«Candidarsi con profilo». Centro Mercato del Lavoro.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "«Candidarsi con profilo». Centro Mercato del Lavoro."

Transcript

1 «Candidarsi con profilo». Centro Mercato del Lavoro.

2 Indice. Dimostri quanto è capace di fare! 3 Verso l obiettivo professionale. 5 Punto sulla situazione. 8 Strategie di candidatura. 10 Rispondere agli annunci. 13 Candidatura spontanea. 17 Servizi di collocamento. 18 La rete di conoscenze personali. 19 Altre strategie di candidatura. 22 Il dossier di candidatura. 25 La lettera di motivazione. 26 Il curriculum vitae. 30 Il certificato di lavoro. 34 Le referenze. 35 La candidatura online. 36 Il colloquio di presentazione. 39 Gestione delle risposte negative. 44 È fatta! 46

3 Dimostri quanto è capace di fare! La pubblicità è ovunque attorno a noi. Siamo costantemente corteggiati, ma anche noi facciamo propaganda attiva. Attiriamo l attenzione degli altri, cerchiamo di convincere, facciamo pubblicità per qualcosa e ovviamente per noi stessi. A volte ci riesce facilmente, altre volte a fatica. Soprattutto abbiamo difficoltà a farci autopubblicità quando dobbiamo candidarci a un posto di lavoro. Per molto tempo, in seno alle FFS ciò non era nemmeno necessario. Il modulo standardizzato di candidatura era sì efficiente, ma lasciava poco spazio alle informazioni personali. Oggi, nella nostra azienda, si è imposto lo stesso sistema di candidatura in auge sul mercato generale del lavoro. Candidarsi a un posto è diventato quindi più impegnativo, ma allo stes so tempo possiamo esprimerci in modo più personale e diretto. 3 Con la sua candidatura dimostra la sua motivazione e la sua idoneità. E può già destare una prima impressione. La candidatura è quindi un opportunità. Ne approfitti! Ogni candidatura è unica nel suo genere, le «ricette universali» funzionano solo in parte. Ciò nonostante vi sono regole, consigli ed espedienti che le possono facilitare il compito. Noi alle FFS desideriamo che lei continui a svolgere una professione e la aiuteremo quindi a cercare un posto di lavoro. Questo opuscolo le sarà efficace come guida e le darà utili consigli. Auguro a lei molto successo! Markus Jordi Capo Human Resources Membro della Direzione del Gruppo

4

5 Verso l obiettivo professionale. Oggigiorno il mercato del lavoro si trasforma sempre più rapidamente e richiede ai candidati molta flessibilità e mobilità. L organizzazione del proprio processo di riorientamento professionale richiede impegno e iniziativa personale. Ciò offre però anche maggiori prospettive e possibilità di sviluppo rispetto al passato. 5 Candidarsi o cercare la propria strada verso l obiettivo professionale comprende diverse tappe che non sempre si svolgono nella medesima sequenza e talvolta vengono anche saltate o ripetute fino a raggiungere il successo. Idealmente, il percorso inizia con il bilancio della situazione professionale e termina, nel migliore dei casi, con la firma di un nuovo contratto di lavoro. Le singole tappe sono descritte di seguito e nel ciclo della candidatura riportato a pagina 7. Punto sulla situazione. In una prima fase si dedichi al suo obiettivo professionale e inizi a guardarsi intorno sul mercato del lavoro. Oltre a guardare al futuro, spesso aiuta anche dare un oc chiata al passato. Prima di iniziare con la candidatura vera e propria, dovrebbe porsi le domande seguenti: Cosa posso apportare? Quali sono i miei punti di forza, le mie capacità e qualifiche (diplomi)? Dove voglio andare? Qual è il mio obiettivo professionale? Quali sono i miei interessi? Il mio obiettivo è realistico? Dispongo delle competenze richieste? Mi serve una formazione continua? Strategia di candidatura. Tenga d occhio le offerte d impiego più idonee alle sue competenze ed esperienze. Oltre alla lettura degli annunci di lavoro interni ed esterni può adottare diverse strategie di ricerca. Tutte le strade portano a Roma! Sfrutti la sua rete di conoscenze e l opportunità di candidarsi spontaneamente e cerchi percorsi alternativi per catturare in modo mirato l attenzione di determinati datori di lavoro.

6 6 Dossier di candidatura. Ha trovato un annuncio di lavoro che corrisponde alle sue competenze? O è riuscito a entrare in contatto con un datore di lavoro grazie alla sua rete di conoscenze? Allora è il momento di inviare la sua documentazione di candidatura alla persona di riferimento corrispondente. La documentazione di candidatura fornisce una visione d insieme sulla sua persona, sulle sue capacità ed esperienze e rappresenta la base per decidere a favore o a sfavore di una persona. La sua candidatura non è solo la prima prova di lavoro che sottopone al suo futuro datore di lavoro, ma anche un mezzo per distinguersi dagli altri candidati. Non deve dunque preparare un lavoro qualsiasi, ma il suo miglior lavoro. La documentazione di candidatura è decisiva per essere invitati a un colloquio di presentazione. Colloquio di presentazione. Se la sua lettera di candidatura le farà superare la fase preliminare di selezione, sarà invitata/o a un colloquio di presentazione. Questa è l occasione di mostrare ancora una volta in modo chiaro le sue motivazioni, la sua idoneità a occupare la posizione offerta. Pensi dunque anche a questo: non solo vuole ottenere qualcosa, ma ha anche qualcosa da offrire; vale a dire la sua forza lavoro, le sue conoscenze, le sue esperienze. Se da un lato il superiore deve decidere in merito alla sua assunzione, lei deve decidere se vuole veramente accettare l impiego e cosa desidera sia regolamentato nel contratto di lavoro. Gestione delle risposte negative. Le risposte negative possono essere dolorose e fonte di delusione ma nella maggior parte dei casi fanno parte del processo di candidatura. Una risposta negativa non significa necessariamente che lei non era sufficiente per il posto, ma che tra i 40, 50 o 120 candidati vi era qualcuno di più adatto. È importante elaborare attivamente le risposte negative e trarne insegnamento: c è qualcosa che voglio cambiare nella prossima candidatura? Se si sono ricevute diverse risposte negative, è consigliabile svolgere un nuovo punto sulla situazione, analizzare criticamente il proprio obiettivo professionale, adottando eventualmente delle misure. In questo senso, il ciclo della candidatura si chiude e ricomincia da capo.

7 È fatta! Il nuovo posto di lavoro corrisponde al suo profilo delle capacità e coincide con i suoi obiettivi personali e le sue aspettative? Con una risposta positiva e quindi la consegna del nuovo contratto di lavoro ha raggiunto il suo obiettivo. Congratulazioni! Ora si tratta di congedarsi dal precedente posto di lavoro e prepararsi al nuovo. E pensi anche in futuro a tenere aggiornate le sue capacità e a restare concorrenziale sul mercato del lavoro. 7 E fatta! Prepararsi al nuovo posto Chiudere con il vecchio posto Gestione delle risposte negative Perché non io? Ricercare e valutare le ragioni Verificare l obiettivo Colloquio di presentazione Come convinco? Preparazione Training Valutazione personale Ciclo della candidatura Punto sulla situazione Dove mi trovo? Cosa so fare? Di quali competenze dispongo? Dove voglio andare? Qual è il mio obiettivo professionale? Il mio obiettivo è realistico? Come colmo le eventuali lacune? Dossier di candidatura Come mi commercializzo? Lettera di motivazione Curriculum vitae Certificati di lavoro Diplomi/licenze Referenze Candidatura online Strategia di candidatura Dove e come cerco? Rispondere agli annunci Candidature spontanee Servizi di collocamento Rete di conoscenze personale Altre strategie di candidatura

8 Punto sulla situazione. 8 Desidera cambiare professione o è già alla ricerca di un impiego? Allora inizi con un punto sulla situazione per poter in seguito agire in modo mirato nel processo di candidatura. Riflettendo sul suo percorso professionale svolto sinora, sui suoi obiettivi e sogni, sulle possibilità e sui limiti come pure sui suoi valori e sulla sua identità ha modo di scoprire molte cose di sé. La sua fiducia in relazione al suo obiettivo professionale dipende anche dalla conoscenza che ha di sé. Forse per lei oggi sono importanti altre cose rispetto al passato. Si renda quindi consapevole di dove si posiziona attualmente e quale strada intende imboccare in futuro. Queste riflessioni sono importanti per la sua persona e le permettono inoltre di rispondere alle domande in parte spinose di un colloquio di presentazione. Dopo un punto sulla situazione dovrebbe essere in grado di rispondere alle tre domande seguenti: Cosa posso apportare? Guardi al passato e pensi a quali punti di forza, capacità e qualifiche (diplomi) ha acquisito con la sua carriera professionale e la sua vita privata. Può ricorrere agli strumenti seguenti: curriculum vitae, certificati di lavoro e intermedi, diplomi, valutazioni del personale, feedback, successi. Oltre ai suoi punti di forza e alle sue lacune, dovrebbe confrontarsi anche con i suoi interessi: quali attività mi hanno dato particolarmente gioia? Con quali argomenti mi confronto volentieri? Quali sono le mie passioni, dove trovo la mia energia? Dove voglio andare? Qual è il mio obiettivo professionale? Quali imprese, settori o funzioni concrete corrispondono alle mie capacità e ai miei interessi? Per rispondere a queste domande è indispensabile confrontarsi con il mercato del lavoro. Si informi sui posti messi a concorso e sui requisiti richiesti ai candidati. Dove trova delle coincidenze con i suoi punti di forza e i suoi interessi? Formuli un obiettivo possibilmente concreto: cosa (attività/funzione) desidera, dove (orientamento geografico, tipo di impresa), entro quando (dia una scadenza al suo obiettivo)? Rifletta anche su cosa sarebbe disposta/o a fare per raggiungere il suo obiettivo: quanto è flessibile? In cosa può scendere a compromessi, in cosa no? Quanto tempo e quanta energia può investire nel raggiungimento dell obiettivo?

9 Il mio obiettivo è realistico? Quando ha trovato uno o più obiettivi professionali è importante verificarne la realizzabilità. Ciò significa informarsi su dove ci sono posti corrispondenti e quali sono esattamente i requisiti. Dispone delle competenze richieste? Le serve una formazione continua per colmare eventuali lacune? Colloqui personali, l analisi degli annunci di lavoro o un impiego d orientamento possono aiutarla in questa valutazione. 9 Ha trovato un obiettivo realistico? Allora può iniziare con il processo di candidatura vero e proprio. In bocca al lupo! Un obiettivo professionale realistico è l inizio di ogni processo di candidatura.

10 Strategie di candidatura. 10 Ha mai pensato a come si crea un posto di lavoro? Come persona in cerca di impiego è importante comprendere alcuni meccanismi del mercato del lavoro per sviluppare una strategia di candidatura personale. 1 Compito 2 Responsabile 3 Budget 4 Rete di conoscenze 5 Inserzione da HR Attivo Passivo Inizialmente, in un impresa c è da qualche parte un compito da risolvere (1). La necessità di affrontare questo compito deve essere riconosciuta e abbastanza importante affinché il superiore responsabile (2) cerchi delle soluzioni. Solitamente, in una prima fase si cercano le possibilità all interno del team, si cercano cioè collaboratori che abbiano sia le capacità sia le competenze per accettare l incarico. Solo quando la ricerca interna non ha dato frutto, si chiarisce se il budget permette di assumere una nuova persona (3). Se il denaro è sufficiente, si può iniziare con la ricerca di un nuovo collaboratore. In questo caso viene solitamente attivata la rete di conoscenze del superiore (4): chi conosco che potrebbe affrontare questo compito? Solo se questo lavoro con le relazioni personali non è proficuo, si mette a concorso internamente e/o anche esternamente il posto, coinvolgendo il reparto del personale (5). Ci sono tuttavia anche aziende, come le FFS, che in generale mettono a concorso tutti i posti internamente. Come può influenzare a suo vantaggio la creazione di un posto? Dal processo rappresentato emergono diverse possibilità per preparare la propria strategia di candidatura. Il proprio comportamento rispetto alle varie strategie può essere attivo o piuttosto attendista (passivo) a seconda della fase nella quale si intende intervenire. La forma più diffusa per candidarsi è rispondere agli annunci, quindi ai posti messi a concorso. Questa strategia di candidatura è piuttosto passiva e rende il candidato dipendente dal numero di posti messi a concorso.

11 Il posto che sta cercando non è messo a concorso o si interessa per imprese che raramente pubblicano annunci o non ne pubblicano affatto? Non è un eccezione. Dalle analisi emerge che quasi i due terzi di tutti i posti non sono mai messi a concorso. In questo caso si parla di «mercato del lavoro nascosto». Per tutti coloro che non aspettano un bando di concorso adatto ma vogliono affrontare attivamente la ricerca, le candidature spontanee sono una buona alternativa alle risposte agli annunci. Le candidature spontanee possono essere inviate in modo mirato ai datori di lavoro desiderati. Ciò richiede un maggiore lavoro, dato che si devono raccogliere informazioni in anteprima e ci si deve immaginare un possibile lavoro. Una strategia differente o complementare può essere il ricorso alla rete di conoscenze personali. Si tratta di scoprire già in anticipo se in un settore sono previsti dei cambiamenti e quindi attivarsi il prima possibile. La ricerca tramite la rete di conoscenze personali è una delle strategie di candidatura più attive e proficue. Per ampliare la propria rete di conoscenze possono ad esempio essere coinvolti anche gli agenti di collocamento che mettono a disposizione le loro conoscenze. 11 Di seguito si tratteranno in dettaglio le singole strategie di candidatura possibili. Scelga il mix adatto a lei e rifletta regolarmente sull orientamento all obiettivo della sua strategia. «Tutte le strade portano a Roma» Quale percorrerà lei?

12

13 Strategie di candidatura. Rispondere agli annunci. Sta cercando il suo prossimo impiego con gli annunci sui giornali oppure la sua ricerca si svolge già tramite Internet? La ricerca di un posto in Internet è una buona decisione perché il web le offre numerose opportunità di venire in contatto con possibili futuri datori di lavoro. Bisogna navigare con costanza! Soprattutto all inizio è importante dedicare abbastanza tempo alla ricerca delle pagine adeguate con l aiuto dei motori di ricerca. 13 Trovare gli annunci. I posti interni alle FFS sono messi a concorso nell Intranet nella rubrica «Mercato del lavoro». Sfrutti la possibilità di impostare un abbonamento di ricerca personalizzato. Gli attuali motori di ricerca e portali del lavoro dai più grandi a quelli settoriali, sino agli impieghi a tempo parziale sono disponibili all indirizzo www. stellenlinks.ch. Imposti un profilo di ricerca in modo da ricevere gli annunci rilevanti e risparmiare tempo. Non dimentichi di cercare i siti dei suoi datori di lavoro preferiti. Consulti quindi regolarmente i siti utili per il suo profilo e i suoi obiettivi professionali. Alcune aziende pubblicano ancora i propri annunci di lavoro su carta cioè nei giornali e non solo online. In particolare i posti per quadri sono spesso pubblicati con annunci sui giornali. Consulti i giornali nazionali e regionali come pure la stampa specialistica o le pubblicazioni della sua associazione professionale. Tenga gli occhi ben aperti online e offline!

14 14 Leggere correttamente gli annunci. Spesso un annuncio si apre con informazioni sull azienda, le sue dimensioni, la sede, i prodotti e la posizione di mercato. Generalmente seguono poi una descrizione dell ambito di responsabilità e un elenco dei requisiti richiesti per la posizione offerta. Si faccia quindi un idea precisa della ditta. Le informazioni sono ad esempio disponibili sulla homepage dell azienda. Legga attentamente l annuncio ed evidenzi i punti salienti e i punti poco chiari (analisi dell annuncio). Cosa mi motiva per questa posizione? Cosa posso apportare? Cosa non posso apportare? Prenda la sua analisi dell annuncio e annoti i suoi successi e i punti di forza, le competenze e le capacità richieste dall annuncio. Chiami la persona di contatto indicata nell annuncio. Questo le darà la possibilità di chiarire le sue domande e di ricevere maggiori informazioni sull azienda e sui suoi compiti. Inoltre le permetterà di lasciare una prima impressione. In base all analisi dell annuncio decida se è interessata/o al posto, se ne soddisfa i requisiti e se vuole candidarsi. Si faccia coraggio! Si candidi anche se non soddisfa tutti i requisiti (per es. una formazione continua specifica); in particolare un requisito indicato come «costituisce un vantaggio» (per es. le conoscenze orali di una seconda lin gua nazionale costituiscono un vantaggio) non dovrebbe costituire un ostacolo per una candidatura. Utilizzi l analisi dell annuncio per decidere se vuole candidarsi per il posto.

15 Ogni anno le FFS trasportano oltre 300 milioni di viaggiatori, all insegna della puntualità, dell affidabilità e della qualità. L apporto di queste prestazioni si basa su un avanzata strategia del personale e una politica del personale applicata a tutto il Gruppo. Per l HR-Shared Service Center (HR-SSC) centrale siamo alla ricerca di un/una Collaboratore/collaboratrice nel settore Business Support I suoi compiti. Elaborare la maggior parte dei processi logistici per gli ambiti di attività interni all HR-SSC come lo smistamento della corrispondenza, l archiviazione dei documenti, l archivio, l aggiornamento dei dossier del personale elettronici, la gestione del materiale e l inserimento dei dati. Assistenza e accompagnamento degli apprendisti Supportare il capo team nei progetti Organizzazione di eventi interni all HR-SSC 15 I suoi requisiti. Una formazione commerciale di base conclusa e idealmente esperienza nel Servizio del personale o come formatore/trice Capacità organizzative e metodo di lavoro autonomo Spiccato orientamento ai servizi e al cliente Presenza competente e modi aperti e cordiali Ottime capacità di comunicazione (orali/scritte) in tedesco, e buone conoscenze del francese e/o dell italiano Cos abbiamo da offrire. Entri a far parte delle FFS, si unisca a noi e metta in movimento la Svizzera insieme a noi. Condivida il nostro entusiasmo e lavori ogni giorno per l eccel lenza, insieme ad altri colleghi e colleghe. Le diamo la possibilità di lavorare a tempo parziale. Contatti. La signora Maja Muster, Business Partner HR, sarà lieta di rispondere alle sue domande al numero telefonico +41 (0) Può candidarsi direttamente online all indirizzo oppure spedire la sua documentazione all indirizzo: FFS SA, Shared Service Center, Rue de la Carrière 2a, 1701 Friburgo. Rif:

16 16 La candidatura telefonica. Se è davvero interessata/o al posto di lavoro pubblicato o in generale all azienda e necessita di informazioni concrete per allestire la sua documentazione di candidatura, non esiti a telefonare alla società o al/alla responsabile HR, a meno che nell annuncio non sia stato espressamente richiesto di non telefonare. Se telefona, potrebbe trarne alcuni vantaggi. Ha la possibilità di chiarire se il posto messo a concorso corrisponde davvero alle sue aspettative e ottenere informazioni che non sono menzionate nell annuncio e che possono essere utili per la sua lettera di motivazione. Con un paio di domande sul contenuto del posto, instaura un dialogo con la persona responsabile. Colga l occasione per presentarsi anticipatamente in un intervista telefonica, cioè per spiegare cosa le interessa del posto e quali competenze apporta. La conversazione telefonica deve essere preparata con cura. ì ì Scelga un giorno in cui si sente bene (si deve avvertire il suo tono di voce, il suo sorriso, il suo dinamismo e la sua motivazione). ì ì Eserciti il colloquio telefonico. ì ì Raccolga informazioni sull azienda. ì ì Tenga a portata di mano carta, penna e la sua agenda. ì ì Prepari queste risposte: come comincio la conversazione, come motivo la telefonata, come termino la conversazione? ì ì Prenda brevemente nota degli aspetti che le interessano. Quando poi avrà al telefono la persona responsabile, la conversazione si potrà svolgere al meglio. Fornisca una breve e accattivante sintesi del suo bagaglio professionale, illustri la sua motivazione per il posto e verifichi se le sue capacità corrispondono al profilo richiesto. ì ì Appena il suo interlocutore le segnala che desidera prima visionare il suo dossier di candidatura, si mostri collaborativa/o e spieghi che provvederà a inviarlo nei giorni immediatamente successivi. ì ì Nella lettera di candidatura faccia poi riferimento alla conversazione telefonica e ponga l accento sui motivi per cui è così interessata/o al posto. ì ì Indirizzi la lettera alla persona con cui ha parlato al telefono e la ringrazi per le informazioni.

17 Strategie di candidatura. Candidatura spontanea. Una candidatura spontanea, come già dice il nome, viene spontaneamente presentata dalla persona che cerca un nuovo impiego senza quindi rispondere a una messa a concorso. Pensi dunque alle ditte che le interessano e dove suppone ci sia la possibilità di avere un occupazione adatta a lei. Raccolga informazioni sull azienda tramite la sua rete di conoscenze personali e Internet. Così potrà farsi un idea dell azienda, dell organigramma e delle attività e, idealmente, delle sfide esistenti e future. Può essere utile osservare in quali aziende o settori sta cambiando qualcosa, dove si cercano nuovi prodotti o orientamenti, dove sono stati assunti nuovi superiori o sono imminenti altri cambiamenti di personale (per es. supplenza per congedo maternità, licenziamento). I cambiamenti possono sempre essere un opportunità per i candidati. 17 Se conosce troppo poco le aziende della sua regione, uno sguardo dal finestrino del treno durante i viaggi può fornirle nuove idee oppure può cercare in Internet. La percentuale di successo delle candidature spontanee è sensibilmente aumentata ed è una pratica sempre più apprezzata. Il successo di una candidatura spontanea dipende essenzialmente dal momento in cui la si presenta e dall utilità che potrebbero avere le sue esperienze e competenze per l azienda. I vantaggi rispetto a una candidatura in risposta a un annuncio. Una candidatura spontanea colpisce e non scompare in mezzo ad altre candidature. La candidata o il candidato dimostra una particolare motivazione e iniziativa. Il datore di lavoro può trattenere il dossier di candidatura e al momento oppor tuno prendere direttamente contatto con la candidata o il candidato. Così facendo, il datore di lavoro risparmia un lungo processo di selezione. Le candidature spontanee devono sempre essere inviate a un interlocutore concreto. Ciò significa che deve sapere a quale persona vuole rivolgersi con la sua richiesta. La FFS non accetta candidature spontanee. Altre aziende si dimostrano in questo più aperte.

18 Strategie di candidatura. Servizi di collocamento. 18 I servizi di collocamento fungono da mediatori tra le persone che cercano un impiego e i datori di lavoro. Sono al corrente dei posti vacanti e conoscono le culture aziendali, quindi possono valutare velocemente e bene quali candidati sono adatti a un azienda. In questo senso, i mediatori mettono a disposizione delle aziende e dei candidati le loro reti di conoscenze. Idealmente non solo viene mediato in modo possibilmente rapido un posto di lavoro, ma la mediazione è abbinata a una consulenza. I servizi di collocamento analizzano la sua situazione e dedicano del tempo alla sua conoscenza personale. Ciò aumenta la qualità delle mediazioni per tutte le parti coinvolte. Alcuni servizi di collocamento si sono specializzati in un settore specifico e han no così potuto creare una rete di conoscenze più specifica. Verifichi quindi se per il suo settore è presente un servizio di collocamento specializzato. Il primo contatto con un servizio di collocamento avviene solitamente inviando la propria documentazione di candidatura che sarà poi verificata. Idealmente dovrebbe fissare un colloquio di presentazione personale e decidere quindi se vuole collaborare con questo mediatore. Le FFS lavorano principalmente con servizi di collocamento per occupare i posti la cui ricerca dei profili adatti risulta essere difficile. In ambito commerciale, ad esempio, si ricorre invece solo raramente alla collaborazione con mediatori, dato che per gli annunci pubblicati si ricevono sufficienti dossier validi.

19 Strategie di candidatura. La rete di conoscenze personali. Come detto, solo circa un terzo dei posti viene occupato tramite messe a concorso ufficiali. E cosa accade con gli altri due terzi? Lo sapeva che la strategia per la ricerca d impiego di gran lunga più proficua passa attraverso la rete di conoscenze personali? Invece di aspettare comodamente la pubblicazione dell annuncio adatto, è più promettente attivarsi personalmente. Si costruisca una rete di contatti efficace e comunichi che sta cercando un nuovo impiego. Per farlo servono coraggio e sistematicità. 19 Il networking comprende la cura di contatti regolari una telefonata di tanto in tanto, una mail gentile, un biglietto per il compleanno. È sufficiente un contatto all anno per mantenere un rapporto anche a distanza e dimostrare che pensa alle persone. Così facendo, gli altri la ricorderanno con piacere dato che si fa viva/o senza volere qualcosa in cambio. Curare la rete di conoscenze non ha mai uno scopo diretto. Il fatto che infine possa favorire la ricerca di un lavoro è solo un piacevole effetto collaterale. In questo senso, la rete di conoscenze comprende anche la trasmissione del proprio sapere e quindi l aiuto alla propria cerchia di conoscenti. Per sfruttare o ampliare la propria rete di conoscenze nel processo di candidatura esistono diverse strategie. Si faccia ispirare da quelle descritte di seguito: La strategia della rete di conoscenze. Innanzitutto rediga il suo «elenco dei contatti personali». In questo elenco deve inserire amici, vicini e persone con cui va d accordo, a cui da del tu, a cui può telefonare tranquillamente e che ha piacere di rivedere. Tra queste persone ci possono essere anche conoscenti che ha perso un po di vista. Nel secondo elenco, l «elenco della rete di conoscenze», inserisca i nomi delle persone con cui ha rapporti un po più lontani. Pensi al suo datore di lavoro, ai suoi colleghi, fornitori e clienti, ai suoi insegnanti ecc.

20 20 Di preferenza il suo primo colloquio con un «vecchio» contatto che lei vuole riattivare e acquisire per la ricerca del lavoro si svolge a quattr occhi. Incontratevi ad esempio per pranzo. Se la distanza geografica è troppo grande o se lei o il suo contatto ha poco tempo, una telefonata è più personale di una mail. Dipende dalla sua personalità iniziare il colloquio direttamente con la richiesta o parlare dapprima del tempo. Decida lei cosa la fa sentire di più a suo agio. Per utilizzare in modo mirato la rete di conoscenze personali è importante che tutte queste persone conoscano il suo profilo e il suo obiettivo professionale. Consegni loro una copia del suo curriculum vitae e formuli il suo obiettivo professio nale nel modo più preciso possibile. Eviti di utilizzare la frase «sto cercando un posto di lavoro, ne hai uno o conosci qualcuno?» perché così facendo si svaluta. L interlocutore ha bisogno di sufficienti indicazioni sulla sua persona e sul suo obiettivo professionale per poterla raccomandare. Però non si aspetti troppo, per ché non tutti sono in grado di offrirle un posto di lavoro. Innanzitutto è necessario che ci sia una posizione aperta. Ciò che i suoi contatti possono fare per lei è riferire delle sue qualità e raccomandarla. Quando avrà trovato un posto di lavoro, lo comunichi alle sue persone di contatto. La strategia della catena di Sant Antonio. L intento della strategia della catena di Sant Antonio è quello di provocare una reazione a catena. Funziona così: supponiamo che abbia dieci buoni contatti, che a loro volta ne hanno altri dieci. Anche questi ultimi conoscono bene dieci persone. In totale dà = Invii il suo breve profilo con i suoi dati personali, le sue capacità e il suo obiettivo professionale ai suoi dieci contatti con la richiesta di inoltrarlo a terzi. In questo modo il suo breve profilo si diffonderà molto rapidamente fino a 1000 volte. E se alla fine non si ottiene alcun impiego?!

21 Allestisca in una prima fase un breve profilo eloquente e lo invii con la richie sta di inoltrarlo ai possibili interessati. In questo modo amplierà la sua rete di conoscenze. 21 Social media. Con social media si intendono le piattaforme elettroniche che permettono agli utenti di collegarsi e confrontarsi tra loro online. Tra le piattaforme più note in Svizzera si annoverano Facebook, Xing e Linkedin. Facebook si utilizza prevalentemente per le relazioni private. Sia Xing che Linkedin vanno invece intesi come cosiddetti network online per le carriere. Sono quindi utilizzati primariamente per lo scambio di informazioni professionali. Circa uno svizzero su quattro utilizza le piattaforme di social media per trovare offerte di lavoro. Numerose aziende hanno impostato un profilo si queste piattaforme e informano dei posti liberi. Ci si attende che in futuro questa tendenza si rafforzi ulteriormente. Per ampliare la sua rete di conoscenze tramite i social media, pensi a quali persone ed esperti sono importanti in un determinato ambito tematico e a come può entrare in contatto con loro. Ha trovato un punto in comune ad esempio nel profilo (Xing)? È una possibilità per conoscersi in maniera semplice. È infatti meglio scrivere «Abbiamo un hobby/interesse in comune» di «Vorrei aggiungerla ai miei contatti». Per ogni persona che desidera contattare, pensi a come vuole procedere concretamente: richiede più tempo ma spesso è più proficuo. Utilizzi il potenziale della sua rete di conoscenze personali.

22 Strategie di candidatura. Altre strategie di candidatura. 22 Il proverbio «tutte le strade portano a Roma» vale anche per il processo di candidatura. In generale si può dire che è ammesso tutto ciò che è finalizzato all obiettivo. Si tratta tuttavia di valutare con cura quale sia la strategia adatta per un azienda o un settore. Se ci si candida in modo molto creativo e non convenzionale in un settore tradizionalista, il successo può essere minimo. Comunque, per candidarsi è richiesta anche una certa dose di coraggio. Perché non provare qualcosa di diverso e differenziarsi così dagli altri candidati? La strategia a progetto mi cimento. Nella strategia a progetto l obiettivo è entrare in un azienda tramite un progetto che forse permetterà un assunzione a tempo indeterminato. Questo metodo si offre ovunque non vi sia denaro a sufficienza per un assunzione a tempo indeterminato e dove lo sviluppo di un settore sia incerto. Con il lavoro a progetto ottiene da un lato una visione approfondita di un azienda o di un determinato settore e dall altro l azienda ha la possibilità di valutare le sue capacità alle quali, magari, al termine del progetto non vorrà più rinunciare. Il lavoro di responsabile o collaboratore di progetto si addice principalmente a collaboratori ben qualificati. Questi devono avviare e portare a termine qualcosa ed essere in grado di gestire il tempo stabilito e il relativo stress. Spesso le persone che si stancano rapidamente di un lavoro si sentono più a loro agio nei lavori a progetto che nei posti a lungo termine. Vuole avviare un progetto? Allora dovrebbe per prima cosa trovare dei partner per la sua idea. Naturalmente può anche pensare ed elaborare un progetto e quindi presentarlo all ufficio/unità corrispondente. In ogni caso è molto utile se per la presentazione del progetto ha già dei partner che sostengono la sua iniziativa.

23 La strategia creativa mi faccio notare. Ci sono infinite possibilità per essere creativi: crei una presentazione in Facebook, pubblichi un annuncio in una rivista, invii cartoline con un link a una pagina Internet con i suoi messaggi video o scriva un breve messaggio Twitter con ri mando alla sua storia. La cosa principale è farsi notare questo è il motto della strategia creativa. 23 La sfida consiste nello sviluppare una strategia personale e non ricorrere a stra tegie già usate molte volte. Infatti, se sono state ampiamente sfruttate hanno perso la loro efficacia. Un altra trappola da evitare è l eccessiva creatività della candidatura che risulta così semplicemente spiritosa, mettendo in ombra le competenze dei candidati. In fondo si viene assunti per le proprie competenze. Catturare l attenzione sulle capacità deve essere l obiettivo di un modo di procedere creativo. Attenzione: la strategia creativa percorre il limite sottile tra la provocazione e la gradevole sorpresa. Se si mantiene questo equilibrio, si cattura l attenzione. E chi viene notato ha la possibilità di dimostrare le proprie capacità. Spesso le strategie creative hanno poco successo presso le autorità e le imprese tradizionaliste, dato che la loro selezione del personale avviene sempre in modo piuttosto formale. Per candidarsi con creatività, stili dapprima un elenco delle aziende alle quali vuole rivolgersi in modo creativo. Pensi al tipo di creatività richiesto nelle aziende in questione. Si informi sulle aziende anche in Internet. Infine raccolga le idee, possibilmente con l aiuto di metodi creativi (per es. brain storming), e ne discuta con conoscenti prima di preparare e inviare la sua candidatura.

24

25 Il dossier di candidatura. Ha trovato un posto messo a concorso per il quale desidera candidarsi? O è riusc ita/o a entrare in contatto con un datore di lavoro grazie alla sua rete di conoscenze e le è stato richiesto di inviare la sua documentazione? Allora è il momento di allestire la sua documentazione di candidatura. Dovrebbe prestare grande attenzione al dossier di candidatura dato che dice di lei più di quanto possa pensare. Anche in questo caso vale: la prima impressione è decisiva il dossier di candidatura è la sua prima prova di lavoro e il suo biglietto da visita. 25 Contiene sempre. Lettera di motivazione (esempio pag. 26). Curriculum vitae su misura con fotografia (esempio pag. 30). Copie di certificati di lavoro e/o certificati intermedi. Copia del titolo professionale e/o di studio. Copie dei diplomi e/o degli attestati di perfezionamento. Per alcuni posti devono essere allegati su richiesta. Certificato di buona condotta (rilasciato via Internet oppure dall amministrazione comunale del luogo di residenza). Estratto del casellario giudiziale centrale (rilasciato allo sportello postale oppure via Internet). Referenze. Altri documenti possono essere allegati a propria discrezione o devono essere allegati su richiesta. Copie di diplomi scolastici o di formazione con voto finale (importanti solo per le candidature subito dopo la conclusione degli studi o della formazione professionale). Copie di qualifiche e lettere di promozione. Il dossier di candidatura deve essere completo, chiaro e personale. Eviti di sommergere l interlocutore con una quantità eccessiva di documenti.

26 Il dossier di candidatura. La lettera di motivazione. 26 La lettera di motivazione (lettera di candidatura) è un modo per promuovere se stessi. Le offre la possibilità di presentarsi meglio e di fare riferimento in modo specifico alla posizione offerta. Il contenuto della lettera si riferisce sempre al posto offerto. Eviti quindi di utilizzare modelli di lettere standard. Con l analisi dell annuncio si è già preparata/o bene. Ora si tratta di far confluire la sua analisi nella lettera di motivazione con l obiettivo di convincere l inserzionista della sua motivazione, del suo interesse e della sua idoneità. Gli annunci di lavoro generalmente descrivono un profilo ideale. Si candidi, anche se dall analisi dell annuncio risulta che le manca qualche requisito. Nella sua lettera metta in evidenza le risorse di cui dispone. Può sempre dichiararsi disponibile a colmare le lacune con un corso di perfezionamento. Struttura/Contenuto. Motivazione Perché scrivo? Cosa mi piace dell impiego o di questa azienda? Esperienza Che cosa offro? Cosa mi abilita per questo impiego/azienda? Personalità Chi sono? Cosa vorrei ancora dire di me, i miei punti di forza e interessi? Frase di chiusura Che cosa voglio? Forma/Dimensioni. Al massimo una pagina A4. Disposizione chiara. Scelta di un carattere di facile lettura, ad esempio Times New Roman, dimensione del carattere 11. Utilizzo della sillabazione automatica e del controllo ortografico.

27 Suggerimenti. La candidatura deve sempre essere autentica, onesta e personale. Creare un riferimento alla messa a concorso quali informazioni sono rilevanti per questo posto concreto? La sua motivazione deve essere percepibile che cosa le interessa esattamente di questo posto? Perché si candida proprio a questo posto? 27 Evitare. Frasi retoriche, come ad es.: «Mi candido per questo posto perché corrispondo esattamente al profilo.» oppure «Questo posto corrisponde esattamente alle mie capacità.» Le frasi retoriche non dicono nulla della sua persona; potrebbero venire da qualsiasi candidato. Rimando a come si è venuti a conoscenza della messa a concorso, come ad es.: «Sulla pagina Internet FFS, Ricerca di lavoro, ho letto il vostro interessante bando di concorso.». Non menzionare mai una riorganizzazione in relazione alla motivazione, per es.: «In seguito a una riorganizzazione, il mio posto di lavoro sarà soppresso al 1 gennaio Sono quindi alla ricerca di una nuova sfida professionale.». Elenchi in poche parole. Utilizzo della stessa lettera di motivazione per posti diversi. Nella sua lettera metta evidenza la sua motivazione e le sue capacità.

28 Mittente: Nome Cognome Indirizzo Numero di telefono 28 Destinatario: Ragione sociale Nome Cognome Indirizzo Luogo, data Oggetto/Riferimento Appellativo Motivazione Perché scrivo? Qui la sua motivazione deve essere percepibile e destare interesse. Stabilisca un nesso tra lei e il posto messo a concorso/l impresa/l azienda/l istituzione a cui o dove si candida. Perché si candida proprio per questo posto? Esperienza Che cosa offro? Menzioni le esperienze e conoscenze che lei apporta in relazione al posto. Descriva le sue esperienze e le relative qualifiche e competenze chiave as sociate. Stabilisca un nesso tra le sue qualifiche e la futura azienda nonché con il posto di lavoro pubblicato. Personalità Chi sono io? Descriva se stessa/o e le sue competenze personali. Sottolinei le competenze richieste nell annuncio. «Apprezzo uno stile di lavoro indipendente/sono affidabile, resistente e adoro gli ambienti di lavoro vivaci.». Frase di chiusura Che cosa voglio? Lei prende l iniziativa. ì ì «Sarei lieto di poter fare la sua conoscenza e di conoscere meglio l azienda XY in occasione di un colloquio personale e naturalmente sapere più dettagli di questo variegato posto di lavoro.». Cordiali saluti Firma

29 Marianne Poliedrica Via del Sole Lodrino Telefono HR Shared Service Center Rue de la Carrière 2a 1701 Friburgo 29 Lodrino, 3 settembre 2013 Collaboratrice nel settore Business Support, rif Gentile signora Esempio La ringrazio del colloquio telefonico informativo di giovedì scorso, 29 agosto Di questo lavoro mi attirano in modo particolare gli aspetti dei processi logistici. Nella mia attuale attività sono responsabile per l archiviazione dei documenti, un lavoro che svolgo con grande piacere. L accompagnamento delle persone in formazione e il sostegno nelle attività di progetto sono ulteriori sfide che accolgo molto volentieri. Naturalmente, mi interessa anche l ambiente dell HR-Shared Service Center, dato che sto svolgendo una formazione continua di assistente del personale e vorrei maturare delle esperienze pratiche in tale ambito. La mia iniziativa e il mio carattere aperto mi aiutano nell entusiasmare e nel conquistare clienti, apprendisti e colleghi. Come responsabile degli apprendisti ho fatto con loro delle fantastiche esperienze e mi appassiona sostenerli tecnicamente. Le mie esperienze nell amministrazione, nell organizzazione di grandi eventi, nell archiviazione e nella gestione del materiale mi aiutano a comprendere i diversi processi logistici e ad affrontarli con efficienza. Dispongo di buone conoscenze informatiche e linguistiche in tedesco e italiano. Inoltre, lavoro in modo molto orientato al cliente la soddisfazione della clientela è per me importantissima. Ciò significa che ascolto con attenzione i miei interlocutori e svolgo gli incarichi con competenza e autonomia. Per me è fondamentale una buona collaborazione nel team e mi batto per raggiungere gli obiettivi comuni. Vorrei contribuire al successo dell HR-Shared Service Center, offrendo prestazioni di ottima qualità svolte in modo affidabile. Durante un colloquio personale, sarei molto lieta di fare la sua conoscenza e avere altre informazioni su questo interessante lavoro. Cordiali saluti Firma

30 Il dossier di candidatura. Il curriculum vitae. 30 Il curriculum vitae (CV) elenca i principali dati personali di un individuo. Generalmente è redatto in forma di tabella (esempio pag.32/33). Il curriculum vitae è la componente più importante del dossier di candidatura. Con il curriculum vitae, l autrice o l autore cerca di trasmettere la migliore impressione possibile al destinatario. Spesso il curriculum vitae è un fattore decisivo per l invito a un colloquio di presentazione. Ai consulenti HR bastano in media 20 secondi per una prima occhiata. Per essere davvero convincente, dovrebbe essere il più possibile personalizzato, su misura e aggiornato per il posto di lavoro. Le informazioni più importanti devono balzare subito agli occhi. Strumenti. Per la redazione del curriculum vitae sono adatti i documenti seguenti: Certificati di lavoro e intermedi. Descrizioni dei posti. Profili dei requisiti. Inserzioni di lavoro. Diplomi e conferme di partecipazione a corsi. Lunghezza. Al massimo tre pagine, dimensione carattere almeno 11. Breve e conciso. Sequenza. Prestare attenzione alla cronologia, le informazioni più recenti vanno riportate all inizio. Guida attraverso il curriculum vitae con titoli e linee. Per le esperienze professionali, attenersi alla seguente sequenza: Funzione, datore di lavoro, luogo di lavoro. Quindi elencare le attività e responsabilità principali. Evitare le lacune e altrimenti motivarle.

31 Rilevanza/Occupazione del posto. Verificare l attualità e la rilevanza dei contenuti (soprattutto in rapporto alle attività) per la rispettiva candidatura. Menzionare le specialità (per es. lavoro di progetto, attività di insegnante specializzato, esperienza nella conduzione ecc.). 31 Breve profilo. Sfrutti la possibilità di mettere in evidenza le sue peculiarità più importanti all inizio del curriculum vitae sotto forma di un breve profilo. Menzioni le sue competenze, qualifiche ed esperienze principali. Formuli il suo breve profilo nel modo più personale e specifico possibile (eviti le frasi retoriche). Creatività. Tocco personale, ma nessuna opera d arte. Struttura classica sotto forma di tabella. Fotografia professionale. Struttura chiara e di facile lettura, ben distanziata. Evidenziare le informazioni particolarmente rilevanti per il posto (per es. in grassetto). Evitare. Nella descrizione non enfatizzi eccessivamente i suoi pregi! «Non è tutto oro quel che luccica». Rimando a profili social media non attuali o non finiti. Il curriculum vitae è un fattore decisivo per l invito a un colloquio di presentazione.

32 32 Marianne Poliedrica Via del Sole Lodrino Data di nascita: 13 maggio 1979 Luogo d origine: Lodrino (TI) Coniugata, 1 figlio (nato nel 2007) Breve profilo Assistente del personale in formazione Esperienza nella formazione di apprendisti Ottime conoscenze del pacchetto Office e di SAP-HR Capacità di pensare e agire in modo orientato al cliente Buone conoscenze ed esperienza nei processi della logistica Approccio accurato con persone differenti Esperienze professionali oggi Collaboratrice Servizio clienti, StadioSport SA, Bellinzona Organizzazione di eventi e grandi manifestazioni Gestione del materiale e contabilità Archiviazione di documenti Compiti di coordinamento e amministrativi Persona di contatto per gli apprendisti Collaboratrice Servizio portineria, FFS Immobili, Bellinzona Compiti amministrativi e rilevamento dei dati Gestione dei dossier del personale Pianificazione e coordinamento di progetti Responsabile della formazione continua interna Custode e falegname aziendale, Teatro dell opera, Locarno Compiti di manutenzione e lavori di falegnameria Coordinamento degli incarichi di riparazione Responsabile degli acquisti e del magazzino materiale Formatrice d apprendisti

33 Perfezionamenti/Corsi FSEA, sostegno degli apprendisti, FFS Centre Loewenberg (3 giorni) Corso utente Office SIZ, SIC Locarno Corso di responsabile pratica, FFS Centre Loewenberg (2 giorni) Corso di custode, moduli 1 4 (23 giorni), Zurigo 33 Formazione scolastica/professionale Assistente del personale in formazione, AKAD Business, Zurigo Scuola di commercio (diploma impiegata d ufficio SCC), Scuola cantonale di commercio, Bellinzona Tirocinio di falegname, Mobilificio Legno SA, Lodrino Scuola elementare e scuola media, Lodrino Lingue Italiano Tedesco Francese madrelingua orale molto buono, scritto buono tre mesi di soggiorno linguistico a Berlino (1999) orale buono Conoscenze informatiche MS Office ottime conoscenze SAP-HR ottime conoscenze Attività extraprofessionali/interessi Maestra di sci Presidentessa Sci Club, Lodrino Escursioni con gli sci, nuoto, lettura, musica Viaggi, culture e persone di altri paesi Referenze Saranno fornite su richiesta

34 Il dossier di candidatura. Il certificato di lavoro. 34 Il certificato di lavoro è un importante documento del dossier di candidatura. Contiene le dichiarazioni del precedente datore di lavoro circa il genere di attività, la durata dell impiego, le prestazioni e il comportamento della collaboratrice o del collaboratore. Tipi di certificati/attestati. Il certificato di lavoro è elaborato dall azienda al momento dell uscita. I motivi dello scioglimento del rapporto di lavoro non devono essere esplicitamente menzionati. Come dipendente è importante sia menzionato se si tratta di motivi economici, se lo scioglimento è stato una propria decisione o se il rapporto di lavoro era fin dal principio a tempo determinato. Il certificato intermedio è rilasciato quando il rapporto di lavoro è ancora in essere. Si distingue dal certificato di lavoro solo perché non avviene alcuna uscita dall azienda. Spesso è elaborato in occasione del cambiamento del superiore e del posto di lavoro interno. L attestato di lavoro è rilasciato per impieghi di breve durata sino a 12 mesi e descrive la durata dell impiego e l attività, ma non le prestazioni e il comportamento. Attenzione: se l occupazione si è protratta per più di un anno, questo attestato può essere interpretato negativamente. I collaboratori possono richiedere un certificato in qualsiasi momento (nel corso del rapporto di lavoro, al suo scioglimento e in seguito). Il diritto decade dopo dieci anni. La collaboratrice o il collaboratore dovrebbe essere facilitata/o nell avanzamento professionale, valutata/o benevolmente, in nessun caso sottovalutata/o. D altra parte il certificato dovrebbe servire a un nuovo potenziale datore di lavoro per farsi un idea più precisa possibile della candidata o del candidato; la persona dovrebbe quindi essere presentata in modo veritiero e non sopravvalu tata. Le formulazioni devono essere chiare e comprensibili, e il principio dell obiet tività deve essere mantenuto. Se non è soddisfatta/o del certificato rilasciato, in primo luogo dovrebbe chiedere una spiegazione al superiore o al responsabile HR. In questo caso è necessario dichiarare per iscritto il proprio disaccordo. Se questo colloquio non riesce a chiarire la situazione, si può ricorrere a un soggetto esterno (ad es. alla commissione del personale CoPe) oppure presentare un istanza di ricorso.

35 Il dossier di candidatura. Le referenze. Fornendo delle referenze può in qualche modo indirizzare la richiesta d infor mazioni sul suo conto. Spesso un ex superiore è in grado di fornire informazioni più precise e più attendibili sul suo modo di lavorare e sulle sue capacità rispetto al responsabile HR che ha firmato il certificato di lavoro. Le referenze sono un elemento molto importante del dossier di candidatura. In particolare sono molto utili per i candidati che superano la fase preliminare di selezione. Citi le persone con un opinione rilevante nell ambito professionale di riferimento. Prima però si ac certi che queste persone siano disposte a fornire informazioni su di lei, sul suo carattere e sulle sue capacità. Referenze particolarmente indicate sono quelle for nite dal suo superiore, a condizione che stia cercando un nuovo impiego con la sua approvazione o che abbia lasciato il suo precedente impiego in buoni rapporti. Possono essere chiamati in causa anche i clienti del suo attuale o precedente datore di lavoro qualora abbiano una buona fama nel settore. 35 In particolare è importante tenere presente i seguenti punti: Redigere le referenze su un foglio a parte da portare al colloquio di presentazione e consegnare all occorrenza. Dapprima si assicuri che le persone siano disposte a fornire informazioni. Trasmetta preferibilmente l annuncio del posto vacante, affinché il referente possa accordare le informazioni sul suo conto ai requisiti richiesti. Indichi cognome, nome, azienda, eventuale reparto e/o funzione esatta, indirizzo e numero telefonico della persona. Esempio: Signora Jacqueline Bigler Signor Stephan Bürgi Direttrice Responsabile Servizio portineria StadioSport SA FFS Immobili Via Brunari 8 Piazzale Stazione 6500 Bellinzona 6500 Bellinzona Telefono Telefono

36 Il dossier di candidatura. La candidatura online. 36 Il concetto di «candidatura online» può comprendere diverse forme: candidatura attraverso un formulario online oppure via . Di regola è possibile desumere la forma di candidatura desiderata dall annuncio, anche se ormai la candidatura online si è chiaramente affermata come standard rispetto alla candidatura in formato cartaceo. Se dovessero sorgere dubbi circa la corretta via da far seguire alla sua candidatura, si metta direttamente in contatto con l azienda e durante un colloquio personale chiarisca come la persona responsabile desidera ricevere la sua documentazione di candidatura. Per candidature interne alle FFS può iscriversi al portale carriere delle FFS (http://hr.sbb.ch/karriereportal), quindi può caricare i suoi dati personali e la documentazione di candidatura. Se poi desidera candidarsi presso le FFS, può cercare il posto corrispondente con il numero di riferimento e confermare la sua candidatura con un clic di mouse. Inoltre, può anche sbloccare il suo profilo in que sto modo i consulenti HR hanno la possibilità di visionare la sua documentazione e di contattarla se hanno un posto adatto per lei. Formulari online. Compili i campi obbligatori (dati personali ecc.). Lettera di motivazione, curriculum vitae, certificato intermedio/di lavoro. Candidatura via . Testo di accompagnamento breve e preciso, dato che in allegato invia la lettera di motivazione. Riga dell oggetto con candidatura designazione del posto n. rif. (per es. Candidatura Specialista tecnico Marketing rif ). Al massimo tre allegati (lettera di motivazione, curriculum vitae, certificati di lavoro, diplomi e corsi), il tutto cronologicamente a ritroso. Contenuto. Certificati intermedi e certificati di lavoro (risalenti ad al massimo 10 anni prima). Diplomi e attestati di capacità (tutti). Corsi (solo i più importanti e rilevanti).

37 Forma e dimensioni. Formato PDF: di semplice lettura, immune da virus, dimensioni del file ridotte, non può essere modificato dal destinatario. Assegni un nome a ogni documento (per es. Curriculum_P.Esempio.pdf). Firmi la lettera di motivazione (non indispensabile). Non utilizzi file compressi. Max. 4 MB. 37 Conferma di ricezione. Ha ricevuto la conferma di ricezione? Se non l ha ricevuta: dopo cinque giorni può chiedere telefonicamente se la sua documentazione di candidatura è arrivata, dato che non ha ricevuto alcuna conferma di ricezione. Richiedere in ogni caso una conferma di ricezione. Suggerimento. Controlli giornalmente la sua casella di posta elettronica; talvolta gli inviti al colloquio di presentazione avvengono via . Allestisca la candidatura via con la stessa cura dedicata a una candidatura classica. Verifichi la buona qualità dei documenti scansionati. Evitare. Indirizzo generico (per es. Allegati senza nome. Allegati eccessivi o superflui. Dimensioni dei documenti superiori a 4 MB. Candidature senza certificati.

38

Come presentare una buona candidatura? Consigli pratici

Come presentare una buona candidatura? Consigli pratici Come presentare una buona candidatura? Consigli pratici Ricerche di lavoro Dossier di candidatura Colloquio di lavoro Sommario 2 Cambiamenti...3 Rete di contatti... 4 Come leggere un annuncio...5 Documenti

Dettagli

Come presentare una buona candidatura

Come presentare una buona candidatura Come presentare una buona candidatura Ricerca di un impiego Candidatura Colloquio di presentazione AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 19 - Arbeit PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione

Dettagli

PLACEMENT OFFICE GUIDA ALLA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO

PLACEMENT OFFICE GUIDA ALLA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO PLACEMENT OFFICE GUIDA ALLA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO 2 Gentili Dottoresse e Dottori, gentili Studentesse e Studenti, l Università degli Studi di Siena è da molti anni fortemente impegnata nelle attività

Dettagli

Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro

Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro Linee Guida per la Ricerca Attiva del Lavoro Indice Premessa... 3 PARTE PRIMA Io chi sono e cosa voglio diventare... 4 1.1 Il portafoglio delle competenze... 5 1.2. Il bilancio delle competenze... 6 Cosa

Dettagli

A cura di Prof. Pietro Lucisano Responsabile Scientifico del Progetto SOUL Prof. Carlo Magni Coordinatore Comitato Scientifico Progetto SOUL

A cura di Prof. Pietro Lucisano Responsabile Scientifico del Progetto SOUL Prof. Carlo Magni Coordinatore Comitato Scientifico Progetto SOUL 2 3 Copyright 2010 Edizioni Nuova Cultura - Roma P.le Aldo Moro n. 5, 00185 Roma www.nuovacultura.it per ordini: ordini@nuovacultura.it ISBN: 9788861345133 Copertina: a cura dell Autore. Composizione grafica:

Dettagli

UN AZIONE DI MARKETING SU SE STESSI 1

UN AZIONE DI MARKETING SU SE STESSI 1 . UN AZIONE DI MARKETING SU SE STESSI 1 Quando ci si mette alla ricerca di una nuova occupazione, la prima cosa da fare è quella che potremmo definire un azione di marketing di su se stessi. E come si

Dettagli

Manuale per entrare con successo nei social media

Manuale per entrare con successo nei social media Social Media for Active Regional Transfer Manuale per entrare con successo nei social media www.smart-regio.eu Pagina 1 Informazione legale Proprietario ed editore: TIS innovation park, via Siemens 19,

Dettagli

PRONTI A PARTIRE? Tutto ciò che dovete sapere sulle condizioni di vita e di lavoro all estero... e non solo. L Europa sociale

PRONTI A PARTIRE? Tutto ciò che dovete sapere sulle condizioni di vita e di lavoro all estero... e non solo. L Europa sociale PRONTI A PARTIRE? Tutto ciò che dovete sapere sulle condizioni di vita e di lavoro all estero... e non solo L Europa sociale Né la Commissione europea né chiunque agisca per suo conto può essere ritenuto

Dettagli

come entrare nel mondo del lavoro

come entrare nel mondo del lavoro F. Mosconi come entrare nel mondo del lavoro Il modello europeo di curriculum vitae Il colloquio individuale e di gruppo I canali per la ricerca di lavoro Estratto da F. Mosconi, Entriamo nel mondo del

Dettagli

Luciano Mariani. Sapersi autovalutare: una competenza da costruire

Luciano Mariani. Sapersi autovalutare: una competenza da costruire Luciano Mariani Sapersi autovalutare: una competenza da costruire www.learningpaths.org Estratto da: Luciano Mariani, Stefania Madella, Rosa D'Emidio Bianchi, Istituto Comprensivo "Borsi" di Milano - Il

Dettagli

Trovare un lavoro in Europa

Trovare un lavoro in Europa Europa sociale Trovare un lavoro in Europa una guida per chi cerca lavoro Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere

Dettagli

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori.

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. Pagina 5 Introduzione Indice Indice LA PREPARAZIONE DELLA FIERA Pagina GLI OBIETTIVI DI PARTECIPAZIONE Definite gli obiettivi prima di agire! 4 LA PIANIFICAZIONE

Dettagli

«Le faremo sapere...»

«Le faremo sapere...» «Le faremo sapere...» Le cose da sapere quando ci si candida per un lavoro in un altro paese dello Spazio economico europeo Commissione europea «Le faremo sapere...» Le cose da sapere quando ci si candida

Dettagli

Il lavoro a Verona in tempo di crisi

Il lavoro a Verona in tempo di crisi Lavoro & Società COSP Verona - Comitato Provinciale per l Orientamento Scolastico e Professionale MAG Servizi Società Cooperativa Verona Innovazione Azienda Speciale C.C.I.A.A. VR Il lavoro a Verona in

Dettagli

I Centri di Servizio per il Volontariato della Regione Lombardia I Centri di servizio per il volontariato nascono con l obiettivo di supportare,

I Centri di Servizio per il Volontariato della Regione Lombardia I Centri di servizio per il volontariato nascono con l obiettivo di supportare, I Centri di Servizio per il Volontariato della Regione Lombardia I Centri di servizio per il volontariato nascono con l obiettivo di supportare, sostenere e qualificare le organizzazioni di volontariato

Dettagli

Guida ai percorsi. dopo il diploma. Provincia di Pesaro e Urbino. Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA

Guida ai percorsi. dopo il diploma. Provincia di Pesaro e Urbino. Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA Provincia di Pesaro e Urbino Assessorato Formazione professionale e Politiche Attive per il Lavoro UNIONE EUROPEA FONDO SOCIALE EUROPEO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio

Dettagli

Gestire un progetto. Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati

Gestire un progetto. Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati Manuale a dispense sulla sicurezza urbana / dispensa n 4 / ottobre 2012 1 23 4 56 7 8910 Gestire un progetto Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati Collana a cura di: Stefano

Dettagli

Quadro o comune europeo di riferimento per le lingue:

Quadro o comune europeo di riferimento per le lingue: Quadro o comune europeo di riferimento per le lingue: apprendimento insegnamento valutazione Cap. 3 I Livelli comuni di riferimento 3.1 CRITERI PER I DESCRITTORI DEI LIVELLI COMUNI DI RIFERIMENTO Uno degli

Dettagli

UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA. Guida alla creazione dell impresa sociale

UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA. Guida alla creazione dell impresa sociale UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA Guida alla creazione dell impresa sociale UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA Guida alla creazione dell impresa sociale Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Le parole della Comunicazione 22-03-2007 9:06 Pagina 1

Le parole della Comunicazione 22-03-2007 9:06 Pagina 1 Le parole della Comunicazione 22-03-2007 9:06 Pagina 1 I Centri di Servizio per il Volontariato della Regione Lombardia I Centri di servizio per il volontariato nascono con l obiettivo di supportare, sostenere

Dettagli

La scuola. che verrà. Idee per una riforma tra continuità e innovazione

La scuola. che verrà. Idee per una riforma tra continuità e innovazione La scuola che verrà Idee per una riforma tra continuità e innovazione Indice Prefazione 3 Introduzione 4 1. Gestire l eterogeneità 10 Personalizzazione 13 Le forme didattiche 13 La griglia oraria 17 Le

Dettagli

Cos è? I CONTENUTI. Progetto culturale orientato in senso cristiano

Cos è? I CONTENUTI. Progetto culturale orientato in senso cristiano Progetto culturale orientato in senso cristiano Cos è? I CONTENUTI Per una mappa dei contenuti Il punto di partenza forse può essere l obiettivo indicato nel n. 85 di Fides et ratio, che definisce un compito

Dettagli

Il potenziale d inserimento degli assicurati AI nel mercato del lavoro.

Il potenziale d inserimento degli assicurati AI nel mercato del lavoro. Il potenziale d inserimento degli assicurati AI nel mercato del lavoro. Un indagine presso le aziende ticinesi su mandato dell Ufficio Assicurazione Invalidità dell Istituto assicurazioni sociali del cantone

Dettagli

I VALORI, GLI INTERESSI E LE SCELTE DEI GIOVANI DI RIMINI

I VALORI, GLI INTERESSI E LE SCELTE DEI GIOVANI DI RIMINI Comune di Rimini Assessorato alle Politiche Giovanili I VALORI, GLI INTERESSI E LE SCELTE DEI GIOVANI DI RIMINI a cura del Comune di Rimini Assessorato alle Politiche Giovanili Collana Quaderni dell Istituto

Dettagli

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Avviare e sviluppare un impresa con il venture capital e il private equity GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Indice 1. Perché una guida...4 2. L investimento nel

Dettagli

I quaderni del MdS. Come funzionano le newsletter che funzionano. di Maria Cristina Lavazza

I quaderni del MdS. Come funzionano le newsletter che funzionano. di Maria Cristina Lavazza I quaderni del MdS Come funzionano le newsletter che funzionano di Maria Cristina Lavazza dicembre 2007 2007 Maria Cristina Lavazza. Tutti i diritti riservati. I'm an alien I'm a legal alien I'm an Englishman

Dettagli

IL NON PROFIT IN RETE

IL NON PROFIT IN RETE I Quaderni di THINK! N 2 IL NON PROFIT IN RETE IL NON PROFIT IN RETE Con il sostegno di www.thinkinnovation.org ISBN: 978-88-907047-1-0 I Quaderni di THINK! 2 Osservatorio per il non profit 2013 Prezzo

Dettagli

Vademecum. Pubblica Amministrazione e social media

Vademecum. Pubblica Amministrazione e social media Vademecum Pubblica Amministrazione e social media Il presente documento, realizzato nell ambito delle attività finalizzate alla elaborazione delle Linee guida per i siti web delle Pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Scrivere. per farsi capire. Semplici regole per essere competitivi, migliorare le relazioni e rimuovere gli sprechi

Scrivere. per farsi capire. Semplici regole per essere competitivi, migliorare le relazioni e rimuovere gli sprechi Scrivere per farsi capire Semplici regole per essere competitivi, migliorare le relazioni e rimuovere gli sprechi Scrivere per farsi capire di Erika Leonardi con le illustrazioni di Bruno Bozzetto Finito

Dettagli

I quaderni del MdS. L email per lavorare e vivere meglio in azienda. di Luisa Carrada e Giuseppe Militello

I quaderni del MdS. L email per lavorare e vivere meglio in azienda. di Luisa Carrada e Giuseppe Militello I quaderni del MdS L email per lavorare e vivere meglio in azienda di Luisa Carrada e Giuseppe Militello febbraio 2005 2005 Luisa Carrada e Giuseppe Militello. Tutti i diritti riservati. Indice Ti ricordi

Dettagli