FRAZIONE SOLIDA GASSIFICABILE FECI BIOMASSA LIGNEO-CELLULOSICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FRAZIONE SOLIDA GASSIFICABILE FECI BIOMASSA LIGNEO-CELLULOSICA"

Transcript

1 Prof. Alessandro Arioli Agronomo Università del Piemonte Orientale Docente in Tecnologie delle biomasse LA FILIERA ED I PROCESSI PER LA PIROLISI E LA GASSIFICAZIONE DELLE BIOMASSE LIGNEO-CELLULOSICHE BOLOGNA, 12 NOVEMBRE 2010

2 SUMMARY LE BIOENERGY FARMS PROGETTARE IN TERMINI MODULARI E INNOVATIVI L IMPLEMENTAZIONE TECNOLOGICA PER BIOMASSE ERBACEE, LIGNEO-CELLULOSICHE E RESIDUALI AGROALIMENTARI AGROINDUSTRIALI SCHEMA COMPLESSIVO DELL INTERAZIONE TRA DIFFERENTI BIOMASSE E SOLUZIONI IMPIANTISTICHE LEGATE ALLA FILIERA TERRITORIALE

3 BIOMASSA FERMENTESCIBILE (INSILATO) LIQUAMI / LETAMI FERMENTESCIBILI BIODIGESTORE ANAEROBICO (BIOGAS) FRAZIONE LIQUIDA DEPURABILE FECI FITODEPURAZIONE FRAZIONE SOLIDA GASSIFICABILE FECI BIOMASSA LIGNEO-CELLULOSICA PIROGASSIFICAZIONE (SYNGAS) OLIO DI COLZA, SOIA, GIRASOLE, ARACHIDE, ALGHE, TABACCO CO-TRIGENERAZIONE A OLIO VEGETALE (MOTORI MULTI-FUEL)

4 SPIN-OFFS E LABORATORI DI RICERCA BIOTECH PER FITODEPURAZIONE E ALGHE (PROTEOLEAGINOSE) NUTRIENTI COMPLEMENTARI CON CARBONIO MANGIME FOTO-BIO-REATTORI MIXOTROFI BIOMASSA DA COLTIVAZIONE CONTRATTUALE (Arundo donax) PIROGASSIFICAZIONE PANELLO SECCO DI ESTRAZIONE (BIOMASSA ANIDRA ALGALE) OLIO DA ALGA FRAZIONE LIQUIDA DEL DIGESTATO PER NUTRIZIONE ALGALE SYNGAS (CO)GENERAZIONE CON MOTORE MULTI-FUEL (3 BIOCARBURANTI) BIOGAS FITODEPURAZIONE PROGETTO INTEGRATO DIGESTATO-ALGHE- OLII-SYNGAS LIQUAMI + BIOMASSA DA COLTIVAZIONE CONTRATTUALE ( Mais + Sorgo + Triticale ) DIGESTIONE ANAEROBICA SFALCI

5 Allevamenti zootecnici intensivi INTEGRAZIONE BIOGAS-LEGNO- LIQUAMI-ALGHE-SYNGAS Liquame zootecnico t.q. suimo e bovino Separazione solido/lquido ALLE COLTURE Integratore iper- proteico per zootecnia Digestato da biogas Acque di lavaggio macello & caseificio ALLE COLTURE Liquame frazione liquida Trattamento liquami in fitodepurazione (fitodepuratore con piante micorrizate e batterizzate) Biomassa vegetale da sfalcio Liquame frazione solida Fertirrigazione Bio-conversione algale in fotobioreattori Acque ftodepurate illimpidite Preparazione nutrienti algali Pirogassificazione con utilizzo del termico per disidratazione frazioni solide da liquami e biomassa vegetale umida Olio combustibile MOTORE Glicerina Transesterificazione Energia elettrica + calore Biodiesel PAGLIE + POTATURE + SFALCI ( LEGNO + CELLULOSA )

6 PYROSYNGAS PER BIOENERGY FARMS PROGETTARE IN TERMINI MODULARI E INNOVATIVI LE TECNOLOGIE DI PIROGASSIFICAZIONE PER BIOMASSE LIGNEO-CELLULOSICHE PARAMETRI, SCHEMATIZZAZIONI E IMMAGINI DI IMPIANTO DI PIROGASSIFICAZIONE DA kwe

7 SYSTEM INTEGRATION DI FILIERA INNOVAZIONE E SPECIALIZZAZIONE: SYSTEM INTEGRATION LA FILIERA INTEGRATA DALLA BIOMASSA (A) ALLA PIROGASSIFICAZIONE (B), ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E TERMICA IN COGENERAZIONE CON MOTORI PLURIFRAZIONATI (C), ALLA FITODEPURAZIONE DEGLI EFFLUENTI LIQUIDI (D). B A D C

8 LA FILIERA INNOVATIVA DEI BIOCOMBUSTIBILI SOLIDI COLTURE ANNUALI, POLIENNALI, SRF-MRF PIROLISI CENERI (SALI MINERALI) RESIDUI FORESTALI, AGRICOLI, AGROINDUSTRIALI ALTRI RESIDUI LIGNINO- CELLULOSICI GASSIFICAZIONE PIROGASSIFICAZIONE PIROGAS SYNGAS ACQUA DEPURATA IN RICIRCOLO EMISSIONI GASSOSE ACQUA LAVAGGIO SYNGAS CO/TRI-GENERAZIONE FITODEPURAZIONE ENERGIA ELETTRICA ENERGIA TERMICA BIO- IDROGENO RETE AUTOCONSUMO RISCALDAMENTO RAFFRESCAMENTO

9 LA PIROLISI E LA GASSIFICAZIONE: STATO DELL ARTE ATTUALE-1 Ruolo nell'ambito dell'energia rinnovabile La gassificazione può utilizzare all'incirca qualsiasi materiale organico, dalle biomasse ai rifiuti plastici. Il syngas prodotto brucia producendo vapor d'acqua e anidride carbonica (CO 2 ). Alternativamente, il syngas può essere convertito in metano tramite la reazione di Sabatier o in combustibile sintetico simile al gasolio tramite il processo Fischer-Tropsch. I componenti inorganici presenti nella materia prima di alimentazione, come i metalli e i minerali, restano "intrappolati" in una forma di cenere inerte e sicura dal punto di vista ambientale che trova uso come fertilizzante ove la legislazione lo consenta e preveda (ad esempio, in caso di tracciabilità integrale della filiera è possibile restituire le ceneri al terreno di provenienza della biomassa in entrata nel pirogassificatore). Trascurando la tipologia di combustibile finale prodotto, la gassificazione stessa e i successivi processi correlati non emettono né sequestrano gas serra quali la CO 2, non influenzando in tal modo il bilancio del carbonio. Ovviamente i processi di combustione del syngas o dei combustibili prodotti portano alla formazione di anidride carbonica. Ad ogni modo, la gassificazione della biomassa può avere un ruolo significativo nell'ambito dell'energia rinnovabile, in quanto la produzione di biomassa rimuove CO 2 dall atmosfera. Anche altre tecnologie che producono biogas e biodiesel hanno un bilancio neutro del carbonio, ma la gassificazione può utilizzare una più ampia varietà di materie prime e produrre anche una più ampia varietà di combustibili, risultando un metodo estremamente efficiente per estrarre energia dalla biomassa. La gassificazione della biomassa è quindi una delle tecnologie più versatili ed economiche nell'ambito delle energie rinnovabili.

10 LA PIROLISI E LA GASSIFICAZIONE: STATO DELL ARTE ATTUALE-2 Storia Il processo di gassificazione fu originariamente sviluppato nel secolo XIX per produrre gas di città per l'illuminazione e per cucinare. Il gas naturale e l'elettricità rimpiazzarono successivamente il gas di città per queste applicazioni, ma il processo di gassificazione è stato utilizzato per la produzione di prodotti chimici sintetici e di combustibili fin dagli anni 20 del XX secolo. I generatori a gas di legna, ovvero i gassogeni, furono utilizzati per fornire energia ai veicoli a motore in Europa durante lo scarseggiare dei combustibili nel periodo della seconda guerra mondiale. Processi chimici In un gassificatore il materiale carbonioso subisce diversi differenti processi: Il processo di PIROLISI avviene riscaldando in assenza di ossigeno e vengono liberati composti gassosi quali idrogeno metano e viene ottenuta una carbonizzazione, con il risultato di una perdita in peso superiore al 70% per il carbone. Viene prodotto anche Catrame (alias TAR ). Il processo dipende dalle caratteristiche del materiale carbonioso e determina la struttura e composizione del carbone, che subirà successivamente le reazioni di gassificazione. [ Il processo di combustione avviene quando i prodotti volatili e parte del carbone reagiscono con l'ossigeno formando diossido (CO 2 ) e monossido (CO) di carbonio (ossidazione parziale), liberando calore necessario per le successive reazioni di gassificazione. Il processo di gassificazione avviene quando il carbone reagisce col diossido di carbonio e col vapor d acqua producendo monossido di carbonio e idrogeno: C + CO 2 => 2 CO C + H 2 O => CO + H 2 Inoltre, il monossido di carbonio prodotto reagisce col vapore acqueo producendo una reazione di equilibrio detta reazione di spostamento del gas d'acqua: CO + H 2 O => CO 2 + H 2 In pratica, dopo l'iniziale pirolisi una quantità limitata di ossigeno (usando ossigeno pro o aria atmosferica) viene introdotta nel reattore in modo che parte del materiale organico (i c.d. TAR o CATRAMI in particolare) bruci producendo monossido di carbonio ed energia, utile per la reazione successiva di riduzione che converte ulteriore materiale organico in idrogeno ed altro monossido di carbonio.

11 PIROGASSIFICAZIONE MULTISTADIO Esempio di tecnologia di pirogassificazione a doppio stadio: principi teorici del Progetto PyroSyngas La pirogassificazione consiste in una doppia reazione di scissione termica divisa in due processi sequenziali: la pirolisi come primo stadio e la gassificazione come secondo passaggio. La pirolisi consiste in un processo di decomposizione fisica e chimica della biomassa ottenuta mediante riscaldamento della biomassa (da 350 C fino a 600 C), la quale, in ambiente privo di ossigeno, scinde in due fasi la materia: una fase gassosa ed una solida. Nel successivo stadio di gassificazione, il carbone viene parzialmente combusto con ossigeno, iniettando aria atmosferica. I gas di pirolisi, addizionati con vapore nella zona di riduzione ove è presente carbone rovente, subiscono un processo ad elevate temperature detto di reforming (cioé di rottura di molecole superiori in molecole più semplici a carico del gas di pirolisi) oltre ad una parziale combustione del carbone con riduzione del vapore. Durante il processo di gassificazione la temperatura viene mantenuta a C regolando l immissione di aria atmosferica (21 % ossigeno, 78 % azoto), oppure di ossigeno puro. In tal modo utilizzando ossigeno ed acqua si ottiene un gas (syngas o gas di sintesi) costituito da CH 4, H 2, N 2, CO, CO 2 (max 2%). Durante l intero processo non si producono NO x, grazie all ambiente fortemente riducente in combinazione con le temperature di processo.

12 PANELLO DA ALGHE DIGESTATO DA BIOGAS FLOWSHEET IMPIANTO DI PIROGASSIFICAZIONE DA kwe (1) TRAMOGGIA DI CARICO PAGLIA DI CEREALI E LEGUMINOSE SORGO DA FIBRA CANNA ARUNDO DONAX TRINCIATO / CIPPATO FORESTALE E POTATURE (9) SISTEMA ELETTRONICO E TELEMATICO DI CONTROLLO CON LIVELLO- STATO E GESTIONE REMOTA (TELE- GESTIONE) M.R.F. S.R.F. (2) PRODUZIONE SYNGAS IN REATTORE DI PIROGASSIFICAZIONE (3) RAFFREDDAMENTO DEL SYNGAS (5) LAVAGGIO FUMI (TORRI DI QUENCH) (6) DEUMIDIFICAZIONE SYNGAS PRONTO PER IL MOTORE (COGENERAZIONE ELETTRICA E TERMICA) (8) MOTORE ENDOTERMICO PER COGENERAZIONE (4) 1 RECUPERO TERMICO (ARIA CALDA) (7) TORCIA PER ESUBERO DI SYNGAS

13 SCHEMA IMPIANTO DI PIROGASSIFICAZIONE DA kwe IN DOWN-DRAFT A LETTO FISSO EQUICORRENTE REATTORE COASSIALE A DOPPIO STADIO (PIROLISI + GASSIFICAZIONE) TECNOLOGIA DI PIRO-GASSIFICAZIONE A LETTO FISSO EQUI-CORRENTE ("DOWN DRAFT") INVOLUCRO ESTERNO COIBENTATO (metallo a 250 C in esercizio) LIMITE PIROLISI ARIA PRE- RISCALDATA REAZIONE DI GASSIFICAZIONE ( C ) GASSIFICAZIONE STADIO DI OSSIDAZIONE GASSIFICAZIONE STADIO DI RIDUZIONE INIEZIONE ARIA PRE- RISCALDATA INIEZIONE VAPORE LETTO FISSO (CARBONE ROVENTE) GRIGLIA MOBILE GAS DI PIROLISI + CARBONE REAZIONE DI PIROLISI ( C ) GAS DI SINTESI (SYNGAS) SUBLIMAZIONE INIZIALE BIOMASSA IN ENTRATA DALLA TRAMOGGIA DI CARICO

14 IMPIANTO DI PIROGASSIFICAZIONE DA kwe PER BIOMASSE LIGNEO-CELLULOSICHE ETEROGENEE (2) REATTORE DI PIROGASSIFICAZIONE (4) AL 1 RECUPERO TERMICO (6) SYNGAS DEUMIDIFICATO PRONTO PER IL MOTORE (COGENERAZIONE ELETTRICA E TERMICA) (1) TRAMOGGIA DI CARICO (7) TORCIA PER ESUBERO DI SYNGAS (8) SISTEMA ELETTRONICO E TELEMATICO DI CONTROLLO CON LIVELLOSTATO. GESTIONE REMOTA (TELEGESTIONE). ( Esempio impianto Teknosud-Edata Energy ) (3) RAFFREDDAMENTO DEL SYNGAS (5) LAVAGGIO FUMI (TORRI DI QUENCH) mt 6,50

15 SEZIONI IMPIANTO/ PIROGASSIFICATORE DA kwe PER BIOMASSE LIGNEOLIGNEO-CELLULOSICHE ETEROGENEE TRAMOGGIA + COCLEA DI CARICAMENTO + REATTORE DI PIROGASSIFICAZIONE RAFFREDDAMENTO SYNGAS VENTOLA DI SPINTA ARIA PER GASSIFICAZIONE TRAMOGGIA + COCLEA DI CARICAMENTO

16 SEZIONI IMPIANTO/ PIROGASSIFICATORE DA kwe PER BIOMASSE LIGNEOLIGNEO-CELLULOSICHE ETEROGENEE DEUMIDIFICAZIONE SYNGAS SISTEMA DI PILOTAGGIO E CONTROLLO (PLC) CON MONITORAGGIO IN REMOTO TORRI DI QUENCH PER LAVAGGIO SYNGAS RECUPERO E STOCCAGGIO CENERI (CARBONIO + SALI MINERALI)

17 ESEMPIO DI MOTORE ENDOTERMICO PLURIFRAZIONATO PER SYNGAS DA PIROGASSIFICAZIONE CON RECUPERO TERMICO Potenza cad. unità = 50 kwe kwt Potenza totale ogni lotto installato da 200 kwel = n 4 motori da 50 kwe ALTERNATORE (A SX), MARMITTA CATALIZZATA (AL CENTRO) E MOTORE ENDOTERMICO A GAS (DX) MOTORE CON INCAPSULAMENTO FONOASSORBENTE MOTORE ENDOTERMICO A GAS E SCAMBIATORE A OLIO PER RECUPERO TERMICO

18 ESEMPIO DI SISTEMA DI COGENERAZIONE CON PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E RECUPERO ENERGIA TERMICA CON UTILIZZO DI OLII VEGETALI, BIOGAS E SYNGAS INSIEME COME BIOCOMBUSTIBILI ( MOTORE MULTIFUEL ) RECUPERO CALORE DA FUMI DI SCARICO PER TELERISCALDAMENTO TRATTAMENTO E SCARICO FUMI DI COMBUSTIONE MOTORE ENDOTERMICO DA COGENERAZIONE (ELETTRICA E TERMICA) DA kwel SERRE PER FLORICOLTURA CON TELERISCALDAMENTO SERBATOI ACQUA CALDA PER TELERISCALDAMENTO SERRE ( 500 mt di distanza ) RECUPERO CALORE DA RAFFREDDAMENTO MOTORE PER TELERISCALDAMENTO

19 ESEMPI DI COLTURE PRATICABILI IN ITALIA DEDICATE ALLA PRODUZIONE DI BIOMASSA IDONEA ALLA PIROGASSIFICAZIONE COLTURA INTENSIVA SPECIALISTICA E/O INTEGRAZIONE DELLA BIOMASSA DA BOSCO/FORESTA NATURALE 1 pioppo salice pioppo M.R.F. quinquennale Obiettivo: orientare le scelte aziendali e territoriali su biomasse agro-forestali idonee alla produzione sostenibile di energia rinovabile in terreni a ridotta fertilità naturale e/o marginali, gestendone l inserimento rispetto alle peculiarità del contesto socio-rural-territoriale locale Orientamento: realizzazione in system integration del binomio BIOMASSA LIGNEO-CELLULOSICA E TRASFORMAZIONE MEDIANTE PIROGASSIFICAZIONE IN ENERGIA ELETTRICA E TERMICA pioppo S.R.F. biennale Arundo donax

20 ESEMPI DI COLTURE PRATICABILI IN ITALIA DEDICATE ALLA PRODUZIONE DI BIOMASSA IDONEA ALLA PIROGASSIFICAZIONE COLTURA INTENSIVA SPECIALISTICA E/O INTEGRAZIONE DELLA BIOMASSA DA BOSCO/FORESTA NATURALE 2 pioppo salice sorgo da fibra Obiettivo: orientare le scelte aziendali e territoriali su biomasse agro-forestali idonee alla produzione sostenibile di energia rinovabile in terreni a ridotta fertilità naturale e/o marginali, gestendone l inserimento rispetto alle peculiarità del contesto socio-rural-territoriale locale Orientamento: realizzazione in system integration del binomio BIOMASSA LIGNEO-CELLULOSICA E TRASFORMAZIONE MEDIANTE PIROGASSIFICAZIONE IN ENERGIA ELETTRICA E TERMICA bosco coltivato sorgo (+ triticale) doppio ciclo Arundo donax

21 BIOMASSE CELLULOSICHE COLTIVATE PER PIROGASSIFICAZIONE Esempio di mix produttivo biomassa per pirogassificazione: 10% triticale invernale (cippato) + 10% sorgo da fibra estivo in 2 ciclo (cippato) + 50% Arundo donax (cippata) + 30% paglia di cereali (cippata) TRITICALE SORGO DA FIBRA ARUNDO DONAX ESEMPIO: MACRO-DATI RIEPILOGATIVI PER INVESTIMENTO IN COLTURA INTENSIVA DI ARUNDO DONAX Impianto di cogenerazione = pirogassificatore a doppio stadio con motore endotermico per syngas Dimensionamento minimo impianto di pirogassificazione (output energetico) = 200 kwe kwt Consumo specifico di biomassa al 20% di tenore idrico W = 0,95 kg x kwe ( 0,80 kg di SS x kwe) Richiesta annuale di biomassa al 20% di tenore idrico W per 200 kwe = tons Produttività a regime (dal 2 anno compreso in poi) di canneto a tecnologia intensiva di Arundo donax con fertirrigazione = 80 tons/ha/anno al 20% di tenore idrico W Superficie produttiva (S.A.U. netta) necessaria con fertirrigazione a goccia = Ha di Arundo donax Superficie produttiva (S.A.U. netta) necessaria in aridocoltura = Ha di Arundo donax (in funzione della fertilità naturale del terreno e del regime pluviale naturale)

22 PER L AGRICOLTURA EUROPEA CHE VERRÀ: L AZIENDA AGRICOLA MULTI-FUNZIONALE Le colture come fitodepuratori dell ambiente (aria-suolo-acqua) L ESEMPIO DI ARUNDO DONAX L apparato radicale del ceduo di Arundo donax esplora il terreno a notevoli profondità (oltre 3 m) e permette alla pianta di raggiungere, ove presenti, le falde superficiali. In queste condizioni Arundo donax svolge un efficace effetto fitodepurante adsorbendo nitrati, fosfati, sostanza organica in eccesso ed altri inquianti eventualmente presenti.

23 L Arundo donax o Canna comune energetica pianta erbacea poliennale area di origine: dal bacino del Mediterraneo al Medio Oriente fino all India ed ai Caraibi (Cuba) la più grande tra le canne d'europa (h media di 6-8 mt) fusti cavi del diametro di 2-3 cm foglie alterne di colore grigio-verde, lunghe cm e di forma lanceolata si moltiplica per via vegetativa, attraverso rizomi sotterranei elevata adattabilità a suoli aridi e salini spiccata capacità di limitare l erosione da precipitazioni su pendii franosi capacità di adsorbire ingenti quantità di CO 2, la quale viene fissata nel terreno e nell apparato radicale: quidni, effetto fitodepurante nei confronti dell atmosfera, del suolo e delle acque ipogee La ricerca e la selezione

24 Gli inputs energetici necessari alla coltivazione della canna sono assolutamente limitati rispetto alle tradizionali colture agrarie. Infatti Arundo donax si trova spontanea in ambienti estremi nei quali la salinità del terreno e la scarsità d acqua rendono difficile la sopravvivenza della maggior parte delle specie vegetali. Questa rusticità la rende particolarmente adatta alla coltivazione in terreni marginali. L efficienza eco-produttiva

25 Il ciclo produttivo di Arundo donax affinamento messa a dimora aratura diserbo antigerminello trasformazione raccolta La coltivazione germogliazione

26 TENORE IDRICO (W) SUL T.Q. W CONTENUTO ENERGETICO MEDIO DI BIOMASSE UTILIZZABILI PER (PIRO)- GASSIFICAZIONE

27 PARAMETRI DI PCI (POTERE CALORIFICO INFERIORE) DI BIOMASSA LIGNEO-CELLULOSICA COLTIVAZIONE E PULIZIA BOSCHI, RESIDUI LEGNOSI DA POTATURA, CIPPATURA INTEGRALE DA SHORT & MEDIUM ROTATION FORESTRY, STOCCHI DI MAIS, CANNA ARUNDO DONAX, SORGO DA FIBRA, PAGLIE DI CEREALI, SANSA, VINACCIA W (% H 2 O) CIPPATO DI LEGNO W (% H 2 O) W (% H 2 O) W (% H 2 O)

28 INTEGRAZIONE TRA COLTURA INTENSIVA SPECIALISTICA DI BIOMASSA (Arundo donax) E BIOMASSA DA BOSCO/FORESTA NATURALE PER COGENERAZIONE DA PIROGASSIFICAZIONE W ALLA RACCOLTA= 45-55% tons/anno di biomassa alla raccolta (W = tenore idrico = 50%)

29 LE ENERGIE RINNOVABILI E LO SCENARIO AGRICOLO IN ITALIA E NEL BACINO MEDITERRANEO

30 IL CICLO DELLA CO 2 CO 2 CARBONIO ATMOSFERICO ( CO 2 = variabile nel tempo. Attualmente, 2007 = ~ 320 ppm ) OSSIDAZIONE DEL CARBONIO FISSAZIONE DEL CARBONIO EMISSIONI SECONDARIE DA FONTI FOSSILI SOTTOPRODOTTI COLTURE ECO-COMPATIBILI COMPATIBILI E SOSTENIBILI COMBUSTIBILI PER VEICOLI CALORE ELETTRICITÀ ENERGIA MECCANICA PROCESSO : CONVERSIONE IN CALORE ED ENERGIA DISTRIBUZIONE DI CALORE ED ENERGIA RACCOLTA + TRASPORTO + STOCCAGGIO

31 MACRO-ECOSISTEMI FRUIBILI PER LA PRODUZIONE DI BIOMASSE IN EUROPA Forest Stewardship Council Chain of Custody BARICENTRO FORESTA AUTOCTONA Programme for Endorsement of Forest Certification scheme BARICENTRO COLZA BARICENTRO GIRASOLE + SOIA + ARACHIDE BARICENTRO MAIS + SORGO + PANICUM + MISCANTHUS + ARUNDO BARICENTRO S.R.F. M.R.F.

32 FITODEPURAZIONE: FITOESTRAZIONE ECOLOGICA DI ELEMENTI INQUINANTI DA ACQUE DI LAVAGGIO DI FUMI DI SCARICO, ACQUE LURIDE, ACQUE DI RISULTA DI PROCESSI AGROALIMENTARI-AGROINDUSTRALI-INDUSTRIALI INDUSTRIALI

33 FITODEPURAZIONE: DEFINIZIONI La fitodepurazione è un processo naturale per depurare le acque reflue che sfrutta processi di autodepurazione tipici delle zone umide, ottenuti con l azione combinata di suolo, vegetazione e microrganismi. Oppure: la fitodepurazione è un processo naturale per depurare le acque reflue che utilizza i vegetali come filtri biologici attivi in grado di ridurre gli inquinanti in esse presenti. MECCANISMO DI AZIONE La rimozione dei nutrienti e dei batteri avviene attraverso gli stessi processi fisici, chimici e biologici dei fanghi attivi, attraverso filtrazione, assorbimento, assimilazione da parte degli organismi vegetali e degradazione batterica. La fitodepurazione tradizionale utilizza come mezzo filtrante sabbia, ghiaia e pietrisco. Per ottenere un buon livello di depurazione delle acque trattate sono necessarie, con le tecnologie tradizionali di fitodepurazione, elevate superfici disponibili (sino a 10 mq/a.e., cioè per inquinamento parametrabile a 1 abitante-equivalente). Con le biotencologie più recenti di inoculo del sistema radicale delle piante fitdepuranti con micorrize e batteri rizosferici è possibile ridurre codesto parametro a 3-4 mq/a.e..

34 PIROGASSIFICATORE DA kwe PER BIOMASSE LIGNEO-CELLULOSICHE ETEROGENEE STADIO FINALE DI FITODEPURAZIONE CON MIX DI PIANTE MICORRIZATE PER ACQUE DI LAVAGGIO DEL SYNGAS E FUMI DI SCARICO DELLA COGENERAZIONE Phragmites australis Pteris vittata Phragmites australis Arundo donax Mentha aquatica

35 Bologna, 11 novembre Il relatore è a disposizione per qualsiasi informazione ulteriore. Alessandro Arioli Prof. Alessandro Arioli tin.it Phone: (mobile) Central Office Phone: tecnogranda.it

tecnologia che migliora il mondo

tecnologia che migliora il mondo tecnologia che migliora il mondo Company profile AURORA energy solution è l unione di due società la AURORA INVEST Srl e ICMEA Srl società di ingegneria dedicata alla progettazione e realizzazione di

Dettagli

Dalla natura il carburante pulito: il bioetanolo di seconda generazione

Dalla natura il carburante pulito: il bioetanolo di seconda generazione Dalla natura il carburante pulito: il bioetanolo di seconda generazione Giuseppe Fano Corporate Director, External Relations M&G : Alcuni numeri Azienda chimica multinazionale di proprietà della famiglia

Dettagli

PROGETTO ENERGIE RINNOVABILI FOTOVOLTAICO MINIEOLICO BIOMASSE

PROGETTO ENERGIE RINNOVABILI FOTOVOLTAICO MINIEOLICO BIOMASSE PROGETTO ENERGIE RINNOVABILI FOTOVOLTAICO MINIEOLICO BIOMASSE 1 In ingegneria energetica con il termine energie rinnovabili si intendono quelle forme di energia generate da fonti di energia che per loro

Dettagli

STRATEGIE E MERCATI CNREUROPE

STRATEGIE E MERCATI CNREUROPE CHI SIAMO CNREUROPE, società del gruppo internazionale One-Eko, nasce dall esperienza pluriennale internazionale dei suoi soci nel settore dell Energia Rinnovabile, dell Ingegneria e del Settore Finanziario.

Dettagli

IMPIANTI A BIOMASSE GenGas

IMPIANTI A BIOMASSE GenGas TECN.AV. SRL LA TECNOLOGIA INNOVATIVA DELL IMPIANTO A BIOMASSE IMPIANTI A BIOMASSE GenGas La produzione di energia da fonti rinnovabili rappresenta il futuro dell Energia e dello sviluppo sostenibile.

Dettagli

Power Syn. Impianto di cogenerazione a biomassa per produzione di energia da fonti rinnovabili. da 199 a 999 kwe

Power Syn. Impianto di cogenerazione a biomassa per produzione di energia da fonti rinnovabili. da 199 a 999 kwe Power Syn Impianto di cogenerazione a biomassa per produzione di energia da fonti rinnovabili da 199 a 999 kwe INTRODUZIONE La gassificazione è un processo di conversione termochimica di una massa organica

Dettagli

Cagliari 12 Marzo 2009. Laboratorio Biomasse labbiomasse@sardegnaricerche.it

Cagliari 12 Marzo 2009. Laboratorio Biomasse labbiomasse@sardegnaricerche.it Dessì Alessandro Cagliari 12 Marzo 2009 Laboratorio Biomasse labbiomasse@sardegnaricerche.it IL LABORATORIO BIOMASSE E BIOCOMBUSTIBILI Il laboratorio è stato realizzato nell ambito del Cluster Tecnologico

Dettagli

: Produzione Energia Elettrica da Biomassa : Società Agricole/ Industriali : Remo Uccellari

: Produzione Energia Elettrica da Biomassa : Società Agricole/ Industriali : Remo Uccellari Progetto Società Relatore : Produzione Energia Elettrica da Biomassa : Società Agricole/ Industriali : Remo Uccellari INTRODUZIONE Nelle pagine successive verranno velocemente illustrate le caratteristiche

Dettagli

CONVERSIONE TERMOCHIMICA

CONVERSIONE TERMOCHIMICA CONVERSIONE TERMOCHIMICA PIROLISI La pirolisi si può svolgere secondo diverse modalità: Carbonizzazione a temperature tra 300 C e 500 C Pirolisi convenzionale a temperature inferiori a 600 C Fast pirolisi

Dettagli

IMPIANTO COGENERATIVO A CIPPATO DI LEGNO

IMPIANTO COGENERATIVO A CIPPATO DI LEGNO IMPIANTO COGENERATIVO A CIPPATO DI LEGNO 1 Il cippato: il carburante per la cogenerazione Tra le fonti rinnovabili le biomasse legnose rappresentano una buona opportunità di investimento diversificata

Dettagli

LA VALORIZZAZIONE ENERGETICA DELLE POTATURE DI OLIVO

LA VALORIZZAZIONE ENERGETICA DELLE POTATURE DI OLIVO LA VALORIZZAZIONE ENERGETICA DELLE POTATURE DI OLIVO Prof. Franco Cotana 1, ing. Gianluca Cavalaglio 1 1 Centro di Ricerca sulle Biomasse, Via M. Iorio 8, Tel. 075.500.42.09 cotana@crbnet.it, cavalaglio@crbnet.it

Dettagli

Il digestato alla luce del nuovo decreto

Il digestato alla luce del nuovo decreto Rimini, 10-11-12 Il digestato alla luce del nuovo decreto Giorgia Zaffrani DIGESTATO 1. CARATTERISTICHE OGGETTIVE: - Valore agronomico 2. DEFINIZIONI NORMATIVE: - Possibilità d uso: - Esclusione dalla

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI UN AZIENDA CON MENO INFORTUNI, MENO INQUINAMENTO, PIU RISPARMIO ENERGETICO SOSTENIBILITA' E BUSINESS PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI Ing. Augusto Bianchini DIEM - Università degli Studi di Bologna

Dettagli

ALLEGATO E1 Valori del potere calorifico (P.C.) dei diversi tipi di biomassa confrontati con combustibili fossili. Litro equivalente di gasolio

ALLEGATO E1 Valori del potere calorifico (P.C.) dei diversi tipi di biomassa confrontati con combustibili fossili. Litro equivalente di gasolio ALLEGATO E1 Valori del potere calorifico (P.C.) dei diversi tipi di biomassa confrontati con combustibili fossili Tipologia P.C. netto kwh/kg Costo /kg Litro equivalente di gasolio Litro equivalente di

Dettagli

IL BIOGAS IN AGRICOLTURA

IL BIOGAS IN AGRICOLTURA IL BIOGAS IN AGRICOLTURA CIB - Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione G. Bezzi IL BIOGAS Biogas: prezioso combustibile gassoso naturale che nasce dalla fermentazione di materia organica e vegetale,

Dettagli

Emissioni in impianti civili per il riscaldamento domestico

Emissioni in impianti civili per il riscaldamento domestico UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE E AMBIENTALI Emissioni in impianti civili per il riscaldamento domestico R. Gubiani, G.Pergher, D. Dell Antonia, D. Maroncelli Convegno Nazionale

Dettagli

Gestione dei reflui zootecnici tramite digestione anaerobica: opportunità per Ledro. Collotta Massimo Pieve di Ledro 29.04.13

Gestione dei reflui zootecnici tramite digestione anaerobica: opportunità per Ledro. Collotta Massimo Pieve di Ledro 29.04.13 Gestione dei reflui zootecnici tramite digestione anaerobica: opportunità per Ledro Collotta Massimo Pieve di Ledro 29.04.13 INDICE La Digestione Anaerobica (DA) Il Sistema incentivante L opportunità per

Dettagli

PRODUZIONE DI BIOGAS DA BIOMASSE DI SCARTO

PRODUZIONE DI BIOGAS DA BIOMASSE DI SCARTO PRODUZIONE DI BIOGAS DA BIOMASSE DI SCARTO CLAUDIO COCOZZA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI La digestione anaerobica è un processo biologico per mezzo del quale, in assenza di ossigeno, la sostanza organica

Dettagli

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA 1 PRESENTAZIONE GENERALE 1. GENERALITÀ La presente relazione è relativa alla realizzazione di un nuovo impianto di produzione di energia elettrica.

Dettagli

ANCORA ENERGIE RINNOVABILI : BIOMASSA E BIOGAS

ANCORA ENERGIE RINNOVABILI : BIOMASSA E BIOGAS ANCORA ENERGIE RINNOVABILI : BIOMASSA E BIOGAS di Avv. Rosa Bertuzzi Quando si affronta l istituto delle energie rinnovabili riguardanti l utilizzazione delle risorse dell'agricoltura spesso di genera

Dettagli

BIO DIGESTORI. Elementi tecnologici per una scelta consapevole 2010

BIO DIGESTORI. Elementi tecnologici per una scelta consapevole 2010 BIO DIGESTORI Elementi tecnologici per una scelta consapevole 2010 Indice 1. Definizione di bio digestore 2. Un esempio per chiarire 3. Schemi i biodigestori 4. Tipi di impianti: classificazione 5. L alimentazione

Dettagli

Produzione di energia da biomasse

Produzione di energia da biomasse Produzione di energia da biomasse Prof. Roberto Bettocchi Ordinario di sistemi per l energia e l ambiente Dipartimento di Ingegneria - Università degli Studi di Ferrara Produzione di energia da biomasse

Dettagli

La pirolisi: il processo, i punti di forza, le opportunità

La pirolisi: il processo, i punti di forza, le opportunità www.consorziosies.it Università degli Studi di Sassari www.sardegnambiente.com La pirolisi: il processo, i punti di forza, le opportunità Leonetto Conti Energia da biomasse e rifiuti: quale ruolo per la

Dettagli

SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE DELLE COLTURE ENERGETICHE POLIENNALI

SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE DELLE COLTURE ENERGETICHE POLIENNALI SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE DELLE COLTURE ENERGETICHE POLIENNALI 8. SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

Scheda 7. «Agricoltura e Agroenergie» TECNOLOGIA PER LE AGROENERGIE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 7. «Agricoltura e Agroenergie» TECNOLOGIA PER LE AGROENERGIE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 7 «Agricoltura e Agroenergie» TECNOLOGIA PER LE AGROENERGIE GREEN JOBS Formazione e Orientamento CARATTERISTICHE DELLE TECNOLOGIE A seconda dello stato delle biomasse vegetali fresche/umide, oppure

Dettagli

Dipartimento di Ingegneria Agraria. CONVEGNO Gestione delle biomasse e dei processi per la produzione di energia

Dipartimento di Ingegneria Agraria. CONVEGNO Gestione delle biomasse e dei processi per la produzione di energia CONVEGNO Gestione delle biomasse e dei processi per la produzione di energia Fieramilano - Rho 17 Novembre 2010, Pad. 6, Balconata, Sala KAPPA Valutazione energetico-ambientale di filiere agro-energetiche

Dettagli

Energia solare BIOMASSA

Energia solare BIOMASSA Energia solare BIOMASSA Leonardo Setti Polo di Rimini Università di Bologna Associazione Luce&Vitaenergia, Medicina (BO) FOTOSINTESI anabolici catabolici MOLECOLE SEMPLICI (H 2 O e CO 2 ) INTERMEDI (glucosio)

Dettagli

Energia dalle Biomasse - Parte C

Energia dalle Biomasse - Parte C Tecnologie delle Energie Rinnovabili Energia dalle Biomasse - Parte C Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali Università degli Studi di Cagliari daniele.cocco@unica.it

Dettagli

Workshop ISPRA (GdL - Energie Rinnovabili sul Territorio): Biomasse e loro utilizzo energetico

Workshop ISPRA (GdL - Energie Rinnovabili sul Territorio): Biomasse e loro utilizzo energetico Workshop ISPRA (GdL - Energie Rinnovabili sul Territorio): Biomasse e loro utilizzo energetico Ing. Stellio Vatta ARPA FVG DEFINIZIONE DI BIOMASSA Ai sensi della legislazione comunitaria e nazionale sull

Dettagli

COSTI E REALIZZAZIONE IMPIANTO DI 200 KW

COSTI E REALIZZAZIONE IMPIANTO DI 200 KW COSTI E REALIZZAZIONE IMPIANTO DI 200 KW L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI PIROGASSIFICAZIONE PER LO SVILUPPO DI UN ATTIVITA ECOSOSTENIBILE NELL OTTICA DELL EFFICIENZA ENERGETICA E DELL AGRICOLTURA SOSTENIBILE

Dettagli

PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DI BIOMASSA VEGETALE

PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DI BIOMASSA VEGETALE Relazione tecnico-descrittiva PRODUZIONE ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DI BIOMASSA VEGETALE Relazione per impianto di produzione energia elettrica e termica da syngas, generato tramite processo di gassificazione

Dettagli

POLLINA e BIOMETANO: IL FUTURO E OGGI

POLLINA e BIOMETANO: IL FUTURO E OGGI POLLINA e BIOMETANO: IL FUTURO E OGGI Ravenna 26 settembre 2012 Austep SpA Via Mecenate, 76/45 20138 Milano Tel. +39 02 509 94 71 Fax. +39 02 580 194 22 E-mail: info@austep.com AUSTEP opera dal 1995 con

Dettagli

L innovazione tecnologica per l efficienza energetica e lo sviluppo di fonti rinnovabili

L innovazione tecnologica per l efficienza energetica e lo sviluppo di fonti rinnovabili L innovazione tecnologica per l efficienza energetica e lo sviluppo di fonti rinnovabili Riduzione dei consumi energetici (efficienza energetica) Consumi e produzione energetica Aumento della produzione

Dettagli

L uso e la produzione di bio-gas a fini energetici

L uso e la produzione di bio-gas a fini energetici L uso e la produzione di bio-gas a fini energetici Costante M. Invernizzi Università degli Studi di Brescia costante.invernizzi@unibs.it 28 ottobre 2008 Outline 1 La gestione dei reflui zootecnici 2 Il

Dettagli

COGENERAZIONE A BIOGAS

COGENERAZIONE A BIOGAS COGENERAZIONE A BIOGAS Aspetti ambientali L evoluzione del biogas per un agricoltura più sostenibile BOLOGNA, 6 Luglio 2011 INTERGEN Divisione energia di IML Impianti s.r.l. - via garcía lorca 25-23871

Dettagli

Biomasse vegetali: i possibili processi di conversione energetica

Biomasse vegetali: i possibili processi di conversione energetica Biomasse vegetali: i possibili processi di conversione energetica Giovanni Candolo L utilizzo di fonti energetiche rinnovabili assumerà un importanza non indifferente nel contesto energetico futuro. La

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO IPIA C.A. DALLA CHIESA OMEGNA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO classi 4 e 5 TIEL TIM a.s. 2011/2012 PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO prof. Massimo M. Bonini ENERGIA DA BIOMASSE

Dettagli

La Gassificazione: una sfida secolare

La Gassificazione: una sfida secolare Le Biomasse L energia solare si immagazzina nelle biomasse: la sfida tecnologica consiste nel cambiarle forma a mezzo di una conversione ad alta efficienza, in modo da renderla più facilmente utilizzabile

Dettagli

LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS

LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS 10 marzo 2009 Università degli Studi di Teramo Facoltà di Agraria - Mosciano Sant Angelo Regione Abruzzo ARAEN LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS Diego Gallo AIEL - ASSOCIAZIONE ITALIANA ENERGIE AGROFORESTALI

Dettagli

Il legno come combustibile

Il legno come combustibile Approfondimento Il legno come combustibile Le biomasse soddisfano circa il 15% degli usi energetici primari nel mondo; tra esse la più nota è il legno, il più antico combustibile utilizzato dall uomo per

Dettagli

Progetto Kyoto Linea Scenari e Politiche Politecnico di Milano, DIIAR sez. Ambientale

Progetto Kyoto Linea Scenari e Politiche Politecnico di Milano, DIIAR sez. Ambientale Progetto Kyoto Linea Scenari e Politiche Politecnico di Milano, DIIAR sez. Ambientale III anno Politiche tecnologiche dirette: Biocombustibili (M.Giugliano, S.Caserini, C.Scacchi) Politiche tecnologiche

Dettagli

I Processi Termochimici

I Processi Termochimici Energia da Biomasse e Biocombustibili in Sardegna Lo stato dell arte della ricerca nel settore della produzione di energia da biomasse: I Processi Termochimici Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Il Percorso al Biometano

Il Percorso al Biometano www.biogasmax.eu Biogasmax Training 1 Il Percorso al Biometano STEFANO PROIETTI ISTITUTO DI STUDI PER L INTEGRAZIONE DEI SISTEMI Biogasmax Training 2 Struttura della presentazione Raccolta dei rifiuti;

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA. Le biomasse nella politica energetica comunitaria e nazionale. Sabrina Giuca

ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA. Le biomasse nella politica energetica comunitaria e nazionale. Sabrina Giuca ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA Le biomasse nella politica energetica comunitaria e nazionale Sabrina Giuca Giornata di studio Cambiamenti climatici e bio-energie in agricoltura Università degli

Dettagli

Società Energie Rinnovabili Italiana Srl

Società Energie Rinnovabili Italiana Srl Lo sviluppo sostenibile è quello sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i loro propri bisogni

Dettagli

IL BIOGAS ECO-SOSTENIBILE

IL BIOGAS ECO-SOSTENIBILE IL BIOGAS ECO-SOSTENIBILE Pag. 1/7 INTRODUZIONE: LA TECNOLOGIA AFADS La tecnologia per la produzione del biogas si è sviluppata agli inizi del 1900 in Germania e loro tecnologia ha ancor oggi la leadership

Dettagli

Arundo'Italia'' Offerta'Prodotti'e'Servizi' '''''' Chi'siamo' Main'Partner'Gruppo'Ricicla' Servizi' Arundo'donax' Perché'conviene'l Arundo?

Arundo'Italia'' Offerta'Prodotti'e'Servizi' '''''' Chi'siamo' Main'Partner'Gruppo'Ricicla' Servizi' Arundo'donax' Perché'conviene'l Arundo? Arundo'Italia'' Offerta'Prodotti'e'Servizi' '''''' Chi'siamo' Main'Partner'Gruppo'Ricicla' Servizi' Arundo'donax' Perché'conviene'l Arundo?' o biogas' o biomassa'solida' Comparazione'Arundo'Vs.'altre'colture''

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

Riutilizzo dei Reflui dei Depuratori di Cecina e Rosignano, Riciclati a fini Industriali nello Stabilimento Solvay di Rosignano

Riutilizzo dei Reflui dei Depuratori di Cecina e Rosignano, Riciclati a fini Industriali nello Stabilimento Solvay di Rosignano PROGETTO ARETUSA Riutilizzo dei Reflui dei Depuratori di Cecina e Rosignano, Riciclati a fini Industriali nello Stabilimento Solvay di Rosignano GENERALITÀ 1.1 Finalità ed Ubicazione dell impianto Aretusa

Dettagli

Società agricola BIOMAX A.r.L

Società agricola BIOMAX A.r.L Società agricola BIOMAX A.r.L Impianto per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabile ( potenza nominale 999 KWel ) mediante l utilizzo di biomasse di origine agricola da realizzarsi in Comune

Dettagli

Benefici derivanti dalla pellettizzazione del legno e delle biomasse alternative

Benefici derivanti dalla pellettizzazione del legno e delle biomasse alternative Benefici derivanti dalla pellettizzazione del legno e delle biomasse alternative Giuseppe Toscano Pellet combustibile di legno e di biomasse alternative Una reale opportunità di sviluppo della green economy

Dettagli

COGENERAZIONE e BIOGAS

COGENERAZIONE e BIOGAS COGENERAZIONE e BIOGAS TIECO srl L ENERGIA CHE NON PENSAVI DI AVERE TIECO SRL PROFESSIONALITA AL TUO SERVIZIO. Fondata nel 2000, TIECO SRL rappresenta una realtà consolidata nella progettazione e realizzazione

Dettagli

Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa

Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa Integrazione fra la produzione della biomassa ed il suo riutilizzo a fini energetici Massarosa, 8 novembre 2013 Ing. Simone Bonari P&I srl 09/11/2013 Comune

Dettagli

PRESENTAZIONE. Il Presidente del DAEL

PRESENTAZIONE. Il Presidente del DAEL PRESENTAZIONE Questa pubblicazione è indirizzata agli utenti, perlopiù aziende agricole, interessati alla valorizzazione delle biomasse residuali e non del settore agricolo-forestale, attraverso la produzione

Dettagli

IMPIANTI A BIOGAS. Documento divulgativo sulle problematiche delle emissioni in atmosfera convogliate e diffuse (odori)

IMPIANTI A BIOGAS. Documento divulgativo sulle problematiche delle emissioni in atmosfera convogliate e diffuse (odori) Sezione Provinciale di Bologna Via F. Rocchi, 19 40138 Bologna Tel. 051 396211 Fax 051 342642 PEC: aoobo@cert.arpa.emr.it e-mail: urpbo@arpa.emr.it IMPIANTI A BIOGAS Documento divulgativo sulle problematiche

Dettagli

Forme di legna per energia

Forme di legna per energia Forme di legna per energia Categorie di legna per energia (norma CH) Legno naturale (proveniente dal bosco o dalle segherie) Scarti di legno (resti dell industria di lavorazione del legno) Legno vecchio

Dettagli

ENERGIA RINNOVABILE - Recupero energetico da potature di vite, olivo e frutteti: un importante opportunità per gli agricoltori

ENERGIA RINNOVABILE - Recupero energetico da potature di vite, olivo e frutteti: un importante opportunità per gli agricoltori Newsletter n.67 Settembre 2009 Approfondimento_4 ENERGIA RINNOVABILE - Recupero energetico da potature di vite, olivo e frutteti: un importante opportunità per gli agricoltori All interno dello scenario

Dettagli

L EFFICIENZA ENERGETICA DI

L EFFICIENZA ENERGETICA DI TurboSynGas 2 L EFFICIENZA ENERGETICA DI Soluzione TurboSynGas Indice 1. La Soluzione Sintesi... 4 Sviluppo del progetto... 5 Campi d applicazione... 6 Biomasse impiegabili... 7 2. La tecnologia Turbina...

Dettagli

LA STRUTTURA DEL BUSINESS PLAN IMPIANTO BIOMASSA

LA STRUTTURA DEL BUSINESS PLAN IMPIANTO BIOMASSA IMPIANTO BIOMASSA Decreto Legislativo 28/2011 ed in particolare l art. 2 definisce in dettaglio la biomassa come: "la parte biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui di origine biologica provenienti

Dettagli

Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola

Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola Silvia Silvestri Centro Sperimentale - Unità Biomasse ed energia rinnovabile FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN

Dettagli

Impianti idroelettrici

Impianti idroelettrici Impianti idroelettrici Un impianto idroelettrico è costituito da opere civili ed idrauliche (diga o traversa di sbarramento, sistema di presa, vasca di carico, opere di convogliamento e di restituzione,

Dettagli

Capitolo La agroenergie

Capitolo La agroenergie Capitolo La agroenergie 1. Introduzione Negli ultimi due anni, il forte interesse ed il proliferare di convegni sul tema delle agroenergie, accompagnato dalle difficoltà operative a percorrere questo sentiero

Dettagli

BIO-METHANE REGIONS. Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO. With the support of

BIO-METHANE REGIONS. Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO. With the support of IT BIO-METHANE REGIONS Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO With the support of BIO-METHANE REGIONS Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la nostra

Dettagli

Produzione efficiente di biogas da digestione anaerobica di matrici agroalimentari: attuale in Piemonte e indicazioni di sviluppo razionale

Produzione efficiente di biogas da digestione anaerobica di matrici agroalimentari: attuale in Piemonte e indicazioni di sviluppo razionale Produzione efficiente di biogas da digestione anaerobica di matrici agroalimentari: quadro attuale in Piemonte e indicazioni di sviluppo razionale P. Balsari, F. Gioelli Facoltà di Agraria, Università

Dettagli

PRESENTAZIONE. Utilizzo della Biomassa per produrre energia pulita. TECN.AV. Srl

PRESENTAZIONE. Utilizzo della Biomassa per produrre energia pulita. TECN.AV. Srl PRESENTAZIONE Utilizzo della Biomassa per produrre energia pulita. TECN.AV. Srl -TECN.AV Srl è una società di studi scouting tecnologico, consulenza tecnica e commercializzazione di tecnologie per la valorizzazione

Dettagli

Biodiesel da Alghe una tecnologia di Green House

Biodiesel da Alghe una tecnologia di Green House Carburante dalle alghe Qualche tempo fa sui quotidiani e nelle riviste scientifiche si accennava alla produzione di biodiesel da alghe; oggi torniamo in argomento per conoscere una tecnologia produttiva

Dettagli

AirClare. AirClare. www.demaeco.eu - info@demaeco.eu

AirClare. AirClare. www.demaeco.eu - info@demaeco.eu AirClare AirClare AirClare è un nuovo metodo per la purificazione dell aria in ambienti industriali e agricoli. Il sistema è stato ideato e brevettato per poter recuperare e riciclare le sostanze chimiche

Dettagli

Produzione di energia termica e frigorifera dalle biomasse residuali. Roberto Jodice CORTEA

Produzione di energia termica e frigorifera dalle biomasse residuali. Roberto Jodice CORTEA Centro Studi l Uomo e l Ambiente L industria dell energiaenergia nel Sistema Agricolo Padova, 11 09 2013 Produzione di energia termica e frigorifera dalle biomasse residuali Roberto Jodice CORTEA Area

Dettagli

Dr. Agr. Guido Bezzi Resp. Area Agronomia CIB IL DIGESTATO: Quadro Normativo e Aspetti Tecnico-Economici

Dr. Agr. Guido Bezzi Resp. Area Agronomia CIB IL DIGESTATO: Quadro Normativo e Aspetti Tecnico-Economici Dr. Agr. Guido Bezzi Resp. Area Agronomia CIB IL DIGESTATO: Quadro Normativo e Aspetti Tecnico-Economici 11 INFOBIOGAS BTS - PalaExpo di Verona - 11 Marzo 2015 Il Consorzio Il CIB - Consorzio Italiano

Dettagli

Biometano. Che cos è il biometano? Produrre il Biometano

Biometano. Che cos è il biometano? Produrre il Biometano Biometano Che cos è il biometano? Il termine Biometano si riferisce a un biogas che ha subito un processo di raffinazione per arrivare ad una concentrazione di metano del 95% ed è utilizzato come biocombustibile

Dettagli

L EFFICIENZA ENERGETICA DI

L EFFICIENZA ENERGETICA DI EcoSynGas 2 L EFFICIENZA ENERGETICA DI Soluzione EcoSynGas Indice 1. La Soluzione Sintesi... 4 Sviluppo del progetto... 5 Campi d applicazione... 6 Biomasse impiegabili... 7 2. La tecnologia Gassificatore

Dettagli

Impatto ambientale delle attività zootecniche

Impatto ambientale delle attività zootecniche Impatto ambientale delle attività zootecniche Impatto ambientale delle attività zootecniche: effetto potenzialmente inquinante per l aria, l acqua e il terreno dovuto alle emissioni nell ambiente di varie

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ IN AGRICOLTURA E I CRITERI PER LA PRODUZIONE DI BIOCARBURANTI

LA SOSTENIBILITÀ IN AGRICOLTURA E I CRITERI PER LA PRODUZIONE DI BIOCARBURANTI LA SOSTENIBILITÀ IN AGRICOLTURA E I CRITERI PER LA PRODUZIONE DI BIOCARBURANTI Bilanci ambientali in agricoltura e modelli di certificazione Cremona 15 marzo 2012 Lorenzo D Avino Luca Lazzeri Centro di

Dettagli

Il biogas negli allevamenti zootecnici

Il biogas negli allevamenti zootecnici Il biogas negli allevamenti zootecnici SEMINARIO Sostenibilità economica ed ambientale del biogas negli allevamenti Nicola Labartino CRPA SpA Martedì 10 giugno 2014 Agriturismo del Papa Pozza di Maranello

Dettagli

PUNTI DI FORZA DELL USO DELLE BIOMASSE RESIDUALI

PUNTI DI FORZA DELL USO DELLE BIOMASSE RESIDUALI PUNTI DI FORZA DELL USO DELLE BIOMASSE RESIDUALI No competizione con il food Frequente necessità di rimozione Reddito aggiuntivo No risorse per la produzione Legame con le produzioni agricole Legame con

Dettagli

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE EUROPEA DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE che concede una deroga richiesta dall Italia con riguardo alle regioni Emilia - Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto a norma della direttiva

Dettagli

MODELLO DI GESTIONE STRATEGICA DELLE BIOMASSE

MODELLO DI GESTIONE STRATEGICA DELLE BIOMASSE MODELLO DI GESTIONE STRATEGICA DELLE BIOMASSE Convegno Fonti rinnovabili: modelli di business e sviluppo territoriale Energy Days - RENDE (CS) 16.10.2008 Relatore Guido Castelluccio Direttore Generale

Dettagli

L EFFICIENZA ENERGETICA IN AMBITO INDUSTRIALE: UNA SCELTA IMPRENDITORIALE

L EFFICIENZA ENERGETICA IN AMBITO INDUSTRIALE: UNA SCELTA IMPRENDITORIALE UN AZIENDA CON MENO INFORTUNI, MENO INQUINAMENTO, PIU RISPARMIO ENERGETICO SOSTENIBILITA' E BUSINESS L EFFICIENZA ENERGETICA IN AMBITO INDUSTRIALE: UNA SCELTA IMPRENDITORIALE Prof. Ing. Cesare Saccani

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA BIOMASSE TRAMITE PIROLISI: REALIZZAZIONE DI UN MODELLO MATEMATICO E PROVE SPERIMENTALI IN UN IMPIANTO DIMOSTRATIVO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA BIOMASSE TRAMITE PIROLISI: REALIZZAZIONE DI UN MODELLO MATEMATICO E PROVE SPERIMENTALI IN UN IMPIANTO DIMOSTRATIVO PRODUZIONE DI ENERGIA DA BIOMASSE TRAMITE PIROLISI: REALIZZAZIONE DI UN MODELLO MATEMATICO E PROVE SPERIMENTALI IN UN IMPIANTO DIMOSTRATIVO Premessa Per migliorare la qualità dell'ambiente e contemporaneamente

Dettagli

IL PROJECT LEASING. per. IMPIANTI di COGENERAZIONI ALIMENTATI DA BIOMASSA

IL PROJECT LEASING. per. IMPIANTI di COGENERAZIONI ALIMENTATI DA BIOMASSA IL PROJECT LEASING per IMPIANTI di COGENERAZIONI ALIMENTATI DA BIOMASSA NUOVE opportunità di sviluppo PER LA TUA IMPRESA nel settore dell Energia 1 GLI IMPIANTI DI COGENERAZIONE La cogenerazione, CHP (Combined

Dettagli

BESC : dal refluo, energia rinnovabile! Sustainable Technologies SL ha lanciato un nuovo concetto: BESC (Biodepuratore Ecosostenibile per Siero

BESC : dal refluo, energia rinnovabile! Sustainable Technologies SL ha lanciato un nuovo concetto: BESC (Biodepuratore Ecosostenibile per Siero BESC : dal refluo, energia rinnovabile! Sustainable Technologies SL ha lanciato un nuovo concetto: BESC (Biodepuratore Ecosostenibile per Siero Caseario). Dalla nascita del concetto ad oggi, BESC si è

Dettagli

Piano Energetico Cantonale. Schede settoriali. Produzione di energia termica P.8. Biomassa scarti organici P.8

Piano Energetico Cantonale. Schede settoriali. Produzione di energia termica P.8. Biomassa scarti organici P.8 Biomassa scarti organici 97 Situazione attuale Con il termine «scarti organici» ci si riferisce a sostanze di origine organica, animale o vegetale. È possibile classificare tali sostanze in funzione delle

Dettagli

IL BIOGAS E LA NORMA UNI 10458:2011

IL BIOGAS E LA NORMA UNI 10458:2011 IL VALORE DELLA FIDUCIA IL BIOGAS E LA NORMA UNI 10458:2011 DR. MICHELE CRIVELLARO ING. ALDO IACOMELLI CSQA CERTIFICAZIONI S'intende per biomassa ogni sostanza organica derivante direttamente o indirettamente

Dettagli

BonusBiogas: azoto e CAR

BonusBiogas: azoto e CAR BonusBiogas: azoto e CAR C.R.P.A. S.p.A. - Reggio Emilia Tecnologie per la concentrazione e la riduzione dell'azoto (Parte I) Verona, 21 marzo 2013 Claudio Fabbri, Sergio Piccinini Centro Ricerche Produzioni

Dettagli

ECOSYSTEMS srl Via Udine, 14 - Pomezia (RM) Tel. 069100636 7 - Fax 069108074 - info@eco-systems.it www.eco-systems.it - P. IVA e C.F.

ECOSYSTEMS srl Via Udine, 14 - Pomezia (RM) Tel. 069100636 7 - Fax 069108074 - info@eco-systems.it www.eco-systems.it - P. IVA e C.F. ECOSYSTEMS srl Via Udine, 14 - Pomezia (RM) Tel. 069100636 7 - Fax 069108074 - info@eco-systems.it www.eco-systems.it - P. IVA e C.F. 03540231002 C.C.I.A.A. Roma n. 673387 Trib. Roma n. 2367/89 Le opportunità

Dettagli

Giornate zootecniche di Fossano APS. 5 Aprile 2008. Azoto e dieta

Giornate zootecniche di Fossano APS. 5 Aprile 2008. Azoto e dieta Giornate zootecniche di Fossano APS 5 Aprile 2008 Tecnologie disponibili per il trattamento e la gestione degli effluenti zootecnici Claudio Fabbri Centro Ricerche Produzioni Animali Reggio Emilia, www.crpa.it

Dettagli

Workshop. Energie rinnovabili CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE BIOMASSE. Bari, 3 Marzo 2010

Workshop. Energie rinnovabili CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE BIOMASSE. Bari, 3 Marzo 2010 Workshop Energie rinnovabili CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE BIOMASSE Opportunità per il rilancio del settore primario Bari, 3 Marzo 2010 1 OBBIETTIVI Il nostro territorio deve e può consentire : 1.

Dettagli

Filiera del Legno & Energia Distribuita GAMATEC SA

Filiera del Legno & Energia Distribuita GAMATEC SA Filiera del Legno & Energia Distribuita GAMATEC SA Introduzione Il termine filiera legno-energia indica un insieme organizzato di fattori di produzione, trasformazione, trasporto e utilizzazione del legno

Dettagli

Biomasse legnose. Esperienze di

Biomasse legnose. Esperienze di Biomasse legnose Esperienze di Introduzione Il Bosco nel passato Produzione di legname Prodotti secondari Aggregazione sociale Sviluppo di attività e tecniche lavorative Tradizioni Salvaguardia del territorio

Dettagli

Conto Termico: generatori di calore a biomassa

Conto Termico: generatori di calore a biomassa Progetto Tuscia sostenibile: azioni di consolidamento per lo sviluppo del territorio Conto Termico: generatori di calore a biomassa Viterbo, 31 maggio 2013 Prof. Ing. Danilo MONARCA Ing. Leonardo LONGO

Dettagli

TECNOLOGIA HYST: UN PONTE TRA SICILIA E AREA MEDITERRANEA

TECNOLOGIA HYST: UN PONTE TRA SICILIA E AREA MEDITERRANEA TECNOLOGIA HYST: UN PONTE TRA SICILIA E AREA MEDITERRANEA Biocarburanti Il punto di vista dell Industria petrolifera Ing. Franco Del Manso Unione Petrolifera Catania 29 gennaio 2015 2 Le recenti novità

Dettagli

La produzione di energia da biomasse Bilancio energetico di un impianto a combustione

La produzione di energia da biomasse Bilancio energetico di un impianto a combustione La produzione di energia da biomasse Bilancio energetico di un impianto a combustione Costante M. Invernizzi costante.invernizzi@unibs.it San Paolo (BS), 29 maggio 2010 Outline 1 La biomassa 2 La utilizzazione

Dettagli

Energia e Bioprodotti da biomassa

Energia e Bioprodotti da biomassa Tavola Rotonda BioEnergy Academy Energia e Bioprodotti da biomassa Silvana Castelli Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Biologia e Biotecnologia

Dettagli

il biogas : non solo energia elettrica Dr. Agr. Stefano Bozzetto Rappresentante del C.I.B. nell European Biogas Association rinnovabile

il biogas : non solo energia elettrica Dr. Agr. Stefano Bozzetto Rappresentante del C.I.B. nell European Biogas Association rinnovabile il biogas : non solo energia elettrica Dr. Agr. Stefano Bozzetto Rappresentante del C.I.B. nell European Biogas Association rinnovabile Tre tesi per il biogas fatto bene 1. Il biogas aiuta le imprese agricole

Dettagli

Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso. 7 febbraio 2014

Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso. 7 febbraio 2014 Le potenzialità energetiche della filiera del biometano nella Provincia di Treviso 7 febbraio 2014 Indice Principali aspetti del decreto biometano Le potenzialità della filiera della provincia di Treviso

Dettagli

BIOMETANO Una nuova opportunità per la valorizzazione delle biomasse

BIOMETANO Una nuova opportunità per la valorizzazione delle biomasse BIOMETANO Una nuova opportunità per la valorizzazione delle biomasse EIMA International 2014 Roberto Murano Bologna, Venerdì 14 Novembre 2014 Biometano: che cosa è? Il biogas è prodotto attraverso la decomposizione

Dettagli

INFORMAZIONE GENERALE SULLE FONTI RINNOVABILI

INFORMAZIONE GENERALE SULLE FONTI RINNOVABILI INFORMAZIONE GENERALE SULLE FONTI RINNOVABILI Questo scritto riguarda le fonti di energia rinnovabili dirette e indirette: sono fonti dirette quelle che forniscono energia con l aiuto di una tecnologia

Dettagli

Certificazione del biochar: il percorso di ICHAR

Certificazione del biochar: il percorso di ICHAR Il sistema Biochar: un opportunità sostenibile per agricoltura, energia, ambiente 31 ottobre 2014 Vertemate con Minoprio Certificazione del biochar: il percorso di ICHAR Francesco Primo Vaccari CNR-IBIMET

Dettagli

Trattamenti Così il Crpa ne valuta l affidabilità

Trattamenti Così il Crpa ne valuta l affidabilità Le schede di valutazione di merito tecnico dell affidabilità delle tecnologie per il trattamento degli effluenti zootecnici in ambito aziendale e interaziendale Trattamenti Così il Crpa ne valuta l affidabilità

Dettagli