Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali"

Transcript

1 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali CORPO FOREST ALE DE LLO ST AT O I SPETTOR AT O GENERALE SERVIZIO III DIVISIONE 11^ OGGETTO: Colonie marina e montana anno Questa Amministrazione organizza per la prossima stagione estiva colonie marina e montana riservata ai figli dei dipendenti in attività di servizio. La colonia marina avrà luogo dal 3 luglio al 29 luglio 2009 (27 giorni di soggiorno effettivo) presso l Hotel Holiday sito in S.Benedetto del Tronto. Quella montana troverà sede nelle strutture del Ministero ubicate a Metaleto Camaldoli (AR) nel Parco delle Foreste Casentinesi e sarà articolata in due turni che avranno le seguenti data di svolgimento: - 1 turno dal 1 luglio al 28 luglio 2009 (27 giorni di soggiorno effettivo) - 2 turno dal 1 agosto al 28 agosto 2009 (27 giorni di soggiorno effettivo) Si fa presente che i bambini residenti nei comuni dell Aquilano colpiti dall evento sismico potranno essere ammessi (a domanda) ad entrambi i periodi. Il contributo a carico delle famiglie verrà sostenuto dall Amministrazione. La gestione di entrambi i soggiorni come negli scorsi anni, verrà affidata alla Società Cooperativa il Gruppo Educativo. La struttura che ospiterà i bambini al mare è l Hotel Holiday di S. Benedetto del Tronto, che metterà a disposizione dei bambini una struttura con uso esclusivo. L albergo confina con la pineta attrezzata di S. Benedetto del Tronto e dista dal mare 30 metri. La predetta struttura possiede una spiaggia riservata, adiacente al Circolo della Lega Navale, dove i bambini effettueranno le attività sportive del mare. Per quanto attiene il gioco, il lavoro ed il quotidiano i bambini avranno a disposizione un ambiente per gli incontri assembleari, per il teatro o altro,un giardino ed un ampio spazio coperto come sala giochi. Per attività sportive verranno utilizzati campi di un Centro Sportivo ubicato vicino all albergo.

2 In entrambi i soggiorni i ragazzi potranno vivere momenti corali di festa e gioco, praticare attività sportive (tennis, calcio, palla a volo ed altro) partecipare ad attività di laboratorio che favoriranno la manualità e la creatività (pittura, scultura, ceramica, murales, fotografia, redazione del giornalino, teatro ed altre attività). Avranno a disposizione animatori forniti di preparazione specifica e conoscenza adeguata, uno ogni 7 ragazzi, di età inferiore ai 9 anni ed 1 per ogni 8 bambini di età superiore, un coordinatore di provata esperienza, una guida pedagogico didattica, un medico disponibile 24 ore su 24. Sono previste diverse visite guidate ai luoghi di interesse storico, artistico e naturalistico della zona. I bambini ospiti del soggiorno marino avranno la possibilità di frequentare corsi di vela, canoa e nuoto in mare gestiti dalla Lega Navale Italiana con la quale la Società Cooperativa Il Gruppo Educativo ha una convenzione. Il costo dei singoli corsi si aggira in circa 120,00// che verranno corrisposte in contanti alla Lega Navale. Qualora i bambini intendessero frequentare uno dei predetti corsi, i loro genitori dovranno comunicare la loro scelta all atto dell iscrizione al soggiorno inviando la prescritta autorizzazione ed un certificato medico che consenta la frequenza dell attività sportiva prescelta. I pasti saranno somministrati nel rispetto della tabella dietetica prevista dall Ufficio della Nutrizione e dalla A.S.L. competente del Comune di Roma, tenendo conto essenzialmente dell indice di gradimento dei bambini e garantendo una cucina semplice e sana, sarà comunicato in seguito il menù previsto. Coloro che soggiorneranno a S. Benedetto del Tronto avranno la possibilità di effettuare una conoscenza del mare in dimensione geografica, storica ed economica affinché l approccio con la realtà marina non resti limitato all idea dell elemento acqua come sinonimo di vacanza. I partecipanti al soggiorno montano, invece, potranno effettuare, con l ausilio di esperti forestali, una lettura del territorio in chiave ambientale per la formazione di una conoscenza civile responsabile nei confronti delle risorse naturali. Considerando che, anche nel corrente anno, la somma stanziata in bilancio è rimasta invariata rispetto agli anni precedenti, la misura del contributo a carico delle famiglie resta fissato in 206,58 a bambino. Detto contribuito dovrà essere versato direttamente all Ente gestore, esclusivamente tramite bonifico bancario (non saranno accettati assegni). Il numero di c/c bancario e le modalità di viaggio saranno specificate nella comunicazione di ammissione. Si precisa che in caso di interruzione ai soggiorni, il contributo di cui sopra non verrà restituito. La parte restante della retta mensile pro capite sarà a carico dell Amministrazione rientrando i predetti soggiorni tra gli interventi assistenziali a favore del personale dipendente; tale circostanza esclude la possibilità di una restituzione della quota versata dai genitori, poiché tale restituzione comporterebbe la ripetizione di quanto corrisposto dal Corpo alla Società organizzatrice, eventualità che potrebbe concretizzarsi solo nel caso di palesi violazioni delle disposizioni convenzionali oggettivamente comprovabili.

3 Gli orari nei quali i genitori potranno mettersi in contatto con i propri figli e la data prevista per la giornata di visita, durante il periodo di permanenza presso il Centro, saranno forniti al momento della partenza. Per quanto concerne, poi, l uso dei cellulari, si fa presente che gli stessi dovranno essere consegnati, al momento dell arrivo, al personale della Direzione del soggiorno che li terrà in custodia fino al termine del soggiorno stesso. Il loro uso sarà consentito esclusivamente dalle ore 19,00 alle ore 21,00 di ogni giorno; i genitori sono invitati a telefonare con la dovuta discrezione, al fine di evitare eventuali difficoltà di inserimento dei propri figli. Considerato, inoltre, il grave problema che si è venuto a creare in varie scuole ove si sono verificati casi di pediculosi, i genitori sono pregati di effettuare, prima della partenza, una accurata verifica dei capelli dei propri figli, procedendo eventualmente ai necessari trattamenti. Problemi particolari tali da richiedere il rientro in famiglia saranno segnalati ai genitori ed all Amministrazione direttamente dai centri vacanze. Per quanto concerne, poi, esigenze particolari, i genitori sono pregati di segnalarli prima della partenza ai responsabili della Direzione dei soggiorni. Si precisa che al trasporto dei bambini presso le sedi di entrambi i soggiorni, da Roma e viceversa, provvederà l Amministrazione. Coloro che risiedono in Regioni del Nord e del Centro Italia, vicine alle sedi dei soggiorni, potranno essere accompagnati dai genitori direttamente presso le sedi medesime, purché sia data comunicazione all Amministrazione della data di arrivo. I bambini, residenti in zone prossime all Autostrada del Sole, potranno essere presi in consegna dal personale incaricato durante il viaggio di andata o rilevati dai rispettivi genitori durante il viaggio di ritorno presso le apposite aree di sosta, previo accordo con l Amministrazione (contattare l Ufficio Reparto in Sede: 06/4665/7121 o 7017). Per ragioni di sicurezza, quanto sopra detto non sarà consentito nel caso di percorrenza di strade statali, poiché carenti di aree di parcheggio. Si raccomanda vivamente la massima puntualità, al fine di non ritardare la partenza e l arrivo presso i rispettivi soggiorni. ETA PER L AMMISSIONE ALLE COLONIE Sono ammessi i bambini che siano nati nel periodo compreso tra l ed il La festa dei genitori avrà luogo nei giorni 19 luglio e 15 agosto. Al fine di uniformarsi al disposto della legge n. 104 Legge quadro per l assistenza, l integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate, saranno ammessi, ove dovessero inoltrare richiesta, anche i bambini con minorazioni fisiche o psichiche nati nel periodo compreso nelle date sopra indicate ( ). Poiché l inserimento di tali bambini comporterebbe necessità di avvalersi di personale qualificato, i genitori dei medesimi con handicap sono invitati a far

4 pervenire la richiesta di partecipazione, corredata da un certificato dal quale risulti il tipo di handicap, di cui il bambino è affetto. ESCLUSIONE DALL AMMISSIONE ALLE COLONIE Sono esclusi dalla partecipazione: 1) coloro che risultino affetti da tubercolosi polmonare o extra polmonare in atto o recentemente pregressa, da malattie della pelle od oculari contagiose. 2) coloro che, convalescenti da malattie infettive comuni, non avessero ancora superato, all atto dell ammissione ai soggiorni, il periodo massimo occorrente per evitare il pericolo di contagio. MODALITA PER L AMMISSIONE La domanda di ammissione pubblicata anche sul rete intranet del C.F.S. (redatta sull allegato Mod. A) con firma del genitore autenticata dal superiore diretto, dovrà pervenire all Ispettorato Generale Servizio III - Divisione 11^ in formato cartaceo, via fax 06/ o posta elettronica entro e non oltre il 30 maggio 2009 e dovrà essere corredata dalla dichiarazione sostitutiva di certificazione da cui risulti lo stato di famiglia, ai sensi dell art. 3 comma 10 della legge n. 127/1997 (dovrà essere utilizzato l unito modulo C). Ad avvenuta ricezione della comunicazione di ammissione al turno di colonia prescelto dovrà essere inviato l allegato Mod. B (conferma di partecipazione) unitamente alla copia del bonifico bancario. Nei quattro giorni precedenti la partenza, e non prima, dovrà pervenire alla scrivente il certificato rilasciato dal medico di base o dalla ASL di competenza relativo alla sana e robusta costituzione oltre alle vaccinazioni obbligatorie e/o facoltative. La stessa dovrà avere data non anteriore a 5 giorni dalla partenza. E opportuno che in tale scheda, o con nota apposita, vengano segnalati i problemi anche alimentari dei bambini, eventuali disagi e difficoltà di vario genere, oltre a terapie mediche particolari in atto. Questo permette agli operatori di acquisire in tempi brevi una maggiore conoscenza del minore e favorire quindi la sua partecipazione alla vita del soggiorno. Qualora il numero delle domande di ammissione superi la disponibilità dei posti, l Amministrazione si riserva, altresì, di escludere quelle che perverranno per ultime.

5 CORREDO: Soggiorno montano n. 1 berretto n. 1 giacca a vento n. 6 canottiere n. 4 golf di lana o felpe n. 4 pigiami n. 6 paia di mutandine n. 1 o n. 2 paia di scarpe da tennis n. 6 paia di calzini n. 4 paia di calzettoni di lana n. 6 magliette di cotone n. 2 paia di calzoni corti per giocare n. 4 bermuda o gonne da usare nel quotidiano e nelle uscite serali n. 4 paia di calzoni lunghi n. 1 paio di scarponi n. 8 asciugamani (n. 4 grandi e n. 4 piccoli) n. 1 accappatoio n. 1 spazzolino da denti n. 1 dentifricio n. 1 sapone e shampoo n. 1 pettine n. 1 zaino n. 1 paio di pantofole n. 2 tute da ginnastica n. 1 vestito per le feste Soggiorno marino n. 1 berretto n. 4 canottiere n. 2 golf di lana o felpa n. 4 pigiami n. 6 paia di mutandine n. 1 paio di sandali n. 1 o 2 paia di scarpe da tennis n. 6 paia di calzini n. 4 paia di calzoncini n. 6 magliette di cotone n. 4 costumi da bagno n. 8 asciugamani (n. 4 grandi e n. 4 piccoli) n. 1 telo da mare n. 1 accappatoio

6 n. 4 abiti da indossare nelle uscite serali abbastanza frequenti n. 1 giacca leggera per la sera n. 1 spazzolino da denti n. 1 dentifricio n. 1 sapone n. 1 protezione solare n. 1 pettine n. 1 paio di ciabattine n. 1 borsa da spiaggia n. 1 tuta da ginnastica n. 1 vestito per le feste E facoltà dei familiari consegnare ai bambini altri indumenti, oltre quelli prescritti. Su ogni indumento dovrà essere riportato il cognome ed il nome del bambino o il numero di identificazione che sarà comunicato a cura dell Amministrazione nella lettera di ammissione. Si fa presente che gli scarponi ed i calzettoni di lana sono assolutamente indispensabili per i bambini che saranno ammessi alla colonia montana. Si precisa, infine, che l Amministrazione non sarà responsabile degli effetti personali smarriti o dimenticati dai bambini presso la sede dei soggiorni. Roma, lì IL CAPO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO Cesare Patrone firmato

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali CORPO FORESTALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE SERVIZIO III DIVISIONE 11^ OGGETTO: Colonie marina e montana anno 2009. Questa Amministrazione

Dettagli

DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI. LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale. Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica

DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI. LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale. Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica I CORSI ESTIVI DI VELA, CANOTTAGGIO E CANOA I corsi

Dettagli

SOGGIORNO MARINO ITALIA LIGNANO SABBIADORO (UD)

SOGGIORNO MARINO ITALIA LIGNANO SABBIADORO (UD) HAPPY NURSERY srl Per E.A.P Ente Assistenza Penitenziario SOGGIORNO MARINO ITALIA LIGNANO SABBIADORO (UD) NORME, INDICAZIONI E CONSIGLI UTILI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA VACANZA SERENA PER TUTTI I RAGAZZI

Dettagli

SOGGIORNO MONTANO ITALIA PIANI DI LUZZA (UD)

SOGGIORNO MONTANO ITALIA PIANI DI LUZZA (UD) HAPPY NURSERY srl Per E.A.P Ente Assistenza Penitenziario SOGGIORNO MONTANO ITALIA PIANI DI LUZZA (UD) NORME, INDICAZIONI E CONSIGLI UTILI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA VACANZA SERENA PER TUTTI I RAGAZZI

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA PROVVEDITORATI REGIONALI ISTITUTI PENITENZIARI, SERVIZI E SCUOLE DI FORMAZIONE Prot. n. 201138/G.DAP Del 05/06/2013 LORO SEDI OGGETTO:

Dettagli

Programma Viaggi. Turno Andata Ritorno

Programma Viaggi. Turno Andata Ritorno Programma Viaggi Turno Andata Ritorno 1 turno: 24.6.15-30.6.15 2 turno: 30.6.15-6.7.15 3 turno: 6.7.15-12.7.15 4 turno: 12.7.15-18.7.15 1 turno: 28.6.15-04.7.15 Courmayeur 2 turno: 04.7.15-10.7.15 Courmayeur

Dettagli

REGOLAMENTO ANNO SCOLASTICO 2014 2015

REGOLAMENTO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 REGOLAMENTO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 - 1 - INDICE Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo 6 Articolo 7 Articolo 8 Articolo 9 Articolo 10 Articolo 11 Articolo 12 Articolo 13 Articolo

Dettagli

Direzioni Regionali e Interregionali LORO SEDI. Comandi Provinciali VV.F. LORO SEDI. e, p.c. Al Sig. Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Direzioni Regionali e Interregionali LORO SEDI. Comandi Provinciali VV.F. LORO SEDI. e, p.c. Al Sig. Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco REGISTRO UFFICIALE USCITA Prot. n. 19712 del 05/10/2015 s.06.04.01 Lavori Preparatori Alle All Alle Ai Agli Agli Direzioni Centrali LORO SEDI Ufficio Centrale Ispettivo SEDE Direzioni Regionali e Interregionali

Dettagli

SCHEDA ISCRIZIONE SCUOLA PORTIERI IMPARANDO STAGIONE 2014/2015 STADIO OTTAVIO PIERANGELI MONTEROTONDO SCALO

SCHEDA ISCRIZIONE SCUOLA PORTIERI IMPARANDO STAGIONE 2014/2015 STADIO OTTAVIO PIERANGELI MONTEROTONDO SCALO SCHEDA ISCRIZIONE SCUOLA PORTIERI IMPARANDO STAGIONE 2014/2015 STADIO OTTAVIO PIERANGELI MONTEROTONDO SCALO DATI PARTECIPANTE : Nome : Cognome : Codice Fiscale: Nato a: il: Società di appartenenza: Peso

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 4379 Napoli, 07.09.2015 Bando per il reclutamento di Modelli Viventi per l anno accademico 2015/16 Il Direttore Vista la Legge 03/05/1999 n. 124; Vista la Legge 21/12/1999 n. 508; Vista la O.M.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Prot. 7638 Circ. 146 Napoli, 28.03.03 Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni

Dettagli

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera di C.C. n 28 del 29.05.2003 1 INDICE ART. 1 Finalita'.. Pag. 3 ART. 2 - Modalita

Dettagli

CLUB RAGAZZI 2014 (Centri gioco estivi per ragazzi dai 6 ai 13 anni)

CLUB RAGAZZI 2014 (Centri gioco estivi per ragazzi dai 6 ai 13 anni) - 1 - La Soc. Canottieri Adda 1891 organizza presso i propri impianti il CLUB RAGAZZI 2014 (Centri gioco estivi per ragazzi dai 6 ai 13 anni) Il Club Ragazzi rappresenta un momento di svago e aggregazione

Dettagli

A.S.D. T.C. RIVE D ARCANO CENTRO ESTIVO DIDATTICO SPORTIVO ESTATE OLIMPICA 2015

A.S.D. T.C. RIVE D ARCANO CENTRO ESTIVO DIDATTICO SPORTIVO ESTATE OLIMPICA 2015 A.S.D. T.C. RIVE D ARCANO CENTRO ESTIVO DIDATTICO SPORTIVO ESTATE OLIMPICA 2015 Modulo Iscrizione Partecipanti La presente riguardanti il centro vacanze, pertanto rappresenta un impegno programmazione

Dettagli

Scuola vela bambini e ragazzi Corsi stanziali

Scuola vela bambini e ragazzi Corsi stanziali Scuola vela bambini e ragazzi Corsi stanziali Da Giugno fino a Settembre La Compagnia della Vela di Roma organizza presso la base nautica sul lago di Bracciano corsi di vela settimanali con pernottamento,

Dettagli

HOTEL JAFFERAU UN CLICK NELLA NATURA Settimana Natura Fotografia e Sport per Ragazzi Destinatari : ragazzi dagli 8 ai 15 anni * la suddivisione in fasce di età è da considerarsi flessibile. Periodo : Dal

Dettagli

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 13.4.2010 ART. 1 FINALITA 1. Il servizio

Dettagli

COMUNE DI MELE PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI MELE PROVINCIA DI GENOVA COMUNE DI MELE PROVINCIA DI GENOVA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO COMUNITA ALLOGGIO PER ANZIANI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.6 del 26.02.2009. In vigore dal 16.03.2009. INDICE

Dettagli

Modulo di iscrizione al Summer Camp 2014

Modulo di iscrizione al Summer Camp 2014 Inviare per posta a: Patrizia Pelliccioni International Language School Via Tibullo 16 00193 ROMA Modulo di iscrizione al Summer Camp 2014 dal 29/6/2014 al 05/7/2014 dal 06/7/2013 al 12/07/2014 dal 13/07/2014

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Milano

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Milano COMUNE DI LAZZATE Provincia di Milano Regolamento per il servizio di assistenza domiciliare Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 83 del 30.09.1997 1/6 SOMMARIO : ARTICOLO 1 - FINALITA DEL

Dettagli

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì Comune di Lazise, Ass. A.Ge. Colà-Pacengo, Gruppo Oratorio Pacengo, Centro Giovanile Parrocchiale Lazise organizzano PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26

Dettagli

Sogni d oro al Museo PROGRAMMA

Sogni d oro al Museo PROGRAMMA Sogni d oro al Museo PROGRAMMA Dalle ore 20.00 alle ore 20.30 Accoglienza al Museo Storia Naturale della Maremma, sistemazione dei bagagli per la notte ore 21.00 Conoscenza e inizio laboratorio didattico

Dettagli

Scuola dell Infanzia Graziano Appiani

Scuola dell Infanzia Graziano Appiani Scuola dell Infanzia Graziano Appiani REGOLAMENTO INTERNO Anno Scolastico 2012/2013 approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n 48 del 28 Dicembre 2011 REGOLAMENTO INTERNO Scuola dell Infanzia

Dettagli

1.e) La famiglia del bambino deve comunicare tempestivamente eventuali variazioni di residenza, domicilio o recapiti telefonici.

1.e) La famiglia del bambino deve comunicare tempestivamente eventuali variazioni di residenza, domicilio o recapiti telefonici. REGOLAMENTO PER IL DOPOSCUOLA e PRESCUOLA 1 NORME DI FREQUENZA 1.a) Il servizio di doposcuola segue il calendario scolastico, pertanto gli orari e i giorni di svolgimento sono subordinati ad esso. 1.b)

Dettagli

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1 CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia Servizio Istruzione Regolamento mensa scolastica 1 ART. 1 GESTIONE La mensa scolastica è gestita dal Comune di Travagliato in collaborazione con la Direzione Didattica.

Dettagli

Roma, 25 Maggio 2010. Lingua Ladina - All Intendente Scolastico per la Scuola di. Alla Provincia Autonoma - TRENTO

Roma, 25 Maggio 2010. Lingua Ladina - All Intendente Scolastico per la Scuola di. Alla Provincia Autonoma - TRENTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio VI- Cooperazione con organismi internazionali e accordi

Dettagli

ALPI CARNICHE, NELLA ZONA DELLE

ALPI CARNICHE, NELLA ZONA DELLE ANPEFSS CULTURA e SPORT Ente Nazionale per la Formazione e l Aggiornamento dei Docenti Qualificato dal Ministero Istruzione Università e Ricerca ai sensi della Direttiva n. 90/2003 Iscritto Ufficialmente

Dettagli

CENTRI ESTIVI mesi di luglio e settembre 2015

CENTRI ESTIVI mesi di luglio e settembre 2015 Centro Infanzia La Nave Via delle Panche n.26 50141 Firenze Tel.055-4223701 e-mail: lanave@abbaino.it CENTRI ESTIVI mesi di luglio e settembre 2015 Cari genitori, per il mese di luglio dal 01.07.15 al

Dettagli

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di consiglio comunale n 33 del 08.08.2007 INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SAN GIOVANNI BATTISTA

SCUOLA DELL INFANZIA SAN GIOVANNI BATTISTA SCUOLA DELL INFANZIA SAN GIOVANNI BATTISTA Via mantegna 3 20092 Cinisello Balsamo Tel. E Fax 02 66.047.087 E-mail : fmapiox@virgilio.it Sede Legale: Parrocchia S. PIO X Via Marconi, 129 Cinisello B. 1

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA.

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA. BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA. Premessa Sul territorio del Distretto n.5 Sebino sono più di 180 i bambini che frequentano

Dettagli

Prot. n. 4298/C15 del 05/08/2015 Bando per il reclutamento di Modelli Viventi Anno Accademico 2015/2016

Prot. n. 4298/C15 del 05/08/2015 Bando per il reclutamento di Modelli Viventi Anno Accademico 2015/2016 Prot. n. 4298/C15 del 05/08/2015 Bando per il reclutamento di Modelli Viventi Anno Accademico 2015/2016 Il Direttore - Vista la Legge 21/12/1999 n. 508; - Visto il D.P.R. 28/02/2003 n. 132; - Vista la

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

Casa dei bambini Montessori Via Belvedere Montello, 70 00166 Roma bambinonelmondo@virgilio.it Fax Tel. 06/6240607

Casa dei bambini Montessori Via Belvedere Montello, 70 00166 Roma bambinonelmondo@virgilio.it Fax Tel. 06/6240607 SCUOLA DELL'INFANZIA PARITARIA CONTRATTO DI PRESTAZIONE SCOLASTICA A.S. 201_ /201_ Tra "Il Bambino nel Mondo s.r.l.", in persona del legale rappresentante pro tempore, sig.ra Franca Perticaroli, con sede

Dettagli

Il/la sottoscritto/a (cognome) (nome) nato/a il. residente a prov c.a.p. via n. recapito telefonico cell. e-mail

Il/la sottoscritto/a (cognome) (nome) nato/a il. residente a prov c.a.p. via n. recapito telefonico cell. e-mail Allegato 1.A DOMANDA DI ACCESSO AGLI INTERVENTI IN FAVORE DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA' E PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ATTIVATI DAL PIANO DI ZONA DI CORTEOLONA ai sensi della D.G.R. Lombardia n.

Dettagli

COMUNE DI CASAL VELINO PROV. SALERNO

COMUNE DI CASAL VELINO PROV. SALERNO COMUNE DI CASAL VELINO PROV. SALERNO Servizio Demanio ***** Tel.0974/908832 23 33 Fax 800 250797 Prot. n. 5913 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTI BARCA PRESSO LE BANCHINE, PONTILI E SPECCHI ACQUEI COMUNALI

Dettagli

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti:

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti: MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI GUIDA PER LO STUDENTE

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Comune di Azzano San Paolo Assessorato Pubblica Istruzione P.zza IV nov. Tel. 035/530130 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

Regolamento di Istituto

Regolamento di Istituto Regolamento di Istituto 1. L iscrizione o la riconferma dell alunno è annuale ed è di competenza della Direzione della Scuola. Il termine per l iscrizione alla Scuola dell Infanzia e alla classe prima

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI 1. ANTICIPAZIONI 1.1. Come stabilito dal Dlgs 252/2005, l associato può conseguire un anticipazione sulla sua posizione: I. in qualsiasi momento, per un importo non superiore

Dettagli

La quota di partecipazione al corso è pari a 1.800 (esente IVA) per ogni partecipante ed è comprensiva del materiale didattico di supporto.

La quota di partecipazione al corso è pari a 1.800 (esente IVA) per ogni partecipante ed è comprensiva del materiale didattico di supporto. Assessorato della Salute Dipartimento Regionale Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico Allegato B CONDIZIONI GENERALI Il corso di riqualificazione in OSS Operatore Socio Sanitario (Regione Siciliana

Dettagli

COMUNE DI PONTE IN VALTELLINA Provincia di Sondrio

COMUNE DI PONTE IN VALTELLINA Provincia di Sondrio COMUNE DI PONTE IN VALTELLINA Provincia di Sondrio LA CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO RICREATIVO DIURNO DENOMINATO COLONIA DI SAN BERNARDO La Carta dei Servizi rappresenta lo strumento primo con il quale

Dettagli

2014 dai 6 ai 15 anni

2014 dai 6 ai 15 anni 2014 dai 6 ai 15 anni Inoltre: nuoto, pallavolo, beach volley, danza, tennis da tavolo e altri, oltre ad animazione ed intrattenimento insieme a tanti amici. Divertimento a tutto campo Garda Camp è un

Dettagli

Condizioni generali del contratto formativo

Condizioni generali del contratto formativo Alta Formazione in Counseling Transpersonale Condizioni generali del contratto formativo Art. 1 - Domanda Il candidato interessato all iscrizione all Alta Formazione in Counseling Transpersonale invia

Dettagli

Per i figli dei dipendenti CNR di Roma

Per i figli dei dipendenti CNR di Roma Stato giuridico e trattamento economico del personale. Per i figli dei dipendenti CNR di Roma Centro Estivo G.SPORT VILLAGE Società sportiva Dilettantistica Via NASINI,14 FAX n. 06/40500624 Roma Tel. n.06/

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Prot. n. M_D GMIL0 III SP 2 0016295 Roma, 17 gennaio 2011 PDC: Funz. Amm.vo Marco SARGENTI tel.:

Dettagli

SCS GIOCOLARE. Società Cooperativa Sociale

SCS GIOCOLARE. Società Cooperativa Sociale DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI PONTASSIEVE SCS GIOCOLARE Società Cooperativa Sociale BELL Beyond English Language learning Via Guido Reni, 4 50065 Pontassieve (FI) Tel. e Fax 055 8368049 Tel. 055 8369902

Dettagli

Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic

Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic Condizioni Generali del Servizio TGCOM Traffic Art. 1) Definizioni Ambito di applicazione delle Condizioni Generali 1.1 Si intende per: - Cliente: il soggetto intestatario del numero di telefono per il

Dettagli

CORSI VELICI ESTIVI CENTRI GIOVANILI PROMOZIONALI DELLO SPORT VELICO MARINA MILITARE E DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ ANNO 2010

CORSI VELICI ESTIVI CENTRI GIOVANILI PROMOZIONALI DELLO SPORT VELICO MARINA MILITARE E DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ ANNO 2010 STATO MAGGIORE MARINA SPORT VELICO MARINA MILITARE FEDERAZIONE ITALIANA VELA CORSI VELICI ESTIVI CENTRI GIOVANILI PROMOZIONALI DELLO SPORT VELICO MARINA MILITARE E DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ ANNO 2010

Dettagli

Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci)

Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci) Associazione Sportiva Dilettantistica Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci) Socio Il sottoscritto/a....

Dettagli

CORSI VELICI ESTIVI CENTRI GIOVANILI PROMOZIONALI DELLO SPORT VELICO MARINA MILITARE E DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

CORSI VELICI ESTIVI CENTRI GIOVANILI PROMOZIONALI DELLO SPORT VELICO MARINA MILITARE E DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE STATO MAGGIORE MARINA SPORT VELICO MARINA MILITARE FEDERAZIONE ITALIANA VELA CORSI VELICI ESTIVI CENTRI GIOVANILI PROMOZIONALI DELLO SPORT VELICO MARINA MILITARE E DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEI CAMPI DA CALCIO (CIG. 5088440984) Il Comune di Tarzo, in esecuzione della delibera consiliare n.11

Dettagli

Fondo Pensione Dipendenti Gruppo ENEL

Fondo Pensione Dipendenti Gruppo ENEL REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE ANTICIPAZIONI DI CUI ALL ART. 27 DELLO STATUTO DEL FOPEN 1. BENEFICIARI Come previsto dal D.Lgs 124/93 e successive modifiche hanno titolo a richiedere l anticipazione

Dettagli

CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA

CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA CONTRATTO DI ASSISTENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE FRA la Fondazione Pasotti Cottinelli Onlus, ente gestore della Rsa Pasotti Cottinelli (di seguito per brevità denominata Fondazione) con sede in Brescia

Dettagli

BANDO PER PARTECIPARE AL SERVIZIO CIVILE LOCALE 2013 rivolto a giovani tra i 18 e i 25 anni

BANDO PER PARTECIPARE AL SERVIZIO CIVILE LOCALE 2013 rivolto a giovani tra i 18 e i 25 anni BANDO PER PARTECIPARE AL SERVIZIO CIVILE LOCALE 2013 rivolto a giovani tra i 18 e i 25 anni Premessa L Amministrazione Comunale di Collegno indice per l anno 2013 il presente bando per partecipare al Servizio

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER I GENITORI

SCHEDA INFORMATIVA PER I GENITORI La Coop. Arnica opera nel campo della divulgazione scientifica, della progettazione e dell'educazione ambientale dal 1989. Si occupa da molti anni di educazione ambientale, attraverso un approccio multidisciplinare

Dettagli

SCHEDA SOCIALE. DESTINATARIO DELL INTERVENTO Cognome Nome Nato a il / / Sesso

SCHEDA SOCIALE. DESTINATARIO DELL INTERVENTO Cognome Nome Nato a il / / Sesso SCHEDA SOCIALE Allegato C alla Delib.G.R. n. 48/46 del 11.12.2012 (In base alla normativa vigente qualunque dichiarazione mendace comporta sanzioni penali, nonché l esclusione dal finanziamento del progetto

Dettagli

GUIDA AL BANDO DI CONCORSO EstateINPSieme 2016. EstateINPSieme ITALIA

GUIDA AL BANDO DI CONCORSO EstateINPSieme 2016. EstateINPSieme ITALIA GUIDA AL BANDO DI CONCORSO EstateINPSieme 2016 EstateINPSieme ITALIA BENEDEFICIARI: giovani iscritti, al momento della presentazione della domanda, alle classi seconda, terza, quarta o quinta della scuola

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA. In convenzione con

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA. In convenzione con Prot. n. 83/2013 D.R. n. 56/2013 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con Corso di Perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera C L 341/90) Teorie e Tecniche

Dettagli

C E N T R I E S T I V I p e r B A M B I N I. (dal Lunedì al Venerdì) GRANDI dai 6 ai 12 anni. Giornata tipo

C E N T R I E S T I V I p e r B A M B I N I. (dal Lunedì al Venerdì) GRANDI dai 6 ai 12 anni. Giornata tipo GRANDI dai 6 ai 12 anni Giornata tipo 8.00 Entrata e presidiata da ausiliari e educatori 8.30 e attività in spazio libero 9.30 a programmazione settimanale (creativi, ambientali, etc) oppure Mare e\o Piscina

Dettagli

Gioventù Missionaria PROGRAMMA delle missioni estive 2012 rivolto a: ragazze 16-28 anni luogo di missione: Estado de Mexico (Messico)

Gioventù Missionaria PROGRAMMA delle missioni estive 2012 rivolto a: ragazze 16-28 anni luogo di missione: Estado de Mexico (Messico) Gioventù Missionaria PROGRAMMA delle missioni estive 2012 rivolto a: ragazze 16-28 anni luogo di missione: Estado de Mexico (Messico) Date Partenza dall Italia il 26 luglio e rientro il 19 agosto. Costo

Dettagli

Itinere English City Camp

Itinere English City Camp Itinere English City Camp Scheda di iscrizione Dati bambino: Nome e cognome Luogo e data di nascita Indirizzo di residenza Comune di residenza Codice fiscale Classe frequentata Scuola frequentata Eventuali

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO GIOCO EDUCATIVO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO GIOCO EDUCATIVO COMUNALE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO GIOCO EDUCATIVO COMUNALE Settore Socio-Culturale Approvato con Del. Del Consiglio Comunale n. 10 del 05/03/2010 Art. 1 FINALITÀ 1. Il Centro Gioco Educativo

Dettagli

I.I.S.S. Calogero Amato Vetrano. Allegato n 9

I.I.S.S. Calogero Amato Vetrano. Allegato n 9 I.I.S.S. Calogero Amato Vetrano Allegato n 9 Regolamento delle visite guidate, visite aziendali, stages, viaggi di istruzione, gemellaggi e scambi culturali o connessi allo svolgimento di attività sportive

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 In convenzione con Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO E L INTEGRAZIONE

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

QUARTO TURNO: da domenica 2 agosto a sabato 15 agosto 2015

QUARTO TURNO: da domenica 2 agosto a sabato 15 agosto 2015 Cari Genitori, abbiamo il piacere di comunicare che è stata accettata la richiesta di partecipazione e che da questo momento vostro figlio è ufficialmente iscritto alla vacanza presso il Villaggio Marino

Dettagli

Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it L AZIENDA DEI SERVIZI ALLA PERSONA IL GIRASOLE

Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it L AZIENDA DEI SERVIZI ALLA PERSONA IL GIRASOLE Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it CONTRATTO D INGRESSO R.S.A. DGR. 3540/2012 Vista la richiesta relativa all inserimento del Sig./Sig. ra nato/

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE

REGOLAMENTO DI GESTIONE La scuola dell infanzia Stella Mattutina ha un progetto educativo di formazione umana, cristiana e culturale dei bambini dai 2 anni e mezzo ai 6. Attraverso il gioco, l esplorazione, la ricerca e la vita

Dettagli

Informativa Ligorna Sport Camp 2014

Informativa Ligorna Sport Camp 2014 Informativa Ligorna Sport Camp 2014 INFO GENERALI SEDE DEL CENTRO: DATE DEL SERVIZIO: SETTIMANE DI SERVIZIO: ORARIO GIORNALIERO: Struttura della società Ligorna Dal 16 giugno al 01 agosto 2014, chiuso

Dettagli

Contatti: 0289356408 800 00 33 00 Confermare la partenza:

Contatti: 0289356408 800 00 33 00 Confermare la partenza: Contatti: Per qualsiasi informazione o dubbio potrete contattare ITALTURIST dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 ai seguenti riferimenti: via fax al seguente numero: 0289356408 al numero verde:

Dettagli

UFFICIO DI PIANO AVVISO

UFFICIO DI PIANO AVVISO COMUNE DELL AQUILA DIPARTIMENTO SERVIZI ALLA PERSONA E QUALITÀ DELLA VITA Settore Politiche Sociali, Assistenza alla popolazione, Diritto allo studio, Cultura Sport e Turismo UFFICIO DI PIANO PIANO DI

Dettagli

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE _l _ sottoscritt Cod. Fisc. Nat_ a: il / / Residente a prov. in Via: n. C.A.P. tel. cell. e-mail Data 1^ iscrizione a previdenza complementare

Dettagli

DOMANDA D ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO. per l anno scolastico 2015/2016

DOMANDA D ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO. per l anno scolastico 2015/2016 COMUNE DI BASTIGLIA (Provincia di Modena) UFFICIO UNICO SCUOLA Convenzione Comuni di Bastiglia Bomporto Nonantola Responsabile: dott.ssa Sandra Pivetti Via dei Tintori 26 Tel. (059) 81.56.16 DOMANDA D

Dettagli

REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE. - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005;

REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE. - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005; CITTA DI CONEGLIANO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE - Approvato con del. C.C. n. 71-446 del 3.10.2005; - Data entrata in vigore: 14.10.2005 1 REGOLAMENTO LUDOTECA COMUNALE ARTICOLO 1

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI IDONEITA PER DIRETTORE TECNICO DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (approvato con delibera consiliare N nella seduta del, ) La Provincia di

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER L ASILO NIDO PARTE PRIMA ART. 1)- ISTITUZIONE

REGOLAMENTO GENERALE PER L ASILO NIDO PARTE PRIMA ART. 1)- ISTITUZIONE REGOLAMENTO GENERALE PER L ASILO NIDO PARTE PRIMA ART. 1)- ISTITUZIONE E istituito a cura dell Amministrazione Comunale, il servizio di Asilo Nido per bambini, di età inferiore ai 3 anni, divisi in lattanti,

Dettagli

Via Marconi 7 20010 Cornaredo (MI) Tel. e Fax 02/93569079 Email: maternas.pietro@tiscali.it

Via Marconi 7 20010 Cornaredo (MI) Tel. e Fax 02/93569079 Email: maternas.pietro@tiscali.it Via Marconi 7 20010 Cornaredo (MI) Tel. e Fax 02/93569079 Email: maternas.pietro@tiscali.it 1. FINALITA EDUCATIVE La Scuola Materna San Pietro all Olmo di Cornaredo,di ispirazione cattolica, che ha ottenuto

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI CONCORSO PER SOGGIORNI ESTIVI IN ITALIA E ALL ESTERO DA EROGARE IN FAVORE DEI FIGLI E ORFANI DI ISCRITTI

Dettagli

Comune di Fornovo San Giovanni

Comune di Fornovo San Giovanni CRITERI DI AMMISSIONE ALLO SPAZIO GIOCO COMUNALE Le domande di iscrizione allo Spazio Gioco Comunale devono essere presentate presso l Ufficio protocollo entro il 07.10.2015, su apposito modulo fornito

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA. Alle Direzioni Generali del Dipartimento

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA. Alle Direzioni Generali del Dipartimento ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Alle Direzioni Generali del Dipartimento Prot- 58729 del 16.2.2004 All Ufficio Studi, Ricerche, Legislazione e Rapporti Internazionali

Dettagli

DOMANDA DI ISCR I Z IONE College estivo Giocare Per Crescere Insieme Estate 2011 COMUNE DI C E PRA N O. _l_ sottoscritt.

DOMANDA DI ISCR I Z IONE College estivo Giocare Per Crescere Insieme Estate 2011 COMUNE DI C E PRA N O. _l_ sottoscritt. ALLEGATO A DOMANDA DI ISCR I Z IONE College estivo Giocare Per Crescere Insieme Estate 2011 COMUNE DI C E PRA N O _l_ sottoscritt nat_ a Prov. Cap. codice fiscale_ residente in Via n. Tel. Cell. In qualità

Dettagli

La voce dei bambini. Asilo nido bilingue ad indirizzo montessoriano accreditato con il Comune di Firenze REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

La voce dei bambini. Asilo nido bilingue ad indirizzo montessoriano accreditato con il Comune di Firenze REGOLAMENTO DEL SERVIZIO > pag. 1 di 6 Allegato 3 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO In vigore dall anno educativo 2014/2015 e tuttora valido Art. 1 L asilo Nido La voce dei bambini è un servizio socio-educativo di interesse pubblico, che

Dettagli

REGOLAMENTO CENTRO ESTIVO 1 CIRCOLO EBOLI

REGOLAMENTO CENTRO ESTIVO 1 CIRCOLO EBOLI REGOLAMENTO CENTRO ESTIVO 1 CIRCOLO EBOLI ART. 1 - Informazioni Generali Il presente Regolamento disciplina i criteri e le modalità generali per la fruizione del servizio del Centro Estivo organizzato

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA Entrata 8.10 8.15 Chiusura cancelli: 8.20 Ingresso Gli alunni non possono accedere nei locali scolastici se non 5 minuti prima dell inizio delle lezioni. L ingresso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI MARCIGNAGO Prov. Pavia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 7 del 13.03.2006 INDICE ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE N 5

AMBITO TERRITORIALE N 5 COMUNE DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto CITTA' DI CRISPIANO Provincia di Taranto AMBITO TERRITORIALE N 5 AVVISO PUBBLICO PROGRAMMA LOCALE FAMIGLIE NUMEROSE Assegnazione di bonus in favore delle famiglie

Dettagli

SCHEDA DI ISCRIZIONE SCUOLA CALCIO Stagione Sportiva 2011/2012

SCHEDA DI ISCRIZIONE SCUOLA CALCIO Stagione Sportiva 2011/2012 SCHEDA DI ISCRIZIONE SCUOLA CALCIO Stagione Sportiva 2011/2012 IN QUALITÀ DI ESERCENTE LA PATRIA POTESTÀ: Il/La Sottoscritto/a residente in via Codice Fiscale c.a.p. n Telefono Casa Cellulare e-mail Obbligatoria:

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Siciliana ia Regionale di Trapani REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SPORTIVI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 02 febbraio

Dettagli

Richiesta iscrizione Servizio Comunale di animazione e socializzazione a favore dei minori. Anno 2013.

Richiesta iscrizione Servizio Comunale di animazione e socializzazione a favore dei minori. Anno 2013. Richiesta iscrizione Servizio Comunale di animazione e socializzazione a favore dei minori. Anno 2013. DATI MINORE Nome e Cognome Nato\a il Residente a in Via Classe frequentata DATI DI UN GENITORE O DI

Dettagli

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori comune di trieste area educazione università ricerca cultura e sport servizi educativi integrati e politiche giovanili ufficio qualità dei servizi, formazione pedagogica e partecipazione Progetto Spazi

Dettagli

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia»

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Facoltà di Scienze della Formazione Uniser Pistoia Comune di Pistoia Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia Master di 2 Livello «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Coordinatore Prof.

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 36 DEL

Dettagli

Comune di Rovereto Am.ic.a coop. soc. Pergine SALTI DI GIOIA ROVERETO 2015 colonia diurna estiva per l infanzia

Comune di Rovereto Am.ic.a coop. soc. Pergine SALTI DI GIOIA ROVERETO 2015 colonia diurna estiva per l infanzia Assessorato all Istruzione AM.IC.A. coop. soc Pergine Vals. Comune di Rovereto Am.ic.a coop. soc. Pergine SALTI DI GIOIA ROVERETO 2015 colonia diurna estiva per l infanzia Ai genitori dei bambini iscritti

Dettagli

Primo incontro mensile 2015 Parliamo di aiuti economici alle famiglie

Primo incontro mensile 2015 Parliamo di aiuti economici alle famiglie Primo incontro mensile 2015 Parliamo di aiuti economici alle famiglie LEGGI IN GIOCO DIRITTI E OPPORTUNITA a cura della dott.ssa Laura Gatti (assistente sociale reparto NPIA Esine) DISABILITA E HANDICAP

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

L'anno addì.. del mese di, in T R A. La Dr.ssa nata a ( ) il, nella. sua qualità di Dirigente del Comune di Desenzano del Garda

L'anno addì.. del mese di, in T R A. La Dr.ssa nata a ( ) il, nella. sua qualità di Dirigente del Comune di Desenzano del Garda L'anno addì.. del mese di, in Desenzano del Garda, nella Residenza Municipale T R A La Dr.ssa nata a ( ) il, nella sua qualità di Dirigente del Comune di Desenzano del Garda abilitato alla stipulazione

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA BANDO PER CONTRIBUTI DI MOBILITÀ PER L ESTERO IL PRESIDE DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI DISPONE

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA BANDO PER CONTRIBUTI DI MOBILITÀ PER L ESTERO IL PRESIDE DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI DISPONE Prot. n. 482 III/12 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA BANDO PER CONTRIBUTI DI MOBILITÀ PER L ESTERO IL PRESIDE DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI VISTO l art. 15 della Legge 2.12.1991 n.

Dettagli

DOLOMITI BLOG - sez.azzurro2000

DOLOMITI BLOG - sez.azzurro2000 DOLOMITI BLOG - sez.azzurro2000 Associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale Oggetto: progetto CAMP ESTIVO AZZURRO2000, per bambini, ragazzi e giovani gruppo Banca Popolare di Vicenza

Dettagli

ATTIVITÀ PROGRAMMA DI UNA GIORNATA TIPO MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E PAGAMENTO

ATTIVITÀ PROGRAMMA DI UNA GIORNATA TIPO MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E PAGAMENTO ATTIVITÀ PROGRAMMA DI UNA GIORNATA TIPO MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E PAGAMENTO MODULISTICA scheda di iscrizione Campus estivi 2014 regolamento Campus estivi 2014 autorizzazione alla raccolta e alla conservazione

Dettagli