COMUNE DI BUSNAGO PIANO ANNUALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BUSNAGO PIANO ANNUALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO"

Transcript

1 COMUNE DI BUSNAGO PIANO ANNUALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO a.s. 2014/2015 1

2 1. DATI SULLE SCUOLE DEL TERRITORIO Sul territorio di Busnago sono presenti le seguenti istituzioni scolastiche: 1) Scuola dell Infanzia Paritaria Don Lorenzo Milani, in Via Piave n. 6 2) Scuola dell Infanzia Parrocchiale, in P.zza Roma, n. 34 3) Istituto Comprensivo Busnago, con sede della Dirigenza in Via del Campo n. 6, che comprende: - la Scuola Primaria statale N. Tommaseo, in Via S. Rocco n. 12; - la Scuola Secondaria di I grado statale Dalla Chiesa e Russo, in Via del Campo n. 6; 4) Collegio Sant Antonio, con sede in Via Manzoni, n. 13, che comprende: - la Scuola dell Infanzia Paritaria - la Scuola Primaria Paritaria e Scuola Secondaria di I grado - il liceo scientifico ISCRITTI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 aggiornamento ultimo SCUOLE dell Infanzia paritaria Don Milani dell Infanzia parrocchiale dell Infanzia paritaria Collegio Primaria statale Primaria parit. Collegio Secondaria 1 grado statale Secondaria 1 grado parit. Collegio N. ISCRITTI RESIDENTI N. ISCRITTI NON RESIDENTI TOTALE ISCRITTI N. CLASSI N. ALUNNI PORTATORI DI HANDICAP Totale iscritti scuole dell infanzia Totale iscritti scuole primarie Totale iscritti scuole secondarie 460 Totale iscritti a.s. 2014/2015 n

3 2. MENSA SCOLASTICA Il Comune istituisce e gestisce, attraverso l affidamento dell appalto a Ditta specializzata, il servizio di refezione scolastica per gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di 1 grado statale e per la scuola dell infanzia paritaria Don Milani. I pasti serviti sono prodotti direttamente presso la cucina della sede di refezione, dove sono presenti attrezzature ed apparecchi idonei. PRODOTTI BIOLOGICI: nel menù, in accordo con i recenti indirizzi nutrizionali, sono inseriti alimenti biologici, quali frutta e verdura, olio extravergine di oliva, pasta, riso e passata di pomodoro; inoltre, vi è l assenza di OGM per tutte le derrate alimentari. DIETE PARTICOLARI: i genitori possono fare richiesta all Ufficio Scuola di diete speciali per allergie o patologie particolari, presentando un certificato medico o test allergologici. La dieta ha validità annuale. Per le richieste di esclusione di alcuni alimenti, per motivi etnici, religiosi o vegetariani, è sufficiente la richiesta scritta dei genitori del minore. COMMISSIONE DI VIGILANZA SULLA MENSA.: la Commissione Mensa, formata da rappresentanti dei genitori e degli insegnanti, è l organismo che esercita un ruolo di collegamento tra l utenza e l Amministrazione Comunale, facendosi carico di riportare le istanze provenienti da alunni ed insegnanti. I fini della Commissione sono proporre miglioramenti della qualità del servizio e vigilare sulla corretta gestione dello stesso, oltre che vigilare sullo stato dei locali. CONTROLLI SUL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA: il controllo viene svolto da un consulente in scienze e tecnologie alimentari, che svolge attività di assistenza professionale, oltre all ambito generale del rispetto delle clausole tecniche del capitolato d appalto, anche nei seguenti ambiti: materie prime e prodotti alimentari, processo di produzione e distribuzione dei pasti, procedure di igiene, menù offerto; partecipa inoltre alla Commissione mensa. Spesa per controllo sul servizio di refezione scolastica a.s. 2014/2015: 1.918,84, il cui costo viene rimborsato al Comune dalla ditta appaltatrice. GESTORE: il servizio di mensa scolastica è gestito dalla ditta Camst per il periodo / Il costo del pasto per l a.s. 2014/2015 è di 4,51 (iva inclusa). RILEVAZIONE PASTI E PAGAMENTO: anche per quest anno è stato confermato il sistema di rilevazione dei pasti mediante il personale ATA della Scuola che trasmette i dati per la registrazione al personale della ditta CAMST; inoltre, con la possibilità di effettuare il pagamento tramite badge nei punti di ricarica individuati, il genitore può decidere con che frequenza e di che importo ricaricare la propria tessera, oltre a poter effettuare l estratto conto in ogni momento. Per garantire la riservatezza, sulla tessera appare solo il nome e cognome (per cui dati sensibili come diete speciali, persone paganti, riduzioni del costo per fasce di reddito, restano a conoscenza del solo titolare del trattamento dei dati personali). E possibile il pagamento dei pasti mediante RID post pagato e/o con carta di credito. PASTI DOCENTI: il Ministero della Pubblica Istruzione provvede ad erogare un contributo agli Enti Locali a parziale copertura delle spese sostenute in relazione al servizio mensa offerto al personale docente, dipendente dallo Stato, impegnato nella vigilanza ed assistenza degli alunni durante la refezione scolastica. 3

4 TRIPLO TURNO: nel locale mensa, che permette la ristorazione della Scuola Primaria e della Secondaria di 1 grado, viene effettuato un triplo t urno, negli orari indicati dalla scuola: 1 turno h.12:10 la Scuola Primaria ( classi 1^ -2^- 3^ ); 2 turno h. 13:00 la Scuola Primaria (classi 4^- 5^); 3 turno h. 13,45 (Lunedì e Merco ledì) la Scuola Secondaria di I grado. TARIFFE. La Giunta Comunale ogni anno definisce i costi complessivi e le tariffe dei servizi a domanda individuale, tra cui il servizio mensa. TARIFFE IN VIGORE PER L A.S. 2013/2014 FASCIA ISEE IMPORTO 1 ISEE fino a 4.000,00 1,36 2 ISEE da 4.001,00 a 7.000,00 2,26 3 ISEE da 7.001,00 a ,00 3,15 4 ISEE oltre ,00 4,51 5 Non residenti 4,51 COSTI PER SERVIZIO MENSA A.S. 2014/2015 Utenti previsione spesa contributo dello Stato per pasti docenti costo netto previsto* alunni Infanzia Don Milani 6.000, ,00 studenti Scuola Primaria , ,00 studenti Scuola Secondaria di I grado 4.500, ,00 Docenti scuola primaria e secondaria I grado , , ,00 Totale , , ,00 * Per costo netto s intende il costo che rimane a carico dell Amministrazione Comunale, derivante dalla differenza tra il costo del pasto ed il costo a carico dell utenza cui si applicano tariffe agevolate secondo le fasce ISEE. 4

5 3. TRASPORTO SCOLASTICO Il servizio di trasporto è assicurato nel rispetto del calendario annualmente approvato dalle istituzioni scolastiche. E organizzato sulla base di percorsi ed orari definiti all inizio di ogni anno scolastico. GESTIONE: Il servizio è svolto con gestione diretta (Scuolabus di proprietà comunale e personale in servizio presso il Comune). L Amministrazione comunale garantisce sullo scuolabus la presenza di accompagnatori agli alunni. Agli alunni iscritti al servizio trasporto sarà garantita dalla Scuola la sorveglianza gratuita per l eventuale ingresso anticipato rispetto all orario d inizio delle lezioni. TARIFFE: La Giunta Comunale delibera annualmente le tariffe mensili del servizio trasporto scolastico. TARIFFE IN VIGORE PER L A.S. 2014/2015 Scuola Primaria statale: FASCIA ISEE da settembre a giugno 1 ISEE fino a 4.000,00 148,50 2 ISEE da 4.001,00 a 7.000,00 247,50 3 ISEE da 7.001,00 a ,00 346,50 4 ISEE oltre ,00 495,00 Il pagamento del servizio verrà effettuato in via anticipata a scelta fra la soluzione unica o la suddivisione dell importo in tre rate trimestrali. Non sono previste riduzioni sulle tariffe in caso di utilizzo ridotto del servizio Scuola dell Infanzia Paritaria Don Milani e Parrocchiale: E prevista una tariffa unica forfettaria di 100,00 all anno, a prescindere dal periodo di frequenza. Il pagamento è effettuato in un unica soluzione in via anticipata. COSTI PER SERVIZIO TRASPORTO A.S. 2014/2015 Scuola costo trasporto quote studenti costo netto previsto Scuola Infanzia paritaria Don Milani, Scuola Infanzia Parrocchiale e Scuola Primaria Statale , , ,00 5

6 4. SOSTEGNO ALLA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E FORMATIVA A sostegno dei progetti educativi e formativi e per l affidamento degli incarichi del personale psico-educativo, l Amministrazione Comunale interviene attraverso l erogazione diretta alle Scuole delle risorse economiche necessarie. Interviene inoltre attraverso progetti realizzati direttamente dal personale comunale. 4.1) PROGETTI EDUCATIVI e FORMATIVI Fondi trasferiti per i seguenti progetti : - sportello genitori - materiale ludico per complessivi 4.200,00. A) SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE B) ISTITUTO COMPRENSIVO BUSNAGO Scuola Primaria statale Fondi trasferiti per i seguenti progetti : - spazio educativo area integrazione handicap (in aggiunta a pacchetto ore direttamente a carico del Comune) - consiglio comunale ragazzi - educazione stradale (costo direttamente a carico del Comune) - protezione civile con gruppo alpini - incontriamo i nonni - laboratorio informatica - progetti CONI per complessivi 9.430,00 (di cui 1.626,50 economie di spesa del piano diritto allo studio 2013/2014). Scuola Secondaria I grado statale Fondi trasferiti per i seguenti progetti : - integrazione alunni diversamente abili - laboratori alunni tempo prolungato - consiglio comunale dei ragazzi (in aggiunta a 500,00 di tesoretto a disposizione per le iniziative organizzate dal CCR) - prevenzione tossicodipendenze - progetto multimediale (intervento effettuato direttamente dal Comune) - progetto orientamento - progetto meridiana per complessivi 7.850,00 (di cui 1.227,00 economie di spesa del piano diritto allo studio 2013/2014). 6

7 4.2) INCARICHI PSICO EDUCATIVI SCUOLA PRIMARIA STATALE - Consulenza psicopedagogica per 150 ore, comprese equipe con Servizi Sociali Comunali, 4.360,00. - Facilitatore linguistico per 100 ore 2.500,00. per complessivi 6.860,00. SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO STATALE - Consulenza psicopedagogica per 360 ore, comprese equipe con Servizi Sociali Comunali, ,00. - Educatore area recupero e svantaggio per 210 ore, comprese equipe con Servizi Sociali Comunali, 5.400,00. - Mediatori/Facilitatori per alunni stranieri per 30 ore 650,00. per complessivi ,00. 7

8 4.3) PROGETTI REALIZZATI DIRETTAMENTE DAL COMUNE SERVIZI SCOLASTICI COMPLEMENTARI SCUOLA PRIMARIA - Conferma del servizio pre scuola presso la Scuola Primaria, con finalità di assistenza alunni fino all inizio delle lezioni, nella fascia oraria Conferma del servizio post scuola presso la Scuola Primaria, con finalità socio-educativa, nella fascia oraria Conferma della possibilità di fruire di entrambi i suddetti servizi e del servizio pre o post scuola unitamente al trasporto pomeridiano o mattutino. TARIFFE: La Giunta Comunale delibera annualmente le tariffe dei servizi complementari, che per l anno scolastico 2014/2015 sono le seguenti: ISEE in euro fino a da a da a superiore a Pre-Scuola Primaria Post-Scuola Primaria Pre + Post-Scuola Pre-Scuola + Trasporto pomeridiano Trasporto mattutino + Post-Scuola e previsione costi complessivi: ,00 previsione entrate complessive: 9.500,00 8

9 POMERIGGIO INSIEME Attivazione del servizio post scuola presso la Scuola Secondaria di I grado, con finalità di studio assistito, nella fascia oraria nelle giornate in cui non è previsto il rientro pomeridiano per coloro che fruiscono del tempo scuola prolungato, con decorrenza dal 1 ottobre e fino al 31 maggio. TARIFFE: La Giunta Comunale delibera annualmente la tariffa mensile del servizio post scuola Pomeriggio insieme, che per l anno scolastico 2014/2015 ammonta a 140,00 forfettarie. previsione costi: ,00 previsione entrate: 4.200,00 PROMOZIONE DELLA LETTURA Attività realizzate dalla Biblioteca (con il supporto di esperti) in collaborazione con le insegnanti durante l orario scolastico, con finalità di promozione dei libri e della lettura, di conoscenza della biblioteca comunale e di supporto all attività didattica, anche attraverso l allestimento di bibliografie e scaffali tematici. Scuole dell Infanzia - incontri in biblioteca per presentazione di libri adatti alla fascia 3-6 anni - realizzazione bibliografie di interesse (il primo giorno d asilo, bibliografie per i genitori ) per complessivi presunti 1.000,00 Scuola Primaria statale - incontri con autore e illustratore di libri per bambini - incontri in biblioteca per presentazione di bibliografie tematiche - incontri in occasioni particolari per complessivi presunti 1.000,00 Scuola Secondaria di I grado statale - incontri su argomenti specifici - incontri di promozione della lettura per complessivi presunti 1.000,00 EDUCAZIONE STRADALE Attività svolta dagli agenti di Polizia Locale, finalizzata a favorire la conoscenza delle regole che disciplinano la circolazione stradale. Scuola Primaria statale - educazione stradale per tutte le classi per presunti 600,00 9

10 QUADRO RIASSUNTIVO SOSTEGNO ALLA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E FORMATIVA Scuola costo progetti costo incarichi costo progetti Comune totale per scuole entrate pre e post scuola Scuola Infanzia Parrocchiale 4.200, , ,00 Scuola Primaria Statale 9.430, , , , ,00 Scuola Secondaria Statale 7.850, , , , ,00 Totali , , , , ,00 10

11 5. ASSISTENZA ALUNNI PORTATORI DI HANDICAP SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Educatori per supporto a 2 alunni per complessivi presunti ,00. SCUOLA PRIMARIA STATALE BUSNAGO Educatori per supporto a 8 alunni per complessivi presunti ,00. Spazio Educativo per inclusione alunni portatori di handicap presunti 4.190,00. SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO STATALE BUSNAGO Educatori per supporto a 8 alunni per complessivi presunti ,00. SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - COLLEGIO S. ANTONIO Educatori per supporto a 2 alunni per complessivi presunti ,00. SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO STATALE - CORNATE D A DDA Educatore per supporto a un alunno per complessivi presunti 7.800,00. QUADRO RIASSUNTIVO ASSISTENZA ALUNNI PORTATORI DI HANDICAP spese sostenute direttamente dal Comune o con trasferimento di fondi alle Scuole Scuola costo previsto Scuola Infanzia parrocchiale ,00 Scuola Primaria Statale Busnago ,00 Scuola Secondaria I grado Statale Busnago ,00 Scuola Secondaria I grado (Collegio S. Antonio) ,00 Scuola Secondaria 1 grado Cornate D Adda 7.800,0 0 Totale ,00 11

12 6. LIBRI DI TESTO E BORSE DI STUDIO LIBRI DI TESTO PER SCUOLE PRIMARIE I libri di testo, come previsto dalla normativa vigente (art. 156 del D.Lgs. 297/1994 e art. 7 della L.R. 31/80), vengono forniti gratuitamente a tutti gli alunni della Scuola Primaria, statale e paritaria. I costi sono interamente a carico dell Amministrazione Comunale. Il numero degli alunni interessati è di 604, di cui: - n. 287 alunni alla Primaria Statale, di cui 276 residenti - n. 328 alunni alla Primaria Paritaria, di cui 39 residenti Spesa complessiva prevista ,00 DOTE SCUOLA REGIONE La Regione Lombardia ha confermato la Dote Scuola : un innovativo sistema di servizi per la scuola che racchiude in un unico strumento tutti i contributi attivati negli ultimi anni dalla Regione a favore di studenti e delle loro famiglie (Buono Scuola, Borse di Studio, Libri di testo, Assegni di studio) erogabile, prevalentemente in base a condizioni reddituali ISEE e in via preventiva (non rimborso), tramite accredito sulla carta regionale dei servizi. Sono stati individuati n. 59 beneficiari; l Ufficio Scuola assiste nella compilazione delle domande e le trasmette alla Regione Lombardia. 12

13 7. SPESE FUNZIONAMENTO E MANUTENZIONE EDIFICI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DON LORENZO MILANI: la Scuola è gestita in appalto dalla Cooperativa Sociale Universiis di Udine, che per l a.s. 2014/2015 ha attivato n. 3 sezioni, al costo complessivo di ,00, dal quale vengono decurtate le entrate derivanti dal pagamento delle rette di frequenza da parte delle famiglie. Le rette sono state definite dall Amministrazione Comunale in 90,00 mensili per gli alunni residenti a Busnago e in 120,00 mensili per gli alunni non residenti, oltre al costo della mensa per i soli giorni di frequenza. Vengono versate dalle famiglie direttamente alla Cooperativa e il Comune corrisponde alla stessa la differenza tra il costo delle tre sezioni e le rette che, per l a.s. 2014/2015, ammonta a presunti ,00. SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE: è in corso una Convenzione che prevede un contributo comunale annuo di ,00. ISTITUTO COMPRENSIVO DI BUSNAGO: spese varie d ufficio (spese di funzionamento) ,00. tipologia di spesa mensa scolastica scuola primaria secondaria di 1 e dirigenza Scuola infanzia Don Milani Utenze , , , ,00 gestione impianti (caldaie-estintoriascensori) 2.500, , , ,00 manutenzione ordinaria 2.000, , , ,00 Assicurazioni 178,00 506, ,00 200,00 controllo mensa 1.919,00 arredi vari 0 0 spese varie funzionamento 3.660, ,00 quota spese utilizzo palazzetto ,00 Totale , , ,00 quota a carico Comune Roncello 1.527, ,00 costi Comune di Busnago , , , ,00 13

14 8. QUADRO RIEPILOGATIVO SCUOLA DELL'INFANZIA PARITARIA DON MILANI Intervento Costo Importo appalto per 3 sezioni (meno entrate per rette alunni) ,00 trasporto Scuolabus 2.110,00 Spese funzionamento (utenze ecc..) ,00 mensa 6.000,00 Totale ,00 SCUOLA DELL'INFANZIA PARROCCHIALE Intervento Costo contributo Comunale per convenzione ,00 trasporto Scuolabus 7.067,00 sostegno alla programmazione educativa e formativa 5.200,00 assistenza alunni portatori di handicap ,00 Totale ,00 SCUOLA PRIMARIA STATALE Intervento Costo mensa scolastica ,00 trasporto scolastico - 726,00 sostegno alla programmazione educativa e formativa (meno entrate pre e post scuola ) comprensivo economie a.s. 13/ ,00 assistenza alunni portatori di handicap ,00 fornitura libri di testo 7.700,00 spese funzionamento e manutenzione ,00 quota spese funzionamento mensa ,00 Totale ,00 14

15 SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE e DIRIGENZA Intervento Costo mensa scolastica 4.500,00 trasporto scolastico 0 sostegno alla programmazione educativa e formativa (meno entrate pomeriggio insieme) comprensivo economie a.s. 13/ ,00 assistenza alunni portatori di handicap ,00 spese funzionamento e manutenzione ,00 quota spese funzionamento mensa 7.750,00 Totale ,00 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COLLEGIO S.ANTONIO Intervento Costo assistenza alunni portatori di handicap ,00 fornitura libri di testo 8.800,00 Totale ,00 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO STATALE CORNATE D A DDA Intervento Costo assistenza alunni portatori di handicap 7.800,00 Intervento RIPARTO COSTI TRA BUSNAGO E RONCELLO per Scuola Secondaria Statale di I grado quota a carico costo complessivo Roncello quota a carico Busnago sostegno programmaz. educativa (comprensivo delle economie a.s. 2013/2014) , , ,00 funzionamento e manutenzione , , ,00 quota funzionamento mensa 7.750, , ,00 totale , , ,00 15

16 RIEPILOGO COSTI A CARICO DEL BILANCIO COMUNALE Scuola dell Infanzia paritaria Don Milani (al netto delle rette) ,00 Scuola dell Infanzia Parrocchiale ,00 Scuola Primaria Statale (al netto dell entrata del pre e post scuola) comprensivo economie a.s. 13/ ,00 Scuola Secondaria di I grado Statale e Dirigenza s colastica (costo complessivo detratta quota a carico di Roncello) ,00 Scuola Secondaria di I grado Collegio S. Antonio ,00 Scuola Secondaria di I grado Cornate D Adda 7.800,00 Totale ,00 16

PIANO DIRITTO ALLO STUDIO

PIANO DIRITTO ALLO STUDIO COMUNE DI ALBAIRATE Provincia Di Milano PIANO DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 PREVISIONE TRIENNALE 2016/2109 Pagina 1 di 8 Le scuole presenti nel territorio del Comune di Albairate sono:

Dettagli

SERVIZI SCOLASTICI COMUNE DI TAVERNERIO SERVIZI EROGATI: MENSA E ASSISTENZA TRASPORTO E ASSISTENZA PRESCUOLA

SERVIZI SCOLASTICI COMUNE DI TAVERNERIO SERVIZI EROGATI: MENSA E ASSISTENZA TRASPORTO E ASSISTENZA PRESCUOLA SERVIZI SCOLASTICI COMUNE DI TAVERNERIO SERVIZI EROGATI: MENSA E ASSISTENZA TRASPORTO E ASSISTENZA PRESCUOLA SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI TAVERNERIO A CHI E RIVOLTO SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

COMUNE DI QUISTELLO Assessorato all Istruzione. Piano di intervento per l'attuazione del diritto allo studio

COMUNE DI QUISTELLO Assessorato all Istruzione. Piano di intervento per l'attuazione del diritto allo studio COMUNE DI QUISTELLO Assessorato all Istruzione Piano di intervento per l'attuazione del diritto allo studio anno scolastico 2008-2009 INDICE PIANO DIRITTO ALLO STUDIO 2008-2009 1. Trasporto scolastico

Dettagli

Piano per il Diritto allo Studio biennio 2015-2016 2016 e 2016-2017

Piano per il Diritto allo Studio biennio 2015-2016 2016 e 2016-2017 Piano per il Diritto allo Studio biennio 2015-2016 2016 e 2016-2017 2017 1 POPOLAZIONE SCOLASTICA 2015/2016 SCUOLE PUBBLICHE I.C. SABIN 1617 STUDENTI 7 SCUOLE I.C. SCHWEITZER 1613 STUDENTI 6 SCUOLE 3937

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI TUILI Provincia del Medio Campidano C.F. 82001310927 P. IVA 00518590922 Via Matteotti n. 4 Cap. 09029 Tel 070/9364481 Fax 070/9364320 E-MAIL tuilisegreteria@yahoo.it REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI RAVENNA Area Istruzione e Infanzia REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 156113/154 dell 11/12/2014 esecutiva dal 29/12/2014

Dettagli

il Comune per le Scuole

il Comune per le Scuole Comune di TREZZO SULL ADDA Assessorato all Istruzione il Comune per le Scuole anno scolastico 2007-2008 Questo opuscolo, che presentiamo all attenzione delle famiglie, riassume gli interventi che l Amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CAMPOLONGO TAPOGLIANO PROVINCIA DI UDINE Piazza Indipendenza n. 2 - C.A.P. 33040 Tel. 0431-99092 Fax 0431-973707 e-mail: tecnico@com-campolongo-tapogliano.regione.fvg.it - Cod.Fisc. - P.IVA 02551830306

Dettagli

Servizi Scolastici Integrativi

Servizi Scolastici Integrativi CITTÀ DI NOVATE MILANESE Servizi Scolastici Integrativi A.S. 2017 2018 Istituto Comprensivo Don Milani Scuole dell infanzia Collodi e Salgari, Scuola primaria Don Milani e Scuola secondaria G.Rodari Servizi

Dettagli

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2017/2018 COS E IL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2017/2018 COS E IL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2017/2018 COS E IL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO Il Piano degli interventi per l attuazione del diritto allo studio è il documento fondamentale della pianificazione

Dettagli

COMUNE DI COSTA MASNAGA PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI COSTA MASNAGA PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI COSTA MASNAGA PROVINCIA DI LECCO CAP 23845 TEL 031-358981 FAX 031-879022 P. IVA 00603040130 COD. FISC. 82002850137 ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI GIOIOSA IONICA (Provincia di Reggio Calabria) Partita IVA 00288960800 - (0964) 51536 - Fax (0964) 410520 REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione

Dettagli

I SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA. Prolungamento orario (Pre e Post-Scuola) Ristorazione Scolastica

I SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA. Prolungamento orario (Pre e Post-Scuola) Ristorazione Scolastica I SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA Prolungamento orario (Pre e Post-Scuola) Ristorazione Scolastica I SERVIZI SCOLASTICI I servizi attivati dal Comune di Formigine hanno lo scopo

Dettagli

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO COMUNE DI ALBAIRATE PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Tutti gli uomini per loro stessa natura desiderano imparare (Aristotele) ASSESSORE ALL ISTRUZIONE Bianca Teresa Martino INTRODUZIONE

Dettagli

TARIFFE E RETTE PER LA FRUIZIONE DEI SERVIZI SCOLASTICI 2017/18

TARIFFE E RETTE PER LA FRUIZIONE DEI SERVIZI SCOLASTICI 2017/18 TARIFFE E RETTE PER LA FRUIZIONE DEI SERVIZI SCOLASTICI 2017/18 La Giunta Comunale con delibera n. 30 del 06/03/2017 ha approvato le tariffe e rette per i servizi scolastici 2017/18 Ai fini della fruizione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE E REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE E REFEZIONE SCOLASTICA CITTÀ DI CAMPOSAMPIERO PROVINCIA DI P ADOV A Piazza Castello, 35-35012 Camposampiero 049 5792082-049 9300255 - Fax 049 9301808 Email: cultura@comune.camposampiero.pd.it - Sito internet: www.comune.camposampiero.pd.it

Dettagli

SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE POLLICINO PROGETTO (ART.279 DEL DPR 207/2010)

SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE POLLICINO PROGETTO (ART.279 DEL DPR 207/2010) / COMUNE DI QUARTO D'ALTINO Provincia di Venezia www.comunequartodaltino.ve.it PEC: comune.quartodaltino.ve@pecveneto.it Servizio alla Persona - Ufficio Servizi Sociali Piazza S. Michele n. 48 30020 Tel

Dettagli

PIANO DIRITTO ALLO STUDIO Anno Scolastico Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del 12/09/2017 All. A

PIANO DIRITTO ALLO STUDIO Anno Scolastico Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del 12/09/2017 All. A PIANO DIRITTO ALLO STUDIO Anno Scolastico 2017-2018 Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del 12/0/2017 All. A 1 Popolazione residente al 30/06/2017 Maschi Femmine Totale 2360 2363 4723 Popolazione

Dettagli

Comune di Barzago REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

Comune di Barzago REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Comune di Barzago REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione C.C. n. 32 del 10.06.2011 Art. 1 Finalità L Amministrazione Comunale di Barzago attraverso l

Dettagli

Comune di Ferrara Città Patrimonio dell'umanità

Comune di Ferrara Città Patrimonio dell'umanità ALLEGATO F Comune di Ferrara Città Patrimonio dell'umanità REGOLAMENTO DI ACCESSO E FRUIZIONE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA PER LA SCUOLA PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO E MATERNA STATALE Art 1.

Dettagli

Servizi Scolastici Integrativi

Servizi Scolastici Integrativi CITTÀ DI NOVATE MILANESE PROVINCIA DI MILANO Servizi Scolastici Integrativi A.S. 2015 2016 Istituto Comprensivo Brodolini Scuola dell infanzia Andersen, Scuole primarie Calvino e Montessori Servizi Scolastici

Dettagli

COMUNE DI MONZA SETTORE ISTRUZIONE MODALITA ORGANIZZATIVE SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA. Finalita Articolo 1

COMUNE DI MONZA SETTORE ISTRUZIONE MODALITA ORGANIZZATIVE SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA. Finalita Articolo 1 COMUNE DI MONZA SETTORE ISTRUZIONE MODALITA ORGANIZZATIVE SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA Finalita Articolo 1 Il Comune di Monza, nell ambito degli interventi attuativi del diritto allo studio e nei limiti

Dettagli

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO Anno scolastico 2014 COMUNE DI POGNANO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE 1 Si sottopone all approvazione del Consiglio Comunale il Piano per il Diritto allo Studio 2014,

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO SCOLASTICO 2007/2008

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO SCOLASTICO 2007/2008 COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO SCOLASTICO 2007/2008 RELAZIONE ATTIVITA SVOLTA ANNO SCOLASTICO

Dettagli

SERVIZI SCOLASTICI DEL COMUNE DI LARDIRAGO PER LE SCUOLE dell INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA di I grado ANNO SCOLASTICO NOTA INFORMATIVA

SERVIZI SCOLASTICI DEL COMUNE DI LARDIRAGO PER LE SCUOLE dell INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA di I grado ANNO SCOLASTICO NOTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI DEL COMUNE DI LARDIRAGO PER LE SCUOLE dell INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA di I grado ANNO SCOLASTICO 2009 2010 NOTA INFORMATIVA L Amministrazione Comunale di Lardirago, organizza e

Dettagli

Servizi Scolastici Integrativi

Servizi Scolastici Integrativi CITTÀ DI NOVATE MILANESE PROVINCIA DI MILANO Servizi Scolastici Integrativi A.S. 2013 2014 Istituto Comprensivo Brodolini 14 gennaio 2012 Servizi Scolastici Integrativi Pre - Post Scuola Refezione Scolastica

Dettagli

PROVINCIA DI CATANZARO

PROVINCIA DI CATANZARO COMUNE DI GASPERINA PROVINCIA DI CATANZARO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione n 24 C.C. del 05 settembre 2013 INDICE Art. 1 Disposizioni generali Art. 2 Accesso al servizio

Dettagli

C I T TA DI C A P R I Provincia di Napoli. Regolamento per il funzionamento del servizio di Mensa Scolastica

C I T TA DI C A P R I Provincia di Napoli. Regolamento per il funzionamento del servizio di Mensa Scolastica C I T TA DI C A P R I Provincia di Napoli Regolamento per il funzionamento del servizio di Mensa Scolastica Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 28.9. 2012 Modificato con deliberazione

Dettagli

SERVIZI DI PRESCUOLA, DOPOSCUOLA E POSTSCUOLA

SERVIZI DI PRESCUOLA, DOPOSCUOLA E POSTSCUOLA SERVIZI DI PRESCUOLA, DOPOSCUOLA E POSTSCUOLA PRESCUOLA Il prescuola è un momento di accoglienza dei bambini in attesa che inizino le attività scolastiche alla presenza di personale educativo. Si svolge

Dettagli

FAVORIRE LA CRESCITA DEL CAPITALE UMANO INCENTIVARE IL SUCCESSO SCOLASTICO E FORMATIVO SOSTENERE LA CRESCITA EDUCATIVA ATTRAVERSO ESPERIENZE CULTURALI

FAVORIRE LA CRESCITA DEL CAPITALE UMANO INCENTIVARE IL SUCCESSO SCOLASTICO E FORMATIVO SOSTENERE LA CRESCITA EDUCATIVA ATTRAVERSO ESPERIENZE CULTURALI Città di Castellanza Assessorato alla Cultura e Istruzione 1 OBIETTIVI FAVORIRE LA CRESCITA DEL CAPITALE UMANO INCENTIVARE IL SUCCESSO SCOLASTICO E FORMATIVO SOSTENERE LA CRESCITA EDUCATIVA ATTRAVERSO

Dettagli

SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2013-2014 TARIFFE AGEVOLAZIONI INFORMAZIONI

SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2013-2014 TARIFFE AGEVOLAZIONI INFORMAZIONI Comune di Medicina AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI Servizi alla Persona Via Pillio n. 1-40059 Medicinatel. 051 6979246-247-282; fax. 051 6979321 -serviziallapersona@comune.medicina.bo.it SERVIZI SCOLASTICI

Dettagli

PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO Anno economico 2012

PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO Anno economico 2012 PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO Anno economico 2012 L Amministrazione Comunale di Chiuduno conferma la propria volontà di tenere viva l attenzione al processo educativo e formativo delle giovani generazioni,

Dettagli

EDUCA I BAMBINI E NON SARÀ NECESSARIO POI PUNIRE GLI UOMINI. (PITAGORA)

EDUCA I BAMBINI E NON SARÀ NECESSARIO POI PUNIRE GLI UOMINI. (PITAGORA) COMUNE DI LOMAGNA EDUCA I BAMBINI E NON SARÀ NECESSARIO POI PUNIRE GLI UOMINI. (PITAGORA) L IMPEGNO DEL COMUNE E PER Realizzare servizi efficienti a favore della frequenza degli alunni nella scuola dell'infanzia

Dettagli

C O M U N E D I L O V E R E

C O M U N E D I L O V E R E SERVIZI PUBBLICI A DOMANDA INDIVIDUALE GESTITI DIRETTAMENTE DAL COMUNE ANNO 2016: INDIVIDUAZIONE DELLE TARIFFE NELLE MORE DELLA PREDISPOSIZIONE DEL RELATIVO BILANCIO DI PREVISIONE. RETTE DI FREQUENZA ALL

Dettagli

Referto centro di costo Refezione Scolastica dell Istituzione dei servizi sociali culturali scolastici del Comune di Monzuno.

Referto centro di costo Refezione Scolastica dell Istituzione dei servizi sociali culturali scolastici del Comune di Monzuno. 1 ANALISI CENTRO DI COSTO REFEZIONE SCOLASTICA Responsabile del Servizio : MONICA GRAZIANI Istruttore Amm.vo contabile ENZO PERSIANI Tipologia del Servizio: Il servizio è svolto in APPALTO dalla ditta

Dettagli

Regolamento in materia di diritto di studio Approvato con deliberazione n. 27/CC del

Regolamento in materia di diritto di studio Approvato con deliberazione n. 27/CC del Regolamento in materia di diritto di studio Approvato con deliberazione n. 27/CC del 07-04-2014 TITOLO I OGGETTO DEL REGOLAMENTO Art.1 Art. 2 Oggetto del regolamento Le fonti TITOLO II SERVIZI DI SUPPORTO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA E DEI CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA DA PARTE DEGLI UTENTI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA E DEI CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA DA PARTE DEGLI UTENTI COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) Allegato alla delibera C.C. n. 5 del 31.1.2005 IL SEGRETARIO COMUNALE (Dr. Ennio Zaniboni) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA E DEI CRITERI

Dettagli

Comune di Sumirago SERVIZI RICREATIVI DIURNI ESTIVI ANNO 2014

Comune di Sumirago SERVIZI RICREATIVI DIURNI ESTIVI ANNO 2014 SERVIZI RICREATIVI DIURNI ESTIVI ANNO 2014 Facendo seguito alla Delibera di Giunta Comunale N. 34 dell 8.4.2014 con oggetto Organizzazione attività estive rivolte a bambini e ragazzi anno 2014 atto d indirizzo,

Dettagli

Le domande per la dote scuola sostegno al reddito si possono presentare dal 1 MARZO 2010 al 30 APRILE 2010 ENTRO LE ORE 12.00

Le domande per la dote scuola sostegno al reddito si possono presentare dal 1 MARZO 2010 al 30 APRILE 2010 ENTRO LE ORE 12.00 Anche per l anno scolastico 2010/2011 la Regione Lombardia ha attivato la Dote Scuola La Dote Scuola è un aiuto concreto per l educazione dei giovani lombardi: li affianca sin dai primi passi nel percorso

Dettagli

COMUNE DI MONDOVI Provincia di Cuneo Dipartimento Istruzione Cultura Sport Assistenza Tempo Libero

COMUNE DI MONDOVI Provincia di Cuneo Dipartimento Istruzione Cultura Sport Assistenza Tempo Libero COMUNE DI MONDOVI Provincia di Cuneo Dipartimento Istruzione Cultura Sport Assistenza Tempo Libero ALLEGATO A) PROGETTO PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA PER L AUTONOMIA E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO SCUOLE MATERNE, ELEMENTARI E MEDIE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO SCUOLE MATERNE, ELEMENTARI E MEDIE C O M U N E D I S. P I E T R O I N C A R I A N O Provincia di Verona REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO SCUOLE MATERNE, ELEMENTARI E MEDIE Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI NESSO PROVINCIA DI COMO PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

COMUNE DI NESSO PROVINCIA DI COMO PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 1 INDICE - Premessa - Quadro sintetico - Calendario scolastico 2016/2017 - Popolazione scolastica complessiva Plesso scolastico di Nesso: Comune

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI Consigliere delegato alla Pubblica Istruzione: Francesco Abbruzzese e-mail: assessori@comune.porrettaterme.bo.it riceve su appuntamento Responsabile Settore Scuola: Piera Nasci

Dettagli

TRASPORTO ALUNNI ANNO SCOLASTICO 2017/2018

TRASPORTO ALUNNI ANNO SCOLASTICO 2017/2018 TRASPORTO ALUNNI ANNO SCOLASTICO 2017/2018 AMMISSIONE AL SERVIZIO: Il servizio è concesso esclusivamente agli utenti in regola con i pagamenti della retta dell'anno precedente. Gli utenti che ai controlli

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA. Scuola Primaria di Cadrezzate

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA. Scuola Primaria di Cadrezzate COMUNE DI CADREZZATE PROVINCIA DI VARESE C.A.P. 21020 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Scuola Primaria di Cadrezzate Approvato con delibera di C.C. N 27 del 29/11/2012 REG_Refezione_Scolastica.pdf

Dettagli

Febbraio Catalogo dei progetti proposti dal Comune di Pordenone alle scuole 13. Assistenza Scolastica

Febbraio Catalogo dei progetti proposti dal Comune di Pordenone alle scuole 13. Assistenza Scolastica Assessorato all istruzione, formazione e saperi per l innovazione Febbraio 12 Catalogo dei progetti proposti dal Comune di Pordenone alle scuole 13. Assistenza Scolastica Indice 1. CONTRIBUTO ALLE SCUOLE

Dettagli

3. CONTENUTI SPECIFICI DEGLI OBBLIGHI DI SERVIZIO PUBBLICO LOCALE E SERVIZIO UNIVERSALE:

3. CONTENUTI SPECIFICI DEGLI OBBLIGHI DI SERVIZIO PUBBLICO LOCALE E SERVIZIO UNIVERSALE: RELAZIONE D.L. 18/10/2012 N. 179, Art. 34 commi 20-27 convertito in l. 17/12/2012, n. 221 SCHEDA DI RILEVAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI A RILEVANZA ECONOMICA 1. DENOMINAZIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO

Dettagli

Città di Lecce SETTORE EDUCAZIONE FORMAZIONE LAVORO REGOLAMENTO COMUNALE DI ORGANIZZAZIONE E DI ACCESSO AL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

Città di Lecce SETTORE EDUCAZIONE FORMAZIONE LAVORO REGOLAMENTO COMUNALE DI ORGANIZZAZIONE E DI ACCESSO AL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Città di Lecce SETTORE EDUCAZIONE FORMAZIONE LAVORO REGOLAMENTO COMUNALE DI ORGANIZZAZIONE E DI ACCESSO AL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità pag. 3 Art. 2 Destinatari 3 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 33 DEL 07/11/2013 INDICE ART. 1 FINALITA DEL SERVIZIO ART. 2 DESTINATARI ART. 3 REQUISITI DI ACCESSO AL SERVIZIO

Dettagli

Comune di Bedizzole P R O V I N C I A D I B R E S C I A Area Affari Generali - Ufficio Pubblica Istruzione. Prot. N Bedizzole, lì 24/05/2016

Comune di Bedizzole P R O V I N C I A D I B R E S C I A Area Affari Generali - Ufficio Pubblica Istruzione. Prot. N Bedizzole, lì 24/05/2016 Comune di Bedizzole P R O V I N C I A D I B R E S C I A Area Affari Generali - Ufficio Pubblica Istruzione Prot. N 11194 Bedizzole, lì 24/05/2016 ISCRIZIONI AI SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI : MENSA, TRASPORTO,

Dettagli

COMUNE DI MONTE SAN PIETRO Provincia di Bologna * * * * * REGOLAMENTO SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI

COMUNE DI MONTE SAN PIETRO Provincia di Bologna * * * * * REGOLAMENTO SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI COMUNE DI MONTE SAN PIETRO Provincia di Bologna * * * * * REGOLAMENTO SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 74 del 10.7.2001 Modificato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

DAIRAGO TRA I RAGAZZI 2016

DAIRAGO TRA I RAGAZZI 2016 DAIRAGO TRA I RAGAZZI 2016 Per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni CENTRO RICREATIVO ESTIVO Un estate da Reporter! Cinque settimane di gioco strutturato, gioco libero, uscite sul territorio a piedi, laboratori

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI ROTTOFRENO PROV. DI PIACENZA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con Delibera n.31 del 5/06/2007 Rivisitato con Delibera n.9 del 19/02/2013 REGOLAMENTO

Dettagli

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 512 DEL

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 512 DEL Direzione Generale della Pubblica Istruzione Servizio Istruzione DETERMINAZIONE PROT. N. 12613 REP. 512 DEL 11.11.205 Oggetto: L.R. 25.6.1984, n. 31 - L.R. 9.3.2015, n. 6 - art. 27 L. 23.12.1998, n. 448

Dettagli

CONVENZIONE PER L ACQUISTO DI MATERIALE DI CONSUMO E L ORGANIZZAZIONE DEI VIAGGI DI ISTRUZIONE

CONVENZIONE PER L ACQUISTO DI MATERIALE DI CONSUMO E L ORGANIZZAZIONE DEI VIAGGI DI ISTRUZIONE CONVENZIONE PER L ACQUISTO DI MATERIALE DI CONSUMO E L ORGANIZZAZIONE DEI VIAGGI DI ISTRUZIONE L anno Duemilanove addì 16 (sedici) del mese di Febbraio, in Ponte di Piave nella sede municipale, sono comparsi:

Dettagli

5. ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO E SISTEMA DEI CONTROLLI;

5. ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO E SISTEMA DEI CONTROLLI; REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA (testo definitivo approvato con D.C. n. 88 del 27.10.2005). Sommario 1. FINALITA ; 2. MODALITA DI GESTIONE; 3. DESTINATARI DEL SERVIZIO; 4. MODALITA PER

Dettagli

NUOVO ISEE 2015 DI COSA SI TRATTA : DOVE RICHIEDERLO

NUOVO ISEE 2015 DI COSA SI TRATTA : DOVE RICHIEDERLO . NUOVO ISEE 2015 In seguito all emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri n. 159 del 5 dicembre 2013 e del D.M. del 7 Novembre 2014, dal 1 gennaio 2015 è entrato in vigore il nuovo

Dettagli

Ufficio Servizi Sociali e Pubblica Istruzione

Ufficio Servizi Sociali e Pubblica Istruzione Elenco procedimenti Area Servizi alla Persona Ufficio Servizi Sociali e Pubblica Istruzione INDIRIZZO P.zza Papa Giovanni XXIII, 0 Curno (BG) TELEFONO 0 6000 FAX 0 6000 E-MAIL Lunedì.00.0 Martedì 6.00.0

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONISGLIO COMUNALE N. 39 DEL 22/10/2016 ART. 1 OGGETTO E FINALITÀ 1. Il presente regolamento disciplina il servizio

Dettagli

Bilancio di Previsione 2013

Bilancio di Previsione 2013 Comune di Riccione Allegato 10 Bilancio di Previsione 2013 Assessore al Bilancio Dott.ssa Ilia Varo Dirigente al Bilancio Dott.ssa Cinzia Farinelli Riccione, lì 27/02/2013 Bilancio 2013 Casa Protetta-R.S.A.

Dettagli

COMUNE DI PIEVE DI CENTO

COMUNE DI PIEVE DI CENTO ALLEGATO 6 CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEI BAMBINI ED ALUNNI DISABILI, DEI SERVIZI INTEGRATIVI E DELL ACCOMPAGNAMENTO BUS PERIODO 1 SETTEMBRE 2014-31

Dettagli

COMUNE DI GHEDI UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE Via G. Marroni n Ghedi (Bs) Tel. 030/ Fax 030/

COMUNE DI GHEDI UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE Via G. Marroni n Ghedi (Bs) Tel. 030/ Fax 030/ COMUNE DI GHEDI UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE Via G. Marroni n. 5 25016 Ghedi (Bs) Tel. 030/9058210 Fax 030/9058258 istruzione@comune.ghedi.brescia.it DOMANDA PER L OTTENIMENTO DEI SERVIZI A PAGAMENTO A.

Dettagli

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO

PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO COMUNE DI ALBAIRATE PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Gli studenti non sono vasi da riempire ma fiaccole da accendere (Plutarco) ASSESSORE ALL ISTRUZIONE Bianca Teresa Martino

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE per l ESERCIZIO 2016 PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2 di 9 Del CENTRO DI RESPONSABILITA ISTRUZIONE AREA: AMMINISTRATIVA FUNZIONARIO: PAOLO RICCI SERVIZIO: ISTRUZIONE RESPONSABILE:

Dettagli

L anno duemilaquattordici il giorno del mese di alle ore

L anno duemilaquattordici il giorno del mese di alle ore OGGETTO: Convenzione tra il Comune di San Cesario di Lecce e la Scuola dell Infanzia Paritaria Privata V.Vergallo sita in via Dante, n. 52 San Cesario di Lecce L anno duemilaquattordici il giorno del mese

Dettagli

proventi a copertura 67,82%

proventi a copertura 67,82% RIEPILOGO GENERALE Servizio a domanda individuale proventi a copertura spesa totale del servizio LAMPADE VOTIVE 97.183,87 122.653,00 MENSA SCOLASTICA 299.325,00 471.871,19 NIDO 142.547,70 315.340,86 IMPIANTI

Dettagli

DECRETO N Del 05/10/2017

DECRETO N Del 05/10/2017 DECRETO N. 12047 Del 05/10/2017 Identificativo Atto n. 609 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE AI SENSI DELLA D.G.R. N. X/6426 DEL 03/04/2017 DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE

Dettagli

Indicatore reddituale Primaria Secondaria I grado Secondaria II grado

Indicatore reddituale Primaria Secondaria I grado Secondaria II grado DOTE SCUOLA 2011-2012 Componente Buono Scuola Studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso le scuole primarie, secondarie di I grado e secondarie superiori,

Dettagli

3.4.1 Descrizione del Programma

3.4.1 Descrizione del Programma PROGRAMMA N -010 PUBBLICA ISTRUZIONE, DIRITTO ALLO STUDIO E SERVIZI CONNESSI RESPONSABILE SIG.- BARBARA MARANGOTTO (Il riferimento al Responsabile è puramente indicativo, individuazione formale avverrà

Dettagli

SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2017/2018

SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2017/2018 SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2017/2018 CIRCOLARE n. 1 Per l anno scolastico 2017/2018 il Comune di Albiate organizzerà i seguenti servizi refezione scolastica per gli alunni della scuola primaria Ungaretti

Dettagli

DELIBERAZIONE. N. 16 del OGGETTO: ANNO TARIFFE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE ALLE SPESE PER I SERVIZI EROGATI. APPROVAZIONE.

DELIBERAZIONE. N. 16 del OGGETTO: ANNO TARIFFE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE ALLE SPESE PER I SERVIZI EROGATI. APPROVAZIONE. CITTA DI TORINO ISTITUZIONE TORINESE PER UNA EDUCAZIONE RESPONSABILE DELIBERAZIONE N. 16 del 05.06.2009 OGGETTO: ANNO 2009. TARIFFE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE ALLE SPESE PER I SERVIZI EROGATI. APPROVAZIONE.

Dettagli

CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2016 INDICAZIONI OPERATIVE

CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2016 INDICAZIONI OPERATIVE Allegato n. 4 alla Determinazione del Direttore del Servizio Istruzione n. 398/12742 del 10.11.2016 CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2016 INDICAZIONI OPERATIVE 1. OGGETTO 1. Borsa di studio nazionale (Legge

Dettagli

COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI Provincia Ogliastra REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI Provincia Ogliastra REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI VILLAGRANDE STRISAILI Provincia Ogliastra REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA /7 CAPO I - NORME GENERALI Articolo Oggetto del regolamento. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

DOTE SCUOLA. DOTE SCUOLA è uno strumento che:

DOTE SCUOLA. DOTE SCUOLA è uno strumento che: A TE LA SCELTA LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. DOTE SCUOLA DOTE SCUOLA è uno strumento che: assicura a ogni studente il diritto allo studio; garantisce alle famiglie la più ampia libertà di scelta; accompagna

Dettagli

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINA APPLICATIVA DELLE TARIFFE DEI SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA. (Provincia di Bologna) DISCIPLINA APPLICATIVA DELLE TARIFFE DEI SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA (Provincia di Bologna) DISCIPLINA APPLICATIVA DELLE TARIFFE DEI SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI Approvata con delibera di Giunta Comunale n. 38 del 26.02.2002 Revisioni. Delibera

Dettagli

CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI

CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI 2.2.2 - CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI 2.2.2.1 ENTRATE Esercizio anno 2011 (accertam.ti di competenza) Trend Storico Esercizio anno 2012 (accertam.ti di competenza) Esercizio in corso (Previsione)

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA A.S. 2016/2017

SCUOLA PRIMARIA A.S. 2016/2017 tutto quello che è necessario sapere I servizi di pre e dopo scuola si configurano come un servizio socio-educativo, finalizzato all assistenza ai bambini delle famiglie che, per reali esigenze di lavoro,

Dettagli

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione Componenti : Buono Scuola, Disabilità, Integrazione al reddito Destinatari Studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso

Dettagli

DirezioneDB15.07 Allegato 1

DirezioneDB15.07 Allegato 1 Bando Modalità e procedure per la presentazione delle domande di assegnazione dell ASSEGNO DI STUDIO PER ISCRIZIONE E FREQUENZA Anno scolastico 2011/2012. (L. r. n. 28 del 28.12.2007 art. 12 comma 1 a)

Dettagli

Comune di Pavia. Settore Istruzione. Servizio Refezione Scolastica

Comune di Pavia. Settore Istruzione. Servizio Refezione Scolastica Comune di Pavia Settore Istruzione Servizio Refezione Scolastica CIRCOLO DI QUALITÁ Scuole dell Infanzia e Scuole Primarie 15 maggio 2012, presso il Centro cottura Dirigente di Settore Marcello Adduci

Dettagli

CITTÀ DI POTENZA. Unità di Direzione Istruzione e Cultura. DELIBERA GIUNTA COMUNALE n. 197 del 22/9/2015

CITTÀ DI POTENZA. Unità di Direzione Istruzione e Cultura. DELIBERA GIUNTA COMUNALE n. 197 del 22/9/2015 CITTÀ DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione e Cultura DELIBERA GIUNTA COMUNALE n. 197 del 22/9/2015 OGGETTO: Tariffe Servizio Ristorazione Scolastica Anno scolastico 2015/2016 RELAZIONE ISTRUTTORIA

Dettagli

COMUNE DI CASORATE PRIMO Provincia di Pavia Via Dall Orto n 15 Tel. 02 / Fax 02 /

COMUNE DI CASORATE PRIMO Provincia di Pavia Via Dall Orto n 15 Tel. 02 / Fax 02 / Allegato alla delibera di G.C. n 42 del 23.3.2010 OGGETTO: Determinazione aliquote d imposta e tariffe per tributi e servizi locali per l anno 2010 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE Viste le disposizioni di principio

Dettagli

Scuola e Nidi 2010/2011

Scuola e Nidi 2010/2011 Scuola e Nidi 2010/2011 Le risorse Responsabile Area Giulia Bonafè Responsabile Servizio Gloria Rossi Collaboratori Giacoma Mastrosimone Mary Tacchini Le Scuole a Sasso Marconi Quanto spende il Comune

Dettagli

RIUNIONE ANNUALE DI RIESAME

RIUNIONE ANNUALE DI RIESAME Unione Europea FEAD DIREZIONE GENERALE PER L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PROGRAMMA OPERATIVO I FEAD RIUNIONE ANNUALE DI RIESAME 1 Roma, 15 dicembre 2016 Unione Europea FEAD IMPLEMENTAZIONE DEL PO

Dettagli

VERSO LA SCUOLA PRIMARIA

VERSO LA SCUOLA PRIMARIA VERSO LA SCUOLA PRIMARIA 1 15/01/2015 Istituto Comprensivo G. Marconi di Concorezzo Scopo e articolazione dell incontro *Prima attività inserita nell ambito del Progetto Accoglienza, che ha come protagonisti

Dettagli

Analisi del sistema scolastico integrato in Lombardia Georgia Lauzi

Analisi del sistema scolastico integrato in Lombardia Georgia Lauzi LA SCUOLA IN LOMBARDIA Analisi del sistema scolastico integrato in Lombardia Georgia Lauzi LE NORME Art. 33 della Costituzione: L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento. La Repubblica

Dettagli

CITTA' DI GOITO Provincia di Mantova REGOLAMENTO SCUOLA DELL INFANZIA COMUNALE

CITTA' DI GOITO Provincia di Mantova REGOLAMENTO SCUOLA DELL INFANZIA COMUNALE CITTA' DI GOITO Provincia di Mantova REGOLAMENTO SCUOLA DELL INFANZIA COMUNALE Adottato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. in data PREMESSA La scuola accoglie i bambini regolarmente iscritti dalle

Dettagli

Provvedimento di Determinazione N. 921 del 30/12/2014

Provvedimento di Determinazione N. 921 del 30/12/2014 Provvedimento di Determinazione N. 921 del 30/12/2014 Protocollo n.: 93062/2014 Settore : Ufficio : SERVIZI ALLA PERSONA, SOCIALI ED EDUCATIVI P.I. PUBBLICA ISTRUZIONE Proposta n.: 1071 del 19/12/2014

Dettagli

LE SCUOLE. Micronido Comunale Andersen Via Ponterotto 134 Località Taggì di Sotto tel

LE SCUOLE. Micronido Comunale Andersen Via Ponterotto 134 Località Taggì di Sotto tel LE SCUOLE Micronido Comunale Andersen Via Ponterotto 134 Località Taggì di Sotto tel. 049 9076153 Scuola dell Infanzia Statale Il Melograno Via Dante Alighieri 29 tel. 049 769486 Scuola dell Infanzia Parrocchiale

Dettagli

Comune di VESTENANOVA Provincia di VERONA 6 REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

Comune di VESTENANOVA Provincia di VERONA 6 REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Comune di VESTENANOVA Provincia di VERONA 6 REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Allegato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 16 del 27/09/2013 Articolo1 Oggetto e finalità del servizio a)

Dettagli

Servizio distribuzione pasti nelle scuole dell'infanzia, primarie e secondaria 1 grado

Servizio distribuzione pasti nelle scuole dell'infanzia, primarie e secondaria 1 grado Allegato E CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE CUCINE, FORNITURA DI PASTI E ALTRI SERVIZI INTEGRATIVI PER LA REFEZIONE SCOLASTICA DEI COMUNI DI CASTENASO E BUDRIO Servizio distribuzione

Dettagli

SCUOLA PARITARIA DELL INFANZIA ASILO INFANTILE SS. REDENTORE -NOVEDRATE- DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 NORME PER L ISCRIZIONE, LA

SCUOLA PARITARIA DELL INFANZIA ASILO INFANTILE SS. REDENTORE -NOVEDRATE- DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 NORME PER L ISCRIZIONE, LA SCUOLA PARITARIA DELL INFANZIA ASILO INFANTILE SS. REDENTORE -NOVEDRATE- DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 NORME PER L ISCRIZIONE, LA FREQUENZA ED IL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

VERSO LA SCUOLA PRIMARIA

VERSO LA SCUOLA PRIMARIA VERSO LA SCUOLA PRIMARIA 22/01/2014 Istituto Comprensivo di Concorezzo 1 Scopo e articolazione dell incontro Prima attività inserita nell ambito del Progetto Accoglienza, che ha come protagonisti del passaggio

Dettagli

Comune di Ballabio. Provincia di Lecco PIANO DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2005/2006. SCUOLA MATERNA STATALE alunni n. 109

Comune di Ballabio. Provincia di Lecco PIANO DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2005/2006. SCUOLA MATERNA STATALE alunni n. 109 Comune di Ballabio Provincia di Lecco PIANO DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2005/2006 SCUOLA MATERNA STATALE alunni n. 109 PROGETTI EDUCATIVI: - Primi passi nella lingua inglese ; - Percorso di animazione

Dettagli

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CAGGIANO Provincia di Salerno REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA -Testo aggiornato con le integrazioni disposte dalla Commissione Affari Istituzionali nella seduta del 18.11.2010 - (Approvato con deliberazione

Dettagli

L Offerta FORMATIVA DIDATTICA a STRA

L Offerta FORMATIVA DIDATTICA a STRA L Offerta FORMATIVA DIDATTICA a STRA L ASILO Nido COCCOLE & CAPRIOLE Paluello di STRA L asilo nido Coccole e Capriole si trova a Stra presso la frazione di Paluello. La gestione del servizio viene garantito

Dettagli

AGEVOLAZIONI ALLA CONTRIBUZIONE PER I SERVIZI SCOLASTICI (refezione, trasporto scolastico, servizio nido comunale)

AGEVOLAZIONI ALLA CONTRIBUZIONE PER I SERVIZI SCOLASTICI (refezione, trasporto scolastico, servizio nido comunale) COMUNE DI IMPRUNETA CITTA' METROPOLITANA DI FIRENZE Ufficio Gestioni Associate Servizi Socio-Educativi p.za Buondelmonti,n.41 GUIDA AI SERVIZI a.s. 2016/2017 AGEVOLAZIONI ALLA CONTRIBUZIONE PER I SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis

COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis REGOLAMENTO Servizio di Mensa Scolastica Pagina 1 di 7 INDICE CAPO I NORME GENERALI ART. 1 Oggetto del Regolamento ART. 2 Modalità di gestione ART. 3 Servizio a domanda

Dettagli

ALLEGATO A REFEZIONE SCOLASTICA

ALLEGATO A REFEZIONE SCOLASTICA ALLEGATO A REFEZIONE SCOLASTICA Servizio in appalto: Determinazione n. 857 del 24/12/2013 Restano confermate le tariffe approvate con le sotto elencate delibere di Giunta Comunale: Delibera G.C. 151 del

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Viale della Repubblica, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fax 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 DETERMINAZIONE

Dettagli