INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI DETERMINAZIONE. Estensore DI GIOVANNI DANIELA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI DETERMINAZIONE. Estensore DI GIOVANNI DANIELA"

Transcript

1 REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI DETERMINAZIONE N. G01828 del 20/02/2014 Proposta n del 11/02/2014 Oggetto: Legge regionale 6 agosto 1999, n. 12, art. 14. Fondo regionale per il sostegno alla locazione, annualità Ripartizione dell'importo di ,29 in favore dei Comuni indicati nella Tabella A che hanno posto in essere e concluso le procedure stabilite nell'allegato A della D.G.R.L. n. 321/2009 ed in applicazione della deroga di cui alla D.G.R.L. n. 11/2011. Elenco dei Comuni esclusi dalla ripartizione dell'annualità 2011 del fondo, come indicati nella Tabella B. Proponente: Estensore DI GIOVANNI DANIELA Responsabile del procedimento BIANCHINI GIUSEPPE Responsabile dell' Area V. MORACE Direttore Regionale B. PLACIDI Protocollo Invio Firma di Concerto Pagina 1 / 4 Richiesta di pubblicazione sul BUR: SI

2 OGGETTO: Legge regionale 6 agosto 1999, n. 12, art. 14. Fondo regionale per il sostegno alla locazione, annualità Ripartizione dell importo di ,29 in favore dei Comuni indicati nella Tabella A che hanno posto in essere e concluso le procedure stabilite nell Allegato A della D.G.R.L. n. 321/2009 ed in applicazione della deroga di cui alla D.G.R.L. n. 11/2011. Elenco dei Comuni esclusi dalla ripartizione dell annualità 2011 del fondo, come indicati nella Tabella B. IL DIRETTORE DELLA DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE SU PROPOSTA del Dirigente dell Area Coordinamento E.R.P. e Recupero Abitazioni nei Centri Storici; VISTA la deliberazione di Giunta Regionale n. 51 del 4 febbraio 2014 con la quale è stato conferito l incarico di Direttore della Direzione Regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche Abitative all Ing. Bruno Placidi; VISTA la Legge regionale 18 febbraio 2002, n. 6 e s. m. e i. concernente Disciplina del sistema organizzativo della Giunta e del Consiglio e disposizioni relative alla dirigenza ed al personale regionale ; VISTO il Regolamento regionale 6 settembre 2002, n. 1 e s. m. e i. concernente Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi della Giunta regionale ; VISTO l art. 11 della Legge 9 dicembre 1998, n. 431 e s. m. e i. che istituisce presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il fondo nazionale per il sostegno all accesso alle abitazioni in locazione; VISTO l art. 14 della Legge regionale 6 agosto 1999, n. 12 e s. m. e i. che istituisce il fondo regionale per il sostegno all accesso alle abitazioni in locazione; VISTO l art. 26 del Regolamento regionale 20 settembre 2000, n. 2 e s. m. e i. che consente a tutti i Comuni della Regione Lazio di individuare con appositi bandi pubblici i conduttori aventi i requisiti minimi necessari per beneficiare dei contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione; VISTA la deliberazione n. 321 dell 8 maggio 2009 con la quale la Giunta Regionale approva l Allegato A concernente Criteri e modalità di ripartizione del fondo regionale, tra i comuni, per il sostegno all accesso alle abitazioni in locazione di cui all art. 11 della Legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive modifiche ed integrazioni ; VISTA la deliberazione n. 11 del 14 gennaio 2011 con la quale la Giunta Regionale autorizza la Direzione regionale competente ad ammettere alla ripartizione il Comune di Roma sulla base del fabbisogno dichiarato con la graduatoria definitiva relativa all annualità precedente a quella per la quale si opera il riparto del fondo regionale, in deroga a quanto stabilito dalla citata D.G.R.L. n. 321/2009 e dall Allegato A della stessa; Pagina 2 / 4

3 VISTA la Legge regionale 30 dicembre 2013, n. 14 concernente Bilancio di previsione finanziario della Regione Lazio ; PREMESSO che il punto 21 dell Allegato A della D.G.R.L. n. 321/2009 stabilisce che la Direzione regionale competente verifica la documentazione trasmessa dai Comuni che hanno posto in essere le procedure nei tempi e con le modalità previste nella medesima deliberazione e, con apposito atto, ripartisce il fondo regionale tra gli stessi ed in quote parti proporzionali, sulla base dei criteri di cui ai punti 5, 6 e 7 del citato Allegato A; CONSIDERATO che, in applicazione della deroga disposta con la citata D.G.R.L. n. 11 del 14 gennaio 2011, è ammesso alla ripartizione del fondo regionale per il sostegno alla locazione annualità 2011 il Comune di Roma sulla base del fabbisogno comunale dichiarato con la graduatoria definitiva relativa all annualità 2010 del fondo regionale; CONSIDERATO che sulla base dei criteri e delle modalità stabilite nell Allegato A della D.G.R.L. n. 321/2009 e in applicazione di quanto disposto con la citata D.G.R.L. n. 11/2011, risultano ammessi al finanziamento n. 236 Comuni richiedenti il contributo per un fabbisogno complessivo dichiarato di ,48 come da Tabella A allegata che forma parte integrante della presente determinazione ed esclusi dalla ripartizione n. 11 Comuni indicati nell allegata Tabella B con i motivi di esclusione in essa specificati, che forma parte integrante del presente provvedimento; RITENUTO di dover: - ripartire tra i comuni il fondo regionale per il sostegno alla locazione che per l annualità 2011 risulta formato dai seguenti importi: ,92, fondo statale annualità 2011, incassati con reversale n del 22 dicembre 2010; 5.372,37, residuo precedenti annualità; per un totale di ,29, così come riportato nella colonna h) dell allegata Tabella A; - destinare la quota del 10% del fondo statale annualità 2011 pari ad ,03 con le modalità ed ai Comuni di cui al punto 6 dell Allegato A della D.G.R.L. n. 321/2009, così come indicato nella colonna g) dell allegata Tabella A; - destinare la rimanente somma di ,26 ai n. 236 Comuni ammessi al finanziamento, in proporzione al fabbisogno dichiarato incrementato della premialità prevista al punto 7 dell Allegato A alla D.G.R.L. n. 321/2009, così come indicato nella colonna f) dell allegata Tabella A; - determinare l elenco dei Comuni esclusi dalla ripartizione del fondo annualità 2011 con i motivi di esclusione indicati a margine di ogni Comune, come da Tabella B allegata; RILEVATA la non operatività dell importo di ,29 destinato al riparto in questione nella competenza del capitolo E Missione 12, Programma 06, Macroaggregato fino al IV livello del bilancio regionale per l esercizio finanziario 2014; RITENUTO di provvedere, appena ripristinata l operatività dell importo di cui sopra, ad impegnare la spesa necessaria con apposita determinazione della competente Direzione regionale per far fronte al pagamento dei contributi di cui al fondo regionale per il sostegno alla locazione annualità 2011 in favore di n. 236 Comuni, come da colonna h) della Tabella A allegata alla presente determinazione; Pagina 3 / 4

4 DETERMINA ai sensi di quanto disposto nell Allegato A alla D.G.R.L. n. 321 dell 8 maggio 2009 ed in applicazione della deroga di cui alla D.G.R.L. n. 11 del 14 gennaio 2011: 1. Di ripartire l annualità 2011 del fondo regionale per il sostegno alla locazione di cui all art. 14 della L.r. 6 agosto 1999, n. 12, pari a complessivi ,29, in favore di n. 236 Comuni e per gli importi indicati nella colonna h) dell allegata Tabella A che forma parte integrante della presente determinazione. 2. Di escludere dalla ripartizione dell annualità 2011 del fondo regionale per il sostegno alla locazione n. 11 Comuni indicati nell allegata Tabella B con i motivi di esclusione in essa specificati, che forma parte integrante della presente determinazione. 3. Con successivo provvedimento della competente Direzione regionale, appena ripristinata l operatività nella competenza del capitolo E61102 del bilancio regionale, sarà impegnata la spesa di ,29 in favore di n. 236 Comuni come da importi indicati nella colonna h) della Tabella A allegata alla presente determinazione, così come disposto nel punto 21 dell Allegato A alla D.G.R.L. n. 321/2009. La presente determinazione è pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio e sul sito internet (Ing. Bruno Placidi) Pagina 4 / 4

5 ASSESSORATO INFRASTRUTTURE, POLITICHE ABITATIVE E AMBIENTE Direzione Regionale Infrastrutture, Ambente e Politiche Abitative Area Coordinamento E.R.P. e Recupero Abitazioni nei Centri Storici LEGGE 431/98 - FONDO REGIONALE PER IL SOSTEGNO ALLA LOCAZIONE Ripartizione del fondo regionale annualità 2011 pari a , ,92 (fondo statale 2011) ,37 (residui precedenti annualità) Tabella A a) b) c) d) e) RIPARTIZIONE COMUNE numero domande ammissibili FABBISOGNO COMUNALE DICHIARATO ,48 COFINANZIA MENTO COMUNALE ,43 FABBISOGNO COMUNALE DICHIARATO incrementato dalla compartecipazion e comunale fino max 25% ,83 f) g) h) (90% del fondo) ,26 (10% del fondo destinato ai comuni capoluogo di provincia e oltre abitanti) ,03 totale ripartito tra i comuni ,29 n. 1 AGOSTA , ,04 91,70 91,70 2 ALBANO LAZIALE , , , ,34 3 ALLUMIERE , ,71 707,03 707,03 4 ALVITO , ,01 86,23 86,23 5 AMASENO , ,35 315,18 315,18 6 AMATRICE , ,06 222,96 222,96 7 ANAGNI , , , ,54 8 ANGUILLARA SABAZIA , , , ,57 9 ANZIO , , , , ,83 10 APRILIA , , , ,10 11 AQUINO , ,14 256,49 256,49 12 ARCE , ,85 247,69 247,69 13 ARDEA , , , ,62 14 ARICCIA , , , ,94 15 ARLENA DI CASTRO , ,01 48,76 48,76 16 ARPINO , ,64 182,69 182,69 17 ARSOLI , ,31 180,56 180,56 18 ARTENA , ,65 741,16 741,16 19 ASCREA , ,74 38,98 38,98 20 ATINA , ,33 488,42 488,42 21 AUSONIA , ,96 219,93 219,93 22 BAGNOREGIO , ,66 158,41 158,41 23 BASSANO IN TEVERINA , ,87 145,64 145,64 24 BASSIANO , ,83 118,13 118,13 25 BELMONTE IN SABINA , ,00 21,75 21,75 26 BLERA , ,76 605,91 605,91 27 BOLSENA , ,38 501,67 501,67 28 BOMARZO , ,32 242,87 242,87 29 BOVILLE ERNICA , ,11 861,79 861,79 30 BRACCIANO , , , , ,93 31 CALCATA , ,90 130,32 130,32 32 CAMPAGNANO DI ROMA , , , ,86 33 CANALE MONTERANO , ,29 561,55 561,55 34 CANEPINA , ,99 242,87 242,87 35 CANINO , ,28 895,48 895,48 36 CANTALICE , ,67 66,75 66,75 37 CANTALUPO IN SABINA , ,92 468,54 468,54 38 CAPENA , ,05 456,80 456,80 39 CAPODIMONTE , ,64 495,93 495,93 40 CAPRANICA , , , ,63 41 CAPRAROLA , , , ,13 42 CARBOGNANO , ,40 500,77 500,77 43 CASALVIERI , ,40 71,88 71,88 44 CASAPE , ,72 514,59 514,59 45 CASAPROTA , ,70 224,13 224,13 46 CASPERIA , ,32 108,48 108,48 47 CASTEL GANDOLFO , , , ,34 48 CASTEL MADAMA , , ,99 976,74 976,74

6 49 CASTEL SANT'ELIA , ,56 840,88 840,88 50 CASTELNUOVO DI FARFA , ,71 96,68 96,68 51 CASTELNUOVO DI PORTO , ,09 531,48 531,48 52 CASTIGLIONE IN TEVERINA , ,13 41,86 41,86 53 CASTRO DEI VOLSCI , ,67 106,32 106,32 54 CAVE , , , ,09 55 CECCANO , , , ,38 56 CELLENO , ,50 197,03 197,03 57 CEPRANO , , , ,55 58 CERRETO LAZIALE , ,64 73,10 73,10 59 CERVARO , , , ,15 60 CERVETERI , , , ,73 61 CIAMPINO , , , ,02 62 CICILIANO , ,15 155,23 155,23 63 CISTERNA DI LATINA , , , ,73 64 CIVITA CASTELLANA , , , ,38 65 CIVITAVECCHIA , , , ,44 66 COLFELICE , ,98 61,22 61,22 67 COLLE SAN MAGNO , ,81 28,04 28,04 68 COLLEFERRO , , , ,68 69 COLLEPARDO , ,29 139,92 139,92 70 COLONNA , ,19 787,36 787,36 71 CORCHIANO , ,86 821,50 821,50 72 CORENO AUSONIO , ,20 150,16 150,16 73 CORI , , , ,61 74 ESPERIA , ,09 91,79 91,79 75 FABRICA DI ROMA , , , ,09 76 FALERIA , ,00 287,97 287,97 77 FARA IN SABINA , , , ,13 78 FERENTINO , , , ,00 79 FIANO ROMANO , , , ,39 80 FIUGGI , , , ,98 81 FIUMICINO , , , , ,03 82 FONDI , , , ,56 83 FONTANA LIRI , ,44 322,32 322,32 84 FONTE NUOVA , , , ,06 85 FORANO , ,50 690,43 690,43 86 FORMELLO , , , ,80 87 FORMIA , , , ,47 88 FRASCATI , , , ,39 89 FRASSO SABINO , ,44 233,90 233,90 90 FROSINONE , , , , ,97 91 GAETA , , , ,06 92 GALLESE , ,46 332,48 332,48 93 GALLICANO NEL LAZIO , ,28 696,81 696,81 94 GENAZZANO , ,78 727,21 727,21 95 GENZANO DI ROMA , , , ,58 96 GIULIANO DI ROMA , ,03 60,28 60,28 97 GRADOLI , ,38 34,74 34,74 98 GRECCIO , ,26 100,61 100,61 99 GROTTAFERRATA , , , , GROTTE DI CASTRO , ,07 137,18 137, GUARCINO , ,89 319,11 319, ISCHIA DI CASTRO , ,12 20,29 20, ISOLA DEL LIRI , , , , ITRI , , , , LABICO , ,22 829,32 829, LADISPOLI , , , , LANUVIO , , , , LARIANO , ,05 490,94 490, LATINA , , , , , LENOLA , ,07 354,05 354, LICENZA , ,24 303,07 303, MAENZA , ,00 121,21 121, MAGLIANO SABINA , ,91 622,51 622, MANZIANA , ,06 778,31 778, MARANO EQUO , ,12 62,58 62, MARCELLINA , , , , MARINO , , , , MARTA , ,88 464,80 464, MENTANA , , , , MINTURNO , , , , , MONTALTO DI CASTRO , ,80 255,24 255,24

7 122 MONTE PORZIO CATONE , ,99 400,91 400, MONTE ROMANO , ,49 273,36 273, MONTE SAN BIAGIO , ,23 171,99 171, MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO , ,52 941,73 941, MONTECOMPATRI , ,57 960,21 960, MONTEFIASCONE , , , , MONTELANICO , ,46 52,33 52, MONTEROSI , ,35 733,28 733, MONTEROTONDO , , , , MONTOPOLI DI SABINA , ,48 100,69 100, MORICONE , ,23 636,68 636, MORLUPO , ,42 926,24 926, MOROLO , ,41 459,01 459, NEMI , ,84 300,41 300, NEPI , , , , NETTUNO , , , , NORMA , , , , ORIOLO ROMANO , ,67 358,03 358, ORTE , , , , ORVINIO , ,74 38,98 38, PALESTRINA , , , , PALIANO , , ,92 485,41 485, PALOMBARA SABINA , ,92 673,42 673, PASTENA , ,71 121,99 121, PATRICA , ,15 101,64 101, PIANSANO , ,56 130,59 130, PICO , ,64 32,47 32, PIEDIMONTE SAN GERMANO , ,43 538,77 538, PIGLIO , ,23 39,95 39, PIGNATARO INTERAMNA , ,79 58,73 58, POFI , ,89 349,62 349, POGGIO BUSTONE , ,29 83,67 83, POGGIO MIRTETO , ,97 800,03 800, POGGIO NATIVO , ,54 217,03 217, POLI , , , , POMEZIA , , , , , , PONTECORVO , ,34 766,03 766, PONTINIA , , , , PRIVERNO , , , , PROSSEDI , ,74 38,98 38, RIANO , ,74 819,21 819, RIETI , , ,55 735, , RIGNANO FLAMINIO , , , , RIPI , ,44 874,97 874, ROCCA DI PAPA , , , , ROCCA MASSIMA , ,74 38,98 38, ROCCA PRIORA , , , , ROCCA SINIBALDA , ,56 28,89 28, ROCCAGORGA 1 725,53 725,53 9,13 9, ROCCANTICA 1 880,29 880,29 11,07 11, ROCCASECCA , ,91 774,46 774, ROCCASECCA DEI VOLSCI , ,94 75,87 75, ROMA , , , , , RONCIGLIONE , , ,20 906,03 906, SABAUDIA , , , , SACROFANO , ,48 431,50 431, SAMBUCI , ,95 91,24 91, SAN CESAREO , , , , SAN DONATO VAL DI COMINO , ,96 141,06 141, SAN FELICE CIRCEO , ,99 204,49 204, SAN GIORGIO A LIRI , ,53 334,50 334, SAN GIOVANNI INCARICO , ,02 363,09 363, SAN GREGORIO DA SASSOLA , ,09 402,96 402, SAN LORENZO NUOVO , ,57 147,30 147, SAN POLO DEI CAVALIERI , , , , SAN VITO ROMANO , ,69 357,05 357, SANTA MARINELLA , , , , SANT'ANGELO ROMANO , ,85 694,14 694, SANT'APOLLINARE , ,39 90,43 90, SANT'ELIA FIUMERAPIDO , ,34 239,00 239, SANTI COSMA E DAMIANO , ,78 689,76 689, SANTOPADRE 1 683,02 683,02 8,59 8, SANT'ORESTE , ,17 155,02 155,02

8 195 SCANDRIGLIA , ,78 77,32 77, SEGNI , ,02 380,43 380, SELCI , ,57 77,95 77, SERMONETA , , , , SERRONE , ,01 34,76 34, SETTEFRATI , ,30 21,43 21, SEZZE , , , , SGURGOLA , ,66 403,90 403, SORA , , , , SORIANO NEL CIMINO , , , , SPERLONGA , ,44 233,90 233, SPIGNO SATURNIA , ,35 347,89 347, SUBIACO , ,84 226,28 226, SUPINO , , , , SUTRI , ,40 723,60 723, TARQUINIA , , , , TERRACINA , , , , TIVOLI , , , , , TOLFA , ,33 746,31 746, TORRE CAJETANI , ,84 103,57 103, TORRICE , ,36 625,34 625, TORRICELLA IN SABINA , ,47 114,56 114, TREVIGNANO ROMANO , ,01 667,55 667, TUSCANIA , , , , VALENTANO , ,99 50,65 50, VALLERANO , ,76 276,59 276, VALMONTONE , , , , VASANELLO , , , , VEJANO , ,80 264,57 264, VELLETRI , , , , VENTOTENE , ,84 43,32 43, VEROLI , , , , VETRALLA , , , , VICO NEL LAZIO , ,67 239,16 239, VICOVARO , ,07 96,26 96, VIGNANELLO , ,37 830,74 830, VILLA LATINA 1 847,90 847,90 10,67 10, VILLA SAN GIOVANNI IN TUSCIA , ,97 271,39 271, VILLA SANTA LUCIA , ,72 13,31 13, VITERBO , , , , , VITORCHIANO , ,34 716,59 716, ZAGAROLO , , , ,01 TOTALI , , , , , ,29

9 ASSESSORATO INFRASTRUTTURE, POLITICHE ABITATIVE E AMBIENTE Direzione regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche Abitative Area Coordinamento E.R.P. e Recupero Abitazioni nei Centri Storici Fondo regionale per il sostegno alla locazione, annualità 2011 COMUNI ESCLUSI DALLA RIPARTIZIONE Tabella B COMUNE PROV. NUCLEI FAMILIARI RICHIEDENTI IL CONTRIBUTO MOTIVI DI ESCLUSIONE 1 ALATRI FR 90 2 BARBARANO ROMANO VT 1 Trasmessi solo modelli on line. Manca trasmissione della documentazione entro il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/2009. Dagli atti del Comune non è rilevabile la trasmissione della documentazione effettuata entro il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ BASSANO ROMANO VT 7 Documentazione trasmessa oltre il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ CASSINO FR 74 Graduatoria definitiva comunale non approvata entro il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ CASTROCIELO FR 2 Documentazione trasmessa oltre il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ CITTADUCALE RI 29 Documentazione trasmessa oltre il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ GUIDONIA MONTECELIO RM 281 Documentazione trasmessa oltre il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ MONTEFLAVIO RM 1 Documentazione trasmessa oltre il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ MONTELIBRETTI RM 17 Documentazione trasmessa oltre il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/ POSTA FIBRENO FR 1 11 STIMIGLIANO RI Trasmessi solo modelli on line. Manca trasmissione della documentazione entro il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/2009 Trasmessi solo modelli on line. Manca trasmissione della documentazione entro il termine del 30 novembre 2012 stabilito nel punto 20 dell'allegato A alla D.G.R.L. n. 321/2009

Analisi del Trasporto Pubblico Locale a livello regionale Dati del triennio Regioni del Centro Italia

Analisi del Trasporto Pubblico Locale a livello regionale Dati del triennio Regioni del Centro Italia 1553 Analisi del Pubblico Locale a livello regionale 80 1554 Analisi del Pubblico Locale a livello regionale 81 Analisi del Pubblico Locale a livello regionale 2.2 Enti committenti comunali Si riportano

Dettagli

LE MULTE NEI COMUNI DEL LAZIO Comune per Comune le sanzioni per infrazioni stradali accertate

LE MULTE NEI COMUNI DEL LAZIO Comune per Comune le sanzioni per infrazioni stradali accertate PROVINCIA: FROSINONE Acuto 3.000 1,6 Alatri 118.282 4,0 Alvito 410 0,1 Amaseno 33.443 7,6 Anagni 18.150 0,8 Aquino 1.336 0,2 Arce 465 0,1 Arpino 52.057 6,9 Atina 503.565 110,5 Ausonia 379.576 143,9 Belmonte

Dettagli

Anticipazioni province

Anticipazioni province Anticipazioni province Amm.ne Provinciale Importo Richiesto Importo Ammesso RIETI 5.727.595 3.579.803 VITERBO 800.000 682.902 TOTALE 6.527.595 4.262.704 Comuni Roma Ente Importo richiesto Importo ammesso

Dettagli

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro Altitudine: In base alla nuova : 1) Da 601 metri tutti i terreni sono Affile 684 Esenzione per tutti i terreni Esenzione per tutti i terreni Agosta 382 Esenzione solo per coltivatori diretti e imprenditori

Dettagli

FASCIA a) Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti

FASCIA a) Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA suddivisi nelle FASCE previste dalla legge 7 aprile 204 n. 56 (*) FASCE PREVISTE DALL'ART., COMMA 33, della legge n. 56/204 2 3 4 5 6 7 8 9 0 2 3 4 5 6 7 8 9 20 2 22 23 24

Dettagli

18/03/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 22

18/03/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 22 A - - Elenco Dossier ammessi e finanziati FASE 2 - Perfezionamento Candidatura Numero protocollo Data protocollo Denominazione Proponente Categoria Finale I I I Finale I Nota Dotazione Riparto disponibilità

Dettagli

Provincia di Roma: dati comunali

Provincia di Roma: dati comunali Provincia di Roma: dati comunali 126 Graf. 25 - Provincia di Roma ROMA Fonte: SISTAR-LAZIO 127 Quali i sono i comuni della provincia di Roma? Quanti abitanti ci sono? Tab. 42 - Popolazione residente per

Dettagli

/2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/5

/2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/5 Comune COMUNI PROVINCIA DI ROMA Funzionario Archeologo Telefono email 01 Affile 02 Agosta 03 Albano Laziale 04 Allumiere 05 06 Anguillara Sabazia Anticoli Corrado 07 Anzio 08 Arcinazzo 09 Ardea 10 Ariccia

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore CIOFFI STEFANIA

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore CIOFFI STEFANIA REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: DETERMINAZIONE N. B03218 del 24/07/2013 Proposta n. 10816

Dettagli

Roma, la sua Provincia e il SUAP

Roma, la sua Provincia e il SUAP Roma, la sua Provincia e il SUAP 1. Situazione al 7 settembre 2012 Condizionati dall avvio del 1 ottobre della procedura telematica e dal conseguente obbligo di non accettare più SCIA cartacee, il 53%

Dettagli

IT 10 IT ALLEGATO II. Valore massimo del parametro richiesto. Zona di fornitura di acqua Provincia Utenti residenti interessati

IT 10 IT ALLEGATO II. Valore massimo del parametro richiesto. Zona di fornitura di acqua Provincia Utenti residenti interessati ALLEGATO II Zona di fornitura di acqua Provincia Utenti Regione: Lombardia Marcaria Mantova 5000 50 μg/l di arsenico Roncoferraro Mantova 5000 50 μg/l di arsenico Viadana Mantova 6000 50 μg/l di arsenico

Dettagli

Roma, la sua Provincia e il SUAP

Roma, la sua Provincia e il SUAP Roma, la sua Provincia e il SUAP Situazione al 22 luglio 2016 A seguito dell avvio della procedura telematica e del conseguente obbligo di non accettare più SCIA cartacee (1 ottobre 2011), ad oggi il 40%

Dettagli

Roma, la sua Provincia e il SUAP

Roma, la sua Provincia e il SUAP Roma, la sua Provincia e il SUAP Situazione al 01 maggio 2017 A seguito dell avvio della procedura telematica e del conseguente obbligo di non accettare più SCIA cartacee (1 ottobre 2011), ad oggi il 40%

Dettagli

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Municipio/Comune Zona corrispondente FLC CGIL Indirizzo e-mail NB La legenda si riferisce alla precedente articolazione territoriale in 19 Municipi Roma Municipio 1 Roma Centro-Ovest-Litoranea romaovest@flcgil.it

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 ALTO ANIENE Comuni di: AFFILE, AGOSTA, ANTICOLI CORRADO, ARCINAZZO ROMANO, ARSOLI, CAMERATA NUOVA, MANDELA, CANTERANO, CAPRANICA PRENESTINA, CERRETO LAZIALE,

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE. Estensore QUATTRIN LUIGI

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE. Estensore QUATTRIN LUIGI REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE N. B09041

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE DETERMINAZIONE. Estensore DI GIAMMARCO GIADA. Responsabile del procedimento GIADA DI GIAMMARCO

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE DETERMINAZIONE. Estensore DI GIAMMARCO GIADA. Responsabile del procedimento GIADA DI GIAMMARCO REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA DETERMINAZIONE N. B8705 del 17/11/2011 Proposta

Dettagli

ELENCO DEI COMUNI CLASSIFICATI IN FUNZIONE DELL APPARTENENZA ALLE DIVERSE AREE

ELENCO DEI COMUNI CLASSIFICATI IN FUNZIONE DELL APPARTENENZA ALLE DIVERSE AREE ALLEGATO N. 1 AL BANDO ELENCO DEI COMUNI CLASSIFICATI IN FUNZIONE DELL APPARTENENZA ALLE DIVERSE AREE Acuto Frosinone C Aree rurali intermedie Alatri Frosinone C Aree rurali intermedie Amaseno Frosinone

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HA-XXO25 30/01/16 TABELLA DI VICINIORITA' PAG. 1 PROVINCIA DI: VITERBO

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HA-XXO25 30/01/16 TABELLA DI VICINIORITA' PAG. 1 PROVINCIA DI: VITERBO TABELLA DI VICINIORITA' PAG. 1 IDENTIFICATIVO ZONALE A040 004 DESCRIZIONE ACQUAPENDENTE 1 PROCENO H071 004 01020 2 SAN LORENZO NUOVO H969 004 01020 3 ONANO G065 004 01010 4 GROTTE DI CASTRO E210 004 01025

Dettagli

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA DIREZIONE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA. Su proposta del Dirigente dell Area Integrazione Socio-Sanitaria,

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA DIREZIONE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA. Su proposta del Dirigente dell Area Integrazione Socio-Sanitaria, OGGETTO: Riparto ai Comuni del Lazio delle risorse concernenti il concorso finanziario della Regione agli oneri sostenuti dai Comuni per la partecipazione alla spesa per le attività riabilitative erogate

Dettagli

REGIONE LAZIO BANDO PUBBLICO

REGIONE LAZIO BANDO PUBBLICO REGIONE LAZIO ASSESSORATO AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA (In attuazione del Regolamento (UE) N. 1305/2013) BANDO PUBBLICO

Dettagli

19/01/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 6. Regione Lazio

19/01/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 6. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE RISORSE IDRICHE E DIFESA DEL SUOLO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 22 dicembre 2016, n. G15614 Attuazione D.G.R. n. 511/2016 e D.G.R. 229/2016 - Attuazione del Programma

Dettagli

Tav. 3.3 Indice ponderato della Attitudine Produttiva dell'ambiente (APA)

Tav. 3.3 Indice ponderato della Attitudine Produttiva dell'ambiente (APA) Tav. 3.3 della Attitudine Produttiva dell'ambiente () Codice 56001 ACQUAPENDENTE 1,9 56002 ARLENA DI CASTRO 2,2 56003 BAGNOREGIO 2,3 56004 BARBARANO ROMANO 2,2 56005 BASSANO ROMANO 2,3 56006 BASSANO IN

Dettagli

5 per mille 2012 Distribuzione delle scelte e degli importi per attività sociali del comune di residenza - Lazio

5 per mille 2012 Distribuzione delle scelte e degli importi per attività sociali del comune di residenza - Lazio CODICE FISCALE COMUNE PROVINCIA REGIONE NUMERO SCELTE IMPORTO 00113430573 ACCUMOLI RI LAZIO 1 42,80 81002150605 ACQUAFONDATA FR LAZIO 0-00080450562 ACQUAPENDENTE VT LAZIO 41 632,54 00311740609 ACUTO FR

Dettagli

REGIONE LAZIO ZONE DI ALLERTA DI APPARTENENZA. N.B.: i.a. = isola amministrativa A - BACINI COSTIERI NORD G - BACINO DEL LIRI

REGIONE LAZIO ZONE DI ALLERTA DI APPARTENENZA. N.B.: i.a. = isola amministrativa A - BACINI COSTIERI NORD G - BACINO DEL LIRI REGIONE LAZIO COMUNE Accumoli Acquafondata Acquapendente Acuto Affile Agosta Alatri Alatri (i.a.) Albano Laziale Allumiere Alvito Amaseno Amatrice Anagni Anguillara Sabazia Anticoli Corrado Antrodoco Anzio

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale del Lazio per il periodo 2007/2013

Programma di Sviluppo Rurale del Lazio per il periodo 2007/2013 Programma di Sviluppo Rurale del Lazio per il periodo 2007/2013 ALLEGATO 2 ZONIZZAZIONE: ELENCO DEI COMUNI Dicembre 2007 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/2013 ZONIZZAZIONE REGIONALE ELENCO COMUNI SUDDIVISI

Dettagli

LAZIO. LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine PR Z GR-G ALT COMUNE

LAZIO. LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine PR Z GR-G ALT COMUNE LAZIO LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine PR Z GR-G ALT COMUNE FR E 2839 926 ACQUAFONDATA FR E 2519 724 ACUTO FR E 2102 502 ALATRI FR D 1965 475 ALVITO FR C 1330

Dettagli

Localizzazione Immobile

Localizzazione Immobile BL - STRUTTURE SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI - COMUNI DEL LAZIO (ESCLUSA ROMA CAPITALE) - Elenco provvisorio dei Dossier ammissibili senza finanziaria Numero SVLAZ-ES-2013-1323 28/09/2013 COMUNE DI CANTALUPO

Dettagli

Premi ctrl+f per cercare il tuo comune. Provincia Località Zona climatica Altitudine

Premi ctrl+f per cercare il tuo comune. Provincia Località Zona climatica Altitudine Premi ctrl+f per cercare il tuo comune FROSINONE ACQUAFONDATA E 926 ACUTO E 724 ALATRI D 502 ALVITO D 475 AMASENO C 112 ANAGNI D 424 AQUINO C 106 ARCE D 247 ARNARA D 250 ARPINO D 450 ATINA D 490 AUSONIA

Dettagli

ALLEGATI alla Parte V

ALLEGATI alla Parte V Piano Energetico Regionale ALLEGATI alla Parte V Direzione Regionale Risorse Idriche, Difesa del Suolo e Rifiuti Settembre 2017 Indice ALLEGATO 5.1 - Il modello di Piano Paesaggistico della Regione Lazio

Dettagli

Zonizzazione PSR Comune Provincia 2014-2020 Ambiti territoriali

Zonizzazione PSR Comune Provincia 2014-2020 Ambiti territoriali Comune Provincia Zonizzazione PSR 2014-2020 Ambiti territoriali Frosinone Frosinone A Poli urbani Latina Latina A Poli urbani Rieti Rieti A Poli urbani Albano Laziale Roma A Poli urbani Anzio Roma A Poli

Dettagli

ELENCO DEI CODICI ISTAT DELLE PROVINCIE E DEI COMUNI DELLA REGIONE LAZIO

ELENCO DEI CODICI ISTAT DELLE PROVINCIE E DEI COMUNI DELLA REGIONE LAZIO ELENCO DEI CODICI ISTAT DELLE PROVINCIE E DEI COMUNI DELLA REGIONE LAZIO 056 VITERBO 001 ACQUAPENDENTE 01021 056 VITERBO 002 ARLENA DI CASTRO 01010 056 VITERBO 003 BAGNOREGIO 01022 056 VITERBO 004 BARBARANO

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROGRAMMAZ. TURISTICA E INTERVENTI PER LE IMPRESE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROGRAMMAZ. TURISTICA E INTERVENTI PER LE IMPRESE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 362 28/06/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 9711 DEL 27/06/2016 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Area: PROGRAMMAZ. TURISTICA E

Dettagli

Decreto del Presidente

Decreto del Presidente REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Cultura e Politiche Giovanili Decreto del Presidente N. T00234 del 12/12/2017 Proposta n. 17422 del 05/10/2017 Oggetto: L.R. 24 novembre 1997, n. 42 - "Inserimento delle

Dettagli

ELENCO ALLEGATI ALLA CONVENZIONE DI GESTIONE

ELENCO ALLEGATI ALLA CONVENZIONE DI GESTIONE 1 CONVENZIONE DI GESTIONE rel. 1.1 Garanzie tecnico economiche del gestore rel. 1.2 Documentazione deposito cauzionale rel. 2 DISCIPLINARE TECNICO rel. 2.1 Modalità di avvio del S.I.I. rel. 2.2 Mutui pregressi

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. ROMA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. ROMA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

Ambito Centro - Sud Occidentale

Ambito Centro - Sud Occidentale Acquapendente Acquapendente 0,040406 0,990050 Anguillara Sabazia Anguillara Sabazia 0,040334 1,006939 Ariano Irpino Ariano Irpino 0,039910 0,950121 Arlena di Castro Arlena di Castro 0,040425 1,004435 Avellino

Dettagli

Avviso Pubblico Settant anni dopo. La memoria della seconda guerra mondiale sul territorio della Regione Lazio. Elenco delle domande non ammissibili

Avviso Pubblico Settant anni dopo. La memoria della seconda guerra mondiale sul territorio della Regione Lazio. Elenco delle domande non ammissibili ALLEGATO A Avviso Pubblico Settant anni dopo. La mondiale sul territorio della Regione Lazio Elenco delle domande non ammissibili SOGGETTO RICHIEDENTE Comune di Arcinazzo Romano (RM) Comunità montana dell

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO ART. I Istituzione L Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori

Dettagli

ALLEGATO 1 - Elenco delle Zone montane e delle Zone svantaggiate diverse dalle zone montane

ALLEGATO 1 - Elenco delle Zone montane e delle Zone svantaggiate diverse dalle zone montane ALLEGATO 1 - Elenco delle Zone montane e delle Zone svantaggiate diverse dalle zone montane 19 PROVINCIA di FROSINONE ELENCO COMUNI DELIMITATI sensi DIR. CEE 75/268 COMUNE SUPER FICIE COMU NE SUPERFICIE

Dettagli

TREVI NEL LAZIO AMASENO CAMPOLI APPENNINO VALLECORSA CASTRO DEI VOLSCI VILLA SANTO STEFANO FILETTINO FIUGGI GIULIANO DI ROMA GUARCINO PATRICA

TREVI NEL LAZIO AMASENO CAMPOLI APPENNINO VALLECORSA CASTRO DEI VOLSCI VILLA SANTO STEFANO FILETTINO FIUGGI GIULIANO DI ROMA GUARCINO PATRICA a AMASENO c comune.amaseno@libero.it t TREVI NEL LAZIO comune.trevinellazio@virgilio.it v CAMPOLI APPENNINO com.campoliappenino@libero.it CASTRO DEI VOLSCI comunecastrovolsci@libero.it VALLECORSA vallecorsa@libero.it

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N.1 REGIONE AGRARIA N.2 Comuni di: ACQUAPENDENTE, BAGNOREGIO, BOLSENA, CAPODIMONTE, CASTIGLIONE IN TEVERINA, CIVITELLA D`AGLIANO, GRADOLI, GROTTE

Dettagli

INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE DETERMINAZIONE. Estensore IACONO PIERLUIGI. Responsabile del procedimento IACONO PIERLUIGI

INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE DETERMINAZIONE. Estensore IACONO PIERLUIGI. Responsabile del procedimento IACONO PIERLUIGI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: INFRA, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE INFRA ENERGETICHE DETERMINAZIONE N. G14074 del 03/10/2014 Proposta n. 16498 del 29/09/2014 Oggetto: POR FESR Lazio 2007-2013.

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore GIARDINETTO ENZO. Responsabile del procedimento SERICOLA ADELAIDE. Responsabile dell' Area P. MENNA

DETERMINAZIONE. Estensore GIARDINETTO ENZO. Responsabile del procedimento SERICOLA ADELAIDE. Responsabile dell' Area P. MENNA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: RISORSE IDRICHE E DIFESA DEL SUOLO DIFESA DEL SUOLO E CONSORZI DI IRRIGAZIONE DETERMINAZIONE N. G15668 del 22/12/2016 Proposta n. 18739 del 06/12/2016 Oggetto:

Dettagli

A m b i e n t e e t e r r i t o r i o

A m b i e n t e e t e r r i t o r i o 1 A m b i e n t e e t e r r i t o r i o Questa sezione fornisce una breve panoramica morfologica strutturale del territorio regionale con particolare riferimento alle tematiche ambientali ed ai fattori

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO. ART. I Il Decentramento

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO. ART. I Il Decentramento ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO ART. I Il Decentramento L Ordine degli Architetti di Roma e Provincia per meglio promuovere le esigenze dei singoli cittadini e

Dettagli

documento informativo completo

documento informativo completo documento informativo completo (in ottemperanza all art. 5 del Regolamento in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa approvato dall Autorità per le garanzie

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE CURRICULUM PROFESSIONALE Dott.ssa Ada Lo Savio Requisiti culturali posseduti: Laurea Economia e Commercio Idoneità corsi Segretari Comunali e Provinciali 1962 1971: Direttore di Servizi Finanziari di uffici

Dettagli

ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE

ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE SOTTOSEZIONE DI ALBANO ANZIO: Piazza Pia c/o Parrocchia S. Benedetto Corso Italia, 1 ALBANO LAZIALE: Piazza San Pietro c/o Parrocchia Sacro Cuore di Gesù Via delle

Dettagli

Determinazione n. A01434 del 27/02/2013

Determinazione n. A01434 del 27/02/2013 Determinazione n. A01434 del 27/02/2013 OGGETTO: Decreto MiPAAF 7.2.2011 Misure di emergenza per la prevenzione, il controllo o l eradicazione del cancro batterico dell actinidia causato da Pseudomonas

Dettagli

Acquafondata Piazza Municipio Acquafondata. Acquafondata Piazza Caduti, Acquafondata. Acuto Via Cincinnato, Acuto

Acquafondata Piazza Municipio Acquafondata. Acquafondata Piazza Caduti, Acquafondata. Acuto Via Cincinnato, Acuto Comune Acquafondata Piazza Caduti, 1-03040 Acquafondata Acuto Viale Roma, 15-03010 Acuto Alatri Piazza Santa Maria Maggiore, 2-03011 Alatri Alvito Piazza Marconi, 3-03041 Alvito Amaseno Via Umberto I -

Dettagli

ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE

ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE ELENCO PIAZZE SEZIONE ROMANA - LAZIALE SOTTOSEZIONE DI ALBANO ANZIO: Piazza Pia c/o Parrocchia S. Benedetto Corso Italia, 1 ALBANO LAZIALE: Piazza San Pietro c/o Parrocchia Sacro Cuore di Gesù Via delle

Dettagli

Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2

Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2 Piano di Bacino per l area metropolitana romana RAPPORTO 2 PISA ORTE VITERBO BAGNAIA VITORCHIANO S. LUCIA SORIANO LA SELVA VALLERANO VIGNANELLO CARDARELLI FIRENZE FIRENZE - ANCONA ORTE VITERBO PORTA FIORENTINA

Dettagli

PIANO ANNUALE DEGLI INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2016/17

PIANO ANNUALE DEGLI INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2016/17 ALLEGATO A PREMESSA PIANO ANNUALE DEGLI INTERVENTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2016/17 Il Piano annuale per il Diritto allo Studio è lo strumento operativo con cui la Regione

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 18/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 92

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 18/11/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 92 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 4 novembre 2014, n. 749 Approvazione delle linee guida per i comuni incaricati delle attività del Fondo destinato agli inquilini

Dettagli

A. 1 - Elenco delle Biblioteche accreditate nell O.B.R.

A. 1 - Elenco delle Biblioteche accreditate nell O.B.R. ALLEGATO A A. 1 - Elenco delle Biblioteche accreditate nell O.B.R. Comune Nome biblioteca PV Tipologia Sistema Acquapendente Biblioteca comunale Ente locale Alatri Biblioteca comunale "Luigi Ceci" FR Ente

Dettagli

Allegato 1 - Elenco generale delle domande pervenute

Allegato 1 - Elenco generale delle domande pervenute Allegato 1 - Elenco generale delle domande pervenute BANDO PER L'EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI PER LE SPESE DI GESTIONE E MANUTENZIONE DI CUI ALLA LETTERA A), COMMA 1 DELL'ART. 2 DEL R.R. N. 9 DEL 7/8/2015

Dettagli

OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008.

OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008. OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008. IL DIRETTORE VISTO la L.R. n. 6/2002 Disciplina del sistema

Dettagli

"ALLEGATO A" alla deliberazione UDP 30 marzo 2017, n. 35 ELENCO DELLE DOMANDE AMMESSE E FINANZIATE

ALLEGATO A alla deliberazione UDP 30 marzo 2017, n. 35 ELENCO DELLE DOMANDE AMMESSE E FINANZIATE "ALLEGATO A" alla deliberazione UDP 30 marzo 2017, n. 35 ELENCO DELLE DOMANDE AMMESSE E FINANZIATE N. SOGGETTO RICHIEDENTE TITOLO INZIATIVA 1 Comune di Ripi Gustascienza 2017 93 10.800,00 A 10.800,00 2

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE DETERMINAZIONE. Estensore CIOFFI STEFANIA. Responsabile del procedimento MARIA GIOVANNA DI BIASE

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE DETERMINAZIONE. Estensore CIOFFI STEFANIA. Responsabile del procedimento MARIA GIOVANNA DI BIASE REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA DETERMINAZIONE N. B07082 del 05/10/2012 Proposta

Dettagli

Introduzione. Descrizione obiettivo progetto

Introduzione. Descrizione obiettivo progetto 1 Introduzione Questo documento presenta i risultati emersi dalla realizzazione da parte di Cittadinanzattiva Lazio o.n.lu.s. del progetto Osservatorio tariffe: quali costi per i cittadini laziali. Il

Dettagli

ELENCO GENERALE DELLE DOMANDE PERVENUTE

ELENCO GENERALE DELLE DOMANDE PERVENUTE Allegato "1" BANDO PER L'EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI PER LE SPESE DI GESTIONE E MANUTENZIONE DI CUI ALLA LETTERA A), COMMA 1 DELL'ART. 2 DEL R.R. 9 DEL 7/8/2015 "Misure a favore delle Organizzazioni di volontariato

Dettagli

FORUM DELLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI DELLA

FORUM DELLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI DELLA REGOLAMENTO DEL PROVINCIA DI ROMA. FORUM DELLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI DELLA CAPO - I NORME GENERALI Art. 1 : Oggetto e finalità del regolamento Il presente regolamento disciplina il funzionamento del "Forum

Dettagli

DIPARTIMENTO JSTITUZlONALE E TERRITORIO TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI. LEGISLATIVA, GIURIDICO E CONFERENZE DI SERVJZl DETERMINAZIONE

DIPARTIMENTO JSTITUZlONALE E TERRITORIO TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI. LEGISLATIVA, GIURIDICO E CONFERENZE DI SERVJZl DETERMINAZIONE REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO JSTITUZlONALE E TERRITORIO TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI LEGISLATIVA, GIURIDICO E CONFERENZE DI SERVJZl DETERMINAZIONE

Dettagli

CASERME CARABINIERI PROPRIETA' CANONE ATTUALE. AFFILE Proprietà Privata ,44. AGOSTA Proprietà Privata 6.272,20

CASERME CARABINIERI PROPRIETA' CANONE ATTUALE. AFFILE Proprietà Privata ,44. AGOSTA Proprietà Privata 6.272,20 IMMOBILI IN USO ALL'ARMA DEI CARABINIERI CASERME CARABINIERI PROPRIETA' CANONE ATTUALE AFFILE Proprietà Privata 24.650,44 AGOSTA Proprietà Privata 6.272,20 ALBANO LAZIALE Proprietà Privata 137.116,38 ALLUMIERE

Dettagli

SINDACATO DI VOTO. Tra. Affile, Agosta, Albano Laziale, Allumiere, Anguillara Sabazia, Anticoli

SINDACATO DI VOTO. Tra. Affile, Agosta, Albano Laziale, Allumiere, Anguillara Sabazia, Anticoli SINDACATO DI VOTO Tra - i comuni di: Affile, Agosta, Albano Laziale, Allumiere, Anguillara Sabazia, Anticoli Corrado, Arcinazzo Romano, Ardea, Ariccia, Arsoli, Artena, Bellegra, Bracciano, Camerata Nuova,

Dettagli

1. Enti beneficiari del fondo

1. Enti beneficiari del fondo Allegato A LINEE GUIDA PER I COMUNI BENEFICIARI DEL FONDO DESTINATO AGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI. MODALITA DI RIPARTIZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE DEL FONDO, ANNUALITA 2016 E RESIDUI 2014 Con l art.

Dettagli

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA AZIENDA ASL DISTRETTI INDIRIZZO TELEFONO FAX EMAIL

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA AZIENDA ASL DISTRETTI INDIRIZZO TELEFONO FAX EMAIL ROMA A Municipi I, II, III, IV del Comune di Roma Via Dario Niccodemi 95 00137 ROMA 06/87141367 06/87141367 uoc.veterinarioallevamenti@aslromaa.it Via Ulisse Aldovrandi 12-00197 ROMA 06/3215188 06/8720077

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO. Pagina 1

TITOLO DEL PROGETTO. Pagina 1 Acquafondata FR Celebrazione del 70 anniversario della battaglia di Montecassino e omaggio ai caduti militari civili italiani e polacchi Acquapendente VT Ricordi di guerra - La Seconda Guerra Mondiale

Dettagli

VIA PIAVE, SNC STAZIONE FROSINONE SAN GIORGIO A LIRI SAN GIORGIO A LIRI SAN GIORGIO A LIRI VIA SPATUZZI, SNC FROSINONE SANT'ELIA

VIA PIAVE, SNC STAZIONE FROSINONE SAN GIORGIO A LIRI SAN GIORGIO A LIRI SAN GIORGIO A LIRI VIA SPATUZZI, SNC FROSINONE SANT'ELIA Regione Lazio - Uffici postali abilitati Invio delle istanze di nulla osta per l'assunzione di lavoratori stranieri relativamente al lavoro subordinato, domestico, stagionale Provincia Comune Località

Dettagli

DISPONIBILITA PER C.T.D. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO

DISPONIBILITA PER C.T.D. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ufficio XIV Ambito Territoriale per la Provincia di Viterbo 01100 VITERBO, Via del Paradiso, 4 tel.

Dettagli

ELENCO RIEPILOGATIVO PERCENTUALI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI COMUNI DEL LAZIO RISULTATI ANNO 2008

ELENCO RIEPILOGATIVO PERCENTUALI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI COMUNI DEL LAZIO RISULTATI ANNO 2008 ELENCO RIEPILOGATIVO PERCENTUALI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI COMUNI DEL LAZIO RISULTATI ANNO 2008 RISULTATI TOTALI PER PROVINCIA Provincia Abitanti Istat al 01.01.2008 (%) Raccolta differenziata TOT. LATINA

Dettagli

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA

AMBULATORI AZIENDE USL PER L'ANAGRAFE CANINA ROMA A Municipi I, II, III, IV del Comune di Roma Via Dario NICCODEMI 95-00137 ROMA Via Ulisse ALDROVANDI 12-00197 ROMA 06/87141367 06/87141367 uoc.veterinarioallevamenti@aslromaa.it 06/3215188 06/8720077

Dettagli

INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE DETERMINAZIONE. Estensore COLOMBI ANTONIO. Responsabile del procedimento ANTONIO COLOMBI

INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE DETERMINAZIONE. Estensore COLOMBI ANTONIO. Responsabile del procedimento ANTONIO COLOMBI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: DETERMINAZIONE N. G00203 del 13/01/2014 Proposta n. 21450 del 17/12/2013 Oggetto: OCDPC n. 52 del 20 febbraio 2013,

Dettagli

L IRPEF: il Lazio si confronta. Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2014

L IRPEF: il Lazio si confronta. Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2014 L IRPEF: il Lazio si confronta Rapporto statistico sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche Anno di imposta 2014 0 A cura di: Regione Lazio Direzione Programmazione Economica, Bilancio, Demanio

Dettagli

1 LI-ES ROMA RM Scuola elementare NUZZO Strutture di servizi socio-educativi ,50

1 LI-ES ROMA RM Scuola elementare NUZZO Strutture di servizi socio-educativi ,50 Call for proposal ENERGIA SOSTENIBILE 2.0 DD G12962 del 28/10/2015 - Esiti Commissione Tecnica di Valutazione del 25/5/2017 Graduatoria degli immobili ammessi e finanziati TABELLA A CALL FOR PROPOSAL "ENERGIA

Dettagli

Richiesta di accesso al reddito minimo garantito di cui alla legge regionale n. 4 del 20 marzo

Richiesta di accesso al reddito minimo garantito di cui alla legge regionale n. 4 del 20 marzo 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 Compilare tutti i camp i obbligatori, contrassegnati con asterisco (), e facoltativi in sta mpatello, utilizzando per ogni lettera e per ogni cifra un solo quadratino. Non

Dettagli

Alto Sangro : località di montagna vicino a Settefrati

Alto Sangro : località di montagna vicino a Settefrati Settefrati Dintorni Localita vicine a Settefrati Alto Sangro : località di montagna vicino a Settefrati Il comprensorio sciistico dell'alto Sangro è il più grnade di tutto il centro Italia e comprende

Dettagli

L Azienda è suddivisa in quattro Distretti Sanitari e quattro Poli Ospedalieri: DISTRETTI:

L Azienda è suddivisa in quattro Distretti Sanitari e quattro Poli Ospedalieri: DISTRETTI: FROSINONE L Azienda è suddivisa in quattro Distretti Sanitari e quattro Poli Ospedalieri: DISTRETTI: Distretto A (86.263 ab.), Distretto B (181.476 ab.), Distretto C (107.109 ab.), Distretto D (119.477

Dettagli

Decreto del Presidente

Decreto del Presidente REGIONE LAZIO Direzione Regionale CULTURA E POLITICHE GIOVANILI Decreto del Presidente N. T00168 del 12/08/2015 Proposta n. 10233 del 30/06/2015 Oggetto: L.R. n. 42/1997 "Inserimento delle e di interesse

Dettagli

I DISTRETTI SOCIO-SANITARI

I DISTRETTI SOCIO-SANITARI I DISTRETTI SOCIO-SANITARI 25 Cosa sono i distretti socio-sanitari? Per DISTRETTO si intende l articolazione della ASL al cui livello: Il servizio sanitario regionale attiva il percorso assistenziale;

Dettagli

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO PRIMO SEMESTRE 2004 I prezzi riportati fanno riferimento ai valori medi praticati

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 812 29/11/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 20729 DEL 22/11/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SALUTE E POLITICHE SOCIALI Area: POLITICHE PER L'INCLUSIONE

Dettagli

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO PRIMO SEMESTRE 2016

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO PRIMO SEMESTRE 2016 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO PRIMO SEMESTRE 2016 I prezzi riportati vanno considerati a soli fini statistico-economici

Dettagli

Tab. 11a Il quadro delle stazioni impresenziate nella Regione Lazio

Tab. 11a Il quadro delle stazioni impresenziate nella Regione Lazio Tab. 11a Il quadro delle stazioni impresenziate nella Regione Lazio Sta M2 Valore a Linea Roma Minturno Itri 120* 42 60 83 46.706 15.569 15.569 15.569 ttimo km 3 B Linea Roma Fiumicino Ponte Galeria 200*

Dettagli

Sistema metrebus. Zone del Sistema Metrebus. Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F

Sistema metrebus. Zone del Sistema Metrebus. Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F Zone del Sistema Metrebus Zona A Zona B Zona C Zona D Zona E Zona F 60 A B C D E F *(Roma, in rosso nella mappa equivale a due zone tariffarie) ACCUMOLI ACQUAFONDATA ACQUAPENDENTE ACUTO AFFILE AGOSTA ALATRI

Dettagli

ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE PROVINCIA DI ROMA

ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE PROVINCIA DI ROMA ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE Pubblica Illuminazione PROVINCIA DI ROMA Gerano 176.000,00 Marano Equo 190.000,00 Rocca di Cave 190.000,00 Saracinesco 31.000,00 Castel San Pietro Romano 198.000,00

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 533 05/08/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12052 DEL 10/07/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD.

Dettagli

PROV. TIPOLOGIA ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO MIRACOLO DI SAN LORENZO GENTE NOSTRA SAPORI LASCIATI

PROV. TIPOLOGIA ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO MIRACOLO DI SAN LORENZO GENTE NOSTRA SAPORI LASCIATI Allegato 1 COMUNI - CIRCOSCRIZIONI DI DECENTRAMENTO COMUNALE E PRO LOCO DEL LAZIO PATROCINIO ONEROSO PER MANIFESTAZIONI LEGATE ALLE TRADIZIONI STORICHE, ARTISTICHE, RELIGIOSE E POPOLARI - L.R. N. 26/2007

Dettagli

P.za Innocenzo III Sagrato Chiesa Santi Apostoli Pietro e Paolo P.za Porta Nuova

P.za Innocenzo III Sagrato Chiesa Santi Apostoli Pietro e Paolo P.za Porta Nuova ALATRI ALVITO ANAGNI ARCE ARNARA ARPINO ATINA AUSONIA CAMPOLI APPENNINO CASALVIERI CASTELLIRI CASTRO DEI VOLSCI CECCANO CEPRANO COLFELICE FERENTINO FIUGGI FIUGGI FONTECHIARI FROSINONE FROSINONE GALLINARO

Dettagli

Popolazione. Tavola 2.1 Popolazione residente dal 1991 al 2004 in Italia, nel Lazio

Popolazione. Tavola 2.1 Popolazione residente dal 1991 al 2004 in Italia, nel Lazio Popolazione 2 POPOLAZIONE Nel seguente capitolo si riportano i dati sulla popolazione residente nella Regione Lazio, (fonte Istat) desunti dalle anagrafi comunali nelle sue 5 province per un totale di

Dettagli

IL DIRETTORE REGIONALE

IL DIRETTORE REGIONALE OGGETTO: Riparto al Comune di Roma ed ai comuni ed enti capofila dei distretti socio-sanitari del Lazio delle risorse del fondo regionale per la non autosufficienza - Art.4 della L.R. 23 novembre 2006,

Dettagli

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore PUGLIESE FRANCESCO. Responsabile del procedimento CESARE PIERDOMINICI

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore PUGLIESE FRANCESCO. Responsabile del procedimento CESARE PIERDOMINICI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA E AI MINORI DETERMINAZIONE N. G10339 del 17/07/2014 Proposta n. 11807 del 07/07/2014 Oggetto:

Dettagli

ALLEGATO 3 75 B 71 B 40 C 48 C 45 C FASCIA ECONOMICA DENOMINAZIONE ENTE RICHIEDENTE PROV. TIPOLOGIA ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO

ALLEGATO 3 75 B 71 B 40 C 48 C 45 C FASCIA ECONOMICA DENOMINAZIONE ENTE RICHIEDENTE PROV. TIPOLOGIA ENTE MANIFESTAZIONE PUNTEGGIO ALLEGATO 3 COMUNI E PRO LOCO DEL LAZIO PATROCINIO ONEROSO PER MANIFESTAZIONI LEGATE A TRADIZIONI STORICHE, ARTISTICHE, RELIGIOSE E POPOLARI -L.R. N. 26/2007 ART. 31 - ANNUALITA' 2014 - ELENCO MANIFESTAZIONI

Dettagli

Oggetto: Piano Nazionale Influenza Aviaria applicazione nella Regione Lazio

Oggetto: Piano Nazionale Influenza Aviaria applicazione nella Regione Lazio Ufficio di staff Osservatorio Epidemiologico Alla c.a Dr.ssa Valeria Ficarelli Regione Lazio Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali Area Sanità Veterinaria inviato per e-mail Oggetto: Piano Nazionale

Dettagli

PIANO DELLE VALORIZZAZIONI E/O ALIENAZIONI IMMOBILIARI REDATTO AI SENSI DELL'ART.58, L. N. 133/2008 E L. R. 11/2009 N. 22 ART. 1 COMMA 31,32,33,34,35.

PIANO DELLE VALORIZZAZIONI E/O ALIENAZIONI IMMOBILIARI REDATTO AI SENSI DELL'ART.58, L. N. 133/2008 E L. R. 11/2009 N. 22 ART. 1 COMMA 31,32,33,34,35. 1 APRILIA 25 10 ABITAZIONE E FABBRICATI AGRICOLI 2 APRILIA 25 13 3 APRILIA 25 18 ABITAZIONE E FABBRICATI AGRICOLI 4 APRILIA 25 24 5 APRILIA 25 33 6 APRILIA 25 34 7 APRILIA 25 35 8 APRILIA 25 8 2 ABITAZIONI

Dettagli

La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 3 trimestre 2012

La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 3 trimestre 2012 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 3 trimestre 2012 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 3 trimestre 2012 A cura di: Lo studio

Dettagli

DECLASSIFICAZIONI DA "STRADA PROVINCIALE" A "STRADA COMUNALE" - CLASSIFICAZIONI DA "STRADA COMUNALE" A "STRADA PROVINCIALE"

DECLASSIFICAZIONI DA STRADA PROVINCIALE A STRADA COMUNALE - CLASSIFICAZIONI DA STRADA COMUNALE A STRADA PROVINCIALE PROVINCIA DI ROMA - MONITORAGGIO LE ISTANZE - MESE DI FEBBRAIO 2012 ACQUISIRE REGIONALE LL.PP. DOCUM. INVIATA AL ACQUISITA NO SI SEDUTA PARERE / del DECRETO LA REGIONE DECRETO /del COMINCAZIONE AL MINISTERO

Dettagli

REGIONE PROVINCIA COMUNE INDIRIZZO PUNTO DI RACCOLTA GIORNI DI RACCOLTA. LAZIO FR ALATRI Piazza Santa Maria Maggiore 6 maggio

REGIONE PROVINCIA COMUNE INDIRIZZO PUNTO DI RACCOLTA GIORNI DI RACCOLTA. LAZIO FR ALATRI Piazza Santa Maria Maggiore 6 maggio LAZIO REGIONE PROVINCIA COMUNE INDIRIZZO PUNTO DI RACCOLTA GIORNI DI RACCOLTA LAZIO FR ALATRI Piazza Santa Maria Maggiore 6 maggio LAZIO FR CASSINO Piazza Diaz 6 maggio LAZIO FR CASTELLIRI Piazza Marconi

Dettagli

VOTI PER REGIONE, PROVINCIA E MOTOCLUB QUADRIENNIO:

VOTI PER REGIONE, PROVINCIA E MOTOCLUB QUADRIENNIO: FMI - Federazione Motociclistica Italiana Data Riferimento 30/11/2016 - Data: 07/12/2016 Ora: 14:32 - Pag. 1 12 - LAZIO 2008 FRANCO ATTURA PALIANO 0 8 8 Si 2130 12000 GIRI FROSINONE FROSINONE 0 8 8 Si

Dettagli