Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 05 del 29/07/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 05 del 29/07/2015"

Transcript

1 DELEGAZIONE PROVINCIALE FORLI CESENA VIA P. DANDI, FORLI tel fax Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 05 del 29/07/ COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. (nessuna comunicazione) 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. Si allega al presente C.U. (di cui costituisce parte integrante) quanto sotto riportato: Comunicato ufficiale n 56 del cu 67/A FIGC - Nuovo Regolamento AIA 3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE 3.1. Comunicazioni del Consiglio Direttivo ISCRIZIONI CAMPIONATI DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, 1^ CATEGORIA E JUNIORES REGIONALE Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Emilia Romagna Visto l organico dei Campionati di Eccellenza, Promozione e 1^ Categoria pubblicati sul C.U. n. 49 del 17/6/2015 e del Campionato Regionale Juniores pubblicato sul C.U. n. 50 del 25/6/2015; Viste le graduatorie da utilizzare per il completamento degli organici della stagione sportiva 2015/2016 pubblicati, da ultimo, sul C.U. n. 49 del 17/6/2015; Viste le Disposizioni per l iscrizione ai Campionati Stagione sportiva 2015/2016, pubblicate sul C.U. n. 50 del 25/6/2015; Considerato che la Società COMACCHIO LIDI non ha presentato domanda di iscrizione al Campionato di Promozione; - che la Società MELETOLESE ha chiesto il declassamento, in corso di ratifica federale, dal Campionato di Promozione al Campionato di 1^ Categoria; - che la Società CROCIATI NOCETO non ha presentato, entro il termine perentorio previsto, la dichiarazione di disponibilità di regolare impianto di gioco per la partecipazione ai Campionati di Promozione e Juniores Regionale; che la Società ASCA BORGHI (ovvero ASCA SAVIGNANO) ha comunicato espressamente la mancata iscrizione al Campionato di 1^ Categoria; che la Società CALCIO CODREA ha comunicato espressamente la rinuncia a partecipare al Campionato di 1^ Categoria e contestualmente il declassamento, in corso ratifica federale, al Campionato di 3^ Categoria; che le Società REAL MODENA MONTALE, S. PROSPERO CORREGGIO, SALA BOLOGNESE hanno chiesto il declassamento, in corso di ratifica federale, dal Campionato di 1^ Categoria al Campionato di 2^ Categoria; che la Società S. ZACCARIA ha rinunciato a partecipare al Campionato di 1^ Categoria, mantenendo l attività femminile; che le Società COPPARESE, BOBBIESE, S. PROSPERO CORREGGIO, DIEGARO MACERONE, OLD MELDOLA hanno comunicato espressamente mancata iscrizione al Campionato Regionale Juniores; che le Società COMACCHIO LIDI, REAL SAN LAZZARO, RIESE, AUDAX ARGES FERRARA, MARINA CALCIO, AGAZZANESE, FARO COOP, GATTEO F.C., NIBBIANO non hanno presentato, entro il termine perentorio stabilito, la domanda di iscrizione al Campionato Regionale Juniores;

2 2 d e t e r m i n a a) di non ammettere al Campionato di Promozione e al Campionato Regionale Juniores la Società CROCIATI NOCETO; b) di ammettere al Campionato di Promozione, a completamento del relativo organico, le sotto elencate Società: - SAN SECONDO PARMENSE - CASTELNUOVO - MESOLA c) di ammettere al Campionato di 1^ Categoria, a completamento del relativo organico, le sotto elencate Società: - DUE EMME - GRANATA - GRUPPO SPORTIVO ROMAGNA - DINAMO CALCIO - BOCA BARCO - P.G.S. SMILE - MASONE; d) di approvare l organico dei Campionati di Eccellenza, Promozione, 1^ Categoria e Juniores Regionali della stagione sportiva 2015/2016 come individuato nel presente Comunicato Ufficiale secondo l articolazione (nessuna comunicazione) 1. TESSERAMENTO ALLENATORI Ai sensi dell art. 44 del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti e del III-n.14 del Comunicato Ufficiale LND n. 1 Stg 2015/2016, tutte le Società che partecipano ai sotto elencati Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti, hanno l obbligo di tesserare ed affidare la prima squadra ad un allenatore abilitato e iscritto nei ruoli ufficiali dei tecnici dal Settore Tecnico in possesso della qualifica a fianco di ciascuna delle Categorie indicate nella tabella che segue. Categoria Titolo abilitativo Eccellenza UEFA PRO - UEFA A - UEFA B - 3^ Categoria Promozione UEFA PRO - UEFA A - UEFA B - 3^ Categoria Prima Categoria UEFA B 3^ Categoria Allenatore Dilettante Seconda Categoria UEFA B 3^ Categoria Allenatore Dilettante Terza Categoria UEFA B 3^ Categoria Allenatore Dilettante Juniores Regionale UEFA B 3^ Categoria Allenatore Dilettante Calcio a 5 Serie C1 Maschile Allenatore di Calcio a 5 Sono ammesse, solo ed esclusivamente, le seguenti deroghe: su richiesta al Comitato Regionale delle Società che, promosse al Campionato di Promozione intendano confermare l allenatore con titolo abilitativo di Allenatore Dilettante che ha guidato la squadra nella precedente stagione sportiva; su richiesta al Settore Tecnico FIGC delle Società che, promosse al Campionato di 1^ e di 2^ Categoria, intendano confermare l allenatore non abilitato che ha guidato la squadra nella precedente stagione sportiva. In entrambi i casi le eventuali deroghe concesse scadono al termine del primo Corso utile per il conseguimento del prescritto titolo abilitativo al quale l allenatore è tenuto a partecipare. Il nominativo dell allenatore deve essere segnalato al Comitato Regionale E.R. all atto dell iscrizione delle squadre ai Campionati o, al più tardi, entro i 20 gironi precedenti all inizio degli stessi mediante il deposito della documentazione di seguito indicata: a. copia della richiesta di tesseramento che la Società deve rilasciare al tecnico interessato; b. ricevuta del conto corrente postale attestante il versamento della quota per il rinnovo annuale dell iscrizione all Albo; c. accordo economico fra Società e Allenatore ovvero dichiarazione di gratuità secondo i criteri e le modalità indicati al n. 2 per i tecnici responsabili della Prima Squadra Il deposito della documentazione all Organo federale indicato nella tabella seguente provvede la Società o l allenatore interessato.

3 3 Tecnici responsabili Prima Squadra Altri allenatori non responsabili Prima Squadra Allenatori professionisti tesserati con Società Dilettantistiche F.I.G.C. L.N.D. C.R.E.R. Ufficio Tesseramenti Via Alcide De Gasperi, BOLOGNA F.I.G.C.-SETTORE TECNICO Via G. D Annunzio, Firenze FI F.I.G.C. L.N.D. C.R.E.R. Ufficio Tesseramenti Via Alcide De Gasperi, BOLOGNA Nel caso di inadempienza la Società verrà segnalata alla Procura Federale per il deferimento all Organo disciplinare competente per l irrogazione di una delle sanzioni previste dall art. 18, lett. a), b), c) e g), del Codice di Giustizia Sportiva 2. ACCORDI ECONOMICI 2.1.Tecnici responsabili Prima Squadra L originale dell accordo economico o della dichiarazione di gratuità dell incarico nel caso di assenza di qualsiasi forma di accordo economico, sottoscritti dalla Società e dall allenatore, devono essere depositati, in originale, secondo le modalità sotto indicate: ACCORDO O DICHIARAZIONE con accordo economico dichiarazione di gratuità DEPOSITO F.I.G.C.-L.N.D.-C.R.E.R. Via Alcide De Gasperi, Bologna BO 2.2. Altri allenatori non responsabili Prima Squadra SOGGETTO TENUTO AL DEPOSITO Allenatore entro 20 giorni dalla sottoscrizione Società o Allenatore entro 20 giorni dalla sottoscrizione DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE copia richiesta tesseramento rilasciata dalla Società accordo economico copia richiesta tesseramento rilasciata dalla Società dichiarazione gratuità Per gli allenatori non responsabili della Prima squadra il deposito dell eventuale accordo o dichiarazione gratuità non è obbligatorio, ferme restando l obbligatorietà della loro sottoscrizione e la validità dei contenuti degli stessi in caso di controversia Allenatori professionisti tesserati con Società Dilettantistiche Possono sottoscrivere accordi economici, redatti in forma scritta, sull apposito modello allegato alla Circolare LND n. 9 dell 1/7/2014. Tali accordi: non potranno superare l importo indicato sul C.U. LND n. 1 stg 2014/2015 dovranno essere depositati, unitamente alla copia del tesseramento rilasciata dalla Società, a cura dell allenatore, presso il Comitato Regionale entro il termine di 20 giorni dalla sottoscrizione.

4 3. ACCESSO NEL RECINTO DI GIOCO DEGLI ALLENATORI 4 In tutti Campionati dilettantistici organizzati dalla L.N.D. in ambito regionale può essere ammesso nel recinto di gioco solo l allenatore abilitato e iscritto nei ruoli ufficiali dei tecnici, salvo per i seguenti casi: Campionato Juniores Provinciale; Campionato di Serie C2 di Calcio a 5 maschile; Campionati provinciali di Calcio a 5 maschile; Campionati regionali e provinciali di Calcio Femminile; deroga accordata alla Società che conferma l allenatore non abilitato che ha guidato la squadra nella precedente stagione sportiva, nei casi ammessi (vds III, n. 14: Allenatori C.U. LND n. 1, stg 2015/2016). L accesso nel recinto di gioco è consentito solo a coloro che sono in possesso di tessera annuale, valida per la stagione in corso, rilasciata dal Settore Tecnico della F.I.G.C.. Nel caso sia stata accordata la deroga ad utilizzare un allenatore non abilitato è consentito l ingresso nel recinto di gioco presentando al Direttore di Gara un valido documento di identità personale unitamente alla tessera di riconoscimento di Dirigente. Solo nelle more del rilascio della tessera federale annuale (tesseramento in corso) è consentito l ingresso nel recinto di gioco dell allenatore abilitato osservando le seguenti disposizioni: a. il nominativo dell allenatore deve essere indicato nell apposito spazio nella distinta di gara; b. nello spazio TESSERA PERSONALE FIGC deve essere indicata la dizione R.E.T.; c. all atto della presentazione della distinta di gara all arbitro deve essere presentata anche la COPIA PER IL TECNICO della richiesta di tesseramento accompagnata dal tesserino di riconoscimento personale rilasciato dal Settore Tecnico ovvero da valido documento di identità. In tutti i casi in cui viene utilizzato un allenatore non abilitato e non iscritto nei ruoli ufficiali dei tecnici, e precisamente: 1. quando non è prevista l obbligatorietà o è stata concessa la deroga (vedi comma 1); 2. quando l assenza è dovuta a cause di carattere soggettivo riguardanti l allenatore regolarmente tesserato (es. temporaneo impedimento per motivi personali, di malattia, squalifica, ecc.); 3. causa cessazione, per qualsiasi motivo, del rapporto con l allenatore regolarmente tesserato e nelle more (30 giorni) del tesseramento di altro allenatore iscritto nei ruoli ufficiali; al suo posto deve essere designato un Dirigente Accompagnatore Ufficiale, il cui nominativo deve essere indicato nella distinta di gara da consegnare all arbitro nello spazio previsto per l allenatore, cancellando tale dizione sostituendola con la parola Dirigente Ufficiale, unitamente alla prescritta tessera di riconoscimento rilasciata dalla Lega Nazionale Dilettanti. 4. ESONERO O DIMISSIONI DELL ALLENATORE Nel caso di esonero o dimissioni dell allenatore incaricato alla conduzione della prima squadra la Società ha l obbligo di conferire la responsabilità tecnica ad altro allenatore abilitato entro 30 giorni dalla cessazione del rapporto precedente. L esonero o le dimissioni devono essere comunicate alla controparte a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevimento e per conoscenza al Comitato Regionale e al Settore Tecnico. L allenatore esonerato che non riceve la comunicazione dalla Società entro 10 giorni deve comunicarlo al Comitato Regionale. L allenatore esonerato o dimissionario non potrà esercitare nessun altro ruolo per altre Società per tutta la restante stagione sportiva in nessuna forma o modalità. E data facoltà agli Allenatori che vengono esonerati prima dell inizio del Campionato di competenza di tesserarsi con altra Società nella stessa stagione sportiva. DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI INTEGRATIVE AL C.U. N. 1 DELLA L.N.D. Stagione Sportiva ART. 1 - PROMOZIONI ALLA CATEGORIA SUPERIORE. 1. Al termine di ciascun Campionato la squadra prima classificata di ogni girone dei singoli Campionati acquisisce il titolo sportivo per richiedere l ammissione al Campionato di categoria superiore. ART. 2 - RETROCESSIONI ALLA CATEGORIA INFERIORE: NUMERO. 1. Al termine di ciascun Campionato retrocedono alla Categoria inferiore: a) di norma le ultime 4 squadre classificate in ciascun girone del Campionato di Eccellenza dopo l eventuale disputa delle gare play-out; b) di norma le ultime 4 squadre classificate in ciascun girone del Campionato di Promozione dopo l eventuale disputa delle gare play-out;

5 5 c) le ultime tre squadre classificate in ciascun girone del Campionato di Prima Categoria dopo l eventuale disputa delle gare play-out; d) le ultime 2 squadre classificate in ciascun girone del Campionato di Seconda Categoria dopo l eventuale disputa delle gare play-out. 2. Le retrocessioni sono perciò determinate anche attraverso lo svolgimento di una fase play out, che sarà oggetto di apposita disciplina non appena autorizzata dal Consiglio di Presidenza della L.N.D., ai sensi dell art. 49 delle N.O.I.F.. ART. 3 - OBBLIGO IMPIEGO DI GIOVANI IN BASE ALL ETA (C.U. LND n. 1, I-A/2-b, I-A/3-b e I-4/A-b). (C.U. LND n. 203 del 23/03/2015 C.U. CRER n. 40 del 15/04/2015) 1. Le Società partecipanti ai Campionati 2015/2016 organizzati dal C.R.E.R. hanno l obbligo di impiegare nell attività ufficiale, sin dall inizio della gara e per tutta la durata della stessa e, quindi anche nel caso di sostituzioni successive, calciatori giovani così distinti in relazione al numero e all età: ECCELLENZA PROMOZIONE 1 calciatore giovane nato dal 1 gennaio 1995 in poi 1 calciatore giovane nato dal 1 gennaio 1996 in poi 1 calciatore giovane nato dal 1 gennaio 1997 in poi 1 calciatore giovane nato dal 1 gennaio 1994 in poi 1 calciatore giovane nato dal 1 gennaio 1996 in poi 1 calciatore giovane nato dal 1 gennaio 1997 in poi PRIMA CATEGORIA 1 calciatore giovane nato dal 1 gennaio 1994 in poi 2. In relazione all obbligo dell impiego di calciatori giovani, secondo quanto stabilito nel comma precedente debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano già state effettuate le sostituzioni consentite, anche i casi di infortunio dei calciatori delle fasce di età interessate; 3. L inosservanza delle predette disposizioni sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dall art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva. ART. 4 - OBBLIGO DI PARTECIPAZIONE ALL ATTIVITA GIOVANILE SOCIETA 1^ CATEGORIA. (C.U. LND n. 1, I-A/4-g). 1. Le Società partecipanti al Campionato di 1^ Categoria hanno l obbligo di partecipazione all attività giovanile previsto dal C.U. n. 1 della L.N.D, che assolvono iscrivendo una propria squadra al Campionato Juniores Under 18 o Allievi o Giovanissimi. 2. Alle Società di 1^ Categoria che non rispettano l obbligo previsto dal comma 1 o che, se iscritte al Campionato giovanile, vi rinuncino prima dell inizio della relativa attività o si ritirino prima del termine, verrà addebitato un importo pari a 1.500,00, quale concorso alle spese sostenute per l organizzazione dell attività giovanile del Comitato. 3. Costituiscono attenuanti nella determinazione dell addebito previsto per il mancato adempimento dell obbligo di cui al comma 2 delle Società di 1^ Categoria: la partecipazione all attività ufficiale delle Categorie Juniores Calcio a 5, Allievi Calcio a 5, Giovanissimi Calcio a 5, Esordienti e/o Pulcini e altre circostanze considerate rilevanti dal Consiglio Direttivo del CRER anche su segnalazione delle Società interessate. In ogni caso la riduzione complessiva non può superare l importo di 1.000,00. ART. 5 - NUMERO MASSIMO DI CALCIATORI FUORI QUOTA DA IMPIEGARE NEI CAMPIONATI JUNIORES (C.U. CRER n. 40 del 15/4/ C.U. LND n. 1, I-A/9-2/b e I-A/9-3/b). 1. Alle gare del Campionato Regionale Juniores è consentito impiegare fino ad un massimo di 3 calciatori fuori quota, nati dal 1 gennaio Alle gare del Campionato Provinciale Juniores è consentito impiegare fino ad un massimo di 4 calciatori fuori quota, nati dal 1 gennaio ART. 6 - ORARIO INIZIO DISPUTA DELLE GARE (C.U. LND n. 1, n. 16) 1. Si dispone che gli orari ufficiali di inizio delle gare dei Campionati di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria siano i seguenti: dal 1 settembre 2015 alle ore 15.30; dal 25 ottobre 2015 (entrata in vigore orario solare) alle ore 14,30; dal 27 marzo 2016 (entrata in vigore orario legale) alle ore 15,30; dal 8 maggio 2016 alle ore 16, L orario di gara ufficiale per la disputa di tutte le gare ufficiali infrasettimanali (Campionato o Coppa) è fissato per le ore 20,30. Per le società che non dispongono del campo con idoneo impianto di illuminazione, l orario ufficiale è quello pomeridiano, dandone preventiva comunicazione, almeno 5 giorni prima della data fissata per la disputa della gara, al CRER a mezzo fax al numero 051/

6 6 3. L orario di gara ufficiale per la disputa di tutte le gare dei Campionato Regionale Juniores è fissato per le ore Per le Società che non dispongono del campo con idoneo impianto di illuminazione l orario ufficiale è fissato per le ore 15.00, dandone preventiva comunicazione, almeno 5 giorni prima della data fissata per la disputa della gara, al C.R.E.R. a mezzo fax al numero 051/ ART. 7 - VARIAZIONI CALENDARIO, ORARI UFFICIALI E CAMPI DI GIOCO. 1. Il Comitato Regionale e le Delegazioni Provinciali sono gli unici soggetti competenti a disporre il rinvio e qualunque altra variazione delle gare ufficiali. La chiusura degli impianti disposta unilateralmente dalle Amministrazioni comunali, dagli Enti gestori o dagli altri soggetti proprietari non determina il rinvio automatico delle gare in programma. 2. La mancata disputa delle gare in programma a causa della chiusura degli impianti che non coincida con il rinvio autorizzato dal Comitato Regionale o dalla Delegazione competente comporta l applicazione delle sanzioni previste dal Codice di Giustizia sportiva. 3. Il Comitato Regionale e Delegazioni Provinciali possono disporre d ufficio o su richiesta delle Società che vi abbiano interesse, la variazione dell ora di inizio di singole gare, nonché lo spostamento ad altra data delle stesse (anticipi o posticipi), l inversione di turni di calendario o la variazione del campo di gioco. 4. Le richieste di variazioni delle gare dei Campionati (variazioni del calendario, degli orari ufficiali, dei campi di gioco, ecc.) sono soggette all addebito di una tassa di istruttoria, a carico della Società richiedente, pari a 20,00=, indipendentemente dal loro accoglimento. Le Delegazioni dipendenti sono autorizzate ad istituire identica tassa di istruttoria per i Campionati di competenza, pari a 20,00=, da applicare previa pubblicazione sui rispettivi Comunicati Ufficiali. 5. Le richieste di variazione delle gare dei Campionati devono essere adeguatamente motivate e devono pervenire, a mezzo fax, al Comitato Regionale o Delegazione provinciale, di norma, almeno 3 (tre) giorni prima della data fissata per lo svolgimento della gara. La tassa di cui al precedente comma 4 può essere raddoppiata nel caso di richiesta non motivata o non adeguatamente motivata. 6. Il Comitato Regionale e le Delegazioni provinciali hanno la facoltà di disporre accertamenti circa la veridicità delle situazioni denunciate dalle Società e, in caso di falsa comunicazione, segnalano le Società, nonché i rispettivi Dirigenti responsabili, ai competenti organi della Giustizia Sportiva. 7. Le richieste di variazioni di orario delle singole gare, lo spostamento ad altra data delle stesse (anticipi e posticipi) e l inversione di turni di calendario devono essere corredate con l assenso della Società avversaria interessata. 8. Ogni variazione delle gare dei Campionati deve essere preventivamente autorizzata dal Comitato Regionale o dalla Delegazione Provinciale competente mediante ufficializzazione sul Comunicato Ufficiale, con apposita comunicazione o altri sistemi informativi ammessi nei casi urgenti (servizio SMS, notizia sul sito internet ufficiale del Comitato, ecc.) 9. Nelle ultime 2 giornate di ciascun Campionato non sono ammessi anticipi o posticipi rispetto al calendario ufficiale delle gare aventi interessi di classifica in funzione della promozione diretta alle categorie superiori, della retrocessione diretta alla categorie inferiori, nonché all ammissione alle eventuali gare di play-off e play-out, rispetto al calendario ufficiale anche nel caso di recuperi. In dette giornate, per le gare sopra indicate, si applicano le disposizioni circa l obbligo della contemporaneità, previste dal III-17 del C.U. n. 1 della L.N.D Nel caso di reiterati rinvii per il perdurare di situazioni di impraticabilità dei campi di gioco, il Comitato Regionale e le Delegazioni competenti possono disporre, con un preavviso di almeno 3 (tre) giorni, la disputa di singole gare in campi diversi da quello ufficiale, anche in deroga a quanto stabilito dal comma 2 dell art. 19 delle NOIF. In tal caso le spese relative all utilizzo dell impianto, maggiorate di 50,00 a titolo di spese di istruttoria, sono a totale carico della Società nel cui interesse viene disposta la variazione. 11. Il Comitato Regionale e le Delegazioni provinciali possono, senza comunicazione alcuna, rigettare le domande presentate senza l osservanza delle disposizioni contenute nel presente articolo. ART. 8 - ATTIVITA DELLE RAPPRESENTATIVE 1. In caso di convocazione nelle Rappresentative Regionali o Nazionali, ivi comprese quelle disposte dalla Federazione Sammarinese, di più di un calciatore appartenente ad una stessa Società è facoltà del Comitato Regionale, su richiesta documentata della Società interessata, di anticipare o posticipare le gare di Campionato nel rispetto degli impegni delle Rappresentative in funzione dello svolgimento del relativo Campionato. ART. 9 - AMMENDE PER RINUNCIA DISPUTA GARE DI CAMPIONATO E COPPA (C.U. LND n. 1, III/3) 1. In applicazione di quanto previsto dal comma 2 del III/3 del C.U. LND n. 1, le ammende per rinuncia alla disputa di gare si applicano: in misura doppia se la rinuncia si verifica quando manchino tre giornate o meno alla conclusione dei Campionati; in misura quadrupla qualora la rinuncia si verifichi nelle fasi successive ai Campionati. 2. In applicazione di quanto previsto dal comma 3 del III/3 del C.U. LND n. 1, gli importi delle ammende per la rinuncia alla disputa di ciascuna gara di Coppa Italia e Coppa Emilia sono fissate come segue: Eccellenza (Coppa Italia): 1.500,00; Promozione (Coppa Italia) 1.000,00; 1^ Categoria (Coppa Emilia) 800,00;

7 2^ Categoria (Coppa Emilia) 500,00. 7 ART INDENNIZZI PER MANCATO INCASSO A SEGUITO DI RINUNCIA (C.U. LND n. 1, III/6) 1. Gli indennizzi per mancato incasso dovuti alla Società ospitante in caso di rinuncia della Società ospitata sono fissati come segue: Eccellenza: 500,00; Promozione: 400,00; 1^ Categoria: 300,00; 2^ e 3^ Categoria 100,00. ART SGOMBRO DELLA NEVE (C.U. LND n. 1, III/8) 1. Le Società partecipanti ai Campionati di Eccellenza, Promozione e 1^ Categoria hanno l obbligo della spalatura della neve rendendo agibile il campo di gioco per le gare ufficiali, secondo le disposizioni impartite dal Comitato Regionale. 2. Tale obbligo decade quando la neve sia caduta: nelle 72 ore precedenti l inizio della gara per le Società partecipanti ai Campionati di Eccellenza e Promozione; nei 6 giorni precedenti l inizio della gara per le Società partecipanti al Campionato di 1^ Categoria. ART FORMAZIONE DELLE CLASSIFICHE. 1. Per la formazione delle classifiche si applicano le disposizioni dell art. 51 delle N.O.I.F. così come modificato con C.U. FIGC n. 191/A del 26/3/2015, pubblicato sul C.U. LND n. 213 del 2/4/2015. ART. 13 AUTOMEZZI DEGLI ARBITRI. 1. Si confermano le norme procedurali relative alla richiesta del risarcimento dei danni ai propri autoveicoli subiti dagli Ufficiali di Gara di cui alla Circolare LND n. 12 del 12/11/2004 che per buona memoria si riporta integralmente. La Lega Nazionale Dilettanti, il Settore per l Attività Giovanile e Scolastica e l Associazione Italiana Arbitri, hanno riformulato norme procedurali relative alla richiesta del risarcimento dei danni alle proprie autovetture subiti dagli Ufficiali di Gara. Al riguardo, gli Arbitri e gli Assistenti arbitrali che si recano a dirigere le gare con il proprio automezzo dovranno a) chiedere al Dirigente responsabile della Società ospitante il luogo preciso dove parcheggiare, e consegnare le chiavi allo stesso, previa verifica dello stato dell autovettura (1); b) constatare con il responsabile della Società ospitante eventuali danni rilevati al veicolo al termine della gara; c) riferire il fatto nel rapporto di gara al fine di consentire al Giudice Sportivo di comminare il provvedimento di risarcimento danni (2); d) trasmettere, entro 15 giorni dalla delibera del Giudice Sportivo con la quale è sancito l obbligo risarcimento dei danni al competente Organo Federale (3) inviandone copia al C.R.A. ed alla propria Sezione Arbitrale, la domanda di rimborso con allegata denuncia all Autorità Giudiziaria, fotografie del danneggiamento dell autovettura e preventivo spesa per riparazione. Ove gli Ufficiali di gara non adempiano esattamente le disposizioni sopra indicate, non sarà possibile, in qualsiasi forma, procedere ad alcuna richiesta di danni. Il competente Organo federale, oltre ad inviare immediatamente la documentazione del danno alla Società responsabile, addebiterà, in via cautelativa, la somma richiesta sul conto in essere presso il medesimo Organo federale. La Società, entro 15 giorni dal ricevimento, potrà contestare con le debite motivazioni sia l entità del danno sia il danno stesso. Il tal caso l Organo federale dovrà interessare la Commissione Paritetica presso la Lega Nazionale Dilettanti, trasmettendo le controdeduzioni della Società e la richiesta dell Arbitro o Assistente arbitrale che, in via equitativa ed inappellabile, stabilirà l importo da riconoscere previa perizia svolta da appositi specialisti sulla base della documentazione prodotta. La mancata contestazione dell addebito nei termini prefissati sarà considerata assenso alla richiesta formulata, ed il competente Organo federale provvederà al rimborso del danno subito all Ufficiale di gara interessato. (1) al fine di evitare, per quanto possibile, contestazioni si consiglia la sottoscrizione della dichiarazione di custodia dell automezzo dell arbitro come da fac-simile pubblicato alla voce MODULISTICA del sito internet del Comitato Regionale; (2) la delibera potrà essere eventualmente contestata mediante ricorso alla Corte Sportiva di Appello presso il Comitato Regionale, nelle forme e nei tempi previsti dalle norme regolamentari in proposito; (3) il Comitato Regionale Emilia Romagna della LND.

8 Comunicazione della Segreteria Si allegano al presente C.U.(di cui costituiscono parte integrante) quanto sotto riportato: Bando di Ammissione al Corso per l'abilitazione ad Allenatori di Base Uefa B la cui attuazione è affidata al Comitato Regionale EMILIA ROMAGNA della L.N.D. e che sarà svolto a MODENA dal 21/09/2015 al 05/12/2015. Bando di Ammissione al Corso per l'abilitazione ad Allenatori di Base Uefa B la cui attuazione è affidata all A.I.A.C. e che sarà svolto a PIACENZA (anziché a PARMA per motivi organizzativi vedere cu 23 bis sul sito del Settore Tecnico) dal 28/09/2015 al 12/12/2015. ********** Tesseramento minori stranieri trasferimento internazionale e primo tesseramento Società PROFESSIONISTICHE Tesseramento minori stranieri trasferimento internazionale e primo tesseramento Società DILETTANTISTICHE Modulo eccezioni nuove norme per tesseramento S.G.S. Elenco dei calciatori svincolati in base all Art. 107 delle N.O.I.F. (Svincolo per rinuncia liste di svincolo Società) CARICAMENTO FOTO TESSERA DIRIGENTI E GIOCATORI Da quest anno è possibile caricare on line la foto dei dirigenti e dei giocatori dei quali si fa richiesta di tessera ufficiale. Accedendo nella propria area società ed entrando nella pratica aperta interessata, dopo la convalida, in alto a destra comparirà l icona del caricamento foto. Si procede così al caricamento on line della foto senza più doverla incollare sul foglio di richiesta. Resta inteso che il documento va stampato, timbrato, firmato e spedito alla Delegazione di competenza. La procedura non è obbligatoria, pertanto si può tranquillamente utilizzare il metodo tradizionale. SOCIETA INATTIVE Per opportuna conoscenza si comunica che le seguenti Società hanno comunicato di non iscriversi ai rispettivi campionati: A.S.D. REAL CASTROCARO TERME 3 CAT Pertanto a mente dell art 110 NOIF, i tesserati per detta Società sono liberi da vincolo e ciò a far tempo dalla data di pubblicazione del presente C.U. AFFILIAZIONI CALCIO A 11 MASCHILE MATR A.S.D. SPORTING PREDAPPIO SEDE PREDAPPIO FC MATR ASD GS PONTE PIETRA SEDE CESENA FC UFFICIO TESSERAMENTO COMUNICAZIONE IMPORTANTE Si comunica che in allegato sono state inserite le note riepilogative inviatoci dall Ufficio Tesseramento Centrale con le modalità per il Primo tesseramento e trasferimento Internazionale di calciatori minori stranieri delle Società Dilettantistiche e Società Professionistiche. Resto inteso che le pratiche andranno consegnate e pagate direttamente alla delegazione di competenza come gli anni precedenti. Alleghiamo inoltre tutte le specifiche con le varie eccezioni Visto l importanza di tale comunicazione si prega di leggere attentamente.

9 9 CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE PER TESSERAMENTO CALCIATORI La FIGC e la Lega Nazionale Dilettanti non sono Pubbliche Amministrazioni bensì enti di diritto privato e pertanto, allo stato, la richiesta di tesseramento dovrà continuare ad essere accompagnata dai certificati rilasciati dalle anagrafi comunali. Si ricorda altresì che l art. 27 bis del d.p.r. 642/72 (All. B), dispone l esenzione dall imposta di bollo per gli estratti, certificazioni, dichiarazioni o attestazioni poste in essere o richiesti da organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) e dalle Federazioni Sportive ed Enti di Promozioni Sportive riconosciuti dal CONI. DOMANDE DI SVINCOLO EX ART.32 BIS N.O.I.F. NON PRESE IN ESAME (a fianco del nominativo del richiedente viene indicata la motivazione) Avverso tale decisione la parte interessata può proporre reclamo alla Commissione Tesseramenti Via G. Allegri Roma - entro 7 giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento sul comunicato ufficiale, a mezzo raccomandata - inviando copia del reclamo, sempre a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, alla controparte - allegando la ricevuta della raccomandata comprovante il contestuale invio di copia del reclamo alla controparte - allegando la tassa reclamo di 65,00 se calciatore, 130,00 se società CACCHI MATTEO 04/07/1988 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento MAZZA MATTEO 30/11/1987 richiesta di svincolo non sottoscritta NIZZI MATTIA 12/04/1986 calciatore svincolato per inattività della società DIVONA MARCO 11/01/1975 calciatore svincolato dalla società il 15/12/2014 NIGRO LUIGI 01/09/1985 richiesta di svincolo non sottoscritta IACHETTA LUCA 18/05/1990 richiesta spedita fuori termine VENTURI LUCA 02/07/1989 calciatore già svincolato in base all art. 108 delle N.O.I.F COSTA MARCO 24/08/1986 calciatore svincolato per inattività della società AGAZZI MATTEO 27/05/1979 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento SCALMANI MATTEO 07/08/1985 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento MOGGI LUCA 01/05/1990 calciatore già svincolato in base all art. 108 delle N.O.I.F SAETTI BARALDI ANDREA 19/06/1990 calciatore già svincolato in base all art. 108 delle N.O.I.F DOLCETTI FABIO 23/04/1990 calciatore già svincolato in base all art. 108 delle N.O.I.F TOTARO FRANCESCO 11/04/1985 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento TINARELLI EMANUELE 11/05/1988 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento CAMPANI LUCA 29/05/1989 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento BILZONI MATTEO 01/12/1976 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento COMENTALE CATELLO 02/11/1984 ha già richiesto lo svincolo per decadenza del tesseramento MERLINI MATTEO 06/08/1987 richiesta spedita fuori termine GIOVANARDI ANDREA 27/09/1989 richiesta spedita fuori termine TOMASSONI OMAR 06/12/1988 richiesta di svincolo non sottoscritta CANADE ALESSANDRO 22/09/1989 calciatore già svincolato in base all art. 109 delle N.O.I.F VOLPI FRANCESCO 24/03/1988 calciatore svincolato per inattività della società MAESTRI MATTEO 19/10/1988 calciatore già svincolato in base all art. 109 delle N.O.I.F PETRUCCI LUCA 30/09/1989 calciatore svincolato dalla società il 14/07/2014 DAL FERRO EMANUELE 20/02/1990 calciatore svincolato dalla società il 04/07/2013 DIVISIONE CALCIO A CINQUE DATE INIZIO ATTIVITA CAMPIONATO SERIE D COPPA EMILIA ROMAGNA SERIE D da stabilire da stabilire

10 10 DIPARTIMENTO CALCIO FEMMINILE RIAPERTURA TERMINI DI ISCRIZIONE CAMPIONATO SERIE D e JUNIORES PRIMAVERA 2015/2016 Come da delibera del Consiglio Direttivo del CRER del si comunica che le iscrizioni ai campionati sopra indicati vengono prorogate come di seguito indicato: dal 30 luglio al 05 agosto 2015 entro ore 17,00 entro il 10 agosto 2015 entro le ore 12,00 invio documentazione cartacea regolarizzazione 4. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE GLI UFFICI DELLA DELEGAZIONE RIMARRANNO CHIUSI NEL PERIODO DALL 03 AL 18 AGOSTO 2015 Per urgenze tel CAMPIONATO REGIONALE DI 2 CATEGORIA INIZIO CAMPIONATO DOMENICA 13/09/15 ORE 15,30 CAMPIONATO 3 CATEGORIA INIZIO CAMPIONATO SABATO 12/09/15 ORE 15,30 CAMPIONATO JUNIORES INIZIO CAMPIONATO SABATO 12/09/15 ORE 15,30 SETTORE GIOVANILE e SCOLASTICO 4.1. Comunicazioni del Consiglio Direttivo (nessuna comunicazione) 4.2. Comunicazione della Segreteria

11 11 COMUNICAZIONE A TUTTE LE SOCIETA A partire dalla Stagione Sportiva 2015/2016, tutti i regolamenti dei Tornei di Settore Giovanile che NON saranno redatti sui fac simile, pubblicati in allegato al Cu 2 SGS del ,come prescritto dal Settore Giovanile Nazionale, saranno considerati nulli. Si pubblicano in allegato al presente C.U. (di cui costituiscono parte integrante)le seguenti note riepilogative: Trasferimenti Internazionali di Calciatori Minori e Primo tesseramento di minori stranieri Società Professionistiche Trasferimenti Internazionali di Calciatori Minori e Primo tesseramento di minori stranieri Società Dilettantistiche Modulo eccezioni nuove norme per tesseramento del Settore Giovanile e Scolastico Si pubblicano in allegato al presente C.U. (di cui costituiscono parte integrante)i seguenti Comunicati Ufficiali: C.U.52/A del Adeguamento Istat per premi di preparazione CU 3 SGS del Guida ai Tornei Stagione Sportiva 2015/2016 CU 4 SFS del Circolare esplicativa tesseramento Stagione Sportiva 2015/ COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE GLI UFFICI DELLA DELEGAZIONE RIMARRANNO CHIUSI NEL PERIODO DALL 03 AL 18 AGOSTO 2015 A TUTTE LE SOCIETÀ PARTECIPANTI AI CAMPIONATI PROVINCIALI ALLIEVI E GIOVANISSIMI CHE NON SONO INTERESSATE ALLA FASE PRIMAVERILE REGIONALE, SONO PREGATE DI COMUNICARLO AL PIÙ PRESTO POSSIBILE ALLA DELEGAZIONE PER PREDISPORRE I GIRONI CON I RELATIVI CALENDARI. A TUTTE LE SOCIETÀ CHE ORGANIZZANO TORNEI Con la presente si comunica che, dall inizio di questa stagione sportiva (2015/2016) TUTTI I TORNEI CHE NON SARANNO REDATTI SUI FAC SIMILE COME PRESCRITTO DAL SETTORE NAZIONALE NON VERRANNO PRESI IN ESAME. ISCRIZIONE TORNEI PROVINCIALI ANNO SPORTIVO ESORDIENTI E PULCINI Lunedi 13 Luglio 2015 Venerdì 21 Agosto 2015 iscrizione tramite il sistema informatico on-line Venerdì 29 Agosto 2015 consegna documentazione cartacea alla Delegazione Provinciale competente

12 12 ISCRIZIONE TORNEI PROVINCIALI ANNO SPORTIVO PICCOLI AMICI Lunedi 13 Luglio 2015 Venerdì 21 Agosto 2015 iscrizione tramite il sistema informatico on-line Venerdì 29 Agosto 2015 consegna documentazione cartacea alla Delegazione Provinciale competente BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA AG. 3 Intestato a FIGC LND CRER Codice IBAN: IT 60 U pertanto alla domanda di iscrizione deve essere allegata la copia del bonifico bancario nella quale occorre indicare la denominazione e la matricola della Società. Si allegano al presente C.U. (di cui costituiscono parte integrante) i seguenti moduli da allegare alla domanda di iscrizione: - dichiarazione di disponibilità dell impianto di gioco (calcio a 11 e calcio a 5) - foglio questionario desiderata (SOLO per il CALCIO A 5 9. ALLEGATI Comunicato ufficiale L.N.D. n 56 del : cu 67/A FIGC - Nuovo Regolamento AIA Bando di Ammissione al Corso per l'abilitazione ad Allenatori di Base Uefa B la cui attuazione è affidata al Comitato Regionale EMILIA ROMAGNA della L.N.D. e che sarà svolto a MODENA dal 21/09/2015 al 05/12/2015. Bando di Ammissione al Corso per l'abilitazione ad Allenatori di Base Uefa B la cui attuazione è affidata all A.I.A.C. e che sarà svolto a PIACENZA (anziché a PARMA per motivi organizzativi vedere cu 23 bis sul sito del Settore Tecnico) dal 28/09/2015 al 12/12/2015. ********** Tesseramento minori stranieri trasferimento internazionale e primo tesseramento Società PROFESSIONISTICHE Tesseramento minori stranieri trasferimento internazionale e primo tesseramento Società DILETTANTISTICHE Modulo eccezioni nuove norme per tesseramento S.G.S. Elenco dei calciatori svincolati in base all Art. 107 delle N.O.I.F. (Svincolo per rinuncia liste di svincolo Società) Pubblicato in FORLI ed affisso all albo il 29/08/2015. Il Segretario (Romano Zita) Il Delegato (Edmondo Vestrucci)

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 5 del 30/07/2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 5 del 30/07/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Delegazione Provinciale Settore Giovanile e Scolastico Bologna VIA CAVALIERI DUCATI 5/2a- 40132 BOLOGNA (BO) TEL. 051 3143870 FAX: 051 3143874

Dettagli

Stagione Sportiva 2009/2010 Comunicato Ufficiale N 3 del 15/07/2009

Stagione Sportiva 2009/2010 Comunicato Ufficiale N 3 del 15/07/2009 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Via Alcide De Gasperi, 42-40132 BOLOGNA (BO) Tel. 051 3143.880 Fax: 051 3143.881 900 sito internet: www.figc-dilettanti-er.it

Dettagli

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all'art. 49, punto 1, lett. c),

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 001 COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l indirizzo

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

C.U. 9. STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 9 del 10 Settembre 2014

C.U. 9. STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 9 del 10 Settembre 2014 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Comitato Regionale Sardegna 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE DELEGAZIONE

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 I) ATTIVITA UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all art. 49, punto 1,

Dettagli

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2011/2012 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE REGGIO EMILIA C.U. nr. 02 Pagina 1 Via Premuda, 42 - C.P. 135 42123 Reggio Emilia S1 Tel. 0522.305.946 Fax 0522.301.294 e-mail: info@figcreggioemilia.it

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE P I A C E N Z A

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE P I A C E N Z A FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE P I A C E N Z A Via Poggi, 1 29122 Piacenza Tel. 0523.756.419 Fax 0523.756.445 e-mail: info@figcpiacenza.it web: www.figcpiacenza.it : segreteria@figcpiacenza.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale N 5 del 1/08/20131

Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale N 5 del 1/08/20131 DELEGAZIONE PROVINCIALE FORLI CESENA VIA P. DANDI, 2 47100 FORLI tel. 0543 783159 - fax 0543 787476 www.figcforli.it e-mail info@figcforli.it Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale N 5 del 1/08/20131

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012 - CRL 5 C5/1 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE LAZIO Via Tiburtina, 1072-00156 ROMA Tel.: 06 416031 (centralino) - Fax 06 41217815 Indirizzo Internet: www.lnd.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 04 DEL 22/07/2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 04 DEL 22/07/2015 Delegazione Provinciale di Gorizia ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNICAZIONE ALLE SOCIETA INVIO DOCUMENTAZIONE

COMUNICAZIONE ALLE SOCIETA INVIO DOCUMENTAZIONE COMUNICAZIONE ALLE SOCIETA LE LISTE DI SVINCOLO PER RINUNCIA (EX ART.107 N.O.I.F.) PRODOTTE ON LINE DALLA SOCIETA, PER AVERE VALIDITA DEVONO ESSERE RESE DEFINITIVE, STAMPATE, FIRMATE DAL LEGALE RAPPRESENTANTE

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 08

Comunicato Ufficiale n. 08 F.I.G.C. L.N.D Delegazione Provinciale di Ferrara Via Veneziani 63/a 44124 Ferrara Tel. 0532.770294 fax. 0532.770372 Pronto F.I.G.C Ferrara 349. 3232217 Anno Sportivo 2014 2015 Comunicato Ufficiale n.

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010 - cu 005 / 132 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611

Dettagli

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 2449030Fax (081) 2449021 Sito Internet: www.figc-campania-sgs.it

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI ROSSANO

DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI ROSSANO 1-1 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI ROSSANO VIALE S. ANGELO, 233 87068 - ROSSANO TEL.. 0983 514197- FAX. 0983 291717 Indirizzo Internet: http://www.lnd.it/index.php?page=pub_homeprov&p=407

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014 F.I.G.C. Delegazione Provinciale di Ferrara via Veneziani 63/a 44124 Ferrara tel. 0532.770294 - fax. 0532.770372 Pronto F.I.G.C. Ferrara 349.3232217 COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014 Delegazione

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale.

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale. In queste affermazioni, riportate peraltro su un documento-video ufficiale, si richiama l attenzione circa i modelli educativi a cui si devono riferire tutte le attività promosse, organizzate e praticate

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA DIVISIONE CALCIO FEMMINILE È INTEGRALMENTE CONSULTABILE PRESSO IL SITO INTERNET DELLA DIVISIONE ALL

Dettagli

Delegazione Provinciale Di Novara S.S. 2015/2016 NUMERO COMUNICATO 1 DATA COMUNICATO 02/07/2015 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 SOMMARIO

Delegazione Provinciale Di Novara S.S. 2015/2016 NUMERO COMUNICATO 1 DATA COMUNICATO 02/07/2015 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 SOMMARIO Sede in Via Santo Stefano n. 4 28100 NOVARA Casella Postale Novara Succursale 1 28100 - NOVARA Tel.0321/627753 0321/390817 Fax 0321/625712 Internet:w w w. l n d. i t email:comnovara@lnd.it NUMERO COMUNICATO

Dettagli

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n.

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n. 1.2 Scuole di Calcio Le Scuole di Calcio e di Calcio a 5, vengono riconosciute dalla F.I.G.C. che ne cura il controllo e il coordinamento per il tramite del Settore Giovanile e Scolastico sulla base dei

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI VARESE V.le Ippodromo, 59 21100 VARESE Tel. 0332 235544 Fax. 0332 237131 Sito internet: www.lnd.it Email: del.varese@lnd.it indirizzo E-mail per il settore giovanile: del.varese@lnd.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale N 12 del 3 Ottobre 2013

Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale N 12 del 3 Ottobre 2013 . FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CAMPANIA DELEGAZIONE PROVINCIALE BENEVENTO Via Antonio Rivellini, ingresso 5 Palazzo CONI 82100 Benevento Tel. 0824 364109

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2013/2014 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

Trasferimento di calciatori giovani dilettanti e non professionisti tra società partecipanti ai Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti

Trasferimento di calciatori giovani dilettanti e non professionisti tra società partecipanti ai Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO DIVISIONE CALCIO A CINQUE VIA DELLA PILA 1-30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 - DIVIS.CALCIO A 5: 041 25.24.114

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Del 03/07/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Del 03/07/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO VIA DELLA PILA 1 30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 FAX: 041 25.24.120 041 25.24.140 Indirizzo Internet:

Dettagli

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE REGGIO EMILIA Via Ferruccio Ferrari, 2 42124 Reggio Emilia Tel. 0522.305.946 Fax 0522.301.294 e-mail: info@figcreggioemilia.it web: www.figcreggioemilia.it

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI 1 FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI Via Borgo Adda, 78 26900 Lodi Tel. 0371-420868 Fax 0371-424603 E-Mail Info: del.lodi@lnd.it E-Mail Delegato: e.ampisio@lnd.it Stagione

Dettagli

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di:

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di: F.I.G.C. L.N.D Comitato Regionale Emilia Romagna 2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B A n n o S p o r t i v o 2 0 1 3-2 0 1 4 Partecipano le Delegazioni di:

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Allegato F FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Regolamenti per Tornei a carattere Regionale e Provinciale Attività di Base

Dettagli

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273)

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273) Alla fine di ogni mese, le società che hanno fatto richiesta dovranno inoltrare all Ufficio Tornei del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC tramite i Comitati Regionali competenti nel territorio un

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 5537216 Fax (081) 5544470 282234 Sito Internet:

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 Allegato n. 2 Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda

Dettagli

4. COMUNICAZIONI DEL S.G.S.

4. COMUNICAZIONI DEL S.G.S. FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE P I A C E N Z A Via Martiri della Resistenza, 4/b 29122 Piacenza Tel. 0523.756.419 Fax 0523.756.445 web: www.figcpiacenza.it ~ e-mail: info@figcpiacenza.it

Dettagli

PERIODI TESSERAMENTI 2014/2015

PERIODI TESSERAMENTI 2014/2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 169/A PERIODI TESSERAMENTI 2014/2015 TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE LISTE DI SVINCOLO, PER LE VARIAZIONI DI TESSERAMENTO E PER I

Dettagli

F.I.G.C. Delegazione Provinciale di FERRARA CONVOCAZIONE RIUNIONE SOCIETÁ DI 2ª E 3ª CATEGORIA

F.I.G.C. Delegazione Provinciale di FERRARA CONVOCAZIONE RIUNIONE SOCIETÁ DI 2ª E 3ª CATEGORIA F.I.G.C. Delegazione Provinciale di FERRARA e-mail: info@figcferrara.it web: www.figcferrara.it CONVOCAZIONE RIUNIONE SOCIETÁ DI 2ª E 3ª CATEGORIA La Delegazione Provinciale di Ferrara indice una Riunione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 191/A TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A DI CALCIO A 11 (Stagione Sportiva 2013/2014) REGOLAMENTO 1. SQUADRE PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE La Federazione

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 - Nella riunione del 27 aprile 2012 ha deliberato: COMUNICATO UFFICIALE N. 151/A Il Consiglio Federale TERMINI

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 A tutte le Società di MonzaBrianza Loro sedi Agrate B.za 14-07-2011 Prot. 2/CPG e p.c. C.R. Lombardo FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 1. MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI 1. AFFILIAZIONI

NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI 1. AFFILIAZIONI NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI 1. AFFILIAZIONI Per ottenere l affiliazione alla F.I.G.C. le società debbono inoltrare al Presidente Federale apposita domanda, sottoscritta dal

Dettagli

1. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE

1. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE SICILIA Viale Ugo La Malfa, 122 90147 PALERMO CENTRALINO: 091.680.84.02 FAX: 091.680.84.98 Indirizzo Internet: www.lnd.it

Dettagli

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)...

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... U.S.O. UNITED ASD 24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... 2 REGOLAMENTO : CATEGORIA GIOVANISSIMI 2000/2001

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PAVIA

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PAVIA FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PAVIA Via Tasso 44/46-27100 PAVIA Tel. 0382/539153 0382/532218 Fax 0382/29480 Internet: http://www.lnd.it e-mail: del.pavia@lnd.it Stagione

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI RIMINI

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI RIMINI Federazione Italiana Gioco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico DELEGAZIONE PROVINCIALE DI RIMINI VIA POMPOSA, 43/a 47924 RIMINI TEL. 0541 793011 FAX: 0541 791776 sito internet:

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B STAGIONE

Dettagli

C.U. 2. STAGIONE SPORTIVA 2013-2014 COMUNICATO UFFICIALE N 2 del 23 luglio 2013

C.U. 2. STAGIONE SPORTIVA 2013-2014 COMUNICATO UFFICIALE N 2 del 23 luglio 2013 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Comitato Regionale Sardegna 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. DELEGAZIONE CALCIO A CINQUE Via Ottone Bacaredda 47-1

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2015/2016 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 A tutte le Società di Monza Brianza Loro sedi Agrate Brianza, 22-12-2014 Prot. 211/CPG e p.c. C.R. Lombardia FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 2 MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 292 del 4/06/2015

Comunicato Ufficiale n. 292 del 4/06/2015 COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN Tel. 0471 261753 Fax. 0471 262577 E-mail: combolzano@lnd.it Internet: www.figcbz.it - www.lnd.it

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale Stagione Sportiva 2014/2015 (da redigere su carta intestata della Società organizzatrice)

Dettagli

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20010/2011 Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 COMUNICATO UFFICIALE N. 56/A Il Presidente Federale ritenuta la necessità di determinare gli oneri finanziari

Dettagli

Pubblicato in Palermo ed affisso all albo della Delegazione Provinciale il 07/01/2015. COMUNICATO UFFICIALE n. 27 del 07/01/2015

Pubblicato in Palermo ed affisso all albo della Delegazione Provinciale il 07/01/2015. COMUNICATO UFFICIALE n. 27 del 07/01/2015 Pubblicato in Palermo ed affisso all albo della Delegazione Provinciale il 07/01/2015 COMUNICATO UFFICIALE n. 27 del 07/01/2015 COMUNICAZIONE DELLA DELEGAZIONE DI PALERMO Segreteria VARIAZIONI Si ricorda

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 00198 ROMA VIA PO, 36 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N 7 DEL 03/08/2015 CIRCOLARE N 1 ATTIVITÀ AGONISTICA A) Campionato

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Viale Alcide De Gasperi, 42 40132 BOLOGNA Tel. 051/31.43.880 Fax 051/31.43.881-900 Sito Web: www.figc-dilettanti-er.it

Dettagli

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 95/A TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE

Dettagli

Calciatori o calciatrici (extracomunitari) e (comunitari) MAI TESSERATI ALL ESTERO / Primo tesseramento in Italia nella stagione sportiva 2012/2013

Calciatori o calciatrici (extracomunitari) e (comunitari) MAI TESSERATI ALL ESTERO / Primo tesseramento in Italia nella stagione sportiva 2012/2013 PRATICHE TESSERAMENTO DA INVIARE A MILANO PRIMO TESSERAMENTO DI ATLETI STRANIERI MINORENNI LND MAI TESSERATI ESTERO E MAI TESSERATI IN ITALIA Calciatori o calciatrici (extracomunitari) e (comunitari) MAI

Dettagli

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 Iscrizione Tassa Gara Sono ammesse al Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile

Dettagli

TESSERAMENTI E TRASFERIMENTI

TESSERAMENTI E TRASFERIMENTI TESSERAMENTI E TRASFERIMENTI TERMINI E MODALITA STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L INVIO DELLE LISTE DI SVINCOLO, PER LE VARIAZIONI DI TESSERAMENTO E PER I TRASFERIMENTI FRA SOCIETA DEL SETTORE

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio 2014

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio 2014 C.O.N.I F.I.G.C. DELEGAZIONE PROVINCIALE DI BELLUNO 32100 Belluno Via Feltre, 244 Tel. 0437 26880 Fax 0437 941916 e-mail : belluno@figc.it Stagione Sportiva 2014/2015 COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio

Dettagli

1. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D.

1. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 1 COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 1. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. I) AT T IVIT A UFFI CI ALE DE LLA LEG A N AZION ALE DI LET T ANT I La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 8 del 01/08/2014

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 8 del 01/08/2014 COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Via RICCARDO PITTERI n 95/2 20134 MILANO Tel. 02.21722.899 Sito Internet: www.lnd.it Segreteria e Programmazione Gare: Tel. 02.21722.202-204 - Fax 02.21722.233 - E.mail: affarigeneralicrl@lnd.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012. Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 REGOLAMENTO

COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012. Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 REGOLAMENTO COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012 Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 (di seguito la Competizione ) REGOLAMENTO 1) ORGANIZZAZIONE e DENOMINAZIONE DELLA COMPETIZIONE Organizzatrice

Dettagli

ANNO SPORTIVO 2015-2016

ANNO SPORTIVO 2015-2016 Roma, 6 luglio 2015 COMUNICATO UFFICIALE N 3 ANNO SPORTIVO 2015-2016 CAMPIONATI NAZIONALI HOCKEY SU PRATO A COMPOSIZIONE NUMERICA ILLIMITATA CV/cc - prot. n. 2963 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY Viale Tiziano,

Dettagli

2. Al Corso sarà ammesso un numero massimo di 40 allievi.

2. Al Corso sarà ammesso un numero massimo di 40 allievi. SETTORE TTECNI ICO FF..I.G.C.. STTAGI IONE SPORTT IVA I 220055/ /200006 COMUNICATTO UFFFFI ICIALE N 46 Bando di Ammissione al Corso per l'abilitazione ad Allenatori di Base la cui attuazione è affidata

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 245/A Il Consiglio Federale Ritenuta la necessità di modificare il Regolamento dell

Dettagli

Tassa di approvazione Torneo : (1^squadre 100,00 Att.Ricreativa/ C5 100,00 Juniores/ Under 52,00)

Tassa di approvazione Torneo : (1^squadre 100,00 Att.Ricreativa/ C5 100,00 Juniores/ Under 52,00) Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N.183 TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA

Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441-346 0825520-346 4133777 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.calabria.fip.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 158/L DEL 4 DICEMBRE 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 158/L DEL 4 DICEMBRE 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 158/L DEL 4 DICEMBRE 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 158/323 Comunicazioni della F.I.G.C. Si riporta il testo del Com. Uff. n. 212/A della F.I.G.C., pubblicato in data

Dettagli

COMITATO REGIONALE VENETO

COMITATO REGIONALE VENETO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO VIA DELLA PILA 1 30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 FAX: 041 25.24.120 041 25.24.140 Indirizzo Internet:

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 03 del 07/07/2011

Comunicato Ufficiale N 03 del 07/07/2011 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE REGIONALKOMITEE TRENTINO SÜDTIROL Via G.B. Trener, 2/2-38121 TRENTO (TN) TELEFONO: 0461 986480 0461 986739

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

PRONTUARIO PER L AMMISSIONE DELLE PERSONE ALL INTERNO DEL RECINTO DI GIOCO

PRONTUARIO PER L AMMISSIONE DELLE PERSONE ALL INTERNO DEL RECINTO DI GIOCO www.crapiemonteva.it PRONTUARIO PER L AMMISSIONE DELLE PERSONE ALL INTERNO DEL RECINTO DI GIOCO Stagione Sportiva 2013/2014 PERSONE AMMESSE NEL RECINTO DI GIUOCO (Campionati/Coppe e Tornei della Lega Nazionale

Dettagli

COMMISSIONE PREMI DI PREPARAZIONE

COMMISSIONE PREMI DI PREPARAZIONE COMMISSIONE PREMI DI PREPARAZIONE Presidente: Vittorio Barbotto Componenti: Giovanni Agrusti Vittorio Bartolomei Ciro Capone Cecilia Caregnato Bernardo Castrichini Luigi De Francisci Enrico Duranti Renato

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 2 del 21 LUGLIO 2011

Comunicato Ufficiale n. 2 del 21 LUGLIO 2011 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE SALERNO via San Leonardo 120 Loc. Migliaro 84131Salerno Segreteria 089-338657 L.N.D Tel. (089) 332951 - Fax (089) 331556

Dettagli

riepilogo_scadenze 2015-2016 RIEPILOGO SCADENZE

riepilogo_scadenze 2015-2016 RIEPILOGO SCADENZE RIEPILOGO SCADENZE S.S. 2015/2016 UFFICIO TESSERAMENTO TESSERAMENTO CALCIATORI L.N.D. Giovani Dilettanti dal 01/07/2015 al 31/05/2016 (ore 19.00) Non Professionisti dal 01/07/2015 al 31/03/2016 (ore 19.00)

Dettagli

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 CONI FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA COMITATO ABRUZZO 46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 DECLARATORIA La serie Promozione del Campionato Italiano a Squadre si svolge

Dettagli

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI 2015-2016

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI 2015-2016 DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI 2015-2016 AFFILIAZIONE - RIAFFILIAZIONE - TESSERAMENTO Il Consiglio Federale, nella riunione tenutasi in data 28 maggio 2015, ha deliberato, ai sensi dell art. 27.3,

Dettagli

TESSERAMENTO STRANIERI TESSERAMENTI DA INVIARE DIRETTAMENTE A F.I.G.C. UFFICIO TESSERAMENTO CENTRALE VIA PO,36 00198 ROMA

TESSERAMENTO STRANIERI TESSERAMENTI DA INVIARE DIRETTAMENTE A F.I.G.C. UFFICIO TESSERAMENTO CENTRALE VIA PO,36 00198 ROMA TESSERAMENTO STRANIERI TESSERAMENTI DA INVIARE DIRETTAMENTE A F.I.G.C. UFFICIO TESSERAMENTO CENTRALE VIA PO,36 00198 ROMA VADEMECUM PER IL TESSERAMENTO DI ATLETI ESTERI SOLO MAGGIORENNI PRIMO TESSERAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI

REGOLAMENTO DEI GIOCATORI REGOLAMENTO DEI GIOCATORI Approvato dal Consiglio Federale il 3 luglio 2010 L attività dei giocatori è disciplinata dal Regolamento dei Giocatori, dal Regolamento delle Competizioni e da altre specifiche

Dettagli

PRATICHE TESSERAMENTO STRANIERI DA INVIARE A MILANO

PRATICHE TESSERAMENTO STRANIERI DA INVIARE A MILANO PRATICHE TESSERAMENTO STRANIERI DA INVIARE A MILANO PRATICHE TESSERAMENTO DA INVIARE A MILANO PRIMO TESSERAMENTO DI ATLETI STRANIERI MINORENNI LND MAI TESSERATI ESTERO E MAI TESSERATI IN ITALIA Calciatori

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO PRIMO CAMPIONATO DILETTANTI 2011-2012 O CAMPIONATO DI SVILUPPO STRALCIO DEL COMUNICATO UFFICIALE n.498 del 24 gennaio 2011 Consiglio Federale n.4 - Roma, 21 e 22 gennaio

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2014/2015 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli