Testi de Il Giullare e altre storie

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Testi de Il Giullare e altre storie"

Transcript

1 Testi de Il Giullare e altre storie Il Giullare / 2. Il Nano di corte / 3. Il Viandante / 4. Il Castello / 5. Il Condannato / 6. Il Boia / 7. Il Re / 8. La Strega di Portobello / 9. Oltre in cancello / 10. Il Paese / 11. Io dico basta (bonus track)

2 IL GIULLARE C'era un giullare in paese viveva di risa di gente chiedeva quel poco, quel niente aveva assai poche pretese. Viveva annusando la notte beveva sognando castelli rischiava fra sassi e coltelli mostrava trofei d'ossa rotte. Io posso dirvi soltanto che il cielo era nero e pulito e quant'era vero quel pianto negli occhi dell'uomo impaurito. E c'era una palla di vetro splendeva decisa e sicura e quant'era scuro l'argento e com'era rossa la luna. "Sul trono c'è un uomo cattivo che uccide chi piange di fame che ha appeso mio nonno a un ulivo" era questo che urlava il giullare. "E voi che mi state a guardare mentre muoio col boia vicino io vi chiedo di potermi scusare ma di fronte al Re non mi inchino". E la gente cominciò ad urlare a occupare le strade e i giardini liberarono in fretta il giullare e scapparono urlando: "assassini!". Ci son giorni in cui tutto è perduto e la sola speranza è la vita al Giullare bastò un minuto per capire che non era finita.

3 IL NANO DI CORTE Stanotte il nano ti offre da bere, se resti a ascoltarlo, se resti a sedere. Di giorno al castello fa quel che conviene. Di notte è piu alto se ha in mano un bicchiere. Ti dice che è stanco, che ride col pianto. Ha la faccia di chi vende la sua sfortuna al re che gli sputa e ride la sua statura, ma la notte non piange, "com'è alta la luna.." RE: "Dite al nano di usare il vestito" Ride il Re, divertito. "Quel pezzo di uomo fa schifo, non mi arriva all'ombelico" NANO: "Mio sovrano la guardo dal basso, com'è bello, com'è alto.. ma si segga, oggi è giorno di festa, poggi i suoi piedi sulla mia testa" Se mia madre sapesse la vita che faccio, un paese che ride quasi fossi un pagliaccio. Mamma, cullami ancora e nascondimi al Re, è lui l'uomo cattivo che ferì anche te. E l'amore l'ho avuto perché da bimbo ci riesci non ci pensi al futuro non ci credi che cresci. E l'amore ho perduto in un cespuglio di more, fra le spine è caduto e ha graffiato il mio cuore.

4 RE: "Dov'è il nano? è già tardi e non c'è!" Urla il Re, grida il Re. "Cavaliere, lo vada a cercare! corra forte, me lo deve trovare" CAVALIERE: "Al castello lo riporterò, oh mio Re, è così che farò" E nel borgo ora c'è un cavaliere in cerca di un nano che non sanno vedere Il paese non sa il nano dov'è, fra le mura del borgo il nano non c'è Il cavaliere domanda dovunque lui vada e promette a chi mente di puntare la spada Ma il paese non parla quando dovrebbe parlare E si diverte alle spalle di chi non vuole ascoltare Come quel cavaliere che ormai stanco e impaurito sa che senza quel nano lui sarà ben punito. Fuori le mura c'è un cavaliere che piange stanco e solo accarezza il ruscello si sciacqua le lacrime e trema la paura di tornare al castello "Morirò condannato dal cielo Forse il nano almeno è morto sereno O forse non è mai esistito" Triste, ferito.. il nano è partito.

5 IL VIANDANTE "Adesso sapete che dietro ogni muro montagna, foresta c'è un posto sicuro.." "Adesso sapete che dietro ogni muro montagna, foresta c'è un posto sicuro.." "..e allora da oggi comincerete a cantare parole bagnate dall'acqua del mare" Così disse il vecchio asciugandosi gli occhi riempendo il suo secchio di sogni interrotti Così mi insegnò e da oggi mi siedo e ascolto se vedo la pace e il vigneto. Ci vuole coraggio per lasciare il presente a restare seduti non ci vuole niente Ho rotto il silenzio dopo averlo colpito ho scelto di amarmi e sono partito Dentro le tasche non resta piu niente Sopra le spalle risate di gente Negli occhi il ricordo di amori lontani ma ieri è già oggi e oggi è domani

6 Di castelli ne ho visti ma resto qua giù coi piedi per terra col naso all'insù E che questo vi serva a capire l'errore di chi sta fermo e osserva il suo viaggio nel cuore Stupido è chi resta chi resta a guardare con le braccia sulla testa aspettando da mangiare E voi continuate a spaccarvi la schiena a dovere che io mi allaccio le scarpe e mi offro da bere Nessuno mi afferra sono uno sparviero che si annoia per terra e così sceglie il cielo E ora fate spazio è arrivato il viandante porgete una sedia una delle tante lui conosce le strade lui colora le piante adesso è vicino domani è distante ha lanciato la freccia l'ha seguita all'istante e sorride perché non ha sudditi e non ha Re.

7 IL CASTELLO Soltanto in pochi puntano il dito per indicarlo dal borgo impaurito per non scordare che dalla montagna il Re controlla e punisce chi sbaglia I rami neri sono zampe di ragno che si avviluppano e lasciano il segno disegno di una ragnatela infinita che succhia, dai muri, la vita "Io lo farò, stanotte sul tardi sfiderò la nebbia in faccia ai codardi e se gli altri non vogliono e anche tu hai paura andremo soli.. io e la luna" "Io non ti lascio da solo e lo sai quel che già vedo tu lo vedrai non sarà il buio a serrarmi la strada sarò il tuo scudo, sarai la mia spada." Allora andiamo! Se non proviamo Non lo sapremo, non capiremo quello che siamo "Allora andiamo apri le mani impugna il tuo sogno che da domani profumerà di libertà" Viola è la notte, bianca è la nebbia sottile, in silenzio si infila fra gli speroni a picco sul mare si mischia col vento che asciuga il sale Il Re ha ordinato e si è vendicato su quei contadini che non hanno pagato stanotte un fuoco si scorge lontano e brucian le case, brucia il campo di grano "Io non ci sto e lo urlo piu forte io non sto fermo davanti alla morte amico, se stringi i pugni e osi perderanno i tanti, vinceranno i pochi" "Quest'epoca amara va avanti e persiste qui quel che non vedi, non esiste Ma quanto sangue non si vede ma c'è versato nel calice bevuto dal Re"

8 Allora andiamo! Se non proviamo Non lo sapremo, non capiremo quello che siamo "Allora andiamo apri le mani impugna il tuo sogno che da domani profumerà di libertà" Allora andiamo! Se non proviamo Non lo sapremo, non capiremo quello che siamo "Allora andiamo apri le mani impugna il tuo sogno che da domani profumerà di libertà"

9 IL CONDANNATO Guardo fuori e penso solo a te piove forte come piace a me rubai per sfamare nostro figlio e sai che al Re non chiederò perdono mai. Sento ancora il profumo di quei giorni spesi a sognare orti e frutta, ti ricordi? una casa e tanti cani anche se io amo i gatti perché si cambia per restare soddisfatti Ma ora che.. io sono qui a contare gli ultimi attimi piangi amore, piangi forte tra la folla che, contenta, grida: "a morte!" Questo freddo, sarà il tempo o la paura? forte il vento soffia la neve sulla pianura io che da bimbo correvo col mio aquilone ora sto fermo a guardare il cielo da una prigione Ecco i passi di chi mi condurrà dal boia mistero di uomo che taglia la sua noia enigma di vita che decide chi è cattivo e risparmia chi è già morto dentro ma sembra vivo Ma ora che.. io sono qui a contare gli ultimi attimi piangi amore, piangi forte tra la folla che, contenta, grida: "a morte!" E' solo un po di vita che non è piu la mia l'ho persa, è finita, è scivolata via..

10 IL BOIA Nero, nero, nero come il cappuccio come il pensiero scuro, scuro, scuro taglio la vita in un colpo sicuro Ma anche io una vita l'avevo ed era importante nel giardino segreto del Re davo vita alle piante prima che mi trovasse sul prato ad amar la regina e da allora sono costretto alla ghigliottina Nero, nero, nero come il cappuccio come il pensiero scuro, scuro, scuro taglio la vita in un colpo sicuro Ad ogni condanna mi scoppia nel cuore una guerra Raccolgo il sangue e, da giardiniere, lo dono alla terra e la notte non riesco a dormire e sogno le grida del condannato che piange e mi guarda.. la folla divertita Basta, io vado via via da qui e da quel castello cara vita mia non puoi giocare quest'eterno duello Nero, nero, nero come il cappuccio come il pensiero scuro, scuro, scuro taglio la vita in un colpo sicuro Quando, sconfitto, mi arrendo alla vita e il sudore mi bagna ritrovo la pace tra i faggi e i cerri della montagna Poi torno al paese e negli specchi cerco e non scorgo quella mia faccia che nemmeno ricordo Ed è tutto nero, nero, nero come il cappuccio come il pensiero E' scuro, scuro, scuro taglio la vita in un colpo sicuro Che buffa cosa, io che di facce ne ho viste tante dalla puttana, al contadino, al cartomante Per questo corro tutta la notte a graffiare i muri per pugnalare i ricordi e gettarli negli angoli scuri

11 Basta, io vado via via da qui e da quel castello cara vita mia non puoi giocare quest'eterno duello Basta, io vado via via da qui e da quel castello cara vita mia non puoi giocare quest'eterno duello Nero, nero, nero come il cappuccio come il pensiero scuro, scuro, scuro taglio la vita in un colpo sicuro Nero, nero, nero come il cappuccio come il pensiero scuro, scuro, scuro taglio la vita in un colpo sicuro Nero, nero, nero come il cappuccio come il pensiero scuro, scuro, scuro taglio la vita in un colpo sicuro

12 IL RE Io cancellerò le mattine mi soffierò il naso mi sporcherò la bocca di terra e mi amerò. Ubbidirò alla notte assassinerò il freddo aspetterò che qualcuno mi odi o gridi,pianga.. perché: "Il Re è cattivo" Frantumerò la luna in piccoli spicchi di luce vibrante nell'acqua sarà il mio sasso a lasciarla ferita sarà la morte dell'onda a ridarle la vita Starò fermo sulle pietre del gioco in equilibrio alla luce del fuoco sul filo arancione di un soffio di gioia sarò io, con lo scettro, a indicarvi la noia Insulterò ogni tasto, ogni corda, ogni nota finché non sarò io, soltanto io, a decidere il suo suono non piangerò, questo no. Resterò....a pensarmi ancora un po' Poi me ne andrò ad aspettare le mattine e le cancellerò finché accetterò il mio essere ridicolo, pesante anche un Re non si sente sempre importante Comprerò un sorriso che non è il tuo dimenticato da labbra sporche d'oro consumato da notti che piu non mi chiedi cambierò qualche sedia per restare in piedi E ve ne andrete via scapperete via... Ma quando, stremati, cadrete e mi implorerete pietà guardandomi dal basso, in me vedrete la vostra unica chance Chiederete di voler uscire ma uscita non sarà e come la regina mi insegnò: mi scanserò.

13 LA STREGA DI PORTOBELLO Dio del bosco, del fiume e dei serpenti Dio della terra nera e di tutte le correnti Dio di tutti i pesci e della schiuma del mare insegnami a insegnare Dio dei pipistrelli, del viola dentro il cielo Dio del mare aperto che abbraccia il mondo intero Dio dell'acqua fresca, fuori dalle sorgenti Dio dei delinquenti Sono la strega di Portobello!..di Portobello. Dio del sangue secco mischiato alla vernice versato sopra il legno che è questa cicatrice del prezzo che ho pagato per essere migliore di un mondo traditore E il merito piu grande non è mai di chi soffre ma di chi riceve senza sentirsi in debito la notte e tutto ciò che abbiamo, un giorno sarà dato a chi amiamo o a chi abbiamo odiato Sono la strega di Portobello!..di Portobello.

14 OLTRE IL CANCELLO Se apri il cancello scopri fontane e scherzi di luci sull'erba bagnata il Re ci si sdraia a toccar le puttane Principi azzurri per la regina affamata Tanti principi azzurri.. e la regina è bagnata. Ma se entra un povero, sai cosa vede? vallate e distese di terre in collina e mai piu un Re che ruba e non chiede la frutta, gli ortaggi e la figlia carina che rapisce ogni volta per una sveltina "Puoi strofinare i fichi d'india sul viso di un prigioniero e contargli le grida e saltargli sui denti contento e deciso per lui sarà sangue per te sarà vita per lui sarà morte, per te gioia infinita.." "..Qui sei il benvenuto e ti offro il mio vino colore del sangue che ci ha fatto fratelli ti regalo lo scettro se mi aiuti a trovare quel porco schifoso che è riuscito a scappare ora il popolo adora quel maledetto giullare." "Mio fratello ti aiuto ma dammi dei soldi poi mi serve un cavallo e tanto mangiare troverò quel furfante che anche a me ha colpito procurandomi in faccia lo sfregio che ha inciso e ora son condannato a mascherarmi il viso" "Ti ringrazio del gesto e della bontà ecco i soldi, il cavallo e cibo a volontà torna presto!" sentì dire, ma lui non era il fratello tolse la maschera e il giullare corse via....oltre il cancello.

15 IL PAESE C'è un forte profumo d'arancio nell'aria di questo mattino e il sole asciuga le foglie bagnate dal pianto di un contadino Falene che aspettano il buio per essere ancora sedotte da odori e colori che sprigionerà piu tardi la bella di notte E tutto comincia a svegliarsi il fiore inizia ad aprirsi coraggio venite api golose di polline e calici d'acqua volate e pungete chi ruba il miele dal vostro alveare e mi raccomando mettetevi in fila per rassicurare la vostra regina. Mettete, mettete, mettetevi in fila E rassicurate la vostra regina. Ma ogni terra ha la sua gramigna così difficile da strappare come il pinolo dentro la pigna come ogni cielo ha il suo temporale Il paese racconta leggende ma non c'è nessuno che gli risponda e chi tradisce la legge del Re sarà gettato nella gola profonda. Ma tu non pensare, lavora e vedrai che sulla gogna non finirai non ti impicciare, fatica ed avrai vita pulita e priva di guai. Ma cos'è quella folla? quella coda di serpente Profumi di spezie rumori di gente Il re si diverte a vederci suonare il mercato è aperto si può (si deve)..rubare Stravaccarsi sul proprio trono significa prendere a calci chi casca tanto non ti sporchi le mani se le hai tenute sempre in tasca

16 Allora ecco che il paese dice di si al proprio sire e crede alle balle che gli racconta perché è piu bello restare a dormire Ma non si può restare a guardare mentre condannano un altro giullare fischiano e ridono al nano di corte macchiando di sangue la sorte torturano streghe e viandanti non nascondetevi, fatevi avanti! Ma si.. bendatevi pure per non guardare chi uccide la scure E fatevi ancora coccolare da favole false di un gioco feudale. Ma ogni imperatore vive perché se ha fame puo mangiare dormire, sguazzare, grugnire proprio come un degno maiale E tu stai zitto non chiedere cosa succede distruggi il vero, proteggi il finto qui dorme chi sogna, tace chi vede. Ma tu non pensare, lavora e vedrai che sulla gogna non finirai non ti impicciare, fatica ed avrai vita pulita e priva di guai. Fatevi avanti giullari, viandanti non restate lontani raggiungeteci, nani Ancora piu avanti sotto a chi tocca questo enorme castello diventerà rocca! Tu non pensare, lavora e vedrai che sulla gogna non finirai non ti impicciare, fatica ed avrai vita pulita e priva di guai. Ma tu non pensare, lavora e vedrai che sulla gogna non finirai non ti impicciare, fatica ed avrai vita pulita e priva di guai.

17 IO DICO BASTA Avete tolto la musica, avete tagliato l erba, resta solo chi mastica la vostra politica di merda. C avete tolto il coraggio e lo spirito per camminare, resta solo il miraggio di un gatto in mezzo al mare. Avete bloccato il respiro alla gente come noi, resta solo la pioggia che batte sui vostri eroi. Ma a tutto quel che resta.. io dico: basta Avete tolto il brusio e tutto quel che era suo, resta quel che è mio, resta quel che è tuo. Avete tolto i colori e la voglia di piangere ancora, restano solo i fiori ma anche loro andranno alla malora. Avete rimosso l indignazione e trasformata in un ghigno, resta chi vive tutta la vita come fosse un eterno sbadiglio. Ma a tutto quel che resta.. io dico: basta Avete spazzato via la terra rubando le nostre armoniche, vi resta in tasca una guerra in cambio di bombe atomiche. Avete strappato gli alberi e piantato cartelli stradali, avete ucciso stranieri: gridano nel fango come maiali.

18 Avete ridotto la dignità ad un cumulo di macerie, con il culo sui vostri sofà e gli schiavi nelle miniere. Ma a tutto quel che resta.. io dico: basta Avete mangiato mortadella e brindato alla faccia nostra, candidando quella piu bella e giocando alla solita giostra. Avete succhiato dai buchi, cancellato i ricordi dagli occhi. Signori, siate i benvenuti nel regno dei balocchi. Avete chiuso, dimenticato disintegrato l informazione. La vostra censura c avete insegnato e noi vi spegniamo la televisione. E a tutto quel che resta.. diciamo: basta Avete stuprato città vomitando inceneritori, resta chi non sa di pagare i propri tumori. Avete scondinzolato sculettando e gridando: "vittoria" Tutti i fogli avete strappato cancellando la memoria. Venite un momento a guardare, noi siamo la gente che chiamate: "pazza" Avete ignorato chi vuole cambiare e mo vi beccate tutta la piazza! E a tutto quel che resta.. diciamo: basta!

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare Nell antica Grecia, Socrate era stimato avere una somma conoscenza. Un giorno, un conoscente incontrò il grande filosofo e disse: "Socrate, sapete

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

La donna che si baciava con i lupi

La donna che si baciava con i lupi guido catalano La donna che si baciava con i lupi 2010 LeBolleBlu Edizioni 2014 Miraggi Edizioni www.miraggiedizioni.it Progetto grafico Miraggi Il disegno sulla copertina è di Gipi Finito di stampare

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

C era una volta. Fiabe in rima

C era una volta. Fiabe in rima C era una volta Fiabe in rima Ed ora le fiabe. Perché non trasferire in rima le fiabe conosciute? Non tutte naturalmente, quelle che i bambini conoscevano, quelle che amavano di più, quelle che più sollecitavano

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

E ANCHE SE NON FOSSE L AMERICA IL POSTO CHE DOMANI TROVERO E TEMPO DI ANDARE E SI VA

E ANCHE SE NON FOSSE L AMERICA IL POSTO CHE DOMANI TROVERO E TEMPO DI ANDARE E SI VA PORTO NEL CUORE LA MIA LIBERTA A OGNI COSTO LA DIFENDERO DAL TUTTO, DAL NIENTE, DAL SEMPRE, DAL MAI IO LA VITA LA PRENDO COSI AMORE LO SAI CHE VERRO E CHE ME NE ANDRO VIA DA QUI E SE MI PERDERO IO LO FARO

Dettagli

L Angolo del Buonumore

L Angolo del Buonumore T L Angolo del Buonumore T- Sapete qual è il colmo per un insegnante di diritto? Abitare in Via della Costituzione. T- Sai qual è il colmo per un libro di aritmetica? Non avere problemi. T- Lo sapete qual

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli