Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z)"

Transcript

1 Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z) Avvertenze Consegnare solo fogli formato A4. Scrivere su un solo lato (no fronte retro) In ordine di preferenza usare inchiostro nero, matita, inchiostro blu. In testa a ciascun foglio scrivere: cognome, nome, numero progressivo di pagina rispetto al totale; esempio per il secondo foglio di 3 consegnati: Giuseppe Russo 2/3 Mantenere sul banco il libretto o altro documento di riconoscimento fino a controllo avvenuto Nient altro deve trovarsi sul banco: non è consentito consultare libri, dispense, appunti, ecc. La correzione di riferimento per l autovalutazione verrà effettuata in questa stessa aula alla fine della prova La consegna delle fotocopie dei compiti avverrà al termine della correzione Chi si presenta all orale deve portare l implementazione al computer della propria soluzione, eventualmente corretta, corredata di tutto quanto necessario alla verifica del corretto funzionamento. Prova Scritta 6/12/2004 Si scriva un programma per determinare il numero di occorrenze di ogni parola in un testo. Il programma chiede il file di testo da elaborare e costruisce una lista di strutture con due campi: la parola ed il relativo numero di occorrenze. La lista viene costruita ed aggiornata man mano che si leggono le parole dal file, mantenendola sempre ordinata rispetto al numero di occorrenze riscontrate. Al termine della lettura del file il programma stampa la lista sullo standard output. #include <iostream.h> #include <fstream> using std::cout; using std::cin; using std::ios; using std::fstream; fstream file_da_leggere; // stream per leggere il file char nome_del_file[32]; // stringa per ospitare il nome del file // da leggere struct elemento // questa e' la struttura dell'elemento della char parola[100]; // lista int occorrenza; elemento* succ; ; typedef elemento* lista; // tipo di dato da far restituire alle funzioni // Questa procedura inserisce l'elemento preso al secondo argomento nella // lista presa per riferimento al primo. L'inserimento avviene in // maniera ordinata rispetto al campo occorrenza degli elementi void inserisci_ordinato(lista& i, elemento e) lista p = 0, q, r; for (q = i; q!= 0 && q->occorrenza > e.occorrenza; q = q->succ) p = q; r = new elemento; *r = e; r->succ = q;

2 // controlla se si deve inserire in testa if (q == i) i = r; else p->succ = r; // Questa funzione restituisce il valore true se e solo se le stringhe // contenute nei due vettori presi in input sono identiche bool div(char vet1[], char vet2[]) int i = 0; while ((vet1[i]!= '\0') && (vet2[i]!= '\0') && (vet1[i] == vet2[i])) i++; if (vet1[i] == '\0' && vet2[i] == '\0') return false; else return true; // Questa funzione estrae un elemento dalla lista presa per riferimento al // primo argomento. L'elemento estratto e' quello la cui stringa contenuta // nel suo campo parola è identica alla stringa contenuta nel campo // parola dell'elemento preso pure per riferimento al secondo argomento bool estrai_elem_dato(lista& i, elemento& e) lista p = 0, q; for (q = i; q!= 0 && div(q->parola,e.parola); q = q->succ) p = q; if (q == 0) return false; if (q == i) i = q->succ; else p->succ = q->succ; e.occorrenza = q->occorrenza; delete q; return true; // Questa procedura stampa la lista sullo standard output. La stampa // avviene un elemento per riga, prima il numero di occorrenze e poi // la parola void stampalista(lista p0) lista p = p0; while (p!= 0) cout << p->occorrenza << ' ' << p->parola << '\n'; p = p->succ; // questo e' il programma principale che deve: // 1. chiedere quale sia il file di testo da elaborare // 2. aprire il flusso in lettura // 3. costruire ed aggiornare la lista delle parole con le relative // occorrenze; la parola è un testo compreso fra due spazi // 4. chiudere il flusso

3 // 5. stampare la lista sullo standard output int main() char r; lista parole = 0; elemento el; cout << "Quale file vuoi analizzare?\n"; cin >> nome_del_file; file_da_leggere.open(nome_del_file, ios::in); while (file_da_leggere >> el.parola) if (estrai_elem_dato(parole, el)) el.occorrenza++; inserisci_ordinato(parole, el); else el.occorrenza = 1; inserisci_ordinato(parole, el); file_da_leggere.close(); stampalista(parole); return 0; ESEMPIO [prompt]$./a.out Quale file vuoi analizzare? omaggio_a_pippo_franco " 13, 10 che 9 il 7 : 6 un

4 6 a 6 di 6 in 5 e' 5 ho 5 e 5 sono 4! 4 le 4 gli 4 una 4 da 3 con 3 mi 3 ha 3 suo 3 quello 3 l' 3 io 3 conto 3 non 2? 2 lei 2 al 2 dice 2 la 2 per 2 direttore 2 entrato 2 anni questo 2 porta 2 ma 2 poi 2 tutto 2 alla 2 bene 2 volta 2 uguali 1 assunto 1 bravissimo 1 formaggio 1 senza 1 o 1 risponde 1 cosa 1 > 1 bar 1 panino 1 prendere 1 vada 1 < 1 media 1 terza 1 solo 1 capo-ufficio 1 se 1 test 1 prima 1 fare 1 dovrei 1 quindi 1 voti 1 dei 1 massimo 1 lauree 1 due

5 1 fatto 1 aiuto-assistente 1 offrire 1 posso 1 impiego 1 unico 1 perso 1 trovarla 1 veniva 1 chi 1 decidere 1 sorte 1 tirato 1 abbiamo 1 signor 1 camera 1 appena 1 ospedale 1 trovare 1 va 1 azienda 1 grande 1 impiegato 1 fa 1 nonno 1 sospeso 1 lasciato 1 guardi 1 lui 1 faccio 1 sulla 1 cartello 1 euro pagare 1 scusi 1 portato 1 cameriere 1 quando 1 andarmene 1 stavo 1 scoppiare 1 mangiato 1 volo 1 fra 1 nipoti 1 vostri 1 i 1 pagheranno 1 volete 1 mangiate 1 entrate 1 davanti 1 scritto 1 ristorante 1 visto 1 genova 1 ero 1 ieri 1 cistifellea 1 quelli 1 vita 1 nella 1 riusciti 1 calcoli 1 unici 1 matematica 1 bravo

6 1 disoccupati 1 rimanere 1 probabilita' 1 uguale 1 tutti 1 avranno 1 studi 1 terminati 1 studenti 1 senso 1 nel 1 si' 1 pubbliche 1 quelle 1 private 1 scuole 1 rendera' 1 legge 1 disegno 1 approvazione 1 via 1 nessuno 1 ascolta 1 ti 1 tanto 1 vuoi 1 dire 1 puoi 1 dove 1 democrazia 1 viviamo 1 noi 1 nato 1 bello 1 sempre 1 uomo 1 diceva 1 si 1 sorella 1 mia 1 fuoco 1 dato 1 poco 1 dopo 1 perche' 1 capito 1 aver 1 credo 1 spiegato 1 hanno 1 me 1 incendio 1 incesto 1 tra 1 differenza 1 chiesto 1 bambino 1 ricordo

Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z)

Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z) Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z) Avvertenze Consegnare solo fogli formato A4. Scrivere su un solo lato (no fronte retro) In ordine di preferenza usare inchiostro nero, matita, inchiostro blu. In

Dettagli

Prova Scritta del 20/09/10

Prova Scritta del 20/09/10 Avvertenze Usare ESCLUSIVAMENTE penne ad inchiostro nero o blu (NO MATITE). Consegnare solo fogli formato A4 scritti da solo da un lato se si vogliono avere le fotocopie del compito. In testa a ciascun

Dettagli

Prova Scritta del 20/09/10

Prova Scritta del 20/09/10 Avvertenze Usare ESCLUSIVAMENTE penne ad inchiostro nero o blu (NO MATITE). Consegnare solo fogli formato A4 scritti da solo da un lato se si vogliono avere le fotocopie del compito. In testa a ciascun

Dettagli

Corso di Fondamenti di Informatica Prof. Aldo Franco Dragoni Prova scritta del 21/06/2010. Avvertenze. Specifiche

Corso di Fondamenti di Informatica Prof. Aldo Franco Dragoni Prova scritta del 21/06/2010. Avvertenze. Specifiche Avvertenze Usare ESCLUSIVAMENTE penne ad inchiostro nero o blu (NO MATITE). Consegnare solo fogli formato A4 scritti da ambo le parti. In testa a ciascun foglio scrivere: cognome, nome, numero progressivo

Dettagli

Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z) Prof. Aldo Franco Dragoni. Prova Scritta 19 aprile 2007

Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z) Prof. Aldo Franco Dragoni. Prova Scritta 19 aprile 2007 Corso di Fondamenti di Informatica (M-Z) Prof. Aldo Franco Dragoni Avvertenze Consegnare solo fogli formato A4. Scrivere su un solo lato (no fronte retro) In ordine di preferenza usare inchiostro nero,

Dettagli

Prova Scritta del 17/01/11

Prova Scritta del 17/01/11 Avvertenze Usare ESCLUSIVAMENTE penne ad inchiostro nero o blu (NO MATITE). Consegnare solo fogli formato A4 scritti da solo da un lato se si vogliono avere le fotocopie del compito. In testa a ciascun

Dettagli

Prova Scritta del 20/09/10

Prova Scritta del 20/09/10 Avvertenze Usare ESCLUSIVAMENTE penne ad inchiostro nero o blu (NO MATITE). Consegnare solo fogli formato A4 scritti da solo da un lato se si vogliono avere le fotocopie del compito. In testa a ciascun

Dettagli

Prova Scritta del 19/07/10

Prova Scritta del 19/07/10 Avvertenze Usare ESCLUSIVAMENTE penne ad inchiostro nero o blu (NO MATITE). Consegnare solo fogli formato A4 scritti da un solo lato. In testa a ciascun foglio scrivere: cognome, nome, numero progressivo

Dettagli

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 5 30/10/2018

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 5 30/10/2018 Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 30/10/018 Esercizi sulle funzioni in C I codici e le soluzioni degli esercizi sono nella cartella parte1 1. Scrivere i prototipi delle seguenti funzioni.

Dettagli

ESERCIZIO 1. AZ111 milano 12:34 23 AZ222 buenos-aires 12: BA333 toronto 4:15 20 KM444 madrid 10:12 100

ESERCIZIO 1. AZ111 milano 12:34 23 AZ222 buenos-aires 12: BA333 toronto 4:15 20 KM444 madrid 10:12 100 ESERCIZIO 1 Scrivete un programma per la gestione delle informazioni relative ai voli giornalieri in partenza da un certo aeroporto. Il programma deve leggere da file le informazioni relative ai voli,

Dettagli

Ho raggiunto la fine del file Provo a leggere un intero, ma il dato che prelevo dal file non è un intero

Ho raggiunto la fine del file Provo a leggere un intero, ma il dato che prelevo dal file non è un intero Stato di uno stream Uno stream possiede uno stato, che può essere corretto o errato. Quando lo stream è in stato di errore, non posso utilizzarlo. In lettura: Apertura di un file che non esiste X Ho raggiunto

Dettagli

Il presente plico contiene 3 esercizi e deve essere debitamente compilato con cognome e nome, numero di matricola.

Il presente plico contiene 3 esercizi e deve essere debitamente compilato con cognome e nome, numero di matricola. Politecnico di Milano Scuola di Ingegneria Industriale e dell Informazione INFORMATICA B Appello 27 giugno 2016 COGNOME E NOME MATRICOLA Spazio riservato ai docenti Il presente plico contiene 3 esercizi

Dettagli

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 8 27/11/2018

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 8 27/11/2018 Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 8 27/11/2018 Esercizi sull allocazione dinamica della memoria in C Il codice di questi esercizi é contenuto nella cartella parte1 1. Implementare una lista

Dettagli

Standard Input e Standard Output

Standard Input e Standard Output Istruzioni di I/O Standard Input e Standard Output Il C++ utilizza i concetti di standard input e standard output rispettivamente come astrazione di un canale per l ingresso e per l uscita dei dati In

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1 - Compito A

Fondamenti di Informatica 1 - Compito A Fondamenti di Informatica 1 - Compito A Prof. Marco Gavanelli 18 Giugno 2007 Esercizio (16 punti) Un programma in linguaggio C deve accedere ad un database di studenti, memorizzato in un file binario studenti.bin.

Dettagli

Laboratorio Informatica Classe 4A Serale Venerdì 18/02/2011. Gruppo. Cognome Riontino Nome Raffaele. Cognome Nome

Laboratorio Informatica Classe 4A Serale Venerdì 18/02/2011. Gruppo. Cognome Riontino Nome Raffaele. Cognome Nome Laboratorio Informatica Classe 4A Serale Venerdì 18/02/2011 Gruppo Cognome Riontino Nome Raffaele Cognome Nome TRACCIA 2 ARGOMENTO: LISTE TEMPO: 4h 1. Utilizzando Typedef definire un nuovo tipo di dato

Dettagli

Informatica A. Istruzioni

Informatica A. Istruzioni Informatica A Cognome Nome Matricola o Codice studente Istruzioni Non separate questi fogli. Scrivete la soluzione solo sui fogli distribuiti, utilizzando il retro delle pagine in caso di necessità. Cancellate

Dettagli

Esercizio 1 Conta degli elementi distinti (file esercizio1.c e leggi.h/leggi.c - 15 punti)

Esercizio 1 Conta degli elementi distinti (file esercizio1.c e leggi.h/leggi.c - 15 punti) Materiale di ausilio utilizzabile durante l appello: tutto il materiale è a disposizione, inclusi libri, lucidi, appunti, esercizi svolti e siti Web ad accesso consentito in Lab06. L utilizzo di USB stick

Dettagli

Corso di Fondamenti di Informatica Prof Aldo Franco Dragoni Prova Scritta 25/07/2011

Corso di Fondamenti di Informatica Prof Aldo Franco Dragoni Prova Scritta 25/07/2011 Corso di Fondamenti di Informatica Prof Aldo Franco Dragoni Prova Scritta 25/07/2011 La figura riporta una "matrice" di 16 x 16 pixels, di soli 4 colori differenti: "B"ianco, "G"rigio, "N"ero e "V"erde.

Dettagli

Esercitazione n. 7. Gestione dei file (seconda parte)

Esercitazione n. 7. Gestione dei file (seconda parte) Esercitazione n. 7 Gestione dei file (seconda parte) dott. Carlo Todeschini tode@cremona.polimi.it Politecnico di Milano A.A. 2010/2011 Queste slide sono distribuite con licenza Creative Commons Attribuzione-Non

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica Liste semplici (semplicemente linkate) Una lista semplice e costituita da nodi Laboratorio di Informatica 7. Strutture complesse di dati in C++ Ogni nodo e una struttura che contiene : Dati Un riferimento

Dettagli

Gestione di files Motivazioni

Gestione di files Motivazioni Gestione di files Motivazioni Un programma in esecuzione legge (sequenzialmente) una sequenza di caratteri prodotti "al volo" dall'utente (tramite tastiera) il programma in esecuzione scrive (sequenzialmente)

Dettagli

ESERCIZI SVOLTI. # include <iostream.h> # include <stdlib.h> # define int_inf # define int_sup main() { int n1,n2,n3,n4,i,min_prec,minimo;

ESERCIZI SVOLTI. # include <iostream.h> # include <stdlib.h> # define int_inf # define int_sup main() { int n1,n2,n3,n4,i,min_prec,minimo; ESERCIZI SVOLTI Esercizio 1: scrivere un programma che legge 4 numeri, compresi in un dato intervallo, dallo standard input e stampa i numeri letti in ordine crescente sullo standard output # include

Dettagli

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Spazio riservato ai docenti Il presente plico contiene

Dettagli

PARTE

PARTE Programmazione CdS in Matematica Appello d esame 24 Settembre 2008 Nome.. Cognome... Matricola.. INDICARE SUBITO NOME, COGNOME, E MATRICOLA NON è permesso (pena espulsione) usare la calcolatrice e consultare

Dettagli

Le strutture /3. Riprendiamo ora la struttura definita alcune lezioni fa e completiamo il set di funzioni che servono per gestire un elenco di libri.

Le strutture /3. Riprendiamo ora la struttura definita alcune lezioni fa e completiamo il set di funzioni che servono per gestire un elenco di libri. Le strutture /3 Riprendiamo ora la struttura definita alcune lezioni fa e completiamo il set di funzioni che servono per gestire un elenco di libri. typedef struct {char titolo[200]; char autore[100];

Dettagli

Ogni parte non cancellata a penna sarà considerata parte integrante della soluzione.

Ogni parte non cancellata a penna sarà considerata parte integrante della soluzione. Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Appello del 20 Luglio 2011 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Spazio riservato ai docenti Il presente plico contiene 3 esercizi

Dettagli

Esercizio 1 File: ordinamento di un archivio di studenti (file binario)

Esercizio 1 File: ordinamento di un archivio di studenti (file binario) Esercitazione Fondamenti di Informatica B Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica 9 Esercitazione: 19 gennaio 2005 Esercizi sui file e sulle liste. Scaletta Esercizio 1 File: ordinamento di un archivio

Dettagli

Tipi strutturati - struct

Tipi strutturati - struct Fondamenti di Programmazione A Appunti per le lezioni Gianfranco Rossi Tipi strutturati - struct Struttura dati (concreta) struct: sequenza di n elementi (n 0), rispettivamente di tipo t1,,tn (non necessariamente

Dettagli

Esame di Programmazione I e Informatica Generale I

Esame di Programmazione I e Informatica Generale I Esame di Programmazione I e Informatica Generale I 20 novembre 2002 Prof. Sebastiani Codice:... Nome Cognome Matricola La directory esame contiene 5 sotto-directory: uno, due, tre, quattro e cinque. Le

Dettagli

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Spazio riservato ai docenti Il presente plico contiene

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Strutture dati complesse Esempi di strutture dati complesse analizzate in questa lezione: Fondamenti di Informatica 21. Strutture di dati complesse in C++ Array di puntatori Pila (Stack) Coda (queue) Liste

Dettagli

Corso di Fondamenti di Informatica Algoritmi su array / 1

Corso di Fondamenti di Informatica Algoritmi su array / 1 Corso di Informatica Algoritmi su array / Anno Accademico 200/20 Francesco Tortorella Algoritmi su array Quando si usano gli array, si eseguono frequentemente alcune operazioni tipiche : inizializzazione

Dettagli

Esercizio 1 (6 punti)

Esercizio 1 (6 punti) Prova scritta del 22 gennaio 2018 di Fondamenti di Informatica II (prof. Di Gaspero) Per studenti di Ing. Gestionale immatricolati negli anni accademici 2016-17 e precedenti DURATA DELLA PROVA: 2 ORE A

Dettagli

ESERCIZIO: SHIFT ARRAY (1)

ESERCIZIO: SHIFT ARRAY (1) ARRAY E STRINGHE ARRAY ESERCIZIO: SHIFT ARRAY (1) Utilizzando le funzioni scrivere un programma che: genera una sequenza di N = 20 numeri interi e li memorizza in un array ( riempi_array( )) visualizza

Dettagli

Alcuni Soluzioni. Fornire la specifica di un algoritmo risolutivo utilizzando lo pseudocodice visto a lezione.

Alcuni Soluzioni. Fornire la specifica di un algoritmo risolutivo utilizzando lo pseudocodice visto a lezione. Alcuni Soluzioni ESERCIZIO 1 Data una sequenza di interi di dimensione dim, determinare se esistono esattamente cont occorrenze del valore val, utilizzando per questo una variabile booleana check. Stato

Dettagli

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Spazio riservato ai docenti Il presente plico contiene

Dettagli

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Prova Pratica - 16 Giugno 2009 Compito A

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Prova Pratica - 16 Giugno 2009 Compito A Prima di cominciare: si scarichi il file StartKit4A.zip contenente i file di esempio. Avvertenze per la consegna: nominare i file sorgenti come richiesto nel testo del compito, apporre all inizio di ogni

Dettagli

Informatica 1. Prova di recupero 21 Settembre 2001

Informatica 1. Prova di recupero 21 Settembre 2001 Informatica 1 Prova di recupero 21 Settembre 2001 Si risolvano i seguenti esercizi. Ai fini della determinazione del voto finale il loro punteggio andrà sommato al punteggio del laboratorio. Il tempo complessivo

Dettagli

Fondamenti di Informatica - 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2011/2012

Fondamenti di Informatica - 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2011/2012 Fondamenti di Informatica - 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2011/2012 Sommario Operatore? Tipo di dato: struct La ricorsione Funzioni ricorsive Esercizi proposti 26/04/2012 2 Operatore? L'operatore? può essere

Dettagli

LE STRUTTURE DATI DINAMICHE: GLI ALBERI. Cosimo Laneve

LE STRUTTURE DATI DINAMICHE: GLI ALBERI. Cosimo Laneve LE STRUTTURE DATI DINAMICHE: GLI ALBERI Cosimo Laneve 1 argomenti 1. definizione di alberi e nozioni relative 2. implementazione degli alberi, creazione, visita 3. algoritmo di visita iterativa e sua implementazione

Dettagli

Breve Manuale di Riferimento sulla Sintassi Linguaggi C++ e FORTRAN

Breve Manuale di Riferimento sulla Sintassi Linguaggi C++ e FORTRAN Breve Manuale di Riferimento sulla Sintassi Linguaggi e versione aggiornata al 05/02/2004 Sommario Elementi di Base... 2 Dati, Tipi e Dichiarazioni... 2 Tipi di Dato di Base... 2 Tipi di Dato Strutturati...

Dettagli

Corso di Fondamenti di Informatica Tipi strutturati: Stringhe

Corso di Fondamenti di Informatica Tipi strutturati: Stringhe Corso di Fondamenti di Informatica Tipi strutturati: Stringhe Anno Accademico Francesco Tortorella Stringhe di caratteri La stringa è il tipo strutturato con cui vengono rappresentati gruppi di caratteri

Dettagli

Programmazione 1 A.A. 2015/2016

Programmazione 1 A.A. 2015/2016 Cognome e Nome Matricola Programmazione 1 A.A. 2015/2016 Appello del 16 Dicembre 2015 Compito n 1 Prima parte Esercizio 1 (10 punti) Cosa stampa il seguente frammento di codice Java? int[] A = {3, 8, 91,

Dettagli

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 9 4/12/2018

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 9 4/12/2018 Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 9 /1/018 Esercizi sulla gestione dei file in C Il codice degli esercizi e contenuto nella cartella parte1 1. Creare una funzione C che legga tutto cio

Dettagli

Programmazione di base

Programmazione di base Fondamenti di Informatica Quinto Appello 016-1 1 Luglio 01 Rispondi alle domande negli appositi spazi. I punti assegnati per ogni domanda sono indicati nel riquadro a lato. L'esame contiene 10 domande,

Dettagli

Algoritmi e Strutture Dati. Lezione 1

Algoritmi e Strutture Dati. Lezione 1 Algoritmi e Strutture Dati Lezione 1 www.iet.unipi.it/a.virdis Antonio Virdis antonio.virdis@unipi.it 1 Ma io so già programmare! Fondamenti I Sia dato un array contenente delle frasi. Scrivere un programma

Dettagli

Cognome Domanda Nome Punteggio max

Cognome Domanda Nome Punteggio max Fondamenti di Informatica - Proff. C. Bolchini, E. Di Nitto, F. Distante Corso di laurea in Ingegneria Meccanica e Aerospaziale Appello del 18 giugno 2002 Cognome Domanda 1 2 3 4 5 Nome Punteggio max 5

Dettagli

giapresente( ) leggi( ) char * strstr(char * cs, char * ct) NULL

giapresente( ) leggi( ) char * strstr(char * cs, char * ct) NULL Materiale di ausilio utilizzabile durante l appello: tutto il materiale è a disposizione, inclusi libri, lucidi, appunti, esercizi svolti e siti Web ad accesso consentito in Lab06. L utilizzo di meorie

Dettagli

Fondamenti di Informatica 2008 corso prof. A. Picariello. Operazioni sui FILE in C++

Fondamenti di Informatica 2008 corso prof. A. Picariello. Operazioni sui FILE in C++ Fondamenti di Informatica 2008 corso prof. A. Picariello Operazioni sui FILE in C++ Librerie di I/O per la gestione dei FILE Il C++ consente di utilizzare le librerie standard di I/O del C mette anche

Dettagli

Esercizio 1 Domanda di teoria (13 punti)

Esercizio 1 Domanda di teoria (13 punti) Parte 1 Tempo a disposizione: 40 min., Totale punti: 16 Materiale di ausilio utilizzabile durante l appello: Parte 1: Non è possibile consultare alcun materiale, né accedere al calcolatore. Parte 2: Tutto

Dettagli

Fondamenti di Informatica L-A

Fondamenti di Informatica L-A Fondamenti di Informatica L-A Esercitazione del 23/11/07 Ing. Giorgio Villani Ripasso Teoria Funzioni ricorsive 2 fatt(2) 1 2*fatt(1) fatt(1) 1 2*1 1*fatt(0) fatt(0) 1*1 caso base fatt(0)=1 Esercizio 1

Dettagli

#include <iostream> #include <cstring> #include <fstream> using namespace std; struct elem{ char parola[31]; elem *pun; };

#include <iostream> #include <cstring> #include <fstream> using namespace std; struct elem{ char parola[31]; elem *pun; }; #include #include #include using namespace std; struct elem{ char parola[31]; elem *pun; ; struct Dizionario{ elem *testa; ; void inizializzadizionario(dizionario &D){ D.testa

Dettagli

1) definizione di una rappresentazione 2) specificazione di un algoritmo (dipendente dalla rappresentazione) 3) traduzione in un linguaggio

1) definizione di una rappresentazione 2) specificazione di un algoritmo (dipendente dalla rappresentazione) 3) traduzione in un linguaggio soluzione di un problema 1) definizione di una rappresentazione 2) specificazione di un algoritmo (dipendente dalla rappresentazione) 3) traduzione in un linguaggio rappresentazioni disponibili in C++:

Dettagli

Concetto di stream. c i a o \0. c i a o \0. c i a o \0

Concetto di stream. c i a o \0. c i a o \0. c i a o \0 Concetto di stream Uno stream è un flusso di byte che permette al programma di comunicare con l esterno (es. con periferiche di input/output) c i a o \0 c i a o \0 c i a o \0 Stream di uscita standard

Dettagli

ADT LISTA: altre operazioni non primitive ADT LISTA COSTRUZIONE ADT LISTA COSTRUZIONE ADT LISTA (2)

ADT LISTA: altre operazioni non primitive ADT LISTA COSTRUZIONE ADT LISTA COSTRUZIONE ADT LISTA (2) ADT LISTA Pochi Linguaggi forniscono tipo lista fra predefiniti (LISP, Prolog); per gli altri, ADT lista si costruisce a partire da altre strutture dati (in C tipicamente vettori o puntatori) OPERAZIONI

Dettagli

Università degli Studi di Cassino Corso di Fondamenti di Informatica Tipi strutturati: Stringhe. Anno Accademico 2010/2011 Francesco Tortorella

Università degli Studi di Cassino Corso di Fondamenti di Informatica Tipi strutturati: Stringhe. Anno Accademico 2010/2011 Francesco Tortorella Corso di Informatica Tipi strutturati: Stringhe Anno Accademico 2010/2011 Francesco Tortorella Stringhe di caratteri La stringa è il tipo strutturato con cui vengono rappresentati gruppi di caratteri quali

Dettagli

Esercizio 1. Liste di interi

Esercizio 1. Liste di interi Esercizio 1. Liste di interi Si legga una sequenza di numeri interi da tastiera, dopo ogni inserimento chiedere all'utente se vuole continuare, quindi: Creare due liste L1 e L2 con inserimento ordinato;

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2016/ Giugno 2017

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2016/ Giugno 2017 Cognome Matricola Nome Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2016/2017 12 Giugno 2017 Testo Il database del sistema di gestione delle prenotazioni dei voli

Dettagli

Lab 08 Stringhe e strutture

Lab 08 Stringhe e strutture Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni Lab 08 Stringhe e strutture Lab8 1 Esercizio 1 n Scrivere una funzione che data una stringa A calcoli la sua lunghezza.

Dettagli

Lezione 8 Liste. Rossano Venturini. Pagina web del corso.

Lezione 8 Liste. Rossano Venturini. Pagina web del corso. Lezione 8 Liste Rossano Venturini rossano.venturini@unipi.it Pagina web del corso http://didawiki.cli.di.unipi.it/doku.php/informatica/all-b/start Esercizio 1 Prova del 18/05/2009 Scrivere un programma

Dettagli

struct costobiglietto { //struttura per prezzo float prezzo; float tasse; float prezzototale; };

struct costobiglietto { //struttura per prezzo float prezzo; float tasse; float prezzototale; }; /* Programma 12cppEse1.cpp Autore : Riontino Raffaele 4 informatici ITIS Molinari - Milano corso serale 2/11/2010 Testo : Si vuole realizzare un tipo struct, utilizzato per informazioni su biglietti per

Dettagli

IL CONCETTO DI FILE. È illecito operare oltre la fine del file.

IL CONCETTO DI FILE. È illecito operare oltre la fine del file. IL CONCETTO DI FILE Un file è una astrazione fornita dal sistema operativo, il cui scopo è consentire la memorizzazione di informazioni su memoria di massa. Concettualmente, un file è una sequenza di registrazioni

Dettagli

Opinione calcolamedia( ) Opinione inverti( )

Opinione calcolamedia( ) Opinione inverti( ) Materiale di ausilio utilizzabile durante l appello: tutto il materiale è a disposizione, inclusi libri, lucidi, appunti, esercizi svolti e siti Web ad accesso consentito in Lab06. L utilizzo di memorie

Dettagli

public static boolean occorre (int[] a, int n) { int i = 0; boolean trovato = false;

public static boolean occorre (int[] a, int n) { int i = 0; boolean trovato = false; Metodi iterativi con array monodimensionali 1. Scrivere un metodo che, dato un array di interi a, restituisce il valore minimo in a. public static int minimo (int[] a) { int min = a[0]; for (int i=1; i

Dettagli

Allocazione dinamica memoria

Allocazione dinamica memoria Allocazione dinamica memoria Marco Casazza 11/12/2017 1 Esercizio 1 1 /* 2 Creare una lista bidirezionale di interi, ovvero una lista 3 che permette lo scorrimento in entrambe le direzioni ( dal primo

Dettagli

Lezione 10 Liste. Rossano Venturini. Pagina web del corso.

Lezione 10 Liste. Rossano Venturini. Pagina web del corso. Lezione 10 Liste Rossano Venturini rossano@di.unipi.it Pagina web del corso http://didawiki.cli.di.unipi.it/doku.php/informatica/all-b/start Esercizio 1 Prova del 18/05/2009 Scrivere un programma che legga

Dettagli

Matematica - SMID : Programmazione 20 Febbraio 2007 FOGLIO RISPOSTE

Matematica - SMID : Programmazione 20 Febbraio 2007 FOGLIO RISPOSTE Matematica - SMID : Programmazione 20 Febbraio 2007 FOGLIO RISPOSTE NOME: COGNOME: ============================================================== Esercizio 1 ci sono tante "righe"; non è detto servano

Dettagli

fondamenti di informatica 2 programmazione in C++ Riccardo Galletti - tratto da

fondamenti di informatica 2 programmazione in C++ Riccardo Galletti - tratto da Riccardo Galletti - tratto da www.riccardogalletti.com pag. 1 #include #include #include /*siano date in ingresso due liste ordinate di numeri interi L1 e L2. Scrivere

Dettagli

Esercizio 1: media di numeri reali (uso funzioni e struct)

Esercizio 1: media di numeri reali (uso funzioni e struct) Esercitazione Fondamenti di Informatica B Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica 5 Esercitazione: 2 novembre 2005 Esercizi sulle funzioni Esercizio 1: media di numeri reali (uso funzioni e struct) Le

Dettagli

NOTA SULLA CORREZIONE: Per ottenere un esito positivo è necessario svolgere un elaborato sufficiente in entrambe le parti.

NOTA SULLA CORREZIONE: Per ottenere un esito positivo è necessario svolgere un elaborato sufficiente in entrambe le parti. Parte 1 Tempo a disposizione: 40 min., Totale punti: 16 Materiale di ausilio utilizzabile durante l appello: Parte 1: Non è possibile consultare alcun materiale, né accedere al calcolatore. Parte 2: Tutto

Dettagli

Esercizi (esercizi 1, 2, 3 e 4) Totale /6 /12 /6 /6 /30

Esercizi (esercizi 1, 2, 3 e 4) Totale /6 /12 /6 /6 /30 Laboratorio di Algoritmi e Strutture Dati Docente: A. Murano Appello del 22 Gennaio 2007 Laurea in Informatica Università degli Studi di Napoli Federico II Nome e Cognome Numero di Matricola: Esercizi

Dettagli

ARRAY E STRINGHE. ESERCIZIO 2 Scrivere un programma che calcola il numero di doppie e di dittonghi (2 vocali vicine) presenti in una stringa.

ARRAY E STRINGHE. ESERCIZIO 2 Scrivere un programma che calcola il numero di doppie e di dittonghi (2 vocali vicine) presenti in una stringa. 3 ITI - a.s. 2007-2008 Compiti di Informatica ESTATE 2008 ARRAY E STRINGHE Scrivere una funzione che carica da tastiera un array di n elementi e lo stampa invertendo il primo elemento con l'ultimo, il

Dettagli

Lab 08 Stringhe e strutture

Lab 08 Stringhe e strutture Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB e Fondamenti di Informatica T1 Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni e Ingegneria dell Automazione a.a. 2010/2011 Lab 08 Stringhe e strutture Lab12 1 Esercizio

Dettagli

Laboratorio di Programmazione Lezione 2. Cristian Del Fabbro

Laboratorio di Programmazione Lezione 2. Cristian Del Fabbro Laboratorio di Programmazione Lezione 2 Cristian Del Fabbro Prossima lezione GIOVEDÌ 29 OTTOBRE 14:00 Input da tastiera package input; import java.io.*; public class Input { public static void main(string[]

Dettagli

#include <stdio.h> #include <stdlib.h> #define L 20 void Proc(char [], int); int N=L; main () { char *s; int i;

#include <stdio.h> #include <stdlib.h> #define L 20 void Proc(char [], int); int N=L; main () { char *s; int i; Fondamenti di Informatica L-A (A.A. 2002/2003) - Ingegneria Informatica Prof.ssa Mello & Prof. Bellavista Prova d Esame di Martedì 09/09/2003 durata 2h:30m ESERCIZIO 1 (12 punti) Si scriva una procedura

Dettagli

COMPITO DI LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE Dicembre Alcune Soluzioni

COMPITO DI LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE Dicembre Alcune Soluzioni COMPITO DI LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE 2001-2002 10 Dicembre 2001 Alcune Soluzioni ESERCIZIO 1. Si consideri il seguente frammento di codice in linguaggio Java: int[][] a = new int[n][n]; for (int i

Dettagli

Esercitazioni di FONDAMENTI DI INFORMATICA MODULO B

Esercitazioni di FONDAMENTI DI INFORMATICA MODULO B Università di Ferrara Dipartimento di Ingegneria Esercitazioni di FONDAMENTI DI INFORMATICA MODULO B Tutor Arnaud Nguembang Fadja: ngmrnd@unife.it Damiano Azzolini: damiano.azzolini@student.unife.it Esercizio

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione Allievi Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Telecomunicazioni, Automazione Industriale

Elementi di Informatica e Programmazione Allievi Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Telecomunicazioni, Automazione Industriale Elementi di Informatica e Programmazione Allievi Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Telecomunicazioni, Automazione Industriale Fac-simile della Prova di Programmazione 1:1 Cognome e nome Num.

Dettagli

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria Industriale INFORMATICA B Prova in itinere del 26 Novembre 2014 COGNOME E NOME RIGA COLONNA MATRICOLA Spazio riservato ai docenti Il presente plico contiene

Dettagli

/* Classe : Officina. Autore : Riontino Raffaele 4*informatici corso serale ITIS Molinari - Milano 29/05/2011

/* Classe : Officina. Autore : Riontino Raffaele 4*informatici corso serale ITIS Molinari - Milano 29/05/2011 /* Classe : Officina */ Autore : Riontino Raffaele 4*informatici corso serale ITIS Molinari - Milano 29/05/2011 Funzionalità : classe che gestisce un officina #include #include #include

Dettagli

File. var nome: file of tipo; FILE *puntatore;

File. var nome: file of tipo; FILE *puntatore; File var nome: file of tipo; FILE *puntatore; reset(nome) read(nome, arg,, arg) rewrite(nome) write(nome, arg,, arg) puntatore = fopen(nome, r ); fscanf(puntatore,, &arg,, &arg); puntatore = fopen(nome,

Dettagli

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 7 20/11/2018

Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 7 20/11/2018 Esercitazioni di Fondamenti di Informatica - Lez. 7 0/11/018 Esercizi sull allocazione dinamica della memoria in C 1. Cosa stampa il seguente programma? 1 #d e f i n e MAXLENGTH 0 4 typedef struct { char

Dettagli

(*lista == NULL (*lista)->info >= elem) accede al campo next di *lista solo se *lista non e' NULL. */ #include <stdio.h> #include <stdlib.

(*lista == NULL (*lista)->info >= elem) accede al campo next di *lista solo se *lista non e' NULL. */ #include <stdio.h> #include <stdlib. /* ATTENZIONE: non accedere mai ai campi di un elemento della lista prima di essersi accertati che tale elemento sia diverso da NULL; Si osservi che la condizione booleana (*lista == NULL (*lista)->info

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2018/ Luglio 2019

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2018/ Luglio 2019 Cognome Matricola Nome Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2018/2019 1 Luglio 2019 Testo Il database del sistema di gestione delle officine di una compagnia

Dettagli

Esercizio 1 Liste: calcolo del numero di elementi ripetuti in una lista

Esercizio 1 Liste: calcolo del numero di elementi ripetuti in una lista Esercitazione Fondamenti di Informatica B Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica 11 Esercitazione: 27 gennaio 2005 Esercizi su liste, ricorsione, file. Scaletta Esercizio 1 Liste: calcolo del numero di

Dettagli

Lab 12 Stringhe e strutture"

Lab 12 Stringhe e strutture Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB e Fondamenti di Informatica T1 Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni e Ingegneria dell Automazione a.a. 2010/2011 Lab 12 Stringhe e strutture" Lab12 1

Dettagli

Informatica B Allievi Meccanici con cognome da Cl a L Recupero della I prova intermedia 26/02/01 Prof. Elisabetta Di Nitto. Cognome Nome Matricola

Informatica B Allievi Meccanici con cognome da Cl a L Recupero della I prova intermedia 26/02/01 Prof. Elisabetta Di Nitto. Cognome Nome Matricola Informatica B Allievi Meccanici con cognome da Cl a L Recupero della I prova intermedia 26/02/01 Prof. Elisabetta Di Nitto Cognome Nome Matricola Punteggio Dom1 Dom2 Dom3 Es1 Es2 Es3 Es4 totale NOTE: 1)

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA MODULO B

FONDAMENTI DI INFORMATICA MODULO B Esercitazioni di FONDAMENTI DI INFORMATICA MODULO B Azzolini Damiano: damiano.azzolini@unife.it Bertagnon Alessandro: alessandro.bertagnon@unife.it Esercizio 1. Inserimento ordinato Si scriva un programma

Dettagli

Informatica/ Ing. Meccanica/ Ing. Edile/ Prof. Verdicchio/ 05/02/2014/ Foglio delle domande / VERSIONE 1

Informatica/ Ing. Meccanica/ Ing. Edile/ Prof. Verdicchio/ 05/02/2014/ Foglio delle domande / VERSIONE 1 Informatica/ Ing. Meccanica/ Ing. Edile/ Prof. Verdicchio/ 05/02/2014/ Foglio delle domande/ VERSIONE 1 1) Nell uso dei puntatori in C++ la scrittura -> vuol dire: a) riferimento b) dereferenziazione e

Dettagli

LABORATORIO DI INFORMATICA ESERCITAZIONE VIII

LABORATORIO DI INFORMATICA ESERCITAZIONE VIII LABORATORIO DI INFORMATICA ESERCITAZIONE VIII Cercate di eseguire gli esercizi da soli. Se non ci riuscite, cercate di capire i messaggi di errore. Se non ci riuscite, provateci di nuovo. Poi chiamate

Dettagli

Fondamenti di Informatica T-1 Modulo 2

Fondamenti di Informatica T-1 Modulo 2 Fondamenti di Informatica T-1 Modulo 2 Obiettivo di questa esercitazione Allocazione dinamica della memoria ed esempi di problemi tipici d esame 2 Esercizio 1 Una ditta utilizza un sistema informatico

Dettagli

Gestione dinamica di una coda

Gestione dinamica di una coda Gestione dinamica di una coda Una coda o queue è una lista lineare a lunghezza variabile in cui l'inserimento di nuovi elementi (push) viene effettuato ad un estremo (fondo o rear) e l'estrazione degli

Dettagli

4. Accesso diretto per gli archivi con record a lunghezza costante

4. Accesso diretto per gli archivi con record a lunghezza costante 4. Accesso diretto per gli archivi con record a lunghezza costante Nell accesso diretto (in inglese, random) al file binario, le operazioni di lettura o scrittura devono essere precedute dall operazione

Dettagli

Cognome Nome Matricola Postazione PC. Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a Giugno 2014

Cognome Nome Matricola Postazione PC. Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a Giugno 2014 Cognome Nome Matricola Postazione PC Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Esame di Informatica - a.a. 2014 13 Giugno 2014 Testo Il database di un bar è costituito da due vettori paralleli. Il primo

Dettagli

Politecnico di Milano - Dipartimento di Elettronica e informazione Prof. Mauro Negri

Politecnico di Milano - Dipartimento di Elettronica e informazione Prof. Mauro Negri Politecnico di Milano - Dipartimento di Elettronica e informazione Prof. Mauro Negri Fondamenti di Informatica III appello 6 settembre 2012 Matricola Cognome Nome Istruzioni Durata prova: 1 ora 30 minuti

Dettagli