IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA"

Transcript

1 58230 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA 7 dicembre 2016, n. 392 Validazione delle percentuali di raccolta differenziata dei Comuni per la determinazione del tributo speciale per il conferimento in discarica dei rifiuti e contestuale assegnazione a ciascun comune della Provincia di LECCE dell aliquota di tributo dovuto per l anno IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA VISTI: - la L.R. del 4 febbraio 1997, n. 7 e ss.mm.ii.; - la Deliberazione di Giunta Regionale n. 3261/98 con la quale sono state emanate Direttive per la separazione delle attività di direzione politica da quelle di gestione amministrativa; - l art. 18 del D.Lgs. n. 196/03 Codice in materia di protezione dei dati personali in merito ai principi applicabili ai trattamenti effettuati da soggetti pubblici; - il Decreto Legislativo n. 163 del 12 aprile 2006 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle Direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ; - il D.P.R. n. 207 del 5 ottobre 2010, regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163; - le Linee guida 2 marzo 2011 del Garante per la protezione dei dati personali in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e diffusione sul web; - la determinazione del Direttore dell Area Organizzazione e Riforma dell Amministrazione n. 17 del 4 agosto 2014; - il Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 443 del 31 luglio 2015; - il D.P.G.R. 10 maggio 2016, n. 304 con cui è stato adottato l atto di modifiche ed integrazioni al Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 443 del 31 luglio 2015 di adozione del modello organizzativo denominato Modello ambidestro per l innovazione della macchina amministrativa regionale MAIA ; - l art. 7, comma 16 della Legge Regionale n. 38 del , che stabilisce che il Servizio Gestione Rifiuti e Bonifica provveda alla validazione delle percentuali di raccolta differenziata dei Comuni per la determinazione del tributo speciale per il conferimento in discarica dei rifiuti solidi urbani e alla contestuale assegnazione a ciascun Comune dell aliquota di tributo dovuto per l anno successivo a quello di emanazione del provvedimento; - il Piano Regionale di Gestione dei rifiuti, adottato con Deliberazione del Consiglio Regionale n. 204/2013 Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani (PRGRU). Conclusione della fase VAS con adeguamento dei documenti di pianificazione a seguito della procedura di consultazione (Deliberazione di Giunta regionale n del ) ; - il Decreto Ministeriale 26 maggio 2016 che definisce le Linee guida relative al calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani e assimilati ; - l art. 15 della Legge Regionale n. 20 del 4 agosto 2016 che ha sostituito l Allegato 2 Comunicazione annuale produzione rifiuti e raccolta differenziata alla Legge Regionale n. 24/2012; - la Deliberazione della Giunta Regionale n del Linee guida per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani e assimilati per la compilazione dell Allegato 2 alla L.r. 20/2016 ; CONSIDERATO che: - il comma 5 dell art. 7 della Legge Regionale n. 38 del 30 dicembre 2011 stabilisce l ammontare del tributo speciale per il deposito in discarica di ogni chilogrammo di rifiuti solidi; - il comma 6 dell art. 7 della Legge Regionale n. 38 del 30 dicembre 2011 stabilisce i criteri di premialità; - i commi 9, 10, 11, 12 dell art. 7 della Legge Regionale n. 38 del 30 dicembre 2011 stabiliscono l aliquota da

2 58231 applicare ai Comuni, in particolare il comma 10 dell art. 7 della Legge Regionale n. 38 del 30 dicembre 2011 stabilisce che Ai comuni che registrano percentuali di raccolta differenziata pari o superiori al 30 per cento ma inferiori al 40 per cento sono riconosciute le seguenti premialità: a) riduzione del 12,5 per cento dell aliquota di prima fascia al raggiungimento dell indicatore di cui alla lettera a) del comma 6; detto indicatore può essere utilizzato nelle annualità successive a condizione che vengano raggiunte le percentuali di RD previste dal d.lgs 152/2006; b) riduzione di un ulteriore 12,5 per cento dell aliquota di prima fascia al raggiungimento dell indicatore di cui alla lettera b) del comma 6. ; - le tariffe del tributo speciale per il conferimento in discarica dei rifiuti solidi urbani, definite in base ai criteri e alle premialità di cui all art. 7 della Legge Regionale n. 38/2011, sono le seguenti: Criteri di premialità Percentuale a) adeguamento da parte dei Comuni, in forma singola e/o associata, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, dei contratti di gestione del servizio di raccolta rifiuti che contempli il raggiungimento delle percentuali di RD così come previste dal D.Lgs. 152/2006 e la predisposizione del regolamento di assimilazione dei rifiuti speciali non pericolosi ai rifiuti urbani ai sensi dell art.198 (Competenze dei Comuni), comma 2, lettera g) del D.Lgs. 152/2006 b) elevata qualità della frazione organica raccolta in maniera separata; c) elevata qualità di raccolta degli imballaggi, attraverso sistemi di raccolta monomateriale; d) elevata qualità del sistema di monitoraggio e controllo della raccolta anche mediante sistemi informativi territoriali. Aliquota RD < 40% 25,82 /t 30% RD < 40% RD 40% RD 65% X 22,59 /t X 22,59 /t X X 19,77 /t 11,62 /t X X X 6,97 /t 5,17 /t Viste le note della Sezione Ciclo dei Rifiuti e Bonifica Servizio Gestione Rifiuti: - prot. n del , con la quale si invitavano i Comuni della Regione Puglia a trasmettere i dati sulla produzione di rifiuti secondo quanto disposto dalla normativa vigente; - prot. n del , n , n , n ,n , n e n del con le quali si sollecitavano i Comuni inadempienti a trasmettere i dati sulla produzione di rifiuti secondo quanto disposto dalla normativa vigente; Viste le note dei Comuni di: - Casarano prot. n del ; - Martignano prot. n del ; - Cursi prot. n del ; - Neviano prot. n del ; - Racale prot. n del ; - Supersano prot. n del ; - Salve prot. n del ; - Alliste prot. n del ; - Melissano prot. n del ; - San Cesario di Lecce prot. n del ; - San Donato di Lecce prot. n del ;

3 Palmariggi prot. n del ; - Sanarica prot. n del ; - Arnesano prot. n del ; - Collepasso prot. n del ; - Galatone prot. n del ; - Miggiano prot. n del ; - Spongano prot. n del ; - Surbo prot. n del e prot. n del ; - Vernole prot. n del ; - Guagnano prot. n del ; - Corigliano d Otranto prot. n del ; - Aradeo prot. n del ; - Giurdignano prot. n del ; - Maglie prot. n del ; - Tricase ns. prot. n del ; - Parabita prot. n del ; - Surano prot. n del ; - Santa Cesarea Terme prot. n del ; - Novoli prot. n del ; - Castri di Lecce prot. n del ; - Cavallino prot. n del ; - Carmiano prot. n del ; - Cannole prot. n del ; - Monteroni di Lecce prot. n del ; - Porto Cesareo prot. n del ; - Soleto prot. n del ; - Martano prot. n del ; - Tuglie prot. n del ; - Castro prot. n del ; - Taviano prot. n del ; - Minervino di Lecce prot. n del ; - Nociglia prot. n del ; - Tiggiano prot. n del ; - Montesano Salentino prot. n del ; - Morciano di Leuca prot. n del ; - Campi Salentina prot. n del ; - Squinzano prot. n del ; - Trepuzzi prot. n del ; - Caprarica di Lecce prot. n del ; - Lequile prot. n del ; - San Pietro in Lama prot. n del ; - Lecce prot. n del ; - Bagnolo del Salento prot. n del ; - Carpignano Salentino prot. n del ; - Melpignano prot. n del ; - Galatina prot. n del ; - Andrano prot. n del ; - Cutrofiano prot. n del ;

4 Sannicola prot. n del ; - Alezio prot. n del ; - Giuggianello prot. n del ; - Muro Leccese prot. n del ; - Ortelle prot. n del ; - Poggiardo prot. n del ; - Specchia prot. n del ; - Presicce prot. n del ; - Taurisano prot. n del ; - Ugento prot. n del ; - Castrignano del Capo prot. n del ; - Acquarica del capo prot. n del ; - Diso prot. n del e prot. n del ; - Sogliano Cavour prot. n del ; - Calimera prot. n del ; - Veglie ns. prot. n del ; - Castrignano dei Greci ns. prot. n del ; - Seclì ns. prot. n del ; - Nardò prot. n del ; - Patù prot. n del ; - Gallipoli prot. n del e prot. n del ; - Gagliano del Capo prot. n del ; - Botrugno ns. prot. n del ; - Matino ns. prot. n del ; - Melendugno ns. prot. n del ; - Leverano prot. n del ; - San Cassiano prot. n del ; - Alessano ns. prot. n del e ns. prot. n del ; - Salice Salentino prot. n del ; - Lizzanello ns. prot. n del ; - Ruffano ns. prot. n del ; - Copertino prot. n del ; con le quali veniva inviata la comunicazione annuale della produzione dei rifiuti e delle raccolte differenziate; Considerato che: - i Comuni di Sternatia, Zollino, Otranto, Scorrano, Uggiano La Chiesa e Corsano non hanno provveduto alla trasmissione della documentazione richiesta; - la documentazione trasmessa dal Comune di Caprarica di Lecce risulta essere non conforme; - i Comuni di Guagnano, Squinzano, Trepuzzi, Cavallino, Lizzanello, Martignano, San Cesario di Lecce, San Donato di Lecce, Arnesano, Lequile, Leverano, Lecce, Bagnolo del Salento, Corigliano d Otranto, Galatina, Collepasso, Neviano, Poggiardo, Sanarica, Spongano, Supersano, Surano, Morciano di Leuca, Salve, Tricase, Specchia, Presicce, Alliste, Melissano, Racale, che hanno conseguito percentuali di raccolta differenziata indicate nella tabella succitata, hanno dichiarato di aver raggiunto, allo stato attuale, tutti o alcuni tra gli obiettivi di premialità previsti dal ai sensi del comma 6, art. 7 della L.R. 38/2011, ovvero: a) adeguamento da parte dei Comuni, in forma singola e/o associata, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, dei contratti di gestione del servizio di raccolta rifiuti che contempli il raggiungimento delle percentuali di RD così come previste dal D.Lgs. 152/2006 e la predisposizione del regolamento di assimilazione dei rifiuti speciali non pericolosi ai rifiuti urbani ai sensi dell art. 198

5 58234 (Competenze dei Comuni), comma 2, lettera g) del D.Lgs. 152/2006; b) elevata qualità della frazione organica raccolta in maniera separata; c) elevata qualità di raccolta degli imballaggi, attraverso sistemi di raccolta monomateriale; d) elevata qualità del sistema di monitoraggio e controllo della raccolta anche mediante sistemi informativi territoriali; Sulla scorta delle considerazioni sin qui esposte e delle verifiche effettuate dal Servizio Gestione Rifiuti si ritiene di quantificare l aliquota di tributo speciale per il conferimento in discarica (ecotassa) per l anno 2017 secondo tabella riassuntiva di seguito riportata: ARO/Comuni a) Adeguamento dei contratti di gestione del servizio di raccolta rifiuti b) Qualità della frazione organica raccolta c) Qualità di raccolta degli imballaggi intercettati d) Qualità del monitoraggio e controllo della raccolta RD (percentuale) Ecotassa 2017 (euro/ tonnellata) ARO 1 (ex ATO LE/1) Campi Salentina 16,90 25,82 Guagnano X X X X 51,43 6,97 Novoli 21,29 25,82 Salice Salentino 10,73 25,82 Squinzano X X X 54,88 6,97 Surbo 22,04 25,82 Trepuzzi X X 30,27 22,59 ARO 2 (ex ATO LE/1) Calimera 24,84 25,82 Caprarica di Lecce ND 25,82 Castri di Lecce 20,13 25,82 Cavallino X X 36,55 22,59 Lizzanello X X X X 38,14 19,77 Martignano X X X X 24,02 25,82 Melendugno 22,27 25,82 San Cesario di Lecce X X X 24,47 25,82 San Donato di Lecce X 24,82 25,82 San Pietro in Lama 27,05 25,82 Vernole 21,91 25,82 ARO 3 (ex ATO LE/1) Arnesano X X X X 33,39 19,77 Carmiano 28,33 25,82 Copertino 67,19 5,17 Lequile X X X 30,57 22,59 Leverano X X X X 59,60 6,97

6 58235 Monteroni di Lecce 24,33 25,82 Porto Cesareo 16,22 25,82 Veglie 14,77 25,82 ARO 4 (ex ATO LE/1) Lecce X X X X 35,89 19,77 ARO 5 (ex ATO LE/2) Bagnolo del Salento X X X X 30,94 19,77 Cannole 26,78 25,82 Carpignano Salentino 29,68 25,82 Castrignano De Greci 27,80 25,82 Corigliano d Otranto X X X X 44,63 6,97 Cursi 27,29 25,82 Galatina X X X X 31,11 19,77 Martano 23,48 25,82 Melpignano 27,70 25,82 Palmariggi 24,98 25,82 Sogliano Cavour 22,15 25,82 Soleto 21,45 25,82 Sternatia ND 25,82 Zollino ND 25,82 ARO 6 (ex ATO LE/2) Alezio 16,65 25,82 Aradeo 8,56 25,82 Collepasso X 24,73 25,82 Galatone 12,19 25,82 Nardò 22,63 25,82 Neviano X X X 22,69 25,82 Sannicola 24,56 25,82 Secli 18,68 25,82 Tuglie 19,55 25,82 ARO 7 (ex ATO LE/2) Andrano 23,49 25,82 Botrugno 22,94 25,82 Castro 22,72 25,82 Cutrofiano 25,15 25,82 Diso 27,38 25,82 Giuggianello 25,64 25,82 Giurdignano 22,92 25,82 Maglie 36,93 25,82

7 58236 Minervino di Lecce 25,55 25,82 Muro Leccese 23,71 25,82 Nociglia 20,68 25,82 Ortelle 23,16 25,82 Otranto ND 25,82 Poggiardo X X 31,18 22,59 Sanarica X X X X 23,09 25,82 San Cassiano 29,28 25,82 Santa Cesarea Terme 20,69 25,82 Scorrano ND 25,82 Spongano X X X X 32,74 19,77 Supersano X X X X 29,47 25,82 Surano X X X X 20,56 25,82 Uggiano La Chiesa ND 25,82 ARO 8 (EX ATO LE/3) Alessano 24,03 25,82 Castrignano del Capo 23,58 25,82 Corsano ND 25,82 Gagliano del Capo 20,76 25,82 Morciano di Leuca X X X X 31,33 19,77 Patù 25,82 25,82 Salve X X X 24,49 25,82 Tricase X X 31,68 25,82 Tiggiano 24,28 25,82 ARO 9 (EX ATO LE/3) Casarano 21,66 25,82 Matino 17,97 25,82 Miggiano 24,01 25,82 Montesano Salentino 22,75 25,82 Parabita 26,98 25,82 Ruffano 29,12 25,82 Specchia X 34,90 25,82 ARO 10 (EX ATO LE/3)

8 58237 Acquarica del Capo 22,82 25,82 Presicce X X X X 30,04 19,77 Taurisano 25,55 25,82 Ugento 25,47 25,82 ARO 11 (EX ATO LE/3) Alliste X X X 24,48 25,82 Gallipoli 6,41 25,82 Melissano X X X 32,92 25,82 Racale X X X X 27,68 25,82 Taviano 22,91 25,82 VERIFICA AI SENSI DEL D.LGS. 196/03 Garanzie alla riservatezza La pubblicazione dell atto all albo, salve le garanzie previste dalla L. 241/90 in tema di accesso ai documenti amministrativi, avviene nel rispetto della tutela e della riservatezza dei cittadini, secondo quanto disposto dal D. Lgs 196/03 in materia di protezione dei dati personali, nonché del vigente regolamento regionale n. 5/2006 per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari. Ai fini della pubblicità legale, l atto destinato alla pubblicazione è redatto in modo da evitare la diffusione di dati personali identificativi non necessari ovvero il riferimento a dati sensibili; qualora tali dati fossero indispensabili per l adozione dell atto, essi sono trasferiti in documenti separati, esplicitamente richiamati. COPERTURA FINANZIARIA ai sensi della l.r. n. 28/2001 Dal presente provvedimento non deriva alcun onere a carico del bilancio regionale. Tutto quanto su premesso, vista la L.R. 4 febbraio 1997, n. 7; visto l art. 7 della L.R. 38 del 30 dicembre 2011; Sulla scorta delle risultanze istruttorie DETERMINA di approvare, in applicazione di quanto disposto con L.R. 38/2011, l aliquota di tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani, dovuto per l anno 2017, per ciascun comune della Provincia di LECCE in 25,82 (euro venticinque/82), fatta eccezione per i Comuni di Trepuzzi, Cavallino, Lequile e Poggiardo per i quali l aliquota è di 22,59 (euro ventidue/59), per i Comuni di Lizzanello, Arnesano, Lecce, Bagnolo del Salento, Galatina, Spongano, Morciano di Leuca e Presicce per i quali l aliquota è di 19,77 (euro diciannove/77), per i Comuni di Guagnano, Squinzano, Leverano e Corigliano d Otranto per i quali l aliquota è di 6,97 (euro sei/97), per il Comune di Copertino per il quale l aliquota è di 5,17 (euro cinque/17) come riportato nella seguente tabella: ARO/Comuni ARO 1 (ex ATO LE/1) Ecotassa 2017 (euro/tonnellata)

9 58238 Campi Salentina 25,82 Guagnano 6,97 Novoli 25,82 Salice Salentino 25,82 Squinzano 6,97 Surbo 25,82 Trepuzzi 22,59 ARO 2 (ex ATO LE/1) Calimera 25,82 Caprarica di Lecce 25,82 Castri di Lecce 25,82 Cavallino 22,59 Lizzanello 19,77 Martignano 25,82 Melendugno 25,82 San Cesario di Lecce 25,82 San Donato di Lecce 25,82 San Pietro in Lama 25,82 Vernole 25,82 ARO 3 (ex ATO LE/1) Arnesano 19,77 Carmiano 25,82 Copertino 5,17 Lequile 22,59 Leverano 6,97 Monteroni di Lecce 25,82 Porto Cesareo 25,82 Veglie 25,82 ARO 4 (ex ATO LE/1) Lecce 19,77 ARO 5 (ex ATO LE/2) Bagnolo del Salento 19,77 Cannole 25,82 Carpignano Salentino 25,82 Castrignano De Greci 25,82 Corigliano d Otranto 6,97 Cursi 25,82 Galatina 19,77 Martano 25,82 Melpignano 25,82 Palmariggi 25,82 Sogliano Cavour 25,82 Soleto 25,82 Sternatia 25,82 Zollino 25,82 ARO 6 (ex ATO LE/2) Alezio 25,82 Aradeo 25,82 Collepasso 25,82

10 58239 Galatone 25,82 Nardò 25,82 Neviano 25,82 Sannicola 25,82 Secli 25,82 Tuglie 25,82 ARO 7 (ex ATO LE/2) Andrano 25,82 Botrugno 25,82 Castro 25,82 Cutrofiano 25,82 Diso 25,82 Giuggianello 25,82 Giurdignano 25,82 Maglie 25,82 Minervino di Lecce 25,82 Muro Leccese 25,82 Nociglia 25,82 Ortelle 25,82 Otranto 25,82 Poggiardo 22,59 Sanarica 25,82 San Cassiano 25,82 Santa Cesarea Terme 25,82 Scorrano 25,82 Spongano 19,77 Supersano 25,82 Surano 25,82 Uggiano La Chiesa 25,82 ARO 8 (EX ATO LE/3) Alessano 25,82 Castrignano del Capo 25,82 Corsano 25,82 Gagliano del Capo 25,82 Morciano di Leuca 19,77 Patù 25,82 Salve 25,82 Tricase 25,82 Tiggiano 25,82 ARO 9 (EX ATO LE/3) Casarano 25,82 Matino 25,82 Miggiano 25,82 Montesano Salentino 25,82 Parabita 25,82 Ruffano 25,82 Specchia 25,82 ARO 10 (EX ATO LE/3) Acquarica del Capo 25,82

11 58240 Presicce 19,77 Taurisano 25,82 Ugento 25,82 ARO 11 (EX ATO LE/3) Alliste 25,82 Gallipoli 25,82 Melissano 25,82 Racale 25,82 Taviano 25,82 Il presente provvedimento: a) sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia; b) sarà trasmesso in copia conforme all originale alla Segreteria della Giunta Regionale e alla Sezione Finanze; c) sarà disponibile nel sito ufficiale della Regione Puglia; d) sarà trasmesso in copia ai Comuni ai quali si demandano gli adempimenti conseguenti; e) sarà trasmesso in copia agli impianti interessati; f) è composto da n. 14 facciate ed è adottato in originale; g) sarà reso disponibile sul portale ambientale della Regione Puglia: I sottoscritti attestano che il procedimento istruttorio è stato espletato nel rispetto della vigente normativa regionale, nazionale e comunitaria e che il presente schema di provvedimento è conforme alle risultanze istruttorie. Il provvedimento viene redatto in forme integrale nel rispetto della tutela alla riservatezza dei cittadini, secondo quanto disposto dal D.lgs. 196/03 in materia di protezione dei dati personali e ss.mm.ii.. il Dirigente ad interim del Servizio dott. Giuseppe Pastore il Dirigente della Sezione ing. Giovanni Scannicchio

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro Altitudine: In base alla nuova : 1) Da 601 metri tutti i terreni sono Acquarica del Capo 110 Nessuna Nessuna Alessano 140 Nessuna Nessuna Alezio 75 Nessuna Nessuna Alliste 54 Nessuna Nessuna Andrano 110

Dettagli

Tabella 9 - Addetti alle unità locali delle istituzioni pubbliche e non profit, per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce

Tabella 9 - Addetti alle unità locali delle istituzioni pubbliche e non profit, per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Tabella 9 - Addetti alle unità locali delle istituzioni pubbliche e non profit, per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce ADDETTI ALLE UNITÀ LOCALI ATTIVE DELLE ISTITUZIONI PUBBLICHE

Dettagli

Posti letto. Camere Bagni Esercizi. Alessano Alliste

Posti letto. Camere Bagni Esercizi. Alessano Alliste Tabella 13 - Consistenza degli esercizi ricettivi per comune della provincia di Lecce, al 31.12.2016 ESERCIZI ALBERGHIERI Alberghi di 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi di 4 stelle Alberghi di 3 stelle

Dettagli

Tabella 2 - Imprese per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce

Tabella 2 - Imprese per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Tabella 2 - Imprese per sezione di attività economica e comune della provincia di Lecce Comune Agricoltura, Caccia e Silvicoltura* Pesca, Piscicoltura e Servizi Connessi Estrazione di Minerali Manifatturiere

Dettagli

ACQUARICA DEL CAPO 1 LECCE 3 LECCE ALEZIO ALEZIO

ACQUARICA DEL CAPO 1 LECCE 3 LECCE ALEZIO ALEZIO Primarie coalizione di centro sinistra. Comitato Puglia cittadini residenti nel provincia comune Ufficio elettorale luogo Indirizzo n altre informazioni 1 LECCE ACQUARICA DEL CAPO ACQUARICA DEL CAPO SEDE

Dettagli

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 2 del 14/01/2016

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 2 del 14/01/2016 Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 2 del 14/01/2016 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA 24 dicembre 2015, n. 680 Validazione delle percentuali di raccolta differenziata

Dettagli

Cosa Verificare. Verifica Autocertificazione

Cosa Verificare. Verifica Autocertificazione Cosa Verificare Verifica Autocertificazione (ai sensi dell'art. 79 comma 1-sexies, lettera a) e b) del DL 112 del 25 giugno 2008, convertito, con modificazioni, dalla legge 133 del 6 agosto 2008 e del

Dettagli

AMBITO 2 - Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Grumo Appula, Modugno, Palo del Colle, Sannicandro di Bari, Toritto

AMBITO 2 - Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Grumo Appula, Modugno, Palo del Colle, Sannicandro di Bari, Toritto AMBITO 1- Primo ambito di riferimento per la provincia di Bari - Bari AMBITO 2 - AMBITO 3 - Corato, Giovinazzo, Molfetta, Ruvo di Puglia, Terlizzi AMBITO 4 - Altamura, Gravina in Puglia, Poggiorsini AMBITO

Dettagli

Palazzo Marchesale - Largo Palazzo Marchesale incrocio Via Don Bosco. Centro Anziani Vico Araldo - Piazza San Domenico

Palazzo Marchesale - Largo Palazzo Marchesale incrocio Via Don Bosco. Centro Anziani Vico Araldo - Piazza San Domenico COMUNE Acquarica del Capo PLESSO Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Alessano Palazzo Legari - Via Commeno Alessano - Montesardo Città dei bambini Alezio Sala Privata - Via M. Albina 29 Andrano Piazza

Dettagli

Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Palazzo Legari - Via Commeno Città dei bambini

Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Palazzo Legari - Via Commeno Città dei bambini COMUNE Acquarica del Capo Alessano Alessano - Montesardo PLESSO Palazzo Villani - Piazza dell'amicizia Palazzo Legari - Via Commeno Città dei bambini Alezio Sala Privata - Via M. Albina 29 Alliste Alliste

Dettagli

Sant'Antonio te le focare. Festa patronale a Cutrofiano il 17/02/2017 Cutrofiano (LE)

Sant'Antonio te le focare. Festa patronale a Cutrofiano il 17/02/2017 Cutrofiano (LE) Titolo Data Località Sant'Antonio Abate e la Fòcara. Festa patronale a Novoli dal 06/01/2017 al 18/01/2017 Novoli (LE) Sant'Ippazio. Festa patronale a Tiggiano dal 18/01/2017 al 19/01/2017 Tiggiano (LE)

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICHE

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICHE Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 124 del 2-11-2017 58289 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA 30 ottobre 2017, n. 250 Validazione delle percentuali di raccolta differenziata

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA 58222 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 144 del 15-12-2016 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICA 7 dicembre 2016, n. 391 Validazione delle percentuali di raccolta differenziata

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICHE

IL DIRIGENTE DELLA SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICHE Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 66 del 8-6-2017 32691 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE CICLO RIFIUTI E BONIFICHE 5 giugno 2017, n. 131 Tributo speciale per il conferimento in discarica

Dettagli

ATO PROVINCIA LECCE GESTIONE RIFIUTI ASSEMBLEA DEI SINDACI. COPIA Deliberazione n. 1 del 13/02/2015

ATO PROVINCIA LECCE GESTIONE RIFIUTI ASSEMBLEA DEI SINDACI. COPIA Deliberazione n. 1 del 13/02/2015 ATO PROVINCIA LECCE GESTIONE RIFIUTI ASSEMBLEA DEI SINDACI ASSEMBLEA DEI SINDACI COPIA Deliberazione n. 1 del 13/02/2015 OGGETTO: Approvazione Preventivo di Gestione per il funzionamento dell Ufficio ATO-OGA

Dettagli

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 141 del 29/10/2015

Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 141 del 29/10/2015 Bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 141 del 29/10/2015 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO CICLO RIFIUTI E BONIFICA 23 ottobre 2015, n. 463 Rettifica Determinazione Dirigenziale n. 428 del 07/10/2015.

Dettagli

Misura 125 Miglioramento e sviluppo delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura

Misura 125 Miglioramento e sviluppo delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura AZIONE 1 - Razionalizzazione e ampliamento della rete idrica rurale a servizio delle aziende agricole ammissibili Potenziare la disponibilità idrica per garantire la permanenza della popolazione agricola

Dettagli

LECCE E PROVINCI A TAB ACCAI ABILITATI AL PAG AMENTO DELLE CARTELLE

LECCE E PROVINCI A TAB ACCAI ABILITATI AL PAG AMENTO DELLE CARTELLE VIA UMBERTO I 18 VIALE OTRANTO 74 VIA TARANTO 55 PIAZZA SANT'ORONZO 36 VIALE OTRANTO 9 VIA LEUCA 23 VIA S.ELMO 25 VIA D. BIRAGO 19A VIALE JAPIGIA 38 PIAZZALE RUDIAE 11 VIA LEUCA 120 VIA VERNOLE KM. 1,5

Dettagli

PUGLIA. LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine

PUGLIA. LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine PUGLIA LEGENDA PR: provincia Z: zona climatica GR-G: gradi-giorno ALT: altitudine PR Z GR-G ALT COMUNE BA D 1610 300 ACQUAVIVA DELLE FONTI BA D 1402 154 ADELFIA BA D 1644 428 ALBEROBELLO BA D 1858 468

Dettagli

FG TROIA 415 LE TUGLIE 17 BA ALBEROBELLO 189 BA ACQUAVIVA DELLE FONTI 219 BA ADELFIA 134 FG ZAPPONETA 64 LE ZOLLINO 4 FG VOLTURINO 217 LE VERNOLE 118

FG TROIA 415 LE TUGLIE 17 BA ALBEROBELLO 189 BA ACQUAVIVA DELLE FONTI 219 BA ADELFIA 134 FG ZAPPONETA 64 LE ZOLLINO 4 FG VOLTURINO 217 LE VERNOLE 118 PROVINCIA COMUNE PRATICHE PROVINCIA COMUNE PRATICHE AZIENDE PROV AZIENDE AZIENDE BA VALENZANO 25 BR VILLA CASTELLI 153 12927 BA BA TURI 473 BR TORRE SANTA SUSANNA 214 4826 BR BA TRIGGIANO 80 BR TORCHIAROLO

Dettagli

classificazione delle aree rurali pugliesi per il PSR ELENCO DEI COMUNI

classificazione delle aree rurali pugliesi per il PSR ELENCO DEI COMUNI Codice Istat Comune Zona rurale del PSR 2014/2020 71001 Accadia D Aree rurali con problemi di sviluppo 71002 Alberona D Aree rurali con problemi di sviluppo 71003 Anzano di Puglia D Aree rurali con problemi

Dettagli

TERRITORI MONTANI E SVANTAGGIATI DELIMITATI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE N.268/75 ED ELENCATI NELLE DIRETTIVE CEE N.273/75 E 167/84 e succ. modif.

TERRITORI MONTANI E SVANTAGGIATI DELIMITATI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE N.268/75 ED ELENCATI NELLE DIRETTIVE CEE N.273/75 E 167/84 e succ. modif. TERRITORI MONTANI E SVANTAGGIATI DELIMITATI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE N.268/75 ED ELENCATI NELLE DIRETTIVE CEE N.273/75 E 167/84 e succ. modif. Provincia di BARI Direttiva CEE 268/75 art.3 paragr.4

Dettagli

contributi per le scuole dell infanzia paritarie private senza fine di lucro e degli enti locali ann

contributi per le scuole dell infanzia paritarie private senza fine di lucro e degli enti locali ann 1 ACQUAVIVA DELLE FONTI 2 2 4 3.758,00 2 ADELFIA - - 3 ALBEROBELLO 6 6 5.636,00 4 ALTAMURA 15 6 21 19.728,00 5 BARI 49 53 36 138 129.639,00 6 BINETTO - - 7 BITETTO 5 5 4.697,00 8 BITONTO 11 5 16 15.031,00

Dettagli

CodIstat Provincia Comune Zona Codifca area da PSR FG Accadia D Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo FG Alberona D

CodIstat Provincia Comune Zona Codifca area da PSR FG Accadia D Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo FG Alberona D 71001 FG Accadia D Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo 71002 FG Alberona D Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo 71003 FG Anzano di Puglia D Aree rurali con problemi complessivi

Dettagli

Provincia Località Zona climatica Altitudine

Provincia Località Zona climatica Altitudine Premi ctrl+f per cercare il tuo comune BARI ACQUAVIVA DELLE FONTI D 300 ADELFIA D 154 ALBEROBELLO D 428 ALTAMURA D 468 BARI C 5 BINETTO D 170 BITETTO C 139 BITONTO C 118 BITRITTO C 102 CAPURSO C 74 CASAMASSIMA

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 23 aprile 2015, n. 828

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 23 aprile 2015, n. 828 18727 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 23 aprile 2015, n. 828 Programma triennale per l esercizio cinematografico 2015/2017 (L.R. 21 maggio 2008 n. 8, art. 5). Assente l Assessore al Mediterraneo,

Dettagli

OLIMPIADI DELL AMICIZIA 2016

OLIMPIADI DELL AMICIZIA 2016 Acquarica C. Alezio Copertino Martano Matino Otranto Ruffano Sannicola Scorrano Soleto Squinzano Trepuzzi Tricase OLIMPIADI DELL AMICIZIA 2016 BANDO DI PARTECIPAZIONE 1 Soggetti Promotori Le Olimpiadi

Dettagli

TERRITORI MONTANI E SVANTAGGIATI DELIMITATI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE N.268/75 ED ELENCATI NELLE DIRETTIVE CEE N.273/75 E 167/84.

TERRITORI MONTANI E SVANTAGGIATI DELIMITATI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE N.268/75 ED ELENCATI NELLE DIRETTIVE CEE N.273/75 E 167/84. TERRITORI MONTANI E SVANTAGGIATI DELIMITATI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE N.268/75 ED ELENCATI NELLE DIRETTIVE CEE N.273/75 E 167/84. Provincia di BARI Direttiva CEE 268/75 art.3 paragr.4 ( zone svantaggiate

Dettagli

Categoria ai fini COSAP. N S.P. DENOMINAZIONE Gruppo. Capisaldi aggiornati

Categoria ai fini COSAP. N S.P. DENOMINAZIONE Gruppo. Capisaldi aggiornati N S.P. DENOMINAZIONE Gruppo Categoria ai fini COSAP 001 Lecce - Vernole 3 A Capisaldi aggiornati Dall'ultimo accesso del distributore di carburanti (attuale Q8), nei pressi dell'abitato di Lecce, all'innesto

Dettagli

Elenco delle Strade Provinciali

Elenco delle Strade Provinciali 001 Lecce - Vernole 9,87 Dall'ultimo accesso del distributore di carburanti (attuale Q8), nei pressi dell'abitato di Lecce, all'innesto con la prima rampa per Vernole 001dir A Diramazione per Merine 0,20

Dettagli

FESTE E SAGRE PROVINCIA DI LECCE

FESTE E SAGRE PROVINCIA DI LECCE ! FESTE E SAGRE PROVINCIA DI LECCE CITTA' NOME EVENTO PERIODO InfoTelefono ACQUARICA DEL CAPO FESTA SAN GREGORIO con falò GENNAIO 0833 730068 ACQUARICA DEL CAPO SAGRA DELLA PURPETTA MAGGIO 0833 730068

Dettagli

ALLEGATO C OSPEDALI. Ospedale "Francesco Ferrari" - Casarano

ALLEGATO C OSPEDALI. Ospedale Francesco Ferrari - Casarano ALLEGATO C OSPEDALI Ospedale "Francesco Ferrari" - Casarano Via Circonvallazione 73042 CASARANO LE medico Dr.ssa Gabriella Creti telefono: 0833 508382-380 fax: 0833 508383 email: dspocasarano@ausl.le.it

Dettagli

CITTA' DI PARABITA C.A.P PROVINCIA DI LECCE. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 23 del 08/02/2017

CITTA' DI PARABITA C.A.P PROVINCIA DI LECCE. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 23 del 08/02/2017 CITTA' DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 23 del 08/02/2017 OGGETTO: SERVIZIO DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO SUL TERRITORIO COMUNALE. ATTIVAZIONE PROCEDURA

Dettagli

Tavola Alunni e sezioni nelle scuole materne per comune - Provincia di Foggia - a.s

Tavola Alunni e sezioni nelle scuole materne per comune - Provincia di Foggia - a.s Tavola 6.1 - Alunni e sezioni nelle scuole materne per comune - Provincia di Foggia - a.s. 2003-2004 COMUNI Alunni Sezioni Alunni per sezione Accadia 64 3 21,3 Alberona 31 2 15,5 Anzano di Puglia 45 2

Dettagli

POSTI DISPONIBILI ASSUNZIONI TEMPO INDETERMINATO PERSONALE ATA A.S

POSTI DISPONIBILI ASSUNZIONI TEMPO INDETERMINATO PERSONALE ATA A.S POSTI DISPONIBILI ASSUNZIONI TEMPO INDETERMINATO PERSONALE ATA A.S. 2011-2012 N. CODICI MECC COMUNE ISTITUTO D.S.G.A. A.A. C.S. A.T. VACANTI DISPONIBILI 30.06.2012 31.08.2012 30.06.2012 31.08.2012 30.06.2012

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE 30 giugno 2009, n. 12. iscritto come M.M.G. convenzionato per l assistenza

REGOLAMENTO REGIONALE 30 giugno 2009, n. 12. iscritto come M.M.G. convenzionato per l assistenza Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 101 del 6-7-2009 13163 REGOLAMENTO REGIONALE 30 giugno 2009, n. 12 Modalità di scelta del nuovo ambito territoriale comunale per i medici dell assistenza

Dettagli

Risorse Insediative. Regione Puglia

Risorse Insediative. Regione Puglia Dipartimento di Scienze Economiche Università di Bari Risorse Insediative Regione Puglia Assessorato allo Sviluppo Economico e Innovazione Tecnologica Regione Puglia Pag. 1 di 38 Indice Risorse Insediative:

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2011

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2011 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 PIANURA DI COPERTINO Comuni di: ARNESANO, CAMPI SALENTINA, CARMIANO, COPERTINO, GUAGNANO, LEVERANO, MONTERONI DI LECCE, NOVOLI, SALICE SALENTINO, SAN PIETRO

Dettagli

Elenco dei Comuni ricadenti nell'adb della Puglia

Elenco dei Comuni ricadenti nell'adb della Puglia 1 Andretta Avellino 2 Aquilonia Avellino 3 Ariano Irpino Avellino 4 Bisaccia Avellino 5 Cairano Avellino 6 Calitri Avellino 7 Caposele Avellino 8 Conza della Campania Avellino 9 Greci Avellino 10 Guardia

Dettagli

PIT N. 9 TERRITORIO SALENTINO LECCESE

PIT N. 9 TERRITORIO SALENTINO LECCESE PIT N. 9 TERRITORIO SALENTINO LECCESE CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE SCHEDA DI INTERVENTO PIT 9 Denominazione soggetto Ambito territoriale Anno inizio attività Soggetto gestore CHI PIT n.

Dettagli

Tavola Superficie territoriale, popolazione residente e densità per comune al 31 dicembre 2003 (a) - Provincia di Foggia

Tavola Superficie territoriale, popolazione residente e densità per comune al 31 dicembre 2003 (a) - Provincia di Foggia Tavola 1.1 - Superficie territoriale, popolazione residente e densità per comune al 31 dicembre 2003 (a) - Provincia di Foggia COMUNI Superficie territoriale (Kmq) Popolazione residente Densità (per Kmq)

Dettagli

PIS n.14 Turismo Cultura e Ambiente nel Sud Salento

PIS n.14 Turismo Cultura e Ambiente nel Sud Salento CHI PIS n.14 Turismo Cultura e Ambiente nel Sud Salento CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE 1 SCHEDA DI INTERVENTO PIS 14 Denominazione soggetto Ambito territoriale Anno di inizio attività Soggetto

Dettagli

INDICE 1. APPROCCIO METODOLOGICO ADOTTATO... 2

INDICE 1. APPROCCIO METODOLOGICO ADOTTATO... 2 DOCUMENTO TECNICO Allegato alla proposta di deliberazione della Giunta Regionale OGGETTO: L.R. n. 24/2012. Perimetrazione degli Ambiti di Raccolta Ottimale INDICE 1. APPROCCIO METODOLOGICO ADOTTATO...

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO CICLO RIFIUTI E BONIFICA 7 ottobre 2015, n. 428

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO CICLO RIFIUTI E BONIFICA 7 ottobre 2015, n. 428 44268 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 134 del 15 10 2015 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO CICLO RIFIUTI E BONIFICA 7 ottobre 2015, n. 428 Tributo speciale per il conferimento in discarica

Dettagli

R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale

R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA POLITICHE PER L AMBIENTE, LE RETI E LA QUALITA URBANA SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Codice CIFRA: AST / DEL / 2010 / 00058

Dettagli

effettivo) e il p.i.vito Filippetti (componente supplente) in sostituzione dell ing. Francesco

effettivo) e il p.i.vito Filippetti (componente supplente) in sostituzione dell ing. Francesco 1009 Calabria-Sicilia con nota prot. n. 2778 del 19 luglio 2010, ha designato quali componenti della Cabina (CRRIF) in rappresentanza dello stesso Ministero, l ing. Alessandro De Paola (componente effettivo)

Dettagli

Tavola Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio e comune - Provincia di Foggia - Anno 2003

Tavola Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio e comune - Provincia di Foggia - Anno 2003 Tavola 17.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per provincia - Anno 2003 PROVINCE ANNI Alberghieri Campeggi e Villaggi Turistici Complementari Alloggi in fitto Alloggi agro-turistici Ostelli per la Gioventù

Dettagli

Tavola Movimento anagrafico e popolazione residente per comune - Provincia di Foggia - Anno 2004

Tavola Movimento anagrafico e popolazione residente per comune - Provincia di Foggia - Anno 2004 Tavola 3.1 - Movimento anagrafico e popolazione per comune - Provincia di Foggia - Anno 2004 all inizio Iscrizioni e cancellazioni anagrafiche Per movimento naturale Per trasferimento di residenza alla

Dettagli

Collegarsi al sito

Collegarsi al sito Procedura di attivazione utenti e sedi per la gestione del Red regione Puglia Collegarsi al sito http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/sistemapuglia/sistemapuglia Registrarsi al sito cliccando

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 124 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 124 del 29520 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 124 del 19-09-2013 PROVINCIA DI LECCE ALESSANO LE FIERA SANTO STEFANO FIERA 20 99.. 119 1ºLUNEDI' DOPO PASQUETTA 2ªDOMENICA 20 99.. 119 ALESSANO LE

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI CASARANO (LE)

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI CASARANO (LE) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI 7304 CASARANO (LE) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Informatica e Telecomunicazioni Elettronica e Elettrotecnica Meccanica Meccatronica ed Energia Sito web: www.iismeucci.gov.it

Dettagli

PARTE PRIMA. Andria di Puglia LEGGE REGIONALE 12 agosto 2005, n. 11. Spinazzola Barletta Bisceglie Trani 50.

PARTE PRIMA. Andria di Puglia LEGGE REGIONALE 12 agosto 2005, n. 11. Spinazzola Barletta Bisceglie Trani 50. 10976 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 103 del 16-8-2005 PARTE PRIMA Leggi e Regolamenti Regionali LEGGE REGIONALE 12 agosto 2005, n. 11 Modifiche alla legge regionale 14 giugno 1994, n.

Dettagli

Sagre e Feste previste nella provinvia di Lecce

Sagre e Feste previste nella provinvia di Lecce Sagre e Feste previste nella provinvia di Lecce Attenzione!!!: le date indicate possono subire cambiamenti. Informarsi direttamente dal COMUNE dove è prevista la manifestazione!!! GENNAIO 5 gennaio - Focara

Dettagli

ATO PROVINCIA LECCE GESTIONE RIFIUTI ASSEMBLEA DEI SINDACI

ATO PROVINCIA LECCE GESTIONE RIFIUTI ASSEMBLEA DEI SINDACI ATO PROVINCIA LECCE GESTIONE RIFIUTI ASSEMBLEA DEI SINDACI ASSEMBLEA DEI SINDACI COPIA Deliberazione n. 1 del 25/03/2014 OGGETTO: Regolamento per la dotazione di personale per il funzionamento dell Ufficio

Dettagli

AVVISO ALLA CLIENTELA IN POSSESSO DI LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO AL PORTATORE

AVVISO ALLA CLIENTELA IN POSSESSO DI LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO AL PORTATORE AVVISO ALLA CLIENTELA IN POSSESSO DI LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO AL PORTATORE ai sensi del D.Lgs. n. 231 del 21 Novembre 2007 Elenco dei rapporti alla data del 20/08/2015 Gentile Cliente, la normativa

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI CASARANO (LE)

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI CASARANO (LE) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE A. MEUCCI 73042 CASARANO (LE) ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Informatica e Telecomunicazioni Elettronica e Elettrotecnica Meccanica Meccatronica ed Energia LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

PATTO TERRITORIALE PER L AGRICOLTURA ED IL TURISMO RURALE DELLA PROVINCIA DI LECCE

PATTO TERRITORIALE PER L AGRICOLTURA ED IL TURISMO RURALE DELLA PROVINCIA DI LECCE PATTO TERRITORIALE PER L AGRICOLTURA ED IL TURISMO RURALE DELLA PROVINCIA DI LECCE CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE SCHEDA DI INTERVENTO Denominazione soggetto CHI Patto Territoriale per l Agricoltura

Dettagli

R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale

R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA POLITICHE PER L AMBIENTE, LE RETI E LA QUALITA URBANA SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Codice CIFRA: AST / DEL / 2010 / 00018

Dettagli

Calendario 2017 delle Feste Patronali e Sagre nel Salento

Calendario 2017 delle Feste Patronali e Sagre nel Salento Calendario 2017 delle Feste Patronali e Sagre nel Salento Cuoresalentino.it vi informa sul Calendario 2017 delle Feste Patronali e Sagre nel Salento Per coloro che sono per la prima volta nel Salento,

Dettagli

Risorse Imprenditoriali. Regione Puglia e Province

Risorse Imprenditoriali. Regione Puglia e Province Dipartimento di Scienze Economiche Università di Bari Risorse Imprenditoriali Sistema produttivo, Proiezione internazionale, Sistema creditizio Regione Puglia e Province Assessorato allo Sviluppo Economico

Dettagli

PARTE SECONDA. in mancanza di tale adempimento, le norme statali stabiliscono la decadenza delle deleghe paesaggistiche

PARTE SECONDA. in mancanza di tale adempimento, le norme statali stabiliscono la decadenza delle deleghe paesaggistiche 33222 PARTE SECONDA Deliberazioni del Consiglio e della Giunta DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 27 ottobre 2011, n. 2351 D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, successive modifiche e integrazioni, Codice

Dettagli

ASSEMBLEA PROVINCIALE N. CIRCOLO COGNOME NOME 1 Acquarica del Capo Olimpo Silvia 2 Acquarica del Capo Rovito Carlo 3 Alessano Pedone Antonio 4

ASSEMBLEA PROVINCIALE N. CIRCOLO COGNOME NOME 1 Acquarica del Capo Olimpo Silvia 2 Acquarica del Capo Rovito Carlo 3 Alessano Pedone Antonio 4 ASSEMBLEA PROVINCIALE N. CIRCOLO COGNOME NOME 1 Acquarica del Capo Olimpo Silvia 2 Acquarica del Capo Rovito Carlo 3 Alessano Pedone Antonio 4 Alessano Rizzo Antonio 5 Alessano Torsello Francesca 6 Alessano

Dettagli

In crescita i protesti nel 2012: + 10,8% per un valore di oltre 52 milioni di euro

In crescita i protesti nel 2012: + 10,8% per un valore di oltre 52 milioni di euro In crescita i protesti nel 2012: + 10,8% per un valore di oltre 52 milioni di euro Sono 30.350 i titoli protestati nel 2012 nella provincia di Lecce per un valore di oltre 52 milioni di euro, protesti

Dettagli

contro la loro diffusione nella Comunità e successive modificazioni ed integrazioni;

contro la loro diffusione nella Comunità e successive modificazioni ed integrazioni; 18492 Forestali - Dipartimento delle Politiche di Sviluppo Economico e Rurale e ad AGEA (Organismo Pagatore). Il presente atto, composto di n. 4 (quattro) facciate timbrate e vidimate, è redatto in unico

Dettagli

VADEMECUM SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AI FINI DELLA REGISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 6 DEL REG. CE 852/2004

VADEMECUM SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AI FINI DELLA REGISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 6 DEL REG. CE 852/2004 VADEMECUM SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA AI FINI DELLA REGISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 6 DEL REG. CE 852/2004 Dipartimento di Prevenzione Ufficio del Referente Unico Sportello SCIA 1 DIPARTIMENTO

Dettagli

-Distretto Socio Sanitario 1 (Gallipoli) Gallipoli - Alezio - Sannicola - Tuglie - Taviano - Chiesanuova - San Simone - Alliste - Melissano - Racale

-Distretto Socio Sanitario 1 (Gallipoli) Gallipoli - Alezio - Sannicola - Tuglie - Taviano - Chiesanuova - San Simone - Alliste - Melissano - Racale Le Aziende Apistiche del Sud Salento Il primo passo prima di poter effettuare un censimento degli apicoltori nel Sud Salento, è stato quello di definire con precisione l area geografica di ricerca. Per

Dettagli

- all'art. 5 della L.R. 31/2009 sono individuate le tipologie di intervento in attuazione delle finalità ricomprese nella medesima legge regionale;

- all'art. 5 della L.R. 31/2009 sono individuate le tipologie di intervento in attuazione delle finalità ricomprese nella medesima legge regionale; Deliberazione Giunta Regionale 10 settembre 2013 n. 1619 Piano regionale per il diritto allo studio per l'anno 2013. (Puglia, BUR 30 settembre 2013, n. 128) L'Assessore al Diritto allo studio e alla formazione

Dettagli

OLIMPIADI DELL AMICIZIA 2013

OLIMPIADI DELL AMICIZIA 2013 Comitato Provinciale Lecce Provincia di Lecce Acquarica del Capo Carmiano Lequile Matino Melpignano Poggiardo San Pietro in Lama Spongano OLIMPIADI DELL AMICIZIA 2013 BANDO DI PARTECIPAZIONE Soggetti Promotori

Dettagli

PROVINCI A. LECCE LECCE Via Buonarroti, ALEZIO LECCE VIA STANCA, CALIMERA LECCE VIA A. DE GASPERI, 128 CASARANO LECCE VIA TREBBIA, 1

PROVINCI A. LECCE LECCE Via Buonarroti, ALEZIO LECCE VIA STANCA, CALIMERA LECCE VIA A. DE GASPERI, 128 CASARANO LECCE VIA TREBBIA, 1 ELENCO SEDI DEI CAAF CONVENZIONATI CON L'UNIVE DENOMINAZIONE CITTA' PROVINCI A INDIRIZZO CAP LECCE LECCE Via Buonarroti,18 73100 ALEZIO LECCE VIA STANCA, 12 73011 CALIMERA LECCE VIA A. DE GASPERI, 128

Dettagli

Le Unioni di Comuni in Puglia: un analisi della loro operatività attraverso i dati di bilancio

Le Unioni di Comuni in Puglia: un analisi della loro operatività attraverso i dati di bilancio Le Unioni di Comuni in Puglia: un analisi della loro operatività attraverso i dati di bilancio 1 Preessa La presente nota, in vista del complessivo processo di riordino istituzionale che seguirà all approvazione

Dettagli

PUGLIA. Determinazione dei collegi elettorali uninominali e plurinominali della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica

PUGLIA. Determinazione dei collegi elettorali uninominali e plurinominali della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica PUGLIA Determinazione dei collegi elettorali uninominali e plurinominali della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica Decreto legislativo 12 dicembre 2017, n. 189 Dicembre 2017 SERVIZIO STUDI

Dettagli

LINEE GUIDA RELATIVE A COMPITI, FUNZIONI, CRITERI, PROCEDURE, AMBITI OPERATIVI E TERRITORIALI DEGLI UFFICI IAT DELLA PUGLIA.

LINEE GUIDA RELATIVE A COMPITI, FUNZIONI, CRITERI, PROCEDURE, AMBITI OPERATIVI E TERRITORIALI DEGLI UFFICI IAT DELLA PUGLIA. LINEE GUIDA RELATIVE A COMPITI, FUNZIONI, CRITERI, PROCEDURE, AMBITI OPERATIVI E TERRITORIALI DEGLI UFFICI IAT DELLA PUGLIA. (approvato con D.G.R. n. 2873 del 20 Dicembre 2012, come modificata da D.G.R.

Dettagli

L. 9/12/98, N Art Fondo nazionale per il sostegno alle abitazioni in locazione. Programmazione anno Individuazione dei comuni.

L. 9/12/98, N Art Fondo nazionale per il sostegno alle abitazioni in locazione. Programmazione anno Individuazione dei comuni. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 23 settembre 2011, n. 2076 L. 9/12/98, N. 431 - Art. 11 - Fondo nazionale per il sostegno alle abitazioni in locazione. Programmazione anno 2010. Individuazione dei

Dettagli

FOCUS Maggio La distribuzione dei redditi in Puglia, riferiti all anno d imposta 2013 PREMESSA: Fonte dei dati MEF Dipartimento delle Finanze.

FOCUS Maggio La distribuzione dei redditi in Puglia, riferiti all anno d imposta 2013 PREMESSA: Fonte dei dati MEF Dipartimento delle Finanze. Il reddito medio da fabbricati, che rappresenta la somma dei redditi imponibili derivanti dai fabbricati posseduti, è più elevato nella provincia di BT con un valore complessivo pari a 1.794, segue Bari

Dettagli

I Sistemi Locali del Lavoro in Puglia

I Sistemi Locali del Lavoro in Puglia I Sistemi Locali del Lavoro in Puglia Bari, 28 settembre 2015 1. I Sistemi Locali del Lavoro: definizioni e aspetti generali I Sistemi Locali del Lavoro (SLL), secondo la definizione fornita dall ISTAT,

Dettagli

SERVIZIO TRASPORTI E MOBILITÀ AVVISO PUBBLICO. del 25 febbraio Il Dirigente del Servizio Trasporti e Mobilità RENDE NOTO

SERVIZIO TRASPORTI E MOBILITÀ AVVISO PUBBLICO. del 25 febbraio Il Dirigente del Servizio Trasporti e Mobilità RENDE NOTO PROVINCIA DI LECCE SERVIZIO TRASPORTI E MOBILITÀ AVVISO PUBBLICO del 25 febbraio 2014 Il Dirigente del RENDE NOTO con il presente Avviso Pubblico, le modalità di trasferimento di sede ed apertura di n

Dettagli

Piano industriale del servizio di Igiene Urbana Comuni di Miggiano e Montesano Salentino (LE)

Piano industriale del servizio di Igiene Urbana Comuni di Miggiano e Montesano Salentino (LE) Piano industriale del servizio di Igiene Urbana Comuni di Miggiano e Montesano Salentino (LE) Versione del 19 Ottobre 2016 Redazione a cura della e Supervisione e coordinamento generale del Dott. Attilio

Dettagli

ALBO REGIONALE DELLE PRO LOCO PER L'ANNO 2007

ALBO REGIONALE DELLE PRO LOCO PER L'ANNO 2007 Provincia di BARI 20062 n. CAP Comune Denominazione PRO-LOCO Indirizzo 1 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI "CURTOMARTINO" Via Pozzo Lepenne, 4/6 2 70010 ADELFIA ADELFIA Corso Vittorio Veneto, 201 3 70011 ALBEROBELLO

Dettagli

BANDO DI ACCESSO INCENTIVI ECONOMICI PROPRIETARI O CONDUTTORI FONDI RUSTICI PER INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO AMBIENTALE A FINI FAUNISTICI

BANDO DI ACCESSO INCENTIVI ECONOMICI PROPRIETARI O CONDUTTORI FONDI RUSTICI PER INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO AMBIENTALE A FINI FAUNISTICI A.T.C. P r o v i n c i a d i L e c c e Ambito Territoriale di Caccia - Comitato di Gestione [SEDE LEGALE: Viale dei Pini nr.5-73049 RUFFANO (LE)] [SPORTELLO: c/o Sala Esami Caccia della Provincia di Lecce-73100

Dettagli

Titolo Data Località Sant'Antonio Abate e la fòcara. Festa patronale a Novoli. Morciano Di Leuca (LE) Villa Convento - Novoli (LE)

Titolo Data Località Sant'Antonio Abate e la fòcara. Festa patronale a Novoli. Morciano Di Leuca (LE) Villa Convento - Novoli (LE) Sant'Antonio Abate e la fòcara. Festa patronale a Novoli. Sant'Ippazio. Festa patronale a Tiggiano San Vincenzo di Saragozza. Festa patronale ad Ugento. San Vincenzo di Saragozza. Festa patronale a Miggiano.

Dettagli

ARCHIVIO STORICO ELENCO CONSISTENZA DEL FONDO UFFICIO DEL GENIO CIVILE SEZIONE DI LECCE OPERE STRADALI

ARCHIVIO STORICO ELENCO CONSISTENZA DEL FONDO UFFICIO DEL GENIO CIVILE SEZIONE DI LECCE OPERE STRADALI ARCHIVIO STORICO ELENCO CONSISTENZA DEL FONDO UFFICIO DEL GENIO CIVILE SEZIONE DI LECCE OPERE STRADALI Segnatura 1. 3- I - E busta 8 cm 1 fascicolo 94 Progetto sistemazione delle strade Depressa Castiglione

Dettagli

Registro Tumori della Regione Puglia Centro di Coordinamento IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II

Registro Tumori della Regione Puglia Centro di Coordinamento IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II Registro Tumori della Regione Puglia Centro di Coordinamento IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II Analisi dei dati di mortalità e di ospedalizzazione della popolazione della provincia di Lecce nel periodo

Dettagli

Sant'Antonio Abate e la fòcara. Festa patronale a Novoli. dal 06/01/2016 al 18/01/2016 Novoli (LE)

Sant'Antonio Abate e la fòcara. Festa patronale a Novoli. dal 06/01/2016 al 18/01/2016 Novoli (LE) Sant'Antonio Abate e la fòcara. Festa patronale a Novoli. dal 06/01/2016 al 18/01/2016 Novoli (LE) Sant'Ippazio. Festa patronale a Tiggiano dal 18/01/2016 al 19/01/2016 Tiggiano (LE) San Vincenzo di Saragozza.

Dettagli

Rif. Art. 5 e 10 del Regolamento Regionale n.3 del e s.m.i. Rif. Delibera Comitato di Gestione n.74 del

Rif. Art. 5 e 10 del Regolamento Regionale n.3 del e s.m.i. Rif. Delibera Comitato di Gestione n.74 del A.T.C. P r o v i n c i a d i L e c c e Ambito Territoriale di Caccia - Comitato di Gestione [SEDE LEGALE: Viale dei Pini nr.5-73049 RUFFANO (LE)] [SPORTELLO: c/o Sala Esami Caccia della Provincia di Lecce-73100

Dettagli

ATTRIBUZIONE DELLA CATEGORIA E CLASSE ALLE U.I.U. DESTINAZIONE ORDINARIA

ATTRIBUZIONE DELLA CATEGORIA E CLASSE ALLE U.I.U. DESTINAZIONE ORDINARIA ATTRIBUZIONE DELLA CATEGORIA E CLASSE ALLE U.I.U. A DESTINAZIONE ORDINARIA 2 UNITÀ IMMOBILIARI CENSIBILI NEL GRUPPO "A" 3 QUADRO GENERALE DELLE CATEGORIE CATEGORIA A/1 (Abitazioni Signorili) Unità immobiliari

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE. della Regione Puglia. ANNO XLVIII BARI, 30 MAGGIO 2017 n. 62. Deliberazioni del Consiglio e della Giunta

REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE. della Regione Puglia. ANNO XLVIII BARI, 30 MAGGIO 2017 n. 62. Deliberazioni del Consiglio e della Giunta REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE della Regione Puglia ANNO XLVIII BARI, 30 MAGGIO 2017 n. 62 Deliberazioni del Consiglio e della Giunta Il Bollettino Ufficiale della Regione Puglia si pubblica

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti Servizio Turismo Ufficio Sviluppo del Turismo

REGIONE PUGLIA Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti Servizio Turismo Ufficio Sviluppo del Turismo Allegato 1 m ~ REGIONE Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti Servizio Turismo Ufficio Sviluppo del Turismo CRITERI DIINDIVIDUAZIONE COMUNI AL DI SOTTO DEI 15.000 ABITANTI

Dettagli

di incaricare il Servizio Ragioneria ad apportare le variazioni al Bilancio di previsione del corrente esercizio finanziario come sopra indicato;

di incaricare il Servizio Ragioneria ad apportare le variazioni al Bilancio di previsione del corrente esercizio finanziario come sopra indicato; Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 173 del 17-11-2010 30861 L Assessore alle Opere Pubbliche e Protezione Civile, relatore, sulla base delle risultanze istruttorie come innanzi illustrate,

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA ELENCO BENEFICIARI POSIZIONI ECONOMICHE

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA ELENCO BENEFICIARI POSIZIONI ECONOMICHE ELENCO BENEFICIARI POSIZIONI ECONOMICHE PROVINCIA LECCE PROFILO ASSISTENTE AMMINISTRATIVO 0001) ALEMANO ANNA MARIA NATA IL 02/12/1959 A GALLIPOLI CODICE FISCALE: LMNNMR59T42D883K SEDE DI TITOLARITA': LEIS012001

Dettagli

COMUNI. progetti in partnership con altri enti al fine di migliorare la comunicazione e la qualità dei servizi resi

COMUNI. progetti in partnership con altri enti al fine di migliorare la comunicazione e la qualità dei servizi resi MONITORAGGIO SULLA QUALITA' DEI SERVIZI RESI AL CITTADI E SULLA EFFICIENZA ED EFFICACIA DELLA COMUNICAZIONE COMUNI DELLA PROVINCIA DI LECCE INDAGINE COSCITIVA DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Attività poste

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : LECCE

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : LECCE SMOW5A 01-06-13PAG. 1 SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : LECCE ELENCO DEI TRASFERIMENTI E PASSAGGI DEL PERSONALE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SET- TORE INDUSTRIA 19 dicembre 2002, n. 16

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SET- TORE INDUSTRIA 19 dicembre 2002, n. 16 Bollettino Ufficiale della Puglia - n. 163 del 24-12-2002 12717 bilancio regionale, né a carico di enti per i cui debiti i creditori potrebbero rivalersi sulla. DETERMINA di rettificare, per i motivi esposti

Dettagli

Deliberazione della Giunta Regionale

Deliberazione della Giunta Regionale R E G I O N E P U G L I A Deliberazione della Giunta Regionale N. 1161 del 08/08/2002 del Registro delle Deliberazioni Codice CIFRA: SAN /DEL/2002/ 00168 OGGETTO: Piano Sanitario Regionale 2002-2004. Articolazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO RICERCA INDUSTRIALE E INNOVA- ZIONE 10 maggio 2013, n. 90

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO RICERCA INDUSTRIALE E INNOVA- ZIONE 10 maggio 2013, n. 90 17262 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO RICERCA INDUSTRIALE E INNOVA- ZIONE 10 maggio 2013, n. 90 Piano di Azione e Coesione - Linea di intervento 1.3 - Avviso di consultazione pubblica per gli operatori

Dettagli

Ognuna con una propria peculiarità, tutte insieme promuovono il territorio, il Salento.

Ognuna con una propria peculiarità, tutte insieme promuovono il territorio, il Salento. Si sussuegono in lungo e in largo, una dietro l'altra, da giugno a settembre... e i salentini insieme ai turisti le rincorrono freneticamente, ammaliati dalla loro bellezza e dal loro fascino. Ognuna con

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 122 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 122 del Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 122 del 26-10-2017 57681 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE STRATEGIE E GOVERNO DELL OFFERTA 19 ottobre 2017, n. 241 Integrazione del Gruppo di Lavoro Talassemie

Dettagli

Rubrica del Ruolo Matricolare - Distretto militare di Lecce

Rubrica del Ruolo Matricolare - Distretto militare di Lecce Abate Carmelo Lecce 154 Abaterusso Giuseppe Patù 2616 Abbadessa Giuseppe Lecce 710 Abruzzese Guido Gallipoli 2617 Accogli Ippazio Andrano 1893 Accogli Luigi Andrano 2618 Accogli Pietro Andrano 1894 Accogli

Dettagli

2) di autorizzare il competente Ufficio regionale alla pubblicazione sul BURP del presente provvedimento.

2) di autorizzare il competente Ufficio regionale alla pubblicazione sul BURP del presente provvedimento. 184 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 3 del 8-1-2004 2003 il sig. Giovanni Riotto ha trasmesso esposto avverso le determine dirigenziali n. 207 del 6 dicembre 2002 e n. 04 del 20 gennaio 2003,

Dettagli

BANDO DI ACCESSO INCENTIVI ECONOMICI PER LA REALIZZAZIONE DI STRUTTURE DI AMBIENTAMENTO LEPRI - ANNATA VENATORIA 2015/2016 -

BANDO DI ACCESSO INCENTIVI ECONOMICI PER LA REALIZZAZIONE DI STRUTTURE DI AMBIENTAMENTO LEPRI - ANNATA VENATORIA 2015/2016 - A.T.C. P r o v i n c i a d i L e c c e Ambito Territoriale di Caccia - Comitato di Gestione [SEDE LEGALE: Viale dei Pini nr.5-73049 RUFFANO (LE)] [SPORTELLO: c/o Sala Esami Caccia della Provincia di Lecce-73100

Dettagli

Art. 3 Il Servizio Foreste dell Area politiche per lo sviluppo rurale è incaricato della esecuzione del presente

Art. 3 Il Servizio Foreste dell Area politiche per lo sviluppo rurale è incaricato della esecuzione del presente 3247 VISTO il decreto del Presidente della Giunta regionale n.20 del 23/01/2013 con il quale, ai sensi comma 1 dell art. 36 della legge regionale n. 45 del 28/12/2012, è stato prorogato, fino a tutto il

Dettagli