COMUNICATO STAMPA del 27 ottobre 2006

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICATO STAMPA del 27 ottobre 2006"

Transcript

1 COMUNICATO STAMPA del 27 ottobre 2006 L ISVAP mette a disposizione degli intermediari assicurativi e riassicurativi un portale web e un numero verde al fine di agevolare con una procedura elettronica l iscrizione nel registro unico degli intermediari prevista dal Regolamento sulla intermediazione (Regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006). Portale e numero verde sono attivi da oggi. Il portale web è disponibile all indirizzo Tramite portale è possibile consultare il Regolamento e compilare gli allegati di cui al gruppo n. 8 che consentono l iscrizione in una delle cinque sezioni del registro. Il termine ultimo per la trasmissione all ISVAP di tali allegati è: - 31 dicembre 2006 per gli allegati 8A, 8B, 8C, 8D, 8E, 8F, 8G e 8I; - 31 marzo 2007 per gli allegati 8H, 8L, 8M e 8N. Quanto al numero verde è consultabile per ogni necessità di assistenza tecnica nella compilazione degli allegati. L allegato prodotto dall applicazione web dovrà essere stampato, sottoscritto e inviato tramite raccomandata a.r., con l ulteriore documentazione richiesta, al seguente indirizzo: Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi ISVAP Via del Quirinale, ROMA

2 PROVVEDIMENTO N DEL 16 NOVEMBRE 2006 Allegati al Regolamento n. 5 del 16 ottobre 2006, concernente la disciplina dell'attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa di cui al Titolo IX (Intermediari di assicurazione e riassicurazione) e di cui all'articolo 183 (Regole di comportamento) del decreto legislativo 7 - Codice delle Assicurazioni Private. L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la riforma della vigilanza sulle assicurazioni; VISTO il decreto legislativo 7, approvativo del Codice delle Assicurazioni Private; VISTO il Regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006, concernente la disciplina dell'attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa di cui al titolo IX (Intermediari di assicurazione e riassicurazione) e di cui all'articolo 183 (Regole di comportamento) del decreto legislativo 7 - Codice delle Assicurazioni Private; VISTO in particolare l'articolo 74, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006, ai sensi del quale l'isvap rende disponibili gli allegati concernenti le istanze e le comunicazioni a regime, di cui ai gruppi da 1 a 6 e determina le modalità di trasmissione delle relative informazioni, anche in formato elettronico; Dispone Art. 1 (Allegati al Regolamento) 1. Ai sensi dell'articolo 74, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006, agli allegati dei gruppi 7, 8 e 9 sono aggiunti gli allegati dei gruppi 1, 2, 3, 4, 5 e 6, annessi al presente Provvedimento, che costituiscono parte integrante del Regolamento medesimo. 2. L'elenco degli allegati al Regolamento ISVAP n. 5 del 16 ottobre 2006 è sostituito dal nuovo elenco annesso al presente Provvedimento. Art. 2 (Modalità di trasmissione delle informazioni all'isvap) 1. Le imprese trasmettono all ISVAP le informazioni indicate nell allegato 5A, relative ai conferimenti, alle variazioni e alle cessazioni di incarichi agenziali o di incarichi per l esercizio dell attività di intermediazione assicurativa intervenute a partire dal 1 gennaio 2007, utilizzando le specifiche tecniche ed i tracciati record riportati nel documento A, annesso al presente Provvedimento.

3 2. Gli intermediari iscritti nella sezione A trasmettono all ISVAP le informazioni previste nell allegato 5B, relative ai conferimenti e alle cessazioni di incarichi agenziali o di distribuzione, indicati nel medesimo allegato, intervenute a partire dal 1 gennaio Le informazioni possono essere inviate anche utilizzando le specifiche tecniche ed i tracciati record riportati nel documento B, annesso al presente Provvedimento. 3. Nei termini e con le modalità stabiliti dalle circolari ISVAP n. 390 del 30 novembre 1999, n. 423/D del 5 dicembre 2000 e n. 477/D dell 11 marzo 2002, le imprese continuano a trasmettere, con riferimento ai mesi di novembre e dicembre 2006, i dati mensili previsti dalle circolari stesse relativi agli incarichi agenziali degli iscritti nell Albo nazionale degli agenti di assicurazione. 4. Le informazioni di cui alla tabella A degli allegati 1E, 2C, 3E ed 8E possono essere trasmesse utilizzando le specifiche tecniche ed i tracciati record riportati nel documento C annesso al presente Provvedimento. Art. 3 (Pubblicazione) 1. Il presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e nel Bollettino dell ISVAP ed è reso disponibile sul sito internet dell'autorità. Art. 4 (Entrata in vigore) 1. Il presente Provvedimento entra in vigore il giorno successivo a quello della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Il Presidente (Giancarlo Giannini) 2

4 ELENCO DEGLI ALLEGATI N. Oggetto GRUPPO 1: DOMANDE DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO 1A Domanda di iscrizione delle persone fisiche nella sezione A del registro degli e, ove necessario, domanda di iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 1B Domanda di iscrizione delle società nella sezione A del registro degli intermediari e, ove necessario, domanda di iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 1C Domanda di iscrizione delle persone fisiche nella sezione B del registro degli e, ove necessario, domanda di iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 1D Domanda di iscrizione delle società nella sezione B del registro degli intermediari e, ove necessario, domanda di iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 1E Domanda di iscrizione dei produttori diretti nella sezione C del registro degli intermediari 1F Domanda di iscrizione nella sezione D del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 e, ove necessario, domanda di iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 1G Domanda di iscrizione nella sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 delle locali dell intermediario iscritto nelle sezioni A o B (intermediario per il quale verrà svolta l attività: persona fisica) 1H Domanda di iscrizione nella sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 delle locali dell intermediario iscritto nelle sezioni A, B o D (intermediario per il quale verrà svolta l attività: società) 1I 1L Domanda di iscrizione nella sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 di nuovi dipendenti e collaboratori di persone fisiche già iscritte nella sezione E e di nuovi responsabili dell'attività di intermediazione ed addetti all attività di intermediazione di società già iscritte nella sezione E (intermediario per il quale verrà svolta l attività: persona fisica) Domanda di iscrizione nella sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 di nuovi dipendenti e collaboratori di persone fisiche già iscritte nella sezione E e di nuovi responsabili dell'attività di intermediazione ed addetti all attività di intermediazione di società già iscritte nella sezione E (intermediario per il quale verrà svolta l attività: società) 3

5 GRUPPO 2: DOMANDE DI CANCELLAZIONE DAL REGISTRO 2A Domanda di cancellazione delle persone fisiche dalle sezioni A o B del registro degli 2B Domanda di cancellazione delle società dalle sezioni A, B o D del registro degli 2C Domanda di cancellazione dei produttori diretti dalla sezione C del registro degli 2D Domanda di cancellazione dalla sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 delle locali dell intermediario iscritto nelle sezioni A o B (intermediario per il quale è svolta l attività: persona fisica) 2E Domanda di cancellazione dalla sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 delle locali dell intermediario iscritto nelle sezioni A, B o D (intermediario per il quale è svolta l attività: società) GRUPPO 3: DOMANDE DI REISCRIZIONE NEL REGISTRO 3A Domanda di reiscrizione delle persone fisiche nella sezione A del registro degli 3B Domanda di reiscrizione delle società nella sezione A del registro degli intermediari 3C Domanda di reiscrizione delle persone fisiche nella sezione B del registro degli 3D Domanda di reiscrizione delle società nella sezione B del registro degli intermediari 3E Domanda di reiscrizione dei produttori diretti nella sezione C del registro degli 3F Domanda di reiscrizione nella sezione D del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 3G Domanda di reiscrizione nella sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 delle locali dell intermediario iscritto nelle sezioni A o B (intermediario per il quale verrà svolta l attività: persona fisica) 3H Domanda di reiscrizione nella sezione E del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 delle locali dell intermediario iscritto nelle sezioni A, B o D (intermediario per il quale verrà svolta l attività: società) 4

6 GRUPPO 4: COMUNICAZIONI DA TRASMETTERE ALL ISVAP AI FINI DELL ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE IN ALTRI STATI MEMBRI IN REGIME DI STABILIMENTO O DI LIBERTA DI PRESTAZIONE DI SERVIZI 4A Comunicazione, ai sensi dell'art. 31 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, ai fini dell esercizio dell attività di intermediazione in regime di stabilimento o di libertà di prestazione di servizi in altri Stati membri da parte delle persone fisiche iscritte nelle sezioni A o B del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 4B Comunicazione, ai sensi dell'art. 31 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, ai fini dell esercizio dell attività di intermediazione in regime di stabilimento o di libertà di prestazione di servizi in altri Stati membri da parte delle società iscritte nelle sezioni A, B o D del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 GRUPPO 5: RIEPILOGO DELLE INFORMAZIONI DA TRASMETTERE ALL ISVAP 5A Informazioni da trasmettere all ISVAP da parte delle imprese di assicurazione e riassicurazione, ai sensi dell art. 36 del Regolamento ISVAP n. 5/2006 5B Informazioni da trasmettere all ISVAP da parte degli intermediari, ai sensi dell art. 36 del Regolamento ISVAP n. 5/2006 6A 6B GRUPPO 6: DICHIARAZIONI CONCERNENTI L ADEMPIMENTO DELL OBBLIGO DI COPERTURA ASSICURATIVA DELLA RESPONSABILITA CIVILE Dichiarazione sostitutiva attestante l adempimento dell obbligo di copertura assicurativa della responsabilità civile da parte delle persone fisiche iscritte nelle sezioni A o B del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 Dichiarazione sostitutiva attestante l adempimento dell obbligo di copertura assicurativa della responsabilità civile da parte delle società iscritte nelle sezioni A o B del registro degli GRUPPO 7: INFORMATIVA PRECONTRATTUALE 7A Comunicazione informativa sugli obblighi di comportamento cui gli intermediari sono tenuti nei confronti dei contraenti 7B Informazioni da rendere al contraente prima della sottoscrizione della proposta o, qualora non prevista, del contratto, nonché in caso di modifiche di rilievo del contratto o di rinnovo che comporti tali modifiche 5

7 GRUPPO 8: DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE PER IL TRASFERIMENTO NEL REGISTRO E/O DOMANDE PER L ISCRIZIONE NEL REGISTRO, AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI TRANSITORIE 8A Dichiarazione sostitutiva da rendere, ai sensi dell art. 63 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, ai fini del trasferimento delle persone fisiche iscritte nell Albo nazionale degli agenti di assicurazione nella sezione A del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 e, ove necessario, domanda per l iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 8B Domanda per l iscrizione, ai sensi dell art. 65 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, delle società agenziali nella sezione A del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 e, ove necessario, per l iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 8C Dichiarazione sostitutiva da rendere, ai sensi dell art. 64 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, ai fini del trasferimento delle persone fisiche iscritte nell Albo dei mediatori di assicurazione e riassicurazione nella sezione B del registro degli intermediari e, ove necessario, domanda per l iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 8D Dichiarazione sostitutiva da rendere, ai sensi dell art. 64 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, ai fini del trasferimento delle società iscritte nell Albo dei mediatori di assicurazione e riassicurazione nella sezione B del registro degli intermediari e, ove necessario, domanda per l iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 8E Domanda per l iscrizione, ai sensi dell art. 68, del Regolamento ISVAP n. 5/2006, dei produttori diretti nella sezione C del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 8F Domanda per l iscrizione, ai sensi degli artt. 65 o 69, del Regolamento ISVAP n. 5/2006, nella sezione D del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7 e, ove necessario, per l iscrizione nella sezione E dei collaboratori persone fisiche e società 8G Domanda per l iscrizione, ai sensi dell art. 66, del Regolamento ISVAP n. 5/2006, nella sezione A del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7, delle persone fisiche cancellate dall Albo nazionale degli agenti di assicurazione 8H Domanda per l iscrizione per titoli equipollenti delle persone fisiche, ai sensi dell art. 67 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, nella sezione A del registro degli intermediari 8I Domanda per l iscrizione, ai sensi dell art. 66, del Regolamento ISVAP n. 5/2006, nella sezione B del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7, delle persone fisiche cancellate dall Albo dei mediatori di assicurazione e riassicurazione 6

8 8L Domanda per l iscrizione per titoli equipollenti delle persone fisiche, ai sensi dell art. 67 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, nella sezione B del registro degli intermediari 8M Domanda per l iscrizione nella sezione A del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7, ai sensi dell art. 67 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, delle persone fisiche che hanno superato la prova di idoneità di cui all articolo 4, comma 1, lett. d), della legge 7 febbraio 1979, n N Domanda per l iscrizione nella sezione B del registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del decreto legislativo 7, ai sensi dell art. 67 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, delle persone fisiche che hanno superato la prova di idoneità di cui all articolo 4, comma 1, lett. h), della legge 28 novembre 1984, n GRUPPO 9: ELENCO DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE E RIASSICURAZIONE 9 Elenco delle imprese di assicurazione e riassicurazione: 1. Imprese vigilate dall ISVAP (imprese con sede legale in Italia, rappresentanze di imprese extra UE e rappresentanze di imprese riassicurative UE) 2. Imprese vigilate da altre Autorità UE (imprese con sede legale in altri Paesi UE che operano in Italia in regime di libertà di prestazione di servizi o di stabilimento) 7

PROVVEDIMENTO N. 58 DEL 14 MARZO 2017

PROVVEDIMENTO N. 58 DEL 14 MARZO 2017 PROVVEDIMENTO N. 58 DEL 14 MARZO 2017 PROVVEDIMENTO RECANTE MODIFICHE AL REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA

Dettagli

PROVVEDIMENTO N DEL 2 LUGLIO 2009

PROVVEDIMENTO N DEL 2 LUGLIO 2009 PROVVEDIMENTO N. 2720 DEL 2 LUGLIO 2009 MODIFICHE ED INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006, CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL'ATTIVITA' DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI

Dettagli

AVVISO AI LETTORI RIVISTA MENSILE ITALIA. Fascicolo euro 10,00. Abbonamento annuo euro 80,00 ESTERO. Fascicolo euro 15,00

AVVISO AI LETTORI RIVISTA MENSILE ITALIA. Fascicolo euro 10,00. Abbonamento annuo euro 80,00 ESTERO. Fascicolo euro 15,00 AVVISO AI LETTORI A partire dal numero di Luglio 2006 il Bollettino in forma cartacea, unica con valore legale, è disponibile esclusivamente, singolarmente o in abbonamento, presso l Istituto Poligrafico

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Page 1 of 7 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PROVVEDIMENTO 14 marzo 2017 Modifiche al regolamento n. 5 del 16 ottobre 2006 concernente la disciplina dell'attivita' di intermediazione assicurativa

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO PROVVEDIMENTO 2 luglio 2009. ModiÞ che ed integrazioni al regolamento n. 5 del 16 ottobre

Dettagli

Modulo assicurativo. Dettaglio delle materie

Modulo assicurativo. Dettaglio delle materie Modulo assicurativo Tabella A Dettaglio delle materie 1. Diritto delle assicurazioni, inclusa la disciplina regolamentare emanata dall Istituto 1.1. Normativa primaria contenuta nel Codice Civile e nel

Dettagli

PROVVEDIMENTO N DEL 10 NOVEMBRE 2006

PROVVEDIMENTO N DEL 10 NOVEMBRE 2006 PROVVEDIMENTO N. 2472 DEL 10 NOVEMBRE 2006 Disposizioni in materia di costituzione del patrimonio autonomo e separato per le forme pensionistiche individuali attuate mediante contratti di assicurazione

Dettagli

PROVVEDIMENTO N dell 8 marzo 2010

PROVVEDIMENTO N dell 8 marzo 2010 PROVVEDIMENTO N. 2784 dell 8 marzo 2010 MODIFICHE ED INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO N. 7 DEL 13 LUGLIO 2007, CONCERNENTE GLI SCHEMI PER IL BILANCIO DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE CHE

Dettagli

Modello unico per l iscrizione e la reiscrizione Sezione E 1

Modello unico per l iscrizione e la reiscrizione Sezione E 1 SPAZIO RISERVATO ALL ISVAP Modello unico per l iscrizione e la reiscrizione Sezione E 1 ALLEGATO 5 BOLLO (applicare obbligatoriamente una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente sull imposta

Dettagli

RACCOMANDATA A.R. Cognome

RACCOMANDATA A.R. Cognome SPAZIO RISERVATO ALL ISVAP BOLLO (applicare una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente sull imposta di bollo) RACCOMANDATA A.R. ALLEGATO N. 1H All Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni

Dettagli

Cari Colleghi, Vi trasmettiamo in allegato il nuovo comunicato ISVAP relativo al contributo di vigilanza del 2011.

Cari Colleghi, Vi trasmettiamo in allegato il nuovo comunicato ISVAP relativo al contributo di vigilanza del 2011. GRUPPO AGENTI ZURICH 20124 Milano Piazza Luigi di Savoia 22 - Telefono 02 66710034 Fax 02 6706997 www.gaz.it - segreteria@gaz.it Milano, lì 1 agosto 2011 A tutti gli Associati GAZ Oggetto: URGENTE- Contributo

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 14 marzo Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Sabato, 14 marzo 2015

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 14 marzo Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Sabato, 14 marzo 2015 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 14 marzo 2015 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale -

Dettagli

REISCRIZIONE AL RUI: LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA E DOVUTA?

REISCRIZIONE AL RUI: LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA E DOVUTA? REISCRIZIONE AL RUI: LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA E DOVUTA? IL CONSULENTE: COSA AFFERMA L AGENZIA DELLE ENTRATE Segnaliamo un importante risoluzione dell Agenzia (Risoluzione n. 30/E del 30 gennaio

Dettagli

DECRETO 3 agosto 2016

DECRETO 3 agosto 2016 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 3 agosto 2016 Misura e modalita' di versamento all'istituto di vigilanza sulle assicurazioni, del contributo dovuto, per l'anno 2016, dagli intermediari

Dettagli

Modello per la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione E 1

Modello per la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione E 1 SPAZIO RISERVATO ALL IVASS ALLEGATO 5 BIS Modello per la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione E RACCOMANDATA A.R. All IVASS Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni

Dettagli

Modello Unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione SEZIONE E

Modello Unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione SEZIONE E SPAZIO RISERVATO ALL ISVAP ALLEGATO 5 Modello Unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione SEZIONE E BOLLO (applicare obbligatoriamente una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente

Dettagli

Modello unico per l iscrizione e la reiscrizione Sezione E 1

Modello unico per l iscrizione e la reiscrizione Sezione E 1 SPAZIO RISERVATO ALL IVASS Modello unico per l iscrizione e la reiscrizione Sezione E ALLEGATO 5 BOLLO (applicare obbligatoriamente una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente sull imposta

Dettagli

REGOLAMENTO IVASS N. 36 DEL 28 FEBBRAIO 2017

REGOLAMENTO IVASS N. 36 DEL 28 FEBBRAIO 2017 REGOLAMENTO IVASS N. 36 DEL 28 FEBBRAIO 2017 REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI RELATIVE ALLA COMUNICAZIONE ALL IVASS DI DATI E INFORMAZIONI PER LO SVOLGIMENTO DI INDAGINI STATISTICHE, STUDI E ANALISI RELATIVE

Dettagli

Art. 12. (Domanda di iscrizione)

Art. 12. (Domanda di iscrizione) Regolamento ISVAP n. 5/2006 vigente Art. 12 1.La domanda di iscrizione nelle sezioni A o B del registro è presentata all ISVAP in regola con la vigente disciplina sull imposta di bollo. 2. La domanda di

Dettagli

Cognome. indirizzo

Cognome. indirizzo SPAZIO RISERVATO ALL ISVAP ALLEGATO 11 Modello per le comunicazioni di avvio dell operatività e per le comunicazioni relative alla modifica delle cariche in società iscritte nelle sezioni A o B RACCOMANDATA

Dettagli

Milano, 31 luglio Spett.le ISVAP Via del Quirinale Roma. Oggetto : Contributo di vigilanza anno 2009

Milano, 31 luglio Spett.le ISVAP Via del Quirinale Roma. Oggetto : Contributo di vigilanza anno 2009 Milano, 31 luglio 2009 Spett.le ISVAP Via del Quirinale 21 00187 Roma Oggetto : Contributo di vigilanza anno 2009 In relazione al contributo di vigilanza a carico degli intermediari, di cui al Provvedimento

Dettagli

Gazzetta ufficiale 27 dicembre 2007, n. 299

Gazzetta ufficiale 27 dicembre 2007, n. 299 Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale - Decreto 30 ottobre 2007 Gazzetta ufficiale 27 dicembre 2007, n. 299 Comunicazioni obbligatorie telematiche dovute dai datori di lavoro pubblici e privati

Dettagli

Estratti dalla legge 221 ( ), conversione del Decreto-Legge 179 ( ), recante : «Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese»

Estratti dalla legge 221 ( ), conversione del Decreto-Legge 179 ( ), recante : «Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese» Tutta la Rete SEGRETERIA & COMUNICAZIONE Informativa MAGQP n 323 Regolamento IVASS n 8 per le SEMPLIFICAZIONI 09.03.2015 Il Regolamento IVASS n 8 del 03.03.2015, che qui vi presentiamo, dà attuazione ad

Dettagli

La società può inoltre compiere qualsiasi operazione che sia necessaria o utile o inerente o connessa al raggiungimento dell'oggetto sociale.

La società può inoltre compiere qualsiasi operazione che sia necessaria o utile o inerente o connessa al raggiungimento dell'oggetto sociale. OGGETTO SOCIALE: AGENZIA DI ASSICURAZIONE; CLAUSOLA DI DISTRIBUZIONE ESCLUSIVA A FAVORE DI UNA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE; RACCOLTA DI ADESIONI A FONDI PENSIONE APERTI Si chiede se sia legittima la clausola

Dettagli

DECRETA Articolo 1 (Definizioni) Ai fini del presente decreto si intende per:

DECRETA Articolo 1 (Definizioni) Ai fini del presente decreto si intende per: VISTO l articolo 1, commi da 1180 a 1185 della legge 27 dicembre 2006, n.296 Legge Finanziaria 2007 ; VISTO l articolo 17, comma 3 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276; VISTO il decreto legislativo

Dettagli

PROVVEDIMENTO N DEL 19 DICEMBRE 2007

PROVVEDIMENTO N DEL 19 DICEMBRE 2007 PROVVEDIMENTO N. 2572 DEL 19 DICEMBRE 2007 Prova di idoneità, per l anno 2007, per l iscrizione nel Registro degli Intermediari assicurativi e riassicurativi. L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

Dettagli

CORSO PER AGENTI IN ATTIVITÀ FINANZIARIA E MEDIATORI CREDITIZI. La disciplina in tema di intermediazione assicurativa

CORSO PER AGENTI IN ATTIVITÀ FINANZIARIA E MEDIATORI CREDITIZI. La disciplina in tema di intermediazione assicurativa CORSO PER AGENTI IN ATTIVITÀ FINANZIARIA E MEDIATORI CREDITIZI La disciplina in tema di intermediazione assicurativa 1 Destinatari del corso I soggetti che, ai sensi del Regolamento Isvap n.5/2006, devono

Dettagli

RACCOMANDATA A.R. PARTE I

RACCOMANDATA A.R. PARTE I SPAZIO RISERVATO ALL ISVAP BOLLO (applicare una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente sull imposta di bollo) RACCOMANDATA A.R. ALLEGATO N. 8B All Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni

Dettagli

PROVVEDIMENTO N. 14 del 28 GENNAIO 2014 L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

PROVVEDIMENTO N. 14 del 28 GENNAIO 2014 L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PROVVEDIMENTO N. 14 del 28 GENNAIO 2014 MODIFICHE ED INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO N. 7 DEL 13 LUGLIO 2007, CONCERNENTE GLI SCHEMI PER IL BILANCIO DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE CHE

Dettagli

PROVVEDIMENTO 13 dicembre 2002 (G.U. 30 dicembre 2002, n. 304)

PROVVEDIMENTO 13 dicembre 2002 (G.U. 30 dicembre 2002, n. 304) PROVVEDIMENTO 13 dicembre 2002 (G.U. 30 dicembre 2002, n. 304) Approvazione del modulo di denuncia di sinistro per l assicurazione obbligatoria della R.C. autoveicoli. (Provvedimento n. 2136) L ISTITUTO

Dettagli

Informativa FIAP n 17 Informativa MAGAP n

Informativa FIAP n 17 Informativa MAGAP n Tutta la Rete SEGRETERIA & COMUNICAZIONE Informativa FIAP n 17 Informativa MAGAP n 352 14.07.2015 Oggetto : Provvedimento IVASS n 36 Comunicazione Indirizzo PEC Care Colleghe e cari Colleghi, come preannunciato

Dettagli

LA VIGILANZA ISPETTIVA DELL ISVAP

LA VIGILANZA ISPETTIVA DELL ISVAP LA VIGILANZA ISPETTIVA DELL ISVAP di Domenico Fumagalli LE FONTI NORMATIVE E REGOLAMENTARI - CODICE DELLE ASSICURAZIONI artt. 188 ss. - LEGGE 12 AGOSTO 1982 N. 576 (Riforma ISVAP) - REGOLAMENTO N. 1/2006

Dettagli

L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 6 DEL 20 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA PROCEDURA DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI NEI CONFRONTI DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI E DEI PERITI ASSICURATIVI E LE NORME

Dettagli

RACCOMANDATA A.R. Cognome. Comune di nascita _ Prov. Stato Estero di nascita _ Data di nascita / / Sesso

RACCOMANDATA A.R. Cognome. Comune di nascita _ Prov. Stato Estero di nascita _ Data di nascita / / Sesso SPAZIO RISERVATO ALL ISVAP BOLLO (applicare una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente sull imposta di bollo) RACCOMANDATA A.R. ALLEGATO N. 1D All Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni

Dettagli

PIANO MATERIE 2012 CORSO DI PREPARAZIONE ALLA PROVA DI IDONEITA ISVAP

PIANO MATERIE 2012 CORSO DI PREPARAZIONE ALLA PROVA DI IDONEITA ISVAP ONE BASE FORMAZIO PIANO MATERIE 2012 CORSO DI PREPARAZIONE ALLA PROVA DI IDONEITA ISVAP FORMAZIONE BASE Corso SOMMARIO Corso di preparazione alla Prova di Idoneità ISVAP ai fini dell iscrizione nel Registro

Dettagli

Elenco delle norme di interesse generale applicabili agli intermediari assicurativi e riassicurativi

Elenco delle norme di interesse generale applicabili agli intermediari assicurativi e riassicurativi Elenco delle norme di interesse generale applicabili agli intermediari assicurativi e riassicurativi SEZIONE I - NORMATIVA ASSICURATIVA NORMATIVA PRIMARIA DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE Titolo Contenuto

Dettagli

L'ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO

L'ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO Regolamento Isvap n. 42 del 18 giugno 2012 Regolamento di attuazione dell'articolo 36 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, in materia

Dettagli

REGOLAMENTO N. 11 DEL 3 GENNAIO L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 11 DEL 3 GENNAIO L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 11 DEL 3 GENNAIO 2008 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITÀ PERITALE DI CUI AL TITOLO X (ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA PER I VEICOLI A MOTORE E I NATANTI), CAPO VI (DISCIPLINA

Dettagli

II.3 LA BANCA D ITALIA

II.3 LA BANCA D ITALIA Provvedimento del 29 aprile 2011 - Disposizioni in materia di obblighi informativi e statistici delle società veicolo coinvolte in operazioni di cartolarizzazione LA BANCA D ITALIA Visto il Regolamento

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORT AMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORT AMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI ALLEGATO N. 7A La presente comunicazione viene affissa nei locali dell intermediario in posizione visibile al pubblico. Nel caso di offerta fuori sede o nel caso in cui la fase precontrattuale si svolga

Dettagli

REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015

REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015 REGOLAMENTO N. 8 DEL 3 MARZO 2015 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DEFINIZIONE DELLE MISURE DI SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE E DEGLI ADEMPIMENTI NEI RAPPORTI CONTRATTUALI TRA IMPRESE DI ASSICURAZIONI, INTERMEDIARI

Dettagli

Modello unico per il passaggio di sezione

Modello unico per il passaggio di sezione SPAZIO RISERVATO ALL IVASS Modello unico per il passaggio di sezione ALLEGATO 9 RACCOMANDATA A.R. BOLLO (applicare obbligatoriamente una marca dell importoprevisto dalla disciplina vigente sull imposta

Dettagli

PROVVEDIMENTO N. 46 DEL 3 MAGGIO 2016

PROVVEDIMENTO N. 46 DEL 3 MAGGIO 2016 PROVVEDIMENTO N. 46 DEL 3 MAGGIO 2016 PROVVEDIMENTO RECANTE MODIFICHE AL REGOLAMENTO ISVAP N. 24 DEL 19 MAGGIO 2008 CONCERNENTE LA PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DEI RECLAMI ALL ISVAP E LA GESTIONE DEI RECLAMI

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE)

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE N. 28/2008

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE N. 28/2008 DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE N. 28/2008 SCHEMA DI REGOLAMENTO SULL APPLICAZIONE DEI PRINCIPI DI CUI ALL ARTICOLO 23 DELLA LEGGE 28 DICEMBRE 2005, N. 262, IN MATERIA DI PROCEDIMENTI PER L ADOZIONE DI ATTI

Dettagli

REGOLAMENTO N. 11 DEL 3 GENNAIO 2008. L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 11 DEL 3 GENNAIO 2008. L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 11 DEL 3 GENNAIO 2008 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITÀ PERITALE DI CUI AL TITOLO X (ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA PER I VEICOLI A MOTORE E I NATANTI), CAPO VI (DISCIPLINA

Dettagli

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI PARTE II ORDINAMENTO DELLA REPUBBLICA

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI PARTE II ORDINAMENTO DELLA REPUBBLICA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Principi fondamentali.......................................... 3 PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI TITOLO I Rapporti civili.............................. 5

Dettagli

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A SPAZIO RISERVATO ALL IVASS (Allegato sostituito dall allegato al provv. IVASS n. 58-07) ALLEGATO Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A BOLLO (applicare obbligatoriamente

Dettagli

REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006

REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 Regolamento concernente la disciplina dell attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa di cui al titolo IX (intermediari di assicurazione e di riassicurazione)

Dettagli

Approvata dal Comitato di Gestione in data 12 dicembre 2013

Approvata dal Comitato di Gestione in data 12 dicembre 2013 Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Circolare n. 16/13 contenente disposizioni inerenti il versamento dei contributi e delle altre somme

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE)

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO n..del 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE) E DI

Dettagli

Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 127 del 03-06-2006

Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 127 del 03-06-2006 Pagina 1 di 5 Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 127 del 03-06-2006 DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITA' ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO PROVVEDIMENTO

Dettagli

N. I / 1 / / 04 protocollo

N. I / 1 / / 04 protocollo N. I / 1 / 135197 / 04 protocollo Direzione Centrale Gestione Tributi Approvazione del modello per la Comunicazione relativa al regime di tassazione per trasparenza nell ambito delle società di capitali,

Dettagli

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione C

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione C SPAZIO RISERVATO ALL IVASS ALLEGATO 3 Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la comunicazione di interruzione del rapporto di collaborazione Sezione C BOLLO (applicare obbligatoriamente una

Dettagli

Agenzia del Territorio

Agenzia del Territorio Agenzia del Territorio Provvedimento del 09/10/2007 Titolo del provvedimento: Definizione delle modalita' e delle specifiche tecniche relative alla forma ed alla trasmissione telematica della comunicazione

Dettagli

Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi

Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Circolare n. 26/15 contenente disposizioni inerenti al versamento dei contributi e delle altre somme

Dettagli

REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE)

Dettagli

Avvertenza. PARTE I - Informazioni generali sull intermediario che entra in contatto con il contraente/aderente

Avvertenza. PARTE I - Informazioni generali sull intermediario che entra in contatto con il contraente/aderente Copia Cliente INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE/ADERENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO [Allegato 7B al Regolamento ISVAP n. 5/2006] Avvertenza Ai

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 33 del 10 Febbraio Deliberazione del 30 Dicembre 2009

Gazzetta Ufficiale N. 33 del 10 Febbraio Deliberazione del 30 Dicembre 2009 Gazzetta Ufficiale N. 33 del 10 Febbraio 2010 COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Deliberazione del 30 Dicembre 2009 Oggetto: Determinazione, ai sensi dell'articolo 40 della legge n. 724/1994,

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE)

Dettagli

TRATTAZIONE DEI RECLAMI PRESSO BANCA POPOLARE DI SONDRIO

TRATTAZIONE DEI RECLAMI PRESSO BANCA POPOLARE DI SONDRIO TRATTAZIONE DEI RECLAMI PRESSO Edizione 8 10/01/2017 Trattazione dei reclami (Edizione 10/01/2017) S.O.S.I. APS Pagina 1 di 5 PREMESSA Il presente documento, finalizzato ad informare la clientela sulle

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE)

Dettagli

Provvedimento ISVAP n. 2720/2009. Modifiche ed integrazioni al Regolamento ISVAP n. 5/2006

Provvedimento ISVAP n. 2720/2009. Modifiche ed integrazioni al Regolamento ISVAP n. 5/2006 Provvedimento ISVAP n. 2720/2009 Modifiche ed integrazioni al Regolamento ISVAP n. 5/2006 Provvedimento Isvap n. 2720 del 2 luglio 2009 recante modifiche ed integrazioni al regolamento n. 5 del 16 ottobre

Dettagli

DEI CODICI SINTETICI DI ATTIVITÀ ECONOMICA

DEI CODICI SINTETICI DI ATTIVITÀ ECONOMICA 1 UCITS V: L ESMA PUBBLICA UN PARERE TECNICO SUL RUOLO DEL DEPOSITARIO 2 AIFMD: L ESMA AVVIA UNA CONSULTAZIONE IN MERITO ALL ASSET SEGREGATION 3 POLITICHE E PRASSI DI REMUNERAZIONE: PUBBLICATO NELLA GAZZETTA

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Agenzia delle Entrate Provvedimento del 14/12/2007 Titolo del provvedimento: Comunicazione, per via telematica, all'agenzia delle entrate, dei dati acquisiti nell'attivita' di gestione da parte dei soggetti

Dettagli

Provvedimento N 2720 del 2/7/2009 recante modifiche ed integrazioni al Regolamento N 5 del 16/10/2006

Provvedimento N 2720 del 2/7/2009 recante modifiche ed integrazioni al Regolamento N 5 del 16/10/2006 CIRCOLARE N. 6 del 01 settembre 2009 Collegata a circolare n. 1 del 16 giugno 2008 Alle AGENZIE Oggetto: Provvedimento N 2720 del 2/7/2009 recante modifiche ed integrazioni al Regolamento N 5 del 16/10/2006

Dettagli

L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 6 DEL 20 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA PROCEDURA DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI NEI CONFRONTI DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI E DEI PERITI ASSICURATIVI E LE NORME

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone PROT.N. 27067 Comunicazioni all anagrafe tributaria dei dati relativi ai contributi versati alle forme pensionistiche complementari di cui al decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252. IL DIRETTORE DELL

Dettagli

REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 (parte formazione)

REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 (parte formazione) REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 (parte formazione) Regolamento concernente la disciplina dell attività di intermediazione assicurativa e riassicurativa di cui al titolo IX (intermediari di assicurazione

Dettagli

RELAZIONE. Il Provvedimento si compone di 34 articoli e degli allegati da 1 a 6, dei gruppi 7 e 8, nonché degli allegati da 9 a 12.

RELAZIONE. Il Provvedimento si compone di 34 articoli e degli allegati da 1 a 6, dei gruppi 7 e 8, nonché degli allegati da 9 a 12. RELAZIONE PROVVEDIMENTO N. 2720 DEL 2 LUGLIO 2009 RECANTE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006, CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITÀ DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Regole procedurali per le istanze di interpello presentate ai sensi dell articolo 11 della legge 27 luglio 2000, n.212, recante Statuto dei diritti del contribuente, dell articolo 2 del decreto legislativo

Dettagli

IL DIRETTORE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE PROVVEDIMENTO N. PROT. 132395/2017 Disposizioni di attuazione dell articolo 4, commi 4, 5 e 5-bis del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni dalla legge 21 giugno 2017, n. 96,

Dettagli

PROVVEDIMENTO N DEL 13 dicembre Prova di idoneità, per l anno 2012, per l iscrizione nel Ruolo dei periti assicurativi

PROVVEDIMENTO N DEL 13 dicembre Prova di idoneità, per l anno 2012, per l iscrizione nel Ruolo dei periti assicurativi PROVVEDIMENTO N. 3028 DEL 13 dicembre 2012 Prova di idoneità, per l anno 2012, per l iscrizione nel Ruolo dei periti assicurativi L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. IL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI, di seguito Ministero, rappresentato dal Ministro On.

PROTOCOLLO D INTESA. tra. IL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI, di seguito Ministero, rappresentato dal Ministro On. PROTOCOLLO D INTESA tra IL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI, di seguito Ministero, rappresentato dal Ministro On. Gianni Alemanno L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E

Dettagli

(Regolamento 20 ottobre 2006)

(Regolamento 20 ottobre 2006) Intermediari e periti assicurativi: regolamento e regime sanzionatorio (Isvap, Regolamento n 6 del 20.10.2006 - GU n 254 del 31.10.2006 - Giovanni Dami) Con l'emanazione del regolamento n 6/2006 dell'isvap

Dettagli

REGOLAMENTO N. 24 DEL 19 MAGGIO L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 24 DEL 19 MAGGIO L ISVAP (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 24 DEL 19 MAGGIO 2008 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DEI RECLAMI ALL ISVAP DI CUI ALL ARTICOLO 7 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 CODICE DELLE ASSICURAZIONI

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI ALLEGATO N. 7A In occasione del primo contatto con il contraente gli intermediari consegnano copia della presente comunicazione informativa 1 COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI

Dettagli

1 [ ] le pubbliche amministrazioni provvedono in particolare a razionalizzare e semplificare i procedimenti

1 [ ] le pubbliche amministrazioni provvedono in particolare a razionalizzare e semplificare i procedimenti PROVVEDIMENTO N. 58 DEL 14 MARZO 2017 RECANTE MODIFICHE AL REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 10 OTTOBRE 2006 CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone Comunicazioni all anagrafe tributaria dei dati relativi ai contributi versati alle forme pensionistiche complementari di cui al decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In

Dettagli

PROVVEDIMENTO N. 4 DEL Prova di idoneità, per l anno 2014, per l iscrizione nel Ruolo dei periti assicurativi C O N S A P

PROVVEDIMENTO N. 4 DEL Prova di idoneità, per l anno 2014, per l iscrizione nel Ruolo dei periti assicurativi C O N S A P PROVVEDIMENTO N. 4 DEL 19.12.2014 Prova di idoneità, per l anno 2014, per l iscrizione nel Ruolo dei periti assicurativi C O N S A P Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A, interamente partecipata

Dettagli

PROVVEDIMENTO N DEL 9 MARZO 2007 L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO

PROVVEDIMENTO N DEL 9 MARZO 2007 L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO PROVVEDIMENTO N. 2509 DEL 9 MARZO 2007 CRITERI DI DETERMINAZIONE DELLE INDENNITA SPETTANTI, AI SENSI DEGLI ARTICOLI 246, COMMA 3 E 280, COMMA 3 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209, AI COMMISSARI

Dettagli

INFORMAZIONI IN BASE AL CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE E AL REG. ISVAP 5/2006 CONFORMI AL C.D. ALLEGATO N. 7B

INFORMAZIONI IN BASE AL CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE E AL REG. ISVAP 5/2006 CONFORMI AL C.D. ALLEGATO N. 7B INFORMAZIONI IN BASE AL CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE E AL REG. ISVAP 5/2006 CONFORMI AL C.D. ALLEGATO N. 7B IL PRESENTE DOCUMENTO CONTIENE LE INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi

Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi Circolare n. 29/17 contenente disposizioni inerenti al versamento dei contributi e delle altre somme

Dettagli

*** NORMATTIVA - Stampa ***

*** NORMATTIVA - Stampa *** *** NORMATTIVA - Stampa *** Pagina 1 di 5 DECRETO9 agosto 2013, n. 110 Regolamento recante norme per la progressiva dematerializzazione dei contrassegni di assicurazione per la responsabilita' civile verso

Dettagli

N. Prot.: CIR/UNS/GNRD/03/2016 Data: Provvedimento IVASS n. 46/2016 recante modifiche al Regolamento ISVAP 24/2008 in tema di Reclami

N. Prot.: CIR/UNS/GNRD/03/2016 Data: Provvedimento IVASS n. 46/2016 recante modifiche al Regolamento ISVAP 24/2008 in tema di Reclami N. Prot.: CIR/UNS/GNRD/03/2016 Data: 31.10.2016 Annulla / Sostituisce: Oggetto: Emittente: Provvedimento IVASS n. 46/2016 recante modifiche al Regolamento ISVAP 24/2008 in tema di Reclami Gestione Normativa

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: PROVV. N. PROT 294475 Approvazione del modello FTT per la dichiarazione dell Imposta sulle Transazioni Finanziarie (Financial Transaction Tax), delle relative istruzioni e delle specifiche tecniche per

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI I dati inerenti ai trattamenti effettuati a partire dalla data di entrata in vigore della presente determinazione, tramite la modalità temporanea suindicata, dovranno essere successivamente riportati nella

Dettagli

PROVVEDIMENTO N. 13 DELL 11 DICEMBRE 2013

PROVVEDIMENTO N. 13 DELL 11 DICEMBRE 2013 PROVVEDIMENTO N. 13 DELL 11 DICEMBRE 2013 Prova di idoneità per l anno 2013 per l iscrizione nel Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi. L ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone PROVVEDIMENTO PROT. 19969/2017 Comunicazione all anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI VIALE JONIO, 389 00141 ROMA P.IVA 13587571004 ISCRIZIONE RUI B 000533766 TEL: 0645548002 MAIL info@genialinsurance.it PEC_ genialinsurance@legalmail.it WEB SITE: www.genialinsurance.it Regolamento ISVAP

Dettagli

D.L n. 210

D.L n. 210 D.L. 25-9-2002 n. 210 Disposizioni urgenti in materia di emersione del lavoro sommerso e di rapporti di lavoro a tempo parziale. Pubblicato nella Gazzetta Uff. 25 settembre 2002, n. 225 e convertito in

Dettagli

Vecchia e nuova formazione ai sensi dei regolamenti n. 5 - ISVAP e n. 6 - IVASS

Vecchia e nuova formazione ai sensi dei regolamenti n. 5 - ISVAP e n. 6 - IVASS Vecchia e nuova formazione ai sensi dei regolamenti n. 5 - ISVAP e n. 6 - IVASS Regole valide fino al 30 giugno 2015 Regolamento IVASS n. 6 del 2-12-2014 Capo VII - Disposizioni transitorie e finali Art.

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE)

Dettagli

Regolamento ISVAP N. 5/ ALLEGATO 7A

Regolamento ISVAP N. 5/ ALLEGATO 7A Regolamento ISVAP N. 5/2006 - ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Ai sensi della vigente normativa, la presente

Dettagli

D.Lgs n. 115

D.Lgs n. 115 D.Lgs. 23-4-2003 n. 115 Modifiche ed integrazioni al D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151, recante testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità,

Dettagli

BOZZA. di concerto con IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

BOZZA. di concerto con IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA D.Lvo 39/2010 - Artt. 6 Parere: CONSOB Concerto MIN. GIUSTIZIA BOZZA economia e delle finanze di concerto con il Ministro della giustizia concernente il contenuto e le modalità di iscrizione nel Registro

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone Prot. 2015/21935 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nelle dichiarazioni modelli 730/2015 nelle comunicazioni di cui ai modelli 730-4 e 730-4 integrativo

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Economia e delle Finanze Visto il decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175, concernente la semplificazione fiscale e la dichiarazione dei redditi precompilata; Visto, in particolare,

Dettagli

OGGETTO: DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (ai sensi della D.G.R dd )

OGGETTO: DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (ai sensi della D.G.R dd ) Marca da bollo di valore corrente AL DIRETTORE GENERALE DELL'AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.2 BASSA FRIULANA ISONTINA VIA VITTORIO VENETO,174 34170 GORIZIA OGGETTO: DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (ai

Dettagli