Ciro Gardi Curriculum Vitae ed Elenco Pubblicazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ciro Gardi Curriculum Vitae ed Elenco Pubblicazioni"

Transcript

1 Ciro Gardi Curriculum Vitae ed Elenco Pubblicazioni Università di Parma Dipartimento di Bioscienze Parco Area delle Scienze, Parma (Italy) DATI ANAGRAFICI: Nato a Bologna il 28/08/1963; coniugato Residenza: via Scornetta, San Lazzaro di Savena BO (Italy) - tel (abitazione) cell ATTUALE OCCUPAZIONE: Funzionario Scientifico presso European Food Safety Authority STUDI: Laurea in Scienze Agrarie - Universita di Bologna Marzo 1990 Tesi di laurea: Studio pedologico della regione di Tombouctou (Mali). Scuola di Specializzazione in Fitopatologia - Universita di Bologna Dicembre 1993 Tesi di specializzazione: Metodi di valutazione del trasporto degli erbicidi in acqua. Dottorato di Ricerca in Colture Erbacee - Universita di Bologna Tesi di dottorato: Influenza della gestione agronomica delle colture erbacee sulla qualità delle acque in un bacino pedecollinare. Visiting Scientist presso la Washington State University -Department of Crop and Soil Science - Gennaio Giugno Visiting Scientist presso la University of Reading School of Plant Science - Giugno Laurea in Sistemi Informativi Territoriali Istituto Universitario Architettura Venezia Maggio 2005.

2 CORSI: Sistemi Informativi Geografici (PC ArcInfo, ArcView) Moscow, University of Idaho, USA. Environmental Biophysic, Washington State University, USA. Sistemi Informativi Geografici (ArcCad e ArcView) Geographics, Ferrara. II International Course on Soil Micromorphology, Gent, Belgium. Antiparassitari e ambiente, Università Cattolica, Piacenza Geostatistica e territorio La Sapienza, Roma. Spazializzazione dati meteorologici I.A.T.A. C.N.R., Volterra. Modelli di simulazione colturale Istituto Sperimentale Agronomico, Modena. Formazione avanzata per dirigenti d azienda sui GIS GisForm, Colorno (PR). COMPUTER: Geographical Information Systems:PC ArcInfo, ArcCad, ArcView (3.1 e 3.2) + estensioni (Spatial Analyst, 3D Analist), Idrisi, OziExplorer (gestione dati da GPS) Sistemi operativi: Dos, e Window (NT, 2000, XP) Office Automation: Office (Word, Excel, Power Point, Access) Internet: web browser, HTML, Front Page. LINGUE: BORSE E PREMI DI STUDIO: Inglese, Francese, Spagnolo. Unicef Mali: Borsa di studio per la realizzazione della carta pedologica della regione di Tombouctou Associazione Italiana di Cartografia Touring Club Italiano, Premio di studio per la tesi di laurea. Università di Bologna: Destino ambientale degli erbicidi Borsa di studio triennale Univeristà di Bologna: Borsa di dottorato - Triennale ESRI Users Bozeman, USA ATTIVITA DIDATTICA: Affidamento del corso di Pedologia applicata ( A.A , , ) e Geopedologia ( , , ) presso il Corso di Laurea in Scienze Ambientali dell Università di Parma. Seminari nell ambito del corso di Agrometeorologia tenuto dalla Prof. Paola Rossi Pisa presso la Facolta di Agraria dell Università di Bologna ( ).

3 Seminari nell ambito del corso di Classificazione agronomica e cartografica dei suoli tenuto dalla Prof. Gilmo Vianello presso la Facolta di Agraria dell Università di Bologna ( ). Lezioni nell ambito del Corso di specializzazione in pedologia e conservazione del suolo organizzato dal Formez (Napoli) (30/09 04/10/1992). Lezione nell ambito del Corso progettisti aree verdi organizzato dal Centro Regionale IRIPA Quadrifiglio, Marghera (VE) (17/07/1992). Lezioni nell ambito del corso di valutazione di impatto ambientale organizzato dal Cipa di Bologna (20/02 e 04/05/1992). Lezioni nell ambito del corso di valutazione di impatto ambientale organizzato dal Centro Studi Ambientali di Bologna ( 12/01/1994). Lezione sulle tecniche di biorimediazione dei suoli e presentazione di casi di studio nell ambito di un corso Socrates UE; Lille, Francia, Giugno Lezioni di Pedologia applicata nell ambito di un programma UE Tempus Tacis Project in Ukraina; Parma, Settembre Lezioni al corso di Introduzione alle applicazioni GIS per attività di rinaturalizzazione e recupero ambientale organizzato dal Centro Studi Aziendali per la Federazione degli Ordini degli Agronomi dell Emilia-Romagna. Lezioni nell ambito del Progetto Integrato Smeraldo (Gisform-Agriform, Parma) relative ad applicazioni dei software GIS ArcView ed Idrisi. Progettazione, coordinamento e lezioni nell ambito del corso Tecnico ambientale (IFOA, Parma). Progettazione e lezioni nell ambito del corso Tecnico ambientale (IFOA, Reggio- Emilia). Progettazione, coordinamento e lezioni nell ambito dei corsi sulle Energie Rinnovabili, organizzati da Ifoa Toscana. DIVULGAZIONE SCIENTIFICA: Autore di oltre 150 articoli divulgativi pubblicati sulle riviste di seguito elencate: (Le Scienze, Agricoltura, Terra e Vita, il Giardino Fiorito, Genio Rurale, Medit) ATTIVITA PROFESSIONALE: Esperto Nazionale Distaccato presso il Centro Comune di Ricerca (JRC) della Commissione Europea a Ispra (VA) Attività di ricerca e di supporto alle politiche della Commissione Europea

4 Coordinamento e partecipazionea progetti di ricerca internazionali Presso: Land Management & Natural Hazards Unit Institute for Environment & Sustainability (IES) Centro Villa Ghigi (Bologna): attività di educazione ambientale e di progettazione naturalistica. Regione (Emilia-Romagna): attività di consulenza agli agricoltori nerll ambito di un progetto per la razionalizzazione degli interventi agronomici in funzione delle caratteristiche pedologiche dei suoli Regione (Emilia-Romagna): rilievi dell uso reale del suolo. Comunita Montana (Samoggia): partecipazione ad uno studio di caratterizzazione ambientale della valle del Samoggia e realizzazione di una serie di percorsi naturalistici. Comune di Carpi: partecipazione ad uno studio di valutazione della vulnerabilità ambientale nell ambito della redazione del piano regolatore generale. AGER (Roma): realizzazione di uno studio per la caratterizzazione della vulnerabilità ambientale all interno di due agroecosistemi italiani. COSECO (Lugo-RA): intervento di recupero naturalistico di una discarica esaurita. Agristudio (Firenze): rilievi pedologici, rilievi dell uso del suolo ed attività di collaudo di rilievi dell uso del suolo. Partecipazione ai progetti AGRIT a partire dal 1990: Esecuszione di rilievi dell uso reale del suolo ed indagini statistiche in ambito agricolo. ITER (Bologna): analisi delle relazioni tra caratteristiche pedologiche e caratteristiche quali-quantitative della produzione di alcune colture nell ambito delle Aziende Sperimentali della regione Emilia-Romagna. Comune di Monghidoro: attività di progettazione di aree destinate a verde pubblico. Comuni (Monghidoro, Castiglione dei Pepoli): membro delle commissioni edilizia, agricola ed agricola integrata. SSAST (Cagliari): studio di caratterizzazione ambientale di un area interessata alla realizzazione di una discarica per rifiuti speciali (Gonnesa Cagliari). Affidamento di incarico dal Parco Regionale del Taro per la definizione di interventi atti al recupero del Bosco della Garzaia di Ozzano Taro (PR). Attività di rilevamento dei suoli della regione Puglia, in qualità di pedologo senior, nell ambito del progetto Intereg-Puglia dello European Soil Bureau. Commissione Europea: esperto indipendente per valutazione di progetti di ricerca Revisione di progetti per conto del GEF-World Bank. Collaborazione con la ONG Cospe, nell ambito del progetto Tutela e valorizzazione delle risorse ambientali nella comunità di Shewula (Swaziland). Progettazione di intervento di rinaturazione di laghi di cava Mezzani (PR). Studio di impatto ambientale per attività estrattiva in località Pieveottoville (PR).

5 Studio pedologico dell area di Monte Vidalto, nell ambito della Valutazione di Impatto Ambientale per l ampliamento della miniera della Buzzi-Unicem. Progetto di valorizzazione del torrente Arda (Comune di Fiorenzuola d Arda). Progettazione delle opere a verde nell ambito della redazione del PSC del comune di Parma. Progetto STRARIFLU per la riqualificazione fluviale del tratto del fiume Oglio compreso nell ambito del Parco Oglio Sud. MATERIE DI SPECIFICA COMPETENZA: Pedologia, Ecologia del Suolo, Agronomia, Sistemi Informativi Geografici. Cultore della materia in Geopedologia ed Ecologia del suolo. ASSOCIAZIONI SCIENTIFICHE: Consigliere dell Associazione Italiana Pedologi. Società Italiana di Scienza del Suolo. International Union of Soil Science. ISCRIZIONE AD ALBI: Iscritto dal 8 aprile 1991 all Ordine Professionale dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Bologna. Numero Iscrizione 730. Numero timbro 346. Iscritto dal 1993 all Ordine Nazionale dei Giornalisti, elenco dei Pubblicisti. Iscritto dal 1997 all Albo dei Consulenti del Giudice del Tribunale di Bologna per questioni di carattere agronomico e ambientale. L attività descritta nel presente curriculum ha dato origine alle pubblicazioni riportate nell elenco allegato. Ciro Gardi Ai sensi dell art.10 della Legge 31/12/1996 n. 675 recante disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, con la presente il sottoscritto autorizza l acquisizione dei propri dati personali e il loro trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza.

6 PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE: Parte delle pubblicazioni scientifiche di seguito riportate sono reperibili ai seguenti link: https://www.researchgate.net/profile/ciro_gardi Riviste scientifiche nazionali ed internazionali con giudizio dei referee: Gardi C., Panagos P., Van Liedekerke M., Bosco C., De Broignez D., "Land Take and Food Security: Assessment of land take on the agricultural production in Europe." Journal of Environmental Planning and Management. (In Press). Visioli G., Conti F.D., Gardi C., Menta C., Germination and Root Elongation Bioassays in Six Different Plant Species for Testing Ni Contamination in Soil. Bull. Environ. Contam. Toxicol. (In press). Gardi C., Ygini Y., Continuous Mapping of Soil ph Using Digital Soil Mapping Approach in Europe. Eurasian Journal of Soil Science, 1(2): T t G Gardi B dis Ivits A so ones A e re S etursdottir T ontanarella Continental-scale assessment of provisioning soil functions in Europe. Ecological Processes, 2:32. Setälä H., Bardgett R. D., Birkhofer K., Brady M., Byrne L., de Ruiter P. C., de Vries F. T., Gardi C., Hedlund K., Hemerik L., Hotes S., Liiri M., Mortimer S. R., Pavao-Zuckerman M., Pouyat R., Tsiafouli M., van der Putten W. H., Urban and agricultural soils: conflicts and trade-offs in the optimization of ecosystem services. Urban Ecosystems Tiktak A., Boesten J. J.T.I., Egsmose M., Gardi C., Klein M., Vanderborght J., European scenarios for exposure of soil organisms to pesticides, Journal of Environmental Science and Health, Part B: Pesticides, Food Contaminants, and Agricultural Wastes, 48:9, Gardi C., Jeffery S., Saltelli A., An estimate of potential threats levels to soil biodiversity in EU. Global Biology Change, 5: Visioli G., Menta C., Gardi C., Conti F.D., Metal toxicity and biodiversity in serpentine soils: Application of bioassay tests and microarthropod index. Chemosphere 90: Bouma J., Broll G., Crane T.A., Dewitte O., Gardi C., Schulte R.P.O., Towers W., Soil information in support of policy making and awareness raising. Current Opinion in Environmental Sustainability, 4: Menta C., Leoni A., Gardi C., Conti F.D., Are grasslands important habitats for soil microarthropod conservation? Biodivers. Conserv. 20:

7 Jeffery S., Gardi C., Soil biodiversity under threat a review. Acta Soc. Zool. Bohem. 74:7-12. C. Gardi, C. Bosco, E. Rusco, L. Montanarella, Land Use Sustainability Index (LUSI) at territorial scale based on Corine Land Cover, Management of Environmental Quality, 21(5): scale based on Corine Land Cover, Management of Environmental Quality, In Press. C. Gardi, S.Sommer, K. Seep, L. Montanarella, 2009, Estimate of Peatland Distribution in Estonia Using an Integrated GIS/RS Approach, Proceeding of 33 th Environment, In Press. International Symposium of Remote Sensing of C. Gardi, L. Montanarella, D. Arrouays, A. Bispo, P. Lemanceau, C. Jolivet, C. Mulder, L. Ranjard, J. Römbke, M. Rutgers, C. Menta, Soil biodiversity monitoring in Europe: ongoing activities and challenges. European Journal of Soil Science, 60: Gardi C., Menta C., Leoni A., Evaluation of the environmental impact of agricultural management Practices using soil microarthropods. Fresenius Environmental Bullettin, Vol.18, 8b: Menta C., Leoni A., Bardini M., Gardi C., Gatti F., Nematode and Microarthropod communities: Comparative use of Soil Quality Bioindicators in covered dump and natural soil. Environmental Indicators, Vol.3, 1: Gardi C., Sconosciuto F., Evaluation of carbon stock variation in Northern Italian soils over the last seventy years. Sustainabilty Science, 2: Gardi C.,, Brenna S., Solaro S., Piazzi M., Petrella F., The carbon sequestration potential of soils: some data from Northern Italian regions. Italian Journal of Agronomy, 2: V. Parisi, C. Menta, C. Gardi, C. Jacomini, E. Mozzanica, 2005, Microarthropod communities as a tool to assess soil quality and biodiversity: a new approach in Italy, Agriculture, Ecosystems and Environment, 10: C. Gardi, M. Tomaselli, V. Parisi, A. Petraglia, C. Santini, 2002, Soil quality indicators and biodiversity in northern Italian permanent grasslands, European Journal of Soil Biology, 38: C.Gardi, 2001, Land use, agronomic management and water quality in a small Northern Italian watershed, Agriculture, Ecosystems and Environnment, 87:1-12. C.Gardi, M. Gualmini, M. Tomaselli, 2001, Il ruolo del GIS nella gestione delle risorse ambientali: due esempi relativi ai parchi regionali dell Appennino emiliano, Informatore Botanico Italiano, 33: C.Gardi, A. Vicari, L. Campanini, P. Rossi Pisa, 2000, Uso del suolo e qualità delle acque in un bacino pedecollinare, Rivista di Agronomia., 34: C. Gardi, V. Parisi Confronto tra bioindicatori e parametri chimico-fisici nella valutazione della qualità di suoli soggetti a diverse forme d uso. Rendiconti Accademia Nazionale delle Scienze, Memorie di Scienze Fisiche e Naturali, 24: C. Gardi, 2000, Gli studi a scala di bacino: idrologia, conservazione del suolo, destino degli inquinanti, Riv. Irr. e Dren., 47(3): Donatelli, M., Stockle, C.O., Nelson, R., Gardi, C., Bittelli,M., Campbell, G.S., Using the software CropSyst and Arcwiew in evaluating the effects of management in cropping systems in two areas of the low Po Valley, Italy. Revista Ciencias Agraria, 22 (1):

8 F.Malucelli, C. Gardi. 1999, Traduzione e glossario dei termini usati nella micromorfologia dei suoli. Il Quaternario, 12: L. Cavazza, A. Guarnieri, A. Patruno, M. Bentini, P. Liberati, C. Pesci, C. Gardi, 1997, Influenza di rotazione colturale, concimazione e caratteristiche del suolo sull indice penetrometrico. Rivista di Agronomia, 32, C.Gardi, S.Arda, M.Gherardi, G.Vianello, 1997, Vulnerabilità degli acquiferi all inquinamento da erbicidi nel comune di Fidenza, Irrigazione e Drenaggio, 44 (3): P.Rossi Pisa, C. Gardi, M. Rossi, 1996, Monitoraggio in continuo del fenomeno erosivo a livello parcellare ed a scala di bacino, Quaderni di Agronomia, 15: P.Rossi Pisa, A. Vicari, C.Gardi, P.Catizone, 1996, Il bacino idrografico come unita di indagine territoriale, Rivista di Agronomia, 30 (3): P.Rossi Pisa, C.Gardi, L.Campanini, F.Ventura, N.Gaspari, 1994, Tempi di corrivazione parcellare in funzione dell'intensità di pioggia e della copertura vegetale su terreni in pendio, Rivista di Agronomia, 28, 4: E.Farabegoli, P.Rossi Pisa, B.Costantini, C.Gardi, 1994, Cartografia tematica per lo studio dell'erosione a livello di bacino, Rivista di Agronomia, 28 (4): F.Preti, C.Lubello, P.Rossi Pisa, C.Gardi, 1994, Validazione di un modello a parametri distribuiti per la valutazione dell'erosione, del ruscellamento e del trasporto di erbicidi, Rivista di Agronomia, 28 (4): C.Gardi, 1992, Controllo delle Piante Infestanti, Informatore Fitopatologico, 6: Libri: Gardi, C., Angelini, M., Barceló, S., Comerma, J., Cruz Gaistardo, C., Encina Rojas, A., Jones, A., Krasilnikov, P., Mendonça Santos Brefin, M.L., Montanarella, L., Muñiz Ugarte, O., Schad, P., Vara Rodríguez, M.I., Vargas, R. (eds), Atlas de suelos de América Latina y el Caribe, Comisión Europea - Oficina de Publicaciones de la Unión Europea, L-2995 Luxembourg, 176 pp Gardi N dall Olio S Salata L insostenibile consumo di suolo. 136 pp. Monfalcone. ISBN: Edicom edizioni, S.Jeffery, C.Gardi, A. Jones, L. Montanarella, L. Marmo, L. Miko, K. Ritz, G. Pérès, J. Römbke, W. H. van der Putten (eds.), European Atlas of Soil Biodiversity. 128 pp. European Community, Luxemburg. ISBN Report: JRC Reference Report (2013) LUCAS Topsoil Survey methodology, data and results. JRC JRC Reference Report (2012) The State of Soil in Europe. JRC - EEA

9 EFSA Scientific Report (2010) - Acknowledgment: Selection of Scenarios for Exposure of Soil Organisms to Plant Protection Products, In support of Revision of the Guidance Document on Persistence in Soil under Council Directive 91/414/EEC and Council Regulation 11/07/2009, (SANCO/9188/VI/97 rev. 8, ). EFSA Scientific Opinion (2010) - Acknowledgment: Scientific Opinion on the development of a soil ecoregions concept using distribution data on invertebrates. EFSA Scientific Opinion (2010) - Acknowledgment: Scientific Opinion on outline proposals for assessment of exposure of organisms to substances in soil. EEA, The European Environment State and Outlook Soil. Report n. 1/2010. European Commission EEA-JRC-WHO Report (2008) Impacts of Europe s changing climate 2008 indicator-based assessment. EEA Report n. 4/2008. European Environment Agency, Copenhagen. Capitoli di libri: Gardi C., Menta C., Relationships between land use, crop management and soil microarthropods. In: Soil Zoology for Sustainable Development in the 21st Century, S.H. Shakir Hanna and W.Z.A. Mikhail eds., pp , Cairo. ora Gardi N Dall Olio D enozzi, 2003, Uso combinato dei Sistemi Informativi Geografici e delle tecniche di Analisi Multicriteriale per la valutazione degli effetti economici delle politiche di sviluppo rurale a livello di bacino, in Politiche di Sviluppo Rurale tra programmazione e valutazione (Eds, Andrea Arzeni, Roberto Esposti, Franco Sotte), pp , Franco Angeli, Milano. C.Gardi, P. Rossi Pisa, 1998, Proposta metodologica per la valutazione della vulnerabilità integrata degli acquiferi all uso di erbicidi, in "Sensibilità e vulnerabilià del suolo: Metodi e strumenti di indagine", pp , Franco Angeli, Milano. C.Gardi, 1996, Destino ambientale dei diserbanti a livello territoriale: il caso di Carpi, in Applicazione dei Sistemi Informativi Geografici nella valutazione delle modificazioni ambientali e territoriali, pp , Franco Angeli, Milano. C.Gardi, G.Vianello, 1993, Valutazione del grado di vulnerabilità ambientale in funzione dei diversi impatti agricoli ed extragricoli, in "L'impatto delle agrotecnologie nel bacino del Po", pp , Franco Angeli, Milano. Articoli su atti di convegni nazionali ed internazionali con giudizio di referee: V. Parisi, C. Menta, C. Gardi, C. Jacomini, E. Mozzanica, 2005, Microarthropod communities as a tool to assess soil quality and biodiversity: a new approach in Italy, Agriculture, Ecosystems and Environment, 10:

10 Gardi C., Jacomini C., Menta C., Parisi V., Evaluation of Land Use and Crop Management on Soil Quality: application of QBS (Biological Quality of Soil) methods. OECD Expert Meeting on Soil Erosion and Soil Biodiversity Indicators, March, 2003, Rome, Italy, p.p Parisi V., Menta C., Gardi C., Jacomini C., Evaluation of Soil Quality and Biodiversity in Italy: the Biological Quality of Soil Index (QBS) approach. OECD Expert Meeting on Soil Erosion and Soil Biodiversity Indicators, March, 2003, Rome, Italy, p.p Gardi enta D Avino eretti Ferri arisi V., Tre anni di applicazione del QBS. Sperimentazione di un metodo basato sui microartropodi del suolo. Atti Convegno SISS, Piacenza, p.p Gardi, C., Menta, C., Parisi, V., Use of microarthropods as biological indicators of soil quality: the BSQ sintethic indicator. 7 International Meeting of Soils with Mediterranean Type of Climate. Valenzano, Bari, settembre Selected papers, C.Gardi, A.Vicari, 1998, Variabilità spaziale della produzione areica di grano duro (Triticum durum Desf.) e girasole (Helianthus annuus L.) in ambiente collinare, Atti XXXII Convegno della Società Italiana di Agronomia, Ancona. C.Gardi, G.Vianello, 1998, Spatial variability and interpolation of some soil parameters in an area of the Veneto plain, Proceedings of the Fourth Annual Conference of the Internatinal Association for Mathematical Geology, Ischia, Italy, 5-8 ottobre. M. Donatelli, C. Stockle, R. Nelson, C. Gardi, M. Bittelli, G. Campbell, 1997, Uso dei software CropSyst e ArcInfo per la valutazione degli effetti della gestione di sistemi colturali attuati in due aree dell Emilia-Romagna, Atti XXXI Convegno della Società Italiana di Agronomia, Milano. R.Bertozzi, C.Gardi, G.Vianello, 1995, Valutazione del rischio di inquinamento degli acquiferi in seguito all utilizzazione di diversi erbicidi, Atti XII Convegno della Società Nazionale di Chimica Agraria, , Patron Editore, Bologna. R.Bertozzi, A.Buscaroli, C.Gardi, P.Sequi, G.Vianello, 1994, A GIS Application for the evaluation of soil vulnerability, Proceedings EGIS/MARI '94, Paris. R.Bertozzi, A.Buscaroli, C.Gardi, P.Sequi, G.Vianello, 1994, Land planning: GIS application in environmental characterization in local area, Proceedings International conference on land and water management in the mediterranean region, Bari. E.Tibiletti, C.Gardi, 1993, La cartografia tematica di dettaglio nello studio delle relazioni tra geomorfologia, suolo e vegetazione, Boll.Ass.Italiana di Cartografia n.87-88, Pavia. F.Preti, C.Lubello, D.Settesoldi, C.Gardi, 1992, Indagini sperimentali e modellistiche per l'analisi dei fenomeni di trasporto di pesticidi, Atti XXIII Convegno di Idraulica e Costruzioni Idrauliche, Firenze. B.Bellon, C.Gardi, 1991, Utilizzazione di un sistema informativo per la realizzazione di carte della vulnerabilità ambientale, Boll.Ass. Italiana Cartografia n.83, Todi. C.Gardi, P.Sequi, G.Vianello, 1991, Realizzazione di carte della vulnerabilità e del rischio ambientale in due aree campione, Atti Seminario "Antiparassitari e prevenzione", Sondrio. C.Gardi, 1990, Studio delle unità di paesaggio e realizzazione di una carta pedologica della regione di Tombouctou (Mali), Boll.Ass. Italiana di Cartografia n.80, Rimini.

11 Extended abstract su atti di convegni nazionali ed internazionali con giudizio di referee: M.C. Cavallo, C. Gardi, M.Maffini, C. Mucchino, 2003, Determination of Heavy Metals in Soils by ICP- AES: some accuracy related issues, 13 Proceedings ISSTP, Nova Gorica (Slovenia), Agosto C. Gardi, A. de Santis, A. Cavazzini, 2003, Landcovers classification using hyperspectral sensor MIVIS (Multispectral Infrared and Visible Imaging Spectrometer). Atti 4 Congresso Europeo sulla cartografia geoscientifica regionale ed i sistemi informativi, Bologna giugno Gardi avallo N dall Olio ucc ino, 2003, Evaluation of soil nickel concentration and its spatial variability in a small area of Po valley (Italy). Atti 4 Congresso Europeo sulla cartografia geoscientifica regionale ed i sistemi informativi, Bologna giugno C. Gardi, E. Quaglino, A. Doglione, 2001, Spatial variability of some soil parameters in an area of the Apulia (Italy), Proceedings 7 th International Meeting on Soils with Mediterreanean Type of Climate, V. Parisi, C.Gardi, 2001, Use of microarthropods as biologica indicators of soil quality: the BSQ synthetic indicator, Proceedings 7 th International Meeting on Soils with Mediterreanean Type of Climate, ora D enozzi Gardi N dall Olio, 2001, Soil conservation and MC-SDSS: an application at watershed scale, Proceedings 7 th International Meeting on Soils with Mediterreanean Type of Climate, E. Fattori, C. Gardi, V.Boraldi. 1999, Uso del suolo e qualità delle acque in un area della pianura modenese. Atti del Convegno Le pianure, conoscenza e salvaguardia: il contributo delle scienze della terra. Ferrara, 8 10 novembre C.Gardi, M.Donatelli, G.Vianello, 1998, Land Use optimization on the basis of agricultural capability and physical-mechanical characteristics of soil, Proceedings 16 th World Congress of Soil Science, p.648 Montpelllier, France, agosto. Poster ed abstract in convegni nazionali ed internazionali: Gardi A osti ora D enozzi N dall Olio, Applicazione della USLE e dell Equazione di Sthelik mediante GIS per la stima dei fenomeni erosivi a livello di bacino,. Atti Convegno SISS, C. Gardi, G.Vianello, M.Tomaselli, M. Gherardi, 1999, La cartografia delle dinamiche d uso: una chiave di lettura per l evoluzione del territorio naturale ed antropizzato, Atti IX Congresso Nazionale Società di Ecologia, Lecce settembre C. Gardi, 1998, Evaluation of agriculture sustainability in a small watershed, Proceedings VII International Congress of Ecology, p.152, Firenze, luglio.

12 C.Gardi, P.R. Pisa, M.Rossi, E. Kurum, S.Sahin, 1996, Qualitative Analysis of Land Degradation by Erosion in Centonara River Basin, Bologna, Italy, International Conference on Land Degradation, Adana, June. C.Gardi, C. Lubello, F. Preti, P. Rossi Pisa, D. Settesoldi, 1995, A study about nutrients transport during runoff events, Proceeding of the Second International IAWQ Specialized Conference and Symposia on Diffuse Pollution, Brno & Prague, Czech Republic, August 13-18, 1995

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 Fiorire del Secchia La costruzione di un Parco Aperto Obbiettivi: Salvaguardare l ambientale;

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto AMBIENTE Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto Paolo Giandon, Adriano Garlato, Francesca Ragazzi ARPAV, Servizio Suoli, Dipartimento Provinciale di Treviso, via S. Barbara 5/A, 31100

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment Interreg IIIB CADSES Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment POLY.DEV. Seminario Progetti INTERREG III Sala Verde, Palazzo Leopardi - 8 novembre

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE Relatore: Michele Carta LA BANCA DATI Insieme di cartografie e dati descrittivi, gestite tramite GIS, di supporto alla modellizzazione

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Rosario Napoli Centro di Ricerca per lo Studio delle relazioni tra pianta e suolo, CRA, Roma

Rosario Napoli Centro di Ricerca per lo Studio delle relazioni tra pianta e suolo, CRA, Roma Presenza dell arsenico nei suoli agricoli e nelle acque sotterranee in Italia: importanza dei determinanti geogenici e antropici per la gestione del rischio per la salute umana Rosario Napoli Centro di

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point P. Bonanni*, F.Fornasier*, A. De Marco * ISPRA, ENEA Carico critico Stima quantitativa dell esposizione ad uno o più inquinanti

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Indagine Agronomica. Obiettivi: Progetto CORINAT

Indagine Agronomica. Obiettivi: Progetto CORINAT Progetto CORINAT Indagine Agronomica Obiettivi: Creazione di un sistema cartografico (GIS) per l analisi territoriale Valutazione della influenza della misura 214 azione i sui componenti della produzione

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO

Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Vivarelli Azienda Agraria Didattica VALUTAZIONE TECNICO AGRONOMICA DELLA SEMINA SU SODO DI GRANO DURO FABRIANO 06 MAGGIO 2014 1 Fig 1 Intervento di semina su sodo con

Dettagli

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011

Convegno. Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole. Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 Convegno Impianto, gestione e diserbo del verde urbano e delle aree extra-agricole Aula Magna Facoltà Agraria di Bari Bari, Giovedì 17 Febbraio 2011 AGRICENTER S.r.l. Import Export Via Facchinelle, 1 37014

Dettagli

P R E S E N T A ZI ONE

P R E S E N T A ZI ONE Continuing Education Seminars LA PIANIFICAZIONE DI DISTRETTO IDROGRAFICO NEL CONTESTO NAZIONALE ED EUROPEO 15 e 22 Maggio - 12 e 19 Giugno 2015, ore 14.00-18.00 Aula A Ingegneria sede didattica - Campus

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

FUMONISINE NEL MAIS E NEI PRODOTTI DELLA MACINAZIONE

FUMONISINE NEL MAIS E NEI PRODOTTI DELLA MACINAZIONE FUMONISINE NEL MAIS E NEI PRODOTTI DELLA MACINAZIONE OGGETTO 1. Contaminazione da Fumonisine nel mais italiano allo scopo di individuare la quota di mais che rimane al di sotto dei limiti massimi proposti;

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

Prof. Ing. Alberto Pistocchi, Ing Davide Broccoli. Ing Stefano Bagli, PhD. Ing Paolo Mazzoli. Torino, 9-10 Ottobre 2013. Italian DHI Conference 2013

Prof. Ing. Alberto Pistocchi, Ing Davide Broccoli. Ing Stefano Bagli, PhD. Ing Paolo Mazzoli. Torino, 9-10 Ottobre 2013. Italian DHI Conference 2013 Implementazione di un modello dinamico 3D densità a dipendente all'interno di un sistema Web-GIS per la gestione e il monitoraggio della qualità delle acque di falda per un comparto di discariche Prof.

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano Altri studi condotti dal Parco integrati con il Sitpas U. Ceriani - Direttore del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia di Milano M. Cont - Funzionario Agronomo del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam XVI CONFERENZA NAZIONALE SOCIETÀ ITALIANA DEGLI URBANISTI 9 Maggio 2013 Luca Congedo 1, Silvia Macchi 1, Liana Ricci 1, Giuseppe Faldi 2 1 DICEA - Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale,

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO Via Ugo Foscolo 18 Castel Gandolfo - Marino - Roma Tel.: 3351572723 e-mail fbusico@inwind.it CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI NOME: Fabio COGNOME: Busico LUOGO DI Roma NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63

Dettagli

CAMPIONAMENTO SPAZIALE A DUE PASSI PER INDAGINI VOLTE ALL IDENTIFICAZIONE DI AREE A MAGGIOR PRESENZA DI RADON INDOOR IN LOMBARDIA

CAMPIONAMENTO SPAZIALE A DUE PASSI PER INDAGINI VOLTE ALL IDENTIFICAZIONE DI AREE A MAGGIOR PRESENZA DI RADON INDOOR IN LOMBARDIA CAMPIONAMENTO SPAZIALE A DUE PASSI PER INDAGINI OLTE ALL IDENTIFICAZIONE DI AREE A MAGGIOR PRESENZA DI RADON INDOOR IN LOMBARDIA Riccardo Borgoni, Piero Quatto, Daniela de Bartolo 2, Angela Alberici 2

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts Kate Holt / WWF-UK Lavorare con la natura. Quand tous Dati les e buone pratiche métiers seront verts Maria Antonietta Quadrelli Ufficio Transforming Culture WWF Italia 24 Aprile 2015 Quand tous les métiers

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Sabina Bellodi,, Enrica Canossa Ecosistema Urbano, Servizio Sistemi Ambientali ARPA sez.provinciale di Ferrara

Sabina Bellodi,, Enrica Canossa Ecosistema Urbano, Servizio Sistemi Ambientali ARPA sez.provinciale di Ferrara La Qualità dell Aria stimata: applicazioni modellistiche ADMS per uno studio della diffusione degli inquinanti atmosferici nel comune di Ferrara e aree limitrofe Sabina Bellodi,, Enrica Canossa Ecosistema

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Utilizzo della vegetazione ripariale in Alto Adige: biomassa presente, produttività ed aspetti ambientali

Utilizzo della vegetazione ripariale in Alto Adige: biomassa presente, produttività ed aspetti ambientali Utilizzo della vegetazione ripariale in Alto Adige: biomassa presente, produttività ed aspetti ambientali Francesco Comiti, Daniela Campana Libera Università di Bolzano Sustainable use of biomass in South

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

RICOSTRUZIONE DEI TREND DI PIOVOSITA E TEMPERATURA NEGLI ULTIMI 80 ANNI IN SICILIA. PRIMI RISULTATI

RICOSTRUZIONE DEI TREND DI PIOVOSITA E TEMPERATURA NEGLI ULTIMI 80 ANNI IN SICILIA. PRIMI RISULTATI Giuseppe Basile (1), Marinella Panebianco (2) Pubblicazione in corso su: Geologia dell Ambiente Rivista della SIGEA - Roma (1) Geologo, Dirigente del Servizio Rischi Idrogeologici e Ambientali del Dipartimento

Dettagli

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA Premesso che l attività scientifica e di ricerca nei settori MAT/01-09 e INF/01 consiste principalmente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Sintesi dell analisi economica sull utilizzo idrico

Sintesi dell analisi economica sull utilizzo idrico Sintesi dell analisi economica sull utilizzo idrico Art. 5, All. III, All. VII, parte A, punto 6 e parte B, punto 1 della Direttiva 2000/60/CE e All. 10, All. 4, parte A, punto 6, alla parte terza del

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

AGRICOLTURA ITALIANA E CAMBIAMENTI CLIMATICI LA VARIAZIONE DEL CLIMA

AGRICOLTURA ITALIANA E CAMBIAMENTI CLIMATICI LA VARIAZIONE DEL CLIMA Atti Workshop CLIMAGRI- Cambiamenti Climatici e Agricoltura Cagliari, 16-17 gennaio 2003 AGRICOLTURA ITALIANA E CAMBIAMENTI CLIMATICI FRANCO ZINONI, PIERPAOLO DUCE** * ARPA-Servizio Meteorologico, Bologna

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli