garda Trentino - 3 - MOVIMENTO FLUSSI TURISTICI 2010 TOTALI AMBITO MESI MOVIMENTO ALBERGHIERO MOVIMENTO EXTRALBERGHIERO MOVIMENTO TOTALE ARRIVI PRESENZE ARRIVI PRESENZE ARRIVI

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti. Firenze, 4 luglio 2015 Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2015 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE

ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE PRIMO TRIMESTRE 2009 Interscambio commerciale CALZATURE andamento nei primi 3 mesi 2009 rispetto ai primi 3 mesi 2008 ITALIA EXPORT Materiale di tomaio (000 paia)

Dettagli

L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL

L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL Notiziario ERSA 3-4/2006 Statistica/Contabilità Gianluca Dominutti Servizio Statistica Regione Friuli Venezia Giulia L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL 31.12.2005 L Istat, di intesa con le Regioni

Dettagli

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4

Indice. 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag Capacità ricettiva - provincia di Milano pag. 4 Flussi Turistici di Milano e Provincia 2012 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità ricettiva - Comune di Milano pag. 3

Dettagli

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti

Turismo & Toscana. La congiuntura 2015, le previsioni per il Enrico Conti Turismo & Toscana La congiuntura 2015, le previsioni per il 2016 Enrico Conti Firenze, 4 luglio 2016 Il turismo in Toscana: i numeri del 2015 12,9 milioni di arrivi in strutture ufficiali; +3,1% sul 2014

Dettagli

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 ITALIA Popolazione e densità di popolazione nelle regioni d Italia EUROPA Popolazione degli Stati europei Popolazione e superficie degli Stati dell Unione Europea Graduatorie

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE flussi turistici di gennaio-dicembre 2011 S.T.L. JESOLO - ERACLEA ARRIVI / PRESENZE : il movimento turistico dell STL Jesolo Eraclea, nel periodo gennaio-dicembre 2011, registra un considerevole

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO 216: SUPERATA QUOTA 15 MILIONI DI PRESENZE Oltre il la crescita delle presenze, bene sia gli italiani che gli stranieri. Superata la quota dei 15 milioni di presenze: il turismo ligure ha registrato

Dettagli

SPEDIZIONI LOGISTICS

SPEDIZIONI LOGISTICS 1 - ITALIANO SERVIZIO NAZIONALE STANDARD SERVIZIO NAZIONALE PALLETS Tempi di resa (per Isole e Calabria ) Tempi di resa (per Isole e Calabria ) Fino a kg 10 Fino a kg 20 Fino a kg 30 Fino a kg 50 Fino

Dettagli

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane L andamento congiunturale e l attrattività delle regioni Mauro Politi Francesca Petrei ISTAT - Direzione Centrale delle Statistiche

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2014

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2014 CITTA METROPOLITANA DI CATANIA MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2014 RELAZIONE E ANALISI Legenda Arrivi: E il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 STL JESOLO ED ERACLEA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: SETTEMBRE 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Nel periodo

Dettagli

L'agriturismo in FVG al

L'agriturismo in FVG al centro stam L'agriturismo in FVG al 31.12.2009 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione

Dettagli

Il turismo a Padova 2015

Il turismo a Padova 2015 2015 Maggio 2016 Padova è situata al centro della pianura veneta, tra la laguna, i colli e le Prealpi, in un area tra quelle più vive e dinamiche del nord-est. E una città di grandi tradizioni culturali

Dettagli

RELAZIONE TEMATICA (DESTINAZIONI TURISTICHE): BALNEARE / CITTA D ARTE / ENTROTERRA VENEZIANO

RELAZIONE TEMATICA (DESTINAZIONI TURISTICHE): BALNEARE / CITTA D ARTE / ENTROTERRA VENEZIANO RELAZIONE TEMATICA (DESTINAZIONI TURISTICHE): BALNEARE / CITTA D ARTE / ENTROTERRA VENEZIANO Periodo: GENNAIO-GIUGNO 2013 (confronto 2012) A. Nota Metodologica B. Andamento turistico complessivo della

Dettagli

F.V.G. - Export vini:

F.V.G. - Export vini: F.V.G. - Export vini: A) A) Dati Dati 2010 2010 (provvisori) B) B) Dati Dati e comparazioni anni anni 2006/2010 2006/2010 24 24 giugno giugno 2011 2011 Franco Franco Passaro Passaro Direttore Direttore

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE: flussi turistici gennaio-settembre 2011 - STLCHIOGGIA ARRIVI / PRESENZE: il flusso turistico dei primi nove mesi del 2011, registra un contenuto aumento in termini di ARRIVI (+1,17%) ed una

Dettagli

TOSCANA S E T Sistema delle Eccellenze Turistiche della Toscana Montagne di Toscana. Firenze 27 luglio 2015

TOSCANA S E T Sistema delle Eccellenze Turistiche della Toscana Montagne di Toscana. Firenze 27 luglio 2015 Sistema delle Eccellenze Turistiche della Toscana Firenze 27 luglio 215 Dati relativi alle Presenze nel 214 Le presenze turistiche nella montagna toscana, da anni, diminuiscono Nel 214, rispetto all anno

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO IN PROVINCIA DI BELLUNO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO IN PROVINCIA DI BELLUNO: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO IN PROVINCIA DI BELLUNO: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentata un'analisi sull'evoluzione del turismo alberghiero in provincia di Belluno a partire

Dettagli

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Competitività, internazionalizzazione e turismo: la Puglia nel contesto globale Laura Leoni Istat Direzione

Dettagli

Capitolo 8 - Turismo 8. TURISMO

Capitolo 8 - Turismo 8. TURISMO 8. TURISMO L industria turistica è senza ombra di dubbio uno dei settori che hanno assunto nel corso del tempo un importante posto all interno dell economia biellese. A dimostrazione di ciò si rileva il

Dettagli

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013

La Toscana e la domanda internazionale. Caratteristiche e aspettative per il 2013 TURISMO & TOSCANA 28 giugno 2012 La Toscana e la domanda internazionale Caratteristiche e aspettative per il 2013 a cura di Elena Di Raco Responsabile Dipartimento Ricerca IS.NA.R.T. Turisti che ricorrono

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA

EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA EVOLUZIONE DELLA SPESA SANITARIA Le tabelle che seguono forniscono elementi di valutazione sull'andamento della spesa sanitaria pubblica e privata. La tavola 1 mette a confronto i dati nazionali relativi

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2006

Il turismo a Bologna nel 2006 Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Il turismo a Bologna nel 2006 luglio 2007 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento: Franco Chiarini Redazione: Brigitta Guarasci Nella

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE: flussi turistici gennaio-settembre 2012 S.T.L. VENEZIA ARRIVI / PRESENZE : il flusso turistico dei primi nove mesi del 2012, registra una contenuta flessione sia in termini di ARRIVI (- 1,77%)

Dettagli

Movimento turistico 2011

Movimento turistico 2011 Movimento turistico 2011 MOVIMENTI TURISTICI Anno 2011 Dati per province Arrivi: 694.346 Presenze: 4.278.312 Arrivi: 796.219 Presenze: 3.764.830 Arrivi: 456.995 Presenze: 3.823.794 Arrivi: 252.203 Presenze:

Dettagli

Le imprese ricettive nel Comune di Livorno. Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici

Le imprese ricettive nel Comune di Livorno. Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici Le imprese ricettive nel Comune di Livorno Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici Origine dei dati di rilevazione Rilevazione censuaria movimentazione clienti strutture

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2015 1. Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori..... 3 1.1 - Capacità degli esercizi alberghieri e extra-alberghieri - Sardegna e Italia...

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria Arrivi TURISMO : LA LIGURIA CHIUDE L ANNO CON SEGNO POSITIVO Buona performance sia degli italiani che degli stranieri. L imperiese in recupero. Con oltre 4 milioni di arrivi e quasi 13 milioni e mezzo di giornate

Dettagli

CMCS TECHNICAL REPORT

CMCS TECHNICAL REPORT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA CENTRO PER LA MODELLISTICA, IL CALCOLO E LA STATISTICA CMCS TECHNICAL REPORT 05.2004 Il turismo nella Provincia di Ferrara: analisi della struttura ricettiva e dei movimenti

Dettagli

Il turismo nel territorio dell'oltrepò 1 - Anno 2013

Il turismo nel territorio dell'oltrepò 1 - Anno 2013 Il turismo nel territorio dell'oltrepò 1 - Anno 213 IN BREVE crescita di arrivi anche nel 213: +13,9% gli arrivi, +4% le presenze, la permanenza media cala da 3,4 gg/vacanza del 212 a 2,77 nel 213 in particolare

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Maggio 20 L'utilizzo del Cloud Computing nelle imprese con almeno 10 addetti L Istat realizza

Dettagli

La dinamica del turismo in provincia di Padova Sintesi dei principali indicatori Anno 2016

La dinamica del turismo in provincia di Padova Sintesi dei principali indicatori Anno 2016 La dinamica del turismo in provincia di Padova Sintesi dei principali indicatori Anno 2016 Collana Rapporti N. 1071 3 Si autorizza la riproduzione e l'utilizzo della presente pubblicazione a fini non

Dettagli

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi

Movimento turistico complessivo Liguria - arrivi TURISMO : LA LIGURIA CHIUDE L ANNO IN NETTO RECUPERO +6,3 le presenze complessive, trainate da una buona performance degli stranieri. Il turismo ligure ha registrato un annata decisamente migliore rispetto

Dettagli

Dati statistici del turismo in Piemonte. Anno 2011

Dati statistici del turismo in Piemonte. Anno 2011 Dati statistici del turismo in Piemonte Anno 211 Edizione 212 Indice Nota di redazione Quadro generale Regione Piemonte 1 Trend e posizionamento 3 Quadro generale delle ATL piemontesi 11 ATL Turismo Torino

Dettagli

Analisi generale. Arrivi provincia. Presenze provincia. La situazione provinciale

Analisi generale. Arrivi provincia. Presenze provincia. La situazione provinciale Analisi generale La situazione provinciale L andamento complessivo del turismo nella provincia di Lucca per il 2003 ha risentito del particolare periodo congiunturale già segnalato sia a livello regionale

Dettagli

Il treno in provincia di Belluno: da servizio a rischio a leva per lo sviluppo

Il treno in provincia di Belluno: da servizio a rischio a leva per lo sviluppo Il treno in provincia di Belluno: da servizio a rischio a leva per lo sviluppo Paolo Rodighiero AD Dolomiti Bus S.p.A. Presidente sezione turismo Confindustria Belluno Mestre 22 maggio 2013 Movimento Turistico

Dettagli