Ordinanza dell UFV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione dell influenza aviaria dall Italia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ordinanza dell UFV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione dell influenza aviaria dall Italia"

Transcript

1 Ordinanza dell UFV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione dell influenza aviaria dall Italia dell 11 settembre 2013 L Ufficio federale di veterinaria (UFV), visto l articolo 24 capoverso 3 lettera a della legge del 1 luglio sulle epizoozie; visto l articolo 33 capoverso 2 lettere a e c dell ordinanza del 18 aprile concernente l importazione, il transito e l esportazione di animali e prodotti animali, ordina: Art. 1 Scopo e oggetto 1 La presente ordinanza si prefigge di evitare l introduzione dell influenza aviaria in Svizzera. 2 Essa disciplina l importazione di carni di pollame non trattate termicamente, uova da tavola, pollame vivo, pollastre, pulcini di un giorno e uova da cova dall Italia. Art. 2 Importazione di carni di pollame non trattate termicamente L importazione di carni di pollame non trattate termicamente provenienti dalle aree dell Italia elencate nell allegato 1 è vietata. Art. 3 Importazione di uova da tavola 1 L importazione di uova da tavola provenienti dalle aree dell Italia elencate negli allegati 1 e 2 è vietata. 2 È fatta salva l importazione di uova da tavola: a. provenienti dalle aree elencate nell allegato 1, se l importatore è in grado di dimostrare che sono soddisfatte le condizioni di cui all articolo 26 paragrafo 2 della direttiva 2005/94/CE 3 ; b. provenienti dalle aree elencate nell allegato 2, se l importatore è in grado di dimostrare che sono soddisfatte le condizioni di cui all articolo 30 lettera c) punti V e VI della direttiva 2005/94/CE. RS RS RS Direttiva 2005/94/CE del Consiglio, del 20 dicembre 2005, relativa a misure comunitarie di lotta contro lʼinfluenza aviaria e che abroga la direttiva 92/40/CEE, GU L 10 del , pag

2 Art. 4 Importazione di pollame vivo, pollastre, pulcini di un giorno e uova da cova 1 L importazione di pollame vivo, pollastre, pulcini di un giorno e uova da cova provenienti dalle aree dell Italia elencate negli allegati 1, 2 e 3 è vietata. 2 È fatta salva l importazione di: a. pulcini di un giorno provenienti dalle aree elencate nellʼallegato 3 se: 1. i pulcini sono nati da uova da cova di aziende avicole ubicate al di fuori delle zone elencate negli allegati 1 e 2, 2. i pulcini sono trasportati per via diretta, e 3. l incubatoio di partenza è in grado di garantire che i pulcini non hanno avuto alcun contatto con uova da cova o pulcini di un giorno di allevamenti avicoli delle zone elencante negli allegati 1 e 2; b. uova da cova provenienti dalle aree elencate nellʼallegato 3 se: 1. le uova sono trasportate per via diretta verso un incubatoio munito di autorizzazione d esercizio, 2. le uova e i relativi imballaggi sono stati disinfettati prima della spedizione, e 3. può essere garantita in qualsiasi momento la loro rintracciabilità. 3 L ufficio veterinario cantonale competente deve essere preventivamente informato per scritto dellʼimportazione di pulcini di un giorno e di uova da cova di cui al capoverso 2. I certificati veterinari che accompagnano le partite contengono la seguente dicitura: «La partita è conforme alle condizioni di polizia sanitaria specificate nella decisione d esecuzione 2013/443/UE della Commissione». Art. 5 Controlli e misure al confine doganale 1 L Amministrazione federale delle dogane trattiene le partite sospette e trasmette allʼufv i documenti doganali necessari per eseguire ulteriori accertamenti. 2 Le partite non conformi alle prescrizioni sono respinte dallʼufv o confiscate in collaborazione con le autorità cantonali competenti. Art. 6 Entrata in vigore La presente ordinanza entra in vigore il 13 settembre settembre 2013 Ufficio federale di veterinaria: Hans Wyss 4 La presente ordinanza è stata pubblicata dapprima in via straordinaria il 12 settembre 2013 (art. 7 cpv. 3 LPubl; RS ). 2

3 Zone di protezione Allegato 1 (art. 2, 3 e 4) Sono state definite zone di protezione le seguenti aree dell Italia: 1. i comuni di Mordano e Bagnara di Romagna; 2. la parte del territorio del comune di: a. Imola, situata a est della strada statale 610 e a nord della strada statale 9 («Via Emilia»), b. Solarolo, situata a nord del raccordo autostradale verso Ravenna dell A14, c. Bondeno, situata a sud della strada statale 496 e a ovest del fiume Panaro, d. Finale Emilia, situata a nord della strada statale 468, a est della strada provinciale 9 e a ovest del fiume Panaro. 3

4 Zone di sorveglianza Allegato 2 (art. 3 e 4) Sono state definite zone di sorveglianza le seguenti aree dell Italia: 1. i comuni di Argenta, Bondeno, Cento, Comacchio, Finale Emilia, Migliarino, Migliaro, Mirabello, Ostellato, Portomaggiore, Tresigallo, Castelbolognese, Castelguelfo, Conselice, Cotignola, Faenza, Imola (territorio restante del comune), Lugo, Massalombarda, Medicina, Sant Agata sul Santerno, SantʼAgostino, Solarolo (territorio restante del comune), Masi Torello; 2. la parte del territorio del comune di: a. Ferrara, situata a est della strada statale 15 («Via Pomposa») e della strada provinciale «Via Ponte Assa», b. Crevalcore, situata a nord della «via Provanone» e a est della strada provinciale 9 («Via Provane»), c. Mirandola, situata a est della linea ferroviaria Modena-Verona, d. San Felice sul Panaro, situata a est della linea ferroviaria Modena- Verona, e. Sermide, situata a sud della strada provinciale 35 («Via Pole») e a ovest della strada provinciale 37, f. Felonica, situata a sud della strada provinciale 35 («Via Pole»). 4

5 Ulteriori zone di restrizione Allegato 3 (art. 4) Sono state definite ulteriori zone di restrizione le seguenti aree dell Italia: 1. i comuni di Alfonsine, Ariano nel Polesine, Bagnacavallo, Berra, Brisighella, Bertinoro, Casola Valsenio, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Cervia, Cesena, Cesenatico, Codigoro, Corbola, Dovadola, Forlimpopoli, Forlì, Fusignano, Gambettola, Gatteo, Goro, Jolanda di Savoia, Lagosanto, Longiano, Massa Fiscaglia, Meldola, Mesola, Modigliana, Papozze, Porto Tolle, Porto Viro, Predappio, Ravenna, Riolo Terme, Russi, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Taglio di Po. 5

6 6

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE L 244/34 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.9.2013 DECISIONI DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE dell'11 settembre 2013 che modifica la decisione di esecuzione 2013/443/UE riguardante alcune

Dettagli

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE L 230/20 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 29.8.2013 DECISIONI DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE del 27 agosto 2013 riguardante alcune misure di protezione contro l influenza aviaria ad alta

Dettagli

CRITERI PER LA CONCESSIONE DELLE DEROGHE

CRITERI PER LA CONCESSIONE DELLE DEROGHE Linee guida per l attuazione di deroghe ai divieti di movimentazione dai territori soggetti a restrizioni per focolai di influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) CRITERI PER LA CONCESSIONE DELLE DEROGHE

Dettagli

CRITERI PER LA CONCESSIONE DELLE DEROGHE

CRITERI PER LA CONCESSIONE DELLE DEROGHE Linee guida per l attuazione di deroghe ai divieti di movimentazione dai territori soggetti a restrizioni per focolai di influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) CRITERI PER LA CONCESSIONE DELLE DEROGHE

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA REGIONE EMILIA-ROMAGNA GIUNTA REGIONALE Atto del Presidente: ORDINANZA n 190 del 25/09/2013 Num. Reg. Proposta: PPG/2013/197 del 25/09/2013 Oggetto: INFLUENZA AVIARIA. MISURE DI CONTENIMENTO SUL TERRITORIO

Dettagli

Ordinanza dell USAV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione dell influenza aviaria dalla Francia

Ordinanza dell USAV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione dell influenza aviaria dalla Francia Ordinanza dell USAV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione dell influenza aviaria dalla Francia del 5 gennaio 2016 (Stato 7 gennaio 2016) L Ufficio federale della sicurezza alimentare

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA REGIONE EMILIA-ROMAGNA GIUNTA REGIONALE Atto del Presidente: ORDINANZA n 170 del 21/08/2013 Num. Reg. Proposta: PPG/2013/178 del 21/08/2013 Oggetto: INFLUENZA AVIARIA - MISURE DI CONTENIMENTO DELL'INFLUENZA

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA SANITA PUBBLICA VETERINARIA, DELLA SICUREZZA ALIMENTARE E DEGLI ORGANI COLLEGIALI PER LA TUTELA DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA SANITA ANIMALE E DEI FARMACI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 18

COMUNICATO STAMPA N. 18 9 marzo 2016 Imprese al 31 dicembre Iscrizioni 201 Graf. 1 Il contributo delle imprese giovanili alla crescita del sistema imprenditoriale ferrarese Saldo totale tra iscrizioni e cessazioni per regioni

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA REGIONE EMILIA-ROMAGNA GIUNTA REGIONALE Atto del Presidente: ORDINANZA n 185 del 16/09/2013 Num. Reg. Proposta: PPG/2013/192 del 16/09/2013 Oggetto: INFLUENZA AVIARIA. MISURE DI CONTENIMENTO SUL TERRITORIO

Dettagli

!!" "# ' %! % ( )" $ % %% "

!! # ' %! % ( ) $ % %% !!" "# $%" &% ' %! % ( )" $ % %% " )" " *+,! -*!$.. * / +!! +0 -!% / + 12 & 3"! (.. " / --.! " / +* / #+ $- $/ +* & 4 ( / #+!" $- 5 / #+* & 4 ( $ % #&' / #+( $- )*+,+ / !" #$%%&$%&'( !#&))*$%&'( Serie

Dettagli

Estratto dei patti parasociali comunicati alla Consob ai sensi dell'art. 122 del d.lgs , n. 58

Estratto dei patti parasociali comunicati alla Consob ai sensi dell'art. 122 del d.lgs , n. 58 Allegato a) alla determinazione del Settore Contabile n. 726 del 11/11/2010 Estratto dei patti parasociali comunicati alla Consob ai sensi dell'art. 122 del d.lgs. 24.2.1998, n. 58 HERA S.P.A. Holding

Dettagli

del 10 aprile 2017 (Stato 12 aprile 2017)

del 10 aprile 2017 (Stato 12 aprile 2017) Ordinanza dell USAV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione della dermatite nodulare contagiosa (Lumpy skin disease) da taluni Stati membri dell Unione europea del 10 aprile 2017 (Stato

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA REGIONE EMILIA-ROMAGNA GIUNTA REGIONALE Atto del Presidente: ORDINANZA n 116 del 09/06/2016 Num. Reg. Proposta: PPG/2016/123 del 07/06/2016 Oggetto: INFLUENZA AVIARIA - AGGIORNAMENTO DELLE MISURE DI CONTENIMENTO

Dettagli

del 10 aprile 2017 Scopo e oggetto contagiosa (Lumpy skin disease) in Svizzera.

del 10 aprile 2017 Scopo e oggetto contagiosa (Lumpy skin disease) in Svizzera. Ordinanza dell USAV che istituisce provvedimenti per evitare l introduzione della dermatite nodulare contagiosa (Lumpy skin disease) da taluni Stati membri dell Unione europea del 10 aprile 2017 L Ufficio

Dettagli

Estratto dei patti parasociali comunicati alla Consob ai sensi dell'art. 122 del d.lgs , n. 58. HERA S.P.A. Holding Energia Risorse Ambiente

Estratto dei patti parasociali comunicati alla Consob ai sensi dell'art. 122 del d.lgs , n. 58. HERA S.P.A. Holding Energia Risorse Ambiente Estratto dei patti parasociali comunicati alla Consob ai sensi dell'art. 122 del d.lgs. 24.2.1998, n. 58 HERA S.P.A. Holding Energia Risorse Ambiente Si rende noto che in data 28/05/2007, 64 azionisti

Dettagli

Popolazione ,4% 52,6% ,5 Conselice ,2% 50,8%

Popolazione ,4% 52,6% ,5 Conselice ,2% 50,8% Copertina Pagina 1 Popolazione POPOLAZIONE RESIDENTE AL 1 GENNAIO 2016 Totale Territorio M F residenti % M % F 0-14 anni 15-64 anni 65+ anni Età media Alfonsine 5.782 6.256 12.038 48,0% 52,0% 1.452 7.096

Dettagli

WWF ITALIA - STRUTTURE TERRITORIALI LOCALI

WWF ITALIA - STRUTTURE TERRITORIALI LOCALI Regione Denominazione STL Comuni interessati Emilia Romagna Ravenna ALFONSINE, BAGNACAVALLO, CERVIA, CONSELICE, COTIGNOLA, FUSIGNANO, MASSA LOMBARDA, RUSSI, LUGO E SANT'AGATA SUL SANTERNO, RAVENNA Sede

Dettagli

Rubrica centrali radio operative a standard Tetra della Regione Emilia-Romagna

Rubrica centrali radio operative a standard Tetra della Regione Emilia-Romagna Rubrica centrali radio operative a standard Tetra della Regione Emilia-Romagna La rubrica raccoglie i numeri necessari per contattare via radio le varie centrali operative di polizia municipale operanti

Dettagli

ROMAGNE Album professionale storico e descrittivo per la collezione dei francobolli degli ANTICHI STATI ITALIANI. Governo Provvisorio

ROMAGNE Album professionale storico e descrittivo per la collezione dei francobolli degli ANTICHI STATI ITALIANI. Governo Provvisorio Album professionale storico e descrittivo per la collezione dei francobolli degli ANTICHI STATI ITALIANI ROMAGNE 1859-1860 Governo Provvisorio La numerazione in alto a sinistra delle caselle corrisponde

Dettagli

PRELIEVO DI CUI ALL ART. 19 BIS LEGGE n. 157/1992

PRELIEVO DI CUI ALL ART. 19 BIS LEGGE n. 157/1992 PRELIEVO DI CUI ALL ART. 19 BIS LEGGE n. 157/1992 SPECIE: STORNO (Sturnus vulgaris) MOTIVAZIONE DELLA DEROGA: per prevenire gravi danni a vigneti, frutteti a maturazione tardiva e ulivo. MEZZI, IMPIANTI

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE COMPETITIVE, DELLA QUALITA' AGROALIMENTARE, IPPICHE E DELLA PESCA DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DELLA QUALITÀ

Dettagli

sino al 1 ottobre 2008 30 gennaio 2016 Metalmeccanici Chimici, Gommaplastica e Ceramici

sino al 1 ottobre 2008 30 gennaio 2016 Metalmeccanici Chimici, Gommaplastica e Ceramici Rapporto periodico sul numero dei lavoratori dipendenti in riduzione di orario nelle imprese della provincia di Ravenna a partire dal sino al 1 ottobre 2008 30 gennaio 2016 Categoria di lavoratori n dei

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 PIANURA DI FERRARA Comuni di: BONDENO, CENTO, FERRARA, MIRABELLO, POGGIO RENATICO, SANT`AGOSTINO, VIGARANO MAINARDA BOSCO CEDUO 10000,00 1-VALORI AL NETTO BOSCO

Dettagli

Allegato A) Nuove assegnazioni spazi finanziari agli Enti Locali

Allegato A) Nuove assegnazioni spazi finanziari agli Enti Locali Denominazione Allegato A) Nuove assegnazioni spazi finanziari agli Enti Locali A B C D=A+B+C E=A+C assegnazioni per criticità e quote province Patto orizzontale II tranche ulteriore assegnazione ASSEGNAZIONE

Dettagli

PROGRAMMI REGIONALI DI FINANZIAMENTO PER LA FORMAZIONE DI STRUMENTI URBANISTICI ART. 48 L.R. 20/2000

PROGRAMMI REGIONALI DI FINANZIAMENTO PER LA FORMAZIONE DI STRUMENTI URBANISTICI ART. 48 L.R. 20/2000 PROGRAMMI REGIONALI DI FINANZIAMENTO PER LA FORMAZIONE DI STRUMENTI URBANISTICI ART. 48 L.R. 20/2000 Febbraio 2012 Documento a cura di:maurizio Masetti Servizio Opere e lavori pubblici. Legalità e sicurezza.

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N. 1 - MONTAGNA DEL SAVIO E DEL MONTONE - ZONA A Comuni di: BAGNO DI ROMAGNA, PREMILCUORE, SANTA SOFIA REGIONE AGRARIA N. 1 - MONTAGNA DEL SAVIO

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO LA PRESIDENZA DELLA REGIONE - VIALE ALDO MORO 52 - BOLOGNA Parte seconda - N. 77 Anno 48 11 aprile 2017 N. 99 ORDINANZA DEL PRESIDENTE

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO NEL FAENTINO E NELLA PROVINCIA DI RAVENNA

IL MERCATO DEL LAVORO NEL FAENTINO E NELLA PROVINCIA DI RAVENNA COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO Servizio Aziende e Partecipazioni comunali IL MERCATO DEL LAVORO NEL FAENTINO E NELLA PROVINCIA DI RAVENNA Edizione 1/ST/st/28.04.2005 Supera: nessuno Sintesi

Dettagli

L INCIDENTALITA STRADALE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA NELL ANNO 2012

L INCIDENTALITA STRADALE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA NELL ANNO 2012 INVESTIMENTI E SICUREZZA STRADALE: L INCIDENTALITA STRADALE NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA NELL ANNO 0 Ufficio Sicurezza Stradale e Traffico Massimo FRANCESCHI Lorenzo PAVARIN Paola SURIANO

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO LA PRESIDENZA DELLA REGIONE - VIALE ALDO MORO 52 - BOLOGNA Parte seconda - N. 99 Anno 48 5 maggio 2017 N. 125 ORDINANZA DEL PRESIDENTE

Dettagli

LE MULTE NEI COMUNI DELL'EMILIA ROMAGNA Comune per Comune le sanzioni per infrazioni stradali accertate

LE MULTE NEI COMUNI DELL'EMILIA ROMAGNA Comune per Comune le sanzioni per infrazioni stradali accertate PROVINCIA: BOLOGNA Anzola dell'emilia 658.687 55,6 Argelato 58.826 6,1 Baricella 65.440 9,9 Bazzano 5.628 0,8 Bologna 29.741.900 78,8 Borgo Tossignano 7.648 2,3 Budrio 372.312 21,0 Calderara di Reno 406.508

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO LA PRESIDENZA DELLA REGIONE - VIALE ALDO MORO 52 - BOLOGNA Parte seconda - N. 107 Anno 47 3 maggio 2016 N. 124 ORDINANZA DEL PRESIDENTE

Dettagli

PROGRAMMI REGIONALI DI FINANZIAMENTO PER LA FORMAZIONE DI STRUMENTI URBANISTICI ART. 48 L.R. 20/2000

PROGRAMMI REGIONALI DI FINANZIAMENTO PER LA FORMAZIONE DI STRUMENTI URBANISTICI ART. 48 L.R. 20/2000 PROGRAMMI REGIONALI DI FINANZIAMENTO PER LA FORMAZIONE DI STRUMENTI URBANISTICI ART. 48 L.R. 20/2000 Giugno 2014 Documento a cura di:maurizio Masetti Servizio Opere e lavori pubblici. Legalità e sicurezza.

Dettagli

ORDINANZA N BOLOGNA 20/08/2007 OGGETTO: INFLUENZA AVIARIA - MISURE DI CONTENIMENTO DELL'INFLUENZA AV IARIA SUL TERRITORIO DELLA R.E.R.

ORDINANZA N BOLOGNA 20/08/2007 OGGETTO: INFLUENZA AVIARIA - MISURE DI CONTENIMENTO DELL'INFLUENZA AV IARIA SUL TERRITORIO DELLA R.E.R. REGIONE EMILIA ROMAGNA - GIUNTA REGIONALE ORDINANZA N. 000186 BOLOGNA 20/08/2007 OGGETTO: INFLUENZA AVIARIA - MISURE DI CONTENIMENTO DELL'INFLUENZA AV IARIA SUL TERRITORIO DELLA R.E.R. Prot. n. (VET/07/213999

Dettagli

Ordinanza Ordinanza concernente l importazione, il transito e l esportazione di animali e prodotti animali nel traffico con Paesi terzi

Ordinanza Ordinanza concernente l importazione, il transito e l esportazione di animali e prodotti animali nel traffico con Paesi terzi [Signature] [QR Code] Ordinanza Ordinanza concernente l importazione, il transito e l esportazione di animali e prodotti animali nel traffico con Paesi terzi (OITE-PT) Modifica del... Il Consiglio federale

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA REGIONE EMILIA-ROMAGNA GIUNTA REGIONALE Atto del Presidente: ORDINANZA n 95 del 18/05/2016 Num. Reg. Proposta: PPG/2016/100 del 16/05/2016 Oggetto: INFLUENZA AVIARIA - ULTERIORI MISURE DI CONTENIMENTO

Dettagli

PRELIEVO DI CUI ALL ART. 19 BIS LEGGE n. 157/1992

PRELIEVO DI CUI ALL ART. 19 BIS LEGGE n. 157/1992 PRELIEVO DI CUI ALL ART. 19 BIS LEGGE n. 157/1992 SPECIE: STORNO (Sturnus vulgaris) MOTIVAZIONE DELLA DEROGA: per prevenire gravi danni e tutelare la specificità delle coltivazioni regionali (vigneti,

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA "PESCA DI ROMAGNA" Art. l. Art. 2

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA PESCA DI ROMAGNA Art. l. Art. 2 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA "PESCA DI ROMAGNA" Art. l L'indicazione geografica protetta "Pesca di Romagna", è riservata ai frutti che rispondono alle condizioni ed

Dettagli

ASP costitutite - dati aggiornati al 25 maggio 2016

ASP costitutite - dati aggiornati al 25 maggio 2016 DISTRETTO NOME ASP SEDE ASP SOCI PUBBLICI TERRITORIALI ALTRI SOCI DECORRENZA COSTITUZIONE ASP ATTUAZIONE PROGRAMMI DI RIORDINO LR 12/2013 CASTEL SAN Ponente Azalea TUTTI I COMUNI DEL DISTRETTO 1 gennaio

Dettagli

SEZIONE EMILIA ROMAGNA SOTTOSEZIONI

SEZIONE EMILIA ROMAGNA SOTTOSEZIONI SOTTOSEZIONI ALTEDO CASTEL SAN PIETRO CASALECCHIO DI RENO CENTO CRESPELLANO CREVALCORE GALLIERA MONGHIDORO MONTERENZIO MONTE SAN PIETRO PADULLE POGGETTO POGGIO RENATICO SAN GIOVANNI IN PERSICELO SAN LAZZARO

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA "PESCA DI ROMAGNA" Art. l. Art. 2

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA PESCA DI ROMAGNA Art. l. Art. 2 A NNESSO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA "PESCA DI ROMAGNA" Art. l L'indicazione geografica protetta "Pesca di Romagna", è riservata ai frutti che rispondono alle condizioni

Dettagli

Linea Bologna Poggio Rusco ORARIO DAL 12 GIUGNO AL 10 DICEMBRE 2016

Linea Bologna Poggio Rusco ORARIO DAL 12 GIUGNO AL 10 DICEMBRE 2016 Linea Bologna Poggio Rusco Categoria Reg Reg Reg Reg. Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg. BUS Numero Treno 11402 11556 6328 6324 11410 11452 11542 11454 11458 6258 6404 6506 6262 6400 6260 96310

Dettagli

POPOLAZIONE RESIDENTE IN PROVINCIA DI RAVENNA

POPOLAZIONE RESIDENTE IN PROVINCIA DI RAVENNA SISTAN PROVINCIA DI RAVENNA Provincia di Ravenna - Servizio Statistica POPOLAZIONE RESIDENTE IN PROVINCIA DI RAVENNA ANNO: 2005 AGOSTO 2006 Questa pubblicazione è stata realizzata dal: Servizio statistica

Dettagli

I provvedimenti del Servizio Sanitario Regionale a sostegno delle persone colpite dal terremoto

I provvedimenti del Servizio Sanitario Regionale a sostegno delle persone colpite dal terremoto I provvedimenti del Servizio Sanitario Regionale a sostegno delle persone colpite dal terremoto Il Servizio Sanitario della Regione EmiliaRomagna ha adottato provvedimenti straordinari per sostenere le

Dettagli

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI FAENZA. a cura del Servizio Statistica

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI FAENZA. a cura del Servizio Statistica IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI FAENZA a cura del Servizio Statistica SISTEMA IMPRENDITORIALE- 30 GIUGNO ANNO 2015 IMPRESE E UNITA' LOCALI ATTIVE Dati Registro Imprese COM= PREN= PROVIN= Indicatori

Dettagli

Orario ferroviario. valido dal 14 Dicembre rete RFI

Orario ferroviario. valido dal 14 Dicembre rete RFI Orario ferroviario valido dal 14 Dicembre 2014 rete RFI Linea Bologna - Poggio Rusco Linea Ferrara - Ravenna - Rimini Linea Ferrara - Bologna - Imola - Rimini Linea Bologna - Milano Linea Modena - Mantova

Dettagli

del 18 novembre 2015 (Stato 1 gennaio 2016)

del 18 novembre 2015 (Stato 1 gennaio 2016) Ordinanza del DFI concernente l importazione, il transito e l esportazione di animali e prodotti animali nel traffico con Stati membri dell UE, Islanda e Norvegia (OITE-UE-DFI) del 18 novembre 2015 (Stato

Dettagli

Anagrafe degli Animali d Affezione: aggiornamenti normativi e dati relativi alla provincia di Ferrara

Anagrafe degli Animali d Affezione: aggiornamenti normativi e dati relativi alla provincia di Ferrara Anagrafe degli Animali d Affezione: aggiornamenti normativi e dati relativi alla provincia di Ferrara Dott.ssa Silvia Scaioli, Dirigente Veterinario Referente Anagrafe Canina Area Sanità Pubblica Veterinaria

Dettagli

NUOVI TICKET SANITARI

NUOVI TICKET SANITARI NUOVI TICKET SANITARI I cittadini possono trovare i moduli per l autocertificazione del proprio reddito in tutte le sedi CUP dell Azienda USL di Ravenna, in tutti i punti informativi aziendali, negli URP

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 11147 del 07/09/2015 Proposta: DPG/2015/12076 del 07/09/2015 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI RAVENNA. a cura del Servizio Statistica

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI RAVENNA. a cura del Servizio Statistica IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI a cura del Servizio Statistica Note Salvo diversa indicazione, i dati si riferiscono al 3 dicembre Tasso di natalità: rapporto tra il numero delle iscrizioni nell'anno

Dettagli

Cassa di Risparmio di Ferrara. ABI: CAB: Corso Giovecca, Ferrara

Cassa di Risparmio di Ferrara. ABI: CAB: Corso Giovecca, Ferrara Recapiti - S.p.A. 1 di 25 22/06/2013 19.14 Dove siamo - Comune.FERRARA (SEDE) Risparmio di 13000 Corso Giovecca,65 44121 296.739 296724 AGENZIA N. 01 Risparmio di 13001 Corso Martiri della Libertà, 55/57

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA REGIONE EMILIA-ROMAGNA GIUNTA REGIONALE Atto del Presidente: ORDINANZA n 72 del 03/05/2016 Num. Reg. Proposta: EPG/2016/32 del 03/05/2016 Oggetto: INFLUENZA AVIARIA HPAI MISURE DI RESTRIZIONE Luogo di

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETA IN ROMAGNA. Gli indicatori del benessere tratti dalla banca dati Benessere Facoltà di Scienze Statistiche

ECONOMIA E SOCIETA IN ROMAGNA. Gli indicatori del benessere tratti dalla banca dati Benessere Facoltà di Scienze Statistiche ECONOMIA E SOCIETA IN ROMAGNA Gli indicatori del benessere tratti dalla banca dati Benessere Facoltà di Scienze Statistiche 1 INDICE GLI INDICATORI SUL BENESSERE TRATTI DALLA BANCA DATI BENESSERE FACOLTA

Dettagli

NUOVI TICKET SANITARI

NUOVI TICKET SANITARI NUOVI TICKET SANITARI I cittadini possono trovare i moduli per l autocertificazione del proprio reddito in tutte le sedi CUP dell Azienda USL di Ravenna, in tutti i punti informativi aziendali, negli URP

Dettagli

I CITTADINI STRANIERI E L'ACCESSO AL WELFARE ANALISI DI CASI CONCRETI A cura di Yesan Clemente

I CITTADINI STRANIERI E L'ACCESSO AL WELFARE ANALISI DI CASI CONCRETI A cura di Yesan Clemente FEI/2013/Prog-104998 - RefER PA Rete per l'empowerment e la formazione in Emilia-Romagna per la PA I CITTADINI STRANIERI E L'ACCESSO AL WELFARE ANALISI DI CASI CONCRETI A cura di Yesan Clemente MONITORAGGIO

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CLFE/2017/7 del 29 settembre 2017 CONSIGLIO LOCALE di FERRARA Oggetto: SERVIZIO GESTIONE RIFIUTI INDIVIDUAZIONE DEI BACINI DI AFFIDAMENTO

Dettagli

Ambito produttivo Cento di Budrio. Area produttiva Frazione di Sesto Imolese

Ambito produttivo Cento di Budrio. Area produttiva Frazione di Sesto Imolese INTERVENTI PROPOSTI IN PROVINCIA DI BOLOGNA Anzola Ex Euroceramica Argelato Zona industriale di Funo Baricella Via Bianchetta Bentivoglio Area industriale/artigianale Bologna Caab-Fico Budrio Ambito produttivo

Dettagli

DISOCCUPAZIONE AGRICOLA TUTELE E DIRITTI Presso le sedi FLAI-INCA-CGIL UN UFFICIO DEDICATO A TE!!!!

DISOCCUPAZIONE AGRICOLA TUTELE E DIRITTI Presso le sedi FLAI-INCA-CGIL UN UFFICIO DEDICATO A TE!!!! Anno XX N 4 NOVEMBRE 2016 Periodico di informazione distribuzione gratuita. Autorizzazione del Tribunale Ferrara n.24/96 Dir.Resp.Susanna Garuti Sped.Abb. Post. D.L. 353/203 Conv.L. 27/02/2004 n. 46 Art.

Dettagli

ORARIO DALL' 11 DICEMBRE 2016 AL 9 DICEMBRE 2017

ORARIO DALL' 11 DICEMBRE 2016 AL 9 DICEMBRE 2017 Categoria Reg Reg Reg Reg. Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg Reg. BUS Numero Treno 11402 11556 6328 6324 11410 11452 11542 11454 11458 6258 6404 6506 6262 6400 6260 96310 Servizi O O O Note e Periodicità

Dettagli

AGENZIA DI AMBITO PER I SERVIZI PUBBLICI DI RAVENNA

AGENZIA DI AMBITO PER I SERVIZI PUBBLICI DI RAVENNA AGENZIA DI AMBITO PER I SERVIZI PUBBLICI DI RAVENNA N. 16 delle deliberazioni N. 51 di protocollo del 8/2/2005 DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DELLA AGENZIA L'anno 2004 il giorno 28 del mese di dicembre

Dettagli

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI CASOLA VALSENIO. a cura del Servizio Statistica

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI CASOLA VALSENIO. a cura del Servizio Statistica IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI a cura del Servizio Statistica Note Salvo diversa indicazione, i dati si riferiscono al dicembre Tasso di natalità: rapporto tra il numero delle iscrizioni nell'anno

Dettagli

Il patto anti-evasione Agenzia delle Entrate e Comuni in. I risultati al 31 dicembre 2012

Il patto anti-evasione Agenzia delle Entrate e Comuni in. I risultati al 31 dicembre 2012 Il patto anti-evasione Agenzia delle Entrate e Comuni in Emilia-Romagna I risultati al 31 dicembre 2012 QUADRO GENERALE 2 Le adesioni al patto anti-evasione in regione % sul totale dei comuni % sul totale

Dettagli

Conferenza programmatica PD Ferrara. Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE

Conferenza programmatica PD Ferrara. Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE Conferenza programmatica PD Ferrara Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE QUADRO SOCIO ECONOMICO DI RIFERIMENTO A cura di Cds Centro ricerche Documentazione e Studi PARTIAMO DALL'OFFERTA DI LAVORO le forze

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. STORNO: PRELIEVO IN DEROGA STAGIONE VENATORIA 2017/2018

EMILIA ROMAGNA. STORNO: PRELIEVO IN DEROGA STAGIONE VENATORIA 2017/2018 EMILIA ROMAGNA. STORNO: PRELIEVO IN DEROGA STAGIONE VENATORIA 2017/2018 venerdì 7 luglio 2017 Su proposta dell'assessore all agricoltura, caccia e pesca, Simona Caselli, la Regione Emilia Romagna ha autorizzato,

Dettagli

del 18 novembre 2015 (Stato 27 agosto 2016)

del 18 novembre 2015 (Stato 27 agosto 2016) Ordinanza del DFI concernente l importazione, il transito e l esportazione di animali e prodotti animali nel traffico con Stati membri dell UE, Islanda e Norvegia (OITE-UE-DFI) del 18 novembre 2015 (Stato

Dettagli

[Carta topografica] Ferrara. Sheet 76. IV. 1944, Stampato, 1 c. [cm 63 x 50] sc. 1: Army map service (so), US Army

[Carta topografica] Ferrara. Sheet 76. IV. 1944, Stampato, 1 c. [cm 63 x 50] sc. 1: Army map service (so), US Army Fondo 8º brigata Garibaldi "Romagna" 11. Carte geografiche d'italia - Rilievi particolari 11.1. Zone geografiche: 70 [Carta topografica] Cento. Sheet 75. II. S.W. 1944. Stampato, 1 c. [cm. 63 x 50] sc.

Dettagli

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI CERVIA. a cura del Servizio Statistica

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI CERVIA. a cura del Servizio Statistica IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI a cura del Servizio Statistica Note Salvo diversa indicazione, i dati si riferiscono al dicembre Tasso di natalità: rapporto tra il numero delle iscrizioni nell'anno

Dettagli

COSTANTINI PAMELA TERESA

COSTANTINI PAMELA TERESA C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 04/04/1970 COSTANTINI PAMELA TERESA Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico ufficio Fax dell ufficio E-mail

Dettagli

AGENZIA DI AMBITO PER I SERVIZI PUBBLICI DI RAVENNA

AGENZIA DI AMBITO PER I SERVIZI PUBBLICI DI RAVENNA AGENZIA DI AMBITO PER I SERVIZI PUBBLICI DI RAVENNA N. 7 delle deliberazioni N. 83 di protocollo del 20/3/2002 DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DELLA AGENZIA L'anno duemiladue addì 14 del mese di marzo alle

Dettagli

data categoria partita torneo ora inizio

data categoria partita torneo ora inizio data categoria partita torneo ora inizio lunedì 20 marzo 2017 juniores mezzano - cotignola reno 20.00 venerdì 24 marzo 2017 juniores m.lombarda - cotignola reno 20.00 lunedì 27 marzo 2017 juniores semifinale

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 166/2014 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 166/2014 DELLA COMMISSIONE L 54/2 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 22.2.2014 REGOLAMENTI REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 166/2014 DELLA COMMISSIONE del 17 febbraio 2014 che modifica il regolamento (CE) n. 798/2008 per quanto

Dettagli

Celiachia, negozi convenzionati con l'azienda Usl di Forlì

Celiachia, negozi convenzionati con l'azienda Usl di Forlì Celiachia, negozi convenzionati con l'azienda Usl di Forlì Denominazione insegna Indirizzo Comune Alfonsine Viale Orsini 5 Alfonsine (RA) Paradiso Via Giustiniano 50-70 Bagnacavallo (RA) Bellaria Piazza

Dettagli

Lotta all evasione: l alleanza tra Agenzia delle Entrate, ANCI e Comuni. Conferenza stampa. Bologna, 7 luglio 2009

Lotta all evasione: l alleanza tra Agenzia delle Entrate, ANCI e Comuni. Conferenza stampa. Bologna, 7 luglio 2009 Lotta all evasione: l alleanza tra Agenzia delle Entrate, ANCI e Comuni Conferenza stampa Bologna, 7 luglio 2009 Le fonti normative Art. 1 D.L. n. 203/2005 (convertito in L. 248 del 2-12-2005) Art. 83

Dettagli

TIROCINI. Elenco amministrazioni/aziende ospitanti. Aggiornato al

TIROCINI. Elenco amministrazioni/aziende ospitanti. Aggiornato al TIROCINI Elenco amministrazioni/aziende ospitanti Aggiornato al 24.04.2012! I partecipanti al Master PERF.ET potranno svolgere il tirocinio obbligatorio (di 200 ore) presso le Amministrazioni Pubbliche

Dettagli

A.2 Fenomeno migratorio

A.2 Fenomeno migratorio A.2 Fenomeno migratorio Lo studio del fenomeno migratorio sulla base dei dati anagrafici 1 pone in evidenza il costante e sostenuto trend di crescita del fenomeno in oggetto a livello nazionale e locale

Dettagli

Le malattie da vettore in Emilia-Romagna: Piano di Sorveglianza e controllo Sorveglianza veterinaria West Nile

Le malattie da vettore in Emilia-Romagna: Piano di Sorveglianza e controllo Sorveglianza veterinaria West Nile Le malattie da vettore in Emilia-Romagna: Piano di Sorveglianza e controllo 2013 Sorveglianza veterinaria West Nile Virus West Nile: ciclo di trasmissione Vettore biologico Zanzare del genere Culex, (Aedes)

Dettagli

SCHEDA TECNICA: PESCHE E NETTARINE IGP (aggiornamento al 20/07/17)

SCHEDA TECNICA: PESCHE E NETTARINE IGP (aggiornamento al 20/07/17) SCHEDA TECNICA: PESCHE E NETTARINE IGP (aggiornamento al 20/07/17) ST07.01 Rev 01 del 09/09/2009 Pag. 1 di 3 Immagini PESCA GIALLA PESCA NETTARINA BIANCA PESCA NETTARINA GIALLA Denominazione commerciale

Dettagli

OPERAZIONI DI UTILIZZAZIONI E DI ASSEGNAZIONE PROVVISORIA I GRADO A.S. 2010/2011 A043 MATERIE LETTERARIE. I.C. S.Pietro in Vincoli Catt.

OPERAZIONI DI UTILIZZAZIONI E DI ASSEGNAZIONE PROVVISORIA I GRADO A.S. 2010/2011 A043 MATERIE LETTERARIE. I.C. S.Pietro in Vincoli Catt. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia-Romagna - Ufficio XV - Ambito Territoriale per la provincia di Ravenna via S.Agata, 22 48121 RA Tel.

Dettagli

Gestione dei Rifiuti Urbani e Assimilati nei Comuni della Provincia di Ravenna

Gestione dei Rifiuti Urbani e Assimilati nei Comuni della Provincia di Ravenna Gestione dei Rifiuti Urbani e Assimilati nei Comuni della Provincia di Ravenna REDAZIONE DEL PIANO D AMBITO DI GESTIONE RIFIUTI Allegato 5: Standard SGRU Provincia di Ravenna Stato di Progetto Indice 1

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Visti: - l'art. 1 della Legge 7 marzo 2003, n. 38 Disposizioni in materia di agricoltura e successive modifiche; - il Decreto Legislativo 29 marzo 2004, n. 102 "Interventi

Dettagli

Telerilevamento, bilancio idrico e modellistica e previsioni stagionali per il monitoraggio agrometeorologico dei territori agricoli

Telerilevamento, bilancio idrico e modellistica e previsioni stagionali per il monitoraggio agrometeorologico dei territori agricoli Telerilevamento, bilancio idrico e modellistica e previsioni stagionali per il monitoraggio agrometeorologico dei territori agricoli Giulia Villani Dottoranda DEIAGRA-Unibo presso Arpa-Simc Area Agrometeo,

Dettagli

(Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione non è obbligatoria) DECISIONI COMMISSIONE

(Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione non è obbligatoria) DECISIONI COMMISSIONE 31.8.2007 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 227/33 II (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione non è obbligatoria) DECISIONI COMMISSIONE DECISIONE DELLA COMMISSIONE del

Dettagli

Bollettino di Monitoraggio

Bollettino di Monitoraggio PROGRESSIVO IN CORSO DI EVENTO N 987/06/CF DATA EMISSIONE mar, 18 nov 01:00 attuali ZONE DI ALLERTAMENTO LEGENDA A Bacini montani dei Fiumi Romagnoli B Pianura di Forlì e Ravenna C Bacino montano del Reno

Dettagli

RICHIESTA DI MODIFICA DI DISCIPLINARE

RICHIESTA DI MODIFICA DI DISCIPLINARE RICHIESTA DI MODIFICA DI DISCIPLINARE «Pera dell Emilia-Romagna» Indicazione geografica protetta registrata con Reg. (CE) n. 134/98 del 20 gennaio 1998. Modifica del disciplinare approvata con Reg. (CE)

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO LA PRESIDENZA DELLA REGIONE - VIALE ALDO MORO 52 - BOLOGNA Parte seconda - N. 125 Anno 47 18 maggio 2016 N. 146 ORDINANZA DEL PRESIDENTE

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (PSR )

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (PSR ) ALLEGATO 1) alla Delibera G.P. n. 368 del 19 dicembre 2012 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (PSR 2007-2013) Reg. (CE) del Consiglio n. 1698/2005 PROGRAMMA OPERATIVO D ASSE 2011-2013 Asse 3 Qualità della vita

Dettagli

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI FAENZA. a cura del Servizio Statistica

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI FAENZA. a cura del Servizio Statistica IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI a cura del Servizio Statistica Note Salvo diversa indicazione, i dati si riferiscono al dicembre Tasso di natalità: rapporto tra il numero delle iscrizioni nell'anno

Dettagli

Allegato 2 REGIONE EMILIA-ROMAGNA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 25 GIUGNO 2007, N. 948

Allegato 2 REGIONE EMILIA-ROMAGNA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 25 GIUGNO 2007, N. 948 Allegato 2 REGIONE EMILIA-ROMAGNA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 25 GIUGNO 2007, N. 948 Legge 296/06 art. 1 comma 1079. Delimitazione aree agricole provincia di Forli'- Cesena e Rimini colpite, rispettivamente

Dettagli

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE. a cura del Servizio Statistica

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE. a cura del Servizio Statistica IL SISTEMA IMPRENDITORIALE NEL COMUNE DI a cura del Servizio Statistica Note Salvo diversa indicazione, i dati si riferiscono al dicembre Tasso di natalità: rapporto tra il numero delle iscrizioni nell'anno

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 14945 del 19/11/2012 Proposta: DPG/2012/15299 del 12/11/2012 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

SCUOLA INFANZIA. SOSTEGNO SCUOLA INFANZIA AL Sostegno EH (psicofisico)

SCUOLA INFANZIA. SOSTEGNO SCUOLA INFANZIA AL Sostegno EH (psicofisico) AGGIORNAMENTI E MODIFICHE ALLA DATA DEL 14 GENNAIO 2008 POSTI DISPONIBILI PER CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO SCUOLA INFANZIA SOSTEGNO SCUOLA INFANZIA AL 30.06.08 Sostegno EH (psicofisico) I.C. ALFONSINE

Dettagli

Struttura DANZA E FORMAZIONE IN PROVINCIA DI RAVENNA

Struttura DANZA E FORMAZIONE IN PROVINCIA DI RAVENNA Struttura DANZA E FORMAZIONE IN PROVINCIA DI RAVENNA I dati riportati si riferiscono al 005 e sono stati raccolti nell'ambito di una ricerca svolta dall'associazione Culturale Cantieri di Ravenna col finanziamento

Dettagli

Tintarella con il Bus

Tintarella con il Bus Fino al 13 Settembre 2015 Tintarella con il Bus Dal 7 giugno con Tintarella con il Bus, il mare è ancora più vicino: fino al 13 settembre scopri la speciale linea dedicata all estate, il collegamento perfetto

Dettagli

Prot. n Ravenna, 01/09/012 Allegati: n. 2 IL DIRIGENTE

Prot. n Ravenna, 01/09/012 Allegati: n. 2 IL DIRIGENTE Ufficio XV - Ambito territoriale per la provincia di Ravenna Prot. n. 5305 Ravenna, 01/09/012 Allegati: n. 2 IL DIRIGENTE VISTA la Legge 18/07/2003 n. 168, recante norme sullo stato giuridico degli Insegnanti

Dettagli

La ristrutturazione della Rete Regionale di monitoraggio della qualità dell aria

La ristrutturazione della Rete Regionale di monitoraggio della qualità dell aria La ristrutturazione della Rete Regionale di monitoraggio della qualità dell aria La base della nuova Rete regionale: la zonizzazione del territorio Agglomerato porzione di zona A dove è particolarmente

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

REGIONE EMILIA-ROMAGNA REGIONE EMILIA-ROMAGNA GIUNTA REGIONALE Atto del Presidente: ORDINANZA n 134 del 24/06/2016 Num. Reg. Proposta: PPG/2016/141 del 21/06/2016 Oggetto: INFLUENZA AVIARIA - REVOCA DELLA ZONA DI SORVEGLIANZA

Dettagli

Ordinanza concernente la dichiarazione di prodotti agricoli ottenuti mediante metodi vietati in Svizzera

Ordinanza concernente la dichiarazione di prodotti agricoli ottenuti mediante metodi vietati in Svizzera Ordinanza concernente la dichiarazione di prodotti agricoli ottenuti mediante metodi vietati in Svizzera (Ordinanza sulle dichiarazioni agricole, ODAgr) 916.51 del 26 novembre 2003 (Stato 1 luglio 2010)

Dettagli

ENTE INDIRIZZO RECAPITI. c/o Centro Giovanile del Comune P.zza Europa (PC) Piazza Gramsci 1 c/o URP Alfonsine (RA) Via Matteotti 24/d Argenta (FE)

ENTE INDIRIZZO RECAPITI. c/o Centro Giovanile del Comune P.zza Europa (PC) Piazza Gramsci 1 c/o URP Alfonsine (RA) Via Matteotti 24/d Argenta (FE) ENTE INDIRIZZO RECAPITI Comune di Agazzano Comune di Alfonsine Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) - Comune di Argenta Centro Giovanile Polivalente Comune di Bagno di Romagna Centro Comune di Bagnolo

Dettagli