CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA, DIDATTICA ED ASSISTENZIALE FELICE GIANGASPERO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA, DIDATTICA ED ASSISTENZIALE FELICE GIANGASPERO"

Transcript

1 CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA, DIDATTICA ED ASSISTENZIALE FELICE GIANGASPERO Nato a Terlizzi (Bari) il 23 Febbraio Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'università di Bologna il 26 Luglio 1976 con pieni voti e lode. SPECIALIZZAZIONI 1. Specializzazione in Anatomia e Istologia Patologica con lode presso l'università di Bari. 2. Specializzazione in Neuropatologia. Università di Milano. BORSE DI STUDIO E PREMI ASSEGNATI POST-LAUREA Premio Eugenio Miceli nell'anno accademico 1978/79 per operosità ed attività scientifica. Borsa di studio perfezionamento della Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, dal Gennaio 1981 al Dicembre Borsa di studio viaggio Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro dal 1 Giugno al 31 Luglio Borsa di studio viaggio dell'associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Giugno SERVIZI PRESTATI : Assistente incaricato presso l'istituto di Anatomia e Istologia Patologica della Università di Bologna : Ricercatore confermato presso l'istituto di Anatomia e Istologia Patologica della Università di Bologna : Primario di Anatomia Patologica Ospedale M.Bufalini, Cesena 2001 a tutt oggi Professore Associato di Anatomia Patologica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Roma La Sapienza 2001 a tutt oggi Consulente Scientifico IRCCS I.N.M. Neuromed, Pozzilli (IS) PERIODI DI STUDIO E AGGIORNAMENTO TRASCORSI ALL'ESTERO 1Gennaio - 31Dicembre 1981: "Visiting Fellow" Department of Pathology, Duke University, Durham, North Carolina, U.S.A. 1Gennaio - 31 Luglio 1982: "Post-doctoral research Fellow", Department of Pathology Duke University, Durham, North Carolina, U.S.A. Giugno- 31 Luglio 1984: "Visiting Fellow", Department of Pathology Duke University, Durham, North Carolina, U.S.A. 1-31Luglio 1986: "Visiting Scientist", Department of Pathology, Università di Zurigo Giugno 1990 Visiting Scholar Department of Pathology Mayo Clinic, Rochester, Minnesota USA Giugno 1992 Visiting Scholar Department of Pathology, Harvard Medical School, Boston, Massachusetts USA Giugno 1994 Visiting Scholar Department of Pathology, Johns Hopkins Medical Institutions, Baltimore, MD, USA 9-13 giugno 1995 Visiting Scholar, Department of Pathology, Deaconess Hospital, Harvard Medical School Boston, Massachusetts USA marzo 2001 guest scientist, Department of Neuropathology, University of Bonn (Germany) settembre 2001, visiting scientist, Unit of Molecular Pathology, International Agency on Cancer, Lione (Francia) giugno 2001, visiting scientist, Division of Neuropathology, Johns Hopkins University, Baltimora (USA) 1-5 marzo 2004, visiting scientist, Division of Neuropathology, Institute of Neurology, University College London (Inghilterra) RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI Partecipazione alla Commissione Scientifica dell'organizzazione Mondiale della Sanità per la classificazione dei tumori del SNC. Zurigo Marzo 1990 Partecipazione alla stesura del fascicolo dell OMS Histological typing of tumours of the central nervous system (Springer-Verlag, 1993) Partecipazione alla Consensus Conference dell'organizzazione Mondiale della Sanità per la classificazione dei tumori del SNC, Lione, Luglio, 1999 Partecipazione al Progetto Early genetic events in astrocytoma formation Harvard Medical School (Principal Investigators JW Henson, P. Kleihues), Ottobre 2001 Charman: Hot topics at tea-time discussion on tumours. XIVth International Congress of Neuropathology, Birmingham (England) 5 Settembre 2000 Partecipazione come Chairman e Relatore al The fourth Polish-German Seminar in Oncology: Pathology and biology of tumors of the CNS. Varsavia (Polonia) 6-8 dicembre 2001 Richiesta di Valutazione per la promozione a full professor del Dr. Marc K. Rosemblum da parte del Prof. J. Rosai Memorial Sloan-Kettering Cancer, New York, USA (30 Aprile 1998) Richiesta di Valutazione per la promozione a full professor del Dr. Roger MacLendon da parte del Prof. S.V. Pizzo Duke University, Durham, NC (USA) (20 marzo 2000) Richiesta di Valutazione per la promozione a full professor del Dr.Gregory N. Fuller da parte del Prof. K.Sazama The University of Texas, MD Anderson Cancer Center, Houston USA (31 ottobre 2002)

2 Richiesta di valutazione di Progetto di Ricerca del Dr. J. Hainfellner, Banca Nazionale Austriaca, Vienna, (22 febbraio 2001) Richiesta di valutazione dei progetti di ricerca dei Prof. VP Collins e Dr. DW Ellison, Samantha Dickson Research Trust, England (14 gennaio 2004) Richiesta di Valutazione per la promozione a Associate Professor della Dr.ssa Caterina Giannini da parte del Prof. D.J Driscoll- Mayo Clinic College of Medicine, Rochester (MN) USA. Richiesta di Valutazione per la promozione a full professor della Dr.ssa Christine Hulette da parte del Prof. Salvatore V. Pizzo, Chairman Departiment of Pathology, Duke University, Durham, USA Partecipazione alla Consensus Committe per la classificazione dei tumori del SNC, dell'organizzazione Mondiale della Sanità, Heidelberg novembre 2006 Partecipazione alla 1st first International Pathology Review for the SIOP-Low Grade Glioma 2004 Trial, Bonn dicembre 2007 Member of the international Committe of the 9 th European Congress of Neuropathology, Athens 8-10 May, 2008 ATTIVITA' ORGANIZZATIVA Organizzazione del II Congresso Nazionale della Associazione Italiana di Neuro-Oncologia, Bologna 5-7 Ottobre Responsabile del panel di patologi afferenti allo studio AIEOP sugli ependimomi Corso di Diagnostica Neuropatologica Ospedale Bellaria, Bologna Settembre 1993 Corso di Diagnostica Neuropatologica II Ospedale Bellaria, Bologna 9-12 Novembre 1994 Memorial Vittorio Tison : Aggiornamenti in Patologia Oncologica, Cesena Settembre 1997 International Workshop: the ultrastructural and molecular approach for the diagnosis of primitive neuroectodermal tumors. Bologna, 27 Settembre 1997 Trattamento delle neoplasie gliali maligne. Giornata neurooncologica. Cesena, 27 Febbraio 1998 SIOP Low-grade gliomas pathology workshop, Cesena 3-4 Dicembre 1999 Patologo responsabile del gruppo AIEOP di neurooncologia pediatrica Linee guida della Regione Emilia-Romagna per la valutazione della sicurezza del donatore e degli organi donati riguardo ai potenziali donatori con neopalasia cerebrale (www.regione.emilia-romagna.it/trapianti/ legislazione/circolare_19.pdf) The 15th International conference on brain tumor research and therapy, Sorrento, Maggio (local organizing commitee) 42 Congresso Associazione Italiana di Neuropatologia, Roma maggio 2006 (Comitato organizzatore) XIII Congresso Associazione Italiana Neuro-Oncologia, Roma 29 giugno-3 luglio 2008 ( Presidente) IDONEITA' PRIMARIALE Idoneità Nazionale Ospedaliera Primariale conseguita nella sessione 1986 nella disciplina Anatomia e Istologia Patologica con voto 91/100. ATTIVITA ASSISTENZIALE Dal al e dal al 1990 ha svolto attività di assistenza e cura presso l Istituto di Anatomia e Istologia Patologica dell Università di Bologna - Policlinico S. Orsola (Bologna) (Direttore Prof. A.M. Mancini) Dal 1990 al 1996 attività di assitenza e cura presso il Servizio di Anatomia Istologia e Citologia Patologica dell Ospedale Bellaria (Bologna) (Direttore Prof. V. Eusebi) Dal , Primario del Servizio di Anatomia Patologica, Citodiagnostica e Citogenetica dell Ospedale M. Bufalini di Cesena Dal 2002 a tutt oggi strutturazione assistenziale come dirigente di I livello presso l Azienda Policlinico Umberto I Roma ATTIVITA DIDATTICA Università di Bologna ( ) Dal 1980 al 1996 come Ricercatore ha collaborato con il titolare con attività didattica integrativa come esercitazioni pratiche e seminari didattici per gli studenti di Medicina ed Odontoiatria Ha partecipato alle commissioni di esami di Anatomia ed istologia patologica per gli studenti di Medicina ed Odontoiatria. Ha seguito la preparazione della tesi di laurea di allievi interni e di laureandi in Biologia. Gli sono stati affidati incarichi di insegnamento presso le scuole di specializzazione di : Anatomia ed Istologia Patologica, Tossicologia, Neurologia, Neuropsichiatria infantile, Medicina Interna (III scuola), Oftalmologia, Medicina fisica e riabilitazione, Otorinolaringoiatria 2

3 affidamento dell insegnamento di Tecniche di Istopatologia nella Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Bologna affidamento dell insegnamento quale professore a contratto di Neuropatologia della Scuola di Specializzazione di Neuropsichiatria infantile : affidamento dell insegnamento quale professore a contratto di Diagnostica Neuropatologica della Scuola di Specializzazione di Anatomia Patologica dell Università di Bologna Università di Roma La Sapienza (2002 a tutt oggi) Coordinatore didattico Corso Integrato di Anatomia Patologica II corso B della Facoltà di Medicina e Chirurgia I Università di Roma La Sapienza. Insegnamento nel corso integrato di Anatomia Patologica corso B della Facoltà di Medicina e Chirurgia I Università di Roma La Sapienza Insegnamento nel corso integrato Neurologia corso C della Facoltà di Medicina e Chirurgia I Università di Roma La Sapienza Insegnamento nel Corso Integrato di Anatomia Patologica DU Tecnici di Laboratorio della Facoltà di Medicina e Chirurgia I Università di Roma La Sapienza, sede Pozzilli (IS) Insegnamento nel Corso Integrato di Anatomia Patologica DU Infermieri della Facoltà di Medicina e Chirurgia I Università di Roma La Sapienza, sede Pozzilli (IS) Insegnamento di Anatomia Patologica nelle seguenti Scuole di Specialità della Facoltà di Medicina e Chirurgia I Università di Roma La Sapienza: Neurologia, Neurochirurgia, Anatomia Patologica, Tossicologia; Neurofiopatologia. FINANZIAMENTI Responsabile scientifico delle ricerche elencate: Associazione Italiana Ricerca sul Cancro (1988) a titolo: Grado di ploidia e frazione di crescita nel medulloblastoma in rapporto agli aspetti morfologici ed immunoistochimici di differenziazione. Associazione Italiana Ricerca sul Cancro ( ) a titolo: Caratterizzazione e stabilizzazione di linee cellulari di medulloblastoma umano: modelli sperimentali in vivo ed in vitro. 60%, ( ) a titolo: Malformazioni cerebrali studio ecografico e neuropatologico. Istituto Superiore di Sanità. Progetto di ricerca sull'aids a titolo: Danno da HIV nel sistema nervoso centrale. Studio clinico patologico e patogenetico. Università di Bologna 60% ( ) a titolo: Medulloblastoma: Linee cellulari in vitro ed in vivo. Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (1992) a titolo: Studio dei geni contenenti sequenze homeobox nella crescita e differenziazione delle neoplasie primitive del Sistema Nervoso Centrale. Università di Bologna 60% ( ) a titolo: Attivazione dell'oncogene EGFR nelle neoplasie astrocitarie MURST 40% (responsabile unità operativa) ( ) a titolo: Approccio molecolare, ultrastrutturale e cellulare allo studio dei tumori cerebrali e terapia (Responsabile nazionale D. Schiffer, Università di Torino) Istituto Oncologico Romagnolo ( ) a titolo: Valutazione comparata immunoistochimica citogenetica e biomolecolare delle neoplasie solide. Cofin 2002: Neoplasie del SNC in età pediatrica: meccanismi cellulari e molecolari di progressione neoplastica e nuovi approcci terapeutici (Coordinatore nazionale) (progetto biennale) Finanziamento Ateneo 2002, Università di Roma La Sapienza : Studio dei fattori prognostici genotipici e fenotipici nei gliomi diffusi, Finanziamento Facoltà 2002, Università di Roma La Sapienza : Studio dei sistemi di Segnale coinvolti nella Progressione Neoplastica e nella Risposta al Trattamento del medulloblastoma Progetto Strategico Istituto Superiore Sanità 2002: Marcatori Molecolari ed immunoterapia genica per la diagnosi ed il trattamento dei gliomi diffusi (Responsabile nazionale) (progetto biennale) Finanziamento Ateneo 2003, Università di Roma La Sapienza : Studio dei fattori prognostici genotipici e fenotipici nei gliomi diffusi, Finanziamento Facoltà 2003, Università di Roma La Sapienza : Studio dei sistemi di Segnale coinvolti nella Progressione Neoplastica e nella Risposta al Trattamento del medulloblastoma Progetto Strategico Istituto Superiore Sanità 2004: Identificazione dei profili molecolari dei tumori cerebrali (Responsabile nazionale) (progetto biennale) Finanziamento Ateneo 2005, Università di Roma La Sapienza : Studio dei fattori prognostici genotipici e fenotipici nei gliomi diffusi, Finanziamento Facoltà 2005, Università di Roma La Sapienza : Studio dei sistemi di Segnale coinvolti nella Progressione Neoplastica e nella Risposta al Trattamento del medulloblastoma Cofin 2006:. Medulloblastoma: studio delle vie molecolari di sviluppo e progressione tumorale allo scopo di identificare approcci terapeutici innovativi (Coordinatore nazionale) (progetto biennale) Associazione italiana per la lotta contro il Neuroblastoma.2007:Neoplasie pediatriche del sistema nervoso centrale: centralizzazione istopatologica, banche biologiche e sviluppo dell attività clinica. (Coordinatore nazionale). 3

4 Collaboratore scientifico delle ricerche elencate: Cofin 2003: Studio dei recettori per neurotrasmettitori e loro modulazione da parte di chemochine in cellule di glioma umano: approccio funzionale e molecolare per una migliore conoscenza di processi di membrana in cellule tumorali (Responsabile Scientifico: F. Eusebi, Roma) Associazione Italiana per la Ricerca Sul Cancro (AIRC) 2004: Role of Hedgehog regulatory pathways in human and experimental medulloblastoma (Responsabile Scientifico: A. Gulino, Roma) Associazione Italiana per la Ricerca Sul Cancro (AIRC) 2006: Genetic profiling and clinical evolution of low grade gliomas (Responsabile Scientifico:G.Filippini, Milano) Fondazione Mariani 2006 : In vitro and in vivo assessment of developmental and differentiation pathways activated in intracranial ependymoma as diagnostic/prognostic markers and candidate theraperutic targets (Responsabile scientifico : P. Modena, Milano) Associazione Italiana per la Ricerca Sul Cancro (AIRC) 2007: Comprehensive diagnosis and treatment for intracranial pediatric ependymoma (Responsabile Scientifico: M. Massimino, Milano) ATTIVITA' EDITORIALI Editore associato di Brain Pathology Ha valutato, in qualità di referee manoscritti inviati per la pubblicazione alle riviste: "Tumori" Pathologica "Applied Pathology" Brain Pathology Pathology - Research and Practice American Journal of Surgical Pathology Virchow Archives Neuro-Oncology J Neurosurg Science Clinical Neuropathology Journal of Pathology Modern Pathology Neuropathol and Applied Neurobiol Acta Neuropathologica Analyt Quant Cytol Histol Oncogene Neuropathology Clinical Cancer Research J Neuropath Exp Neurol Cancer Research Edizione degli abstracts del 2 Congresso annuale dell'associazione Italiana di Neurooncologia 5-7 ottobre 1992 in It J Neurol Sci (edizioni Masson) Co-Editor Symposium on Pediatric brain tumors in Brain Pathol Jul; vol. 13(3) Atti XIII congresso-corso residenziale dell Associazione Italiana di Neuro-oncologia, Rivista Medica 14, Suppl.3, Giugno 2008 AFFILIAZIONI American Association of Neuropathologists. International Society of Neuropathology. Associazione Italiana di Neuropatologia (consiglio direttivo) European Association of Neuro-Oncology (steering committee) Associazione Italiana di Neuro-Oncologia (consiglio direttivo) Società Italiana di Anatomia Patologica. Gruppo Italiano di Neuropatologia (segretario) RELAZIONI SU INVITO A CORSI E CONGRESSI 4

5 Internazionali 1. Slide Seminar: S.N.C. Neoplasms. XI European Congress of Pathology. Praga, 6-11 Settembre Classic adamantinomatous versus squamous papillary craniopharyngioma. WHO meeting on Histological typing of Tumours of Central Nervous System, Zurigo, 31 Marzo New entities in Brain Tumor Neuropathology. Brigham and Women's Hospital, Harvard Medical School, Boston, USA, 23 Giugno Histological variations among neuronal tumors of the brain. Dept. of Pathology, Johns Hopkins University, Baltimore, USA, 16 Settembre Molecular Genetics of Medulloblastoma. Children's Hospital Harvard Medical School, Boston, USA, 25 Giugno Hypothalamic Tumors: Neuropathology. Advances in neuroendocrinology and neurosurgery, S. Servolo (Venezia) 15 Aprile Histologic variations among neuronal tumors of the brain. Department of Pathology, Johns Hopkins Medical Institutions. 16 Settembre Pediatric Diagnostic Slide Session 12th International Congress of Neuropathology, Toronto, 23 Settembre Brain Tumor Slide Seminar. Post Congress on Brain Tumor. Ottawa. 25 Settembre Slide Seminar on Brain Tumor. XXII International Congress of the International Academy of Pathology, Nizza (Francia), Ottobre Neoplasms of CNS in pediatric age. Erasmus Course on Magnetic Resonance CNS. Firenze, 3-8 Settembre Pediatric brain tumors. Institut of Neuropathology, University of Bonn, Bonn 5 Maggio Pathology of lymph node metastases from melanoma, PCR, S100, HMB45: diagnostic support in sentinel node. Melanoma Advanced Course. Istituto Nazionale dei Tumori, Milano 12 Maggio, Disseminated low-grade gliomas. Institut of Neuropathology, University of Bonn, Bonn 7 Marzo Disseminating Low-grade gliomas in children. Division of Neuropathology, Johns Hopkins University, Baltimora (USA) 25 giugno Molecular genetics markers of gliomas: their effect on pathological diagnosis and clinical outcome. V European meeting on glial cell function in health and disease. Roma, 24 maggio Emerging new entities. Workshop: The new WHO classificatiom of brain tumors. 7 th European Congress of Neuropathology, Helsinki (Finlandia) 14 luglio Embryonal Tumours: Biology and Pathology. Postgraduate course. Fifth Congress of the European Association of Neuro-Oncology, Firenze 7 Settembre Malecular Markers. Minisymposium in New tools in the diagnosis of brain tumors. Fifth Congress of the European Association of Neuro-Oncology, Firenze 9 Settembre Grading of meningiomas. Diagnostic surgical pathology & cytopathology course. Milano 4 ottobre Pathology and molecular genetics of pediatric brain tumors. 2 nd Pediatric Oncology Conference. Methods in drug development. Roma 6 marzo Classification of brain tumours. Short Course on brain tumours. 19 th European Congress of Pathology, Lubiana 10 Settembre The NF1 related tumours: the histological point of view. Workshop on Diagnosis and management of CNS and PNS tumours in NF1. Padova, 18 Novembre Pathology and new variants, Workshop on medulloblastomas. XVth Congress of the International Society of Neuropathology, Torino 15 Settembre Emerging new entities in pediatric brain tumorsy. Chidrens Hospital, Houston Texas, 18 giugno Morpholigica classification of sellar mass. International 4th AME Congress, Roma, 5 novembre Newly recognized entities Euro-CNS Course, Graz (Austria) Novembre Embryonal Tumors. Euro-CNS Course, Graz (Austria) Novembre Newly recognized entities Euro-CNS Course, Amsterdam 24 June Embryonal Tumors. Euro-CNS Course, Graz (Austria) 24 June Emerging new entitiesin CNS tumors. Updates in neuro-oncology, Arezzo June Pediatric Neoplasms of CNS. XXVII Advanced Course in Pediatric Pathology Rome September Progress in tumor classification. Advances in Biology and treatment of Malignant Brain Tumors. Rome September Embryonal tumors and tumors of encertain histogenesis. Neuropathology today: a practical approach to selected topics. Udine, November Risk stratification in medulloblastoma:role of histology and immunohistochemistry XVIth International congress of neuropathology, San Francisco, September, Novel brain tumor entities and variants that should be included in the next WHO classification Symposium German Society of Neuropathology, Mannheim, Germany, 20 September

6 37. Pathology and genetics of pediatric CNS tumors European School of Oncology, Master class in Paediatric Oncology, Orta San Giulio, Italy, 17 october High grade gliomas in pediatric age. 2 nd International Meeting, Updates in Neuro-Oncology, Cortona, 28 June Symposium New WHO classification of CNS tumor, Embryonal Tumors, 21 st European Congress of Pathology, Istanbul, 9 settembre Slide Seminar 21 st European Congress of Pathology (co-chairman), Istanbul 12 settembre Embryonal Tumors. Euro-CNS Course, Athens, 7 May Rare entitie. Euro-CNS Course, Athens 8 May Symposium: Predictive and molecular markers in embryonal and other primitive neuroepithelial tumours; 9 th European Congress of Neuropathology, Athens 8-10 May, 2008 CAPITOLI LIBRI 1. Tumori maligni dell'infanzia. Tumori renali. A.F. Mancini; F. Giangaspero. Trattato di Clinica Oncologica (Piccin, Padova) Diretto da F.Pannuti, III/4: , Tumori maligni dell'infanzia. Sarcomi dei tessuti molli. P. Rosito; F. Giangaspero. Trattato di Clinica Oncologica (Piccin, Padova) Diretto da F.Pannuti III/4: , Tumori maligni dell'infanzia. Tumori del sistema nervoso simpatico. A.F. Mancini; P. Rosito; F. Giangaspero; R. Valicelli; A.Vitelli. Trattato di Clinica Oncologica (Piccin, Padova) Diretto da F.Pannuti, III/4: , Tumori maligni dell'infanzia. Istiocitosi. A.F. Mancini; F. Giangaspero; P. Rosito. Trattato di Clinica Oncologica Diretto (Piccin, Padova) da F.Pannuti, III/4: , Estrazione ed esame del Sistema Nervoso Centrale. F. Giangaspero in Manuale di tecnica delle autopsie. (AM Mancini, P Scarani) Patron Editore, Bologna, Fattori prognostici nei glomi maligni. F.Giangaspero in Glomi maligni di alto grado intracerebrali (A Boiardi, M Botturi, L Donati, M Leoni, F Volterrani ) Bi & Gi Editori, Verona, Medulloblastoma. F.Giangaspero, SH Bigner, MT Giordana, P Kleihues, JQ Trojanowski in Pathology and Genetics. Tumours of the Nervous System, (P.Kleihues, WK Cavanee, eds) IARC, Lyon Craniopharyngioma. RC Janzer, PC Burger, F.Giangaspero in Pathology and Genetics. Tumours of the Nervous System, (P.Kleihues, WK Cavanee, eds) IARC, Lyon Lipomatous madulloblastoma. P Kleihues, F Giangaspero in Pathology and Genetics. Tumours of the Nervous System, (P.Kleihues, WK Cavanee, eds) IARC, Lyon Sistema Nervoso. F. Giangaspero In Istopatologia su CD-rom (G. Pingitore ed). E.C.I.G., Genova, Medulloblastoma. F.Giangaspero, SH Bigner, P Kleihues, T Pietsch, JQ Trojanowski, in Pathology and Genetics. Tumours of the Nervous System, WHO Classification of Tumors (P.Kleihues, WK Cavanee, eds) IARC, Lyon Craniopharyngioma. RC Janzer, PC Burger, F.Giangaspero, W Paulus in Pathology and Genetics. Tumours of the Nervous System, WHO Classification of Tumors (P.Kleihues, WK Cavanee, eds) IARC, Lyon Cerebellar liponeurocytoma. P Kleihues, L Chimelli, F Giangaspero in Pathology and Genetics. Tumours of the Nervous System, WHO Classification of Tumors (P.Kleihues, WK Cavanee, eds) IARC, Lyon Pathological and Molecular classification of CNS tumors. F.Giangaspero and OD Wiestler in Brain and spinal tumors of childhood (Walker D, Perilongo G, Punt J, Taylor R eds) Arnold, London Desmoplastic infantile ganglioglioma. C. Di Rocco, G. Tamburini, C. Colosimo, F. Giangaspero in Textbook of Neuro-Oncology ( M.S. Berger, M. D. Prados eds). Elsevier Saunders, Philadelphia, Medulloblastoma. D.W. Ellison, S.C. Clifford, F. Giangaspero in Russell and Rubinstein s Pathology of Tumors of the Nervous System. (R.E. McLendon, M.K. Rosenblum, D.D.Bigner eds) Hodder Arnold, London, Cerebellar liponeurocytoma. G. Cenacchi, F. Giangaspero in Russell and Rubinstein s Pathology of Tumors of the Nervous System. (R.E. McLendon, M.K. Rosenblum, D.D.Bigner eds) Hodder Arnold, London, Atypical teratoid/rhabdoid tumor. M.Gessi, F. Giangaspero in Russell and Rubinstein s Pathology of Tumors of the Nervous System. (R.E. McLendon, M.K. Rosenblum, D.D.Bigner eds) Hodder Arnold, London, Medulloepithelioma. F. Giangaspero in Russell and Rubinstein s Pathology of Tumors of the Nervous System. (R.E. McLendon, M.K. Rosenblum, D.D.Bigner eds) Hodder Arnold, London,

7 20. Medulloblastoma. F.Giangaspero, C.G. Eberhart, H. Ellison DW,Haapasalo H, Pietsch T, Wiestlar OD in WHO Classification of Tumours of the Nervous System, (D.N. Louis, H. Ohgaki,O.D. Wiestler, W.K. Cavanee eds) IARC, Lyon Cerebellar liponeurocytoma P. Kleihues, L.Chimelli,F.Giangaspero et al. in WHO Classification of Tumours of the Nervous System, (D.N. Louis, H. Ohgaki,O.D. Wiestler, W.K. Cavanee eds) IARC, Lyon Glioblastoma. P. Kleihues, PC Burger, KD Aldape, DJ Brat, W.Biernat, DD Bigner, Y. Nakazato, KH Plate, F.Giangaspero et al. in WHO Classification of Tumours of the Nervous System, (D.N. Louis, H. Ohgaki,O.D. Wiestler, W.K. Cavanee eds) IARC, Lyon Craniophayngioma. E.J. Rushing, F.Giangaspero, W.Paulus, P.C. Burger in WHO Classification of Tumours of the Nervous System, (D.N. Louis, H. Ohgaki,O.D. Wiestler, W.K. Cavanee eds) IARC, Lyon Patologia del sistema nervosa centrale. F.Giangaspero in Anatomia Patologica, La sistematica (P. Gallo & G. d Amati eds), Utet, Scienze Mediche, Torino, 2008 LETTERE A RIVISTE E VARIE 1. Cytoplasmic hyaline in the lung. A.M. Mancini; F.Giangaspero; V.Tison; F. Bertoni. Human Pathology 12: , Rhabdomyoblastic nature of cytoplasmic inclusions in malignant rhabdoid tumor. G. Zanetti; F. Giangaspero Human Pathology 13, On large, intracytoplasmic bodies. A.M. Mancini; F. Giangaspero Am J Clin Pathol 90:119, In Memory of Valeria Manetto ( ). F. Giangaspero, P. Gambetti. Brain Pathology 6: 199, Pleomorphic xanthoastrocytoma with rare synaptophysin immunoreactivity of uncertain significance. Modern Pathology 9: , Medullocytoma and glioneurocytoma: related tumors? (Authors s reply). F. Giangaspero, G. Cenacchi, F. Roncaroli, M. Gambacorta, A. Allegranza. Am J Surg Pathos 21: , L anatomia patologica sul grande schermo. F. Giangaspero. Pathologica 90: , In ricordo di Antonio Allegranza. F.Giangaspero. Pathologica 92: , 2000 TRADUZIONI Partecipazione alla traduzione italiana (Piccin, Padova) della 3a e 4a Edizione del Trattato "Patologic Basis of Disease" di S.L.Robbins - R. Cotran, W.B, Saunders Company. Philadelphia. Pubblicazioni Recenti 1. Ciceroni C, Arcella A, Mosillo P, Battaglia G, Mastrantoni E, Oliva MA, Carpinelli G, Santoro F, Sale P, Ricci-Vitiani L, De Maria R, Pallini R, Giangaspero F, Nicoletti F, Melchiorri D. Type-3 metabotropic glutamate receptors negatively modulate bone morphogenetic protein receptor signaling and support the tumourigenic potential of glioma-initiating cells.neuropharmacology Gulino A, Arcella A, Giangaspero F. Pathological and molecular heterogeneity of medulloblastoma. Curr Opin Onc 2008, 20: Gessi M,Giangaspero F, Lauriola L.,Gardiman M, Scheithauer BW, Halliday W, Hawkins C, Rosenblum MK, Burger PC,, Eberhart CG Embryonal tumors with abundant neuropil and true rosettes: a distinctive CNS primitive neuroectodermal tumor. Am J Surg Pathos, 2008 (in press) 4. Tanori M, Mancuso M, Pasquali E, Leonardi S, Rebessi S, Di Majo V, Guilly MN, Giangaspero F, Covelli V, Pazzaglia S, Saran A. PARP-1 cooperates with Ptc1 to suppress medulloblastoma and basal cell carcinoma. Carcinogenesis Jul 27. (in press) 5. Piccirilli M, Brunetto GM, Rocchi G, Giangaspero F, Salvati M. Extra central nervous system metastases from cerebral glioblastoma multiforme in elderly patients. Clinico-pathological remarks on our series of seven cases and critical review of the literature. Tumori Jan-Feb;94(1): Denaro L, Gardiman M, Calderone M, Rossetto M, Ciccarino P, Giangaspero F, Perilongo G, d'avella D. Intraventricular astroblastoma. Case report. J Neurosurg Pediatrics Feb;1(2):

8 7. Pezzolo A, Capra V, Raso A, Morandi F, Parodi F, Gambini C, Nozza P, Giangaspero F, Cama A, Pistoia V, Garrè ML. Identification of novel chromosomal abnormalities and prognostic cytogenetics markers in intracranial pediatric ependymoma. Cancer Lett Mar 18;261(2): Donato V, Papaleo A, Castrichino A, Banelli E, Giangaspero F, Salvati M, Delfini R. Prognostic implication of clinical and pathologic features in patients with glioblastoma multiforme treated with concomitant radiation plus temozolomide. Tumori May-Jun;93(3): Gessi M, Monego G, Calviello G, Lanza P, Giangaspero F, Silvestrini A, Lauriola L, Ranelletti FO. Human parathyroid hormone-related protein and human parathyroid hormone receptor type 1 are expressed in human medulloblastomas and regulate cell proliferation and apoptosis in medulloblastoma-derived cell lines. Acta Neuropathol Aug;114(2): Salaroli R, Russo A, Ceccarelli C, Mina GD, Arcella A, Martinelli GN, Giangaspero F, Capranico G, Cenacchi G. Intracellular distribution of beta-catenin in human medulloblastoma cell lines with different degree of neuronal differentiation. Ultrastruct Pathol Jan-Feb;31(1): Piccirilli M, Sassun TE, Brogna C, Giangaspero F, Salvati M. Late brain metastases from breast cancer: clinical remarks on 11 patients and review of the literature. Tumori Mar-Apr;93(2): Nicoletti F, Arcella A, Iacovelli L, Battaglia G, Giangaspero F, Melchiorri D. Metabotropic glutamate receptors: new targets for the control of tumor growth? Trends Pharmacol Sci May;28(5): Amantini C, Mosca M, Nabissi M, Lucciarini R, Caprodossi S, Arcella A, Giangaspero F, Santoni G. Capsaicin-induced apoptosis of glioma cells is mediated by TRPV1 vanilloid receptor and requires p38 MAPK activation. J Neurochem Aug;102(3): Kros JM, Gorlia T, Kouwenhoven MC, Zheng PP, Collins VP, Figarella-Branger D, Giangaspero F, Giannini C, Mokhtari K, Mørk SJ, Paetau A, Reifenberger G, van den Bent MJ. Panel review of anaplastic oligodendroglioma from European Organization For Research and Treatment of Cancer Trial 26951: assessment of consensus in diagnosis, influence of 1p/19q loss, and correlations with outcome. J Neuropathol Exp Neurol Jun; 66(6): Fratticci A, Grieco FA, Spilioti C, Giangaspero F, Ventura L, Esposito V, Piccirilli M, Santoro A, Gulino A, Cantore G, Alesse E, Jaffrain-Rea ML. Differential expression of neurogenins and NeuroD1 in human pituitary tumours. J Endocrinol Sep;194(3): Modena P, Lualdi E, Facchinetti F, Veltman J, Reid JF, Minardi S, Janssen I, Giangaspero F, Forni M, Finocchiaro G, Genitori L, Giordano F, Riccardi R, Schoenmakers EF, Massimino M, Sozzi G. Identification of tumor-specific molecular signatures in intracranial ependymoma and association with clinical characteristics. J Clin Oncol Nov 20;24(33): Visentini M, Carbonari M, Ghia E, De Propriis S, Guarini A, Girmenia C,Giannini G, Sabattini E, Ceccarini C, Zamarchi R, Giangaspero F, Novelli A, Amadori A, Pileri SA, Fiorilli M. A lymphotactin-producing monoclonal T-cell lymphoproliferative disorder with extreme lymphocytopenia and progressive leukoencephalopathy. Leuk Lymphoma Jul;47(7): Bruschi F, Giangaspero F, Castagna M, Becherini F, Filice ME, Vannozzi R, Cantini R. Neurocysticercosis: surgical treatment of an autochthonous case in a non-endemic region. Pathologica Aug;98(4): Iacovelli L, Arcella A, Battaglia G, Pazzaglia S, Aronica E, Spinsanti P, Caruso A, De Smaele E, Saran A, Gulino A, D'Onofrio M, Giangaspero F, Nicoletti F. Pharmacological activation of mglu4 metabotropic glutamate receptors inhibits the growth of medulloblastomas. J Neurosci Aug 9;26(32): Ferretti E, Di Marcotullio L, Gessi M, Mattei T, Greco A, Po A, De Smaele E, Giangaspero F, Riccardi R, Di Rocco C, Pazzaglia S, Maroder M, Alimandi M, Screpanti I, Gulino A. Alternative splicing of the ErbB-4 cytoplasmic domain and its regulation by hedgehog signaling identify distinct medulloblastoma subsets. Oncogene Jul Massimino M, Giangaspero F, Garre ML, Genitori L, Perilongo G, Collini P, Riva D, Valentini L, Scarzello G, Poggi G, Spreafico F, Peretta P, Mascarin M, Modena P, Sozzi G, Bedini N, Biassoni V, Urgesi A, Balestrini MR, Finocchiaro G, Sandri A, Gandola L; AIEOP Neuro-Oncology Group. Salvage treatment for childhood ependymoma after surgery only: Pitfalls of omitting "at once" adjuvant treatment. Int J Radiat Oncol Biol Phys Aug 1;65(5): Massimino M, Gandola L, Spreafico F, Biassoni V, Terenziani M, Pecori E, Arcella A, Giangaspero F. Unusual primary secreting germ cell tumor of the spine. Case report. J Neurosurg Spine Jul;5(1): Piccirilli M, Bistazzoni S, Gagliardi FM, Landi A, Santoro A, Giangaspero F, Salvati M. Treatment of glioblastoma multiforme in elderly patients. Clinico-therapeutic remarks in 22 patients older than 80 years. Tumori Mar- Apr;92(2): Celli P, Caroli E, Giangaspero F, Ferrante L. Papillary Glioneuronal Tumor : Case Report and Literature Review. J Neurooncol May 16; 25. Rossi A, Garre ML, Ravegnani M, Nozza P, Abbruzzese A, Giangaspero F, Tortori-Donati P. Bilateral germinoma of the basal ganglia. Pediatr Blood Cancer May 12; [Epub ahead of print] 26. Giangaspero F, Wellek S, Masuoka J, Gessi M, Kleihues P, Ohgaki H. Stratification of medulloblastoma on the basis of histopathological grading. Acta Neuropathol (Berl) Jul;112(1):5-12. Epub 2006 Apr Pazzaglia S, Tanori M, Mancuso M, Gessi M, Pasquali E, Leonardi S, Oliva MA, Rebessi S, Di Majo V, Covelli V, Giangaspero F, Saran A. Two-hit model for progression of medulloblastoma preneoplasia in Patched heterozygous mice. Oncogene Sep 7;25(40): Epub 2006 Apr Salvati M, Lenzi J, Brogna C, Frati A, Piccirilli M, Giangaspero F, Raco A. Childhood's gliosarcomas: pathological and therapeutical considerations on three cases and critical review of the literature. Childs Nerv Syst Oct;22(10): Epub 2006 Mar Massimino M, Gandola L, Spreafico F, Luksch R, Collini P, Giangaspero F, Simonetti F, Casanova M, Cefalo G, Pignoli E, Ferrari A, Terenziani M, Podda M, Meazza C, Polastri D, Poggi G, Ravagnani F, Fossati-Bellani F. Supratentorial 8

9 primitive neuroectodermal tumors (S-PNET) in children: A prospective experience with adjuvant intensive chemotherapy and hyperfractionated accelerated radiotherapy. Int J Radiat Oncol Biol Phys Mar 15;64(4): Epub 2005 Dec Ragozzino D, Palma E, Di Angelantonio S, Amici M, Mascia A, Arcella A, Giangaspero F, Cantore G, Di Gennaro G, Manfredi M, Esposito V, Quarato PP, Miledi R, Eusebi F. Rundown of GABA type A receptors is a dysfunction associated with human drug-resistant mesial temporal lobe epilepsy. Proc Natl Acad Sci U S A Oct 18;102(42): Piccirilli M, Salvati M, Bistazzoni S, Frati A, Brogna C, Giangaspero F, Frati R, Santoro A. Glioblastoma multiforme and breast cancer: report on 11 cases and clinico-pathological remarks. Tumori May-Jun;91(3): Sandri A, Massimino M, Mastrodicasa L, Sardi N, Bertin D, Basso ME, Todisco L, Paglino A, Perilongo G, Genitori L, Valentini L, Ricardi U, Gandola L, Giangaspero F, Madon E. Treatment with oral etoposide for childhood recurrent ependymomas. J Pediatr Hematol Oncol Sep;27(9): Caroli E, Salvati M, Giangaspero F, Ferrante L, Santoro A. Intrameningioma metastasis as first clinical manifestation of occult primari breast carcinoma. Neurosurg Rev Jan;29(1): Epub 2005 Aug Salvati M, Caroli E, Frati A, Piccirilli M, Agrillo A, Brogna C, Occhiogrosso G, Giangaspero F. Central nervous system mesenchymal chondrosarcoma. J Exp Clin Cancer Res Jun;24(2): Salvati M, Caroli E, Raco A, Giangaspero F, Delfini R, Ferrante L. Gliosarcomas: analysis of 11 cases do two subtypes exist? J Neurooncol Aug;74(1): Arcella A, Carpinelli G, Battaglia G, D'Onofrio M, Santoro F, Ngomba RT, Bruno V, Casolini P, Giangaspero F, Nicoletti F. Pharmacological blockade of group II metabotropic glutamate receptors reduces the growth of glioma cells in vivo. Neuro-oncol Jul;7(3): Salvati M, Caroli E, Paone C, Frati A, Ferrante L, Giangaspero F, Delfini R. Brain metastasis from cutaneous squamous cell carcinoma of the dorsum. Case report. J Neurosurg Jun;102(6): Lenzi J, Salvati M, Frati A, Raco A, Pichierri A, Giangaspero F, Delfini R. Intraventricular neurocytoma with massive brain stem involvement in a 5-year-old child. Childs Nerv Syst Mar 31; [Epub ahead of print] 39. Massimino M, Gandola L, Luksch R, Spreafico F, Riva R, Carlo Solero, Giangaspero F, Locatelli F, Podda M, Bozzi F, Pignoli E, Collini P, Cefalo G, Zecca M, et al. Sequential chemotherapy, high-dose thiotepa, circulating progenitor cell rescue, and radiotherapy for childhood high-grade glioma. Neuro-Oncology 2005; 7: Gessi M, Marani C, Geddes J, Arcella A, Cenacchi G, Giangaspero F. Ependymoma with neuropil-like islands: a case report with diagnostic and histogenetic implications. Acta Neuropathol (Berl). 2005; 109: Horstmann S, Perry A, Reifenberger G, Giangaspero F et al. Genetic and expression profiles of cerebellar liponeurocytomas.brain Pathol Jul;14(3): Canudas AM, Di Giorgi-Gerevini V, Iacovelli L, Nano G, D Onofrio M, Arcella A, Giangaspero F, Busceti C, Ricci- Vitiani L, Battaglia G, Nicoletti F, Melchiorri D. PHCCC, a specific enhancer of mglu4 metabotropic glutamate receptors, reduces proliferation and promotes differentiation of cerebellar granule cell neuroprecursors. J Neurosci 2004; 24: Di Marcotullio L, Ferretti E, De Smaele E, Argenti B, Mincione C, Zazzeroni F, Gallo R, Masuelli L, Napolitano M, Maroder M, Modesti A, Giangaspero F,Screpanti I, Alesse E, Gulino A. REN(KCTD11) is a suppressor of Hedgehog signaling and is deleted in human edulloblastoma. Proc Natl Acad Sci U S A Jul 20;101(29): Caroli E, Salvati M, Esposito V, Orlando ER, Giangaspero F. Cerebral astroblastoma. Acta Neurochir (Wien) Jun;146(6): Caroli E, Salvati M, Orlando ER, Lenzi J, Santoro A, Giangaspero F. Solitary fibrous tumors of the meninges: report of four cases and literature eview. Nurosurg Rev Oct;27(4): Massimino M, Gandola L, Giangaspero F et al. Hyperfractionated radiotherapy and chemotherapy for childhood ependymoma: final results of the first prospective AIEOP (Associazione Italiana di Ematologia-Oncologia Pediatrica) study. Int J Radiat Oncol Biol Phys Apr 1;58(5):

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni

Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni Cenƒsthesis... dalla Ricerca Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni A. Luciano, G. Zoppi, F. Bressani I Cattedra di Pediatria Università di Verona 8 Più di 40.000 soggetti sono

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Baglietto Maria Giuseppina Data di nascita 28/10/1959. Dirigente ASL I fascia - Neuropsichiatria Infantile

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Baglietto Maria Giuseppina Data di nascita 28/10/1959. Dirigente ASL I fascia - Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Baglietto Maria Giuseppina Data di nascita 28/10/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ISTITUTO GIANINA GASLINI Dirigente ASL

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE. Dr.ssa Michela Marcon CDC NEUROLOGIA DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE OSPEDALE SAN BORTOLO VICENZA

DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE. Dr.ssa Michela Marcon CDC NEUROLOGIA DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE OSPEDALE SAN BORTOLO VICENZA DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE Dr.ssa Michela Marcon CDC NEUROLOGIA DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE OSPEDALE SAN BORTOLO VICENZA 1984 I criteri NINCDS-ADRDA regole La diagnosi di AD è clinico-patologico:

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

Linee guida per la presentare una ricerca scientifica per la pubblicazione

Linee guida per la presentare una ricerca scientifica per la pubblicazione Linee guida per la presentare una ricerca scientifica per la pubblicazione John P. Fisher, PhD John A. Jansen, DDS, PhD Peter C. Johnson, MD Antonios G. Mikos, PhD Co-Redattori capo Ingegneria tissutale

Dettagli

Valutazione delle tecnologie emergenti

Valutazione delle tecnologie emergenti Dott Tom Jefferson Consulente Sez. Innovazione, Sperimentazione e Sviluppo Valutazione delle tecnologie emergenti Dispositivi Impiantabili: revisioni legislative" - Roma, 7 novembre 2013 L Agenzia Ente

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

La maggior parte dei Registri Tumori degli ultimi anni fa rilevare un

La maggior parte dei Registri Tumori degli ultimi anni fa rilevare un 1 Introduzione La maggior parte dei Registri Tumori degli ultimi anni fa rilevare un aumento nell incidenza del Carcinoma Prostatico (tasso d incidenza di 55 casi per 100.000 e quello di mortalità di 22,6

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Funzioni esecutive e difficoltà di apprendimento

Funzioni esecutive e difficoltà di apprendimento Funzioni esecutive e difficoltà di apprendimento Cesare Cornoldi Università di Padova Funzioni esecutive Le cosiddette funzioni esecutive si riferiscono a processi in cui la mente controlla se stessa Non

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia Consiglio di Amministrazione D i re t t o re Generale SEZIONE DI RICERCA ISTITUTO SCIENTIFICO E. MEDEA RESEARCH SECTION E.MEDEA Comitato Etico P residente

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli